Si conviene quanto segue:

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Si conviene quanto segue:"

Transcript

1 PROTOCOLLO D INTESA TRA LA COMUNITA MONTANA DELLA VALCHIAVENNA, LA PROVINCIA DI SONDRIO, I COMUNI DI CHIAVENNA, PRATA CAMPORTACCIO, VERCEIA, LA FONDAZIONE MARIO DEL GROSSO M.O.V.M., IL CENTRO DI STUDI STORICI VALCHIAVENNASCHI, IL CIRCOLO CULTURALE COLLEZIONISTICO CHIAVENNASCO E GLI ISTITUTI COMPRENSIVI DELLA VALCHIAVENNA PER IL PROGETTO I RAGAZZI DELLA VALCHIAVENNA AL FRONTE DELLA I GUERRA MONDIALE, VALORIZZAZIONE DI PERCORSI DELLA MEMORIA, TESTIMONIANZE SUL TERRITORIO DELLA VALCHIAVENNA E LINEA CADORNA PREMESSO CHE il Piano socio-economico della Valchiavenna individua nei vari obiettivi anche quelli volti a valorizzare il patrimonio esistente, a promuoverlo ed in particolare: Qualificare il Sistema culturale nella strategia di Grande Area mediante: la realizzazione di reti culturali e di ricerca scientifica ; il raccordo con il sistema scolastico ; la collaborazione con associazioni e fondazioni..; CHE la Comunità Montana della Valchiavenna su delega dei 13 comuni del mandamento gestisce, tra gli altri, i servizi associati: Archivio, Biblioteca e Museo. CHE la Comunità Montana ha ottenuto il riconoscimento della Regione Lombardia del Sistema Bibliotecario e del Sistema Museale che costituiscono due complessi rispettivamente di biblioteche base, punti di prestito e di musei e raccolte museali; CHE la Comunità Montana della Valchiavenna con i comuni, con le parrocchie e con associazioni private ha approvato un protocollo d intesa per la gestione, sostegno e valorizzazione dei musei della Valchiavenna facenti parte del sistema museale; CHE la Comunità Montana della Valchiavenna ha approvato e sottoscritto una convenzione con l Università degli Studi di Milano per attività di collaborazione scientifica e di supporto alla didattica istituendo presso la struttura ex Crotto Caurga la Stazione Valchiavenna per svolgere sistematicamente ricerche sull ambiente montano in generale, ed in particolare sull ambiente montano della Valchiavenna collaborando con la Comunità Montana stessa e con i comuni e le Istituzioni scolastiche; CHE la Comunità Montana della Valchiavenna ha partecipato al progetto interreg III A Italia-Svizzera ForTi Linea Cadorna percorsi transfrontalieri dalla memoria alla fruizione, con la gestione diretta dell azione relativa al progetto pilota territoriale di recupero e valorizzazione della fortificazione militare della Prima Guerra Mondiale di Verceia; CHE la restaurata galleria di mina di Verceia appartenente alla Linea Cadorna è inserita nel Sistema museale della Valchiavenna gestito dalla Comunità Montana della Valchiavenna e che la stessa è resa visitabile grazie alla collaborazione ed ausilio del Museo della Guerra Bianca; CHE la Regione Lombardia ha destinato risorse a bando (D.d.s. 08/10/2014 n D.G. Culture, identità e autonomie) per la selezione di progetti/iniziative per la promozione e la valorizzazione del patrimonio storico della prima guerra mondiale in Lombardia; CONSIDERATO opportuno ed urgente definire un programma di interventi che rispondano alle finalità degli interventi di valorizzazione del patrimonio storico materiale ed immateriale della prima guerra mondiale in occasione del 100 anniversario della Grande Guerra periodo , coinvolgendo enti, associazioni ed istituzioni scolastiche della valle; Si conviene quanto segue: art. 1 Le parti costituiscono una intesa allo scopo di commemorare i caduti della prima guerra mondiale è riscoprendo e promuovendo il grande valore della pace, quale diritto prezioso e bene comune La commemorazione delle vittime di quella grande strage ci aiuterà a dare un volto umano a tutte le persone che hanno perso la vita a causa della guerra nei territorio paesi e frazioni della Valchiavenna; art. 2 - Partendo dall esempio del ten. Mario Del Grosso medaglia d oro al valor militare gli enti, le istituzioni scolastiche e le associazioni aderenti si propongono di: - diffondere ed alimentare una radicata cultura della pace e della pacifica convivenza tra i popoli trasmettendola ai ragazzi delle scuole del territorio della Valchiavenna e sensibilizzando sui valori e sentimenti legati alle tragiche vicende della I guerra mondiale; - un adeguata comprensione dell impatto della Prima guerra mondiale sulla Valchiavenna territorio tributario di tante giovani vite native da ogni angolo della Valle dai paesi e dalle miriadi di piccole frazioni montane, - una migliore valorizzazione e fruizione delle eccellenze culturali della Valchiavenna fra le quali la Galleria di mina di Verceia poco conosciuta ed appartenente alla linea difensiva Cadorna;

2 art. 3 Gli enti, le istituzioni scolastiche e le associazioni culturali individuano la Comunità Montana della Valchiavenna quale capofila del progetto I ragazzi della Valchiavenna al fronte della I guerra mondiale ( ), valorizzazione di percorsi della memoria, testimonianze sul territorio della Valchiavenna e Linea Cadorna riconoscendole il ruolo di proponente la domanda di candidatura a valere sull apposito bando di Regione Lombardia per la selezione di progetti/iniziative per la promozione e la valorizzazione del patrimonio della prima guerra mondiale in Lombardia; art. 4 Gli enti territoriali della Valchiavenna si propongono di sostenere l iniziativa, in caso di finanziamento da parte di Regione Lombardia, con un contributo economico pari ad euro ,00 su un importo complessivo di progetto di ,00 euro e con la collaborazione alla sua realizzazione. La fondazione Mario Del Grosso M.D.V.M compartecipa all iniziativa con un sostegno economico pari ad euro 860,00. art. 5 Le istituzioni scolastiche promuovono e collaborano alle attività (mostre, pubblicazioni, laboratori) volte alla sensibilizzazione sulle tematiche della grande guerra e sulla diffusione della cultura della pace e rivolgendole agli studenti. art. 6 Le associazioni culturali promuovono e collaborano alle attività dando supporto alla realizzazione delle azioni di testimonianza con la ricerca e lo studio e la messa a disposizione di materiale storico. Le associazione promuovono in collaborazione con le altri soggetti interessati all iniziativa a promuovere e valorizzare la conoscenza di quei luoghi di particolare interesse storico relativo alla I guerra mondiale come la Galleria di Mina di Verceia (1917) appartenente alla linea Cadorna e come le lapidi commemorative ed i monumenti. IL PRESIDENTE DELLA COMUNITÀ MONTANA VALCHIAVENNA (sig.ra Cinzia Capelli) IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI SONDRIO (sig. Luca Della Bitta) IL SINDACO DEL COMUNE DI PRATA CAMPORTACCIO (sig. Davide Tarabini) IL SINDACO DEL COMUNE DI VERCEIA (sig. Flavio Oregioni) IL SINDACO DEL COMUNE DI CHIAVENNA (sig. Luca Della Bitta ) IL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL ISTITUTO COMPRENSIVO BERTACCHI DI CHIAVENNA (sig. ra Maria Antonia Triaca ) IL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL ISTITUTO COMPRENSIVO GARIBALDI DI CHIAVENNA (sig. Angelo Passerini ) IL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI NOVATE MEZZOLA (sig. ra Elena Panizza )

3 IL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL ISTITUTO PROFESSIONALE CROTTO CAURGA DI CHIAVENNA (sig. Massimo Minnai )

4 IL DIRIGENTE SCOLASTICO DELL ISTITUTO LEONARDO DA VINCI DI CHIAVENNA (sig. Salvatore La Vecchia)

5 IL PRESIDENTE DELLA FONDAZIONE MARIO DEL GROSSO M.O.V.M ONLUS (sig. Guido Pasini )

6 IL PRESIDENTE DEL CENTRO DI STUDI STORICI VALCHIAVENNASCHI (sig. Guido Scaramellini )

7 IL PRESIDENTE DEL CIRCOLO CULTURALE COLLEZIONISTICO CHIAVENNASCO (sig. Mario Pighetti )

CULTURA E SVILUPPO IN LOMBARDIA. Valentina Aprea

CULTURA E SVILUPPO IN LOMBARDIA. Valentina Aprea CULTURA E SVILUPPO IN LOMBARDIA Valentina Aprea Stato di attuazione nella cultura Premessa La Lombardia è la regione italiana più ricca di istituti della cultura è ricopre un ruolo primario nel panorama

Dettagli

Protocollo d intesa LA SCUOLA VA A BORDO

Protocollo d intesa LA SCUOLA VA A BORDO Comune di Napoli USR Campania Ministero Infrastrutture e Trasporti Direzione Marittima della Campania Autorità Portuale di Napoli CNR ISSM, ICB, IAMC Istituto Italiano di Navigazione Stazione Zoologica

Dettagli

COMUNE DI PRATA CAMPORTACCIO PROVINCIA DI SONDRIO

COMUNE DI PRATA CAMPORTACCIO PROVINCIA DI SONDRIO copia COMUNE DI PRATA CAMPORTACCIO PROVINCIA DI SONDRIO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 167 Reg. Del. L anno duemilasedici addì ventinove del mese di dicembre alle ore 19:30 nella sede Comunale.

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 14 DELIBERAZIONE 30 marzo 2015, n. 341

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 14 DELIBERAZIONE 30 marzo 2015, n. 341 52 8.4.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 14 DELIBERAZIONE 30 marzo 2015, n. 341 Accordo di collaborazione tra la Regione Toscana, il Museo Galileo e l Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti

Dettagli

2 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n Mercoledì 03 agosto 2016

2 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n Mercoledì 03 agosto 2016 2 Bollettino Ufficiale C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI D.g.r. 25 luglio 2016 - n. X/5445 Approvazione dello schema di convenzione tra Regione Lombardia e Comune di Chiavenna per l attuazione del progetto

Dettagli

COMUNE DI RAGALNA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

COMUNE DI RAGALNA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COMUNE DI RAGALNA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE DATA 17/02/2016 OGGETTO: Realizzazione progetto, a titolo gratuito, per dei corsi di Educazione alla Salute - Potenziamento delle competenze scientifiche

Dettagli

BANDI E FINANZIAMENTI REGIONE VENETO

BANDI E FINANZIAMENTI REGIONE VENETO COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI NOTIZIARIO SPECIALE N.01/2012 AGLI ENTI ASSOCIATI - LORO SEDI BANDI E FINANZIAMENTI REGIONE VENETO Interventi per la costruzione, l'ampliamento e

Dettagli

Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia Capo I Disposizioni generali. Art. 1 (Finalità) Art. 2 (Patrimonio fotografico d interesse regionale)

Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia Capo I Disposizioni generali. Art. 1 (Finalità) Art. 2 (Patrimonio fotografico d interesse regionale) - 1 - Capo I Disposizioni generali Art. 1 (Finalità) 1. La Regione, nel quadro delle proprie competenze in materia di attività e di beni culturali, promuove, gestisce e valorizza il patrimonio fotografico

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale. AVIS Regionale Toscana

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale. AVIS Regionale Toscana PROTOCOLLO D INTESA tra Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale e AVIS Regionale Toscana VISTO il D.L. del 16 aprile 1994, n.297 e successive modificazioni ed integrazioni, contenente

Dettagli

Sondrio 24 settembre 2008 Pavia 25 settembre 2008 Milano 1 ottobre 2008

Sondrio 24 settembre 2008 Pavia 25 settembre 2008 Milano 1 ottobre 2008 un progetto di SCUOLA 21 Educazione sostenibile nella scuola del 21 secolo Sondrio 24 settembre 2008 Pavia 25 settembre 2008 Milano 1 ottobre 2008 Valeria Garibaldi - Area Ambiente 1 1. La strategia della

Dettagli

La scuola e il Centenario della Grande Guerra. Beatrice de Gerloni Rovereto febbraio 2012

La scuola e il Centenario della Grande Guerra. Beatrice de Gerloni Rovereto febbraio 2012 La scuola e il Centenario della Grande Guerra Beatrice de Gerloni Rovereto 24-25 25 febbraio 2012 Una vecchia storia Caratteri dell insegnamento della storia nell Italia post-unitaria: finalità di tipo

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana

Consiglio regionale della Toscana Consiglio regionale della Toscana LEGGE REGIONALE N. 73/2016 (Atti del Consiglio) Disposizioni per la promozione della collocazione di lapidi e la realizzazione di monumenti di valorizzazione dell identità

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 6332 Seduta del 13/03/2017

DELIBERAZIONE N X / 6332 Seduta del 13/03/2017 DELIBERAZIONE N X / 6332 Seduta del 13/03/2017 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali FABRIZIO SALA Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI FRANCESCA BRIANZA CRISTINA

Dettagli

Accademia Fare scuola in montagna Ceresole Reale 30 settembre 3 ottobre

Accademia Fare scuola in montagna Ceresole Reale 30 settembre 3 ottobre Accademia Fare scuola in montagna Ceresole Reale 30 settembre 3 ottobre 2009-10-16 Il palazzo comunale Dal 30 settembre al 3 ottobre 2009, le prof.sse Trovato e Torelli, hanno partecipato a Ceresole Reale

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 1780 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore AMATO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 3 SETTEMBRE 2007 (*) Istituzione del Museo del Risorgimento di Firenze (*)

Dettagli

IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA. La seguente legge:

IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA. La seguente legge: Legge Regionale 13 dicembre 2012, n. 43 Norme per il sostegno dei Gruppi acquisto solidale (GAS) e per la promozione dei prodotti agricoli da filiera corta, a chilometro zero, di qualità. IL CONSIGLIO

Dettagli

l Accordo-quadro tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed il Ministero della Pubblica Istruzione datato 20 marzo 1998;

l Accordo-quadro tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed il Ministero della Pubblica Istruzione datato 20 marzo 1998; 15 CONVENZIONE TRA LA SOPRINTENDENZA E L ISTITUZIONE SCOLASTICA OGGETTO: realizzazione del settimo anno del Progetto didattico pilota La Galleria Sabauda entra a Scuola, rivolto agli alunni delle Scuole

Dettagli

Progetto dell Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi di Guerra. ANMIG e Fondazione

Progetto dell Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi di Guerra. ANMIG e Fondazione Progetto dell Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi di Guerra ANMIG e Fondazione Mission Pietre della Memoria è un progetto dell ANMIG (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra e

Dettagli

Percorso Ciclabile di Interesse Regionale

Percorso Ciclabile di Interesse Regionale Percorso Ciclabile di Interesse Regionale 11 Val Chiavenna Lunghezza: 41 Km 11 11 Territori provinciali attraversati: Sondrio Como Collegamenti con: la Svizzera in Comune di Villa di Chiavenna altri percorsi

Dettagli

Anniversario dell alluvione in Valtellina Aquilone di Valdisotto (SO)

Anniversario dell alluvione in Valtellina Aquilone di Valdisotto (SO) Anniversario dell alluvione in Valtellina Aquilone di Valdisotto (SO) Signor Presidente della Repubblica, Autorità tutte: trent anni fa terribili disastri e catastrofi naturali colpivano la Valtellina,

Dettagli

In rete per proteggere: passato, presente e futuro

In rete per proteggere: passato, presente e futuro Istituto Istruzione Superiore Alessandro Volta - Pavia In rete per proteggere: passato, presente e futuro Rete per il Centro pavese per la diffusione della Cultura della Protezione Civile La rete 3 Poli

Dettagli

Direzione Generale CULTURA E RICERCA PIANO DELLA CULTURA (L.R. 21/2010) Attuazione anno Progetto regionale

Direzione Generale CULTURA E RICERCA PIANO DELLA CULTURA (L.R. 21/2010) Attuazione anno Progetto regionale Allegato A) Direzione Generale CULTURA E RICERCA PIANO DELLA CULTURA 2012-2015 (L.R. 21/2010) Attuazione anno 2017 Progetto regionale Biblioteche e archivi nella società dell informazione e della conoscenza

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. MIUR Ministero dell Istruzione Università e Ricerca. AVIS Associazione Volontari Italiani del Sangue

PROTOCOLLO D INTESA. MIUR Ministero dell Istruzione Università e Ricerca. AVIS Associazione Volontari Italiani del Sangue PROTOCOLLO D INTESA MIUR Ministero dell Istruzione Università e Ricerca AVIS Associazione Volontari Italiani del Sangue VISTA la Legge quadro sul Volontariato 11 agosto 1991, n.266 ed in particolare l

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 082 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Centenario della Grande Guerra: Impegno di spesa per collaborazione con il Comitato

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE EMILIA-ROMAGNA. (di seguito Regione)

PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE EMILIA-ROMAGNA. (di seguito Regione) PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE EMILIA-ROMAGNA (di seguito Regione) e Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO (di seguito Comitato Giovani) PER LA COOPERAZIONE TESA ALLA REALIZZAZIONE

