MOTORI UNITA NAVALI CC.PP. DI POTENZA NON SUPERIORE A 3500 KW PER ASSE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MOTORI UNITA NAVALI CC.PP. DI POTENZA NON SUPERIORE A 3500 KW PER ASSE"

Transcript

1 SCUOLA SOTTUFFICIALI M.M. La Maddalena S C H E D A R I E P I L O G A T I V A P I A N O D I S T U D I O D E L C O R S O DIREZIONE MOTORI UNITA NAVALI CC.PP. DI POTENZA NON SUPERIORE A 3500 KW PER ASSE OBIETTIVO: Potenziare ed affinare il bagaglio di conoscenze dei frequentatori al fine di raggiungere il livello necessario per la direzione di macchina delle principali Unità Navali CC.PP. PRE-REQUISITI PER LA FREQUENZA: - Possesso del Patentino di Abilitazione alla Direzione di Motori di potenza non superiore a 200 kw per asse installati su Unità Navali delle CC. PP., ovvero, nel transitorio, possesso del Brevetto di Abilitazione alla condotta di motori di UU.NN.CC.PP. di potenza non superiore a 3500 HP; - Certificato di idoneità relativo al superamento del corso AIB/PSSA in corso di validità; - Aver superato un tirocinio di almeno 12 settimane per Capo Guardia di macchina di UU.NN.CC.PP dotate di A.M. superiori a 200 kw per asse; - Aver svolto un periodo di almeno 1 anno di imbarco (tirocinio compreso) in qualità di Capo Guardia di macchina su UU.NN.CC.PP. dotate di A.M. di potenza superiore a 200 kw per asse, ovvero aver svolto un periodo di almeno 1 anno di imbarco in qualità di conduttore di macchina di UU.NN.CC.PP. dotate di A.M. di potenza superiore a 800 kw per asse. TIPO DI ATTESTATO RILASCIATO: Patentino di abilitazione

2 ELEMENTI RIASSUNTIVI CATEGORIA DURATA Marescialli NP/MS 2 SETTIMANE DI EFFETTIVO INSEGNAMENTO PIU 0.5 SETTIMANE PER L ESAME CARICO DIDATTICO MATERIE Per. Settim. Totale Periodi Organizzazione dei Servizi di Piattaforma Direzione di Macchina Antinfortunistica 8 Antinquinamento 8 TOTALE

3 PROGRAMMI DIDATTICI ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI PIATTAFORMA 1) COMPITI E RESPONSABILITA DEL DIRETTORE DI MACCHINA - Compiti e responsabilità del Direttore di Macchina in generale; - La condotta degli uomini (l esempio, la formazione, il controllo, turni di guardia, turni di licenza); - Contributo al miglioramento dell organizzazione, proposte di modifica; - La figura del Direttore, rapporti col Comando e con i dipendenti; - Passaggio di consegna fra direttori di macchina. 2) CONFERENZA DI AGGIORNAMENTO SULLA GESTIONE MATERIALI E SULLE PROCEDURE DI SPESA IN ECONOMIA 3) ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI PIATTAFORMA - Organizzazione dei settori tecnici (propulsione, scafo, elettrico); - Compiti e responsabilità dei capi settore; - Il lavoro per classe di Unità (ricerca di una comune organizzazione, unificazione delle consegne, proposta di modifica coordinate). ) ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI SICUREZZA - Organigramma del servizio di sicurezza; - Consiglio di sicurezza; - Squadre antincendio ed antifalla; - Squadra di Pronto Intervento; - Squadra antincendio in porto (S.A.P.) - Esercitazioni di team ed esercitazioni dell equipaggio (preparazione, svolgimento, valutazione e debriefing); - Relazione periodica su addestramento personale ed efficienza mezzi; - Addestramento del personale: richiesta frequenza corsi di sicurezza, esecuzione periodica di NAVEX (preparazione, svolgimento, valutazione, debriefing), ruoli, registri di controllo e prova degli impianti. DIREZIONE DI MACCHINA 3

4 1) CONDUZIONE DI MACCHINA - Cenni sul regolamento RINA per la costruzione ed il mantenimento dello standard qualitativo delle Unità Navali delle CC.PP. ; - Il piano manutentivo previsto da MARICOGECAP ( esame delle disposizioni e delle circolari ); - Conoscenza degli apparati/impianti, studio e valorizzazione delle monografie; - Gestione degli apparati/impianti, manutenzione e conservazione di apparati e strutture; - Gli obiettivi primari: le prestazioni e l efficienza; - La prevenzione dell avaria, il condition monitoring; - La gestione avaria ( impatto sull operatività, assetti degradati, obbligo della segnalazione alle Autorità competenti, riparazione cura bordo fin dove possibile, controllo corretta esecuzione lavori di riparazione); - Gestione dei liquidi (percentuali, inaspirabile, monitoraggio giornaliero, bilanciamento, specchi liberi); - Approntamento per l uscita; - Redazione consegne generali e degli apparati; - Carenamento periodico; - Organizzazione delle ronde e relativi statini; - Analisi periodica dei liquidi a circuito chiuso; - Resilienti, giunti compensatori e tubi flessibili; - La conservazione per periodi di inattività; - Esercitazioni da effettuare su apparati/macchinari; - Collaborazione con Unità della stessa classe; - Automazione ed affidabilità; - Manovre inusuali e di emergenza; 2) DOCUMENTAZIONE DI BORDO - Giornale di Macchina; - Libro matricolare della Nave; - Monografie; - L archivio tecnico di bordo (raccolta rapporti avaria, verbali consiglio di sicurezza, verbali gas compressi, p.m.s., raccolta navex, censimento P.d.R., note lavori, verbali passaggio di consegne); - Il flusso delle informazioni: tempestività-completezza-chiarezza (documenti periodici, rapporti di avaria, relazioni, proposte di modifica); - Le inchieste; - Quaderni matricolari degli apparati ed importanza della corretta compilazione; - Piano della lubrificazione e carta di miscibilità; - Organizzazione di uno scadenzario tipo; - Sosta lavori (nota lavori, avanzamento lavori, riapprontamento, prove, relazioni di fine lavori); - Prove di collaudo, test memoranda, verbale di fine garanzia. ANTINFORTUNISTICA

5 1) ANTINFORTUNISTICA - Il quadro normativo vigente e cogente; - Estratto dalla pubblicazione CINCNAV GN-AN-OA-001R; - Informazione e Formazione del personale, prevenzione e protezione dei rischi, le D.P.I.; - Segnaletica e divieti; - Documentazione (Certificati di collaudo, registro conferenze personale ecc..); ANTINQUINAMENTO 1) ANTINQUINAMENTO - Aggiornamento ed esame del quadro normativo vigente e cogente; - Trattamento acque nere e grigie prima dello scarico f.b. - Punto di situazione e aggiornamenti sulla normativa vigente ambito Nato (STANAG- MARPOL) e ambito Marina Militare - Consegne/direttive per l imbarco-sbarco di combustibili/ oli/acque oleose di sentina - Tecniche di intervento in caso di inquinamento 5

1. Sono istituiti i seguenti titoli per lo svolgimento di servizi di coperta e di macchina:

1. Sono istituiti i seguenti titoli per lo svolgimento di servizi di coperta e di macchina: Decreto Ministeriale N. 121 del 10/05/2005 Titolo/Oggetto Regolamento recante l'istituzione e la disciplina dei titoli professionali del diporto. testo VISTO l articolo 1 della legge 11 febbraio 1971,

Dettagli

Art. 4. (Qualifica di allievo ufficiale di navigazione del diporto)

Art. 4. (Qualifica di allievo ufficiale di navigazione del diporto) D.M. 10 maggio 2005, n.121.regolamento recante l'istituzione e la disciplina dei titoli professionali del diporto.(gazzetta Ufficiale Serie Gen.- n. 154 del 5 luglio 2005) Art. 1. (Ambito di applicazione)

Dettagli

PRESENTAZIONE. Protezione Civile - Comune di Azzano Decimo - Distretto del Sil - Corso per Operatore di bordo e Pilota di unità operativa

PRESENTAZIONE. Protezione Civile - Comune di Azzano Decimo - Distretto del Sil - Corso per Operatore di bordo e Pilota di unità operativa PREMESSA L esperienza maturata nel corso degli anni, ha evidenziato che i Volontari della Protezione Civile sono chiamati, molte volte, ad intervenire in ambiente acquatico per attività di prevenzione

Dettagli

bisogno di vie di corsa fisse è che rimane stabile per effetto della gravità. Allegato VII

bisogno di vie di corsa fisse è che rimane stabile per effetto della gravità. Allegato VII ATT. 05 - Corso di formazione TEORICO/PRATICO per operatori addetti alla conduzione di gru a torre rotazione in basso e in alto ai sensi dell`art. 37 e 73 comma 4 del D. Lgs. 81/2008 correttivo D.Lgs106/2009

Dettagli

Presentazione dei Corsi di Formazione Operatore di Bordo e Pilota di unità operativa

Presentazione dei Corsi di Formazione Operatore di Bordo e Pilota di unità operativa Presentazione dei Corsi di Formazione Operatore di Bordo e Pilota di unità operativa PREMESSA L esperienza maturata nel corso degli anni, ha evidenziato che i Volontari della Protezione Civile sono chiamati,

Dettagli

SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO

SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO GUIDA PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO PRATICO INDIVIDUALE (T.P.I.) PER IL PERSONALE ARRUOLATO PER CHIAMATA DIRETTA NOMINATIVA AL TERMINE DEL CORSO DI FORMAZIONE

Dettagli

ELEMENTI RIASSUNTIVI

ELEMENTI RIASSUNTIVI SCUOLA SOTTUFFICIALI M.M. La Maddalena S C H E D A R I E P I L O G A T I V A P I A N O D I S T U D I O D E L C O R S O CONDOTTA DI MOTORI ENDOTERMICI DI POTENZA NON SUPERIORE A 1000HP OBIETTIVO: Richiamare,

Dettagli

Corso di. Pilota vds avanzato

Corso di. Pilota vds avanzato Corso di Pilota vds avanzato Riferimento: DPR 133 del 9 Luglio 2010 Programma didattico Programma per il conseguimento della qualifica di Pilota VDS Avanzato 1. GENERALITA' Lo scopo del presente programma

Dettagli

PROCEDURE QUARS Gestione sistemi integrati

PROCEDURE QUARS Gestione sistemi integrati Procedure QUARS» Indice dettagliato dei contenuti del pacchetto PROCEDURE QUARS Gestione sistemi integrati Qualità Ambiente Sicurezza Resp. Sociale Kit di strumenti con manuale, procedure, istruzioni e

Dettagli

CATALOGO corsi di formazione Art. 5 Legge 196/97. ADDETTI ALLA LOGISTICA DI MAGAZZINO - 80 ore

CATALOGO corsi di formazione Art. 5 Legge 196/97. ADDETTI ALLA LOGISTICA DI MAGAZZINO - 80 ore CATALOGO corsi di formazione Art. 5 Legge 196/97 TITOLO DEL CORSO PREREQUISITI DI PARTECIPAZIONE OBIETTIVI DEL CORSO DOCUMENTAZIONE AI CORSISTI MODALITA' FORMATIVA E GARANZIE DI QUALITA' ATTESTAZIONI ADDETTI

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e Difesa Civile

Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e Difesa Civile Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e Difesa Civile CONVENZIONE TRA IL COMANDO PROVINCIALE DEI VIGILI DEL FUOCO DI ROMA E PROVINCIA DI ROMA Con la presente Convenzione

Dettagli

MANUALE TEORICO- PRATICO PER IL CONSEGUIMENTO DELLA ABILITAZIONE AL VOLO IN FORMAZIONE EDIZIONE 2012

MANUALE TEORICO- PRATICO PER IL CONSEGUIMENTO DELLA ABILITAZIONE AL VOLO IN FORMAZIONE EDIZIONE 2012 MANUALE TEORICO- PRATICO PER IL CONSEGUIMENTO DELLA ABILITAZIONE AL VOLO IN FORMAZIONE EDIZIONE 2012 Approvato con D.M. n. 213 del 30 maggio 2013 0 Manuale teorico- pratico per il conseguimento della abilitazione

Dettagli

TIROCINIO TEORICO D ABILITAZIONE ALLA GUARDIA IN PLANCIA (LIVELLO BASICO) ELEMENTI RIASSUNTIVI DEL CORSO

TIROCINIO TEORICO D ABILITAZIONE ALLA GUARDIA IN PLANCIA (LIVELLO BASICO) ELEMENTI RIASSUNTIVI DEL CORSO SCUOLA SOTTUFFICIALI M.M. La Maddalena S C H E D A R I E P I L O G A T I V A P I A N O D I S T U D I O D E L C O R S O TIROCINIO TEORICO D ABILITAZIONE ALLA GUARDIA IN PLANCIA (LIVELLO BASICO) ELEMENTI

Dettagli

Articolo 9 Programma di esame per l abilitazione di Ufficiale di macchina Sezione A/III/1 del Codice STCW

Articolo 9 Programma di esame per l abilitazione di Ufficiale di macchina Sezione A/III/1 del Codice STCW Articolo 9 Programma di esame per l abilitazione di Ufficiale di macchina Sezione A/III/1 del Codice STCW 1. L esame per il conseguimento dell abilitazione professionale di Ufficiale di macchina, consiste

Dettagli

DURATA 586 ore (di cui 447 di teoria e 139 di pratica) DESTINATARI 15 di cui 11 disoccupati e 4 occupati

DURATA 586 ore (di cui 447 di teoria e 139 di pratica) DESTINATARI 15 di cui 11 disoccupati e 4 occupati OBIETTIVI FORMATIVI L azione formativo nasce dalla concreta richiesta di personale qualificato da impiegare a bordo delle navi da parte di Società di Navigazione in ambito nazionale ed internazionale,

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA CORSO SICUREZZA

SCHEDA INFORMATIVA CORSO SICUREZZA TITOLO: CONDUCENTI DI ESCAVATORI, PALE CARICATRICI FRONTALI, TERNE E AUTORIBALTANTI A CINGOLI CODICE CORSO: MMT.10/16.10.15.E1 DURATA: TEORIA (TUTTI): 4 ore PRATICA: escavatori idraulici (6 ore) caricatori

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti VISTO VISTE RITENUTA la Convenzione Internazionale sui requisiti minimi di Addestramento, la Certificazione e la Tenuta della Guardia adottata a Londra

Dettagli

LA NORMATIVA INTERNAZIONALE DI RIFERIMENTO

LA NORMATIVA INTERNAZIONALE DI RIFERIMENTO Notazione di Classe LA NORMATIVA INTERNAZIONALE DI RIFERIMENTO (in generale nel settore navale, escluso imbarcazioni diporto) IMO International Maritime Organization Convenzioni IMO International Convention

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 luglio 2016 Requisiti per il rilascio delle certificazioni per il settore di coperta e di macchina per gli iscritti alla gente di mare ai sensi

Dettagli

Marinaio di imbarcazioni da diporto

Marinaio di imbarcazioni da diporto identificativo scheda: 30-021 stato scheda: Validata Descrizione sintetica La figura professionale opera sulle imbarcazioni da diporto, collaborando alla conduzione dell imbarcazione in tutte le manovre

Dettagli

Ufficiale di macchina del diporto

Ufficiale di macchina del diporto identificativo scheda: 30-045 stato scheda: Validata Descrizione sintetica La figura professionale è responsabile della gestione e della manutenzione della parte tecnica dell imbarcazione che comprende

Dettagli

Marinaio di porto addetto ai servizi logistici

Marinaio di porto addetto ai servizi logistici identificativo scheda: 30038 stato scheda: Validata Descrizione sintetica La figura professionale opera nei porti turistici ed ha la responsabilità di assistere i clienti diportisti nelle operazioni connesse

Dettagli

Regolamento della Formazione dei Conduttori/Soccorritori e Istruttori di Soccorso con Moto d Acqua (PERSONAL WATER CRAFT)

Regolamento della Formazione dei Conduttori/Soccorritori e Istruttori di Soccorso con Moto d Acqua (PERSONAL WATER CRAFT) (PERSONAL WATER CRAFT) Regolamento della Formazione dei Conduttori/Soccorritori e Istruttori di Soccorso con Moto d Acqua (PERSONAL WATER CRAFT) NOME FUNZIONE DATA REDAZIONE Roberto Proietti Coord. Settore

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI. DECRETO 6 settembre 2011

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI. DECRETO 6 settembre 2011 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 6 settembre 2011 Istituzione di abilitazioni di coperta su unita' adibite a navigazione costiera nonche' per il settore di macchina per unita' con

Dettagli

ABILITAZIONI DI COPERTA

ABILITAZIONI DI COPERTA ABILITAZIONI DI COPERTA navigazione (D.M. 30.11.2007 art. 4 ) Ufficiale Di Navigazione su navi inferiori a 500 GT che compiono viaggi costieri (D.M. 30.11.2007 art. 5 ) Primo coperta su navi di stazza

Dettagli

Roma, A tutte le Direzioni Marittime LORO SEDI

Roma, A tutte le Direzioni Marittime LORO SEDI DIREZIONE GENERALE PER LA NAVIGAZIONE E A tutte le Direzioni Marittime LORO SEDI OGGETTO: Applicazione del D.M. 10 maggio 2005 n. 121 recante l istituzione e la disciplina dei titoli professionali del

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti VISTA VISTA VISTA VISTA VISTO VISTA Qualifiche e abilitazioni per il settore di coperta e di macchina per gli iscritti alla gente di mare. la Convenzione Internazionale sui requisiti minimi di Addestramento,

Dettagli

(Aggiornamento al 03/2011)

(Aggiornamento al 03/2011) Page 1 (Aggiornamento al 03/2011) Guardia Costiera italiana Propulsione ibrida Supply Vessel Guardia Costiera Cantieri navali Megaride Fornitura della propulsione ibrida - Siship Ecoprop - del nuovo Supply

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI TRATTORE (Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81, art. 73, COMMA 4)

CORSO DI FORMAZIONE ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI TRATTORE (Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81, art. 73, COMMA 4) Data Orario // Sede formativa CORSO DI FORMAZIONE ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI TRATTORE (Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81, art. 73, COMMA 4) Da stabilire con l azienda richiedente Via Sardegna, 76

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 ottobre (GU n.265 del )

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 ottobre (GU n.265 del ) MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 ottobre 2016 Disciplina dell'addestramento teorico-pratico per la certificazione di marittimo abilitato per mezzi di salvataggio diversi dai battelli

Dettagli

REGOLAMENTO NAZIONALE UNITÁ CINOFILE DI SOCCORSO

REGOLAMENTO NAZIONALE UNITÁ CINOFILE DI SOCCORSO REGOLAMENTO NAZIONALE UNITÁ CINOFILE DI SOCCORSO REGOLAMENTO NAZIONALE DELLE UNITÁ CINOFILE DA SOCCORSO DEI VOLONTARI DEL SOCCORSO ViSTO IL Regolamento Nazionale dei Volontari del Soccorso C.R.I.; Considerato

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO COD LE GRU MOBILI CORSO BASE (D. Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 art. 73 Allegato VI Accordo Stato Regioni del 22/02/2012)

PROGRAMMA DEL CORSO COD LE GRU MOBILI CORSO BASE (D. Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 art. 73 Allegato VI Accordo Stato Regioni del 22/02/2012) PROGRAMMA DEL CORSO COD. 5.1 LE GRU MOBILI CORSO BASE (D. Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 art. 73 Allegato VI Accordo Stato Regioni del 22/02/2012) Durata del corso Date e orari del corso Sede del corso parte

Dettagli

Il provvedimento in esame si compone di 14 articoli che si procede ad illustrare.

Il provvedimento in esame si compone di 14 articoli che si procede ad illustrare. Circolare del 4 novembre 2005 - Applicazione del D.M. 10 maggio 2005 n. 121 recante l istituzione e la disciplina dei titoli professionali del diporto. Il regolamento ministeriale indicato in oggetto,

Dettagli

SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO

SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO PARTE TERZA GUIDA PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO PRATICO INDIVIDUALE (T.P.I.) PER IL PERSONALE VOLONTARIO NON DIRETTIVO DELLA MARINA MILITARE (per destinazioni

Dettagli

CARATTERISTICHE DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA. OBBLIGATORIO PER ATTIVITA IN ARTICOLO 6 E 8 DEL D.Lgs. 334/99

CARATTERISTICHE DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA. OBBLIGATORIO PER ATTIVITA IN ARTICOLO 6 E 8 DEL D.Lgs. 334/99 Riesame della Direzione MIGLIORAMENTO CONTINUO Modello Proattivo Sistemi di Gestione Controlli e azioni correttive Implementazione Pianificazione Impegno e Politica Aziendale CARATTERISTICHE DEL SISTEMA

Dettagli

C.I.S.A.M. Centro Interforze Studi Applicazioni Militari. Pisa 11 settembre 2017

C.I.S.A.M. Centro Interforze Studi Applicazioni Militari. Pisa 11 settembre 2017 C.I.S.A.M. Centro Interforze Studi Applicazioni Militari Pisa 11 settembre 2017 La posizione geografica CAMEN dal 1956 al 1961 Il 12 gennaio 1956, nei locali di San Leopoldo, presso l Accademia Navale

Dettagli

- TITOLO V - IDONEITÀ PROFESSIONALE

- TITOLO V - IDONEITÀ PROFESSIONALE - TITOLO V - IDONEITÀ PROFESSIONALE ART. 17 ATTESTATO DI IDONEITÀ PROFESSIONALE 1. L autorizzazione per l esercizio dell attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto viene rilasciata

Dettagli

Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA

Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA Articolo 1 1. Il Corpo della Guardia di Finanza dipende direttamente e a tutti gli effetti dal Ministro per le finanze. 2. Esso fa parte integrante

Dettagli

Qualifiche e abilitazioni per il settore di coperta e di macchina per gli iscritti alla gente di mare.

Qualifiche e abilitazioni per il settore di coperta e di macchina per gli iscritti alla gente di mare. VISTA VISTA VISTA VISTE VISTA VISTO Qualifiche e abilitazioni per il settore di coperta e di macchina per gli iscritti alla gente di mare. la legge 21 novembre 1985, n. 739, concernente l adesione alla

Dettagli

Escavatori, Pale caricatrici frontali, Terne e Autoribaltabili a cingoli

Escavatori, Pale caricatrici frontali, Terne e Autoribaltabili a cingoli Escavatori, Pale caricatrici frontali, Terne e Autoribaltabili a cingoli A) CORSO PER UTILIZZO ESCAVATORE/PALA A CARICAMENTO FRONTALE I contenuti del corso saranno conformi a quanto previsto dall Allegato

Dettagli

MOTORI UNITA NAVALI CC.PP.

MOTORI UNITA NAVALI CC.PP. SCUOLA SOTTUFFICIALI M.M. La Maddalena S C H E D A R I E P I L O G A T I V A P I A N O D I S T U D I O D E L C O R S O DIREZIONE MOTORI UNITA NAVALI CC.PP. DI POTENZA NON SUPERIORE A 2400 KW PER ASSE OBIETTIVO:

Dettagli

ACNL News Da AGOSTO 2016 entra in vigore il nuovo decreto del. MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 luglio 2016

ACNL News Da AGOSTO 2016 entra in vigore il nuovo decreto del. MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 luglio 2016 Da AGOSTO 2016 entra in vigore il nuovo decreto del MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 luglio 2016 Requisiti per il rilascio delle certificazioni per il settore di coperta e di macchina

Dettagli

Performances. Attività di post holder manutenzione. Attività e funzioni:

Performances. Attività di post holder manutenzione. Attività e funzioni: Performances Attività di post holder manutenzione predisposizione dei programmi manutentivi di tutti gli apparati, edifici, segnaletica, AVL, piste (con particolare riferimento al pavement management system),

Dettagli

GUIDA PER IL TIROCINIO PRATICO INDIVIDUALE (T.P.I.)

GUIDA PER IL TIROCINIO PRATICO INDIVIDUALE (T.P.I.) SCUOLA SOTTUFFICIALI DELLA MARINA DI TARANTO DIREZIONE STUDI Dipartimento Insegnamento TLC GUIDA PER IL TIROCINIO PRATICO INDIVIDUALE (T.P.I.) PER IL PERSONALE VOLONTARIO DEL CORSO NORMALE MARESCIALLI

Dettagli

SCHEDA DEL CORSO ISTRUZIONE E ADDESTRAMENTO PER IL PERSONALE CHE PRESTA SERVIZIO SULLE UNITA' ADIBITE AL TRASPORTO PASSEGGERI

SCHEDA DEL CORSO ISTRUZIONE E ADDESTRAMENTO PER IL PERSONALE CHE PRESTA SERVIZIO SULLE UNITA' ADIBITE AL TRASPORTO PASSEGGERI SCHEDA DEL CORSO ISTRUZIONE E ADDESTRAMENTO PER IL PERSONALE CHE PRESTA SERVIZIO SULLE UNITA' ADIBITE AL TRASPORTO PASSEGGERI Indice 1- Generalità 2- Destinatari del corso 3- Requisiti 4- Obiettivi del

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO COD 4.3.

PROGRAMMA DEL CORSO COD 4.3. PROGRAMMA DEL CORSO COD 4.3. IL CARRELLO ELEVATORE SEMOVENTE CON CONDUCENTE A BORDO CARRELLI ELEVATORI TELESCOPICI ROTATIVI (D. Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 art. 73 Allegato VI Accordo Stato Regioni del 22/02/2012)

Dettagli

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DEL DECRETO 4 FEBBRAIO 2011

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DEL DECRETO 4 FEBBRAIO 2011 Titolo Riferimento Revisione e data entrata in vigore Approvato da PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DEL DECRETO 4 FEBBRAIO 2011 PR.PART. PRS-HV Rev. 0 del 04/01/2017 IMQ

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 1 marzo 2016 Procedure di rinnovo delle certificazioni rilasciate ai sensi della Convenzione STCW. (16A02020) (GU n.62 del 15-3-2016) IL MINISTRO

Dettagli

Le norme CEI riguardanti i lavori elettrici. Attività lavorativa. Lavori elettrici. Scritto da Per. Ind. Bruno Orsini Lunedì 21 Gennaio :00

Le norme CEI riguardanti i lavori elettrici. Attività lavorativa. Lavori elettrici. Scritto da Per. Ind. Bruno Orsini Lunedì 21 Gennaio :00 Nonostante continue leggi, norme e decreti inerenti la sicurezza sul lavoro, ancora oggi la percentuale di incidenti sui luoghi di lavoro risulta essere elevata, un elemento che contribuisce ad aumentare

Dettagli

SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO

SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO PARTE TERZA della GUIDA PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO PRATICO INDIVIDUALE (T.P.I.) PER IL PERSONALE VOLONTARIO NON DIRETTIVO DELLA MARINA MILITARE (per destinazioni

Dettagli

Nave Scuola A.Vespucci sosta lavori G.M. 2005/06 ARSENALE MILITARE MARITTIMO DI LA SPEZIA

Nave Scuola A.Vespucci sosta lavori G.M. 2005/06 ARSENALE MILITARE MARITTIMO DI LA SPEZIA INDICE: Pregresso; Strategie di sviluppo della sosta lavori; Risultati ottenuti; Obiettivi perseguiti. PREGRESSO Ultima Sosta G.M.: Novembre 1996 - Giugno 1998 (20 mesi) lavori conduttori: -sostituzione

Dettagli

Oggetto: Abilitazione al pilotaggio di aeromobili di costruzione amatoriale.

Oggetto: Abilitazione al pilotaggio di aeromobili di costruzione amatoriale. Allegato 3 MINISTERO DEI TRASPORTI Direzione Generale dell Aviazione Civile Servizio Navigazione Aerea Circolare 40/1538/CIR datata 20 Dicembre 1986 Oggetto: Abilitazione al pilotaggio di aeromobili di

Dettagli

ATTREZZATURE DI LAVORO

ATTREZZATURE DI LAVORO PROGRAMMA DEL CORSO CARRELLI ELEVATORI SEMOVENTI ATTREZZATURE DI LAVORO (D. Lgs. n. 81, 9 aprile 2008, Art. 73 Accordo Stato-Regioni 22/02/2012) Durata del corso Segreteria organizzativa 12 ore HSM Consulting

Dettagli

Ministero difesa Bando reclutamento Marina Militare

Ministero difesa Bando reclutamento Marina Militare Ministero difesa Bando reclutamento Marina Militare PERSOMIL: VFP1 M.M. 2017. Aggiornamento VFP1 M.M. 2017 Bando di reclutamento nella Marina Militare di 1.980 VFP 1 VFP1 M.M. 2017 Bando di reclutamento

Dettagli

Unità didattiche coordinate della durata di 3 ore. Programma: 1. Modulo Giuridico- Normativo (durata: 1 ora) 2. Modulo Tecnico (durata: 2 ore)

Unità didattiche coordinate della durata di 3 ore. Programma: 1. Modulo Giuridico- Normativo (durata: 1 ora) 2. Modulo Tecnico (durata: 2 ore) Serfin S.r.l. Sede Legale: Gelsomino,20 26100 Cremona (CR) P.IVA e Cod. Fisc.: 01039780190 - REA: 130398 San Predengo 31(frazione Costa S.Abramo) 26022 Castelverde (CR) CCORSSO DII FFORMAZZI IONEE INTTEEGRATTI

Dettagli

LE PIATTAFORME DI LAVORO MOBILI ELEVABILI PLE CON E SENZA STABILIZZATORI

LE PIATTAFORME DI LAVORO MOBILI ELEVABILI PLE CON E SENZA STABILIZZATORI LE PIATTAFORME DI LAVORO MOBILI ELEVABILI PLE CON E SENZA STABILIZZATORI (D. Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 art. 73 Allegato VI Accordo Stato Regioni del 22/02/2012) Date 27/11/2017-1/12/2017 Orari 9:00-13:00

Dettagli

Elenco generale dei files contenuti nel pacchetto PROCEDURE SGSL v2.0 Edizione WINPLE ITALIA

Elenco generale dei files contenuti nel pacchetto PROCEDURE SGSL v2.0 Edizione WINPLE ITALIA Pacchetto completo con manuale, procedure e modelli necessari alla realizzazione di un sistema per la gestione della sicurezza in azienda SGSL conforme alla norma BS OHSAS 18001:2007 - Linee guida UNI

Dettagli

Centrale termica ad olio combustibile o gasolio (Prescrizioni particolari e verifiche)

Centrale termica ad olio combustibile o gasolio (Prescrizioni particolari e verifiche) Prescrizioni particolari: Effettuare il collegamento equipotenziale all ingresso delle tubazioni nel locale. Eventuali impianti di allarme e segnalazione devono avere la segnalazione acustica in un luogo

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 301 del 27 dicembre Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Martedì, 27 dicembre 2016

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 301 del 27 dicembre Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Martedì, 27 dicembre 2016 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 301 del 27 dicembre 2016 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Regolamento della Formazione dei Conduttori/Soccorritori e Istruttori di Soccorso con Moto d Acqua (PERSONAL WATER CRAFT)

Regolamento della Formazione dei Conduttori/Soccorritori e Istruttori di Soccorso con Moto d Acqua (PERSONAL WATER CRAFT) Regolamento della Formazione dei Conduttori/Soccorritori e Istruttori di Soccorso con Moto d Acqua (PERSONAL WATER CRAFT) Art. 1 La FIN (Sezione Salvamento) e la FIM, provvedono con l organizzazione centrale

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA MINISTERO DEI TRASPORTI QUESTIONARIO D ISPEZIONE AI SERVIZI DI BORDO

REPUBBLICA ITALIANA MINISTERO DEI TRASPORTI QUESTIONARIO D ISPEZIONE AI SERVIZI DI BORDO ALLEGATO 1 REPUBBLICA ITALIANA MINISTERO DEI TRASPORTI (timbro lineare dell Ufficio) QUESTIONARIO D ISPEZIONE AI SERVIZI DI BORDO TIPO E NOME DELLA NAVE: MATRICOLA COMPARTIMENTO D ISCRIZIONE NOMIN. INTERN.

Dettagli

4. /"II- I) éf{f5/tte

4. /II- I) éf{f5/tte 4. /"II- I) éf{f5/tte IsA/a: MINISTERO DELLA DIFESA Sottotenenti di Vascello in selvizio pennanente nei ruoli normali del Corpo delle Decreto Interdirigenziale n. 44/10 del 27 febbraio 2015, pubblicato

Dettagli

CORSI DI RIQUALIFICAZIONE IN OPERATORE SOCIO SANITARIO BROCHURE DEL CORSO

CORSI DI RIQUALIFICAZIONE IN OPERATORE SOCIO SANITARIO BROCHURE DEL CORSO CORSI DI RIQUALIFICAZIONE IN OPERATORE SOCIO SANITARIO BROCHURE DEL CORSO RIQUALIFICAZIONE IN "OPERATORE SOCIO SANITARIO" 1. Finalità La finalità dell intervento è riqualificare operatori con la qualifica

Dettagli

Progettazione, Costruzione ed Immissione in Commercio delle Unità da Diporto. M. Dogliani Responsabile Relazioni Esterne RINA SPA

Progettazione, Costruzione ed Immissione in Commercio delle Unità da Diporto. M. Dogliani Responsabile Relazioni Esterne RINA SPA Progettazione, Costruzione ed Immissione in Commercio delle Unità da Diporto M. Dogliani Responsabile Relazioni Esterne RINA SPA Il Gruppo RINA CONTENUTI Il mercato mondiale delle unità da diporto Il quadro

Dettagli

A7.1a. Dalla valutazione dei rischi alla gestione della sicurezza. CORSO DI FORMAZIONE RESPONSABILI E ADDETTI SPP EX D.Lgs. 195/03

A7.1a. Dalla valutazione dei rischi alla gestione della sicurezza. CORSO DI FORMAZIONE RESPONSABILI E ADDETTI SPP EX D.Lgs. 195/03 Sistema di Riferimento Veneto per la Sicurezza nelle Scuole Dalla valutazione dei rischi alla gestione della sicurezza MODULO A Unità didattica A7.1a CORSO DI FORMAZIONE RESPONSABILI E ADDETTI SPP EX D.Lgs.

Dettagli

GENESIS CONSULTING Part. IVA

GENESIS CONSULTING  Part. IVA CARRELLI ELEVATORI SEMOVENTI CON CONDUCENTE A BORDO Accordo Stato-Regioni n 53 del 22/02/2012 Durata Carrelli industriali semoventi Carrelli semoventi a braccio telescopico Carrelli/sollevatori/elevatori

Dettagli

SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO

SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO PARTE TERZA della GUIDA PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO PRATICO INDIVIDUALE (T.P.I.) PER IL PERSONALE VOLONTARIO NON DIRETTIVO DELLA MARINA MILITARE (per destinazioni

Dettagli

VOLONTARI DI TRUPPA IN SERVIZIO PERMANENTE SOTTOCAPI "NOCCHIERI DI PORTO\MS

VOLONTARI DI TRUPPA IN SERVIZIO PERMANENTE SOTTOCAPI NOCCHIERI DI PORTO\MS SCUOLA SOTTUFFICIALI M.M. La Maddalena S C H E D A R I E P I L O G A T I V A P I A N O D I S T U D I O D E L C O R S O VOLONTARI DI TRUPPA IN SERVIZIO PERMANENTE SOTTOCAPI "NOCCHIERI DI PORTO\MS 1. Scopo:

Dettagli

IMPRESA DI PESCA & SICUREZZA

IMPRESA DI PESCA & SICUREZZA IMPRESA DI PESCA & SICUREZZA AZIENDA NAVIGANTE SISTEMA DI DI SICUREZZA INTEGRATA Ciclo produttivo Organizzazione del lavoro Produzione Ruoli professionali degli addetti Sicurezza e Salute dei lavoratori

Dettagli

Conseguimento del certificato CE di Consulente alla Sicurezza del Trasporto di Merci Pericolose - DGSA

Conseguimento del certificato CE di Consulente alla Sicurezza del Trasporto di Merci Pericolose - DGSA Corso di preparazione per l esame di Conseguimento del certificato CE di Consulente alla Sicurezza del Trasporto di Merci Pericolose - DGSA Presentazione e programma didattico 0/05/2015 T I M E V I S I

Dettagli

ELENCO DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE IN AZIENDA A SUPPORTO DELL AUTOCERTIFICAZIONE

ELENCO DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE IN AZIENDA A SUPPORTO DELL AUTOCERTIFICAZIONE ELENCO DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE IN AZIENDA A SUPPORTO DELL AUTOCERTIFICAZIONE 1. autorizzazioni edilizie planimetrie aggiornate (sede dell impresa) certificato di Licenza d Uso o Agibilità (sede dell

Dettagli

Corso per Addetti alla Conduzione di Carrelli Elevatori (Muletti)

Corso per Addetti alla Conduzione di Carrelli Elevatori (Muletti) Corso per Addetti alla Conduzione di Carrelli Elevatori (Muletti) La società CIFAP FORMAZIONE SRL Organismo di Formazione accreditato presso la Regione Abruzzo con DL 35/94 del 08/04/2013, in collaborazione

Dettagli

Modalità. AVC (Audio Video Conferenza) in collegamento diretto con il docente. Totale 54 ore

Modalità. AVC (Audio Video Conferenza) in collegamento diretto con il docente. Totale 54 ore Modalità AVC (Audio Video Conferenza) in collegamento diretto con il docente Totale 54 ore Ai partecipanti saranno fornite gratuitamente le lezioni registrate Presso Da casa tua o da una sala convenzionata

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW TRASPORTI E LOGISTICA CONDUZIONE DEL MEZZO CONDUZIONE APPARATI MARITTIMI

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW TRASPORTI E LOGISTICA CONDUZIONE DEL MEZZO CONDUZIONE APPARATI MARITTIMI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW ISTITUTO : ISTITUTO SUPERIORE DI RIPOSTO INDIRIZZO: ARTICOLAZIONE: OPZIONE: TRASPORTI E LOGISTICA CONDUZIONE DEL MEZZO CONDUZIONE APPARATI

Dettagli

IL RUOLO DEL C.I.S.A.M. Casaccia, 18 ottobre 2011

IL RUOLO DEL C.I.S.A.M. Casaccia, 18 ottobre 2011 IL RUOLO DEL C.I.S.A.M. Casaccia, 18 ottobre 2011 ORIGINE del CISAM Il 12 gennaio 1956, nei locali di San Leopoldo, presso l Accademia Navale di Livorno nasceva da un nucleo di professori della stessa

Dettagli

MECCANICA NAVALE A LIVELLO DIRETTIVO

MECCANICA NAVALE A LIVELLO DIRETTIVO A LLEGATO B Programma del corso del livello direttivo per gli Ufficiali di macchina FUNZIONE 1 MECCANICA NAVALE A LIVELLO DIRETTIVO 1. COMPETENZA - GESTISCE IL FUNZIONAMENTO DELL IMPIANTO DI PROPULSIONE

Dettagli

Conseguimento del certificato CE di Consulente alla Sicurezza del Trasporto di Merci Pericolose - DGSA

Conseguimento del certificato CE di Consulente alla Sicurezza del Trasporto di Merci Pericolose - DGSA Corso di preparazione per l esame di Conseguimento del certificato CE di Consulente alla Sicurezza del Trasporto di Merci Pericolose - DGSA Presentazione e programma didattico Manifesto 2017 T I M E V

Dettagli

SCHEDA CORSO. Denominazione Corso. Coordinatore C.R.I. Attività Emergenza

SCHEDA CORSO. Denominazione Corso. Coordinatore C.R.I. Attività Emergenza SCHEDA CORSO Denominazione Corso CAE Coordinatore C.R.I. Attività Emergenza Obiettivi didattici Criteri di selezione dei partecipanti N.massimo partecipanti Requisiti di accesso Specifici Durata minima

Dettagli

Scuola Professionale Provinciale per la frutti-viticoltura e il giardinaggio

Scuola Professionale Provinciale per la frutti-viticoltura e il giardinaggio Scuola Professionale Provinciale per la frutti-viticoltura e il giardinaggio Corso Descrizione Durata Calendario Birrificazione base Malti e birre, macinazione dei cereali, temperature, tempi e tecniche

Dettagli

La Flotta Verde. WORKSHOP SOSTENIBILITÀ E AMBIENTE IN LAGUNA Venezia, 29 Novembre 2016

La Flotta Verde. WORKSHOP SOSTENIBILITÀ E AMBIENTE IN LAGUNA Venezia, 29 Novembre 2016 La Flotta Verde WORKSHOP SOSTENIBILITÀ E AMBIENTE IN LAGUNA Venezia, 29 Novembre 2016 CF Antonio BIGNONE Stato Maggiore Marina Militare 7^ Reparto NAVI Sezione Apparati Motore PURPOSE Riduzione delle emissioni

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI CARRELLI ELEVATORI

CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI CARRELLI ELEVATORI CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI CARRELLI ELEVATORI SCHEDA INFORMATIVA E PROGRAMMA Il decreto legislativo 81/08, agli articoli 21, 22 e 37 e all accordo Stato/Regione pubblicato il 12/3/2012

Dettagli

ARGOMENTI DEL CORSO. Presentazione del corso: Normativa generale Normativa di riferimento attrezzature di lavoro Responsabilità dell operatore

ARGOMENTI DEL CORSO. Presentazione del corso: Normativa generale Normativa di riferimento attrezzature di lavoro Responsabilità dell operatore IL CARRELLO ELEVATORE SEMOVENTE CON CONDUCENTE A BORDO CARRELLI INDUSTRIALI SEMOVENTI (D. Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 art. 73 Allegato VI Accordo Stato Regioni del 22/02/2012) Date Lunedì 6 febbraio 2017

Dettagli

Funzioni Strumentali PREMESSA

Funzioni Strumentali PREMESSA Anno scolastico: 2015/16 I.I.S. A.MONCADA - LENTINI Funzioni Strumentali PREMESSA Le Funzioni strumentali sono svolte da docenti di riferimento su aree di intervento considerate strategiche per la vita

Dettagli

Gestione delle Emergenze nelle RSA

Gestione delle Emergenze nelle RSA Emergenzaaa! Gestione delle Emergenze nelle RSA Intervento a cura di: Milano, 31 gennaio 2013 Progetto: Obiettivi 1. Valutare le modalità di gestione delle emergenze nelle RSA milanesi. 2. Promuovere un

Dettagli

RIESAME DI DIREZIONE DEL SISTEMA

RIESAME DI DIREZIONE DEL SISTEMA 11/02/2011 Pag. 1 di 6 RIESAME DI DIREZIONE DEL SISTEMA QUALITÀ AZIENDALE 1. SCOPO... 2 2. APPLICABILITÀ... 2 3. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 3.1. Norme... 2 3.2. Moduli / Istruzioni... 2 4. RESPONSABILITÀ...

Dettagli

SCUOLA SOTTUFFICIALI M.M. La Maddalena

SCUOLA SOTTUFFICIALI M.M. La Maddalena SCUOLA SOTTUFFICIALI M.M. La Maddalena S C H E D A R I E P I L O G A T I V A P I A N O D I S T U D I O D E L C O R S O PROPEDEUTICO PER CONDUTTORI DI MACCHINA SCOPO DEL CORSO: Richiamare, approfondire

Dettagli

MARINA SCUOLA COMANDO NAVALE CODICE SMM 01

MARINA SCUOLA COMANDO NAVALE CODICE SMM 01 SCUOLA COMANDO NAVALE (AUGUSTA) CODICE SMM 01 MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL CORO E PROGRAMMA DI MASSIMA DURATA E PERIODO PRESUMIBILE SVOLGIMENTO N POSTI PER FREQUENTATORI REQUISITI DEI FREQUENTATORI FACILITAZIONI

Dettagli

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO AGRO - ALIMENTARE OPERATORE DEL MARE E DELLE ACQUE INTERNE. Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT):

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO AGRO - ALIMENTARE OPERATORE DEL MARE E DELLE ACQUE INTERNE. Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): ALLEGATO 2 AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO AGRO - ALIMENTARE Denominazione della figura OPERATORE DEL MARE E DELLE ACQUE INTERNE Referenziazioni della figura Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT):

Dettagli

PROCEDURA PER IL RILASCIO ED IL

PROCEDURA PER IL RILASCIO ED IL PROCEDURA PER IL RILASCIO ED IL RINNOVO DELL ABILITAZIONE ALLA GUIDA NELL AREA MOVIMENTO. A.D.C. AIRSIDE DRIVING CERTIFICATE Pagina 1 di 16 INDICE 1.0 Procedura per: richiesta - rinnovo convalida - duplicato

Dettagli

Progetto esecutivo MD-STCW/02-7.3_2 Sistema Gestione Qualità per la Formazione Marittima

Progetto esecutivo MD-STCW/02-7.3_2 Sistema Gestione Qualità per la Formazione Marittima Progetto esecutivo MD-STCW/02-7.3_2 Sistema Gestione Qualità per la Formazione Marittima MOD 7.3_2 Ed. 1 REV. 0 del 01.12.2014 Red. RSG App.DS Pag. 1 / 14 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO COD. 4.1.

PROGRAMMA DEL CORSO COD. 4.1. PROGRAMMA DEL CORSO COD. 4.1. IL CARRELLO ELEVATORE SEMOVENTE CON CONDUCENTE A BORDO CARRELLI INDUSTRIALI SEMOVENTI (D. Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 art. 73 Allegato VI Accordo Stato Regioni del 22/02/2012)

Dettagli

Il soggetto organizzatore consegna a ciascun partecipante il materiale adeguato alla preparazione per sostenere la prova d esame.

Il soggetto organizzatore consegna a ciascun partecipante il materiale adeguato alla preparazione per sostenere la prova d esame. ALLEGATO B DISPOSIZIONI MINIME RELATIVE AI CORSI DI ABILITAZIONE AL CENSIMENTO E AL PRELIEVO SELETTIVO DEGLI UNGULATI, ALLA CACCIA AL CINGHIALE IN FORMA COLLETTIVA E A CAPOSQUADRA PER LA CACCIA COLLETTIVA

Dettagli

5 - PERCORSO FORMATIVO TEORICO PRATICO PER LAVORATORI ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI CARRELLI SEMOVENTI CON CONDUCENTE A BORDO (CARRELLI ELEVATORI)

5 - PERCORSO FORMATIVO TEORICO PRATICO PER LAVORATORI ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI CARRELLI SEMOVENTI CON CONDUCENTE A BORDO (CARRELLI ELEVATORI) 5 - PERCORSO FORMATIVO TEORICO PRATICO PER LAVORATORI ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI CARRELLI SEMOVENTI CON CONDUCENTE A BORDO (CARRELLI ELEVATORI) Analisi della situazione Destinatari lavoratori, datori di

Dettagli

SEAWATER SCRUBBERS ED ALTRE SOLUZIONI AMBIENTALI IGNAZIO MESSINA. Port&Shipping Tech 2010 Genova, Novembre 2010

SEAWATER SCRUBBERS ED ALTRE SOLUZIONI AMBIENTALI IGNAZIO MESSINA. Port&Shipping Tech 2010 Genova, Novembre 2010 L ADOZIONE DI SEAWATER SCRUBBERS ED ALTRE SOLUZIONI AMBIENTALI SULLE NUOVE COSTRUZIONI DELLA IGNAZIO MESSINA Port&Shipping Tech 2010 Genova, 22 23 Novembre 2010 Le nostre nuove costruzioni 4 Ro Ro Portacontenitori

Dettagli

Professione, Progettazione, Normativa

Professione, Progettazione, Normativa Relatore: Andrea PREDEN - Ingegnere navale Gruppo Attività Marittime Professione, Progettazione, Normativa Applicazione della Direttiva Europea 2006/87/CE Requisiti tecnici per le navi della navigazione

Dettagli

Corso per Addetti alla Conduzione di Carrelli Elevatori (Muletti)

Corso per Addetti alla Conduzione di Carrelli Elevatori (Muletti) Corso per Addetti alla Conduzione di Carrelli Elevatori (Muletti) La società CIFAP FORMAZIONE SRL Organismo di Formazione accreditato presso la Regione Abruzzo con DL 35/94 del 08/04/2013, in collaborazione

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO COD. 4.1.

PROGRAMMA DEL CORSO COD. 4.1. PROGRAMMA DEL CORSO COD. 4.1. IL CARRELLO ELEVATORE SEMOVENTE CON CONDUCENTE A BORDO CARRELLI INDUSTRIALI SEMOVENTI (D. Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 art. 73 Allegato VI Accordo Stato Regioni del 22/02/2012)

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Allegato alla Delib.G.R. n. 48/4 del 9.9.2008 Direttiva concernente i criteri e le modalità di svolgimento dei corsi di Formazione Professionale per il conseguimento della qualifica di Responsabile Tecnico

Dettagli

PATENTE NAUTICA SENZA LIMITI DALLA COSTA A VELA E MOTORE

PATENTE NAUTICA SENZA LIMITI DALLA COSTA A VELA E MOTORE Sezione di Brescia Desenzano PATENTE NAUTICA SENZA LIMITI DALLA COSTA A VELA E MOTORE Il nostro corso per la preparazione all esame per il conseguimento della patente nautica vela e motore senza limiti

Dettagli

anno 2016-2 semestre

anno 2016-2 semestre Certificato n 2010010200736 06 LUGLIO 1 R.L.S (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) annuale R.L.S. con formazione di base già assolta (min. 32 ore) 1-18 In osservanza dell art. 37 del D.Lgs.

Dettagli