Marco Onado Università Bocconi Trent anni di scandali finanziari in Italia. Il difficile rapporto fra imprese e finanza

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Marco Onado Università Bocconi Trent anni di scandali finanziari in Italia. Il difficile rapporto fra imprese e finanza"

Transcript

1 MarcoOnado UniversitàBocconi Trent annidiscandalifinanziariinitalia.ildifficilerapportofraimpreseefinanza Versioneprovvisoria Sipregadinoncitare 1. Premessa Nonèsemplicetracciareilquadrodeirapporticomplessifraleimpreseitalianeeilmondo dellafinanzainun otticadimedio lungoperiodo.glistoricieglieconomistihannocontribuito amettereinlucemoltecaratteristichefondamentalidelcapitalismoitaliano:isuoipuntidi forza(nonmoltissimi,allaprovadeifatti)eisuoinonpochielementididebolezza. Inquestarelazionevorreisoffermarmisuduetemiapparentementeseparatifraloro,mache amioparererappresentanoduefondamentaliproblemidifondodelcapitalismoitaliano.il primotemaèquellodell usodellafinanza(bancariaedelleimprese)perpuriscopidipoteree corruzione.ilsecondotemaèquellodellecaratteristicheessenzialidelsistema imprenditorialeitalianonegliultimidecenni,ladecelerazionedellacrescitanegliultimi decenni,lanaturaconsociativadeirapportifraimprese,ancheconcorrenti,chefinisceperfar prevaleregliaspettidipotererispettoaquelliastrattamentedimercato. Questiduetemisisonointrecciatistrettamentenelcorsodegliultimidecenni,hanno comportatograviproblemieconseguenzespessotragiche,maperentrambinonsonomai statetrovatesoluzionisoddisfacenti.lastessastagionedelleprivatizzazionicheaveva suscitatomoltesperanzediunanuovaepiùevolutafasedelcapitalismoitaliano,haportato piùdelusionicherisultaticoncreti. L ipotesidifondochevogliocercaredidimostrareècheiproblemifinanziaridiogginon rappresentanounarealtàprimasconosciuta,maaffondanolelororadiciinunpassatoincui nonsièriuscitiadindividuaresoluzionidegnediunpaesedemocratico,cioèperdirlacon SylosLabini,nonsièriuscitiaprodurreglianticorpinecessariperdebellareifenomenipiù patologicidelmondofinanziario.conilrisultatodifardiventareiproblemiendemiciedi creareunenormeostacolononsoloalnormalegiocodemocratico,maancheallosviluppo economico. Inparticolareintendosoffermarelamiaattenzionesutrepunti. Primo.Daglianni 70adoggi,l Italiahaavutounalungaseriediscandalifinanziariediepisodi dicorruzionelegatialleimpreseeinparticolareaquellepiùgrandi.anchealtripaesihanno avutocasimoltogravi,ma: a) pochihannouna fedinapenale lungacomelanostra; b) intuttigliscandalifinanziariitaliani,adifferenzadialtripaesi,sirilevanofenomenidi corruzioneodipesantecoinvolgimentodellaclassepolitica. Secondo.Glianni 70rappresentanounpuntodisvoltafondamentaleinquanto: a) emergonoiprimigraviscandalideldopoguerra; b) sidelineanopesantiresponsabilitàpolitiche: c) sirinunciaacolpirequelleresponsabilità. 1

2 L ovviaconseguenzaèstatalasostanzialeimpunitàdigranpartedeiresponsabiliaziendalie soprattuttodeilororeferentipolitici. Terzo.Tuttoquestohaavutoconseguenzenegativeperiltessutoproduttivoitaliano. a) èsparitalagrandeimpresadalsettorepiùapertoallaconcorrenzainternazionale; b) sièridottalapropensioneadimmetterecapitalidapartedegliimprenditori; c) siconfermaeanzisiaccentuailcarattereconsociativo,quindidigestionechiusadel potere. 2. Madamina,ilcatalogoèquesto Comedicevoinpremessa,l elencodegliscandalifinanziariitalianièstraordinariamente lungo.ilcatalogo,perdirlaconleporello,puòarrivarea 1003,mainquestocasoèl Italia, nonlaspagna,avantareilprimato.sevogliamopartiredagliannisettanta,lafaseincui avremmodovutoconsolidarelostraordinariobalzoinavantideiprimiventiannidi dopoguerra,possiamocominciaredasindona(1974),proseguendoconifondineriche coinvolgonograndiimpreseitaliane(petrolieriefondinerideiprimiannidivitadi Montedison);Eni Petromin(1980);ilBancoAmbrosianoeloIor(1982);leloschetramedi affaridegliaffiliatiallap2(inparticolarelevicendedelcorrieredellasera);lasirelesue scandalosesentenzecherisarcisconoglieredidelfallito,fruttodicorruzionedeigiudicicome quellasullodomondadori;enimont(lamadreditutteletangenti);ilcrollodelgruppo FerruzziediMontedison(1993);ilBancodiNapolieilBancodiSicilia;einfinenegliannipiù recenticirio(2003);parmalat(2004);lescalatebancarieconcopiosemanipolazionidi mercato(2005);gliimmobiliaristidioggiecertamentefacciotortoaqualcuno. Sipuòobiettarechenessunpaeseèesentedascandali:dall inglesemaxwell(1991)chesi appropriòdifondipensionedeisuoidipendentiaigrandiscandaliusacomeenrone Worldcomtuttiipaesihannopagatounpesantetributodidissesticlamorosideterminatida comportamentiillecitietruffaldini.quellochecaratterizzailnostropaesesonotreelementi: lacontinuità(nonc èpraticamenteunapausanelnostroelenco);l intensità(sitrattasempre didissestisignificativichecoinvolgonoimpreseoistituzionifinanziariedigranderilievo); connessioneconfenomenidicorruzionepolitica. Suquest ultimopuntoèbenesoffermarel attenzione.neglialtripaesi,ilfenomenodi corruzioneaccertataeconclamatadapartedellagrandeimpresaèl eccezione,nonlaregola. Certo,tuttiitruffatorihannocercatodiguadagnarsiifavoridellaclassepoliticacongenerose donazioni.enron,perfarel esempiopiùsignificativoeralegataadoppiofiloallafamigliabush eavevacontribuitoinmodocospicuoallacampagnapresidenzialedipadreefiglio.manon avevatrascuratodifinanziareancheilpartitodemocraticoecomunqueavevafattotuttoalla lucedelsole.sipotràdiscuteresuidifettidelsistemaamericanodifinanziamentodella politicaesullacapacitàdellelobbydispostareledecisionipoliticheapropriofavore,mail casoenronnonèavvenutoperchéipoliticiamericani,dalpresidenteingiùavevanoaccettato sommepiùomenocospicueatitoloillecito. 3. FinanzaecorruzioneinItalia:duecasiesemplari Ilmondodellafinanzanonèfrequentatodatimorateeducandeedunqueènaturalechesotto tuttiicielieinogniepocatroviamounalungalistadicomportamenticheoccupanotuttala gammadaldisinvolto,alpredatorio,alcriminalepuroesemplice.mailpuntoèproprioche 2

3 3 pochipaesipresentanounasequenzacosìlunga,vastaeimpressionantediscandalifinanziari digrandeimpattoeconomicoepolitico. Ilpuntodipartenza(maancheunosnodocrucialedellosviluppodelpaese)sonoglianni Settanta:un epocaincuil Italiaavrebbedovutoconsolidareirisultatidellastraordinaria crescitadeiduedecenniprecedenti(il miracoloeconomico italiano)eriformareleproprie struttureeistituzioniperrenderlealpassodiuncapitalismoavanzato. Molteforzesiopposeroaquestoprocesso(ecertononvadimenticatoilcontributotragicodel terrorismo)maalcunediquestevannoindividuateproprionelcampodellafinanzaevorrei citarnedueproprioperchéparadigmatichedelperchénonsiècambiatoabbastanzaallorae perchél ariacherespiriamooggiècosìdrammaticamentesimileemaleodoranterispettoa quellacherespiravamoallora. LeduevicendesonoquelladellebanchediSindona(edellelunghepressioneperrevocareil fallimento,costatelavitaagiorgioambrosoli)equelladellachimicaitaliana. LoscandaloSindonaèilprimogrande,verocampanellodiallarmedialcuniproblemidifondo dellafinanzaitalianaesoprattuttodeisuoirapporticonlapolitica.quellocheoccorre ricordaredisindonaèilsuoruolodigrandeelemosiniere(comesidisseallora)deipartitie dellademocraziacristianainparticolare,mailterminetecnicoègrandecorruttore.coluiche Andreottidefinì salvatoredellalira pochimesiprimadelcrollo,elargìsommecospicue (tuttedocumentatenellacommissioneparlamentared inchiesta)nelleformepiùdisparate: pagamentiinneroallesegreteriedipartito;tassidiinteressedifavoreadamicieamicidegli amici;investimentipersonaliprivilegiatieinviolazionedellenormevalutariediallora(la listadei500). LacorruzioneeraperSindonaunagigantescapolizzaassicurativaperchécostruivaintornoal suoimperounaretediprotezionechegliassicuravadivoltainvoltailconsensopolitico necessarioperilraggiungimentodeisuoiobiettivi,chenormalmenteeranodipura speculazione. MezzaItalia comedisseugolamalfa simosseperrenderglipossibile l ultimarapinaaidannideirisparmiatoriconl aumentodicapitalefinambroapochimesidal crack. MezzaItalia simossequalcheannodopopercercaredirevocarelaliquidazione coattaamministrativadellabancaedunqueperrimettereinsellasindona. Comeènoto,inentrambiicasiquella mezzaitalia nonprevalse.nelprimocaso,perchéil ministrodeltesoro,ugolamalfa,nonconvocandoilcicrreseimpossibilelanecessaria autorizzazione.e,vaaggiunto,ilsemplicefattocheabbiadecisodiricorrereaquesto espedienteirritualesignificachetemevafortementediesseremessoinminoranzaall interno delcomitatointerministeriale. Nelsecondocaso,lasoluzioneaccomodatoriadelfallimentofusbarratadalcommissario liquidatoreambrosolichepagòconlavitailsuorigore.econlui,iverticidellabancad Italia cheloavevanosostenuto:baffisidimisedalìaqualchemeseesarcinellipassòalladirezione generaledelministerodeltesoro. Ma,nonostantequesto,lavicendaSindonanonpuòesserelettacomeunastoriaincuiallafine lagiustiziahatrionfato.nonsoloperchésindonamorìmisteriosamenteperuncaffè avvelenatonelcarcere(dimassimasicurezza!)divoghera.masoprattuttoperchéle

4 4 responsabilitàpolitiche(quelledellamezzaitaliachesieramossaperilfinanziere) risultaronototalmenteimpunite. LarelazionedimaggioranzadellaCommissioneparlamentaresultemadeifinanziamenti illecititoccòlevettedell ipocrisiaemeritadiessereriportatatestualmente(pp ): Dopoaverammessochesipuòaffermare concertezza[che]sindona,tramitesocietàdalui controllate,haerogatosommeapartitipolticieadaltricentridirettidaesponentipolitici, affermachenonbisognastigmatizzarepiùditanto( ifinanziamentidescrittieranofenomeno abbastanzadiffusoegeneralizzatoprimadel1974 ),assolveipoliticiperchésindonahadato sìdeisoldi,masiccomeeranoevidentementeunoscioccoounoscialacquatoreotutt eduele coseinsieme,nonnehatrattoalcunvantaggio.testualmente: Malacircostanzapiù importantedaaccertareeraseifinanziamentieleelargizionigodutedallademocrazia cristianafosserolacontropartitadifavoriillecitirichiestieottenutidamichelesindona.in altreparole,siccomeèfallito,èevidentechenonhatrattovantaggio. Eallafine(p.205) Sindonanonèinalcunmodolarappresentazionediunmomentodi degradazionediuominieistituzionidelnostropaeseesarebbeingiustamentediffamatorio affermarecheessesonostatepiegateperfelloniadiesponentipoliticioamministratoriai torbididissegnidisindona. EcosìilgrandeprotettorepoliticodiSindona,GiulioAndreotti,vieneassoltoequasigli chiedonoscusa. EvaricordatocheildissestoSindona(1974)siripeteottoannidopoconCalvi,ilBanco Ambrosiano.LoIORepersonaggipoilegatiallaP2sonoigrandidenominatoricomuni.Ma anchelacommissioneparlamentarediinchiestasullap2nonaffonderàilcolpo.rileggiamo quantoscrivemassimoteodori,unodeicomponenti(dientrambelecommissioni)a propositodellap2: MoltosièscrittodellaP2ediGelli,malaveritàsullaloggiaesulsuoimpossessamentodel poteredell Italiadioggiètenutanascosta.Contrariamenteaquantoaffermalarelazione Anselmivotataamaggioranzaaconclusionedell attivitàdellacommissioneparlamentare d inchiestasullap2,laloggianonèstataun organizzazioneperdelinquereesternaaipartiti, mainternaallaclassedirigente.lapostaingiocoperlap2èstatailpotereeilsuoesercizio illegittimoeoccultoconl usodiricatti,dirapinesuvastascala,diattivitàeversiveedi giganteschiimbroglifinanziarifinoalricorsoall eliminazionefisica. 1 Veniamoallasecondastoriaesemplare.Piùomenoneglianniincuisisnodalaparaboladi Sindona,siconsumaildisastrodellachimicaitaliana,chesipuòsintetizzareinunasolafrae. All iniziodegliannisettantal Italiaeraunleadermondialedellachimicainmolticomparti; oggiètotalmenteassente.ilcontributoalprodottolordoeall occupazioneèassaimodesto.la Montedisonchenel1969eradecimanellagraduatoriamondialedelsettoreèscomparsa (dopoesserestataprotagonistadiscandaliaripetizione),mentrelealtreimprese(comprese quellechelaseguivanoarispettosadistanzacomebasfedowchemical)nonsolosono sopravvissute,masonoancoraprotagonisteperinnovazionetecnologicaecontributoallo 1 Percomprenderel intensitàdelloscontrocheavvenneinquestacommissioned inchiesta, bastiricordarechelapresidente,tinaanselmi,nonfirmòlarelazionedimaggioranza.

5 5 sviluppocomplessivo.etuttoquestononostanteun autenticapioggiadifondipubblici, erogatiintutteleformepossibili,prima,duranteedopolacrisimondialedelsettore. Dueelementifuronodasubitoevidenti.Primo:l ampiadiffusionediaspettiillegali:i fondi nerimontedison furonounodeiproblemicheimpedironochelasocietànatadallafusionedi MontecatiniedEdisonraggiungesseilsuoscopodirilanciarelachimicaitalianaeindusseroil presidentedesignatomerzagoraadimmediatedimissioni. Ilsecondoaspettoèilcinicoutilizzodellagrandeimpresa pubblica,privataequella derivantedall alleanzafraprimaeseconda comepurocentrodipotereecomeverae propriaarmadibattagliapolitica.tuttalastoriadellachimicadiqueglianni(quindidiuna partetrainantedellagrandeimpresa)puòesserelettainquestachiave.dallafusionefra MontecatiniedEdison,vistacomemezzoperbilanciareimpresapubblicaeimpresaprivata (cioèiprincipalicentridipoteredelpaese)echesiriveleràtecnicamentevelleitariae inefficace.lostessopuòdirsidellascalatadieniamontedison,realizzataconilcompito specificodi farrigaredritto (sibasiilterminemussoliniano)l impresaprivata Lostessopuòdirsideltentativodicrearepolialternativi,comequellodiUrsinioquellodi Rovelli,destinataridifiumididenaropubblicoevotatialdisastro.Inquegliannisiaccusavail sindacatodiconsiderareilsalario variabiledipendente,manonsidicevachgranpartedegli industrialinonprendevaneppureinconsiderazionevariabilicomelalogicaimprenditorialee lalegalità. Lachimicaitalianaèdunqueuncasoparadigmaticodell usopoliticodellagrandeimpresae dellapervasivitàdell areadell illegalitànellagrandeimpresaitalianadelperiodo.ilsigillo finalefulafamosasentenzadeltribunalediromachepremiòglieredidelfallito(lafamiglia Rovelli)econdannòlabancafinanziatricecheavevaorganizzatolacomplessaprocedura liquidatoria.quellochenonerariuscitoasindonaeaisuoireferentipolitici,riuscìarovelli. Equiciavviciniamoalpresenteealtemacentralediquestoconvegno,perchélasentenzaImi Sirfuoperadicorruzionedigiudici;comeaffermalacoraggiosasentenzadelTribunaledi Milano,essaferìgravemente unodeiganglivitalidiunmodernostatodemocratico:quello dellaimparzialitàdellagiurisdizione espinseal degradodellagiustiziachedaciecafu trasformataingiustiziaadusoprivato. Comeènoto,neglistessianni,ilcopionedellacorruzionedeigiudicivenivareplicatodagli stessiattoriperconsentireaberlusconidiacquisiremondadoriequindidiallargare significativamenteilsuoimperomediatico. SianelcasoSindona,sianelletorbidevicendedellachimicaitaliana,lascopertadiareecosì vastediillegalitànonhaportatoalleconclusioniseverechesarebberostatedoverose,datala gravitàdeifattiaccertati.laclassepolitica comesièvistonellerelazionidelledue commissioniparlamentaricitate siautoassolse.lacondannadeicomportamentiemersiè statatotalmentedemandataall autoritàgiudiziaria,mentrequellamorale(percertiversi ancorapiùimportante)dapartedellacomunitàeconomicaedellasocietàcivileèstata largamenteassente. Perfareunesempio,ifattiaccertatidallecommissioniparlamentarid inchiestasulcaso SindonaesullaP2sarebberostatipiùchesufficientiafarspariredallascenaeconomicamolti banchieri(osedicentitali)omoltipolitici.adesempio,ferdinandoventrigliaogiulio

6 6 Andreotti.Mabastòl assoluzione sièvistoquantofarisaica dapartedellacommissione parlamentared inchiestaperconsentirealprimodidiventarepresidentedelbancodinapoli (eportarloaldissestoinpochianni)ealsecondodiguidaredilìapocoilprimogovernoconi comunisti. Ecosìlatragicasequenzadegliscandalifinanziariitalianiproseguesenzasosta;Montedison fallisceall iniziodeglianninovantainungorgodifondineriedidebitinascostisottoil tappeto.saltano,oltrealbancodinapolieaisuoisatelliti,ancheilbancodisiciliaebuona partedell interosistemabancariomeridionale.elaserieprosegue,inunacollanadiscandali cheesplodeconilnuovosecoloconcirio,parmalat,lescalatebancarie,gliimmobiliaristi,fino aquandoquest estate,apochichilometridaqui,ilcommissariamentodiunapiccolabancadi creditocooperativodimostral esistenzadiunareteoccultadicorruzione,immediatamente ribattezzatap3epresiedutadalcoordinatoredelpdl.forseilnomeèinappropriato,macerto derivadallafortesensazionecheimalidioggi,altrononsianochelametastasidiquellidiieri. Perconcludere.Sec èunfilorossochelegatantiscandaliitaliani siripeteununicumper intensitàecontinuitàrispettoaglialtripaesi èlastrettaconnessioneconlacorruzione politicaelamancanzadicondannamoraleprimaancorachegiudiziaria.e lìchedobbiamo cercareilbrododicolturadelberlusconismo. 4. Leconseguenzesulsistemaproduttivoitaliano Mentresisnodavaquestalungasequenzadiscandaliecorruzione,cosasuccedeva nell economiaitaliananelsuocomplesso?cerchiamodicambiareprospettivaepassaredalla dimensionemicrodeisingolicasiaquellamacrodelsistemaproduttivonelsuocomplesso. Ebbene,ifattistilizzatidegliultimidecennipossonoesserecosìsintetizzati. Primo.L economiaitalianarallentavistosamente,sianelconfrontocongliannisessantae Settanta,sianelconfrontoconglialtripaesiindustrializzatiedeuropeiinparticolare. Secondo.Lagrandeimpresamanifatturieraitalianaspariscedallascenainternazionale.Frale prime100impresedifortunetroviamooggisoloquattroimpreseitalianedicuiuna finanziaria(generali,19^);duelegateamonopolinaturali(enieenelrispettivamente24^e 60^)eFiat,l unicamanifatturieracheè85^,conricavitotalicircalametàdivolkswagen.nel gruppocheoccupafralacentesimaeladuecentesimaposizionetroviamosolobanchee TelecomItalia. Nessunaltropaese,neancheipiccolicomeBelgio,Olandaoipaesiscandinavipresentauna caratteristicacosìspiccata. Insomma,lagrandedimensioneinItaliasembraincompatibileconlacompetizionesul mercatoglobale,tipicodellaproduzionemanifatturiera.questoincaricoèstatoassegnatoalla piccolaemediaimpresa,chenelfrattempoèdiventatal asseportantedellanostrastruttura produttiva.maèlecitoavanzarel ipotesichel esserestatagestitasoprattuttocomecentrodi potereharappresentatoperlagrandeimpresauncompitoincompatibileconleinnovazioni diprocessoediprodottoegliinvestimentinecessariperaffrontarelaconcorrenza internazionale. Terzo.Lafortedecelerazionedell economiaitalianaèbenvisibileanchedeidatichemeglio riflettonoicomportamentidelleimprese,cioèquellidibilancio.inpropositodisponiamodi

7 unarilevazionestatisticadiimportanzastraordinaria,quelladimediobanca,checoprequasi quarant anni,concampionichiusianalizzaticiascunoperdiecianni.conriferimentoall ultima indagine,sitrattadel75%circadelleimpreseitalianeedel50%diquellemedie. DaidatiMediobancaemergeunprogresivorallentamentodeitassidicrescita.Soprattuttoper legrandezzecomeiltotaledegliimmobilizzitecnicilordichesonoilcuoreproduttiva dell impresa.apartiredal1980,iltassodiaumentonominaledegliimmobilizzisuperaquello dell inflazionedipocopiùdiduepuntiall anno.nonsorprendentmenteilnumerodei dipendenti(cresciutodi1puntopercentualeall annodal1969al1980)diminuiscedioltre duepuntiall annonelperiodo eancoradipiùnegliultimiduedecenni. 7

8 8

9 9 Nulladiparticolarmentesorprendente,vistol andamentogeneraledell economiaitaliana. Menoscontatoèlasituazionecheemergeseandiamoavedereidatirelativiallapropensione degliimprenditoriametterecapitalifreschinell azienda. Seguardiamoagliaumentidicapitaleapagamento,troviamocheilflussoneiquattroperiodi inproporzionedeimezzipropridiinizioperiodo,diminuiscevistosamente,finoadarrivare nell ultimodecennioal31percento.unaumentodimenodiunterzoindiecianninonappare certoun iniezionedicapitaleparticolarmentetonificante. Manonètutto.Oltreall immissionedicapitalidapartedegliazionisti,bisognaanchetener contodelflussoinsensocontrario,quellochevadall impresaagliazionistiperidividendi pagati.ebbene,mentrenelprimo decennioidividendipagatieranola metàdegliapportidicapitalea pagamento,nell ultimodecennio sonopiùdeltriplo.intermini puramentedicassa,gliazionisti incassanocioèmediamenteeuro perogninuovoeurocheimmettono nell azienda. Ecisistupiscecheinquestecondizionileimpreseeilpaesecrescanopoco? Quarto.Ilcapitalismoitalianoètradizionalmentebasatosurelazionipersonaliesuintrecci societari,chetendonoacostruireunaretedialleanze.ancoraunavolta,l aspettodelpotere prevalesuquelloastrattamenteimprenditoriale. Laristrutturazionebancariahasegnatol occasioneperricomporrequellealleanze,inuna ragnatelachemarcellomessoriharicostruitoconcertosinapazienza.peraggiungereun tasselloaquestocomplessomosaico,èopportunoricordarechepersinol Antitrustha denunciatoilfenomenodeirapporticollusiviall internodelsistemafinanziarioitaliano (anchesesenzapoiprendereiniziativeconcrete). 2 l Autoritàritienecheilegamitra concorrenti,siaazionarichepersonali,possanodeterminaresignificativieffettidistorsivi dellaconcorrenzaepossanoincidere,soprattuttosesitrattadilegamicheinvestonosoggetti simultaneamentefinanziatori(inquantospessoazionistiinpiùbancheconcorrenti)e finanziati,sullastessastabilitàereputazionedelsistemainterminiestremamentenegativi. L antitrust,dopoavernotatochenelpanoramafinanziarioitalianoèestremamenteelevatoil numerodicomponentidegliorganisocialicherivestonocaricheinimpresedellostesso settore,cioèconcorrenti(esattamenteil96percentodellebancheeil94percentodelle 2 AutoritàGaranteperlaConcorrenzaeilMercato,Interventidiregolazionesullagovernance dibancheeassicurazioni,as496,roma,2febbraio2009.

10 assicurazioni).rilevapoicheilfenomenonontrovariscontroinaltripaesieuropei. Inaltreparole,ilsistemaimprenditorialeitalianohaaccentuatolanaturaconsociativadei rapporti,utilizzandolebanchecomesnodifondamentalidellaragnateladelpotere.finoagli anninovanta,lacontrapposizioneerafraimpresapubblicaeimpresaprivataeglistretti rapportiall internodellasecondavenivanogiustificaticonlapretesadidifenderelalibera imprenditoriarispettoall invadenzadelsettorestatale,maeranoinrealtàilmodoper consolidareirapportidipotereenellostessotempoperconsentireaimprenditorinon dispostiadaumentareilloroimpegnoazionariodiesercitareilpienoedincontrastato controllosulleproprieimprese.apartiredaglianninovanta,lagrandeimpresaprivata italianarisultasemprepiùpiccolanelconfrontointernazionaleesidedicaasettoriprotetti dallaconcorrenzainternazionale.laretedegliintrecciazionariedipoterenonsolononviene smantellata,macopreaquestopuntol interosistemaproduttivonazionale. Sisonocosìcreatelecondizioniidealiperchéunimprenditore,operanteappuntoinun settoreprotettocomequellodellecomunicazioniprimavedarafforzareilpropriopoteredi mercatograziealsostegnopolitico(edèdimostratalaresponsabilitàinquestopassaggio crucialedeigovernidicentro sinistra,inparticolarequellipresiedutidabettinocraxi)epoi possaassumere,ovviamenteaseguitodilibereelezioni,ilgovernodelpaese. L analisisvoltaèancorapreliminareeidatiutilizzati,cometuttiquelliaggregati,nonrendono giustiziadidueimportantiaspettichehannocaratterizzatogliultimidecenni.inprimoluogo, lafortespintainnovativacheèvenutadallapiccolaimpresa,cheèlargamenteassentenella rilevazionemediobanca(manonlamedia).insecondoluogo,ifortiprocessidi ristrutturazioneavvenutidopolacrisidegliannisettantaeinoccasionedell ingresso nell euro. Madettociòèundatodifattochelecifrecommentatecitrasmettonol immaginediun sistemaimprenditorialechehaesauritolasuaspintapropulsiva,comeavrebbedetto Berlinguer,epreoccupatosoprattuttodiriempireletaschedegliazionisti.Insomma,se KeyneseSchumpetermettevanoinevidenzal importanzadeglianimalspiritsedelleenergie innovative,ilquadrocheemergeèquellodell adelantepedrosipuedesconjuicio.eglispiriti animalisembranoricordanopiùilplantigradogolosocheilcoraggiosofelino. 5. Allaricercadiunnesso 10