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROTOCOLLO D INTESA tra Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) e il Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO (di seguito denominato

Dettagli

Archivi, biblioteche, musei: fare sistema. Pl Polo archivistico di Ronciglione

Archivi, biblioteche, musei: fare sistema. Pl Polo archivistico di Ronciglione Archivi, biblioteche, musei: fare sistema Giovedì 10 aprile 2014 -Roma Pl Polo archivistico di Ronciglione Sinergie per la conservazione integrata degli archivi: l esempio del Polo archivistico di Ronciglione

Dettagli

Premessa. La mafia teme la Scuola più della Giustizia (A. Caponnetto)

Premessa. La mafia teme la Scuola più della Giustizia (A. Caponnetto) Bando per partecipazione al progetto Giuseppe 1 di noi intitolato alla memoria di Giuseppe Bommarito per le Scuole Secondarie di Primo Grado Anno scolastico 2014/2015 Premessa La mafia teme la Scuola più

Dettagli

INTEGRAZIONE AL PROTOCOLLO D INTESA TORINORETELIBRI

INTEGRAZIONE AL PROTOCOLLO D INTESA TORINORETELIBRI Circolo didattico Statale Duca d Aosta -Torino Circolo didattico Statale Kennedy - Torino Circolo didattico Statale Salgari - Torino Istituto Compensivo L.B.Alberti - Torino Istituto Comprensivo King -

Dettagli

MUST SCIENZA è CULTURA

MUST SCIENZA è CULTURA MUST SCIENZA è CULTURA WWW.MUSEOSCIENZA.ORG 0 CHI SIAMO Il MUST, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, fondato nel 953, è il più grande museo tecnicoscientifico in Italia,

Dettagli

MUST SCIENZA è CULTURA

MUST SCIENZA è CULTURA MUST SCIENZA è CULTURA WWW.MUSEOSCIENZA.ORG 0 CHI SIAMO Il MUST, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, fondato nel 953, è il più grande museo tecnicoscientifico in Italia,

Dettagli

PROGETTO Educazione al patrimonio culturale e scientifico della Valle d Aosta Anno scolastico 2008/2009

PROGETTO Educazione al patrimonio culturale e scientifico della Valle d Aosta Anno scolastico 2008/2009 Allegato 1 alla D.G.R. n. 201 del 1 febbraio 2008 PROGETTO Educazione al patrimonio culturale e scientifico della Valle d Aosta Anno scolastico 2008/2009 AMBITO: promozione della valorizzazione e della

Dettagli

PROVINCIA DI SONDRIO

PROVINCIA DI SONDRIO DELIBERAZIONE DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA N. 10 Oggetto: PROGRAMMA DI COOPERAZIONE INTERREG V-A ITALIA SVIZZERA 2014-2020 - DELEGA FUNZIONI ALL'AGENZIA DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DEL BACINO DI SONDRIO

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RETE PROMOS(S)I - SARDEGNA

PROTOCOLLO D INTESA RETE PROMOS(S)I - SARDEGNA PROTOCOLLO D INTESA RETE PROMOS(S)I - SARDEGNA PREMESSO CHE compete alle autonomia delle singole istituzioni scolastiche interpretare le norme sulla promozione, organizzazione, sostegno, valutazione e

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA L AGENZIA DELLE ENTRATE

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA L AGENZIA DELLE ENTRATE PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA (di seguito denominato MIUR ) E L AGENZIA DELLE ENTRATE (di seguito denominata AGENZIA) Educazione alla legalità e

Dettagli

Deliberazione del Consiglio di Gestione

Deliberazione del Consiglio di Gestione Deliberazione del Consiglio di Gestione Numero 52 del 13-11-2014 L'anno duemilaquattordici il giorno tredici del mese di novembre alle ore 17:30, nella Sede del Parco, previo avviso della Presidenza, si

Dettagli

Agenzia delle Entrate

Agenzia delle Entrate Assessorato all Istruzione Protocollo d intesa tra Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale di Trento e Provincia Autonoma di Trento Assessorato all Istruzione PROTOCOLLO D INTESA tra l Agenzia delle

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA. Maqueda 100, nella persona del Presidente e legale rappresentante, Prof.

PROTOCOLLO DI INTESA TRA. Maqueda 100, nella persona del Presidente e legale rappresentante, Prof. PROTOCOLLO DI INTESA TRA il CONSORZIO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI PALERMO (di seguito CONSORZIO ), con sede legale in Palermo, via Maqueda 100, nella persona del Presidente e legale rappresentante,

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA VISTI

PROTOCOLLO D INTESA VISTI PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE DEL VENETO E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO PER UNA COLLABORAZIONE FORMATIVA IN MATERIA DI BENI E ATTIVITA CULTURALI NELL AMBITO DELL ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA CAMPANIA. Testo coordinato con osservazioni e proposte nella seduta del 16 settembre 2010

CONSIGLIO REGIONALE DELLA CAMPANIA. Testo coordinato con osservazioni e proposte nella seduta del 16 settembre 2010 Valorizzazione dei luoghi ad alta importanza storica per l Unità d Italia e la Memoria della Guerra di Liberazione nel territorio di Terra di Lavoro. (Reg. Gen. n.59) Testo coordinato con osservazioni

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA. Tra

PROTOCOLLO D'INTESA. Tra PROTOCOLLO D'INTESA Tra MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE di seguito denominato Ministero e FONDAZIONE VILLA EMMA RAGAZZI EBREI SALVATI di seguito denominata Fondazione con sede legale in Via Mavora

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA

PROTOCOLLO D INTESA TRA PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Assessorato al coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, scuola, formazione professionale, università, ricerca e lavoro Assessorato all agricoltura,

