Buon Natale e. Felice Anno nuovo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Buon Natale e. Felice Anno nuovo"

Transcript

1 Anno VIII N 2 Dicembre copie DISTRIBUZIONE GRATUITA Reg. Trib. Crotone n. 112/06 del 01/02/2006 R.O.C. iscriz. n CULTURA, ATTUALITÀ, ARTE, SPORT e SPETTACOLO CROTONE - Tel. e Fax Gentili lettrici, gentili lettori, forte era già in noi il desiderio di riprendere l attività giornalistica dopo un breve periodo di forzata assenza. L editore Maurizio Congi il caporedattore Dario Verga, fondatore con Congi della testata giornalistica ed io, in qualità di direttore responsabile, abbiamo deciso di riprendere l attività giornalistica, ritornare in edicola e contribuire alla divulgazione di notizie, non solo sportive, che meritano di avere maggiore visibilità. Quale occasione migliore, se non quella, di ripartire con Sportime in una veste nuova, con collaborazioni eccellenti, tra le quali, vorrei citare Bruno Palermo per la parte sportiva e Flavio Iacones per quella dello spettacolo e della cultura, per continuare a dare, sia pure modestamente, il nostro contributo? Ci ripresentiamo a Voi, con la certezza di fare cosa gradita, con una veste grafica diversa, che abbraccia oltre la cultura dello Sport, il mondo della Scuola. Mondo dal quale, unitamente a quello dello sport, quale integrazione sociale e culturale, bisogna ripartire per migliorare l attuale qualità della vita e soprattutto quella delle future generazioni. Questa uscita, coincidente col periodo natalizio vuole essere, oltre che la rinascita della testata, un augurio di speranza rivolto a tutti coloro che, sia pure con spirito critico, leggeranno i nostri articoli, nonché a tutti coloro che con animo sereno, nonostante il momento particolare di crisi, trascorreranno le festività natalizie. Un augurio sincero da parte dell editore e della redazione tutta, per un sereno e felice Natale e soprattutto un fantastico futuro a partire dal Tommaso Borrelli Buon Natale e Felice Anno nuovo Visitaci sul WEB all indirizzo Sportino la nostra mascotte, ha qualcosa da dirti Impaginazione e Grafica: CONGI Editori di Maurizio Congi

2 Grafici ed elaborazioni statistiche a cura di Datasport Calcio Reg. Trib. Crotone n. 112/06 - del 01/02/2006 R.O.C. iscriz. n CULTURA, ATTUALITÀ, ARTE, SPORT e SPETTACOLO 2 e mail: Editrice: CONGI Editori di Maurizio CONGI Dir. Resp.: Tommaso BORRELLI Capo Redattore: Dario VERGA Redazione sportiva: Bruno PALERMO Redazione Arte, Cultura, Spettacolo: Flavio IACONES Coordinamento: GEDAR s.a.s.

3 Calcio a cura di Bruno Palermo Allacciate le cinture di sicurezza Il Crotone vola Federico Bernardeschi Se qualcuno ha paura di volare resti a terra. Allacciate le cinture di sicurezza perché si vola. Non è l annuncio del comandante del volo Crotone-Milano, ma molto più semplicemente la constatazione di quanto bene stia facendo il Crotone di Massimo Drago. Terzo posto a tre giornate dalla fine del girone di andata, 31 punti in classifica, secondo miglior attacco del torneo ed una sfilza di vittorie esterne che hanno già raddoppiato quelle dello scorso anno. È un Crotone che fa sognare e di questo ormai ne sono consapevoli tutti. E se sognare è gratis anche vedere il Crotone così in alto non costa nulla. Ma incredibilmente i giornali calabresi non si sono accorti che questa squadra è terza in classifica. C è chi dedica 30 righe, chi mette il pezzo sotto l articolo di apertura. Forse, però, è meglio così. Meglio che nessuno si accorga di questa formazione brillante e vincente nonostante i mal di pancia e le ulcere provocate in giro per le testate della Calabria. Ce ne faremo una ragione. Strana categoria quella dei giornalisti e degli editori, avrebbe detto il computer di War Games. Prima di Crotone-Empoli il tecnico toscano Maurizio Sarri aveva detto e ribadito che questa squadra è troppo sottovalutata, se solo si chiamasse Siena sarebbe tra le favorite alla vittoria finale, ma siccome si chiama Crotone nessuno la calcola. E come se non bastasse a fine partita Sarri non solo ha ribadito questo suo concetto, ma ha aggiunto: Il Crotone è una delle migliori squadre del torneo, non ho mai visto nessuna formazione fare sovrapposizioni anche a cinque metri dalla linea di fondo. Tradotto vuol dire che la squadra di Massimo Drago è così votata all attacco che sugli esterni riesca ad arrivare con più uomini anche a pochi metri dalla linea di fondo. Cosa significa? Significa che il tecnico ha inculcato nella mente dei suoi il gioco totale, quello fatto di attacco, attacco, attacco. Un attacco con criterio, velocità e tanta qualità. Ed è questa forse la ragione dei 27 gol subiti che relegano la difesa crotonese come una delle peggiori. Ma finché segni un gol in più tutto va bene. Una vittoria per 4-3 vale tre punti come una vittoria per 2-0, solo che nel primo caso magari il pubblico si è anche divertito. Dopo la partita di Latina, scherzando avevo detto all allenatore del Crotone che non avevo più bisogno di fare l elettrocardiogramma perché mi basta vedere le partite del Crotone. Vero, come è vero che le vittorie sofferte sono quelle che danno più gusto. Il piccolo miracolo Crotone nasce già in estate quando Drago, i suoi collaboratori e la dirigenza rossoblù si siedono al tavolo per scegliere la formazione da approntare. Ursino, Drago, Porchia, Gualtieri, Marino e i fratelli Vrenna hanno visto in giro tanti giovani interessanti. Drago è andato anche alle finali del campionato Primavera. Qualcuno storce il muso quando il Crotone sul mercato pesca così tanti giovani. Dopo poche giornate devono tutti ricredersi. Sono giovani di grande qualità che crescono ad ogni giornata di campionato. E crescono anche grazie ai veterani che a Crotone sono rimasti volentieri: Abruzzese, De Giorgio, Del Prete, Galardo, Matute. Un mix formidabile ed un ambiente che non mette pressioni fanno da contorno al momento magico del Crotone. Tanto che i ragazzi sentono il dovere di ringraziare le proprie società d origine per aver scelto Crotone come squadra in cui fargli fare esperienza. Federico Bernardeschi: Ringrazio la Fiorentina per avermi mandato a Crotone ; Danilo Cataldi: Ha fatto bene la Lazio ad aver scelto il Crotone per me ; Lorenzo Crisetig: Crotone è l ambiente giusto per crescere. E poi Gomis, Dezi, lo stesso Mazzotta che sembra un veterano, ma è ancora molto giovane. Proprio sull ex Leccese occorre spendere due parole a mio giudizio. Quello del terzino sinistro è un ruolo complicato e in Italia calciatori di qualità non ce ne sono molti. Se si pensa che il Milan sta per acquistare D Ambrosio, il quadro è fatto. Bene, Antonio Mazzotta ha tutti numeri per poter ambire a qualcosa di straordinario. Veloce, tecnicamente valido, bravo sia in fase difensiva che offensiva. A mio modesto avviso Mazzotta è destinato a fare felici grandi squadre. Così come Gomis, Bernardeschi, Cataldi, Crisetig (che è cresciuto molto in questa stagione), Dezi, Bidaoui, Ligi. Questa è anche la dimostrazione di come la società abbia agito con grande oculatezza e grande competenza sul mercato estivo. Mentre il Crotone acquistava giovani, gli addetti ai lavori storcevano il naso. I fatti, però, sono tutti dalla parte dei rossoblù. Per il momento il Crotone e i suoi tifosi si godono questo finale di girone di andata che potrebbe regalare un Natale dolcissimo. Tre partite per chiudere un 2013 straordinario. Juve Stabia in casa, Trapani in trasferta e poi la sfida molto attesa contro il Palermo. Ecco Crotone-Palermo del 29 dicembre sarà comunque una sfida ad alta quota. Chi ha paura di volare resti a terra o allacci bene le cinture di sicurezza. Jacopo Dezi Alfred Gomis Lorenzo Crisetig Danilo Cataldi 3

4 4

5 Calcio Al decimo anno nella serie cadetta La stella Crotone brilla sempre di più Il massimo campionato è combattuto ed emozionante, ancora di più lo è quello di serie B. La differenza non sta soltanto nei numeri. Nella massima serie, attualmente in vetta troviamo la Juventus dopo che per ben dieci gare, con altrettante vittorie, ha distanziato la Roma ora seconda. Il Napoli di Benitez che fatica a fare risultato, soprattutto in casa, dopo la vittoria sull Inter dell ex Mazzarri si posiziona al terzo posto. Fiorentina e Lazio sembrano abbiano recuperato lo smalto d inizio campionato, recuperando qualche posizione in classifica. In serie B, invece, l avvicendamento in vetta, dimostra che non ci sono squadre che finora abbiano dominato il campionato come lo scorso anno ha fatto il Sassuolo, unitamente a Verona e Livorno, poi giunti meritatamente nella massima serie. Si può parlare di belle sorprese come Avellino, Lanciano e Latina o di altre squadre i cui valori, forse non bene assemblati ad inizio campionato, stanno cominciando a tracciare un nuovo percorso, molto più consono alle loro qualità, come Palermo e Empoli. In netto miglioramento Pescara, Cesena e Varese. Nella parte centrale della classifica ci sono quattro squadre: Siena (-5), Spezia, Brescia e Trapani, tutte ben attrezzate per la parte più alta della graduatoria. Nella baraonda dell incertezza: Carpi, Modena, Novara, Ternana e Bari (-3). In coda troviamo la Juve Stabia con soli 8 punti, a 5 da quella che la precede, la Reggina, anch essa in acque torbide dopo l ennesima sconfitta interna ad opera del Siena. Non godono buona salute nemmeno Cittadella e Padova, appaiate a quota 17 che soffrono di bassa classifica. Intanto nel firmamento del calcio professionistico di serie B, la meteora Crotone è diventata una nuova stella. è la stella dei fratelli Raffaele e Gianni Vrenna che dopo alcuni campionati altalenanti nella categoria, con Massimo Drago alla guida tecnica, ha iniziato a brillare. È un Crotone che diverte sia il pubblico sugli spalti dello Scida, purtroppo non molto numeroso, sia il pubblico televisivo e sia i cronisti sportivi, ad eccezione di qualcuno. Il merito va ascritto innanzitutto al Football Club Crotone e alla sua dirigenza che da sempre attua la politica dei giovani, molti dei quali hanno indossato la maglia azzurra della nazionale maggiore. Giusto per ricordarne qualcuno ancora in orbita azzurra: Angelo Obinze Ogbonna difensore centrale, classe 1988, attualmente in forza alla Juventus, giunto a Crotone nel campionato 2007/2008 e Alessandro Florenzi, centrocampista della Roma, classe 1991 giunto a Crotone nel campionato 2011/2012, fra l altro, premiato come miglior giovane della Serie B. Attualmente nell ambito delle nazionali il numero dei convocati è maggiore tant è che martedì 17 dicembre per l amichevole in famiglia, ad Avellino, fra la B Italia e l Under 21 Italia sono stati convocati ben cinque calciatori rossoblù: Bernardeschi, Crisetig e Dezi sono stati selezionati da Di Biagio nell Under 21, mentre Gomis e Cataldi sono stati convocati da Piscedda per la B Italia. Il settore giovanile rossoblù non è da meno della prima squadra, tant è che il giovanissimo Marco Calderaro, classe 1999, è stato convocato nella Nazionale Under 15 per il Torneo di Natale svoltosi dal 5 all 8 dicembre a Coverciano. La convocazione di Marco Calderaro non è altro che la nascita dell ennesima stella nel firmamento rossoblù, per l ulteriore soddisfazione del Football Club Crotone. Il merito della convocazione sicuramente va ai ragazzi che stanno disputando un ottimo campionato. Molto di questo merito però deve essere attribuito anche al direttore sportivo Peppe Ursino, molto legato ai colori sociali del Crotone, professionista serio e competente, nonché abile scopritore di talenti. Tantissimi infatti, sono i talenti che grazie al DS crotonese, sono giunti al sodalizio pitagorico. Fare l elenco sarebbe lungo, ma citarne qualcuno, rimasto nei nostri cuori, fa certamente piacere: Aronica, Cardinale, Gabionetta, Giampà, Maietta, Pasino, De Florio, Grieco, Ambrosi, Paro. Ancora di più meritano essere menzionati i nazionali: Mirante, e Marchetti (P), Gastaldello (D), Nocerino e Foggia, (C) e Sansone, (A) ai quali si aggiungono tanti stranieri. L altra componente importantissima, non ultima in graduatoria, è la qualità tecnica di mister Drago, altro crotonese purosangue assieme a Galardo, capace di comporre attraverso certosino lavoro, scrupolo e competenza, un mosaico tecnico e veloce tanto da garantire spettacolo e risultato. A tal proposito è da segnalare la dichiarazione di mister Sarri, dopo la gara casalinga con l Empoli: è una squadra che spesso viene sottovalutata; attacca con gli esterni difensivi che interscambiano con gli attaccanti esterni, alcune volte in sovrapposizione fra loro, mettendo in difficoltà chiunque; é una squadra con giocate di ottima tecnica che raramente ho visto anche in serie A. Grande gamba e grande tecnica, con recupero di palla con due-tre uomini dalla linea difensiva del proprio portiere al fondo campo avversario. è stata quella di oggi, una partita difficile per entrambe le squadre. Nel secondo tempo, però, abbiamo prodotto qualcosa di più, ma un grande Crotone ci ha creato tante difficoltà. Avvalora quanto detto da mister Sarri la prestazione di Latina ed il risultato finale (2-3) a favore del Crotone di Drago che con l ultima vittoria, si porta a quota 31, meno 18 dalla quota salvezza (come ama dire lo stesso mister Drago). Aumenta l entusiasmo e si aprono porte a nuove e più concrete speranze per la tifoseria. Tommaso Borrelli 5

6 Pallamano Amatori Terranova Puliverde Crotone (risultato pt: 10 11) AMATORI TERRANOVA: Rimoli, Scirrotta 6, Pugliese A. 1, Corso 7, Di Marco 6, Parrotta, La Froscia, Russo 2, La Fontana G., De Rosa, Smiriglia, Scarpelli, Perrone, La Fontana F., Pugliese E. PULIVERDE CROTONE: Cortese, Pedullà 9, Perri 6, Mariano, Calabrò, Fiorenza 2, Gentile, Lonetto 3, Malerba, Lo Guarro, Nesputo, Liotti 1, Calabrese. All.: Cusato e Liviera. ARBITRO: Scalici di Cosenza Non è bastata ad un ottima e giovanissima Puliverde Crotone una grande prova per uscire dal nuovo palazzetto di Terranova da Sibari con un risultato positivo. I rossoblù hanno tanto da recriminare perché sono rimasti in partita per tutto il tempo nonostante cinque minuti di black out mentale, tre rigori sbagliati e l espulsione di Mariano che ha costretto la squadra a giocare con un uomo in meno negli ultimi minuti. La partita è rimasta in equilibrio per tutta la sua durata, lo dimostra il punteggio molto basso, e la Puliverde non ha avuto la lucidità e l esperienza per portare a casa una vittoria fondamentale. Come era facile aspettarsi l agonismo è stato molto alto Ad un soffio dalla vittoria La Puliverde Crotone spreca troppe occasioni e si è giocato un incontro maschio, senza esclusione di colpi a volte anche al limite del regolamento. Ottima la fase difensiva della Puliverde che ha concesso davvero poco e con un Cortese in porta che ha parato quello che ha potuto. Meno bene in attacco. In questa fase il Crotone a volte è stato troppo precipitoso ed in alcune occasioni ha sprecato palloni importanti. I rossoblù, seppur di un gol, hanno chiuso il primo tempo in vantaggio, ma avrebbero dovuto chiudere con un parziale migliore. Nella seconda frazione di gioco le squadre si sono sostanzialmente equivalse, così come nella prima. Il Terranova però molto più esperto e sostenuto dal suo pubblico ha mantenuto la giusta freddezza nei momenti cruciali dell incontro, cosa che invece non è riuscito a fare il Crotone che probabilmente in quel frangente ha perso la partita. A nulla sono valsi i consigli dati dalla panchina crotonese, i ragazzi in campo non sono riusciti a stare tranquilli e giocare una buona pallamano. I padroni di casa sono andati in vantaggio e la Puliverde, più con il cuore che con la testa e la tecnica, è rimasta aggrappata all incontro ma ha sbagliato troppo ed il Terranova seppur con qualche brivido ha portato a casa i tre punti. Probabilmente il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. I due tecnici però possono ritenersi soddisfatti perché il divario Alessandro Fiorenza con il Terranova si sta riducendo. La partita di sabato ne è il più chiaro segnale, anche se c è qualcosa da recriminare. C è da lavorare sulla testa dei ragazzi che hanno dimostrato ancora una certa inesperienza. Adesso pausa natalizia, il campionato riprenderà l undici gennaio con la trasferta di Reggio Calabria. M. F. Assoluzione in Cassazione per il Presidente Raffaele Vrenna RICEVIAMO e PUBBLICHIAMO Raffaele Vrenna assolto in Cassazione per i reati di falso e di scambio elettorale Il processo Puma si è concluso definitivamente con un assoluzione piena per Raffaele Vrenna da tutti i reati a lui ascritti, compreso quello di falso ideologico e di scambio elettorale di cui era stato imputato, inizialmente, oltre all ipotesi più grave di concorso esterno in associazione mafiosa. Per quanto riguarda il reato esterno in associazione mafiosa, dopo una prima condanna Vrenna fu assolto dalla Corte di Appello di Catanzaro per insussistenza del fatto e tale assoluzione fu confermata dalla Corte di Cassazione a cui aveva fatto ricorso la Procura Generale. Una volta divenuta definitiva l assoluzione per il reato più grave, la Corte di Cassazione aveva annullato per le rimanenti ipotesi di falso e scambio elettorale. La corte di Appello di Catanzaro, investita della questione da parte del Supremo Collegio, dichiarò il non luogo a procedere per entrambi i reati in quanto estinti per prescrizione. Avverso tale sentenza i difensori di Raffaele Vrenna, il professor Franco Coppi e l avvocato Francesco Gambardella, interposero ricorso per Cassazione lamentando che i fatti conquistati a Vrenna erano insussistenti e per tale ragione la Corte di Appello avrebbe dovuto assolverlo nel merito e non già dichiarare il reato prescritto. Da qui la fissazione di un nuovo ricorso in Cassazione, celebratosi il 17 dicembre del Nel corso dell udienza il Procuratore Generale della Cassazione aveva chiesto che il ricorso della difesa fosse dichiarato inammissibile. Dopo tale requisitoria hanno preso la parola gli avvocati Gambardella e Coppi sostenendo come, invece, il ricorso fosse fondato e come fosse necessario che al Vrenna venisse riconosciuta la sua assoluta innocenza non essendo sussistente il fatto a lui addebitato. Dopo una lunga camera di consiglio, la Corte di Cassazione ha annullato senza rinvio la sentenza della Corte d Appello di Catanzaro, assolvendo Vrenna dai rimanenti reati a lui ascritti per insussistenza del fatto. 6

7 Volley METAL CARPENTERIA KR-SENSATION GIOIOSA 3-1 (Parziali: 27-25, 25-23, 26-24, 25-23) METAL CARPENTERIA KR: Pioli, M. Reale, Bitonti, Scida, Stasi (libero), D. Cosentino, A. Cosentino, Lorenzetti, Previtera, Vrenna, Pacecca (Libero 2), Cesario, Muscò. Allenatore: Asteriti. SENSATION GIOIOSA: C. Cilione, P. Cilione, Cipolla, Cufari, Dulcianu, Fiamingo, Lucà, Mazzone, Petrillo, Cristallino (Libero). Allenatore: Latella. ARBITRI: Cangemi e Pultrà. NOTE: durata set 32, 30, 28, 30. Tot 120 min. CROTONE Vittoria e sorpasso. La Metal Carpenteria Crotone fa suo il big-match della nona giornata di campionato e scavalca in classifica una Sensation Gioiosa mai doma e che ha dato del filo da torcere fino all ultimo punto. Le ragazze di casa, spinte da un grande pubblico, sono riuscite a far bottino pieno al cospetto di una squadra organizzata e anche grintosa. Nel primo parziale partono meglio le ospiti anche se il match è giocato punto a punto, Asteriti schiera per la prima volta al Palakrò Deborah Cosentino, insieme a lei, Bitonti e Pioli con Miriam Reale in cabina di regia, Previtera e Scida centrali e Stasi, l ex di turno, come libero. La palleggiatrice pitagorica sbaglia qualcosina di troppo in fase di costruzione e dopo tre falli Asteriti decide di effettuare il primo cambio: fuori Reale dentro Lorenzetti. Siamo sul per Gioiosa, la Metal Carpenteria cambia marcia e dopo aver annullato due set point va a La Metal Carpenteria KR terza in classifica Sconfitta la Sensation Gioiosa chiudere ai vantaggi ultimando nel migliore dei modi la rimonta. Il tecnico crotonese tiene in naftalina Reale, nel secondo set è ancora Lorenzetti ad alzare e anche in questo gioco nessuna delle due squadre riesce a scappare. Ci provano le crotonesi nel finale ma la Sensation, che nel frattempo ha fatto entrare l esperta Dulciano sempre insidiosa alla battuta, rimane aggrappata alla partita. Sul per Crotone Asteriti richiama nuovamente Reale in campo, le ospiti pareggiano ma nel finale le crotonesi hanno lo scatto giusto e grazie ad un bel lungolinea di Cosentino si prendono di forza anche il terzo set. Nel terzo parziale la squadra di Latella sembra aver accusato il colpo, la Metal Carpenteria scappa e sembra che la partita non abbia più nulla da dire. Gioiosa però ha mille risorse e si aggrappa a Cufari, annulla il gap di sei punti e si riporta nuovamente in parità. Nel finale di set le pitagoriche pasticciano un pochino concedendo qualcosa di troppo alle avversarie che ne approfittano e si portano sul 2-1. Nell intervallo Pioli suona la cariche alle compagne di squadra, le invita ad alzare la testa ed è la prima a dare l esempio positivo. Pronti-via la Sensation si porta sul 3-0, il capitano sale in cattedra e mette giù quattro punti consecutivi che scuotono la squadra. Si va avanti con continui sorpassi di stretta misura fino all ultimo punto che può far Marta Scida esplodere la gioia di tutto il palazzetto. è una vittoria doppiamente importante - ha commentato Asteriti a fine gara - per la consapevolezza e il morale del gruppo ma anche per il sorpasso in classifica ai danni di un ottima squadra. Per il momento ci godiamo questi tre punti ma già la prossima settimana arriverà una gara durissima e noi dovremo farci trovare pronti. Nel corso del match inoltre si è tenuta la tombolata della solidarietà con l incasso che è stato devoluto totalmente a Telethon. Grazie alla sapiente regia di Enzo Scida il tutto si è svolto alla perfezione e la vittoria è stata doppia. Vincenzo Montalcini CLASSIFICA Yamamay Lamezia 27 Ottica Mandelli 21 Metal Carpenteria 19 Asd Futura 19 Sensation 17 Eurofiscon 16 Avolio 12 Fidelis Cirò Marina 9 Costa Viola 7 Paper Moon 6 G.M Elio Sozzi 0 7

8 karate 24 Campionato Italiano Kumite M/F Giovanissimi di Ostia Lido - Roma L AKC chiude l anno con un Oro di Claudia Alia, un Argento di Vincenzo Vutera ed un Bronzo di Orlando Zannino agli Open internazionali di Campania Si è concluso, domenica 15 dicembre, il 5 Open di Campania, manifestazione di Karate a carattere internazionale, dove ben 978 atleti in gara in rappresentanza di 153 Società Sportivesi sono confrontati in due giorni per conquistare un posto sul podio delle varie classi e categorie che questo evento ha messo a disposizione sabato nella specialità Kumite e I medagliati da sinistra Zannino (bronzo), Malara (Coach), Alia (Oro), Vutera (Argento) Claudia Martino è Medaglia di bronzo Oro, Argento e Bronzo per l AKC Claudia Martino con il Maestro Francesco Bellino Un altro importante risultato nazionale si va ad annoverare nel medagliere nazionale della scuola di Karate Crotonese ASD Martial Kroton Ryu del Maestro Francesco Bellino, grazie alla medaglia di Bronzo conquistata dalla giovane Karateka Claudia Martino nel Kumite femminile domenica scorsa, al 24 Campionato Italiano Giovanissimi. La Gara, organizzata dal Comitato Regionale Fijlkam Karate Lazio presso il PalaFijlkam di Ostia Lido - Roma, ha visto la partecipazione di tantissimi atleti provenienti dai rispettivi Club d Italia. Sono stati ben 221 Atleti in gara nella giornata di Sabato 7 Dicembre per le categorie maschili e 158 per le categorie femminili nella giornata di Domenica 8, che hanno rappresentato la classe Esordienti A (12-13 anni di età). L Atleta Claudia Martino guidata dal maestro Francesco Bellino ha disputato, nella categoria di peso 60 kg, quattro incontri vincendone tre e perdendone solo uno. Come dice il maestro Bellino la giusta carica psicofisica della Martino le ha permesso di esprimersi molto bene in questa gara, anche se nell eliminatorie ha ceduto di misura con l atleta di Palermo Silvia Carolina Della Master Planet S.S.D. andata in finale per il 1 e 2 posto. Claudia è riuscita negli incontri di ripescaggio ad utilizzare le giuste tattiche giungendo alla finale per il 3 posto. Una finale vissuta al cardiopalma contro la Pugliese Amanda Aufieri della ASD SportKendro, per l intensità di azioni tecniche portate ad alta rapidità che hanno decretato la vittoria alla nostra agonista Pitagorica. Una vittoria che ha permesso di salire sull ambito podio nazionale conteso da tante brave atlete. Una giornata festosa per la Martial che ha regalato emozioni positive ai cari genitori della Martino, i quali hanno partecipato alla trasferta romana con grande spirito sportivo e passione. Soddisfatto naturalmente anche il maestro Bellino, per aver plasmato sportivamente la giovane atleta che in quest anno ha messo in evidenza la sua crescita tecnica conquistando diversi risultati importanti in campo regionale, internazionale e ultimo nazionale, rispettivamente: Campionessa di Calabria 2013, medaglia di Bronzo al 28 Open di Lignano Sabbiadoro e quest ultimo Bronzo ai campionati Italiani Giovanissimi 2013 di Ostia Lido. In questo weekend, un ultimo appuntamento agonistico, di fine anno, attende il Team Pitagorico della Martial il quale parteciperà con 12 atleti al 5 Open di Campania che andrà a concludere gli appuntamenti del calendario gare della Fijlkam. Francesco Bellino domenica nel Kata. Il Pala Butangas di Monterusciello a Napoli è stato il teatro dove,dopo l apertura dedicata al grave lutto che ha colpito il nostro mondo sportivo con la perdita del Presidente dott. Matteo Pellicone, ben 70 Ufficiali di Gara hanno gestito le tante aree destinate allo svolgimento delle competizioni. Assieme alle altre società calabresi, sotto la bandiera del movimento sportivo Karate Calabria per il Mondo, l ASD Accademia Karate Crotone con Claudia Alia, Orlando Zannino e Vincenzo Vutera, accompagnati ed assistiti dal Tecnico Vincenzo Malara, è stata presente alla manifestazione campana nella classe master chiudendo così il 2013 con la partecipazione all ultimo avvenimento agonistico dell anno con un altro splendido risultato. Infatti, nella specialità Kata, grazie a l Oro che ha conquistato Claudia Alia nei +45 femminili, l Argento di Vincenzo Vutera colto nei + 45 maschili ed il Bronzo che si è aggiudicato Orlando Zannino nei + 55 maschili, i tre Condor dell AKC hanno regalato alla Calabria, a Crotone ed all AKC tre pezzi pregiati di metallo. Subito sono giunte agli atleti, tramite il M Enzo Migliarese, le congratulazioni del M Gerardo Gemelli, Presidente regionale Fijlkam, del Presidente provinciale Coni di Crotone Claudio Perri. Siamo felici di aver concluso l anno con questo bel risultato - hanno detto all unisono i maestri Rosario Stefanizzi, Luigi Galea e Francesco Migliarese, responsabili tecnici dell AKC - questo ci dà lo stimolo a fare ancora meglio e trovare quell entusiasmo necessario per portare avanti tutti i settori, Agonistico, Amatoriale e Giovanile che sottilmente collegati da un filo conduttore, trovano in questi momenti la soddisfazione di essere ripagati per gli sforzi ed i sacrifici affrontati. 8

9 Massimo Dighe, azzurro a Londra 2012: Crotone perfetta per la Vela Paralimpica Vela Massimo Dighe, timoniere azzurro alle Paraolimpiadi di Londra 2012, sabato è stato ospite del Club Velico Crotone e della Banca Popolare del Mezzogiorno, impegnati a inserire la città di Crotone fra i centri di iniziazione alla vela delle persone diversamente abili. Dighe ha visitato il circolo nautico, ha incontrato i soci, ha dialogato con i rappresentanti della Banca Popolare del Mezzogiorno e con i dirigenti del Coni, del Comitato Paralimpico Italiano e della Federazione Italiana Vela. Poi ha incontrato gli atleti del Club Velico Crotone e il pubblico che ha riempito la sala corsi della Bpm. Dighe ha raccontato la sua storia, l incontro con i timonieri crotonesi sul Lago di Garda ma soprattutto ha parlato delle straordinarie potenzialità di Crotone. Avete un posto perfetto per la fare vela - ha detto rivolgendosi ai soci del Club Velico Crotone. Ho lasciato due gradi, qui ce ne sono venti. Il vento è ideale. So che avete inserito Crotone fra le eccellenze a livello nazionale della classe Optimist e della classe Laser, nelle quali avete raccolto importanti risultati. Ora avete abbracciato l idea di investire per dare opportunità ai diversamente abili. Ebbene, vi dico che Crotone è perfetta anche per la vela paralimpica. Del resto, dalle Marche in giù c è davvero molto poco e quindi potete colmare un grande vuoto. L incontro è stato introdotto dal presidente del Club Velico Crotone Francesco Verri, il quale ha ricordato il progetto del giovane circolo: far diventare la vela un fenomeno diffuso, uno sport per tutti. Guai se la vela diventasse un passatempo di lusso per figli di papà - ha aggiunto Verri. Dobbiamo creare integrazione vera, far salire in barca i ragazzi diversamente abili e quelli provenienti dai quartieri a rischio. E poi c è il ruolo economico dello spor time sport: se dalle Marche fino a Palermo non ci sono centri paralimpici, vuol dire che il Club Velico Crotone diventerà il centro paralimpico. Molto apprezzati anche gli interventi dell assessore allo sport del Comune di Crotone Claudio Molè, che ha parlato dell intenzione dell ente di programmare alcuni grandi eventi nel 2014 per coniugare sport e turismo, di Fabio Colella, presidente della Sesta Zona della Federazione Italiana Vela, di Tito Messineo, presidente del Comitato Paralimpico Regionale, di Venturino Pugliese vicepresidente della Sesta Massimo Dighe zona FIV e del Cip e di Claudio Perri, presidente provinciale del Coni. Nel pomeriggio, sotto gli occhi di Dighe, i bambini delle associazioni rappresentative dei ragazzi diversamente abili hanno visitato il Club Velico Crotone e giocato con il simulatore di vela. Presto saranno organizzate le uscite in mare per i bambini con disabilità cognitiva. E intanto si lavorerà sulla disabilità motoria con l obiettivo di partecipare alla prima regata del circuito paralimpico a metà del F.V. che mondo sarebbe... 9

10 Nuoto Iniziativa di solidarietà per la NuotatoriKrotonesi Pesca Sportiva Trofeo Salvatore Geremicca Domenica 15 dicembre presso la Piscina di Ponte Piccolo, 105 atleti della NuotatoriKrotonesi hanno festeggiato in solidarietà. La Manifestazione Salviamo.. ci la Vita promossa dalla UISP è stata organizzata dall ASD CZ Sportinsieme e dalla Nuotatori- Krotonesi. Dopo le varie presentazioni societarie e l intervento del Pres. FIN Alfredo Porcaro, c è stata un esibizione nei 50 mt delfino juniores M e F della Nuotatori- Krotonesi. Le istituzioni hanno poi provveduto, grazie al supporto della 10 Sezione Salvamento FIN, a fare una doverosa dimostrazione di soccorso in acqua coadiuvati dallo staff del Catanzaro; è stato inoltre consegnato un defibrillatore al presidente della Catanzaro Servizi. Durante la manifestazione si sono susseguiti tutti gli atleti dai più piccoli classe , passando poi agli esordienti, ragazzi fino ai master; ognuno ha potuto esibirsi di fronte a spalti gremiti di genitori pronti ad applaudire il proprio campione. Gli istruttori della NuotatoriKrotonesi sono tutti soddisfatti dei progressi dei propri allievi, soprattutto perché per molti era la prima vera trasferta. La NuotatoriKrotonesi avvisa tutti gli interessati che nelle date presso la piscina Pertini ci sarà la presenza del pluri campione Europeo anni 80 GIO- VANNI FRANCESCHI che terrà degli stage di perfezionamento tecnico, naturalmente a numero chiuso. Il presidente Fonte deve i suoi ringraziamenti a tutti i genitori degli atleti che sono sempre presenti e disponibili ogniqualvolta vengono informati delle attività dei ragazzi. A. F. Con una cernia di 11 kg Arcuri e Amoruso vincono il Trofeo Salvatore Geremicca La prima edizione del trofeo di pesca Salvatore Geremicca è stata vinta dall equipaggio Arcuri-Amoruso grazie alla cattura di una cernia di 11,8 chili. L iniziativa è stata organizzata dalla Lni di Crotone. Venticinque le barche partecipanti. In tanti domenica 8 dicembre hanno voluto ricordare Salvatore Geremicca, socio della Lega navale di Crotone con la passione per la pesca, scomparso di recente. Venticinque le imbarcazioni che hanno preso parte alla prima edizione del Trofeo di pesca Salvatore Geremicca, organizzato dalla Lega navale di Crotone in collaborazione con Yachting Kroton club. Le condizioni meteo marine ottimali hanno fatto il resto. E il bottino di pesca non si è fatto attendere: cernie spettacolari e tonnetti. A vincere è stato il pescato dell equipaggio composto da Lele Arcuri e Teodoro Amoruso, che sulla bilancia della Lega navale di Crotone hanno pesato una magnifica preda, una cernia di ben 11 chili e 800 grammi grazia alla quale hanno ottenuto il Trofeo Geremicca. Al secondo posto si è classificato Natalino Sitra, con due cernie che in tutto pesavano 8 chili e 200 grammi. Al terzo posto l equipaggio dello Y.K.C. Ugo Pugliese, Luca Pugliese e Mattia Arabia. L iniziativa è stata realizzata con il contributo di Framir e grazie a Renata Geremicca, figlia del compianto Salvatore, e alla sua famiglia che hanno supportato la Lega Navale di Crotone nella realizzazione dell evento.

11 Spettacolo a cura di Flavio Iacones Per una shoes addicted come Cristina Chiabotto un programma televisivo ad hoc. L ex Miss Italia, è ritornata sulle reti Mediaset del digitale terrestre con un programma di moda ogni martedi dalle 22,10 circa su La 5. L ex Iena per l occasione indossa un bel Tacco 12! si nasce e con una conduzione sulla falsa scia dei programmai americani, ha svelato le tendenze e le novità del mondo della moda. Parallelamente a questa nuova esperienza professionale, la conduttrice shoes addicted di La5, continua a vivere anche un periodo felice sotto il profilo sentimentale. La sua storia con Fabio Fulco, il noto attore del quale si innamorata e che ha conosciuto nel programma di Rai1, Ballando con le stelle, procede a gonfie vele. Infatti da quando i due si sono innamorati reciprocamente non si sono mai più separati, e non hanno mai lasciato percepire una qualsiasi crisi di coppia. Cristina sei ritornata in televisione con Tacco12! si nasce. un programma di moda proprio su misura per te che sei un ex Miss Italia. Si è vero. Tacco12! si nasce è un programma innovativo perché è basato su una conduzione in perfetto stile americano. Cristina Chiabotto Tacco 12 Attraverso questo programma posso comunicare con tutte le donne, attraverso l oggetto più desiderato da molte: le scarpe. Da cosa dipende questo tuo amore per le scarpe? Indossare le scarpe e poter cambiare, variando con più generi e stili, mi lascia pensare che la scarpa, come accessorio, regala femminilità! Sei una donna attenta all evoluzione della tua immagine? Adoro seguire ogni tendenza e novità, e per me che sono una donna camaleontica, la scarpa, ma allo stesso tempo la moda in generale, mi permette di vivere lo stile in ogni sfaccettatura. Qual è il look che prediligi? Passerò da casual a fashion: leggins, maxi maglie, stivali, ballerine ed ovviamente tacchi. A chi hai affidato la cura della tua immagine? Allo stile di Versace e Ferragamo per la parte inerente lo studio, e Pinko e Colmar per le esterne. In un tempo in cui i fashion blogger dettano lo stile sui vari social e i mass- media, e anche tu ti servirai di tre esperte del settore. Quale sarà il loro apporto al tuo format? Ci saranno tre personal advisor, tre professioniste, giornaliste e stylist che lavorano da anni nel mondo della moda, e che in ogni puntata dovranno giudicare le tre concorrenti. Si tratta di Ylenia Puglia di Cosmopolitan Italia, Bettina Casanova di Vanity Fair Italia e Rita Benedetto di Tu Style, e che eleggeranno la vincitrice di Tacco 12. Durante la tua partecipazione alla quarta edizione di Ballando con le stelle hai vinto il talent show di Rai1 ed hai trovato l amore in Fabio Fulco. Come procede la vostra storia? Siamo felicissimi insieme ed è quello che conta per noi due. Tutto il resto è contorno. Siamo una coppia dello spettacolo abbastanza atipica perché non rendiamo pubbliche tante dinamiche del nostro rapporto. Ed è per questo che siamo in perfetta armonia. Maria Mazza La dottoressa Terzo posto a Miss Italia nel Era una giovanissima Maria Mazza. Eppure nonostante siano trascorsi molti anni da allora pare che il tempo non abbia proprio scalfito la sua bellezza statuaria e ogni sera alle 18, 50 fa scalpitare gli uomini telespettatori di Canale 5, dove impersona il ruolo della dottoressa nel fortunatissimo play-game: Avanti un altro. Di recente è stata insignita di un Premio alla carriera proprio nella sua città di origine, Napoli, sebbene Maria sia nata e cresciuta in America. Maria sei la dottoressa più nota della televisione italiana. Come vivi questa popolarità? A dire il vero mi piace molto il mio ruolo televisivo. Siamo un programma televisivo molto fortunato e quest anno stiamo avendo un sacco di conferme. Siamo il preserale più seguito degli ultimi anni. Qual è il valore aggiunto di lavorare in una trasmissione condotta da Paolo Bonolis? Paolo è un professionista e sono onorata di apparire sulla scena insieme a lui. Il tuo nutrito curriculum artistico è veramente sorprendente. Ti piace lavorare in televisione oppure vorresti tornare al cinema o al teatro? Ho avuto la fortuna di lavorare su più fronti per arricchire il mio percorso professionale. La mia predilezione è il teatro perché magari non dà una popolarità immediata, però ti dà il contatto diretto con il pubblico e ti arricchisce come persona e anche come artista. In televisione mi sento molto a casa, non sono i tempi del teatro, e quindi sono più rilassata quando sto in video. Non mi sono fatta mancare niente. Ho iniziato come modella dopo la partecipazione a Miss Italia. Non hai mai pensato ad un calendario oppure alla partecipazione ad un reality show? Ho sempre cercato di fare scelte di qualità che mi facessero crescere come artista, e che non fossero mirate ad ottenere popolarità immediata, come un calendario, oppure la partecipazione ad un reality. Lo scorso settembre hai ricevuto un Premio alla carriera proprio nella tua città, Napoli. Per la serie qualcuno è profeta in patria? Ringrazio il Comune di Napoli per aver pensato a me per questo premio, che mi da molta soddisfazione. Sei legata sentimentalmente a qualcuno? Si, è una persona di Napoli. Molto discreta. Stiamo insieme da otto mesi. E finalmente dopo la fine del mio matrimonio credo di aver trovato finalmente l amore. mi fa anche una certa paura dirlo ma credo sia così. Come si chiama questa persona che ti fa battere forte il cuore? Preferisco mantenere l anonimato. È una persona molto discreta a cui non piace stare sotto i riflettori. 11

12 Cultura L utilità dell inutile Presentato presso la Sala Consiliare del Comune di Crotone il libro del Prof. Nuccio Ordine La presentazione del libro l Utilità dell Inutile di Nuccio Ordine organizzata dall Università Popolare Mediterranea di Crotone è stata un grande evento culturale. L Aula Consiliare del Comune era stracolma di giovani delle scuole superiori e di cittadini crotonesi che sono stati coinvolti ed entusiasmati dal Prof Ordine. La presentazione è stata fatta da Maurizio Mesoraca, Presidente dell Università, che ha tracciato prima un profilo dell autore e poi è entrato brevemente nel merito dell opera. Su Nuccio Ordine, tra l altro, ha detto: egli è nato a Diamante in Calabria. Ordinario di Letteratura Italiana all UNICAL, Fellow alla Harvard University, collaboratore alla Yale, Sorborne e altre prestigiose università. Il 2010 è stato nominato per meriti culturali Commendatore della Repubblica Italiana, nel 2012 è stato insignito della Legion d Onore in Francia. Prima di questo libro ha scritto: tre libri su Giordano Bruno; Teoria delle Novelle e Teoria del Riso nel Cinquecento; altri scritti trai quali: The Potrait di Gabriel Garcia Marquez. Infine il Presidente dell UPMED ha ricordato che il libro in esame ha avuto finora sette ristampe ed è stato presentato nelle maggiori città italiane ed europee. Entrando nel merito del libro, il Prof Mesoraca ha messo in rilievo che si tratta di un saggio dotto e profondo che fa il punto sulla società moderna in termini originali e per certi versi rivoluzionari. Egli infatti sostiene che questa società è ormai mercificata e ha ribaltato i valori culturali ed etici su cui è fondata la civiltà occidentale, per cui considera utile solo quello che procura profitto immediato o assume valore quantificabile in termini economici. Il resto è considerato inutile, a cominciare dalla cultura,dalla scuola a finire alla bellezza e a tutte le questioni che riguardano lo spirito. Alla presentazione hanno seguito considerazioni svolte dalle presidi Anna Curalola, Antonella Romeo e soprattutto domande degli studenti di Crotone. Ha cominciato Alfredo De Meco del Liceo Scientifico e hanno poi proseguito altri nove allievi della Ragioneria, del Donegani, del Liceo Classico e del Pertini. Le risposte sono state una interessante e indimenticabile lezione sui valori e disvalori della società moderna attraverso la testimonianza dei maggiori filosofi e scrittori della storia dell umanità. Una parte fondamentale l ha dedicata opportunamente alla scuola. Sulla quale ha detto: la scuola non distribuisce semplicemente titoli di studio, ma è un opportunità per diventare migliori, per sviluppare quel senso critico indispensabile per interpretare la realtà che ci circonda, per formarsi, per far intendere attraverso le espressioni più alte dell ingegno umano, che i soldi non possono essere il parametro di riferimento della nostra vita, anche perché ciò è diseducativo. Ha poi proseguito criticando aspramente il disimpegno dello Stato verso la scuola pubblica e l idea della scuola e dell università viste come aziende, i Presidi come manager, e i ragazzi come clienti. Ha proseguito dicendo che ci sono cose che contano di più: in primo luogo la persona umana, soprattutto quella che soffre; nessuno deve essere privato della dignità. Poi ha parlato della crisi e dalla cantilena che mancherebbero le risorse per affrontare i problemi. Ebbene ha tuonato :dalla crisi si esce non tagliando i fondi alla cultura, ma raddoppiandoli. Per reperire le risorse finanziarie bisognerebbe affrontare seriamente la lotta alla corruzione che ruba alla collettività 150 miliardi all anno! E questo fenomeno di malcostume si affronta nella misura in cui si da spazio alla cultura, strumento di promozione individuale e collettiva oltre che straordinario argine contro gli abusi del potere, la dittatura della ndrangheta. Nuccio Ordine ha anche risposto a domande sull insegnamento sostenendo che i classici diventano noiosi solo quando gli insegnanti lo sono, quando ci sono insegnanti che non si aggiornano e non amano la propria materia e quindi non riescono a trasmettere la bellezza dei classici e del sapere in generale. Nuccio Ordine ha poi messo in guardia i giovani contro l uso abnorme di internet che si può trasformare paradossalmente in strumento di incomunicabilità ed impoverimento dei rapporti interpersonali ed affettivi. In questo contesto ha affrontato il tema dell amore e dell innamoramento. A tal proposito ha asserito: l amore non è possedere, ma donarsi. Quando cerchiamo di possedere ci comportiamo come gli animali che marcano il territorio. Per possedere hanno bisogno di sporcare. E anche nel matrimonio la proprietà equivale alla schiavitù. Nuccio Ordine ha concluso tra applausi scroscianti e convinti dei presenti, non prima di aver rivolto a quei ragazzi, che sono stati gli artefici principali di questo memorabile incontro,un appello. Diventate fabbri del vostro destino, sapendo che non c è altra strada da percorrere se non quella della conoscenza, che è l unica cosa che non si acquista con i soldi, ma con l applicazione e il sacrificio costanti che appagano quanto l aver scalato la montagna più alta del mondo. Questa via non è rappresentata dalle ricchezze materiali, ma da cose semplici che sono anche le più belle. La capacità di emozionarsi dinanzi ad un tramonto, ad un opera d arte, alla pagina di un libro, alle suggestioni di un brano musicale. Questi sono le vere cose utili, queste sono le cose che ci rendono più felici. Questo incontro, che rimarrà nella memoria storica di Crotone, si chiude con un giovane pianista della Beethoven che esegue un bellissimo brano di Chopin e i giovani che chiedono al Prof ordine un autografo, una frase sul libro L Utilità dell Inutile, convinti che quel libro è più utile di tanti cose inutili che la società consumistica ci scarica ogni giorno addosso. Maurizio Mesoraca Presidente Università Popolare Mediterranea 12

13 Attualità La luce dei POVERI Un litro di luce con sole acqua e candeggina! Alfredo Moser è un meccanico brasiliano che ha avuto un idea brillante nel 2002, dopo aver subito uno dei frequenti black-out che interessano Uberaba, la città dove vive nel sud del Brasile. Stanco di guasti elettrici, Moser ha iniziato a giocare con l idea della rifrazione della luce solare in acqua e in poco tempo ha inventato la lampadina dei poveri. Wit è semplice e disponibile a chiunque: una bottiglia di plastica riempita d acqua da due litri a cui si aggiunge un po di candeggina per preservarla dalle alghe. Il flacone è stato posto in un foro nel tetto e dotato di resina poliestere. Il risultato? Illuminazione libera e organica durante il giorno, particolarmente utile per gli edifici e baracche che a malapena hanno finestre. A seconda dell intensità del sole, la potenza di queste lampade artigianali si aggira tra i tra 40 e i 60 watt. E una luce divina. Dio creò il sole e la sua luce è quindi per tutti, ha riferito Moser alla BBC. Non costa un centesimo ed è impossibile che si fulmini. Anche se l inventore ha ricevuto piccole ricompense per le installazioni di Wit nelle case e in aziende locali, la sua idea non lo ha reso ricco. Un grande senso di orgoglio: «Conosco un uomo che ha inserito le bottiglie e in un mese aveva risparmiato abbastanza per comprare beni di prima necessità per il loro bambino appena nato, dice soddisfatto. Ad esempio, la Fondazione MyShelter (mio rifugio) nelle Filippine ha accolto con entusiasmo l idea. MyShelter è specializzata in costruzioni alternative utilizzando materiali come il bambù, pneumatici o su carta. In Cina, dove il 25% della popolazione vive sotto la soglia di povertà e l elettricità è particolarmente costosa, ci sono famiglie che hanno fatto ricorso a questo sistema di illuminazione. Il direttore esecutivo del MyShelter, Illac Angelo Diaz spiega che bottiglie-lampadine sono diffuse ad almeno quindici paesi, tra cui India, Bangladesh, Fiji e Tanzania. Non ho mai immaginato che la mia invenzione avrebbe avuto un tale impatto, ha affermato Moser: Solo a pensarci mi viene la pelle d oca. La lampadina ad acqua è stata installata nel tetto di povere case delle Filippine, costruite talmente attaccate le une alle altre da non avere finestre e, di conseguenza, da essere condannate al buio anche in pieno giorno.ù L installazione è stata adottata in altri 15 paesi poveri nel mondo, dall India al Bangladesh, alla Tanzania. 13

14 Musica a cura di Cinzia Moretti e Dario Verga Indie dallo stile unico Le impressioni sull ultimo album della songwriter polistrumentista californiana Maïa Vidal Se si vuole parlare delle migliori voci del panorama musicale internazionale, si possono considerare i cliché più popolari e banali come le varie Rihanna o Lady Gaga, oppure, mettendo da parte gli aspetti più glamour che non sempre sono espressione di un altrettanto consolidata qualità canora, si possono conoscere nuovi volti e la qualità della musica proposta prende il sopravvento su tutti gli altri aspetti. È questo ad esempio il caso di Maïa Vidal, un nome che certamente non risuonerà come familiare al grande pubblico visto che quasi mai viene passata per la radio, ma che, al contrario, sta trovando forti estimatori all interno di quella parte di ascoltatori attenta alle produzioni artistiche più originali che non rientrano nei grandi circuiti di distribuzione. Chi è Maïa Vidal? In teoria solo una ragazza di 25 anni, in realtà la sua storia a cavallo tra varie nazioni e continenti, ha contribuito alla creazione di un personaggio che ha fatto dello stile indie folk la sua cifra distintiva. Uno stile che si ritrova nelle sue creazioni musicali, come God is my bike del 2011, in cui Maïa Vidal ha curato da sè sia i testi che la musica. A questo CD hanno fatto poi seguito un EP, Maia Vidal, uscito sempre nel 2011 e poi Spaces, l ultimo CD in ordine di tempo che risale invece a quest anno. Nei suoi suoni rientrano sempre strumenti tipici della tradizione musicale della provincia americana come le chitarre, i violini e le percussioni, mentre nei suoi testi vengono invece vengono raccontate storie di fantasmi e di fantasie e timori legate al mondo dell infanzia. Ma al di là degli aspetti meramente legati all orizzonte musicale, è inutile nascondere che Maïa Vidal è diventata negli ultimi tempi anche un emblema di stile per le più giovani, soprattutto in Europa, e soprattutto in seguito alla performance di quest anno a Barcellona, dove ha eseguito il brano Wander sul tetto di un palazzo. A lei si ispirano nell abbigliamento e nelle scelte stilistiche la appassionate di musica Indie Folk. Anche in Italia molte ragazze imitano lo stile di Maïa cercando soluzioni e proposte sul web dopo avere tratto ispirazione dai suoi video su Youtube, e nelle pagine dei Social Network a lei dedicate. Ma queste non sono le uniche location in cui trovare spunti; ad esempio alcuni siti di e-commerce hanno delle sezioni in cui consigliano prodotti per creare il proprio look folk, lo stesso look che di recente proprio noi italiani abbiamo visto addosso a Gaia, una delle concorrenti dell ultima edizione di X Factor. Quali sono i tratti distintivi tipici del look di Maïa Vidal? Fondamentalmente due. Il primo consiste nella caratterizzazione del proprio abbigliamento tramite abitini molto leggeri privi di maniche e magari raccolti in vita tramite cinta. L altro è l acconciatura, mai lasciata al caso, anzi è diventata uno dei suoi tratti distintivi: capelli corti e utilizzo di speciali cerchietti che non hanno funzione contenitiva ma solo estetica. Sabato 4 gennaio 2014, come ogni anno, presso la Chiesa di San Paolo Apostolo a Crotone, si terrà il Concerto di Natale. Il coro Cantate Domino, accompagnato dalla Christmas Chamber Orchestra composta da Maestri d Orchestra provenienti da tutta la Calabria e magistralmente diretti dal M. Gianluigi Borrelli, intratterranno il pubblico con numerosi brani tratti tutti dal repertorio natalizio con arrangiamenti originali realizzati dallo stesso maestro. Musica sacra e popolare si fonderanno in un atmosfera di festa, capace di farci vivere il senso più sacro e profondo del Natale, con la complicità del suggestivo scenario della Chiesa di San Paolo Apostolo, illuminata da un sapiente gioco di chiaroscuri. Dopo il grande successo riscosso lo scorso anno, si può affermare che questo concerto è senz altro imperdibile per chi vuole assistere ad un evento di elevato valore artistico e spirituale ma, allo stesso tempo, informale e divertente. 14

15 Scuola L Istituto Statale d Istruzione Secondaria Superiore Gian Vincenzo Gravina Tra futuro e archeologia intervista al Dirigente Scolastico Prof. Alberto D Ettoris La redazione della rivista Sportime Magazine inaugura, questo spazio di ascolto in continua evoluzione, dedicato alle scuole della provincia Crotonese. Una sorta di agorà mediatica a disposizione di cittadini e Istituzioni per meglio comprendere la realtà scolastica e sociale che ci circonda e che vuol suscitare pensieri, riflessioni e suggerimenti nel pieno rispetto delle parti. In questo primo numero abbiamo incontrato il dirigente dell Istituto Gravina di Crotone, Prof. Alberto D Ettoris, punta di diamante della scuola crotonese, il quale ci ha accolto nel suo ufficio pieno di trofei scolastici e ricordi personali. Dirigente, un unica scuola con tanti indirizzi li può illustrare? Sì, il Gravina è un grande contenitore nel quale troviamo quattro moderni ed innovativi indirizzi di studio: il Liceo delle Scienze Umane, il Liceo Economico sociale, il Liceo linguistio ed il Liceo Coreutico Musicale. I ragazzi che si apprestano a scegliere la scuola superiore Gravina troveranno proposte variegate:una formazione umanistica, con discipline sociali, giuridiche,economiche e linguistiche ed una formazione artistica con attività musicali e tersicoree di primo livello. Secondo lei, qual è il pregio, la caratteristica principale della sua scuola? Sicuramente lo stile del Gravina,che è l elemento unificante, fondante degli indirizzi presenti che si traduce nell attenzione posta agli aspetti personali, alle potenzialità, alle caratteristiche di ogni singolo studente. Lavoriamo per offrire percorsi formativi ed educativi aggiornati, di qualità che sappiano valorizzare gli studenti facendoli sentire protagonisti, permettendo loro una buona riuscita negli studi, soddisfazione e un inserimento attivo nella società. La vostra attività scolastica si muove in diversi ambiti progettuali: cosa avete realizzato in questi ultimi anni scolastici? Mi consenta di citare la Fondazione Agnelli, che in una indagine dello scorso anno, ha scoperto che i nostri alunni in Italia sono al sesto posto per completamento degli studi universitari. I nostri progetti sono mirati quindi anzitutto alla concretezza. In ambito scientifico, abbiamo vinto il prestigioso Concorso nazionale sulla Costituzione italiana indetto dal Senato della Repubblica Italiana e siamo stati premiati, presso il Senato stesso a Roma; inoltre abbiamo attivato una collaborazione con UNICAL di Cosenza con numerosi scambi culturali e formativi. Da quando sono io dirigente (circa 11 anni ndr) effettuiamo stage e tirocini formativi in tutta Europa, proprio in questi giorni alcuni nostri ragazzi sono tornati da Malta dopo ben 21 giorni di tirocinio formativo, assistiti da un docente-tutor e da un tutor aziendale. A molti dei nostri alunni che partecipano a questi stage e a questi tirocini le aziende interessate offrono di rimanere per continuare a lavorare ed io, in alcuni casi, devo richiamarli a scuola per completare il percorso scolastico al termine del quale potranno decidere il loro futuro. Per le lingue straniere Dalla Grecia alla Spagna, dall Europa dell est a quella del Nord, L Istituto Gravina in questi anni si è sempre distinto per l ottimo comportamento dei ragazzi e soprattutto ricevendo attestati di stima dalle diverse scuole e realtà visitate per la preparazione culturale e linguistica degli alunni. Con la Germania abbiamo attivato un gemellaggio ed ogni anno si ripete la reciproca ospitalità, abbiamo ottenuto finanziamenti per il Comenius (progetti di cooperazione scolastica bilaterali e multilaterali con diversi paesi europei con esperienze all estero), e quest anno a Crotone si ritroveranno 9 delegazioni di paesi diversi. Il fiore all occhiello di questo istituto è il liceo Coreutico-Musicale? Per un dirigente tutte le offerte scolastiche hanno la stessa importanza, devo dire comunque che il liceo musicale ci sta dando grandi soddisfazioni! Partecipiamo a tanti concerti, quest anno suoneremo il Concerto di Natale nell aula del Consiglio Regionale, dopo aver suonato per il bicentario di Verdi al Teatro Apollo di Crotone con ben 64 strumentisti e 50 coristi, ed al Teatro Bellini di Catania. Inoltre il Teatro San Carlo di Napoli ci ha invitato a partecipare alla stagione concertistica invernale. Per quanto riguarda il liceo coreutico che abbiamo da poco inaugurato, la direttrice dell Accademia Nazionale di Danza Margherita Parrilla, presente all inaugurazione, ci ha garantito il suo sostegno con l invio di docenti qualificati, per questa offerta scolastica unica in Calabria. All ordine del giorno c è il problema dell edilizia scolastica e sicurezza. Quali interventi in merito nella sua Scuola? Esistono impianti sportivi? Le rispondo subito alla sua ultima domanda: NO! Non abbiamo alcun impianto sportivo, di tanto in tanto quando il tempo lo permette si sta fuori su un campetto. Per quanto riguarda l edilizia oggi la nostra scuola è divisa in quattro plessi differenti. Posso anticiparle però, in via del tutto esclusiva, che finalmente avremo la nostra scuola unica in breve tempo, poichè la Provincia grazie all importante lavoro del Prefetto di Crotone Dr.ssa Maria Tirone, ha finalmente sbloccati i lavori di costruzione della nuova scuola, fermi a causa del ritrovamento di un sito archeologico. Ebbene l Istituto Gravina sorgerà su questo sito in sopraelevazione e la custodia dei reperti archeologici sarà affidata alla scuola stessa, bisognerà comunque trovare altri fondi per costruire una Palestra e l Aula Magna. Per concludere un invito a tutti i ragazzi che si apprestano a scegliere la scuola secondaria Vorrei formulare anzitutto i migliori auguri di Natale e di felice anno nuovo a tutti i cittadini di Crotone ed alla vostra iniziativa editoriale Sportime Magazine che sia di buon auspicio per il Gravina e per tutte le scuole che visiterete. La scelta della Scuola Secondaria di Secondo Grado, le superiori, è un passaggio importante per il futuro dei ragazzi ed è fondamentale avere tutte le informazioni per fare la scelta giusta. Il consiglio è di verificare bene cosa è offerto dalle Scuole del territorio, valutando in base alle attitudini dei ragazzi qual è l offerta formativa più adeguata. Dario Verga 15

16

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli