AL CIMITERO CI... La Baronessa di Carini. Ma l ultima vista in TV era di Carrapipa. SCAPPA IL MORTO. Il volley a Carini: gli Angeli Azzurri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AL CIMITERO CI... La Baronessa di Carini. Ma l ultima vista in TV era di Carrapipa. SCAPPA IL MORTO. Il volley a Carini: gli Angeli Azzurri - 1962"

Transcript

1 Periodico di Informazione e Cultura Edizione di Carini DISTRIBUZIONE GRATUITA Reg. Tribunale di PA n 22/2007 Novembre anno 1 n 9 La Baronessa di Carini. Ma l ultima vista in TV era di Carrapipa. AL CIMITERO CI... SCAPPA IL MORTO. Il volley a Carini: gli Angeli Azzurri

2 Venerdì 23 Novembre ore 18:00 RIAPRE Vienici a trovare Corso Italia n 81 - Carini

3 Editoriale In questo numero, il primo articolo che troverete si occupa del Cimitero di Carini. Da anni abbandonato a se stesso, sempre più distrutto e malandato, quest anno ha visto persino morire una persona al suo interno. La notizia non è però stata diffusa. Abbiamo l impressione che l informazione nel nostro comprensorio sia molto vincolata ai contributi che vengono dati alla stampa, a volte molto a discrezione da parte dell Ente erogante, che ignora persino l evidenza. Un esempio? Lo scorso mese il Comune di Carini ha pubblicato il proprio bilancio su un altra testata giornalistica, che ha una tiratura nettamente inferiore alla nostra (circa 1000 copie contro 3000), è a pagamento (meno di metà delle copie stampate vengono vendute), ma che in proporzione ha pagato quasi 5 volte di più rispetto alla nostra offerta. Poi magari ti ritrovi l intervista di comodo all Assessore, così com era avvenuto in estate in concomitanza di un altro contributo. Davvero un bel modo di fare informazione. Altra notizia che non è stata diffusa è quella riguardante il ritrovamento di una cassa da morto dentro un cassonetto, esempio forse di come a Carini la raccolta differenziata sia di alto livello. O meglio di come ormai il territorio, compresi i suoi abitanti, è abbandonato a se stesso ed il degrado avanza sempre più. Tutto ormai è demandato ai volontari, che però ricevono miserie dagli enti pubblici per svolgere servizi importantissimi, tra queste la Protezione Civile, che spesso ha contribuito a salvare vite umane, e l Associazione Speranza che si occupa di assistenza ai disabili. Poi leggi che per l Estate Carinese il Comune ha speso oltre euro ed un minimo di inc...tura ti viene. Intanto le scuole cadono a pezzi (vedi il solito intonaco del 1 Circolo), i bambini sono costretti ad utilizzare arredi quasi medievali e sono senza spazi per le attività esterne. Per non parlare dell immondizia, che per tutta la mattinata fa bella mostra di se nel centro storico appesa a penzoloni dai balconi, oppure traboccante dai cassonetti già dalle uscite dell autostrada. Attenzione, attenzione, sono in arrivo i turisti. Dopo il grande successo della Baronessa di Carini in tv, siamo E pur si... muore! pag. 1 tutti pronti a ricevere le migliaia di turisti che già sono in marcia da tutta Italia per venire a Carini. Il laghetto è pronto, gli ampi prati verdi dove cavalcare liberi pure, il Castello è tirato a lucido, la mano insanguinata con l uscita segreta pure. Visto che quella originale non è mai esistita (anche se il vecchio custode del Castello quando era ancora dei La Grua era riuscito a farla comparire), il Comune ha speso euro per farne fare una ad un artista palermitano. Dovremmo avvisare RAI 3 dell evento, visto che la mano insanguinata dell ultima fiction ha fatto bella mostra di se su BLOB per alcuni giorni. In questo ultimo anno al Castello le presenze (paganti) si sono più che dimezzate, nonostante le mostre continue ed i convegni con relativi banchetti. All ultimo, in tema con il Castello, quello sui Castelli Medievali in Sicilia che ha visto la partecipazione di importanti storici di livello europeo, eravamo circa 60; ad un certo punto uno spettatore come me mi ha posto una domanda: ma la cultura carinese dov é?. In effetti non ho potuto dargli torto: in totale i carinesi presenti, compreso il Sindaco e l Assessore Lentini, eravamo in 7. L assenza più clamorosa era quella dell Assessore alla Cultura che, a pensarci bene, era stato assente pure alla doppia presentazione del libro Carini nel 500 del dott. Filangeri, alle principali manifestazioni sportive di livello sovracomunale (ha anche la delega allo Sport), a tutti gli incontri della Consulta dello Sport che si è addirittura sciolta per protesta. Persino alla seduta consiliare dove era richiesta la sua presenza per rendere conto di quanto svolto in questo ultimo anno era assente, giustificandosi che era impegnato in una manifestazione che non era nemmeno organizzata dal Comune. Mah! Una parola è d obbligo per la copertina. Lo scorso numero abbiamo iniziato a scrivere della storia della Pallavolo a Carini, ma per questo numero non abbiamo avuto il tempo di completare l articolo della seconda puntata, che proporremo il mese prossimo; ci hanno fatto avere però la foto di quella prima squadra che, nei fatti, ha avviato a Carini uno sport che, tra alti e bassi, è presente ininterrottamente da 45 anni. (A.C.) pag. 1 E pur si... muore. pag. 14 M.P.A. a Carini. pag. 2 Al Cimitero ci scappa il morto. U Salutu pag. 3 La Cassa?... nel cassonetto. pag. 15 Estate Carinese. Possiamo definirla pag. 4 La Baronessa di Carini. Ma sperpero di denaro pubblico? l ultima vista in tv era di pag. 16 La vera storia della Baronessa di Carrapipa. Carini. pag. 6 Comunicato Stampa. pag Corso di Micologia a Carini... I Fatti sui quali non... pag. 19 Via Tosco, l acqua con l autobotte. pag. 7 Associazione Speranza... pag. 20 Gabinetti pubblici a Carini. Un pag. 8 a Nanni (3 parte) vero cesso!!! Vocaboliamo e... Altro pag. 21 Inaugurato il Fitness Club Azzolini pag. 10 Inaugurata la Sala Operativa pag. 23 Il Carini più forte. della Protezione Civile... pag. 24 Informazioni utili. pag. 11 Piraineto: aumentati i residenti, ma...

4 pag. 2 di A. Conigliaro Al Cimitero ci scappa il morto Il titolo sembrerà satirico, magari macabro, ma è soltanto la verità. Una verità però non raccontata, di un fatto accaduto esattamente un mese fa, quando una nostra concittadina è stata trovata morta al Cimitero di Carini. Morta non di morte naturale, ma per un incidente accadutole proprio dentro il Cimitero. Come spesso accade nessun organo di informazione ha riportato la notizia, se ne è parlottato un pò in Piazza ma nulla più. La notizia forse non era interessante, forse non era interessante raccontare ai carinesi in quali condizioni versa il nostro cimitero e, incredibile a dirsi, com è possibile morire in un cimitero. Tomba dell epoca del Fascio Anche noi dobbiamo fare un mea culpa per aver rinviato di numero in numero un nostro articolo sul cimitero di Carini, ma questa volta il vaso è colmo. Nel numero del Marzo 2006 avevamo segnalato un avviso comparso nell Albo Pretorio del Comune di Carini (dal 16/12/2005 al 28/02/2006), dove si avviava la procedura per la privatizzazione del Cimitero di Carini, ricorrendo al Project Financing. Praticamente era intenzione dell Amministrazione Comunale cedere ad un azienda privata il Cimitero ed in cambio questa si impegnava a mettere a norma l intero complesso, ad ampliarlo e ne avrebbe gestito il funzionamento per almeno un decennio. Da allora il silenzio. Il progetto non è andato in porto ed il Cimitero è rimasto abbandonato a se stesso. Purtroppo il menefreghismo collettivo, il delegare sempre agli altri le azioni di protesta o di denuncia, stanno portando la nostra cittadina al punto di non ritorno. Nel caso del Cimitero l attenzione è limitata ai primi giorni di Novembre, quando il personale è potenziato, obbligato alla giacca e cravatta, con orari più funzionali; tutte operazioni di facciata che servono a nascondere la realtà dei fatti: le centinaia Il retro con le violazioni

5 (ormai) di sepolture abusive, l assoluta mancanza dei minimi requisiti di sicurezza (vedi le migliaia di cavi elettrici volanti che attraversano i viali), le pericolosissime scale per arrampicarsi nei loculi decennali, le centinaia di tombe Le sepolture a condominio pericolanti. Era normale che prima o poi ci scappasse il morto, o meglio, che ci restasse qualcuno. La signora, vittima dello sfortunato evento, era andata come sempre a mettere i fiori nella tomba del figlio e della madre seppelliti tra i loculi decennali dell area nuova del Cimitero. Questi loculi sono dei veri e propri condomini, alti in alcuni casi oltre i 5 metri, dove si accede per mezzo di alcune scale che variano di tipologia da decennale a decennale: scorrevoli a parete, scorrevoli a carrello in alluminio, scorrevoli a carrello in ferro, scale di legno portate da privati cittadini, ecc. Alcune sono molto pesanti, altre hanno i gradini scivolosissimi, altre ancora hanno qualche gradino realizzato artigianalmente (vedi foto). Da una di queste scale è scivolata la nostra concittadina, non in avanti sporgendosi (come qualcuno ha ipotizzato) ma a metà percorso, probabilmente La scala della morte tentando di muoversi al meglio tra quegli irti e stretti gradini. Ha sbattuto la testa prima sulla scala ed in seguito a terra, dopo un volo di un paio di metri. Morta sul colpo. Sulle prime qualcuno ha cominciato a fare ipotesi su come fosse avvenuto l incidente, arrivando persino a formulare un tentativo di scippo per giustificare la caduta. Alla fine la conclusione di chi ha condotto l inchiesta è stata che la signora era caduta Il gradino riparato con una tavola sporgendosi per mettere i fiori al figlio; certo appariva strano che i fiori nella tomba del figlio erano appena stati messi e nessuno era fuori posto. L importante, nella relazione conclusiva, era evidenziare che le scale erano a norma e nessuna colpa era attribuibile alle condizioni del Cimitero. In questi giorni tutti siamo stati al Cimitero, giusto giusto il fatto è accaduto in prossimità degli unici giorni dell anno in cui a tutti noi interessano le condizioni dei nostri cari defunti. Fra un paio di settimane nessuno ci penserà più, tanto i morti non si lamentano. Noi intanto abbiamo scattato qualche foto in giro per il nostro Cimitero: le scale a norma, i cavi elettrici tra i vialetti, le sepolture cadenti o quelle sfondate per rubare qualche anello, le strane sepolture dentro i muri perimetrali, ma anche le molte sepolture storiche che improvvisamente, dopo decenni di abbandono, riprendono vita. Noi siamo sicuri che, come sempre, nulla accadrà; tra l indifferenza e l apatia dei carinesi ma anche di chi i controlli dovrebbe farli istituzionalmente. Poco importa se al Cimitero non c è più posto, tanto il sistema per risolvere il problema, prima o poi, si Le sepolture nel muro di cinta trova. pag. 3 La cassa?...nel cassonetto Lunedì 29 ottobre scorso, gli utenti della stazione della metropolitana di Piraineto hanno visto una cosa che ha dell incredibile: una cassa da morto buttata nell immondizia. Nella foto a lato, che è una ricostruzione, abbiamo voluto riproporre, forzandola un pò, la situazione che hanno visto i cittadini che quel giorno sono stati spettatori dello strano caso.

6 pag. 4 di A.Conigliaro La Baronessa di Carini Ma l ultima vista in Tv era di Carrapipa Questo articolo non avrei voluto Lanza. Questa volta della vicenda quali è ambientato.... Nella stessa scriverlo, ma le corbellerie viste in tv della Baronessa uccisa, a parte il sala sarà allestito un Museo del nella recente fiction sulla Baronessa nome, non c'era proprio niente, Cinema sulla Baronessa di Carini del di Carini e quanto sentito in giro da compresa la data di morte anticipata periodo 1975 e 2007 (vedi improvvisati storici sulla storia di di 3 anni per motivi di trama. E non comunicato stampa di seguito). Carini e della sua Baronessa mi hanno voglio entrare nel merito della Assistiamo così al paradosso: invece praticamente costretto a fare un capacità recitativa degli attori, dove di protestare per lo scarso prodotto minimo di chiarimento. Già nella l'unico che ha dato prova di mandato in onda che, ripetiamo, nulla scorsa primavera, quando iniziarono a professionalità è stato Lando ha a che fare con la storia della trapelare le prime notizie sulla nuova Buzzanca, su gli altri protagonisti è Baronessa di Carini, si dedicano fiction che si stata girando sulla meglio sorvolare, così come sulla stanze del Castello alla produzione, Baronessa di Carini, sceneggiatura (vi che non si è degnata nemmeno di avevo scritto immaginate una fare una conferenza stampa di suggerendo di Baronessa che nel 1860 presentazione a Carini, e ci cambiarle il titolo và in giro da sola con il inventiamo pure un museo del perché nulla di proprio calesse?). Dal cinema per due soli sceneggiati quanto proposto punto di vista storico, andati in onda peraltro in televisione. aveva a che fare con oltre alla data sbagliata Mentre nessuna Amministrazione la storia della della morte della prima Comunale ha mai pensato a dedicare Baronessa di Carini. baronessa, ci sono delle almeno una strada alla famiglia La Avevo avuto modo di inesattezze storiche di Grua che di fatto ha fondato l'odierna parlare con l'addetto tutto rilievo Carini ed ha pure donato alla città il Vittoria Puccini e Luca Argentero stampa della (quantomeno per Castello e, pochi anni fa, alcuni Feelmax, la società che ha prodotto la Carini): i La Grua nel 1860 erano suppellettili di immenso valore non fiction, con il regista e con Enrico Lo Principi di Carini e non Baroni, ed solo artistico. A Laura Lanza invece è Verso (che impersonava il Barone La avevano lasciato la Sicilia subito dopo dedicata una scuola grazie Grua del 1860) ed avevo capito che il 1812 perché in contrasto con il all'iniziativa portata avanti da una rispetto a quanto prodotto nel 1975 Governo Borbonico, trasferendosi in insegnante. questa volta la storia era totalmente Francia dove ancora oggi vivono. In questi giorni sta andando in onda differente e che della vera storia della Nella fiction sono su Canale 5 una fiction Baronessa di Carini era rimasto solo il addirittura fedeli su Totò Riina. Il titolo, senza nessuna similitudine con vassalli dei Sindaco di Corleone la vera storia. Borboni. Si è ha preteso che prima Nel 1975 gli sceneggiatori si erano persino stravolto il che venisse mandata rifatti ad un libro pubblicato nel 1971 finale, arrivando a in onda fosse dal catanese Salvatore Camilleri: La far morire il presentata in Barunissa di Carini, dove riproponeva marito, presunto anteprima nel suo abbastanza fedelmente la storia di omicida, ucciso paese, per verificare Laura Lanza e formulava varie ipotesi dall'erede inoltre la veridicità di su chi avesse compiuto l'omicidio e dell'amante morto quanto doveva essere sul poemetto. Il risultato fu 300 anni prima. trasmesso. La prima l'invenzione di una baronessa del Con tanto di puntata ha superato i 1800 che riviveva la vicenda accaduta incendio finale del Janet Agren e Ugo Pagliai milioni di secoli prima ad una sua antenata, Castello La Grua. Ora vallo a spiegare telespettatori, tra questi lo stesso facendo vivere parallelamente le due ai turisti che il Castello di Carini invece Totò Riina, e tutti i mezzi di stampa ipotesi dell'omicidio, da parte del è visitabile ed integro. hanno parlato di Corleone facendogli padre per la baronessa del 1563 e del Visto il grande successo ottenuto una enorme pubblicità, facendo marito per quella del 1800; (oltre 6 milioni di spettatori a serata) vedere come è cambiata rispetto ai soddisfacendo così ambedue le il Sindaco e l'assessore alla Cultura tempi in cui è ambientata la fiction. correnti di pensiero sul vero omicida hanno pensato bene di dedicare una La prime aspettative del dopo fiction di Laura Lanza. Lo sceneggiato, diviso stanza del Castello di Carini ad Arturo per Carini sono invece le richieste di in 4 puntate, teneva incollate alla tv La Pegna, padre del produttore della pic-nic sulle rive del suo lago e le una media di oltre 20 milioni di nuova fiction nonché produttore nel passeggiate a cavallo tra i suoi grandi telespettatori, ed ancora oggi 1975 dello sceneggiato con Janet spazi verdi. Prepariamoci allora ad moltissimi ricordano personaggi e Agren ed Ugo Pagliai. Questa una accogliere i turisti per spiegargli che storia. delle motivazioni: che anche questo tra la finzione e la realtà c'è di mezzo La riproposizione andata in onda nei originale televisivo, per la pregevole Carini, una città ultra cementificata e giorni scorsi ha di fatto stravolto tutto, fattura artistica nonché per le povera di idee. principalmente la storia di Laura accurate ricostruzioni storiche nelle

7

8 pag. 6 COMUNICATO STAMPA INTITOLAZIONE DI UNA SALA DEL CASTELLO LA GRUA TALAMANCA AD ARTURO LA PEGNA E REALIZZAZIONE MUSEO DEL CINEMA SULLA BARONESSA DI CARINI L' Amministrazione Comunale di Carini ha deciso di intitolare una delle sale del famoso Castello La Grua Talamanca ad Arturo La Pegna, produttore televisivo dello sceneggiato L'AMARO CASO DELLA BARONESSA DI CARINI che andò in onda su RAIUNO nel 1975 e che fu uno dei più apprezzati e seguiti sceneggiati televisivi dell'epoca. Arturo La Pegna, nato a Roma il 17 luglio del 1928, è scomparso il 18 febbraio 2001, dopo avere prodotto tanti altri film di successo. Recentemente il figlio, Massimiliano La Pegna, anch'egli produttore televisivo, sulle orme del padre ha ripreso la tragica storia della Baronessa di Carini riproponendo nuovamente lo sceneggiato televisivo sui fatti accaduti al castello di Carini nel mese di dicembre del 1563 e che hanno lasciato un segno indelebile nella coscienza della popolazione carinese che ancora oggi la ricorda. Ci è sembrato giusto riconoscere ad Arturo La Pegna e alla sua famiglia il merito di avere fatto rivivere, attraverso i due sceneggiati televisivi, una delle vicende più misteriose ed appassionanti della nostra storia, portando alla ribalta nazionale ed internazionale la nostra città e il suo monumento più importante e visibile. Grazie al film del 1975 sulla Baronessa, Carini ha vissuto momenti di alta popolarità che hanno portato nel nostro territorio numerosissimi visitatori da ogni parte del mondo. Oggi, il nuovo film sulla Baronessa prodotto dal figlio di Arturo La Pegna, Massimiliano, proietta nuovamente Carini all'attenzione del grande pubblico e rappresenterà uno straordinario veicolo di promozione culturale e turistica del nostro territorio con evidenti ricadute sul piano sociale ed economico, ancora di più oggi con il Castello completamente restaurato e con una città potenzialmente in grado di sfruttare meglio le opportunità culturali,sociali ed economiche che questa rinnovata popolarità potrà offrire. Nella sala del Castello intitolata al produttore Arturo La Pegna sarà realizzato un museo del cinema sulla Baronessa di Carini. Carini,li 15 ottobre 2007 IL SINDACO DOTT. GAETANO LA FATA G O O D N E W S (BUONE NOTIZIE) Dalle Panda alle BMW: la BMW segnalata lo scorso numero è stata rimossa 2 giorni dopo la distribuzione del giornale. Come direbbe Superman: Più veloce della luce. I FATTI SUI QUALI AVREMO MAI UNA RISPOSTA? Amianto via C. Colombo: ne abbiamo parlato nel numero di Settembre 2007 a pagina 16. Ci hanno promesso che entro dicembre sarà rimosso. Vi terremo informati. Edicola Votiva scomparsa : ne abbiamo parlato nel numero di Ottobre 2007 a pagina 11. Illuminazioni pubblica via Papa Giovanni Paolo II: ne abbiamo parlato nel numero di Aprile 2007 a pagina 19 Via Sant Anna tutta scassata a meno di 2 mesi dalla sistemazione: ne abbiamo parlato nel numero di Aprile 2007 a pagina 19. La strada è quasi impraticabile nonostante i soldi spesi e le buche profondissime, oltre che mortali per i motociclisti. Illuminazioni pubblica in strade private: ne abbiamo parlato nel numero di Maggio 2006 a pagina 5. I euro scomparsi del GPL: ne abbiamo parlato nel numero di Marzo 2006 a pagina 12. Caso Prezzabile: ne abbiamo parlato nel numero di Ottobre 2005 a pagina 10. Il vaccino del Sindaco: ne abbiamo parlato nel Novembre 2005 a pagina 10.

9 Associazione Speranza Non si può vivere di sola... Speranza. pag. 7 Qualche giorno fa abbiamo Volontari e Tirocinanti dal lunedì al richiesta per ottenere in uso incontrato Lia Picone, la battagliera venerdì dalle 15:00 alle 18:00 per nuovamente i locali della Casa del Presidente dell'associazione circa 160 giorni all'anno. Nel Centro Fanciullo, dove gli spazi idonei Carinese di Volontariato per sono attivi diversi laboratori: grafico garantirebbero aree più confortevoli l'assistenza ai disabili Speranza. pittorico, di sviluppo dell'autonomia, ed accoglienti, ma anche la L'Associazione è stata costituita nel musicale, informatico, artistico, di possibilità di svolgere attività per 1990 ed è nata per aiutare le cucina, teatrale, di socializzazione, almeno 330 giorni all'anno, il doppio famiglie a gestire i familiari affetti da cineforum e di sostegno scolastico. dell'attuale, perché la disabilità non disabilità, ma soprattutto per Oggi l'associazione Speranza conta ha ferie e festivi, è presente 365 coinvolgere il diversamente abile in circa 60 famiglie utenti, ognuna di giorni all'anno. queste con almeno un Oggi l'associazione Speranza, con disabile, ed a turno i familiari euro l'anno, riesce a svolgono attività di garantire ai suoi ragazzi solo 160 volontariato presso i locali in giorni all'anno di attività, ad un uso all'associazione, che non costo pubblico di circa 10 euro al sono però idonei allo scopo, giorno a disabile. Una somma infatti le attività vengono misera per dei ragazzi che chiedono svolte presso i locali dell'ex soltanto uno spazio dove potersi convento dei Cappuccini impegnare, creare, esprimersi, dove, in una struttura giocare e vivere; perché per loro il composta da 3 stanze più Centro è il luogo dove tutti loro si servizi e spazi tecnici, si realizzano nella gioia dell'incontro alternano alla frequenza 50 con gli altri, creando una nuova utenti-disabili. Da anni realtà con le loro stesse mani. l'associazione chiede agli Enti L'Associazione vuole ringraziare vari laboratori e non lasciarlo isolato preposti locali idonei alle esigenze tutte quelle ditte che con contributi, tra le mura domestiche. Alla sua dei disabili, dove poter lavorare anche piccoli, hanno in questi anni nascita l'associazione era formata fianco a fianco con questi ragazzi, dato la gioia ed una speranza ai da medici, tirocinanti terapisti, per non lasciarli soli con se stessi. propri ragazzi: Sgroi SISA, Palestra genitori e parenti di ragazzi Ogni disabile presenta patologie Sport Time, Cartoleria Genova Bazar, diversamente abili che svolgevano differenti ed è quindi necessaria Banca Popolare di Lodi ed i suoi attività presso la Casa del Fanciullo un'attività differenziata, alcuni addetti all'utenza, Sala Kennedy, di Piano Agliastrelli, non solo legate hanno difficoltà a deambulare, altri Cartoleria M. Picone, Badalamenti alla terapia, ma anche a momenti di hanno difficoltà a socializzare, ma Elisabetta materiale edile, Calzature svago e ricreativi. Nel 1999, per nonostante tutto e gli spazi ridotti, R. Sparacio, Photo Antonello di motivi burocratici, l'associazione con molto impegno e tanto amore Cinisi, Piaggio Center di Mannino, non poté più usufruire dei locali, gli operatori riescono a migliorare la OMER srl. perché i ragazzi avevano raggiunto i qualità della vita di questi ragazzi. limiti di età previsti per fruire della L'Associazione si è dotata nel Casa del Fanciullo, lasciando agli tempo di due piccoli bus navetta, stessi solo le mura delle proprie uno di proprietà ed uno in case. Dopo un breve periodo di comodato d'uso gratuito dal inattività furono rinnovate le cariche Comune di Carini, che permettono sociali, si riuscì ad ottenere ai disabili di raggiungere i luoghi l'iscrizione all'albo Regionale del della terapia senza un ulteriore Volontariato e ci si ripropose come aggravio di costi e disagi per le centro ricreativo per disabili minori famiglie; grazie ad essi i ragazzi ed adulti. Grazie all'iscrizione vengono portati al Centro e all'albo Regionale l'associazione è viceversa. riuscita in questi anni ad ottenere Obiettivo principale finanziamenti per progetti destinati dell'associazione è in questo a ragazzi con disabilità motoria, momento riuscire ad ottenere locali psichica e sensoriale medio-grave: è idonei allo svolgimento delle stato realizzato un Centro Socio attività, a tal fine è stata inoltrata Educativo Ricreativo, dove svolgono alla IPAB Casa del Fanciullo, e per attività Operatori Professionali, conoscenza al Comune di Carini, la

10 pag. 8 a cura di A. Oliveri Nanni La Fiaba del mese a 3 parte Ascolta: un bel cavallo da tiro mi è morto or ora, ed ho il papà riprese tosto i suoi sensi ed il suo naturale saputo che un mercante di cavalli, che ne ha da vendere carattere. dei magnifici, è giunto alla città. Prendi questi cento - Figlio mio, - disse - confesso che è una bestia ben scudi e vai a comperarmene uno. Sceglilo grande e curiosa; ma io ti avevo cercato un cavallo e tu mi porti un robusto: in una parola, fai in modo che io possa lodarmi grillo! Per quanto talento abbia, io non posso attaccarlo finalmente della tua intelligenza. Nanni prese i cento alla carrozza. Non cesserai dunque mai di fare dei scudi e giunto presso alla stessa fontana, trovò la stessa quiproquo e delle sciocchezze? dama nella stessa attitudine, tranne che questa volta Tuttavia per questa volta non ti sgrido: il grillo lo ascoltava un grillo, il quale cantava posto sul rovescio venderò al Re di Ceylon come un canarino della Cina, e col della sua bella e bianca mano. La virtuosa bestiolina prezzo che ricaverò avrò sei cavalli invece di uno. Ma cantava, gorgheggiava, trillava come Farinelli, la Patti, Nanni non volle mai disfarsi del suo grillo per qualunque Rubini; Nanni era fuori di sé. istanza gli facesse suo padre. Il mercante ebbe un bel - Ah, signora, - esclamò - il vostro grillo supera tutti gli porsi in collera e minacciare: non ottenne nulla, e dopo usignoli della terra! Deh, siate tanto buona da vendermi una lunga e terribile tempesta, gli convenne calmarsi, questo divino animaletto; voi farete la felicità della mia volere o non volere. vita, ed io vi serberò eterna riconoscenza. Per la terza volta il mercante, volendo provare suo - Il mio grillo, - disse la dama non era da vendere; ma, figlio, lo mandò alla città a comperare un barile di vino poiché si tratta della vostra felicità, me ne priverò. Ma quanto me lo pagherete? squisito. continua... - Ahimè! io so bene che tutto l'oro del mondo non basterebbe a pagarne il valore, ma se voi sarete tanto generosa da accontentarvi di cento scudi... - Prendete, - disse la signora sorridendo, e porgendogli la Piccoli viaggi tra cultura e ironia nella nostra shakerata lingua in questo travagliato vivere!!! Scavare la terra, gettare i ponti, spargere nei solchi le sementi, chiudere dighe gabbietta di giunchi, nella quale il all'acque, aprire valichi ai monti, dare case agli uomini, porre pietre alle strade, grillo era chiuso. Quando vorrete forgiare acciaio in vomeri lucenti questo è il nostro compito, questo è il nostro lavoro: edificare, col marmo e con lo spirito. Noi siamo d'una gente che ha, legata nella che canti basterà gli diciate: Carabi! necessità di costruire; arnesi ci sono le braccia, le zolle di terra miniere. Fratello nostro Quando Nanni fu di ritorno: - E il è quello che con noi la nostra vita è di cantiere, e chi, inerte, resta sulla soglia rinnega la cavallo? - domandò suo padre. - Papà sua stirpe e il suo sangue ignora. Jacopo Comin - rispose, - non andate in collera: se l'ho comprato, è perché canta come un angelo. Permafrost (permanentegelato): si suole dire anche in occasione di individui che durante l anno al lavoro sono perennemente acidi. - Che? - disse il mercante, - tu hai. comperato un cavallo che canta? Ma Pot-purri (letteralmente pentola putrida): originariamente indicava lo stufato di è una cosa assai curiosa. Tutt'al più, carne e verdura. Anche miscuglio, guazzabuglio, se la bestia è vigorosa e ben fatta, poco importa, chiuderò gli occhi su QUANTO PIÙ GRANDE È IL POTERE TANTO PIÙ PERICOLOSO È questa singolarità. Ma dì un po', qual è il suo genere di voce? Un tenore, L'ABUSO. (E. BURICE) un basso, un basso profondo? Perché ti confesso che la voce di soprano mi spiacerebbe in un cavallo. Le nuvole nere si addensano all'orizzonte, l'aria si carica di elettricità e milioni di particelle elettriche si accumulano nelle nubi. È il temporale. Dopo pochi istanti, alla - Sentirete, - disse Nanni; e ponendo pioggia seguono tuoni e fulmini. Tutta una questione di energia! Infatti, in un lampo brevissimo, l'atmosfera viene attraversata da scariche di milioni di volts a una la gabbia sulla punta del suo dito: temperatura che supera i 30 mila gradi. Pensate: tre volte quella della superficie del Avanti... Carabi! sole! I fulmini più comuni saettano tra nuvola e nuvola. I più rari e pericolosi sono E sull'istante il grillo intonò un'aria con tal bravura, da crederlo un quelli che colpiscono la terra. È stato calcolato di recente che ne cadono 8 milioni in 24 ore e sono più frequenti durante l'inverno. Il paese più colpito è l'uganda, dove il cantante dell'opera. Il mercante, cielo lampeggia 300 giorni l'anno. Il grattacielo più famoso al mondo, l'empire State per quanto mercante fosse, non poté Building di New York, ne attira circa 20 all'anno. far a meno di andare da principio in èstasi. Era un effetto inevitabile. TINTU DDU FIGGHIU CHI UN SENTI CUNZIGGHIU. Ma, quando il grillo cessò di cantare, Antonio Oliveri

11 pag. 9

12 pag. 10 di Marco Guerriero Inaugurata la Sala Operativa dell Associazione di Volontariato di Protezione Civile dei Vigili del Fuoco in Congedo - Delegazione di Villagrazia Il 6 ottobre scorso è stata inaugurata risorse messe a nostra disposizione poiché non legate la sala operativa della Delegazione ma, ottimisti che a poco a poco politicamente,queste ultime, a quei dell'associazione di Volontariato di arriveranno, siamo in grado di soggetti che come per magia, Protezione Civile dei Vigili riescono a fare arrivare del Fuoco in Congedo di finanziamenti da tutti gli Villagrazia di Carini. In un Enti. Su questo punto si è clima di festa e serenità, i basato l' intervento dell'on. volontari Apprendi, che dopo aver dell'associazione di ricordato le motivazioni Protezione Civile hanno storiche che portarono alla spiegato agli intervenuti necessità di garantire un l'utilità di una sede servizio di protezione operativa attrezzata. nazionale, formato da Avere una stazione volontari, disse BASTA CON radiotrasmittente è il I CONTRIBUTI A CASCATA. primo obiettivo che Bisogna oggi più che mai,e speravamo si in Sicilia più che in ogni altra realizzasse spiega I Volontari dell Ass. di Protezione Civile di Villagrazia Regione d'italia, che si Vincenzo Crivello. Permettere ai cominciare a lavorare non più metta fine allo sperpero gestionale nostri volontari di fornire improvvisando ma pianificando il dei fondi per la Protezione Civile. aggiornamenti in tempo reale circa lavoro da fare in tempi celeri. Occorre -continua-, che i volontari l'evoluzione del pericolo a cui All'inaugurazione erano presenti agiscano con la consapevolezza di andiamo incontro -continua- facilita anche i Consiglieri Comunali Enzo avere diritto ad un rimborso, non ad la pianificazione del problema e Marcianò, Giovì Monteleone, uno stipendio. Altrimenti anche quindi l'allocazione delle risorse. l'assessore Agrusa, il Sindaco La Fata l'associazionismo volontariato, Nell'ultima estate la Sicilia è stata e l'on. Pino Apprendi, Deputato diverrà, come già avviene altrove e preda di numerosi incendi e anche Regionale. Peccato che dopo il ristoro spero non avvenga qui a Carini, un Carini ha bruciato non poco. Una offerto dall'associazione, ad ascoltare ottimo strumento di ricatto e le esigenze dei volontari costrizione: tutti e due strumenti del siano rimasti soltanto il clientelismo di stampo mafioso che Consigliere Monteleone e una classe politica malata come l'on. Apprendi, visto che gli quella dei giorni nostri, utilizza. Il amministratori carinesi se Consigliere Monteleone, invitato dal ne sono andati: un sig. Crivello a sollecitare confronto sulla questione l'amministrazione Comunale affinché dei finanziamenti non anche quest'ultima contribuisse al sarebbe stato inopportuno. finanziamento risponde: Cercherò di Sembra infatti, che non sia fare il possibile affinché il Comune di molto chiaro quale Ente sia Carini fornisca strumenti utili per un competente all'erogazione lavoro sempre più tecnologicamente dei finanziamenti utili alle avanzato. Sarà compito vostro invece, sera nella zona a valle abbiamo Associazioni della Protezione Civile; dimostrare all'amministrazione dovuto fare sgomberare le case o, forse, visto che qualunque ente politica che non siete solo utili per la perché le fiamme erano vicinissime: i pubblico di tipo politico gestionale regolazione del traffico durante le Vigili del Fuoco, che a Carini non sono potrebbe finanziare la protezione feste del paese, come aiutanti vigili presenti, tardavano ad arrivare ed a Civile, si mette in moto un urbani: e credetemi sarà questa la rimettere ordine, ed a cercare di meccanismo a scarica barile tale per fase più difficile della discussione placare il fuoco in attesa dei pompieri cui, in sostanza, difficilmente le consiliare. c'eravamo noi, puntualizza, che Associazioni percepiscono fondi. La ancora comunicavamo con i nostri cosa peggiore è che alcune ne cellulari. Nonostante l'esiguità delle percepiscono tanti altre niente,

13 PIRAINETO: AUMENTATI I RESIDENTI, MA INESISTENTI I SERVIZI pag. 11 di Marco Guerriero La voglia di allontanarsi dalla vita cittadina, Da Palermo a Carini il flusso migratorio ha già portato caratterizzata da caos e stress, è il motivo principale più di persone negli ultimi 8 anni; circa che spinge lo spostamento residenziale di intere famiglie. Questo fattore non sembra però essere famiglie dalle città alle zone periferiche. La possibilità stato indice di attenzione delle Amministrazioni che di poter evadere dalle realtà condominiali si sono succedute. Questa rivoluzione culturale non acquistando una villetta, è stata da poco più di un ha visto protagonista l'amministrazione carinese, decennio sfruttata da migliaia di persone, ben impegnata, evidentemente, in altro. Impegnata ad disposte a fare sacrifici economici di non poco conto, investire i milioni di euro che questi nuovi cittadini pur di uscire dalla città dopo l'orario lavorativo. versano alle casse del comune con le tasse locali, in Carini, possiamo dirlo, è stata la meta principale di altro: feste, festini, inaugurazioni e cerimonie. Tutto questa nuova migrazione. I motivi sono ovvi: è questo reso possibile da una legge statale firmata situata a 10 minuti di autostrada da Palermo; Giulio Tremonti, ex-ministro di Forza Italia, che rende fabbrica case in poco tempo; gode di un clima tiepido possibile la distrazione dell'ici e di altre tasse locali e mite; è fornita di mare e di montagne. Poco dall'obbligo precedente di utilizzare tali fondi per la importa se l'autostrada è sempre preda di lavori in realizzazione di strade, illuminazione pubblica, rete corso, le case sono costruite in luoghi dove non esiste fognaria, scuole, ospedali e servizi vari. Legge ad hoc cenno di illuminazione pubblica; linee principali, per gli amministratori locali. secondarie o diramazioni della rete fognaria; in Cari lettori de Il Vespro in questo articolo non c'è luoghi dove in mancanza di acquedotto, occorre colore politico. C'è politica di parte, la parte è quella chiedere ad un privato la fornitura dell'acqua. Poco di tutti i neo carinesi che pur pagando le tasse come importa se una giornata di pioggia riesce ad allagare altri residenti non godono di quei servizi che una e quindi chiudere intere strade, visto che non viene qualsiasi amministrazione, anche la meno accorta, fatta costantemente l'ispezione dei tombini quando dovrebbe garantire senza se e senza ma. E' la parte di esistono (visto che in vaste zone di tombini non si quelle migliaia di persone che hanno acceso un hanno notizie). Poco importa se nella maggior parte mutuo ultraventennale per venire a Carini e da Carini della costa sarebbe vietata la balneazione e in caso di non ricevono adeguati servizi. La parte è quella della incendio nelle montagne, frequentissimi negli ultimi maggioranza (ad oggi) dei cittadini Carinesi. mesi, bisogna aspettare che arrivino i VVFF da Niente demagogia. Date un occhiata in giro e, se Palermo per placare le fiamme. volete, fateci sapere.

14 pag. 12

15 pag. 13

16 pag. 14 Il Movimento Per l'autonomia M.P.A. di Raffaele Lombardo mette le radici anche a Carini. L'incarico di formare un Consiglio Direttivo è stato affidato a Totò Conigliaro. Come nasce l'm.p.a. a Carini? L'incontro fortuito avvenuto con Raffaele Lombardo, la sua oratoria convincente, il suo programma autonomista e territoriale mi hanno dato quell'energia che era scemata negli ultimi tempi. Dopo alcuni incontri avvenuti a Palermo abbiamo deciso di iniziare questa interessante esperienza anche a Carini. Quale novità porta questo movimento? L'M.P.A. è un movimento che anche se alleato con la Casa delle Libertà, non ne fa parte organica. Il Movimento DOVE POTETE TROVARE LA VOSTRA COPIA DE IL VESPRO Edicole e Cartolibrerie: Giambanco Vito Corso Umberto I, 30 Genova Bazar Corso Umberto I, 66 Davì via Roma Conigliaro Corso Italia, 48 Libreria Rossini Corso Italia, 89 Giambanco Elio Corso Italia, 241 Tranchina via Nazionale, Villagrazia di Carini Esercizi Commerciali vari: Sicilauto S.S. 113 km 282,4 Balsamo Calzature via Santa Caterina, 6 Parfums & Parfums via Rosolino Pilo, 6 SISA Sgroi via Mattarella, 21 - Villagrazia di Carini Commerciale Siciliana S.S. 113 n 88 Panificio Antica Pasticceria via Nazionale, 2 - Villagrazia di Carini La Boutique della Carne via San Giuseppe, 11 La Vignevini via Sant Anna, 46 Sala Kennedy S.S. 113 km 286,500 - Villagrazia di Carini Pistone Expert S.S Zona Industriale Carini Kyliè abbigliamento via Mattarella, 4 - Villagrazia di Carini New Miramare via della Repubblica, 2 La Cornice via Gesù e Maria, 2 Corrado Amato Ottica Piazza Duomo, 15 Gioielli Cronio Corso Umberto I, 91 Dolce Forno S.S. 113 km 281,25 n 75 Bar La Foresta Bivio Foresta Bar 4 Morsi Centro Commerciale Ferdico Stop & Go S.S. 113 Ovest km 288,6 Villagrazia di Carini Best Pizza S.S. 113 km 286 n 53 - Villagrazia di Carini guarda molto i programmi che portano vantaggi e sviluppo alla Sicilia e quindi agli Enti Locali. Ormai le grandi ideologie non esistono più ed i veri problemi da risolvere, dopo la caduta del Muro di Berlino, sono quelli economici, dello sviluppo e dell'occupazione. Se un progetto politico valido per la Sicilia arriva da un'altra sponda politica il nostro Movimento non guarda la provenienza ma la valenza del progetto. A Palermo abbiamo appoggiato il Sindaco Cammarata non per poltrone ma perché il nostro programma in toto è stato recepito da Cammarata. Ed a Carini come vi ponete? A Carini c'è una Giunta di Centro Destra ed il nostro Movimento conta di un solo Consigliere: Salvo Migliore che nella sua dichiarazione di adesione all'm.p.a. ha detto a chiare lettere che, anche se non facciamo parte della maggioranza di governo della città, voteremo tutte le proposte che avranno come finalità il bene del paese. Come vi state organizzando a livello locale? Giorni fa ho avuto l'incarico dall'on. Rizzotto di creare un direttivo che porti il Movimento al Congresso che avverrà tra qualche mese. Dopo alcuni incontri è stato formato il Consiglio Direttivo così composto: Dott. Vito Mannino Dott. Giuseppe Rao Dott. Sebastiano Lanza Sig. Calogero Purpura Sig. Filippo Cerlito Geom. Giovanni Finazzo Sig. Cutietta Salvatore Sig. Pisano Gaetano Sig. Vito Conigliaro U Salutu Gran figghiu di buttana chi ci appizzi a dari lu salutu a certa genti, nuddu st'addumannannu 'i to' carizzi e mancu di sbiancariti li denti. Nun mettu 'n dubbiu li to' gintilizzi e mancu ca si picca 'ntilligenti; p'un orbu o surdu certu su stranizzi ma tu raggiuni, parri, vidi e senti. Quannu di mmucca nesci lu salutu: bongiornu, arrivederci, bona-sira sta' tranquillu ca puru 'u cchiù canutu lu fa' filici megghiu di la Lira ; 'nta 'na parola c'è tuttu dd'aiutu ca servi a diri a l'anima suspira! Vito Conigliaro

17 Estate Carinese Possiamo definirla sperpero di denaro pubblico? pag. 15 Un altra estate è passata, anche questa senza che Carini abbia visto arrivare i tanti turisti, anche questa con i soliti proclami di parte che informavano i cittadini del grande successo dell Estate Carinese. Noi, come ogni anno, abbiamo monitorato le spese, abbiamo controllato quanti dei nostri soldi dati al Comune, con le tasse sempre più alte, sono stati spesi per allietare le serate d estate e richiamare a Carini quei turisti di cui sopra che dovrebbero far decollare la nostra cittadina. A dire il vero in quasi tutte le determine lette all albo pretorio del Comune erano riportati in premessa concetti ad effetto, per giustificare quanto si andava a spendere: perché lo spettacolo... sarà di sicuro richiamo per i turisti che...,... l enorme afflusso di turisti..., e via discorrendo. Tutti noi abbiamo visto però che anche questa estate è andata via come le altre, anzi forse peggio, con spettacoli serali a volte mortificanti per gli stessi artisti, ai quali erano presenti una trentina di persone. Ma quanto ci sono costati? Abbiamo una somma arrotondata per difetto, perché qualche delibera o determina ci è sfuggita, questi i numeri: Assessorato allo Spettacolo euro circa, Assessorato alle Attività Produttive euro , Unione dei Comuni euro , altre Ripartizioni euro Per un totale di euro , a cui bisogna aggiungere le spese del personale. In tutto questo hanno aumentato la TARSU, l ICI, ed i costi di diversi servizi comunali che prima erano gratuiti, perché il Comune non ha soldi. Le scuole cadono a pezzi e la carenza di aule è diventata cronica, nelle strade sono più i buchi che l asfalto, l immondizia rimane in bella vista per giorni, l acqua è sempre più razionata perché oltre la metà si perde per strada, e molti servizi hanno subito drastici tagli. Tra gli insuccessi dell estate aggiungiamo pure il Castello di Carini, per troppi giorni senza un visitatore. Nonostante il raddoppio del costo del biglietto (ben 4 euro per vedere un bel niente) rispetto allo scorso anno (quando si pagavano solo 2 euro) gli incassi sono scesi del 30%, il che significa che i visitatori sono più che dimezzati. A questo punto non ci resta che chiedere lumi all Assessore Agrusa al quale chiederemo un intervista, sperando che ce la conceda visto che noi soldi dal Comune non ne prendiamo (vedi altri mezzi di informazione) e saremo come sempre imparziali.

18 pag. 16 di A. Conigliaro e V. Giambanco La vera storia della Baronessa di Carini Breve sunto su quanto realmente accaduto il 4 dicembre 1563 La triste storia della Barunissa (in La corda pazza Einaudi padre il diritto di uccidere la di Carini ha nel tempo 1970) in attesa di uno scritto figlia adultera. La scoperta è alimentato fantasie che hanno approfondito che però non vide forse risolutiva del Caso della portato alla realizzazione di mai la luce. Baronessa. In un colpo solo centinaia di scritti e Intanto le scoperte, nonostante veniva spiegato chi era stato componimenti vari. Dal i 400 anni trascorsi, si l'esecutore materiale del delitto momento della sua scoperta, susseguono: nel 1963 Aurelio e del perché non era stato avvenuta grazie all'opera Rigoli pubblica le oltre 300 punito. meticolosa, quando non varianti del poemetto Ci permettiamo un appunto per maniacale, di Salvatore recuperate dal Salomone Carini Oggi: nello scorso Salomone Marino che in oltre Marino, l'anno successivo numero di ottobre 40 anni di ricerche, partendo da rivendicavano ad un loro pochi frammenti orali di un editorialista la scoperta della poemetto, riuscì in buona parte Lex Julia. Prima di avventurarsi a ricostruire una vicenda in primogeniture di sorta o accaduta oltre 300 anni prima. ipotesi finali è il caso di Il 4 dicembre 1563 nel Castello documentarsi per bene. di Carini era avvenuto un Se dovessimo trattare nei omicidio che le cronache dettagli il Caso della Signura di dell'epoca non avevano Carini, 30 interi numeri de Il registrato, soltanto il Paruta nei Vespro non basterebbero, suoi diari coevi al fatto riporta: Atti di morte di Laura e Ludovico vogliamo però darvi una sorta sabato a 4 dicembre. Successe di breve guida sulla storia di il caso della Signora di Carini. Adelaide Baviera Albanese Laura e Ludovico. A quella data nell'archivio pubblica una clamorosa Il 21 settembre 1543, all'ora Storico della Chiesa Madre di scoperta fatta tra i volumi una della notte Carini sono trascritti l'atto di dell'archivio di Stato di Palermo (verosimilmente intorno alle morte di Laura Lanza di Trabia, (Nuovi Quaderni del Meridione 17:00) al Castello di Carini Baronessa di Carini, e, a 1964 n 8): la memoria veniva stipulato l'atto di accordi seguire, Ludovico Vernagallo. difensiva di Cesare Lanza di matrimoniali tra Laura Lanza di A partire dal 1870, anno della Trabia inviata al Re di Spagna Trabia e Vincenzo II La Grua prima pubblicazione del relativa all'omicidio della figlia Talamanca, presente Don Salomone Marino, decine di Laura Lanza. Il potente barone Cesare Lanza in rappresentanza studiosi si sono impegnati a di Trabia Contratto di matrimonio tra Vincenzo e Laura cercare di risolvere il mistero, chiedeva altri si sono appassionati al l'assoluzione Caso e ne hanno tratto in quando ispirazione per componimenti l'omicidio letterari, poetici, musicali e commesso pittorici. Persino Pier Paolo non era Pasolini si dedicò alla punibile in Barunissa, avventurandosi nella virtù della traduzione del poemetto. Lex Julia de Leonardo Sciascia era invece adulteriis un appassionato della vicenda cohercendis, tutta siciliana, scrisse qualcosa che dava al

19 della figlia. Come era spesso da zucchero e la tonnara del Vincenzo II La uso i primogeniti rampolli delle Baglio di Carini. Il Castello fu Grua si sposerà famiglie nobili venivano sposati totalmente restaurato e altre due volte, per mero interesse, in questo trasformato in un vero e senza però procreare progenie. caso Vincenzo La Grua sposava proprio palazzo. Morirà nel 1592 con grande la figlia del potente e In tutto questo Vincenzo e ricchissimo Barone di Trabia. Laura vivevano una propria vita Dei primi anni di matrimonio indipendente l'uno dall'altra. dei due giovani (Vincenzo al Improvvisamente qualcosa momento del matrimonio ha arrivò a turbare gli equilibri 16 anni Laura 14) non si hanno raggiunti. Il 24 agosto 1563 notizie. Sicuramente non muore il primogenito dei vivono stabilmente a Carini Signori di Carini, Pietro La perché non figurano presso i Grua, erede della Baronia di registri parrocchiali. La loro Carini. Tre mesi dopo Laura presenza fissa è accertata a Lanza di Trabia, Signora di partire dal 1551 quando viene Carini, viene uccisa nel Castello registrato il battesimo della loro insieme al presunto amante terzogenita Giovanna che Ludovico Vernagallo, che non muore appena nata. La coppia ha nessuna parentela né con i a quel tempo ha già 2 figli: La Grua né tantomeno con i Pietro ed Eleonora, chiamati Lanza di Trabia. Uno zio suo con i nomi dei nonni paterni omonimo, fratello del padre, Stemma di Vincenzo II La Grua (Pietro La Grua Talamanca e era sposato con la zia di lutto nel popolo carinese, Eleonora Tocco Manriquez). In Vincenzo La Grua Elisabetta, ed lasciando il figlio Cesare erede 20 anni di matrimonio Laura aveva avuto in dote il feudo di della baronia. darà a Vincenzo in totale 8 figli, Dainasturi (corrispondente con La vicenda della morte di Laura a quelli già citati bisogna l'odierno territorio dello Zucco, Lanza viene tramandata ai aggiungere: Lucrezia (come la sempre nel comune di Carini). posteri dai cantastorie che in mamma di Laura, nata giro per le piazze, non solo nel 1554), Maria (1555), della Sicilia, raccontano in Cesare (come il papà di versi della storia di una Laura, nato nel 1557), baronessa uccisa dal padre Ottavio (1560) e Tiberio per motivi d'onore; un (1561). componimento poetico Dagli atti notarili scritto sicuramente da una sappiamo che Vincenzo persona colta che bene La Grua fu un Barone doveva conoscere fatti e illuminato e molto personaggi. attento Fatti che per legge si erano all'amministrazione del persi tra mille cavilli suo feudo, con lui Carini burocratici, ma che batti prende forma: vengono l ali è vola fora di Palermu, costruite Chiese e per dirla con una Conventi, viene descrizione del tempo. ingrandito e reso Laura fu sepolta nella cripta operativo l'ospedale, di famiglia e per lei il marito viene definito l'assetto lasciò rendite affinché si urbanistico del centro celebrassero messe in del paese con nuova suffragio. viabilità, vengono costruiti opifici per la lavorazione della canna Albero genealogico di Vincenzo e Laura pag. 17

20 pag. 18 POSITIVA CONCLUSIONE, A CARINI, DEL 1 CORSO DI MICOLOGIA VALIDO PER IL RILASCIO DEL TESSERINO (AI SENSI DELLA L. R. N. 3/2006) Il 1 Corso di Micologia si è tenuto presso la sede locale dei funghi mortiferi, come le Amanita phalloides, A. verna e dell'associazione Marinai d'italia ed è durato 15 ore A. virosa (la cosiddetta triade della morte); dei funghi distribuite, per l'occasione, in otto giorni saltuari e dannosi al sistema nervoso, come l'amanita muscaria, precisamente dal 2 al 17 Ottobre scorsi. l'amanita panterina, l'iconocybe patouillardi; dei nocivi L'iniziativa è stata all'apparato digerente, e g r e g i a m e n t e come il Boletus satanas p r o m o s s a d a l e l'entoloma lividum; dei f o t o g r a f o P i n o funghi allucinogeni M a r a n z a n o, n o t o utilizzati dagli sciamani. micologo carinese, Sono state descritte, oltre che ornitologo ed i n o l t r e, l e esperto studioso di manifestazioni psicofiori rari. Egli si è fisiche conseguenti riproposto di fare all'intossicazione, i vari a c q u i s i r e u n a modi di prevenirle e di f o r m a z i o n e curarle prima dell'arrivo appropriata a chi del medico. desidera raccogliere A chi chiedeva la ricetta coscientemente e universale, per saggiare impunemente i funghi, la commestibilità o la tenuto conto della v e l e n o s i t à d i u n a tossicità di alcuni di qualsivoglia specie di e s s i e funghi, è stato risposto dell'obbligatorietà del che l'unica via è quella conseguimento del Tesserino per i relativi raccoglitori. di imparare a conoscere una per una le varie specie di funghi Pertanto si è rivolto all'associazione Micelia Onlus di velenosi e commestibili. Perciò hanno sfatato diversi inesatti Palermo, la quale, ben volentieri, ha organizzato il luoghi comuni: è falso che la vipera o il rospo, con la loro sopraccitato Corso, con il patrocinio della Regione Sicilia e semplice presenza, avvelenino i funghi; che il sapore acre o del Comune di Carini. Il Corso, formato da vari gruppi amaro, la viscidità dei funghi siano indizi di velenosità; che il provenienti da Carini, Belmonte Mezzagno, Cinisi, loro contatto col metallo provochi l'avvelenamento degli Partinico e Palermo, ha raggiunto il numero di 20 persone, stessi. E' falso ritenere commestibili i funghi morsi dalle tra cui diversi medici. lumache o da altri animaletti; è assurdo l'uso del cane o del All'attenzione dell'uditorio si sono succeduti due profondi gatto come cavie, perché la loro digestione è diversa da conoscitori dei funghi: il micologo Ennio Genduso e il quella dell'uomo; e tanti altri che sarebbe troppo lungo tossicologo Giuseppe Scaglione. Essi si sono avvalsi di elencare. interessantissime diapositive, arricchite di significative Comunque non è stata trascurata la bontà di quei funghi che didascalie, proiettate su un funzionale schermo, fornito dal per l'aroma, il sapore, le proteine e le vitamine contenute cav. Francesco Nania, presidente della locale Associazione nella loro carne, sono la delizia dei buongustai. Infatti il dei Marinai. Boletus edulis, unitamente all'amanita caesarea, è ritenuto il Nelle loro relazioni i formatori hanno messo in evidenza le re dei funghi: è eccellente cotto, crudo e ad insalata, ma va peculiari caratteristiche dei funghi: tossicità, habitat, consumato in quantità modica, perché potrebbe fare male. commestibilità, discernimento dei funghi buoni dai cattivi, Per tutte queste informazioni e tante altre ancora, il Corso è determinazione dei funghi dalle lamelle, generi principali stato veramente interessante ed utile; i corsisti hanno dei funghi privi di lamelle, modalità di raccolta, contenitori superato i vari tests ed hanno ottenuto un Attestato, per il da utilizzare durante la raccolta, cottura, Atlante dei funghi. conseguente rilascio del Tesserino, obbligatorio per la Hanno ritenuto opportuno soffermarsi sui numerosi casi di raccolta dei Funghi, da parte del Comune di appartenenza. intossicazione verificatisi, purtroppo di una certa gravità, da La raccolta dei funghi epigei spontanei, in Sicilia, ormai è imputare all'ingestione di funghi non commestibili; hanno subordinata al possesso del sopracitato Tesserino raccomandato l'impellente necessità, per fruire dei gustosi nominativo che abilita alla raccolta su tutto il territorio della ma a volte pericolosi prodotti della terra, di rivolgersi in caso Regione Sicilia. Il Tesserino amatoriale consente di di necessità a esperti del settore, dalla pluriennale raccogliere sino a quattro chili di funghi al giorno ed ha un esperienza, onde evitare, fidando in conoscenze superficiali costo di 30 euro, quello professionale di 100 euro; la raccolta ed empiriche, le intossicazioni, anche di massa, che dei funghi non è consentita nelle ore notturne. puntualmente si verificano ogni anno. L'addetto stampa ai Marinai d'italia Per andare sullo specifico sono state proiettate le diapositive Salvatore Armetta

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

C era una volta... Nel castello di Roccabisaccia è un giorno di festa tutti sono contenti perché è finalmente pace con i vicini del regno, dopo una guerra lunga dieci anni! Re Baldassarre medita di preparare

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli