PIETRO ROTOLO SI DIMETTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIETRO ROTOLO SI DIMETTE"

Transcript

1 PIETRO ROTOLO SI DIMETTE L assessore Pietro Rotolo passa il testimone a Rocco Quarato che entra in Giunta con le deleghe affidate dal sindaco Rocco Ressa in Attività Produttive e Piano di Insediamenti Produttivi. Gli impegni professionali imprevisti e sopraggiunti non mi consentono di seguire l attività gestionale dell assessorato. Ritengo giusto lasciare l incarico di giunta per utilizzare quel poco di tempo disponibile alla politica e allo studio professionale. L assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, Pietro Rotolo, ha scelto di impegnarsi totalmente nel mondo della scuola e dopo quattro anni di proficuo lavoro nella Giunta Ressa ha rimesso le proprie deleghe nelle mani del sindaco. La mia coerenza mi obbliga a scegliere spiega Rotolo tra diverse opzioni: scegliere è una cosa difficile da farsi, specie quando la scelta è soggetta al giudizio e all interpretazione pubblica. La scelta delle dimis- sioni mi pare la più opportuna e la più onesta in un momento particolare per i miei impegni di vita e per il regolare prosieguo dell attività amministrativa. Rotolo ha sempre avuto in questi anni un rapporto sincero tanto con la Giunta, quanto con i cittadini che lo hanno sostenuto in tutte le sue scelte politiche. Ringrazio quanti mi hanno manifestato fiducia continua e stima per il lavoro svolto in questi anni. Ringrazio il sindaco Rocco Ressa, la Giunta, i consiglieri comunali, dirigenti e gli impiegati del Comune che hanno accresciuto le mie conoscenze ed esperienze. Non manca l assessore alla Cultura di fare una piccola riflessione sul suo mandato e di annunciare le ultime attività che si terranno nei prossimi giorni. Presumo di aver contribuito ad attivare la politica attenta a qualsiasi espressione civile e d artistica - letteraria: sono in cantiere per i prossimi giorni e nei mesi futuri diverse presentazioni di libri che narrano momenti di storia locale, ma soprattutto per valorizzare il lavoro intellettuale di quanti nel nostro territorio si impegnano a lasciare traccia della nostra civiltà. Penso prosegue Pietro Rotolo a quello sui caduti e i protagonisti delle ultime due guerre mondiali che sarà pubblicato nel prossimo inverno, penso a quello sulle vicende politiche degli ultimi 50 anni a cura di Rocco Scalera e Giuseppe Stea, oltre a una serie di promozioni di autori locali e nazionali. Nel finale del suo discorso di commiato, Rotolo augura un buon proseguimento a tutta la Giunta e all intero Consiglio comunale. Sono certo di aver contribuito in questi anni con un pizzico di ragionevolezza e indicato l agire responsabile all interna della Giunta. Auspico e auguro alla Giunta di lavorare ancora più alacremente e più responsabilmente in questo ultimo anno di legislazione, al fine di garantire sempre più il servizio civico. Auspico una maggiore attenzione e collaborazione tra l intero Consiglio Comunale e l Esecutiva nell esclusivo interesse di guardare sempre e solo ai bisogni dell intera cittadinanza. Nel frattempo il sindaco Rocco Ressa, che ha ringraziato fortemente Rotolo per il suo operato ed ha nominato tra le fila dei Ds un nuovo assessore: Rocco Quarato. Le deleghe affidate dal sindaco sono: Attività Produttive e Piani d Insediamento Produttivi (P.I.P.). S.O.S. AGRICOLTURA Si è tenuta la conferenza di Servizi in Provincia. C è l ok per i contributi agli agricoltori sulle piogge persistenti del Florido e Ressa s impegnano per chiedere nuovi fondi alla Regione Siamo soddisfatti a metà. Da una parte siamo contenti per la celerità con cui la Provincia, con l impegno del presidente Florido che si è attivato affinché fossero rispettati i tempi, procede nel risarcimento dei danni subiti. Dall altra ci auguriamo di poter ottenere ulteriori fondi da parte della Regione (allo stesso modo impegnata per trovare una soluzione ai problemi dell agricoltura ionica) per completare, al meglio, il rimborso dei danni subiti dalle piogge persistenti del Il sindaco di Palagiano, Rocco Ressa, commenta così all uscita della Conferenza dei Servizi convocata dal presidente della Provincia Gianni Florido alla presenza dei rappresentanti di tutti i comuni colpiti dalle calamità atmosferiche del Un passo avanti, infatti, è stato fatto secondo il sindaco Ressa, presente all incontro con i tecnici del Comune (Lucia Forleo, Gianrocco De Marinis, Gianluca Buemi ed Enzo Nardelli), dopo un attesa che si era protratta per oltre 4 anni. All incontro presieduto da Florido, hanno partecipato anche il dirigente del Settore, Raffaele Borgia e altri funzionari della Provincia, che hanno spiegato le modalità di rendicontazione dei contributi previsti. Gli 11 milioni di euro annunciati e messi in conto dall assessore regionale Enzo Russo (cui va il ringraziamento personale del sindaco Ressa, ndr) e deliberati dalla Regione per la provincia ionica a fronte dei 25 milioni richiesti dalla Provincia di Taranto, saranno così ripartiti: 3 milioni e 645mila euro serviranno a coprire l intervento regionale sui prestiti richiesti; il restante, invece, sarà ripartito con i comuni colpiti dalle piogge persistenti per il 28,9% come contributi a fondo perduto. La Provincia, quindi, (grazie ai 3 milioni e 645mila euro) emetterà nullaosta per prestiti a tasso agevolato per un totale di 37 milioni e 863mila euro che consentiranno l agricoltore di rivolgersi all istituto di credito ed ottenere le somme richieste. Mentre, per quanto concerne, l erogazione dei contributi, la Provincia farà le assegnazioni ai Comuni che, alloro volta, prenderanno in esame le richieste fatte dalle Aziende e/o agricoltori. Intanto Florido e Ressa nell incontro di oggi hanno accolto le soluzioni proposte, ma con l impegno di chiedere nuovi accreditamenti alla Regione.

2 Giu le mani dalla Juventus!! E stata una settimana terribile per noi tifosi juventini quella appena trascorsa. Da lunedi ad oggi, fino alle ore 15. Poi il campo ha parlato da solo. Per chi come me ha avuto la fortuna di vedere l ultima vittoria bianconera di questo campionato direttamente allo stadio, ha potuto certamente sentire il vero profumo del calcio vero,quello giocato,quello vissuto. Niente giornali che a volte pensano per noi, niente illazioni, niente processi. Solo calcio giocato. A Bari in uno stadio gremito di tifosi juventini si e consumata l ennesima festa sportiva. Si e visto giocare una bella partita fra cori,canti e inni. Juve fortissima, 2-0 con gol di Trezeguet (segna sempre lui!) e del super amato Del Piero, (una vera bandiera). Donne,bambini, famiglie intere hanno festeggiato il 29 scudetto della Juventus. Poi di nuovo fuori dallo stadio. Accendo la radio. E si riprende a discutere di calcio parlato. Intercettazioni, illazioni, sentenze gia effettuate senza neanche uno stralcio di processo. La piazza ha sempre amato accanirsi contro i piu forti, a volte ti fa stare meglio, ti fa vivere con la convinzione che tutto e marcio, e falso, tutto e stato comprato... lo pensi se... se fai parte dei perdenti! Se qualcuno vince piu di noi e facile pensare che lo abbia fatto illecitamente. Da sempre e stato cosi, in tutti i settori, nella vita. Ci prepariamo,cosi, ad affrontare un altra settimana di polemiche. Immagino gia come si evolvera : la caccia alle streghe continuera a mietere presunte vittime bianconere (in un falso mondo costruito fra complotti e presunte ferrari regalate...) che alla fine portera ad un solo nome illustre : Luciano Moggi. Ma questa volta il mostro del pallone rompera il silenzio, cosi come finalmente ha fatto la juventus stasera, e sicuramente usciranno altre storie, altre interpretazioni...e i quotidiani sportivi continueranno a vendere registrando il tutto esaurito in edicola. Come finira? Non importa il finale, anzi, sara meglio che non finisca prima dell inizio del mondiale...altrimenti come faranno i tifosi del calcio parlato a sopravvivere per tanto tempo? A me personalmente e bastato andare allo stadio questo pomeriggio, ne sono uscito con un solo slogan: GIU LE MANI DALLA SIGNORA, quello che abbiamo... lo abbiamo meritato sul campo... rivedetevi tutte le partite...e sarete daccordo con me. Se amate il calcio...date a Cesare quel che e di Cesare. I Campioni dell Italia siamo noi...fino a prova contraria! La juventus va battuta in uno stadio. Life Mi dispiace Life, ma stavolta non sono d accordo Articoli / CALCIOBAR Data: 15 Mag :10 Che strana sensazione che provo stasera La mia squadra del cuore ha appena vinto il suo 29 scudetto, ma sono amareggiato per tutto quanto sta emergendo in questi giorni. Anche i giocatori hanno finta di esultare, ma dopotutto, cosa potevano fare? Stasera nelle strade della città in cui vivo ho sentito il solito carosello di auto che festeggiava lo scudetto, non so se la stessa cosa sia successa a Palagiano, ma come si fa a far finta di tutto il resto? Moggi è comparso davanti alle telecamere quasi in lacrime spacciandosi in sostanza per la vittima di chissà quale complotto e dicendosi sicuro di poter sconfessare chi sta parlando male di lui E la stessa situazione di quando scopri il tuo uomo o la tua donna a letto con un altra persona e ti senti dire non è come pensi posso spiegarti. Ma cosa devi spiegare oltre quello che si può facilmente comprendere dando una semplice lettura ai giornali o guardando i telegiornali in televisione. Sorteggi arbitrali truccati, arbitraggi pilotati, minacce a dirigenti e arbitri, ecc.. CHE SCHIFO!!! Da ragazzini si raccontava la storiella che Agnelli si faceva amici gli arbitri promettendo loro fiammanti automo- bili magari una certa sudditanza in verità c è sempre stata ma scoprire che si arrivasse a questi livelli è stata una cocente delusione, come penso sia stato per tutti i veri tifosi di calcio. Non so come Life continui a parlare di vittorie sul campo, per una volta sull argomento non siamo proprio d accordo (meglio così, altrimenti poi Shakespeare chi lo sente ). Io sono e rimango juventino, ci mancherebbe altro, la passione è reale, ma proprio perché è tale ti fa davvero male quando scopri di essere stato ingannato! Adesso si parla di Moggi e di Juve, ma sicuramente non sono i soli implicati, su questo Life ha ragione. Ma perché hanno ammazzato il calcio? Potere e soldi, diritti televisivi e sponsorizzazioni, senza dimenticare che la Società Juventus è quotata in borsa e quindi che l andamento sportivo influenza la quotazione del titolo a beneficio di facili speculazioni (i dirigenti implicati avranno mica azioni della società?). Leggo che un supertifoso come Mughini difende Moggi e gli altri perché hanno fatto vincere tutto alla Juve. Ma a che condizioni? Dobbiamo dubitare della legittimità di tutti i trofei vinti dalla Juventus in questi ultimi anni? Spero proprio di no, ma se è vero, come è vero, che le cose l anno scorso stavano in quel modo, allora non so E lo scandalo (e il finto processo) del doping dove lo mettiamo? Tutti sapevano e nessuno parlava, o comunque, se qualcuno lo faceva gli davano del pirla e nessuno lo stava a sentire, a partire dalla Federazione e per finire ai giornalisti. Ad esempio, leggo che l 8 marzo 2000 Zamparini diceva: Io non ho paura di parlare, di dire che è una porcheria che i designatori arbitrali siano scelti nel modo che sappiamo e che Moggi influenza mercato e arbitri. O quel chiacchierone di Zeman, che il 6 settembre 2002 diceva. Chi è Luciano Moggi? Il d.g. della Juve è il padre di Alessandro, procuratore della Gea, una società che può fare quello che vuole. Anche influire i risultati? Si, anche quello. Evidentemente la Figc non lo considera un problema. E lo stesso Capello, il 7 marzo 2002, quando allenavo la Roma: E poi c è il caso Gea, che lavora quasi in un clima di monopolio. Controlla allenatori e giocatori. E un conflitto di interessi palese. Potrebbero esserci ripercussioni e riflessi anche pratici. Ma io alleno la Roma, non devo pensarci io. Adesso tutti addosso a Moggi, giustamente, adesso che il lupo è stato scoperto e non fa paura a nessuno allora gli danno addosso senza pietà. Ma gli altri che non hanno fatto una piega fino a ieri non sono colpevoli e con lui responsabili dello schifo? Sicuramente si, mi aspetto che nei prossimi giorni altra gente venga tirata in ballo nell inchiesta. Le responsabilità della società Juventus sono pesantissime, purtroppo, scaricare Moggi non è sufficiente a dimostrare l estraneità ai fatti. Ma anche tantissime altre squadre secondo me fino alla fine verranno tirate dentro. Il prezzo da pagare dovrà essere salato per tutti, guai se ciò non avvenisse, perché è l unico modo per ridare al calcio un minimo di credibilità. E vedremo che d ora in avanti intorno al calcio gireranno meno soldi Io nel mio piccolo mi godo i bambini della scuola calcio agli allenamenti e durante le gare, per fortuna almeno loro continuano a credere (non so fino a quando, per la verità ) che le partite si giocano sul campo e che vince la squadra più forte. E sono contenti di finire le partite tutti sudati Uno juventino schifato ma che rimane pur sempre juventino.

3 Ambiente / Comunicati dal Comune Data: 16 Mag :55 Tanta Carta : con la raccolta differenziata si tutela l ambiente Nei mesi di maggio e giugno il servizio domiciliare nel Comune di Palagiano Si chiama Tanta Carta il servizio di ritiro domiciliare di grossi quantitativi di carta che la Serveco Srl avvierà nei mesi di maggio e giugno nel Comune di Palagiano. Si tratta di un ampliamento del servizio, temporaneo e senza ulteriori costi per i cittadini e per l Amministrazione comunale, volto a incrementare la raccolta differenziata degli imballaggi cellulosici delle utenze domestiche, ma anche da uffici, studi professionali, banche, associazioni, piccole imprese. E l occasione per fare finalmente una pulizia radicale e liberare dalle montagne di carta il ripostiglio, il garage, il magazzino, l archivio o l ufficio. Le modalità del servizio sono illustrate su manifesti, locandine e volantini. Questi ultimi sono stati distribuiti porta a porta e lasciati in distribuzione presso i principali esercizi commerciali della città. Per il ritiro è sufficiente telefonare al Numero Verde Serveco e fissare un appuntamento con gli operatori. Per quantitativi di carta da 100 chilogrammi in su gli utenti riceveranno in omaggio un simpatico contenitori per la raccolta differenziata di carta. Per quanto concerne la raccolta differenziata, è opportuno sottolineare che è estesa a tutti i tipi di carta (da questa iniziativa è esclusa la raccolta del cartone), inclusa quella per usi grafici, carta da disegno o per fotocopie, e quella per la produzione dei giornali. Pertanto si segnala che vanno raccolti in maniera differenziata i seguenti prodotti: sacchetti di carta; scatole per alimenti; detersivi e scarpe; fascette di carta dei vasetti di yogurt e bevande; giornali e riviste; libri; quaderni e opuscoli. La carta sporca di terra o di alimenti non va conferita perché contamina la carta riciclabile. Va dunque gettata con rifiuti indifferenziati (secco non riciclabile). Con la raccolta differenziata si tutela l ambiente commenta il sindaco Rocco Ressa è questo il messaggio ma anche lo stimolo che vogliamo, assieme alla Serveco, dare ai cittadini (e come già fanno in Municipio amministratori e funzionari, ndr) per far diventare la raccolta differenziata in casa, ma anche sul posto di lavoro, un abitudine irrinunciabile. Articoli / Sport Data: 13 Mag :53 Isabella Gisonna al trofeo dei 3 mari 2006 Si svolgerà nei giorni 13 e 14 maggio 2006 presso il Palasport di Carovigno (Br) e il Palasport di Grottaglie (Ta) e il 17 e 18 giugno a Sorrento (Na) la 2^ edizione del trofeo dei 3 mari e ISABELLA GISONNA, giovane pallavolista della SMIT SpA-Olimpia volley, farà parte della rappresentativa FIPAV Taranto. C è grande soddisfazione nel gruppo Olimpia volley per questa convocazione che corona giorni e giorni di duro lavoro. Lo sport palagianese cresce. La pallavolo palagianese cresce. Un grazie di cuore alle atlete che, con grandi sacrifici, lavorano e si allenano, un grazie di cuore al coach prof. Boccardi, che continua a mietere successi, ed un enorme in bocca al lupo ad Isabella che vivrà questa splendida indimenticabile esperienza.l evento si potrà seguire sul sito:

4 Prospettive Diverse come vedo come sono Articoli / Centro Diurno Palagiano Data: 16 Mag :20 Promossa dal COMUNE DI PALAGIANO BIBLIOTECA COMUNALE ASSESSORATO ALLA CULTURA AS- SESSORATO AI SERVIZI SOCIALI si tratta di una rassegna fotografica che verrà inaugurata ufficialmente Sabato 20 maggio prossimo alle ore 18:00 nella Scuola Elementare Giovanni XXIII. Organizzato dal personale del Centro diurno persone diversabili e da quello di palagiano.net, vede tra gli altri, la partecipazione dell U.I.C.(Unione Italiana Ciechi sez. provinciale di Taranto) e del Dream Team basket in carrozzina di Taranto. La mostra, in esposizione dal 20 AL 21 maggio, raffigura il mondo della disabilità in modo differente dal solito. L handicap, viene prospettato non come rappresentazione della sofferenza e dei bisogni assistenziali, ma proposto come proiezione significativa della realtà e della diversità che appartiene all enorme universo umano. Il vero protagonista della mostra è il corpo. Le fotografie immortalano le persone disabili alle prese con i gesti del quotidiano legati alla sfera dell autonomia personale o mentre praticano dello sport, concentrando l azione dell obiettivo della macchina fotografica sulle parti del corpo colpite da deficit. Le foto sono state scattate in parte dalle persone disabili coinvolte, in parte dalla fotografa ufficiale del progetto: Stefania Stasi. Ma l elemento caratterizzante dell intera rassegna ci viene offerto proprio dai soggetti disabili, i quali, hanno fotografato persone e paesaggi secondo la prospettiva dettata dal mezzo in cui si trovano (es. carrozzina) e dal deficit motorio visivo di cui sono affetti. Si avrà pertanto che, ad esempio, una foto che ritrae un albero presenta prospettive ed angolazioni nuove ed originali rispetto allo stesso albero fotografato da un soggetto normodotato,oppure, le gambe e i piedi di un soggetto affetto da distrofia, mentre suonano uno strumento musicale ed ancora, il piede di una persona tetraplegica nel momento in cui accende la luce in casa per mezzo di interruttori, sistemati sui muri a livello degli arti inferiori. Inizialmente avevo dei dubbi se presentare o meno il progetto ai Servizi Sociali in quanto è certamente una mostra dal forte impatto emotivo. Ciò che mi ha convinto ad andare avanti è stata la battuta di un mio caro amico disabile. Quando gli ho chiesto un parere sull opportunità di promuovere una mostra sulla disabilità, senza esitazione mi ha risposto: - Bella idea! Pensa che io da 50anni la prima cosa che riesco a vedere di una persona dalla mia carrozzina è il culo -. Progetto di Pagliara Nunzio Ogni uomo vede e percepisce il mondo in maniera differente ed originale Writer Master Beat Edizione Articoli / Musica Data: 15 Mag :17 Signore e Signori, BBoys and Fly Girls, sono lieto di annunciare a tutti che il 27 Maggio allo Stadio Comunale di Palagiano potrete partecipare ad una delle Manifestazioni di Cultura Hip Hop più importanti del Sud Italia...la WRITER MASTER BEAT... Quest anno avremo writers da tutta la puglia e la basilicata, un gran numero di breakers ed mc s che si esibiranno per voi, come ospite Live un gruppo che conoscete benissimo, o almeno pensavate di conoscere benissimo, la SUD FOUNDATION KRù, che quest anno vi presenterà i suoi brani sotto una veste musicale completamente nuova ed innovativa e per finire la musica da Club e la Dancehall tutta da ballare di GIANFRAN- CO GFK... VIETATO MANCARE!!! L INGRESSO E COMPLETAMENTE GRATUITO SUD FOUNDATION KRù!!

5 PROSSIMAMENTE Il pensiero di Rifondazione Comunista sulla lettera del prof. Parisi Articoli / Politica Data: 18 Mag :04 Il pensiero di Rifondazione Comunista sulla lettera del prof. Parisi Ci è giunta la nota del consigliere comunale prof. Franco Parisi in cui lo stesso denuncia le gravi irregolarità compiute da questa Amministrazione, che come ultimo atto, ha aperto nei suoi confronti una procedura di decadenza. Premetto che quando Parisi il 24/05/2005 ha rassegnato le dimissioni da assessore all agricoltura, denunciando già allora una situazione non perfettamente rispondente alle aspettative della nostra Comunità, il nostro Partito ha pubblicamente sostenuto le motivazioni che erano alla base di quella scelta, proprio perché l operato amministrativo era (ed è) in netto contrasto con il programma presentato agli elettori e intorno al quale si era basato il nostro accordo di coalizione. Per questo abbiamo protestato quando si è venduto a privati l ex-mercato all ingrosso, ci siamo fatti sentire manifestando il nostro dissenso quando si è data la possibilità di cementificare il parco degli ulivi, insieme ai commercianti si è organizzata una dura lotta contro l insediamento di un grande ipermercato che avrebbe significato il fallimento del piccolo commercio, lo scempio di terreni fertili a discapito della nostra già martoriata agricoltura e lavoro precario per i nostri giovani. Siamo stati contrari alla bocciatura del P.R.G. (atteso da anni e pagato dai cittadini) e al conseguente utilizzo del vecchio P.d.F. Tutto ciò ha portato all ulteriore congestionamento del centro cittadino, condannando gli abitanti a vivere in un ambiente senza verde, parcheggi e servizi adeguati, che il nuovo P.U.G. non andrà comunque a colmare. L ultimo scempio è stato la lottizzazione dell area dell ex-oleificio, per il quale Rifondazione Comunista ha organizzato una petizione popolare e altre iniziative sono in cantiere affinché quell area sia utilizzata per il recupero degli standard urbanistici, come appunto si era stabilito nel programma. Queste sono solo alcune delle cose che ci rendono critici nei confronti di questi amministratori, pensiamo, che quando si amministra si deve operare nel rispetto degli impegni assunti con gli elettori, quindi del programma. Ribadiamo con forza il nostro no a questo modo di amministrare e lo facciamo utilizzando gli strumenti democratici che abbiamo a disposizione, cercando di coinvolgere i cittadini e le associazioni (non essendo presenti in consiglio non possiamo votare contro). Abbiamo cercato di coinvolgere anche l Associazione Arca di cui Parisi fa parte, ma ahimé non l abbiamo vista: peccato sono state occasioni perse! Come ho detto siamo vicini alle posizioni critiche del prof. Parisi ma ne contestiamo il metodo, pensiamo difatti che disertare il Consiglio Comunale, mettendosi nelle condizioni di essere sostituiti, non sia coerente, perché quello è il luogo dove si decide e si può votare contro, rendendo visibile il proprio dissenso. Capisco le difficoltà ad interloquire con persone, come definite da Parisi, che a corto di argomenti hanno ottenuto la meglio a suon di cazzotti, ma una lettera, seppure coraggiosa, non può bastare per fare una battaglia contro il malgoverno della cosa pubblica. Io penso che bisogna stare dentro le istituzioni per combattere il sistema, se questo non è proprio possibile, molto meglio dimettersi anche da consigliere, continuando la battaglia dal di fuori. Questi comunque sono i miei pensieri, ognuno agisce come crede, noi del resto continuiamo a contestare le scelte amministrative che non riteniamo giuste per il bene della comunità, e se il prof. Parisi volesse unirsi alle battaglie che insieme ad altri partiti e associazioni portiamo avanti, è il benvenuto, cosi come sono benvenuti tutti i cittadini che vogliono una Palagiano più vivibile e un amministrazione che finalmente risponda alle aspettative del popolo da cui è stata eletta. La Segretaria del PRC Circolo Libertini di Palagiano Francesca Nicolini Malattie Reumatiche, le indicazioni dello specialista, dottor Antonio Marsico Inviato da : lifeinweb Mercoledì, 17 Maggio :41 I reumatismi o malattie reumatiche sono un insieme di patologie caratterizzate da sintomi importanti quali il dolore articolare e la diminuzione delle funzioni di una o più articolazioni. Possono essere presenti altri sintomi generici quali la stanchezza muscolare e sintomi a carico di ogni organo ed apparato: ad esempio anemia, infiammazioni dell occhio e dei nervi periferici, e possono interessare qualsiasi età. Si è aperto con questa la premessa del dottor Antonio Marsico, specialista in reumatologia, il Convegno sulle malattie reumatiche organizzato dall associazione Laga Apula contro le Malattie Reumatiche (Lamar) e dall Associazione Pugliese dei Malati Reumatici (Apmar), svoltosi nei giorni scorsi alla Casa delle Culture. I lavori del convegno, patrocinato dal Comune di Palagiano, sono stati introdotti dall assessore alla Cultura, Pietro Rotolo. Con l assessore anche la dottoressa Antonella Celano, presidente dell Apmar, un associazione costituita da malati reumatici e che si adopera affinché le malattie reumatiche trovino la giusta dignità e attenzione presso l opinione pubblica e la classe politica. Attualmente sono più di cento le malattie reumatiche determinate da cause ancora ignote nella maggior parte dei casi. Nei reumatismi infiammatori come le artriti le ipotesi più accreditate ha spiegato il dottor Marsico sono quelle di alterazioni indotte da virus o batteri sul nostro sistema immunitario che invece di avere funzioni di protezione nei confronti del nostro stesso organismo, è come se lo aggredisse. Non di poca importanza la prevenzione nel senso di intervento precoce: Il medico di medicina generale ha affermato lo specialista ed il reumatologo devono diagnosticare sin dalle prime fasi una malattia reumatica per rallentarne l evoluzione e limitare quanto più è possibile il danno articolare. Riguardo la cura, il dottor Marsico ha parlato di nuove terapie che consentono di rallentare e di bloccare in maniera significativa l evoluzione di molte di esse, come i farmaci di fondo ed i farmaci biotecnologici nelle artriti, i condroprotettori nell artrosi, i bisfosfonati nell osteoporosi.

6 SOLIDARIETA AL CONSIGLIERE COMUNALE DEI DS, PROF. FRANCO PARISI Articoli / Politica Data: 15 Mag :06 FEDERAZIONE PRI-LA PUGLIA PRIMA DI TUTTO- PALAGIANO PRIMA DI TUTTO A PALAGIANO DOPO LA NOTTE C E UNA SCHIARITA VERSO IL MATTINO PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 2007 E POSSIBILE L ALTERNATIVA Il vostro compito è quello di scrutare l aurora, e al passante che chiede: sentinella, quanto resta della notte? Voi possiate rispondere: c è una schiarita verso il mattino. Abbiate il coraggio di opporvi pagando anche di persona.quando nella progettazione di piani di fabbricazione, nella destinazione delle aree urbane, si tengono presenti gli interessi di chi sta bene e si calpestano i diritti primari di chi versa nella disperazione o, comunque, si scavalcano le esigenze della comunità (Mons.Tonino Bello; Sui sentirei di Isaia La Meridiana 1989) Nel documento del Pof. Parisi, in risposta alla lettera del Presidente del Consiglio del Comune di Palagiano che gli notifica la procedura di decadenza da consigliere comunale, si denuncia il paventarsi di una questione morale nella gestione della cosa pubblica e il tentativo di preparare condizioni politiche per un ulteriore aggressione agli interessi della Comunità per cui è necessario appellarsi a tutte le forze sane e democratiche di Palagiano per impedire che un disegno da mani sulla città sia portato a compimento. A dire del Prof. Parisi, l interesse che spinge il Presidente del Consiglio ad avviare la procedura di decadenza per lui ed altri quattro consiglieri è da ricercare nella ferma volontà dell Amministrazione di voler approvare il piano urbanistico generale (PUG), per far salvi interessi contrastanti con quelli collettivi, che troverebbero in lui e in altri fermi oppositori. Caro Professore, il tuo appello alle forze sane e democratiche per resistere e impedire alcuni disegni non può lasciarci indifferenti, poichè è la battaglia che sosteniamo quotidianamente non solo nei confronti di questa Amministrazione ma, ancora prima, contro un modo di fare di politicanti che da oltre sessant anni condizionano la crescita e lo sviluppo di questo nostro comune. In questi ultimi anni l economia, specie nel comparto agricolo, e la stessa vita politico-amministrativa, staccata dalla realtà e impregnata di finzione, sono cadute così in basso da toccare il fondo tanto che è giunta l ora che si rialzino. E altrettanto nostra convinzione e speranza che solo una nuova e inedita partecipazione democratica trasformerà chi comanda in chi governa, i sudditi in cittadini, i favori in diritti e i ricatti occupazionali in impegno collettivo per una buona occupazione per tutti, anche attraverso la cooperazione come strumento di solidarietà ; allora sarà sviluppo vero per Palagiano, a cominciare da quello della mente. Fino ad oggi, invece, se di sviluppo si può parlare è solo sviluppo di pancia che porta inevitabilmente allo scempio del territorio e ad alterare quel sistema di sicurezza che i nostri avi avevano realizzato predisponendo una sorta di cintura sul versante nord a protezione del centro abitato. Infatti ciò che preoccupa dopo due alluvioni negli ultimi due anni è l aver perso il senso della percezione del pericolo : SOLAMENTE UN PIANO IDRAULICO GENERALE CI SALVERA. E allora è tempo di responsabilità per tutti, nessuno escluso: prima di tutto lo sviluppo nella sicurezza perché lo scempio edilizio che si sta perpetrando, rilasciando concessioni edilizie, nonostante il PAI (piano di assetto idrogeologico), pregiudica ulteriormente la sicurezza delle famiglie, oltre che dei loro beni. Chi più di noi può condividere la tua preoccupazione che sia a rischio l agibilità democratica : in più circostanze chi era a corto di argomenti ha ottenuto la meglio a suon di cazzotti. A fronte di tali stuazioni è grave il silenzio all interno dei partiti, come altrettanto inquietante è la mancanza di una opposizione politica che ha il compito di controllare e vigilare. Auspichiamo che l indignazione dei cittadini Palagianesi, repressa da circa tre anni, trovi adeguato sfogo fra un anno. Pertanto, caro Professore, nella notte abbiamo il dovere di prepararci per il giorno che si avvicina poiché coloro che hanno la capacità di gire hanno la responsabilità di agire. c.i.p via Tinella P.s. In queste ore terribili, mi sento vicino a Life. Tuttavia per alleviare il dolore a Lui e a tutti coloro che in buona fede hanno creduto nel calcio racconto questa storia: La Roma di Viola, prossima alla chiusura di un ciclo, acquistò un curioso brasiliano, con più di trent anni sulle spalle, per soli cento milioni di lire. Falção non c era più e serviva qualcuno che lo sostituisse in quel ruolo. Andrade aveva giocato nel Flamengo di Zico, alle ultime olimpiadi d estate (vincendo anche la medaglia d oro con i verde-oro ), e si vociferava avesse dei piedi raffinati. Mai giocatore più lento e goffo indossò la maglia giallorossa. Sembrava che da un momento all altro dovesse crollare in un sonno profondo. Fu soprannominato Er moviola. Durante un incontro di coppa U.E.F.A. a Dresda, con la neve e il campo ghiacciato, Liedholm lo fece entrare e lo sostituì dopo pochi minuti, dopo averlo visto scivolare e cadere rovinosamente in terra. I tifosi, quell anno, inferociti con la società, per le prestazioni poco esaltanti della loro squadra, esposero nel bel mezzo di una partita, manifestando tutta la rabbia e l esasperazione, uno striscione con su scritto: Andrade tutti a fanculo!. salve! stamattina tornando da lavoro ho notato che in Viale Chiatona diventa difficile circolare.. Come???già proprio così. auto parcheggiate addirittura a spina di pesce!!!! ma è normale? domanda. spero che Qualcuno faccia qualcosa.. vi saluto.giacomo.

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative Art.5. Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regali o favori, se non di modico valore. ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI Codice Deontologico del Volontario adottato

Dettagli

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet!

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! Analisi delle problematiche più comuni di un investimento sul web con evidenziazione dei principali fattori di fallimento

Dettagli

Trovare il lavorochepiace

Trovare il lavorochepiace Trovare il lavorochepiace Perché a molti sembra così difficile? Perché solo pochi ci riescono? Quali sono i pezzi che perdiamo per strada, gli elementi mancanti che ci impediscono di trovare il lavorochepiace?

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Le storie di. Alcuni 2011 - Tutti i diritti sono riservati

Le storie di. Alcuni 2011 - Tutti i diritti sono riservati Le storie di Alcuni 2011 - Tutti i diritti sono riservati 1 Un messaggio scontato FIRENZE, IN UN POMERIGGIO D INVERNO. MATILDE È NELLA SUA CAMERA. Uffa! Ma quando finiscono questi compiti? Sono quasi le

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

La scatola dei pensieri sparsi

La scatola dei pensieri sparsi La scatola dei pensieri sparsi In tutte le classi prime di scuola secondaria e, dunque, non solo in quella sperimentale, e stata proposta la creazione de La scatola dei pensieri sparsi(strumento anonimo).

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO COSA E L insieme di attività avviate dall allenatore per formare il ragazzo, attraverso lo sport, ai valori umani e cristiani PARTI COINVOLTE - ALLENATORE RESP. ANNATA

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Poi venne l aurora Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Ernesto Riggi Tutti i diritti riservati A tutti i giovani coraggiosi, capaci di lottare pur di realizzare

Dettagli

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE Inserto settimanale di scommesse sportive www.pianetazzurro.it il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli QUOTE IL PRONOSTICO L ex centrocampista azzurro si augura però che la squadra di Mazzarri

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

La maestra Stefania G.

La maestra Stefania G. A 90 anni dalla fine della 1 guerra mondiale, mi è sembrato particolarmente importante ricordare con i miei alunni di classe 3 della Scuola Primaria di Liedolo i fatti senza retorica, ma in modo chiaro

Dettagli

Nota importante all'articolo!

Nota importante all'articolo! Nota importante all'articolo! In seguito alla pubblicazione della seguente intervista ci sono giunte diverse segnalazioni attendibili che, contrariamente a quanto lasciato intendere nell intervista stessa,

Dettagli

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Saluti alle autorità Presidente dott. Silvagni Segretario di stato alla cultura Segretario

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013. Classe II D. Prof.ssa Daniela Simone

Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013. Classe II D. Prof.ssa Daniela Simone Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013 Classe II D Prof.ssa Daniela Simone PRESENTAZIONE DEL PROGETTO Radio Kreattiva, web radio scolastica per la diffusione della cultura della legalità,

Dettagli

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO Danilo Toneguzzi Psichiatra, psicoterapeuta direttore dell Istituto Gestalt di Pordenone "INformazione Psicologia Psicoterapia Psichiatria", n 41-42, settembre - dicembre

Dettagli

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Riduco Riciclo Recupero Riutilizzo Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Quaderno di nato a il scuola classe sez. Cari ragazzi, questo quaderno che state leggendo, scritto e realizzato per voi

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

ANNA PEIRETTI BRUNO FERRERO SINDONE BAMBINI RACCONTATA. Disegni di César

ANNA PEIRETTI BRUNO FERRERO SINDONE BAMBINI RACCONTATA. Disegni di César BRUNO FERRERO ANNA PEIRETTI La SINDONE RACCONTATA ai BAMBINI Disegni di César INSERTO REDAZIONALE DE L ORA DI RELIGIONE L OGGETTO più MISTERIOSO del MONDO G «uarda, è qui! C è scritto MUSEO!», grida Paolo.

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 Il cantoniere di Cisterna, Roberto Massocco, ci ha portato un bel bidone

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Mauro. Simone. Mamy Jara

Mauro. Simone. Mamy Jara Trebisonda è un programma per ragazzi su RAI 3, dove si fanno dei giochi educativi a cui partecipano ragazzi di una scuola. Stavolta è toccato alla mia classe, la 2^A, e a una di Coldirodi. Noleggiato

Dettagli

john boyne il bambino con il pigiama a righe

john boyne il bambino con il pigiama a righe john boyne il bambino con il pigiama a righe 3 Proprietà letteraria riservata 2006 by John Boyne 2007 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07962-4 Titolo originale dell opera: The Boy in the Striped

Dettagli

DAL SEME ALLA PIANTA

DAL SEME ALLA PIANTA SCHEDA N 3 DAL SEME ALLA PIANTA Un altra esperienza di semina in classe potrà essere effettuata a piccoli gruppi. Ogni gruppo sarà responsabile della crescita di alcuni semi, diversi o uguali. Es. 1 gruppo:

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO 20 ANNIVERSARIO EVANGELIUM VITAE 25 MARZO 2015... 1) Oggi ricordiamo il Sì di Maria alla vita, quella vita che prodigiosamente sbocciò nel suo grembo immacolato. Mentre ricordiamo

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 IN QUESTO NUMERO l Lettera del Presidente l Il nuovo Presidente del Fondo Giuseppe Pierro, eletto dai consiglieri durante la riunione del

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 IN GIRO PER ACQUISTI Signora Rossi: Voglio vedere una camicia per mio figlio. Commessa : Di che colore? Signora Rossi: Non so.. Commessa : Le consiglio il colore rosa. Se Suo figlio segue la moda, gli

Dettagli

Tenersi per mano nella società dell incertezza.

Tenersi per mano nella società dell incertezza. Tenersi per mano nella società dell incertezza. Ricerca Spi Cgil Lombardia-AASter, settembre 2004 Discorsi sugli anziani. Viviamo, anziani e non anziani, nel postmoderno. Che in prima approssimazione si

Dettagli

CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO

CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO Sommario Questo capitolo tratta di gioco d azzardo e di gioco d azzardo problematico. Le esercitazioni di questo capitolo le consentiranno

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

incontro bambini-anziani

incontro bambini-anziani Progetto di integrazione sociale: incontro bambini-anziani Tirocinante Scanderebech Roberta 1 La Fondazione Edoardo Filograna è un centro polivalente per la Terza Età che ospita attualmente circa 120 anziani

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

Un racconto che ci racconta

Un racconto che ci racconta Book Un racconto che ci racconta About anthos tra memoria e futuro Formazione e comunicazione attraverso ricerca, elaborazione e contaminazione tra saperi, finalizzate al potenziamento delle risorse. Ogni

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO LIVELLO A1

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO LIVELLO A1 ANNO ACCADEMICO 2013-2014 COGNOME NOME MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO TEMPO MASSIMO PER LA CONSEGNA DELLA PROVA: 90 MINUTI 1.Inserisci gli articoli determinativi corretti.

Dettagli

Porre domande può essere d aiuto: Un aiuto per le persone in cura palliativa

Porre domande può essere d aiuto: Un aiuto per le persone in cura palliativa National Community Education Initiative Porre domande può essere d aiuto: Un aiuto per le persone in cura palliativa Asking Questions Can Help: An aid for people seeing the palliative care team Italian

Dettagli

Come ti immagini gi insegnanti?

Come ti immagini gi insegnanti? a Come ti immagini gi insegnanti? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa nella

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE!

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! 1 Web Site Story Scoprite insieme alla Dott.ssa Federica Bianchi e al Dott. Mario Rossi i vantaggi del sito internet del

Dettagli

Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato

Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato della Maestra Mery Anesa Mery Anesa Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato Giugno 2011 Osservazioni e commenti

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III ANNO SCOLASTICO II QUADRIMESTRE ALUNNO/A PROVE DI VERIFICA PERIODO: SECONDO

Dettagli

giornodi ordinaria nail art

giornodi ordinaria nail art U&B Story / lettrici doc di Marco Pirani foto Max Salani un giornodi ordinaria nail art» Paolo Caprioni, affermato hair stylist e make up artist, vanta nel suo curriculum la cura del look di numerose star

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7 1/7 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECIRE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE MARTEDÌ 14 LUGLIO 2009 PRESIDENZA

Dettagli

Modulo 2. A Caccia di Risorse

Modulo 2. A Caccia di Risorse Modulo 2 A Caccia di Risorse FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di sviluppare negli studenti la capacità di analizzare le situazioni critiche della vita quotidiana al fine di renderli consapevoli

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consiglio Regionale della Campania IV Commissione Consiiare Permanente (Trasporti, Urbanistica, Lavori Pubblici) RESOCONTO INTEGRALE N. 62 SEDUTA IV COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE DEL 21 DICEMBRE 2011

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 COPIA OMAGGIO 1 Noi come Voi è un associazione che accoglie tutti i giorni mol ti giovani con disabilità

Dettagli

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR.

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco. (Confucio) Numero 3 SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Nell ultima seduta del Consiglio sono state graditissime ospiti

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

staminali Ricercatore su cellule

staminali Ricercatore su cellule Ricercatore su cellule staminali Ci sono molte buone ragioni per accettare questo progetto: La ricerca sulle cellule staminali embrionali offre la possibilità di accrescere le nostre conoscenze sulle cellule

Dettagli

HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI

HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI Elisa Riedo conversa con Maria, 8 febbraio 2007. Il nome della paziente e ogni altro dato che possa permetterne l identificazione è stato alterato per rispettarne la

Dettagli

Il maestro nuovo è tornato

Il maestro nuovo è tornato rob buyea Il maestro nuovo è tornato Traduzione di Beatrice Masini Rizzoli Titolo originale: Mr. Terupt Falls Again 2012 Rob Buyea Pubblicato per la prima volta negli Stati Uniti nel 2012 da Delacorte

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

CARMEN TOTARO Le piene di grazia

CARMEN TOTARO Le piene di grazia CARMEN TOTARO Le piene di grazia Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07491-9 Prima edizione: marzo 2015 Impaginazione: studio pym / Milano Le piene di grazia

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo adolescenti

Livello CILS A2 Modulo adolescenti Livello CILS A2 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno.

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. NONNO: Sera a tutti. MAMMA: Ciao papà. CASA DI CHARLIE In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. CHARLIE: Ciao nonno. NONNA: Ciao caro. MAMMA: La zuppa

Dettagli