Dettagli

BANDO PER CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AD ASSOCIAZIONI PER ATTIVITÀ A FAVORE DI IMMIGRATI PER L ANNO 2007

BANDO PER CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AD ASSOCIAZIONI PER ATTIVITÀ A FAVORE DI IMMIGRATI PER L ANNO 2007 BANDO PER CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AD ASSOCIAZIONI PER ATTIVITÀ A FAVORE DI IMMIGRATI PER L ANNO 2007 PREMESSA La legge Regionale n 5/2004, all'art. 18 Contributi ad associazioni per attività dedicate

Dettagli

LEGGE REGIONALE 6 luglio 2011, n. 15 BUR Puglia n. 108 del Istituzione degli ecomusei della Puglia IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO

LEGGE REGIONALE 6 luglio 2011, n. 15 BUR Puglia n. 108 del Istituzione degli ecomusei della Puglia IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO LEGGE REGIONALE 6 luglio 2011, n. 15 BUR Puglia n. 108 del 08-07-2011 Istituzione degli ecomusei della Puglia IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA La seguente

Dettagli

Il bilancio complessivo è di EUR.

Il bilancio complessivo è di EUR. È il programma adottato nell ambito della Strategia «Europa 2020» per consentire ai 500 milioni di abitanti dell Unione di svolgere un ruolo attivo nella costruzione dell Unione. Con il finanziamento di

Dettagli

CONVENZIONE. il Comune di [della Comunità montana... / del Consorzio dei Comuni di ] rappresentato dal Sindaco [ o altro soggetto istituzionale]

CONVENZIONE. il Comune di [della Comunità montana... / del Consorzio dei Comuni di ] rappresentato dal Sindaco [ o altro soggetto istituzionale] Comune di CONVENZIONE TRA il Ministero della Pubblica Istruzione nel seguito detto "MPI" qui rappresentato dall Agenzia Nazionale per lo sviluppo dell autonomia Scolastica (ex IRRE) - Gestione Commissariale

Dettagli

Le strategie regionali di analisi e intervento sul fenomeno del bullismo e del cyberbullismo

Le strategie regionali di analisi e intervento sul fenomeno del bullismo e del cyberbullismo Al servizio di gente unica Le strategie regionali di analisi e intervento sul fenomeno del bullismo e del Trieste, 12 gennaio 2018 Ketty Segatti Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione, pari

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA fra la Città di Pinerolo e l Ufficio scolastico provinciale di Torino

PROTOCOLLO DI INTESA fra la Città di Pinerolo e l Ufficio scolastico provinciale di Torino PROTOCOLLO DI INTESA fra e l Ufficio scolastico provinciale di Torino per lo sviluppo e il consolidamento di percorsi di alternanza scuola-lavoro L articolo 101, comma 2 del Codice dei beni culturali e

Dettagli

Protocollo di intesa. tra. la Provincia di Ancona. l Associazione Sistema Museale della Provincia di Ancona. l Ufficio Scolastico Regionale

Protocollo di intesa. tra. la Provincia di Ancona. l Associazione Sistema Museale della Provincia di Ancona. l Ufficio Scolastico Regionale Protocollo di intesa tra la Provincia di Ancona l Associazione Sistema Museale della Provincia di Ancona l Ufficio Scolastico Regionale la Regione Marche per l organizzazione e gestione dei laboratori

Dettagli

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione. Futuro presente

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione. Futuro presente Premessa Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione CONCORSO NAZIONALE UNESCOEdu 2017/2018 Futuro presente REGOLAMENTO Nell ambito del Protocollo d Intesa siglato fra il Ministero

Dettagli

I.D.A.S.T. La memoria degli eccidi nazifascisti in Toscana Etnografia delle commemorazioni

I.D.A.S.T. La memoria degli eccidi nazifascisti in Toscana Etnografia delle commemorazioni I.D.A.S.T. La memoria degli eccidi nazifascisti in Toscana Etnografia delle commemorazioni LUOGHI ED EVENTI DI RIFERIMENTO: San Miniato, strage del 22 luglio 1944 FASI DELLA RICERCA: - RICERCATORI: - Costanza

Dettagli

Alberi della memoria Parchi e Viali della Rimembranza in Basilicata

Alberi della memoria Parchi e Viali della Rimembranza in Basilicata Soprintendenza belle arti e paesaggio della Basilicata Giornate Europee del Patrimonio 2017 Alberi della memoria Parchi e Viali della Rimembranza in Basilicata a cura di Francesco Canestrini Roma - 24

Dettagli

EDUCAZIONE ALIMENTARE OLTRE EXPO. Venerdì 16 ottobre 2015 Palazzo Pirelli, Milano

EDUCAZIONE ALIMENTARE OLTRE EXPO. Venerdì 16 ottobre 2015 Palazzo Pirelli, Milano EDUCAZIONE ALIMENTARE OLTRE EXPO Venerdì 16 ottobre 2015 Palazzo Pirelli, Milano Regione Lombardia programma iniziative di educazione alimentare dal 1978 Con l obiettivo primario di integrare la tradizionale

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MIUR. L Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (nel seguito denominata AIIG, rappresentata dal Presidente

PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MIUR. L Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (nel seguito denominata AIIG, rappresentata dal Presidente PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MIUR E L Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (nel seguito denominata AIIG, rappresentata dal Presidente Ministero dell Istruzione,dell Università e della Ricerca Dipartimento

Dettagli

Linee di intervento, azioni e stato di attuazione

Linee di intervento, azioni e stato di attuazione Newsletter n.70 Dicembre 2009 Approfondimento_11 FESR PUGLIA 2007-2013 ASSE IV - VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE NATURALI E CULTURALI PER L ATTRATTIVITÀ E LO SVILUPPO Linee di intervento, azioni e stato di

Dettagli

COMUNE DI ASIAGO Provincia di Vicenza REGOLAMENTO MUSEO DELL ACQUA DI ASIAGO. Approvato con deliberazione di C.C. n. 4 del

COMUNE DI ASIAGO Provincia di Vicenza REGOLAMENTO MUSEO DELL ACQUA DI ASIAGO. Approvato con deliberazione di C.C. n. 4 del COMUNE DI ASIAGO Provincia di Vicenza REGOLAMENTO MUSEO DELL ACQUA DI ASIAGO Approvato con deliberazione di C.C. n. 4 del 05.03.2009 1 Art. 1 Istituzione Art. 2 Sede Art. 3 Titolarità Art. 4 Finalità Art.

Dettagli

Progetto Alpi Expo Venezia 09 Maggio 2015

Progetto Alpi Expo Venezia 09 Maggio 2015 MAB UNESCO VALLE DEL TICINO Progetto Alpi Expo Venezia 09 Maggio 2015 RESOCONTODELLE ATTIVITA della RISERVA VALLE DEL TICINO Ottobre 2017 Editoacura di Arch. M. Perroni PerroniMonica Nel corso dell Assemblea

Dettagli

tra la Regione Toscana e l Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Deliberazione GR 996 del 10 novembre 2014

tra la Regione Toscana e l Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Deliberazione GR 996 del 10 novembre 2014 ADOZIONE SCUOLA Percorso per l attuazione l del Protocollo d Intesa d tra la Regione Toscana e l Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Deliberazione GR 996 del 10 novembre 2014 LE FINALITA Promuovere

Dettagli

Rete Didattica della Shoah

Rete Didattica della Shoah Rete Didattica della Shoah ACCORDO DI RETE (art. 7 DPR n. 275 dell 8 marzo 1999) Art.1 Oggetto dell accordo Tra i soggetti riportati nel successivo articolo 2 si costituisce, ai sensi dell art. 7 del DPR

Dettagli

Azioni orientate. l educazione alla. La relazione n. 17/2014. Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione

Azioni orientate. l educazione alla. La relazione n. 17/2014. Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione Seduta del 15 maggio 2014 Azioni orientate verso l educazione alla legalitàlità La relazione n. 17/2014 Immagine: Festa della legalità Istituto comprensivo

Dettagli

PROGETTO DI LEGGE N di iniziativa del Presidente della Giunta regionale PRESENTATO IL 02/03/2016

PROGETTO DI LEGGE N di iniziativa del Presidente della Giunta regionale PRESENTATO IL 02/03/2016 REGIONE LOMBARDIA X LEGISLATURA CONSIGLIO REGIONALE ATTI 12245 PROGETTO DI LEGGE N. 0290 di iniziativa del Presidente della Giunta regionale Rattifica del protocollo d intesa tra Regione Lombardia, Comune

Dettagli

LEGGE REGIONALE 13 agosto 1996, n. 69

LEGGE REGIONALE 13 agosto 1996, n. 69 LEGGE REGIONALE 13 agosto 1996, n. 69 Disciplina delle strade del vino in Toscana. Finalità Finalità Articolo 2 Articolo 3 Articolo 4 Articolo 5 Articolo 6 Articolo 7 Finalità e definizione di "Strada

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE

PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE Consiglio regionale della Toscana Proposta di Legge n. 260 Prot. n. 2624/2.6 del 28.02.2008 Al PRESIDENTE Consiglio Regionale Toscana SEDE Firenze, 13.02.2008 PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE Attività della

Dettagli

Valore euro. Data di emissione. lire (1) ,52 15/01/2001

Valore euro. Data di emissione. lire (1) ,52 15/01/2001 Emissione Nr Valore lire Valore euro Data di emissione 1) tematica "Lo sport italiano" dedicato ai Campionati del Mondo di Snowboard (1) 1.000 0,52 15/01/2001 2) rassegna culturale, economica e scientifica

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia - Direzione Generale UFFICIO I

Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia - Direzione Generale UFFICIO I Prot. AOODRPU n.2305 Bari, 7 febbraio 2017 Il Dirigente: dott. Mario Trifiletti Ai Dirigenti delle scuole di ogni ordine e grado della Regione Puglia Al sito web NDG Al Presidente nazionale AICA dott.

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 382 OGGETTO: RICHIESTA AL COMUNE DI NOVARA DI COLLABORAZIONE PER CONVEGNO LA PRIMA GUERRA MONDIALE: ASPETTI

Dettagli

Distretto Sociosanitario 1 Ventimigliese PROTOCOLLO D'INTESA

Distretto Sociosanitario 1 Ventimigliese PROTOCOLLO D'INTESA Provincia di Imperia Distretto Sociosanitario 1 Ventimigliese Distretto Sociosanitario 2 Sanremese Distretto Sociosanitario 3 Imperiese PROTOCOLLO D'INTESA Per l istituzione del Registro Pubblico Provinciale

Dettagli

~ llegione Elililill.n.Om~:ua.,... i. ~ Assemblea LegLdatuill.

~ llegione Elililill.n.Om~:ua.,... i. ~ Assemblea LegLdatuill. ,..;... i ~ llegione Elililill.n.Om~:ua.,... i. ~ Assemblea LegLdatuill. Presidente Gruppo Forza'Italia Regione Emilia-Romagna Assemblea legislativa Fascicolo: 2015.2.2.1.8 AL/2015/5158 del 10/02/2015

Dettagli

Com. N. 39 COMUNE Allegato 1 Venezia,

Com. N. 39 COMUNE Allegato 1 Venezia, ISTITUTO COMPRENSIVO SAN GIROLAMO Venezia, Cannaregio 3022/A, CAP 30121 Tel. 041 717336 fax 041 721789 e mail VEIC84200T@istruzione.it VEIC84200T@pec.istruzione.it Codice Scuola VEIC84200T VENEZIA Com.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente Ufficio V

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente Ufficio V Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente Ufficio V INTERVENTI PER LA VALORIZZAZIONE E IL POTENZIAMENTO DELL'EDUCAZIONE

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA

PROTOCOLLO DI INTESA PROTOCOLLO DI INTESA TRA LA PROVINCIA DI BIELLA E IL COMUNE DI CANDELO IL COMUNE DI DORZANO IL COMUNE DI MAGNANO IL COMUNE DI MOTTALCIATA IL COMUNE DI ROPPOLO IL COMUNE DI VALDENGO IL COMUNEDI VIVERONE

Dettagli

PIANO DI VALORIZZAZIONE INTEGRATA DEL PATRIMONIO CULTURALE. AMI verso PROTOCOLLO D INTESA

PIANO DI VALORIZZAZIONE INTEGRATA DEL PATRIMONIO CULTURALE. AMI verso PROTOCOLLO D INTESA PIANO DI VALORIZZAZIONE INTEGRATA DEL PATRIMONIO CULTURALE AMI verso PROTOCOLLO D INTESA PREMESSO che: - il Comune di Ivrea con i Comuni di.. intendono consolidare il rapporto di reciproca collaborazione

Dettagli

Proposta di legge: Sostegno e valorizzazione al sistema delle piccole librerie

Proposta di legge: Sostegno e valorizzazione al sistema delle piccole librerie Proposta di legge: Sostegno e valorizzazione al sistema delle piccole librerie PROPOSTA DI LEGGE SOSTEGNO E VALORIZZAZIONE AL SISTEMA DELLE PICCOLE LIBRERIE Sito ufficiale di Michele Caiazzo Ad iniziativa

Dettagli

24 marzo 2010 Il ricordo dei martiri delle Fosse Ardeatine

24 marzo 2010 Il ricordo dei martiri delle Fosse Ardeatine 800 studenti delle scuole romane con il capo dello Stato alla celebrazione delle 66esimo anniversario dell'eccidio nazista che costò la vita a 335 persone. 24 marzo 2010 Il ricordo dei martiri delle Fosse

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA MINISTERO DELLA ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA COLDIRETTI

PROTOCOLLO D INTESA TRA MINISTERO DELLA ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA COLDIRETTI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca D. G. per gli Ordinamenti Scolastici PROTOCOLLO D INTESA TRA MINISTERO DELLA ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA E COLDIRETTI VISTI: la

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA

PROTOCOLLO D INTESA TRA PROTOCOLLO D INTESA TRA FONDAZIONE PER L ISTRUZIONE AGRARIA IN PERUGIA, CENTRO DI ATENEO MUSEI SCIENTIFICI (C.A.MS.), UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L UMBRIA, COORDINAMENTO ORATORI DELLA CONFERENZA EPISCOPALE

Dettagli

P.C. I. (Patrimonio Culturale Immateriale) Regolamento

P.C. I. (Patrimonio Culturale Immateriale) Regolamento Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale Concorso regionale VI edizione P.C. I. (Patrimonio Culturale Immateriale) Regolamento

Dettagli

ITINERARI DIDATTICI a.s. 2016/17

ITINERARI DIDATTICI a.s. 2016/17 ITINERARI DIDATTICI a.s. 2016/17 I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.) A tavola con re Rotari L.77/2006 EF 2014 I Longobardi dallo scavo archeologico ai banchi scuola L.77/2006 EF

Dettagli

IO VOLONTARIO PER LA CULTURA

IO VOLONTARIO PER LA CULTURA ti piacerebbe fare AMI LA CULTURA TI PIACEREBBE FARE UN ESPERIENZA DI VOLONTARIATO NEI SERVIZI CULTURALI DELLA VALTELLINA? SCOPRIRE COME FUNZIONA UN MUSEO O UNA BIBLIOTECA E CONTRIBUIRE ALLA LORO CRESCITA?

Dettagli

Promozione dei beni e delle attività culturali

Promozione dei beni e delle attività culturali BANDI REGIONALI Promozione dei beni e delle attività culturali Con la Deliberazione della Giunta regionale 20 Luglio 2015, n. 116-1873 (pubblicata sul Supplemento ordinario n. 2 del B.U.R. n. 29 sezione

Dettagli

Accordo territoriale di genere per la promozione delle politiche concertate sulla cittadinanza di genere

Accordo territoriale di genere per la promozione delle politiche concertate sulla cittadinanza di genere Accordo territoriale di genere per la promozione delle politiche concertate sulla cittadinanza di genere stipulato tra Provincia di Lucca e Consigliera di Parità della Provincia di Lucca Commissione Provinciale

Dettagli

A relazione dell'assessore Parigi:

A relazione dell'assessore Parigi: REGIONE PIEMONTE BU38 24/09/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 7 settembre 2015, n. 17-2071 L.R. 58/78. Intervento regionale a sostegno delle attivita' di Fondazioni e Enti culturali partecipati,

Dettagli

Anno XVII - n 48 del 27 novembre Progetti didattici scientifici e culturali all ISIS Cossar Da Vinci di Gorizia

Anno XVII - n 48 del 27 novembre Progetti didattici scientifici e culturali all ISIS Cossar Da Vinci di Gorizia La notizia dell'ultima ora Remo Anzovino: 3 showcase per presentare dal vivo il nuovo album Settimanale telematico di attualità, costume, cultura, economia, sport, spettacoli, turismo di Trieste e del

Dettagli

ITINERARI DIDATTICI a.s. 2014/2015

ITINERARI DIDATTICI a.s. 2014/2015 ITINERARI DIDATTICI a.s. 2014/2015 I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.c.) Progetto didattico per alunni e insegnanti attraverso modalità classiche e multimediali per la diffusione dei

Dettagli

Via principessa Margherita n Casamicciola Terme Tel. 081/ /35/36 Fax 081/ e. mail:

Via principessa Margherita n Casamicciola Terme Tel. 081/ /35/36 Fax 081/ e. mail: MUSEO CIVICO DI CASAMICCIOLA TERME CONVENZIONE RELATIVA ALL INCARICO ONORIFICO CONVENZIONALE DI DIRETTORE DEL MUSEO CIVICO DI CASAMICCIOLA TERME NELL ISOLA D ISCHIA L anno, il mese di, il giorno, in Casamicciola

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l Autonomia Scolastica PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MIUR

Dettagli

Settore IV - Attività e manifestazioni culturali, rapporti con Università, Biblioteca e Museo, Valorizzazione aree archeologiche e beni culturali

Settore IV - Attività e manifestazioni culturali, rapporti con Università, Biblioteca e Museo, Valorizzazione aree archeologiche e beni culturali C O M U N E D I T A R Q U I N I A PROVINCIA DI VITERBO --------------- PIAZZA MATTEOTTI N.7 01016 TARQUINIA (VT) TELEFONO 0766-8491 / FAX 0766-849270 C.F. E P.IVA 00129650560 E-MAIL: COMUNETARQUINIA@TARQUINIA.NET

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana

Consiglio regionale della Toscana Consiglio regionale della Toscana LEGGE REGIONALE N. 33/2015 (Atti del Consiglio) Disciplina delle iniziative istituzionali del Consiglio regionale per la valorizzazione delle finalità statutarie. Abrogazione

Dettagli

ACCORDO DI RETE: TREVI

ACCORDO DI RETE: TREVI ACCORDO DI RETE: TREVI LE PARTI DIREZIONE DIDATTICA AGRATE B. PIZZI GISELLA ISTITUTO COMPRENSIVO AGRATE B. DE MARCO MARINA DIREZIONE DIDATTICA CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE ARCORE CRETELLA ELVIRA ISTITUTO

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n Mercoledì 15 aprile 2015

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n Mercoledì 15 aprile 2015 Bollettino Ufficiale 29 D.g.r. 10 aprile 2015 - n. X/3386 Interventi per attività culturali Anno 2015 - Ll.rr. 9/1993, 81/1985, 39/1974, 21/2008 LA GIUNTA REGIONALE Viste: la l. r. 26 febbraio 1993, n.

Dettagli

Il Ruolo delle Istituzioni Fabio Piaggio

Il Ruolo delle Istituzioni Fabio Piaggio ICT, ENTERTAINMENT E CONOSCENZA: ECCO COME DIVULGARE LA CULTURA Il Ruolo delle Istituzioni Fabio Piaggio REGIONE LIGURIA Dipartimento Sviluppo Economico Settore Competitività e Innovazione del Sistema

Dettagli

COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MILANO)

COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MILANO) COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MILANO) *** COPIA *** N. 265 DEL 25/11/2008 Codice Comune 10922 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADESIONE AL PROTOCOLLO DI INTESA "CIRCUITO TEATRALE

Dettagli

Settore Patrimonio Culturale, Siti UNESCO, Arte contemporanea, Memoria PIANO DELLA CULTURA (L.R. 21/10) Attuazione anno 2016

Settore Patrimonio Culturale, Siti UNESCO, Arte contemporanea, Memoria PIANO DELLA CULTURA (L.R. 21/10) Attuazione anno 2016 Allegato A) Direzione CULTURA E RICERCA Settore Patrimonio Culturale, Siti UNESCO, Arte contemporanea, Memoria PIANO DELLA CULTURA 2012-2015 (L.R. 21/10) Attuazione anno 2016 Progetto regionale Arte contemporanea

Dettagli

I Programmi Europa per i cittadini Giustizia Cittadinanza e Uguaglianza. Politica di coesione

I Programmi Europa per i cittadini Giustizia Cittadinanza e Uguaglianza. Politica di coesione I Programmi Europa per i cittadini Giustizia Cittadinanza e Uguaglianza Politica di coesione L Unione Europea per l uguaglianza, i diritti di cittadinanza, partecipazione e giustizia Lotta contro le discriminazioni

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra

PROTOCOLLO D INTESA. tra PROTOCOLLO D INTESA tra Il MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI (di seguito MIPAAF ), con sede in Via XX Settembre, n. 20-00187 Roma, rappresentato dal Capo del Dipartimento delle

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR)

PROTOCOLLO D INTESA TRA. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) PROT. A00DPIT 573 14-06-2017 PROTOCOLLO D INTESA TRA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR) E Fondazione Mariele Ventre (di seguito denominata Fondazione)

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra la

PROTOCOLLO D INTESA. tra la PROTOCOLLO D INTESA tra la Direzione generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l istruzione e per l innovazione digitale del Ministero dell istruzione,

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE copia COMUNE DI PRATA CAMPORTACCIO PROVINCIA DI SONDRIO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Prot.n.. Fascicolo II.4.2 N. 35 del Reg L anno duemilanove, addì trenta del mese di settembre alle ore 20.30,

Dettagli

Alleanze tra imprese: creare reti e aggregazioni per creare valore aggiunto Gli interventi regionali per favorire le alleanze tra imprese

Alleanze tra imprese: creare reti e aggregazioni per creare valore aggiunto Gli interventi regionali per favorire le alleanze tra imprese Alleanze tra imprese: creare reti e aggregazioni per creare valore aggiunto Gli interventi regionali per favorire le alleanze tra imprese Milano, 5 Luglio 2010 Agenda Gli interventi regionali per favorire

Dettagli

COMUNE DI STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca

COMUNE DI STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca COMUNE DI STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca ORIGINALE Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Deliberazione: n 56 in data 18/05/2010 Oggetto: Patto di amicizia con il

Dettagli