COMUNE DI RACALMUTO (AG) RELAZIONE TECNICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI RACALMUTO (AG) RELAZIONE TECNICA"

Transcript

1

2 COMUNE DI RACALMUTO (AG) PROGETTAZIONE ESECUTIVA, D.L. E SICUREZZA PER LA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA NEL COMUNE DI RACALMUTO DENOMINATO OCCHIO DISCRETO - PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FESR - SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA OBIETTIVO OPERATIVO 1.1 RELAZIONE TECNICA

3 SOMMARIO Premessa 1. INQUADRAMENTO TERRITORIALE E LOCALIZZAZIONE AREE SENSIBILI 2. ARCHITETTURA DELLO STUDIO 3. ARCHITETTURA DEL SISTEMA 3.1 Scelte progettuali 3.2 Architettura e impiantistica 3.3 Centri stella 3.4 Caratteristiche tecniche e dotazioni delle telecamere 3.5 Telecamere IP 3.6 Box periferici da esterno 3.7 Cartelli avviso videosorveglianza 3.8 Specifiche server 3.9 Apparato Wireless base station 3.10 Armadio presso al centrale operativa 3.11 Scavi 3.12 Tubazioni 3.13 Canalizzazioni per gli impianti dati ed elettrici 3.14 Linee di alimentazione elettrica 4. IMPORTO DEL PROGETTO

4 La videosorveglianza è divenuta oggi uno strumento indispensabile, nelle città, nei Comuni piccoli e grandi, alla tutela della sicurezza pubblica e al contrasto della criminalità, divenendo ormai parte integrante dell arredo urbano, come i lampioni, le panchine, i semafori Linee Guida ANCI in materia di sorveglianza Premessa Il ricorso all installazione di sistemi di videosorveglianza da parte degli Enti locali per rispondere alla domanda di sicurezza dei cittadini è un fenomeno che ha registrato, negli ultimi anni, una crescita esponenziale. Il sistema di videosorveglianza rappresenta infatti una tra le misure di controllo del territorio che dà un importante contributo per assicurare il bisogno di sicurezza e il rispetto e tutela della legalità. Il presente progetto esecutivo (incarico affidato con Determinazione dirigenziale n. 293 del 14/08/2013 che approva il verbale di gara dell 11/06/2013), inerente i lavori di realizzazione di un sistema di videosorveglianza cittadino, intende tradurre in realtà le esigenza di sicurezza del Comune di Racalmuto, realizzando un modello di controllo tecnologico, centralizzato ed integrato nel territorio di propria competenza. Il progetto ha come obiettivo la realizzazione di un sistema di videosorveglianza urbana nell area geografica del Comune di Racalmuto. Il sistema di videosorveglianza progettato è un sistema complesso ed articolato che cerca di dare soluzione ai problemi di sicurezza pubblica in alcune zone del territorio comunale cosiddette a rischio. La videosorveglianza diventa così uno strumento per migliorare la vita dei cittadini restituendo loro un senso di sicurezza ed agevolando lo svolgersi della vita sociale ed economica del paese. Il Comune di Racalmuto è, infatti, uno dei paesi, facenti parte della provincia di Agrigento ad alta densità mafiosa. Nel corso degli anni novanta si sono verificati episodi di guerra legati alle cosche mafiose che hanno provocato vittime anche innocenti. Durante questo arco di tempo si sono avuti episodi di lupara bianca, agguati e stragi mafiose, come quella del 23 luglio del 1991; 24 dicembre del 1991; 5 novembre del 1992, che hanno testimoniato in modo inequivocabile la lotta tra le cosche mafiose che per il predominio e per il controllo del territorio. La mafia locale ha rafforzato sempre di più i suoi poteri manifestando un notevole interesse per gli affari e condizionando l economia del paese e dell hinterland. Inoltre, Racalmuto è la patria di noti capimafia di Cosa Nostra; con il loro arresto l organizzazione criminale ha perso ogni controllo trasformandosi in delinquenza comune con piccoli gruppi malavitosi,anche di minorenni, che praticano attività illecite quali lo spaccio di droga e l estorsione. A ciò si aggiungono anche atti vandalici e di bullismo di notevole entità,che mettono a repentaglio l incolumità dei cittadini. (Vedi attentato Fondazione Sciascia distruzione Parco Fra Diego La Matina - danneggiamento di alcuni edifici scolastici ecc.). Anche nella gestione pubblica del paese è stata violata la legalità, la trasparenza, l imparzialità dell azione amministrativa, come è stato appurato dalla commissione prefettizia che, nella relazione del 29 febbraio del 2012, ha richiamato diverse inchieste per dimostrare le infiltrazioni mafiose nel Comune di Racalmuto per le quali il Consiglio dei Ministri ha decretato lo scioglimento del Consiglio Comunale giusto Decreto del Presidente della Repubblica del 30/03/2012. A seguito dello scioglimento del Consiglio Comunale, si è insediata la Commissione Straordinaria, che ha il compito di riportare legalità in un paese che era diventato di esclusivo dominio della criminalità organizzata di stampo mafioso.

5 Divengono necessari interventi e misure di prevenzione per monitorare alcune aree ad alto rischio e i più importanti monumenti storici. Per tale monitoraggio si è redatto un progetto che prevede l installazione di telecamere centralizzate a circuito chiuso, che sorveglino le suddette aree. I lavori consistono nell installazione di telecamere per esterni a circuito chiuso in zone opportunamente stabilite in modo da controllare tutte le aree ad alto rischio vandalico e preservare alcuni monumenti da danneggiamenti e deturpazioni. Nello specifico la realizzazione e la gestione del sistema di videosorveglianza è finalizzata a: - riduzione della percezione di insicurezza da parte dei Cittadini; - controllo della cosiddetta microcriminalità diffusa ; - miglioramento dell efficienza ed efficacia degli interventi della forza pubblica; - miglioramento indotto della vivibilità nelle aree del territorio comunale. 1. INQUADRAMENTO TERRITORIALE E LOCALIZZAZIONE AREE SENSIBILI Il Comune di Racalmuto è sito in provincia di Agrigento con una superficie territoriale di circa 68,33 km² e con un popolazione di circa 9000 abitanti. Esso confina a est e sud con Castrofilippo; a nord con Bompensiere (CL) e Milena (CL); a nord e est con Montedoro (CL); a nord e sud e ovest con Grotte; a ovest con Comitini e a sud con Favara. Poiché l obiettivo del presente progetto è quello di creare un sistema di videosorveglianza che permetta di monitorare in tempo reale alcuni siti ritenuti di interesse relativamente alla sicurezza urbana, è stato studiato attentamente tutto il territorio comunale e, partendo dalla scelta delle aree

6 sensibili fatta in sede di progettazione preliminare ed a seguito delle indicazioni fornite dall Ufficio di Polizia Municipale, sono stati individuati dei punti strategici. Una delle aree principali da sottoporre a videosorveglianza è sicuramente il centro storico del Comune, il cui impianto urbanistico si caratterizza per il l impianto Tardo- medievale, con strade tortuose e ramificate, che si svolgono su schema radio centrico. Il comune di Racalmuto è infatti di origine araba, e si è sviluppato come borgo attorno al Castello dei Chiaramonte nel periodo della conquista normanna. L obiettivo diventa quindi quello di sottoporre a videosorveglianza il cuore della città ovvero il centro storico e le sue ramificazioni, i principali punti di riunione, ma anche i principali edifici scolastici vittime di vandalici e di bullismo e le porte di accesso/fuga della città. 2. ARCHITETTURA DELLO STUDIO Il Comune di Racalmuto (AG) intende realizzare un Sistema di videosorveglianza del territorio di pertinenza completo di rete wireless a grande capacità per il collegamento di 30 telecamere. Le telecamere saranno alloggiate su pali esistenti comunali, su nuovi pali o su apposite staffe. La sala apparati sarà ubicata nei locali del comune, e precisamente presso il Comando dei Vigili Urbani, sito in Via Vittorio Emanuele 14, al piano terra. La sala di controllo sarà ubicata nei locali del comune, e precisamente presso il Comando dei Vigili Urbani, sito in Via Vittorio Emanuele 14, al piano terra. La sala controllo ha uno spazio disponibile di circa mq.20 ed è perfettamente collocata in posizione strategica in quanto si trova ubicata centralmente rispetto al posizionamento delle telecamere. Nella sala controllo verranno collocati i monitor completi di stampante e le relative postazioni. Verrà collocato inoltre un impianto di allarme video sorvegliato per garantire la sicurezza dei locali. Il sistema consente, presso la centrale operativa, la visualizzazione delle immagini di tutte le telecamere, siano esse dal vivo o registrate. La registrazione sarà effettuata da server dedicati in modo continuo. Le immagini registrate possono essere conservate sul server per un periodo di diversi giorni, conformemente alle necessità dell Amministrazione e compatibilmente con il regolamento sulla Privacy. Conformemente a quanto previsto dalle normative vigenti, il sistema di registrazione può essere settato per conservare le registrazioni per un periodo definibile dall utente (fino a 7 giorni come da recenti disposizioni). La complessità di un sistema di videosorveglianza in un contesto territoriale esteso e le sue implicite necessità di sicurezza, affidabilità e disponibilità per tutti gli utilizzatori, siano questi fruitori dei servizi o gestori dello stesso, nonché la sua espandibilità verso altre applicazioni innovative, hanno determinato la priorità di adottare soluzioni basate su componenti standard. L utilizzo di questa componentistica consentirà una facile reperibilità sul mercato ed un elevata semplicità d uso. Il sistema sarà dunque connesso tramite una soluzione hardware e software specificatamente sviluppata per sistemi di videosorveglianza urbana, al fine di dare alla realizzazione quelle caratteristiche di modularità, sicurezza ed accessibilità agli utilizzatori necessarie a garantire il pieno raggiungimento di tutti gli obiettivi. La finalità del progetto è quello di definire una soluzione potente e scalabile, con un elevata affidabilità ed altamente performante, strutturata mediante funzioni complementari alla videosorveglianza, con una rete di connettività ad elevato throughput in grado di sostenere le molteplici applicazioni future nel percorso evolutivo del sistema.

7 Il sistema di videosorveglianza che si andrà a realizzare prevede l installazione di 30 telecamere del tipo Dome risoluzione HDTV 720 p, nei seguenti siti: Telecamere Dome Telecamera TD1 - Piazza Carmelo Telecamera TD2 - Via Garibaldi incrocio via Roma Telecamera TD3 - Piazza Barona Telecamera TD3 bis - Parcheggio piazza Barona Telecamera TD4 - Via Garibaldi incrocio via Filippo Villa Telecamera TD5 - Via L. Sciascia incrocio via G. Macaluso Telecamera TD6 - Villa Comunale Regina Margherita Telecamera TD7 - Piazza F. Crispi Telecamera TD8 - Via Garibaldi "Chiesa Madre" Telecamera TD9 - Via Garibaldi "scuola media Pietro D Asaro Telecamera TD10 - Viale Eduardo Spalanca "campo sportivo La Mantia" Telecamera TD10 bis - Viale Eduardo Spalanca "campo sportivo La Mantia" Telecamera TD10 ter - Viale Eduardo Spalanca "campo sportivo La Mantia" Telecamera TD11- Viale Eduardo Spalanca "campo sportivo La Mantia" Telecamera TD12 - Viale Falcone -Borsellino Telecamera TD13 - Contrada Piedi di Zichi Telecamera TD14 - Contrada Serrone Telecamera TD15 - Contrada Casalvecchio Telecamera TD16 - Contrada Piano di Corsa "Isola ecologica" Telecamera TD17 - Ingresso cimitero Telecamera TD18 - Viale Hamilton Telecamera TD19 - Piazza Stazione Telecamera TD19 bis - Contrada Stazione Telecamera TD 20 - Largo Monte Telecamera TD21 - Viale Tukory Telecamera TD22 - Piazza Fontana Telecamera TD23 - Via Raffo Telecamera TD24 - Via Fra Diego La Matina Telecamera TD25 - Viale della Repubblica Telecamera TD26 - Via Anime Sante Ripetitori/Trasmettitori: RT C: Via Filippo Villa/ ang. via gen. Macaluso RT D: Municipio Comunale RT E: Piazza Umberto I RT F. Piazza Fontana RT G: Tetto Fondazione Sciascia RT H: Via Risorgimento RT L: Via Anime Sante RT Z: Cimitero Centro di raccolta dati (SERVER) Comando dei Vigili urbani presso il Centro Direzionale dei Vigili Urbani di via V. Emanuele n.14; Centro di controllo (CLIENT) Comando dei Vigili urbani presso il Centro Direzionale dei Vigili Urbani di via V. Emanuele n.14

8 3. ARCHITETTURA DEL SISTEMA Il sistema è composto da una centrale operativa con postazioni client e postazione videowall, da siti di concentrazione e da terminali wireless che consentiranno il collegamento a telecamere di tipo dome PTZ. Ciascuna telecamera genera un flusso continuo di immagini in modalità "live" che viene inviato alla rete in modalità unicast e/o multicast. La banda di trasmissione può variare da pochi Kbps a parecchi Mbps a seconda del tipo di telecamera, della dinamicità della scena acquisita, dal movimento delle telecamere e dallo sfondo di ripresa ambientale. Tutte le connessioni saranno gestite dal sistema installato presso la centrale operativa (Centro Direzionale Vigili Urbani, sito in Via Vittorio Emanuele 14, al piano terra.) dove sarà dislocato il sistema di server che, al fine di garantire la massima affidabilità, prevede la registrazione su più hard disk ridondanti. 3.1 Scelte progettuali Il sistema proposto, con le modalità meglio esplicitate nei successivi paragrafi relativi alle funzionalità hardware e software della videosorveglianza, permetterà, presso la centrale operativa, la visualizzazione delle immagini di tutte le telecamere. Le immagini registrate potranno essere conservate sul server per un periodo di diversi giorni, conformemente alle necessità e compatibilmente con il regolamento della Privacy; tale periodo sarà eventualmente estendibile, semplicemente con l'aggiunta di ulteriori hard disk sul sistema di registrazione. In ottemperanza a quanto previsto dalle normative vigenti, il sistema di registrazione potrà essere settato per conservare le registrazioni per un periodo definibile dall'utente. Le dimensioni del sistema oggetto del presente progetto, le sue implicite necessità di sicurezza, di affidabilità e disponibilità per tutti gli utilizzatori, siano questi fruitori dei servizi o gestori degli stessi e la sua espandibilità verso altre innovative applicazioni, hanno determinato la priorità di adottare soluzioni basate su componenti standard, per una facile reperibilità sul mercato ed una elevata semplicità d'uso, integrate tuttavia in una soluzione hardware e software specificatamente sviluppata per sistemi di videosorveglianza urbana, al fine di dare alla realizzazione quelle caratteristiche di modularità, sicurezza ed accessibilità per gli utilizzatori necessarie a garantire il pieno raggiungimento di tutti gli obiettivi. La piattaforma software deve essere già implementata alla data di istallazione in documentabili installazioni multi sito, con esigenze di sorveglianza mission critical 24x7 (24 ore x 7 giorni). Si richiede che la soluzione fornita sia basata interamente su piattaforma Windows, e più precisamente da Windows Server 2008 R2 o superiori per il server, e da Windows 7 Professional o superiori per i client. Inoltre lato client il sistema dovrà poter essere pienamente utilizzato anche su postazioni PC dotate di Windows XP o Windows Vista. In sintesi i criteri tecnologici e progettuali sui quali è stata costruita la soluzione sono così riassumibili: aderenza al regolamento della Privacy: - accesso al sistema tramite autenticazione su più livelli (es. amministratore, responsabile del trattamento, incaricato del trattamento, manutentore, ecc.) con profili dì autorizzazione personalizzabili per singolo individuo; - conservazione dei log di tutti gli eventi, accessi, ecc.;

9 - sicurezza nel trattamento dei dati, protezione agli accessi di configurazione degli apparati HTTPS - mascheratura delle aree private (privacy zone); - tempo di registrazione programmabile; - esportazione immagini tramite autorizzazione. scelta di una soluzione ergonomica e semplice, potente ma facilissima da usare, che dispone di interfacce uomo/macchina semplici, complete ed interattive con il sistema e che non richiede particolare competenze o capacità per l'utilizzo; l integrazione in una unica interfaccia applicativa ed in un unica postazione operatore dei sottosistemi specializzati, con una visualizzazione unica ed integrata della lista e dello stato degli apparati di campo, degli allarmi e delle funzionalità di gestione; la gestione, per ogni postazione operatore, da 1 a 8 monitor; la sincronizzazione del datario e dell orario di tutti gli apparati in campo tramite un riferimento unico e centralizzato; una evoluta profilazione delle utenze, per gruppi e per singoli utenti; una evoluta gestione dei log operativi e di accesso; la gestione di una matrice virtuale servo comandata per la visualizzazione integrata su monitor LCD a parete di fino a 16 video split in cui visualizzare contemporaneamente i flussi video live, i flussi video registrati, gli allarmi, le immagini. La gestione del sotto-sistema di videosorveglianza, per quanto riguarda: il controllo delle telecamere (configurazione, selezione); la visualizzazione delle immagini live; l accesso alle immagini videoregistrate (con evolute funzionalità di ricerca); la gestione delle funzioni di registrazione (definizione dei criteri di registrazione per telecamera o per gruppi, definizione del periodo massimo di registrazione); la possibilità di ricevere e visualizzare gli allarmi provenienti dalle funzionalità di analisi intelligente delle scene; report e statistiche. I dati rilevati, le azioni, e le informazioni pertinenti le attività gestite dovranno essere gestite in un database di tipo relazionale basato su motori standard di vendor primari o di organizzazioni riconosciute a livello mondiale basati su linguaggio SQL. Le informazioni dovranno essere rese disponibili in modalità di fruizione personalizzata, in funzione del gruppo di utenza di appartenenza e dei privilegi assegnati a ciascun utente. La piattaforma applicativa deve essere fornita in licenza temporalmente illimitata. Specifiche video sorveglianza Il sottosistema di gestione della videosorveglianza deve essere nativamente integrato nella piattaforma applicativa e consentire il pieno e completo controllo di tutte le componenti di videosorveglianza previste a progetto. Il sistema deve essere aperto, ovvero: integrare contemporaneamente telecamere IP di diversi produttori e diversi modelli; gestire protocolli standard (MPEG 4, MJPG, H264), sia in visualizzazione, sia in registrazione; prevedere la gestione di allarmi video sia generati dalle telecamere, sia da sistemi esterni di analisi video; esporre una interfaccia per rendere disponibili gli streaming video anche a componenti applicative esterne;

10 esportare i filmati registrati in formato standard AVI; prevedere sia una connessione diretta dai client (anche dal modulo server di registrazione) alle telecamere su reti multicast, sia la distribuzione degli streaming video ai client tramite un server di streaming built-in; queste due architetture devono poter coesistere nella medesima installazione per gruppi di telecamere diversi. Il sottosistema inoltre deve: permettere la visualizzazione lato client di fino a 16 flussi video per ciascun monitor, con layout di visualizzazione flessibili e richiamabili dall operatore; permettere la visualizzazione contemporanea, sullo stesso monitor, di flussi live e registrati, provenienti dalla medesima o da differenti telecamere; consentire la configurazione degli apparati tramite procedure facilitate tipo wizard, sia per singola telecamera, sia per gruppi di telecamere; permettere l esportazione di singoli frame in formato jpg sia dai filmati live, sia da quelli registrati; prevedere un joystick per il PTZ; integrare tastiere telemetria/joystick a tre assi protocollo Pelco D/Direct X; impostare e gestire le posizioni di preset delle telecamere; impostare e gestire il patrolling virtuale, sia come sequenza di preset della stessa telecamera, sia come sequenze di preset di telecamere diverse; prevedere l assegnazione delle telecamere in uso esclusivo ad uno o più gruppi di utenti, con la possibilità per un super utente di forzarne la presa in carico; l assegnazione delle telecamere a gruppi di utenza diversi deve poter essere pianificata e calendarizzata; permettere la sincronizzazione temporale di fino a 4 flussi video registrati, per ri-vedere nello stesso istante di tempo registrazioni acquisire da punti differenti; registrare tutti i flussi video, che devono essere conservati sempre in linea per un tempo configurabile dall amministratore; consentire la ricerca delle registrazioni e la loro visualizzazione con o senza l uso di parametri di ricerca avanzati; proteggere le registrazioni con algoritmi di cifratura e con firma digitale, per certificarne l originalità al fine della non ripudiabilità in sede probatoria; permettere l esportazione delle registrazioni criptata e firmata digitalmente attraverso crittografia asimmetrica con standard RSA, e crittografia simmetrica con standard DES, 3DES o AES (configurabile), nei CD/DVD masterizzati per l esportazione deve essere già compreso un player freeware, per la verifica dell integrità dei filmati e per la loro contestuale visualizzazione. 3.2 Architettura e impiantistica Scelta di apparati di rete wireless multistandard (Radiolan ed Hiperlan) con funzionalità di routing, realizzanti una architettura di rete con i backbone principali duplicati in modo da garantire al sistema un elevato throughput dati ed un elevato grado di fault tolerant; Scelta di dispositivi di ripresa di ultimissima generazione dotati di qualità ottiche, elettroniche e meccaniche al più alto livello tecnologico che, unite alla alta affidabilità dell'elettronica e della meccanica, garantiscono il corretto e continuo funzionamento per moltissimi anni. La capacità di riprendere immagini di alta qualità, con elevata definizione, in qualsiasi condizioni meteo e di luminosità è il punto di partenza per il raggiungimento del principale obiettivo per cui viene installato un sistema di videosorveglianza urbano.

11 Utilizzo di tecniche digitali per la compressione, trasmissione, registrazione e riproduzione (ricerca, stampa ed export) delle immagini; Utilizzo di media e applicativi standard di mercato per lo scambio e la distribuzione delle immagini stesse agli organismi interessati alla loro consultazione; Possibilità di sfuocare in modo selettivo le immagini in modo da impedire il riconoscimento facciale dei soggetti inquadrati. La scelta degli armadi periferici che si basa su soluzioni di buona estetica, di dimensioni ridotte, antivandalo, con serratura a chiave, di dimensione e colore adeguato ai luoghi di installazione. Le dimensioni dei quadri variano in funzione del loro collocamento; basamento, palo o parete. La componentistica degli armadi contenenti gli apparati (UPS, alimentatori, interruttori, ecc.) prevede la dotazione di accorgimenti atti a ridurre al minimo la guastabilità. 3.3 Caratteristiche tecniche e dotazioni delle telecamere Presso i vari punti di ripresa si prevede l installazione di: telecamere Dome HDTV 720 p; apparati wireless base station; armadietto per il ricovero degli apparati (Interruttore magnetotermico, prese di corrente, switch, alimentatori per apparati, ecc.). Nel caso in cui gli apparati vengano alimentati dall impianto di pubblica illuminazione sarà necessario installare un unità UPS che dovrà garantire un alimentazione ininterrotta per almeno 18 ore. 3.4 Telecamere IP La telecamera del tipo DOME Network Camera fornisce immagini HDTV 720 p conformi allo standard SMPTE 296 M, con risoluzione di 1280 x 720 Pixel, massima velocità di trasmissione, riproduzione colori di livello HDTV e formato 16:9. Questa telecamera PTZ a cupola è dotata di uno zoom ottico 18x e di uno zoom digitale 12 x con messa a fuoco automatica, dovrà fornire precise funzionalità di rotazione/ inclinazione ad alta velocità con campo di rotazione di 360 ed inclinazion e di 180. La telecamera sarà posta in opera fissandola su pareti o su palo in acciaio e dovrà essere resistente all acqua e classificata IP66. In riferimento alle linee guida indicate dal Ministero dell'interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza le caratteristiche tecniche degli apparati di ripresa dovranno essere rispondenti alle seguenti caratteristiche minime: telecamera IP nativa, aggiornabile via IP; telecamera a colori di tipo "DAY/NIGHT"; matrice attiva del sensore con numero di pixel non inferiore 704 x576 (4CIF); frame rate non inferiore a 15fps; sensibilità del complesso di ripresa almeno 0,5 Lux in modalità colore (day) sensibilità del complesso di ripresa almeno 0,05 Lux in modalità B/N (night); obiettivo autofocus con zoom (minimo 25X ottico con minimo F.l.8, auto iris); algoritmo di compressione dei flussi video: Motion JPEG, H264 e sue evoluzioni; algoritmo di trasporto dei flussi video: RTSP; brandeggio a velocità variabile orizzontale di tipo endless e verticale controllabile da remoto; PTZ meccanico; Funzionalità di Activity Detector incorporate; Client NTP; n 16 Posizioni angolari preselezionabili (Preset); n 8 Sequenze di Preset (Tour);

12 n 1 ingressi d'allarme a bordo camera; almeno n 1 uscita d'allarme a bordo camera; n 8 Zone di esclusione (Privacy Mask). Pattugliamento automatico; alimentazione: in bassa tensione con valore non superiore ai 48 Vac, oppure PoE classe 3); condizioni di esercizio: sarà cura della ditta individuare la tipologia di custodia per la singola telecamera in funzione delle condizioni climatiche minime e massime (temperatura, umidità) del luogo di installazione in modo che sia garantito il corretto funzionamento per tutto l'arco dell'anno e comunque in un intervallo non inferiore a (-10 ;+45 ) e umidità (20%;80%); grado di protezione della custodia: l'apparato deve essere protetto dagli agenti atmosferici quali pioggia, salsedine, polveri tipiche del luogo di installazione garantendo così il livello massimo di funzionamento e comunque non inferiore a IP65, eccetto nei casi estremi in cui si richieda una tenuta stagna per cui il valore va esteso a IP66; Fornitura SDK per sviluppo terze parti. Caratteristiche tecniche della telecamera PTZ DOME HDTV: Telecamera Sensore immagini CCD progressive scan da 1/3" 1,3 megapixel Obiettivo f=4,7 84,6 mm, F1,6 2,8, autofocus, commutazione automatica giorno/notte, angolo visuale orizzontale: illuminazione minima Colori: 0,74 lux a 30 IRE, F1,6 Bianco e nero: 0,04 lux a 30 IRE, F1,6 durata otturazione Da 1/ s a 1/4 s PtZ Inversione elettronica, Auto-flip, 100 posizioni reimpostate Panoramica: 360 (con auto-flip), 0,2 300 /s Inclinazione: 180, 0,2 300 /s Zoom ottico 18x e zoom digitale 12x, zoom totale 216x Funzionalità PtZ Giri di ronda limitati. Coda di controllo. Indicazione della direzione a video Video Compressione video H.264 (MPEG-4 Parte 10/AVC Motion JPEG Risoluzioni HDTV 720p da 1280x720 a 320x180 Velocità di trasmissione in fotogrammi H.264: Fino a 30/25 fps (60/50 Hz) in tutte le risoluzioni Motion JPEG: Fino a 30/25 fps (60/50 Hz) in tutte le risoluzioni Streaming video Possibilità di trasmettere più flussi H.264 e Motion JPEG configurabili singolarmente Velocità di trasmissione e larghezza di banda regolabili VBR/CBR H.264 Impostazioni immagini Wide dynamic range (WDR), tempo di otturazione manuale, compressione, colore, luminosità, nitidezza, bilanciament o del bianco, controllo dell'esposizione, aree di esposizione,compensazione della retroilluminazione, sintonizzazione precisa in condizioni di scarsa illuminazione, rotazione, sovrapposizione di testo e immagini, 3D privacy mask, congelamento immagine in PTZ Rete Protezione Protocolli supportati Integrazione di sistemi Integrazioni di sistemi Attivazione degli eventi Azioni eventi Caratteristiche generali Custodia Protezione mediante password, filtri per indirizzi IP, crittografia HTTPS*, controllo degli accessi di rete IEEE 802.1X*, digest-authentication, registro degli accessi utente IPv4/v6, HTTP, HTTPS*, SSL/TLS*, QoS Layer 3 DiffServ, FTP, CIFS/ SMB, SMTP, Bonjour, UPnP, SNMPv1/v2c/v3 (MIB-II), DNS, DynDNS, NTP, RTSP, RTP, TCP, UDP, IGMP, RTCP, ICMP, DHCP, ARP, SOCKS Rilevamento di oggetti in movimento nel video, AXIS Camera Application Platform, PTZ preimpostato, temperatura, scheda di memoria piena Caricamento dei file tramite: FTP, HTTP ed Invio di notifiche tramite: , HTTP e TCP Preset PTZ, registrazioni video per archiviazione su dispositivi edge Buffer video pre/post allarme Custodia in metallo (alluminio) di classe IP66/NEMA 4X, cupola trasparente in

13 Memoria Alimentazione Connettori Edge storage Condizioni operative Approvazioni Peso acrilico (PMMA), parasole (PC/ASA) RAM da 256 MB, memoria Flash da 128 MB Power over Ethernet Plus (PoE+) IEEE 802.3at, max 30 W Midspan AXIS T8123 High PoE con 1 porta inclusa: V CA, max 37 W RJ-45 per 10BASE-T/100BASE-TX PoE Kit con connettori RJ-45 di classe 66 incluso Slot per memory card SD/SDHC/SDXC fino a 64 GB (scheda di memorianon inclusa) Supporto per registrare su rete condivisa (NAS o server) Da -20 C a 50 C Umidità relativa: % (condensa) EN Classe B, EN , EN , EN , EN , EN 55024, FCC Parte 15 Sottosezione B Classe B, ICES-003 Classe B, VCCI Classe B, C- tick AS/NZS CISPR 22, EN , KCC Classe B IEC IP66, NEMA 250 Tipo 4X IEC Class 4K1, 4C3, 4M3 EN/IEC Midspan: EN , GS, UL, cul, CE, FCC, VCCI, CB, KCC, UL-AR 2,0 kg 3.5 Box periferici da esterno Nei contesti outdoor verranno installati delle carpenterie per l attestazione dei cavi energia e dati e per il contenimento degli apparati di servizio alle telecamere (uno o più interruttori magnetotermici differenziali, un gruppo UPS e relative batterie, ). All armadio faranno capo il collegamento elettrico dal punto di consegna dell Ente Fornitore in 230V e il collegamento video e dati alla telecamera. Gli armadi saranno in vetroresina e/o materiale plastico antivandalo, di robusta costruzione, atta a garantire la massima protezione contro gli agenti atmosferici e gli atti vandalici. I materiali impiegati offriranno un'alta protezione anticorrosione. Le dimensioni saranno adeguate al contenimento degli apparati in campo per garantirne la funzionalità in qualsiasi condizione climatica, con grado di protezione IP65. Nel caso in cui gli apparati vengano alimentati dall impianto di pubblica illuminazione sarà necessario installare un unità UPS che dovrà garantire un alimentazione ininterrotta per almeno 18 ore. 3.6 Cartelli avviso videosorveglianza In prossimità di ogni punto di ripresa saranno affissi i cartelli di avviso così come previsti dal regolamento sulla Privacy. I cartelli saranno in alluminio 25/10 con pellicola rifrangente del tipo EG classe 1.

CONTROLLO DEL TERRITORIO

CONTROLLO DEL TERRITORIO PROGETTO Nuvolento VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO Sicurezza Urbana Relazione Tecnica di gara Indice Introduzione:... 3 Analisi delle esigenze:... 4 Architettura generale:... 4 Localizzazione:...

Dettagli

Sistemi di Video Sorveglianza

Sistemi di Video Sorveglianza Sistemi di Video Sorveglianza WEB Based Technology Il sistema di video-sorveglianza è basato su un sistema di visualizzazione-registrazione costituito da un Camera Server e da una o più telecamere Digitali

Dettagli

Allegato A CAPITOLATO TECNICO SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA

Allegato A CAPITOLATO TECNICO SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA Allegato A CAPITOLATO TECNICO SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA Il sistema di videosorveglianza urbana è un impianto asservito a sorveglianza del territorio costituito da telecamere installate opportunamente

Dettagli

COMUNE DI ARZIGNANO. Deliberazione della Giunta Regionale Veneta del 14.05.2015 n 795

COMUNE DI ARZIGNANO. Deliberazione della Giunta Regionale Veneta del 14.05.2015 n 795 COMUNE DI ARZIGNANO Distretto VI 4 A di Polizia Locale Gestione in forma associata del servizio di Polizia Locale tra i Comuni di Altissimo Arzignano Chiampo Crespadoro Gambellara - Montebello Vicentino

Dettagli

Autoparco -Via Carlo Amore

Autoparco -Via Carlo Amore Descrizione dell'intervento e/o materiali Autoparco -Via Carlo Amore Fornitura, installazione, collegamento ad infrastruttura di rete e collaudo di telecamera IP Giorno/Notte tipo DOME a colori, con risoluzione

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI BRESSA- NONE

SPECIFICHE TECNICHE SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI BRESSA- NONE STADTGEMEINDE BRIXEN Autonome Provinz Bozen CITTÀ DI BRESSANONE Provincia autonoma di Bolzano SPECIFICHE TECNICHE SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI BRESSA- NONE Premessa Il seguente documento

Dettagli

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto.

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto. INDICE INDICE...1 1. DESCRIZIONE DELL INTERVENTO...2 2. CARATTERISTICHE TECNICHE...6 2.1 Apparati video...6 2.2 Apparati di videoregistrazione...6 2.3 Apparati di rete wireless...7 2.4 Sistema di centralizzazione

Dettagli

PROGETTO TORTOLÌ SICURA

PROGETTO TORTOLÌ SICURA PROGETTO TORTOLÌ SICURA VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO RELAZIONE TECNICA DI GARA Progetto Sicurezza Urbana del territorio Comunale di Tortolì Indice Introduzione:... 3 Analisi delle esigenze:...

Dettagli

Telecamera Bullet da 1.0 Megapixel WDR

Telecamera Bullet da 1.0 Megapixel WDR Telecamera Bullet da 1.0 Megapixel WDR Le soluzioni Avigilon di videosorveglianza end-to-end garantiscono dettagli di immagine incomparabili. Il software operare in combinazione con un sistema end-to-end

Dettagli

Telecamere IP TB60M231-I/IR. Telecamere IP Megapixel Bullet a Led Day & Night Standard

Telecamere IP TB60M231-I/IR. Telecamere IP Megapixel Bullet a Led Day & Night Standard La nuova telecamera IP Megapixel Full HD linea MASTER Bettini rappresenta in termini di affidabilità e prestazioni un punto di riferimento nel mondo dei dispositivi dedicati ai sistemi di videosorveglianza

Dettagli

SNC-DF40P SNC-DF70P Telecamere mini dome fisse collegabili in rete. www.sonybiz.net/networkvideo

SNC-DF40P SNC-DF70P Telecamere mini dome fisse collegabili in rete. www.sonybiz.net/networkvideo Telecamere mini dome fisse collegabili in rete www.sonybiz.net/networkvideo Sorveglianza ad elevate prestazioni, in interni e in esterni. Per 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Sony presenta due nuove telecamere

Dettagli

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE INDICE 1. PREMESSA 4 2. TELECAMERE 4 3. UNITA' DI STORAGE

Dettagli

Telecamere IP TDA101M221-I/IR. Minidome IP Megapixel Day & Night Antivandalo per esterno Standard

Telecamere IP TDA101M221-I/IR. Minidome IP Megapixel Day & Night Antivandalo per esterno Standard La nuova telecamera minidome antivandalo IP Megapixel Full HD serie MASTER rappresenta in termini di affidabilità e prestazioni un punto di riferimento nel mondo dei dispositivi dedicati ai sistemi di

Dettagli

VIDEO SERVER GV-VS02

VIDEO SERVER GV-VS02 VIDEO SERVER GV-VS02 Il Video Server GV-VS02 è un convertitore a 2 canali audio/video che consente di trasformare qualsiasi telecamera analogica tradizionale in una telecamera di rete compatibile con sistemi

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza

Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza Committente : Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza Titolo : Relazione tecnica specialistica Descrizione : Implementazione del numero delle postazioni dei sistemi

Dettagli

OSPEDALE MARTINI Priorità 1 Interventi previsti

OSPEDALE MARTINI Priorità 1 Interventi previsti SISTEMA TVCC A TECNOLOGIA I.P. Quantit à Costo Unitario Costo Complessivo OSPEDALE MARTINI Priorità 1 Interventi previsti Si prevede la videosorveglianza nei corridoi principali ai diversi piani in corrispondenza

Dettagli

AXIS 262+ Network Video Recorder

AXIS 262+ Network Video Recorder 31432/IT/R2/0803 AXIS 262+ Network Video Recorder Soluzione network video completa per la registrazione AXIS 262+ Network Video Recorder Soluzione network video completa per la registrazione Supponete

Dettagli

Telecamere IP TDA100M321-I/IR. Minidome IP Megapixel Day & Night Antivandalo per esterno Standard

Telecamere IP TDA100M321-I/IR. Minidome IP Megapixel Day & Night Antivandalo per esterno Standard La telecamera minidome antivandalo IP Megapixel serie MASTER rappresenta in termini di affidabilità e prestazioni un punto di riferimento nel mondo dei dispositivi dedicati ai sistemi di videosorveglianza

Dettagli

CITTÀ DI GRUMO APPULA

CITTÀ DI GRUMO APPULA CITTÀ DI GRUMO APPULA Provincia di Bari IV Settore - Polizia Locale tel. 0803831215 fax 0807831114 poliziamunicipale@comune.grumoappula.ba.it areapoliziamunicipale@pec.comune.grumoappula.ba.it CAPITOLATO

Dettagli

Telecamere di rete AXIS Q1765-LE Telecamere ricche di funzionalità integrate, in formato bullet e pronte per l'utilizzo in ambienti esterni

Telecamere di rete AXIS Q1765-LE Telecamere ricche di funzionalità integrate, in formato bullet e pronte per l'utilizzo in ambienti esterni Scheda tecnica Telecamere di rete AXIS Q1765-LE Telecamere ricche di funzionalità integrate, in formato bullet e pronte per l'utilizzo in ambienti esterni > Zoom 18x e messa a fuoco automatica > OptimizedIR

Dettagli

Videocamera IP day/night Megapixel HD PoE da esterno TV-IP322P (v1.0r)

Videocamera IP day/night Megapixel HD PoE da esterno TV-IP322P (v1.0r) PANORAMICA DEL PRODOTTO Campo di visione stretto per monitoraggio su lunghe distanze Visione in notturna a distanze fino a venti metri (66 piedi) Pronta per l installazione all esterno con protezione IP66

Dettagli

ELENCO E DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E DELLA FORNITURA (ALLEGATO A)

ELENCO E DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E DELLA FORNITURA (ALLEGATO A) REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA Direzione generale Servizio tecnico e della prevenzione ELENCO E DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E DELLA FORNITURA (ALLEGATO A) Pubblico Incanto Det.

Dettagli

Sistemi di sorveglianza IP Axis. Possibilità infinite per la videosorveglianza.

Sistemi di sorveglianza IP Axis. Possibilità infinite per la videosorveglianza. Sistemi di sorveglianza IP Axis. Possibilità infinite per la videosorveglianza. Il settore della videosorveglianza è costantemente in crescita, grazie a una maggiore attenzione alla sicurezza da parte

Dettagli

Le network camera sono cambiate. E voi?

Le network camera sono cambiate. E voi? SNC-P1 Network Camera Le network camera sono cambiate. E voi? You make it a Sony Entrate nel mondo del Network Video Monitoring con Sony SNC-P1 La network camera all-in-one Sony presenta la sua nuova network

Dettagli

PLANET. esterno, custodie ed accessori. prodotto crescono con grande reattività rispetto alla domanda.

PLANET. esterno, custodie ed accessori. prodotto crescono con grande reattività rispetto alla domanda. Le telecamere IP di marchio Planet sono di sicuro interesse nel vasto mercato della videosorveglianza per merito del loro rapporto qualità/prezzo. La completezza della gamma offerta da Planet esterno,

Dettagli

TELECAMERE DOME IP. Euklis. Bosch. Dome da esterno D&N Pagina 52. Dome da esterno D&N Pagina 53 7

TELECAMERE DOME IP. Euklis. Bosch. Dome da esterno D&N Pagina 52. Dome da esterno D&N Pagina 53 7 TELECAMERE DOME IP Euklis Dome da esterno D&N Pagina 52 Bosch Dome da esterno D&N Pagina 53 49 TELECAMERE DOME IP KLIS Dome IP D33X e D36X CARATTERISTICHE Telecamera Dome da esterno Custodia in Policarbonato

Dettagli

Piattaforma di Videosorveglianza

Piattaforma di Videosorveglianza Piattaforma di Videosorveglianza Avigilon Control Center 4.10 Avigilon Control Center Core Avigilon Control Center Standard Avigilon Control Center Enterprise Supporto Streaming in HDSM L architettura

Dettagli

Telecamere di rete Axis Un ampia gamma di prodotti per la videosorveglianza professionale.

Telecamere di rete Axis Un ampia gamma di prodotti per la videosorveglianza professionale. Telecamere di rete Axis Un ampia gamma di prodotti per la videosorveglianza professionale. La più ampia gamma di telecamere di rete del settore Il settore della videosorveglianza è in pieno boom, soprattutto

Dettagli

CCMS2010-IR CCMS2010-IRW

CCMS2010-IR CCMS2010-IRW Telecamera IP compatta a 2 megapixel con illuminazione IR integrata, modelli PoE e WIFI CCMS2010-IR La nuova telecamera IP Siemens incorpora molte funzioni avanzate per soddisfare le esigenze di sicurezza

Dettagli

Palazzo di Giustizia "Bruno Caccia" di Torino LISTA DELLE VOCI DI PREZZO PIU' SIGNIFICATIVE

Palazzo di Giustizia Bruno Caccia di Torino LISTA DELLE VOCI DI PREZZO PIU' SIGNIFICATIVE Città di Torino Settore Grandi Opere Edilizie Palazzo di Giustizia "Bruno Caccia" di Torino Opere di completamento per la sicurezza passiva Progetto definitivo LISTA DELLE VOCI DI PREZZO PIU' SIGNIFICATIVE

Dettagli

Software per la gestione completa e centralizzata di impianti ibridi (analogici e/o IP) di Videosorveglianza

Software per la gestione completa e centralizzata di impianti ibridi (analogici e/o IP) di Videosorveglianza Software per la gestione completa e centralizzata di impianti ibridi (analogici e/o IP) di Videosorveglianza Software per la gestione completa e centralizzata di Impianti ibridi di VideoSorveglianza Multi

Dettagli

DEFINIZIONE PUNTI DI INTERVENTO...

DEFINIZIONE PUNTI DI INTERVENTO... DEFINIZIONE PUNTI DI INTERVENTO... 2 ELENCO SITI ED ATTIVITÀ... 3 POLIZIA LOCALE... 3 VARCO NORD VIALE PORTA ADIGE... 3 VARCO SUD VIALE PORTA PO... 4 VARCO EST VIALE TRE MARTIRI... 4 CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

Telecamera IP MPEG-4 a colori, brandeggiata

Telecamera IP MPEG-4 a colori, brandeggiata IP camera Telecamera brandeggiata serie IP Basic ZN-PT304WL 09/10/2009- G102/7/I Caratteristiche principali Telecamera brandeggiata IP MPEG-4 (Simple profile) Rotazione verticale dell immagine per installazione

Dettagli

SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA URBANA CAPITOLATO SPECIALE

SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA URBANA CAPITOLATO SPECIALE SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA URBANA CAPITOLATO SPECIALE 1/11 1. Oggetto del presente capitolato Il, intende dotare l Area cimiteriale comunale, compresa tra via Rimembranza ad Ovest, via della Centuriazione

Dettagli

Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio

Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio CBCom Sistemi Integrati di Videosorveglianza HD over WLAN Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio Le esigenze dei cittadini e delle aziende soprattutto nei Comuni al di sotto

Dettagli

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza.

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. Promelit DiMavision Video OverIP DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. DiMavision. Il sofware per gestire il sistema di videosorveglianza in modo facile, efficace, distribuito

Dettagli

Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit. Promelit Eox

Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit. Promelit Eox Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit. Promelit Eox Grandi prestazioni, affidabilità, flessibilità totale: i sistemi di videosorveglianza della gamma Promelit Eox

Dettagli

HSD621PRH Cupola PTZ IP pressurizzata con funzione giorno/notte e WDR

HSD621PRH Cupola PTZ IP pressurizzata con funzione giorno/notte e WDR Caratteristiche 35x zoom ottico/12x zoom digitale Funzione giorno/notte con filtro IR cut Compensazione di retroilluminazione, WDR Selezione preimpostata a 400 /secondo 256 preimpostazioni/8 cruise programmabili

Dettagli

Telecamere IP TB67M. Principali caratteristiche. Bullet Camera IP Megapixel Day & Night Standard

Telecamere IP TB67M. Principali caratteristiche. Bullet Camera IP Megapixel Day & Night Standard La nuova gamma di telecamere IP Bettini Idea serie rappresenta un eccellente compromesso fra prestazioni, qualità e prezzo, rispondendo così alla sempre più frequente richiesta del mercato di soluzioni

Dettagli

DOME MOTORIZZATA IP D/N

DOME MOTORIZZATA IP D/N IP camera DOME MOTORIZZATA IP D/N Telecamere dome motorizzate IP 12x ZN-PTZ12VP-XT 08/04/2014- G232/2/I Caratteristiche principali Licenza VCA autotracking inclusa Zoom 12x Codec H.264 25 fps @D1, audio

Dettagli

Scheda Tecnica TLC_STD

Scheda Tecnica TLC_STD 5 4 3 2 1 II. L interno del carter sono predisposte delle barre in concentriche al palo per il brandeggio manuale orizzontale e verticale delle telecamere (2). Le barre sono state studiate per garantire

Dettagli

Promelit Eox. Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit Eox.

Promelit Eox. Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit Eox. Promelit Eox Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit Eox. Grandi prestazioni, affidabilità, flessibilità totale: i sistemi di videosorveglianza della gamma Promelit

Dettagli

Telecamera BOX network, risoluzione D1, compatibile

Telecamera BOX network, risoluzione D1, compatibile TELECAMERE IP IPCAM500A Telecamera BOX network, risoluzione D1, compatibile ONVIF. Sensore: 1/2.5 CMOS Trasmissione video: dual streaming (H264, MJPEG) IPCAM501A Telecamera BOX network, risoluzione HD

Dettagli

Versione Data Redatto Verificato

Versione Data Redatto Verificato - 30/04/2012 GL Dro Versione Data Redatto Verificato Lombardi SA Ingénieurs Conseils Via R. Simen 19, C.P. 1535, CH-6648 Minusio Téléphone +41(0)91 735 31 00, Fax +41 (0)91 743 97 37 www.lombardi.ch, info@lombardi.ch

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMUNE DI NUSCO Provincia di Avellino S E T T O R E T E C N I C O www.comune.nusco.gov.it c.a.p. 83051 tel. 0827.64942 fax 0827.64496 settoretecnico@comune.nusco.av.it MINISTERO DELL INTERNO TASK FORCE

Dettagli

www.dallmeier.com Caratteristiche La Picodome DDF4220HDV è una telecamera dome HD ibrida a ampia gamma dinamica (Wide Dynamic Range WDR).

www.dallmeier.com Caratteristiche La Picodome DDF4220HDV è una telecamera dome HD ibrida a ampia gamma dinamica (Wide Dynamic Range WDR). La Picodome DDF4220HDV è una telecamera dome HD ibrida a ampia gamma dinamica (Wide Dynamic Range WDR). La telecamera fornisce video HD in tempo reale (720p/30) in formato H.264, lo standard più avanzato

Dettagli

Minidome IP Megapixel Day & Night a led Standard

Minidome IP Megapixel Day & Night a led Standard La nuova gamma di minidome IP antivandalo Bettini Idea serie rappresenta un eccellente compromesso fra prestazioni, qualità e prezzo rispondendo così alla sempre più frequente richiesta del mercato di

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Comune di PALERMO Provincia Palermo Oggetto : Stazione appaltante : REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA PER IL PAZIENTE ED INTEGRAZIONE DELL'IMPIANTO DI CONDIZIONAMENTO ED ILLUMINAZIONE D'EMERGENZA

Dettagli

AREA POLIZIA LOCALE Tel. 039 791893 Fax 039 2709306 email: polizia.locale@comune.muggio.mb.it

AREA POLIZIA LOCALE Tel. 039 791893 Fax 039 2709306 email: polizia.locale@comune.muggio.mb.it Procedura negoziata per l'affidamento in cottimo fiduciario della fornitura relativa all'adeguamento tecnologico, all'ampliamento ed alla manutenzione in sede ed a campo del sistema di videosorveglianza

Dettagli

DI BAGNARA CALABRA COMUNE PROGETTO ESECUTIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IP / WIRELESS PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PON.

DI BAGNARA CALABRA COMUNE PROGETTO ESECUTIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IP / WIRELESS PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PON. COMUNE DI BAGNARA CALABRA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PON SICUREZZA PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FESR SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007/2013 SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA IN TECNOLOGIA

Dettagli

Telecamere di rete Axis Un ampia gamma di prodotti per la videosorveglianza professionale.

Telecamere di rete Axis Un ampia gamma di prodotti per la videosorveglianza professionale. Telecamere di rete Axis Un ampia gamma di prodotti per la videosorveglianza professionale. La più ampia gamma di telecamere di rete del settore Il settore della videosorveglianza è in pieno boom, soprattutto

Dettagli

Server e Gateway VSoIP Pro

Server e Gateway VSoIP Pro IP video Server e Gateway VSoIP Pro Software VSoIP Server 3.2 14/12/2012- G215/2/I Caratteristiche principali VSoIP 3.2 Suite è il sistema di gestione video GANZ per reti Ethernet basato su una reale topologia

Dettagli

MULTICAM. Free solution. Software lettura Targhe

MULTICAM. Free solution. Software lettura Targhe Free solution Software lettura Targhe MULTICAM Nato come soluzione di videosorveglianza per singole postazioni, MULTICAM nell ambito della lettura targhe svolge una duplice funzione: da un lato opera come

Dettagli

DLINK DCS 942L. Presentazione. Utilizzo. La videocamera in questione è di fascia medio-alta, il prezzo si aggira intorno ai 100.

DLINK DCS 942L. Presentazione. Utilizzo. La videocamera in questione è di fascia medio-alta, il prezzo si aggira intorno ai 100. DLINK DCS 942L Presentazione La videocamera in questione è di fascia medio-alta, il prezzo si aggira intorno ai 100. Utilizzo Nel sottosistema autonomo di videosorveglianza del progetto Pascal verranno

Dettagli

PLATEVIEW ZOOM. Modello con interfaccia Ethernet - IP GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO

PLATEVIEW ZOOM. Modello con interfaccia Ethernet - IP GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO PLATEVIEW ZOOM Modello con interfaccia Ethernet - IP GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO Contenuto Prima di procedere all installazione del dispositivo, verificare che il contenuto della confezione sia tutto presente

Dettagli

Lavori di Realizzazione Nuovo Impianto di Videosorveglianza Stadio Comune Riviera delle Palme San Benedetto del Tronto (AP)

Lavori di Realizzazione Nuovo Impianto di Videosorveglianza Stadio Comune Riviera delle Palme San Benedetto del Tronto (AP) Sistema di Videosorveglianza e Videoregistrazione Le caratteristiche del sistema di Videosorveglianza e Videoregistrazione sono descritte nei documenti progettuali, tutto quanto ivi riportato è da ritenersi

Dettagli

HSD622 Cupola PTZ IP con funzione giorno/notte e interfaccia SFP (per esterni)

HSD622 Cupola PTZ IP con funzione giorno/notte e interfaccia SFP (per esterni) Caratteristiche Versione con quad streaming: H.264, MPEG-4/MJPEG doppio Monitor per qualità d immagine e rilevatore di manomissione 26x zoom ottico/12x zoom digitale Funzione giorno/notte con filtro IR

Dettagli

ALLEGATO TECNICO. Linee guida

ALLEGATO TECNICO. Linee guida ALLEGATO TECNICO Procedura aperta per l appalto del servizio di progettazione, fornitura, posa in opera ed implementazione di un impianto di videosorveglianza urbana ed informazione al cittadino nel Comune

Dettagli

Telecamera Bullet IP 2Mpxl Full HD, CMOS, Day/Night (ICR), 23 LEDs IR, Ottica Motorizzata Auto-Focus 3-9mm P-Iris, WDR

Telecamera Bullet IP 2Mpxl Full HD, CMOS, Day/Night (ICR), 23 LEDs IR, Ottica Motorizzata Auto-Focus 3-9mm P-Iris, WDR Telecamera Bullet IP 2Mpxl Full HD, CMOS, Day/Night (ICR), 23 LEDs IR, Ottica Motorizzata Auto-Focus 3-9mm P-Iris, WDR Modulo Tamron Auto-Focus, Ottica 3-9 mm P-Iris: sistema che garantisce un controllo

Dettagli

EzyDrive V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E

EzyDrive V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E Versione 01/10 - In vigore dal 1 GIUGNO 2010 L INNOVATIVO SISTEMA VIDEO E TVCC POWERLINE EzyDrive è l innovativa soluzione per la realizzazione di sistemi

Dettagli

GSM -PORDENONE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 1/13 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DATA: 26-01-09 DOCUM. N. 01-02

GSM -PORDENONE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 1/13 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DATA: 26-01-09 DOCUM. N. 01-02 GSM PORDENONE DIREZIONE TECNICA GSM -PORDENONE APPALTO PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E LA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI RILEVAMENTO DEL TRAFFICO MEDIANTE SENSORI E TELECAMERE, E DI INFORMAZIONE ALL'UTENZA

Dettagli

COD. ART. DESCRIZIONE PRODOTTO PREZZO (IVA esclusa) Telecamera IP AV-TECH linea IVS da interno H.264 Day&Night 12 leds

COD. ART. DESCRIZIONE PRODOTTO PREZZO (IVA esclusa) Telecamera IP AV-TECH linea IVS da interno H.264 Day&Night 12 leds VAVN212 Telecamera IP AV-TECH linea IVS da interno H.264 Day&Night 12 leds CCD 1/3" HR 520 Linee TV Day&Night con filtro IR meccanico Obiettivo 4.6mm 12 LEDS IR 0 lux (10m ir on) Uscita video digitale/analogica

Dettagli

10 argomenti a favore dell over IP

10 argomenti a favore dell over IP Quello che i fornitori di telecamere analogiche non dicono 10 argomenti a favore dell over IP Le telecamere di rete non sono certo una novità, infatti il primo modello è stato lanciato nel 1996. Nei primi

Dettagli

PROVINCIA DI CASERTA. UFFICIO TECNICO utc.cales@tiscali.it RELAZIONE TECNICA

PROVINCIA DI CASERTA. UFFICIO TECNICO utc.cales@tiscali.it RELAZIONE TECNICA COMUNE di CALVI RISORTA PROVINCIA DI CASERTA C.A.P. 81042 PIAZZA MUNICIPIO, 1 TEL 0823/651222 13*- FAX 570835 CODICE FISCALE: 80008970610 PARTITA IVA: 01704570611 UFFICIO TECNICO utc.cales@tiscali.it RELAZIONE

Dettagli

Telecamere Full HD per ottiche CS

Telecamere Full HD per ottiche CS Telecamere Full HD per ottiche CS SANYO, la prima a proporre sistemi in Full HD Design ultra compatto 1.080p Full HD, 25 ips, massimo framerate in H.264 Risoluzione 4 megapixel (2.288 x 1.712) in MJPEG

Dettagli

SNC-RZ25P. Network Camera Pan/Tilt Zoom

SNC-RZ25P. Network Camera Pan/Tilt Zoom SNC-RZ25P Network Camera Pan/Tilt Zoom Caratteristiche Network camera all-in-one PTZ La SNC-RZ25P è dotata di interfaccia di rete 100Base-TX/10Base-T e di web server integrato, che consente di configurare

Dettagli

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti 2015 Un sistema di sicurezza evoluto 01 LA VIDEOSORVEGLIANZA 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI La videosorveglianza è un evoluto sistema di

Dettagli

CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA

CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA Settore Assetto e Tutela del Territorio Oggetto: Lavori di adeguamento alle norme di igiene e sicurezza e realizzazione di dotazioni impiantistiche presso il Sant

Dettagli

TELECAMERE IP. Euklis Pagina 16. Bosch Pagina 16. Lumenera Pagina 17. Verint Pagina 18. Acti Pagina 19

TELECAMERE IP. Euklis Pagina 16. Bosch Pagina 16. Lumenera Pagina 17. Verint Pagina 18. Acti Pagina 19 Euklis Pagina 16 Bosch Pagina 16 Lumenera Pagina 17 Verint Pagina 18 Acti Pagina 19 15 Euklis KLIS IPCAM1-POE Euklis Telecamera IP Mpeg4 True Day&Night Qualità DVD, Sensore CCD 1/3, risoluzione orizzontale

Dettagli

OC.80 OC.79 OC.78 OC.77 OC.76 OC.27 OC.06 OC.01 OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI

OC.80 OC.79 OC.78 OC.77 OC.76 OC.27 OC.06 OC.01 OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI OC.27.02.01 Cavo unipolare tipo RG7R 0,6/1kV o FG7R 0,6/1 kv isolato in EPR sotto guaina di PVC (norme CEI 20-13, CEI 20-22II, CEI 20-35). Sono compresi:

Dettagli

LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL

LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL Documento tecnico Autore: Giuseppe Storniolo Sommario LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL 3 GENERALITÀ 3 CARATTERISTICHE TECNICHE RIASSUNTIVE DEL SISTEMA 4 LE TELECAMERE 5 IL

Dettagli

TVCC = televisione a circuito chiuso

TVCC = televisione a circuito chiuso Negli anni 70 nascono i primi sistemi di videosorveglianza, al fine di effettuare la ripresa e la registrazione di immagini riservate ad un numero ristretto di fruitori. TVCC = televisione a circuito chiuso

Dettagli

Dome motorizzate Colore, Day&Night e WideDynamic

Dome motorizzate Colore, Day&Night e WideDynamic Dome motorizzate Colore, Day&Night e WideDynamic Dome motorizzate Serie ZC-PTxxxP/XT 01/01/2010 - G082/8/I Dome motorizzate Caratteristiche principali La serie ZC-PT comprende diversi modelli dalle differenti

Dettagli

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network)

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Provincia autonoma di Trento Servizio Semplificazione e Sistemi Informativi ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Pagina 1 di 11 INDICE 1 PREMESSA 2 LE COMPONENTI

Dettagli

Software di gestione. Registratori di rete Video Encoder/Decoder

Software di gestione. Registratori di rete Video Encoder/Decoder Pag. 3 Telecamere Dome PTZ di Rete Pag. 4-5 - 6 Telecamere Dome fisse di Rete Pag. 6 Telecamere di Rete a 360 Pag. 7-8 Telecamere Fisse di Rete Pag. 8 Telecamere Pan/Tilt di Rete Pag. 9 Telecamere Home

Dettagli

COMUNE DI BIANCAVILLA Provincia di Catania Cod. Fisc. 80009050875 - P.I. 01826320879 3^ AREA FUNZIONALE

COMUNE DI BIANCAVILLA Provincia di Catania Cod. Fisc. 80009050875 - P.I. 01826320879 3^ AREA FUNZIONALE Oggetto: Fornitura ed installazione di attrezzature informatiche, collegamenti Hiperlan tra le sedi comunali, sistema radio e di videosorveglianza perimetrale. TAV. 1 PREVENTIVO DI SPESA IL RESPONSABILE

Dettagli

Videosorveglianza IP D-Link negli Ospedali della Lombardia

Videosorveglianza IP D-Link negli Ospedali della Lombardia Videosorveglianza IP D-Link negli Ospedali della Lombardia Gli Ospedali della Lombardia hanno scelto D-Link per la realizzazione di un Sistema di Videosorveglianza IP distribuito nel territorio, per garantire

Dettagli

Videoregistratori Digitali METRA-NG

Videoregistratori Digitali METRA-NG METRA-NG è una serie di videoregistratori La trasmissione remota video/au-dio/dati a Centri GAMS costituita da modelli a 8 e 16 ingressi video PAL, con elevate prestazioni (Real Time Recording), sistema

Dettagli

ELABORATO TECNICO - ALLEGATO A

ELABORATO TECNICO - ALLEGATO A COMUNE DI SACILE AREA LAVORI PUB REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI PORDENONE COMUNE DI SACILE * * * * * * Oggetto: Affidamento della fornitura, installazione, manutenzione preventiva

Dettagli

AXIS Camera Station Programma software completo per la gestione dei video con funzioni per il monitoraggio, la registrazione, la riproduzione e la

AXIS Camera Station Programma software completo per la gestione dei video con funzioni per il monitoraggio, la registrazione, la riproduzione e la AXIS Camera Station Programma software completo per la gestione dei video con funzioni per il monitoraggio, la registrazione, la riproduzione e la gestione degli eventi Lo strumento ideale per le riprese

Dettagli

Software per registrazione e visualizzazione

Software per registrazione e visualizzazione IP camera Software per registrazione e visualizzazione Software 30/06/2009- G158/4/I Caratteristiche principali Visualizzazione/registrazione real-time audio/video di max. 16 sorgenti video Risoluzione

Dettagli

Muovi la videocamera col tuo browser e vedi le immagini LIVE su Internet!

Muovi la videocamera col tuo browser e vedi le immagini LIVE su Internet! Soluzioni per il monitoraggio in rete VB-C10/VB-C10R VB101 VC-C4/VC-C4R WebView Livescope MV 2.0 WebView Livescope MV 2.0 LE Muovi la videocamera col tuo browser e vedi le immagini LIVE su Internet! Gli

Dettagli

1. Architettura del sistema

1. Architettura del sistema 1. Architettura del sistema La proposta offerta da Solari di Udine spa è concepita nell ottica della modularità, con possibilità di ampliare e modificare in qualsiasi momento l impianto esistente. La stessa

Dettagli

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale INNOVARE: COSA? L IDEA Ovunque nel mondo si assiste ad un aumento della densità del traffico veicolare. Il fenomeno porta con sé un enorme

Dettagli

VISTA PANNELLO POSTERIORE

VISTA PANNELLO POSTERIORE DVR 16 INGRESSI H264-WEB-USB Videoregistratore digitale real-time dotato del nuovo formato di compressione H.264. Dispone di sedici ingressi video e quattro audio, interfaccia Ethernet (10-100 Base-T),

Dettagli

scheda wireless 802.11b per una connessione IP senza fili sheda GSM/Gprs per una comunicazione attraverso telefonia cellulare.

scheda wireless 802.11b per una connessione IP senza fili sheda GSM/Gprs per una comunicazione attraverso telefonia cellulare. EVO 410: protagonista di una nuova serie di telecamere Ip in qualità Motion Jpeg. Gioiello della tecnologia all interno della quale Selea ha saputo legare, al made in Italy, un know how di elevatissimo

Dettagli

Software di videosorveglianza per telecamere IP MP

Software di videosorveglianza per telecamere IP MP IP camera Software di videosorveglianza per telecamere IP MP Software MP100 06/05/2009 B061/5/I Caratteristiche principali Visualizzazione in tempo reale di fino a 16 telecamere Megapixel Registrazione

Dettagli

Santhià. VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO Sicurezza Urbana. Relazione tecnica di GARA -

Santhià. VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO Sicurezza Urbana. Relazione tecnica di GARA - Santhià VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO Sicurezza Urbana Relazione tecnica di GARA - Indice Santhià Sicura...3 Introduzione:...3 Analisi delle esigenze:...4 Architettura generale:...4 Localizzazione:...5

Dettagli

ILLUMINAZIONE ZONA TECNICA RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA 1. PREMESSA

ILLUMINAZIONE ZONA TECNICA RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA 1. PREMESSA ILLUMINAZIONE ZONA TECNICA RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA 1. PREMESSA Oggetto della presente relazione è la progettazione relativa all illuminazione di servizio e di emergenza della zona tecnica della piscina

Dettagli

COMPUTO DELLE APPARECCHIATURE E DEI LAVORI (allegato A)

COMPUTO DELLE APPARECCHIATURE E DEI LAVORI (allegato A) COMPUTO DELLE APPARECCHIATURE E DEI LAVORI (allegato A) Impianto Antirapina Inserire i valori dei prezzi IVA esclusa. Si possono intendere i prezzi in opera (comprensivi di fornitura ed installazione)

Dettagli

HSD626 Telecamera a cupola PTZ su IP con funzione D/N e WDR (per esterni)

HSD626 Telecamera a cupola PTZ su IP con funzione D/N e WDR (per esterni) Caratteristiche Versione con quad streaming: H.264, MPEG-4/MJPEG doppio Monitor per qualità d immagine e rilevatore di manomissione 35x zoom ottico/12x zoom digitale Funzione giorno/notte con filtro IR

Dettagli

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza.

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. Promelit DiMavision Video OverIP DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. DiMavision. Il sofware per gestire il sistema di videosorveglianza in modo facile, efficace, distribuito

Dettagli

IL QUAD: VISIONE D INSIEME DELLE TELECAMERE PANNELLO DI CONTROLLO

IL QUAD: VISIONE D INSIEME DELLE TELECAMERE PANNELLO DI CONTROLLO N@Video è un software progettato per l utilizzo in rete e ottimizza il rapporto tra risorse hardware e prestazioni. è un sistema aperto, modulare, ampliabile, aggiornabile e rende semplice la creazione

Dettagli

IL SISTEMA GALILEO OFFRE LA SEMPLICITÀ D USO E L IMMEDIATEZZA RICHIESTA DALLA VIDEOSORVEGLIANZA PROFESSIONALE

IL SISTEMA GALILEO OFFRE LA SEMPLICITÀ D USO E L IMMEDIATEZZA RICHIESTA DALLA VIDEOSORVEGLIANZA PROFESSIONALE SEMPLICE FLESSIBILE COMPLETO 4, 8 o 16 TELECAMERE A COLORI videoregistratore digitale con trasmissione immagini IL SISTEMA GALILEO OFFRE LA SEMPLICITÀ D USO E L IMMEDIATEZZA RICHIESTA DALLA VIDEOSORVEGLIANZA

Dettagli

AXIS Camera Station Programma software completo per la gestione dei video con funzioni per il monitoraggio, la registrazione, la riproduzione e la

AXIS Camera Station Programma software completo per la gestione dei video con funzioni per il monitoraggio, la registrazione, la riproduzione e la AXIS Camera Station Programma software completo per la gestione dei video con funzioni per il monitoraggio, la registrazione, la riproduzione e la gestione degli eventi Lo strumento ideale per le riprese

Dettagli

Proteggete il personale, i clienti e i valori della banca dai bancomat alle camere blindate

Proteggete il personale, i clienti e i valori della banca dai bancomat alle camere blindate Proteggete il personale, i clienti e i valori della banca dai bancomat alle camere blindate Videosorveglianza affidabile grazie a soluzioni con tecnologia video di rete all avanguardia Sistemi affidabili

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA - Complesso Biotecnologico - Istituti Biologici COMPLETAMENTO PALAZZINE D e E Nr. PREZZIARIO CODICE DESCRIZIONE U. M. Prezzo % Incid. Man.

Dettagli

I principali vantaggi economici di un sistema Mobotix

I principali vantaggi economici di un sistema Mobotix I principali vantaggi economici di un sistema Mobotix Meno videocamere grazie alla risoluzione più elevata I sensori a 1536 linee e ad alta definizione offrono una panoramica migliore e consentono di monitorare

Dettagli

SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA REALIZZATA PRESSO LA SEZIONE DI CATANIA DELL INGV

SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA REALIZZATA PRESSO LA SEZIONE DI CATANIA DELL INGV SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA REALIZZATA PRESSO LA SEZIONE DI CATANIA DELL INGV Emilio Biale, Massimiliano Cascone, Salvatore Mangiagli, Emilio Pecora INGV Sezione di Catania Piazza Roma, 2, 95123 Catania,

Dettagli