RECINZIONI GIGAN DRAGON WORKING TORPEDO AREA CANT. GRIFON PLUS TRAFFIC. Recinzioni cantieri edili LIMIT 1 LIMIT 2

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RECINZIONI GIGAN DRAGON WORKING TORPEDO AREA CANT. GRIFON PLUS TRAFFIC. Recinzioni cantieri edili LIMIT 1 LIMIT 2"

Transcript

1 6 7 E Grazie all elevata qualità dei polieri e del know how di produzione, la rete arancio è diventata il sibolo dei cantieri e TENAX il punto di riferiento per l intero settore. TENAX inoltre offre sistei odulari certificati per la recinzione di piccole e grandi aree. Recinzioni cantieri edili Capacità scherante GIGAN DRAGON WORKING TORPEDO AREA CANT. GRIFON PLUS TRAFFIC La più nota ed apprezzata La qualità al giusto prezzo Visibile e rifrangente Scheratura totale Ottio rapporto qualità/prezzo Leggerezza e flessibilità - Migliora la visibilità Stabilità del colore Durata nel tepo Fili orizzontali onorientati Resistenza a trazione sì sì no no no sì no 16 kn/ 11 kn/ 1,6 kn/ 1,5 kn/ 1,2 kn/ 3 kn/ 2,7 kn/ Personalizzazione no sì sì si si no sì Sinottica relativa alle reti arancio LIMIT 1 LIMIT 2 Diensioni oduli 1 x 1 * 1,85 x 1,2 Peso oduli 3,3 7,3 Capacità scherante Stabilità del colore Durata nel tepo Riutilizzabilità sì sì * Disponibili in pannelli da 3 o 4 oduli. Per aggiori inforazioni tecniche visita l apposita sezione dedicata sul nostro sito attraverso il codice QR sotto riportato.

2 8 9 La rete arancione è un idea Tenax. Il cantiere oderno è per Tenax un contesto che ha assunto sepre più iportanza nel proprio ipegno di ricerca e in quello produttivo, non a caso i priati Tenax rivolti all edilizia sono altrettanto significativi di quelli ottenuti in capo agricolo e geotecnico. Eblea di questo incessante lavoro di collaborazione con chi opera nell edilizia è la rete arancione, che diventa sibolo di cantiere aperto e di lavori in corso. TENAX opera con un sistea di gestione della qualità confore alle norativa UNI EN ISO e un laboratorio prove, interno all azienda e all avanguardia in Europa, garantisce la standardizzazione dei processi produttivi e dei prodotti finiti: questo significa che ogni rete presenta sepre le caratteristiche noinali, attendibili e costanti nel tepo. PERCHÉ SCEGLIERE L ORIGINALE RETE TENAX? QUALITÀ CERTIFICATA CONFORME ALLE NORMATIVE RESISTENTE, AGENTI CHIMICI E ATMOSFERICI NON SBIADISCE PERSONALIZZABILE FACILE DA INSTALLARE, TRASPORTARE E STOCCARE L ORIGINALE CHE CONVIENE. SEMPRE. NOTEVOLE Per alcune recinzioni è previsto uno speciale processo produttivo di orientaento olecolare che auenta forteente la resistenza a trazione longitudinale, tutta la struttura risulta essere più stabile ed al contepo più leggera ed elastica. COLORI STABILI NEL TEMPO RETE TENAX RETE QUALUNQUE TENAX utilizza polieri e pigenti coloranti di qualità superiore: a differenza di olti prodotti presenti sul ercato. Le reti TENAX non sbiadiscono, non perdono il colore e restano visibili a lungo anche in condizioni abientali diversificate. PERSONALIZZABILE A richiesta sono anche personalizzabili con il logo dell azienda o con diciture specifiche ( lavori in corso ) che auentano la percezione del pericolo. E UNO SPECIALE PALLET FACILITA LA MOVIMENTAZIONE E RAZIONALIZZA LO STOCCAGGIO. La facilità del trasporto, dello stoccaggio e dell installazione consentono anche un ulteriore rispario di tepo e denaro. Norative e regolaentazioni Le reti TENAX sono confori al Nuovo Codice della Strada e al D.M. 10/07/02 A PROVA DI NORMA. La legge ipone che le recinzioni da cantiere, soprattutto sulla strada, siano visibili e stabili. Per salvaguardare la sicurezza di chi vi opera, accanto ad adeguate etodologie di lavoro, diventa quindi fondaentale la scelta di prodotti di qualità. D.L. N. 494/496 Attuazioni direttive 92/57 CEE relative alle prescrizioni inie di sicurezza [...] nei cantieri teporanei e obili. Il piano di sicurezza deve contenere: art. 12 [...] l individuazione, l analisi e la valutazione dei rischi, le conseguenti procedure esecutive, e le attrezzature atti a garantire il rispetto delle nore per la prevenzione degli infortuni e la stia dei relativi costi. art. 13 [...] odalità da seguire per la recinzione del cantiere, gli accessi e le segnalazioni: protezioni o isure di sicurezza contro i possibili rischi provenienti dall abiente esterno; viabilità principale di cantiere. REG. ATT. DELLA STRADA art. 32 [...] le recinzioni posizionate lungo i lati longitudinali devono essere costituite da reti o teli di colore rosso o arancione, stabilente fissate, [...]. TENAX: transenne certificate per cantieri a regola d arte Il Decreto Legge n. 494/96 stabilisce coe ogni cantiere edile, tobino o apertura debba essere recintato per salvaguardare la sicurezza di chi vi opera e ipedire l ingresso e il passaggio di persone non autorizzate. Quando il cantiere è su una strada, deve rispettarne anche il Codice. Le transenne TENAX sono forate da pannelli singoli o odulari costituiti da una rete estrusa arancione in polietilene ad alta densità (HDPE) avvolta su una struttura etallica rivestita con doppio trattaento di polveri teroindurenti: un sistea innovativo, frutto di una continua ricerca tecnologica, che assicura visibilità, stabilità, velocità di ontaggio, sontaggio e posa, e soddisfa ogni requisito iposto dalla norativa. Perfette per ogni cantiere, soprattutto per interventi teporanei, le transenne TENAX sono state certificate nel 2003 dal Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti, un riconosciento iportante ed esclusivo che attesta le prestazioni e la qualità superiore del prodotto. TENAX svolge inoltre costanteente prove di laboratorio, sulla base delle quali vengono redatte e aggiornate schede tecniche e certificazioni di prodotto che sono a disposizione degli operatori del settore.

3 10 11 E GIGAN LA PIÙ NOTA ED APPREZZATA 16 kn/ DRAGON LA QUALITÀ AL GIUSTO PREZZO 11 kn/ Rete da cantiere ono-orientata in polietilene a aglia ovoidale. Il processo di stiro in fase di produzione e il peso elevato garantiscono una aggiore resistenza, rigidità e robustezza. Può essere utilizzata più volte, perché non si defora e antiene inalterate nel tepo le proprie caratteristiche. RIUTILIZZABILE 450 g/ 2 Rete da cantiere ono-orientata in polietilene a aglia ovoidale. Il processo di stiratura in fase di produzione, consente alla rete di antenere ottie caratteristiche strutturali, insiee ad un adeguata robustezza e rigidità, a fronte di un peso più contenuto. Riane nel tepo olto stabile e visibile. Elevata resistenza a trazione Elevata rigidità garantita dal peso notevole e dalla presenza delle bande verticali Ottia resistenza del colore, addittivata con anti-uv Buona capacità scherante Riutilizzabilità Elevata visibilità No effetto vela Posa in opera seplice e veloce Durabilità nel tepo Elevata resistenza a trazione Notevole rigidità e robustezza Ottia resistenza del colore additivato con anti-uv Buona capacità scherante Elevata visibilità Liitato effetto vela Posa in opera seplice e veloce Durabilità nel tepo RIUTILIZZABILE 250 g/ 2 c Gigan 1,80 x x ,5 30 c Dragon 1,00 x x , Dragon 1,20 x x Dragon 1,50 x x Dragon 1,80 x x , Dragon 1,80 x x ,

4 12 13 E WORKING SOLUZIONI PERSONALIZZATE CON LOGO CLIENTE WORKING VISIBILE E RIFRANGENTE RIFRANGENTE La rete TENAX WORKING può essere personalizzata su richiesta stapando un logo accanto alla scritta Lavori in corso oppure essaggi più specifici. Es. zona bonifica aianto ; attenzione veicoli in oviento. Personalizzazioni che perettono di qualificare il cantiere auentando la percezione del pericolo di chi si trova nelle vicinanze di un cantiere o di un area recintata e liita il nuero dei cartelli segnaletici in cantiere. Rete da cantiere estrusa in polietilene (HDPE) a aglia quadrangolare con bordo e fascia centrale rifrangente antistrappo. Dotata di nastro bianco e rosso a bande rifrangenti e scritta Lavori in corso teroaccoppiato in corrispondenza della fascia centrale. 1,6 kn/ 200 g/ 2 NOTE Il nastro personalizzato sarà disponibile, con un inio d ordine, in altezza 7 c con bande bianco rosse e logo nero o a due colori. Per la personalizzazione è necessario che il cliente fornisca il logo in forato vettoriale. Per altre inforazioni sulla personalizzazione si contatti direttaente l ufficio custoer service o il supporto tecnico. Nastro rifrangente che perette una buona visibilità notturna Resistenza del colore ai raggi UV Effetto vela contenuto Visibile anche di notte Liitato effetto vela Posa in opera veloce c Working 1,00 x x Working 1,20 x x Working 1,50 x x Working 1,80 x x

5 14 15 E TORPEDO SCHERMATURA TOTALE SCHERMATURA 100% AREA CANTIERE OTTIMO RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO ECONOMICA Rete da cantiere estrusa in polietilene (HDPE) che garantisce una scheratura totale liitando l effetto vela grazie alle apposite alette obili che consentono il passaggio dell aria. La rete è dotata di fasce antistrappo orizzontali e spalle verticali che le conferiscono un elevata stabilità. Sulla fascia centrale è accoppiato un nastro rifrangente a bande bianche e rosse e scritta Lavori in corso. Particolarente adatta per cantieri urbani, zone ventose e nei casi in cui sono richieste discrezione, sicurezza e visibilità. Rete da cantiere estrusa in HDPE a aglia ovoidale dotata di bordi e fascia centrale antistrappo. Disponibile anche in colore verde per le deliitazioni in cui sia necessario liitare l ipatto abientale. SOLUZIONI PERSONALIZZATE CON LOGO CLIENTE Personalizzabile, a richiesta, con nastro bianco alto 5 c e logo cliente, nero o in due colori. Elevata capacità scherante Elevata stabilità e rigidezza Resistenza del colore ai raggi UV Nastro rifrangente Liitato effetto vela Posa in opera veloce Elevata visibilità notturna Personalizzabile NO EFFETTO VELA 300 g/ 2 Resistenza del colore ai raggi UV Effetto vela contenuto Resistente allo strappo Personalizzabile Leggera e veloce da posare PERSONA- LIZZABILE 150 g/ 2 c 1A Torpedo 1,80 x x A Torpedo 1,80 x x c Area Cantiere 1,00 x x , Area Cantiere 1,20 x x Area Cantiere 1,50 x x , Area Cantiere 1,80 x x A Area Cantiere 1,20 x x A Area Cantiere 1,80 x x

6 16 17 E GRIFON PLUS LEGGEREZZA E FLESSIBILITÀ 3 kn/ TRAFFIC IL NASTRO CHE MIGLIORA LA VISIBILITÀ RIFRANGENTE Il processo di onorientaento al quale la rete è sottoposta ne potenzia le caratteristiche eccaniche perettendo di avere un prodotto leggero, resistente, copetitivo nel prezzo, e rendendola particolarente adatta per l ipiego nei cantieri stradali. NO EFFETTO VELA 100 g/ 2 Banda estrusa in polietilene (HDPE) con nastro rifrangente e scritta Lavori in corso. Disponibile in rotoli da 0,2 x 100 viene principalente utilizzata per segnalare i cantieri già deliitati da recinzioni o pannelli etallici. Può essere utilizzata anche per recintare percorsi o aree di passaggio in alternativa al tradizionale nastro segnaletico fragile e leggero. NOTE Nastro personalizzabile a richiesta. Resistenza a trazione Resistenza allo strappo Resistenza del colore ai raggi U.V. Leggera Elastica e flessibile No effetto vela Posa in opera veloce Resistenza allo strappo Resistenza all allungaento Resistenza del colore ai raggi UV Visibile anche di notte Posa in opera veloce 3,7 kn/ 150 g/ 2 c 1A Grifon Plus 1,20 x x A Grifon Plus 1,80 x x c 1A Traffic 0,20 x x ,5 108

7 18 19 E E ANTI LIMIT 2 LIMIT 1 RECINZIONE MODULARE DIMENSIONE 1x1 Transenne odulari a pannelli coposti da una rete estrusa in polietilene tesa su una struttura etallica, verniciata per resistere agli agenti atosferici. Leggere, stabili e poco ingobranti quando ripiegate, possono essere spostate e trasportate facilente. Per deliitare grandi aree, le transenne LIMIT possono essere unite l una all altra traite appositi ganci. Le diverse cobinazioni di 3 o 4 pannelli rendono LIMIT un prodotto olto versatile e adatto a olteplici applicazioni. Esiste inoltre la possibilità di applicare il pannello rifrangente per auentare la visibilità notturna. Esistono svariati accessori e piedini per l uso su diversi tipi di terreno. Modularità Razionalità dell ingobro Facile da posare, riuovere, trasportare Elevata resistenza alla ruggine e agli agenti atosferici Snodata Riutilizzabile per anni Interventi su tobini o scavi stradali Cantiere stradale urbano Scarico/carico ateriali Transennatura volante su arciapiedi Deliitazione di percorsi obbligatori Deliitazione in eventi sportivi e anifestazioni teporanee Aree pericolose e aree di stoccaggio erce PANNELLO MODULARE DIMENSIONE 1,20 x 1,85 Pannelli odulari singoli (1,85 x 1,20 ) facilente e veloceente installabili che assicurano protezione e visibilità in zone critiche o posizioni disagevoli; spazi ridotti e trafficati. Facili da agganciare, forniti di supporto per il sostegno, si integrano nel contesto urbano in odo pulito e ordinato. Il sistea TENAX LIMIT, è approvato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. MODULO 3,3 ACCESSORI Ganci unione Piedino Picchetto Modulare Facile da posare, riuovere, trasportare Riutilizzabile Possibilità di creare angoli Facilità di giunzione traite fascette in plastica Elevata resistenza alla ruggine e agli agenti atosferici Deliitazione di cantieri urbani, soprattutto in spazi ristretti, e nei centri storici Deliitazione di aree e piazze cittadine Deliitazione di aree di anovra gru e ponteggi Realizzazione di cancelli di cantiere PANNELLO 7,3 NUMERO MODULI Liit 1 1,00 x 3 3 da Liit 1 1,00 x 4 4 da 1 2 1A Liit garden 1,00 x 4 4 da 1 1 PEZZI SCATOLA 10 Kg 8 1A Liit 2 1,85 x 1, A Liit 2 Angolo 1,85 x 1,2 10 ACCESSORI Base ceento 10 8

8 20 21 E JAMAICA VERSATILE E CONVENIENTE SCHERMATURA 75% CINTOFLEX E FLESSIBILITÀ MD 4,5 kn/ TD 6,5 kn/ Rete tessuta con filo piatto, prodotta con polieri di pria qualità e additivata per resistere ai raggi UV. Leggera ed econoica, è counque resistente e indeagliabile. Può essere utilizzata sia coe frangivista che coe frangisole, dove è richiesta una scheratura inferiore. Prodotto con un ottio rapporto qualità-prezzo e di lunga durata nel tepo. RAGGI UV 80 g/ 2 Gaa copleta di reti biorientate in polipropilene a aglia quadrangolare dalle elevate caratteristiche eccaniche. Per le loro caratteristiche di flessibilità, sono facili e veloci da installare e non necessitano di anutenzione. TENAX CINTOFLEX è ideale per la recinzione di aree dove è necessario garantire luinosità degli abienti (coe capi da tennis o da golf). Sono disponibili varie aglie e altezze fino a 4,6. TENAX C-FLEX è la versione con la aglia più grande e con igliore resistenza. Peso 80 g/ 2. Si presta a diverse applicazioni Econoica Obreggiare, scherare e proteggere dal sole Alta resistenza di ogni singolo filo Resistente agli agenti atosferici e raggi UV Disponibile fino a 4,6 Facile da posare e trasportare Capi da golf e tennis Recinzione di piccoli aniali, gabbie e voliere Adatta anche coe rete per la protezione dagli uccelli Recupero calcinacci solai sfondellati RAGGI UV 70 g/ 2 80 g/ 2 SCHERMATURA c 1A Jaaica 1,50 x % 22 11,5 1A Jaaica 2,00 x % A Jaaica 4,00 x % c Cintoflex E 1,00 x x , Cintoflex E 2,00 x x Cintoflex E 4,00 x x Cintoflex M 1,00 x x , Cintoflex M 1,50 x x , Cintoflex M 2,00 x x Cintoflex M 4,60 x x Cintoflex D 1,00 x x , Cintoflex D 1,50 x x , Cintoflex D 2,00 x x Cintoflex D 3,00 x x , Cintoflex D 4,60 x x , C-Flex 1,00 x x , C-Flex 1,20 x x , C-Flex 1,50 x x C-Flex 1,80 x x C-Flex 3,00 x x C-Flex 4,60 x x

9 22 23 E MILLENIUM FORTE COME IL METALLO MD 11,5 kn/ TD 16 kn/ RANCH RETE DA RECINZIONE CON FILO PIATTO MD 12 kn/ TD 14 kn/ Rete innovativa prodotta con 100% polipropilene; possiede elevati valori di resistenza a trazione e allo strappo, grazie all orientaento olecolare sia longitudinale che trasversale. L esclusivo colore argento e la fora della aglia, ne fanno l alternativa alla rete etallica. Inoltre TENAX MILLENNIUM è particolarente adatta per la bioarchitettura e per le recinzioni in aree con particolari problei di elettroagnetiso. È quindi la soluzione ideale per deliitare aeroporti, installazioni radar, aree industriali. RAGGI UV 250 g/ 2 Per recintare grandi aree verdi industriali o residenziali, è necessaria una rete con elevata resistenza eccanica e strutturale. TENAX RANCH è disponibile in diverse altezze e può soddisfare qualsiasi esigenza, sia per recinzioni teporanee che peranenti e il suo colore verde garantisce un basso ipatto abientale. RAGGI UV 200 g/ 2 Facilità di posa in opera Elevatissia resistenza a trazione Lunga durata nel tepo Tenuta del colore Assenza di anutenzione Recinzione di aree industriali Recinzione di aree aeroportuali Non interferendo con i capi elettrici è inoltre adatta nella bioedilizia Resistenza strutturale Inalterabilità agli agenti atosferici Tenuta del colore Facilità di posa in opera Assenza di anutenzione Deliitazioni di aree verdi e viali Recinzione di aree residenziali Recinzioni di aree industriali c Kg Milleniu 1,00 x x , Milleniu 2,00 x x Milleniu 4,00 x x ,5-20 c Kg Ranch 1,00 x x , Ranch 1,50 x x Ranch 2,00 x x Ranch 4,00 x x

10 AREA TECNICA AREA TECNICA MODALITÀ DI POSA Di seguito vengono illustrate le più consuete tipologie di posa: MODALITÀ DI POSA LIMIT 1 E 1 - SU PANNELLI METALLICI: Tagliare la rete nella lunghezza necessaria a coprire il pannello; Procedere al fissaggio traite fascette. UN SISTEMA MODULARE FACILE E VELOCE Con Liit 1 è possibile deliitare in odo flessibile qualunque cantiere sulla strada. Può essere spostata facilente; posizionata a L assolve l obbligo di deliitare il lato frontale e nello stesso tepo deliita, proteggendoli, i lati longitudinali del cantiere. Se utilizzata nelle ore notturne o in condizioni di scarsa visibilità, dovrà essere corredata da strisce bianco/ rosse oblique rifrangenti e luce rossa fissa di segnalazione sulla parete frontale. Protegge i pedoni e crea corridoi di transito. È il necessario copletaento dell attrezzatura di ogni furgone di pronto intervento stradale. Segnali copleentari Le barriere per la segnalazione e la deliitazione dei cantieri stradali... possono essere sostituite da recinzioni colorate in rosso o in arancione stabilente fissate, costituite da teli, reti o altri ezzi di deliitazione approvati dal Ministero delle Infrastruttre e dei Trasporti. 2 - SU STRUTTURA IN LEGNO: Srotolare la bobina in odo che la scritta lavori in corso rianga visibile all esterno del cantiere. Fissare alla struttura traite chiodi o punti etallici. Massia velocità nella posa/riozione (anche sera dopo sera) Facilità e leggerezza nel trasporto Ingobro razionale (anche su furgoncini) Robustezza e inalterabilità Vasta gaa di accessori per la posa Sicurezza dei pedoni I cantieri edili, gli scavi, i ezzi e le acchine operatrici, nonchè il loro raggio d azione, devono essere sepre deliitati, soprattutto sul lato dove possono transitare i pedoni, con barriere, con parapetti, o altri tipi di recinzioni... Se non esiste arciapiede, o questo è stato occupato dal cantiere, occorre deliitare e proteggere un corridoio di transito pedonale... Estratto dal: Decreto Ministeriale 10/7/2002 (Gazzetta ufficiale 26/9/2002 n. 226): Disciplinare tecnico relativo agli schei segnaletici, differenziati per categoria di strada, da adottare per il segnalaento teporaneo. 3 - SU PALIZZATA: Fissare la rete al prio palo, traite fascettatura. Procedere con il fissaggio sui pali successivi antenendo in tensione la rete.

11 AREA TECNICA AREA TECNICA MODALITÀ DI POSA LIMIT 1 MODALITÀ DI POSA LIMIT 2 E UN SISTEMA MODULARE FACILE E VELOCE Liit 1 perette di recintare copletaente qualsiasi apertura sulla carreggiata, banchina o arciapiede; in particolare garantisce la totale chiusura dell area lavoro fino a terra. Si può utilizzare anche per altri tipi di deliitazione delle aree di lavoro. Se utilizzata nelle ore notturne o in condizioni di scarsa visibilità deve essere corredata da strisce bianco/rosse oblique rifrangenti. Liit 1 è il necessario copletaento dell attrezzatura di ogni furgone di pronto intervento stradale. Garantisce la chiusura totale dell area di lavoro Utilizzabile anche per altre applicazioni Disponibili rifrangenti applicabili per uso notturno Massia velocità nella posa/riozione (anche sera dopo sera) Facilità e leggerezza nel trasporto Ingobro razionale (anche su furgoncini) Robustezza e inalterabilità Sicurezza dei pedoni Tobini e ogni tipo di portello, aperti anche per un tepo brevissio, situati sulla carreggiata o in banchine o su arciapiedi, devono essere copletaente recintati. Estratto dal: Decreto Ministeriale 10/7/2002 (Gazzetta ufficiale 26/9/2002 n. 226): Disciplinare tecnico relativo agli schei segnaletici, differenziati per categoria di strada, da adottare per il segnalaento teporaneo. Ganci unione Piedino UN SISTEMA MODULARE FACILE E VELOCE Un cantiere edile deve essere recintato secondo le indicazioni del D.L. n. 494/96; per questo è necessario che sia deliitato totalente in altezza adeguata ad ipedire il passaggio. Quando il cantiere interessa la strada deve rispettare anche le indicazioni del Codice della Strada. Il pannello odulare Liit 2 consente una facile recinzione, potendo essere disposto a linea retta o con curvature variabili. Basi di ancoraggio e saette ne garantiscono la stabilità. In alternativa si possono usare le reti da cantiere, purché stabilente fissate su supporti di legno o su pannelli zincati che solo in questo odo possono essere utilizzati. In caso di passaggio pedonale si può integrare la recinzione con la transenna odulare Liit 1. Visibilità Massia aneggevolezza Modularità Leggerezza Non necessitano di supporti per la posa Segnali copleentari Le barriere per la segnalazione e la deliitazione dei cantieri stradali... possono essere sostituite da recinzioni colorate in rosso o in arancione stabilente fissate, costituite da teli, reti o altri ezzi di deliitazione approvati dal Ministero delle Infrastruttre e dei Trasporti. Sicurezza dei pedoni I cantieri edili, gli scavi, i ezzi e acchine operatrici, nonchè il loro raggio d azione, devono essere sepre deliitati, soprattutto sul lato dove possono transitare i pedoni, con barriere, con parapetti, o altri tipi di recinzioni... Se non esiste arciapiede, o questo è stato occupato dal cantiere, occorre deliitare e proteggere un corridoio di transito pedonale... Picchetto Base di ceento Estratto dal: Decreto Ministeriale 10/7/2002 (Gazzetta ufficiale 26/9/2002 n. 226): Disciplinare tecnico relativo agli schei segnaletici, differenziati per categoria di strada, da adottare per il segnalaento teporaneo.

I. CONTROLLO E GESTIONE DEL SISTEMA

I. CONTROLLO E GESTIONE DEL SISTEMA - La presenza di cavi elettrici scaldanti interrati deve essere chiaraente segnalata (nora CEI 11-17) e una copia della geoetria di posa deve essere in possesso del responsabile della anutenzione dell

Dettagli

murali Meteo Caldaie murali combinate istantanee da esterno e da incasso

murali Meteo Caldaie murali combinate istantanee da esterno e da incasso Anche sulla gaa coe su tutte le caldaie Beretta è possibile ottenere il Servizio 5 anni Forula Kasko*. * Per aderire al servizio si rianda al depliant inforativo disponibile presso la Rete di Assistenza

Dettagli

Misure elettriche circuiti a corrente continua

Misure elettriche circuiti a corrente continua Misure elettriche circuiti a corrente continua Legge di oh Dato un conduttore che connette i terinali di una sorgente di forza elettrootrice si osserva nel conduttore stesso un passaggio di corrente elettrica

Dettagli

Innovativo manufatto in laterocemento, le cui caratteristiche distintive sono le nuove geometrie dei laterizi e la presenza dei tralicci.

Innovativo manufatto in laterocemento, le cui caratteristiche distintive sono le nuove geometrie dei laterizi e la presenza dei tralicci. 1 Solaio a pannelli tralicciati in lateroceento Trigon Prodotto Innovativo anufatto in lateroceento, le cui caratteristiche distintive sono le nuove geoetrie dei laterizi e la presenza dei tralicci. I

Dettagli

Impianti Meccanici Calcoli Esecutivi e Relazione illustrativa Rete Gas Metano

Impianti Meccanici Calcoli Esecutivi e Relazione illustrativa Rete Gas Metano ZeroCento - Studio di Pianificazione Energetica Ing. Ing. Maria Cristina Sioli via Zezio 54 - Coo via El Alaein 11/b - Coo Progetto Edilizia Residenziale Pubblica da locare a Canone Sociale e Moderato

Dettagli

TUBO MULTISTRATO PER IMPIANTI IDROTERMICI

TUBO MULTISTRATO PER IMPIANTI IDROTERMICI TUBO MULTISTRATO PER IMPIANTI IDROTERMICI I L T U O S I S T E M A I D R O T E R M I C O Caratteristiche Carattereistiche tubo tubo WELCO-Flex - WELCO-Teck *Quando, nelle descrizioni che seguono, il tubo

Dettagli

D.M. 16 maggio 1987, n. 246 Norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione (Gazz. Uff. 27 giugno 1987, n. 148)

D.M. 16 maggio 1987, n. 246 Norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione (Gazz. Uff. 27 giugno 1987, n. 148) D.M. 16 aggio 1987, n. 246 Nore di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione (Gazz. Uff. 27 giugno 1987, n. 148) Sono approvate le nore di sicurezza antincendi per gli edifici di civile

Dettagli

Sistemi modulari. Panoramica dei sistemi 274. Sistema di passerelle AZ 50 279. Sistema di colonne di connessione motore 282. Sistema BKK 284 KTS 273

Sistemi modulari. Panoramica dei sistemi 274. Sistema di passerelle AZ 50 279. Sistema di colonne di connessione motore 282. Sistema BKK 284 KTS 273 272 KTS Sistei odulari Panoraica dei sistei 274 Sistea di passerelle AZ 50 279 Sistea di colonne di connessione otore 282 Sistea BKK 284 KTS 273 Sistei odulari Panoraica dei sistei Sistea BKK Pag. 284

Dettagli

SOLARC.S.P. Concentrating Solar Power

SOLARC.S.P. Concentrating Solar Power SOLARC.S.P. Concentrating Solar Power NEW 2013 via I Maggio 23 27042 Bressana Pavia Italia tel. +39 03821855848 eail info@.co www..it Concentrating Solar Power il perché di una scelta... La nostra tecnologia

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O pag. 2 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 / 1 Trasporto in cantiere, posizionamento e rimozione di monoblocco D.0014.0004 prefabbricato con pannelli di tamponatura strutturali, compreso allacciamenti.0002

Dettagli

Acustiko. Pannello antirumore. Insonorizzazione per l edilizia - Acustiko

Acustiko. Pannello antirumore. Insonorizzazione per l edilizia - Acustiko Acustiko Pannello antirumore Pannello antirumore Acustiko Cos è? Acustiko è un pannello antirumore, modulare e versatile, nato per realizzare barriere acustiche nei cantieri. Le barriere realizzate con

Dettagli

Depliant di progettazione GARDENA 2012

Depliant di progettazione GARDENA 2012 Depliant di progettazione GARDENA 2012 GARDENA Sistea di irrigazione Se siete interessati a servizi di progettazione e installazione? Vi preghiao di rivolgervi direttaente alla nostra sedo www.gardena.ch

Dettagli

guida prodotti professional 2010 air conditioning

guida prodotti professional 2010 air conditioning guida prodotti professional 10 air conditioning 6residenziale 34 ultisplit 112 78 coerciale e accessori 122 LG è tra le aziende più iportanti al ondo per la produzione di condizionatori d aria. Ha sviluppato

Dettagli

AREA TERRITORIO DIREZIONE CENTRALE TECNICA

AREA TERRITORIO DIREZIONE CENTRALE TECNICA Coune di Milano - Listino dei Prezzi 1 gennaio 2014 A cura del Coune di Milano AREA TERRITORIO DIREZIONE CENTRALE TECNICA A AREA TERRITORIO DIREZIONE CENTRALE TECNICA Coune di Milano - Listino dei Prezzi

Dettagli

m60-90 - 120 La risposta alle vostre esigenze di stoccaggio

m60-90 - 120 La risposta alle vostre esigenze di stoccaggio m60 90 120 La risposta alle vostre esigenze di stoccaggio m6090120 LA QUALITÀ, LA RAPIDITÀ, LA DURATA, LA Le scaffalature della serie M6090120 sono sistemi flessibili e versatili, capaci di rispondere

Dettagli

AREA TERRITORIO DIREZIONE CENTRALE TECNICA

AREA TERRITORIO DIREZIONE CENTRALE TECNICA Coune di Milano - Listino dei Prezzi 1 gennaio 2014 A cura del Coune di Milano AREA TERRITORIO DIREZIONE CENTRALE TECNICA A AREA TERRITORIO DIREZIONE CENTRALE TECNICA Coune di Milano - Listino dei Prezzi

Dettagli

SCIENZE: Compiti delle vacanze Estate 2015

SCIENZE: Compiti delle vacanze Estate 2015 SCIEZE: Copiti delle vacanze Estate 2015 Classe I a Per agevolare lo svolgiento degli esercizi ho realizzato questa breve dispensa che, se ben utilizzata, ti peretterà di ripassare tutti gli argoenti svolti

Dettagli

Pompe Sommerse. Pompe Verticali Multistadio. Pompe Orizzontali Multistadio. Pompe Sommergibili

Pompe Sommerse. Pompe Verticali Multistadio. Pompe Orizzontali Multistadio. Pompe Sommergibili E X P E R I E N C E E - T E C H IT Pope Soerse Vogliao servire i nostri clienti con la igliore Qualità. Tutte le pope e i coponenti sono costruiti con tolleranze di precisione. Ogni coponente viene controllato

Dettagli

PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO

PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO PARAPETTI SISTEMI ANTICADUTA DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO LINEE VITA PARAPETTI DISTRIBUTORE AUTORIZZATO 2 indice INTRODUZIONE PARAPETTI NORMATIVE DI RIFERIMENTO PARAPETTO P - STOP ORIZZONTALE configurazioni

Dettagli

LAVORO ED ENERGIA Corso di Fisica per Farmacia, Facoltà di Farmacia, Università G. D Annunzio, Cosimo Del Gratta 2006

LAVORO ED ENERGIA Corso di Fisica per Farmacia, Facoltà di Farmacia, Università G. D Annunzio, Cosimo Del Gratta 2006 LAVORO ED ENERGIA INTRODUZIONE L introduzione dei concetto di lavoro, energia cinetica ed energia potenziale ci perettono di affrontare i problei della dinaica in un odo nuovo In particolare enuncereo

Dettagli

Catalogo TEC Formazione Tecnologica

Catalogo TEC Formazione Tecnologica TEC Bosch Training Esperienze Copetenze Robert Bosch S.p.A. Via M.A. Colonna, 35 20149 Milano tel +39 02 3696 2830 fax +39 02 3696 2397 tec@it.bosch.co www.bosch-tec.it Catalogo TEC Forazione Tecnologica

Dettagli

Prodotti in polistirene estruso per l'isolamento termico nell'edilizia

Prodotti in polistirene estruso per l'isolamento termico nell'edilizia Prodotti in polistirene estruso per l'isolaento terico nell'edilizia 2 Direzione generale URSA INTRNATIONAL Uffici coerciali Siti produttivi (Glasswool) Siti produttivi (XPS) URSA la nuova forza isolante

Dettagli

sistema modulare di recinzioni per esterno

sistema modulare di recinzioni per esterno EASY sistema modulare di recinzioni per esterno Gridiron S.p.A. è un azienda moderna e dinamica specializzata nella produzione di grigliati tecnici, canali grigliati, recinzioni, chiusini e altro ancora.

Dettagli

COPYRIGHT. Informazioni e permessi sui prodotti o parti di essi possono essere richiesti a:

COPYRIGHT. Informazioni e permessi sui prodotti o parti di essi possono essere richiesti a: COPYRIGHT Tutto il ateriale contenuto nella confezione (CD contenente i file dei software, chiave di protezione, altri supporti di consultazione) è protetto dalle leggi e dai trattati sul copyright, nonché

Dettagli

UNI EN 12215 Impianti di verniciatura

UNI EN 12215 Impianti di verniciatura Dipartiento di Sanità Pubblica U.O. Prevenzione e Sicurezza Abienti di Lavoro UNI EN 12215 Ipianti di verniciatura Cabine di verniciatura per l applicazione prodotti vernicianti liquidi Requisiti di sicurezza

Dettagli

L equilibrio finanziario, patrimoniale e monetario nei gruppi aziendali. L apprezzamento dell equilibrio nelle imprese e nelle controllate di gruppo

L equilibrio finanziario, patrimoniale e monetario nei gruppi aziendali. L apprezzamento dell equilibrio nelle imprese e nelle controllate di gruppo L equilibrio finanziario, patrioniale e onetario nei gruppi aziendali L apprezzaento dell equilibrio nelle iprese e nelle controllate di gruppo Eleenti di rilievo nell apprezzaento degli equilibri finanziari

Dettagli

Residenziale - Monosplit Eleganti, dalle linee semplici e di classe, disegnati per inserirsi armoniosamente in ogni ambiente.

Residenziale - Monosplit Eleganti, dalle linee semplici e di classe, disegnati per inserirsi armoniosamente in ogni ambiente. Residenziale - Eleganti, dalle linee seplici e di classe, disegnati per inserirsi aroniosaente in ogni abiente. Efficienti, progettati per assicurare aria pura e il assio del cofort in ogni oento della

Dettagli

Volume 2.2 LISTINO DEI PREZZI. per l esecuzione di opere pubbliche e manutenzioni. COSTI UNITARI e PICCOLA MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI e MECCANICI

Volume 2.2 LISTINO DEI PREZZI. per l esecuzione di opere pubbliche e manutenzioni. COSTI UNITARI e PICCOLA MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI e MECCANICI DEI PREZZI 2012 AREA TERRITORIO DIREZIONE CENTRALE OO.PP. E CENTRALE UNICA APPALTI DIREZIONE CENTRALE TECNICA per l esecuzione di opere pubbliche e anutenzioni Volue 2.2 COSTI UNITARI e PICCOLA MANUTENZIONE

Dettagli

AARIA S. Denominazione commerciale

AARIA S. Denominazione commerciale SISTEMI OME DI CAORE E VENTIAZIONE Condizionatore d'aria a parete AARIA S SOARE TERMICO E BOITORI ROFESSIONAE ROFESSIONAE COMEMENTI DI IMIANTO 202 Ionizzatore Monosplit Inverter a parete opa di calore

Dettagli

SEMINARIO TECNICO IL RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO: LA STRAGE CONTINUA?

SEMINARIO TECNICO IL RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO: LA STRAGE CONTINUA? Presenta SEMINARIO TECNICO IL RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO: LA STRAGE CONTINUA? Con il patrocinio di: Città di GROSSETO Grosseto 4 marzo 2011 1 perché oggi parliamo di linee vita : Le cadute dall alto sono

Dettagli

SEGNALETICA ED ARREDI PERSONALIZZATI PER ESTERNI. edilizia residenziale sport center hotel golf

SEGNALETICA ED ARREDI PERSONALIZZATI PER ESTERNI. edilizia residenziale sport center hotel golf SEGNALETICA ED ARREDI PERSONALIZZATI PER ESTERNI edilizia residenziale sport center hotel golf Dalla segnaletica coordinata creata per i più prestigiosi campi da golf italiani nasce una innovativa linea

Dettagli

IL LABORATORIO DIDATTICO

IL LABORATORIO DIDATTICO IL LABORATORIO DIDATTICO Prof. ing. Italo GORINI (1), Prof. ing. Serio SARTORI (2) (1)Politecnico di Torino Dipartiento di Elettronica (2)Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Metrologia "Gustavo

Dettagli

GLI INDICI DEI COSTI DI COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALE

GLI INDICI DEI COSTI DI COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALE 21 arzo 2013 GLI INDICI DEI COSTI DI COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALE La nuova base 2010 A partire dal ese di arzo 2013, l Istituto nazionale di statistica avvia la pubblicazione dei nuovi indici

Dettagli

NASTRI ADESIVI DI CARTA TRADIZIONALI PER INTERNI

NASTRI ADESIVI DI CARTA TRADIZIONALI PER INTERNI NASTRI ADESIVI DI CARTA TRADIZIONALI PER INTERNI Il programma carta-nastri adesivi che viene incontro alle vostre necessità. A seconda delle vostre richieste di qualità, capacità collante, resistenza all

Dettagli

T40 BL BARRIERA STRADALE CLASSE H2 BORDO LATERALE

T40 BL BARRIERA STRADALE CLASSE H2 BORDO LATERALE 13/01/2014 rev 0 T40 BL MANUALE PER L'INSTALLAZIONE E L'UTILIZZO CONFORME AL DECRETO DEL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI 28/06/2011 (GU n. 233 DEL 06/10/2011) Azienda: METAL WOOD s.r.l.

Dettagli

LG Air Conditioning Professional 2011 GUIDA PRODOTTI LINEA MULTISPLIT

LG Air Conditioning Professional 2011 GUIDA PRODOTTI LINEA MULTISPLIT LG Air Conditioning Professional 11 GUIDA PRODOTTI LINEA MULTISPLIT CLIMATIZZATORI LG EFFICIENZA E DESIGN LG è tra le aziende più iportanti al ondo per la produzione di condizionatori d aria. La gaa dei

Dettagli

I L A M I N A T I I N V E T R O R E S I N A

I L A M I N A T I I N V E T R O R E S I N A I L A M I N A T I I N V E T R O R E S I N A Brianza Plastica, da oltre quarant anni, progetta e realizza esclusivamente prodotti per la copertura e il termoisolamento di edifici residenziali ed industriali.

Dettagli

ALLEGATO TECNICO A1 al Capitolato Speciale d Appalto Prescrizioni tecniche

ALLEGATO TECNICO A1 al Capitolato Speciale d Appalto Prescrizioni tecniche Procedura aperta per la fornitura di contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti, con capacità pari a 120, 240, 1100 litri. ALLEGATO TECNICO A1 al Capitolato Speciale d Appalto Prescrizioni tecniche

Dettagli

COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione

COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione I sistemi Mec Line per il comando manuale a distanza dei serramenti sono supercollaudati, affidabili ed economici, di facile e rapida

Dettagli

ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto

ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta per la fornitura di contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti. ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto CONTENITORE 360 LITRI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI

Dettagli

Comune di Fauglia Provincia di Pisa

Comune di Fauglia Provincia di Pisa Comune di Fauglia Provincia di Pisa ============= Oggetto: DICHIARAZIONE DI CONFORMITA AI SENSI DEL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 23.11.2005, n. 62/R (misure preventive e protettive per

Dettagli

GRAFITI ELLOR. Per la lavorazione mediante elettroerosione. MERSEN Esperti al vostro servizio

GRAFITI ELLOR. Per la lavorazione mediante elettroerosione. MERSEN Esperti al vostro servizio GRAFITI ELLOR Per la lavorazione ediante elettroerosione MERSEN Esperti al vostro servizio 2 Una gaa copleta di grafiti per la lavorazione ediante elettroerosione Applicazioni olto diversificate Fabbricazione

Dettagli

Sistema di tubazioni preisolate flessibili

Sistema di tubazioni preisolate flessibili Sistema di tubazioni preisolate flessibili A Division of Watts Water Technologies Inc. Fornitura in rotoli da max 100 metri Disponibile fascicolo tecnico con istruzioni di posa Primo in flessibilità Componenti

Dettagli

PROVINCIA DI BOLOGNA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE B. SCAPPI PROGETTO ESECUTIVO

PROVINCIA DI BOLOGNA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE B. SCAPPI PROGETTO ESECUTIVO PROVINCIA DI BOLOGNA SETTORE EDILIZIA E PATRIMONIO Servizio Edilizia Scolastica FABBRICATI DEL CIRCONDARIO DI IMOLA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA DELL UNITA IMMOBILIARE (art. 20, Legge Regionale Emilia Romagna 25.11.2002, n. 31)

SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA DELL UNITA IMMOBILIARE (art. 20, Legge Regionale Emilia Romagna 25.11.2002, n. 31) Allo SPORTELLO UNICO DELL EDILIZIA del Coune di ZIANO PIACENTINO Protocollo Generale SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA DELL UNITA IMMOBILIARE (art. 20, Legge Regionale Eilia Roagna 25.11.2002, n. 31) TITOLARE

Dettagli

BANNER FRONT LIT BANNER STRUTTURA. PRODOTTO DESCRIZIONE FINITURA ALT. STD mm. LUN. STD m. /mq. Laminato 450g/mq 1100-1370. 18x12 300x500 GTB P450

BANNER FRONT LIT BANNER STRUTTURA. PRODOTTO DESCRIZIONE FINITURA ALT. STD mm. LUN. STD m. /mq. Laminato 450g/mq 1100-1370. 18x12 300x500 GTB P450 BANNER La serie di prodotti Banner coprende una serie di prodotti in varie graature e finiture appositaente studiate per essere copatibili con tutte le tipologie di stapa diffuse in coercio, garantendo

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI IMPIANTI MECCANICI (OPERE NON PREVISTE IN PROGETTO)

ELENCO PREZZI UNITARI IMPIANTI MECCANICI (OPERE NON PREVISTE IN PROGETTO) 001 001.01 001.01.001 001.01.001.002 Operaio specializzato (secondo il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per l'edilizia ed ai contratti integrativi provinciali; si intendono per operai specializzati

Dettagli

Confronto fra valore del misurando e valore di riferimento (1 di 2)

Confronto fra valore del misurando e valore di riferimento (1 di 2) Confronto fra valore del isurando e valore di riferiento (1 di 2) Talvolta si deve espriere un parere sulla accettabilità o eno di una caratteristica fisica del isurando ediante il confronto fra il valore

Dettagli

LISTINO CAPITOLO P - OPERE PROVVISIONALI

LISTINO CAPITOLO P - OPERE PROVVISIONALI OPERE PROVVISIONALI OPERE PROVVISIONALI P.02 CERCHIATURE E PUNTELLATURE P.02.10 P.02.10.10 Realizzazione di Puntellatura in legnae di strutture in genere da deolire o da restaurare o pericolanti, eseguita

Dettagli

eo io/vid d avi au C

eo io/vid d avi au C Cavi audio/video indice Cavi audio/video Pagina INTRODUZIONE 4 Soluzioni affidabili per audio/video 6 CAVI IN FIBRE OTTICHE 7 AUDIO Cavi per icrofoni 8-9 Cavi per la connessione di ipianti audio analogici

Dettagli

PD 42. Printed: 07.07.2013 Doc-Nr: PUB / 5140866 / 000 / 00

PD 42. Printed: 07.07.2013 Doc-Nr: PUB / 5140866 / 000 / 00 PD 42 Bedienungsanleung Operating instructions Mode d eploi Istruzioni d uso Manual de instrucciones Manual de instruções Gebruiksaanwijzing Οδηγιες χρησεως Kulllana Taliatı de en fr es pt nl el tr ar

Dettagli

913830203 classe 1 (figura 383) 913840203 classe 1 (figura 384) 913850203 classe 1 (figura 385) 913860203 classe 1 (figura 386) 913870203 classe 1 (figura 387) 913880203 classe 1 (figura 388) 913900203

Dettagli

Centrocampista Escavatori compatti Wacker Neuson 6503 2 9503 2

Centrocampista Escavatori compatti Wacker Neuson 6503 2 9503 2 Centrocapista Escavatori copatti Wacker Neuson 6503 2 9503 2 Nessuno passa da voi. Siete al vertice. Preparato al eglio. Costruito con eccellenza. Posizionato al top. TEMPISMO E TECNIC IN CCOPPIT: RPIDMENTE

Dettagli

SEGNALETICA COMPLEMENTARE

SEGNALETICA COMPLEMENTARE SEGNALETICA COMPLEMENTARE 87 Figura 500 NASTRO JOLLY B/R ANTISTRAPPO Segnala e delimita in modo sicuro aree di pericolo. Particolarmente indicato per: cantieri, manifestazioni sportive e fieristiche. Bande

Dettagli

Le misure di sicurezza da adottare negli scavi

Le misure di sicurezza da adottare negli scavi L'armatura deve comunque possedere le seguenti caratteristiche: essere realizzata in modo da evitare il rischio di seppellimento: in un terreno incoerente, la procedura deve consentire di disporre armature

Dettagli

ATOMIZZATORI PORTATI

ATOMIZZATORI PORTATI ATOMIZZATORI PORTATI L eccezionale qualità dei nuovi atoizzatori portati della LOCHMANN Plantatec è il risultato di oltre 60 anni di esperienza e dell utilizzo delle più oderne tecnologie; l ipiego di

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O R I P O R T O pag. 2 LAVORI A CORPO Protezione (SpCat 1) 1 / 1 Dispositivi di protezione individuale, dotati di 005 marchio di conformita' CE ai sensi del DLgs 475/92: 01/07/2010 Occhiali di sicurezza

Dettagli

TRASMISSIONE DELLA POTENZA

TRASMISSIONE DELLA POTENZA TRASMISSIOE DELLA POTEZA (Distillazione verticale) Conoscenza del principio di fnzionaento dei principali sistei di trasissione e trasforazione del oto. Sapere effettare calcoli si principali sistei di

Dettagli

SISTEMA ITALVOLTAICO Manuale Tecnico

SISTEMA ITALVOLTAICO Manuale Tecnico SISTEMA ITALVOLTAICO Manuale Tecnico ST 4.QM Rev. 1 Manuale Tecnico Italvoltaico 1 Il Sistema Italvoltaico è costituito da un pannello sandwich a 2 greche (Altezza Greche 50 mm; Larghezza Variabile da

Dettagli

CLIMATIZZATORI RESIDENZIALI // SISTEMI DI RISCALDAMENTO E RAFFREDDAMENTO NUOVA GAMMA ETHEREA MAGGIORE EFFICIENZA MAGGIORI RISPARMI

CLIMATIZZATORI RESIDENZIALI // SISTEMI DI RISCALDAMENTO E RAFFREDDAMENTO NUOVA GAMMA ETHEREA MAGGIORE EFFICIENZA MAGGIORI RISPARMI // SISTEMI DI RISCALDAMENTO E RAFFREDDAMENTO NUOVA GAMMA ETHEREA MAGGIORE EFFICIENZA MAGGIORI RISPARMI EDITORIALE ECO IDEAS PER GLI STILI DI VITA: PROMUOVEREMO STILI DI VITA CHE AZZERANO VIRTUALMENTE LE

Dettagli

GIUNTI STRUTTURALI 91

GIUNTI STRUTTURALI 91 90 GIUNTI STRUTTURALI 91 INTRODUZIONE Gli edifici di grandi dimensioni aventi cubature superiori ai 3000 m 3 sono generalmente costituiti da più corpi di fabbrica l uno accostato all altro, ma appaiono

Dettagli

Leica Lino L360, L2P5, L2+, L2, P5, P3

Leica Lino L360, L2P5, L2+, L2, P5, P3 Leica Lino L360, L25, L2+, L2, 5, 3 Manuale d'uso Versione 757665g Italiano Congratulazioni per aver acquistato Leica Lino. Le ore di sicurezza sono allegate al Manuale d'uso. Leggere attentaente le ore

Dettagli

Imballaggio. Sacchi Rafia Bianca. Sacchi Shopper Polietilene Rigenerato C. Sacchetti in Polietilene 40 C. Sacchetti in Polietilene 60/70 C

Imballaggio. Sacchi Rafia Bianca. Sacchi Shopper Polietilene Rigenerato C. Sacchetti in Polietilene 40 C. Sacchetti in Polietilene 60/70 C Sacchi Rafia Bianca Dimensioni: 35x50 cm. Peso: 30 gr. Dimensioni: 40x70 cm. Peso. 47 gr. Dimensioni: 60x110 cm. Peso: 110 gr. Imballaggio Linea MIX Sacchi Shopper Polietilene Rigenerato C Dimensioni:

Dettagli

La corrente elettrica

La corrente elettrica La corrente elettrica nei conduttori. La corrente elettrica Connettendo due conduttori a diverso potenziale si ha un oto di cariche fino a quando si raggiunge una condizione di uilibrio. Questo oto terina

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio di Prevenzione e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro La progettazione degli edifici e della sicurezza integrazione del regolamento locale di igiene OBIETTIVO: introdurre

Dettagli

TIP Aerotermi TIP. Aerotermi come apparecchi a parete e soffitto Catalogo tecnico

TIP Aerotermi TIP. Aerotermi come apparecchi a parete e soffitto Catalogo tecnico TIP Aeroteri TIP Aeroteri coe apparecchi a parete e soffitto Catalogo tecnico Indice 01 Inforazioni sul prodotto 6 Panoraica 7 Dati sul prodotto 8 Guida alla scelta: Panoraica delle versioni 9 TIP in un

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di magisano Provincia di catanzaro. Progetto di per la realizzazione del sentiero Ponte del Diavolo o della Preneta OGGETTO:

COMPUTO METRICO. Comune di magisano Provincia di catanzaro. Progetto di per la realizzazione del sentiero Ponte del Diavolo o della Preneta OGGETTO: Comune di magisano Provincia di catanzaro pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Progetto di per la realizzazione del sentiero Ponte del Diavolo o della Preneta COMMITTENTE: amministrazione comunale di MAGISANO

Dettagli

etallurgico Anno 24 - n 1

etallurgico Anno 24 - n 1 il etallurgico Anno 24 - n 1 Luglio 2009 ilano oviento anifestazioni iglioraenti ondo olteplicità odalità otivazioni estieri eoria etodi utaenti Bollettino della Fio Cgil di Milano, fondato nel 1898. Nuova

Dettagli

More light for a better life. www.koscon.com

More light for a better life. www.koscon.com IT More light for a better life www.koscon.com Koscon Industrial S.A. è una società svizzera leader nella progettazione e produzione di lastre e sistemi in policarbonato. Con un organizzazione che comprende

Dettagli

VARIANTE ALLA S.R. 436 FRANCESCA TRA LA LOCALITA PAZZERA E LA S.P. 26 CAMPORCIONI IN LOCALITA BISCOLLA 1 LOTTO IN COMUNE DI MONSUMMANO TERME

VARIANTE ALLA S.R. 436 FRANCESCA TRA LA LOCALITA PAZZERA E LA S.P. 26 CAMPORCIONI IN LOCALITA BISCOLLA 1 LOTTO IN COMUNE DI MONSUMMANO TERME Stefano Palandri Ingegnere Via Mazzini, 28 51100 Pistoia Tel. 0573 358314 Fax. 0573 508540 e-mail stefano.palandri@galactica.it - palandri.stefano@tiscali.it C.F. PLN SFN 48H08 G713G Partita IVA 00907770473

Dettagli

Insieme di bilancio. Capitolo Due. Vincolo di bilancio. Vincolo di bilancio. Vincolo di bilancio. Vincolo di bilancio

Insieme di bilancio. Capitolo Due. Vincolo di bilancio. Vincolo di bilancio. Vincolo di bilancio. Vincolo di bilancio Insiee di bilancio Capitolo Due Il vincolo di bilancio L insiee di bilancio è l insiee delle coinazioni di consuo disponibili per un consuatore. Cosa vincola la scelta di un consuatore? Il suo budget,

Dettagli

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di

Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di Il sistema costruttivo PLASTBAU si basa su elementi continui e modulari in polistirene espanso sinterizzato e consente di ottenere un ampia gamma di prodotti innovativi caratterizzati da elevati standard

Dettagli

Capitolo 5. 5.1 Segnaletica orizzontale. Segnaletica orizzontale. Segnali complementari. Strisce longitudinali

Capitolo 5. 5.1 Segnaletica orizzontale. Segnaletica orizzontale. Segnali complementari. Strisce longitudinali 5.1 Segnaletica orizzontale Capitolo 5 Segnaletica orizzontale. Segnali complementari La segnaletica orizzontale è rappresentata dai segni sulla carreggiata che si suddividono in: strisce longitudinali;

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI

MANUALE DI ISTRUZIONI FLASH MACRO TTL PER REFLEX DIGITALI Nissin Japan Ltd, Tokyo http://wwwnissin-japanco Nissin Marketing Ltd, Hong Kong http://wwwnissindigitalco MANUALE DI ISTRUZIONI Tipo C/N Disegno e caratteristiche tecniche

Dettagli

PROGRAMMA LINEE VITA

PROGRAMMA LINEE VITA PROGRAMMA LINEE VITA Cosa sono le linee vita Pighi I DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO CHE SALVANO LA VITA Cosa sono i dispositivi di sicurezza Un dispositivo di ancoraggio permette a qualunque operatore di operare

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. FABRIZIO FLOREANI A.S. 2014/2015. CLASSE: 4ACAT MATERIA: Gestione del cantiere e sicurezza dell'ambiente di lavoro

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. FABRIZIO FLOREANI A.S. 2014/2015. CLASSE: 4ACAT MATERIA: Gestione del cantiere e sicurezza dell'ambiente di lavoro PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. FABRIZIO FLOREANI A.S. 2014/2015 CLASSE: 4ACAT MATERIA: Gestione del cantiere e sicurezza dell'ambiente di lavoro Modulo n. 1 SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI Collocazione

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 1782 del 06 luglio 2010 pag. 1/8

ALLEGATOA alla Dgr n. 1782 del 06 luglio 2010 pag. 1/8 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGAOA alla Dgr n. 1782 del 06 luglio 2010 pag. 1/8 FONDO DI ROAZIONE PER IL SEORE PRIMARIO Regolaento recante la definizione dei coparti produttivi di intervento, i criteri

Dettagli

Twintec. Rilevatore doppia tecnologia

Twintec. Rilevatore doppia tecnologia Twintec Rilevatore doppia tecnologia Twintec contraddistinto dal nuovo, elegante design Pininfarina, offre eccellenti soluzioni per la protezione voluetrica di spazi interni. Grande versatilità operativa

Dettagli

Pag. 1 N.E.P. Codice Art. D E S C R I Z I O N E Unità Misura Prezzo Unit Voci Finite senza Analisi

Pag. 1 N.E.P. Codice Art. D E S C R I Z I O N E Unità Misura Prezzo Unit Voci Finite senza Analisi Pag. 1 Voci Finite senza Analisi 11.4.1.2 Scarificazione a freddo di pavimentazione in conglomerato bituminoso eseguita con mezzo idoneo tale da rendere uniforme e ruvida l'intera superficie scarificata,

Dettagli

CEDRAL CLICK: FISSAGGIO INVISIBILE SU UNA STRUTTURA IN LEGNO DIRETTIVE DI APPLICAZIONE

CEDRAL CLICK: FISSAGGIO INVISIBILE SU UNA STRUTTURA IN LEGNO DIRETTIVE DI APPLICAZIONE SOMMARIO SOMMARIO 1 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO RAPIDO 2 1 Informazioni generali 4 2 Materiali di rivestimento 4 3 Campo di applicazione 4 4 Struttura portante 5 5 Modalità di fissaggio 5 6 Posa orizzontale

Dettagli

MARCEGAGLIA. steel building the world

MARCEGAGLIA. steel building the world MARCEGAGLIA steel building the world 1 Marcegaglia è un gruppo industriale leader mondiale nella trasformazione dell acciaio, con 5 milioni di tonnellate lavorate ogni anno. La competenza sviluppata nel

Dettagli

DECRETO INTERMINISTERIALE 4 MARZO

DECRETO INTERMINISTERIALE 4 MARZO DECRETO INTERMINISTERIALE 4 MARZO 2013 Segnaletica stradale per attività lavorative svolte in presenza di traffico veicolare SCOPO: detta i criteri generali di sicurezza inerenti le procedure di revisione,

Dettagli

SEGNALETICA DI SICUREZZA E AZIENDALE

SEGNALETICA DI SICUREZZA E AZIENDALE E AZIENDALE CARTELLI DI PERICOLO: SIMBOLI CONFEZIONE DA 5 PEZZI FIG. 10000 CAVALLETTO PORTA CARTELLI CARATTERISTICHE: realizzato in materiale plastico per l inserimento di cartelli intercambiabili, bifacciale

Dettagli

LISTINO PREZZI CASSE A MAGAZZINO

LISTINO PREZZI CASSE A MAGAZZINO LISTINO PREZZI CASSE A MAGAZZINO A) Casse pieghevoli in compensato mm. 6 di betulla, fondo in compensato da mm. 12, pattino sottofondo mm. 40 x 20: dim. interne dim. esterne Tara Prezzo cm. 32 x 21 x 21

Dettagli

Schalung & Gerüst. Casseforme di grandi dimensioni

Schalung & Gerüst. Casseforme di grandi dimensioni Schalung & Gerüst Casseforme di grandi dimensioni Casseforme per grandi cantieri 300 centimetri di altezza e extra forte FORTEKO è il sistema di casseforme, incorniciato in una struttura di profilo extraforte

Dettagli

Peso kg. E mm. F mm. 750x750 5 270 750x750 Sciolti 62. 759x750 5 270 750x750 Sciolti 62. Dimensioni H mm. / Cad. Caditoia sifonata in polietilene

Peso kg. E mm. F mm. 750x750 5 270 750x750 Sciolti 62. 759x750 5 270 750x750 Sciolti 62. Dimensioni H mm. / Cad. Caditoia sifonata in polietilene 10 pozzetti pozzetti Sifoni antiodore per chiusini Sifone antiodore da applicare su griglie stradali in ghisa lamellare o sferoidale. Realizzato in polipropilene e assemblato con viti in acciaio inox.

Dettagli

BARRIERA A MURETTO IN CAV PROFILO NEW JERSEY TESTATA CON LA NORMA EUROPEA EN1317 parte 1-2-3-4-5

BARRIERA A MURETTO IN CAV PROFILO NEW JERSEY TESTATA CON LA NORMA EUROPEA EN1317 parte 1-2-3-4-5 BARRIERA A MURETTO IN CAV PROFILO NEW JERSEY TESTATA CON LA NORMA EUROPEA EN1317 parte 1-2-3-4-5 BORDO PONTE CON CORRIMANO IN ACCIAIO MODELLO ABESCA NJBPH4 OMOLOGATA IN CLASSE DI CONTENIMENTO H4b Pagina

Dettagli

L'AZIENDA 2 ACCESSORI PORTE DI PIANO

L'AZIENDA 2 ACCESSORI PORTE DI PIANO L'AZIENDA 2 A. T. E. 350-460 - 650-850 V P ASCENSORE TRADIZIONALE A FUNI A. S. P. 500-00 - 1500-3000 V P ASCENSORE OLEODINAMICO A SPINTA DIRETTA A. S. T. 480-640 - 800-950 V P ASCENSORE OLEODINAMICO IN

Dettagli

Come funziona un accordo collusivo

Come funziona un accordo collusivo Collusione Introduzione Nel odello di Bertrand con beni oogenei, il prezzo di equilibrio coincide con quello di concorrenza perfetta anche se nel ercato ci sono solo due iprese (paradosso di Bertrand).

Dettagli

410-420-430-440 Serie 3 435-445 Serie 3 a sollevamento verticale

410-420-430-440 Serie 3 435-445 Serie 3 a sollevamento verticale MINI PALE COMPATTE 410-420-430-440 Serie 3 435-445 Serie 3 a sollevaento verticale 410 Serie 3 420 Serie 3 430 Serie 3 435 Serie 3 440 Serie 3 445 Serie 3 Carico operativo 680 839 907 998 998 1134 Potenza

Dettagli

CORRIMANO INDUSTRIALI SISTEMI DI CORRIMANO IN FIBRA DI VETRO INDUSTRIALI

CORRIMANO INDUSTRIALI SISTEMI DI CORRIMANO IN FIBRA DI VETRO INDUSTRIALI CORRIMANO INDUSTRIALI SISTEMI DI CORRIMANO IN FIBRA DI VETRO INDUSTRIALI Sistemi di corrimano in fibra di vetro industriali SAFRAIL Il sistema SAFRAIL negli impianti chimici. Le connessioni interne consentono

Dettagli

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione.

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione. Il rapporto dell OCSE intitolato Education at a Glance: OECD Indicators è una fonte autorevole d inforazioni accurate e pertinenti sullo stato dell istruzione nel ondo. Il rapporto presenta dati sulla

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 10 luglio 2002 (Pubblicato sulla GU n. 226 del 26-9-2002- Suppl. Straordinario) Disciplinare tecnico relativo agli schemi segnaletici, differenziati

Dettagli

Calcolo della densità dell aria alle due temperature utilizzando l equazione dei gas:

Calcolo della densità dell aria alle due temperature utilizzando l equazione dei gas: Lezione XXIII - 0/04/00 ora 8:0-0:0 - Esercizi tiraggio e sorbona - Originale di Marco Sisto. Esercizio Si consideri un ipianto di riscaldaento a caino caratterizzato dai seguenti dati: T T Sezione ati

Dettagli

SINTESI DELLA NORMATIVA EUROPEA EN 1263-1 RELATIVA AL MONTAGGIO DELLA RETE ANTICADUTA PER APPLICAZIONI ORIZZONTALI E PER APPLICAZIONI VERTICALI.

SINTESI DELLA NORMATIVA EUROPEA EN 1263-1 RELATIVA AL MONTAGGIO DELLA RETE ANTICADUTA PER APPLICAZIONI ORIZZONTALI E PER APPLICAZIONI VERTICALI. SINTESI DELLA NORMATIVA EUROPEA EN 1263-1 RELATIVA AL MONTAGGIO DELLA RETE ANTICADUTA PER APPLICAZIONI ORIZZONTALI E PER APPLICAZIONI VERTICALI. 1. RETE ANTICADUTA CERTIFICATA EN 1263-1, PER APPLICAZIONI

Dettagli

MANUALE PER L IMBALLO DELLE SPEDIZIONI

MANUALE PER L IMBALLO DELLE SPEDIZIONI MANUALE PER L IMBALLO DELLE SPEDIZIONI NORME GENERALI L imballaggio deve essere sufficientemente ROBUSTO. Il materiale utilizzato per l imballaggio deve essere scelto in base al tipo di merce che deve

Dettagli

1^A - Esercitazione recupero n 2

1^A - Esercitazione recupero n 2 1^A - Esercitazione recupero n 2 1. Un cavo di nylon si coporta coe una olla di costante elastica 5,0 10 4 N /. Con questo cavo, trasciniao sul paviento una cassa di 280 kg a velocità costante. Il coefficiente

Dettagli

Roll-up IDEAL - 0001 IDEAL - 0002

Roll-up IDEAL - 0001 IDEAL - 0002 Roll-up IDEAL - 0001 - Piedini stabilizzanti 2000mm (altezza) 800/850/1000/1200/1500mm (larghezza) Banner avvolgibile Profilo superiore a scatto Completo di borsa per il trasporto IDEAL - 0002 - Piedino

Dettagli

Reti di sicurezza. Quaderni Tecnici per i cantieri temporanei o mobili

Reti di sicurezza. Quaderni Tecnici per i cantieri temporanei o mobili Reti di sicurezza Quaderni Tecnici per i cantieri temporanei o mobili Edizione 2014 Pubblicazione realizzata da INAIL Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli