La concorrenza nel settore Rc auto. Annalisa Rocchietti March

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La concorrenza nel settore Rc auto. Annalisa Rocchietti March"

Transcript

1 La concorrnza nl sttor Rc auto Annalisa Rocchitti March Vngono saminati du asptti dl sttor Rc auto: l andamnto di prmi l introduzion dl sistma d indnnizzo dirtto. I dati sui prmi indicano ch in Italia sono crsciuti più ch in ogni altro Pas uropo ch sono molto diffrnziati trritorialmnt. È difficil valutar l fftto dgli indnnizzi dirtti sui prmi. Un confronto intrnazional mostra, prò, ch il sistma introdotto in Italia non smbra ssr il più fficac. Prmssa Con dcorrnza 1 luglio 1994, pr fftto dll ntrata in vigor dlla Trza Dirttiva Danni, l imprs di assicurazion possono dtrminar libramnt l tariff Rca. In prcdnza in Italia, com in altri Pasi comunitari, l tariff rano amministrat. In Italia, una commission appositamnt costituita dall allora ministro dll Industria (la cosiddtta Commission Filippi), pr ogni anno stabiliva, dopo avr stimato il fabbisogno sufficint a garantir l quilibrio tcnico dlla gstion, di quanto dovss ssr modificata la tariffa dll anno prcdnt al fin di garantir il suddtto quilibrio. Gli intrvnti dll Autorità Antitrust L Autorità Antitrust ha sguito fin da subito molto da vicino il procsso di libralizzazion con un important procdimnto istruttorio, ch ha posto in luc la ridotta tnsion concorrnzial nl sttor, riscontrando l sistnza di un intsa rstrittiva dlla concorrnza cui partcipava la maggior part dll imprs prsnti nl mrcato Rca. L imprs coinvolt avvano dato vita a un sistma di scambio di informazioni, articolato prolungato nl tmpo, riguardant tutti gli asptti dll attività assicurativa, irrigidndo snsibilmnt l dinamich comptitiv dl mrcato. Inoltr, smpr sullo stsso sttor dll assicurazion dgli autovicoli, è stata condotta un indagin conoscitiva, avviata nl 1996 proprio ni primi tmpi dlla libralizzazion portata avanti sgundo il procsso di introduzion dlla concorrnza nl sttor, pr concludrsi, nl 2003, con una sri di propost anch di tipo rgolamntar. Tra qust, mrita particolar attnzion, anch pr il suo rcpimnto in sd lgislativa, l indnnizzo dirtto ch, scondo l Annalisa Rocchitti March Autorità garant dlla concorrnza dl mrcato (L opinioni sprss nl prsnt scritto sono di sclusiva rsponsabilità dll autor non impgnano in alcun modo l istituzion di appartnnza) Consumatori, Diritti DirittiMrcato Mrcato 81

2 argomntazioni dll Autorità, rnd l assicurato più snsibil all carattristich dl srvizio offrto, dal momnto ch è consapvol ch in caso di sinistro sarà la propria imprsa a fornir dirttamnt il srvizio liquidativo. Il sistma dll indnnizzo dirtto In lina di principio, com sprsso dall Autorità nll conclusioni dll indagin conoscitiva dl 2003, dal punto di vista concorrnzial un sistma basato sull indnnizzo dirtto prsnta numrosi prgi: stimola la ricrca dlla miglior compagnia da part di potnziali clinti; incntiva l imprs assicuratrici a una concorrnza sulla qualità dl srvizio; favorisc un miglior controllo sui costi. 82 Il lgislator ha rcpito l indicazioni dll Autorità, introducndo la procdura di risarcimnto dirtto con D.Lgs. 7 sttmbr 2005, n. 209 (Codic dll assicurazioni privat). Il rgolamnto attuativo è stato manato con D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254, il qual, all art. 13, ha prvisto la stipula tra l compagni di assicurazion di una «convnzion ai fini dlla rgolazion di rapporti organizzativi d conomici pr la gstion dl risarcimnto dirtto». In forza di tal disposizion, è stata sottoscritta da tutt l imprs di assicurazion avnti sd lgal in Italia la Convnzion tra assicuratori pr il risarcimnto dirtto (Card). La nuova procdura risarcitoria è ntrata in vigor il 1 fbbraio 2007 prvd appunto ch i danni drivati dal sinistro siano risarciti non già dalla compagnia dl rsponsabil, bnsì dalla stssa compagnia dl dannggiato, ovvro, in caso di danni riportati dal trasportato, dalla compagnia assicuratric dl mzzo utilizzato. In tal vst, la compagnia ch liquida il danno (c.d. compagnia gstionaria ) opra com mandataria x lg dlla compagnia dl rsponsabil (c.d. compagnia dbitric ). Praltro, è prvisto ch pr ogni danno liquidato dalla gstionaria, qusta ricva non l importo ffttivamnt liquidato pr conto dlla dbitric, bnsì una somma dtrminata forfttariamnt sulla bas dl costo mdio di sinistri rilvato nll annualità assicurativa prcdnt. L applicazion gnralizzata dlla procdura di risarcimnto dirtto da part di tutt l compagni opranti sul mrcato italiano fa sì ch tra l stss si gnrino una moltplicità di rapporti di dar/avr incrociati (con riguardo ai divrsi sinistri ni quali una opra in qualità di gstionaria dll altra vicvrsa), ch vngono rgolati mdiant compnsazion in un apposita stanza, istituita dalla Card attualmnt gstita da Consap Spa. La nuova procdura non si applica indistintamnt pr il risarcimnto di tutti i danni drivanti da sinistri tra mzzi soggtti a obbligo di assicurazion, ma soltanto a un sottoinsim (sinistri Card), rimanndo frma pr gli altri sinistri (sinistri No-Card) la procdura tradizional, ch prvd il risarcimnto Consumatori, Diritti DirittiMrcato Mrcato

