MONITORAGGIO DEI PROGETTI DI E-GOVERNMENT FASE I. Cruscotto: Manuale d uso Utente Generico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MONITORAGGIO DEI PROGETTI DI E-GOVERNMENT FASE I. Cruscotto: Manuale d uso Utente Generico"

Transcript

1 Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione AIREL Monitoraggio dei progetti di e-government MONITORAGGIO DEI PROGETTI DI E-GOVERNMENT FASE I Cruscotto: Manuale d uso Utente Generico A cura di:

2 Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione AIREL Monitoraggio dei progetti di e-government INDICE 1. INTRODUZIONE 1 2. IL SITO Struttura generale 1 3. IL CRUSCOTTO 2 4. IL SITO PRINCIPALE 2 5. PROGETTI AVANZAMENTO E RITARDO Avanzamento e ritardo - Aree geografiche Pagina dei grafici Pagina dei trend Avanzamento e ritardo Classi di dimensione economica Avanzamento e ritardo Livello amministrativo Avanzamento e ritardo Numero di enti aggregati Avanzamento e ritardo Classi di avanzamento Avanzamento e ritardo Classi di ritardo 9 6. PROGETTI POSIZIONAMENTO PROGETTI 9 7. PROGETTI RISCHIO RILASCI SERVIZI AREA TEMATICA E TIPOLOGIA Area Tematica e tipologia Situazione Complessiva Area Tematica e tipologia Matrice previsti Area Tematica e tipologia Matrice rilasciati Area Tematica e tipologia Matrice percentuale RILASCI SERVIZI AREA TEMATICA RILASCI SERVIZI TIPOLOGIA RILASCI SERVIZI SERVIZI AI CITTADINI RILASCI SERVIZI EVENTI DELLA VITA RILASCI SERVIZI CANALI DI EROGAZIONE 21

3 Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione AIREL Monitoraggio dei progetti di e-government 14. RILASCI SERVIZI LIVELLI DI INTERATTIVITÀ RILASCI SERVIZI SERVIZI ALLE IMPRESE RILASCI SERVIZI INFRASTRUTTURE DISPONIBILITÀ SERVIZI Filtro sulle tipologie dei servizi Cartine geografiche legenda dei pallini sulla cartina geografica, e riepilogo dei dati totali Modalità di visualizzazione (cartina o istogramma) e filtro sulle regioni 28

4 1. INTRODUZIONE Il presente documento si propone di definire la documentazione d uso dell applicazione CRUSCOTTO di monitoraggio, visitabile al sito web Si farà riferimento all utilizzo dell applicazione da parte dell utente Utente Generico. 2. IL SITO 2.1. Struttura generale Il sito è strutturato nelle zone definite di seguito una barra di menu in alto una colonna di navigazione sul lato sinistro il corpo, dove vengono visualizzate le informazioni La barra di menu in alto, a sfondo blu, contiene: i bottoni principali, a sfondo arancione, che aprono le diverse voci di menu il simbolo home, rappresentato da una casetta, che permette di tornare rapidamente alla pagina principale del sito principale Questa è mostrata nella figura sottostante: La colonna di navigazione a sinistra contiene delle informazioni di dettaglio che variano in modo dipendente alla sezione del sito che si sta visitando; è comunque sempre presente l informazione relativa alla data di aggiornamento dei dati. Il corpo della pagina contiene le informazioni di dettaglio relative alla sezione scelta. Le informazioni di dettaglio possono essere rappresentate da grafici oppure da maschere che permettono all utente di configurare alcuni parametri di rappresentazione. Pagina 1 di 32

5 3. IL CRUSCOTTO Il cruscotto, come già detto, presenta una serie di grafici ad istogramma e a bolle. Questa sezione serve per dare un riepilogo globale dello stato di avanzamento dei succitati progetti di e-government. 4. IL SITO PRINCIPALE Nella prima pagina del sito principale è rappresentato un insieme di dati che servono per dare una sintesi globale dello stato dei progetti. Questo insieme di dati è evidenziato sia in forma grafica, tramite due quartili, sia in forma tabellare. A fianco ai quartili sono riportati i valori di avanzamento previsto, effettivo e ritardo accumulato, ed è presente il pulsante Stampa che permette di stampare i due grafici. Come già menzionato, il sito principale è navigabile attraverso una serie di menu in alto, attivati attraverso i bottoni Progetti, Rilasci Servizi, Disponibilità Servizi. I menu dei bottoni è mostrato nelle immagini seguenti: Riepilogando, le voci di menu sotto ogni bottone sono le seguenti. Bottone Progetti: Pagina 2 di 32

6 Avanzamento e ritardo Posizionamento progetti Rischio Bottone Rilasci Servizi: Area tematica e tipologia Servizi ai cittadini Servizi alle imprese Infrastrutture Bottone Disponibilità Servizi: Tutti i servizi Servizi ai cittadini Servizi alle imprese 5. PROGETTI AVANZAMENTO E RITARDO Scegliendo questa voce di menu, appare nella colonna a sinistra un albero di navigazione che comprende le seguenti voci: Aree geografiche Classi di dimensione economica Livello amministrativo Numero di Enti aggregati Classi di avanzamento Classi di ritardo Mentre la pagina principale mostra i seguenti grafici: Pagina 3 di 32

7 Sopra ogni grafico c è il titolo, a fianco di ogni grafico c è un informazione di riepilogo, in questo caso il totale dei progetti, e sono presenti i due pulsanti Esporta e Stampa, che permettono rispettivamente l esportazione del grafico in formato Microsoft Excel, e la stampa del grafico su carta. Nota: tutti i grafici presenti sul sito rispecchiano queste impostazioni generali: titolo, informazione di riepilogo, e pulsanti di esporta e stampa; pertanto, nella descrizione dei grafici seguenti verrà omessa questa descrizione. Come già detto, l albero di navigazione a sinistra comprende le seguenti voci: Aree geografiche Classi di dimensione economica Livello amministrativo Numero di Enti aggregati Classi di avanzamento Classi di ritardo Queste verranno espletate nei paragrafi successivi Pagina 4 di 32

8 5.1. Avanzamento e ritardo - Aree geografiche Scegliendo questa voce di menu, è possibile visualizzare le informazioni raggruppate per area geografica. La suddivisione avviene su due livelli: Zone: Italia nord-occidentale, nord-orientale, centrale, meridionale e isole Regioni: le regioni geografiche Di seguito è mostrato un esempio di albero aperto: Scegliendo una delle sotto-voci di menu, si accede alle informazioni relative. Queste sono organizzate su tre pagine: Grafici, Dati, Trend Pagina dei grafici La pagina dei grafici contiene due grafici ad istogramma, uno per lo stato di avanzamento, e l altro per il ritardo. L immagine seguente ne mostra un esempio: Pagina 5 di 32

9 Cliccando col mouse su una barra di istogramma, si scende nel dettaglio della zona (o regione) scelta, facendo comparire la pagina di dettaglio dei dati interessati Pagina dei trend Nella pagina dei trend sono riportate le stesse informazioni della pagina dei grafici, viste però in un contesto temporale; in genere lo scostamento temporale è definito come: dati ad oggi dati a 4 mesi fa dati a 8 mesi fa L immagine seguente ne mostra un esempio: Pagina 6 di 32

10 È possibile navigare tra le viste (grafici trend) attraverso i bottoni nell angolo in alto a destra di ogni pagina. Nota: La presentazione delle informazioni attraverso le viste (grafici trend) è comune alla massima parte delle pagine del sito; in futuro se ne ometterà la spiegazione in dettaglio Avanzamento e ritardo Classi di dimensione economica Scegliendo questa voce di menu, è possibile visualizzare le informazioni raggruppate per classi di dimensione economica. Le dimensioni economiche scelte sono le seguenti < 1000 K, meno di di euro K, tra e di euro K, tra e di euro > 4000 K, oltre di euro Come per la visualizzazione precedente, i valori vengono presentati nelle forme grafici trend. Pagina 7 di 32

11 5.3. Avanzamento e ritardo Livello amministrativo Scegliendo questa voce di menu, è possibile visualizzare le informazioni raggruppate per classi di livello amministrativo. Le classi scelte sono le seguenti: Regione Provincia Comune Com.montana Come per la visualizzazione precedente, i valori vengono presentati nelle forme grafici trend Avanzamento e ritardo Numero di enti aggregati Scegliendo questa voce di menu, è possibile visualizzare le informazioni raggruppate per numero di enti aggregati. I raggruppamenti sono i seguenti: 1 un ente; 2-8 da due a otto enti 9-30 da nove a trenta enti da trentuno a novanta enti > 90 oltre novanta enti Come per la visualizzazione precedente, i valori vengono presentati nelle forme grafici trend Avanzamento e ritardo Classi di avanzamento Scegliendo questa voce di menu, è possibile visualizzare le informazioni raggruppate per classi di avanzamento. Le classi scelte sono le seguenti: 0 % 1% - 20% 21% - 40% 41% - 60% 61% - 80% 81% - 99% 100% Pagina 8 di 32

12 Come per la visualizzazione precedente, i valori vengono presentati nelle forme grafici trend 5.6. Avanzamento e ritardo Classi di ritardo Scegliendo questa voce di menu, è possibile visualizzare le informazioni raggruppate per classi di ritardo. Le classi scelte sono le seguenti: < 4 mesi 4-6 mesi 6-8 mesi 8-10 mesi mesi mesi mesi mesi > 18 mesi Come per la visualizzazione precedente, i valori vengono presentati nelle forme grafici trend. L'unica differenza è data dal fatto che è presente un solo grafico ad istogramma per i dati, ed un solo grafico per i trend. 6. PROGETTI POSIZIONAMENTO PROGETTI Scegliendo questa voce di menu, appare nella colonna a sinistra un albero di navigazione che comprende le seguenti voci: Avanzamento stimato o Italia Nord-Occidentale o Italia Nord-Orientale o Italia Centrale o Italia Meridionale o Italia Insulare Avanzamento verificato Pagina 9 di 32

13 o Italia Nord-Occidentale o Italia Nord-Orientale o Italia Centrale o Italia Meridionale o Italia Insulare Mentre nella parte centrale è presente il primo pallogramma, quello dell avanzamento stimato. L immagine successiva ne mostra il contenuto: È visibile al centro il pallogramma, con 134 bolle rappresentanti gli altrettanti progetti, nell asse delle ascisse si può leggere il ritardo di ogni progetto, nell asse delle ordinate si può leggere la percentuale di avanzamento, mentre la dimensione di ogni bolla rappresenta il volume economico del progetto. Il pallogramma è diviso in cinque fasce orizzontali: da 0% a 20% da 20% a 40% da 40% a 60% da 60% a 80% Pagina 10 di 32

14 da 80% a 100% A differenza delle Aree geografiche, suddivise in grafici trend, questa navigazione è suddivisa in pallogramma torta. Si possono vedere in alto a destra dell immagine i bottoni per passare dalla visualizzazione pallogramma alla visualizzazione torta, e viceversa; l immagine di sotto mostra un esempio di visualizzazione a torta: Così come tutti i grafici, anche questi sono stampabili, attraverso il pulsante Stampa, oppure esportabili col tasto Esporta in formato Microsoft Excel. 7. PROGETTI RISCHIO Scegliendo questa voce di menu, appare nella colonna a sinistra un albero di navigazione che comprende le seguenti voci: Rischio bassissimo (BB) Rischio basso (B) Rischio medio (M) Rischio alto (A) Rischio altissimo (AA) Pagina 11 di 32

15 Mentre nella parte centrale sono presenti i grafici mostrati nell immagine seguente: Per questa sezione non esiste una presentazione dei dati sotto forma di trend. 8. RILASCI SERVIZI AREA TEMATICA E TIPOLOGIA Questa sezione è divisa in quattro sottosezioni, selezionabili dalle linguette in alto a destra, come nella figura successiva: Le sottosezioni sono: Situazione Complessiva Matrice previsti Matrice rilasciati Pagina 12 di 32

16 Matrice percentuale. Nella colonna di sinistra appaiono le seguenti voci: Situazione complessiva Area tematica Tipologia Che permettono di navigare nelle tre rispettive sezioni Area Tematica e tipologia Situazione Complessiva Nel corpo principale è presente una tabella riepilogativa dei dati relativi ai servizi previsti, rilasciati, percentuale dei servizi rilasciati e numero progetti che li erogano. Sotto, è presente un grafico rappresentante il trend del rilascio dei servizi. La seguente figura ne mostra un esempio: Pagina 13 di 32

17 8.2. Area Tematica e tipologia Matrice previsti Nel corpo principale è presente la seguente matrice, che mostra il numero dei servizi previsti suddivisi per area tematica e tipologia: 8.3. Area Tematica e tipologia Matrice rilasciati Nel corpo principale è presente la seguente matrice, che mostra il numero dei servizi rilasciati suddivisi per area tematica e tipologia: Pagina 14 di 32

18 8.4. Area Tematica e tipologia Matrice percentuale L ultima schermata mostra il rapporto tra le due precedenti matrici, in formato percentuale, come dalla seguente figura: Pagina 15 di 32

19 9. RILASCI SERVIZI AREA TEMATICA Scegliendo questa voce di menu, appare nella colonna a sinistra un albero di navigazione che comprende l elenco delle aree tematiche possibili, mentre il corpo della pagina mostra il seguente grafico: Pagina 16 di 32

20 Anche questa sezione è suddivisa in grafici trend, e l immagine di sotto mostra un esempio di trend di area tematica: Pagina 17 di 32

21 10. RILASCI SERVIZI TIPOLOGIA Scegliendo questa voce di menu, appare nella colonna a sinistra un albero di navigazione che comprende l elenco delle tipologie possibili, mentre il corpo della pagina mostra il seguente grafico: Anche questa sezione è suddivisa in grafici trend. 11. RILASCI SERVIZI SERVIZI AI CITTADINI Scegliendo questa voce di menu, appare nella colonna a sinistra un albero di navigazione che comprende le seguenti voci: Eventi della vita Canali di erogazione Livelli di interattività Mentre nel corpo della pagina è mostrato il seguente grafico: Pagina 18 di 32

22 Nella parte superiore è presente un riepilogo tabellare dei dati mostrati, mentre sotto è mostrato il trend del rilascio dei servizi 12. RILASCI SERVIZI EVENTI DELLA VITA Scegliendo questa voce di menu, appare nella colonna a sinistra un albero di navigazione che comprende l elenco dei possibili eventi della vita relativi ai cittadini, mentre i grafici nel corpo sono quelli dell immagine seguente: Pagina 19 di 32

23 Come per le sezioni precedenti, è presente la vista grafici trend. La particolarità di questa serie di pagine sta nel fatto che è possibile filtrare sia i grafici che i trend per area geografica. Le possibili aree geografiche sono: Italia nord-occidentale, nord-orientale, centrale, meridionale e isole, ed è possibile applicare il filtro scegliendo una voce dal menù visibile a fianco ai bottoni grafici trend. Per comodità, l immagine di sotto mostra il menu aperto: Pagina 20 di 32

24 13. RILASCI SERVIZI CANALI DI EROGAZIONE Scegliendo questa voce di menu, appare nella colonna a sinistra un albero di navigazione che comprende l elenco dei possibili canali di erogazione relativi ai cittadini, mentre i grafici nel corpo sono quelli dell immagine seguente: Come per la sezione precedente, è possibile visualizzare grafici e trend, è possibile filtrare per zona geografica. 14. RILASCI SERVIZI LIVELLI DI INTERATTIVITÀ Scegliendo questa voce di menu, appare nella colonna a sinistra un albero di navigazione che comprende l elenco dei possibili livelli di interattività relativi ai cittadini, mentre i grafici nel corpo sono quelli dell immagine seguente: Pagina 21 di 32

25 Come per la sezione precedente, è possibile visualizzare grafici e trend, è possibile filtrare per zona geografica. 15. RILASCI SERVIZI SERVIZI ALLE IMPRESE La sezione dei rilasci dei servizi alle imprese è omologa a quella dei servizi ai cittadini, e le pagine sono identiche. L unica differenza sta nel fatto che i dati si riferiscono alle imprese, anzichè ai cittadini. 16. RILASCI SERVIZI INFRASTRUTTURE Scegliendo questa voce di menu, appare nella colonna a sinistra un albero di navigazione che comprende le seguenti voci: Carte servizi Infrastrutture di cooperazione applicativa Pagina 22 di 32

26 Infrastrutture di trasporto Protocollo informatico Servizi informativi territoriali Mentre nella pagina principale è presente la tabella mostrata nella seguente immagine: Scegliendo una delle voci della colonna di sinistra, è possibile visualizzare il grafico di trend relativo alla voce scelta-. L unica visualizzazione possibile in tutta questa sezione e quella dei trend, come si può desumere dalla seguente immagine: Pagina 23 di 32

27 17. DISPONIBILITÀ SERVIZI Questa sezione comprende la parte cartografica del sito. In essa vengono rappresentate le cartine dell Italia e delle Regioni, specificando per ogni capoluogo di provincia il numero dei servizi previsti/rilasciati. Questa sezione è raggiungibile attraverso il pulsante Disponibilità Servizi, che comprende tre voci di menu: Tutti i servizi Servizi ai cittadini Servizi alle imprese Queste tre sezioni sono identiche dal punto di vista delle maschere presentate, e dei dati mostrati; l unica differenza sta nel fatto che attraverso la prima voce di menu (Tutti i servizi) è possibile vedere i dati non filtrati, mentre attraverso la seconda voce (Servizi ai cittadini) vengono mostrati i soli dati relativi ai cittadini, mentre attraverso la terza voce (Servizi alle imprese) vengono mostrati i dati relativi alle sole imprese. Scegliendo una qualsiasi delle voci di menù la prima schermata che appare è quella rappresentata dalla figura seguente: Questa schermata può essere suddivisa idealmente in quattro colonne verticali, identificate nel modo seguente: Pagina 24 di 32

28 colonna di sinistra, filtro sulle tipologie dei servizi 2 colonna, cartina geografica dell Italia (o delle regioni, come si vedrà in seguito) 3 colonna, legenda dei pallini sulla cartina geografica, e riepilogo dei dati totali colonna di destra, modalità di visualizzazione (cartina o istogramma) e filtro sulle regioni Filtro sulle tipologie dei servizi È possibile filtrare i dati mostrati sulla cartina geografica applicando un filtro sui servizi. Questi servizi sono divisi nelle seguenti tipologie: Eventi vita Area tematica Tipologia Canali di erogazione Livelli di interattività Facendo clic con il mouse su una delle tipologie di servizi sopra elencate, appare una maschera che elenca tutti i possibili servizi appartenenti alla categoria scelta. Di seguito viene mostrata un immagine relativa alla maschera che appare scegliendo la categoria Eventi Vita: Pagina 25 di 32

29 Evidentemente vengono mostrati i servizi filtrati a seconda della voce di menu scelta. Così ad esempio se si è scelta la voce di menu Tutti i servizi vengono mostrati tutti i servizi della categoria Eventi Vita, se si è scelta la voce di menu Servizi ai cittadini vengono mostrati i soli servizi per i cittadini della categoria Eventi Vita, se si è scelta la voce di menu Servizi alle imprese vengono mostrati i soli servizi per le imprese della categoria Eventi Vita. A seconda del filtro sui servizi applicato, la cartina geografica della seconda colonna verrà aggiornata mostrando un sottoinsieme dei dati Cartine geografiche La seconda colonna mostra una cartina geografica dell Italia (oppure di una regione vedere sezione filtro sulle regioni) su cui sono mostrati dei pallini in corrispondenza dei Pagina 26 di 32

30 capoluoghi di provincia. I pallini sono colorati in accordo alla legenda della terza colonna (vedere sezione successiva), di seguito riepilogata: province con pallini blu: il numero di servizi erogati è compreso tra 1 e 25; province con pallini verdi: il numero di servizi erogati è compreso tra 26 e 90; province con pallini rossi: il numero di servizi erogati è superiore a 90 Passando il mouse sopra una provincia, viene mostrata una legenda con il nome della provincia stessa e il numero dei servizi in essa erogati, come dalla seguente figura: Le province dove non sono presenti dati vengono mostrate come cerchi vuoti, e la legenda mostrerà il nome della provincia e un numero di servizi pari a zero: legenda dei pallini sulla cartina geografica, e riepilogo dei dati totali Nella terza colonna viene mostrata la legenda relativa ai pallini, e un riepilogo sul totale dei servizi disponibili e sul totale dei progetti che li erogano: Pagina 27 di 32

31 17.4. Modalità di visualizzazione (cartina o istogramma) e filtro sulle regioni La quarta colonna della schermata principale mostra in alto i filtri applicabili alla schermata corrente, come mostrato dall immagine seguente: I filtri applicabili abbracciano le seguenti possibilità: la modalità di visualizzazione dei dati, cartina geografica oppure istogramma filtro sulle regioni La modalità di visualizzazione può essere scelta tra cartina geografica oppure istogramma; è già stato mostrato un esempio di visualizzazione per cartina geografica, e di seguito viene mostrato un esempio di visualizzazione per istogramma: Pagina 28 di 32

32 L istogramma mostra il numero di servizi erogati per ogni regione, delle sole regioni dove sono erogati servizi, ed è ordinato a partire dalla regione dove sono presenti più servizi. Questo grafico è stampabile ed esportabile in formato Microsoft Excel Il filtro sulle regioni mostra una lista comprendente l Italia e le venti regioni che la compongono. È possibile visualizzare la cartina geografica di una specifica regione, selezionandola da questa lista. Nella parte centrale apparirà la cartina geografica della regione selezionata: Pagina 29 di 32

33 Come per la cartina dell Italia, passando il mouse su un capoluogo di provincia ne verrà visualizzato il nome e il numero di servizi erogati. Come per la cartina dell Italia, applicando uno dei filtri della colonna di sinistra, il numero dei servizi mostrati verrà limitato a seconda del filtro applicato: Attraverso il filtro sulle regioni, è anche possibile visualizzare l istogramma relativo alla regione selezionata, come nell immagine seguente: Pagina 30 di 32

34 Come si può notare, questo istogramma si differenzia dal precendente in quanto vengono mostrate le province della sola regione selezionata. L istogramma è ordinato a partire dalla provincia con un numero di servizi più alto, ed è stampabile ed esportabile in formato Microsoft Excel. Come per l istogramma dell Italia, applicando uno dei filtri della colonna di sinistra, il numero dei servizi mostrati verrà limitato a seconda del filtro applicato: Pagina 31 di 32

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

1 Configurazioni SOL per export SIBIB

1 Configurazioni SOL per export SIBIB Pag.1 di 7 1 Configurazioni SOL per export SIBIB Le configurazioni per l export dei dati verso SIBIB si trovano in: Amministrazione Sistema > Import-Export dati > Configurazioni. Tutte le configurazioni

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

mestieree sulla voce

mestieree sulla voce Avviso pubblico rivolto alle imprese per l avvio di giovani per la formazione on the job nei mestieri Botteghee di Mestiere e ai a vocazione tradizionale DOMANDE DI ISCRIZIONE DEGLI ASPIRANT TI TIROCINANTI

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Le statistiche sono state raggruppate nelle seguenti aree di attività/processi della struttura sanitaria:

Le statistiche sono state raggruppate nelle seguenti aree di attività/processi della struttura sanitaria: Statistiche e Query partire dalla versione 63_01_006 LabPro ver 5.0 si è arricchito di 2 nuove funzionalità rispettivamente di estrazioni flessibili personalizzabili dei dati storicizzati nel database

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

MANUALE UTENTE CARICO MASSIVO ANAGRAFICA PRODOTTI INDICE DEL DOCUMENTO 1 Introduzione... 1-1 Contenuto del documento...... 1-1 2 Template file Excel... 2-2 3 Carico prodotti... 3-4 4 Caricamento tabella

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

MASTERCOM. L indirizzo internet per accedere al registro elettronico è: https://82.185.224.202/mastercom/index.php.

MASTERCOM. L indirizzo internet per accedere al registro elettronico è: https://82.185.224.202/mastercom/index.php. MASTERCOM La piattaforma MASTERCOM funziona con Mozilla Firefox. L indirizzo internet per accedere al registro elettronico è: https://82.185.224.202/mastercom/index.php. Tramite l indirizzo https://82.185.224.202/registro/index.php

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo I MATERIALI FORMATIVI costituiscono un supporto pratico alla rendicontazione dei progetti; la loro funzione principale è quella di mostrare l applicazione delle regole a casi concreti con l ausilio degli

Dettagli

MANUALE. GW 64-8: software per la definizione del Livello prestazionale dell impianto elettrico secondo la Norma CEI 64-8

MANUALE. GW 64-8: software per la definizione del Livello prestazionale dell impianto elettrico secondo la Norma CEI 64-8 MANUALE GW 64-8: software per la definizione del Livello prestazionale dell impianto elettrico secondo la Norma CEI 64-8 GW64-8 consente in modo molto semplice e veloce di definire il Livello prestazionale

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Manuale Utente. Programma Pensioni S7. Amministrazioni Statali

Manuale Utente. Programma Pensioni S7. Amministrazioni Statali DIREZIONE CENTRALE SISTEMA INFORMATIVO E TELECOMUNICAZIONI DIREZIONE CENTRALE TRATTAMENTI PENSIONISTICI INPDAP PENSIONI S7 Manuale Utente Programma Pensioni S7 Amministrazioni Statali Versione database

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Gestione Fascicoli Guida Utente

Gestione Fascicoli Guida Utente Gestione Fascicoli Guida Utente Versione 2.3 Guida Utente all uso di Gestione Fascicoli AVVOCATI Sommario Premessa... 4 Struttura... 5 Pagamento fascicoli... 9 Anagrafica Avvocati... 17 1.1 Inserimento

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse Cos è Excel Uno spreadsheet : un foglio elettronico è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse I dati contenuti nelle celle possono essere elaborati ponendo

Dettagli

Primi passi con ChemGes

Primi passi con ChemGes Descrizione Primi passi con ChemGes DR Software Version 40.0 Sommario Introduzione... 1 Start del programma... 1 Ricercare e visualizzare delle sostanze... 1 Immissione di materie prime... 4 Immissione

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO Istruzioni per l accesso e il completamento dei corsi TRIO per gli utenti di un Web Learning Group 06 novembre 2013 Servizio A TRIO Versione Destinatari: referenti e utenti

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Non tutto, ma un po di tutto

Non tutto, ma un po di tutto ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad Guida all uso di La Vita Scolastica per ipad Guida all uso dell app La Vita Scolastica Giunti Scuola aprire L APPlicazione Per aprire l applicazione, toccate sullo schermo del vostro ipad l icona relativa.

Dettagli

Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali

Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali Utilizzo e funzionalità: L applicativo cerca di essere il più flessibile ed intuitivo possibile. Spetta all utente, in base alle necessità,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra 2: Lo strumento di luce/ombra Scostamento Luce a «0%» e Ombra a «100%» Con lo strumento di luce/ombra possono essere fissati il punto più chiaro, il punto medio e quello più scuro dell immagine. Sotto

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Sommario Introduzione 1 Assistenza. 2 Accedi ai servizi on line. 2 Accesso all area riservata. 3 Domanda

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Guida ai servizi online della Provincia di Milano

Guida ai servizi online della Provincia di Milano Guida ai servizi online della Provincia di Milano - 1 - Il servizio CPI On line consente a tutti gli iscritti ai Centri per l impiego della Provincia di Milano di visualizzare, modificare e stampare alcune

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Dati da conferire da Assegnisti, Dottorandi e Ricercatori TDet

Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Dati da conferire da Assegnisti, Dottorandi e Ricercatori TDet Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Dati da conferire da Assegnisti, Dottorandi e Ricercatori TDet IMPORTANTE: se non si dispone già di un profilo nel portale ministeriale loginmiur.cineca.it,

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

La finestra di Avvio di Excel

La finestra di Avvio di Excel Con Excel si possono fare molte cose, ma alla base di tutto c è il foglio di lavoro. Lavorare con Excel significa essenzialmente immettere numeri in un foglio di lavoro ed eseguire calcoli sui numeri immessi.

Dettagli

Università degli Studi Roma Tre. Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale

Università degli Studi Roma Tre. Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale Università degli Studi Roma Tre Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale Istruzioni per l individuazione della propria Prematricola e della posizione in graduatoria Introduzione...

Dettagli

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB 1. Introduzione Attraverso la funzionalità Gestione chiamate intermittenti le aziende e i consulenti interessati potranno inviare il modulo di chiamata

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE Pag. 1 di 14 MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE INTRODUZIONE Pag. 2 di 14 INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 PREMESSA... 3 2.... 4 2.1 - HOME PAGE...

Dettagli

Excel basi e funzioni

Excel basi e funzioni Esercitazione di Laboratorio Excel basi e funzioni Contenuto delle celle 1. Testo 2. Numeri 3. Formule Formattazione delle celle (1) Formattazione del testo e dei singoli caratteri: Orientamento a 45 Allineamento

Dettagli