Il problema di partenza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il problema di partenza"

Transcript

1

2 Il problema di partenza Uno dei fattori che inibiscono l accesso ai consumi culturali è la sovrabbondanza di informazione, ben al di sopra della capacità di assorbimento del potenziale fruitore. Questo fenomeno, noto come information overload, si verifica quando si ricevono troppe informazioni per riuscire a prendere una decisione o sceglierne una specifica sulla quale focalizzare l'attenzione, e spinge gli individui a proteggersi dall eccesso di informazione ricevuta eludendola. Ciò diminuisce fortemente l efficacia della comunicazione e rischia di non far arrivare a destinazione anche l informazione che sarebbe d interesse del destinatario.

3 Il problema di partenza La ricchezza dell offerta e la sovrabbondanza dell informazione pongono problemi anche a chi si inserisce in questo mercato con proprie proposte che devono per non entrare in competizione diretta con l offerta culturale già presente trovare una collocazione temporale e canali di visibilità e di distinzione adeguati. Il problema principale non è quindi la dimensione dell offerta ma dal punto di vista degli operatori la possibilità di programmare a ragion veduta, dal punto di vista dei fruitori essere in grado di orientarsi, di sapere che cosa accade per potersi organizzare per tempo.

4 Il quadro di riferimento L offerta culturale in Lombardia è particolarmente ricca e si mantiene su livelli medi superiori a quelli nazionali ma non riesce comunque a intercettare fasce di popolazione adeguatamente ampie rispetto agli investimenti effettuati. Le famiglie residenti in Lombardia sono generalmente ben orientate verso i consumi culturali, come conferma anche la spesa per ricreazione e cultura che tra il 1997 e il 2007 è rimasta sempre sopra la media nazionale.

5 Il quadro di riferimento Il sud ovest milanese è caratterizzato dalla presenza di una fascia di comuni di medie dimensioni (Rozzano, Corsico, Trezzano, Buccinasco, CesanoBoscone, Opera) confinanti con il capoluogo e con il quale hanno una stretta interdipendenza, da alcuni centri di antica tradizione che rappresentano il punto di riferimento per i comuni circostanti (Abbiategrasso, Magenta, Castano Primo) e da una nuvola di piccoli e piccolissimi centri ancora caratterizzati dalla presenza di estese attività agricole, che rappresentano un forte elemento caratterizzante. Le amministrazioni locali rappresentano il principale player dell offerta culturale in un territorio che risente pesantemente della prossimità con Milano.

6 Quanto si spende per la cultura? E possibile stimare la spesa sostenuta dalle amministrazioni pubbliche per sostenere l offerta culturale utilizzando alcuni dati quantitativi di sintesi : nel 2008 il valore delle risorse pro-capite per la cultura messe in campo da Regione Lombardia è stato di euro 4,35, quello dei comuni lombardi è stato superiore a 39 euro e quello delle Province leggermente superiore ai 5 euro. Ciò porta a ritenere che nel territorio del sud ovest milanese la spesa pubblica complessiva dovrebbe essersi attestata attorno ai 25 milioni di euro. Nonostante i tagli nel triennio abbiano subito riduzioni significative (nell ordine del 20%), la spesa per la promozione della cultura rappresenta comunque una voce significativa e richiede il massimo impegno per garantire un ritorno adeguato dell'investimento

7 La nostra forza Nel sud ovest milanese la rete delle biblioteche comunali si è riunita in un unico sistema adottando la forma giuridica della Fondazione di partecipazione e avviando un percorso di razionalizzazione che ha portato, dal 2006 ad oggi, a un significativo recupero di efficienza (testimoniato dalla crescita dei principali indicatori di servizio) e di immagine, sostenuto dall aumento progressivo dell investimento nel servizio di pubblica lettura da parte dei 55 Comuni del territorio. Le biblioteche rappresentano oggi la principale rete culturale del sud ovest milanese: diffusa capillarmente, organizzata e interconnessa, il sistema bibliotecario dispone del più grande database anagrafico sovracomunaledel territorio (oltre contatti)

8 La nostra forza Opportunamente analizzati, corredati dalle preferenze volontariamente espresse dagli iscritti al servizio e dalla loro sistematica e continua profilazionenel tempo, questi dati possono fornire informazioni sui consumi culturali e sulle preferenze di un numero enorme di persone che, se frequentano la biblioteca del proprio comune e leggono libri, sono con ogni probabilità anche potenziali fruitori di cultura, purché adeguatamente sollecitati. La Fondazione per Leggere inoltre, dispone già di un sistema software di messaggistica che viene utilizzato per inviare in modalità e SMS agli utenti iscritti avvisi sullo stato delle prenotazioni e dei prestiti, newsletter e informazioni sulle iniziative organizzate dalle biblioteche.

9 La nostra forza Ma il vantaggio più evidente è che la Fondazione Per Leggere non è un azienda qualunque ma un soggetto giuridico costituito dalle amministrazioni locali per realizzare una missione di interesse pubblico, legata alla promozione della lettura e, in generale, della cultura nel sud ovest milanese. Un soggetto che gode della fiducia dei Comuni perché li rappresenta e che si è conquistato la fiducia di un numero considerevole di residenti grazie ai risultati ottenuti sul campo, riconosciuti anche a livello nazionale.

10 I nostri obiettivi Obiettivi generali Obiettivi specifici

11 Obiettivi generali La Fondazione Per Leggere intende incentivare la domanda di cultura nel sud ovest milanese puntando su fattori qualitativi e innovativi di fruizione, condivisione e partecipazione. ViviCulturamira ad estendere la fruizione culturale attraverso una migliore gestione delle informazioni relative all offerta culturale e uno stretto coinvolgimento dei soggetti che producono e diffondono cultura nel territorio (enti e imprese culturali, comuni, associazioni), attraverso appositi accordi di collaborazione.

12 Obiettivi generali ViviCulturanon trascura le ricadute di natura sociale ed ambientale: uno degli obiettivi perseguiti è infatti la creazione e il rafforzamento di gruppi di interesse sul territorio, che operino uno scambio trasversale delle informazioni (fra membri dei gruppi) oltre a ricevere informazioni dal centro (la piattaforma di messaggistica evoluta) al fine di attivare pratiche di mutua formazione o comportamenti tesi a ridurre l impatto della fruizione culturale sul territorio (come, ad esempio, il carsharingper andare al medesimo spettacolo).

13 Obiettivi generali E nostra intenzione agevolare la creazione di un sistema territoriale dell'offerta culturale agendo sulle dimensioni: istituzionale organizzativa tecnologica sociale

14 Obiettivi specifici ViviCulturapunta a rendere efficiente (cioè mirato) l invio di informazioni agli utenti attraverso l utilizzo di una piattaforma evoluta di messaggistica in grado di raccogliere tutte le informazioni sulla programmazione culturale del nostro territorio, di integrarle con le informazioni relative ai nuovi acquisti e all attività delle biblioteche e di distribuirle in maniera mirata utilizzando tutti i canali di comunicazione oggi disponibili (web, social network, e sms) al pubblico-target, sulla base di una profilazionedegli interessi culturali che sarà elaborata dal software, a partire dalle preferenze dichiarate dagli utenti. La piattaforma sarà sviluppata tenendo conto della necessità di non vincolarsi alle tecnologie oggi disponibili, prevedendo la più ampia adattabilità agli scenari tecnologici futuri. Il sistema offrirà inoltre agli operatori strumenti per pianificare i calendari delle iniziative culturali tenendo conto dell'offerta complessiva del territorio.

15 Obiettivi specifici massimizzare la partecipazione del pubblico attraverso un informazione mirata, selettiva ed efficace, che raggiunga organicamente e intelligentemente le persone interessate a determinati eventi; favorire la crescita quantitativa del pubblico attraverso la razionale unificazione e la conseguente condivisione delle svariate anagrafiche locali eventualmente già presenti sul territorio

16 Obiettivi specifici incentivare forme innovative di fruizione culturale sul territorio, favorendo la creazione di comunità di interesse e sollecitando modalità virtuose di partecipazione promuovere la collaborazione fra i vari produttori di offerta culturale, per razionalizzare la programmazione sul territorio razionalizzare i costi di comunicazione sostenuti dai Comuni e dagli altri soggetti coinvolti nel progetto, aumentare la qualità e l efficacia dell informazione.

17 I soggetti coinvolti Fondazione Per Leggere (capofila) 34 comuni del sud ovest milanese Provincia di Milano (patrocinio)... (la lista non è a numero chiuso )

18 La strategia d intervento Il progetto consiste nel potenziare e nel fare evolvere il sistema di gestione della comunicazione e della messaggistica destinata agli utenti iscritti verso un vero e proprio Sistema Informativo Territoriale Intelligente per la Cultura, utilizzando per la prima volta una tecnologia di trattamento ed elaborazione dei dati che ad oggi non risulta essere applicata ai servizi culturali alla persona ma è invece largamente utilizzata in settori merceologici e di servizio del mondo economico finanziario: la business intelligence.

19 La strategia d intervento La Business Intelligence consente di analizzare e sintetizzare in tempo reale un enorme quantità di informazioni di natura diversa provenienti nello stesso istante da database e da fonti di dati eterogenee, in possesso di soggetti diversi, anche geograficamente lontani, rendendo immediatamente utilizzabili i dati sintetici ottenuti per prendere decisioni e operare scelte.

20 Cosa saprà fare ViviCultura sarà in grado di raccogliere tutte le informazioni sulla programmazione culturale del territorio sarà capace di integrare queste informazioni sarà capace di integrare queste informazioni categorizzandole e rendendole compatibili con le informazioni di natura bibliografica relative ai nuovi acquisti di libri e di materiali multimediali effettuati dalle biblioteche

21 Cosa saprà fare ViviCultura sarà in grado di immagazzinare i dati relativi alle iniziative rendendoli confrontabili con quelli degli eventi culturali, attraverso opportuni sistemi di taggatura e categorizzazione sarà capace di raccogliere i dati degli utenti dei servizi culturali come oggi vengono raccolti i dati degli utenti dei servizi bibliotecari, cumulandoli ad essi e profilandoli individualmente

22 Cosa saprà fare ViviCultura sarà in grado elaborare tutti questi dati eterogenei in tempo reale e di renderli utilizzabili sarà in grado di effettuare automaticamente sarà in grado di effettuare automaticamente ed in maniera mirata ed efficace le comunicazioni individuali agli utenti iscritti al servizio, via web, via social network, via , via SMS

23 Cosa saprà fare ViviCultura sarà in grado di archiviare i giudizi e le valutazioni degli utenti sulle proprie proposte automatiche e riuscirà ad impararedall accumulo nel tempo di questi neoaggregati di dati, riorientandoi propri obiettivi rispetto al singolo utente iscritto. metterà a disposizione in maniera completa, organizzandola in canali tematici, le informazioni relative alla programmazione culturale su un sito dedicato che in prospettiva potrebbe diventare il portale della cultura del sud ovest milanese e offrire servizi agli utenti registrati del sito, come la prenotazione di spettacoli o materiali di approfondimento per prepararsi adeguatamente a fruirne.

Gestione della conoscenza

Gestione della conoscenza Gestione della conoscenza Prof.ssa Enrica Gentile a.a. 2011-2012 Automazione del lavoro d ufficio Chiunque può avvalersi di un computer allo scopo di snellire ed ottimizzare il proprio lavoro Voler fare

Dettagli

Anno I - Numero 10-21 giugno 2007

Anno I - Numero 10-21 giugno 2007 Anno I - Numero 3-15 marzo 2007 Anno I - Numero 10-21 giugno 2007 NOTIZIE ISTITUZIONALI > Prima conferenza programmatica delle Biblioteche del Sud Ovest Milano: Robecco sul Naviglio, 17 settembre 2007.

Dettagli

Cos è bwireless. La navigazione ne per gli utenti è completamente libera e senza vincoli, esclusi i contenuti lesivi dell ordine pubblico.

Cos è bwireless. La navigazione ne per gli utenti è completamente libera e senza vincoli, esclusi i contenuti lesivi dell ordine pubblico. Cos è bwireless bwireless è la sola rete WiFi gratuita diffusa in maniera unitaria sul territorio a livello nazionale. Chiunque può registrarsi ed utilizzare gratuitamente il servizio di accesso su un

Dettagli

Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli obiettivi delle attività previste in

Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli obiettivi delle attività previste in PROGRAMMA STRATEGICO TRIENNALE 2011-2013 Per La Realizzazione Del Sistema Informativo Regionale Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli

Dettagli

WorldWideMetaMuseum... INTRODUZIONE AL PROGETTO WORLDWIDEMETAMUSEUM

WorldWideMetaMuseum... INTRODUZIONE AL PROGETTO WORLDWIDEMETAMUSEUM .................. INTRODUZIONE AL PROGETTO WORLDWIDEMETAMUSEUM WWMM è un progetto ideato e realizzato dall associazione I- Museum ONLUS con il sostegno e il contributo delle Università di Milano-Bicocca

Dettagli

delle aziende in Italia:

delle aziende in Italia: Livello di rischiosità delle aziende in Italia: Lombardia Dati aggiornati a Dicembre 2012 Marketing CRIBIS D&B Agenda Distribuzione delle aziende nella regione Analisi del livello di rischiosità Confronto

Dettagli

Profili professionali e profili di competenza degli operatori delle biblioteche di enti locali e di interesse locale. Premessa

Profili professionali e profili di competenza degli operatori delle biblioteche di enti locali e di interesse locale. Premessa Profili professionali e profili di competenza degli operatori delle biblioteche di enti locali e di interesse locale (d.g.r. 26 marzo 2004, n. VII/16909) Premessa La Lombardia è stata la prima, tra le

Dettagli

Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo

Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo PRESENTAZIONE CORSI PER LE ORGANIZZAZIONI DEL TERZO SETTORE Strategie di marketing, Comunicazione e Fund Raising: Una sfida e una necessita per le organizzazioni

Dettagli

DIGITAL MOBILE MARKETING. la comunicazione è cambiata, cambia anche tu.

DIGITAL MOBILE MARKETING. la comunicazione è cambiata, cambia anche tu. DIGITAL MOBILE MARKETING la comunicazione è cambiata, cambia anche tu. In uno scenario dominato da profondi cambiamenti, crediamo nell integrazione di funzionalità, strumenti e canali di comunicazione.

Dettagli

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale I beni culturali Il problema I beni culturali un elemento di estremo rilievo per la crescita della cultura e della qualità della vita dei cittadini - possono favorire lo sviluppo di alcune iniziative economiche

Dettagli

15. PIANO DI COMUNICAZIONE DEL CONSORZIO PER L ANNO 2006

15. PIANO DI COMUNICAZIONE DEL CONSORZIO PER L ANNO 2006 15. PIANO DI COMUNICAZIONE DEL CONSORZIO PER L ANNO 2006 Premessa Nell ambito della sperimentazione della Società della Salute della sono state individuate tre parole chiave cui riferirsi costantemente

Dettagli

3. PROGRAMMA DI SOSTEGNO. 3.1 Dati Generali RETI VOLONTARIE CONSAPEVOLI. Ambito territoriale (comune/i, provincia/e, regione/i) Durata del programma

3. PROGRAMMA DI SOSTEGNO. 3.1 Dati Generali RETI VOLONTARIE CONSAPEVOLI. Ambito territoriale (comune/i, provincia/e, regione/i) Durata del programma 3. PROGRAMMA DI SOSTEGNO 3.1 Dati Generali Titolo Ambito territoriale (comune/i, provincia/e, regione/i) Durata del programma RETI VOLONTARIE CONSAPEVOLI Le 6 regioni meridionali (Sicilia,Calabria, Basilicata,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASIER ART. 1 - PRINCIPI ISPIRATORI, ISTITUZIONE E FINALITÀ

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASIER ART. 1 - PRINCIPI ISPIRATORI, ISTITUZIONE E FINALITÀ REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASIER ART. 1 - PRINCIPI ISPIRATORI, ISTITUZIONE E FINALITÀ 1) Il Comune di Casier riconosce le funzioni peculiari del Servizio Biblioteca, richiamando e condividendo

Dettagli

Guida all utilizzo dell area riservata www.tuttomap.it

Guida all utilizzo dell area riservata www.tuttomap.it Guida all utilizzo dell area riservata L Area riservata mette gratuitamente a disposizione degli Ordini un insieme di applicazioni pensate e sviluppate per razionalizzare i lavori di segreteria connessi

Dettagli

DISTRETTI CULTURALI: IL SISTEMA METROPOLITANO DI GOVERNANCE CULTURALE Aggiornamento: maggio 2015

DISTRETTI CULTURALI: IL SISTEMA METROPOLITANO DI GOVERNANCE CULTURALE Aggiornamento: maggio 2015 DISTRETTI CULTURALI: IL SISTEMA METROPOLITANO DI GOVERNANCE CULTURALE Aggiornamento: maggio 2015 Descrizione del progetto Il progetto intende consolidare il sistema metropolitano dei distretti culturali

Dettagli

Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre. Servizio Gateway Confidi. Claudio Mauro. Direttore Centrale

Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre. Servizio Gateway Confidi. Claudio Mauro. Direttore Centrale Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre Servizio Gateway Confidi Claudio Mauro Direttore Centrale RA Computer Roma, 29 Novembre 2013 RA Computer In cifre Più di 300

Dettagli

Mantova e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2012

Mantova e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2012 Scheda progetto Mantova e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2012 ANCI Lombardia coordina e organizza le azioni degli enti associati in materia di servizio civile definendo

Dettagli

Retail L organizzazione innovativa del tuo punto vendita

Retail L organizzazione innovativa del tuo punto vendita fare Retail L organizzazione innovativa del tuo punto vendita fareretail è una soluzione di by www.fareretail.it fareretail fareretail è la soluzione definitiva per la Gestione dei Clienti e l Organizzazione

Dettagli

Valorizzazione delle aree naturali protette come chiave di sviluppo turistico dei territori. www.isnart.it 1

Valorizzazione delle aree naturali protette come chiave di sviluppo turistico dei territori. www.isnart.it 1 Valorizzazione delle aree naturali protette come chiave di sviluppo turistico dei territori www.isnart.it 1 Le aree protette in Italia 23 parchi nazionali (oltre 500 comuni) 152 parchi regionali (quasi

Dettagli

Il giorno, ad ore, presso si sono incontrati:

Il giorno, ad ore, presso si sono incontrati: PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO E LA FEDERAZIONE TRENTINA DELLA COOPERAZIONE PER IL RAFFORZAMENTO DELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO ATTRAVERSO IL SISTEMA DELLA COOPERAZIONE TRENTINA

Dettagli

Il Centro di Documentazione Musicale della Toscana: un servizio regionale per la conoscenza e tutela dei fondi musicali

Il Centro di Documentazione Musicale della Toscana: un servizio regionale per la conoscenza e tutela dei fondi musicali STEFANIA GITTO Il Centro di Documentazione Musicale della Toscana: un servizio regionale per la conoscenza e tutela dei fondi musicali ABSTRACT Quaderni Estensi n. 6 (2014), p. 43-45 STEFANIA GITTO, CeDoMus

Dettagli

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica La tua Software House in Canton Ticino La piattaforma per garantire l efficienza energetica Il CRM: controllo e performance Il CRM, customer relationship management, è una strategia competitiva basata

Dettagli

Noi pensiamo al mondo dei nostri clienti e lo raffiguriamo come essi non l hanno visto mai

Noi pensiamo al mondo dei nostri clienti e lo raffiguriamo come essi non l hanno visto mai Soluzioni per l analisi e la rappresentazione del territorio Noi pensiamo al mondo dei nostri clienti e lo raffiguriamo come essi non l hanno visto mai L iniziativa imprenditoriale Geo4Map nasce come spin-off

Dettagli

SUITE PAGHE 2.0. Il software per compilare le tue paghe online

SUITE PAGHE 2.0. Il software per compilare le tue paghe online SUITE PAGHE 2.0 Il software per compilare le tue paghe online SUITE PAGHE 2.0 L EFFICIENZA DELLA TECNOLOGIA SI UNISCE ALLA FUNZIONALITÀ DELLA PRATICA Il software Paghe 2.0 Un servizio per la gestione del

Dettagli

Una piattaforma di componenti interconnessi per la gestione della tua realtà complessa

Una piattaforma di componenti interconnessi per la gestione della tua realtà complessa Una piattaforma di componenti interconnessi per la gestione della tua realtà complessa La Problematica Negli ultimi tempi la sempre maggior quantità di informazioni necessarie alla vita e allo sviluppo

Dettagli

www.expoveneto.it EXPO 2015

www.expoveneto.it EXPO 2015 www.expoveneto.it La piattaforma web ufficiale della Regione Veneto per l EXPO 2015 L Esposizione Universale sarà un occasione straordinaria di supporto alla crescita e al rilancio economico, confermando

Dettagli

L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E L OPEN SOURCE AL SERVIZIO DELLA PA INAIL CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Alessandro Simonetta Guido Borsetti

L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E L OPEN SOURCE AL SERVIZIO DELLA PA INAIL CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Alessandro Simonetta Guido Borsetti L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E L OPEN SOURCE AL SERVIZIO DELLA PA INAIL CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Alessandro Simonetta Guido Borsetti Premessa Il rapporto tra open source e innovazione è un

Dettagli

Soluzioni per la tua crescita

Soluzioni per la tua crescita Soluzioni per la tua crescita Sviluppiamo il tuo business Una storia di successi Co.Mark nasce a Bergamo nel 1998 come studio di consulenza professionale nel campo dei servizi di temporary management per

Dettagli

Comunicazione Esterna e Raccolta fondi

Comunicazione Esterna e Raccolta fondi Mario Onnis, Emergency Milano Comunicazione Esterna e Raccolta fondi La presente non intende essere una relazione sulle tecniche di raccolta fondi attuate da Emergency. Se non altro perché in Emergency

Dettagli

Il Servizio di Car Pooling

Il Servizio di Car Pooling Il Servizio di Car Pooling Marco Boero, Davide Fonti, Michele Masnata, Softeco Sismat SpA Il Mobility Management nelle strutture ospedaliere Modalità innovative per gli spostamenti casa lavoro 18 Maggio

Dettagli

INFIN OLTRE LA SEMPLICE ARCHIVIAZIONE

INFIN OLTRE LA SEMPLICE ARCHIVIAZIONE OLTRE LA SEMPLICE ARCHIVIAZIONE INFIN Ricezione, Acquisizione, Protocollazione, Classificazione, Condivisione, Distribuzione e Gestione dei processi documentali. I TUOI DOCUMENTI DIVENTANO INFORMAZIONI

Dettagli

Relazioni 9.45 Roberto Caso, Università di Trento Digital Rights Management: il potere tecnologico ai confini tra contratto e norma

Relazioni 9.45 Roberto Caso, Università di Trento Digital Rights Management: il potere tecnologico ai confini tra contratto e norma Roma, 5 novembre 2004 Anche a nome dei colleghi Sabino Cassese, Roberto Pardolesi e Luigi Prosperetti, desidero invitarla al workshop organizzato nell ambito del Laboratorio sui servizi a rete,dal titolo

Dettagli

Le Province, l e-government e le politiche di sviluppo

Le Province, l e-government e le politiche di sviluppo AtoB Piemonte AtoB Piemonte è il progetto di e-government che le Province piemontesi hanno ideato per aziende, utenza e territorio al fine di semplificare, velocizzare e rendere più trasparenti i procedimenti

Dettagli

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework è la base di tutte le applicazioni della famiglia Infinity Project

Dettagli

PROGETTO EDITORI DIGITALI

PROGETTO EDITORI DIGITALI PROGETTO EDITORI DIGITALI SPUNTI DI RIFLESSIONE PER L EDITORIA SPECIALIZZATA CHE LAVORA SUL WEB MagNews, soluzioni per l email marketing MagNews è la business unit di Diennea specializzata in email marketing

Dettagli

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI Il mondo sta cambiando Internet e web 2.0 Da luogo di gestione dei dati a spazio virtuale,per: Condividere Collaborare Comunicare Socializzare Partecipare

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WG66U ATTIVITÀ 33.12.51 RIPARAZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE ED ATTREZZATURE PER UFFICIO (ESCLUSI COMPUTER, PERIFERICHE, FAX) ATTIVITÀ 58.12.02 PUBBLICAZIONE DI MAILING LIST ATTIVITÀ

Dettagli

Promuovere l accesso allo spettacolo e alle arti dal vivo

Promuovere l accesso allo spettacolo e alle arti dal vivo 5. Promuovere l accesso allo spettacolo e alle arti dal vivo Promuovere l accesso allo spettacolo e alle arti dal vivo Il problema I frequentatori abituali dei luoghi deputati alle attività artistiche

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICA A TION FRAMEWORK APPLICA

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICA A TION FRAMEWORK APPLICA I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICATION FRAMEWORK Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

Questio: l innovazione a portata di mano delle piccole e medie imprese

Questio: l innovazione a portata di mano delle piccole e medie imprese CONFRONTI 3/2012 117 Questio: l innovazione a portata di mano delle piccole e medie imprese Anche in Lombardia, che pure è una Regione tra le più innovatrici in Italia, nel campo della ricerca e dell innovazione

Dettagli

LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY

LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY 1 Quasi dimezzate rispetto al 2009 le imprese che considerano la Corporate Responsibility come parte integrante della

Dettagli

BUONI VACANZA ITALIA. Buoni Vacanze Italia

BUONI VACANZA ITALIA. Buoni Vacanze Italia BUONI VACANZA ITALIA 1 DEFINIZIONE Il buono vacanza si configura come un documento di legittimazione, ovvero un documento che serve ad identificare l avente diritto alla prestazione di un servizio, presso

Dettagli

LA COMUNICAZIONE IN AMBITO ASSOCIATIVO

LA COMUNICAZIONE IN AMBITO ASSOCIATIVO LA COMUNICAZIONE IN AMBITO ASSOCIATIVO Il mondo delle associazioni di rappresentanza L universo delle associazioni vede coinvolti sindacati, organizzazioni di categoria, organizzazioni no-profit, ed anche

Dettagli

Piano C. Giugno 2013 PROGETTO MOLTIPLICAZIONE

Piano C. Giugno 2013 PROGETTO MOLTIPLICAZIONE Piano C Giugno 2013 PROGETTO MOLTIPLICAZIONE PROGETTO MOLTIPLICAZIONE PIANO C Valori e missione L innovazione nasce dalla condivisione: piano C crede nel mettere insieme le forze con onestà e trasparenza

Dettagli

Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management. 04 giugno2015

Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management. 04 giugno2015 Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management 04 giugno2015 La COOP : Il Distretto Nord Ovest Il Sistema Coop si presenta come un insieme articolato di Cooperative e Consorzi

Dettagli

Non profit e cultura: stato dell arte. Alcuni dati di scenario. Daria Broglio Istituto per la ricerca sociale

Non profit e cultura: stato dell arte. Alcuni dati di scenario. Daria Broglio Istituto per la ricerca sociale Non profit e cultura: stato dell arte. Alcuni dati di scenario Daria Broglio Istituto per la ricerca sociale Primi dati di scenario: Il valore aggiunto del Sistema Produttivo Culturale Il perimetro del

Dettagli

Promuovere la formazione di capitale umano d eccellenza

Promuovere la formazione di capitale umano d eccellenza Promuovere Il problema In società sempre più basate sulla conoscenza, una delle condizioni necessarie ad affrontare con successo il processo di riqualificazione del sistema economico è la disponibilità

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE BIENNIO 2015/2016 PREMESSA

PIANO DI COMUNICAZIONE BIENNIO 2015/2016 PREMESSA PIANO DI COMUNICAZIONE BIENNIO 2015/2016 PREMESSA Il Piano di comunicazione 2015/2016 riassume i principali impegni comunicativi che l Ente prevede di attuare con riferimento agli indirizzi programmatici

Dettagli

ALYANTE Start Le grandi prestazioni di POLYEDRO arrivano alle piccole imprese

ALYANTE Start Le grandi prestazioni di POLYEDRO arrivano alle piccole imprese ALYANTE Start Le grandi prestazioni di POLYEDRO arrivano alle piccole imprese 1 Indice TeamSystem 2 POLYEDRO 4 ALYANTE Start 8 Accessibilità, collaboration e funzionalità condivise 11 Aree funzionali

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01)

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) TITOLO DEL PROGETTO: Storiche biblioteche crescono ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETT e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) OBIETTIVI DEL

Dettagli

Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria

Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria PREMESSA La Carta dei Servizi rappresenta un patto fra la biblioteca Comunale C. Musatti di Folgaria, aderente al Sistema

Dettagli

BitBuk. Nuove storie per nuovi modi di leggere!

BitBuk. Nuove storie per nuovi modi di leggere! Bando Concorso di idee BitBuk. Nuove storie per nuovi modi di leggere Il concorso Il concorso BitBuk. Nuove storie per nuovi modi di leggere intende promuovere progetti di letteratura per l infanzia nel

Dettagli

GAT.crm Customer Solution Case Study

GAT.crm Customer Solution Case Study GAT.crm Customer Solution Case Study SET Contact Center di Successo con VoIp e Crm In breve Profilo aziendale La storia di SET inizia nel 1989 dalla ferma volontà di Valter Vestena, che dopo aver creato

Dettagli

AGENZIA CIVICA DI AVVIAMENTO AL CREDITO

AGENZIA CIVICA DI AVVIAMENTO AL CREDITO per l innovazione della città CHANGE MILANO è un iniziativa del Partito Democratico: un piano di progetti d innovazione per il governo della Città AGENZIA CIVICA DI AVVIAMENTO AL CREDITO Per aprire la

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO Cap.12 Raggiungere nuovi clienti attraverso il marketing digitale

Dettagli

[Type text] L evoluzione delle associazioni di categoria

[Type text] L evoluzione delle associazioni di categoria La suite a supporto dell Associazione di Categoria che si rinnova Afea srl Via Montefiorino / 8 05100 / Terni Tel +39.0744.20631 Fax +39.0744.206311 www.afea.eu info@afea.eu L evoluzione delle associazioni

Dettagli

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 CALL RISERVATA AI COMUNI ITALIANI E AI LORO TERRITORI PER LA PRESENZA NEL PADIGLIONE DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione a Milano

Dettagli

L azienda Estesa. Giancarlo Stillittano

L azienda Estesa. Giancarlo Stillittano L azienda Estesa Giancarlo Stillittano L azienda estesa L azienda ha necessità di rafforzare le relazioni al suo interno (tra funzioni,uffici, stabilimenti produttivi e filiali di vendita) e si trova al

Dettagli

La società dell informazione e della conoscenza in Toscana Rapporto 2014 SINTESI

La società dell informazione e della conoscenza in Toscana Rapporto 2014 SINTESI Settore Sistema Informativo di Supporto alle Decisioni. Ufficio Regionale di Statistica La società dell informazione e della conoscenza in Toscana Rapporto 2014 SINTESI La società dell informazione e della

Dettagli

e-health: cartella clinica elettronica

e-health: cartella clinica elettronica Obiettivi di Piano 2010 e-health: cartella clinica elettronica Dr. Raffaele Di Lorenzo Centro Regionale di Neurogenetica Lamezia Terme 15 giugno 2013 Cartella Clinica Elettronica Cartella Clinica Elettronica

Dettagli

comunicare Gli uomini preistorici, prima di scrivere, impararono a disegnare... esattamente come fanno i bambini ancora oggi.

comunicare Gli uomini preistorici, prima di scrivere, impararono a disegnare... esattamente come fanno i bambini ancora oggi. Gli uomini preistorici, prima di scrivere, impararono a disegnare... esattamente come fanno i bambini ancora oggi. Lo fecero nelle caverne, dove più facilmente la natura avrebbe conservato le loro opere.

Dettagli

L esperienza del Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria

L esperienza del Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria La Gestione eiettronica dei documenti L esperienza del Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Relatore: Dott. Ferdinando Mulas Direttore dell Ufficio per lo sviluppo e la gestione del sistema

Dettagli

Estratto della presentazione dell ing. Roberto Faraguti, su: Strumenti e Processi di Ottimizzazione per la Logistica Distributiva

Estratto della presentazione dell ing. Roberto Faraguti, su: Strumenti e Processi di Ottimizzazione per la Logistica Distributiva Estratto della presentazione dell ing. Roberto Faraguti, su: Strumenti e Processi di Ottimizzazione per la Logistica Distributiva Il caso NUMBER 1 Con i miei più sentiti ringraziamenti all ing. Faraguti

Dettagli

Comunicazione di Servizio

Comunicazione di Servizio Comunicazione di Servizio Onestamente acquistare i prodotti senza glutine, mese per mese, è diventato un impegno quasi noioso. Normalmente ho piacere a fare la spesa in negozio, viceversa da celiaco ho

Dettagli

CONVENZIONE EXPO IN CITTÀ TRA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E. AGRICOLTURA DI MILANO (di seguito anche Camera di Commercio ), con

CONVENZIONE EXPO IN CITTÀ TRA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E. AGRICOLTURA DI MILANO (di seguito anche Camera di Commercio ), con CONVENZIONE EXPO IN CITTÀ TRA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI MILANO (di seguito anche Camera di Commercio ), con sede in Milano, Via Meravigli 9/b, P. IVA 04917150155, in persona

Dettagli

I CONSUMI DELLE FAMIGLIE ITALIANE

I CONSUMI DELLE FAMIGLIE ITALIANE in collaborazione I CONSUMI DELLE FAMIGLIE ITALIANE RAPPORTO 2015 GENNAIO 2016 I CONSUMI DELLE FAMIGLIE ITALIANE RAPPORTO 2015 LA SPESA DELLE FAMIGLIE E INFERIORE DEL 6,3% RISPETTO AL 2008 Nonostante un

Dettagli

Pesaro distretto di eventi e festival Il Distretto Culturale Evoluto di Pesaro si presenta alla città.

Pesaro distretto di eventi e festival Il Distretto Culturale Evoluto di Pesaro si presenta alla città. Pesaro distretto di eventi e festival Il Distretto Culturale Evoluto di Pesaro si presenta alla città. Pesaro distretto di eventi e festival Il Distretto Culturale Evoluto 1 Il distretto culturale evoluto

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

What you dream, is what you get.

What you dream, is what you get. What you dream, is what you get. mission MWWG si propone come punto di riferimento nella graduale costruzione di una immagine aziendale all'avanguardia. Guidiamo il cliente passo dopo passo nella creazione

Dettagli

ea p o r euenioziac Asso

ea p o r euenioziac Asso Associazione Europea delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2013 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi italiano-inglese,

Dettagli

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI OPEN YOUR MIND 2.0 Programma di formazione per lo sviluppo delle capacità manageriali e della competitività aziendale delle Piccole e Medie Imprese della Regione Autonoma della Sardegna PRESENTAZIONE DEL

Dettagli

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Innovare i territori Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 1 La Federazione CSIT Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra

Dettagli

Gestioni, consulenze e soluzioni innovative per aziende alberghiere.

Gestioni, consulenze e soluzioni innovative per aziende alberghiere. Gestioni, consulenze e soluzioni innovative per aziende alberghiere. Da oltre dieci anni il mercato turistico mondiale ha cambiato aspetto. L'avvento del web come canale di distribuzione, i portali online,

Dettagli

IDEAL QUANDO LE IDEE NON BASTANO SERVONO SOLUZIONI IDEALI. www.opentur.it tecnogie per il turismo. Gli strumenti per essere competitivi

IDEAL QUANDO LE IDEE NON BASTANO SERVONO SOLUZIONI IDEALI. www.opentur.it tecnogie per il turismo. Gli strumenti per essere competitivi IDEAL QUANDO LE IDEE NON BASTANO SERVONO SOLUZIONI IDEALI Gli strumenti per essere competitivi Più di 20 anni di attività ed esperienza e più di 60 clienti Soluzioni complete e consolidate focalizzate

Dettagli

Superamento del modello delle scuole speciali (classi differenziali) e istruzione dell obbligo nella scuola ordinaria

Superamento del modello delle scuole speciali (classi differenziali) e istruzione dell obbligo nella scuola ordinaria 4.2 Gli alunni disabili Premessa A partire dal dettato costituzionale (artt. 3, 34 e 38) la legislazione italiana ha progressivamente affermato con forza l esigenza di garantire effettivamente una scuola

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

CICLO DELLE PRENOTAZIONI

CICLO DELLE PRENOTAZIONI CICLO DELLE PRENOTAZIONI UNA SFIDA ANTICA Quando nuove tecnologie raggiungono un alto livello di diffusione, si aprono solitamente nuovi campi di applicazione. La combinazione della diffusione della Telefonia

Dettagli

LYNFA Azienda Il filo diretto che rafforza il legame tra azienda e studi professionali

LYNFA Azienda Il filo diretto che rafforza il legame tra azienda e studi professionali LYNFA Azienda Il filo diretto che rafforza il legame tra azienda e studi professionali Indice TeamSystem 2 POLYEDRO 4 LYNFA Azienda 8 Accessibilità, collaboration e funzionalità condivise 11 Aree funzionali

Dettagli

FORUM P.A. SANITA' 2001

FORUM P.A. SANITA' 2001 FORUM P.A. SANITA' 2001 ASL Provincia di Varese Servizio Controllo di Gestione e Reporting Pianificare per gestire Parte 1: Anagrafica Titolo del Progetto: Pianificare per gestire Amministrazione proponente:

Dettagli

Servizi mirati per la tua azienda. www.sinapps.it

Servizi mirati per la tua azienda. www.sinapps.it Servizi mirati per la tua azienda www.sinapps.it AGRIEXPO La gran parte delle aziende agricole e alimentari italiane non hanno molta visibilità sul mercato. Questo perchè in Italia il produttore preferisce

Dettagli

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING I N F I N I T Y Z U C C H E T T I Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere MARKETING SALES SUPPORT CMS KNOWLEDGE BASE E COMMERCE B2B E COMMERCE B2C AD HOC INFINITY ACQUISIZIONE PROTOCOLLAZIONE

Dettagli

Programmi di Attività 2012

Programmi di Attività 2012 Programmi di Attività 2012 Gabinetto di Presidenza Servizio Informazione e comunicazione istituzionale Assemblea Legislativa 1 GABINETTO DI PRESIDENZA... 4 ATTIVITÀ DI RACCORDO FRA GIUNTA E ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Dettagli

CAPITOLO III. Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento. (downloader pay)

CAPITOLO III. Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento. (downloader pay) CAPITOLO III Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento (downloader pay) I COMPORTAMENTI DI CONSUMO DI CONTENUTI DIGITALI IN ITALIA IL CASO DEL FILE SHARING

Dettagli

Tecnologie digitali e multimediali al servizio delle imprese femminili. Gianna Martinengo

Tecnologie digitali e multimediali al servizio delle imprese femminili. Gianna Martinengo Tecnologie digitali e multimediali al servizio delle imprese femminili Gianna Martinengo Tecnologie digitali e multimediali al servizio delle imprese femminili L uso delle nuove tecnologie multimediali

