ESERCIZI ESERCIZI. La termodinamica Stati termodinamici e trasformazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESERCIZI ESERCIZI. La termodinamica Stati termodinamici e trasformazioni"

Transcript

1 La termodnamca Stat termodnamc e trasormazon QUNTO? Gl stat e rappresentat nel dagramma sono relatv a n mol d gas peretto. Quanto vale l rapporto T T ra le temperature de due stat? 40 4 P =,4 $ 0 Pa, T = 0 K ; P =, $ 0 Pa, = 0,4 m. - 6 =,8 $ 0 P (0 5 Pa) 0,5 0,4 0, 0, 0, 0 test (0 mnut) TEST INTERTTII P (kpa) C 0 0 0,05 0, 0,5 0, 0,5 0, 0,5 0,4 (m ) 4 Il dagramma rporta lo stato d 4,8 mol d gas peretto a 50 K. 4 Calcola P. 6,5 $ (m ) P QUNTO? Consdera l dagramma precedente. Quanto vale l rapporto T T? C Insersc nel dagramma P- seguent stat d,5 mol d gas peretto: 0 0, 0,4 0,6 0,8 (m ) 5 ESEMPIO Consdera lo stato d 0,80 mol d gas peretto rappresentato nel dagramma. Determna la temperatura del gas. Stablsc se lo stato appartene alla stessa soterma d. P (kpa) RISOLUZIONE Dal dagramma s rcavano pressone e volume del gas ne due stat (consderamo due cre sgncatve): 4 4 P =,0$ 0 Pa P =,0$ 0 Pa = 0,0 m = 0,5 m 0 0 0,05 0,0 0,5 0,0 0,5 (m ) Calcolamo T medante l equazone del gas peretto P = nrt: T = P nr 48

2 Il prmo prncpo della termodnamca Rsultato numerco 4 P =,0 $ 0 Pa 4 ^0, $ 0 Pah^00, m h T = = 0, $ 0 K = 00K = 0,0 m ^080, molh^8, J (mol $ K) h Lo stato sta sulla stessa soterma d solo se T = T : Rsultato numerco T P = nr 4 P =,0 $ 0 Pa 4 ^0, $ 0 Pah^05, m h T = =, $ 0 K = 0 K = 0,5 m ^080, molh^8, J (mol $ K) h T! T qund due stat non appartengono alla stessa soterma. 6 Il punto nel dagramma P- corrsponde a uno stato d 60 mol d gas peretto. Calcola la temperatura del gas nello stato. Tracca la trasormazone socora che porta l gas dallo stato allo stato con pressone doppa. Tracca la trasormazone sobara che porta l gas dallo stato allo stato C con volume doppo. È possble trasormare lo stato nello stato C medante una trasormazone soterma? 6 T = 00 K; T = TC = 600 Medante una trasormazone soterma l gas vene portato nello stato. Calcola P. Medante una trasormazone socora l gas vene portato dallo stato allo stato C n cu PC = P. Calcola T C. Il calore specco dell elo è 0,75 kcal ^kg $ Kh. Determna l calore ornto al gas nella trasormazone socora. 670 K ;,7 $ 0 4 Pa; 7, $ 0 K ;,0 $ 0 4 P (0 5 Pa) 4 P (0 4 Pa) T = costante C = costante (m ) 7 partre dallo stato con 6,0 0 P 4 = $ Pa e = 00m,, 4,0 mol d gas peretto vengono compresse sotermcamente no a dmezzarne l volume. Calcola la temperatura del gas. Dsegna la trasormazone nel pano P-. 6 T = 60 8 Lo stato d 8 mmol ^ - 0 mol h d elo è rappresentato dal punto nel dagramma P-. Quanto vale la temperatura del gas? 0 0,5 4 (0 - m ) Il lavoro n una trasormazone termodnamca QUNTO? Consdera d voler gonare un canotto a 0, bar tramte una pompa d volume 4 L. Quanto lavoro è necessaro per comprmere no n ondo lo stantuo? Un gas, che nzalmente è alla pressone d 4,0 atm e occupa un volume d,5 L, s espande a pressone costante nché l suo volume dventa d 4,5 L. Determna l lavoro computo dal gas. 6, 48

3 Prncìp della termodnamca Un gas è nzalmente alla pressone d 00 kpa e occupa un volume d 5,0 L. È compresso a pressone costante nché l volume dventa d,5 L. Quanto vale l lavoro computo dal gas? ESEMPIO Un gas nzalmente alla pressone d 400 kpa occupa un volume d 5,0 L. Il gas vene qund compresso no a un volume d,0 L e a una pressone d 00 kpa. Ipotzza che la trasormazone sa rappresentable con un segmento. Calcola l lavoro computo dal gas. 500 RISOLUZIONE 400 Rappresentamo la trasormazone n un pano P- e calcolamo l lavoro computo dal gas come area sottesa dal segmento che la schematzza. L area totale è la somma delle aree del trangolo azzurro e del rettangolo verde. Il lavoro è dato dalla somma delle aree. Rsultato numerco P (kpa) (L) P = 40kPa 0 P = 00 kpa = 5, 0 L =,0 L - - rea trangolo = ^5,0$ 0 m -,0$ 0 m h $ $ ^40kPa 0-00 kpah = 0J rea rettangolo = ^5,0 $ 0 m -,0 $ 0 m h$ $ 0kPa 0 = 40J 0 Ltot = 0J J= 60J 0 Un gas peretto compe un cclo C ormato dalle trasormazon ndcate nel dagramma P-. Quanto vale l lavoro computo dal gas? E quanto l lavoro atto sul gas quando l cclo è percorso n senso opposto? 64kJ; - P (kpa) , 0, 0, 0,4 (m ) 4,0 mol d gas peretto s trovano a una temperatura d 70 K e occupano un volume. Il gas s C 5 espande con una trasormazone sobara no a occupare un volume trplo. Determna l lavoro computo dal gas. 6 Il volume occupato da mole d gas peretto è -,0 $ 0 m a 80 K. ttraverso una trasormazone socora raggunge la temperatura d 0 K. Successvamente una trasormazone sobara lo porta - a un volume d,7 $ 0 m. Rappresenta le trasormazon n un pano P-. Calcola l lavoro computo dal gas. 6,9 6 Consdera le due trasormazon dell eserczo precedente nvertte. Calcola l lavoro. 6,6 7 Consdera n mol d gas peretto che compono l cclo C mostrato nel dagramma P-. È noto che T = 0 K. Quanto vale n? E? T C 484

4 Il prmo prncpo della termodnamca Quanto vale l lavoro computo dal gas? Indca se nella trasormazone C l gas cede o acqusta calore. 6,9 mol ; 7, 4 $ 0 K ; 6,0 kj ; cede 0 P (kpa) C , 0, 0, 0,4 0,5 (m ) 0 Fornsc 400 kcal a un gas che s espande e compe 800 kj d lavoro. Determna la varazone d energa nterna. 60,87 L energa nterna d un sstema termodnamco aumenta d 400 J a seguto d una sommnstrazone d calore d 70 J. Quanto vale l lavoro computo sul sstema? 6-0 Un proettle d pombo ha una temperatura d 0 C e s muove alla veloctà d 00 m s. ene ermato da un blocco d legno. Suppon che tutta la varazone d energa rscald l proettle. Qual è la temperatura del proettle mmedatamente dopo l urto? Il prmo prncpo della termodnamca 8 QUNTO? 5 Un sstema compe un lavoro d $ 0 J e cede 5 $ 0 J d calore. Quanto vale la varazone dell'energa nterna del sstema? 6-5$ Un sstema termodnamco rceve dall esterno 0 J d lavoro e 80 cal d calore. Calcola la varazone della sua energa nterna. In un espermento dmostratvo s lanca vertcalmente una scatola contenente palln d pombo no a una quota d 4,0 m, lascandola po cadere al suolo. La temperatura nzale del pombo è d 0 C. Dopo 5 lanc s msura la temperatura de palln. Ipotzza che non c sano perdte d calore. che temperatura sono? 6 4 In un espermento tpo quello d Joule, l mulnello è azonato da un peso d 4,0 kg che scende a veloctà costante per un tratto d,5 m. Il sstema contene 0,60 kg d acqua. D quanto aumenta la temperatura dell acqua? 60,0 5 ESEMPIO Un sstema termodnamco è costtuto da un serbatoo contenente 5,0 L d acqua a 50 C e posto n contatto termco con una sorgente redda. Tramte un mulnello s compe sul sstema un lavoro d 0 kj. Ipotzza che alla ne l energa nterna sa dmnuta d 45 kj. Quanto calore è stato sottratto al sstema? Quale temperatura nale ha raggunto? RISOLUZIONE Per calcolare l calore sottratto utlzzamo l equazone del prmo prncpo della termodnamca: TU = Q- L & Q = TU+ L Rsultato numerco T U =-45 kj L =-0 kj L acqua non compe lavoro perché l eetto della dlazone termca è trascurable, qund: Q = ^- 45 kjh+ ^- 0 kjh=-75 kj TU Q = TU = mctt & TT = mc 485

5 Prncìp della termodnamca Rsultato numerco m = 50, L TU =-45 kj c = 4,8 kj ^kg$ Kh T = 50 C T T = ^- 45 kjh ^50, kgh^4, 8 k J ^kg $ Khh T = DT+ T = 48 C =-, C 6 - gsc con un mulnello su un sstema termodnamco costtuto da 70, $ 0 m d acqua compendo un lavoro d 50 kj e contemporaneamente ornsc 0 kcal d calore. Calcola la varazone d energa nterna del sstema. D quanto è varata la sua temperatura? 64 kj; 4,6 7 ESEMPIO S vuole varare la temperatura d,0 kg d acqua da 0 C a 5 C, nell potes che non s acqust e non s perda calore. Calcola l lavoro necessaro. In un espermento reale l lavoro computo per produrre questa varazone d temperatura è d 0 kj. Quanto calore è stato ceduto all esterno? RISOLUZIONE L aumento della temperatura corrsponde a un aumento dell energa nterna dell acqua. Se trascuramo l lavoro computo dalla dlatazone termca s ha: TU = cmtt Nell potes che l acqua non scamb calore: TU =- L & L =-cmtt Rsultato numerco m =,0 kg TT = 5 C Nell potes che l acqua abba scambato calore avremo: Rsultato numerco L =- 0 kj =-0, 00 MJ TU = 00, MJ L =- ^48, kj ^kg $ Chh^5 Ch^0, kgh=-00, MJ TU = Q- L & Q = L + TU Q =- 0,00 MJ+ 0,0 MJ =-0,0 MJ 8 Nelle Cascate del Nagara l acqua cade da una quota d 50 m. Consdera che tutta l energa potenzale dvent energa nterna dell acqua. Determna l aumento d temperatura. Svolg lo stesso eserczo per le Cascate d Yosemte, dove l acqua cade da una quota d 740 m e non s osservano aument d temperatura. Come s spega, dal punto d vsta energetco, l atto che non c sano aument d temperatura? 60, C;,7 9 Un pulmno d 4,8 $ 0 kg procede su una strada rettlnea a veloctà costante d 50 km h. Ipotzza che l energa cnetca s trasorm n calore. Calcola la quanttà d calore che s svluppa a causa della completa renata del mezzo. 64,6 $

6 Il prmo prncpo della termodnamca 0 5 Un sstema compe un lavoro par a,7 $ 0 J e l suo rareddamento è ottenuto acendo evaporare crca 0,85 L d acqua. Trascura gl altr scamb termc. Quanto vale la varazone d energa nterna del sstema? 6 -, $ 0 6 La combustone d L d carburante d una barca a motore rlasca crca 0 MJ. Contro l attrto dell acqua, a una partcolare mbarcazone sono necessar 8 6,8 $ 0 J d lavoro per percorrere un mglo. Il suo propulsore consuma 7 L mglo. Quanto calore è rlascato nell atmosera ogn mglo? mente e occupa un volume d,80 L. Che valore ha l lavoro computo dal gas? 68 4 Un gas peretto è nzalmente alla pressone d 4,0 atm e ha un volume d,0 L. Il gas è espanso sotermcamente n un nuovo stato n cu pressone e volume sono rspettvamente,0 atm e 4,0 L. Calcola l lavoro computo dal gas. 65,6 $ 0 5 Un gas peretto è nzalmente a 00 kpa d pressone e ha un volume d 0,0 L. Il gas è compresso so- termcamente n un nuovo stato n cu pressone e volume sono rspettvamente 00 kpa e 0,0 L. Quanto lavoro è necessaro per compere questa trasormazone? 6,9 5 pplcazon del prmo prncpo QUNTO? In un atto respratoro mmett ne polmon crca 0 d mole d ara e po la espr avendola scaldata d crca 5 K. Quanto vale l aumento d energa nterna d quel- la quanttà d ara? 60 Un gas occupa nzalmente un volume d,00 L a una pressone d 00 kpa. S espande sotermca- 6 Un gas occupa un volume d 0, L a una pressone d 90 kpa. Segue tre trasormazon che possono essere rportate su un pano P-. Trasormazone : s espande a pressone costante no a occupare l doppo del volume nzale; trasormazone : dmnusce la sua pressone no 75 kpa a volume costante; trasormazone C: aumenta l volume no a 0,8 L mentre la pressone aumenta proporzonalmente no a 96 kpa. Determna l lavoro computo dal gas nell ntero percorso ESEMPIO,0 mol d elo vengono compresse sotermcamente alla temperatura d 0 C, dmezzando l volume nzale d 0,070 m. Qual è l lavoro subto dal gas? E la varazone d energa nterna? RISOLUZIONE Il lavoro computo dal gas è dato dall equazone (6): Rsultato numerco = 0,070 m = ^h = 0,05 m R = 8, J ^mol$ Kh T = 0 C n =,0 mol L = nrt ln 005, m L = ^ molh^8, J ^mol $ Khh^9 Kh ln = 0070, m =-4, kj In un gas peretto l energa nterna non camba durante una trasormazone soterma, qund: T U = 0 487

7 Prncìp della termodnamca 8 engono espanse,0 mol d argon a una temperatura costante d 0 K da un volume d 0,00 m a un volume nale d 0,040 m. Quanto lavoro ha computo l gas? Determna l energa nterna nale del gas. 6 kj ; 9 mole d gas peretto s trova a una pressone d,00 atm, occupa un volume d,00 L e la sua ener- ga nterna è d 456 J. Il gas s espande a pressone costante no al volume d,00 L. S raredda a volume costante nché la pressone non raggunge l valore d,00 atm. Tracca l processo descrtto n un pano P- e trova l lavoro computo dal gas. Calcola l calore ornto al gas durante tale pro- cesso J ;,06 40 ESEMPIO mole d gas peretto s trova a una pressone d,00 atm, occupa un volume d,00 L e la sua energa nterna è d 456 J. Il gas vene rareddato a volume costante no a raggungere la pressone d,00 atm. Successvamente s espande a pressone costante no a occupare un volume d,00 L. Trova l lavoro computo dal gas. Calcola l calore ornto al gas durante tale processo. RISOLUZIONE Il gas compe lavoro solo durante la trasormazone sobara L P. Per l equazone () s ha: Rsultato numerco P =,00 atm =,00 L =,00 L L = PT = P^ - h P 5 L = ^, 00 $, 0 $ 0 Pah^ - -,00 $ 0 m -,00 $ 0 m h= P = 404 J Per calcolare l calore ornto al gas utlzzamo l espressone del prmo prncpo. Indchamo con U e U l energa nterna del gas nello stato nzale e n quello nale. TU = Q- L & Q = TU+ L = U - U + L Dall energa nterna nzale U = np s rcava l valore (/) n U P = n L energa nale U = np nvece è U Rsultato numerco U UP = e o P = P P U = 456 J L = 404 J P = 00, atm = 00, L P = 00, atm = 00, L ( 456 J) (, 00 atm) (, 00 L) U = = 9 J 00atm)(, 00L) Q = 9 J- 456 J+ 404 J = 860 J 488

8 Il prmo prncpo della termodnamca 4,0 mol d gas peretto s trovano a una pressone d,0 atm, occupano un volume d,0 L e la loro energa nterna è d 456 J. Il gas s espande sotermcamente no a occupare un volume d,0 L e ad avere una pressone d,0 atm. Successvamente è rscaldato a volume costante nché la sua pressone non è dventata d,0 atm. Tracca l processo descrtto n un pano P- e trova l lavoro computo dal gas. Calcola l calore ornto al gas durante tale processo. 60, kj ; 0, 79 Determna l energa nterna del gas. 6$ In un contentore a paret rgde sono contenute,0 mol d gas batomco. Il gas assorbe calore e la sua temperatura aumenta d 60 C. Trova la varazone d energa nterna. 6,7 45 5,0 mol d gas peretto monoatomco passano dalla temperatura d 400 K a quella d 50 K a seguto d un lavoro subto d,0 kj. Quanto vale l calore scambato? 64,9 6 Calor specc del gas peretto 4 QUNTO? La otosera può essere consderata la superce del Sole. Essa è composta prevalentemente d drogeno e d elo e la sua superce ha una temperatura d crca 4000 C. questa temperatura la otosera è ben descrvble come un gas peretto monoatomco. Quanto vale l energa nterna d una mole d que- sto gas? mol d gas monoatomco s trovano alla temperatura d 0 C. 46 Un gas deale batomco è contenuto n un contentore cubco d lato 0,50 m e a 0 kpa d pressone. S vuole dmnure la pressone no a 00 kpa. Quanto calore dev sottrarre? 69, Il calore specco del vapore acqueo, potzzato come gas peretto ^M = 8,0 g molh e msurato a pressone costante, è,50 kj ^kg$ Kh. Calcola l suo calore specco a volume costante. 6,0 kj ^kg $ Il calore specco dell ara ^M = 9, 0 g mol h a 0 C e msurato a pressone costante è 00J, ^g$ Kh. Calcola l suo calore specco a volume costante. 6074J, ^g$ 49 ESEMPIO,0 mol d argon a pressone atmoserca vengono rscaldate da 9 K a 7 K. Durante l rscaldamento s tene costante l volume. Quanto calore bsogna ornre? Determna l aumento dell energa nterna del gas. RISOLUZIONE Il calore molare a volume costante per un gas peretto monoatomco è dato dalla (7): C = R Il calore da ornre per aumentare d 80 K la temperatura del gas è dato dalla (6): Rsultato numerco R = 8, J ( mol$ K) TT = 80 K Q = C TT Q = C T 8, ( ) 80 0 T = ^ J mol $ K h^ K h =, kj In una trasormazone socora non s compe lavoro ^L = 0h, qund per l prmo prncpo s ha: T U = Q- L = Q 489

9 Prncìp della termodnamca Rsultato numerco Q =,0 kj T U = Q =,0 kj 50,0 mol d elo alla pressone atmoserca vengono rscaldate da 9 K a 7 K. Durante l processo la pressone vene mantenuta costante. Quanto calore bsogna ornre? 6, 5 La capactà termca a volume costante d una certa quanttà d gas monoatomco è 49,8 J K. Trova l numero d mol del gas. Calcola l energa nterna d questo gas alla temperatura T = 00 K. Determna la capactà termca del gas a pressone costante. 64,00 mol ; 5,0 kj ; 8,0 J 5 La legge d Dulong e Pett u utlzzata nzalmente per determnare la massa molecolare d una sostanza dalla msura della sua capactà termca. Suppon che la msura del calore specco d un certo soldo da l valore 0,447 kj ^kg$ Kh. Trova la massa molecolare della sostanza e ndvdua d quale elemento s tratta. 655, 8 5 Un certo elemento soldo ha un calore specco d 0kJ, ^kg$ Kh e segue la legge d Dulong e Pett. Calcola la massa molecolare della sostanza e ndvdua d quale elemento s tratta La capactà termca a pressone costante per un certo gas supera d 9, J K quella a volume costante. Trova l numero d mol del gas. Quanto valgono C e C P nel caso d gas monoatomco? E nel caso d gas batomco? 65, mol; C = 46, J K, CP = 77, J K; C = 7,7 J K, CP = 0,8 J 55,00 $ 0 mol d elo eettuano n successone le seguent trasormazon: socora da a, soterma da a C, sobara da C ad. È noto che T = 7 K, P =,00 atm e P = P. Determna C. Calcola l lavoro computo dal gas durante l cclo d trasormazon. Dmostra che n un cclo l calore assorbto dal gas è uguale al lavoro che esso compe. ^Per l\ elo C = ^ h R. h 6448, m ; 877, 7 Trasormazon adabatche 56 QUNTO? Una termca è una bolla d ara calda che s orma n prossmtà del suolo e sale per eetto della spnta d rchmede. La trasormazone subta dall ara è ben descrtta da una adabatca. Quanto vale la temperatura d una termca, che al suolo ^P = atmh ha una temperatura d 8 C, quando ha raggunto una quota dove la pressone è d 0,7 atm, nell potes che non c sa stata condensazone d vapore acqueo? mole d gas peretto monoatomco compe una trasormazone adabatca portando la sua temperatura da 50 K a 00 K. Calcola la varazone d energa nterna Un gas peretto batomco è contenuto n un recpente d,0 L che non scamba calore con l ester- no. seguto d una sua compressone la pressone trplca rspetto a quella nzale. Determna l volume nale occupato dal gas. 6,4 59 ESEMPIO In un contentore solante d,0 L s trovano,0 mol d argon a una temperatura d 00 K. Il gas s espande e occupa un volume d,7 L. Quanto vale la temperatura nale del gas? Che lavoro ha computo l gas? 490

10 Il prmo prncpo della termodnamca RISOLUZIONE Dato che s tratta d una trasormazone adabatca, utlzzamo l equazone (7) e solamo T : Rsultato numerco c - c- c- T = T & T = e ot T = 00 K = 0, L = 7, L c = 5 0, T = e 7, L L o ^00 Kh =,5 $ 0 K Per calcolare l lavoro computo dal gas utlzzamo l equazone (5): Rsultato numerco T T = 5, 0 K n = c = 00 K $ = ^hr L =- TU = nc ^T -Th L 8, 00, 0 5, 0 = ^ J ^mol$ Khh^ $ K- $ Kh = = kj 60,0 mol d gas peretto batomco s espandono adabatcamene e compono un lavoro d 950 J, portandos alla temperatura d 70 K e a un volume d 0,0 m. Qual era la temperatura nzale del gas? E l suo volume nzale? 69 K; 0, g d ghacco alla temperatura d 0 C ondono n una bacnella che s trova n una stanza a 4 C. Determna la quanttà d calore scambata con l ambente esterno quando s è raggunto l equlbro. Quanto vale la varazone d energa nterna all equlbro? 64, $ 0 4 J ; 4, $ 0 4 J ^l lavoro rsulta 6,0 mole d gas peretto monoatomco, nzalmente a 7 K e,0 atm, sono ornt 500 J d ca- lore. Calcola l energa nterna nzale, quella nale e l lavoro computo dal gas a pressone costante. Rpet l calcolo per una trasormazone a volume costante. 6,4 kj,,7 kj, 0,0 kj ;,4 kj,,9 kj, 0 6 Consdera n mol d gas batomco che s trovano a una pressone d 00 kpa n un volume d 008m,. Durante una trasormazone adabatca l gas compe un lavoro d 870 J e arrva a 60 K. Determna l numero n d mol. 6,7 64,0 mol d gas peretto monoatomco vengono rscaldate a volume costante da 00 K a 600 K. Calcola l calore ornto, l lavoro computo e la varazone d energa nterna. Il gas vene ora rscaldato a pressone costante, sempre da 00 K a 600 K. Rpet l calcolo precedente. 6,7 kj, 0 J,,7 kj; 6, kj,,5 kj,,7 65,0 mol d gas monoatomco sono contenute a pressone atmoserca n un clndro, solato termca- mente, d volume,0 L e dotato d pstone. ll nterno vengono post,0 g d ghacco a 0 C, che lentamente s scogle. Quando l sstema raggunge l equlbro s osserva che l pstone s è abbassato e l volume è passato a,7 L. Quanto vale la varazone dell energa nterna del gas? 6-0,7 66,00 mol d gas peretto, monoatomco, sono nello stato nzale con P = 00atm, e = 0, 0 L, ndcato dal punto nel graco P- a pagna seguente. Il gas s espande a pressone costante no al punto, dove l suo volume è 0,0 L e po vene rared- 49