3 a opra dlla compagnia dl rsponsabil dl sinistro. La procdura Card si applica, ssnzialmnt, ai danni drivanti dai sinistri occorsi tra non più di du vicoli, pr il risarcimnto di danni ai vicoli, di danni fisici al conducnt non rsponsabil non supriori a 9 punti di invalidità prmannt di danni fisici a trzi trasportati sul vicolo non rsponsabil. La nuova indagin dll Autorità Antitrust Nonostant l introduzion dl risarcimnto dirtto, così caldamnt consigliata dall Autorità Antitrust, a partir dal 2008 la mdsima Autorità ha ricvuto un crscnt numro di dnunc, ch avvano com oggtto aumnti di prmi ritnuti anomali non giustificati, sia in gnral sia limitatamnt a talun catgori di vicoli. L Autorità, dunqu, al fin di analizzar l condizioni di concorrnza attuali dl mrcato assicurativo Rc auto, ha avviato in data 10 dicmbr 2009 una nuova indagin conoscitiva, i cui risultati prliminari sono stati illustrati dal prsidnt in un Audizion prsso la X Commission (Industria, Commrcio, Turismo) dl Snato in data 12 ottobr In strma sintsi, a oggi è mrso ch la libralizzazion di przzi ha introdotto in Italia una rilvant diffrnziazion dl prodotto assicurativo, i cui prmi variano in funzion di un numro lvatissimo di variabili, tra cui principalmnt acquistano rilivo: la rsidnza dl contrant dlla polizza (o dl propritario dl vicolo); l carattristich prsonali dl contrant, dclinabili in tà, ssso profssion srcitata dal contrant dlla polizza; la potnza altr carattristich dl vicolo, com il tipo di alimntazion l dotazioni di sicurzza; il tipo di uso dl vicolo (privato/non privato) l utilizzo dl vicolo (.g. il numro di chilomtri) prvisto pr il priodo di validità dl contratto. La smplic intrazion dll variabili sopra richiamat, alcun dll quali ripartit in più classi, può dtrminar divrsi profili tariffari. L andamnto di prmi Pr qusta ragion, l analisi dlla dinamica di prmi, ch costituisc l invitabil prmssa di ogni indagin antitrust, può ssr ffttuata solo pr alcuni sgmnti dlla popolazion dgli assicurati, ovvro pr gli assicurati rintranti ni profili considrati. Qusta sclta mtodologica consnt il massimo grado di Consumatori, Diritti DirittiMrcato Mrcato 83

4 comparabilità nl tmpo nllo spazio di rischi assicurati nll ambito dll assicurazion Rc auto. Pr qusta ragion, i primi dati ch mrgono dall indagin conoscitiva in corso hanno a rifrimnto stt profili di assicurati/vicoli rapprsntativi dlla raltà. I profili dgli assicurati utilizzati nl corso dll indagin sono dscritti nlla Tab. 1. Com si può vdr, si tratta di stt profili di assicurato, diffrnziati in funzion dll su carattristich prsonali dl vicolo da assicurar, tali da individuar divrsi profili di rischio (, quindi, di prmio). Tab. 1 Profili di utnza utilizzati nll indagin Profilo Dscrizion A Individuo di 20 anni, assicurato pr la prima volta, bonus malus, Automobil 1200 cc., bnzina, CU 14 B Individuo di 20 anni, assicurato pr la prima volta, bonus malus, automobil 1200 cc., bnzina, CU 1 (x art. 134, co. 4-bis, D.Lgs. 209/2005) C Individuo di 40 anni, bonus malus, automobil 1900 cc., disl, CU 7 D Individuo di 50 anni, bonus malus, automobil 1900 cc., disl, CU 1 E Individuo di 65 anni, bonus malus, automobil 1200 cc., bnzina CU 1 F Individuo di 18 anni, bonus malus, ciclomotor 50 cc., CU 12 G Individuo di 45 anni, bonus malus, motociclo 250 cc., CU 8 Pr ciò ch riguarda i contranti di ssso fmminil, gli assicurati con profili D (individuo di 50 anni con automobil 1900 cc., disl) d E (individuo di 65 anni con automobil 1200 cc., bnzina) sono qulli più numrosi all intrno dl campion, rapprsntando circa l 83% dll polizz analizzat. Una situazion spcular si riscontra pr i maschi: i profili D d E sono rapprsntativi circa dll 85% dl campion analizzato. La Tab. 2 mostra com, durant il priodo , i prmi (mdi) a livllo provincial pr ogni profilo di assicurato di ssso fmminil siano aumntati con picchi annui fino a oltr il 45 pr cnto. Tab. 2 Incrmnti massimi di prmi (mdi) a livllo provincial pr macroara profilo, assicurati di ssso fmminil, Profilo 84 Macro Ara A B C D E F G Cntro 30,5 19,4 12,4 10,1 22,3 27,4 37,5 Isol 8,8 16,2 25,1 17,5 24,2 34,7 35,3 Nord 34 19,5 20,5 7,5 21,6 12,6 24,6 Sud 33,4 24,6 13,3 10,8 16,9 16,6 46,1 Font: Elaborazioni Agcm su dati raccolti nl corso dll indagin. Consumatori, DirittiMrcato Diritti Mrcato

5 Non divrso è stato l andamnto di prmi pr gli assicurati di ssso maschil. Com risulta dalla Tab. 3, i prmi sono aumntati sul priodo in sam pr tutti i profili analizzati fino a oltr il 50%, com nl caso di un individuo ch assicura un motociclo (profilo G) al Cntro. Tab. 3 Incrmnti massimi di prmi (mdi) a livllo provincial pr macroara profilo, assicurati di ssso maschil, Profilo Macro Ara A B C D E F G Cntro 29, ,3 6,3 12,1 20,8 52,5 Isol 14, ,6 9,7 15,3 18,3 37,5 Nord 30, ,3 8 14,5 15,6 42,3 Sud 26,2 18,1 24, ,1 21,5 39,1 Font: Elaborazioni Agcm su dati raccolti nl corso dll indagin. I dati mostrano, inoltr, com pr tutt l catgori intrssat, gli aumnti di prmio più rilvanti si sono rgistrati nll provinc dll Italia mridional insular pr l fmmin qull dll Italia cntro-mridional pr i maschi. Considrando pur il priodo , i tassi di crscita di prmi suprano anch il 30% pr alcun tipologi di assicurati. L laborazioni prcdnti mostrano, tra l altro, un lvata trognità dlla crscita di prmi pr l Rc auto a livllo trritorial. Tal fnomno è corrlato alla divrsa rischiosità (attsa) di soggtti assicurati, ch può variar notvolmnt sia tra l divrs ar dl trritorio nazional sia nl tmpo. In altr parol, assicurati rsidnti in divrs ar gografich dl Pas corrispondono, a parità di condizioni, prmi divrsi nll ammontar ch si volvono nl tmpo in manira divrsa. L analisi finora condotta ha anch mostrato ch sistono diffrnz tra compagni tradizionali compagni tlfonich, ch risultano più convninti pr alcuni profili di assicurati mno pr altri. Tuttavia, ciò non dpon ncssariamnt pr un più lvato livllo di concorrnza nl mrcato, poiché l compagni tlfonich sono smpr riconducibili a un gruppo assicurativo oprant anch nl sttor tradizional. Il confronto intrnazional Il confronto intrnazional stso ai principali partnr uropi basato su dati Eurostat vidnzia la spcificità dl caso Italia. Consumatori, DirittiMrcato Diritti Mrcato 85

