REGOLAMENTO AZIENDALE PER L ASSEGNAZIONE E L USO DELLE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO AZIENDALE PER L ASSEGNAZIONE E L USO DELLE"

Transcript

1 GESTIONE TELEFONIA MOBILE REGOLAMENTO AZIENDALE PER L ASSEGNAZIONE E L USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE E DELLE RELATIVE UTENZE (APPROVATO CON D.D.G. N 393 DEL ) art. 1 - OGGETTO Il presente reglament disciplina le mdalità per l assegnazine e l us delle apparecchiature di telefnia mbile e delle relative utenze in sen all Azienda Ospedaliera di Desenzan del Garda. art. 2 SCOPI E FINALITA L assegnazine e l us dei sistemi aziendali di telefnia mbile devn rispndere all interesse ed alle reali esigenze dell Azienda Ospedaliera di Desenzan del Garda, al miglirament della qualità del lavr e della prduttività e alla capacità dell azienda stessa di sddisfare i bisgni della cllettività, in un quadr di ecnmia ed efficienza. Scpi del presente reglament sn pertant: - la chiara individuazine delle figure aziendali che necessitan di un telefn cellulare per l esercizi della prpria mansine; - la razinalizzazine ed il cntrll della spesa relativa alla telefnia mbile aziendale; - l emanazine di regle precise riguard all us apprpriat dei telefni cellulari e delle relative utenze intestate all azienda

2 art. 3 FONTI Il presente reglament è cnfrme ai principi e alle indicazini riprtate nelle seguenti fnti: a) nrmativa nazinale Sistemi telefnici dell Stat e degli Enti Pubblici - Circlare n. 6/96 della Presidenza del Cnsigli dei Ministri - Dipartiment della Funzine Pubblica (13 marz 1996); Sistemi di telefnia delle pubbliche amministrazini Direttiva del Presidente del Cnsigli dei Ministri (11 aprile 1997); Sistemi di telefnia e sistemi cnnessi di telecmunicazine delle pubbliche amministrazini Direttiva della Presidenza del Cnsigli dei Ministri - Dipartiment della Funzine Pubblica (30 ttbre 2001); Cdice delle cmunicazini elettrniche Decret Legislativ 1 agst 2003 n.259; Legge n. 244 del 24 dicembre 2007, art. 2, cmmi b) dispsizini aziendali d.d.g. n del 10 nvembre 2008 avente per ggett Adesine alla cnvenzine Cnsip per i servizi di telefnia mbile. art. 4 GESTORE NAZIONALE DI TELEFONIA MOBILE Il gestre nazinale di telefnia mbile a cui affidare il prpri servizi viene determinat dall Azienda Ospedaliera di Desenzan del Garda tramite le prcedure previste dalla nrmativa vigente in materia di scelta del cntraente e, quand maggirmente vantaggis, ciò viene effettuat aderend alla cnvenzine attivata dalla Cnsip S.p.a., ai sensi dell art. 26 della Legge n. 488 del La prcedura deve cmunque sempre tener cnt: - degli biettivi generali dell azienda; - delle particlari necessità di utilizz del servizi di telefnia mbile in sen all azienda stessa; - dell effettiva cpertura del segnale sul territri; - dei relativi csti e benefici ttenuti. art. 5 ASSEGNAZIONE DI CELLULARE AZIENDALE E RELATIVA UTENZA TELEFONICA a) criteri L assegnazine del telefn cellulare aziendale è crrelata all insediament in cariche istituzinali di particlare rilevanza, alla cpertura di particlari psizini nell rganizzazine del lavr che richiedan la rintracciabilità alla necessità di assicurare, per esigenze di servizi, una prnta e cstante reperibilità. Ciò nel pien rispett della Legge n. 244 del 24 dicembre 2007, art. 2, cmmi che, riguard all assegnazine di telefni cellulari, stabilisce di circscrivere l assegnazine di apparecchiature di telefnia mbile ai sli casi in cui il persnale debba assicurare, per esigenze di servizi, prnta e cstante reperibilità e limitatamente al perid necessari all svlgiment delle particlari attività che ne richiedn l us. L assegnazine è indisslubilmente legata alla durata degli incarichi e al permanere delle cndizini, tenend sempre cnt della sussistenza di almen una tra le seguenti caratteristiche: - appartenenza a categrie cn specifica respnsabilità; - 2 -

3 - esigenze di reperibilità; - servizi furi sede; - frequenti spstamenti fra i diversi presidi dell azienda cn necessità di risultare rintracciabile; - assistenza ad impianti, macchinari, reti telefniche infrmatiche; - particlari esigenze tecniche di cmunicazine nn altrimenti sddisfacibili cn impianti di telefnia fissa e/ altri strumenti di cmunicazine quali la psta elettrnica; - espletament, anche temprane, di attività aventi particlari esigenze di cmunicazine; - gestine di eventi strardinari particlari attività aziendali che necessitin di telefni cellulari per una miglire gestine lgistica degli aspetti rganizzativi. In gni cas, la Direzine Aziendale dispne la cncessine di cellulari aziendali tenend cnt della effettiva necessità d pprtunità d us degli stessi, della impssibilità di utilizzare mezzi alternativi e degli eventuali disguidi maggiri csti cnseguenti al mancat us dei cellulari. b) assegnazine per cariche istituzinali, incarichi strategici e particlari qualifiche mansini Nel rispett di quant stabilit al cmma precedente si ritiene pprtun assegnare un telefn cellulare aziendale alle figure ricprenti cariche istituzinali, assegnatarie di incarichi strategici, aventi determinate qualifiche impegnate in particlari mansini, cme di seguit dettagliat: CARICHE ISTITUZIONALI Direttre Generale Direttre Sanitari Direttre Amministrativ INCARICHI STRATEGICI Direttre di Presidi Direttre di Dipartiment Dirigente medic di Presidi Dirigente amministrativ di Presidi Respnsabile di struttura cmplessa Respnsabile di struttura semplice a valenza dipartimentale Respnsabile di Uffici di Staff Respnsabile di Servizi Respnsabile di particlare uffici strategic Respnsabile Uffici Tecnic di Presidi PARTICOLARI QUALIFICHE autista perai manutentre PARTICOLARI MANSIONI peratre impegnat in servizi di vigilanza peratre addett all assistenza ad impianti, macchinari, reti infrmatiche telefniche c) assegnazine per servizi di prnta dispnibilità, reperibilità e guardia attiva Guardia attiva Cardilgia Desenzan Guardia attiva Chirurgia Desenzan Guardia attiva Ostetricia/Gineclgia Desenzan Guardia attiva Medicina Desenzan Reperibile Partanalgesia Desenzan Guardia attiva Pediatria Desenzan Reperibile Radilgia Desenzan Reperibile Labratri Desenzan Guardia attiva Riabilitazine Lnat Reperibile Anestesia Gavard - 3 -

4 Guardia attiva Cardilgia Gavard Guardia attiva Chirurgia Gavard Guardia attiva Ostetricia/Gineclgia Gavard Guardia attiva Medicina Gavard Guardia attiva Pediatria Gavard Guardia attiva Psichiatria Gavard Guardia attiva Cardilgia Manerbi Guardia attiva Chirurgia Manerbi Guardia attiva Medicina Manerbi Guardia attiva Ostetricia/Gineclgia Manerbi Guardia attiva Pediatria Manerbi Guardia attiva Rianimazine Manerbi Guardia attiva interdivisinale Len Reperibilità del Servizi Infrmatica Uffici Prfessini Sanitarie dei Presidi per le emergenze infermieristiche d) assegnazine a servizi/uffici Ambulanza in servizi nei Prnt Sccrs aziendali Servizi Interpreti Centralin di Lnat per gestine emergenze Direzine Ospedaliera per gestine di eventi strardinari C.R.A. Lnat per attività sul territri C.P.S. Lnat per attività sul territri C.P.S. Salò per per attività sul territri C.P.A. Salò per per attività sul territri C.P.S. Len per per attività sul territri e) prcedura di richiesta/prpsta di assegnazine di telefn cellulare e relativa utenza Per quant nn già assegnat d uffici in ttemperanza alle dispsizini riprtate nei cmmi precedenti, l eventuale richiesta prpsta di cncessine di cellulare aziendale va inltrata, da parte dell interessat del Respnsabile della U.O., alla GESTIONE TELEFONIA MOBILE che prvvede a sttprre la necessità alla Direzine Aziendale. Tale richiesta va senz altr avanzata tenend cnt della effettiva necessità dell us del telefn cellulare, della impssibilità di utilizzare mezzi alternativi e degli eventuali disguidi maggiri csti cnseguenti al mancat us del telefn cellulare. art. 6 USO DEL CELLULARE AZIENDALE E DELLA RELATIVA UTENZA TELEFONICA a) telefn cellulare aziendale Il telefn cellulare aziendale può essere utilizzat sl per ragini di servizi, esclus per quant previst in cas di adesine al dual billing (art. 9), ed è bblig di gni assegnatari farne un us apprpriat ed averne una diligente cnservazine. L apparecchi affidat al dipendente nn può essere dat in us a clleghi terzi. E fatt asslut diviet agli assegnatari di cellulare aziendale di eliminare, sstituire cn altr, il lg ufficiale dell AOD visualizzat sul display dell apparecchi. b) utenza aziendale di telefnia mbile I csti e le cndizini del servizi di telefnia mbile, determinati esclusivamente dal cntratt vigente tra l AOD ed il Gestre del servizi, sn da cnsiderarsi vinclanti per tutti gli utilizzatri delle apparecchiature di telefnia mbile. E fatt asslut diviet di aderire, tramite un utenza telefnica aziendale, ad abbnamenti a pagament di qualsiasi tip finalizzati alla ricezine di sunerie, lg, news altr

5 c) chiamate La durata delle chiamate, verificata la relativa necessità, deve essere la più breve pssibile in relazine alle esigenze di servizi e di mandat, utilizzand, se pssibile, anche la frma alternativa e più ecnmica degli SMS (shrt message service). In gni cas, gli assegnatari di telefn cellulare aziendale, nnché i semplici utilizzatri, devn aver cura di gravare nella misura minre pssibile sul bilanci dell AOD. E vietat il trasferiment di chiamata dal telefn cellulare vers un telefn fiss (anche se aziendale) e viceversa. E vietata la csiddetta chiamata pnte, cnsistente nella telefnata da cellulare aziendale vers i centralini dei vari presidi per richiedere la selezine di numerazini interne d esterne all azienda, se nn in casi di estrema e giustificata emergenza. Tale esigenza è altrimenti sddisfabile richiedend preventivamente alla GESTIONE TELEFONIA MOBILE l inseriment delle necessarie numerazini nella lista chiamabili (art. 7 cmma b). d) rari di accensine Ferm restand l bblig di risultare raggiungibili per l intera durata dell attività svlta in prnta dispnibilità in servizi di guardia attiva, si stabilisce che: - per il persnale tecnic/amministrativ il telefn cellulare deve risultare acces e raggiungibile durante l rari di lavr, in tutti i casi di assenza dal prpri uffici per esigenze di servizi e in tutti gli altri casi in cui essere rintracciabile sia prergativa della prpria mansine nnché mtiv stess dell assegnazine di telefn cellulare; - per il restante persnale, il telefn cellulare deve risultare acces e raggiungibile secnd le necessità e le respnsabilità dell incaric. Ogni assegnatari di cellulare aziendale deve cmunque assicurare la prpria rintracciabilità almen nella fascia raria 8:30 19:00 dei girni lavrativi ed essere altresì rintracciabile, per eventuali urgenze ed impellenti necessità, anche durante le girnate di assenza dal servizi. In gni cas, gli assegnatari e gli utilizzatri di cellulare aziendale hann l bblig di mantenerl in funzine quand le circstanze cncrete l rendan indispensabile d pprtun, sempre in relazine alle prprie mansini. e) us all intern delle aree spedaliere e durante l rari di servizi L us dei telefni cellulari è pribit in tutte le aree degli spedali aziendali dve sian in funzine apparecchiature bimedicali, cn particlare riguard per le aree di terapia intensiva e per le sale peratrie cn dispsitivi medici di tip life supprt (ventilatri plmnari, defibrillatri, pmpe di infusine, apparecchiature per anestesia, ecc.). Sn cmunque autrizzati all us, alla distanza minima di metri 2 dalle apparecchiature mediche, gli peratri che pssan dimstrare che tale manvra sia essenziale all svlgiment delle lr mansini. I dipendenti dell AOD in rari di servizi, stian essi utilizzand un telefn cellulare aziendale d il prpri, devn sempre: - farne un us culat all intern dell area spedaliera affinché ciò nn pssa risultare intrusiv lesiv del diritt alla quiete, prpri di gni paziente/visitatre; - cnsiderare la particlarità del lug dve essi stann perand la chiamata, il fatt che si pssa creare disturb ai clleghi e, sprattutt, che la natura della prpria cnversazine telefnica pssa risultare inapprpriata di frnte ai pazienti/visitatri dell spedale; - evitare di telefnare durante la guida (se nn cn l ausili degli strumenti vivavce), durante perazini in cui pssa essere messa a rischi la prpria l altrui sicurezza, e in tutte quelle circstanze in cui pssa essere cmprmessa la necessaria cncentrazine nell esecuzine della prpria mansine; - evitare asslutamente, nel rispett della privacy e della dignità dei pazienti, di effettuare scatti ftgrafici riprese vide utilizzand il telefn cellulare in aree di degenza aperte al pubblic

6 E raccmandata la massima attenzine nella scelta delle sunerie attivate sul telefn cellulare, avend cura che le stesse: - nn pssan essere cnfuse cn segnali d allarme delle apparecchiature mediche; - nn sian di disturb all attività degli peratri spedalieri; - nn sian di disturb della quiete di cui deve gdere gni paziente ricverat tempraneamente presente nella struttura; - sian cnsne ai principi del rispett e del giust decr. L AOD nn assume alcuna respnsabilità per cntravvenzini sinistri imputabili all us del telefn cellulare durante la guida di autveicli per gni altr utilizz imprpri anche se nn vietat dalla legge. art. 7 ABILITAZIONI DELLE UTENZE a) prfili Le cnfigurazine delle apparecchiature di telefnia mbile e delle relative utenze assegnate al persnale sn determinate dalla Direzine Aziendale in base alle specifiche esigenze legate alle mansini degli assegnatari. Ogni utenza telefnica è abilitata, di base, alle seguenti chiamate: - numeri telefnici fissi dell AOD; - numeri dei telefni cellulari dell AOD; - numeri inseriti in Lista chiamabili (art.7 cmma b) Ogni utenza telefnica sulla quale è stat attivat il servizi dual billing (art.9) è abilitata ad effettuare gni altr tip di chiamata, vviamente a caric dell assegnatari del telefn cellulare. Determinate utenze pssn essere abilitate alla categria pen, cnsistente nell apertura ad gni tip di chiamata, per le situazini che richiedan cntempraneamente reperibilità ed access d urgenza alla numerazine telefnica nazinale. Si tratta di attività svlta in reperibilità durante la quale vi è la necessità di gestire in temp reale la sstituzine di peratri spedalieri resisi indispnibili (si veda ad esempi la gestine dell emergenza infermieristica). Le stesse cariche istituzinali dell azienda, vista la frequenza cn cui esse devn entrare in cntatt cn utenze telefniche interne/esterne per la gestine rdinaria e strardinaria degli interessi aziendali, sn pprtunamente abilitate alla mdalità pen che permette di pter gestire in tempi brevi gni particlare situazine critica. Si stabilisce pertant di abilitare alla mdalità pen le seguenti utenze: - Uffici Prfessini Sanitarie dei Presidi per la gestine delle emergenze infermieristiche - Ambulanze in servizi press i Prnt Sccrs aziendali - Direttre Generale - Direttre Amministrativ - Direttre Sanitari b) lista chiamabili Nn è cnsentita la chiamata da cellulare vers i centralini dell azienda (csiddetta chiamata pnte ) per richiedere numerazini interne d esterne all azienda se nn in casi di estrema urgenza e reale necessità. Essend i cellulari aziendali abilitati, di nrma, alle sle chiamate vers i numeri fissi dell AOD e all inter grupp degli stessi cellulari aziendali, gni assegnatari e i respnsabili delle varie UU.OO. pssn prprre l inseriment di numeri (fissi mbili) nella Lista chiamabili attivata press il gestre di telefnia mbile, assumendsi direttamente la respnsabilità di questa perazine. Nella Lista chiamabili pssn essere inseriti numeri di cellulare telefni fissi - 6 -

7 relativi a ditte appaltatrici, cnsulenti, frnitri, PP.AA. cn le quali esiste la necessità di frequenti cntatti telefnici, altre numerazini che devn pter essere selezinate dal cellulare in tempi brevi senza dver ricrrere all us di pstazini di telefnia fissa. art. 8 ASSISTENZA TECNICA E GUASTI a) assistenza tecnica Vann inltrate alla GESTIONE TELEFONIA MOBILE le richieste di assistenza tecnica relativa ai telefni cellulari aziendali ed alle utenze crrelate, nnché la richiesta di eventuali servizi supplementari che si dimstrin essenziali per l svlgiment delle attività aziendali. b) guasti Ogni prblematica relativa al funzinament dei cellulari va segnalata tempestivamente alla GESTIONE TELEFONIA MOBILE. art. 9 USO PRIVATO DEGLI STRUMENTI DI TELEFONIA MOBILE: DUAL BILLING a) attivazine L us ai fini privati delle apparecchiature di telefnia mbile e delle relative utenze può avvenire sl in cas di sttscrizine del cntratt di dual billing (dppia fatturazine). In assenza di tale pprtunità è fatt diviet di utilizzare il servizi per fini privati. L assegnatari di telefn cellulare aziendale può aderire a tale servizi, previa sttscrizine dell appsit mdul, che permette di effettuare traffic telefnic persnale antepnend un appsit cdice alle numerazini selezinate ed usufruend delle medesime tariffe cntrattualizzate tra AOD ed il Gestre di telefnia mbile nazinale. Tale pzine prevale sulle eventuali restrizini di traffic impste dalla persnalizzazine del prfil dell utenza. Per evidenti prblemi di respnsabilità sul traffic effettuat nn è pssibile attivare il servizi di dual billing su utenze nn assegnate a persna specifica (es. telefn cellulare per reperibilità guardia attiva). In cas di mancata adesine al servizi di dual billing l assegnatari di cellulare aziendale che nn svlga attività in prnta dispnibilità che nn necessiti di essere rintracciabile al di furi degli rari di servizi, è tenut a depsitare l apparecchi telefnic press la sede del prpri uffici/repart al termine della girnata lavrativa. b) addebiti Il cst del traffic persnale sviluppat, valrizzat in base al listin del cntratt in vigre, risulta interamente a caric del dipendente e viene addebitat sul cnt crrente bancari ad ess intestat. Resta intes che tutte le chiamate persnali effettuate dall utenza si presumn effettuate dall stess assegnatari, cn gni cnseguente respnsabilità a su caric. La fattura bimestrale ed il dettagli del traffic persnale effettuat vengn recapitati press la residenza del dipendente. Il titlare dell utenza risulta l unic e dirett respnsabile nei cnfrnti del gestre nazinale per il pagament degli imprti fatturati relativamente al traffic persnale e quindi l unic titlare del predett debit. In cas di mancat pagament delle fatture relative al traffic persnale, il gestre nazinale agisce esclusivamente nei cnfrnti del dipendente per il recuper del credit

8 c) quta cntributiva a caric del sttscrittre L adesine al servizi di dual billing prevede per i sttscrittri la detrazine mensile in busta paga di 5,00 quale cntribut per il pagament della Tassa di Cncessine Gvernativa a caric dell AOD. art. 10 SERVIZI AGGIUNTIVI a) us all ester e raming internazinale Il servizi di raming internazinale viene attivat sull utenza, nei sli casi di evidente e dimstrata necessità, dietr richiesta scritta inltrata alla GESTIONE TELEFONIA MOBILE cn l indicazine del lug di destinazine e del perid di durata della trasferta all ester. Il servizi di dual billing permette di effettuare chiamate persnali dall ester cn addebit all stess assegnatari del telefn cellulare. Per mtivi tecnici ciò nn risulta pssibile per le chiamate entranti, che, quindi, se nn prvenienti da numerazine aziendale (fissa mbile) da altri numeri preventivamente inseriti in Lista chiamabili, vengn addebitate successivamente al dipendente, previa cmunicazine dettagliata, tramite decurtazine diretta della spettante mensilità. c) SMS (Shrt Message Service) L abilitazine all invi di SMS vers altri cellulari aziendali utenze inserite in Lista chiamabili viene attivata sulle utenze di telefnia mbile aziendale cme frma di cmunicazine alternativa ed ecnmicamente più vantaggisa rispett alla chiamata. L assegnatari di telefn cellulare aziendale è tenut pertant a ricrrere a questa frma nel sl cas in cui rappresenti un minre aggravi dei csti. Gli assegnatari di telefn cellulare aziendale che abbian aderit al servizi di dual billing sn abilitati, antepnend l appsit cdice nella numerazine, all invi di SMS vers qualsiasi tip di utenza mbile. Tale frma cmprta l addebit della relativa spesa sul cnt crrente bancari dell assegnatari. d) altri servizi Ogni altra tiplgia di servizi attivabile sulle utenze di telefnia mbile aziendale va richiesta alla Direzine Aziendale, per il tramite della GESTIONE TELEFONIA MOBILE, cn le pprtune e dettagliate mtivazini che ne giustifichin la necessità. art. 11 ACCESSORI a) caricabatterie Al mment dell assegnazine di un utenza aziendale il telefn cellulare viene frnit cn appsit caricabatterie. b) auriclare Su richiesta dell assegnatari può essere frnit un auriclare per l us del telefn cellulare durante la guida di un autveicl. L assegnatari dvrà adttare, nell utilizz di tale strument, tutti gli accrgimenti per la sicurezza individuale

9 art. 12 CONSERVAZIONE DEL BENE E RESPONSABILITA DELL ASSEGNATARIO a) respnsabilità Il telefn cellulare aziendale è dat in us all assegnatari che ne diventa custde e respnsabile del crrett utilizz nel rispett del presente reglament. L assegnazine dà lug in caric al titlare delle medesime frme di respnsabilità patrimniale previste per i cnsegnatari di beni dell amministrazine. Alla cnsegna del telefn cellulare aziendale, della relativa SIM card e degli eventuali accessri frniti, l assegnatari è tenut, bbligatriamente, a sttscrivere le seguenti dichiarazini: - presa in cnsegna del telefn cellulare aziendale e degli eventuali accessri frniti; - presa in cnsegna della SIM card aziendale; - adesine al servizi dual billing (se richiest dall assegnatari); - dichiarazine di cnscenza delle dispsizini previste nel presente reglament. Per i telefni cellulari aziendali cncessi ad un servizi ad un grupp di dipendenti (es. cellulare per reperibilità guardia attiva) il cnsegnatari è individuat nel Respnsabile della struttura, che è tenut alla sttscrizine di quant spra elencat. b) furt, smarriment messa furi us del telefn cellulare e/ della relativa SIM card Il furt, l smarriment la messa furi us di un telefn cellulare aziendale e/ della relativa SIM Card vann tempestivamente cmunicati alla GESTIONE TELEFONIA MOBILE per favrire le pprtune segnalazini al gestre nazinale. Sia il furt che l smarriment vann inltre denunciati frmalmente in tempi brevi press la più vicina sede di frza pubblica (Carabinieri Plizia). Gli eventi di cui spra determinan, altresì, l bblig in sen all assegnatari di rimbrsare all AOD la smma addebitata dal gestre del servizi per la relativa sstituzine. Tale smma viene autmaticamente decurtata dalla spettante mensilità dell assegnatari. art. 13 RENDICONTAZIONI E VERIFICHE DEL TRAFFICO a) rendicntazine La GESTIONE TELEFONIA MOBILE prvvede, bimestralmente, ad aggirnare la Direzine Aziendale in merit alla spesa sstenuta per il traffic telefnic, il pagament della Tassa di cncessine gvernativa, l acquist d il nleggi degli apparecchi telefnici e dei relativi accessri. b) verifiche del traffic Ai fini del cnteniment della spesa, la Direzine aziendale svlge, tramite la GESTIONE TELEFONIA MOBILE ed in rispett della nrmativa sulla tutela e riservatezza dei dati persnali, una verifica a campine sul traffic delle single utenze finalizzata all accertament del crrett utilizz delle stesse. In gni cas, il cntrll viene effettuat quand dall esame della spesa si rilevi un scstament significativ della media dei cnsumi. Il traffic persnale effettuat cl servizi dual billing nn è sttpst ad alcuna verifica da parte dell AOD in quant, per evidenti mtivi di privacy, crrispnde, al pari della relativa spesa, a dati del tutt persnali del dipendente

10 art. 14 DISPOSIZIONI FINALI Ogni assegnatari di telefn cellulare aziendale e gli utilizzatri di apparecchi affidati ad UU.OO/Servizi dell AOD per il sddisfaciment di esigenze di reperibilità/rintracciabilità sn tenuti a cnscere il presente reglament e a rispettare gni indicazine cntenutavi. L us nn crrett del cellulare aziendale e/ della relativa utenza e l insservanza del presente reglament pssn dar lug alla revca della cncessine e/ all esame delle eventuali respnsabilità disciplinari derivanti da tale cmprtament. L AOD pne l accettazine di quest reglament da parte degli assegnatari di telefn cellulare aziendale cme cndizine essenziale per l affidament dell apparecchi stess e della relativa utenza. Le spese derivanti dal servizi di telefnia mbile aziendale sn pste a caric del bilanci dell AOD. La cmpetenza per la gestine amministrativa dei prcedimenti di acquist/nleggi delle apparecchiature di telefnia mbile, di assegnazine delle stesse, di liquidazine delle relative fatture e la cura di gni rapprt cn il gestre di telefnia è attribuita alla GESTIONE TELEFONIA MOBILE aziendale. La GESTIONE TELEFONIA MOBILE prvvede, trimestralmente, a diffndere alla Direzine Aziendale, alle direzini di presidi e ai centralini telefnici dell azienda l elenc aggirnat delle utenze aziendali attive

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Dati dell'azienda intestataria della SIM Card PosteMobile Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Ragione Sociale P.IVA Codice Fiscale Sede Legale: Indirizzo N civico Provincia Cap

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

SCHEMA DI PROVVEDIMENTO

SCHEMA DI PROVVEDIMENTO SCHEMA DI PROVVEDIMENTO Allegato B alla Delibera n. 696/09/CONS PROVVEDIMENTO RELATIVO A MISURE DI ARMONIZZAZIONE CON I PRINCIPI DEL REGOLAMENTO EUROPEO SUL ROAMING INTERNAZIONALE E PER LA TUTELA ORDINARIA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Norme e Condizioni per il Pagamento dei Parcheggi con il Telepass NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Art. 1 1.1 Le presenti norme e condizioni disciplinano l

Dettagli

Telecom Italia Dicembre 2013

Telecom Italia Dicembre 2013 RICARICABILE BUSINESS TIM : PROPOSIZIONE ESCLUSIVA PER MEPA Telecom Italia Dicembre 2013 Ricaricabile Business TIM La piattaforma ricaricabile business di Telecom Italia prevede un basket per singola linea.

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ A) ASPETTI GENERALI SU CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD na Carta di Credito TOP senza uguali sul mercato. Per gli Associati che non vorranno o non potranno avere

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE TRA

CONTRATTO DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE TRA ALLEGATO E) CONTRATTO DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE TRA Regione Toscana DG Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Settore Politiche di Welfare regionale, per la famiglia e cultura della legalità, C.F.

Dettagli

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA NELLA sua riunione di Consiglio del 1 luglio 2010; VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249,

Dettagli

Il Ministro della Pubblica Istruzione

Il Ministro della Pubblica Istruzione Prot. n. 30/dip./segr. Roma, 15 marzo 2007 Ai Direttori Generali Regionali Loro Sedi Ai Dirigenti degli Uffici scolastici provinciali Loro Sedi Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business.

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Le soluzioni migliori per il tuo lavoro Area Clienti Business www.impresasemplice.it Mobile Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Telefonia mobile cos'è l'area Clienti business L Area Clienti

Dettagli

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 INTRODUZIONE Vodafone Omnitel B.V. adotta la presente Carta dei Servizi in attuazione delle direttive e delle delibere

Dettagli

Provincia di Padova. Capitolato d'oneri SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA CIG 4642088433 SETTORE SISTEMI INFORMATIVI

Provincia di Padova. Capitolato d'oneri SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA CIG 4642088433 SETTORE SISTEMI INFORMATIVI SETTORE SISTEMI INFORMATIVI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA Capitolato d'oneri Indice generale 1. Premessa...4 2. Definizioni ed acronimi...4 3. Oggetto dell appalto...5 4. Servizi

Dettagli

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua richiesta di variazione di categoria di contratto di abbonamento telefonico (di seguito Declassazione ), La invitiamo ad individuare tra i due casi sottoindicati

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli