Riproduzione vietata - Pagina 1 di 17

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Riproduzione vietata - Pagina 1 di 17"

Transcript

1 Riproduzione vietata - Pagina 1 di 17

2 Ringraziamenti Ideato e scritto da Davide Montini Uno speciale ringraziamento a Franco Boriani, Sandro Bizioli Si ringraziano inoltre Antonella Nodari, Davide Biagianti, Jassi Kaur Michela Brontesi, Stefania Baiguera e tutti i nostri clienti e collaboratori che ogni giorno contribuiscono a rendere migliore Riproduzione vietata - Pagina 2 di 17

3 Sommario del Manuale d uso Ringraziamenti Il programma - Introduzione... 4 Glossario... 5 GUI (Graphical User Interface) - Cruscotto Normalizzazione archivi... 8 Diagnostica... 8 Filtro aziende... 9 Richiesta definizione controlli... 9 Log tecnico... 9 News... 9 Filtro Controlli Ricerca Controlli Avvio della diagnostica Report anomalie (.CSV) Formato e definizione delle colonne del report anomalie Personalizzazione Report Anomalie Aggiornamenti automatici Mappatura Area IT I marchi Microsoft, Excel, SQL Server sono marchi registrati di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e/o in altri paesi. Il marchio Zucchetti è di proprietà della Zucchetti S.p.A. Lodi Riproduzione vietata - Pagina 3 di 17

4 Il programma - Introduzione è in grado di diagnosticare in modo efficace, veloce, ma soprattutto totalmente trasparente, i dati del cedolino paga, eliminare o correggere sistematicamente ( ) errori ed anomalie. Questo documento aiuta a familiarizzare in modo rapido con il programma appena installato e ad acquisire una panoramica delle diverse componenti, funzionalità e possibilità di configurazione. Una volta installato il cliente sarà immediatamente operativo ed in grado di: - procedere alla normalizzazione dei dati necessari alla diagnostica; - eseguire la fase di diagnostica; - ottenere un file in formato CSV - riportante le segnalazioni delle anomalie riscontrate dal programma; - filtrare i risultati; - - visionare le pubblicate direttamente dal centro di sviluppo ; - aggiornare automaticamente il programma avvalendosi sempre d - ncora. Riproduzione vietata - Pagina 4 di 17

5 Glossario Normalizzare Leggere i file paghe originali, predisponendoli in un formato interpretabile Server Diagnosticare Interpretare i dati normalizzati al fine di produrre il report con le anomalie Gui (Graphical User Interface) il cruscotto utilizzato per effettuare la diagnostica. In modalità standalone, si indicherà il funzionamento contemporaneo sia della GUI che di Microsoft SQL Server sulla stessa macchina. Box operativi Aree della Gui in cui sono valorizzate le informazioni necessarie al funzionamento del programma. Es/ Box informativi Aree della Gui in cui è possibile intervenire per ottenere funzionalità aggiuntive non essenziali per il funzionamento del programma. Es/ iltro aziende Riproduzione vietata - Pagina 5 di 17

6 GUI (Graphical User Interface) - Cruscotto in due pagine ; per passare da una pagina due pulsanti del cambio pagina (13) (o moduli), che permettono al cliente di personalizzare le varie fasi della diagnostica Box per la normalizzazione degli archivi Moduli operativi 2. Box relativo alla diagnostica 3. Box del filtro aziende Moduli informativi 4. Box della descrizione controlli 5. Finestra del log tecnico 6. Bottoni di inizio/arresto elaborazione 7. Finestra delle news 8. Pulsante del download personalizzazioni Pulsante del lucchetto di blocco/sblocco delle aree protette 11. Pulsanti di riduzione ad icona e chiusura del programma 12. Pulsanti di attivazione dei moduli 13. Pulsanti relativi al cambio pagina 14. Barra di avanzamento delle varie fasi del processo di diagnostica Riproduzione vietata - Pagina 6 di 17

7 Box relativo al filtro controlli 16. Box per la ricerca controlli 17. Automatic Recognition (prossimamente disponibile) Moduli informativi Una volta impostati i parametri del programma, al successivo avvio verranno riproposti tenendo conto ox Nella GUI sono presenti box operativi di input personalizzabili dal cliente e box informativi: la differenza fra queste due tipologie di box è dovuta al fatto che, in quelli operativi, si ritrovano informazioni che definiscono direttamente i parametri della diagnostica, mentre in quelli informativi, vi sono informazioni aggiuntive o opzioni che il cliente può scegliere o meno di abilitare in base alle sue necessità. Per abilitare o disabilitare i box, premere sul relativo pulsante di attivazione. Un box risulta abilitato quando il colore del pulsante è arancione. Viceversa, il pulsante resta grigio. Qualora il programma, durante la fase di elaborazione, riscontrasse un qualsiasi errore o anomalia, il colore del pulsante del box dove questo si è generato, diventerà rosso. Attraverso la consultazione del Log tecnico (v. relativa sezione in questo documento) sarà possibile risalire alla natura del problema. Riproduzione vietata - Pagina 7 di 17

8 Normalizzazione archivi Versione paghe La finestra a tendina contiene le ultime versioni disponibili del programma Paghe. la versione proposta nella combo corrisponda a quella degli archivi paghe da diagnosticare. in fase di avvio, effettua una verifica sugli archivi proponendo la relativa versione paghe; quella corretta. Dati fino a finire la profondità di ripresa degli archivi dati, permettendo di recuperare informazioni a ritroso fino ad un massimo di cinque anni. N, suggeriamo di selezionare (ad esempio per diagnosticare Gennaio), cons La profondità incide. Path dati paghe e Path dati Geuni Indicano rispettivamente la posizione fisica dei file relativi ai dati paghe ed ai dati anagrafici (cd. GEUNI). I due campi risultano normalmente bloccati impedendo in questo modo accidentali modifiche. La configurazione verrà fatta in fase di configurazione del programma. Per poter sbloccare i campi sarà necessario premere sul pulsante del lucchetto. Cliccando col mouse sulle caselle si aprirà una finestra di sistema che permetterà di selezionare il percorso. Il box Normalizzazione archivi agendo sul rispettivo pulsante., dopo aver normalizzato i dati fino ad una certa data, si decida di eseguire una o più diagnostiche dove a variare sarà solamente il periodo paga da controllare. Copia dei dati Normalizzazione archivi leggere direttamente i dati del programma paghe; per garantire la massima sicurezza ed affidabilità, prima di procedere alla normalizzazione, il programma provvederà automaticamente ad eseguire sempre una copia dei soli archivi interessati lavorando esclusivamente su tale copia. Diagnostica In questo box scegliere il periodo paga da elaborare. Periodo combo. Codice cliente Indica il codice univoco del cliente, definito in fase di installazione. Sessione di lavoro Indica la sessione di lavoro da utilizzare. Il codice identificativo della sessione di lavoro verrà definito in fase di installazione. In aggiunta, si potrà indicare anche il codice utente paghe in modo da applicare Serie archivi Indica la serie archivi paghe sulla quale si vuole operare pipe ). Es. 1 Riproduzione vietata - Pagina 8 di 17

9 Filtro aziende Questa sezione permette di selezionare le aziende sulle quali verrà applicata la diagnostica. In questo modo il report finale riporterà soltanto le aziende indicate. Qualora venga digitato un codice azienda non valido il singolo filtro verrà ignorato. Per essere ritenuto valido un codice azienda deve avere una lunghezza di dieci caratteri e non deve contenere spazi. Il codice inserito è case insensitive, vale a dire che il filtro darà risultati identici indipendentemente dal fatto che sia stato scritto con caratteri maiuscoli o minuscoli. Per filtrare più aziende sarà sufficiente separare con virgola il codice di ogni azienda. aziende. Es. AZIENDA101, azienda201, AzIENdA301 nte sarà comunque sempre possibile abilitare o disabilitare iltro Richiesta definizione controlli Cliccando sulla relativa casella sarà possibile digitare il codice del controllo di cui si necessitano informazioni. mantenendo fermo il puntatore, comparirà a video un fumetto riportante la descrizione del controllo richiesto. Log tecnico Permette di visualizzare le informazioni tecniche sulle fasi di elaborazione, sui controlli eseguiti o sugli errori riscontrati. Ad ogni avvio del programma viene eseguita una breve verifica di sistema, se il sistema risulta attivo e funzionante il log tecnico dovrebbe presentarsi come in figura. News Nella parte inferiore della GUI appariranno in modo automatico le comunicazioni, notizie ed aggiornamenti di interesse per il cliente. Ad intervalli regolari le news scorreranno Riproduzione vietata - Pagina 9 di 17

10 Filtro Controlli Questo box permette, lanciando la diagnostica, di applicare soltanto alcuni controlli. Per scegliere i controlli da applicare, abilitare il box premendo sul relativo pulsante e spuntare i codici di controllo interessati. Attenzione: nel caso in cui il box non venga attivato (il relativo pulsante rimane grigio), la diagnostica effettuerà TUTTI i controlli. Allo stesso modo, è possibile scegliere di effettuare tutti i controlli abilitando Ricerca Controlli Il box R che contengono una parola chiave: per esempio scrivendo la parola, il box riporterà tutti i codici dei controlli che, almeno in uno degli indicatori, contengono la parola. Per avere informazioni sui codici di controllo indicati nel box, cliccare una volta sul codice interessato e, mantenendo fermo il puntatore sullo stesso, nel box della sarà visualizzato un fumetto riportante la descrizione del controllo richiesto. Attenzione: cliccando due volte sul codice interessato, se il lucchetto è sbloccato, il codice verrà spuntato nel box Riproduzione vietata - Pagina 10 di 17

11 Il pulsante per il download delle personalizzazioni, permette di scaricare un file CSV contenente impostato fino al momento attuale. Questo file permette, oltre alla consultazione, anche la modifica di tali azioni agendo direttamente sulle. Nel caso in cui si necessiti di rimuovere una o più azioni sarà sufficiente eliminare la riga interessata. Salvando il file modificato (mantenendo il formato CSV), si otterrà così un nuovo set di regole che, una volta trascinato (drag & drop) sulla maschera della GUI, sostituirà completamente il set di regole precedente. Cliccando sul pulsante riportante il punto di domanda di in PDF. Il manuale è in aggiornamento di pari passo con il programma, perciò ogni volta che acquisisce nuove funzionalità, sarà possibile scaricare il manuale aggiornato cliccando dopo aver sbloccato il lucchetto; questo permette di evitare modifiche accidentali a informazioni che Più precisamente, è necessario sbloccare il lucchetto per i campi di input, quali ad esempio: 1) la scelta del percorso Path dati paghe e Path dati Geuni; 2) la selezione del codice cliente (se attiva la gestione multi-cliente), della sessione di lavoro e della serie archivi; 3) l Filtro controlli. Riproduzione vietata - Pagina 11 di 17

12 Avvio della diagnostica Elaborazione ON/OFF (6) applicando i parametri di configurazione indicati nei box operativi. arancione, sia attraverso il log tecnico. pulsante e rispondendo in modo affermativo alla richiesta di interruzione. sul anomalie riscontrate. generato un file Report anomalie (.CSV) Una volta generato il report stesso, avvalendosi della consueta finestra di dialogo Salva con nome di Windows. propone un nome particolare da cui è possibile ricavare informazioni riguardo alla diagnostica appena completata h114559n09GUI01pHR01s1v1109a1f_sdapWarning.csv h n09 Mese di riferimento GUI01 Codice cliente phr01 Sessione di lavoro s1 Serie archivi v1109 Versione paghe a1 Dati fino a f Filtro controlli attivo Il formato adottato per la generazione del report delle anomalie è il CSV utilizzando il carattere di Riproduzione vietata - Pagina 12 di 17

13 Una volta salvato il report, si potrà accedere alle informazioni in esso contenute semplicemente aprendolo in Microsoft Excel o, qualora non si fosse in possesso di tale software, attraverso un comune foglio elettronico o editor di testi. Formato e definizione delle colonne del report anomalie Nel successivo schema sono indicati i nomi delle colonne ed il relativo significato. Nome della colonna CodiceCheck Rischio Periodo Ditta Numero Lavoratore Rapporto Nominativo IndicatoriInteressati PrimoIndicatore SecondoIndicatore ModificatoDa MovimentatoDa ElaboratoDa Azione Valore Note Descrizione della colonna Codice del controllo effettuato Indice di rischio di gravità della segnalazione Periodo diagnosticato Codice della ditta Numero della ditta Codice del lavoratore Codice del rapporto del lavoratore Nominativo del lavoratore Descrizione degli indicatori interessati dal controllo Valore o valori (separati da pipe ) del primo indicatore Valore o valori (separati da pipe ) dell eventuale secondo indicatore Codice utente che ha modificato l anagrafica Codice utente che movimentato il cedolino Codice utente che ha elaborato il cedolino Azione correttiva per la personalizzazione del report anomalie Assieme ad Azione determina il comportamento e/o la personalizzazione del record di anomalia Campo per la gestione di eventuali note destinate all attenzione della casa madre Attenzione Qualora fossero stati impostati dei filtri, il report riporterà esclusivamente le anomalie delle sole aziende filtrate. Per poter visionare le aziende escluse, sarà necessario aggiungerle alla lista dei filtro aziende o disattivare lo stesso e rilanciare il processo di diagnostica. Personalizzazione Report Anomalie parte del cliente, agire in modo totalmente autonomo alla personalizzazione del proprio report anomalie, semplicemente indicando alcuni semplici codici nelle colonne [Azione] e [Valore]. In questo modo, in tempo reale, si potranno apprezzare immediatamente la proprie personalizzazioni nella successiva diagnostica, sia a livello di singolo record che di intero controllo. Si potrà, ad esempio, modificare il livello di gravità di un controllo, in una determinata situazione od escludendolo totalmente dalle segnalazioni. Di seguito riportiamo brevemente la legenda delle azioni disponibili sia a livello di singolo record, che a livello di intero controllo. Singolo record N, Non segnalare mai più il warning per questo soggetto Riproduzione vietata - Pagina 13 di 17

14 L *, porta il Livello di rischio/gravità del warning per questo soggetto al codice indicato nella colonna valore V, non segnalare il warning per questo soggetto finchè non Varia la situazione evidenziata negli indicatori del warning M, segnalare il warning per questo soggetto solo nel Mese indicato nella colonna valore Intero controllo NW, Non segnalare mai più il warning per questo controllo LW *, porta il Livello di rischio/gravità del warning per questo controllo al valore indicato nella colonna valore VW, non segnalare il warning per questo controllo finché non Varia la situazione evidenziata negli indicatori del warning stesso MW, segnalare il warning solo nel Mese indicato nella colonna valore *Livello potrà assumere valori compresi tra 001 e 199 attribuendo alla cifra inferiore (001) gravità massima sino al rischio minore (199). Tutti valori al di fuori dei range sopra indicati sono ad uso riservato. Così, ad esempio, sarà sempre possibile trasmettere il file di output al Concessionario con le relative azioni correttive in modo da ottenere un report più efficacie nella lettura *1 *2 *3 CodiceCheck Ri Periodo Ditta Nu Lavoratore R a Nominativo IndicatoriInteressati PrimoIndicatore SecondoIndicator e Ctr_ MSUSCH01 1 CSIEND02 1 CSICI INDSII [Qualifica contrattuale]/[previdenziale] 1 7 MIRIAM MIRIAM N Ctr_ MSUSCH01 1 GEMGIE02 1 GIMMISITTI GIINFSINCI [Qualifica contrattuale]/[previdenziale] 4 7 MIRIAM MIRIAM L 10 Ctr_ MSUSCH01 1 CSIEND02 1 CSICI INDSII [Qualifica contrattuale]/[previdenziale] 1 7 MIRIAM MIRIAM NW Ctr_ SISELS01 1 MENFSE12 2 MINDILLI FSINCISCI [Qualifica previdenziale]/[data scadenza App. o L.56 del 1987] V [Voce preavviso]/[codice tipo voce contributiva Ctr_ LIMESE02 1 FESDEN09 1 FISSISI DINILI mancante] 303 P1 GIORGIA GIORGIA V [Voce congedo straordinario ALESSAN ALESSAN Ctr_ VENTUS02 1 MELMEU01 1 MILINVISNI MIUSI ITTIVII a42c5dlgs2001n151 Tariffa]/[Percentuale part-time] , ,5 D D M 12 Modifica toda Movimen tatoda Elaborat oda [Azione] [Val ore] N.B. colonne [Azione] e [Valore]. Es.1 Si supponga di non voler più visualizzare la segnalazione relativa ad un controllo riferito ad un determinato lavoratore di una ditta. Una volta individuato sul report anomalie il record relativo, scrivere nella colonna [Azione] il codice N Nel momento in cui il file delle personalizzazioni verrà confermato, tutti i record con azione pari a N non verranno più segnalati. Es.2 Si supponga di voler modificare il livello di rischio relativo ad un controllo riferito ad un determinato lavoratore di una precisa ditta portandolo da 1 (molto grave) a 10 (meno grave) e la colonna [Valore] con il nuovo livello 10 Nel momento in cui il file delle personalizzazioni verrà confermato, il livello specificato verrà salvato per i futuri report. Es.3 Si supponga di non voler più visualizzare la segnalazione relativa ad un intero controllo indipendentemente dal lavoratore e dalla ditta. Una volta individuato sul report anomalie N Nel momento in cui il file delle personalizzazioni verrà confermato, tutti i controlli con azione pari a NW non verranno più segnalati. Come procedere alla personalizzazione Aprire il report anomalie (file CSV), individuare il record su cui si vuole intervenire e compilare la colonna [Azione] con uno dei codici comando illustrati nella precedente griglia e se necessario compilare anche la colonna [Valore] Riproduzione vietata - Pagina 14 di 17

15 Procedere come sopra, per tutti i record da personalizzare. Una volta terminato salvare il file mantenendo il formato originale. Attenzione, l intero report anomalie. Come rendere effettive le personalizzazioni Una volta terminata la fase di personalizzazione, assicurarsi di aver chiuso il file delle anomalie e trascinarlo (drag & drop) sulla maschera della GUI. Non appena verrà rilasciato, il file verrà processato inserendo le regole di personalizzazione nel profilo del cliente. La barra di scorrimento arancio posizionata nella parte superiore della GUI permetterà di verificare con il lavoro. Tutte le personalizzazioni saranno attive già dalla successiva elaborazione. procedere NOTE TECNICHE SULLA FONTE DELLE AZIONI: _sdapcustom.csv: file senza storicizzazione, le azioni si possono quindi modificare e/o eliminare liberamente ed è in sostituzione. _sdapwarning.csv: le azioni modificate liberamente dal cliente sono in append; una volta uploadato, il file perde qualunque storicizzazione. Riproduzione vietata - Pagina 15 di 17

16 Aggiornamenti automatici Ad ogni avvio il programma effettuerà automaticamente un controllo per verificare la presenza di aggiornamenti. Un semplice menù di dialogo mostrerà il co (doppio click à quella di riavviarlo Riproduzione vietata - Pagina 16 di 17

17 Mappatura Area IT Riepilogo Prerequisiti Fondamentali Il motore Paghe deve essere Zucchetti Omnia Paghe2 La GUI deve essere installata su PC Windows XP/ /64 bit o sup. con Framework 2.0 o sup., con Windows Installer 4.5 o superiore, con PowerShell v1,0 o superiore, con almeno 2GB di RAM e 5GB di spazio libero su disco, Annotazioni La connettività deve avere almeno 1 IP Statico SQL 2008 R2 Express o sup. dedicata a I PC/Server dotati di GUI devono avere accesso in lettura alla cartella Apri\FLS MS SQL e la GUI devono avere accesso completo ad una cartella comune utilizzata per la copia degli archivi Indicare Versione Sistema Operativo su cui è installato Apri Omnia (MS Windows 2003, MS Windows 2008,Linux Ubuntu,.) Apri Omnia viene utilizzato in Terminal Server? Apri Omnia viene utilizzato in modalità ASP Server Farm Zucchetti? Quante persone utilizzeranno n. di teste n. di postazioni verrà utilizzato solo da PC che si trovano nella stessa sede dove è installato Apri? In caso di NO indicare le sedi e il numero delle persone Se Apri gira su Server Windows è già disponibile SQL 2008 R2 con autenticazione SQL? SQL 2008 R2 Express sul server Apri con autenticazione SQL? Le cartelle Apri\FLS\PG e Apri\FLS\UN sono già accessibili dalla rete? Il firewall aziendale blocca porte in uscita? Se sì, Vi verrà comunicato una porta SQL, da aprire verso un IP pubblico Dimensione totale in GB dei file con estensione.d contenuti nelle cartelle FLS\PG\<serie archivi da diagnosticare> FLS\UN\<serie archivi da diagnosticare> Elenco IP Statici della/e connettività avranno a disposizione le credenziali amministrative (o diritti amministrativi) dei PC/Server/Terminali in cui verrà SQL? Si/No Si/No Si/No Si/No Si/No/solo da alcuni utenti Si/No 1) 2) 3) Si/No Se NO dovrà essere presente/contattabile Riferimenti del responsabile IT/amministratore di rete Riproduzione vietata - Pagina 17 di 17

Ri.Um. Gestione Risorse Umane

Ri.Um. Gestione Risorse Umane RiUm Ri.Um. Gestione Risorse Umane SOMMARIO 1. INTRODUZIONE 4 1.1. COS E RI.UM.... 4 1.2. PREREQUISITI... 4 2. RI.UM. 5 2.1. AVVIO... 5 2.2. CONSULTAZIONE TABELLE... 6 2.3. GESTIONE TABELLE... 6 2.3.1

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 4/11/2010 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale...3 1. Glossario...3 2. Presentazione...4 2.1 Funzionamento del sistema...4 2.1.1 Predisposizioni...4

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 1/10/2010 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale...3 1. Glossario...3 2. Presentazione...4 2.1 Funzionamento del sistema...4 2.1.1 Predisposizioni...4

Dettagli

1.1.1 ATLAS Sito Aula : MANUALE SITO AULA D ESAME (POST. ESAMINATORE)

1.1.1 ATLAS Sito Aula : MANUALE SITO AULA D ESAME (POST. ESAMINATORE) 1.1.1 ATLAS Sito Aula : MANUALE SITO AULA D ESAME (POST. ESAMINATORE) Indice 1 - Introduzione...3 2 Funzionalità di gestione dell Aula d Esame.....4 2.1 Autenticazione...4 2.2 Configurazione di Aula d

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

Manuale d uso software Gestione Documenti

Manuale d uso software Gestione Documenti Manuale d uso software Gestione Documenti 1 Installazione del Programma Il programma Gestione Documenti può essere scaricato dal sito www.studioinformaticasnc.com oppure può essere richiesto l invio del

Dettagli

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015]

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Introduzione... 2 Guida all installazione... 2 Login...

Dettagli

ControlloCosti. Manuale d istruzioni. Controllo Costi Manuale d istruzioni

ControlloCosti. Manuale d istruzioni. Controllo Costi Manuale d istruzioni ControlloCosti Manuale d istruzioni Manuale d istruzioni Informazioni generali ed accesso al sistema ControlloCosti si presenta agli utenti come un applicativo web ed è raggiungibile digitando l indirizzo

Dettagli

Archivio Parrocchiale

Archivio Parrocchiale BREVI INFORMAZIONI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA Archivio Parrocchiale 1 INDICE PREMESSA...3 CENNI SUL PROGRAMMA...4 REQUISITI MINIMI DEL PC...5 LA FINESTRA PRINCIPALE...6 I PULSANTI DEL MENU PRINCIPALE...7

Dettagli

ATLAS 2.9.x MANUALE POSTAZIONE ESAMINATORE

ATLAS 2.9.x MANUALE POSTAZIONE ESAMINATORE ATLAS 2.9.x MANUALE POSTAZIONE ESAMINATORE Indice 1 - Introduzione...3 2 Funzionalità di gestione dell Aula d Esame.....4 2.1 Primo accesso...4 2.2 Autenticazione...5 2.2 Configurazione di Aula d Esame...5

Dettagli

GERICO 2015 p.i. 2014

GERICO 2015 p.i. 2014 Studi di settore GERICO 2015 p.i. 2014 Guida operativa 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ASSISTENZA ALL UTILIZZO DI GERICO... 4 3. CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 4. INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO DA INTERNET...

Dettagli

Manuale d uso Mercurio

Manuale d uso Mercurio Manuale d uso Mercurio SOMMARIO Pagina Capitolo 1 Caratteristiche e Funzionamento Capitolo 2 Vantaggi 3 3 Capitolo 3 Cosa Occorre Capitolo 4 Prerequisiti Hardware e Software Prerequisiti hardware Prerequisiti

Dettagli

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX GUIDA RAPIDA di COMPATIBILITA è compatibile con i sistemi operativi Microsoft Windows 9x/ME/NT/2000/XP/2003/Vista/Server2008/7/Server2008(R. Non è invece garantita la compatibilità del prodotto con gli

Dettagli

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000.

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. ECDL Excel 2000 Obiettivi del corso Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. Progettare un semplice database Avviare

Dettagli

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS...

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... Manuale Utente (Gestione Formazione) Versione 2.0.2 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... 4 2.1. Pagina Iniziale... 6 3. CARICAMENTO ORE FORMAZIONE GENERALE... 9 3.1. RECUPERO MODELLO

Dettagli

Amico EVO Manuale dell Installazione

Amico EVO Manuale dell Installazione Amico EVO Manuale dell Installazione Versione 1.0 del 14.05.2013 Manuale dell installazione di AMICO EVO rev. 1 del 18.05.2013 Pag. 1 Amico EVO è un software sviluppato in tecnologia NET Framework 4.0

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton

FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton SOMMARIO CENNI GENERALI... 3 STAMPA ORDINI... 18 STAMPA PACKING LIST... 21 STAMPA SCONTRINI... 24 STAMPA ARTICOLI VENDUTI... 30 STAMPA

Dettagli

ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI

ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI SISTEMA DISTRIBUZIONE SCHEDE OnDemand GUIDA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI un servizio Avviso agli utenti Il prodotto è concesso in licenza come singolo prodotto e le parti che lo compongono

Dettagli

Lyra CRM WebAccess. Pag. 1 di 16

Lyra CRM WebAccess. Pag. 1 di 16 Lyra CRM WebAccess L applicativo Lyra CRM, Offer & Service Management opera normalmente in architettura client/server: il database di Lyra risiede su un Server aziendale a cui il PC client si connette

Dettagli

Programma Client MUT vers. 2.2.5. 28 Maggio 2014

Programma Client MUT vers. 2.2.5. 28 Maggio 2014 Programma Client MUT vers. 2.2.5 28 Maggio 2014 Principali modifiche rispetto alla versione precedente e Riepilogo funzionalità Nella nuova versione 2.2.5 del Client MUT sono state migliorate alcune funzioni

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

CGM MEDIR Pagina 1 di 29

CGM MEDIR Pagina 1 di 29 GUIDA OPERATIVA CGM MEDIR Pagina 1 di 29 INDICE 1 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti Minimi... 4 1.3 Procedure di Installazione e Configurazione... 5 1.3.1

Dettagli

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB L applicazione realizzata ha lo scopo di consentire agli agenti l inserimento via web dei dati relativi alle visite effettuate alla clientela. I requisiti informatici

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI APPLICAZIONE WEB GESTIONE CATALOGO EDITORI MANUALE UTENTE

ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI APPLICAZIONE WEB GESTIONE CATALOGO EDITORI MANUALE UTENTE ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI APPLICAZIONE WEB GESTIONE CATALOGO EDITORI MANUALE UTENTE v. 1.0-31/01/2014 INDICE 1 INTRODUZIONE...3 2 ACCESSO ALL APPLICAZIONE...3 3 CONSULTAZIONE E AGGIORNAMENTO CATALOGO...4

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP

L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP Premessa Le informazioni contenute nel presente documento si riferiscono alla configurazione dell accesso ad una condivisione

Dettagli

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015]

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da Leggerasoft Sommario Introduzione... 3 Guida all installazione... 4 Fase login... 5 Menù principale... 6 Sezione

Dettagli

GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it INFANTIA TS RICETTA 1 of 34

GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it INFANTIA TS RICETTA 1 of 34 GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 RICETTA 1 of 34 SOMMARIO 1 INSTALLAZIONE ACN2009... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti minimi... 4 1.3 Procedure di installazione

Dettagli

Retail Sales Excellence Scheda Elettronica. Guida del Responsabile Vendite

Retail Sales Excellence Scheda Elettronica. Guida del Responsabile Vendite Retail Sales Excellence Scheda Elettronica Guida del Responsabile Vendite Accesso 1 1. Digitare all interno della barra di navigazione di Internet Explorer l indirizzo https://petra.agi.cpn.vwg/home.aspx.

Dettagli

Manuale a supporto dell utilizzo di Business Objects

Manuale a supporto dell utilizzo di Business Objects Business Objects Manuale a supporto dell utilizzo di Business Objects Il presente documento costituisce il manuale a supporto dell utilizzo di Business Objects per l interrogazione e l analisi dei dati

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia Panoramica di Access 2010 A B C D E Elementi dell interfaccia A Scheda File (visualizzazione Backstage) Consente l accesso alla nuova visualizzazione backstage di Access 2010, che contiene un menu di comandi

Dettagli

CGM ACN2009 CERTIFICATI

CGM ACN2009 CERTIFICATI GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 CERTIFICATI 1 of 27 SOMMARIO 1 INSTALLAZIONE ACN2009... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti minimi... 4 1.3 Procedure di installazione

Dettagli

Manuale Utente Gestione Atti Delibere, Determine, Disposizioni e Convenzioni

Manuale Utente Gestione Atti Delibere, Determine, Disposizioni e Convenzioni Giugno 2007 LUCA A SISTEMI s.r.l. Via Cicerone,13 Matera Tel 0835/381935 - Fax 381937 Pag. 1 di 47 Indice 1. PREMESSA... 3 1.1 Icone utilizzate... 3 2. I STALLAZIO E GESTIO E ATTI... 4 2.1 Prerequisiti...

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007

REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007 SISTEMA A SUPPORTO DEI PROCESSI DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE NELLE ORGANIZZAZIONI PUBBLICHE REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007 Copyright 2010 CSIO Società di Informatica

Dettagli

Manuale accesso a B.Point SaaS

Manuale accesso a B.Point SaaS Manuale accesso a B.Point SaaS Manuale utente INDICE: 1. Introduzione... 1-3 2. Tipi di client... 2-4 Premessa... 2-4 Peculiarità e compatibilità con i browser... 2-4 Configurazione del tipo di Client...

Dettagli

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili http://213.26.67.117/ce_test Guida all uso del servizio Internet On-Line CASSA EDILE NUOVA INFORMATICA Software prodotto da Nuova Informatica srl Pag. 1 Il Servizio

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

Profim2000 Rete (Guida operativa)

Profim2000 Rete (Guida operativa) Profim2000 Rete (Guida operativa) :: INDICE :: 1 INSTALLAZIONE... 3 1.1 REQUISITI MININI... 3 1.2 VERIFICA IMPOSTAZIONI NUMERO DI ISCRIZIONE ALL ORDINE... 3 1.3 PRELEVAMENTO DEL FILE DI INSTALLAZIONE...

Dettagli

GUIDA ALL ABILITAZIONE DELL INSTALLAZIONE DEI CONTROLLI ACTIVEX

GUIDA ALL ABILITAZIONE DELL INSTALLAZIONE DEI CONTROLLI ACTIVEX GUIDA ALL ABILITAZIONE DELL INSTALLAZIONE DEI CONTROLLI ACTIVEX Al fine di poter visualizzare le immagini provenienti dai DVR che supportano la connessione via browser Internet Explorer, è necessario,

Dettagli

Servizio Telematico Paghe

Servizio Telematico Paghe Servizio Telematico Paghe GUIDA ALL USO DELLE PAGINE DI AMMINISTRAZIONE DEL SERVIZIO PAGHE.NET Software prodotto da Nuova Informatica srl 1 SOMMARIO SOMMARIO...2 INTRODUZIONE...3 FLUSSO DELLE INFORMAZIONI...3

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT Pagina 1 di 31 Requisiti necessari all installazione:... 3 Configurazione Browser per WIN7... 3 Installazione Software... 6 Configurazione Java Runtime Environment...

Dettagli

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 Procedura per l installazione di AxWin6 AxWin6 è un software basato su database Microsoft SQL Server 2008 R2. Il software è composto da AxCom: motore di comunicazione AxWin6

Dettagli

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009 NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE Giugno 2009 INDICE Configurazioni 3 Configurazioni Windows Firewall.. 3 Configurazioni Permessi DCOM. 4 Installazione Sql Server 2005 9 Prerequisiti Software 7 Installazione

Dettagli

VENERE MEDIR (GUIDA OPERATIVA)

VENERE MEDIR (GUIDA OPERATIVA) VENERE MEDIR (GUIDA OPERATIVA) INDICE 1 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti Minimi... 4 1.3 Procedure di Installazione e Configurazione... 5 1.3.1 Installazione

Dettagli

Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE

Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE Prerequisiti Attraverso la piattaforma i partecipanti possono fruire dei corsi e- learning. Per accedere ai corsi è sufficiente essere dotati di

Dettagli

Manuale. Summa Archiviare.Net Archiviazione Sostitutiva. Data Ufficio S.p.A

Manuale. Summa Archiviare.Net Archiviazione Sostitutiva. Data Ufficio S.p.A Manuale Summa Archiviare.Net Archiviazione Sostitutiva Data Ufficio S.p.A I Summa Archiviare.Net Archiviazione Sostitutiva Tabella dei Contenuti 0 Part I Introduzione 3 1 Summa Archiviare.Net... Sostitutiva

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Manuale utente Revisione del 06/04/2010

Manuale utente Revisione del 06/04/2010 Manuale utente Revisione del 06/04/2010 Team Power s.r.l. v.le E. Garrone, 16/A Città Giardino 96010 Melilli tel./fax 0931.744575 0931.713517 www.teampower.it Introduzione Congratulazioni per la scelta

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

TokenUSB_Guida_Rapida

TokenUSB_Guida_Rapida TokenUSB_Guida_Rapida InfoCert InfoCert S.p.A. Versione 1.1 del 15/05/2015 Indice 1. La Token USB... 4 2. Installazione... 4 2.1 Installazione iniziale... 4 2.2 Installazione SIM... 5 2.3 Prerequisiti...

Dettagli

Redatto da: Alfredo Scacchi Marco Vitulli

Redatto da: Alfredo Scacchi Marco Vitulli AxSync e AxSynClient Acquisizione Dati PDA Manuale di Installazione, Configurazione e Gestione Redatto da: Alfredo Scacchi Marco Vitulli Sommario Sommario 2 Introduzione 3 Requisiti 4 Hardware Consigliato

Dettagli

MIGWeb v.6. Guida per l uso. Release: 6.0.2 Ultimo agg.: 18.02.2014. Pagina 1 di 63 UNI EN ISO 9001

MIGWeb v.6. Guida per l uso. Release: 6.0.2 Ultimo agg.: 18.02.2014. Pagina 1 di 63 UNI EN ISO 9001 MIGWeb v.6 Guida per l uso Release: 6.0.2 Ultimo agg.: 18.02.2014 Pagina 1 di 63 Sommario Premessa... 4 Installazione... 5 IIS 7.0... 5 Procedura di installazione... 6 Gestione cartella condivisa per allegati...

Dettagli

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 VADEMECUM TECNICO Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 1) per poter operare in Server Farm bisogna installare dal cd predisposizione ambiente server farm i due file: setup.exe

Dettagli

Archimede Beta 1. Manuale utente

Archimede Beta 1. Manuale utente Archimede Beta 1 Manuale utente Archimede (Beta 1) Antares I.T. s.r.l. Indice Prerequisiti... 3 Installazione... 3 Accesso... 4 Recupero password... 4 Scadenza password... 4 Gestione Clienti... 6 Ricerca

Dettagli

Prof.Claudio Maccherani [rielaborazione e ampliamento, nella prima parte, delle dispense di???]

Prof.Claudio Maccherani [rielaborazione e ampliamento, nella prima parte, delle dispense di???] 2000 Prof.Claudio Maccherani [rielaborazione e ampliamento, nella prima parte, delle dispense di???] Access, della Microsoft, è uno dei programmi di gestione dei database (DBMS, Data Base Management System)

Dettagli

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 2010 List Suite 2.0 Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 List Suite 2.0 List Suite 2.0 è un tool software in grado di archiviare, analizzare e monitorare il traffico telefonico, effettuato e ricevuto

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

Manuale di utilizzo. Rev. 1.1 24/05/2012 10:12

Manuale di utilizzo. Rev. 1.1 24/05/2012 10:12 Manuale di utilizzo Rev. 1.1 24/05/2012 10:12 Easy Network Srl - Via delle Coccinelle n. 3-09134 Cagliari (CA) Tel 070 502882 info@easy-network.it C/F P.Iva 02703110920 C.C.I.A.A. CA217969 Pag. 1 INDICE

Dettagli

Aggiornamento N4_0_2P15_200_40220_40230.exe INSTALLAZIONE

Aggiornamento N4_0_2P15_200_40220_40230.exe INSTALLAZIONE Aggiornamento N4_0_2P15_200_40220_40230.exe INSTALLAZIONE Download: 1) Assicurarsi di avere una versione di Winzip uguale o superiore alla 8.1 Eventualmente è possibile scaricare questo applicativo dal

Dettagli

OwnCloud Guida all installazione e all uso

OwnCloud Guida all installazione e all uso INFN Sezione di Perugia Servizio di Calcolo e Reti Fabrizio Gentile OwnCloud Guida all installazione e all uso 1 SOMMARIO 2 Introduzione... 1 2.1 Alcune delle funzioni di OwnCloud... 2 2.2 Chi può usufruirne...

Dettagli

NexusPub. Manuale Tecnico : Sezione Gestione Multimediale. rev. 1 0. 2. 1 (0 1/0 7 /2 0 14) APOINT S.R.L. Sicurezza ed e-government

NexusPub. Manuale Tecnico : Sezione Gestione Multimediale. rev. 1 0. 2. 1 (0 1/0 7 /2 0 14) APOINT S.R.L. Sicurezza ed e-government NexusPub APOINT S.R.L. Sicurezza ed e-government Manuale Tecnico : Sezione Gestione Multimediale rev. 1 0. 2. 1 (0 1/0 7 /2 0 14) NexusPub è stato realizzato con il contributo tecnologico di 0 rev. 10.2.1_010714

Dettagli

Sharpdesk V3.3. Guida all installazione push per l amministratore di sistema Versione 3.3.03

Sharpdesk V3.3. Guida all installazione push per l amministratore di sistema Versione 3.3.03 Sharpdesk V3.3 Guida all installazione push per l amministratore di sistema Versione 3.3.03 Copyright 2000-2009 di SHARP CORPORATION. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione, l adattamento

Dettagli

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO

SYNERGY. Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO SYNERGY Software di supervisione ed energy management MANUALE OPERATIVO INDICE 1 INTRODUZIONE... 4 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 4 3 SETUP... 4 4 ACCESSO A SYNERGY E UTENTI... 5 4.1 Utenti... 5 4.2

Dettagli

HORIZON SQL MODULO AGENDA

HORIZON SQL MODULO AGENDA 1-1/11 HORIZON SQL MODULO AGENDA 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Inserimento Appuntamento... 1-2 Inserimento Manuale... 1-2 Inserimento Manuale con Seleziona... 1-3 Inserimento con

Dettagli

Epsilon Test. Guida all installazione e all uso. versione 2.2

Epsilon Test. Guida all installazione e all uso. versione 2.2 Epsilon Test Guida all installazione e all uso versione 2.2 2000-2008 Epsilon Test - versione 2.2 Epsilon Test Guida all installazione e all uso Sommario 1 INSTALLAZIONE E OPERATIVITÀ... 1 UNA VISIONE

Dettagli

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE ENTERPRISE 2006 INTERFACCIA GRAFICA PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE DI SISTEMI 1019 MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Enterprise-ITA-27-05-2008 2006 1 Sommario Introduzione... 3 Release... 3 Principali caratteristiche...

Dettagli

Prof. Antonio Sestini

Prof. Antonio Sestini Prof. Antonio Sestini 1 - Formattazione Disposizione del testo intorno ad una tabella Selezionare la tabella Dal menù contestuale scegliere il comando «proprietà» Selezionare lo stile di disposizione del

Dettagli

Business Key Lite_IC Manuale Utente InfoCert

Business Key Lite_IC Manuale Utente InfoCert Manuale Utente Business Key Lite IC InfoCert Business Key Lite_IC Manuale Utente InfoCert InfoCert S.p.A. Versione 1.2 del 03/12/13 Indice 1. La Business Key Lite_IC... 4 2. Installazione... 4 2.1 Installazione

Dettagli

CGM ACN2009 CERTIFICATI

CGM ACN2009 CERTIFICATI GUIDA OPERATIVA aggiornata al 24/09/2013 (ver. 3.7.1.0) CGM ACN2009 CERTIFICATI 1 of 28 SOMMARIO 1 INSTALLAZIONE ACN2009... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.1.1 Attivazione servizi Integra... 4 1.2 Requisiti

Dettagli

CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 2014

CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 2014 CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 204 Presupposti tecnici per l utilizzo del programma Il CD contiene la procedura di gestione del Certificato al Conto consuntivo funzionante con i sistemi operativi Windows

Dettagli

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Il programma Gestione Negozi permette la gestione del materiale presso i clienti Benetton tramite le sue funzionalità di gestione anagrafica

Dettagli

MANUALE D USO - CLEXi - Emilia-Romagna Cross Platform for CLimate and Energy policies monitoring and accounting

MANUALE D USO - CLEXi - Emilia-Romagna Cross Platform for CLimate and Energy policies monitoring and accounting ASSESSORATO AMBIENTE, RIQUALIFICAZIONE URBANA MANUALE D USO - CLEXi - Emilia-Romagna Cross Platform for CLimate and Energy policies monitoring and accounting Utente User Versione 1.0.1 Manuale Utente User

Dettagli

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Data del manuale: 7/5/2013 Aggiornamento del manuale: 2.0 del 10/2/2014 Immagini tratte da Windows 7 Versione di AziendaSoft 7 Sommario 1. Premessa...

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati . Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

Infinity Connect. Guida di riferimento

Infinity Connect. Guida di riferimento Infinity Connect Guida di riferimento La flessibilità, il dinamismo e la continua ricerca di Innovazione tecnologica che, da sempre, caratterizzano Il gruppo Zucchetti, hanno consentito la realizzazione

Dettagli

Canon cost manager. per stampanti e plotter Canon LFP. Versione per Windows 98-ME, NT 4.0-2000-XP. Manuale d'uso

Canon cost manager. per stampanti e plotter Canon LFP. Versione per Windows 98-ME, NT 4.0-2000-XP. Manuale d'uso Canon cost manager per stampanti e plotter Canon LFP Versione per Windows 98-ME, NT 4.0-2000-XP Manuale d'uso Sommario Manuale di Canon cost manager BENVENUTI IN CANON COST MANAGER 3 CAPITOLO I - INSTALLAZIONE

Dettagli

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2) GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 7 Funzionalità... 8 Anagrafica... 9 Registrazione

Dettagli

I software FACILI. Manuale d uso

I software FACILI. Manuale d uso I software FACILI IL CONTROLLO DEL CONTO CORRENTE Manuale d uso I software FACILI IL CONTROLLO DEL CONTO CORRENTE Manuale d uso Copyright 2013 by Maggioli S.p.A. Maggioli Editore è un marchio di Maggioli

Dettagli

Integrazione con software Fatturazione Elettronica PA

Integrazione con software Fatturazione Elettronica PA Integrazione con software Fatturazione Elettronica PA Indice degli argomenti Introduzione 1. Normativa di riferimento per la fatturazione elettronica verso la P.A. 2. Integrazione Gestionale 1 Fatturazione

Dettagli

BIMPublisher Manuale Tecnico

BIMPublisher Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1 Cos è BIMPublisher...3 2 BIM Services Console...4 3 Installazione e prima configurazione...5 3.1 Configurazione...5 3.2 File di amministrazione...7 3.3 Database...7 3.4 Altre

Dettagli

FAQ (Frequently asked questions)

FAQ (Frequently asked questions) FAQ (Frequently asked questions) Le informazioni contenute in questo manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. I nomi di prodotti e società menzionati in questo manuale sono marchi dei rispettivi

Dettagli

MANUALE PORTALE UTENTE IMPRENDITORE

MANUALE PORTALE UTENTE IMPRENDITORE MANUALE PORTALE UTENTE IMPRENDITORE Indice 1. REQUISITI MINIMI DI SISTEMA E CONTATTI PROGETTO RIGENER@... 3 2. IL PORTALE RIGENER@... 4 2.1 ACCESSO ALLE AREE PRIVATE... 7 2.1.1 Accesso al sito con Windows

Dettagli

CGM ACN2009 RICETTE GUIDA OPERATIVA CGM ACN2009 RICETTE (MIR) CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it. ver. 3.1.0.5 (build 20/02/2014 14.

CGM ACN2009 RICETTE GUIDA OPERATIVA CGM ACN2009 RICETTE (MIR) CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it. ver. 3.1.0.5 (build 20/02/2014 14. GUIDA OPERATIVA CGM ACN2009 RICETTE 1 di 18 INDICE 1 CGM ACN2009 RICETTE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 1.2.1 Prerequisiti... 3 1.2.2 Verifiche preliminari... 3 1.2.3

Dettagli

Manuale Utente QueryGenerator

Manuale Utente QueryGenerator SOFTWARE DI GESTIONE DEL CORPUS API Manuale Utente QueryGenerator Cirass Sommario Introduzione 1 1. Presentazione 1 2. Requisiti di Sistema 2 3. Installazione 2 4. Utilizzo 3 5. Logica d interrogazione

Dettagli

Guida all uso. Instant Cloud Platform As A Service

Guida all uso. Instant Cloud Platform As A Service Guida all uso Instant Cloud Platform As A Service Prima edizione maggio 2014 Instant Cloud Platform As A Service Sommario Instant Cloud - Platform As A Service... 4 1 Introduzione... 4 2 Instant Cloud...

Dettagli

Introduzione. Introduzione a NTI Shadow. Panoramica della schermata iniziale

Introduzione. Introduzione a NTI Shadow. Panoramica della schermata iniziale Introduzione Introduzione a NTI Shadow Benvenuti in NTI Shadow! Il nostro software consente agli utenti di pianificare dei processi di backup continui che copiano una o più cartelle ( origine del backup

Dettagli

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro INFORMATICA MICROSOFT WORD Prof. D Agostino Funzioni ed ambiente di lavoro...1 Interfaccia di Word...1 Stesso discorso per i menu a disposizione sulla barra dei menu: posizionando il puntatore del mouse

Dettagli

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA Requisisti di sistema L applicazione COMUNICAZIONI ICI è stata installata e provata sui seguenti

Dettagli

DISPOSITIVO USB Giornata SISTRI Seminario Informativo Inserimento Dispositivo USB Rimozione sicura Dispositivo USB Accesso al sistema Reset credenziali Ripristino Dispositivo USB Aggiornamento automatico

Dettagli

STORIA DELLE MODIFICHE APPORTATE

STORIA DELLE MODIFICHE APPORTATE Core Banking F24 STORIA DELLE MODIFICHE APPORTATE Non applicabile, in quanto questa è la prima versione del documento 3 di 19 4 di 19 Sommario 1. > PREMESSA 6 1.1. > Glossario 6 1.2. > Pagamento F24 7

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Presentazione Vi ringraziamo per aver scelto Evoluzioni SL. Evoluzioni SL, è un software appositamente studiato per la gestione degli studi legali, in ambiente monoutente e multiutente,

Dettagli

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Scopo: Scopo di questa esercitazione è la creazione di una base dati relazionale per la gestione

Dettagli

idaq TM Manuale Utente

idaq TM Manuale Utente idaq TM Manuale Utente Settembre 2010 TOOLS for SMART MINDS Manuale Utente idaq 2 Sommario Introduzione... 5 Organizzazione di questo manuale... 5 Convenzioni... Errore. Il segnalibro non è definito. Installazione...

Dettagli