Flero, il paese infausto 2

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Flero, il paese infausto 2"

Transcript

1 Flero, il paese infausto 2

2 La seconda parte inizia con avvenimenti (belli o brutti) che partono da ottobre 2011 (era del sindaco Pedersoli). Apriamo (come ordine d apparizione del tempo) con l argomento che riguarda i sikh. Sic! (no, non si tratta di una rettifica; è il mio verso piangente, perché quando tiro in ballo loro beh, si capisce!). Un paradosso! Di questo ottobre 2011, a Borgo San Giacomo (da Flero, una distanza di circa 25 km), il tempio sikh è rimasto chiuso. Motivo? Inizio da qui Un impresa andata a monte delle donne di religione sikh salite in Municipio a mani giunte e con occhi supplichevoli. Il sindaco Sora ne ha ordinato la chiusura ritenuta necessaria, per evitare che indiani provenienti da altre provincie arrivassero la domenica a creare scompiglio tra i connazionali in preghiera! Una sciocchezza che fa ben ridere! Molto seria la situazione in Flero, invece! Il tempio sikh (seppur posto in zona industriale e del rione Zerbino dove vivono tante famiglie), ora considerato il terzo come ampiezza in Italia,è un ricettacolo per l adunata pazzesca; una media di 700 persone e una ridda d automobili e pullman. Le vie adiacenti la zona sono invase come notare il raduno della maratona di New York, per smaltire pian piano l afflusso che dura fino oltre le ore quattordici. Agli abitanti la zona non è gradito notare tutte le sfumature delle diversità della società; li abbiamo sentiti indignati durante la campagna delle amministrative (2011), all incontro nella sala consigliare, al gazebo del mercato; non racconto cosa combinavano gli stranieri per non urtare la loro personalità, ma nelle frasi degli indignati parole ricche di ostilità.

3 Ancora oggi, transitando in auto per mia curiosità, io vedo questi sikh, ogni domenica, come un formicaio interminabile, e le cinque sei famiglie della via Neruda le immagino barricate in casa in attesa dello sgombero totale che viene sempre sul tardi. Borgo San Giacomo Flero: una bella differenza! Il sindaco (signora) Pedersoli, appena eletta, ha distribuito un volantino nel quale in una riga ammetteva: Auguro a tutti proprio a tutti di poter vivere a Flero serenamente e responsabilmente! Impossibile: a me non proprio! Questa è la pag. 21, dell edizione del 26 ott. 2011, di Bresciaoggi ; in basso, a sinistra, l articolo: Sikh, scatta la protesta ma il tempio non riapre (riguardante Borgo San Giacomo), ma a lato un trafiletto (non ben visibile) riguardante Flero:

4

5 Esso cita: L ALTRO CASO L ESODO SIKH MANDA IN TILT I RESIDENTI. È il terzo luogo di culto sikh per capienza in Italia e spesso diventa metà di un pellegrinaggio di centinaia di fedeli. L esodo di auto e pullman verso il centro di preghiera di Flero, fino a poco tempo fa molto ordinato, sta ultimamente creando disagi alle famiglie del rione Zerbino e di via Neruda. In particolare l ultimo raduno di settecento sikh ha fatto precipitare i rapporti di buon vicinato. Le proteste e le lamentele si stanno moltiplicando, tanto che è partita una raccolta di firme per sollecitare al Comune controlli più incisivi in occasione dei raduni. Non vogliamo far chiudere il centro specificano i residenti ma ottenere una maggiore attenzione ai problemi legati all afflusso di così tante persone! Cara gente flerese, sapete che prima di occupare Flero, il tempio sikh stava a Montirone, paese ribelle che è riuscito a mandare via gente del Pakistan e India? Ma non state lì grattare i coglioni, bisognerebbe sapere MANDARLA VIA DA FLERO! Come potrei sentirmi socievole e amico degli stranieri, quando poi quella coglionazza dell Inps (creata dal Duce), nel 2010, ha stanziato circa per neo mamme, casalinghe o disoccupate, che sono stati suddivisi: ITALIANE 18,75% STRANIERE 81,25% Per quanto riguarda il Contributo sostegno affitto, Regione e Comune, nel 2010 hanno stanziato ,97 che sono stati suddivisi: ITALIANI 47,50%

6 STRANIERI 52,50% Debiti mensa e scuola. Ci sono alcuni genitori che hanno debiti col Comune di Flero per la mensa e lo scuolabus, per il 2011 e anni precedenti. Cifre e percentuali sono così suddivise: ITALIANI: 7.337,23 (32,20%) STRANIERI: ,84 (67,80) RIASSUMENDO: gli stranieri regolari a Flero, nel 2010, erano solo il 9% della popolazione, ma hanno preso il 52,50% dal fondo sostegno affitto; 81,25% dell assegno di maternità e hanno il 67,80% del debito per mensa e scuolabus! Tutta la colpa alla Giunta precedente (giunta Prandelli). Ma ora, con l evento della Giunta Pedersoli, il Comune è sfaccendato! Trallallì, trallallà, somarelli son fleresi Trallallì, trallallà, paga paga per donar Trallallì, trallallà, portafogli da svuotar trallallì, trallallà, il Comune il cazzo fa!... Trallallì, trallallà Trallallì, trallallà Trallallì, trallallà Fra i mille trallallì e trallallà la Giunta flerese va ad aderire alla campagna per i diritti di cittadinanza e voto agli stranieri. Approvata il ! Si capisce: è stata una corsa forsennata e affamata per dare più potere alle sinistre.

7 L impressione nell'esprimere il proprio convincimento che è doveroso per gli immigrati rispettare le nostre tradizioni, storia, cultura, religione ecc., ritengano esaurita la loro funzione sull'argomento. Non credo che basti. Gli immigrati sanno bene che devono rispettare le leggi del Paese che li ospita. Il problema è che noi non dobbiamo dar loro, e mi riferisco solo agli immigrati di fede musulmana, la possibilità, attraverso l'ottenimento della cittadinanza, di esercitare il diritto di voto e quindi di modificare le nostre leggi. Una volta eletti non sarà loro necessario neppure diventare ago della bilancia per barattare l'introduzione di barbare usanze. Ogni musulmano che vota in Italia o in Europa è una vittoria per l'islam che non contempla il rispetto e la coesistenza di altre religioni. Si obietterà che non si possono fare discriminazioni nell'attribuzione della cittadinanza, ma dovremo pure inventarci qualcosa per escludere gli islamici dal voto.

8 Novembre 2011: nel Salone degli Specchi, Napolitano ha incontrato i «nuovi cittadini italiani» affermando che «senza gli immigrati il fardello del debito pubblico sarebbe più difficile da sostenere». Vero, ma il sottoscritto vede solamente la punta dell'iceberg che sostiene l'italia: stranieri che vedo nel mondo dell'edilizia, delle fabbriche e dell'agricoltura; nel mondo campagnolo vedo bravissimi lavoratori asiatici, molto affidabili ed esperti nella cura del bestiame e ci sono venuti volentieri anche perchè assomiglia alla loro terra. Molti di questi utili «extra» immigrati si sono stabilizzati, si sono sposati, hanno figli ed hanno persino comprato casa. Con tutta facilità esiste un probabile rischio, già analizzato: fra qualche decennio avremo lavori che gli immigrati (evoluti nel frattempo) rifiuteranno. Arriveremo, senza ombra di dubbio, al fatto che gli attuali figli d'immigrati non vorranno più fare certi lavori eseguiti dai familiari, ma con ogni probabilità ne arriveranno altri, da altri Paesi più poveri che prenderanno il loro posto. Mai sentito da avvenenti politici d'alta carica istituzionale parlare e analizzare l'altro lato della medaglia, proprio laddove io vedo che le nostre carceri sono colme del 42% di stranieri, e non solo. Dove vedo un mondo di uomini stranieri che praticano accattonaggio, vendite abusive, volantinaggio e vedo clandestini che vivono indisturbati: tutti costoro non depositano il fisco nelle casse statali! Dove vedo, a guerra già finita in Libia, le migliaia di profughi ancora trattenuti da noi e coccolati con vitto e alloggio. Dove vedo nei Tribunali regionali i «colpevoli» che hanno avvocati con il gratuito patrocinio a spese dello Stato (ragione in più per continuare a compiere azioni illegali indisturbati). Dove vedo che infiniti milioni di euro ogni anno lasciano l'italia: somme di tutte le rimesse dei lavoratori stranieri da spedire ai propri familiari in patria. Dove vedo (accertato da una fonte d'indagine) che una folla di ucraine, polacche, romene non ambisce che a portare all'altare un ottantenne per prendere in un sol colpo i classici due piccioni: la cittadinanza subito e la pensione di reversibilità entro breve tempo. Dove vedo tante altre

9 cose imperfette, accidiose, eversive... Mi perdonino, ma io vedo non molto bene gli stranieri da noi! Non vedo il trionfo sul «fardello del debito pubblico». In che modo il nostro Presidente e i nostri parlamentari vedono il perfetto panorama italiano? Evidentemente a molti sta bene così. (P.s. questo argomento è stato anche pubblicato su Bresciaoggi nell edizione del 23 novembre 2011). Ritorniamo dentro Flero e veniamo al primo anno della Amministrazione Pedersoli-Ghisi (maggio 2012). È il primo anno della polleria comunale. Iniziamo col citare le ire del signor Ghisi quando, nel periodo dell opposizione, emanò furie infernali contro la Giunta Prandelli accusandola (ben bene e giustamente) di avere cementificato il paese. E, durante la campagna amministrativa, al candidato sindaco Cominelli (adoratore del cemento armato, anziché del verde )scrisse su un volantino: Che hai fatto in 10 anni? Hai cementificato Flero rendendolo sempre più simile a una anonima periferia urbana. Questa è la verità dei fatti ed è sotto gli occhi di tutti. E se gli elettori non ti fermeranno, proseguirai a cementificare, finché non ci sarà più un filo d erba; altro che proteggere l ambiente! Porca vacca, adesso che cosa fa il signor Ghisi? Ha trovato cinque- sei parchi da cementare dopo le sgridate a Cominelli? Ha scoperto la voglia di trasformare da verde pubblico a terreno edificabile le aree verdi piccole? La maggioranza Pedersoli-Ghisi, dichiaratasi ecologista, mangia parola e scopre che il cemento è indice di beltà! Eh, no! Ho preso carta e penna e due lettere ai Giornali locali. Lettere 29 giugno 2012

10 Gli spazi verdi a Flero Gentile direttore, l'amministrazione comunale di Flero è decisa a trasformare due mini-parchi pubblici, definiti «reliquati», in aree di housing sociale. Il primo fazzoletto di terra è posto tra via Olivelli e via Paradiso. È uno dei tanti «polmoni» rimasti nei vari quartieri; ha giochi per bambini e non capisco la ragione per cui sopprimerlo. Il secondo è situato in via Battisti, dotato di nove piante (da abbattere, certamente). Sono piccoli e quindi vuol dire che l'housing sociale occuperà poco spazio. Questi parchi hanno la loro funzionalità, sono usufruiti dalla gente e dai pargoli, e non si trovano nei luoghi deserti; funzionano da 30 anni. Perchè strappare due mini-terreni per inserire dei probabili pochi alloggi e servizi per quelli che non riescono a soddisfare il proprio bisogno abitativo sul mercato, cercando di rafforzare la loro condizione? In paese esistono quasi 500 appartamenti nuovi e vuoti da anni; che cosa costa a chi ha competenza trovare e accordare risorse anche per la fascia dei meno abbienti? Dal canto suo l'assessore Ghisi ha visto altri quattro - cinque pezzetti di terreno da cementare perchè considerati dei pezzi residuali piccoli e, tutto sommato, già compensati da altri parchi che ci sono intorno. Il sindaco promise, durante la campagna elettorale, che avrebbe valutato tutte le aree verdi derelitte, indirizzandole a degli interventi correttivi. Promessa mantenuta sì, ma assurdo che i piccoli parchi non abbiano chances. Gianmarco Dosselli FLERO

11 ********* FLERO Salvare i piccoli parchi e pure l'housing sociale

12 Ore: 06:00 giovedì, 5 luglio 2012 L'Amministrazione comunale di Flero è decisa a trasformare due mini parchi pubblici, definiti «reliquati», in aree di housing sociale. Il primo fazzoletto di terra è posto tra via Olivelli e via Paradiso: è uno dei tanti «polmoni» rimasti nei vari quartieri; ha dei giochi per i bambini e non capisco la ragione per cui sopprimerlo. Il secondo è situato in via Battisti, dotato di nove piante (da abbattere, certamente). Sono piccoli e quindi vuol dire che l'housing sociale (un intervento dal forte valore sociale) occuperà poco spazio! Questi parchi hanno la loro funzionalità, sono usati dalla gente e dai pargoli, e non si trovano nei luoghi deserti; hanno funzionato da trent'anni. Perché strappare due mini-terreni per inserire pochi alloggi e servizi per quelli che non riescono a soddisfare il proprio bisogno abitativo sul mercato (per ragioni economiche o per assenza di un'offerta adeguata)? In paese esistono quasi cinquecento appartamenti nuovi e vuoti da anni; perché guardare in questa direzione? Dal canto suo, l'assessore Ghisi (paladino del verde, che tanto combatté contro l'amministrazione precedente accusandola di avere cementato il paese) ha visto altri quattro-cinque pezzetti di terreno da cementare perché considerati «dei pezzi residuali, piccoli e tutto sommato già compensati da altri parchi che ci sono intorno». Il sindaco promise, durante la campagna elettorale, che avrebbe preso in considerazione tutte le aree verdi «derelitte» migliorandole con interventi correttivi. Promessa mantenuta, sì, ma assurdo che i piccoli parchi non abbiano chance! Gianmarco Dosselli Flero riproduzione riservata

13 Ma ecco la difesa trasudata e impennata della Giunta, tramite volantino: il rischio di dover cedere i due appezzamenti è sfumato. Bene, complimenti, dieci più! Altra tiritera da far ballare.

14 Piacevole apprendere che una imprenditrice agricola decide tramutare la sua cascina in agriturismo con tanto di ristoro, centro fitness e camere d albergo; questo anche grazie al piano di recupero approvato dalla Giunta flerese. Un fatto curioso al momento dell approvazione: secondo le regole usate a Flero negli ultimi anni, la signora avrebbe dovuto versare al Comune una certa somma, che per il sindaco era troppo eccessiva perché ha trovato le regole non eque. Considerato che la signora è moglie del consigliere comunale dell attuale maggioranza, signor Luigi Pirlo, e mamma di Andrea, l Amministrazione decide alla signora uno sconto di ,00. Una faccenda del genere che sa troppo di tanfo; a me non piace! La notizia si è sparsa nel paese tramite volantinaggio, lasciando stupefatta la gente; e, durante un mio volantinare, c era chi mi chiedeva la ragione di quello sconto, ma io non avevo risposta reale da porre perché non so come il sindaco avesse visto non eque quelle regole.! Ho fatto conoscere la vicenda al Giornale di Brescia ; la notizia è stata edita in bellezza il 13 luglio Per visualizzare e leggere clicca qui

15 La risposta del sindaco è una cantilena universale; tutti sanno ammettere: parole che non meritano commenti, si vuole fare la polemica, sfruttare notorietà di un personaggio, infangare il buon nome, accuse senza fondamento Insomma, affermazioni da mondovisione che sono atte di fare un buco nell acqua! Vere ciarlatanate! Poi, appare il volantino della Giunta comunale. Illuminami d immenso : che gioia, ho capito che sono passati alla controffensiva con tale incipit: È apparso in questi giorni un volantino attraverso cui la Lega Nord probabilmente nel goffo tentativo di far dimenticare ai cittadini gli imbarazzanti scandali che hanno interessato la famiglia Bossi negli ultimi mesi, prova a gettare un po di fango sull Amministrazione comunale sostenuta dalla nostra lista. Volendo evitare che i cittadini vengano fuorviati, ci vediamo costretti a intervenire per smontare le assurde accuse che ci sono state rivolte. Bravi! Bravi! Il volantino leghista parlava solo di problemi locali, e voi avete fatto di una mosca un elefante tale avviso inserendo scandali nazionali fatti da Bossi, trota e compagnia Che cazzo c entrano loro della nostra vicenda di casa! La Lega ha recuperato consensi fino al 7,3% ( : fonte Spincon.it.) dopo una giusta puòizia morale che ci soddisfa. Che il Pd flerese pensi a Penati e Lusi (seppur questi ex Margherita ha dato la spada di Damocle sulle teste anche a dei dirigenti del Pd). Molti nomi sono già stati tirati in ballo, per accenni, dallo stesso Lusi: da Bianco a Rutelli, ovviamente, ma anche Franceschini, Bindi, Fioroni, Letta, Donato Mosella. Accanto ai loro nomi, somme destinate a spese telefoniche o informatiche, pagamenti di multe, trasporti o parcelle di avvocati. Nel tema riguardante la scuola flerese di alfabetizzazione per stranieri, si son divertiti un mondo ad accennare il trota Renzo accusato di avere acquistato lauree in Albania! Ma che cosa c entra; è tema da trattare in altra sede! Siete usciti dal seminato! Certo che ci interessa che imparino la nostra lingua,

16 ma inviateli a Brescia dove le opere capitalistiche cristiane organizzano corsi adatti, perché quelle briciole di donate da Flero fanno gola ai meno abbienti locali in qualche cosa di utile. Pensi ai fleresi, non a quei succulenti e futuri elettori di stampo pidiessino, e neppure alle benevolenze dei Sikh invadenti e che per loro mai un cenno è stato trattato dalla Giunta sulle esigenze e lamentele della gente locale asserragliata e incazzata da costoro *******

17 Ritorniamo a parlare del volantino pidiessino che dice: L insinuazione, peraltro amplificata da un tendenzioso titolo apparso sul Giornale di Brescia che utilizza come autorevole fonte un certo Gianmarco Dosselli pare riferirsi all azienda Pratum Coller che attraverso un piano di recupero, ha chiesto di ristrutturare e riaprire l agriturismo, un tempo chiamato La Fazenda. L affermazione della Lega Nord per cui con le regole in vigore nelle Amministrazioni precedenti, l azienda avrebbe dovuto pagare per monetizzare i parcheggi, è priva di senso: infatti, nel piano regolatore precedente al nostro PGT, nessun parcheggio era richiesto per la realizzazione di un agriturismo. Quindi, con le regole precedenti, Pratum Coller non avrebbe dovuto pagare nulla. In ogni caso, la valutazione al metro quadrato del prezzo dell area monetizzata dell azienda è stata effettuata da una società specializzata della Camera di Commercio di Brescia, che ha stabilito un valore al metro pari a 14. Il Comune ha ritenuto di maggiorare questo prezzo del 50%, applicando una tariffa pari a 21. Risultato? Pratum Coller ha versato in più di quanto avrebbe dovuto pagare con l Amministrazione Prandelli. A testimonianza del fatto che per noi tutti i cittadini sono uguali, senza alcuna distinzione o trattamento privilegiato. Bella spiegazione! Questa è la testimonianza? Agriturismo! Nella Bassa bresciana un mio conoscente ha un agriturismo da nove anni. I primi cinque anni (come per tutti gli Agriturismo ) non ha pagato tasse statali; per il resto ha dovuto ottemperare la normativa sull Agriturismo, come sotto menzionato:

18 Legge Nazionale sull'agriturismo n. 730/85 I soggetti di cui al primo comma dell'art. 2, che intendono svolgere attività agrituristiche, devono presentare al comune, ove ha sede l'immobile, apposita domanda contenente la descrizione dettagliata delle attività proposte, con l'indicazione delle caratteristiche dell'azienda, degli edifici e delle aree da adibire ad uso agrituristico, della capacità ricettiva, dei periodi di esercizio dell'attività e delle tariffe che intendono praticare nell'anno in corso. La regione stabilisce i documenti, pareri e autorizzazioni da allegare alla domanda, fra i quali in ogni caso la documentazione dei requisiti di cui agli articoli 11 e 92 del testo unico approvato con regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, e all'art. 5 della legge 9 febbraio 1963, n. 59. Fino a quando la regione non abbia disciplinato la materia, la domanda deve essere corredata, oltre che dalla documentazione di cui al precedente secondo comma, da: a) copia del libretto sanitario rilasciato alla o alle persone che eserciteranno l'attività; b) parere favorevole dell'autorità sanitaria competente relativo ai locali da adibire all'attività; c)copia della concessione edilizia, ove necessaria, corredata della relativa documentazione; d) certificato di iscrizione nell'elenco di cui all'art. 6 della Legge Nazionale sull Agriturismo. L articolo 8 sulla Autorizzazione Comunale dice ben la sua. Ecco quanto dice:

19 Il sindaco provvede sulle domande di cui al precedente art. 7 entro novanta giorni dalla loro presentazione. Trascorso tale termine senza pronuncia la domanda si intende accolta. Il sindaco, entro trenta giorni dall'accoglimento della domanda o dalla scadenza senza pronuncia del termine di cui al primo comma, rilascia un'autorizzazione che abilita allo svolgimento delle attività nel rispetto dei limiti e delle modalità stabilite nell'autorizzazione medesima. L'autorizzazione è sostitutiva di ogni altro provvedimento amministrativo. Al provvedimento di autorizzazione si applica l'art. 19, commi quarto e quinto, del decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n Non si applicano le disposizioni di cui alla legge 16 giugno 1939, n Ho sentito il troppo trambusto a Flero per questa vicenda che ho sollevato nell occhio del ciclone. La gente ha dato la sua idea; la Giunta comunale il suo controbattere che mi dà problemi credere perché la lettera di un cittadino flerese al Giornale di Brescia fa sollevare altri dubbi. Vedi sotto: A FLERO Più trasparenza sui Piani di recupero Ore: 06:00 mercoledì, 18 luglio 2012

20 Dopo aver letto l'articolo pubblicato sul suo giornale il 13 luglio u.s. relativo alla polemica in merito ad un certo Piano di recupero approvato dal Consiglio comunale di Flero mi è sorta spontanea la voglia di esprimere delle considerazioni in merito ad alcune scelte dell'attuale maggioranza in Consiglio comunale capitanata dal sindaco, signora Nadia Pedersoli, che destano non poche perplessità e malumori nei concittadini di Flero. Partendo dal Piano di recupero di via Coler, al di là di chi sono i proprietari che non è, e non dev'essere, significativo, il sindaco dovrebbe spiegare a chiare lettere ai cittadini perché (si vocifera in paese) si sarebbe dovuto far ricorso alla modifica del Regolamento di competenza per poter definire gli oneri a carico della proprietà anziché provvedere alla quantificazione di tali oneri in seduta stante all'atto dell'approvazione del Piano di recupero in discussione anche solo per trasparenza amministrativa citando eventualmente gli estremi delle leggi di riferimento, se ci sono, perché la gente comune fa fatica ad accontentarsi di un semplice «per legge» come riportato nell'articolo del Giornale di Brescia. Un'altra scelta spinosa è invece quella fatta dal sindaco e dal proprio staff di trasformare due aree, da anni adibite a verde pubblico (giardinetti attrezzati per lo svago dei bimbi della zona) all'interno di due zone già sufficientemente edificate, in aree edificabili a tutti gli effetti. Infatti appare quantomeno strano che questa operazione non sia stata meglio esplicata sul periodico della Giunta Comunale «Flero informa» quasi a far credere che non se ne voglia parlare oppure, peggio ancora, che si vogliano tacitare le polemiche in atto già sfociate in una raccolta spontanea di firme di gente contraria a tale scelta. Perché non dire chiaramente ai cittadini quali sono le vere intenzioni dell'amministrazione comunale piuttosto che liquidare il tutto con semplici dichiarazioni quali ad esempio: non è detto che si costruisca, possono anche rimanere come sono adesso. C'è un terzo punto che vorrei citare, anche se probabilmente

21 poche persone ne sono al corrente, che riguarda una piccola area verde, posta in fianco a degli edifici costruiti in cooperativa da sempre al di fuori della recinzione privata a suo tempo realizzata dalla cooperativa stessa, che viene concessa a tutti gli effetti in proprietà agli attuali proprietari degli appartamenti. Mi risulta che questa area verde, nei diversi Prg approvati, fosse identificata come capezzagna di accesso al terreno agricolo confinante per cui il proprietario del terreno potrebbe pretenderne l'utilizzo in un qualsiasi momento, così come (a memoria) mi pare che nel progetto edificatorio della cooperativa, a suo tempo approvato (circa 25 anni fa), fosse stata prevista quella capezzagna per non intercludere quel terreno agricolo confinante. Ritengo che se l'attuale conduttore del terreno, non il proprietario, non utilizza quell'accesso perché preferisce utilizzare altri attraversamenti non può essere un motivo valido per rendere intercluso un appezzamento di terreno, così come credo legittimo pensare che alla cessione di aree ai privati l'amministrazione comunale debba contrapporre dei validi e concreti motivi affinché tale decisione non debba apparire un semplice e gratuito favoritismo a determinate persone. La mia non vuole essere una polemica fine a se stessa ma vorrebbe essere una esposizione costruttiva che dovrebbe invogliare chi di dovere, il sindaco in primo luogo, ad essere chiari e trasparenti per evitare polemiche e malumori generalizzati in paese che non portano vantaggio all'immagine di Flero ne tantomeno ai suoi attuali amministratori. Franco Savoldi Flero riproduzione riservata

22 Se la Giunta è arrabbiata con la Lega Nord per tale volantino, beh.. che i Consiglieri all opposizione dedichino protezione; ma se con me proprio me ne frega un cazzo alla Rocco Siffredi! Della vicenda Pirlo, meglio precisare (anche se è fuori programma) sulla troppo storia dei Pirlo di origine Sinti. Molti fleresi (e non solo) non sanno che cosa ne è stato delle troppe chiacchiere tra forum e pezzulli giornalistici sparati si Internet! Insomma, chi smentirà che non sono di origine rom? Stento credere, ma alcuni scrittori e giornalisti ne danno conferma, però un po di tutto sono riuscito a racimolare qualcosa. Lo faccio da L'Espresso e Agora Vox (per citarne alcuni)... da L Espresso La vera storia di Pirlo lo 'zingaro' di Gianfrancesco Turano I tifosi avversari lo chiamano così, pensando di insultarlo. Viene da una famiglia che lavora i metalli secondo la tradizione Rom. E che nel tempo ha creato un piccolo impero siderurgico. A cui anche lui si dedica appena esce dal campo. (14 maggio 2012) ****

23

24 L ha rabbuiato un fresco articolo su di lui, apparso sull Espresso, che ha tirato fuori la sua (presunta) ascendenza sinti (i sinti sono i «cugini» dei rom) e i suoi investimenti nel siderurgico. Intervista ad Andrea. Chiariamo: lei è un sinti o no? «Non è vero. Sono anni che questa storia circola, e non sono mai riuscito a capire chi l abbia messa in giro. Io, come tutta la mia famiglia, sono di Brescia. L articolo conteneva falsità: non so perchè sia stato scritto, ma procederò per vie legali» Non ci sarebbe niente di male. «Lo so, però non è uno cosa vera». La storia degli investimenti industriali, invece, lo è? Sì, ma sono affari miei. Sono cose che abbiamo da tanti anni, con la mia famiglia. E, soprattutto, sono cose che non devono essere scritte. Perchè? Perchè può sembrare che abbiamo troppi soldi, che ho guadagnato troppo, e a me non piace quando si parla di soldi. Non parlo mai di soldi. Se ho guadagnato tanto, è perchè me lo meritavo. La gente non deve essere invidiosa. Soffre molto l invidia? L Italia ha un problema di invidia, soprattutto quando si parla di soldi e in particolare nei confronti di noi calciatori. Sembra sempre che tutto sia regalato. Però preferisco lasciar perdere questo discorso.

25 Ma, dico io, Andrea sarà venuto a conoscenza che a mettere in giro la voce è stato Costel Antonescu (classe 1988). Non è un romeno: è uno mascalzoncello studente ferrarese. Si è scoperto che Costel Antonescu è un italiano di Ferrara che si finge romeno per mettere odio tra romeni, serbi, e albanesi. Infatti, senza conoscere la storia dei romeni, dei serbi (dei slavi) e la storia degli albanesi, diciamo che si è peccato spudoratamente; però nel libro: Non chiamarmi zingaro, edito da Chiarelettere, lo scrittore Pino Petruzzelli ha dedicato a storie di personaggi rom e sinti: Pirlo è citato come «un famoso calciatore sinti che ha sfiorato il Pallone d oro». Di fronte al silenzio di Pirlo, Petruzzelli commenta: «Chi dichiara di essere rom o sinti, poi deve giustificarsi, spiegare, difendere... Ma spiegare cosa? Di essere un essere umano come tutti?». **** l regista azzurro è uno dei centrocampisti più forti del mondo. Sembra sia di etnia Romani Sinti (da antiche origini paterne), anche se lui ha smentito e addirittura minacciato di querelare chiunque lo consideri zingaro. Pirlo ignora che essere Sinti non è un'offesa, ma tant'è. Il numero 21 degli azzurri si distingue per la visione di gioco, il tocco delicato del pallone e la classe sopraffina. In carriera ha vinto praticamente tutto. Il campionato del mondo del 2006 resta l'apice della carriera, ma anche tre scudetti, due coppe dei campioni, una coppa del mondo per club e un campionato europeo under 21 (e un campo sportivo rozzo e derelitto in suo onore! N.B. In corsivo nota dell Autore di questo sito) ****

26 da Wikipedia Secondo alcune fonti (smentite però dall'interessato) anche Andrea Pirlo avrebbe origini sinti. ****

27 Da un servizio Internet si afferma che fuori dal campo, Pirlo è un difensivista vecchia scuola. Parla poco e piano, misura le parole, non scopre mai il fianco e dà l idea che le conversazioni siano solo un inutile seccatura tra una partita e l altra. O un tentativo di scardinare la sua normalità. No, ha nessun vezzo da calciatore contemporaneo («Non mi pettino, non mi asciugo i capelli, mi rado due volte a settimana») e l unica concessione all isterica è un tatuaggio tra le scapole (il nome del primo figlio, Niccolò, in caratteri giapponesi, e l iniziale della figlia, Angela). Per il resto, si è sposato a 22 anni con Deborah. Di lui non si ricordano scorribande mondane. E i gol che non accetta di subire sono quelli contro la privacy sua e della sua famiglia. Per questo motivo, come afferma un lettore quando lo incontriamo è di cattivo umore. E, a Flero, come vede la gente il suo consigliere Luigi Pirlo?La vergogna di ammettere o il non sapere come difendersi dalle menzogne altrui?io, niente di male, confesso di sentirmi un po spagnolo; difatti, stando al racconto di mia madre, la mia trisnonna materna era spagnola, sposò un italiano e venne a stare in Italia Da un servizio Internet:

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 4 GLI UFFICI COMUNALI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 GLI UFFICI COMUNALI DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Scusi

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

pubblicitario on-line sul sito del Comune di Santa Lucia del

pubblicitario on-line sul sito del Comune di Santa Lucia del PRESIDENTE: Passiamo adesso al terzo punto all'ordine del Giorno, avente ad oggetto: " Approvazione Regolamento sponsorizzazione per la disciplina e la gestione dello spazio pubblicitario on-line sul sito

Dettagli

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per finanziamento lavori realizzazione sezione asilo nido rione Borgo, chi illustra? Romani, assessore Romani per

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Introduzione. Gentile lettore,

Introduzione. Gentile lettore, Le 5 regole del credito 1 Introduzione Gentile lettore, nel ringraziarti per aver deciso di consultare questo e-book vorrei regalarti alcune indicazioni sullo scopo e sulle modalità di lettura di questo

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Oscar Davila Toro MATRIMONIO E BAMBINI PER LA COPPIA OMOSESSUALE www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Oscar Davila Toro Tutti i diritti riservati Dedicato

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Autore: Fabio Bocci Insegnamento di Pedagogia Speciale, Università degli Studi Roma Tre 1. Quando l insegnante parla alla classe, di solito io :

Dettagli

Pompei, area archeologica.

Pompei, area archeologica. Pompei, area archeologica. Quello che impressione è l atteggiamento di queste persone nell ultimo momento di vita. Cercano di coprirsi da qualcosa. Si intuisce che il motivo principale della causa è il

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

La dura realtà del guadagno online.

La dura realtà del guadagno online. La dura realtà del guadagno online. www.come-fare-soldi-online.info guadagnare con Internet Introduzione base sul guadagno Online 1 Distribuito da: da: Alessandro Cuoghi come-fare-soldi-online.info.info

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 6 SPEDIZIONI PACCHI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 SPEDIZIONE PACCHI DIALOGO PRINCIPALE A- Ehi, ciao Marta. B- Ohh, Adriano come stai?

Dettagli

«Chi non conosce le lingue non sa nulla nemmeno della propria»

«Chi non conosce le lingue non sa nulla nemmeno della propria» «Chi non conosce le lingue non sa nulla nemmeno della propria» (J. W. Goethe) LILIA ANDREA TERUGGI Leggere e scrivere attraverso il curriculo Trasversalità della lingua nei diversi ambiti disciplinari

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

MA TU QUANTO SEI FAI?

MA TU QUANTO SEI FAI? MA TU QUANTO SEI FAI? 1. VALORIZZARE IL PASSATO PER UN FUTURO MIGLIORE a. Quante volte al mese vai a cercare notizie sulla storia del tuo paese/città nella biblioteca comunale? o 3 volte o 1 volta b. Ti

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO Alle società di recupero crediti per piccole cifre, è normale che paghiamo noi le spese di notifica?

MILENA GABANELLI IN STUDIO Alle società di recupero crediti per piccole cifre, è normale che paghiamo noi le spese di notifica? LA CITAZIONE di Giulio Valesini MILENA GABANELLI IN STUDIO Alle società di recupero crediti per piccole cifre, è normale che paghiamo noi le spese di notifica? PRIMA OPERATRICE CALL CENTER Noi le stiamo

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

GIULIO VALESINI FUORI CAMPO Il codice della strada parla chiaro, se si gira con la targa che si legge male, si rischia fino a 169 euro di multa.

GIULIO VALESINI FUORI CAMPO Il codice della strada parla chiaro, se si gira con la targa che si legge male, si rischia fino a 169 euro di multa. TARGA, MIA CARA di Giulio Valesini MILENA GABANELLI IN STUDIO Bene rimaniamo sulla Zecca, o meglio sul Poligrafico dello Stato, che stampa invece anche le targhe, qui la storia con i gettoni d oro non

Dettagli

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA Associazione culturale per la promozione del Teatro Musicale contemporaneo P.Iva 04677120265 via Aldo Moro 6, 31055 Quinto di Treviso - Tv IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA TERZA VERSIONE autore:

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

LA CASA DIALOGO PRINCIPALE

LA CASA DIALOGO PRINCIPALE LA CASA DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno! B- Buongiorno, signore cosa desidera? A- Cerco un appartamento. B- Da acquistare o in affitto? A- Ah, no, no in affitto. Comprare una casa è troppo impegnativo,

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

Mio figlio ha ricevuto in

Mio figlio ha ricevuto in Appunti di una Lego terapia Mio figlio ha ricevuto in regalo per i suoi 5 anni la casetta Lego. Consiglio di acquistarlo per le sue potenzialità psicopedagogiche. Il piccolo G. ha subito proiettato se

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto.

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto. L AZIENDUCCIA Analisi: Sketch con molte battute dove per una buona riuscita devono essere ben caratterizzati i personaggi. Il Cavalier Persichetti e il cavalier Berluscotti devono essere 2 industriali

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni PIANO DI ETTURA Dai 9 anni Le arance di Michele Vichi De Marchi Illustrazioni di Vanna Vinci Grandi Storie Pagine: 208 Codice: 566-3270-5 Anno di pubblicazione: 2013 l autrice Vichi De Marchi è giornalista

Dettagli

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CICLICO FS- BORSA ATTENZIONE: ATTENDI QUALCHE SECONDO PER IL CORRETTO CARICAMENTO DEL MANUALE APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CHE UTILIZZO PER LE MIE ANALISI - 1 - www.fsborsa.com NOTE SUL

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35 01 - Come Un Cappio Un cappio alla mia gola le loro restrizioni un cappio alla mia gola le croci e le divise un cappio che si stringe, un cappio che mi uccide un cappio che io devo distruggere e spezzare

Dettagli

LE ANALISI E LE PROPOSTE DEL SIAP SUI PRESTITI AGEVOLATI, CON RELAZIONE ALLE POLITICHE ABITATIVE IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLA POLIZIA DI STATO

LE ANALISI E LE PROPOSTE DEL SIAP SUI PRESTITI AGEVOLATI, CON RELAZIONE ALLE POLITICHE ABITATIVE IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLA POLIZIA DI STATO LE ANALISI E LE PROPOSTE DEL SIAP SUI PRESTITI AGEVOLATI, CON RELAZIONE ALLE POLITICHE ABITATIVE IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLA POLIZIA DI STATO I PRESTITI AGEVOLATI SONO DELLE FORME DI FINANZIAMENTO (

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Classi 3-5 II Livello SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Motivazione: una buona capacità comunicativa interpersonale trova il suo punto di partenza nel semplice parlare e ascoltare

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati

Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati ebook pubblicato da: www.comefaresoldi360.com Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati Perché possono essere una fregatura Come e quanto si guadagna Quali sono le aziende serie Perché alcune aziende ti pagano

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Articolo 1 Nell'ambito del programma amministrativo rivolto alla formazione civica delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi e al

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE TRASCRIZIONI INTERCETTAZIONI TELEF. Nr. 16 Data. 05.11.2007 Ora 18.34 Intercettazioni telefoniche

Dettagli

1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa.

1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa. Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa. Vero Falso L archivio telematico contiene solo le offerte di lavoro.

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Come si fa a stare bene insieme?

Come si fa a stare bene insieme? Come si fa a stare bene insieme? Stare insieme è bello. Alle volte per noi bambini è difficile. Abbiamo intrapreso questo viaggio alla scoperta di un modo migliore per vivere a scuola e non solo. Progetto

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli

- 1 reference coded [2,49% Coverage]

<Documents\bo_min_13_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [2,49% Coverage] - 1 reference coded [2,49% Coverage] Reference 1-2,49% Coverage sicuramente è cambiato il mondo. Perché è una cosa che si vede anche nei grandi fabbricati dove vivono

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra BG Ingénieurs Conseil, Ginevra Diego Salamon, datore di lavoro Su incarico dell AI la Cadschool, istituto di formazione per la pianificazione e l illustrazione informatica, ci ha chiesto se potevamo assumere

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito Vivere il Sogno Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito VIVERE IL SOGNO!!! 4 semplici passi per la TUA indipendenza finanziaria (Il Network Marketing)

Dettagli

Il funzionamento di prezzipazzi, registrazione e meccanismi

Il funzionamento di prezzipazzi, registrazione e meccanismi Prima di spiegare prezzipazzi come funziona, facciamo il punto per chi non lo conoscesse. Nell ultimo periodo si fa un gran parlare di prezzipazzi ( questo il sito ), sito che offre a prezzi veramente

Dettagli

Supronto Back AG, Egolzwil (LU)

Supronto Back AG, Egolzwil (LU) Supronto Back AG, Egolzwil (LU) La Supronto Back AG Il datore di lavoro Willi Suter: «Siamo una tradizionale panetteria-pasticceria industriale. Io e mia moglie abbiamo iniziato 25 anni fa con un apprendista

Dettagli

GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in. moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla

GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in. moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla legge al 30 di novembre, questi assestamenti al bilancio previsionale che abbiamo

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR Reading del libro a cura dei ragazzi della IIIA della scuola media n. 2 "S. Farina" Con la collaborazione della libreria Il Labirinto di Alghero Un matrimonio combinato,

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e anche

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI - 2 - Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e

Dettagli

REGOLAMENTO MONOPOLY QUALIFICAZIONI REGIONALI 2014

REGOLAMENTO MONOPOLY QUALIFICAZIONI REGIONALI 2014 REGOLAMENTO MONOPOLY QUALIFICAZIONI REGIONALI 2014 SCOPO DEL GIOCO Essere il giocatore più ricco al termine di una partita a tempo o l ultimo concorrente in gioco dopo che tutti gli altri sono finiti in

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

Metodologia della ricerca

Metodologia della ricerca Presupposti teorici lingue in contatto spazio linguistico, nel senso di repertorio condiviso nelle comunità, in conseguenza dell ingresso di immigrati in Italia percezione di una lingua percezione delle

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti III. 1958-1961. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti III. 1958-1961. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti III. 1958-1961 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 914 Anno 1961 A Luigi Pellizzer Pavia, 22 settembre 1961 Caro Avvocato, io credo che la discussione

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group.

Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group. Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group. A cura di Massimo Luisetti Sito Internet: http://www.1freecom.com email: m.luisetti@tiscali.it Tel. 339 2597666 id Skype: giomax50

Dettagli