PARRUCCHIERE: IL PIÙ BELLO DEI MESTIERI REALTÀ E PROSPETTIVE DELLA BELLEZZA PROFESSIONALE IN ITALIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PARRUCCHIERE: IL PIÙ BELLO DEI MESTIERI REALTÀ E PROSPETTIVE DELLA BELLEZZA PROFESSIONALE IN ITALIA"

Transcript

1 PARRUCCHIERE: IL PIÙ BELLO DEI MESTIERI REALTÀ E PROSPETTIVE DELLA BELLEZZA PROFESSIONALE IN ITALIA 05

2 SOMMARIO FARE IL PARRUCCHIERE IN ITALIA: UN OPPORTUNITÀ DI AFFERMAZIONE Dati del mercato professionale Motivazioni dello sviluppo del settore Il parrucchiere e la sua cliente Il colorista: una professione nella professione MERCATO PROFESSIONALE: UN PANORAMA VARIO E DIVERSIFICATO Tendenze di consumo Saloni d avanguardia I talent italiani Il parrucchiere e i nuovi mezzi di comunicazione LA FORMAZIONE: ARMA VINCENTE DEL PARRUCCHIERE Education sul territorio e grandi eventi Il ruolo sociale dei parrucchieri e della coiffure PARRUCCHIERI E ARTE: BINOMIO POSSIBILE La creatività del parrucchiere oltre il salone I capelli, protagonisti del ritratto fotografico PROFESSIONE PARRUCCHIERE IN ITALIA: UN OPPORTUNITÀ DI AFFERMAZIONE VALORI DEL MERCATO PROFESSIONALE La rilevanza del mercato dei saloni d acconciatura in Italia viene spesso trascurata. E a torto. Il suo giro d affari, infatti, è di circa 7,3 miliardi di euro l anno e coinvolge 190 mila operatori (90 mila titolari, 100 mila collaboratori), virtualmente pari al numero totale di dipendenti della quarta azienda italiana. Lo sviluppo del settore è dovuto al grande numero di singoli imprenditori ed aziende medio-piccole, ognuna impegnata a prendersi cura dei capelli in modo competente e creativo. Sul nostro territorio, con una maggiore concentrazione nelle regioni meridionali, si contano oggi ben 92 mila saloni (79% unisex/donna, 20% uomo), corrispondenti al 2,2% delle PMI. La densità dei saloni per abitante risulta molto elevata, pari ad 1 salone ogni 650 abitanti. Il 72% di essi è di dimensioni medio-piccole (1-2 addetti) e solo il 5% impiega più di 5 dipendenti. Per quanto riguarda le donne che frequentano i saloni, le top spender sono le donne comprese tra i 35 e i 64 anni, che si recano in media 9 volte l anno in salone, mentre le under 35 frequentano meno: 5 volte per anno. La spesa media per visita in salone è di 31 euro e ogni giorno le visite ammontano ad 1 milione. 7,3 miliardi fatturato annuo mila numero degli operatori 92 mila numero dei saloni ovvero il 2,2 % delle Piccole Medie Imprese (PMI) 43 milioni numero degli utenti >13 anni 24 spesa media per visita in salone 31 spesa media delle donne >13 anni 28 spesa media servizi colore donne >13 anni 1 milione di visite al giorno in salone Fonte: Gfk 2013, Panel 2013 Consumatori diario settimanale, Confcommercio, ISTAT Un panorama, quello italiano, sotto molti aspetti diverso da quello inglese e da quello francese, come evidenziano i dati. In Inghilterra si contano 34 mila saloni: meno della metà di quelli presenti sul territorio italiano, ma tutti sono di grandi dimensioni e nella loro totalità impegnano 245 mila operatori. Se scende leggermente il numero di consumatrici che frequentano i saloni (38,8 milioni), sale invece a 48 euro la spesa media per servizio colore. E ora la Francia, con i suoi 58 mila saloni, 160 mila operatori, 1 milione di clienti al giorno che spendono in media 41 euro a visita. FARE IL PARRUCCHIERE IN ITALIA: UN OPPORTUNITÀ DI AFFERMAZIONE SINTESI I numeri del Dossier in pillole 03

3 FARE IL PARRUCCHIERE IN ITALIA: UN OPPORTUNITÀ DI AFFERMAZIONE IL PUNTO DI VISTA DELLA CLIENTE L 85% di donne >13 anni si affida ai professionisti per la bellezza dei capelli FARE IL PARRUCCHIERE IN ITALIA: UN OPPORTUNITÀ DI AFFERMAZIONE Ogni donna va in salone in media 7,4 volte l anno L 87% delle donne italiane ritiene molto importante la bellezza dei capelli Fonte: Gfk, Etude d image 2013 In Italia il consumo della bellezza professionale è superiore al consumo di calzature e di apparecchi telefonici Fonte: Rapporto sui consumi 2013 Prometeia Si è parlato spesso della relazione tra parrucchiere e cliente, ma la sua importanza non è stata mai valutata appieno. Nello studio di ricerca condotto da L Oréal, ad oltre donne e uomini italiani è stata posta la questione del rapporto con il loro acconciatore, della frequenza delle visite e dei trattamenti effettuati in salone. L analisi ha rivelato l affascinante mondo che anima il mercato italiano dell haircare. CON L ACCONCIATORE UN RAPPORTO STRETTO E INTENSO Focalizziamoci innanzitutto sul rapporto che lega cliente ed acconciatore. Il servizio fornito in salone non si esaurisce nell esecuzione di un hair look personalizzato. Durante l incontro ravvicinato che i trattamenti richiedono, le donne stabiliscono con il proprio acconciatore un rapporto di confidenza, fondato sulla complicità e sulla fiducia reciproca. Può succedere che raccontino le proprie esperienze personali e professionali, raggiungendo un livello di prossimità che non concederebbero ad altri. Dunque l acconciatore come amico, medico, consigliere, soprattutto per le donne non più giovanissime. E il salone come luogo sacro, dove la donna riscopre se stessa e le proprie infinite sfaccettature. Prima fra tutte, la femminilità. IL PARRUCCHIERE LO VEDO COSÌ Spostandoci nella sfera più strettamente professionale, dall indagine L Oréal emergono informazioni altrettanto interessanti. Il parrucchiere è percepito dalle donne come artista, tecnico, esperto sempre pronto ad accontentarle e fornito delle adeguate competenze per raggiungere l obiettivo. Sotto questo profilo, il salone è il luogo organizzato ed efficiente dove mi trasformo, vengo per tagliare e regolare i capelli, si fa moda, trovo relax e benessere, scopro attualità e aggiornamento, i miei capelli vengono curati, ho un occasione di incontro e di confronto. Tutte le donne intervistate apprezzerebbero momenti di formazione da parte del parrucchiere, visto come personal coach che insegna come fare la piega a casa e come realizzare da sole un acconciatura, spiega i prodotti, indica quali sono quelli giusti per il mio problema Inoltre, nella fascia di età adulta (25/60 anni), si suggeriscono sviluppi dell ambiente e dell atmosfera del salone. Ad esempio, enfatizzazione degli aspetti relax e delle zone socializzanti, incremento della presenza in Internet, forme di assistenza personale oltre il salone (forum, blog, chat). L IMPORTANZA DEI CAPELLI NELLA PERCEZIONE DI SÉ Che i capelli siano per la donna un elemento fondamentale di seduzione è ormai risaputo. Meno ovvio, e tuttavia altrettanto interessante, il ruolo che i capelli svolgono nel condizionare la rappresentazione che la donna ha di sé e non solo a livello estetico, ma anche di affermazione della propria personalità, sicurezza nelle proprie potenzialità, rapporto più o meno sereno ed equilibrato con la propria interiorità e con il mondo esterno. A parlare è la psicologa specializzata in formazione e coaching Patrizia Rovati, che così prosegue: Giusto per fare un esempio, la bambina con i riccioli biondi, alla quale viene spesso detto sembri un angioletto, probabilmente svilupperà una femminilità dolce e aggraziata, che stimolerà l istinto protettivo di chi la circonda. Va inoltre ricordato che molto si può capire dello stato d animo di una donna da come tiene i propri capelli: sono infatti i primi a venir trascurati in un momento di malessere mentre costituiscono il centro dell immagine quando la persona attraversa una fase positiva. Ed è ancora la chioma la protagonista del linguaggio non verbale: passarsi la mano fra i capelli è un gesto seduttivo, metterli a posto - magari tirandoli dietro le orecchie - può significare disagio o timidezza. La richiesta improvvisa di un taglio corto, mai portato prima, dovrebbe mettere in allerta l acconciatore. Forse la sua cliente è in un periodo non facile e vuole tagliare con il passato o negare la sua femminilità magari pentendosi presto della decisone. 05

4 FARE IL PARRUCCHIERE IN ITALIA: UN OPPORTUNITÀ DI AFFERMAZIONE PROFESSIONE COLORISTA 5 anni DI TRAINING PER ESSERE COLORISTA PROFESSIONALE. UN MESTIERE NEL MESTIERE. FARE IL PARRUCCHIERE IN ITALIA: UN OPPORTUNITÀ DI AFFERMAZIONE 16,8 milioni DI DONNE >13 ANNI HANNO I CAPELLI COLORATI 13 milioni SI COLORANO IN SALONE 27,2% PESO DEL SERVIZIO COLORE SUL FATTURATO DEL SALONE Fonte: Gfk 2013 La professione di acconciatore racchiude in sé numerose specializzazioni. Quella del colorista è senza dubbio una delle più specifiche ed interessanti. In Italia il 62,4% di donne ha i capelli colorati. Il servizio colore è fondamentale per l economia del salone, rappresenta il 27,2% del fatturato e l incidenza del servizio colore sul fatturato del salone è in continua crescita, come anche il taglio: segno che le donne cercano servizi a valore professionale aggiunto. Ma cos è una colorazione professionale? In cosa si distingue da quella fai da te? Lasciando da parte l argomento formulazioni, a fare la differenza è il risultato. Il concetto di colorazione professionale si concretizza infatti in uno studio personalizzato del colore della cliente, che inizia da un dialogo e da un confronto in cui vengono considerati i vari aspetti caratteristici della persona per aiutarla ad identificare il gusto colore più indicato a lei, sia esso con riflessi caldi o freddi ma sempre in armonia con il colore degli occhi e dell incarnato. Non solo il colore dei capelli e il riflesso influiscono anche sulla scelta dei colori dell abbigliamento. Per uno studio approfondito sul colore e sul tipo di servizio ideale per ogni donna, esiste oggi in molti saloni il colorista: figura professionale che possiede le competenze specifiche per valutare dove, come e con quale tipo di prodotto eseguire il colore, creando effetti personalizzati in base alle caratteristiche somatiche della donna. Grazie alla visione estetica d insieme di questo architetto dei capelli, il risultato sarà sempre personalizzato. L accostamento di due o più tonalità permette, ad esempio, di creare zone di luce o zone d ombra studiate e posizionate tenendo conto della morfologia del viso, della forma naturale dei capelli e della linea del taglio. Senza dimenticare che il colore evolve secondo il gusto, il momento della vita, il mutare della lunghezza dei capelli e della stagione. La professionalità del colorista consiste anche nel tener conto di queste variabili affinché il colore indossato sia sempre valorizzante per la persona. Oltre ad occuparsi della bellezza del colore il giorno del servizio, lo specialista ha il compito di predisporre trattamenti specifici che saranno poi proseguiti a casa tra una visita e l altra per rafforzarne e mantenerne brillantezza ed autenticità. Un colore su misura è eseguito con tecniche specifiche, che contraddistinguono e firmano lo stile e il gusto del professionista. Nascono quindi tecniche professionali con denominazioni specifiche come lo shatush ideato da Aldo Coppola, il degradé di Giorgio Violoni, l arpège di Marco Todaro o i camouflage dei coloristi Redken, solo per citarne alcune. Ad ogni stagione le marche professionali del Gruppo L Oréal propongono le proprie Collezioni Colore, che nascono dall analisi delle tendenze design, moda, social, rielaborate da agenzie specializzate e in seguito tradotte in IT looks. 07

5 MERCATO PROFESSIONALE: UN PANORAMA VARIO E DIVERSIFICATO TENDENZE DI CONSUMO CON UNO SGUARDO AL FUTURO MERCATO PROFESSIONALE: UN PANORAMA VARIO E DIVERSIFICATO AD OGNI DONNA LA SUA TIPOLOGIA DI SALONE La ricerca e le testimonianze provenienti dal mondo degli acconciatori mostrano come gli atteggiamenti dei consumatori ed i comportamenti legati alle visite in salone si stiano evolvendo. I saloni stanno cominciando ad adeguare la loro offerta di servizi per venire incontro alle nuove tendenze. Ma come effettua la sua scelta la donna italiana? L Oréal Divisione Prodotti Professionali ha identificato vari tipi emergenti di consumatore e li ha sintetizzati come segue. La scelta di un hairstylist di fama internazionale Il panorama dei saloni d acconciatura è stata a lungo dominata da hairstylists celebri, che hanno definito gli stili vincenti e che hanno inventato la moda e la tendenza capelli. D altronde, il culto delle acconciature di designer, le esperienze rituel e i trattamenti esclusivi stanno accrescendo la propria popolarità in Italia. Allo stesso tempo, negli anni passati si è assistito ad una costante crescita della consapevolezza femminile verso l associazione dei maggiori marchi - come L Oréal Professionnel, Kérastase, Matrix e Redken - ai saloni. Il fascino di capelli acconciati in saloni di prestigio - fondati grazie all imprenditorialità, al talento e alla passione per il mestiere di un parrucchiere, divenuto punto di riferimento per l hair beauty internazionale - è oggi una delle scelte più radicate. Un esempio per tutti: i saloni internazionali Metodo Rossano Ferretti, dove la ricerca di uno stile personalizzato è sinonimo della massima attenzione al benessere dei capelli. Privilegiare un salone multiservizio Sempre più spesso, la cura dei capelli viene concepita come parte integrante di un percorso benessere che ha come oggetto il corpo nel suo insieme. Da questo peculiare approccio ha origine l interesse delle donne nei riguardi di saloni multiservizio, veri e propri centri di bellezza che abbinano l hairstyling ai principali servizi di estetica e di nailcare: un luogo in cui affidarsi a professionisti specializzati nella bellezza dalla testa ai piedi. Nel tempo si è venuta formando una solida clientela affezionata a questo tipo di saloni, che garantiscono un offerta completa di alta professionalità. Lo dimostrano i saloni Franco Curletto, primo fra tutti quello di Torino, dove un ruolo determinante è ricoperto non solo dagli spazi dedicati ai capelli ma anche da quelli riservati ai trattamenti viso, corpo e mani. 23 milioni di donne >13 anni frequentano i saloni Fonte: Gfk 2013 Panel Consumatori Il consumatore attento all ecosostenibilità Se fino ad alcuni anni fa rappresentavano una nicchia abbastanza ristretta, oggi i consumatori attratti dal green thinking e da scelte responsabili sono una realtà sempre più forte e consistente. Il che abbraccia tutte le aree d acquisto e vale soprattutto per le donne. Attente, informate ed esigenti, sono molte le utenti che privilegiano i saloni caratterizzati da un impostazione ecosostenibile, dai materiali utilizzati per l arredo al risparmio energetico e idrico, dai prodotti al riciclo. Il basso impatto ambientale viene dunque da loro considerato l asset che può fare la differenza al momento della scelta di questo o quel parrucchiere. A questo tipo di consumatrici si rivolge il nuovo atelier pisano di Maurizio Serretti, ispirato - per filosofia, arredi ed impiantistica - ai principi del salone ecostenibile lanciato da L Oréal Professionnel nel 2009, in occasione del suo centenario. I giovani, clienti esigenti Dal parrucchiere ci vanno meno degli adulti (2 volte l anno contro la media di 7,4 vista sopra), ma dimostrano di nutrire esigenze e aspettative molto precise. Stiamo parlando degli under 25. Super-informati su tutto quanto fa tendenza, soprattutto grazie ad Internet e social network, si mettono nelle mani dell esperto dopo essersi documentati a fondo, per avere l hair look che li rappresenti al meglio e che sia al contempo accessibile economicamente. Ma non basta, perché hanno idee specifiche anche su come deve essere la location. Assolutamente out i saloni vecchio stile a favore di quelli d avanguardia, tecnologici, aggreganti, magari attraverso situazioni diverse come happy hour, momenti musicali, mostre fotografiche o di pittura. Per conquistarli, insomma, il salone deve essere smart e capace di offrire non solo un buon taglio o un bel colore, ma anche vere e proprie esperienze. E sono molti, oggi, gli acconciatori che condividono questa vision. Ricordiamo a tale proposito il concept store romano che riunisce in un unico grande ambiente il salone d acconciatura Young hair stylist I Sargassi e il noto marchio di lingerie Yamamay. Super-innovativi e amatissimi dagli under 30 anche i saloni ContestaRockHair, dove si susseguono eventi che trascendono il mondo della coiffure, trasformandoli in location di sperimentazione artistica e culturale. E c è chi vuole un servizio à la carte Stretta da mille impegni sul fronte personale e professionale, la donna vuole poter scegliere. Può desiderare di andare dal parrucchiere anche solo per una piega veloce o un aggiustatina al taglio oppure per usufruire di un servizio dalla A alla Z. Esattamente come al ristorante si decide cosa mangiare o nel negozio di abbigliamento cosa acquistare. Un concetto di prêt-à-coiffer al quale rispondono nel modo più adeguato i saloni in franchising, sempre dotati di un vero e proprio menu di servizi. Importata in Italia da alcuni marchi ad ampia diffusione come Jean Louis David e Dessange, la formula franchising nel settore dell hairstyling riscuote oggi grande successo, anche grazie all ottimo rapporto qualità-prezzo praticato dalla maggior parte dei protagonisti del panorama italiano. È il caso dei saloni Compagnia della Bellezza. Leader indiscusso in quanto a presenza sul territorio, il brand ha saputo creare e far apprezzare una nuova idea di coiffure: contemporanea, dinamica e al tempo stesso curatissima. 09

6 MERCATO PROFESSIONALE: UN PANORAMA VARIO E DIVERSIFICATO PUNTE DI DIAMANTE DELL HAIRSTYLING MADE IN ITALY MERCATO PROFESSIONALE: UN PANORAMA VARIO E DIVERSIFICATO MONICA COPPOLA PER ALDO COPPOLA: INNOVAZIONE NELLA CONTINUITÀ Da sempre convinta dell unicità di ciascuno, ho imparato ad avere una visione a 360 gradi del mondo. Moda, cultura, arte, pensiero, parola e desiderio sono manifestazioni dell espressività umana e della creatività. In qualsiasi situazione e in qualunque luogo. In questa affermazione di Monica Coppola c è il suo approccio alla vita in generale, ma soprattutto alla professione. Professione iniziata giovanissima accanto al padre Aldo Coppola, poi proseguita con successo crescente e con una vision sempre più autonoma della bellezza femminile e della coiffure. Ricordiamo con lei i momenti salienti del suo percorso. Senza dubbio - dice - l incontro artistico con il fotografo Fabrizio Ferri. Il suo talento e la sua sensibilità hanno reso possibile la realizzazione dei Calendari, ai quali mio padre ed io abbiamo preso ad impegnarci dal E poi la collaborazione con L Oréal, grazie alla quale ho scoperto la mia passione per la formazione. Oggi Monica lavora in alcuni degli Atelier Coppola, tanto a Milano quanto nelle sedi distaccate presenti in Italia. Ovunque si trovi, il suo obiettivo è l attuazione di quella specialissima visione della femminilità che la caratterizza. Fondamentali, nella leadership Aldo Coppola sotto il profilo della ricerca e della realizzazione degli show, la professionalità e la creatività di Adalberto Vanoni, Direttore Artistico Aldo Coppola, Stefano Lorenzi, Direttore Tecnico-artistico Aldo Coppola, Mauro Situra, Testimonial Artistico Go Coppola. COMPAGNIA DELLA BELLEZZA: TALENTO E MANAGERIALITÀ PER IL PIÙ AFFERMATO FRANCHISING ITALIANO È il primo network per parrucchieri made in Italy (e più precisamente made in Sicily) fondato da Renato Gervasi e Salvo Filetti, che da oltre un ventennio dominano il settore della coiffure a livello nazionale e internazionale. Salvo, hair designer, e Renato, maestro del Joyà Experience management, portano avanti la mission del Gruppo attraverso progetti legati alla formazione tecnico-stilistica e manageriale, perseguendo l obiettivo di crescere insieme creando bellezza in un clima di energia e creatività. A Catania, loro città d origine, hanno fondato e dirigono Joyà Academy, laboratorio creativo per le tendenze capelli e per la formazione artistica di giovani talenti ed hairstylist. Ambiziosa la mission: elevare la figura di acconciatore a quella di hair designer, attraverso un continuo lavoro di innovazione tecnico-stilistica e di precisione sartoriale, da vera haute couture. Oggi, con i suoi 300 affiliati in Italia e all estero, Compagnia della Bellezza è al primo posto tra i franchising italiani. Un vero successo che testimonia crescita ed evoluzione costanti. Consulenti d immagine di numerose star del mondo della moda, musica e spettacolo, Salvo Filetti e Renato Gervasi sono noti anche per la consistente presenza in qualità di opinion leader in TV (Rai - Mediaset), sulle principali testate di fashion e life style, nonché sui siti che dettano le tendenze. Giorgio Violoni: Eccellenza tecnica e didattica Fondatore del marchio Centro Degradé Conseil, Giorgio Violoni collabora con L Oréal dal 2006 e nell arco di questi otto anni i 60 saloni affiliati al brand sono diventati 400, ovvero 1000 parrucchieri da formare ogni anno sull intero territorio nazionale con una crescita annua del 20% circa. Quale la chiave di questo soprendente sviluppo? Di sicuro la messa a punto di una tecnica di colorazione e di taglio particolari, il degradé appunto, la cui affermazione è stata decretata dalle clienti stesse dei saloni per i risultati di glamour e naturalezza che consente di ottenere. Ma c è di più, come spiega Violoni facendo riferimento al percorso di formazione CDC: La nostra mission si può riassumere nella volontà di trasmettere la filosofia e trasferire una metodologia di successo comprovata all interno dei saloni affiliati, proficui standard e precise regole da seguire per raggiungere l eccellenza nel proprio mestiere. Traducendo questo successo in numeri, possiamo tranquillamente affermare che ogni settimana vengono realizzati sulle donne di tutta Italia intorno ai 6 mila degradé con la tecnica Degradé Conseil, 24 mila in un solo mese. Tutto questo è stato possibile grazie ad anni di continua ricerca e passione per il nostro mestiere, al rispetto verso le nostre clienti e i loro capelli, all attenzione per i nostri affiliati e i loro collaboratori. Nella convinzione che il miglior antidoto alla crisi sia la qualità e la personalizzazione dei servizi offerti. CLASS: LEADER NELLA RICERCA E NELLO STILE Nato da un idea di Ernesto Spica (commercial leader) e dell hairstylist leader nella ricerca di tendenze Luigi Neri - professionisti toscani che, seppur giovanissimi, possono vantare un importante background nel settore della moda capelli - il marchio Class si pone un obiettivo preciso: offrire agli acconciatori una nuova visione della professione e gli strumenti per viverla in modo attivo, diventando artefici del proprio successo. I punti di forza del brand? Un progetto di formazione moderno e dinamico, che si avvale di quell intensa ricerca nel campo della moda (Trend Preview) alla quale il gruppo deve la propria affermazione. Fondamentale, a tale proposito, la collaborazione di Class con Polimoda, istituto di fashion design e marketing fra i più importanti ed accreditati a livello internazionale. La parola moda - dicono Spica e Neri - è un espressione generica e univoca. Un acconciatore sa che il mondo dell immagine è composto da infinite tendenze e pulsa di innumerevoli stili. Per questo Class non propone collezioni, ma autentici preview professionali sui mood contemporanei, nella consapevolezza che per essere veri professionisti occorre imparare a fare ricerca e analizzare i trend da cui prenderanno forma gli stili globali. Un progetto di sicuro vincente, dato che ha già conquistato ben trecento saloni! 11

7 MERCATO PROFESSIONALE: UN PANORAMA VARIO E DIVERSIFICATO CONTESTAROCKHAIR: QUANDO IL SALONE È SMART Due hairstylist giovani e creativi, Alessandro Santopaolo e Massimo Bianco, nel 1996 creano il marchio italiano ContestaRockHair con un network di saloni internazionali che, oltre all Italia, comprende New York, Miami e Shanghai. Tutti e in particolar modo quello di Roma inaugurato nel 2013, sono improntati alla stessa filosofia: unire la passione per i capelli all interesse verso il sociale e verso l arte declinata in tutte le sue espressioni: dalla pittura alla fotografia, dalla scrittura alla musica. La finalità? Fare del salone un luogo fuori dagli schemi, in cui le clienti possano vivere con piacere non solo servizi di hairstyle ma anche stimolanti esperienze di aggregazione e condivisione. L attenzione a quanto succede on the road e la conoscenza dei nuovi mezzi di comunicazione e delle tecnologie più avanzate spingono Alessandro e Massimo a generare sempre nuovi progetti di lavoro in Italia e all estero. Un esempio per tutti: il nuovo e-shop dove è possibile acquistare prodotti in bitcoin, la rivoluzionaria moneta elettronica che tanto sta facendo parlare di sé sul web. Dunque, una crescita a tutto tondo, una specializzazione professionale evoluta e uno sviluppo costante, asset fondamentali in questo settore. FRANCO CURLETTO: FOR GLOBAL BEAUTY Erede di una lunga tradizione di acconciatori che vanta tre generazioni, Franco Curletto inaugura il suo primo salone a Torino nel 1987 e nel 2009 il primo a Milano. Dal suo spirito creativo e imprenditoriale, è nato inoltre il marchio Franco Curletto United Group, che conta oggi numerosi affiliati. Sempre attento al cambiamento, Curletto percepisce la bellezza nella sua essenza e desidera condividere le proprie idee e innovazioni. La sperimentazione, la ricerca sul passato, la conoscenza della storia e delle radici sarà sempre una fonte inesauribile di stimoli che possono essere trasformati in azioni od opere. Un vero artista, perché riesce a trasmettere il suo disegno, la sua emozione, arrivando a creare una particolare empatia con le proprie opere femminili. Tuttavia la peculiarità di Franco Curletto è la forma mentis pedagogica. Nei suo saloni ha scelto la filosofia multiservizio, che rispecchia la sua natura di uomo poliedrico e desideroso di proporre alla clientela una pluralità di servizi volti alla bellezza globale in un unico luogo. La professione di hairstylist - afferma - resta il cuore della mia attività, che viene completata da servizi complementari di altissima qualità. La nostra attenzione alla bellezza e la molteplicità dei servizi professionali offerti sono la chiave del nostro successo e della fidelizzazione delle nostre clienti.

8 MERCATO PROFESSIONALE: UN PANORAMA VARIO E DIVERSIFICATO ROSSANO FERRETTI: UN IDEA RIVOLUZIONARIA DI BELLEZZA CHE DA VENT ANNI CONQUISTA IL MONDO Madrid Londra Beverly Hills - L.A. MERCATO PROFESSIONALE: UN PANORAMA VARIO E DIVERSIFICATO Parigi Verona New York Quello di Rossano Ferretti è di sicuro uno degli esempi più eclatanti delle vette che un parrucchiere può raggiungere sfidando e superando il déjà-vu sotto ogni profilo del mestiere. Reinventandone, con coraggio pionieristico e potremmo dire rivoluzionario, le regole e la fisionomia. Raccontare il suo percorso significa per lui trasmettere ai giovani acconciatori un ispirazione e un aiuto a guardare avanti con la volontà di concretizzare i propri sogni. Prima di dargli la parola, bisogna ricordare che oggi i saloni Metodo Rossano Ferretti sono 20, tutti collocati nelle più importanti metropoli del mondo e caratterizzati da un imprinting sul quale ci soffermeremo più avanti: da Parma a Londra, passando per Verona, Roma, Milano, Parigi, New York, Beverly Hills, Mumbay, Miami, Madrid, Maldive e presto Cina, Hong Kong, Germania. Il motore del mio percorso è stata la passione per questo mestiere. L ho sempre amato e rispettato profondamente, fin da quando - quindicenne - sono andato a Londra per ampliare i miei orizzonti e mettermi alla prova. Lì ho capito che avevo qualcosa di speciale nelle mani un momento determinante della mia crescita e della mia autoconsapevolezza. Ma il talento non basta e negli anni ho maturato l intuizione, l illuminazione della necessità di un metodo al quale non si era mai pensato: una tecnica che permetta al parrucchiere di non creare più costruzioni architettoniche omologate, ma di seguire il movimento naturale dei capelli di ogni donna, rispettandone l unicità. Quando l intuizione è diventata metodo? A trent anni, nel pieno del successo del salone di Parma, mi sono fermato per tre mesi e, con mia sorella Lorenza, ho codificato il Metodo Rossano Ferretti. È nato così il taglio invisibile, adattabile ad ogni tipologia di capello, a qualsiasi etnia esso appartenga, perché segue la sua caduta naturale ed esalta la bellezza della donna senza farsi notare. Non è sul taglio, infatti, che deve concentrarsi l attenzione di chi guarda una donna, ma sull armonia dell insieme, della quale i capelli sono una componente prioritaria. Ecco la prima idea rivoluzionaria di Ferretti, innovazione memorabile negli ultimi quarant anni della coiffure. Un altra pietra miliare della rivoluzione Ferretti? La trasformazione del salone da location a destination e per essere più precisi destination for the best experience of beauty, che si traduce nell atelier-appartamento, appartement particulier, come lo chiamano i francesi. Un luogo accogliente come una casa, dove ogni dettaglio è perfetto: dall atmosfera alla musica, al cappuccino offerto e ovviamente ai servizi tutto deve concorrere a creare un esperienza di benessere e bellezza globale. Su questi presupposti era nato il mio primo salone di Parma vent anni fa, e poi quello di Verona che ha oggi sedici anni. Lo stesso concept è stato portato, insieme a L Oréal, nel salone di Parigi nel 2009, dando il via alla mondializzazione del marchio Ferretti, che prima aveva una connotazione italiana e spagnola. L impronta dei saloni Ferretti può essere sintetizzata con la parola lusso? Oggi preferisco la parola experience, della quale il lusso è comunque parte integrante. Tengo a sottolineare che solo offrendo un esperienza possiamo contrastare il colore fai da te e riavvicinare la donna al servizio professionale in salone. Un concept appealing e contemporaneo che si sta estendendo a macchia d olio, diventando l ispirazione del salon design d eccellenza in tutto il mondo. Certo, nel successo di Ferretti va anche messo in conto il suo naturale carisma e l autorevolezza che gli permette di rapportarsi quotidianamente con star di fama mondiale e teste coronate, che a lui e al suo staff affidano il proprio look. Deve inoltre essere anche considerato il fatto che ha saputo portare la figura del parrucchiere sulle più importanti testate internazionali: di lui parlano il Corriere della Sera, il New York Times, il Financial Times C è un consiglio che Ferretti vorrebbe dare ai colleghi? Sì, lavorare con passione non per creare profit, ma per costruire quel valore vero e solido che viene dato dal posizionamento del marchio nel tempo. Questa deve essere la massima ossessione del parrucchiere, non il guadagno nudo e crudo della giornata. E questa è stata da sempre la mia filosofia. Su tali asset, sul nuovo modo di comunicare, sul rispetto di se stessi, del lavoro e della cliente - oltre naturalmente che sul suo metodo di taglio - si basa anche la formazione erogata nelle scuole interne ai suoi saloni: una sorta di vivaio delle nuove leve che andranno a far parte del team Ferretti. Un team meraviglioso - afferma - al quale va il mio grazie più sentito. Viene ora da chiedersi cosa ci sia dietro l angolo per questo personaggio della coiffure così unico e speciale? Negli ultimi cinque anni, anche grazie alla collaborazione con L Oréal, ho raggiunto l affermazione mondiale. Oggi sto studiando quello che può essere il meglio per il futuro del marchio nel prossimo quinquennio. Ad esempio, una formula di franchising di alto livello nei paesi emergenti e l ampliamento della nostra presenza in hotel unicamente extra-luxe: ritengo che si debba puntare sull esclusività, su saloni piccoli, curati e high class. Come sempre, il design - che di sicuro si evolverà ancora - sarà rispettoso della cultura e delle tradizioni del luogo in cui ci insedieremo. Volutamente, abbiamo lasciato in chiusura un informazione che conferisce ancora maggiore valore al successo di Rossano Ferretti: tutto quanto abbiamo raccontato fin qui è infatti iniziato in un paese di soli trecentocinquanta abitanti - Campegine, in provincia di Reggio Emilia - dove il nonno Renato faceva il barbiere, in piazza però, perché i soldi per aprire un negozio non c erano, e la mamma Gigliola aveva un piccolo salone con due posti di lavoro. Quale migliore stimolo per chi crede che cominciare dal nulla sia un limite invalicabile? 15

9 MERCATO PROFESSIONALE: UN PANORAMA VARIO E DIVERSIFICATO L ERA DIGITALE SBARCA IN SALONE SALONI PRESENTI SULLA PIATTAFORMA HAIR ADVISOR 600 MILA PAGEVIEWS 60 mila RICERCHE 20 MILA VOTI ESPRESSI DAI CONSUMATORI MERCATO PROFESSIONALE: UN PANORAMA VARIO E DIVERSIFICATO Fonte: Hair Advisor Maggio 2014 IL WEB ALLEATO DELL ACCONCIATORE L era digitale sta aprendo numerose opportunità nel settore dei saloni: IMRG Cap Gemini ha osservato un progressivo coinvolgimento degli hairdressers nei servizi online. Lo dimostra il fatto che il 53% dei saloni italiani ha una connessione ad Internet ed utilizza il digital per iniziative professionali. Molto attivi sui social network e in particolare su Facebook, gli acconciatori italiani più all avanguardia hanno compreso quanto il digital sia indispensabile per mantenere ed accrescere i contatti con le proprie clienti e con il mondo professionale. Ne è un esempio Sauro Sartorel di Jesolo, che ha messo a punto una speciale app in grado di leggere la sua agenda di appuntamenti consentendo alle clienti di prendere appuntamento online, oppure Franco Curletto che con l ausilio di una speciale app da lui brevettata, Color Art, è in grado di studiare insieme alla cliente tutte le possibilità di colore e di riflesso a lei più congeniali. Come? Con l aiuto di una foto scattata con ipad e ad un successivo dialogo in salone. Nuove applicazioni mobili consentiranno agli hairstylist indipendenti e spesso in movimento di mantenere telefonicamente il rapporto con i propri clienti e di apprendere nuove tecniche online. I consumatori saranno anche in grado di vedere in anteprima il loro nuovo stile o colore sul proprio computer, tablet o smartphone prima di farlo eseguire. Il 53% dei saloni italiani ha una connessione Internet Il 20% ha un suo sito Internet Il 34% ha un account Facebook Fonte Telefonica: Tote Next 2012 CON HAIR ADVISOR I MIGLIORI SALONI A PORTATA DI CLIC Una piattaforma online che permetta alle consumatrici di scoprire gli indirizzi dei migliori hairstylist della zona in cui si trovano, in base alle esigenze di ciascuna. Questo, in sintesi, è Hair Advisor (www.hairadvisor.it), il portale lanciato nel 2013 con il sostegno di L Oréal Professionnel e destinato ad ampliare sempre più il proprio raggio d azione. Fruibile anche da smartphone con l apposita app, il sito è molto semplice ed immediato da utilizzare: basta registrarsi, scegliere la città tra quelle elencate e visualizzare la mappa dei migliori parrucchieri, basandosi sui giudizi formulati dalle clienti. Digitando il nome di ogni salone presente in rete, sarà infatti visibile una lunga lista di recensioni con voti e commenti degli utenti iscritti alla community. Ad esempio, in alto a destra, la pagina Hair Advisor del salone torinese Studiò Parrucchieri di Mariangela Santoro. Si tratta dunque di uno strumento modernissimo e di grande utilità che, come già avviene in altri ambiti, rappresenta una guida affidabile e diretta per trovare esattamente ciò che si cerca MI PIACE 17

10 LA FORMAZIONE: ARMA VINCENTE DEL PARRUCCHIERE LE SCUOLE PER I PARRUCCHIERI DI DOMANI LA FORMAZIONE: ARMA VINCENTE DEL PARRUCCHIERE La collaborazione con le SCuole Professionali Distribuite su tutto il territorio nazionale, sono attualmente oltre 60 le Scuole Professionali con cui L Oréal Divisione Prodotti Professionali collabora attivamente attraverso un progetto che ha un obiettivo preciso: promuovere, aiutare e sostenere lo sviluppo della professione di parrucchiere, investendo fin dall inizio del suo percorso. La collaborazione si declina in numerose iniziative: la formazione di docenti ed allievi con moduli interattivi e personalizzabili presso le Accademie (aggiuntiva a quella pianificata in zona); la messa a disposizione di materiali didattici; il supporto per stage collettivi e individuali (totalmente gratuiti) presso i saloni della zona o in altre città italiane; il supporto negli scambi formativi tra scuole del network. Grazie a questa partnership, il mondo della formazione risulta così sempre più consolidato e strutturato, abbracciando tutte le aree conoscitive coerenti con questa figura professionale: da quella propriamente tecnica a quella esperienziale/culturale, a quella di informazione e prevenzione. Creatività, energia e mestiere si fondono insieme, aprendo le porte all hairstyling del futuro e offrendo ai giovani una concreta e gratificante opportunità di occupazione. Lo dimostra la testimonianza di Mattia Arcidiacono, allievo alcuni anni fa dell I.F.P. Sandro Pertini di Trento e oggi responsabile del salone triestino di famiglia NeroOro: I quattro anni di studi hanno rappresentato per me un esperienza in costante crescendo, che mi ha fatto innamorare sempre più di questa professione. Soprattutto il quarto anno ha avuto un importanza determinante, tanto sotto il profilo professionale quanto nell ambito del mio sviluppo personale. Gli stage in esterno che la scuola mi ha permesso di svolgere in saloni L Oréal Professionnel hanno rappresentato una entusiasmante full immersion nel mondo del lavoro, consentendomi di affiancare grandi professionisti. Non dimenticherò mai la mia partecipazione al progetto Valorizzazione del Talento, che in quell edizione si è svolto in collaborazione con il prestigioso marchio Metodo Rossano Ferretti. Di qui ho tratto una carica incredibile, che mi ha consolidato nella convinzione che questo è davvero il mestiere più bello del mondo. Senza dimenticare i frequenti interventi di esperti di L Oréal nelle aule dell I.F.P. mirati ad approfondire le più diverse tematiche, che ci hanno aperto i più ampi orizzonti della coiffure. Ecco perché, se quotidianamente ho la soddisfazione di vedere le clienti uscire dal mio salone felici lo devo proprio a quei quattro anni di scuola e all aggiornamento che non ho mai interrotto. Fra le oltre 60 scuole in cui L Oréal è attivamente coinvolta e di cui è supporter, una occupa certamente una posizione di particolare rilievo. È Piazza dei Mestieri di Torino, della quale parleremo diffusamente nelle pagine seguenti come esempio di eccellenza per la formazione dei giovani. La formazione dei formatori È importante a questo punto sottolineare il ruolo ricoperto dai formatori delle Scuole, i quali - per raggiungere risultati educativi ottimali - devono seguire un costante aggiornamento. A questo scopo sono stati messi a punto appositi incontri informativi e di interscambio, percorsi annuali a livelli differenziati, momenti tecnici e moda. Merita a tale proposito ricordare il progetto nato dalla collaborazione di L Oréal con l Università degli Studi di Torino, dipartimento di Psicologia, e dedicato ai docenti delle Scuole Professionali. Quale il suo obiettivo? Avvicinare gli adulti, che svolgono il compito di docenti di acconciatura e nel contempo di educatori, ai giovani alunni/neo-parrucchieri che affrontano molto presto l inserimento nel mondo del lavoro. Per attuare occasioni di riflessione e di confronto, viene quindi proposto un ciclo di incontri gestiti da psicologi specializzati sulle tematiche dell età evolutiva, volti ad approfondire la conoscenza degli adolescenti, lo stile educativo, la comunicazione e la risoluzione creativa dei problemi che possono essere di stimolo e sostegno nella gestione quotidiana della classe. 24 MILA GLI STUDENTI CHE OGNI ANNO FREQUENTANO UNA SCUOLA PER PARRUCCHIERI 2-4 ANNI TEMPO MEDIO RICHIESTO PER LA QUALIFICA DI HAIRSTYLIST 60 LE SCUOLE PER PARRUCCHIERI CON CUI L ORÉAL COLLABORA Fonte: Dati L Oréal 2013 Mattia Arcidiacono 19

11 LA FORMAZIONE: ARMA VINCENTE DEL PARRUCCHIERE PARRUCCHIERE: PASSIONE E VOGLIA DI CRESCERE LA FORMAZIONE: ARMA VINCENTE DEL PARRUCCHIERE Accademia L Oréal Torino Accademia L Oréal Milano Accademia L Oréal Roma Abbiamo visto fin qui quanto l universo dell hairstyling sia dinamico, creativo, in continua evoluzione, tanto che alcuni anni fa l Università di Greenwich ha fondato il primo Corso di Laurea al mondo per hairstylist in collaborazione con L Oréal School of Salon Business Management. Senza dimenticare che il mestiere di acconciatore occupa il quarto posto nella classifica delle professioni artigianali più praticate. Queste caratteristiche richiedono da parte del parrucchiere un intenso lavoro di preparazione e un aggiornamento costante. Un impegno considerevole, che l hairstylist affronta per sua natura con entusiasmo, investendo nella formazione tempo ed energie lungo tutta la carriera. Quanto mai intensa, per ciò che riguarda la realtà italiana, l attività formativa ingaggiata dalle aziende di settore per lo sviluppo di una figura professionale sempre più competente e rispondente alle richieste del mercato. L Oréal Divisione Prodotti Professionali ha dato il suo prezioso contributo alla realizzazione dei percorsi formativi, operando in partnership con le migliori scuole professionali italiane, di cui parleremo più avanti, e con la fondazione delle Accademie di Formazione di Torino, Milano e Roma. Le Accademie L Oréal Poli dell eccellenza Le Accademie di formazione di Torino, Milano e Roma fanno parte di un network internazionale di Accademie L Oréal. Veri poli dell education, vantano una lunga tradizione e sono da anni il punto di riferimento per la crescita professionale, grazie all ideazione e alla diffusione degli hairstyle uptodate. È in questi centri che nascono i cambiamenti e che le nuove tendenze prendono forma sotto gli occhi degli acconciatori più creativi. L Accademia di Torino, la prima ad essere stata istituita, si trova presso la sede storica de L Oréal, in uno splendido palazzo che fu in passato la sede della Gazzetta del Popolo, e l Accademia di Milano - ultramoderna e tecnologicamente avanzata - è situata presso la sede centrale di L Oréal. Infine l Accademia di Roma, che nel 2014 festeggia il suo 10 anniversario, per un totale di contatti. A due passi da Piazza di Spagna, occupa ampi spazi del prestigioso Palazzo Mignanelli (1575), modernamente ristrutturati, dove si respirano storia e cultura. In queste location, si svolgono stage, seminari, incontri e show che garantiscono un confronto e un aggiornamento continuo sul mondo dell hairstyling, anche ospitando gruppi di professionisti provenienti dall estero. La formazione propriamente tecnica include corsi sulle metodologie di taglio, di colorazione e di styling, per assicurare il corretto utilizzo dei prodotti L Oréal. Tra i percorsi di formazione specifica di L Oréal Professionnel è previsto Color Academy, rivolto agli acconciatori esperti che vogliano aggiornare le proprie conoscenze nel campo della colorazione sotto la guida di consulenti tecnici dal comprovato know how. Obiettivo: portare in salone nuove energie e nuove idee dall universo del colore per rinnovare il look delle clienti. Accanto ai corsi più tecnici, vengono proposti dalle marche della Divisione Prodotti Professionali L Oréal moduli formativi completi e personalizzati, che affrontano tematiche specifiche per rispondere alle esigenze degli hairstylists. Ad esempio, stage finalizzati all apprendimento di uno stile di comunicazione diversificato in base al tipo di target a cui l acconciatore si rivolge. Altri due percorsi su misura sono il format manageriale e il format merchandising. Il primo è mirato a migliorare la gestione economica del salone, le sue performance in termini di fatturato e la valorizzazione del team. Il secondo è finalizzato all apprendimento delle tecniche di esposizione corretta dei prodotti e dello spazio rivendita. 110 NUMERO DI ACCADEMIE L ORÉAL NEL MONDO 32 PAESI DEL MONDO IN CUI SONO PRESENTI ACCADEMIE L ORÉAL 14 mila GLI ACCONCIATORI FORMATI OGNI ANNO IN ITALIA NELLE ACCADEMIE L ORÉAL 1500 I CORSI EROGATI OGNI ANNO SUL TERRITORIO ITALIANO DALLE MARCHE PROFESSIONALI L ORÉAL CIRCA 80 mila I CONTATTI DELL ACCADEMIA DI ROMA IN 10 ANNI Fonte: Dati L Oréal

12 LA FORMAZIONE: ARMA VINCENTE DEL PARRUCCHIERE QUANDO LA FORMAZIONE DIVENTA SHOW LA FORMAZIONE: ARMA VINCENTE DEL PARRUCCHIERE oltre 3800 gli acconciatori L Oréal Professionnel che nel 2012 hanno assistito al grande show di Aldo Coppola. Fonte interna L Oréal La preparazione dell acconciatore non si limita alla formazione in aula, di cui abbiamo parlato diffusamente. L Oréal Divisione Prodotti Professionali nutre ed ispira la sua creatività attraverso iniziative, eventi, show nei quali hairstylist di fama si trasformano in interpreti delle tendenze uptodate e in insuperabili beauty coach. Appuntamenti professionali nazionali ed internazionali delle marche, caratterizzati da un appeal spettacolare, attirano e coinvolgono migliaia di acconciatori. Ad esempio, il Symposium Redken che si svolge ogni anno alternativamente nel continente americano o europeo. Il meeting riunisce parrucchieri provenienti da tutto il mondo, che assistono alle performance di hairstylist di grande calibro apprendendo nuove idee e inediti spunti sulla professione. Formazione in chiave spettacolare anche per il Matrix for Fun, che porta alla ribalta i suoi top stylist in location particolarmente suggestive. Nel 2013 è stata Gardaland ad accogliere i numerosissimi partecipanti, mentre per l edizione 2014 è stata scelta la città di Montecarlo: professionalità all insegna dell entusiasmo e dell energia positiva. Fra gli show-format L Oréal Professionnel, come non citare la presenza del brand al Cosmoprof 2014 con i suoi migliori stilisti impegnati nell Hair Color Explosion per divulgare ad un pubblico vastissimo la vision più artistica e avvincente dell universo colore? Un fermento creativo e organizzativo, quello del brand, che ha trovato la sua massima espressione nel grande evento svoltosi a Torino nel novembre Richiamati dal nome del maestro della coiffure Aldo Coppola, oltre parrucchieri di tutta Italia hanno letteralmente riempito il Palaolimpico per assistere ad uno spettacolo indimenticabile, dove abilità e carisma si sono tradotti in un magico mix da standing ovation. 23

13 LA FORMAZIONE: ARMA VINCENTE DEL PARRUCCHIERE IL PARRUCCHIERE E IL SUO RUOLO SOCIALE Venire quotidianamente in contatto diretto, anzi fisico, con molte persone che gli affidano la propria immagine e un sano rapporto con se stesse è già una grande responsabilità per l acconciatore. Ma sempre più spesso il professionista vuole andare oltre, impegnandosi attivamente - al fianco di L Oréal - in svariati progetti e iniziative iscrivibili nell universo della solidarietà. In queste pagine, ne presentiamo quattro di particolare rilevanza. LA FORMAZIONE: ARMA VINCENTE DEL PARRUCCHIERE ACCONCIATORI CONTRO L AIDS Già dal 2005 L Oréal e Unesco hanno sancito un accordo che punta sull indiscutibile ruolo sociale dell acconciatore e sulla sua sensibilità. È nato così il progetto internazionale ACCONCIATORI CONTRO L AIDS, che dal 2012 è passato al coinvolgimento concreto del pubblico, partendo dalle clienti dei saloni di tutte le marche della Divisione Prodotti Professionali L Oréal. Il programma, al quale ogni anno partecipano in Italia circa parrucchieri, è basato su un modulo di 15 minuti inserito nei corsi di formazione delle Accademie L Oréal. Obiettivo: migliorare la conoscenza degli acconciatori sull HIV e sull AIDS, affinché possano diffondere le informazioni a tutta la loro clientela. La tua voce, il tuo potere: usali per un mondo più bello senza aids Nel 2012 circa acconciatori hanno usato la loro voce con le proprie clienti, per celebrare concretamente la giornata mondiale contro l AIDS (indetta ogni anno il 1 dicembre), moltiplicando l informazione ed aiutando così la prevenzione. 500 mila NUMERO DI ACCONCIATORI FORMATI OGNI ANNO NEL MONDO 5 mila NUMERO DI FORMATORI MOBILIZZATI NEL MONDO 15 mila NUMERO DI ACCONCIATORI ITALIANI COINVOLTI NEL PROGETTO Fonte L Oréal Internazionale 2012 L ARTE NEL CUORE Nasce con lo scopo di offrire a giovani diversamente abili e a giovani normodotati la possibilità di usufruire di un percorso formativo artistico, che li aiuti concretamente nello sviluppo delle proprie potenzialità, accompagnandoli a raggiungere insieme importanti risultati professionali. È il progetto italiano ed europeo Accademia L Arte nel cuore Onlus, nato da un idea di Daniela Alleruzzo attuale Presidente dell Associazione. Ad esso partecipano - in veste di sponsor tecnico - anche le marche Matrix e Maybelline del Gruppo L Oréal. Paola Serena, responsabile fundraising e progetti di L Arte nel cuore, illustra in particolare il corso trucco e parrucco inserito nell iniziativa: L Arte nel cuore si pone come accademia dello spettacolo, rivolta alle discipline di danza, recitazione, doppiaggio, musica, canto. Vengono quindi allestiti veri e propri saggi artistici, in cui i protagonisti necessitano naturalmente di make-up e acconciatura. È stato perciò indispensabile creare un percorso specifico che dura tre anni e si avvale del contributo di hairstylist partner L Oréal. Quali gli sbocchi professionali per i ragazzi diversamente abili e normodotati che frequentano il corso? Ottimi, perché la formazione offerta è davvero a 360 e mira a rafforzare il loro innato talento. Inoltre L Oréal contribuisce all iniziativa mettendo a disposizione i prodotti per il trucco e per i capelli, e apre le porte della sua Accademia di Roma per i saggi artistici che si svolgono alla fine di ogni anno scolastico. FORMAZIONE IN CARCERE UN MESTIERE PER UN FUTURO MIGLIORE Davvero di grande spessore umano l iniziativa del parrucchiere pugliese Ferdinando Del Vecchio, titolare nella sua regione di tre saloni e partner L Oréal Professionnel e Kérastase, che nel 2013 ha indossato le vesti di docente presso la Casa Circondariale di Foggia, tenendo corsi di acconciatura per Ferdinando Del Vecchio le detenute. L idea, nata dialogando con la sua cliente Angela Intini, direttore dell UEPE (Ufficio Esecuzione Penale Esterna), è stata accolta con entusiasmo dal direttore della struttura, Mariella Affatato. Ha preso così il via un iter, per certi versi complesso, che ha dato i frutti desiderati. Il nostro obiettivo - dice Del Vecchio - è duplice: dimostrare a queste donne che il lavoro può rappresentare una vera alternativa a comportamenti devianti e offrire loro gli strumenti per prendere in mano la propria vita, in particolare attraverso il lavoro di parrucchiere. Insomma, ci siamo tutti impegnati al massimo per dare loro la speranza in un futuro migliore, riscattandosi da vissuti difficili. Non posso negare che si è trattato di un esperienza determinante anche per me: conquistare piano piano la loro fiducia, scoprire in alcune un vero talento, sapere che almeno un paio di loro, a fine pena, hanno trovato occupazione in un salone tutto ciò è straordinario! Per questo ho dato la mia disponibilità a proseguire, ed eventualmente ampliare, il percorso anche nel

14 LA FORMAZIONE: ARMA VINCENTE DEL PARRUCCHIERE IL MONDO DELLA COIFFURE E IL SUO RUOLO SOCIALE LA FORMAZIONE: ARMA VINCENTE DEL PARRUCCHIERE PIAZZA DEI MESTIERI - TORINO UN ESEMPIO DI ECCELLENZA SOLIDALE Da sempre attento alle problematiche giovanili, il Gruppo L Oréal Italia è uno dei promotori dell attività di Piazza dei Mestieri di Torino, quartiere San Donato, che nel 2014 festeggia il decennale. Quale la mission dell iniziativa formativa? Favorire la preparazione e l avviamento dei giovani al lavoro, migliorando e innovando i servizi educativi, con particolare attenzione alle politiche di inclusione sociale e alla prevenzione delle diverse forme di disagio giovanile e ai fenomeni di dispersione scolastica. I corsi che si vi si svolgono, completamente gratuiti, abbracciano vari settori nell ambito dell artigianato: dalla ristorazione - con specializzazione nella preparazione pasti e servizi sala bar - alla panificazione e pasticceria, dai laboratori di grafica a quelli di estetica. Ogni anno 500 giovani vi si iscrivono e c è la lista d attesa. Di essi, in questo primo decennio, sono usciti con qualifica e attestato di frequenza. Tra i mestieri insegnati non può naturalmente mancare il mestiere di parrucchiere. I corsi di acconciatura, dedicati ai ragazzi dai 14 ai 18 anni, si pongono l obiettivo di creare figure professionali in grado di organizzare, gestire, ed eseguire servizi tecnici, stilistici ed estetici, proponendo soluzioni adeguate alle esigenze ed alle aspettative del cliente. I docenti, specializzati nella coiffure, sono supportati dai formatori delle Accademie L Oréal e dai consulenti tecnici che fanno capo ai brand della Divisione Prodotti Professionali L Oréal. Un progetto didattico ma anche un aiuto concreto. Chi ha frequentato il biennio o il triennio ottiene la Qualifica Professionale Regionale,mentre il corso annuale rilascia l Attestato Regionale di Frequenza. Nell uno e nell altro caso, è facilitato l inserimento in saloni di acconciatura in qualità di apprendista. In 10 anni, i corsi per parrucchieri di Piazza dei Mestieri sono stati completati con qualifica e attestato di frequenza da 330 ragazzi, molti dei quali hanno trovato l occupazione consona alla loro preparazione allievi HANNO FREQUENTATO I CORSI NEI 10 ANNI 330 allievi HANNO FREQUENTATO I CORSI PER PARRUCCHIERI NEI 10 ANNI 2600 allievi NELLE 4 REALTÀ FORMATIVE Fonte: Fondazione Piazza dei Mestieri - Torino Fra di loro, anche la ventiduenne Celeste Calabrese, oggi impegnata presso un salone torinese della catena Mod s Hair, che così racconta la sua esperienza: Ho iniziato a frequentare il laboratorio otto anni fa. Pur arrivando da una famiglia di parrucchieri, il primo anno non è stato facile: ero in quell età inquieta per definizione, quando si cerca la propria strada ma non si hanno ancora le idee del tutto chiare. Il grande merito di Piazza dei Mestieri è proprio quello di aiutarti a trovare il percorso giusto. I docenti, perlopiù giovani e molto vicini ai ragazzi, sanno come affrontare ogni tipo di situazione, anche le più disagiate, e ti trasmettono le loro conoscenze coinvolgendoti al massimo. Così ho preso molto seriamente la scuola, come se già fosse un vero e proprio lavoro. Dopo il secondo stage nel salone Mod s Hair, ho avuto la splendida notizia dell assunzione e da ormai sei anni svolgo questo mestiere con passione, imparando ogni giorno qualcosa di nuovo sia professionalmente sia sotto il profilo personale. Per questo mi sento di consigliare ai giovani di fare il parrucchiere: è un lavoro che non morirà mai, perché le donne non rinunceranno mai alla propria bellezza. Esperienze analoghe a quella di Piazza dei Mestieri di Torino hanno più di recente preso il via anche a Catania, Milano e Novara, con ottimi risultati. 27

15 PARRUCCHIERI E ARTE: BINOMIO POSSIBILE PARRUCCHIERE: UN MESTIERE D ARTISTA PARRUCCHIERI E ARTE: BINOMIO POSSIBILE Il Matrix Creative Lab Performance alla Florence Biennale Sono molte, nell ambito della coiffure, le testimonianze di quanto il talento artistico caratterizzi il temperamento degli acconciatori, spingendosi anche oltre i confini del salone per conquistare sempre nuovi territori. Fra di esse c è senza dubbio la partecipazione, nel dicembre 2013, alla nona edizione della Biennale Internazionale d Arte Contemporanea di Firenze (Florence Biennale) da parte di ottantaquattro acconciatori partner Matrix, brand della Divisione L Oréal Prodotti Professionali, idealmente riuniti nel Matrix Creative Lab Performance. Il progetto, unico nel suo genere, ha sorpreso pubblico e giuria per la forza comunicativa delle opere create ed esposte all interno della Bottega di Antropologia Visiva della Biennale. Immagini dense di messaggi, a volte di tendenza, a volte surreali e visionarie, sempre di forte impatto e magistralmente realizzate anche sotto il profilo fotografico da professionisti dell obiettivo. Nell iniziativa non poteva naturalmente mancare la sfida Gli acconciatori selezionati si sono infatti impegnati per primeggiare in una delle seguenti cinque categorie: Miglior Artista under 30, Miglior Artista over 30, Colore, Taglio, Acconciatura. Ai cinque vincitori sono andati la Targa Lorenzo Il Magnifico e un attestato di merito, mentre il vincitore assoluto è stato premiato con la Medaglia Lorenzo Il Magnifico. Oltre alla soddisfazione personale dei champ, è la professione acconciatore nella sua globalità a trarre da eventi di questo tipo il massimo beneficio, dimostrando tutte le sue infinite potenzialità. DESIGN E POP ART BARBIE LOVES SALVO FILETTI Il talento di Salvo Filetti, hair designer di Compagnia della Bellezza, si esprime quotidianamente in salone, nel backstage delle sfilate più cool e in eventi di formazione professionale di altissimo livello. Tuttavia, una delle manifestazioni più sensazionali dell anima artistica di Filetti è aver lavorato - in collaborazione con Mattel e L Oréal Professionnel - su quella che da oltre cinquant anni è un icona della cultura pop, oltre che la più amata delle bambole. Sono nate così la collezione e la mostra Barbie Loves Salvo Filetti, a lungo protagonista sulle riviste patinate. Ventitrè diversi hair-look, che trasformano la doll woman in fashion doll: acconciature chic e bon ton, alternate a versioni ribelli e sauvage. Il carrè corto le dona, ed è splendida con imprevedibili lunghezze estreme e volumi maxi. Metamorfosi anche per il colore: dal rosso fuoco al nero corvino, dal biondo platino al rame acceso Mix perfetto di hairdesign, moda e arte, frutto del talento immaginifico e della precisione sartoriale di Salvo Filetti. Ma le sorprese non è finiscono qui. Proprio nel 2014, infatti, l instancabile ricercatore di bellezza fuori dal coro ha pensato che per l eterna fidanzata di Ken era giunto il momento di fare il grande passo. È nata così la capsule collection Barbie Sposa. Un divertissement declinato in quattro look dall allure rinascimentale o aristo-chic, che offrono ancora una volta una conferma: per un parrucchiere creativo, la creatività non davvero limiti. Gli antichi artisti furono, non meno che alla forma del viso, attenti nel dipingere i capelli se non come una parte essenziale della bellezza, come l aiuto a farla risplendere e ad innalzarla Johan Winckelmann, studioso di arte ed estetica del

16 PARRUCCHIERI E ARTE: BINOMIO POSSIBILE PARRUCCHIERE: UN MESTIERE D ARTISTA CAPELLI & FOTOGRAFIA PARRUCCHIERI E ARTE: BINOMIO POSSIBILE IT Look Spring/Summer 2014 L Oréal Professionnel *Kate Moss **Kirsten Dunst GENESI NELLO SPAZIO BY FRANCO CURLETTO Volti e acconciature di creature aliene, che sembrano fuoriuscite da un nuovo big bang. Figure-manichino dallo sguardo metafisico, immortalate in un atmosfera immobile e rarefatta. Donne disegnate in un tempo e uno spazio virtuale per stupire con la loro intensa lontananza. Maschile e femminile. Fisicità ed evanescenza. Questi i soggetti al centro di Genesi nello Spazio, il progetto artistico realizzato nel 2008 grazie all incontro fra l eclettico hairstylist Franco Curletto e il guru dell obiettivo Giovanni Gastel, di cui L Oréal Professionnel è stata sponsor e sostenitrice, ed articolato in numerose iniziative: innanzitutto il libro d arte pubblicato in edizione limitata da Nava Milano, il cui ricavato fu devoluto a favore della ricerca sui tumori infantili e all Ospedale Regina Margherita di Torino, e una mostra fotografica in più sedi che fece scalpore. Ma ascoltiamo ciò che Franco Curletto stesso ebbe a dire in una delle molte interviste rilasciate in quel periodo sull evento: Genesi nello Spazio è una galleria di ritratti che racconta un ciclo di mie creazioni. Il progetto nasce da un idea della testa rasata come modo per esprimere e rappresentare la tabula rasa, il concetto di azzerare per ricostruire. Ancora oggi, dopo sei anni, Genesi nello Spazio rimane una delle più incisive ed emozionanti dimostrazioni di quello stretto legame che esiste fra coiffure e arte. *Kate Moss: diritti validi fino al 30/06/ **Kirsten Dunst: diritti validi fino al 31/12/2014 QUANTO SONO IMPORTANTI I CAPELLI IN UNA FOTOGRAFIA E SOPRATTUTTO IN UN RITRATTO FOTOGRAFICO? UN ARGOMENTO DAVVERO INTERESSANTE, STRETTAMENTE LEGATO AL MONDO DELLA COIFFURE. NE PARLA IL FOTOGRAFO PAOLO RANZANI. I capelli sono un elemento essenziale per comprendere il soggetto fotografato. I capelli parlano e comunicano molteplici aspetti della nostra esistenza: la nostra età, il nostro ceto sociale, la nostra salute, la cura della nostra persona e il nostro temperamento. Pettinarsi in un certo modo è come fare una scelta, appartenere ad un gruppo sociale rispetto ad un altro. Possiamo attirare o allontanare, possiamo affascinare e sedurre o nascondere eventuali difetti. Il senso estetico che abbiamo sviluppato è pronto a cogliere i messaggi che vogliamo trasmettere con il corpo, con gli abiti e con l acconciatura. Nei reportage fotografici riusciamo a comprendere la cultura di appartenenza del soggetto fotografato grazie a quanto ci rivelano i capelli: sciolti, intrecciati, corti o esageratamente lunghi, raccolti o scompigliati e alcune volte nascosti. Non vi è epoca che non abbia attribuito ai capelli un valore ed un significato ben preciso: già in alcuni papiri risalenti a duemila anni fa, si esaltava la funzione di seduzione attribuita alla capigliatura. È questa una costante che attraversa i tempi ed arriva fino a noi: oggi sia la donna che l uomo hanno una cura speciale per i propri capelli indipendentemente dall età, proprio perché li considerano destinati ad accrescere la gradevolezza della propria immagine. Insomma, i capelli per piacere, anche se non sempre e non necessariamente per sedurre! A volte anche solo per distinguersi socialmente; si pensi alle pompose parrucche del 700 o, analogamente, alle coloratissime creste dei punk. Nel corso del tempo, i capelli hanno rappresentato forza, immortalità e bellezza, la loro perdita sottintendeva purificazione, punizione e vergogna. Oggi ai capelli si attribuisce un significato profondo che, oltre all estetica, tocca la sfera psicologica. Attraverso i capelli ci diamo un identità. La nostra personalità è fortemente caratterizzata da un elemento fondamentale quale il colore dei capelli. Per i sumeri il nero dei capelli è sempre stato l aspetto che li ha contraddistinti. Le donne nobili dei Sumeri ornavano i capelli color della notte di polvere dorata e pettini d oro. Curiosamente il colore dei capelli in una fotografia incide nella percezione complessiva dell immagine tanto da diventare spesso il punctum, così declamato da Barches, ossia l elemento che più colpisce nel soggetto fotografato. Anche nelle immagini in bianco e nero la nostra percezione ci fa intuire il colore dei capelli al punto in cui ci condiziona la sua comprensione. Quanta vanità, bellezza e moda si esprimono attraverso i capelli e quando questi presupposti non sussistono allora significa che il messaggio da comunicare percorre altre direzioni. Nelle foto in cui i capelli non sono protagonisti i soggetti fotografati denunciano, spesso inconsapevolmente, messaggi forti di umiliazione (gli ebrei nei campi di concentramento), di forza (i marines), di dolore (gli ammalati), di rinuncia (le suore), di rabbia (adolescenti rasati). La fotografia, intesa quindi come reportage, still life, moda, documentazione, pubblicità. Abbiamo fortunatamente sviluppato un senso estetico che è pronto a cogliere i messaggi che ci arrivano con il corpo, con gli abiti e molto con i capelli. I capelli hanno un potere straordinario e nei vari secoli è cambiato proprio come le mode nell abbigliamento, non per niente parliamo di moda capelli. 31

17 PARRUCCHIERI E ARTE: BINOMIO POSSIBILE Tribute to Aldo Coppola - Cosmoprof 2014 DIETRO AD OGNI IMMAGINE FOTOGRAFICA O ON STAGE, DESTINATA A LASCIARE IL SEGNO, CI SONO SEMPRE IL LAVORO, IL TALENTO E LA CREATIVITÀ DEL PARRUCCHIERE. Photo: Piero Cavallo / Giovanni Tagini / Filippo Lenzi PARRUCCHIERI E ARTE: BINOMIO POSSIBILE Trend Preview - Luigi Neri per Class - Cosmoprof 2014 Tei Kallistei - Salvo Filetti per CdB - Cosmoprof 2014 Studiò Parrucchieri - Fashion Week Milano Luigi Neri - Cosmoprof 2014 Franco e Monica Curletto - Fashion Week Milano

18 SINTESI SINTESI In Italia, l industria dell hairstyling professionale presenta un fatturato annuo di 7,3 miliardi di euro ed impiega 190 mila persone in tutto il paese, concentrate in 92 mila saloni. I 43 milioni di utenti dei saloni spendono in media 24 euro a visita, 31 se si tratta di donne con più di 13 anni. La spesa media dei servizi colore per donne con più di 13 anni è di 28 euro e le visite al giorno in salone ammontano ad 1 milione. L 85% delle donne italiane di età superiore ai 13 anni si affida ai professionisti per la bellezza dei capelli, per un totale di 23 milioni di donne. Ciascuna di esse va in salone in media 7,4 volte l anno. L 87% delle donne italiane ritiene molto importante la bellezza dei propri capelli. In Italia, il consumo della bellezza professionale è superiore al consumo di calzature e apparecchi telefonici. Sono 16,8 milioni le donne italiane con più di 13 anni che si colorano i capelli. Di esse, 13 milioni scelgono il servizio di colorazione in salone. Il peso del servizio colore sul fatturato del salone è del 27,2%. Il 53% dei saloni italiani ha una connessione internet, il 20% un suo sito, il 34% un account Facebook. La nuova piattaforma internet Hair Advisor vede la presenza di saloni, riceve ogni giorno 600 mila visite, 20 mila voti. Ci vogliono dai 2 ai 4 anni per ottenere la qualifica di hairstylist e sono 24 mila i giovani che ogni anno frequentano una scuola per parrucchieri. Nel mondo, L Oréal L Oréal può vantare 110 Accademie, di cui 3 Italia che formano di 14 mila acconciatori formati. Fra territorio e Acccademie, sono in tutto 1500 i corsi erogati dalle marche professionali L Oréal. Nei suoi primi 10 anni di attività, l Accademia L Oréal di Roma ha raggiunto circa 80 mila contatti. Ogni anno nel mondo, L Oréal Professionnel forma 500 mila acconciatori a rendersi portavoci della lotta contro l AIDS, mobilitando un totale di 5000 educator specializzati. In Italia, gli acconciatori direttamente coinvolti nel progetto sono 15 mila. Sono 330 i giovani che hanno frequentato i corsi di acconciatura erogati da Piazza dei Mestieri di Torino nei suoi 10 anni di attività, 500 se si considerano anche le realtà analoghe di Catania, Milano e Novara. DATI FINE 2013

19 Relazioni Pubbliche L Oréal Produits Professionnels Via Primaticcio Milano Cristina Mossino Daniela Di Iorio Lorena Palvarini

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it Vivi un mondo accessibile con Abiliatour www.abiliatour.it Che cos è Abiliatour O.N.L.U.S. L Associazione Abiliatour O.N.L.U.S. ha come scopo principale l assistenza e l aiuto alle persone disabili e alle

Dettagli

Gli strumenti per una didattica inclusiva

Gli strumenti per una didattica inclusiva STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA Ottilia Gottardi CTI Monza Est Gli strumenti per una didattica inclusiva Ottilia Gottardi CTI Monza Est PRINCIPI della PEDAGOGIA INCLUSIVA Tutti possono imparare;

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

La didattica personalizzata: utopia o realtà?

La didattica personalizzata: utopia o realtà? La didattica personalizzata: utopia o realtà? L integrazione di qualità è anche la qualità positiva per tutti gli attori coinvolti nei processi di integrazione, non solo per l alunno in difficoltà. Se

Dettagli

Che cos è il Marketing 3.0?

Che cos è il Marketing 3.0? Che cos è il Marketing 3.0? di Fabrizio Pieroni Philip Kotler, studioso di Marketing attento ai cambiamenti della società e pronto a modificare di conseguenza le sue posizioni, ha recentemente presentato

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Premessa Aiutare i figli a orientarsi alla fine del quinquennio della scuola superiore, o sostenerli nella scelta di

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità.

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità. Studio Le tue aspettative, il nostro Totem. Nella tradizione indigena il tucano rappresenta la guida per la comunicazione tra la realtà ed il mondo dei sogni. Per Tòco è il simbolo della comunicazione

Dettagli

Cà Dotta Le Vie del Fumo

Cà Dotta Le Vie del Fumo Cà Dotta Le Vie del Fumo Laboratorio di didattica multimediale per la Promozione della Salute Esperienze Sensazioni Conoscenze - Emozioni L ULSS n 4 Alto Vicentino, in collaborazione con la Regione Veneto

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli