Rivista ufficiale della squadra di calcio più forte del mondo. numero1 7/6/2000 CHI BEN COMINCIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rivista ufficiale della squadra di calcio più forte del mondo. numero1 7/6/2000 CHI BEN COMINCIA"

Transcript

1 Rivista ufficiale della squadra di calcio più forte del mondo numero1 7/6/2000 CHI BEN COMINCIA Ci stiamo abituando ad un San Giuliano vincente, ad una squadra disposta bene in campo qualsiasi formazione venga schierata. Tra le gag generali ci siamo ritrovati a Osteria Grande, per chiudere la stagione con l obiettivo minimo di vincere il torneo. E la prima partita, che di solito indica l andazzo generale del torneo, ha visto una caparbia vittoria, ottenuta sul filo spinato delle assenze importanti e della borella di fine stagione. L insidia delle crescentine fritte è stata sventata, gli stomaci delicati e raffinati di Ile e Lambo hanno ben assorbito la velenosa assunzione di crescentazza bisunta prima dell incontro; Baldo naturalmente non si è azzardato, altrimenti sarebbe stato ricoverato d urgenza al reparto malattie infettive dell ospedale Sant Orsola in prognosi riservata. Salutiamo l esordio stagionale del mister Collina, sceso in campo nonostante il parere discorde di tutti noi e del pubblico presente, ma autore di una gara tutto sommato brillante. Dispiace veder partire giocatori importanti come Lollopeace, giocatori in grado di essere al posto giusto al momento giusto. Lo ricorderemo così, arrivare benissimo sul pallone a 22 cm dalla porta e colpirlo con una precisione meravigliosa, e la palla che, beffarda, manca la rete di soli 6 metri. Lollo, non ti preoccupare, questa immagine stupenda è già storia, la terremo nel cuore, e ce ne ricorderemo, e ci aiuterà sempre, specie nelle crisi di stitichezza. Comunque, se qualcuno lascerà la squadra, noi rispetteremo la sua decisione, con la promessa, naturalmente, di vendicarci sul campo, in una gara da 20 millini in una volta. Per qualcuno che se ne va, qualcuno che viene. Salute al nuovo sangiulianese Marco Breschi, autore di una immediata gara a cavalcare come un forsennato sulla fascia destra. Bella vittoria, e visto che l appetito vien mangiando, non ingozziamoci di crescentine, ma di gol!!!! Alè San Giuliano. Alè San Giuliano Organo ufficiale dell A.C. San Giuliano Billy Fans Club: 1

2 SG subito protagonista! Battuto il Lagos con un magistrale gol di Vittuari San Giuliano Lagos 1-0 San Giuliano: Silvagni, Baldazzi, Milani (dal 31 Pietra), Mordenti, Belfiore, Bergonzoni, Breschi, Lanzarini, Bruschi (dal 31 Pelli), Alberghini, Vittuari (dal 51 Collina) All. Collina Marcatori: al 13 Vittuari Ammoniti: Pelli per scorrettezze Note: spettatori 20 circa, terreno in ottime condizioni. Il torneo di Osteria Grande inizia nel migliore dei modi per i rossoblu, apparsi tonici e motivati, con una vittoria che va al di là dell esiguo risultato finale. Viste le assenze di Ghelli e Righi, Collina schiera un insolito centrocampo, che propone Bruschi davanti a Bergonzoni, Lanzarini e il nuovo e interessante acquisto Breschi sui lati, confermata la granitica difesa del campionato, dove l assente Zuin è sostituito dal granitico Belfiore. Il Lagos approfitta dell iniziale impaccio del centrocampo giuliano e attacca ordinatamente, ma la sua lenta difesa è facile preda del contropiede del fulmineo Vittuari, che alla prima occasione segna: il centravanti rossoblu si avventa da par suo su un pallone apparentemente morto, dà vita ad un duello col portiere avversario e lo ridicolizza mettendolo a sedere e siglando la rete decisiva. Il primo tempo prosegue con l assoluta impermeabilità della difesa giuliana, mentre sono ancora i ragazzi di Collina a pungere con Baldazzi e Lanzarini, molto vicini alla segnatura. Anche la ripresa assiste allo stesso copione, sempre il Lagos a menare la danza, ma il San Giuliano è lesto a recuperare palloni e a riproporsi molto velocemente in contropiede. Fioccano, di conseguenza, le occasioni da rete: al 42 splendido triangolo Bergonzoni Pelli e il 5 del San Giuliano che spreca in malo modo. Un minuto e Breschi, su cross di Vittuari, si inciampa sul più bello. Bellissima azione di Pelli, dribbling e tiro secco, ma alto. Appena entrato, Collina ruba palla al portiere, crossa basso al solissimo Alberghini, che preda di crampi, spreca ignominiosamente. Lo stesso Collina, dopo un perentorio contropiede di Bruschi, spreca tirando altissimo. Per il Lagos solo un tiro di un certo valore, preda facile per un portiere come Silvagni. Ottima la difesa dei rossoblu, guidati da un magistrale Mordenti. Grande, specialmente, la prova di Milani, che massacra l ala avversaria riducendola al nulla. Centrocampo più positivo nella ripresa, quando Pelli riesce a proporsi meglio del più attaccante Bruschi, buona la prova dei laterali, che consentono di aprire il contropiede, soluzione particolarmente gradita dal San Giuliano, specie in assenza del naturale leader Ghelli. Buona la prova di Alberghini, autore di un gran primo tempo, sempre spinoso e vivace Luca Vittuari, dotato nell occasione di uno spietato senso del gol. Per la qualificazione bisogna superare vittoriosamente il secondo incontro. Quello che comunque interessava il coach Collina era il tastare il polso alla squadra, anche in occasione di un incontro con qualche assente illustre. Le avvisaglie sono le solite. Questa squadra ha completamente appreso la lezione di quest anno, e avendo imparato a vincere, lo fa spesso e volentieri, con una disciplina ferrea nel rispetto dei ruoli che dovrebbe rendere orgoglioso il tecnico. La natura della squadra è quello di approfittare degli errori altrui, per poi aspettarne altri, confidando nella forza difensiva insita non soltanto nei giocatori di ruolo, ma anche nella copertura del centrocampo. 2

3 ...ANCORA UNA VITTORIA CON IL CUORE Nonostante l'assenza del capitano Ghelli (alla cui mansarda, come promesso, viene dedicata la vittoria), il SG ha dimostrato ancora una volta di essere una grande squadra. Cronaca: il match ha subìto 20 min di ritardo per un black-out all'impianto di illuminazione. La coincidenza di tale misterioso incidente è avvenuta in occasione dell'annuncio all'altoparlante di Alberghini nella formazione titolare del SG...abbiamo spiegato agli organizzatori che era una formazione di emergenza e così ci hanno ridato la luce. Durante il black-out si vocifera che qualcuno sia andato di nascosto a prendere delle crescentine con il prosciutto (erano deliziose), che casualmente ci siamo ritrovati un pallone non nostro e che Alle, venuto apposta alla partita e vedendo tutto spento, sia tornato a Bologna. Prima di entrare in campo il ns esperto di palloni ha avuto subito qualcosa da ridire sul pallone usato nel torneo, era leggermente spellacchiato, non si leggeva la marca, si discostava dallo standard di 0,0012 atmosfere e non gli hanno saputo dire qual'era l'area della sfera, e soprattutto come si calcolava: dopo aver dato loro degli ignoranti ha comunque acconsentito di usare quello ma con la promessa scritta che per la prossima partita sarebbero stati preparati alle domande e che ne avrebbero comprato uno nuovo, ovviamente sotto sue indicazioni. L'entrata in campo è stata capeggiata dal capitano-sostituto al quale, per fare di lui un sosia di Billy, gli hanno dato la maglia nr 10 e una fascia (che era poi un calzino stretto all'inverosimile dal bombervit e per il quale ha rischiato una trombosi al braccio)...si è però fermamente rifiutato di rasarsi i capelli (il pres era già pronto a farlo) e di mettersi un cuscino sotto la maglietta (faceva caldo). I primi 15 min abbiamo giocato concentrati, tranquilli e soprattutto con la palla a terra finchè è arrivato il gol di rapina del solito bombervit, abile nello sfruttare un imbarazzante show del portiere avversario che ha tentato un numero di elevata spettacolarità di equilibrismo con carambola plastica sul pallone...con risultati quantomeno discutibili. Il primo tempo è passato nel contenere la velata reazione degli avversari e ci ha dato la possibilità di ammirare le azioni travolgenti di Maci sulla sinistra con tiro finale dal limite che ha sibilato l'incrocio destro e una galoppata di Baldo sulla destra con ciabattata finale deviata in corner. Elogio a Mami per l'ottima prova (il mister l'ha sostituito durante l'intervallo per onorarlo con l'uscita trionfale tra gli applausi assordanti dei 5 spettatori gremiti sulla panchina, forse erano 6) Dopo il meritato riposo, il mister effettuava 2 cambi strategici inserendo Lambo (in avanti) ed Angelo (stopper, spostando Paolo terzino) al posto del fenomeno Mami e del creativo (!) Antonio,. Il profumo di crescentine aumentava. Il secondo tempo è stato impostato sulla difensiva e, diciamolo pure, alla vecchia: l'arbitro, su segnalazione del guardalinee, ha annullato giustamente due gol al Lagos perchè in netto fuorigioco (il secondo, circa al 60', ha scatenato un'accesa protesta da parte degli 3

4 avversari). Al 50' entra Collina al posto di bombervit...attenzione, è la svolta del match dal punto di vista dell'anti-calcio: al 55' azione di qualcuno sulla destra con passaggio al centro dove Lollo, come un falco pellegrino, si avventava sulla palla e, da circa 22 cm dalla linea della porta, in posizione centrale, riusciva miracolosamente a calciare alto; sentendosi Baldo, crollava poi a terra in preda a violenti crampi in ogni parte del corpo. Non sappiamo ancora se era una finta. Ha avuto anche la bella idea di tornare anche in difesa (generoso come al solito)...peccato che chiamando la squadra per salire, girandomi, l'ho visto rigido come il discobolo di Mirone al centro della nostra difesa...bell'idea... Altra chicca a tempo ormai scaduto, il nostro mister (ricordate gli effetti della sua entrata allo Stadio) ripeteva le gesta dell'ormai crampo-vivente Lollo, anche se in posizione leggermente più defilata......è stato comunque un gran S.Giuliano, PUB BLACK BAY il pub dello sportivone Via Zanardi 127 Bologna Il Pub Black Bay organizza il concorso a premi: UNA GIORNATA COL TUO CAMPIONE PREFERITO ALESSANDRO BALDAZZI Vieni da noi al Pub, bevi una birra, compila il coupon che ti sarà consegnato e inseriscilo nell urna. Potrai vincere una giornata con l idolo delle folle Baldazzi, aiutarlo a fasciarsi le caviglie, massaggiargli la schiena contro la sciatica furens, accompagnarlo al Pronto Soccorso. Vieni da noi!!!!!! Internet: Osteria Grande, 31/05/00 ore

5 A.C. LAGOS 1992 vs. A.C. S.GIULIANO 1994: 0-1 (Vittuari) L OPINIONE DEL BALDO: C era curiosità e un po di nervosismo intorno alla squadra perché un mese e mezzo di inattività poteva rappresentare un grosso ostacolo alle speranze dei ragazzi di poter iniziare il torneo con il piede giusto. Inoltre, il calendario ci metteva di fronte ad un avversario ostico, tale A.C. LAGOS 1992, proveniente dal campionato CSI di Super Eccellenza e da questo appena retrocesso (n.d.r.). Non dimentichiamo peraltro che non potevano essere della partita il capitano Ghelli, l arcigno Zuin e la stella Righi, assenti quasi giustificati. Nonostante tutto però, la squadra ha saputo far fronte alle assenze ed anche all inevitabile calo di tensione determinato dalla pausa di circa mezz ora, avvenuta per problemi tecnici all impianto di illuminazione, ed è entrata in campo con la giusta carica agonistica e con la consapevolezza che l unico modo per fronteggiare il possibile gap tecnico con l avversario era quello di affrontarli a viso aperto e cercare di produrre gioco. La miscellanea di queste componenti ha fatto si che i ragazzi abbiano portato a casa un altra vittoria, aumentando notevolmente le proprie chance di passare il turno. Dalla sfida di ieri sera è emersa soprattutto la sensazione che lo spirito della squadra ha ormai definitivamente assorbito la giusta dose di cattiveria agonistica, di concentrazione sul match e di consapevolezza nei propri mezzi, tali da cancellare tutte le paure che avevano attanagliato la squadra negli anni passati e che l avevano portata a perdere quasi definitivamente la fiducia in se stessa, relegandola nei bassi fondi di qualsivoglia torneo. Infatti, le caratteristiche sopra descritte quest anno non hanno quasi mai tradito le aspettative ed hanno contribuito sensibilmente, insieme all immutata baldanza dello spogliatoio ed all intelligenza del gruppo intero, ad ottenere importanti vittorie. Si può tranquillamente affermare che la squadra è pronta per poter sperare in un futuro roseo e pieno di soddisfazioni sportive. E chiaro che la grande svolta è avvenuta con la coppa disciplina dell anno scorso, ma la definitiva consacrazione delle potenzialità che la ns squadra può esprimere si sono manifestate con continuità solo quest anno, grazie ovviamente anche ai nuovi acquisti, per altro tutti azzeccati, ed alla pazienza del ns. Pres. e del ns. Mister. LE PAGELLE DEL BALDO SILVAGNI: 6,5 Esperienza e maestria a servizio della squadra. Poco impegnato ma sempre pronto. MILANI: 6,5 Il ragazzo cresce di partita in partita e dimostra doti agonistiche fin ora nascoste. BALDAZZI: 6 Morbido, entra poco in partita, si salva grazie alla sua sagacia tattica. MORDENTI: 7,5 Non ci sono aggettivi per descrivere la sua prestazione. Muove la difesa come un direttore d orchestra senza far stonare neanche una nota. 5

6 BEL FIORE: 6,5 Dominatore dell area amica nel primo tempo, svanisce nella ripresa. BRESCHI: 6,5 Gestisce la sua fascia con autorevolezza. Riesce sia a proporsi che a coprire efficacemente con frequenza disarmante per i giocatori della squadra avversaria. Gli resta comunque il vizio di innamorarsi spesso del pallone, ma non sembra ricettivo agli insulti provenienti dalle retrovie amiche. BRUSCHI: 6,5 Nonostante fosse schierato fuori ruolo per esigenze tattiche, si sacrifica per la causa e contribuisce all innalzamento della barriera a centrocampo, non rinunciando a compiere qualche ricamo dei suoi. BERGONZONI: 7+ Manca il capitano ma la sua assenza non si fa sentire. La Bergonza prende per mano il centrocampo e ne diventa sia il faro illuminante che il più arcigno degli interditori. LANZARINI:6,5 Spinge bene sulla fascia di competenza e costruisce un azione personale da applausi, sfiorando l eurogoal. Si spegne presto perché il suo fisico subisce il calendario troppo fitto di impegni. VITTUARI: 6/7 Mantiene fede al soprannome Bomber, bollando con frequenza impressionante. Mai domo, una spina nel fianco per la difesa avversaria fino a quando, purtroppo, il suo ginocchio malconcio lo costringe alla resa. ALBERGHINI: 6 Sempre in partita, tonico fisicamente ed eccezionale nelle rimesse in gioco. Non riesce a sviscerare la propria personalità in campo e il suo gioco ne risente (vedi goal sbagliato a 15 cm dalla porta con successiva gag di esplosione improvvisa di dolori muscolari come a voler giustificare l errore pacchiano). PELLI: 6+ Non in perfetta condizione, dispensa comunque alcune giocate delle sue contribuendo sensibilmente anche in fase di copertura. PIETRA: 6,5 La vera anima della squadra, sempre pronto, tatticamente infallibile, quando entra in campo prende per mano la difesa e la conduce verso la vittoria. COLLINA: 6 (Giocatore) Ruba due palloni con istinto rapace e ne serve uno d oro che purtroppo viene sprecato. Sbaglia un goal clamoroso. COLLINA: 7 (MISTER) 6

7 Mette in campo la miglior formazione possibile, motivando i ragazzi. Accorcia la squadra dopo alcuni minuti di panico verso la metà del primo tempo, mettendo così in difficoltà l avversario che non riesce più a trovare le giuste contromisure. M.V.P. 1. Mordenti Ilenio 2. Bergonzoni Andrea 3. Vittuari Luca LIBRI SAN GIULIANO: Amici sportivi e non sportivi, con l estate che avanza, cosa c è di meglio di un buon libro? Anche per te, Billy, in spiaggia, quando non sai cosa fare tra le 16 partite giornaliere a beach volley, o per te Luca Vit, quando sei in pausa tra una prova e l altra del torneo mondiale di triathlon, cosa puoi trovare di meglio? Eccovi dunque alcuni esempi di libri che potrete trovare presso la libreria affiliata all A.C. San Giuliano 1994 Libreria da POLDO, oppure ordinandoli al sito Internet della squadra, oppure non so. Antonio Carati: Gol di Ghelli 250 pag Tutti i gol di Billy vengono descritti ad uno ad uno dall amorevole cognato del capitano giuliano. Per infuocati, vista la pesantezza dell argomento trattato. Luca Vittuari: Il giusto allenamento 189 pag Quattro allenamenti al giorno per sei settimane costituiscono il minimo indispensabile per mantenere per tutta la stagione un fisico corretto. Queste le prime parole del libro del Vit, che sembrano le stesse riportate da Dante sulla porta dell inferno. Massimiliano Milani: In forma con Mami 125 pag, Come arrivare al raduno senza timore che il mister ti sputi negli occhi dal gran che sei ingrassato? Questo libro prevede di correre, correre, e correre. Per gran corridori e giocatori di fascia. Autori Vari: Il matrimonio del mio peggior nemico 625 pag Questo libro contiene il saluto a Lino che si sposa da parte dei 1523 centravanti da lui annullati negli ultimi anni e dei portieri dello Zinella e dello Yuppies da lui infilzati come salsicce nell ultima gloriosa stagione. Ilenio Mordenti: Ricette prepartita 256 pag Dal mito dello stinco con fagioli, alla salama al ragù, alla pizza con purè e peperoni, centoventi ricette per arrivare al campo sdrenati ma felici. Ile, va a cagher CALCIO, CRESCENTINE E IL MITO DEL CUSTODE Tutto ha inizio nella tarda serata del 31 maggio dell'anno 2000, in un paese sito nella periferia di Bologna. Per far fede al suo nome, Osteria Grande, il sudetto paese ha pensato di inventarsi un torneo di calcio.. un campo, uno spogliatoio, tante squadre,... UNA BARACCHINA DI CRESCENTINE!!!! Il Presidente del San Giuliano, un certo Massimo Navarra, si presenta al 7

8 campo ( come al solito con un'estrema puntualita' ) e inizia a fiutare l'odore di crescentine che si diffondeva tutto intorno al campo, come d'istinto si confida con il mister e un giocatore ( Vittu ): "Oggi la vedo male!". Conoscendo la reputazione ( ottima) dei giocatori che rappresentano il San Giuliano i 3 ( Navarra, colla,vittu ) hanno subito pensato a un giocatore in particolare, un certo ILE; codesto giocatore si era gia' presentato piu' volte in allenamento con tortellini, lasagne, agnello al forno etc... esprimendo il suo desiderio di fermarsi durante la corsettina iniziale perche' il suo pancino, debole e cagionevole, non era del tutto in ordine. "Come riuscira' a sopportare il profumo di crescentina fritta con coppa prosciutto e lardo? ",Si chiedeva il presidente. Tutto sembrava andare per il meglio, il san Giuliano, povero di alcuni giocatori, sembrava ( piu' o meno ) concentrato sulla partita... i giocatori si sono cambiati... hanno iniziato a scaldarsi facendo dei tiri al pallone, un torello e, finalmente, vengono chiamati per il solito rituale dell'appello. Ora occorre fare una premessa; Nel tragitto dal campo di riscaldamento al luogo dell'appello si deve per forza passare davanti alla baracchina delle crescentine ( che stava lavorando a pieno ritmo per soddisfare tutte le richieste dei vari spettatori ), ed e' stato proprio questo passaggio che ha fatto riaffiorire in Ile il desiderio incontrollabile di una crescentina. Ma come poteva fare il nostro giocatore senza farsi scoprire dall'allenatore? La sua immensa dote di stratega ( di ruolo, quano non mangia, fa il libero! ) ha messo in piedi un'idea degna del suo nome... Appena si e' aperto il cancello per entrare nel campo, mentre il portierone del San Giuliano dava delle occhiate ( pena ammonizione ) ai giocatori del Lagos che volevano un pallone sgonfio, sporco, troppo tondo, non cucito a mano... Il nostro stratega si e' accorto che il custode del campo stava aprendo l'armadio dei contatti elettrici, quale occasione migliore di questa? Con la scusa di volerlo aiutare, "Stia fermo!! E' pericoloso!! la vengo ad aiutare io!!!", gridava il nostro eroe, si avvicino' al pannello delle luci... ed ecco che tutto ad un tratto sul campo calo' la notte fonda... Iniziarono a volare parole di insulti nei confronti del custode ( che ancora si stava chiedendo che cosa era sucesso ), alcuni giocatori giocavano a "tira la palla che non la vedo ", altri iniziarono a sdraiarsi per terra guardando le stelle, altri si interrogavano sul tempo di raffreddamento dei lampioni,... qualcuno si chiedeva perche' era rimasta la luce solo nella baracchina delle crescentine... quando dall'oscurita' piu' profonda inizia a prendere forma una figura, con lo sguardo beato di un bimbo che gli avevano appena comprato il lecca-lecca, ebbene si', era lui, ILE che leccandosi i baffi disse con voce lieve e fiera " POTEVANO METTERCI PIU' OLIO E UN PO' PIU' DI LARDO! PERO' IN FONDO ERANO BUONE!!!" Il mister inizio' a strapparsi i capelli con il ricordo della prestazione del giocatore nella partita di campionato San Giuliano - Yuppies-Zavattaro, il presidente cerco' invano del bicarbonato, i giocatori decisero che forse era meglio non iniziare la partita per evitare che gli avversari avessero delle brutte sorprese... "di rigetto"... Ebbene, sapete che vi dico... la crescentina per ILE e' come i capelli di Sansone... e' stato il migliore in campo ( insieme a Mami )!!!! The Summer best player Oltre a quelle dela Baldarella, eccovi altre pagelle. Si ricordano i mezzi di votazione: tramite tramite sms 0328/

9 Altre pagelle: L'opinione della Bergonza Max 6.5 Mami 7 Baldo 6+ Paolo 6.5 Ile 7.5 Angelo 7 Andrea 6.5 Antonio 6 Lambo 6+ Marco 6+ Maci 6.5 Lollo 6.5 Vittu 7 Luca (giocatore) 6.5 Mister 7 L'opinione della Mordenta Max 6.5 Mami 7+ Baldo 7 Paolo 6.5 Ile 7.5 Angelo 7 Andrea 7.5 Antonio 6.5 Lambo 6.5 Marco 6.5 Maci 6.5 Lollo 6 Vittu 7 Luca (gioc.) 6 Mister 7 Asics, le scarpe di Luca Vittuari, offrono: La classifica Summer Best Player player Lagos media Ilenio Mordenti 7,50 7,50 Andrea Bergonzoni 7,08 7,08 Luca Vittuari 6,92 6,92 Massimiliano Milani 6,92 6,92 Angelo Pietra 6,83 6,83 Massimo Lanzarini 6,50 6,50 Massimo Silvagni 6,50 6,50 Paolo Belfiore 6,50 6,50 Alessandro Baldazzi 6,42 6,42 Marco Breschi 6,42 6,42 Antonio Bruschi 6,33 6,33 Lorenzo Alberghini 6,17 6,17 Luca Collina 6,17 6,17 Gianluca Ghelli Lino Zuin Valentino Righi Cronaca da Cà di Bazzone (ma dove c.zo è?) Complimenti per la prima vittoria al torneo-crescentina. Piuttosto (a questo punto disperazione doppia, avendo saputo della bontà delle crescentine) mi spiace moltissimo non aver assistito al vostro incommensurabile 9

10 successo. Infatti lunedì scorso, nel giocare a Ca' di Bazzone il torneo di calcetto (a proposito, alla fine ho scoperto che avreste potuto fare anche una squadra e partecipare con il San Giuliano... forse avrei potuto darvi delle cordinate qualche tempo fa, mi spiace, sarebbe stato bellissimo venire subbissati di gol anche da voi) ho preso un freddo cane (ci saranno stati si e no 2 gradi C) e ieri appunto av evo la febbre. Prometto però che il prossimo mercoledì farò di tutto per esserci; anche non mangiare per due o tre giorni (facciamo due o tre ore... ho messo su una pancia che farebbe invidia a Billy) così da essere pronto ad affrontare la sfida con le crescentine. A proposito del torneo di calcetto di Ca' di Bazzone: è bellissimo ogni squadra che ci affronta si fa quattro risate dopo aver collezionato il miglior risultato della sua storia... Ad essere sinceri abbiamo perso "solo" 7-3 e 4-2 ma solo grazie ad un incommensurabile Runda. Per il resto direi che il migliore in campo risultata sempre Mami per la solita carica che non nega ad ogni intervento... questo la dice lunga sul resto della compagine, composta dal derelitto Tassi (anche a celcetto si muove con le parvenze di un felino... anzi di un criceto in calore) Maci (che già per 3 volte in due match è arrivato al limite dello strepteas - non so come si scrive, pur essendo un noto showman -), Jaures (l'alcool lo ha portato già alla prima espulsione, ma ne seguiranno certamente altre a breve, ne sono certo) e tre miei colleghi che definire "anti-calcio" è farl loro un piacere. Insomma come talen scout ho un futuro. Ha, dimenticavo Runda, il solito "pallottoliere umano"... saluti e alla prossima. L'angolo del millino Devo dire che la prima gara del torneo di Osteria Grande ha dato spunti appropriati per lanciare questa rubrica. Cominciamo con un più MILLE per il mister che mi ha fatto giocare, ma se consideriamo i meno mille per le volte che non l'ha fatto posso dichiararmi ricco!!! Ovviamente i "millini" sono brevettati quindi si possono giocare (pagare e vincere) solo con l'alta commissione "millina" composta dal presidente fondatore Lollopeace 10

11 e dal coordinatore capo LaBergonza. Non possiamo trascurare il capitano oggi per la sua utile assenza!!! +250 per Maci che a seguito di una violenta progressione si procura una limpida occasione da goal ma la sbaglia per il portierone impostosi anche questa volta a suon di sguardi e di mugugni nel momento della scelta dei palloni incutendo timori negli avversari e per alcune uscite strepitose = Mami e non servono commenti...ma ho incontrato la ragazza che si voleva inchiodare in Osteria che mi ha riferito alcuni dettagli sulle tattiche amoroso-arpionesche del nostro gladiatore che lo fanno precipitare (insieme alla sua squadra del cuore, la Juve) a Baldo per il complesso per il commento irriguardoso del goal sbagliato dal presidente fondatore milliniano Lambo: la crescentina... idea geniale Ile: la crescentina Bruschi e Breschi per il casino che si fa a scrivere il loro cognome Paolone el venezuelano perchè esiste La bergonza per il goal sbagliato davanti alla porta... Lollo -500 per il goal sbagliato e per essersi fatto venire i crampi nel momento meno opportuno perchè è sempre uno spettacolo vederlo giuocare!!! Per Vittu il più classico dei + MILLE per il goal della vittoria Infine una nota per Vale perchè è una gran persone ed un grande giocatore perchè è un democristiano Scherzo Vale +MILLE!!! Angelo per la tenuta atletica... gira voce che per resistere al tempo che passa inesorabile, (per tutti) il vecchio grande mister olii le sue guinture col lardo delle crescentine di Osteria Grande. Mi chiedo: il lardo fa passare anche i crampi? Se la risposta è si, altri per il suggerimento Notizie di calciomercato: Udite udite, il SG ha concluso un importante acquisto, Claudio Alvoni infatti indosserà i sacri colori giuliani. E un acquisto importantissimo. Esperto e goleador, Alvoni è il classico centravanti d area di rigore, e sembra fatto a posta per integrarsi con Vittuari. Più di 100 gol nelle varie categorie, Alvoni chiede di poter indossare la maglia numero 9. Altro piatto è costituito dal difensore Bacci, vecchia conoscenza di Marco Breschi e l allegra brigata ex Nettunia, le trattative sono in corso. 11

12 Ancora in forse il discorso per Barbieri, che sarà visionato alla terza giornata di questo torneo. Si allontana ancora il momento della riconferma per Valentino Righi, prezioso giocatore, indeciso tra il giusto proseguimento della carriera o l attacco definitivo e prematuro delle scarpe al chiodo. Al momento dunque la situazione pare essere la seguente: Acquisti Cessioni Alvoni a (Petroniano) Bacci d (-)? Breschi c (Nettunia) Pietra d (Volleyball) Ringressi c (-) La rosa attuale propone: Alberghini a (AC Floppy) Belfiore d (AC Floppy)? Portieri: Silvagni Difensori: Baldazzi, Lanzarini, Mordenti, Milani, Zuin, Pietra Centrocampisti: Bergonzoni, Ghelli, BRESCHI, Righi, Tassi, Ringressi, Cimatti Attaccanti: Vittuari, Pelli, Bruschi, ALVONI Già da ora dunque la squadra sembra essere gagliarda e tonica. Da vedere, ovviamente, le situazioni di Massari, Rondelli, Biccio, ancora incerti sul da farsi. ULTIMORA NEWS: Sembra che la dirigenza del SG stia trattando la possibiltà di una venture-capital azionaria con il famoso magnate di Molinella, M.B, che fungerebbe quindi da sponsor. Così ha commentato l'operazione l'amministratore Delegato I. Mordenti "Se l'affare andasse in porto porterebbe nelle casse del SG almeno 90 miliardi risanando così il deficit accumulato gli anni passati per gli acquisti di bombervit, Righi e Bruschi. D'altra parte M.B. avrebbe la possibilità di vedere il suo marchio aziendale in tutti gli stadi del mondo (ndr: ricordiamo che il 12

13 prossimo anno il SG sarà impegnato anche in Coppa d'africa) e testimonials di gran calibro quali Zuin e Mami" Probabilmente verrà data notizia ufficiale dell'accordo dopo la fine del torneo di Osteria Grande. Acquistato per 1 anno il cartellino di Massimiliano Milani dalla squadra capitanata da Lorenzo Alberghini e allenata da Filippini Andrea. Centinaia di tifosi protestano ancora ora sotto la sede del AC Sangiuliano Oltre all'acquisto del superbomber ALVONI, il SG ha concluso in data odierna l'acquisto di Emanuel Bacci, difensore, m 1.78 kg 73, Bacci si è detto entusiasta dell'arrivo al San Giuliano. Alé SAN GIULIANO Organo Ufficiale dell A.C. San Giuliano 1994 In redazione: Andrea Bergonzoni Alessandro Baldazzi Ilenio Mordenti Alberto Rondelli Luca Vittuari Lorenzo Alberghini 13

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Lezione 14 LE APERTURE A LIVELLO 2 UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Tutto parte da una considerazione statistica: 4 aperture (da a ) per descrivere mani di 21+ Punti rappresenta uno spreco in

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

milieu sul luogo professionnel: Qualche suggerimento per i colleghi

milieu sul luogo professionnel: Qualche suggerimento per i colleghi Problèmes Problemi con d alcool l alcol en milieu sul luogo professionnel: di lavoro Qualche suggerimento per i colleghi Edizione: Dipendenze Svizzera, 2011 Grafica: raschle & kranz, Berna Stampa: Jost

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Raduno precampionato. 7/8 Se'embre 2013 Praca2nat. Il referto di gara. Indicazioni per la corre1a compilazione

Raduno precampionato. 7/8 Se'embre 2013 Praca2nat. Il referto di gara. Indicazioni per la corre1a compilazione Raduno precampionato 7/8 Se'embre 2013 Praca2nat Il referto di gara Indicazioni per la corre1a compilazione Il referto di gara Il referto di gara rappresenta il documento che completa l incarico arbitrale:

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Relazione sull incontro con. Massimo Volante. Esperto del Gruppo Astrofili Di Alessandria

Relazione sull incontro con. Massimo Volante. Esperto del Gruppo Astrofili Di Alessandria Relazione sull incontro con Massimo Volante Esperto del Gruppo Astrofili Di Alessandria Il ciclo della vita di una stella (1) Protostella (2b) Nana bruna (2a) Stella (3) Gigante rossa Sono esaurite le

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita"

Consigli di lettura alla Libreria Rinascita Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita" Pagine d Estate: proposte di letture per l estate 2014 Quest'iniziativa vuole incentivare il gusto per la lettura e avvicinare i preadolescenti ai testi di

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli

Gioco sensoriale stagionale

Gioco sensoriale stagionale Obiettivi Conoscere la frutta e la verdura di stagione grazie all aiuto dei cinque sensi. Allenare l utilizzo isolato dei sensi Età Da 7 anni Luogo In classe Timo Ullmann/WWF Svizzera Il gioco sensoriale

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Pensieri per un genitore che non c è

Pensieri per un genitore che non c è Campus AIPD - Formia 16-22 giugno 2013 Pensieri per un genitore che non c è In questo Campus mi sembra di essere fuori dal mondo, perché qui la normalità è avere un figlio con la sdd... sono i fratelli

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande ELEMENTARE è elementare, mi creda... senz'altro elementare, mio caro. L'importante è non dare per scontate quelle cose che sono solo evidenti. L'evidenza, di per sé, non è sinonimo di verità. La verità

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo Schede operative categoria Esordienti CATEGORIA ESORDIENTI società: istruttore: stagione sportiva: RICORDATI CHE In questo mese inizia l attività didattica programmata dopo che nel periodo precedente si

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

Capacità Cognitive - Parte I

Capacità Cognitive - Parte I In questo articolo andremo ad analizzare la relazione che intercorre tra le capacità cognitive e le capacità tattiche, trattando in modo dettagliato una possibile progressione didattica realizzabile in

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli