Materiale di radiocomunicazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Materiale di radiocomunicazione"

Transcript

1 BevSTitelSeite PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Materiale di radiocomunicazione Installazioni radio UFFICIO FEDERALE DELLA PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Febbraio i

2

3 Indice Installazioni radio 1 Torre delle frequenze e utilizzabilità delle installazioni radio 5 2 Installazioni radio fino a 200 MHz Panoramica delle installazioni radio in un ubicazione di condotta Percorso dei cavi delle installazioni radio fino a 200 MHz Schema sinottico radio Ricezione radiofonica Raccordo di un ricevitore radiofonico alle installazioni radio fino a 200 MHz Raccordo di un ricevitore radiofonico alla rete radio/tv via cavo del comune Ricevitore radiofonico E Ricetrasmittenti nella gamma fino a 200 MHz SE Apparecchi 160 MHz (pompieri, polizia) 10 3 Installazioni radio fino a 2500 MHz Percorso dei cavi delle installazioni radio fino a 2500 MHz Ricetrasmittenti nella gamma oltre i 200 MHz Terminali POLYCOM Apparecchi 460 MHz (aziende comunali, polizia) Telefoni cellulari GSM Telefonia mobile GSM tramite ripetitore attivo Telefonia mobile GSM tramite Mobiltelefon FIX Telefonia mobile GSM tramite SEA900K 15 4 Reti TV via cavo Tipi di scatole d antenna Scatole d antenna a banda larga per impianti TVVC Scatole d antenna e dati per impianti TVVC 17 FusszeileUngerade Materiale di radiocomunicazione Installazioni radio UFPP i.doc 3

4

5 1 Torre delle frequenze e utilizzabilità delle installazioni radio Torre delle frequenze da 0 a 2500 MHz FusszeileUngerade Materiale di radiocomunicazione Installazioni radio UFPP i.doc 5

6 2 Installazioni radio fino a 200 MHz Le costruzioni di protezione dispongono di installazioni radio definite in base alla loro grandezza. Queste comprendono le installazioni convenzionali 200 MHz (grigio) e, se le costruzioni serviranno da ubicazione di condotta, un equipaggiamento supplementare costituito dalle installazioni d antenna 2500 MHz (arancio). Di principio, nelle costruzioni di protezione con equipaggiamento supplementare, i terminali con frequenze d esercizio fino a 200 MHz possono essere raccordati alle due installazioni. Per far funzionare i terminali all interno delle costruzioni di protezione, l impiego di antenne esterne è necessario. Il principio consiste nel collegare le antenne esterne direttamente con i terminali da utilizzare nell ubicazione di condotta con dei cavi coassiali 50 Ω attraverso le installazioni radio. 2.1 Panoramica delle installazioni radio in un'ubicazione di condotta Legenda: Scatola di raccordo d antenna (grigia) fino a 200 MHz Scatola di raccordo d antenna (arancio) fino a 2500 MHz i.doc 6

7 2.2 Percorso dei cavi delle installazioni radio fino a 200 MHz Scatola di raccordo d'antenna con scaricatori di sovratensione (montata all esterno dell edificio) Quadro di connessione d'antenna Cavo di trasposizione Scatola di raccordo d'antenna senza scaricatori di sovratensione (montata nei locali di lavoro) Il quadro di connessione d antenna si trova nel locale della centrale telefonica del centro telematico e costituisce l interfaccia verso le antenne esterne. Su di esso vengono collegate, secondo delle necessità e con cavi di trasposizione, le scatole di raccordo d antenna (SRA) senza scaricatori di sovratensione con le scatole di raccordo d antenna con scaricatori di sovratensione montati all esterno dell edificio. Le scatole di raccordo d antenna senza scaricatori di sovratensione costituiscono il punto di raccordo per il terminale da utilizzare all interno dell ubicazione di condotta. Le scatole di raccordo d antenna con scaricatori di sovratensione costituiscono il punto di raccordo per le antenne esterne. Esse si trovano quasi sempre in scatole esterne di raccordo chiudibili. Tra le scatole di raccordo d antenna, i canali portacavi e le scatole di raccordo i cavi coassiali sono posati in tubi PVC. Materiale di radiocomunicazione Installazioni radio UFPP i.doc 7

8 2.3 Schema sinottico radio Gli schemi sinottici radio affissi nel locale della centrale telefonica danno informazioni sulle ubicazioni delle scatole di raccordo d antenne della costruzione di protezione in questione i.doc 8

9 2.4 Ricezione radiofonica Raccordo di un ricevitore radiofonico alle installazioni radio fino a 200 MHz Il cavo coassiale da 1 m va prelevato dalle tasche d antenna SEA80S, SEA80T oppure SEA80K Raccordo di un ricevitore radiofonico alla rete radio/tv via cavo del comune Il cavo d antenna con elemento attenuatore è ottenibile nel commercio Ricevitore radiofonico E606 I ricevitori radiofonici E606 ancora disponibili possono essere raccordati con i relativi accessori alle scatole di raccordo d antenna. La ricezione radiofonica può anche essere garantita da un antenna a filo lungo posata all aperto (vedi capitolo 4, cifra 5). Materiale di radiocomunicazione Installazioni radio UFPP i.doc 9

10 2.5 Ricetrasmittenti nella gamma fino a 200 MHz SE-125 Il cavo coassiale da 1 m va prelevato dalle tasche d antenna SEA80S, SEA80T oppure SEA80K Apparecchi 160 MHz (pompieri, polizia) Per garantire la radiocomunicazione dei pompieri o della polizia tramite le installazioni radio, un cavo di raccordo idoneo per il tipo d apparecchio utilizzato dev essere confezionato i.doc 10

11 3 Installazioni radio fino a 2500 MHz Oggi le installazioni radio fino a 2500 MHz coprono tutti i bisogni telematici attuali, UMTS (Universal Mobile Telecomunications System) incluso. 3.1 Percorso dei cavi delle installazioni radio fino a 2500 MHz Scatola di raccordo d'antenna con scaricatori di sovratensione (montata all esterno dell edificio) Scatola di raccordo d'antenna con scaricatori di sovratensione e Scatole di raccordo d'antenna senza scaricatori di sovratensione (montate nel centro telematico) Cavo di trasposizione con manicotti di protezione arancioni (montata nei locali di lavoro) Il raccordo delle antenne esterne alle scatole di raccordo d antenna montate all esterno dell edificio va effettuato con cavi coassiali provvisti di manicotti di protezione arancioni. Materiale di radiocomunicazione Installazioni radio UFPP i.doc 11

12 3.2 Ricetrasmittenti nella gamma oltre i 200 MHz Terminali POLYCOM I terminali POLYCOM nelle ubicazioni di condotta vengono raccordati alle installazioni radio fino a 2500 MHz con gli accessori forniti con i terminali stessi Apparecchi 460 MHz (aziende comunali, polizia) Per garantire la radiocomunicazione delle aziende comunali o della polizia tramite le installazioni radio, il cavo di raccordo dev essere confezionato idoneo per il tipo d apparecchio utilizzato i.doc 12

13 3.3 Telefoni cellulari GSM La ricezione della telefonia mobile GSM viene garantita attraverso le installazioni radio fino a 2500 MHz Telefonia mobile GSM tramite ripetitore attivo Il ripetitore attivo compensa le perdite causate dalla trasformazione di un campo elettrico in un segnale (nel cavo) e viceversa. È preferibile garantire la telefonia mobile tramite ripetitore attivo con un antenna direzionale. Questa ha il vantaggio di essere schermata verso il retro, per poter evitare il feedback. L antenna semicircolare si trova dove nell ubicazione di condotta c è la resa maggiore. In una determinata zona attorno a quest antenna possono essere effettuate contemporaneamente diverse telefonate con i cellulari. Un collegamento radio ancora migliore viene garantito dal cavo radiante posato nei canali portacavi dei diversi locali (stesso principio della ricezione radio nelle gallerie). Materiale di radiocomunicazione Installazioni radio UFPP i.doc 13

14 3.3.2 Telefonia mobile GSM tramite Mobiltelefon FIX Contrariamente al ripetitore attivo, il Mobiltelefon FIX permette un unica applicazione. Dal momento che la stazione fissa di telefonia mobile è una soluzione definitiva, la ricezione va auspicata primariamente attraverso un antenna direzionale. Il terminale può essere costituito da una centrale telefonica o da un apparecchio telefonico i.doc 14

15 3.3.3 Telefonia mobile GSM tramite SEA900K La ricezione può essere garantita sia attraverso le installazioni radio fino a 2500 MHz, sia attraverso un introduzione separata nella costruzione di protezione. Materiale di radiocomunicazione Installazioni radio UFPP i.doc 15

16 4 Reti TV via cavo Le reti TVVC (TV via cavo) sono reti di distribuzione a due vie per trasmettere i programmi radio e TV da un antenna comune, risp. una stazione principale alle economie domestiche. 4.1 Tipi di scatole d antenna L introduzione TVVC in una costruzione di protezione viene disaccoppiata attraverso una presa di sovratensione 75 Ω, per evitare che questa linea agisca come un enorme antenna e annulli le protezioni EMP nella costruzione. A seconda dell utilizzazione delle reti TVVC, si possono incontrare le scatole d antenna seguenti: 4.2 Scatole d antenna a banda larga per impianti TVVC Copertura bianca per TVVC in due parti Occupazione della scatola d antenna: raccordo TV a sinistra, raccordo radio a destra i.doc 16

17 4.3 Scatole d antenna e dati per impianti TVVC Occupazione della scatola dati: raccordo TV a destra, raccordo radio a sinistra, raccordo dati sotto Cavo di raccordo dati per il collegamento della scatola dati al modem via cavo, con connettore F-Quick dalla parte del modem e connettore Wiclic dalla parte della scatola Per l Internet via TVVC sono necessari un modem via cavo e un PC. Il modem via cavo viene collegato con la scatola dati e con il PC. Materiale di radiocomunicazione Installazioni radio UFPP i.doc 17

Materiale di radiocomunicazione

Materiale di radiocomunicazione BevSTitelSeite PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Materiale di radiocomunicazione Antenne UFFICIO FEDERALE DELLA PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Febbraio 2004 1503-00-1-03-i.doc Indice Antenne 1 Prescrizioni di

Dettagli

La telematica presso l'ubicazione di condotta e nella zona di catastrofe

La telematica presso l'ubicazione di condotta e nella zona di catastrofe La telematica presso l'ubicazione di condotta e nella zona di catastrofe FusszeileUngerade UFPP 05 1703-00-1-05-i 1 Indice Pagina 1 Le ubicazioni di condotta 5 1.1 Possibili ubicazioni di condotta (panoramica)

Dettagli

Materiale di radiocomunicazione

Materiale di radiocomunicazione BevSTitelSeite PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Materiale di radiocomunicazione Ricetrasmittente SE-125 UFFICIO FEDERALE DELLA PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Febbraio 2004 1503-00-1-02-i.doc Indice Ricetrasmittente

Dettagli

Problemi e misure per l'intervento in caso di catastrofe: sistemi telematici via filo

Problemi e misure per l'intervento in caso di catastrofe: sistemi telematici via filo Problemi e misure per l'intervento in caso di catastrofe: sistemi telematici via filo Esempio Sistema Sistemi d'allarme Problema Conseguenza Misura Competenza Interruzione del sistema di telecomando delle

Dettagli

per la scelta e l esercizio dei ripetitori Polycom e delle relative installazioni d antenna nelle costruzioni

per la scelta e l esercizio dei ripetitori Polycom e delle relative installazioni d antenna nelle costruzioni Ufficio federale della protezione della popolazione UFPP Infrastruttura ST - 20 Scheda tecnica per la scelta e l esercizio dei ripetitori Polycom e delle relative installazioni d antenna nelle costruzioni

Dettagli

Mitan Professionale. Amplificazione Telefonica

Mitan Professionale. Amplificazione Telefonica Mitan Professionale Amplificazione Telefonica MITAN uno sguardo al futuro Il SISTEMA MITAN si arricchisce di nuove soluzioni: in queste pagine trovate una gamma semplice ma completa di dispositivi per

Dettagli

Lunghezza di un antenna In generale l antenna ideale è lunga esattamente quanto la lunghezza d onda della frequenza per cui viene utilizzata.

Lunghezza di un antenna In generale l antenna ideale è lunga esattamente quanto la lunghezza d onda della frequenza per cui viene utilizzata. Antenne Premessa L antenna di un ricetrasmettitore è uno degli elementi più importanti per la buona riuscita di una trasmissione (ricezione): senza di essa anche il miglior apparecchio radio diventa inutilizzabile.

Dettagli

Edizione italiana. R Prese TV. e TV satellite. BTicino spa Via Messina, 38 20154 Milano - Italia G 2597 UNI EN ISO 9001

Edizione italiana. R Prese TV. e TV satellite. BTicino spa Via Messina, 38 20154 Milano - Italia G 2597 UNI EN ISO 9001 Edizione italiana BTicino spa Via Messina, 38 20154 Milano - Italia R Prese e satellite UNI EN ISO 9001 G 2597 Prese e satellite L evoluzione della tecnologia e delle tecniche installative Con l avvento

Dettagli

Centrale Operativa 118 di Firenze

Centrale Operativa 118 di Firenze Centrale Operativa 118 di Firenze MANUALE OPERATIVO COMPUTER DI BORDO Il terminale di bordo si presenta costituito da un unica struttura hardware plastica di colore nero. Sul retro del corpo del terminale

Dettagli

LE RADIOTRASMISSIONI COSA SONO? COME AVVENGONO? A COSA SERVONO? PERCHE? I MEZZI IN DOTAZIONE

LE RADIOTRASMISSIONI COSA SONO? COME AVVENGONO? A COSA SERVONO? PERCHE? I MEZZI IN DOTAZIONE LE RADIOTRASMISSIONI COSA SONO? COME AVVENGONO? A COSA SERVONO? PERCHE? I MEZZI IN DOTAZIONE 1 COSA SONO? Le radiocomunicazioni, sono comunicazioni effettuate utilizzando onde radio, cioè onde elettromagnetiche

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RICEZIONE E LA DISTRIBUZIONE DEI PROGRAMMI TV VIA CAVO

REGOLAMENTO PER LA RICEZIONE E LA DISTRIBUZIONE DEI PROGRAMMI TV VIA CAVO REGOLAMENTO PER LA RICEZIONE E LA DISTRIBUZIONE DEI PROGRAMMI TV VIA CAVO CAPITOLO I Norme generali Applicazione Art. 1 Il presente regolamento, regola la costruzione, l esecuzione, la manutenzione e il

Dettagli

Programma del corso. Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori

Programma del corso. Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori Programma del corso Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori Sistemi operativi di rete (locale) In una LAN si vogliono condividere

Dettagli

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1 Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I Laerte Sorini laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1 Introduzione Indispensabili per l esistenza delle reti, sono spesso sottovalutati mezzi fisici o guidati (conducted

Dettagli

La telefonia cellulare. Piccola presentazione di approfondimento

La telefonia cellulare. Piccola presentazione di approfondimento La telefonia cellulare Piccola presentazione di approfondimento Introduzione Oggigiorno, i telefoni cellulari sono diffusissimi e godono della massima popolarità. Molte persone, tuttavia, non conoscono

Dettagli

S028 Impianti tecnologici per edifici (cablaggio, impianti TV, automazione, allarme)

S028 Impianti tecnologici per edifici (cablaggio, impianti TV, automazione, allarme) 8092 CEI-UNEL 36760 46 9 Cavi, cordoni e fili per tele a bassa frequenza, isolati con PVC, con guaina LSOH Cavi per impianti interni Cavi a coppie non propaganti l incendio ed a ridotta emissione di gas

Dettagli

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S Generalità dinanet-global_connection è un apparato elettronico per il controllo e la sicurezza sia domestica

Dettagli

tv digitale Decolla il terrestre

tv digitale Decolla il terrestre tv digitale Decolla il terrestre Anche in Italia il digitale, finora riservato al satellite, diventa terrestre e si apre ad unutenza di massa. Lesigenza di impianti adeguati da optional diventa necessità

Dettagli

Ripetitore di segnale per Telefoni Cellulari GSM900 con guadagno +65 db

Ripetitore di segnale per Telefoni Cellulari GSM900 con guadagno +65 db INFO@AMPLIFICATORIPERCELLILARI.INFO Tel. 349 8675159 --------------------------------------- Ripetitore di segnale per Telefoni Cellulari GSM900 con guadagno +65 db - MANUALE DI INSTALLAZIONE - DICHIARAZIONE

Dettagli

S028 Impianti tecnologici per edifici (cablaggio, impianti TV, automazione, allarme)

S028 Impianti tecnologici per edifici (cablaggio, impianti TV, automazione, allarme) 8092 CEI-UNEL 36760 46 9 Cavi, cordoni e fili per telecomunicazioni a bassa frequenza, isolati con PVC, con guaina LSOH Cavi per impianti interni Cavi a coppie non propaganti l incendio ed a ridotta emissione

Dettagli

Enforcer 32 WE. Panoramica di Sistema. Maggiore Sicurezza Maggiore Portata Maggiore Affidabilita

Enforcer 32 WE. Panoramica di Sistema. Maggiore Sicurezza Maggiore Portata Maggiore Affidabilita Pyronix Ltd. Secure House Braithwell Way, Hellaby, Rotherham, S66 8QY, UK T +44 1709 700 100 F +44 1709 701 042 E export.sales@pyronix.com Enforcer 32 WE Panoramica di Sistema Maggiore Sicurezza Maggiore

Dettagli

Sistemi telematici via filo

Sistemi telematici via filo Sistemi telematici via filo FusszeileUngerade La telematica nella protezione della popolazione UFPP 05 1703-00-1-03-i 1 IndiceSeite Pagina 1 Sistemi telematici via filo della polizia 7 1.1 Considerazioni

Dettagli

1.5 Sezione COMPONENTI PER IMPIANTI TELEFONICI, TV/SAT E CATEGORIA 5. Le materie prime

1.5 Sezione COMPONENTI PER IMPIANTI TELEFONICI, TV/SAT E CATEGORIA 5. Le materie prime , TV/SAT E CATEGORIA 5 Le materie prime Per darvi un prodotto di qualità scegliamo quelle che offrono le migliori garanzie. Serie DATATEL - TEL Serie DATATEL - CAT 5 Serie DATATEL - TV/SAT 70 71 Serie

Dettagli

Sezione 1.5. 1.5 Sezione. Componenti per impianti telefonici, tv/sat e CATEGORIA 5. Serie DATATEL - TEL Serie DATATEL - CAT 5 Serie DATATEL - TV/SAT

Sezione 1.5. 1.5 Sezione. Componenti per impianti telefonici, tv/sat e CATEGORIA 5. Serie DATATEL - TEL Serie DATATEL - CAT 5 Serie DATATEL - TV/SAT Componenti per impianti telefonici, tv/sat e CATEGORIA 5 Serie DATATEL - TEL Serie DATATEL - CAT 5 Serie DATATEL - TV/SAT 76 77 Serie DATEL-TEL COMPONENTI PER IMPIANTI TELEFONICI SCAME prosegue sulla strada

Dettagli

INDICE GENERALE PREFAZIONE 5 PREMESSA 7 INTRODUZIONE 9. PRIMA PARTE: RICEVITORI DIGITALI 11 1. Fondamenti della tecnologia digitale 11

INDICE GENERALE PREFAZIONE 5 PREMESSA 7 INTRODUZIONE 9. PRIMA PARTE: RICEVITORI DIGITALI 11 1. Fondamenti della tecnologia digitale 11 INDICE GENERALE PREFAZIONE 5 PREMESSA 7 INTRODUZIONE 9 PRIMA PARTE: RICEVITORI DIGITALI 11 1. Fondamenti della tecnologia digitale 11 A 2. La TV è connessa (Connected TV) 17 3. Gli apparati per la visione

Dettagli

Serie DATATEL. Componenti per impianti telefonici, TV/SAT e categoria 5

Serie DATATEL. Componenti per impianti telefonici, TV/SAT e categoria 5 Serie DATATEL Componenti per impianti telefonici, TV/SAT e categoria 5 Serie DATATEL COMPONENTI PER IMPIANTI TELEFONICI SCAME prosegue sulla strada dell offerta di servizio all Installatore Elettrico attraverso

Dettagli

NOTE TECNICHE. I kit telefonici sono composti da: -unità interne. -unità esterna. -alimentatori switching. -antenne

NOTE TECNICHE. I kit telefonici sono composti da: -unità interne. -unità esterna. -alimentatori switching. -antenne Skylink Engineering Sas Via XXIV Maggio, 2-20035 Lissone (MI) Tel. 039/245.74.92 - Fax. 039/245.75.91 www.skylinksas.com - info@skylinksas.com NOTE TECNICHE I kit telefonici consentono di portare i segnali

Dettagli

Antenna da interno amplificata DVB-T/T2 SRT ANT 10 ECO

Antenna da interno amplificata DVB-T/T2 SRT ANT 10 ECO Antenna da interno amplificata DVB-T/T2 SRT ANT 10 ECO Immagine simile Istruzioni d uso Contenuti 1.0 INTRODUZIONE 1 2.0 CONTENUTO CONFEZIONE 1 3.0 NOTE PER LA VOSTRA SICUREZZA 2 4.0 COLLEGAMENTO 2 5.0

Dettagli

Tecnologie Radio Cellulari. Reti Cellulari. Forma e Dimensione delle Celle. Organizzazione di una Rete Cellulare

Tecnologie Radio Cellulari. Reti Cellulari. Forma e Dimensione delle Celle. Organizzazione di una Rete Cellulare I semestre 04/05 Tecnologie Radio Cellulari Reti Cellulari Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica

Dettagli

Progetto Banda Larga con tecnologia. WiMax. nel Comune di Bentivoglio

Progetto Banda Larga con tecnologia. WiMax. nel Comune di Bentivoglio Progetto Banda Larga con tecnologia WiMax nel Comune di Bentivoglio Indice La copertura della banda larga... Specifiche di progetto per la copertura del territorio del Comune di Bentivoglio... Potenze

Dettagli

Manuale Installazione

Manuale Installazione PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it XTWT0116 Distributore Seriale Manuale Installazione

Dettagli

PROGETTO 10.8.1.A1-FESRPON-SI-2015-348 WEB A PORTATA DI CLICK REALIZZAZIONE DELL'INFRASTRUTTURA E PUNTI DI ACCESSO ALLA RETE LAN/WLAN

PROGETTO 10.8.1.A1-FESRPON-SI-2015-348 WEB A PORTATA DI CLICK REALIZZAZIONE DELL'INFRASTRUTTURA E PUNTI DI ACCESSO ALLA RETE LAN/WLAN 1 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA SICILIA ISTITUTO COMPRENSWO DI ACQUEDOLCI Via A. Diaz, n. 66-98070 ACQUEDOLCI (ME) Cod. Fisc.: 95008820839-

Dettagli

Fracarro. Home Fibre. Sistemi di distribuzione in fibra ottica SAT e DTT all interno degli edifici residenziali. fracarro.com

Fracarro. Home Fibre. Sistemi di distribuzione in fibra ottica SAT e DTT all interno degli edifici residenziali. fracarro.com Fracarro Home Fibre Sistemi di distribuzione in fibra ottica SAT e DTT all interno degli edifici residenziali fracarro.com Fracarro Home Fibre Trasmettitori I trasmettitori ottici da 5mW lavorano in seconda

Dettagli

Phonak ComPilot Base Phonak TVLink S Phonak RemoteMic Phonak PilotOne mypilot

Phonak ComPilot Base Phonak TVLink S Phonak RemoteMic Phonak PilotOne mypilot Phonak AccessLine Informazioni sul prodotto Vi diamo ascolto, per essere certi di comprendere a fondo quello che per voi è importante. Ogni nuova generazione di prodotti si basa su questa visione. Da tale

Dettagli

COMUNE DI FONTE PIANO DI LOCALIZZAZIONE PER GLI IMPIANTI DI TELEFONIA MOBILE

COMUNE DI FONTE PIANO DI LOCALIZZAZIONE PER GLI IMPIANTI DI TELEFONIA MOBILE COMUNE DI FONTE PIANO DI LOCALIZZAZIONE PER GLI IMPIANTI DI TELEFONIA MOBILE RELAZIONE COMUNE DI FONTE Indice RELAZIONE Conferimento incarico Scopo dell incarico Premessa tecnica Descrizione delle operazioni

Dettagli

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

NORMATIVA DI RIFERIMENTO NORMATIVA DI RIFERIMENTO Le normativa base di riferimento per l elaborazione del progetto è la seguente: L. 1086 /1971 L. 64/1974 DM 9.01.1996 del Min. LL.PP. Norme tecniche per il calcolo, l esecuzione

Dettagli

Active Indoor Antenna SRT ANT 12 ECO

Active Indoor Antenna SRT ANT 12 ECO User Manual Mode d emploi Bedienungsanleitung Manuale d uso Manual de uso Bruksanvisning Használati kézikönyv Uživatelský manuál Instrukcja obsługi Uputstvo za upotrebu Руководство пользователя Active

Dettagli

LE AREE TEMATICHE : L INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO

LE AREE TEMATICHE : L INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO LE AREE TEMATICHE : L INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO Quando si parla di inquinamento elettromagnetico o più comunemente elettrosmog ci si riferisce alle alterazioni del campo magnetico naturale generate

Dettagli

Introduzione CLINOS 21

Introduzione CLINOS 21 Introduzione CLINOS 1 Indice Generalità Il sistema CLINOS 1... / I vantaggi del sistema... /3 Struttura della rete di comunicazione... /4 Caratteristiche e criteri operativi... /6 Sicurezza e manutenzione...

Dettagli

1.5 Componenti per impianti telefonici, TV/SAT e Categoria 5 1.5. Serie DATATEL - TEL Serie DATATEL - CAT5 Serie DATATEL - TV/SAT

1.5 Componenti per impianti telefonici, TV/SAT e Categoria 5 1.5. Serie DATATEL - TEL Serie DATATEL - CAT5 Serie DATATEL - TV/SAT Componenti per impianti telefonici, TV/SAT e Categoria 5 DATATEL - TEL DATATEL - CAT5 DATATEL - TV/SAT 6 65 Componenti per impianti telefonici SPINE E PRESE MOBILI TELEFONICHE SCATOLE E COPERCHI ingombro

Dettagli

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE Apparecchi elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE 01913 - elettronico GSM Alimentazione: 120-230 V~, 50-60 Hz. 2 batterie AAA NiMH 1,2 V ricaricabili (fornite) in grado di garantire, per alcune ore,

Dettagli

TV e SAT in ogni stanza? Basta una soluzione mini

TV e SAT in ogni stanza? Basta una soluzione mini TV e SAT in ogni stanza? Basta una soluzione mini Non sempre l TV riguarda i grandi edifici con numerosi piani e molteplici unità abitative. Gli stessi principi e criteri possono essere adottati anche

Dettagli

Trasmissione di dati / EED

Trasmissione di dati / EED Trasmissione di dati / EED UFPP 05 1703-00-1-04-i 1 Indice pagina 1 Basi 5 1.1 Introduzione 5 1.2 Importanza dell'informatica e della comunicazione di dati nella protezione della popolazione 5 1.3 Compiti

Dettagli

Sistemi telematici via radio

Sistemi telematici via radio Sistemi telematici via radio La telematica nella protezione della popolazione UFPP 05 1703-00-1-02-i - 1 IndiceSeite Pagina 1 Il sistema radio in generale 9 1.1 Scopo 9 1.1.1 Reti radio 9 1.1.2 Stazione

Dettagli

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER RETI CITTADINE

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER RETI CITTADINE DOCUMENTO DIVULGATIVO SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER RETI CITTADINE Servizi di pubblico utilizzo gestiti da un unica piattaforma software Reverberi Enetec. DDVA27I2-0112 Sommario 1. Servizi a valore aggiunto

Dettagli

Modulo TLC:TRASMISSIONI Accesso multiplo

Modulo TLC:TRASMISSIONI Accesso multiplo 1 11.. Accesso A multiplo 2 Modalità di trasmissione (1/3) Ad una via (unidirezionale): dalla sorgente S verso la destinazione S A due vie (bidirezionale): tra 2 terminali T1, T2 T1 T2 3 Modalità di di

Dettagli

Concetti di base delle tecnologie ICT

Concetti di base delle tecnologie ICT Concetti di base delle tecnologie ICT Parte 2 Reti Informatiche Servono a collegare in modo remoto, i terminali ai sistemi di elaborazione e alle banche dati Per dialogare fra loro (terminali e sistemi)

Dettagli

Diffusione sonora. Caratteristiche tecniche - CARATTERISTICHE TECNICHE

Diffusione sonora. Caratteristiche tecniche - CARATTERISTICHE TECNICHE Diffusione sonora Caratteristiche tecniche CAATTEISTICHE TECNICHE Generalità Il sistema di diffusione sonora Byme consente di realizzare impianti in grado di diffondere, con alta qualità del segnale (qualità

Dettagli

DATA. SYSTEM 5e. Data System 5e Sistema di permutazione Pannelli di permutazione (Patch-Panel) Cavi di permutazione (Patch Cord)

DATA. SYSTEM 5e. Data System 5e Sistema di permutazione Pannelli di permutazione (Patch-Panel) Cavi di permutazione (Patch Cord) DATA SYSTEM 5e Data System 5e Sistema di permutazione Pannelli di permutazione (Patch-Panel) Cavi di permutazione (Patch Cord) DATA SYSTEM 5e SISTEMA DI PERMUTAZIONE 23700 CARATTERISTICHE GENERALI I sistemi

Dettagli

Il canone di ricezione, Internet e servizi multimediali

Il canone di ricezione, Internet e servizi multimediali Ufficio federale delle comunicazioni Sorveglianza e concessioni di radiocomunicazione Il canone di ricezione, Internet e servizi multimediali, Vicedirettrice, Capodivisione Sorveglianza e concessioni di

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

www.libriprofessionali.it per i tuoi acquisti di libri, banche dati, riviste e software specializzati

www.libriprofessionali.it per i tuoi acquisti di libri, banche dati, riviste e software specializzati MANO D OPERA Classificazione del lavorato Lavoro notturno e festivo 01 - IMPIANTI ELETTRICI NEGLI EDIFICI RESIDENZIALI Cavi e tubi protettivi Dispositivi di comando Componenti per impianti tipo bus Aspiratori

Dettagli

Piano di sviluppo della rete VODAFONE OMNITEL N.V. per il comune di Ortona

Piano di sviluppo della rete VODAFONE OMNITEL N.V. per il comune di Ortona Piano di sviluppo della rete VODAFONE OMNITEL N.V. per il comune di Ortona Ottobre 2008 Fax. +39 6 5092.3401 Pag. 1/9 Introduzione è una delle 5 società vincitrici della gara per l assegnazione delle licenze

Dettagli

Appunti di telecomunicazione

Appunti di telecomunicazione Servizio radiomobile GSM Cenni storici Il primo sistema telefonico radiomobile della storia nacque negli USA nel 1964 e funzionava nella gamma di frequenza dei 160/450 MHz con soli 23 canali bidirezionali.

Dettagli

COMUNICAZIONI MOBILI ANNO ACCADEMICO 2003/2004

COMUNICAZIONI MOBILI ANNO ACCADEMICO 2003/2004 COMUNICAZIONI MOBILI ANNO ACCADEMICO 2003/2004 SISTEMI RADIOMOBILI SONO SISTEMI DI COMUNICAZIONE IN CUI AVVIENE LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI FRA DUE (O PIU ) TERMINALI, UNO DEI QUALI E IN MOVIMENTO. NEL

Dettagli

Software di programmazione

Software di programmazione Software di programmazione TwinLoad MANUALE D INSTALLAZIONE E D USO Indice 1. Presentazione... 3 2. Installazione del software... 4 3. Programmazione in locale... 6 3.1 Procedura... 6 3.2 Accesso al sistema...

Dettagli

Cavi con isolamento estruso in gomma per tensioni nominali da 1 kv a 30 kv. Cavi isolati con polivinilcloruro per tensioni nominali da 1 kv a 3 kv

Cavi con isolamento estruso in gomma per tensioni nominali da 1 kv a 30 kv. Cavi isolati con polivinilcloruro per tensioni nominali da 1 kv a 3 kv CEI 0-16;V2 CEI EN 60947-5-2 CEI EN 62271-3 CEI EN 62271-209 S001 CEI CLC/TS 62271-304 CEI 20-13;V4 Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti AT ed MT delle

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto IP video via air IP video via air Descrizione del prodotto CAMIBOX è un sistema professionale con soluzione modulare per il trasferimento wireless di immagini all interno di una banda senza licenza, progettato

Dettagli

Più prese in casa? Uno dei desideri dell appassionato. Estensioni no problem. centralizzato. impianto TV-SAT

Più prese in casa? Uno dei desideri dell appassionato. Estensioni no problem. centralizzato. impianto TV-SAT Più prese in casa? Estensioni no problem Data la grande offerta della TV digitale terrestre e satellitare, per evitare discussioni in famiglia è importante che l impianto possa prevedere una presa TV e

Dettagli

Morsetti a perforazione di isolante 8WH3

Morsetti a perforazione di isolante 8WH3 87 Introduzione 90 Morsetti passanti 8WH 94 Morsetti doppi 8WH 9 Morsetti con sezionatore a coltello 8WH Introduzione Caratteristiche generali Tecnica di connessione Pagina Caratteristiche Morsetti passanti

Dettagli

Sistema di monitoraggio senza fili per impianti fotovoltaici

Sistema di monitoraggio senza fili per impianti fotovoltaici Sistema di monitoraggio senza fili per impianti fotovoltaici Interfaccia ottica Sensore di irraggiamento solare e di temperatura del pannello fotovoltaico L unico sistema senza fili per un monitoraggio

Dettagli

Press release 22 febbraio 2016

Press release 22 febbraio 2016 La tecnologia e tutte le novità di prodotto AVM al Mobile World Congress 2016 FRITZ!Box per qualsiasi tipo di connessione ad alta velocità: DSL, cavo, fibra ottica e 4G (LTE) WiFi intelligente e un ambiente

Dettagli

Nuovo Ricetrasmettitore portatile FM Dual Band VHF/UHF Kenwood.

Nuovo Ricetrasmettitore portatile FM Dual Band VHF/UHF Kenwood. HARDSOFT PRODUCTS di Alessandro Novelli VIA PESCARA, 2 - CHIETI SCALO - 66013 TEL. 0871-560100 / 0871-574936 - FAX. 0871-560000 P.IVA. : 01323150696 http://www.hsp.it - E-Mail : hsp@hsp.it DISTRIBUTORE

Dettagli

SELETEC Sistema di telecontrollo su rete GSM

SELETEC Sistema di telecontrollo su rete GSM Sistema di telecontrollo su rete GSM SELECON Server & Client La tua centrale di controllo wwwseletecmodcom Presentazione SELECON rev00 SELECON SOMMARIO: Server Client Server & Client INTRO - Rappresentazione

Dettagli

RIPETITORE DI SEGNALE GSM / DCS / UMTS - Small Site

RIPETITORE DI SEGNALE GSM / DCS / UMTS - Small Site RIPETITORE DI SEGNALE GSM / DCS / UMTS - Small Site CLEARCAST SMALL è un ripetitore di segnale progettato per migliorare la ricezione dei telefoni cellulari e consentire una corretta conversazione telefonica,

Dettagli

Un mondo di Soluzioni

Un mondo di Soluzioni Un mondo di Soluzioni Monitoraggio Energie Rinnovabili. 10 kw 22 kwh 6,2 kg/co 2 6,6 I dati dei tuoi impianti fotovoltaici sempre a disposizione e 4-CLOUD: l innovativo sistema universale per monitorare

Dettagli

Presentazione del sistema Adcon Telemetry

Presentazione del sistema Adcon Telemetry Presentazione del sistema Adcon Telemetry 1. Premessa Lo scopo del monitoraggio è quello di automatizzare i processi, nei vari campi di applicazione, mediante sistemi di controllo, di trasmissione, raccolta

Dettagli

Vodafone Italy Technology Procedura di Installazione

Vodafone Italy Technology Procedura di Installazione Italy Technology Procedura di Installazione Indice. Introduzione.... Verifica dei materiali...8....9.. Interfacce... 0. Predisposizione Impianto Telefonico.... Definizione Impianto..... Impianto a singola

Dettagli

RFID, WIRELESS e GPS: nuovi orizzonti nell automazione

RFID, WIRELESS e GPS: nuovi orizzonti nell automazione Piero G. Squizzato RFID, WIRELESS e GPS: nuovi orizzonti nell automazione Le trasmissioni in radiofrequenza hanno avuto continue evoluzioni nell ultimo decennio che, oltre a diffondersi in ogni campo della

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Martedì 26-05-2015 1 Confronto tra switch

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI ATTENZIONE : TerraTec Home Cinema è unico per tutti i prodotti TV della TerraTec in grado di gestisce contemporaneamente più di un dispositivo installato e con qualsiasi tipologia Tv analogica, Digitale,

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UNA RETE RADIO ISOFREQUENZIALE SINCRONA IN TECNOLOGIA D.M.R. PER I COLLEGAMENTI OPERATIVI DEL COMANDO PROVINCIALE DI SONDRIO

REALIZZAZIONE DI UNA RETE RADIO ISOFREQUENZIALE SINCRONA IN TECNOLOGIA D.M.R. PER I COLLEGAMENTI OPERATIVI DEL COMANDO PROVINCIALE DI SONDRIO COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA VII Reparto - Ufficio Telematica - Servizio Telecomunicazioni REALIZZAZIONE DI UNA RETE RADIO ISOFREQUENZIALE SINCRONA IN TECNOLOGIA D.M.R. PER I COLLEGAMENTI

Dettagli

the new generation DVB-T mobile

the new generation DVB-T mobile the new generation DVB-T mobile wherever you go dovunque vi porti la strada wherever you go È un decoder digitale terrestre di nuova generazione espressamente progettato e realizzato per un utilizzo su

Dettagli

COMBI Lift Systems. Sistema di gestione delle chiamate di emergenza per ascensori. VANTAGGI Vivavoce cabina. Vivavoce integrato.

COMBI Lift Systems. Sistema di gestione delle chiamate di emergenza per ascensori. VANTAGGI Vivavoce cabina. Vivavoce integrato. COMMUNICATION Vega Communication è la divisione specializzata di Vega che sviluppa accessori per ascensori dedicati alle comunicazioni di sicurezza con l esterno. Soluzioni evolute che fanno sistema operando

Dettagli

Antenna per telefoni cellulari e chiavette internet KP14 due : ISTRUZIONI PER L USO

Antenna per telefoni cellulari e chiavette internet KP14 due : ISTRUZIONI PER L USO Antenna per telefoni cellulari e chiavette internet KP14 due : ISTRUZIONI PER L USO Gentile Cliente, nel ringraziarla per aver acquistato questo prodotto, progettato e realizzato in Italia dalla N/s azienda,

Dettagli

Roma, 24 Novembre 2014

Roma, 24 Novembre 2014 Roma, 24 Novembre 2014 Piano di rete Comune di GUARDIAGRELE (CH) Piano 2015 Indice dei contenuti INTRODUZIONE 1 ACCENNI SUL SISTEMA CELLULARE 1.1 UMTS E HSDPA: LA NUOVA TECNOLOGIA E LA SUA EVOLUZIONE 1.2

Dettagli

(Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL'UNIONE EUROPEA COMMISSIONE EUROPEA

(Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL'UNIONE EUROPEA COMMISSIONE EUROPEA 29.12.2010 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 356/1 IV (Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE ISTITUZIONI, DAGLI ORGANI E DAGLI ORGANISMI DELL'UNIONE EUROPEA COMMISSIONE EUROPEA Comunicazione

Dettagli

PROGETTO ANTENNA VERTICALE VHF 70 80 Mhz / 144 146 Mhz. Elaborazione di Enzo Bisconti IT9UMH

PROGETTO ANTENNA VERTICALE VHF 70 80 Mhz / 144 146 Mhz. Elaborazione di Enzo Bisconti IT9UMH Se ti capita di essere a casa magari bloccato dal maltempo, e dialoghi con un collega radioamatore via telefono o radio o Skype, inevitabilmente arrivi ad affrontare l argomento dell autocostruzione di

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Giovedì 22-05-2014 1 Reti wireless Una

Dettagli

Ing. Alessandro Pisano. Università degli Studi di Cagliari Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica pisano@diee.unica.

Ing. Alessandro Pisano. Università degli Studi di Cagliari Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica pisano@diee.unica. Ing. Alessandro Pisano Università degli Studi di Cagliari Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica pisano@diee.unica.it Cagliari, 25 settembre 2009 Impianti domotici Una opportuna interconnessione

Dettagli

Regolatore per Controllo Pompe 704

Regolatore per Controllo Pompe 704 Regolatore per Controllo Pompe 704 2.24IT/0006-E10 I ns. prodotti sono in continuo sviluppo, pertanto riserviamo il diritto di apportare variazioni e modifiche senza alcun preavviso Generalità Il regolatore

Dettagli

Software di programmazione

Software di programmazione Software di programmazione TwinLoad MANUALE D INSTALLAZIONE E D USO Indice 1. Presentazione... 3 2. Installazione del software... 4 3. Programmazione in locale... 6 3.1 Procedura... 6 3.2 Accesso al sistema...

Dettagli

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798 Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 0 798 GW 798 GW 4 798 3 8 A 3 4 5 4 0 5 9 6 7 6 Pulsante di test canali EIB 3 4 5 6 LED multifunzione LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione

Dettagli

Digital Indoor DVB-T/T2 Antenna SRT ANT 30

Digital Indoor DVB-T/T2 Antenna SRT ANT 30 Digital Indoor DVB-T/T2 Antenna SRT ANT 30 Picture similar User manual Bedienungsanleitung Manuel d utilisation Manuale utente Manual del usuario Bruksanvisning Käyttöohje Felhasználói kézikönyv Návod

Dettagli

Guida Rapida all Installazione

Guida Rapida all Installazione Guida Rapida all Installazione Grazie per avere acquistato CuboVision! Con CuboVision avrai accesso al mondo multimediale on line in modo molto semplice! Bastano un antenna e una connessione ADSL per

Dettagli

Messaggio concernente un credito complessivo per la salvaguardia del valore di Polycom

Messaggio concernente un credito complessivo per la salvaguardia del valore di Polycom 16.044 Messaggio concernente un credito complessivo per la salvaguardia del valore di Polycom del 25 maggio 2016 Onorevoli presidenti e consiglieri, con il presente messaggio vi sottoponiamo, per approvazione,

Dettagli

Manuale D Uso Dell Orologio GPS

Manuale D Uso Dell Orologio GPS Manuale D Uso Dell Orologio GPS Tradotto da Raf 31/01/2012 1 Indice del contenuto Capitolo I Prefazione....4 I.Informazioni Generali......4 II.Avvisi.....4 Capitolo II Informazioni sul Dispositivo.5 1.

Dettagli

FT-105/RF-Easy-Plus. Sistema di monitoraggio della Temperatura e U.R.% via radio

FT-105/RF-Easy-Plus. Sistema di monitoraggio della Temperatura e U.R.% via radio ECONORMA S.a.s Prodotti e Tecnologie per l Ambiente 31020 S. VENDEMIANO - TV - Via Olivera 52 - ITALY Tel. 0438-409049 - FAX 0438-409036 - Cellulare: 335-5222692 www.econorma.com E-Mail: info@econorma.com

Dettagli

ES-CAM4A Telecamera IP motorizzata

ES-CAM4A Telecamera IP motorizzata ES-CAM4A Telecamera IP motorizzata www.etiger.com IT Specifiche App per e - Sensore immagine: 1/3,2 CMOS, 2 MP - Risoluzione video 320x240, 640x480, 1280x720 (H.264) - Zoom digitale: 2x - Rotazione: orizzontale

Dettagli

HD 32MT.1 Datalogger METEOROLOGICO

HD 32MT.1 Datalogger METEOROLOGICO HD 32MT.1 Datalogger METEOROLOGICO HD32MT.1 è un datalogger a 16 canali in grado di acquisire e memorizzare i valori misurati da una serie di sensori collegati ai suoi ingressi. Il datalogger è completamente

Dettagli

Addendum AvMap Geosat 5 BLU / Geosat 5 GT

Addendum AvMap Geosat 5 BLU / Geosat 5 GT IT Addendum AvMap Geosat 5 BLU / Geosat 5 GT Indice I. Addendum Specifiche tecniche Geosat 5 BLU I.I Specifiche tecniche I.II Contenuto della scatola I.III Accessori disponibili I.IV Descrizione Hardware

Dettagli

Contenuto della confezione. 1 FRITZ!WLAN Repeater 300E 1 cavo LAN

Contenuto della confezione. 1 FRITZ!WLAN Repeater 300E 1 cavo LAN Contenuto della confezione 1 FRITZ!WLAN Repeater 300E 1 cavo LAN 2 Booklet_FwlanRepeater300E-it.indd 2 13.11.2012 16:55:02 Questo è il FRITZ!WLAN Repeater 300E Questa guida rapida vi aiuterà nella configurazione

Dettagli

Contatori per acqua ed energia. La gamma completa di prodotti per la contabilizzazione diretta

Contatori per acqua ed energia. La gamma completa di prodotti per la contabilizzazione diretta Contatori per acqua ed energia La gamma completa di prodotti per la contabilizzazione diretta Quello che conta è il risultato. Contabilizzazione del consumo di acqua I contatori Honeywell per acqua ad

Dettagli

REGIONE CAMPANIA IMPIANTI ELETTRICI

REGIONE CAMPANIA IMPIANTI ELETTRICI REGIONE CAMPANIA IMPIANTI ELETTRICI CAPITOLO N 1 IMPIANTI CIVILI AVVERTENZE Nel presente capitolo si è tenuto conto dei seguenti requisiti minimi: Nelle abitazioni e negli edifici residenziali in genere,

Dettagli

Armadi per la gestione delle chiavi

Armadi per la gestione delle chiavi Key Manager Armadi per la gestione delle chiavi Marzo 2009 Key Manager Key Manager consiste in una linea di sistemi di gestione chiavi intelligenti e integrabili in impianti di controllo accessi, anti-intrusione,

Dettagli

I.P.S.I.A. Di BOCCHIGLIERO. ----Impianti trasmittenti radiotelevisivi ---- Materia: Telecomunicazioni. prof. Ing. Zumpano Luigi

I.P.S.I.A. Di BOCCHIGLIERO. ----Impianti trasmittenti radiotelevisivi ---- Materia: Telecomunicazioni. prof. Ing. Zumpano Luigi I.P.S.I.A. Di BOCCHIGLIERO a.s. 2010/2011 -classe III- Materia: Telecomunicazioni ----Impianti trasmittenti radiotelevisivi ---- Aunni: Filippelli Maria Fortunata Lautieri Mariacaterina prof. Ing. Zumpano

Dettagli

Selettore Porta Ethernet 5/8 Gigabit

Selettore Porta Ethernet 5/8 Gigabit Selettore Porta Ethernet 5/8 Gigabit Manuale Utente Certificazione Attestato di FCC Questo equipaggiamento è stato testato ed è risultato a norma con i limiti di Classe B dei dispositivi digitali, come

Dettagli

SET per SPIE SP-20 Foto 1

SET per SPIE SP-20 Foto 1 SET per SPIE SP-20 Il Set Radio Spia SP-20 è stato sviluppato alla fine degli anni 70 in Germania da Pfitzner e AEG Telefunken in sostituzione dell ormai vecchio SP-15. E stato utilizzato come una vera

Dettagli

POLYCOM VVX500. Guida rapida

POLYCOM VVX500. Guida rapida POLYCOM VVX500 Guida rapida Indice Indice Introduzione 3 Panoramica del telefono 4 Gestione delle chiamate 6 Effettuare una chiamata 6 Rispondere a una chiamata 6 Concludere una chiamata 7 Mettere una

Dettagli

Ordinanza sulla protezione dalle radiazioni non ionizzanti

Ordinanza sulla protezione dalle radiazioni non ionizzanti Ordinanza sulla protezione dalle radiazioni non ionizzanti (ORNI) 814.710 del 23 dicembre 1999 (Stato 1 luglio 2012) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 12 capoverso 2, 13 capoverso 1, 16

Dettagli

PAK1.1... Impiego. Luglio 1996. UNIGYR Set di comunicazione per i controllori di processo universali PRU1...

PAK1.1... Impiego. Luglio 1996. UNIGYR Set di comunicazione per i controllori di processo universali PRU1... s Luglio 1996 8 271 UNIGYR Set di comunicazione per i controllori di processo universali PRU1... PAK1.1... Scala 1 : 2 Set di comunicazione, completo di zoccolo/morsettiera e sottomodulo per consentire

Dettagli