11 11 Aquestopuntoladomandaèmoltosemplice.C èunnessofraquestoquadroelalungalistadi scandalidicuiabbiamoparlatoall inizio? E evidentecheunnessocausaleinsensostrettamentescientificononèproponibileetanto menodimostrabile.maèaltrettantoverochequestasingolarepropensionedelleimprese italiane(soprattuttograndi)all illecitoeallacorruzionepoliticacostituisceunfattore ambientalediestremaimportanzachecondizionalesceltediinvestimentoedisviluppodella generalitàdelleimprese. Labassacrescitaitalianaèstataattribuitaall esistenzadistratisemprepiùdiffusidi criminalitàorganizzataealcattivofunzionamentodellagiustizia.menoattenzionesiè prestato(forsenonacaso)alladiffusionedeicriminideicollettibianchieallalorocontiguità allacorruzionepolitica. Lecronachecidiconocheunapartesignificativadell attualeclasseimprenditorialeè propensacomeepiùdiprimaaicomportamentiillecitidelpassato.quellochestaemergendo proprioquiafirenzenelleindaginisulcreditocooperativo,presiedutodalcoordinatoredel partitodiberlusconi,neèlaprovapiùlampante. Malacorruzionedioggiaffondalesueradiciinanaloghiepisodidelpassatochesonorimasti sostanzialmenteimpuniti,soprattuttosottoilprofilomoraleepolitico.c èdameravigliarsise nelgirodiunagenerazionesonodivenutiunacomponentedelpaesaggio?c èdameravigliarsi sequestopesacomeunmacignosullescelteimprenditoriali pure diinvestimento, innovazione,ampliamentodellabaseproduttiva? Dueconsiderazioniperconcluderesullecausedifondo.Laprimarichiamaunodeiproblemi piùdiffusinelcostumenazionale:difronteacomportamentiillecitidiqualsiasitipo,la condannamoraledeicittadini,acominciaredaquellionesti,èdebole.comedicevalonganesi degliitaliani, quandosuonailcampanellod allarmedellalorocoscienza,fingonodinon essereincasa.ecomenoncisiindignaabbastanzaquandoqualcunosuperauningorgo autostradalesullacorsiadiemergenzaoparcheggianeglispaziriservatiagliinvalidi,néperla microevasionefiscalechetocchiamoconmanotuttiigiorni.eciòchevalenelquotidianoper ciascuncittadinofiniscepervalereancheperl interopaeseperifattipiùgravi.ecosì l imprenditorechehacorrotto,ilpoliticochesièfattocorrompere,magaridopounbel patteggiamentochecomeognunsanonèammissionedicolpevolezza,possonotornarein Parlamento,acapodiimprese,neiconsiglidiamministrazione.Finoallacomicafinalediieri. IlpresidentedellaCommissioneAntimafiaPisanu,scopreconorrorechec èstata disinvolturanellaformazionedellelisteelettorali[chesono]gremitedipersonechenon sonocertodegnedirappresentarenessuno. C èunsecondoaspettodatenerpresentecheèinuncertosensolegatoalprimo.nella battagliapolitica,laquestionemoraleèstatapostaaparole,spessoancheinterminiforti.ma allaseveritànominalehannofattoseguitocomportamentituttosommatoconciliantiche hannoinevitabilmenteavutoeffettinegativisuicomportamenticollettivi.perché equi ritornoalpuntodacuieropartito nonèbastatoquellocheavevanoaccertatola CommissioneSindonaequellasullaP2persbarrarelastradapoliticaadAndreottietantialtri compresol intestariodellatessera1816,silvioberlusconi?

12 Iocredochebisognameditareseriamentesuperchéladomandadiatteggiamentiveramente severierigorosinonèstatasoddisfattaadeguatamenteinpassatoeperchéoggivisiatanto spazioperraggruppamentipoliticiemovimentichespessosembranosolocavalcarel onda delpopulismo. Eppurenelnostropaeseesistonoampistratidicittadinidesiderosidicambiamentoecapaci dicomportamenticoraggiosi.laprovapiùevidenteèlasemprepiùvastaareadicittadinie imprenditoricherifiutanoecombattonolamafiaelacamorraincircostanzeambientalidi estremadifficoltà.diffonderequelcoraggioècondizionenecessaria,maancoranon sufficiente.occorreanchediffonderelacondannamoraleneiconfrontidituttii comportamentiilleciti,daquellideicollettibianchiaquellidellapiccolaillegalitàdituttii giorni.irisultaticoncretichesistannoottenendoinsiciliaecampaniaeintantealtrezone delpaese,sonolamiglioresperanzaperilfuturo. 12

NELLA PRIMA COLONNA L'IMPORTO DELLA RATA E NELLA SECONDA COLONNA IL COSTO TOTALE DEL PRESTITO.

NELLA PRIMA COLONNA L'IMPORTO DELLA RATA E NELLA SECONDA COLONNA IL COSTO TOTALE DEL PRESTITO. PRESTITI DA 500 A 5.000 EURO 500 1.000 1.500 2.000 2.500 3.000 3.500 4.000 4.500 5.000 24 22,16 531,84 44,32 1.063,68 66,48 1.595,52 88,64 2.127,36 110,80 2.659,20 132,96 3.191,04 155,12 3.722,88 177,28

Dettagli

COMUNE DI LIVO. PROVINCIA DI TRENTO MODELLO - C Pagina. 1 ANNO DI STAMPA :2014 NUMERO CODICE PATRIMONIALE UBICAZIONE DATA INSER.

COMUNE DI LIVO. PROVINCIA DI TRENTO MODELLO - C Pagina. 1 ANNO DI STAMPA :2014 NUMERO CODICE PATRIMONIALE UBICAZIONE DATA INSER. PROVINCIA DI TRENTO MODELLO - C Pagina. 1 1 120300 14,06 14,06 2 120300 659,06 659,06 3 120300 656,25 656,25 4 120300 5 120300 0,00 0,00 PROVINCIA DI TRENTO MODELLO - C Pagina. 2 6 120300 148,13 148,13

Dettagli

STATUTO AZIENDA CONSORZIALE TRASPORTI - A.C.T.

STATUTO AZIENDA CONSORZIALE TRASPORTI - A.C.T. STATUTO AZIENDA CONSORZIALE TRASPORTI - A.C.T. Forma giuridica: CONSORZIO DI CUI AL DLGS 267/2000 Sede legale: REGGIO EMILIA RE VIALE TRENTO TRIESTE 11 Numero Rea: RE - 128373 Indice... 2 Pag. 2 di Pag.

Dettagli

soluzione in 6 step Es n 114

soluzione in 6 step Es n 114 soluzione in 6 soluzione in 6 soluzione in 6 2 40 00 soluzione in 6 2 40 00 40 : 3 5 00 : x 3 soluzione in 6 2 40 00 40 : 3 5 00 : x 3 Calcoliamo il valore di x x 5 3? 00 40 5 77,5% 4 soluzione in 6 2

Dettagli

Matteo Trotta, Vice-Direttore Ufficio Studi e Ricerche Consultique

Matteo Trotta, Vice-Direttore Ufficio Studi e Ricerche Consultique Matteo Trotta, Vice-Direttore Ufficio Studi e Ricerche Consultique OBIETTIVO DERIVATI La copertura dai rischi finanziari L attività di impresa è caratterizzata da una serie di rischi finanziari, principalmente

Dettagli

1. La disciplina di cui al presente regolamento si informa ai seguenti principi generali: - 1 -

1. La disciplina di cui al presente regolamento si informa ai seguenti principi generali: - 1 - Regolamento di disciplina dei profili formativi dell apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale, ai sensi degli articoli 4, comma 1, lettera c) e 53 della legge regionale 16 novembre

Dettagli

DEPOSITI A RISPARMIO AL PORTATORE CON SALDO < 100,00 NON MOVIMENTATI DAL 2005 AL 2010

DEPOSITI A RISPARMIO AL PORTATORE CON SALDO < 100,00 NON MOVIMENTATI DAL 2005 AL 2010 DATA CONTABILE IMPORTO SEGNO CODICE DIVISA DESCRIZIONE CAUSALE 29/01/2015 0,01 A EUR giroconto per estinzioned'ufficio - 014/080077 29/01/2015 0,03 A EUR giroconto per estinzioned'ufficio - 005/060045

Dettagli

art. 2 offerta formativa pubblica

art. 2 offerta formativa pubblica Regolamento di disciplina dell offerta formativa pubblica rivolta ad apprendisti assunti con contratti di apprendistato professionalizzante, ai sensi degli articoli 4, comma 1, lettera c) e 53 della legge

Dettagli

I Workshop: Pianificazione e gestione dei costi della sicurezza

I Workshop: Pianificazione e gestione dei costi della sicurezza I Workshop: Pianificazione e gestione dei costi della sicurezza I costi della mancata sicurezza in Italia e secondo l Europa Lorenzo Fantini Avvocato giuslavorista, già dirigente (2003-2013) divisioni

Dettagli

CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA

CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Assessorato all Urbanistica, enti locali e personale CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA SETTEMBRE 2010 Dipartimento Urbanistica e ambiente Servizio Urbanistica e tutela

Dettagli

Il welfare sussidiario: un vantaggio per aziende e dipendenti.

Il welfare sussidiario: un vantaggio per aziende e dipendenti. Il welfare sussidiario: un vantaggio per aziende e dipendenti. Francesca Rizzi, Roberta Marracino, Laura Toia - McKinsey & Company In un contesto in cui i vincoli di finanza pubblica rappresentano una

Dettagli

PALESTRA(DELLE(PROFESSIONI(DIGITALI

PALESTRA(DELLE(PROFESSIONI(DIGITALI PALESTRA(DELLE(PROFESSIONI(DIGITALI I"promotori"del"proge-o"forma0vo" Palestra"delle"Professioni"Digitali "sono"l Associazione" Prospera,"in"collaborazione"con"Accenture"Italia"S.p.A.,"Padiglione"Italia"di"Expo"2015,"

Dettagli

Diversifica et Impera La forza tranquilla del Fondo Comune - Citywire

Diversifica et Impera La forza tranquilla del Fondo Comune - Citywire Pagina 1 di 10 Diversifica et Impera La forza tranquilla del Fondo Comune DiSimone Funghi / 28 luglio 2015 Ebbene sì. Esiste. Non è una leggenda metropolitana. Non è come il Bigfoot o Nessy a Lochness.

Dettagli

Relazione conclusiva sull esperienza di

Relazione conclusiva sull esperienza di Relazione conclusiva sull esperienza di formazione e insegnamento Anno scolastico 2012/2013 Tutor: Neri Paola Insegnante: Santoro Vitina Anna 1 INDICE P R E S E N T A Z I O N E... 3 A N A L IS I D E L

Dettagli

Ai genitori degli alunni della classe 1/A attuale della scuola primaria. Oggetto: libri per le vacanze. Gentili genitori,

Ai genitori degli alunni della classe 1/A attuale della scuola primaria. Oggetto: libri per le vacanze. Gentili genitori, della classe 1/A attuale ONDA SU ONDA 1 AA.VV., ed. Raffaello euro 7,50 BUBBLES SUMMER 1 AA.VV., ed. Raffaello euro 6,50 della classe 1/B SOLE MIO 1 AA.VV. ed. I saperi, euro 7,30 BUBBLES SUMMER 1 AA.VV,

Dettagli

Guida alla lettura dell estratto conto 2009

Guida alla lettura dell estratto conto 2009 Guida alla lettura dell estratto conto 2009 Rendimento polizza Capitale differito 3,94% netto L anno scorso, proprio in questo stesso periodo, si faceva un bilancio dell instabilità finanziaria dovuta

Dettagli

Largo Pigarelli 1 (Palazzo di Giustizia) stanza n. 1-38122 TRENTO mediazione.segreteria@ordineavvocatitrento.it

Largo Pigarelli 1 (Palazzo di Giustizia) stanza n. 1-38122 TRENTO mediazione.segreteria@ordineavvocatitrento.it Organismo di Mediazione Forense di Trento iscritto presso il Ministero della Giustizia al n.167 del Registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione Largo Pigarelli 1 (Palazzo di

Dettagli

(BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA N. 10 DEL 3 LUGLIO 2013) Il Consiglio regionale Assemblea Legislativa della Liguria ha approvato.

(BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA N. 10 DEL 3 LUGLIO 2013) Il Consiglio regionale Assemblea Legislativa della Liguria ha approvato. REGIONE LIGURIA ------------ LEGGE REGIONALE 2 LUGLIO 2013 N. 18 MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 14 MAGGIO 2013, N. 14 (DISPOSIZIONI DI ADEGUAMENTO E MODIFICA DELLA NORMATIVA REGIONALE), ALLA LEGGE REGIONALE

Dettagli

Progetto familink EGF

Progetto familink EGF Progetto familink EGF FAMILINK EGF Integrazione degli eventi «Estate Giovani e Famiglia» in familink Accordo di collaborazione PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO AGENZIA PROVINCIALE PER LA FAMIGLIA LA NATALITA'

Dettagli

AUTO USATE: CLIENTELA E MERCATO

AUTO USATE: CLIENTELA E MERCATO AUTO USATE: CLIENTELA E MERCATO Intervento di Gian Primo Quagliano INCHIESTA SUI CONCESSIONARI Gennaio 2007 LA SUA AZIENDA ACQUISTA USATO DA SOGGETTI DIVERSI DAI VOSTRI CLIENTI DEL NUOVO PER RIVENDERLO?

Dettagli

Per informazioni rivolgersi a: Marco Cremaschi ( marcocremaschi@atseco.it )

Per informazioni rivolgersi a: Marco Cremaschi ( marcocremaschi@atseco.it ) Per informazioni rivolgersi a: Marco Cremaschi ( marcocremaschi@atseco.it ) Reggio Emilia, 14 Febbraio 2012 Il 26/01/2012 sono entrati in vigore due nuovi Accordi Stato Regioni (Accordo Stato Regioni n

Dettagli

,OQXRYRSDUWWLPH 7LSRORJLHFRQWUDWWXDOLDPPHVVH

,OQXRYRSDUWWLPH 7LSRORJLHFRQWUDWWXDOLDPPHVVH ,OQXRYRSDUWWLPH $PELWRGLDSSOLFD]LRQH La circolare ministeriale n. 9 del 18 marzo 2004 ha integrato ed in alcuni casi ampliato, la revisione all istituto del part- time attuata con il D.lgs. n. 276/2003

Dettagli

Proposta Partner Diventare partner Ariom è molto semplice ma di grande impatto pubblicitario.

Proposta Partner Diventare partner Ariom è molto semplice ma di grande impatto pubblicitario. Proposta Partner. L Ariom è un agenzia di spettacolo nata nel 2014 dopo una lunga esperienza vissuta nel modo dello spettacolo da parte della dirigente Moira. Nonostante sia nata da appena un anno, vanta

Dettagli

Il ruolo di Acquirente Unico nel mercato: attività e prospettive

Il ruolo di Acquirente Unico nel mercato: attività e prospettive Il ruolo di Acquirente Unico nel mercato: attività e prospettive Ing. Nicolò Di Gaetano Responsabile Relazioni Esterne ed Analisi di Mercato Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema

Dettagli

Il private equity al servizio delle imprese che vogliono crescere

Il private equity al servizio delle imprese che vogliono crescere Il private equity al servizio delle imprese che vogliono crescere AMEDEO GIURAZZA Amministratore Delegato - Vertis SGR SpA Napoli, 25 febbraio 2015 1 INTERESSE PER IL PRIVATE EQUITY Nell ultimo ventennio

Dettagli

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Alcuni strumenti finanziari particolari Alcuni strumenti proposti nel panorama internazionale Gli strumenti ai quali faremo riferimento sono: i financial

Dettagli

Corso di Informatica Medica Esercitazione VI 29 maggio 2014.! Alessandro A. Nacci nacci@elet.polimi.it - alessandronacci.com

Corso di Informatica Medica Esercitazione VI 29 maggio 2014.! Alessandro A. Nacci nacci@elet.polimi.it - alessandronacci.com Corso di Informatica Medica Esercitazione VI 29 maggio 2014! Alessandro A. Nacci nacci@elet.polimi.it - alessandronacci.com 1 2 Automobili Rappresentare in C una automobile. Nel nostro caso, una automobile

Dettagli

SOFTWARE calcolo economico. Generatori di calore Confronto economico, energetico e di impatto ambientale tra varie tipologie

SOFTWARE calcolo economico. Generatori di calore Confronto economico, energetico e di impatto ambientale tra varie tipologie SOFTWARE calcolo economico Generatori di calore Confronto economico, energetico e di impatto ambientale tra varie tipologie SOFTWARE Confronto Generatori - manuale d utilizzo 1 SCOPO DEL SOFTWARE Confrontare

Dettagli

BERLUSCONI DEVE CADERE

BERLUSCONI DEVE CADERE 1100 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com BERLUSCONI DEVE CADERE Per soldi e per potere Il complotto estate-autunno 2011 23 febbraio 2016 a cura di Renato Brunetta 2 Timothy Geithner

Dettagli

Le contabilità sezionali. Prof. Sartirana

Le contabilità sezionali. Prof. Sartirana Le contabilità sezionali Prof. Sartirana Le contabilità delle disponibilità liquide Contabilità della cassa Contabilità dei conti correnti bancari Contabilità dei conti correnti postali Per gestire la

Dettagli

I supporti finanziari alla realizzazione di impianti per la produzione di energia

I supporti finanziari alla realizzazione di impianti per la produzione di energia Bologna, 1 luglio 2009 I supporti finanziari alla realizzazione di impianti per la produzione di energia Vittoria San Pietro Responsabile Area Imprese Chi siamo? Emil Banca oggi è una cooperativa di credito

Dettagli

SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE. MODULO 2 Localizzazione e gestione dell azienda

SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE. MODULO 2 Localizzazione e gestione dell azienda Vivere l azienda 1 - Modulo 2 Esercizi da svolgere Soluzioni pag. 1 di 11 SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE MODULO 2 Localizzazione e gestione dell azienda Unità 2 - La gestione: concetto, obiettivi e operazioni

Dettagli

Il welfare sussidiario: un vantaggio per aziende e dipendenti

Il welfare sussidiario: un vantaggio per aziende e dipendenti Il welfare sussidiario: un vantaggio per aziende e dipendenti Francesca Rizzi, Roberta Marracino, Laura Toia - McKinsey & Company In un contesto in cui i vincoli di finanza pubblica rappresentano una limitazione

Dettagli

Il 69% del deficit sanitario è prodotto da Campania, Lazio e Sicilia

Il 69% del deficit sanitario è prodotto da Campania, Lazio e Sicilia Il 69% del deficit sanitario è prodotto da Campania, Lazio e Sicilia L aziendalizzazione della sanità in Italia è il titolo del Rapporto Oasi 2011, analisi annuale sul Sistema sanitario nazionale a cura

Dettagli

BANCA MONTE PARMA S. p. A. AVVISO DI INCREMENTO DELL IMPORTO NOMINALE MASSIMO COMPLESSIVO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO

BANCA MONTE PARMA S. p. A. AVVISO DI INCREMENTO DELL IMPORTO NOMINALE MASSIMO COMPLESSIVO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Si comunica che a far data dal 30 ottobre 2009, l Ammontare Totale del prestito obbligazionario L Ammontare Totale dell emissione è, pertanto, pari a Euro 10 milioni, per un totale di massime n. 10.000

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato ELVIRA SAVINO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato ELVIRA SAVINO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 818 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato ELVIRA SAVINO Modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602,

Dettagli

RASSEGNA STAMPA UNIFARCO MARZO 2013

RASSEGNA STAMPA UNIFARCO MARZO 2013 RASSEGNA STAMPA UNIFARCO MARZO 2013 Marzo 2013 7 marzo 2013 Unifarco premiata come azienda cosmetica più innovativa d Italia Lo scorso 7 febbraio, nella splendida cornice delle Officine del volo,

Dettagli

La Responsabilità Sociale d Impresa

La Responsabilità Sociale d Impresa La Responsabilità Sociale d Impresa Claudio Toso Direttore Soci e Comunicazione claudio.toso@nordest.coop.it Piacenza 21 giugno 2005 1 Coop Consumatori Nordest Consuntivo 2004 460.000 Soci 78 supermercati

Dettagli

Art. 54 decreto legge

Art. 54 decreto legge Art. 342 c.p.c. Forma dell appello L appello si propone con citazione contenente l esposizione sommaria dei fatti ed i motivi specifici dell impugnazione nonché le indicazioni prescritte nell articolo

Dettagli

MARSH al fianco di CISL MEDICI. 6 marzo 2015

MARSH al fianco di CISL MEDICI. 6 marzo 2015 al fianco di CISL MEDICI 6 marzo 2015 Marsh S.p.A. Marsh vanta una vasta esperienza nella gestione dei rischi dei professionisti, grazie alla Practice Professional Association, struttura interna dedicata

Dettagli

DATALOGIC S.P.A. RELAZIONE ALL ASSEMBELA DEGLI AZIONISTI

DATALOGIC S.P.A. RELAZIONE ALL ASSEMBELA DEGLI AZIONISTI DATALOGIC S.P.A. RELAZIONE ALL ASSEMBELA DEGLI AZIONISTI ACQUISTO E DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE DELIBERAZIONI INERENTI E CONSEGUENTI Consiglio di Amministrazione 1 aprile 2016 Signori Azionisti, l Assemblea

Dettagli

Organismo di Mediazione Forense di Trento

Organismo di Mediazione Forense di Trento Organismo di Mediazione Forense di Trento iscritto presso il Ministero della Giustizia al n.167 del Registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione Largo Pigarelli 1 (Palazzo di

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 478 DEL 10/12/2015

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 478 DEL 10/12/2015 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via M. Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 478 DEL 10/12/2015 OGGETTO: CONFERIMENTO INCARICO AVV. SONIA

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3112

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3112 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3112 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore PETERLINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 25 GENNAIO 2012 Delega al Governo per la separazione delle attività bancarie

Dettagli

Scheda di analisi/ricognizione dei consumi e delle emissioni relativa al parco veicoli appartenente alle Aziende Sanitarie

Scheda di analisi/ricognizione dei consumi e delle emissioni relativa al parco veicoli appartenente alle Aziende Sanitarie Scheda di analisi/ricognizione dei consumi e delle emissioni relativa al parco veicoli appartenente alle Aziende Sanitarie DATA REDATTO VERIFICATO APPROVATO 25/06/10 L. Buzzoni F. Rombini D. Sgarzi M.

Dettagli

Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario. isee - sanzoni. modalità di applicazione

Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario. isee - sanzoni. modalità di applicazione Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario isee - sanzoni modalità di applicazione Sanzione Art.38 L.122/2010 A tutti coloro che in ragione del maggior reddito accertato,

Dettagli

rata n. rata quota capitale quota interesse debito residuo 0 0 0 0 200 000

rata n. rata quota capitale quota interesse debito residuo 0 0 0 0 200 000 MATEMATICA FINANZIARIA Prova intermedia dell //05 Pacati Quaranta Esercizio. Anna è una giovane che ha appena ricevuto un eredità di 50 000 e decide di investirli in un conto di deposito fino a che non

Dettagli

Casa#singola#ristrutturata#in#zona#ospedale# Totale!Locali:!5# N.!Camere!da!Letto:!2!!!! N.!Bagni:!!2#!

Casa#singola#ristrutturata#in#zona#ospedale# Totale!Locali:!5# N.!Camere!da!Letto:!2!!!! N.!Bagni:!!2#! Invendita Indipendente RE/MAXEsclusivoMLS 33053LatisanaUDFRIULIVENEZIAGIULIA Casasingolaristrutturatainzonaospedale TotaleLocali:5 N.CameredaLetto:2 N.Bagni:2 TotalSqM:110 Superficietotale(m²): BoxePostiAuto:Superficie(~m²)::

Dettagli

Alpi Fondi è una società di gestione indipendente del

Alpi Fondi è una società di gestione indipendente del Chi siamo Alpi Fondi è una società di gestione indipendente del risparmio ed ispirataa principi distintivi nel proprio mercato di riferimento. Ogni giorno il nostro team di gestione si impegna con determinazione

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SUL RAGGRUPPAMENTO DELLE AZIONI DELLA SOCIETÀ

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SUL RAGGRUPPAMENTO DELLE AZIONI DELLA SOCIETÀ RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SUL RAGGRUPPAMENTO DELLE AZIONI DELLA SOCIETÀ predisposta ai sensi dell art. 72 e secondo lo schema n. 3 dell Allegato 3A del Regolamento adottato con Delibera

Dettagli

Guida alla conferma del posto

Guida alla conferma del posto Guida alla conferma del posto Per gli studenti che hanno superato il test nella sessione primaverile per l immatricolazione all a.a. 2014-15 Questa guida contiene le istruzioni tecniche da seguire per

Dettagli

KeraCromia conviene: ecco perché F. Masini KeraLab,Officine Smac A. Maccari - Macstech

KeraCromia conviene: ecco perché F. Masini KeraLab,Officine Smac A. Maccari - Macstech F. Masini KeraLab,Officine Smac A. Maccari - Macstech NON intendiamo annoiarvi parlando ancora di profili, chart, gamut, DPI, picolitri NON vogliamo ripetere che il nostro sistema è il migliore, perchéla

Dettagli

Disegno di Legge di Stabilità 2016. Super Ammortamento

Disegno di Legge di Stabilità 2016. Super Ammortamento Disegno di Legge di Stabilità 2016 Super Ammortamento Premessa Cari Titolari e Venditori, Con la presente è nostra intenzione fornire un primo sintetico quadro della disposizione sul super-ammortamento

Dettagli

Gruppo di lavoro GAST - Gruppo Acquisto Solidale Terreno PROGETTO CAVIN DE CONFIN

Gruppo di lavoro GAST - Gruppo Acquisto Solidale Terreno PROGETTO CAVIN DE CONFIN Gruppo di lavoro GAST - Gruppo Acquisto Solidale Terreno PROGETTO CAVIN DE CONFIN 21/03/2015 Riservato 2 La nostra idea Partendo da un nucleo ridotto di aderenti al Gas, abbiamo pensato di cambiare ruolo:

Dettagli

Coaching Master Programme

Coaching Master Programme Il corso rispetta gli standard etici e professionali di Coaching Master Programme Il corso più completo per diventare life e corporate coach professionista 16 giornate di formazione intensa con Coach professionisti

Dettagli

I primi canali televisivi tematici interamente dedicati al motorsport sul WEB

I primi canali televisivi tematici interamente dedicati al motorsport sul WEB BUSINESS PLAN - WEB TV www.go- kartv.com / www.on- race.tv I primi canali televisivi tematici interamente dedicati al motorsport sul WEB * IL PROGETTO Come ormai è ben risaputo il vasto mondo di internet

Dettagli

OGGETTO: "CENSIMENTO DEI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO PRESENTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI TOLENTINO"

OGGETTO: CENSIMENTO DEI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO PRESENTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI TOLENTINO AL SIGNOR PRESIDENTE DEL CONSIGLIO AL SIGNOR SINDACO MOVIMENTO 5 STELLE TOLENTINO CONSIGLIERE: GIAN MARIO MERCORELLI TOLENTINO, 12 DICEMBRE 2012 OGGETTO: "CENSIMENTO DEI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO PRESENTI

Dettagli

Azienda per il Turismo delle Valli di Sole, Peio e Rabbi

Azienda per il Turismo delle Valli di Sole, Peio e Rabbi Azienda per il Turismo delle Valli di Sole, Peio e Rabbi P.IVA o Codice Fiscale 01850960228 Serivi di informazione e comunicazione Via Marconi, 7-38027 Malè (TN) Società consortile per Azioni Percentuale

Dettagli

PSICOLOGIA DEL TRADING

PSICOLOGIA DEL TRADING PSICOLOGIA DEL TRADING Torino, 08 aprile 2006 A cura di: Andrea Savio Sommario : Breve introduzione sull analisi tecnica: cos è e cosa può fornire -Le insidie dell operatività: accenno alla psicologia

Dettagli

SALITI DISCESI PER CORSA - Rilievi INVERNO 2010. Azienda: BLUBUS. Linea: R003

SALITI DISCESI PER CORSA - Rilievi INVERNO 2010. Azienda: BLUBUS. Linea: R003 SALITI DISCESI PER CORSA - Rilievi INVERNO 2010 Azienda: BLUBUS Linea: R003 Elenco Corse - Linea: R003 Linea Corsa Orario Verso Localita Img. R003 305734 P 05:48 - A 06:36 Andata FIRENZE-S.M.N. - FIRENZE-PERETOLA-AEROPORTO

Dettagli

L.R. 76/1982, art. 4, c. 1, lett. c) e art. 53 B.U.R. 23/5/2012, n. 21 L.R. 18/2005, art. 61

L.R. 76/1982, art. 4, c. 1, lett. c) e art. 53 B.U.R. 23/5/2012, n. 21 L.R. 18/2005, art. 61 L.R. 76/1982, art. 4, c. 1, lett. c) e art. 53 B.U.R. 23/5/2012, n. 21 L.R. 18/2005, art. 61 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 14 maggio 2012, n. 0101/Pres. Regolamento di disciplina dell offerta formativa

Dettagli

La Polizza Spese Legali di UCA Assicurazioni. Garanzie, massimali, pregressa, postuma, costi

La Polizza Spese Legali di UCA Assicurazioni. Garanzie, massimali, pregressa, postuma, costi La Polizza Spese Legali di UCA Assicurazioni Garanzie, massimali, pregressa, postuma, costi Caratteristiche del Contratto Compagnia UCA Assicurazioni Soggetti assicurati Medesimi della convenzione RCT

Dettagli

CRISIS MANAGEMENT E RISCHIO REPUTAZIONALE NELL ERA 2.0 Andrea Barchiesi CEO Reputation Manager

CRISIS MANAGEMENT E RISCHIO REPUTAZIONALE NELL ERA 2.0 Andrea Barchiesi CEO Reputation Manager CRISIS MANAGEMENT E RISCHIO REPUTAZIONALE NELL ERA 2.0 Andrea Barchiesi CEO Reputation Manager Integrated Cybersecurity & Risk Management Atahotel Executive, Milano - 5 marzo 2015 RISCHIO REPUTAZIONALE

Dettagli

A relazione del Presidente Chiamparino: Premesso che:

A relazione del Presidente Chiamparino: Premesso che: REGIONE PIEMONTE BU5S1 05/02/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 29 dicembre 2014, n. 59-870 Recepimento dell' Accordo ai sensi dell' art. 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto

Dettagli

LIBRO GIORNALE (1/8) LIBRO GIORNALE (Art. 2216 c.c.) Il libro giornale deve indicare giorno per giornole operazioni relative all'esercizio dell'impresa. Conseguentemente esso contiene le registrazioni

Dettagli

BULGARIA e ITALIA: costruiamo insieme tema: Beni immobili. Albergo Balkan, Sofia, 05.06.2014 Ing. Strahil Ivanov

BULGARIA e ITALIA: costruiamo insieme tema: Beni immobili. Albergo Balkan, Sofia, 05.06.2014 Ing. Strahil Ivanov BULGARIA e ITALIA: costruiamo insieme tema: Beni immobili Albergo Balkan, Sofia, 05.06.2014 Ing. Strahil Ivanov Profili: 1.Perche investire nei beni immobili in Bulgaria 2.Trend degli affari negli ultimi

Dettagli

AMBITO SOGGETTIVO DI APPLICAZIONE DEGLI OBBLIGHI

AMBITO SOGGETTIVO DI APPLICAZIONE DEGLI OBBLIGHI AMBITO SOGGETTIVO DI APPLICAZIONE DEGLI OBBLIGHI Tipologia Riferimento normativo Enti destinatari A art. 11, cc. 1 e 3, d.lgs. n. Tutte le amministrazioni di cui all'articolo 1, comma 2, del d.lgs. 30

Dettagli

D.P.C.M. 29 settembre 2004, n. 295 (1).

D.P.C.M. 29 settembre 2004, n. 295 (1). D.P.C.M. 29 settembre 2004, n. 295 (1). Regolamento recante modalità di riconoscimento dei titoli post-universitari considerati utili ai fini dell'accesso al corsoconcorso selettivo di formazione dirigenziale,

Dettagli

SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE

SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE Vivere l azienda 2 Ripasso del programma di prima classe Soluzioni pag. 1 di 7 SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE Ripasso del programma di prima classe 1.6 CALCOLO DELLE PERCENTUALI DI COMPOSIZIONE DEI FINANZIAMENTI

Dettagli

Una gestione tipica aziendale: il magazzino. Prof. Luigi Trojano 1

Una gestione tipica aziendale: il magazzino. Prof. Luigi Trojano 1 Una gestione tipica aziendale: il magazzino Prof. Luigi Trojano 1 INDICE Aspetti della gestione tipica aziendale La gestione del magazzino La politica delle scorte Le scorte Scorta funzionale Scorta di

Dettagli

L ultima classifica di Transparency International, che misura la percezione della corruzione, ci vede scivolare al 69 posto. Tale graduatoria segnala

L ultima classifica di Transparency International, che misura la percezione della corruzione, ci vede scivolare al 69 posto. Tale graduatoria segnala L ultima classifica di Transparency International, che misura la percezione della corruzione, ci vede scivolare al 69 posto. Tale graduatoria segnala un guaio molto grave: godiamo di una pessima reputazione.

Dettagli

Faretti a led Verdestile

Faretti a led Verdestile Faretti a led Verdestile I faretti a led aladino si propongono come una valida alternativa al faretto alogeno tradizionale, possono essere sostituiti senza cambiare il portafaretto e presentano una serie

Dettagli

Microsoft e CSR. futuro@lfemminile La tecnologia al servizio delle pari opportunità. Roberta Cocco Direttore Marketing Centrale

Microsoft e CSR. futuro@lfemminile La tecnologia al servizio delle pari opportunità. Roberta Cocco Direttore Marketing Centrale Microsoft e CSR futuro@lfemminile La tecnologia al servizio delle pari opportunità Roberta Cocco Direttore Marketing Centrale Roma, 25 ottobre 2006 Corporate Social Responsibility Migliorare la sicurezza

Dettagli

FINANZA D IMPRESA. G E N O S s.r.l. CONSULENZA FINANZIARIA INDIPENDENTE

FINANZA D IMPRESA. G E N O S s.r.l. CONSULENZA FINANZIARIA INDIPENDENTE Le attività che presiedono al controllo e alla gestione la finanza aziendale richiedono una preparazione approfondita, una attenzione costante al variare le normativa bancarie poste in essere, un continuo

Dettagli

ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!!

ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!! ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!! A comprare il nostro Paese sono pronte le maggiori istituzioni finanziarie internazionali che,

Dettagli

Deliberazione del Direttore Generale. n. 161 del registro

Deliberazione del Direttore Generale. n. 161 del registro ISTITUTO TUMORI Giovanni Paolo II ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO Viale Orazio Flacco, 65 70124 Bari BARI Deliberazione del Direttore Generale n. 161 del registro OGGETTO: BILANCIO

Dettagli

LEGGE REGIONALE 13 DICEMBRE 2012, N. 8

LEGGE REGIONALE 13 DICEMBRE 2012, N. 8 LEGGE REGIONALE 13 DICEMBRE 2012, N. 8 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale 2013 e pluriennale 2013-2015 della Regione autonoma Trentino- Alto Adige (Legge finanziaria) 1 Art. 1 (Sviluppo

Dettagli

Contratti per differenza (CFD)

Contratti per differenza (CFD) Avvertenza per gli investitori 28/02/2013 Contratti per differenza (CFD) Messaggi chiave I CFD ( contracts for difference ) sono prodotti complessi e non sono adatti a tutti gli investitori. Non investite

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA DI AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA DI AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA DI AUTORIZZAZIONE Assemblea degli Azionisti 23 aprile 2014 Copyright Datalogic S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL

Dettagli

LA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE. Novità e vantaggi per le piccole e medie imprese

LA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE. Novità e vantaggi per le piccole e medie imprese LA MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE Novità e vantaggi per le piccole e medie imprese Torino, 16 novembre 2010 Carlo Regis Dottore Commercialista in Torino Mediatore iscritto presso la Camera Arbitrale del

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CARLUCCI. Istituzione della professione sanitaria di ottico-optometrista

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CARLUCCI. Istituzione della professione sanitaria di ottico-optometrista Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3731 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CARLUCCI Istituzione della professione sanitaria di ottico-optometrista Presentata il 23

Dettagli

Tariffario 2015 per Enti e Aziende Sanitarie Fuori Regione Emilia-Romagna

Tariffario 2015 per Enti e Aziende Sanitarie Fuori Regione Emilia-Romagna Tariffario 2015 per Enti e Aziende Sanitarie Fuori Regione Emilia-Romagna Criteri di definizione del tariffario per enti e Aziende Sanitarie fuori Regione Il tariffario è stato predisposto per garantire

Dettagli

1785 04/03/2014 DIREZIONE GENERALE SALUTE. Identificativo Atto n. 130

1785 04/03/2014 DIREZIONE GENERALE SALUTE. Identificativo Atto n. 130 1785 04/03/2014 Identificativo Atto n. 130 DIREZIONE GENERALE SALUTE TRASMISSIONE INFORMATIZZATA DELLA NOTIFICA E DEL PIANO PER I LAVORI DI BONIFICA DEI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO (ARTT. 250 E 256 D.LGS

Dettagli

Fondav. I costi: alti e bassi

Fondav. I costi: alti e bassi Fondav Il volo della pensione Per gli assistenti di volo vi è il fondo pensione chiuso Fondav. Dopo la nostra analisi si è rivelato un fondo con pochi alti e molti bassi sia nei costi, sia, soprattutto,

Dettagli

PROMOZIONE SU GOTAORMINA.COM

PROMOZIONE SU GOTAORMINA.COM .com PROMOZIONE SU GOTAORMINA.COM IDEE INTELLIGENTI I PER PROMUOVERE SUL SITO NUMERO 1 DI TAORMINA LISTINO PREZZI PER IL 2013 CONTENUTI 1 / Su di noi4 2 / Guida ristoranti & shopping4 3 / Guida consigli

Dettagli

Movimento 5 Stelle beppegrillo.it Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA. tenuto conto che

Movimento 5 Stelle beppegrillo.it Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA. tenuto conto che Movimento 5 Stelle beppegrillo.it Al Presidente dell Assemblea Legislativa Matteo Richetti INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA Il sottoscritto consigliere premesso che Il Pubblico Ministero Rossella Poggioli

Dettagli

Real estate. Economia del Mercato Mobiliare. Massimo Caratelli, dicembre 2014 massimo.caratelli@uniroma3.it

Real estate. Economia del Mercato Mobiliare. Massimo Caratelli, dicembre 2014 massimo.caratelli@uniroma3.it Real estate Economia del Mercato Mobiliare Massimo Caratelli, dicembre 2014 massimo.caratelli@uniroma3.it 1 Argomenti Fondi comuni di investimento Fondi immobiliari 2 Fondi comuni di investimento 3 Forma

Dettagli

Otto x mille: Esonero ICI immobili commerciali Esenzione da altre tasse e imposte

Otto x mille: Esonero ICI immobili commerciali Esenzione da altre tasse e imposte impaginato_casta 5-05-2008 16:51 Pagina 145 I costi per lo stato Qui di seguito riportiamo alcune cifre esemplificative dei costi per lo Stato e per gli enti pubblici italiani, e quindi per tutti i cittadini,

Dettagli

Sella Capital Management SGR S.p.A. La gestione della tesoreria attraverso i comparti di Sella CM SICAV

Sella Capital Management SGR S.p.A. La gestione della tesoreria attraverso i comparti di Sella CM SICAV SGR S.p.A. La gestione della tesoreria attraverso i comparti di Sella CM SICAV LA GESTIONE ESTERNA DELLA TESORERIA L affidamento in gestione della liquidità all esterno presenta i seguenti vantaggi: Ci

Dettagli

FLASH EQUITY STAR 03 maggio 2011

FLASH EQUITY STAR 03 maggio 2011 FLASH EQUITY STAR 03 maggio 2011 EQUITY STAR Il 23 marzo 2011 è stato inserito nella linea Alpi Quant Allocation EQUITY STAR il titolo ROCHE con un peso del 5%. Perché ROCHE? Perché soddisfa i criteri

Dettagli

Le imprese di piccole e medie dimensioni (PMI)

Le imprese di piccole e medie dimensioni (PMI) Le imprese di piccole e medie dimensioni (PMI) Corso di E-mail: andrea.calabro@uniroma2.it DEFINIZIONE DI PMI Per riuscire ad individuare una PMI occorre prendere in considerazione: PARAMETRI QUALITATIVI

Dettagli

VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto

VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto 2 Veneto Sviluppo: la Finanziaria della Regione del Veneto Istituita con Legge Regionale n. 47 del 1975 LA MISSION: FAVORIRE CRESCITA SISTEMA

Dettagli

ATTIVITÀ PER LE QUALI È RICHIESTA L ISCRIZIONE ALL ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE E DELLA GARANZIA FINANZIARIA (D.M.

ATTIVITÀ PER LE QUALI È RICHIESTA L ISCRIZIONE ALL ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE E DELLA GARANZIA FINANZIARIA (D.M. ATTIVITÀ PER LE QUALI È RICHIESTA L ISCRIZIONE ALL ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE E DELLA GARANZIA FINANZIARIA (D.M. 3 giugno 2014, n. 120, artt. 8, 9, 17 e 24) Categoria

Dettagli

Sono efficaci i finanziamenti pubblici a favore degli alpeggi?

Sono efficaci i finanziamenti pubblici a favore degli alpeggi? CONVEGNO La gestione pianificata degli alpeggi nell arco alpino 13-14 settembre 2013; Grugliasco (TO) - Valgrisenche (AO) Sono efficaci i finanziamenti pubblici a favore degli alpeggi? Geremia Gios Direttore

Dettagli

Stampa catalogo. Titoli privi di soggetto

Stampa catalogo. Titoli privi di soggetto Pag. 1 di 15 Titoli privi di soggetto Pag. 2 di 15 AMBIENTE NATURALE - TUTELA - LEGISLAZIONE - ITALIA APPALTI - LEGISLAZIONE - ITALIA Pag. 3 di 15 AZIENDE - AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA AZIENDE - CONTABILITA

Dettagli

Presentazione 3. Una Panoramica dei Servizi Della Comunità 4. Progetto Borse Lavoro 6

Presentazione 3. Una Panoramica dei Servizi Della Comunità 4. Progetto Borse Lavoro 6 Presentazione 3 Una Panoramica dei Servizi Della Comunità 4 Progetto Borse Lavoro 6 2 Comunità Oklahoma Onlus Milano Buongiorno, Il progetto Borsa Lavoro che vi presentiamo, mira a creare nuove opportunità

Dettagli

Modulo domanda di ammissione

Modulo domanda di ammissione Modulo domanda di ammissione Spett. Università Studi di Trento Ufficio Protocollo Via Belenzani, 12 38122 TRENTO Oggetto: Gara d appalto per la fornitura di periodici editi da case editrici italiane e

Dettagli

IL RISPARMIATORE RESPONSABILE

IL RISPARMIATORE RESPONSABILE IL RISPARMIATORE RESPONSABILE L INDAGINE COSA CONOSCENZA E INTERESSE VERSO GLI INVESTIMENTI SRI IMPORTANZA DELLE TEMATICHE AMBIENTALI, SOCIALI E DI GOVERNANCE ASPETTATIVE DEGLI INVESTITORI PRIVATI PER

Dettagli

La rivoluzione digitale prende forma.

La rivoluzione digitale prende forma. Roma, Ergife Palace Hotel, Via Aurelia 619 La rivoluzione digitale prende forma. Tutto è informazione. Ne siamo circondati in ogni momento della nostra vita, professionale e privata. Le nuove tecnologie

Dettagli

la carta a Scalare valida su tutti i servizi della Provincia autonoma di trento ISTRUZIONI PER L USO

la carta a Scalare valida su tutti i servizi della Provincia autonoma di trento ISTRUZIONI PER L USO la carta a Scalare valida su tutti i servizi della Provincia autonoma di trento ISTRUZIONI PER L USO Provincia autonoma di Trento Servizio Trasporti Pubblici Via Vannetti 32-38122 TRENTO Tel. 0461-497979/80

Dettagli