6 La Tab. 4 illustra l andamnto di przzi pr l assicurazion di mzzi di trasporto su bas annua pr i principali Pasi uropi pr l Ara uro. La figura vidnzia com il przzo pr l assicurazion di mzzi di trasporto sia aumntato in tutti i Pasi considrati, a cczion dll Olanda. L Italia è il Pas ch mostra l aumnto più significativo sull arco tmporal considrato. Tab. 4 Confronto intrnazional di przzi pr l assicurazion di mzzi di trasporto (2005=100), 2000, Cagr* Cagr* Ara uro 89, ,9 2,1 1,9 Grmania ,5 0,7 1,8 Spagna 83, ,1 2,7 1,8 Francia 97, ,2 0,9 1,2 Italia 74, ,2 4,6 3,2 Olanda 88, ,4 0,8-0,9 *Cagr = Compound annual growth rat (tasso di crscita annual composto). Font: Elaborazioni Agcm su dati Eurostat. Alcun considrazioni sul sistma Card Sbbn l problmatich dl sttor dll assicurazion Rc auto siano moltplici riconducibili a problmi di mobilità dlla domanda, di distribuzion, di aumnto dll frodi dunqu di costi, in qusta sd può ssr intrssant parlar di una di ss in particolar, ossia di qulla rlativa al sistma di compnsazion tra imprs, sistma ch sta alla bas dl mccanismo dll indnnizzo dirtto. Uno spcifico approfondimnto mritano l rgol utilizzat pr la dtrminazion di rimborsi dovuti all compagni gstionari la rlativa voluzion nl primo priodo di applicazion dlla procdura. L modalità di dtrminazion di rimborsi, infatti, sono disciplinat dalla Convnzion Card ruotano attorno all istituto dl forfait, il cui importo vin stabilito annualmnt dal Comitato tcnico dl risarcimnto dirtto, istituito prsso il ministro dllo Sviluppo conomico ai snsi dll art. 13, co. 4, Dpr n. 254/06, 1 sulla bas di dati forniti dalla Stanza di compnsazion. La carattristica principal dlla procdura di indnnizzo dirtto è ch, in caso di sinistro, il risarcimnto vin ffttuato dalla stssa compagnia dl dannggiato (c.d. compagnia gstionaria) non da qulla dl rsponsabil 86 1 Il Comitato tcnico è prsiduto da un rapprsntant dl ministro di sso fanno part rapprsntanti di Isvap, di Ania, di consumatori, nonché un sprto in scinz statistich attuariali. Consumatori, DirittiMrcato Diritti Mrcato

7 (compagnia dbitric), com avvin nl sistma tradizional. La compagnia dbitric rimborsa la compagnia gstionaria di ciò ch ha vrsato (al proprio dannggiato) attravrso la corrsponsion di un forfait. S il rimborso ottnuto dalla compagnia gstionaria è suprior a quanto corrisposto al dannggiato a titolo di risarcimnto, ralizzrà un profitto su tal sinistro. Nl caso in cui il rimborso sia infrior, la compagnia gstionaria ralizzrà una prdita. In lina di principio, un mccanismo di indnnizzo dirtto con compnsazion forfttaria, mantnndo inaltrata la rsponsabilità civil vrso trzi, appar in grado di introdurr incntivi a indurr comportamnti virtuosi, rlativa al contnimnto di costi, da part di tutti i soggtti coinvolti, stimolando significativamnt il confronto comptitivo tra l compagni. In primo luogo, la natura forfttaria dlla compnsazion incntiva la compagnia di assicurazion dl dannggiato, la qual ffttivamnt sostin il costo dlla riparazion, a ffttuar un controllo stringnt su tal voc, affinché rsti sistmaticamnt al di sotto dll ammontar prvisto pr la compnsazion. In particolar, la compagnia sarbb stimolata a controllar gli auto-riparatori, prvnndon comportamnti opportunistici. In scondo luogo, dovndo provvdr dirttamnt a indnnizzar il proprio clint, con il qual ha intrss a stabilir una rlazion conomica di lungo priodo, l imprsa avrà anch intrss a contnr l sps di riparazion con modalità ch siano al contmpo apprzzat dal dannggiato. Pr l stss ragioni, l assicurato, posto dalla propria compagnia di front all altrnativa di rinunciar all indnnizzo montario, avrbb ragion di attndrsi una soddisfacnt qualità dl srvizio di riparazion, sul qual l imprs di assicurazion sarbbro stimolat a farsi concorrnza. L analisi dll sprinz intrnazionali dov sistmi di indnnizzo dirtto, nll ambito dlla Rca, hanno prodotto risultati positivi (pr smpio, Francia o Rgno Unito) mostra ch pr un buon funzionamnto dl sistma: l rgol l ntità dll compnsazioni dbbano ssr stabilit in manira crta d x ant risptto ai sinistri da indnnizzar; l compnsazioni non dbbano ssr commisurat all ammontar di singoli risarcimnti, in quanto un pino rcupro dll indnnizzo corrisposto in occasion di ogni sinistro non incntiva l imprs a controllar i costi richid uno scambio di informazioni disaggrgato a livllo di singolo sinistro. Esmplar in tal snso è l sprinza francs dov, nll ambito dl sistma Rca, il risarcimnto di danni a cos avvin attravrso un mccanismo di indnnizzo dirtto. La principal convnzion stipulata dall imprs assicurativ, dnominata Convntion Ida (Indmnisation dirct ds assu- Consumatori, DirittiMrcato Diritti Mrcato 87

8 rés) 2 è basata sul principio dlla rivalsa forfttaria prdtrminata. In altri trmini, alla fin dll srcizio, ogni imprsa avrà diritto a una compnsazion pari al forfait stabilito pr il numro di sinistri liquidati pr conto dll altr imprs. 3 Tal sistma ha consntito una fortissima riduzion di costi di gstion di sinistri, in quanto, da un lato, vin attnuato il problma di moral hazard connsso con l occasionalità la trzità dl tradizional rapporto tra imprsa ch ffttua l indnnizzo il dannggiato, dall altro, vi è l incntivo a mantnr gli indnnizzi mdi al di sotto dll compnsazioni forfttari corrispost dall imprsa assicuratric dl rsponsabil. In altri trmini, pr un corrtto funzionamnto dll indnnizzo dirtto con finalità procomptitiv, assum rilvanza crucial la dfinizion di un corrtto mccanismo di compnsazion, tra l assicurazion dl dannggiant qulla dl dannggiato. Il sistma Card non appar invro dl tutto riconducibil all indicazioni torich ora spost. In sso manca un sistma di calcolo pr prmiar l fficinza dll imprs, ch si siano mantnut al di sotto dl forfait ni risarcimnti da ss rogati. In particolar, il sistma Card fissa unicamnt l ntità dl forfait al costo mdio dll anno prcdnt. Un sistma ch incntivi l imprs a contnr i costi potrbb ssr dato dalla fissazion di un forfait ch si basi non sul costo mdio dll anno prcdnt, rgistrando incamrando in tal modo il rlativo aumnto dl costo, ma sul costo sostnuto dalla o dall imprs più fficinti, ch nll anno prcdnt hanno cioè spso mno in risarcimnti pr sinistri Card. In qusto modo, l insim dll imprs di assicurazion sarbb portato a ridurr i propri costi in sintonia con il nuovo forfait, pna la prdita connssa alla diffrnza tra il maggior costo sostnuto il forfait ridimnsionato La Convntion Ida, stipulata nl 1968, riguarda i sinistri, tra du vicoli con danni a cos di ammontar non suprior a una dtrminata soglia, aggiornata con frqunza annual, pari a uro pr vicolo nl Tal convnzion è stata rcntmnt assorbita nlla Convntion Irsa (Indmnisation dirct d l as- suré t rcours ntr sociétés d assurancs), ch rgola l indnnizzo dirtto pr la gnralità di sinistri, anch qulli ch coinvolgono più di du vicoli. 3 Il mccanismo è il sgunt: «Après avoir indmnisé son assuré, l assurur dispos d un dlai d dux ans à comptr d l accidnt pour présntr son rcours contr l assurr du rsponsabl. L montant d c rcours st obtnu n multipliant un forfat, fixè uros pour tous ls sinistrs survnus à comptr du 1r janvir 2002, par la part d rsponsabilitè du tirs» (Archivs Editions Législativs - Dictionnair Prmannt Assuranc, 2001). L ammontar dl forfait vin dtrminato sulla bas dl costo mdio di sinistri cui è applicata la convnzion. Consumatori, DirittiMrcato Diritti Mrcato

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello Assicurazioni: libralizzazion mancata Paolo Martinllo Gli intrvnti nl sttor assicurativo auto costituiscono probabilmnt il capitolo mno convincnt dll misur di libralizzazion dl Govrno Monti. Il mrcato

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

Adoc Monza e Brianza, con sede in Monza, Via Ardigò n. 15, codice fiscale 94605750150 rappresentata dal Presidente Antonio Parrella

Adoc Monza e Brianza, con sede in Monza, Via Ardigò n. 15, codice fiscale 94605750150 rappresentata dal Presidente Antonio Parrella ACCORDO RELATIVO ALLE PROCEDURE CONCILIATIVE AMMINISTRATE DALLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI MONZA E BRIANZA tra Adiconsum Monza Brianza, con sd in Monza, Via Dant 17/A,

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

Quanto (non) sanno gli italiani di Rc auto

Quanto (non) sanno gli italiani di Rc auto Quanto (non) sanno gli italiani di Rc auto Barbara Baggi Lornzo Zucchi La conoscnza dll assicurazion pr la rsponsabilità civil dgli autovicoli prsnta luci ombr. Grazi a un inchista statistica di Altroconsumo

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie Argomnti Fornitura di nrgia lttrica clausol vssatori Eliana Romano 1 La rcnt libralizzazion dl mrcato dll nrgia lttrica pr gli utnti domstici dl luglio 2007 impon all socità fornitrici dl srvizio particolar

Dettagli

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto Gstion Imprsa social vs altr form non profit: costi gstionali amministrativi a confronto di Maurizio Stti Lo studio di un caso Tra imprsa social form giuridich concorrnti (ONLUS, associazioni di promozion

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

Oltre la Sepa: il futuro dei pagamenti al dettaglio 1. Daniela Russo

Oltre la Sepa: il futuro dei pagamenti al dettaglio 1. Daniela Russo Oltr la Spa: il futuro di pagamnti al dttaglio 1 Danila Russo Il progtto Spa (Singl uro paymnts ara) prsgu l obittivo di crar strumnti di pagamnto comuni, altrnativi al contant, nll ara dll uro, dstinati

Dettagli

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Impegni Telecom: una questione scottante sul tavolo di AGCOM 1

Impegni Telecom: una questione scottante sul tavolo di AGCOM 1 Argomnti Impgni Tlcom: una qustion scottant sul tavolo di AGCOM 1 Stfano Quintarlli Gli impgni procomptitivi prsntati da Tlcom Italia all AGCOM sono, snza alcun dubbio, da rspingr o prché già dovuti in

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI

RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI Riccardo Bolla Commrcialista in Gnova Milano Stuo Profssionisti CTS Bolla Quaglia Associati

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti?

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti? L famigli italian: mno risparmio più dbiti? Giorgio Gobbi Silvia Magri 1 Tra il 2000 il 2007 il crdito concsso da banch socità finanziari alla famigli italian è quasi raddoppiato, in prsnza dlla modsta

Dettagli

Gli effetti dell obbligo a contrarre nel mercato Rc auto

Gli effetti dell obbligo a contrarre nel mercato Rc auto Gli fftti dll obbligo a contrarr nl mrcato Rc auto Luigi Buzzacchi Michl Siri In qusto lavoro discutiamo il ruolo dll obbligo a contrarr pr l compagni assicurativ dl ramo Rc auto. S n riconoscono gli fftti

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

Il costo di cittadinanza

Il costo di cittadinanza Il costo di cittadinanza Brnardo Pizztti La rinnovata attnzion di opinion pubblica Parlamnto al sttor di srvizi pubblici locali non può ssr limitata ai soli asptti di organizzazion di srvizi, ma dv ssr

Dettagli

Il prezzo del petrolio e dei carburanti tra maggio e settembre 2008

Il prezzo del petrolio e dei carburanti tra maggio e settembre 2008 Consumatori in cifr Il przzo dl ptrolio di carburanti tra maggio sttmbr 2008 Marco Bulfon Introduzion 142 Nl corso dll ultimo anno i przzi intrnazionali di molt matri prim hanno subìto un comportamnto

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

Sepa sta per Single euro payments area

Sepa sta per Single euro payments area I consumatori gli strumnti di pagamnto: nuov opportunità Anna Vizzari Spa sta pr Singl uro paymnts ara: ara unica uropa di pagamnti. Dopo il passaggio dfinitivo alla monta unica nl 2002, la Spa intnd offrir

Dettagli

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano?

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano? Argomnti Abolizion dl contributo di ricarica nlla tlfonia mobil: i consumatori ci guadagnano? Maria Rosa Battaggion, Nicoltta Corrochr, Lornzo Zirulia L liminazion dl contributo di ricarica sull cart prpagat

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. IT I Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil 1 è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Multicanalità Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovar attravrso la multicanalità: una sfida pr comptr nl mondo dl Privat Banking 4 Andra Ragaini, Banca Csar Ponti Giancarlo Cairoli, Banca

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale.

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale. Capitolo 2 Toria dll intgrazion scondo Rimann pr funzioni rali di una variabil ral Esistono vari tori dll intgrazion; tutt hanno com comun antnato il mtodo di saustion utilizzato dai Grci pr calcolar l

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

Elio Marchetti. Crisi del mercato assicurativo: azioni degli assicuratori e risposte del sistema sanitario

Elio Marchetti. Crisi del mercato assicurativo: azioni degli assicuratori e risposte del sistema sanitario Sanità, risk managmnt assicurazion Elio Marchtti Nl rcnt passato l compagni ch oprano nll assicurazion sanitaria si sono ridott di numro hanno ristrtto l opratività dll loro polizz, gnrando il sosptto

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INRICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACDEMICO

Dettagli

Class action e danno antitrust: il caso traghetti

Class action e danno antitrust: il caso traghetti Argomnti Class action danno antitrust: il caso traghtti Giorgio Affrni L azion di class promossa da Altroconsumo contro l compagni di traghtti pr il sosptto cartllo sull rott pr la Sardgna offr l occasion

Dettagli

Donare ai tempi della crisi

Donare ai tempi della crisi Argomnti Donar ai tmpi dlla crisi Domnico Chirico Non è smplic districarsi all intrno dll numros richist opportunità di donazion ch, soprattutto in tmpi di crisi, provngono da molti fronti. L articolo

Dettagli

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico Argomnti Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nl mrcato lttrico britannico Pt Moory Il Big Switch ralizzato da Which? - organizzazion di consumatori ingls - è la dimostrazion ch un gruppo d acquisto

Dettagli

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE CADUTA NEVE-FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO Roma, 02/2015 Rv.06/annual Pagina 1 di 6 Sd lgal Circonvallazion Gianicolns 87-00152 Roma A.Orlli. Tl. 3387 PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

Dettagli

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis La ricchzza dll famigli: confronto intrnazional 1 Riccardo D Bonis L articolo confronta la ricchzza dll famigli italian con qulla di altri si Pasi industrializzati. L famigli italian occupano una posizion

Dettagli

Liberalizzazione del commercio: forse ci siamo? Luca Pellegrini

Liberalizzazione del commercio: forse ci siamo? Luca Pellegrini Libralizzazion dl commrcio: fors ci siamo? Luca Pllgrini Pr la gran part dlla attività commrciali la libralizzazion è finalmnt arrivata. Ma rsta ancora qualch ara di protzion ingiustificata in alcuni comparti

Dettagli

I rifiuti vanno gestiti, non rimossi

I rifiuti vanno gestiti, non rimossi I rifiuti vanno gstiti, non rimossi Antonio Massarutto La gstion di rifiuti è un attività smpr più complssa costosa. Essa coinvolg i produttori di bni, i consumatori gli addtti alla rimozion smaltimnto

Dettagli

Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente

Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente Rsponsabilità dl postggiator diritti dll utnt Danil Monsi Qusto articolo tratta dlla qualificazion giuridica dl contratto atipico di postggio dlla sua assimilabilità al contratto di dposito. La rsponsabilità

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA

PROTOCOLLO D INTESA TRA Univrsità dgli Studi di Roma La Sapinza Facoltà di Architttura Vall Giulia Via Antonio Gramsci, 53 00197 Roma Fdrazion Italiana Lavoratori dl Lgno Edili Industri Affini Ed Estrattiv Via Giovan Battista

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

Anna Soru e Cristina Zanni

Anna Soru e Cristina Zanni Consumatori in cifr L prospttiv occupazionali di laurati in Lombardia Anna Soru Cristina Zanni La CCIAA di Milano Unioncamr Lombardia, attravrso Formapr con il coinvolgimnto dll dodici univrsità dlla Lombardia,

Dettagli

Coordinamento tra le protezioni della rete MT del Distributore e la protezione generale. degli Utenti MT.

Coordinamento tra le protezioni della rete MT del Distributore e la protezione generale. degli Utenti MT. Coordinamnto tra l protzioni dlla rt MT dl Distributor la protzion gnral 1. PREMESSA. dgli Utnti MT. ll rti di distribuzion a mdia tnsion (MT), l unico organo di manovra automatico è l intrruttor di lina

Dettagli

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO 1. La struttura di rlazioni tra manifattura srvizi all imprs in un contsto uropo 11 1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO La quota di srvizi sul commrcio

Dettagli

La Borsa Merci Telematica Italiana Un nuovo strumento?

La Borsa Merci Telematica Italiana Un nuovo strumento? Argomnti La Borsa Mrci Tlmatica Italiana Un nuovo strumnto? Annibal Froldi Riccardo Cuomo In qusti ultimi anni è divnuta smpr più prssant l signza di ammodrnar i srvizi a supporto dlla commrcializzazion

Dettagli

PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltre 30 anni un azienda specializzata in trasporto valori, vigilanza, antitaccheggio, deposito caveau e in vari

PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltre 30 anni un azienda specializzata in trasporto valori, vigilanza, antitaccheggio, deposito caveau e in vari PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltr 30 anni un azinda spcializzata in trasporto valori, vigilanza, antitacchggio, dposito cavau in vari srvizi inrnti la sicurzza. A Z I E N D A S E R V I Z I Scurpol

Dettagli

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo Il Codic di dontologia in tma di crditi al consumo Fabio Picciolini La rfrnza crditizia riguarda tutti i cittadini l imprs poiché, a front di ogni richista di aprtura di un rapporto crditizio, gli opratori

Dettagli

Multiproprietà: recepite le nuove regole

Multiproprietà: recepite le nuove regole Argomnti Multiproprità: rcpit l nuov rgol Valntina Apruzzi L introduzion di principi comunitari nl nostro ordinamnto mdiant il D.Lgs. n. 79/2011 mira a colmar l lacun dlla prcdnt normativa in matria di

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 36 Riduzion durvol di valor dll attività Riduzion durvol di valor dll attività SOMMARIO Finalità 1 Ambito di applicazion

Dettagli

Pratiche commerciali scorrette: dagli utonti ai consumatori 1. Marco Pierani

Pratiche commerciali scorrette: dagli utonti ai consumatori 1. Marco Pierani Argomnti Pratich commrciali scorrtt: dagli utonti ai consumatori 1 Marco Pirani L analisi dll dcisioni in matria di pratich commrciali scorrtt dimostra com qusto strumnto di drivazion comunitaria abbia

Dettagli

Il credito al consumo

Il credito al consumo Il crdito al consumo Anna Vizzari Scnario di rifrimnto I lttori di ricordranno ch abbiamo ddicato il focus dl numro 2/2006 proprio al crdito al consumo. Oggi, a distanza di circa du anni, aggiorniamo i

Dettagli

LE ESPORTAZIONI ITALIANE: UN ANALISI SHIFT-SHARE

LE ESPORTAZIONI ITALIANE: UN ANALISI SHIFT-SHARE Ministro dll Economia dll Finanz Dipartimnto dl Tsoro Not Tmatich N 2 18 Giugno 2015 ISSN XXXX-XXXX LE ESPORTAZIONI ITALIANE: UN ANALISI SHIFT-SHARE Andra Cossio, Cristina Mocci, Filippo Maria Pricoli

Dettagli

Servizio post-vendita: il caso degli elettrodomenstici

Servizio post-vendita: il caso degli elettrodomenstici Srvizio post-vndita: il caso dgli lttrodomnstici Nicola Saccani L offrta di srvizi contstual alla vndita post-vndita, in molti sttori di bni di consumo durvol, è divntato un fattor diffrnziant d un arma

Dettagli

Un esperienza pluriennale di screening della dislessia nella classe prima scuola primaria

Un esperienza pluriennale di screening della dislessia nella classe prima scuola primaria s p r i n z Un sprinza plurinnal di scrning dlla dislssia nlla class prima scuola primaria Progtto A.I.D. di rt «Tutti i bambini vanno bn a scuola» Mario Marchiori, Maria Angla Brton, Maria Rita Corts,

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2014/002 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2014 il giorno 16, dl ms di ottobr, all or 10:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

Private label nella GDO: il caso Coop Italia

Private label nella GDO: il caso Coop Italia Argomnti Privat labl nlla GDO: il caso Coop Italia Manula Piana La marca privata, strumnto di diffrnziazion pr l imprsa distributiva valor offrto al consumator, consnt oggi ai distributori di prdisporr

Dettagli

Export. Il programma di promozione straordinaria attivato dal Mise

Export. Il programma di promozione straordinaria attivato dal Mise Expò Nwslttr dinformazion ddicata all tmatich dllintrnazionalizzazion a cura di Confagricoltura Anno I - n.4 - Novmbr 2013 Liniziativa è promossa dal Ministro dllo Sviluppo Economico nllambito dl Programma

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

R k = I k +Q k. Q k = D k-1 - D k

R k = I k +Q k. Q k = D k-1 - D k 1 AMMORTAMENTO AMMORTAMENTO Dbito inizial D 0 si volv (al tasso fisso t) D k = D k-1 (1+t) R k [D k dbito (rsiduo) al tmpo k, R k pagamnto al tmpo k ] Condizioni [D n =0 : stinzion dl dbito in n priodi

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UIVERSITÀ DEGLI STUDI DI APOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICIA E CHIRURGIA BADO DI SELEZIOE PER L AFFIDAMETO DI ICARICHI DIDATTICI EI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIOI SAITARIE PER L AO ACCADEMICO 2015-2016

Dettagli

I limiti della pubblicità televisiva

I limiti della pubblicità televisiva Consumatori in cifr I limiti dlla pubblicità tlvisiva Lucia Canzi Michl Cavuoti Prmssa 134 In Italia la rgolamntazion dlla pubblicità in tlvision è costituita da una sri di lggi, dcrti, rgolamnti codici

Dettagli

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese Normativ strumnti pr una Tlsanità al srvizio dll imprs M.Carnillo Dirzion Mrcato - PAL Cntro Nord info.lgalmail@infocamr.it lgaldoc@infocamr infocamr.it www.lgalmail lgalmail.it www.lgaldoc lgaldoc.it

Dettagli

Rischi catastrofali e intervento pubblico

Rischi catastrofali e intervento pubblico Rischi catastrofali intrvnto pubblico Luigi Buzzacchi Gilbrto Turati I grandi rischi - trrmoti, alluvioni, ruzioni cc. - pongono alla collttività un problma di prvnzion di coprtura di costi causati dall

Dettagli

Terremoti: intervento pubblico e/o assicurazione privata 1

Terremoti: intervento pubblico e/o assicurazione privata 1 Argomnti Trrmoti: intrvnto pubblico /o assicurazion privata 1 Luigi Buzzacchi Marcllo Pagnini 2 La prassi italiana basata su intrvnti x post da part dllo Stato nl caso di catastrofi naturali prsnta asptti

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA Confrnza Episcopal Italiana (di sguito anch CEI ) con sd in Roma, Circonvallazion Aurlia

Dettagli