Dettagli

REPORT DI VALUTAZIONE

REPORT DI VALUTAZIONE Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera 2007-2013 Le opportunità non hanno confini. Oltre la frontiera: occasioni di cooperazione REPORT DI VALUTAZIONE Unione europea Fondo Europeo Sviluppo

Dettagli

NUOVI SERVIZI NELLE BIBLIOTECHE DEL SUD OVEST MILANESE

NUOVI SERVIZI NELLE BIBLIOTECHE DEL SUD OVEST MILANESE PROGETTO NUOVI SERVIZI NELLE BIBLIOTECHE DEL SUD OVEST MILANESE Messaggistica all utenza Utilizzo della Carta Regionale dei Servizi Navigazione internet integrata Aree wi-fi in biblioteca Il presente documento

Dettagli

IL PIANO FORMATIVO PIVOT. Avviso 2/08 Fondimpresa

IL PIANO FORMATIVO PIVOT. Avviso 2/08 Fondimpresa IL PIANO FORMATIVO PIVOT Avviso 2/08 Fondimpresa INDICE Sintesi del Progetto Finalità Obiettivi Destinatari Fasi del Progetto Risultati Attesi Il Piano Formativo PIVOT FINALITA' SINTESI DEL PROGETTO FINALITA'

Dettagli

RELAZIONE DEL GRUPPO AD ALTO LIVELLO SULLO SVILUPPO DI UNO SPAZIOUNICO EUROPEO DEI TRASPORTI SINTESI DELLE RACCOMANDAZIONI

RELAZIONE DEL GRUPPO AD ALTO LIVELLO SULLO SVILUPPO DI UNO SPAZIOUNICO EUROPEO DEI TRASPORTI SINTESI DELLE RACCOMANDAZIONI RELAZIONE DEL GRUPPO AD ALTO LIVELLO SULLO SVILUPPO DI UNO SPAZIOUNICO EUROPEO DEI TRASPORTI Giugno 2012 Gruppo ad alto livello presieduto dal professor B. T. Bayliss SINTESI DELLE RACCOMANDAZIONI Il gruppo

Dettagli

PROGETTO TAVOLO GIOVANI

PROGETTO TAVOLO GIOVANI PROGETTO TAVOLO GIOVANI Costituzione di un Tavolo di coordinamento con le associazioni di giovani di Cinisello Balsamo e le organizzazioni sociali che compongono il mondo delle realtà giovanili locali

Dettagli

Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica.

Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica. Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica. Gratuita, ricca di contenuti e in italiano, la WebTv risponde alla domanda di contenuti multimediali dei navigatori

Dettagli

ABSTRACT. V Rapporto nazionale SWG per l'osservatorio Socialis di Errepi Comunicazione "L impegno sociale delle aziende in Italia"- 2012

ABSTRACT. V Rapporto nazionale SWG per l'osservatorio Socialis di Errepi Comunicazione L impegno sociale delle aziende in Italia- 2012 ABSTRACT V Rapporto nazionale SWG per l'osservatorio Socialis di Errepi Comunicazione "L impegno sociale delle aziende in Italia"- 2012 INDICE Con il contributo di Dompé Farmaceutici, Novartis e Pfizer

Dettagli

INSIDER VIEW OF VIRAL MARKETING Approcci di Ricerca Qualitativi e Quantitativi per lo studio del Passaparola Online

INSIDER VIEW OF VIRAL MARKETING Approcci di Ricerca Qualitativi e Quantitativi per lo studio del Passaparola Online Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano Facoltà di Psicologia Corso di laurea in Psicologia delle Organizzazioni e del Marketing INSIDER VIEW OF VIRAL MARKETING Approcci di Ricerca Qualitativi e Quantitativi

Dettagli

Sharing economy italiana: chi, cosa, quanto quando e dove?

Sharing economy italiana: chi, cosa, quanto quando e dove? Sharing economy italiana: chi, cosa, quanto quando e dove? Federico Capeci Chief Digital Office & CEO Italia TNS Federico Capeci CEO and Chief Digital Officer, TNS Italia La terza edizione di Sharitaly,

Dettagli

Come passare dal budget tradizionale al piano d azione annuale: il caso GDO

Come passare dal budget tradizionale al piano d azione annuale: il caso GDO Come passare dal budget tradizionale al piano d azione annuale: il caso GDO di Massimo Lazzari e Davide Mondaini (*) L evoluzione rapida e irreversibile dei contesti di riferimento in cui le aziende si

Dettagli

Portale ScuolaMia. Guida all utilizzo del Portale. Il Portale ScuolaMia Guida all utilizzo del Portale Progetto Servizi Scuola-Famiglia via web

Portale ScuolaMia. Guida all utilizzo del Portale. Il Portale ScuolaMia Guida all utilizzo del Portale Progetto Servizi Scuola-Famiglia via web Portale ScuolaMia Guida all utilizzo del Portale Il Portale ScuolaMia Guida all utilizzo del Portale Progetto Servizi Scuola-Famiglia via web VERSIONE 1.0 DEL 17 FEBBRAIO 2010 INDICE IL PORTALE SCUOLAMIA...

Dettagli

I prodotti della nostra terra non fanno il giro della Terra

I prodotti della nostra terra non fanno il giro della Terra I prodotti della nostra terra non fanno il giro della Terra Progetto rivolto alle classi della scuola primaria dell Emilia Romagna per l anno scolastico 2010-2011 COLDIRETTI Coldiretti, con un milione

Dettagli

Linee guida Programmazione strategica 2015-2018. 1 dicembre 2014

Linee guida Programmazione strategica 2015-2018. 1 dicembre 2014 1 Linee guida Programmazione strategica 2015-2018 1 dicembre 2014 2 Indice Pag. Premessa 3 La missione 4 La visione 4 I valori 5 Stakeholders 6 Le aree di intervento 7 Centro di risorse, informazione e

Dettagli