11 Prncìp della termodnamca dato a volume costante, nché la sua pressone non è dventata d,00 atm al punto C. ene po compresso a pressone costante no al volume nzale al punto D e nne rscaldato a volume costante, n modo da rtornare allo stato nzale. Trova la temperatura d cascun stato,, C e D. Quanto calore vene ornto lungo cascun tratto del cclo? Che valore ha l lavoro computo lungo cascun tratto? Calcola l energa nterna n ogn stato. Determna l lavoro complessvo computo dal gas nell ntero cclo. Qual è la quanttà totale d calore ornta durante l ntero cclo? 6T = 44 K, T = 7 K, TC = 66 K, TD = K; Q = 0, kj, QC =-4, 6 kj, QCD =- 5, kj, QD = 5, kj ; L = 405, kj, LC = 0J, LCD =- 0, kj, LD = 0J ; U = 0, kj, U = 9, kj, UC = 46, kj, UD = 5, kj ; Ltot = 0, kj ; Qtot = 0, PROLEMI FINLI 69 Non tutt gas sono ugual Il lavoro svolto da una trasormazone dpende, oltre che dal tpo d trasormazone, anche dal gas che la subsce. Utlzza la tabella n ondo al paragrao 6 del captolo e consdera una trasormazone adabatca tra due temperature ssate. Determna l gas che compe o subsce meno lavoro. 70 ra per l vento! Una pompa usata per gonare la vela d un ktesur contene 0, mol d ara nzalmente a 0 C. Quando s comprme l ara lentamente, l sstema rmane n equlbro termco e cede calore. Quanto calore uoresce se l volume vene dmezzato? 60, P (atm) D C vagg.vrglo.t (L) 67,0 mol d ossgeno sono contenute n un contentore d 6,0 L alla temperatura d 0 K. Il gas s espande a pressone costante no a occupare un volume d 8,0 L. Successvamente l contentore, solato dal-l esterno, vene rportato alla temperatura nzale tramte una trasormazone adabatca. Determna l lavoro computo dal gas. 66, 68 Il cclo del problema precedente vene chuso con una trasormazone soterma. Quanto vale l calore totale scambato n questo cclo? 7 L energa d un termosone Un termosone d allumno pesa crca 0 kg. L acqua che gl scorre dentro lo porta aclmente a una temperatura d 50 C. Calcola la capactà termca e la varazone d energa nterna rspetto allo zero assoluto. 69, $ 0 J K,,0 7 Un polmone n laboratoro Spesso ne laborator s utlzzano gas, come l elo, che po vanno recuperat. Prma che l gas sa rcompresso nelle bombole, vene accumulato n un grosso sacco, detto «polmone», lbero d espanders. Consdera un «polmone» che contene 0 m d elo (gas monoatomco, massa atomca 4). In una gornata estva la sua temperatura passa da 6 C a 0 C. Che varazone d volume subsce? 49

12 Il prmo prncpo della termodnamca 7 Calore n bottgla Due bottgle, una d vetro e una d plastca, entrambe da,5 L e pene d ara ^C = 5, Rh vengono messe nel reezer. La temperatura ambente è 0 C e la temperatura del reezer è crca - 0 C. Quella d plastca verrà deormata mentre quella d vetro manterrà la sua orma. Calcola l calore massmo estratto dall ara contenuta nelle bottgle ne due cas. 64 J; dabatca n atmosera Le masse d ara calda che s nnalzano a causa della mnore denstà hanno scamb d calore molto rdott con l ambente. La trasormazone a cu sono soggette è qund n buona approssmazone adabatca. Una massa d ara ^C = 5, Rh d 00 m 5 rsale dal suolo ^P =,0 $ 0 Pa, T = Ch no a 000 m d quota, dove la pressone è l 89% d quella al lvello del mare. Quanto vale la temperatura nale? Che lavoro vene computo nel lmte d trasormazone quas-statca? 6 C ;. mo e mnmo all nterno del clndro), un regme d rotazone d 500 gr mn e l ara asprata nel motore a una temperatura ambente d 0 C. Che temperatura vene raggunta dall ara nel momento d massma compressone? Quanto valgono l lavoro computo n un cclo completo del motore e la potenza renante d questo sstema? C ; 0 kj, 0,59 76 Non è propro così che unzona... ma tanto per comncare a capre Consdera un rgorero che utlzza un gas peretto (elo) per l cclo d rareddamento. Ipotzza che l compressore lo comprma a una pressone d 8 bar a temperatura ambente e che l espansone adabatca nella valvola Joule-Thomson avvenga a una pressone par a quella atmoserca. D quanto dmnusce la temperatura del gas? 65K bassa pressone alta pressone compressore onte del calore evaporatore motore condensatore valvola d espansone utlzzo del calore 77 Occho alle uston a polpacc... Uno sport d moda negl ultm ann è l downhll n mountan bke. Consste nell arontare rpde dsce- 75 Come ermare un bestone della strada I gross camon, oltre a ren normal, sono dotat d un ulterore sstema renante, detto reno motore. Quando l reno è azonato dal conducente s nterrompe l almentazone d carburante al motore: clndr del motore s rempono così solo d ara (a pressone atmoserca) che vene compressa dal moto de pston n modo veloce e qund pratcamente adabatco. Quando l ara è compressa, vene po espulsa tramte l apertura delle valvole. Consdera un motore d cm d clndrata (volume massmo de clndr) con un rapporto d compressone d : (ovvero l rapporto tra l volume masszogeek.com montagna.tv 49

13 Prncìp della termodnamca se con specal bcclette attrezzate con ren molto ecent. Consdera un cclsta d massa 75 kg su una bc d kg che compe una dscesa d 00 m d dslvello. Ipotzza che dsch d accao de ren, massa complessva 50 g, non dsspno calore nell atmosera. Quale sarebbe la temperatura raggunta da dsch de ren? La temperatura, nella realtà, non supera 50 C. Determna la quanttà d calore ceduta all ambente. (Trascura gl altr tp d attrto.) C ; Meglo tenerla con una pnza... Una barretta d accao d massa 65 g vene molata e passa dalla temperatura ambente all ncandescenza (750 C). Calcola l lavoro computo dalla orza d attrto. 6,4 $ socora, T soterma, Q adabatca ), ma come potra mmagnare le trasormazon sono nnte, perché ogn curva nel pano P- può essere una trasormazone termodnamca quas-statca. Consdera un gas che compe la trasormazone P = cost. e torna al punto d partenza con una trasormazone socora e una sobara. Rcava l espressone del lavoro n unzone del volume nzale e nale. 6 L = nrt6d -ln^ La prma lega metallca Il bronzo è una lega d rame ^MCu = 64,5 g molh e stagno ^MSn = 8, 7 g molh. La percentuale d stagno, n massa, è crca l 8%. Trova l calore specco per untà d massa secondo la legge d Dulong e Pett J ^kg$ collectorclub.t 79 La quadratura del cercho Un cclo termodnamco è rappresentato sul pano P-, n cu e P sono rportat rspettvamente n m 5 e 0 Pa, da una curva crcolare con 5 5 Pmn = $ 0 Pa, Pmax = $ 0 Pa e mn = 0,5 m. Un altro cclo, concentrco al prmo, produce lo stesso lavoro, ma ha una orma quadrata. Calcola valor d mn e max per l secondo cclo. 60,67 m ;, 80 Una trasormazone nsolta Le trasormazon termodnamche che ha trovato nel captolo sono quelle assocate n modo pù semplce alle varabl termodnamche (P sobara, 494 dglander.lbero.t 8 Il blancamento de sottomarn Per controllare l galleggamento ne sottomarn s utlzzano apposte casse d zavorra present nello scao che possono essere allagate o rempte d ara. In questo modo s regola la spnta d rchmede sruttando la derente denstà d ara e acqua. Un operatorchan.org

14 Il prmo prncpo della termodnamca sottomarno nucleare d classe Typhoon ha una massa d 00 tonnellate n emersone e d 800 tonnellate n mmersone. Uno d quest sottomarn s trova a 00 m d proondtà ^ denstà dell acqua d mare 0, $ 0 kg m h. Ten conto che con le vasche d zavorra pene un sottomarno rmane a mezz acqua. Quanto vale l lavoro svolto dal gas per svuotare le vasche d zavorra? 6,4 $ 0 7 L RTE DELL STIM 8 Quanta energa ha? La temperatura corporea d una persona normale è n meda 7 C. Stma l energa nterna d un essere umano. 64$ Correzon n orbta I satellt artcal sono dotat d pccol motor a reazone (espellono gas) con cu eettuare le correzon necessare per rmanere sull orbta corretta. Quando motor cessano d unzonare, l satellte vene perso. Una correzone d orbta prevede - l espulsone d 5 $ 0 kg d gas. Stma l lavoro svolto dal gas durante l espansone. 85 L errore d goston In uno studo del 965 l dott. Emlo goston teorzzò che la proondtà massma raggungble n apnea da un essere umano osse data dal rapporto tra l volume massmo e l volume mnmo che polmon sono n grado d avere. Durante un mmersone l ara de polmon subsce una compressone molto orte, ma rmane n buona approssmazone a temperatura costante a causa del metabolsmo e dell solamento asscurato dalla muta. Stma la proondtà massma raggungble secondo goston. 640 m ; l record mondale d proondtà n apnea senza pnne o pes è 0 86 Il lavoro n mmersone Il lavoro svolto dall acqua sulla cassa toracca dell apnesta dell eserczo precedente ha due contrbut: l energa potenzale elastca dell apparato muscolare e scheletrco e quella dovuta alla compressone del gas all nterno de polmon. Stma l lavoro svolto sul gas. 6-7$ 0 mageshack.us 87 Espansone al luna park I palloncn gonat con elo salgono a causa della mnore denstà del gas rspetto all ara. I palloncn oltre a «galleggare» a mezz ara sono, appena rempt, anche pù redd a causa dell espansone adabatca del gas che esce dalla bombola. La bombola 7 ha una pressone nterna d 0 Pa. Stma la temperatura teorca del gas appena entra nel palloncno. Stma l calore assorbto per andare a temperatura ambente. 650 K ;

Trasformazioni termodinamiche - I parte

Trasformazioni termodinamiche - I parte Le trasormazon recproche tra le energe d tpo meccanco e l calore, classcato da tempo come una delle orme nelle qual avvene lo scambo d energa, sono l oggetto d studo su cu s onda la Termodnamca, una mportante

Dettagli

7. TERMODINAMICA RICHIAMI DI TEORIA

7. TERMODINAMICA RICHIAMI DI TEORIA 7. ERMODINMI RIHIMI DI EORI Introduzone ermodnamca: è lo studo delle trasformazon dell energa da un sstema all altro e da una forma all altra. Sstema termodnamco: è una defnta e dentfcable quanttà d matera

Dettagli

5. Il lavoro di un gas perfetto

5. Il lavoro di un gas perfetto 5. Il lavoro d un gas perfetto ome s esprme l energa nterna d un gas perfetto? Un gas perfetto è l sstema pù semplce che possamo mmagnare: le nterazon a dstanza fra le molecole sono così debol da essere

Dettagli

LA COMPATIBILITA tra due misure:

LA COMPATIBILITA tra due misure: LA COMPATIBILITA tra due msure: 0.4 Due msure, supposte affette da error casual, s dcono tra loro compatbl quando la loro dfferenza può essere rcondotta ad una pura fluttuazone statstca attorno al valore

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

Corrente elettrica e circuiti

Corrente elettrica e circuiti Corrente elettrca e crcut Generator d forza elettromotrce Intenstà d corrente Legg d Ohm esstenza e resstvtà esstenze n sere e n parallelo Effetto termco della corrente Legg d Krchhoff Corrente elettrca

Dettagli

Induzione elettromagnetica

Induzione elettromagnetica Induzone elettromagnetca L esperenza d Faraday L'effetto d produzone d corrente elettrca n un crcuto prvo d generatore d tensone fu scoperto dal fsco nglese Mchael Faraday nel 83. Egl studò la relazone

Dettagli

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale Calcolo della caduta d tensone con l metodo vettorale Esempo d rete squlbrata ed effett del neutro nel calcolo. In Ampère le cadute d tensone sono calcolate vettoralmente. Per ogn utenza s calcola la caduta

Dettagli

MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI

MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI CONTROLLI AUTOMATICI Ingegnera Gestonale http://www.automazone.ngre.unmore.t/pages/cors/controllautomatcgestonale.htm MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI Ing. Federca Gross Tel. 059 2056333 e-mal: federca.gross@unmore.t

Dettagli

Fondamenti di Fisica Acustica

Fondamenti di Fisica Acustica Fondament d Fsca Acustca Pro. Paolo Zazzn - DSSARR Archtettura Pescara Anals n requenza de segnal sonor, bande d ottava e terz d ottava. Rumore banco e rumore rosa. Lvello equvalente. Fsologa dell apparato

Dettagli

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS Captolo 7 1. Il modello IS-LM La «sntes neoclassca» e l modello IS-LM Defnzone: ndvdua tutte le combnazon d reddto e saggo d nteresse per le qual l mercato de ben (curva IS) e l mercato della moneta (curva

Dettagli

Università degli Studi di Cassino, Anno accademico 2004-2005 Corso di Statistica 2, Prof. M. Furno

Università degli Studi di Cassino, Anno accademico 2004-2005 Corso di Statistica 2, Prof. M. Furno Unverstà degl Stud d Cassno, Anno accademco 004-005 Corso d Statstca, Pro. M. Furno Eserctazone del 5//005 dott. Claudo Conversano Eserczo Ad un certo tavolo d un casnò s goca lancando un dado. Il goco

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO 4. SCHMI ALTRNATIVI DI FINANZIAMNTO DLLA SPSA PUBBLICA. Se l Governo decde d aumentare la Spesa Pubblca G (o Trasferment TR), allora deve anche reperre fond necessar per fnanzare questa sua maggore spesa.

Dettagli

Riflessione, diffusione e rifrazione

Riflessione, diffusione e rifrazione LUCE E VISIONE I COLOI APPUNTI DI FISICA lessone, dusone e rrazone Per meglo capre prncìp della vsone è necessaro conoscere come s propaga la luce e come s comporta quando ncontra un ostacolo Una prma

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2)

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) Indcazon per l calcolo della prestazone energetca d edfc non dotat d mpanto d clmatzzazone nvernale e/o d produzone d acqua calda santara 1. In assenza d mpant termc,

Dettagli

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria 2 Modello IS-LM 2. Gl e ett della poltca monetara S consderun modello IS-LM senzastatocon seguent datc = 0:8, I = 00( ), L d = 0:5 500, M s = 00 e P =. ) S calcolno valor d equlbro del reddto e del tasso

Dettagli

Analisi del moto pre e post urto del veicolo

Analisi del moto pre e post urto del veicolo Captolo Anals del moto pre e post urto del vecolo 3.1 Moto rettlneo p. xx 3.1.1 Accelerazone unforme p. xx 3.1. Dstanza per l arresto del vecolo ed evtabltà p. xx 3.1.3 Dagramm veloctà-tempo e dstanza

Dettagli

Economie di scala, concorrenza imperfetta e commercio internazionale

Economie di scala, concorrenza imperfetta e commercio internazionale Sanna-Randacco Lezone n. 14 Econome d scala, concorrenza mperfetta e commerco nternazonale Non v è vantaggo comparato (e qund non v è commerco nter-ndustrale). S vuole dmostrare che la struttura d mercato

Dettagli

TEST D INGRESSO MATEMATICA 24/05/2011

TEST D INGRESSO MATEMATICA 24/05/2011 TEST D INGRESSO MATEMATICA // COGNOME NOME ISTITUTO COMPRENSIVO/SCUOLA MEDIA CITTA Legg attentamente. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO Inza a lavorare solo quando te lo drà l nsegnante e

Dettagli

Antonio Licciulli, Antonio Greco Corso di scienza e ingegneria dei materiali. Microstrutture, equilibrio e diagrammi di fase

Antonio Licciulli, Antonio Greco Corso di scienza e ingegneria dei materiali. Microstrutture, equilibrio e diagrammi di fase Antono Lccull, Antono Greco Corso d scenza e ngegnera de materal Mcrostrutture, equlbro e dagramm d fase 1 Fase Fase d un sstema è una parte d esso nella quale la composzone (natura e concentrazone delle

Dettagli

MODELLI DI SISTEMI. Principi di modellistica. Considerazioni energetiche. manca

MODELLI DI SISTEMI. Principi di modellistica. Considerazioni energetiche. manca ONTOI UTOMTII Ingegnera della Gestone Industrale e della Integrazone d Impresa http://www.automazone.ngre.unmore.t/pages/cors/ontrollutomatcgestonale.htm MODEI DI SISTEMI Ing. ug Bagott Tel. 05 0939903

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione 1 La Regressone Lneare (Semplce) Relazone funzonale e statstca tra due varabl Modello d regressone lneare semplce Stma puntuale de coeffcent d regressone Decomposzone della varanza Coeffcente d determnazone

Dettagli

Il pendolo di torsione

Il pendolo di torsione Unverstà degl Stud d Catana Facoltà d Scenze MM.FF.NN. Corso d aurea n FISICA esna d ABORAORIO DI FISICA I Il pendolo d torsone (sezone costante) Moreno Bonaventura Anno Accademco 005/06 Introduzone. I

Dettagli

Variabili statistiche - Sommario

Variabili statistiche - Sommario Varabl statstche - Sommaro Defnzon prelmnar Statstca descrttva Msure della tendenza centrale e della dspersone d un campone Introduzone La varable statstca rappresenta rsultat d un anals effettuata su

Dettagli

Calcolo della potenza e dell energia necessaria per la climatizzazione di un edificio

Calcolo della potenza e dell energia necessaria per la climatizzazione di un edificio Calcolo della potenza e dell energa necessara per la clmatzzazone d un edfco Rcambo d ara Ø dsperson Rcambo d ara φ φ dsperson + φ rcambo d'ara φ dsperson ΣUS (t nt t est ) φ rcambo d'ara Σn V ρ ara c

Dettagli

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari Captolo 3 Covaranza, correlazone, bestft lnear e non lnear ) Covaranza e correlazone Ad un problema s assoca spesso pù d una varable quanttatva (es.: d una persona possamo determnare peso e altezza, oppure

Dettagli

Unità Didattica N 25. La corrente elettrica

Unità Didattica N 25. La corrente elettrica Untà Ddattca N 5 : La corrente elettrca 1 Untà Ddattca N 5 La corrente elettrca 01) Il problema dell elettrocnetca 0) La corrente elettrca ne conduttor metallc 03) Crcuto elettrco elementare 04) La prma

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

E. Il campo magnetico

E. Il campo magnetico - 64 - - 65 - E. Il campo magnetco V è un mportante effetto che accompagna sempre la presenza d una corrente elettrca e s manfesta sa all nterno del conduttore sa al suo esterno: alla corrente elettrca

Dettagli

10.2 Come stimare l amaro di una birra: le unita IBU 1

10.2 Come stimare l amaro di una birra: le unita IBU 1 10.2 Come stmare l amaro d una brra: le unta IBU 1 Il prncpale contrbuto al sapore amaro della brra provene dagl alfa-acd (abbrevato n AA) del luppolo che durante l processo d bolltura vengono trasformat

Dettagli

Manuale di istruzioni Manual de Instruções Millimar C1208 /C 1216

Manuale di istruzioni Manual de Instruções Millimar C1208 /C 1216 Manuale d struzon Manual de Instruções Mllmar C1208 /C 1216 Mahr GmbH Carl-Mahr-Str. 1 D-37073 Göttngen Telefon +49 551 7073-0 Fax +49 551 Cod. ord. Ultmo aggornamento Versone 3757474 15.02.2007 Valda

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL

STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL Corso d CPS - II parte: Statstca Laurea n Informatca Sstem e Ret 2004-2005 1 Obettv della lezone Introduzone all uso d EXCEL Statstca descrttva Utlzzo dello strumento:

Dettagli

Cenni di matematica finanziaria Unità 61

Cenni di matematica finanziaria Unità 61 Prerequst: - Rsolvere equazon algebrche d 1 grado ed equazon esponenzal Questa untà è rvolta al 2 benno del seguente ndrzzo dell Isttuto Tecnco, settore Tecnologco: Agrara, Agroalmentare e Agrondustra.

Dettagli

Progetto Lauree Scientifiche. La corrente elettrica

Progetto Lauree Scientifiche. La corrente elettrica Progetto Lauree Scentfche La corrente elettrca Conoscenze d base Forza elettromotrce Corrente Elettrca esstenza e resstvtà Legge d Ohm Crcut 2 Una spra d rame n equlbro elettrostatco In un crcuto semplce

Dettagli

Computers subacquei, software ed algoritmi decompressivi nella didattica subacquea italiana

Computers subacquei, software ed algoritmi decompressivi nella didattica subacquea italiana Computers subacque, sotware ed algortm decompressv nella ddattca subacquea talana La grande partecpazone d subacque a congress d Medcna Iperbarca testmona lnteresse crescente per lapproondmento delle conoscenze

Dettagli

Proprietà spettrali dei Laser

Proprietà spettrali dei Laser Propretà spettral de Laser Larghezza d rga e funzonamento n multmodo Smone Cald Outlne Anals delle cavtà e delle msure Msura del FSR Msura della focale termca Introduzone (prop. Spettral de Laser) Larghezza

Dettagli

Studio grafico-analitico di una funzioni reale in una variabile reale

Studio grafico-analitico di una funzioni reale in una variabile reale Studo grafco-analtco d una funzon reale n una varable reale f : R R a = f ( ) n Sequenza de pass In pratca 1 Stablre l tpo d funzone da studare es. f ( ) Determnare l domno D (o campo d esstenza) della

Dettagli

9.6 Struttura quaternaria

9.6 Struttura quaternaria 9.6 Struttura quaternara L'ultmo lvello strutturale é la struttura quaternara. Non per tutte le protene è defnble una struttura quaternara. Infatt l esstenza d una struttura quaternara é condzonata alla

Dettagli

Adattamento di una relazione funzionale ai dati sperimentali

Adattamento di una relazione funzionale ai dati sperimentali Adattamento d una relazone 1 funzonale a dat spermental Sno ad ora abbamo vsto come può essere stmato, con un certo lvello d confdenza, l valore vero d una grandezza fsca (dretta o dervata) con l suo ntervallo

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO CORSO DI IMPIANTI DI TRATTAMENTO SANITARIO-AMBIENTALE FILTRAZIONE

UNIVERSITA DI PALERMO CORSO DI IMPIANTI DI TRATTAMENTO SANITARIO-AMBIENTALE FILTRAZIONE UNIVERSITA DI PALERMO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE AMBIENTALE E AEROSPAZIALE CORSO DI IMPIANTI DI TRATTAMENTO SANITARIO-AMBIENTALE FILTRAZIONE a cura d: Prof. Ing. Gaspare Vvan e Ing. Mchele Torregrossa

Dettagli

CAPITOLO 3 Incertezza di misura Pagina 26

CAPITOLO 3 Incertezza di misura Pagina 26 CAPITOLO 3 Incertezza d msura Pagna 6 CAPITOLO 3 INCERTEZZA DI MISURA Le operazon d msurazone sono tutte nevtablmente affette da ncertezza e coè da un grado d ndetermnazone con l quale l processo d msurazone

Dettagli

MODELLO SPEDITIVO PER LA PREVISIONE DELLA DISPONIBILITÀ IDRICA NEL BACINO DEL PO IN PERIODI DI SICCITA

MODELLO SPEDITIVO PER LA PREVISIONE DELLA DISPONIBILITÀ IDRICA NEL BACINO DEL PO IN PERIODI DI SICCITA U.O. Protezone Cvle MODELLO SPEDITIVO PER LA PREVISIONE DELLA DISPONIBILITÀ IDRICA NEL BACINO DEL PO IN PERIODI DI SICCITA Centro Funzonale Component del gruppo d lavoro: Nomnatvo Ente Tel. Fax Ing. Maurzo

Dettagli

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz LEZIONE e 3 La teora della selezone d portafoglo d Markowtz Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa () È puttosto frequente osservare come gl nvesttor tendano a non

Dettagli

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it Soluzon per lo scarco dat da tachgrafo nnovatv e facl da usare http://dtco.t Downloadkey II Moble Card Reader Card Reader Downloadtermnal DLD Short Range and DLD Wde Range Qual soluzon ho a dsposzone per

Dettagli

Calcolo delle Probabilità

Calcolo delle Probabilità alcolo delle Probabltà Quanto è possble un esto? La verosmglanza d un esto è quantfcata da un numero compreso tra 0 e. n partcolare, 0 ndca che l esto non s verfca e ndca che l esto s verfca senza dubbo.

Dettagli

Questo è il secondo di una serie di articoli, di

Questo è il secondo di una serie di articoli, di DENTRO LA SCATOLA Rubrca a cura d Fabo A. Schreber Il Consglo Scentfco della rvsta ha pensato d attuare un nzatva culturalmente utle presentando n ogn numero d Mondo Dgtale un argomento fondante per l

Dettagli

FORMULARIO DI TERMODINAMICA

FORMULARIO DI TERMODINAMICA Formularo d ermodnama e eora neta Pagna d 5 FORMURIO DI ERMODINMIC Denzone d alora: la CORI e' la quanttà d alore eduta da un grammo d aqua nel rareddars da 5.5 C a 4.5 C alla ressone d una atmosera alora

Dettagli

GLI ERRORI SPERIMENTALI NELLE MISURE DI LABORATORIO

GLI ERRORI SPERIMENTALI NELLE MISURE DI LABORATORIO GLI ERRORI SPERIMETALI ELLE MISURE DI LABORATORIO MISURA DI UA GRADEZZA FISICA S defnsce grandezza fsca una propretà de corp sulla quale possa essere eseguta un operazone d msura. Msurare una grandezza

Dettagli

Analisi ammortizzata. Illustriamo il metodo con due esempi. operazioni su di una pila Sia P una pila di interi con le solite operazioni:

Analisi ammortizzata. Illustriamo il metodo con due esempi. operazioni su di una pila Sia P una pila di interi con le solite operazioni: Anals ammortzzata Anals ammortzzata S consdera l tempo rchesto per esegure, nel caso pessmo, una ntera sequenza d operazon. Se le operazon costose sono relatvamente meno frequent allora l costo rchesto

Dettagli

PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE. (Metodo delle Osservazioni Indirette) - 1 -

PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE. (Metodo delle Osservazioni Indirette) - 1 - PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE (Metodo delle Osservazon Indrette) - - SPECIFICHE DI CALCOLO Procedura software per la compensazone d una rete d lvellazone collegata

Dettagli

Fondamenti di Visione Artificiale (Seconda Parte) Corso di Robotica Prof.ssa Giuseppina Gini Anno Acc.. 2006/2007

Fondamenti di Visione Artificiale (Seconda Parte) Corso di Robotica Prof.ssa Giuseppina Gini Anno Acc.. 2006/2007 Fondament d Vsone Artfcale (Seconda Parte PhD. Ing. Mchele Folgherater Corso d Robotca Prof.ssa Guseppna Gn Anno Acc.. 006/007 Caso Bdmensonale el caso bdmensonale, per ndvduare punt d contorno degl oggett

Dettagli

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio Codce d Stoccaggo Captolo 7 Blancamento e rentegrazone dello stoccaggo 7.4 Corrspettv per servz d stoccaggo L UTENTE è tenuto a corrspondere a STOGIT, per la prestazone de servz, gl mport dervant dall

Dettagli

Grafico di una serie di dati sperimentali in EXCEL

Grafico di una serie di dati sperimentali in EXCEL Grafco d una sere d dat spermental n EXCEL 1. Inseramo sulla prma rga l ttolo che defnsce l contenuto del foglo. Po nseramo su un altra rga valor spermental della x e su quella successva valor della y.

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca Fnanzara aa 2012-2013 Eserctazone: 4 aprle 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/41? Aula "Ranzan B" 255 post 1 2 3 4 5 6 7 8 9

Dettagli

Richiami di Termodinamica Applicata

Richiami di Termodinamica Applicata Unverstà degl Stud d aglar ors d Studo n Ingegnera hca ed Elettrca Rcha d Terodnaca Applcata Il ro rncpo della Terodnaca, o rncpo d onservazone dell Energa, n tern dfferenzal e con rferento all untà d

Dettagli

MANUALE DELL UTENTE Italiano

MANUALE DELL UTENTE Italiano MANUALE DELL UTENTE Italano Contenuto Component ST2 03 Dsattvazone del blocco Rcamb Materale n Dotazon User nterface L1e e-bke 03 04 04 Creazone PIN Battera Battera ST2 Sosttuzone d component montat sulla

Dettagli

ROBOTS A CINEMATICA RIDONDANTE: NUOVI SVILUPPI CONSENTITI DAGLI AZIONAMENTI DIRETTI E DAGLI ALGORITMI DI CONTROLLO GENETICI

ROBOTS A CINEMATICA RIDONDANTE: NUOVI SVILUPPI CONSENTITI DAGLI AZIONAMENTI DIRETTI E DAGLI ALGORITMI DI CONTROLLO GENETICI ROBOTS A CINEMATICA RIDONDANTE: NUOVI SVILUPPI CONSENTITI DAGLI AZIONAMENTI DIRETTI E DAGLI ALGORITMI DI CONTROLLO GENETICI R. Fagla (*), M. Flppn (**), A. Zappon (***) (*)Dp. Ing. Meccanca Unv. degl Stud

Dettagli

Identificativo Atto n. 704 DIREZIONE GENERALE RETI E SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E SVILUPPO SOSTENIBILE

Identificativo Atto n. 704 DIREZIONE GENERALE RETI E SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E SVILUPPO SOSTENIBILE 15833 13/12/2007 Identfcatvo Atto n. 704 DIREZIONE GENERALE RETI E SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E SVILUPPO SOSTENIBILE AGGIORNAMENTO DELLA PROCEDURA DI CALCOLO PER PREDISPORRE L'ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE

Dettagli

Controllo e scheduling delle operazioni. Paolo Detti Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università di Siena

Controllo e scheduling delle operazioni. Paolo Detti Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università di Siena Controllo e schedulng delle operazon Paolo Dett Dpartmento d Ingegnera dell Informazone Unverstà d Sena Organzzazone della produzone PRODOTTO che cosa ch ORGANIZZAZIONE PROCESSO come FLUSSO DI PRODUZIONE

Dettagli

Corso di Statistica (canale P-Z) A.A. 2009/10 Prof.ssa P. Vicard

Corso di Statistica (canale P-Z) A.A. 2009/10 Prof.ssa P. Vicard Corso d Statstca (canale P-Z) A.A. 2009/0 Prof.ssa P. Vcard VALORI MEDI Introduzone Con le dstrbuzon e le rappresentazon grafche abbamo effettuato le prme sntes de dat. E propro osservando degl stogramm

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia Unverstà degl Stud d Urbno Facoltà d Economa Lezon d Statstca Descrttva svolte durante la prma parte del corso d corso d Statstca / Statstca I A.A. 004/05 a cura d: F. Bartolucc Lez. 8/0/04 Statstca descrttva

Dettagli

Rudi Mathematici. 1. Editoriale. Rudy d'alembert Alice Riddle Piotr R. Silverbrahms. Numero 017-2000-06. 1. Editoriale...1

Rudi Mathematici. 1. Editoriale. Rudy d'alembert Alice Riddle Piotr R. Silverbrahms. Numero 017-2000-06. 1. Editoriale...1 Rud Mathematc Numero 07-000-06. Edtorale.... Problem.... Ancora sulle blance.... Estrazon del lotto... 3. Soluzon e Note... 3. [06]... 3.. Problema dell'oste... 3.. Blance...3 4. Paraphernala Mathematca...3

Dettagli

Corso di laurea in Ingegneria Meccatronica. DINAMICI CA - 04 ModiStabilita

Corso di laurea in Ingegneria Meccatronica. DINAMICI CA - 04 ModiStabilita Automaton Robotcs and System CONTROL Unverstà degl Stud d Modena e Reggo Emla Corso d laurea n Ingegnera Meccatronca MODI E STABILITA DEI SISTEMI DINAMICI CA - 04 ModStablta Cesare Fantuzz (cesare.fantuzz@unmore.t)

Dettagli

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA:

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA: Economa del Settore Pubblco Laura Vc laura.vc@unbo.t www.dse.unbo.t/lvc/edsp_.htm LEZIONE 4 Rmn, 9 aprle 008 Economa del Settore Pubblco 96 I prncpal ndc d dseguaglanza: ndc d entropa generalzzata Isprata

Dettagli

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Facoltà d Economa Valutazone de prodott e dell mpresa d asscurazone I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Clauda Colucc Letza Monno Gordano Caporal Martna Ragg I Modell Multstato sono un

Dettagli

Valore attuale di una rendita. Valore attuale in Excel: funzione VA

Valore attuale di una rendita. Valore attuale in Excel: funzione VA Valore attuale d una rendta Nella scorsa lezone c samo concentrat sul problema del calcolo del alore attuale d una rendta S che è dato n generale da V ( S) { R ; t, 0,,,..., n,... } n 0 R ( t ), doe (t

Dettagli

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014 Dpartmento d Economa Azendale e Stud Gusprvatstc Unverstà degl Stud d Bar Aldo Moro Corso d Macroeconoma 2014 1.Consderate l seguente grafco: LM Partà de tass d nteresse LM B A IS IS Y E E E Immagnate

Dettagli

Esercizi e Problemi di Termodinamica.

Esercizi e Problemi di Termodinamica. Esercizi e Problemi di Termodinamica. Dr. Yves Gaspar March 18, 2009 1 Problemi sulla termologia e sull equilibrio termico. Problema 1. Un pezzetto di ghiaccio di massa m e alla temperatura di = 250K viene

Dettagli

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione Captolo 6 Rsultat pag. 468 a) Osmannoro b) Case Passern c) Ponte d Maccone Fgura 6.189. Confronto termovalorzzatore-sorgent dffuse per l PM 10. Il contrbuto del termovalorzzatore alle concentrazon d PM

Dettagli

Prof. Giulio Cainelli. appunti di Giovanni Gentile

Prof. Giulio Cainelli. appunti di Giovanni Gentile ECONOMIA POLITICA Macroeconoma Prof. Gulo Canell LA CONTABILITA NAZIONALE E LE VARIABILI MACROECONOMICHE La macroeconoma s occupa del comportamento aggregato del sstema economco, de meccansm d funzonamento

Dettagli

RETI TELEMATICHE Lucidi delle Lezioni Capitolo VII

RETI TELEMATICHE Lucidi delle Lezioni Capitolo VII Prof. Guseppe F. Ross E-mal: guseppe.ross@unpv.t Homepage: http://www.unpv.t/retcal/home.html UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PAVIA Facoltà d Ingegnera A.A. 2011/12 - I Semestre - Sede PV RETI TELEMATICHE Lucd

Dettagli

ENERGIA CINETICA. T := 1 2 mv2. (1) T := N 1 2 m ivi 2. (2) i=1

ENERGIA CINETICA. T := 1 2 mv2. (1) T := N 1 2 m ivi 2. (2) i=1 ENERGIA CINETICA Teorema de energa cnetca Defnzone Per un punto P dotato d massa m e veoctà v, s defnsce energa cnetca a seguente quanttà scaare non negatva T := mv. () Defnzone Per un sstema dscreto d

Dettagli

EFFETTO DELLA RIASSICURAZIONE TRADIZIONALE E FINANZIARIA SUL LIVELLO DI SOLVIBILITA DI UNA COMPAGNIA D ASSICURAZIONE DANNI.

EFFETTO DELLA RIASSICURAZIONE TRADIZIONALE E FINANZIARIA SUL LIVELLO DI SOLVIBILITA DI UNA COMPAGNIA D ASSICURAZIONE DANNI. EFFETTO DELLA RIASSICURAZIONE TRADIZIONALE E FINANZIARIA SUL LIVELLO DI SOLVIBILITA DI UNA COMPAGNIA D ASSICURAZIONE DANNI. INDICE Introduzone...pag. 1 Captolo 1. Aspett general della rasscurazone tradzonale.

Dettagli

MODULO 1 GLI AMPLIFICATORI OPERAZIONALI

MODULO 1 GLI AMPLIFICATORI OPERAZIONALI MODULO GL AMPLFCATO OPEAZONAL. PAAMET CAATTESTC D UN AMPLFCATOE OPEAZONALE Per la corretta utlzzazone un A.O. reale bsogna nterpretare at caratterstc fornt al costruttore e conoscere termn pù comunemente

Dettagli

Ottimizzazione nella gestione dei progetti Capitolo 6 Project Scheduling con vincoli sulle risorse CARLO MANNINO

Ottimizzazione nella gestione dei progetti Capitolo 6 Project Scheduling con vincoli sulle risorse CARLO MANNINO Ottmzzazone nella gtone de progett Captolo 6 Project Schedulng con vncol sulle rsorse CARLO MANNINO Unverstà d Roma La Sapenza Dpartmento d Informatca e Sstemstca 1 Rsorse Ogn attvtà rchede rsorse per

Dettagli

DALLA TEORIA DEGLI ERRORI AL TRATTAMENTO DEI DATI

DALLA TEORIA DEGLI ERRORI AL TRATTAMENTO DEI DATI Captolo - Dalla teora degl error al trattamento de dat DALLA TEORIA DEGLI ERRORI AL TRATTAMENTO DEI DATI LA MISURA DELLE GRANDEZZE Nel descrere fenomen, occorre da un lato elaborare de modell (coè delle

Dettagli

Esercizi sui gas perfetti

Esercizi sui gas perfetti Eserz su gas perett Eserzo In un repente d esertata dal gas è d delle oleole d elo. 0 d sono ontenute ol d He. La pressone 5.5 Trasorao l volue n untà SI: 0d 0 Pa. Deternare la velotà quadrata eda Ravao

Dettagli

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E Strutture deformabl torsonalmente: anals n FaTA-E Il comportamento dsspatvo deale è negatvamente nfluenzato nel caso d strutture deformabl torsonalmente. Nelle Norme Tecnche cò vene consderato rducendo

Dettagli

Introduzione al Machine Learning

Introduzione al Machine Learning Introduzone al Machne Learnng Note dal corso d Machne Learnng Corso d Laurea Magstrale n Informatca aa 2010-2011 Prof Gorgo Gambos Unverstà degl Stud d Roma Tor Vergata 2 Queste note dervano da una selezone

Dettagli

Teoria e pratica della compressione dati senza perdita. L esempio dell algoritmo DEFLATE

Teoria e pratica della compressione dati senza perdita. L esempio dell algoritmo DEFLATE Unverstà degl Stud d Padova DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE Corso d Laurea Trennale n Ingegnera dell Informazone Teora e pratca della compressone dat senza perdta. L esempo dell algortmo DEFLATE

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

Appunti delle lezioni di Laboratorio di Strumentazione e Misura

Appunti delle lezioni di Laboratorio di Strumentazione e Misura Sergo Frasca Appunt delle lezon d Laboratoro d Strumentazone e Msura Dpartmento d Fsca Unverstà d Roma La Sapenza Museo del Dpartmento d Fsca dell'unverstà La Sapenza Versone 5 ottobre 004 Versone aggornata

Dettagli

Misure su sistemi trifasi

Misure su sistemi trifasi Msure su sstem trfas - Msure su sstem trfas - Tp d collegamento Collegamento a stella Un sstema trfase è caratterzzato n generale da tre fl d lnea (L L L ) pù un eventuale quarto conduttore L detto conduttore

Dettagli

Errori nel Posizionamento Satellitare

Errori nel Posizionamento Satellitare Error nel Poszonamento Satelltare Tpologe Casual Sstematc o d Modello D Osservazone L accuratezza è stmata come l 1% della lunghezza d onda (Regola Emprca). Codce C/A: ±3 m; Codce P: ±0,3 m; Portant L1,

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

Moduli su un dominio a ideali principali Maurizio Cornalba versione 15/5/2013

Moduli su un dominio a ideali principali Maurizio Cornalba versione 15/5/2013 Modul su un domno a deal prncpal Maurzo Cornalba versone 15/5/2013 Sa A un anello commutatvo con 1. Indchamo con A k l modulo somma dretta d k cope d A. Un A-modulo fntamente generato M s dce lbero se

Dettagli

Lezione n.13. Regime sinusoidale

Lezione n.13. Regime sinusoidale Lezone 3 Regme snusodale Lezone n.3 Regme snusodale. Rcham sulle funzon snusodal. etodo de fasor e fasor. mpedenza ed ammettenza. Dagramm fasoral 3. Potenza n regme snusodale 3. Potenza attva e reattva

Dettagli

FIBRE TESSILI: PROVE E CONTROLLI

FIBRE TESSILI: PROVE E CONTROLLI CAPITOLO 4 FIBRE TESSILI: PROVE E CONTROLLI 1. INTRODUZIONE 2. CONTENUTO DI UMIDITÀ E CONDIZIONATURA DELLE FIBRE TESSILI 2.1 METODI DIRETTI: ESSICCAZIONE IN STUFA 2.2 METODI INDIRETTI DI CONDIZIONATURA

Dettagli

Mauro Vettorello. Vi veneto. come Calcolare la Rata di un Finanziamento o di un Leasing senza calcolatrice STUDIO VETTORELLO

Mauro Vettorello. Vi veneto. come Calcolare la Rata di un Finanziamento o di un Leasing senza calcolatrice STUDIO VETTORELLO Mauro Vettorello V veneto come Calcolare la Rata d un Fnanzamento o d un Leasng senza calcolatrce STUDIO VETTORELLO V veneto come Calcolare la Rata d un Fnanzamento o d un Leasng senza calcolatrce Mauro

Dettagli

Capitolo 2 Dati e Tabelle

Capitolo 2 Dati e Tabelle Captolo 2 Dat e Tabelle La Descrzone della Popolazone La descrzone d una popolazone passa attraverso due fas: 1. la formazone de dat statstc 2. la sntes de dat La formazone del dato statstco prevede: ()

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

Dati di tipo video. Indicizzazione e ricerca video

Dati di tipo video. Indicizzazione e ricerca video Corso d Laurea n Informatca Applcata Unverstà d Urbno Dat d tpo vdeo I dat vdeo sono generalmente rcch dal punto d vsta nformatvo. Sottottol (testo) Colonna sonora (audo parlato e/o musca) Frame (mmagn

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA E TERMICA MEDIANTE MICRORETI CON GASSIFICAZIONE DEL CARBONE

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA E TERMICA MEDIANTE MICRORETI CON GASSIFICAZIONE DEL CARBONE PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA E TERMICA MEDIANTE MICRORETI CON GASSIFICAZIONE DEL CARBONE MODELLAZIONE STAZIONARIA E NON STAZIONARIA FABIO SERRA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DOTTORATO DI RICERCA

Dettagli

2. Le soluzioni elettrolitiche

2. Le soluzioni elettrolitiche . Le soluzon elettroltche Classfcazone degl elettrolt: 1) soluzon elettroltche ) solvent onc: a) sal fus b) lqud onc 3) elettrolt sold Struttura del solvente Interazone one/solvente Interazone one/one

Dettagli

Modello idraulico - Rapporto tecnico. (Rev. 0b)

Modello idraulico - Rapporto tecnico. (Rev. 0b) ASAP LIFE06/ENV/IT/000255 ASAP_D4-3_ModelloIdraulcoRappTecnco_IT_0b 1/20 LIFE06/ENV/IT/255 A.S.A.P. Actons for Systemc Aqufer Protecton The ASAP proect s partally funded by the European Unon LIFE Programme

Dettagli