Siamo I Nuovi Giornalisti SING I TGI SARANNO LIBERI?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Siamo I Nuovi Giornalisti SING I TGI SARANNO LIBERI?"

Transcript

1 Siamo I Nuovi Giornalisti Giugno 2010 SING Da Gutemberg a noi Anche il 2010 riserva delle sorprese scolastiche. Il giornalino: un avventura incredibile!!! Un gruppo di alunni della scuola media Taramelli di Mogoro alle prese col giornalino La prima giornata al giornalino è stata fantastica Eravamo tutti ansiosi e insistenti per sapere cosa dovevamo fare. Appena entrati in aula siamo stati divisi in due gruppi: scrittori in erba e giornalisti in erba (che siamo noi). Entrati in aula marte abbiamo visto un video su power point che rappresentava il menabò (non un tabù ma lo schema della prima pagina di un giornale), e il video del cast dell anno precedente e della loro visita all Unione Sarda. Quindi abbiamo imparato quali sono le varie parti di un giornalino. Abbiamo anche fantasticato su alcune parole Tante parole che conoscevamo con i loro significati ovvi, si sono presentate nuove ai nostri occhi Il corsivo? Le manchette?. L occhiello.? E la testata??? - Ma cosa vorranno mai dire ste parole? - (continua a pag. 4) I TGI SARANNO LIBERI? Di sicuro leggendo questo titolo tutti si chiederanno di che cosa parleremo in questo articolo beh. A dire la verità non lo sappiamo nemmeno noi! Perché in realtà questo titolo non è altro che l anagramma di giornalisti in erba il nome del nostro progetto Allora, perché dobbiamo scrivere questo articolo? Oggi ci siamo ritrovati ad affrontare un compito davvero strano fare l anagramma della frase (come abbiamo gia visto) giornalisti in erba per trovare un titolo al nostro giornale. Una di queste è stata appunto i tgi saranno liberi Ma non solo sono anche saltate fuori frasi tipo: stranieri in liboga oppure gli strani orimbaie o ancora stranieri giolimba, giorni bilista nera, gara e libri in stani, rigiob in lista nera, o meglio ancora giorni in stile bara. Risultato? Nessun titolo ma tante risate solo qualche spunto che alla fine non ci ha portato da nessuna parte! E mentre ci resta il pensiero che non abbiamo trovato nessun titolo ora stiamo in aula marte a battere le lettere della tastiera del computer per comporre i nostri mini articoli, che anche se non sono molto importanti come quelli di un giornale famoso, per noi hanno comunque un significato E forse è vero che i tgi saranno liberi. Con tutte quello che abbiamo da dirvi nel nostro giornale, non avrete di certo il bisogno di accendere la televisione e guardare il telegiornale! Giulia Podda Gli emo chi sono? E i truzzi?? Metallari?? Un mondo di schifezze PATATINE O PANINO? Il mal di pancia del bambino Pino Un giorno, a Mogoro, in un negozio di alimentari, Fighetti????? Mondo sc-emo!? I ragazzi d oggi hanno degli stili molto vari...non si sa più quale sia e se esista una vera normalità. (continua a pag. 5) arrivò Pino.che non seppe decidere che cosa prendere: patatine o panino?. (continua a pag. 3) Sommario: Il camion del latte L alimentazione: una cosa importante. Il bullismo: un fenomeno sempre più frequente... Gli anni di studio degli alunni in Romania Generazione internet Solo un mondo di pixel nella mente dei giovani!!! Videogiochi: che passione! Una cultura di dischetti per un infinita avventura Guerra, corse clandestine, sport, malattie da combattere, medioevo un insieme di cose esistite realmente, riassunte in un piccolo schermo ad alta definizione, che da reali sensazioni come fosse realtà. (continua a pag. 6) Fare goal: una passione per molti Avatar: un successo in 3D Festival di Sanremo Giochi

2 Economia e salute Pagina 2 Intervista speciale a Sebastiano Piras Un ragazzo: racconta la vita del padre Il camion del latte In campagna Sebastiano stava passeggiando e vide un camion del latte. Il tutto è nato quando in redazione vidi Sebastiano che disegnava un camion del latte. Allora mi venne in mente di fargli una intervista speciale. Come è nata l idea di disegnare questo camion? L idea è nata quando sono andato in campagna e ho visto passare il camion del latte. Cosa ti è venuto in mente quando lo hai visto? Ho pensato che prima si mungeva sempre a mano, poi nel 2001 hanno inventato un macchinario in grado di mungere più velocemente. È dove possiamo recarci per vedere alcuni siti di raccolta del latte? Si possono trovare a Sassari,Fenosu (OR) e nella provincia di Cagliari. Che tipo di lavorazione subisce il latte? Viene raccolto il latte e posto nelle cisterne dei camion, poi viene portato ai Caseifici. Nei caseifici subisce delle lavorazioni, e non si fa solo il formaggio, ma anche il latte da bere per la colazione, yogurt etc Questi prodotti genuini vengono persino trasportati oltre mare, anche in America, Australia e in Austria. Ti piace disegnare? Si Perché? Perché quando mancano i prof. penso a mio padre e al suo lavoro. Il disegno ti aiuta ad esprimerti in maniera creativa? Si Perché? Perché attraverso il disegno riesco ad esprimere più rapidamente il lavoro di mio padre. Parlaci di quello che sai. Le pecore vengono portate nelle colline per farle mangiare, più mangiano più latte producono; mentre se mangiano foraggio producono meno latte. Le pecore partoriscono a partire da novembre fino alla fine di febbraio. Gli agnelli alla metà di febbraio lasciano le loro mamme. Poi vanno a mangiare foraggio o erba, gli agnelli femmine vanno da quelli maschi. Davide Piras Sebastiano Piras Disegno realizzato da Sebastiano Piras Tra il mondo dei giovani si diffonde il fenomeno dell'obesità. L'alimentazione: una cosa importante per la nostra salute...ma che noi trascuriamo...! Nei nostri giorni l alimentazione scorretta tra i giovani è molto diffusa Tutti sappiamo che mangiare troppo o scorrettamente fa male, eppure mangiamo sempre fuori orario e consumiamo cibi molto grassi e oleosi. Tutto questo è dovuto alla nostra golosità e alla pubblicità. Si, proprio la pubblicità della tv che ci dice solo la bella facciata degli alimenti senza dirne gli effetti negativi che possono nuocere la nostra salute in quanto contengono elementi come il sale, l olio, acidi rari ( il più famoso è l acido solforico contenuto nella coca-cola ), ecc

3 Economia e salute Pagina 3 PATATINE O PANINO? (continua dalla pag. 1) Allora decise di prendere tutt e due. Andò a scuola, parlò come al solito coi suoi amici ed entrò in classe. Finalmente suonò la campana della ricreazione e Pino mangiò le patatine ma si sentì molto male. Allora si mangiò un bel panino e si sentì molto meglio. Da quel giorno mangiò solo un panino e non tocco più le patatine. Pino, dopo la sua esperienza, disse a tutti di non comprare e soprattutto di non Una sana alimentazione contribuisce al nostro star bene e soprattutto a tenere a bada il nostro peso, che sbadatamente ( o no ) viene messo in secondo piano, dopo i cibi. Perciò l obesità, che diventa sempre più frequente nel mondo contemporaneo occidentale, viene spesso chiamata globesità, cioè globalizzazione dell obesità. Tutto questo avviene quando i cibi che ingeriamo vengono trasformati in energia con la digestione. Gli alimenti, quindi, sono molto importanti perché danno energia all organismo per far crescere il corpo, per far produrre le mangiare le patatine, ma invece, cose più salutari come il panino, cracher e biscotti della nonna. Insomma cibo più sano. Tutti da quel giorno, temendo di avere la brutta esperienza di Pino, mangiarono solo cibo genuino e buttarono tutte le schifezze non salutari. Roberta Spanu e Laura Garau sostanze necessarie per vivere, ma anche per tutte le attività che dobbiamo compiere nel corso della giornata (lavorare, studiare, camminare, correre ). Con queste azioni il corpo consuma calorie il cui fabbisogno è condizionato dal sesso, dal lavoro e dall età. Bisogna stare ben attenti alle calorie, perché se il corpo non riesce a smaltirle si ha il conseguente ingrassamento dell individuo. Così l obesità è un problema che riguarda soprattutto i giovani e che si manifesta sino all età adulta quando è poi difficile uscirne. Per questo si è detto che bisogna avere un alimentazione corretta sin da piccoli e che ci vuole una costante ed equilibrata attività motoria anche perché l attività fisica aiuta la mente a rilassarsi e ad allontanare le preoccupazioni, inoltre distrae l individuo dalla tentazione del mangiare ottenendo un ottimo modo per avere un buon rapporto con se stesso e con gli altri. L alimentazione influisce quindi sullo stile di vita, nel modo di vivere sia fisico che psicologico. Negli aspetti psicologici, l alimentazione è condizionata dai modelli delle riviste e della tv, che propongono diete poco raccomandabili, mettendo in ballo altri fenomeni molto diffusi come l obesità: l anoressia e la bulimia. Per avere un alimentazione corretta è fondamentale che alla base di questa sana dieta ci sia la frutta, la verdura, la carne e il latte, che sono i cibi più nutrienti. Le parti più importanti dell alimentazione sono l acqua e i sali minerali (alimenti inorganici che provengono dai minerali), le proteine, le vitamine, gli zuccheri e i grassi (alimenti organici che sono d origine animale o vegetale). Si può mangiare, quindi, tutto ma tenendo conto alle porzioni e alle quantità, praticando una leggera attività motoria per stare bene con il proprio corpo. Ilaria Schiavo Miriana Cau

4 Pagina 4 Il giornalino: un avventura incredibile!!! (da pag. 1) La testata non è quella presa alla finestra, bensì è il nome del giornale. La spalla... non una componente del nostro corpo ma l'articolo in alto a sinistra. Il fondo (che non abbiamo ancora toccato! :-) ) sarebbe questo articolo un po pazzo! :-) Il corsivo e l'occhiello??? Il corsivo è l'articolo pungente, e si chiama così perché di solito è scritto in corsivo. L'occhiello invece non ha a che fare con i nostri occhi ma è l'introduzione di un titolo. Le civette, i simpatici uccelli notturni, passano il posto a delle piccole introduzioni di articoli in un giornale... e le manchette, forse una parola estranea, sono in genere le pubblicità che stanno a destra e a sinistra della testata. Quindi tutti pronti a realizzare il menabò del nostro giornalino! Ma prima di pubblicare, tutto è passato in mano ai correttori di bozze... ohi ohi...! :-) Miriana Cau e Ilaria Schiavo Allarme bullismo! Troppa paura nei ragazzi nelle scuole Il bullismo: un fenomeno sempre più frequente nelle scuole Tante storie di ragazzi che vivono nella paura... Vi racconto una storia inventata, che parla di un ragazzo di 15 anni che ha subito atti di bullismo da parte dei suoi coetanei più grandi. Questo racconto è inventato, ma è in ogni caso una testimonianza di tanti ragazzi che vivono nel terrore e che spesso trovano la loro storia nella prima pagina di un giornale. Queste sono vicende e fatti di cronaca che si sentono spesso nei telegiornali. Il bullismo viene sempre sottovalutato ma il numero dei bulli nelle scuole cresce sempre di più provocando alle vittime fobie, paure e problemi psicologici. Mi chiamo M. e ho 15 anni: non so perché, non so cosa io abbia fatto, ma da due anni vengo perseguitato a scuola da un gruppetto di 6 ragazzi.: uno si trova nella mia stessa classe, ma gli altri sono tutti più grandi di me. Ho cercato di reagire e mi hanno picchiato; allora ho pensato di non reagire, ed è stato anche peggio, perché hanno cominciato a picchiarmi e ad offendermi, con insulti e scherzi per qualsiasi cosa. Non ricordo esattamente com è cominciata: da pochissimo avevo cominciato il liceo, dove portavo da casa un panino per la ricreazione. Inutile dire che, cominciarono a rovistare nella cartella per prendermi la mia merenda, ma non per mangiarla, solo per giocarci, solo per farmi dispetto, quasi come dei gatti con le loro prede; ma loro non sono gatti: e giocare fino a disintegrare qualcosa non è nel loro istinto. Dissi a mia madre che preferivo comprarmi direttamente la merenda a scuola: dolce come sempre, non se la prese, ma cominciò a darmi una paghetta per le mie piccole necessità. Nel momento in cui non trovarono più niente nella mia cartella, s infuriarono. Pretesero i miei soldi. Io non ne avevo moltissimi, mi servivano solo per una merendina a scuola per tutta la settimana: davo comunque loro tutto ciò che avevo, proprio per essere lasciato in pace. Ma quando non avevo soldi da dare iniziarono a picchiarmi innervositi. Per i professori che non si accorgevano di niente, sembrava quasi un innocente gioco fra ragazzi. Il fatto che venissero persone dalle altre classi per "divertirsi" con me, non interessava loro assolutamente.

5 Mondo e società Pagina 5 Ci sono ad esempio gli emo,i truzzi, i metallari, i cremini e tanti altri. Gli emo sono dei ragazzi e delle ragazze strani. Si dice siano dei depressi, o almeno lo sembrano soprattutto per come si vestono o truccano. Portano dei vestiti solitamente neri o comunque scuri con delle borchie e hanno dei capelli tutti strani, sembrano quasi finti. Di solito hanno dei tagli di capelli che coprono il viso o un occhio con un ciuffo o con la frangia. Si truccano tantissimo!! Soprattutto negli occhi, hanno uno spesso contorno nero che gli nasconde lo sguardo. Si dicono Mondo Sc-emo! tante cose di loro! Come il fatto che a causa della depressione si auto-lesionano con delle lamette. Non si capisce molto bene che genere di musica ascoltano, perché e una musica indefinita: tra il metal e il pop. I principi dei ragazzi e delle ragazze truzzi sono alquanto vari e complessi. Disprezzati se non addirittura odiati dal resto dei gruppi di giovani, i truzzi sopravvivono alla grande. Legata alla figura del truzzo, c è una corrente di pensiero negativo che tende a vederli particolarmente tamarri, poco intelligenti e dediti esclusivamente all aspetto esteriore e alla musica unz-unz, la musica da discoteca! Alcuni di loro sanno anche ballare la tecktonik. I cosiddetti metallari dark, di quelli ce ne sono a milioni, il fatto è che si dice che vogliano stare in solitudine con le candeline accese a fare riti satanici ad ascoltare metal.e poi? Si iscrivono su tutti i social network per conoscere altre persone come loro come si può vivere in solitudine avendo liste di amici di persone????????? I cosiddetti cremini son considerati i più normali tra tutti, i fighetti son semplici, indossano per esempio i levi s ma non fanno notare che son levi s, la loro polo fred perry ha solo un piccolo simbolino. Questo a differenza per esempio dei truzzi che fanno notare il più possibile i loro abiti firmati. Ci sono anche tantissimi altri stili ma per elencarli ci vorrebbe una settimana!!!!!!! Ci sono poi degli stili che derivano da altri come le lolite e le seen queen che derivano dallo stile EmO. Tutti questi stili dalle persone più adulte sono considerate come delle pure pazzie e i giovani vengono considerate persone senza valori. Sara Floris Gli altri miei compagni di classe avrebbero voluto reagire, ma erano terrorizzati che quegli altri se la potessero prendere anche con loro. Così lasciavano fare, guardandomi con compatimento. Io avevo paura e non osavo confidarmi con nessuno. Avevo paura di parlarne ai miei: perché tremavo al pensiero che, dopo, quelli avrebbero potuto vendicarsi. Spesso tornavo a casa col sangue dal naso, ma inventavo sempre goffe e patetiche scuse (caduto dalle scale, sbattuto ad una porta) su come mi fossi fatto male. Scuse a cui, i miei genitori non credevano. Ero triste e solo: il mio carattere cominciò a cambiare e mi vennero strani tic nervosi, che ancora di più erano oggetto di scherno da parte di quei bulli. Un giorno in cui tornai a casa conciato peggio del solito, mia madre mi costrinse a denunciare tutti quei ragazzi, facendo nomi e cognomi. Ovviamente ho cambiato città, scuola, mondo, amici, ma almeno sto trovando un minimo di serenità. Ilaria Schiavo

6 Pagina 6 Mondo e società Romania Italia troppo diversa Gli anni di studio degli alunni in Romania I ragazzi sono Angeli in confronto a quelli italiani Facebook si diffonde in tutto il mondo Generazione internet Il social network non è più utilizzato solo dagli studenti universitari La scuola rumena ricorda la scuola italiana di qualche tempo fa. I professori molto severi e diffidenti ma forse anche i ragazzi più gestibili. La Romania si differenzia dall Italia per tante cose fondamentali come la scuola. La vita scolastica inizia a sei anni con un anno di asilo obbligatorio. Alla fine di ogni anno gli alunni migliori vengono premiati in base al comportamento e alla media scolastica. È stata fatta una riforma che permette di entrarealle scuole elementari a sei anni, è escluso l anno di asilo obbligatorio. La scuola media dura quattro anni e si conclude con un esame finale per entrare alla scuola superiore in base alla media. In base alla città e alla scuola tutti gli studenti si alternano nelle classi nei differenti orari. Alla fine di ogni quadrimestre tutti gli alunni devono fare una verifica che riguarda tutti gli argomenti trattati nel corso di quel periodo scolastico. Il risultato della verifica fa la media con tutti gli altri voti della disciplina. Questa prova viene proposta solo nelle materie : rumeno, matematica, storia o geografia. La scuola superiore dura quattro anni e poi c è la maturita. Ervin Molnar Chiara Piras Luca Porta Facebook è un sito web di social network ad accesso gratuito. Il nome del sito significa in italiano libro delle facce, perché ogni utente inserisce una sua foto nel proprio profilo. Infatti facebook originariamente era il nome di un libro, un annuario, in cui si trovavano tutte le foto dei nuovi studenti dei college americani. Facebook è nato il 4 febbraio 2004 da Mark Zuckerberg, al tempo studente diciannovenne presso l università di Harvard. Dall 11 settembre 2006 chiunque abbia più di 12 anni può iscriversi. Se inizialmente lo scopo era quello di mantenere il contatto tra gli studenti universitari, ora è diventato una rete sociale che abbraccia tutti gli utenti internet. Il sito è gratuito per gli utenti, essi creano profili che spesso contengono fotografie e liste di interessi personali, scambiano messaggi privati o pubblici e fanno parte di gruppi di amici. La visione dei dati dettagliati è ristretta ad una lista di amici. Gli utenti possono chiedere o accettare le amicizie. Secondo un sondaggio svolto nella classe del giornalino, la maggioranza dei ragazzi sono iscritti su facebook, 9 su 15. I restanti sei hanno scritto la ragione per cui non sono iscritti: la maggioranza non ha il permesso dei genitori. Dal sondaggio risulta che è un social network facile da usare, infatti gli iscritti e addirittura alcuni non iscritti lo sanno usare bene. I ragazzi stanno abbastanza tempo su facebook, 3 ore in media al giorno; quando stanno su facebook chattano con gli amici, giocano e cercano nuovi amici. Secondo una scala di votazione da 1 a 10, il voto che i ragazzi danno a facebook è 9. Lorenzo Maccioni Videogiochi che passione! (continua da pagina 1) I giovani d oggi, passano ore e ore, giorni e giorni davanti allo schermo, incantati dalle emozioni e dalle speranze di vittoria: ci mettono tutto l impegno possibile!. Tanta fantasia, tanto divertimento, ma anche tanto tempo: se pensiamo a tutto il tempo che trascorriamo nel corso degli anni a giocare!!!... È sicuro(o almeno lo dicono le statistiche), che un ragazzo passa sulle 730 ore all anno ad impegnarsi davanti ad uno schermo!!! Ora direte: Ma questo è troppo!,basta con gli insulti! vi capisco perché anche io sono come voi!!!.quindi torniamo al nostro discorso. Si può dire che esistano decine di migliaia di videogame, dai più vecchi, ai più moderni; si può dire che i videogame che vanno più di moda sono quelli che danno più divertimento, come quelli di guerra, di corse, di sport e di fantascienza( god of war ). È quindi giunto il momento di lanciare un appello agli adulti e ai nostri genitori: Stop alle punizioni!!! I videogiochi sono l unico mezzo che abbiamo per crearci una cultura!!! Per terminare, la lista che preferiscono gli adolescenti al giorno d oggi: -1.God of war -2.Dante s inferno -3.Need for speed Undercover -4.Medal of honor -5.Guitar hero -6.The sims -7.Monster hunter -8.Fina fantasy Antero Maccioni

7 Pagina 7 Sport Ormai è diventato per molti un hobby, un mercato e un gioco violento. Fare goal: una passione per molti. Come si è trasformato il calcio dall antichità a oggi. L antico Giappone e l antica Cina ebbero l idea di creare un passatempo che negli anni seguenti si trasformerà in un bellissimo sport: il calcio. Siamo nel 2600 a.c. Nasce in ambito militare per aiutare i soldati all addestramento. Il vero calcio nacque in Inghilterra grazie alla nascita del Football Association, il 26 Ottobre Il calcio ebbe un gran successo sin dalla sua nascita perché le regole erano così semplici che si potevano capire subito. Nel 1897 fu fondata a Roma un associazione di giocatori britannici che poi si trasformò nel PFA. Dopo essere stata formata la federazione inglese, furono introdotte nuove regole, che hanno lo scopo di avere lealtà tra i giocatori. Una regola importante è il fuorigioco. Nel 1904 le sette diverse associazioni nazionali avevano fondato a Parigi la FIFA la più importante lega calcistica esistente al mondo. Questa federazione aveva reso il calcio unico. La FIFA diventa l unica associazione che può cambiare le regole; decise di iniziare a formare le prime partite cioè quelle amichevoli, poi partite di grande importanza erano seguite con grande interesse dal pubblico e dallo sponsor. Infine in Italia la FIGC decise di gestire il calcio trovando la loro sede a Roma. Il calcio col passare del tempo si sviluppò da tutte le parti. La prima gara a livello nazionale si svolse in Inghilterra nel 1889, in Argentina nel 1893, in Francia nel 1894, in Belgio nel 1895 e in Olanda e in Svizzera nel Il primo mondiale si svolse fra l Austria e l Ungheria il 12 ottobre del 1802 con il punteggio di 5 a 0. Il prossimo mondiale si disputerà in Sud-Africa nel Il calcio si disputa a livello professionale in tutto il mondo. Molte persone vanno ad ammirare allo stadio questo spettacolare sport seguito addirittura in televisione. Il gioco consiste nel tirare il pallone e cercare di farlo entrare nella porta avversaria che è delimitata da tre aste: 2 verticali, i pali e 1 orizzontale, la traversa. La regola più importante è quella dove non si può toccare la palla con le mani: solo il portiere la può toccare con le sue mani ma dentro la sua area di rigore; ma nel 1912 la regola era diversa, infatti, la poteva prendere con le mani sino alla propria metà campo. Però le regole non vanno del tutto rispettate, infatti, si trovano vari esempi sulla mancanza del rispetto delle regole: -il presidente della juventus aveva dichiarato in diretta che lui aveva pagato della partite in molti campionati italiani, pagando gli arbitri per far vincere la sua squadra: la juventus. La juve poi retrocesse in serie B per colpa del presidente.- Ecco qua la storia di un bellissimo sport e della sua trasformazione, delle vittorie e delle sconfitte, della lealtà e degli imbrogli che dividono i tifosi del calcio in persone leali e truffatori pur di difendere e incoraggiare la propria squadra. Riccardo Cruccas

8 Pagina 8 Cultura e spettacolo Tutti davanti allo schermone! Avatar: un successo in 3D Occhiali, bibita e pop corn: tutti eccitati prima di vedere il film di tutti i tempi. Tutti al cinema, pronti a spendere quei nove euro, e tutti ansiosi per gli occhiali 3D, ma comunque pronti a vedere Avatar, il film che verrà ricordato come successo del La storia dell incredibile James Cameron ebbe inizio ben 15 anni fa, quando gli venne in mente l idea di creare un bel film fantascientifico ma ancora non sapeva che stava creando la leggenda di tutti i film! Secondo alcune statistiche, chiunque abbia visto Avatar, è rimasto stupito e ha dedicato almeno tre delle sue notti sognandolo. Si può inoltre dire che grazie a questo film, l economia cinematografica ha avuto un rilancio, visto che negli ultimi anni era in crisi. Dicono che i miliardi che abbia procurato questo film siano incontabili. La cosa che ha però lasciato pensare, è che pur non avendo vinto l oscar, è il film più bello del mondo. Avatar, è inoltre apprezzato da tutti perché non è solo un film d azione, ma anche la storia d amore tra un umano e un indigena. C è però stata confusione con gli occhialini: rubati, sporchi, infetti di malattie, o addirittura i più sfortunati hanno persino perso la vista. È per questo uscita la legge che vieta di usare occhialini che non siano usa e getta. Ma a parte le critiche, Avatar rimarrà per sempre nella storia del cinema. Antero Maccioni Una grande occasione per i ragazzi: grazie a cosa? Festival di Sanremo E poi tutta la musica del mondo, dentro un quadratino di cinque centimetri quadrati Il sessantesimo San Remo è stato vinto dal mitico sardo Valerio Scanu ; commentano: già il secondo sardo a vincere Sanremo dopo Marco Carta! Al secondo posto il trio di Pupo (Emanuele Filiberto e il Tenore), mentre al terzo posto Marco Mengoni. La notizia che ha influenzato di più i telegiornali è stata quella di quando tutto il pubblico ha gridato venduti, venduti mentre i musicisti tiravano gli spartiti al principe e compagni. Ma secondo voi la canzone che ha vinto è davvero la migliore? Beh questo non si sa! Dipende solo dalla giuria in studio e da voi a casa. Ma come nascono i nuovi talenti come Valerio Scanu? Beh, grazie ai talent show. Insomma un vera rivoluzione per i ragazzi, questi talent show fanno veramente dei miracoli, e fanno nascere nuove stelle della tv. E poi se vi volete portare appresso tutta la musica. che mi dite degli i-phod o degli MP4? Beh una vera rivoluzione della tecnologia moderna, tutta la musica del mondo dentro cinque centimetri quadrati. Davide Piras

9 Giochi Pagina 9 i draghi locopei giochiamo insieme con i giochi di parole (a cura di Ervin Molnar e Chiara Piras) Acrostici Gioca con le parole: scegli e scrivi in verticale la parola scelta. Componi il tuo acrostico scegliendo come iniziale di ogni nuova parola le lettere della parola scelta. Società Che Uccide Ogni Libero Alunno Balla Amica Ridente Balla Antico Rondò Amichevolmente Prova a comporre l acrostico del tuo nome!!!! CAMPI SEMANTICI Completa i seguenti campi semantici aggiungendo le lettere mancanti abbigliamento elettrodomestici alberi bibite M _ i ta L _ v _t_ ice A_ e_ e S_ c_ o pantaloni _i r ol_e _e _ e_ o A n_ i a C _ l _ e c i t_r_ce Q_ e_c i_a B_ t_ e o n _ a frigo M_ l_ t_ e S _ pe a ov_ g l_e C t_gno C_ i _to

10 Pagina 10 Indovinelli Prova ad indovinare quali altre lettere si nascondono dietro le lettere j, k, x, y, z e risolvi gli indovinelli. Buon divertimento!!!! 1) Zxyk = si possono scuotere Xyzk = si possono agitare Yzxk = si dovrebbero eliminare Zkxy = in questo istante la sentite fare 2) Xjzky = è solo un gioco Xzykj = si cuoce al forno Xykzj = vale una lira Kjxyz = è una specialità di pesce Xyzkj = non ha dubbi. 3) Kxzyj = è come un seme Yjkxz = non ha chicchi Xyzkj = non è poesia Jkxyz = è un kjxzy Kjxzy = può essere jkxyz (soluzione: 1.rami, mari, armi, rima; 2. carte, creta, cetra, tacer, certa; 3.spora,raspo, prosa, aspro, sapor.)

11 Pagina 11 Cerca le parole in orizzontale, verticale e obliquo; le lettere che rimangono formano una frase. C E C I R T A V A L E A S I N O V A B U R I R A N A V A B U O A O T S C C O T O T O R R I L E A O E T O R R E N T E S R O C O E R E A U O E D O N A T O R E L A ASINO- AEREO- ASINO- CARTINA- CECI- CEROTTO- DONATORE- ERE- LAVATRICE- LUPO- RANA- TORRI- TORRENTE- VASO.

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta:

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta: SOTTO LO STESSO TETTO: Gender MainstreaMinG e valorizzazione delle differenze a scuola La classe 4A presenta: Tutti diversi... ma uguali ;-) Nell'anno scolastico 2014/15 la classe 4A dell'i.c. Via d'avarna,

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita"

Consigli di lettura alla Libreria Rinascita Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita" Pagine d Estate: proposte di letture per l estate 2014 Quest'iniziativa vuole incentivare il gusto per la lettura e avvicinare i preadolescenti ai testi di

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli