AREA FINANZA E CONTROLLI SERVIZIO PROVVEDITORATO ECONOMATO. Piano di riforma del parco auto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AREA FINANZA E CONTROLLI SERVIZIO PROVVEDITORATO ECONOMATO. Piano di riforma del parco auto"

Transcript

1 R E G I O N E P U G L I A AREA FINANZA E CONTROLLI SERVIZIO PROVVEDITORATO ECONOMATO Piano di riforma del parco auto Quadro normativo - L art.5, comma 2, del d.l. 6 luglio 2012, n.95 convertito in legge 7 agosto 2012, n. 135, Conversione, con modificazioni, del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95: Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini, nonché misure di rafforzamento patrimoniale delle imprese del settore bancario, dispone che le PP.AA. non possono effettuare spese di ammontare superiore al 50 per cento della spesa sostenuta nell'anno 2011 per l'acquisto, la manutenzione, il noleggio e l'esercizio di autovetture, nonché per l'acquisto di buoni taxi; il predetto limite può essere derogato, per il solo anno 2013, esclusivamente per effetto di contratti pluriennali già in essere. - La legge 24 dicembre 2012, n. 228 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilita' 2013), al comma 143 dell art.1 ha disposto che fino al 31 dicembre 2014 le pubbliche amministrazioni non possono acquistare autovetture ne' possono stipulare contratti di locazione finanziaria aventi ad oggetto autovetture. - Il Decreto legge n.101 del 31 agosto 2013, ha confermato quanto previsto dalle precedenti norme finanziarie per il contenimento della spesa pubblica, prorogando all art.1, comma 1, fino al 31 dicembre 2015 quanto previsto dall art.1, comma 143 della legge 228/2012. Lo stesso decreto al comma 2 dell art.1 ha inoltre disposto che a decorrere dall'anno 2014, le amministrazioni pubbliche che non adempiono, ai fini del censimento permanente delle autovetture di servizio, all'obbligo di comunicazione previsto dal provvedimento adottato in attuazione dell'articolo 2, comma 4, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111, non possono effettuare, fermo restando quanto previsto dal comma 1, spese di ammontare superiore all'80 per cento del limite di spesa previsto per l'anno 2013 per l'acquisto, la manutenzione, il noleggio e l'esercizio di autovetture, nonche' per l'acquisto di buoni taxi. - il DPCM approvato il 3 agosto 2011 prevede il censimento permanente delle auto della P.A. (art. 5), rendendo obbligatoria la comunicazione in via telematica delle autovetture a qualsiasi titolo detenute, per tutti gli enti inseriti nel conto economico consolidato della pubblica amministrazione (amministrazioni presenti in elenco Istat individuate ai sensi dell art.1, comma 3 della legge 31 dicembre 2009, n. 196). - Con Delibera n.1528 del 2 agosto 2013 Revisione disciplina auto di rappresentanza nella prospettiva del contenimento dei costi di esercizio, la Giunta Regionale ha preso atto dello sforamento rispetto ai budget chilometrici assegnati con nota del Capo di Gabinetto n.928 del 28/01/2013 e ha deliberato tra l altro, di delegare al Servizio Provveditorato Economato alla predisposizione di un piano di riforma del parco auto prevedendo la sostituzione delle attuali vetture di tipo Giulietta con auto con costi di esercizio ridotti, da sottoporre alla Giunta regionale entro 60 gg.

2 Con il presente atto si adempie a tale obbligo presentando: - l analisi della spesa regionale per autovetture; - il calcolo del budget 2013 e 2014; - una rassegna di scenari fra i quali la Giunta regionale potrà optare in cui si combinano dati sui costi-benefici di alcune soluzioni con eventuali disposizioni da impartire per l uso delle auto; - Si propone in allegato 1 un fac-simile di Registro di percorrenza attraverso il quale sarà effettuato il monitoraggio dei dati di percorrenza e dei consumi delle autovetture dell autoparco regionale, con il visto dell amministratore assegnatario della vettura. Si ricorda comunque che alla luce della sentenza della Corte Costituzionale n. 182 del 2011 il budget del capitolo di riferimento è suscettibile di aggiustamenti in aumento o diminuzione a compensazione del budget delle altre spese oggetto di spending review. Si specificano alcuni criteri utilizzati per i calcoli presentati nelle tabelle presenti nel presente documento: - i dati relativi al 2013, ma soprattutto 2014 derivano da calcoli e da proiezioni basate su serie storiche e sono quindi presumibilmente suscettibili di variazioni durante l esercizio; - per i costi sono stati utilizzati dati CONSIP, in quanto l adesione a tale sistema consente una rapida attuazione degli interventi eliminando i tempi di gara - i prezzi utilizzati per i carburanti variano in base alla tipologia di motore dell autovettura (benzina, diesel, elettrico). Inoltre, al fine di poter meglio affinare i calcoli nei prossimi anni, sarebbe opportuno migliorare il monitoraggio dei consumi delle autovetture dell autoparco regionale mediante l utilizzo di sistemi GPS da montare sui veicoli. Questi strumenti, oltre a poter dare dati precisi in tempo reale sulle effettive percorrenze delle auto, potrebbero anche contribuire a rendere più precisi i rimborsi relativi ai consumi di carburante. Tale sistema potrebbe essere sperimentato sulle auto dell auto parco, per poi essere esteso anche ai mezzi privati utilizzati dai dipendenti per le missioni, con lo stesso scopo di monitorare i costi in tempo reale e rendere assolutamente preciso il rimborso spese. Il monitoraggio in tempo reale renderebbe il controllo della spesa più immediato in modo da segnalare eventuali sforamenti di budget prevedibili e poter prendere contromisure immediate, senza compensazioni a posteriori. Le ipotesi più avanzate presentate in questo piano (si prenda ad esempio per tutte la n.6) consentono di verificare alla prova pratica la possibilità di un cambiamento radicale della politica di utilizzo dei mezzi di servizio da parte della Regione finalizzato nel medio periodo a sostituire quasi completamente l uso del mezzo proprio con l uso di auto in dotazione all amministrazione, sia di proprietà che a noleggio, il cui costo per km di percorrenza è inferiore al rimborso attualmente previsto per le suddette missioni. Peraltro il descritto obiettivo di contenimento della spesa verrebbe perseguito in uno con quello di riduzione delle emissioni nocive nell ambiente con l uso di auto a tecnologia innovativa e di energia elettrica prodotta dagli impianti ad energie rinnovabili in corso di realizzazione nelle sedi regionali. 2

3 Spesa relativa all anno 2013 Le spese relative al parco auto si compongono di una serie di voci di spesa inerenti ai canoni di noleggio, le spese per il carburante ed il mantenimento del parco auto di proprietà regionale. Nel dettaglio: - Noleggio auto di rappresentanza per assessori ed altri aventi diritto; - Noleggio auto di servizio; - Mantenimento auto di proprietà (assicurazione, lavaggio, manutenzione); - Spese per il carburante. Per il 2013 le spese sostenute (su base dati ed in proiezione fino al ) si compongo delle seguenti voci: - Noleggio e mantenimento auto di rappresentanza: o noleggio e spese carburante per 16 auto tipo Giulietta-1.4 benzina = ,02 ; tale voce di spesa comprende la penale per disdetta anticipata di 2 delle auto a partire dal 1 settembre o ,55 o Noleggio e spese carburante per 1 auto tipo Mercedes CDI 220 = ,49; tale voce di spesa comprende la penale per disdetta anticipata dell auto a partire dal 1 luglio o Spese varie per il mantenimento del parco auto di proprietà = Per un totale di circa a fronte di stanziati sull apposito capito 3380 del bilancio regionale, poi aumentati ad con variazione compensativa come disposto in DGR 1528/2013. Per il dettaglio si veda la seguente tabella riepilogativa: A1 A2 B C spese varie Totali Modello 14 X Giulietta 2 X Giulietta mercedes Punto auto proprietà totale A1+A2+12C km/mese medi 4442, , riparazioni varie ,25 Penale/mese 218,00 0 assicurazione ,00 Litri carb. 444, , ,7 37,50 carburante ,45 carb/mese 830,77 913,85 506,21 63,75 adempimenti normativi ,37 Canone/mese 1.021, , ,54 371, ,98 Consumo carb. [l/100km] ,00 - /mese 1.852, , ,75 435, ,35 costo/anno , , , , ,45 totale auto , , , , ,06 In caso di rispetto dei budget chilometrici riassegnati con DGR 1528, potrà essere rispettata la previsione, salve piccole spese. In effetti nel 2013 la Regione ha goduto della deroga prevista dal summenzionato art.5, comma2, del D.L. 95/2012 per contratti pluriennali in essere e questo ha consentito di definire il budget come descritto. Definizione del budget per l anno

4 In accordo alla normativa vigente, il riferimento per il calcolo del budget è la spesa complessiva sostenuta nell'anno 2011 per l'acquisto, la manutenzione, il noleggio e l'esercizio di autovetture, nonché per l'acquisto di buoni taxi, mentre non è più operativa la deroga prevista per il E stato effettuato nel 2011 l acquisto di un autovettura per che pertanto devono essere esclusi per legge dal calcolo del budget. La spesa nel 2011 ammontava a e conseguentemente il budget per l anno 2014 ammonterà ad pari al 50% della spesa Non ricorre invece l ulteriore riduzione del 20% sul 2013 previsto in caso di inadempienza a quanto stabilito dall'articolo 2, comma 4, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111, relativamente agli obblighi di censimento permanente delle auto della P.A. La Regione infatti ha adempiuto sia nel 2012 che nel Proposte di riduzione costi al fine del rispetto del budget previsto per il 2014 Il rispetto della normativa vigente in materia dunque impone di dover effettuare delle modifiche alle attuali spese relative al parco auto in modo da poter rispettare il limite imposto che risulta, come già calcolato, pari ad Tale limite non riuscirebbe a coprire neanche le spese di canone e mantenimento dell attuale parco auto utilizzato per rappresentanza e servizio che, in proiezione nel 2014, ammonterebbe a circa come meglio descritto nel seguente quadro riepilogativo, già al netto delle misure e dismissioni attuate nel A C Totali Modello 14 x Giulietta 12x Punto totale 14A+12C km/mese medi 4442, ,63 Penale/mese 218, ,00 Litri carb. 399, ,50 437,34 carb/mese 719, ,75 783,46 Canone/mese 1.021,35 371, ,64 Consumo carb. [l/100km] ,00 /mese 1.741,05 435, ,09 costo/anno , , ,10 totale parco auto , , ,42 Tale situazione, senza tener conto delle spese varie per il mantenimento del parco auto di proprietà, supera di gran lunga il budget imposto dalla normativa nazionale. Si rende necessario proporre delle ulteriori opzioni all attuale modello di utilizzo del parco auto che possono andare in diverse direzioni, o una combinazione di queste, relative al contenimento dei consumi di carburante, dei chilometri percorsi, alla riduzione del canone di noleggio, o del numero di vetture. Nel seguito si riportano una serie di scenari proposti con l obiettivo del raggiungimento del limite di spesa imposto pari a Si supporrà che le spese relative al mantenimento delle auto di proprietà sia uguale al 2013 (pari a ) e costante al variare degli scenari. 4

5 Scenario 1: mantenimento dell attuale parco auto a noleggio e riduzione dei consumi mediante imposizione di consumi medi più bassi. Tale scenario prende a riferimento il più virtuoso degli utilizzatori di auto, come risulta dall indagine eseguita nel mese di agosto sull utilizzo delle auto modello Giulietta, con dati estratti dalle centraline delle auto consegnate nella sede centrale. KILOMETRAGGIO RILEVATO dal 1 maggio 2012 al 20/08/2013 KM. PARZIALI RILEVATI SU CENTRALINA PER MEDIA lt./100 KM SU CENTRALINA AUTOVETTURA TARGA KM/lt. 1 GIULIETTA 1.4 EL 300 AK ,2 13,8 2 GIULIETTA 1.4 EL 319 AF ,7 11,5 3 GIULIETTA 1.4 EL 297 AK ,1 12,3 4 GIULIETTA 1.4 EL 295 AK ,5 9,5 5 GIULIETTA 1.4 EK 773 NE ,1 6 GIULIETTA 1.4 EL 901 AF ,5 10,5 7 GIULIETTA 1.4 EL 902 AF ,2 10,8 8 GIULIETTA 1.4 EL 793 AK ,5 9 GIULIETTA 1.4 EK 469 NE GIULIETTA 1.4 EL 318 AF ,5 10,5 11 GIULIETTA 1.4 EL 795 AK ,4 10,6 12 GIULIETTA 1.4 EL 299 AK , GIULIETTA 1.4 EL 296 AK km. azzerati 14 GIULIETTA 1.4 EN 735 CM GIULIETTA 1.4 EK 772 NE GIULIETTA 1.4 EK 774 NE ,2 9, media 9,046 11, min 7,2 9, max 10,5 13,8 Tale valore pari a 7,2 [l/100km], presenta un margine di miglioramento rispetto al valore di 5,8 dichiarato dal costruttore. Anche imponendo un ulteriore ribasso a 7 non risolve da solo il problema in quanto, nonostante un risparmio di ,00, il costo supera di gran lunga il budget di riferimento. Per tale calcolo si veda la tabella seguente: A C Totali Modello 14 x Giulietta 12x Punto totale 14A+12C km/mese medi 4442, ,63 Penale/mese 218, ,00 Litri carb. 310, ,50 348,48 carb/mese 559, ,75 623,52 Canone/mese 1.021,35 371, ,64 Consumo carb. [l/100km] ,00 /mese 1.581,12 435, ,16 costo/anno , , ,88 totale parco auto , , ,42 RISPARMIO , ,00 Scenario 2: - mantenimento dell attuale parco auto a noleggio - riduzione dei consumi mediante imposizione di consumi medi più bassi - riduzione del numero di chilometri da percorrere a disposizione di ciascuna auto 5

6 Sulla base dell effettiva percorrenza chilometrica complessiva riscontrata nei primi mesi del 2013, si è in grado di stimare in circa km complessivi/mese. Con la nota del Capo di Gabinetto n.928 del 28/01/2013 il budget aveva subito un abbattimento di circa il 35%. Qui si propone un abbattimento circa del 22% che porterebbe i chilometri complessivi percorribili a l anno. Tale obiettivo si potrebbe anche perseguire mediante il deposito dell auto di rappresentanza nella sede regionale di riferimento per ciascuna provincia, o in ogni caso, nella sede regionale più vicina alla residenza di ciascun assegnatario. Con tale scenario si produrrebbe una notevole riduzione dei costi, senza però centrare l obiettivo prefissato. A C Totali Modello 14 x Giulietta 12x Punto totale 14A+12C km/mese medi ,00 Penale/mese 218, ,00 Litri carb ,50 212,50 carb/mese ,75 378,75 Canone/mese 1.021,35 371, ,64 Consumo carb. [l/100km] ,00 /mese 1.336,35 435, ,39 costo/anno , , ,63 totale parco auto , , ,93 RISPARMIO , ,48 Scenario 3: - mantenimento dell attuale parco auto a noleggio e riduzione dei consumi mediante imposizione di consumi medi più bassi - riduzione del numero di chilometri complessivi da percorrere - dismissione di ulteriori 2 auto di rappresentanza. Le auto da dismettere sarebbero quella con percorrenza inferiore, sostituibile con l uso di un auto di servizio, e l auto non assegnata ad assessori. La prima, in dotazione alla presidenza potrebbe essere sostituita con un auto di servizio a sua volta da sostituirsi con auto di proprietà attualmente non utilizzata per non gravare sul carburante. Tale scenario si avvicinerebbe sensibilmente all obiettivo: A C Totali Modello 12 x Giulietta 12x Punto totale 14A+12C km/mese medi ,00 Penale/mese 218, ,00 Litri carb ,50 212,50 carb/mese ,75 378,75 Canone/mese 1.021,35 371, ,64 Consumo carb. [l/100km] ,00 /mese 1.336,35 435, ,39 costo/anno , , ,63 totale parco auto , , ,59 RISPARMIO , ,82 6

7 Scenario 4: - sostituzione delle attuali auto di rappresentanza, aventi consumi molto levati, con auto a motore ibrido benzina/elettrico, aventi un consumo molto contenuto - In combinazione con tale scelta di auto si propone una minore diminuzione del budget chilometrico annuo a disposizione delle auto di rappresentanza fino a km/anno. Tale scelta manterrebbe auto di stesso livello qualitativo, ridurrebbe i consumi di carburante e sarebbe anche rappresentativa dell orientamento della Regione Puglia all utilizzo di auto ecologiche, quali le auto ibride. Si devono considerare i costi da sostenere per le penali di restituzione anticipata delle Giulietta. Si manterrebbero le attuali 14 auto di rappresentanza e le 12 di servizio. Il limite imposto dalla legge per il 2014 sarebbe raggiunto, ma senza grande margine di manovra, in quanto rimarrebbero solo poche migliaia di euro per le spese di mantenimento del parco auto di proprietà. B C Totali Modello 14 x Auto Ibrida 12x Punto totale 14B+12C km/mese medi 2187, ,50 Penale/mese 218, ,00 Litri carb. 94,06 37,50 234,38 carb/mese 169,31 63,75 418,13 Canone/mese , ,64 Consumo carb. [l/100km] 4,3 6 15,00 /mese 1.237,31 435, ,76 costo/anno , , ,13 totale parco auto , , ,05 RISPARMIO ,37 Scenario 5: - sostituzione delle attuali auto di rappresentanza, aventi consumi molto levati, con auto a motore ibrido benzina/elettrico, aventi un consumo molto contenuto - In combinazione con tale scelta di auto si propone una minore diminuzione del budget chilometrico annuo a disposizione delle auto di rappresentanza fino a km/anno. - l eliminazione dell auto ad assegnatario diverso dall assessore. Tale scelta manterrebbe auto di stesso livello qualitativo, ridurrebbe i consumi di carburante e sarebbe anche rappresentativa dell orientamento della Regione Puglia all utilizzo di auto ecologiche, quali le auto ibride. Si devono considerare i costi da sostenere per le penali di restituzione anticipata delle Giulietta. In tal caso si raggiungerebbero con un buon margine i limiti normativi. 7

8 B C Totali Modello 13 x Auto Ibrida 12x Punto totale 13B+12C km/mese medi 2187, ,50 Penale/mese 218, ,00 Litri carb. 94,06 37,50 234,38 carb/mese 169,31 63,75 418,13 Canone/mese , ,64 Consumo carb. [l/100km] 4,3 6 15,00 /mese 1.237,31 435, ,76 costo/anno , , ,13 totale parco auto , , ,30 RISPARMIO ,12 Scenario 6: - sostituzione delle attuali auto di rappresentanza, aventi consumi molto levati, con auto a motore ibrido benzina/elettrico, aventi un consumo molto contenuto. - In combinazione con tale scelta di auto si propone una minore diminuzione del budget chilometrico annuo a disposizione delle auto di rappresentanza fino a km/anno. - dismissione di ulteriori 2 auto di rappresentanza. Le auto da dismettere sarebbero quella con percorrenza inferiore, sostituibile con l uso di un auto di servizio, e l auto non assegnata ad assessori. La prima, in dotazione alla presidenza potrebbe essere sostituita con un auto di servizio a sua volta da sostituirsi con auto di proprietà attualmente non utilizzata per non gravare sul carburante. Per un più marcato perseguimento della politica di riduzione di consumi ed emissioni, in coerenza con l approvando piano energetico delle sedi regionali, in questo scenario si propone la sostituzione di 4 delle auto di servizio diesel con 4 veicoli di pari categoria alimentati ad energia elettrica al 100%. Le auto elettriche andrebbero a servire le sedi dotate di impianto di ricarica delle auto elettriche già presente o in fase di installazione nelle sedi di Lecce Viale Aldo Moro, Brindisi-Via Tor Pisana, Bari-Via Gentile. Una delle auto elettriche potrebbe essere poi destinata alla sede dell Osservatorio faunistico, già dotata di impianto di ricarica delle auto elettriche, in sostituzione di alcune auto di proprietà alimentate a benzina, che potrebbe essere utilizzata come auto di servizio. Tale scelta manterrebbe auto di stesso livello qualitativo, ridurrebbe i consumi di carburante e sarebbe anche rappresentativa dell orientamento della Regione Puglia all utilizzo di auto ecologiche, quali le auto ibride. Si devono considerare i costi da sostenere per le penali di restituzione anticipata sia delle Giulietta che delle Punto. In tal caso si raggiungerebbero con un buon margine i limiti normativi. 8

9 B C D Totali Modello 12 x Auto Ibrida 8 x Punto 4 x Auto elettr. totale 12B+8C+4D km/mese medi 2187, ,50 Penale/mese 218, ,82 218,00 Litri carb. 94,06 37,50 9,38 234,38 carb/mese 169,31 63,75 15, ,13 Canone/mese , ,64 Consumo carb. [l/100km] 4,3 6 1,5 15,00 /mese 1.237,31 435,04 765, ,76 costo/anno , , , ,13 totale parco auto , , , ,70 RISPARMIO ,72 Scenario 7: - sostituzione di tutte le auto di rappresentanza con auto similari a quelle di servizio, quindi della categoria Punto alimentate a gasolio. In tal caso si potrebbe concedere un maggiore chilometraggio complessivo a disposizione delle auto di rappresentanza fino a km/anno. Non sarebbe necessario ridurre il numero delle auto. Con le economie derivate dal cambio di tipo di auto si potrebbe partire con il noleggio in via sperimentale di 3 veicoli elettrici da usare per il ciclo urbano a servizio delle sedi dotate di impianto di ricarica delle auto elettriche già presente o in fase di installazione nelle sedi di Lecce Viale Aldo Moro, Brindisi-Via Tor Pisana, Bari-Via Gentile. Tale scelta manterrebbe auto di livello qualitativo altrettando significativamente pari a quelle di servizio, ma in linea con la riduzione costi avviata a livello nazionale, ridurrebbe i consumi di carburante e sarebbe anche rappresentativa di una scelta della Regione Puglia di utilizzo di auto ecologiche, quali le auto elettriche. Si devono considerare i costi da sostenere per le penali di restituzione anticipata delle Punto. In tal caso si raggiungerebbero con un buon margine i limiti normativi. C C1 D Totali Modello 12x Punto 14x Punto 3 x Auto elettr. totale 12C+14C+3D km/mese medi ,00 Penale/mese ,00 Litri carb. 37,50 162,50 9,38 262,50 carb/mese 63,75 276,25 15, ,75 Canone/mese 371, ,64 Consumo carb. [l/100km] 6 6,5 1,5 15,00 /mese 435, ,25 765, ,39 costo/anno 5.220, , , ,63 totale parco auto , , , ,30 RISPARMIO ,12 9

10 Allegato 1 Autoparco regionale Registro di percorrenza targa auto autista Assessore presa in consegna data destinazione lettura km alla presa in consegna* ora di partenza ora di arrivo totale km percorsi andata ora di partenza ora di arrivo totale km percorsi ritorno data sede consegna lettura km alla riconsegna* riconsegna firma dell'autista visto l'assessore * dati da rilevare dalla centralina del veicolo 10

3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Anagrafica Ente CF: 9704714083 Tipologia: MINISTERI E PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Denominazione: MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE Indirizzo: VIA CRISTOFORO COLOMBO,

Dettagli

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Chiudi Stato: Salvato in versione definitiva Credenziali non riconosciute o sessione scaduta, si prega di chiudere la finestra, grazie. 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1. VERIFICA E COMPLETAMENTO DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011

3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1. VERIFICA E COMPLETAMENTO DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1. VERIFICA E COMPLETAMENTO DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Le tabelle 1 e 2 riportano la disponibilità al 31/12/2011 di autovetture

Dettagli

3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Chiudi Stato: Salvato in versione definitiva 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Le tabelle 1 e 2 riportano la disponibilità al

Dettagli

3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 3 1 VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 211 Le tabelle 1 e 2 riportano la disponibilità al 31/12/211 di autovetture indicate dalla Sua

Dettagli

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Chiudi Stato: Salvato in versione definitiva Credenziali non riconosciute o sessione scaduta, si prega di chiudere la finestra, grazie. 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Chiudi Stato: Salvato in versione definitiva 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Le tabelle 1 e 2 riportano la disponibilità al

Dettagli

IL SISTEMA INFORMATIVO SULLE AUTO DELLA PA: I PRIMI RISULTATI DEL MONITORAGGIO DEI COSTI DEL 2012. ROMA, luglio 2013

IL SISTEMA INFORMATIVO SULLE AUTO DELLA PA: I PRIMI RISULTATI DEL MONITORAGGIO DEI COSTI DEL 2012. ROMA, luglio 2013 IL SISTEMA INFORMATIVO SULLE AUTO DELLA PA: I PRIMI RISULTATI DEL MONITORAGGIO DEI COSTI DEL 2012 ROMA, luglio 2013 DATI DICHIARATI DALLE P.A. AL 20/7/2013, NON DEFINITIVI 1 Auto PA Il sistema informativo

Dettagli

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Chiudi Stato: Salvato in versione definitiva Credenziali non riconosciute o sessione scaduta, si prega di chiudere la finestra, grazie. 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Chiudi Stato: Salvato in versione definitiva Credenziali non riconosciute o sessione scaduta, si prega di chiudere la finestra, grazie. 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

I PRINCIPALI RISULTATI DEL MONITORAGGIO DEI COSTI AGOSTO 2012

I PRINCIPALI RISULTATI DEL MONITORAGGIO DEI COSTI AGOSTO 2012 IL SISTEMA INFORMATIVO SULLE AUTO DELLA PA: I PRINCIPALI RISULTATI DEL MONITORAGGIO DEI COSTI AGOSTO 2012 1 Indice Il sistema informativo integrato sul parco auto della PA come strumento conoscitivo a

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Anagrafica Ente CF: 8003009097 Tipologia: CAMERE DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Denominazione: CAMERA COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI ORISTANO Indirizzo: VIA CARDUCCI

Dettagli

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Chiudi Stato: Salvato in versione definitiva Credenziali non riconosciute o sessione scaduta, si prega di chiudere la finestra, grazie. 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Chiudi Stato: Salvato in versione definitiva Credenziali non riconosciute o sessione scaduta, si prega di chiudere la finestra, grazie. 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Chiudi Stato: Salvato in versione definitiva Credenziali non riconosciute o sessione scaduta, si prega di chiudere la finestra, grazie. 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Chiudi Stato: Salvato in versione definitiva Credenziali non riconosciute o sessione scaduta, si prega di chiudere la finestra, grazie. 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 - Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 - La disponibilità di

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 16 4 Tabella 1 - Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 - La disponibilità di autovetture detenute

Dettagli

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Chiudi Stato: Salvato in versione definitiva Credenziali non riconosciute o sessione scaduta, si prega di chiudere la finestra, grazie. 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Allegato Deliberazione Giunta Provinciale nr. /2013 del / /2013

Allegato Deliberazione Giunta Provinciale nr. /2013 del / /2013 Piano triennale di razionalizzazione dell utilizzo delle dotazioni strumentali delle autovetture e degli immobili ad uso abitativo e di servizio - anni 2014-2016 (art. 2 Commi 594-599 della Legge 244/2007

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Bozza 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011

VERIFICA DEL PARCO AUTO CENSITO AL 2011 Chiudi Stato: Salvato in versione definitiva Credenziali non riconosciute o sessione scaduta, si prega di chiudere la finestra, grazie. 3 MONITORAGGIO DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 - Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 - La disponibilità di

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 212 Tabella 1 - Disponibilità di autovetture al 31/12/212 - La disponibilità di autovetture

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Bozza 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE PROGRAMMAZIONE Provveditorato e Tributi Proposta nr. 38 del 22/01/2013 - Determinazione nr. 204 del 23/01/2013 OGGETTO: Adesione Convenzione Ministeriale

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

DECRETO-LEGGE 31 agosto 2013, n. 101

DECRETO-LEGGE 31 agosto 2013, n. 101 DECRETO-LEGGE 31 agosto 2013, n 101 Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni (GU Serie Generale n204 del 31-8-2013) (Entrata in vigore

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI REGGIO EMILIA. Indirizzo:

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI REGGIO EMILIA. Indirizzo: Monitoraggio generale delle vetture in dotazione alle pubbliche amministrazioni Aggiornamento dati all'anno 2010 (Direttiva n 6/2011 del Ministro per la Pubblica Am ministrazione e l'innovazione) Il presente

Dettagli

Totale auto Tipologia auto. (leasing, noleggio, (per acquisto o riscatto)

Totale auto Tipologia auto. (leasing, noleggio, (per acquisto o riscatto) Direttiva n 6/211 Questionario finalizzato a rilevare le modalità di gestione finanziaria e logistica della flotta di rappresentanza e del parco macchine di servizio delle amministrazioni pubbliche nel

Dettagli

Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione

Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione Formez PA 2 monitoraggio conoscitivo sull'utilizzo della flotta di rappresentanza e delle auto di servizio nelle pubbliche amministrazioni Direttiva

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

Sezione Regionale di Controllo per la Toscana composta dai magistrati:

Sezione Regionale di Controllo per la Toscana composta dai magistrati: Del. n. 175/2013/PAR Sezione Regionale di Controllo per la Toscana composta dai magistrati: - Pres. Vittorio GIUSEPPONE Presidente - Cons. Paolo PELUFFO Componente - Cons. Nicola BONTEMPO Relatore - 1

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 117 / 2013 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo OGGETTO: ADESIONE CONVENZIONE MINISTERIALE CONSIP "CARBURANTI RETE - FUEL CARD 5" PER

Dettagli

In proprietà (per acquisto o riscatto)

In proprietà (per acquisto o riscatto) SEZIONE I Consistenza del parco auto e assegnatari In questa sezione, come nelle seguenti, vengono rilevate esclusivamente le autovetture come definite dall art 54 del codice della strada: veicoli destinati

Dettagli

Settore Risorse economiche, finanziarie e patrimoniali. P.O. Economato Provveditorato ********* DETERMINAZIONE

Settore Risorse economiche, finanziarie e patrimoniali. P.O. Economato Provveditorato ********* DETERMINAZIONE FIN. P.O. Economato Provveditorato ********* DETERMINAZIONE Proposta n. STRISORS 2919/2012 Determ. n. 2405 del 22/11/2012 CONTRATTO IN CORSO CON LEASEPLAN ITALIA. LA TITOLARE DELLA P.O. Premesso: che con

Dettagli

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Stato: Definitivo 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARCO AUTO CENSITO AL 2012 Tabella 1 Disponibilità di autovetture al 31/12/2012 La disponibilità di autovetture

Dettagli

Ente Denominazione: COMUNE DI SASSARI Indirizzo: Piazza del Comune, 1

Ente Denominazione: COMUNE DI SASSARI Indirizzo: Piazza del Comune, 1 Il presente questionario è finalizzato a rilevare le modalità di gestione finanziaria e logistica della flotta di rappresentanza e del parco macchine di servizio delle amministrazioni pubbliche nel corso

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE Modalità, termini di partecipazione e note per la compilazione

GUIDA ALLA COMPILAZIONE Modalità, termini di partecipazione e note per la compilazione 4 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Anno 2012 GUIDA ALLA COMPILAZIONE Modalità, termini di partecipazione e note per la compilazione www.censimentoautopa.gov.it

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 52/40 DEL 23.12.2014

DELIBERAZIONE N. 52/40 DEL 23.12.2014 Oggetto: POR FESR Sardegna 2007-2013. Progetto sperimentale Reti di distribuzione e mobilità elettrica. Programmazione azioni di promozione del risparmio e dell efficienza energetica a valere sulla linea

Dettagli

Deducibilità auto aziendali dimezzata dal 2013

Deducibilità auto aziendali dimezzata dal 2013 Numero 43/2013 Pagina 1 di 10 Deducibilità auto aziendali dimezzata dal 2013 Numero : 43/2013 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : IMPOSTE DIRETTE DEDUCIBILITÀ AUTO AZIENDALI ART. 164, COMMA 1, LETT. B),

Dettagli

3 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FAQ

3 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FAQ 3 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FAQ Le FAQ sono aggiornate periodicamente e disponibili sul sito www.censimentoautopa.gov.it COLLEGAMENTO TRA CENSIMENTO E

Dettagli

DISCIPLINARE UTILIZZO DELLE AUTO DI SERVIZIO E DI RAPPRESENTANZA DELLA PROVINCIA DI PISA

DISCIPLINARE UTILIZZO DELLE AUTO DI SERVIZIO E DI RAPPRESENTANZA DELLA PROVINCIA DI PISA DISCIPLINARE UTILIZZO DELLE AUTO DI SERVIZIO E DI RAPPRESENTANZA DELLA PROVINCIA DI PISA Art. 1 OGGETTO DEL DISCIPILINARE Il presente disciplinare individua i criteri generali per l uso delle autovetture

Dettagli

http://autoblu.formez.it/questionario.aspx

http://autoblu.formez.it/questionario.aspx 1/6/211 Ente: Denominazione: UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE Piazzale Europa 1 34127 Trieste Indirizzo: Referente della compilazione: Cognome: Stilli Nome: Ufficio: Qualifica: Telefono: e-mail: Luca

Dettagli

Totale auto Tipologia auto. noleggio, affitto, (per acquisto o riscatto)

Totale auto Tipologia auto. noleggio, affitto, (per acquisto o riscatto) < Indietro < Direttiva n 6/20 Ente: Denominazione: Autorità di bacino del Fiume Tevere via Vittorio Bachelet 2-0085 Roma Indirizzo: Referente della compilazione: Ufficio di Segreteria Giuridico - amministrativa

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Consiglio Regionale

REGIONE TOSCANA. Consiglio Regionale REGIONE TOSCANA Consiglio Regionale Relazione di accompagnamento al Bilancio di previsione del Consiglio regionale per l esercizio 2013 e bilancio pluriennale per il triennio 2013/2015 1. PREMESSA Il Bilancio

Dettagli

Decreto Legge 5/2009 (GU n. 34 del 11-2-2009 ) Misure per il rinnovo del parco circolante, l acquisto di veicoli ecologici e altre misure

Decreto Legge 5/2009 (GU n. 34 del 11-2-2009 ) Misure per il rinnovo del parco circolante, l acquisto di veicoli ecologici e altre misure Roma, 18 febbraio 2009 Decreto Legge 5/2009 (GU n. 34 del 11-2-2009 ) - Misure per il rinnovo del parco circolante, l acquisto di veicoli ecologici e altre misure Introduzione Nel Consiglio dei Ministri

Dettagli

il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha provveduto:

il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha provveduto: DELIBERAZIONE 22 GENNAIO 2015 10/2015/A ADESIONE DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO ALLA CONVENZIONE STIPULATA DALLA SOCIETÀ CONSIP S.P.A. PER IL NOLEGGIO DI UNA AUTOVETTURA

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 15 IN DATA 06.02.2015

DETERMINAZIONE N. 15 IN DATA 06.02.2015 CONSORZIO SERVIZI ECOLOGIA ED AMBIENTE C.S.E.A. Sede legale: Via Macallè n. 9 Sede operativa:p.zza Risorgimento n. 2-12037 SALUZZO (CN) C.C.I.A.A. Cuneo Cod. Fiscale n.94010350042 P.I.V.A. 02787760046

Dettagli

Autovetture a disposizione degli uffici/servizi senza autista (art. 54 lettera a del codice della strada) Targa. Anno automezzo.

Autovetture a disposizione degli uffici/servizi senza autista (art. 54 lettera a del codice della strada) Targa. Anno automezzo. Anno_2012_Sito Autovetture a disposizione degli uffici/servizi senza autista (art. 54 lettera a del codice della strada) Sono escluse, ai sensi del DPCM del 3.8.2011, le autovetture adibite ai servizi

Dettagli

FLEET MANAGER: SVILUPPO DI CAPACITA MANAGERIALI QUANTO COSTA L AUTO AZIENDALE?

FLEET MANAGER: SVILUPPO DI CAPACITA MANAGERIALI QUANTO COSTA L AUTO AZIENDALE? CORSO DI FORMAZIONE PERMANENTE FLEET MANAGER: SVILUPPO DI CAPACITA MANAGERIALI QUANTO COSTA L AUTO AZIENDALE? Gian Primo Quagliano docente di comunicazione all Università di Bologna docente di economia

Dettagli

Circolare Nr. 09/ 2012

Circolare Nr. 09/ 2012 Noale, 7 dicembre 2012 Circolare ai Signori Clienti Loro Sedi Circolare Nr. 09/ 2012 DISCIPLINA DEGLI OMAGGI In prossimità delle festività natalizie numerose aziende e professionisti si attivano per acquistare

Dettagli

Inserire (copiare e incollare) il codice di accesso ricevuto via email: Inserire la propria password (formato numerico)

Inserire (copiare e incollare) il codice di accesso ricevuto via email: Inserire la propria password (formato numerico) Direttiva n 6/2011 Il presente questionario è finalizzato a rilevare le modalità di gestione finanziaria e logistica della flotta di rappresentanza e del parco macchine di servizio delle amministrazioni

Dettagli

ART. 164 DEL T.U.I.R.

ART. 164 DEL T.U.I.R. API NOTIZIE N. 16 DEL 07/09/2012 OGGETTO: LA NUOVA DEDUCIBILITÁ DEI COSTI DELLE AUTO AZIENDALI DAL 2013 Riferimenti: Legge 92/2012 Riforma del Lavoro (Legge Fornero) art. 4 commi 72 e 73. La Riforma del

Dettagli

Mietkauf- Acquisto tramite noleggio

Mietkauf- Acquisto tramite noleggio Mietkauf- Acquisto tramite noleggio Faq importanti Cos è il Mietkauf? - Il Mietkauf è un metodo di acquisto di un veicolo nuovo che ha come scopo quello di far ottenere al cliente maggior sconto, maggiore

Dettagli

Piano triennale anni 2010-2012 per l individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell utilizzo delle autovetture di servizio.

Piano triennale anni 2010-2012 per l individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell utilizzo delle autovetture di servizio. Allegato C) alla delibera G.P. nn. 145/ 39710 del 11 /05/2010 Piano triennale anni 2010-2012 per l individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell utilizzo delle autovetture di servizio.

Dettagli

N. 269. La circolare di aggiornamento professionale. 19.07.2012 La nuova deducibilità delle auto aziendali

N. 269. La circolare di aggiornamento professionale. 19.07.2012 La nuova deducibilità delle auto aziendali La circolare di aggiornamento professionale N. 269 19.07.2012 La nuova deducibilità delle auto aziendali Categoria: Auto Sottocategoria: Imposte dirette Con la modifica dell art. 164, comma 1, TUIR da

Dettagli

DECRETI PRESIDENZIALI

DECRETI PRESIDENZIALI DECRETI PRESIDENZIALI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 26 settembre 2014. Piano infrastrutturale per i veicoli alimentati ad energia elettrica, ai sensi dell articolo 17 -septies del decreto-legge

Dettagli

Inserire (copiare e incollare) il codice di accesso ricevuto via email:

Inserire (copiare e incollare) il codice di accesso ricevuto via email: Direttiva n 6/2 Il presente questionario è finalizzato a rilevare le modalità di gestione finanziaria e logistica della flotta di rappresentanza e del parco macchine di servizio delle amministrazioni pubbliche

Dettagli

Settore Risorse economiche, finanziarie e patrimoniali. P.O. ECONOMATO PROVVEDITORATO ********* DETERMINAZIONE

Settore Risorse economiche, finanziarie e patrimoniali. P.O. ECONOMATO PROVVEDITORATO ********* DETERMINAZIONE PROVINCIA DI PIACENZA FIN. Settore Risorse economiche, finanziarie e patrimoniali. P.O. ECONOMATO PROVVEDITORATO ********* DETERMINAZIONE Proposta n. STRISORS 793/2012 Determ. n. 621 del 30/03/2012 Oggetto:

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 739 DEL 30/06/2015

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 739 DEL 30/06/2015 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 739 DEL 30/06/2015 OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO "RAZIONALIZZAZIONE DEL PARCO AUTO AZIENDALE"

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 18 dicembre 2014, n. 2719

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 18 dicembre 2014, n. 2719 2841 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 18 dicembre 2014, n. 2719 Piano per la promozione e l uso razionale dell energia ai fini del contenimento di costi ed emissioni nocive degli impianti e dei mezzi

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 55030669B7

CAPITOLATO SPECIALE CIG 55030669B7 All. B CAPITOLATO SPECIALE Oggetto: Fornitura di carburante per autotrazione per i mezzi di proprietà del Comune di Gubbio mediante utilizzo di carta magnetica fuel card CIG 55030669B7 ART 1 - OGGETTO

Dettagli

prot. n. 31.23 Spett.le LORO SEDI

prot. n. 31.23 Spett.le LORO SEDI Roma 4 settembre 2007 prot. n. 31.23 Spett.le LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI LEGA PROFESSIONISTI DI SERIE C LEGA NAZIONALE DILETTANTI UFFICIO AMMINISTRAZIONE F.I.G.C. LORO SEDI Si trasmette, in allegato,

Dettagli

Circolare 02/06 Regime di detraibilità Iva e deducibilità dei costi relativi alle auto aziendali

Circolare 02/06 Regime di detraibilità Iva e deducibilità dei costi relativi alle auto aziendali Circolare 02/06 Regime di detraibilità Iva e deducibilità dei costi relativi alle auto aziendali A. Detraibilità Iva La normativa sulla detraibilità dell Iva pagata al momento dell acquisto di veicoli

Dettagli

Monitoraggio sul parco autovetture delle pubbliche amministrazioni. Risultati e stime al 31/12/2010

Monitoraggio sul parco autovetture delle pubbliche amministrazioni. Risultati e stime al 31/12/2010 Monitoraggio sul parco autovetture delle pubbliche amministrazioni Risultati e stime al 31/12/2010 Roma, Luglio 2011 Perché i monitoraggi sulle auto della PA Sulle dotazioni di autovetture nella PA, non

Dettagli

file://\\application\storage$\utenti\m.cristiani\auto BLU\ANNO 2010\2 monitoraggio conoscitivo s...

file://\\application\storage$\utenti\m.cristiani\auto BLU\ANNO 2010\2 monitoraggio conoscitivo s... file://\\application\storage$\utenti\m.cristiani\auto BLU\ANNO 21\2 monitoraggio conoscitivo s... Pagina 1 di 5 3/5/211 testata Direttiva nâ 6/211 Il presente questionario à finalizzato a rilevare le modalitã

Dettagli

Auto aziendali Disciplina Fiscale

Auto aziendali Disciplina Fiscale Auto aziendali Disciplina Fiscale Milano, 1.4.2007 Novità in materia di veicoli RIFERIMENTI NORMATIVI CO. 5/6-TER ART. 36 DL 223/2006 CO. 71/72 ART. 2 DL 262/2006 MODIFICA ART. 102 DEL TUIR ESCLUSIONE

Dettagli

1 di 5 14/04/2011 19.22

1 di 5 14/04/2011 19.22 1 di 5 14/04/2011 19.22 testata Direttiva nâ 6/2011 Il presente questionario à finalizzato a rilevare le modalitã di gestione finanziaria e logistica della flotta di rappresentanza e del parco macchine

Dettagli

SERVIZI GENERALI, BILANCIO E PERSONALE

SERVIZI GENERALI, BILANCIO E PERSONALE SERVIZI GENERALI, BILANCIO E PERSONALE Dirigente: BURZAGLI SILVIA Decreto N. 12 del 28-01-2013 Responsabile del procedimento: Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO Ordinario [X ] Immediatamente

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE Modalità, termini di partecipazione e note per la compilazione. www.censimentoautopa.gov.it

GUIDA ALLA COMPILAZIONE Modalità, termini di partecipazione e note per la compilazione. www.censimentoautopa.gov.it 3 MONITORAGGIO SUI COSTI DELLE AUTO DI SERVIZIO DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI GUIDA ALLA COMPILAZIONE Modalità, termini di partecipazione e note per la compilazione www.censimentoautopa.gov.it Aggiornamento

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana DISCIPLINARE DEI VEICOLI DI SERVIZIO

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana DISCIPLINARE DEI VEICOLI DI SERVIZIO Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana DISCIPLINARE DEI VEICOLI DI SERVIZIO DISCIPLINARE DEI VEICOLI DI SERVIZIO Indice Parte Prima - Regole generali Articolo 1 - Oggetto

Dettagli

Monitoraggio sul parco autovetture delle pubbliche amministrazioni. Roma, 3 Agosto 2011

Monitoraggio sul parco autovetture delle pubbliche amministrazioni. Roma, 3 Agosto 2011 Monitoraggio sul parco autovetture delle pubbliche amministrazioni Roma, 3 Agosto 2011 Perché i monitoraggi sulle auto della PA Sulle dotazioni di autovetture nella PA, non esistevano, fino ad un anno

Dettagli

ECOINCENTIVI PER ACQUISTO VEICOLI NUOVI

ECOINCENTIVI PER ACQUISTO VEICOLI NUOVI ECOINCENTIVI PER ACQUISTO VEICOLI NUOVI IL D.L. 10 FEBBRAIO 2009 N. 5 ( PUBBLICATO NELLA G.U. N.34 DEL 11.02.2009) IN VIGORE DALL' 11 C.M., ALL'ARTICOLO 1 RECA INCENTIVI AL RINNOVO DEL PARCO CIRCOLANTE

Dettagli

Oggetto: LA NUOVA STRETTA SUI COSTI AUTO

Oggetto: LA NUOVA STRETTA SUI COSTI AUTO Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: LA NUOVA STRETTA SUI COSTI AUTO Nell ambito della cosiddetta Riforma del mercato del lavoro meglio nota anche come Legge Fornero (L. n.92 del 28 giugno 2012) erano

Dettagli

Ipotesi di fattibilitàdi un sistema di gestione di tipo carsharinginterno per la flotta auto aziendale

Ipotesi di fattibilitàdi un sistema di gestione di tipo carsharinginterno per la flotta auto aziendale Ipotesi di fattibilitàdi un sistema di gestione di tipo carsharinginterno per la flotta auto aziendale U.O.C. Provveditorato Acquisti ed Economato Allegato B 1 La riduzione delle Spese di funzionamento

Dettagli

Auto aziendali: la riduzione delle percentuali di deducibilità invita a valutare strade alternative

Auto aziendali: la riduzione delle percentuali di deducibilità invita a valutare strade alternative Focus di pratica professionale di Luca Caramaschi Auto aziendali: la riduzione delle percentuali di deducibilità invita a valutare strade alternative Con la Legge n.228/12 (la Legge di Stabilità 2013 )

Dettagli

L ESPERIENZA ELETTRICA DI REGGIO EMILIA: UN MODELLO DI MOBILITÁ SOSTENIBILE

L ESPERIENZA ELETTRICA DI REGGIO EMILIA: UN MODELLO DI MOBILITÁ SOSTENIBILE L ESPERIENZA ELETTRICA DI REGGIO EMILIA: UN MODELLO DI MILANO, 23 Maggio 2012 PAOLO GANDOLFI ASSESSORE MOBILITA e INFRASTRUTTURE COMUNE DI REGGIO EMILIA IL CONTESTO TERRITORIALE CITTA di REGGIO EMILIA

Dettagli

Italia - Aprile 2008. Fuel Card

Italia - Aprile 2008. Fuel Card Italia - Aprile 2008 Fuel Card 2 COS É E COME FUNZIONA Cos è la Fuel Card E la carta di credito che le consente di includere la spesa prevista di carburante (Fuel Provision) nel canone mensile di Noleggio

Dettagli

SETTORE RISORSE UMANE ECONOMICHE E STRUMENTALI SERVIZIO FINANZE E BENI MOBILI

SETTORE RISORSE UMANE ECONOMICHE E STRUMENTALI SERVIZIO FINANZE E BENI MOBILI SETTORE RISORSE UMANE ECONOMICHE E STRUMENTALI SERVIZIO FINANZE E BENI MOBILI RELAZIONE IN MERITO AI RISPARMI CONSEGUITI SU PROCEDURE DI ACQUISTO DI BENI E SERVIZI (ART.26 c.4 L.23/12/99 n. 488). Nel corso

Dettagli

LOCAZIONE VEICOLI EFFICIENZA NELLA CAR POLICY E BENEFICI PER LE AZIENDE. Pietro Teofilatto ANIASA. Milano, 23 ottobre 2013

LOCAZIONE VEICOLI EFFICIENZA NELLA CAR POLICY E BENEFICI PER LE AZIENDE. Pietro Teofilatto ANIASA. Milano, 23 ottobre 2013 LOCAZIONE VEICOLI EFFICIENZA NELLA CAR POLICY E BENEFICI PER LE AZIENDE Pietro Teofilatto Milano, 23 ottobre 2013 Agenda Scenario del mercato dell auto e del noleggio Nuovo ruolo del Fleet manager: car

Dettagli

49.32.10 - Trasporto con taxi 49.32.20 - Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente

49.32.10 - Trasporto con taxi 49.32.20 - Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente 0 Modello VG7A 49..0 - Trasporto con taxi 49..0 - Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente barrare la casella corrispondente al codice di attività prevalente (vedere istruzioni)

Dettagli

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 settembre 2014

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 settembre 2014 Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 settembre 2014 Piano infrastrutturale per i veicoli alimentati ad energia elettrica, ai sensi dell'articolo 17-septies del decreto-legge 22 giugno 2012,

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PER L'ANNO FINANZIARIO 2014 E BILANCIO PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2014-2016

BILANCIO DI PREVISIONE PER L'ANNO FINANZIARIO 2014 E BILANCIO PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2014-2016 ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA DIREZIONE GENERALE Servizio Ragioneria BILANCIO DI PREVISIONE PER L'ANNO FINANZIARIO 2014 E BILANCIO PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2014-2016 Ottobre 2013 RELAZIONE DEL PRESIDENTE

Dettagli

DISCIPLINARE SULL ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DELL AUTOREPARTO REGIONALE

DISCIPLINARE SULL ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DELL AUTOREPARTO REGIONALE Allegato n. 2 alla Delib.G.R. n. 25/1 del 2.7.2013 DISCIPLINARE SULL ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DELL AUTOREPARTO REGIONALE INDICE CAPO I Disposizioni generali Art. 1 Definizioni Art. 2 Finalità e campo

Dettagli