RINNOVABILITALIA OFEES 2030 Oil Free Electric Energy Strategy

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RINNOVABILITALIA OFEES 2030 Oil Free Electric Energy Strategy"

Transcript

1 alla attenzione Governo, associazioni e parti sociali release 2014 FUTURO ENERGETICO ITALIANO POLITICA ENERGETICA Studio preliminare per una soluzione: omnicomprensiva, logica, economica, ambientale con importanti ricadute occupazionali, economiche e sanitarie ITALIA - da importatrice di Energia e Fossili a esportatrice di Energia in soli 10 anni RINNOVABILITALIA OFEES 2030 Oil Free Electric Energy Strategy <2000 <2030

2 RINNOVABILITALIA 2030 Export GWh Import GWh RINNOVABILITALIA

3 RINNOVABILITALIA OFFES premessa L Italia dipende da sempre da import e combustibili fossili per generazione di energia elettrica e termica. Gabriele Puccetti GEA EUROPE All Right reserved Co opyright Per l energia elettrica l Italia ha sempre avuto la possibilità di sfruttare un suo grosso potenziale, quasi paragonabile a quello dei Paesi estrattori di combustibili fossili. La radiazione Solare soprattutto ma non solo, del resto l ENEA, a quanto mi risulta, sono svariati anni che regolarmente in audizioni e studi lo dice ai politici. Oggi e sempre più nel futuro, le tecnologie permettono di sfruttare questa ricchezza e fortuna. Con il progetto RINNOVABILITALIA OFEES si dimostra come, entro il 2024, l Italia Possa, non solo diventare autonoma al 100% per le necessità di energia elettrica, ma anche esportarla. Il risultato può essere raggiunto nel 2024, avviando il progetto nel 2015, incontestabilmente. Solo le lobby dei combustibili fossili hanno interessi opposti. I Politici da che parte stanno? Il progetto e proposta dimostrano come, volendo (da Statisti ), i politici possano avviare decisioni concrete e Leggi ad hoc per permettere lo sviluppo delineato e dimostrato possibile, con soli vantaggi economici e benessere per il Paese e suoi cittadini (il 90% favorevoli a questa visione, quindi decisione popolare ). Dovrebbero quindi prevalere, la Ragion di Stato e Leggi conseguenti su altri pregiudizi ed interessi. RINNOVABILITALIA OFEES dovrebbe essere ritenuto piano Energetico Strategico Nazionale Purtroppo, fino ad oggi, nonostante i gruppi di lavoro messi in piedi dall allora Ministro Clini (es. SUSDEF/Ronchi), al di là di numerosi meeting, discorsi e centinaia di pagine vaghe e teoriche, nessuno ha mai presentato un progetto: sintetico, con dati specifici, concreti, inequivocabili ed incontestabili (invito a confrontare e verificare). Mi sono quindi preso carico io di farlo e questo è il risultato incontestabile da tecnici, se si ha la voglia di verificare punto su punto quanto asserito e dimostrato (consiglio in mia presenza).

4 RINNOVABILITALIA OFFES Un paragrafo indispensabile per i combustibili fossili di estrazione nazionale Gabriele Puccetti GEA EUROPE All Right reserved Co opyright L Italia ha anche una buona, se pur insufficiente, riserva e capacità implementabile di estrazione di Gas e soprattutto Petrolio. Nel 2011 l Italia ha prodotto 8,3 miliardi di Nm3 di gas naturale e 5,3 milioni di tonnellate di petrolio greggio, contro un consumo annuo di 78 miliardi di Nm3 di gas e 72 milioni di tonnellate di petrolio. Ciò significa che l Italia ha prodotto il 10,5 % del proprio fabbisogno di gas e il 7 % di quello di petrolio Le riserve recuperabili di Gas stimate t sono pari a 98 miliardi di Nm3, ovvero circa 15 mesi ai consumi attuali. Convertendo entro il 2030 l uso di Gas per generazione elettrica e in parte termica, si avrà un 60% VS il Il petrolio invece ha un maggiore potenziale di estrazione stimato in 1 miliardo di barili senza ulteriori investimenti. Queste fonti dovranno essere utilizzate solo ad uso mezzi di trasporto fino all autosufficienza anche per questi usi entro il 2050, quando l autotrazione elettrica avrà raggiunto se non superato l 80% dei mezzi circolanti in Italia. Quindi la previsione ma si può essere certi, situazione sicura entro il 2050, vedrà i consumi elettrici servire anche per le necessità termiche totali e le necessità di Petrolio e Gas crollare al 20% rispetto ad oggi (2014). Questo valga anche come impostazioni e strategie a lungo termine delle partecipate ENI ed ENEL. La politica dovrà, in tempi brevi, dettare le priorità e strategie di lungo periodo (almeno 20 anni) alle su citate società e loro Presidenti e responsabili operativi, pena la rimozione dagli incarichi (vedasi quanto hanno fatto nel periodo senza che nessuno rimuovesse i vertici, ne chiedesse assunzioni di responsabilità). ENI e ENEL con nuovi Leaders e chiaro indirizzo politico, devono essere le aziende di supporto di RI OFEES avendone peraltro ingenti risultati operativi. Come suggerito ad ENEL, già nel 2010, inascoltato, recentemente lamentele di ENEL per perdita di mercato e richieste di capacity factor legato agli sbagli strategici della stessa. Problematiche da me anticipate anni prima ai dirigenti di ENEL (ampia documentazione disponibile a richiesta).

5 RINNOVABILITALIA OFFES Come e cosa fare per facilitare il progetto e farlo scorrere come da previsione, senza ostacoli Gabriele Puccetti GEA EUROPE All Right reserved Co opyright Le associazioni di categoria e parti sociali, dovranno portare una serie di richieste al Governo al fine di far promulgare Leggi ad-hoc per togliere la burocrazia e ostacoli per lo sviluppo. Una idea omnicomprensiva è quella di adottare una via privilegiata per tutti gli impianti, con precise e ferree regole (e Leggi da far valere),, però a consuntivo e non preventivamente con blocco per anni delle autorizzazioni e impianti come da costume e burocrazia italiani. Lo Stato delineerà le nuove regole, abilitazioni, eccezioni, per le autorità nazionali e locali. La Ragion di Stato dovrà prevalere su campanilismi, falsi ambientalismi, etc. Infatti, se è vero che le regole sono indispensabili, è anche vero che nel nostro Paese si sfruttano per ostacolare e spesso per secondi fini, se non per ottusità delle autorità locali e dipendenti delle stesse a cui però, questa la colpa originaria, si è dato l arma e i modi per mettere in pratica la burocrazia, coscientemente o incoscientemente che sia. Quindi, regole precise, via libera preventivo e sanzioni severe se non verranno rispettate le Leggi RINNOVABILITALIA OFEES chiede a tal fine l indispensabile e preziosa collaborazione di tutte tt le parti

6 RINNOVABILITALIA OFFES 2030 se la matematica non è un opinione Come ottenere l autonomia energetica elettrica entro il 2024 con enormi benefici economici, occupazionali e ambientali? opyright Gabriele Puccetti Co All Right reserved i GEA EUROPE A

7 RINNOVABILITALIA OFFES 2030 RINNOVABILITALIA OFEES 2030 GWh 466,746 Necessity '30 325,399 GWh/Y 311,397 GWh/Y NET EV 14,002 GWh/Y 3,836,265 # EV anno 2030 (media 10,0 KWh/giorno)* * medie EV Terra/Lavoro/Mare OFEES Oil Free Electric Energy Strategy Export medio dal ,348 GWh/Y 5 KWh/giorno 0.10% % % % % 2030 totale circolante Terra Nel periodo importante risparmio energetico EV Circolanti > ,000 36, , ,000 1,800,000 3,836,265 36,000,000 "ITALIA 2013" lordo 317,144 GWh/Y 4.20 EV/3.000 circol. increm. medi annui / quadrien. > 54, , , ,066 incrementi medi annui / periodi *2030 = >30% medio annuo di EV nuove 15,000 15,000 15,000 15,000 15,000 15,000 15,000 15,000 15,000 15,000 15,000 15,000 15,000 "ITALIA ANNO 2030" Potenza totale installata GW di cui Nuovi GW Day avg. April / September * decadimento medio PV incluso al 2030 H Sources nuovi / Tot H ##### ##### ##### ##### ###### ##### ##### ##### ##### ##### ##### ##### ##### ##### ###### ###### ###### ##### Hydro* grande, mini e micro 1.8 / 25.0 GW 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 "Trad Trad. " PV (>110 GWp su soli TETTI)* 105 / 125 GW ,250 18,750 41,250 62,500 72,500 75,000 72,500 62,500 56,250 50,000 37,500 18,750 6, GRID-PA PV-FTCWS Laghi/Bacini/Altri** 15 / 15 GW ,500 9,000 11,250 11,250 11,250 11,250 11,250 11,250 11,250 9,000 4, Wind (50% OFF-SHORE) 45 / 55 GW 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 Geothermal 2.2 / 0.8 GW 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 W2E*, Biom*, Biogas,Tidal, others 10 / 15 GW 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 NECESSITY Avg. MWh 31,000 29,450 27,978 26,579 26,313 28,944 31,839 35,022 38,525 42,377 44,496 46,721 46,721 46,721 46,721 44,852 44,403 44,403 44,403 44,403 44,403 42,627 38,365 34, EV recharge at 50% of cost EV LOW COST RECHARGING TIME * >3 GW in "OASIS" (35% Traditionl PV) ,203-9,203-9,203-7,427-3,165 - "OASIS" solo Centro / Sud Italia e Isole (Sardegna e Sicilia) 4,200 5,750 7,223 8,621 8,887 6,256 10,361 23,428 46,925 66,573 74,454 74,729 72,229 62,229 55,979 51,598 37,297 14, NECES. STORAGE 50 GWh di cui: 10 Gwh by Hydro - 30 Storage chimico/fisico, 20 GWh equiv. Scambi I/E MWh 543,047 diff. to Export o minor prod. Storage - 31,202 Total MWh media giorno - 46,803 Necessità + 50% ** In Italia ci sono oltre milioni di mq di Tetti e facciate (compresi Residenziali idonei ) non ancora sfruttati per fotovoltaico: comprese aree Industriali, Artigianli, Balneari, Agricole, utili allo scopo, per una potenza installabile nel periodo >300 GWp eff. media techn. 16% *** IL GRID-PA PV-FTCWS solo in Laghi e bacini, con dismissioni tot. entro il 2060 e OASIS soprattutto nel centro sud Italia contribuiscono in gran parte alla autonomia energetica. Altre location ideali, le "Rotatorie stradali " >30 metri di diametro per oltre 1 GWp >1,600 GWh annui Totali FV Italia etico e sostenibile- GWp 65 Tetti Attiv. 53 Tetti Res. 15 OASIS 5 Bacini/Laghi 1 Rotator. 1 Altri Tot. 140 GWp "ITALIA ANNO 2030" Potenza totale installata GW di cui Nuovi GW Day avg. October / March * decadimento medio incluso al 2030 H Sources nuovi / Tot Hydro* grande, mini e micro 1.8 / 25.0 GW 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 8,000 "Trad." " PV (>110 GWp su soli TETTI)* 105 / 125 GW ,625 12,375 18,750 21,750 22,500 21,750 18,750 16,875 15,000 11, GRID-PA PV-FTCWS Laghi/Bacini/Altri** 15 / 15 GW ,800 2,250 2,250 2,250 2,250 2,250 1, Wind (50% OFF-SHORE) 45 / 55 GW 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 12,650 Geothermal 2.2 / 0.8 GW 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 2,550 W2E*, Biom*, Biogas,Tidal, others 10 / 15 GW 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 12,000 NECESSITY Avg. MWh 28,520 26,505 25,180 23,921 23,682 26,050 28,655 31,520 34,672 38,139 40,046 42,049 42,049 42,049 42,049 40,367 40,851 41,295 41,739 42,183 42,183 40,070 35,679 31, EV recharge at 50% of cost * >3 GW in "OASIS" (35% Traditionl PV) "OASIS" solo Centro / Sud Italia e Isole (Sardegna e Sicilia) EV LOW COST RECHARGING TIME ,095-6,539-6,983-6,983-4, ,680 8,695 10,020 11,279 11,518 9,150 6,545 9,440 14,703 18,061 19,154 17,901 17,151 14,151 11,826 10,733 5, ,434 NECES. STORAGE 50 GWh di cui: MWh 97,491 diff. to Export o minor prod. Storage - 31,949 Total MWh media giorno - 47,924 Necessità + 50% ** In Italia ci sono oltre milioni di mq di Tetti e facciate (compresi Residenziali idonei ) non ancora sfruttati per fotovoltaico: comprese aree Industriali, Artigianli, Balneari, Agricole, utili allo scopo, per una potenza installabile nel periodo >300 GWp eff. media techn. 16% *** IL GRID-PA PV-FTCWS solo in Laghi e bacini, con dismissioni tot. entro il 2060 e OASIS soprattutto nel centro sud Italia contribuiscono in gran parte alla autonomia energetica. Altre location ideali, le "Rotatorie stradali " >30 metri di diametro per oltre 1 GWp >1,600 GWh annui Totali FV Italia etico e sostenibile- GWp 65 Tetti Attiv. 53 Tetti Res. 15 OASIS 5 Bacini/Laghi 1 Rotator. 1 Altri Tot. 140 GWp 80,000 75,000 70,000 65,000 60,000 55,000 50,000 45,000 40,000 35,000 30,000 25,000 20,000 15,000 10,000 5,000 - RINNOVABILITALIA OFEES 2030 giorno medio APRILE - SETTEMBRE Hydro* grande, mini e micro 1.8 / ,000 "Trad." PV (>110 GWp su soli 75,000 TETTI)* 105 / ,000 65,000 GRID-PA PV-FTCWS 60,000 Laghi/Bacini/Altri** 15 / 15 55,000 50,000 Wind (50% OFF-SHORE) 45, / 55 40,000 Geothermal 35, / ,000 25,000 W2E*, Biom*, Biogas,Tidal, others 20, / 15 15,000 10,000 NECESSITY Avg. MWh (>25% air conditioner and EV) 5, EV recharge at 50% of cost RINNOVABILITALIA OFEES 2030 giorno medio OTTOBRE - MARZO "Trad." PV (>110 GWp su soli TETTI)* 105 / 125 GRID-PA PV-FTCWS Laghi/Bacini/Altri** 15 / 15 Wind (50% OFF-SHORE) 45 / 55 Geothermal 2.2 / 0.8 W2E*, Biom*, Biogas,Tidal, others 10 / 15 NECESSITY Avg. MWh (>10% air conditioner and EV) 9-16 EV recharge at 50% of cost Copyright Gabriele Puccetti GEA EUROPE All Right reserved

8 RINNOVABILITALIA OFFES 2030 Management and Maintenance cost MW / WORKERS # OASIS Tot. # Workers ITALIA 2013 RINNOVABILITALIA IDRO avg 1 / 5 MW Trad. PV 1 / 5 MW GRID-PA 1 / 20 MW avg 1 / 6 MW PV avg 1 / 5 MW WIND (W2E, Biog, Biom.Geot. 1.5/1 MW) avg 2 / 1 MW Others avg 1/10 MW STORAGE TOTALI RINNOVABILITALIA OFEES ,000 5, Proiezioni dati annuali dopo 6 anni di rinnovabili ,000 23,333 of which 250 in 50 OASIS (only Energy plants) 70,080 55,000 11,000 of which 100 in 50 OASIS dati "TERNA" GWh TOT. GWh Rinnovabili 158,394 18,000 36,000 of which 200 in 50 OASIS Idro -pompaggi 50,126 50, Tot. avg Y # 50 OASIS Fotovoltaico 22,146 22,146 Tot. O&M 70,333 OASIS extra Energy (avg) 19,450 20,000 Termoelettrico * 182,528 - Total O&M Workers Eolico 14,886 14, ,814 89,783 Geotermico 5,305 5,305 22,338 36,000 Lavoratori indiretti Import/Export 42,153 - GWh KWh / KW 125,783 Tot. Workers 2030 * anche "altro" da Termoval.rifiuti, Biogas, Biomasse 105, % Source Power MW day semestre Hours / Year base annua 317,144 GWh 466,746 di cui 140GWh Export HYDRO ,000 35,040 2,803 di cui rinnovabili 92,463 GWh Tot PV , ,850 1,694 decay 25 years 12% 29.15% del Tot. GRID-PA ,250 19,573 2,610 decay 30 years 11% KWh / KW WIND ,600 55,407 2,015 RINNOVABILITALIA OFEES 2030 Hours / Year GEOT 3 61,200 11,169 7,446 HYDRO 70,080 netto Pompaggi (+++ increm. mini e micro) 2,803 OTHERS ,000 52,560 7,008 6, TRAD. PV 135,894 decay 6% MEDIA N/C/S Italia KWh/KWp 1,087 TOTAL P ,424, , months Tot ANNO 2030 (Autonomia dal 2024) GRID-PA PAPV PV * 22,500 decay 4% MEDIA N/C/S Italia KWh/KWp 1,500 STORAGE ,246 Produzione * Media (produzione primo anno) Italia N/C/S KWh/KW ( Nord Centro 1,565 - Sud 2,025) (by Hydro) 325,399 Necessità interne lorde Totale Solare 158,394 17,288 GWh to STORAGE HYDRO + scambio con estero (Import/Export) Wind 110,814 50% OFF-SHORE KWh/KW 2, ,898 GWh to EXPORT Geothermal 22,338 11,169 MWThermal 7,446 28,055,539,035 Totale EXPORT (media periodo 45 / MWh) Others* 105,120 26,280 MWThermal avg techn> 7,008 73,045,632,711 Totale EXPORT (media periodo 55 / MWh) Tot. GWhe 2030* 466,746 37,449 Tot. MWhT 58,436,506,169 EXPORT Netto da Import ,002 GWh to EV # "EV" nel ,836,265 GWh KWh / KW 452,743 GWh net EV su circolante (Terra) * 10.66% Source Power MW day semestre Hours / Year *20% #31 W2E avg 60 MW + 80% Tidal, Biogas, Biomass, etc. su circolante Totale* 10.70% HYDRO ,000 35,040 2,803 * "Terra" autoveivoli e mezzi pesanti inclusi Moto e Motorini). Totale + Natanti leggeri e medi PV ,625 30, se consumi minori del previsto, *Con risparmi + 135,599 rispetto al 2013 *17 anni di ingenti risparmi energetici GRID-PA 15 16,035 2, aumenta la quota Export + 149,602 al netto nuovi nuovi consumi per EV WIND ,600 55,407 2,015 Occupazione territorio italiano KMQ per >130% delle necessità elettriche con fonti rinnovabili GEOT 3 61,200 11,169 7,446 Fotovoltaico (Tetti compresi) 140 GW % kmq % del territorio di cui >85% Tetti, >5% Laghi, <10% altri) OTHERS ,000 52,560 7,008 Eolico 75 GW % kmq % del territorio - comp. con coltiv./pascolo 50% OFF-SHORE TOTAL P ,009, ,220 6 months Tot Geotermico, Altre 18 GW % 012% kmq % del territorio STORAGE 10 Totale territorio x 100% FER % kmq % della superficie ITALIA (di cui Termiche <1%) (by Hydro) SAU (anche allevamenti) 150, % kmq / % della superficie ITALIA Copyright Gabriele Puccetti GEA EUROPE All Right reserved Others calculator # 50 OASIS (5/Nord, 10/Centro 35/Sud-Isole) 1,200 KMQ. terre abbandonate a fini "OASIS" (anche non fertili) tot. Ha 120,000 28,353,940 GWh-e/Y 78% Solare - 20% Eolico - 2% Biomasse 30% Demaniali Centro/Sud - 50% COOP - 20% Priv 5,000,000 Abitanti (Consumi annui bilanciati : Carni, Uova, Formaggi, Latte, Verdure e Frutta) 100% BIO 20,000 Occupazione 40,000,000,000 Investimento totale Media a costi decrescenti dal 2015 al ,0% Rendimento medio Equity y( (10 anni) - Fondi di investimento 4,5% Rendimento medio Debito (20 anni) - Istituzioni finanziarie nazionali e internazionali >25% Rendimento medio gestione OASIS Hours/Y Production BIOM/G 10,000 MW eff. 90.0% avg Y/hours 7, % BIOM/G 10,000 MW eff. 90.0% 78,840 MWh WIND calculator TIDAL 2,419 MW eff. 24.8% avg Y/hours 2, % TIDAL 2,419 MW eff. 24.8% 5,256 MWh MWh MW MWh W2E 2,580 MW eff. 93.0% avg Y/hours 8, % W2E 2,580 MW eff. 93.0% 21,024 MWh (50% W2E) 4.2% in OASIS 1,800 KWh / KW ,750 (90% Hydro 10% Tidal) 489 GWh/Y avg 60Mw GW 95.8% extra OASIS 2,028 KWh / KW ,064 BIOM/G 10,000 MW eff. 90.0% 10,000 MW 1,493 TONS/Y avg (95.8%=<40% ON-S. >60% OFF-S.) TOT.MW ,814 TIDAL 2,419 MW eff. 24.8% 2,419 MW 23 Plants # avg production MWh 2,015 W2E 2,580 MW eff. 93.0% 2,581 MW 12,160,321 Tons/Y avg Solar calculator (90% Hydro 10% Tidal) 1, ,000 MW Total 33,316 Tons/D avg 13.91% 37,525 GWh in # 50 OASIS (35%"Trad.PV+cooling") 65,000,000 ITALY Populution on ' % 120,868,260 GWh extra OASIS (Lakes/Roofs/others) *TIDAL = 90% dal 2020 al Kg/D pro capita GWp in # 50 OASIS (>10 GWpGRID-PA >5.4 GWp Trad.PV) (RSU minime + "special" + "other") GWp extra OASIS >5 GWp/GRID-PA >119 GWp "Roof+other" Copyright Gabriele Puccetti GEA EUROPE All Right reserved RINNOVABILITALIA "OFFE ES" 2030

9 RINNOVABILITALIA OFFES ,000,000,000 20,000,000,000 15,000,000,000 INVESTIMENTI OFEES STORAGE >Export techn. >2030 HYDRO, WIND & OTHER 10,000,000,000 5,000,000, PHOTOVOLTAIC ###### ###### 0 '15 '16 '17 '18 '19 '20 '21 '22 '23 '24 '25 '26 '27 '28 '29 ' I n s t a l l a t i o n / I n v e s t m e n t S t r a t e g y STORAGE SYSTEM HYDRO / WIND / Other PHOTOVOLTAIC PV avg cost Anni n Investment '14-'30 Investment GWh Cost/MWh Investment GWp Investment GWp Tot. Investment GWh OFEES Necessity Anni n per GWp ,100,000 no Storage GRID-PA demo plants PV-FTCWS MWp 224,100, ,100, , ,600,000, ,723,000,000 of which Storage ,000 4,369,950, ,353,050, ,723,000,000 10, , ,499,200, ,205,000,000 of which Storage ,000 7,283,250, ,921,750, ,205,000,000 27, , ,424,240, ,687,000,000 of which Storage ,520 10,196,550, ,490,450, ,687,000,000 55, , ,353,028, ,169,000,000 of which Storage ,278 11,092,950, ,076,050, ,169,000,000 93, , ,285,376, ,169,000,000 of which Storage ,016 13,109,850, ,059,150, ,169,000, , , ,221,107, ,169,000, of which Storage , ,109,850, ,059,150, ,169,000, , , ,160,052, Total ,162,400, ,183,700, ,346,100, Total ,169,000,000 of which Storage ,370 11,092,950, ,076,050, ,169,000, , , ,102,049, ,169,000,000 of which Storage ,152 10,689,570, ,479,430, ,169,000, , , ,046,947, ,169,000,000 of which Storage ,522 8,269,290, ,899,710, ,169,000, , , ,834, ,169,000,000 of which Storage ,071 6,857,460, ,311,540, ,169,000, , , ,841, ,687,000,000 of which Storage ,414 3,137,400, ,549,600, ,687,000, , , ,570, ,205,000,000 of which Storage ,555 1,680,750, ,524,250, ,205,000, , , ,031, ,964,000,000 of which Storage , ,400, ,067,600, ,964,000, , , ,670, ,723,000,000 of which Storage , ,840, ,185,160, ,723,000, , , ,723, ,498,900,000 of which Storage , ,940, ,222,960, ,498,900, , , ,578, ,100,000, ,600,000, ,500,000, ,100,000,000 *up to 2050 necessity with over potential by "others" 1.26 #DIV/0! 2,052,000 1,012,479 avg cost '15-'30 AVG '15-'30 GW AVG '14-'30 2,000,000 Hydro Wind Others 12.2 Copyright Gabriele Puccetti GEA EUROPE All Right reserved

10 ITALIA "OFFES" outlook by GEA - Gabriele Puccetti '10-'14 "OFEES" Oil Free Electric Energy Strategy Copyright Gabriele Puccetti GEA EUROPE All Right reserved ITALIA 2013 > GWh ( >70% by Coal, Gas, Oil, Import "ITALIA OFEES " 100% by Renewable Energy at "0 COST" Total investment Tot. GWh-e Net EV GWh Land/Sea mobility Numero mezzi EV Tot. GWh-T $224,100,000, , ,743 14,002 3,836,265 37,449 Nuovi OFEES 2030 n. impianti (period avg cost, avg techn.: % / %) MW Totali 2030 avg MW EURO cost MW nuovi Investmenti totali Tot. GWh-e Tot. GWh-T Tot. al Avg dimension / power / Nuovi impianti Idroelettrico grande, mini e micro 25,000 2,000,000 1,800 3,600,000,000 70,080 1,000 da 10KWp a 100 MW (1,80 MW avg) PV "tradizionale" (di cui >110 GWp su "Tetti") 125,000 1,000, , ,000,000, ,894 1,500,000 da 3 KWp a 3 MWp (0,07 MW avg) GRID-PA PAPV-FTCWS (OASIS, Laghi/Bacini idrici 15,000 1,100, ,000 16,500,000, ,500 5,000 da 41KWp(Rotatorie) a 100 MWp(1.000m) (3,00 MW avg) Eolico (>50% OFF-SHORE) 55,000 1,300,000 45,000 58,500,000, ,814 9,000 da 0,05 MW a 9 MW (5,00 MW avg) Geotermico 3,000 2,500,000 2,200 5,500,000,000 22,338 11, da 1 MW to 100 MW (22,00 MW avg) W2E, Biom, Biogas,Tidal, altri 15,000 3,500,000 10,000 35,000,000, ,120 26,280 5,000 da 0,5 MW to 20 MW (2,00 MW avg) STORAGE solo micro e mini, privati Lo "Storage" RINNOVABILITALIA usufruirà solo dell' IDROELETTRICO esistente e con l'import fino al 2030 * 1,000,000 da 0,01 MW to 1 MWh* (0,05 MW avg) Potenza installata ,000 di cui nuovi 179, ,100,000, ,746 37,449 * Solo privati e piccoli/medi Storage <1 MWh Compost da RU + AGRO for agricolture use from 50 to Y avg 14 bn = <0.83% del PIL nazionale avg '15 -'30 = 1,700 bn 10,000 from 1 to sqm * Dal 2030 lo Storage avrà raggiunto costi inferiori i i a 150,000/MWh, 000/MWh molto convenienti anche VS scambio import 28 Ys Avg MWh S Sell price *grazie al contributo "Equity" Yearly Avg.income 1st Y= 30/15/MWh* 18,513,134, ,255,500 (PV 28 Y avg decay included) Y TOT. $19,243,390,004 *-57% of "subsidied" electric avg techn/source price ( 70 ) for electric generation by "fossil" "OFEES" project outlook 30 Years (OFEES) gross earning 577,301,700,135 starting selling price at 30/MWh/'15 RINNOVABILITALIA OFEES Invest. gross int. Rate 30Y 30 Years avg cost ( /MW) 195,544,977, ,756,722, years MOL Invest. gross int. Rate 30Y 254,577,600, ,100,000,000 Investment 771,324,001,557 ( 10 Ys 80% debt interest rate = 3%/Y - Equity ( 10 Ys 80% debt interest rate = 3%/Y - Equity 20% ) con contrib. Equity> 30.85% Yearly % avg EBT 20% ) Net Energy commercialization EBT 178,094,642,323 5,936,488,077 Yearly avg EBT 30 Years net savings 771,324,001,557 Oil/Gas/Coal (avg '15-'48 98,89 / MWh) Net Energy commercialization EBT 30 Years net Energy export EBT 19,788,494,165 64,145,283,517 Gross Earning 19,788,494,165 Risultati economici nel periodo (al netto vantaggi fiscali per lo Stato) 30 Years net savings 30 Years risparmi e ricavi netti export 791,112,495, % % Investment 224,100,000,000 with new Storage & $37,400,000,000 EBT by energy commercialization others invest. '32-'48 178,094,642, ,577,600, Years net Energy export EBT 178,094,642,323 Total gross Net result OFEES $969,207,138, % % Subsidies by source Average GRID PA Standard PV

11 RINNOVABILITALIA OFFES 2030 Sources mix energy selling price - incresing by 2%/Y - Costi to MOL Economyc and Financial - 16 years project develop Debito cumululato a carico Coal / Oil / Gas fuel cost Necessità annue Gas, Coal, Oil di cui x EV Necessità annue Years MWh Price Years MWh Price Years Mainten./managem. Investmenti ti % Risparmio i cumulato Equity degli investitori i to electric generation +0.5% annuo GWh avg cost t/mwh GWh nette EV GWh # ,618, ,100, % $32,620,000 44,820, ,280,000 15,680,000, , , # ,927,553 6,723,000, % $1,030,792,000 1,344,600,000 5,557,680,000 16,073,568, , , # ,276,840 11,205,000, % $2,727,684,400 2,241,000,000 14,521,680,000 16,477,014, , , # ,371,328 15,687,000, % $5,150,846,747 3,137,400,000 27,071,280,000 16,890,587, , , # ,352,684 20,169,000, % $8,328,651,083 4,033,800,000 43,206,480,000 17,314,541, , , # ,299,738 20,169,000, % $11,570,011,505 4,033,800,000 59,341,680,000 17,749,136, , , # ,465,733 20,169,000, % $14,876,199,135 4,033,800,000 75,476,880,000 18,194,639, , , , # ,855,047 20,169,000, % $18,248,510,518 4,033,800,000 91,612,080,000 18,651,325, , , , # ,472,148 20,169,000, % $19,119,473,400 4,033,800, ,747,280,000 19,119,473, , , , # ,321,591 20,169,000, % $19,618,874,045 4,033,800, ,882,480,000 19,618,874, , , , # ,408,023 20,169,000, % $20,131,319,035 4,033,800, ,017,680,000 20,131,319, , , , # ,017,032 15,687,000, % $20,657,149,088 3,137,400, ,567,280,000 20,657,149, , , , # ,283,837 11,205,000, % $21,196,713,822 2,241,000, ,531,280,000 21,196,713, , , , # ,727,611 8,964,000, % $21,750,371,987 1,792,800, ,702,480,000 21,750,371, , , , Y avg # ,406,623 6,723,000, % $22,318,491,704 1,344,600, ,080,880,000 22,318,491, , , ,987 # ,777,518 6,498,900, % 22,878,685,845 1,299,780, ,280,000,000 22,878,685, , , ,918 Sources mix Cost - incresing by 2%/Y - Investimento totale* 224,100,000, ,636,394,313 44,820,000,000 Debito cumulato 304,701,891,657 Forte risparmio 3,836,265 99% mezzi <35 Q.li Years MW / Cost * Years MW / Cost *meno di quanto verrà speso per incentivi pregressi nel periodo Invest. fondo perduto> Stato Italiano Interessi "TAEG" 3% energetico EV # % Natanti/>35 Q.li 1 27, ,628 Vendita/uso pari al 26% dei minori (CDP / F2i) 75,297,600,000 nel periodo Media consumi <10 KWh/giorno 2 28, ,341 44,820,000,000 starting / MWh import dei primi 16 anni EXPORT tot Totale lordo Coal / Oil / Gas fuel cost Necessità annue Gas, Coal, Oil di cui x EV Necessità annue 3 28, , ,577,600, ,015,312,571 risparmio annuo 28,055,539, ,577,600,000 to electric generation by "OFEES" GWh avg cost / MWh GWh nette EV GWh 4 29, , ,993,069 19,628,257, ,476,277,120 4,631,212,291 Equity 23,476,277, , , , , , ,292, ,020,822, ,113,423, ,382,940, $44,820,000, ,113,423, , , , , , ,678,788 20,421,239, ,767,861,588 4,122,180,893 24,767,861, , , , , , ,152,364 20,829,664, ,440,061,352 3,848,514,410 25,440,061, , , , , , ,715,412 21,246,257, ,130,504,617 3,561,509,360 contr.stato VS risparmi 26,130,504, , , , , , ,369,720 21,671,182, ,892,992,742 3,229,352, % 26,892,992, , , , , , ,117,114 22,104,606, ,677,730,270 2,881,188,589 contr.stato VS E.fiscali 27,677,730, , , , , , ,959,456 22,546,698, ,485,366,439 2,516,472, % 28,485,366, , , , , , ,898,646 22,997,632, ,316,569,432 2,134,643,453 Il capitale (Equity) 29,316,569, , , , , , ,936, ,457,585, ,172,026, ,735,121, pari al 26% del solo valore import comb. 30,172,026, , , , , , ,075,351 23,926,736, ,052,446,674 1,317,311,215 fossili risparmiato nel 31,052,446, , , , , Y avg 36, ,316,858 24,405,271, ,958,557, ,598,048 periodo, viene stornato 31,958,557, , , ,135 dallo Stato in quota parte Photovoltaic Storage Wind Others avg 272,663,195 24,893,376, ,891,107, ,349,482 annuale durante i 10 anni 32,891,107, , , , /MW /MWh /MW /MW 278,116,459 25,391,244, ,850,870,287 64,145,283,517 di Debito (a garanzia del 33,850,870, , , ,179 2,400,000, ,350,000,000 1,180,000, ,678,788 25,899,069, ,838,638,682 Totale export al 2048 pagamento dello stesso) 34,838,638, , , ,730 con una piccola parte avg Techn. starting mainten.&manag. Cost / MW 289,352,364 26,417,050, ,855,230,159 PIL (Invest.+vendita E) (12,3%) degli extra ricavi 35,855,230, , , ,773 27, Y avg 36, ,139,411 26,945,391, ,864,913, ,024,583,652 stesso periodo '15 - '48 36,864,913, , , ,011 Photovoltaic Storage Wind Others avg 301,042,199 27,484,299, ,903,029,403 Media annuale '15-'48 Vantaggi netti 37,903,029, , , ,918 stimabili in MWh cost MWh cost MWh cost MWh cost 310,526,680, ,301,700,135 Totali 771,324,001,557 26,353,664,225 >900% 846,389,498, ,345,060 compresi Natanti del valore Equity Risparmi lordo invest. Risultato Fiscale/Equity MWh cost on 2048 EV # 2048 e >35 Q.li (2%) Gli investitori negli impianti, anticiperanno l'equity Costo finale del contributo "Equity" avg Techn. O&M Start Cost/MWh Ammort./MWh $ ,224,001, % Ricadute fiscali totali per averne il rimborso nei 10 anni del Debito, per lo Stato VS Risparmi + Entrate fiscali (not subsidied) 77, ,901 '15-'48 (media 31%) Tot. MWh cost $ $25.80 di anno in anno, con risparmio finale del 20% Risparmi netto invest. Entrate fiscali Vs PIL su investimenti e (Export escl)pari al solo 8.6% degli stessi Media consumi >13 KWh/giorno avg Techn. maint.&manag Cost/MWh Amortiz./MWh Dal 2045 sostituzione del Fotovoltaico con "produzione" +100% stessa superficie ANNUE periodo '15-'48 nuova occupazione avg cost '15-'48 dal '23 al '25 Incentivi per Tot. MWh cost $ Dal 2020 politica per sostituzione dei consumi termici in elettrici 8,169,635, ,767,620,932 <2060 Eliminazione impianti FV nei Laghi (fine vita impianti '15-'30) acquisto nuove Cucine e NET margin starting % ($ 30,0000 / MWh) Non solo "RINNOVABILITALIA OFEES " è progetto a costo "0" per lo Stato Italiano ma ha, tra gli altri, i seguenti vantaggi nel periodo '15 - '48 sistemi di riscaldamento elettrici obbligatori dal 2026 nelle nuove costruzioni e ristrutturazioni NET margin % ($ 50,20 / MWh) Ricadute fiscali per oltre 275 mld nel periodo - Nuovi occupati per un totale di > entro il Non + import di fossili ed energia (minimo Import in scambio) - EXPORT per >73 mld Ammortiz. symplified calcul: investment (gross 20 Years interest) Minori costi per decine di miliardi diretti/indiretti da minor inquinamento ed emissioni di CO2 - Minore costo dell' energia Elettrica ed in parte Termica fino al -35% per tutte le utenze '30 GWh (only electrcic) 27 Ys of 30 with Thermal result as correction Il tutto senza incentivi che gravino su cittadini e imprese, anzi, sgravi e minor costo dell'energia elettrica per tutte le categorie entro il '20 Gli impianti a Carbone/Gas/Petrolio esistenti al 2015 arriveranno a fine vita entro il 2030 con sempre minor utilizzo - Non saranno più effettuati investimenti in nuovi impianti a comb.fossili Copyright Gabriele Puccetti GEA EUROPE All Right reserved

12 Pareggio costi/risparmi entro il 2030 Strategia economico finanziaria Zoom > All Right reserve ed Copyright Gabriele Pucc cetti GEA EUROPE Nello sviluppo economico finanziario delle pagine precedenti si trova il contributo Statale al progetto. Lo Stato quindi, oltre a promuovere con Leggi ad-hoc il suo sviluppo, parteciperà con un contributo del 20% (Equity). Il costo degli impianti sarà così, non solo minore di anno in anno per il fattore apprendimento per cui soprattutto il fotovoltaico sarà ancora per molti anni favorito, ma ulteriormente decurtato del 20% con ovvi vantaggi sul costo del MWh. Per lo Stato detto costo verrà spalmato nei 10 anni del Debito, a garanzia del pagamento dello stesso, avendone, nel frattempo, maggiori vantaggi del costo sostenuto I vantaggi per lo Stato saranno pari ad oltre il 900% del costo sostenuto in 26 anni di debito , fine ultimi debiti. I vantaggi/entrate, saranno anticipate (cash flow) rispetto all onere costo/uscite Non solo "RINNOVABILITALIA OFEES " è progetto a costo "0" per lo Stato ma ha, tra gli altri, i seguenti vantaggi Ricadute fiscali per oltre 270 mld nel periodo - Nuovi occupati per un totale di > (dir./ind.) - Fine import di fossili ed energia(scambio) Minori costi per decine di miliardi diretti/indiretti, da minor inquinamento ed emissioni di CO2 - EXPORT per >73 mld di Euro Minore costo dell' energia Elettrica ed in parte Termica fino al -35% per tutte le fasce di utenza entro il 2030 Il tutto senza incentivi che gravino sui cittadini e imprese ma sgravi e minor costo dell'energia per tutte le categorie già entro il 2020

13 RINNOVABILITALIA OFFES GRID-PA per l ITALIA premessa, conoscendo i mali italiani Gabriele Puccetti GEA EUROPE All Right reserved Co opyright se l alternativa per il prossimi 30 anni sono Gas e Carbone gli ambientalisti e tutti i critici dovrebbero preferire questo momentaneo sacrificio minimamente visivo Stesso concetto valido anche per l Eolico e Termovalorizzatori ove indispensabili temporaneamente. Non potendo avere tutto, meglio preferire il male minore l alternativa altrimenti, non è da ambientalisti ma da Lobby dei fossili Ipotesi di sfruttamento nel limite dei 30 anni, di alcuni bacini e Laghi italiani per produzione di energia a basso costo e risparmio risorsa idrica per decine di miliardi di metri cubi nel periodo. Potenza installabile in Italia >15 GWp > GWh medi (incl. decadimento medio dell 11% in 30 anni) (solo in Sicilia, ili sfruttando il 75% dei Laghi e Bacini, i al 50% di copertura, c è un potenziale di oltre 5 GWp> GWh) Occupazione media per >30 anni di progetto = unità diretti/indiretti (per il solo FV GRID-PA su acqua) Entro il 2040 verranno sviluppate tecnologie che renderanno probabilmente superfluo il rinnovo degli impianti. Entro il 2045 i sistemi i potranno non essere rinnovativi, i per altre opportunità di produzione energia elettrica a basso costo che saranno presenti entro tale data. Inoltre solo il FV su Tetti produrrà a pari sup. il 100% in più. Quindi il sacrificio per ragioni di Stato, è limitato ad un breve lasso di tempo e più che giustificato. Del resto si è fatto e permesso molto peggio fino ad oggi, con Carbone, Gas e Petrolio. nelle pagine seguenti, esempi applicativi e risultati del sistema GRID-PA Nei soli 3 esempi seguenti, (di oltre potenziali, compresi centinaia di piccoli bacini) >7 GWp > GWh (4% delle necessità italiane) >70 mln di mc annui di acqua dolce preservati da evaporazione >2,1 mld di mc nel periodo di 30 anni

14 Lago di LENTINI (riserva idrica artificiale) case study - Tilt 20 H <43cm (quasi invisibili da 100 m) n.1 PV-FTCWS n17 n.17 PV-FTCWS-500 >500 MWp >1.050 GWh/Y (produzione pari allo 0,3% delle necessità italiane) Risorsa idrica risparmiata da evaporazione >5 mln di mc anno / 150 milioni di mc nel periodo Minima distanza dalla riva >200 metri / minima distanza tra sistemi 100 metri (navigabile)

15 Lago di Bilancino (riserva idrica artificiale) case history -Tilt 25 H <50cm (quasi invisibili da 100 m) 3x PVFTCWS x PV-FTCWS x PV-FCTWS x PV-FTCWS x PV-FTCWS-100 >90 MWp >160 GWh annue (produzione pari allo 0,5% delle necessità italiane) Risorsa idrica risparmiata da evaporazione >0.8 mln di mc/anno / 24 milioni di mc nel periodo Minima distanza dalla riva >100 metri / minima distanza tra sistemi >50 metri (navigabile)

16 Lago Trasimeno (ideale per fondali bassi e necessità di preservazione riserva idrica) case history - Tilt 25 H <50cm (quasi invisibili da 100m di distanza) n. 45 PV-FTCWS-1000 Tilt 25 >4 GWp >7.000 GWh/Anno(>2,2% delle necessità lorde italiane) Risorsa idrica preservata da evaporazione >40 mln mc/anno / mln di mc nel periodo Minima distanza dalla riva e isole 500 metri / minima distanza tra i sistemi >300 metri (navigabili) Altezza massima dalla superficie <50 cm (non incide su impatto paesaggistico ne uso del Lago)

17 Tourisme Food Energy Water Work Electric & Food necessity close to request No long & high cost electric lines No >100 Km Food transportation energy. water Ideal in semi arid location of South Italy and Islands work agricolture Livestocks Agritourism BY Gabriele Puccetti

18 Controlled by anti-collision Drones standard Layout 2.400Ha North < 1,600 m > < Olive 365 Ha Trees Intensive + semi-intensive Orch ards trees Agritourisme +Floriculture Orchards Trees Olive Threes Olive 365 Ha Trees Intensive Fish 3 Ha Facilities 5 Ha West Greenhouse 200,000 / 550,000 sqm 250,000 / 550,000 sqm 2.000m 1.000m Water Storage +Energy ture n land Agricult O Water collection + Energy Greenhouse 500m On land Agriculture Water collection + Energy Greenhouse 200,000 / 550,000 sqm ture n land Agricult O East meters 180, Chikens 1,600x500m open space +200x500m covered area Fa ci li ty 10 Ha Orchards Trees Fa ci li ty 10 Ha 2,000 Bows, 5,000 Sheeps 1,600x500m open space +200x500m covered area < 500 m > > South < 1,600 m > < _6.000 meters > Max # 18 Wind avg 6 MW 108 MW Avg # 12 Wind avg 6 MW 72 MW Min # 6 Wind avg 6 Mw 36 MW

19 Total area Ha of which <700 Ha to Energy and >1.700 Ha farms and agriculture >8,000,000 sqm Water collection and recovery (Roofs included) ZERO EMISSION by E-REV Agricolture and Farms machineries by NLK project (by Gabriele Puccetti) - GRID-PA 2x PV-FTCWS x PV-FTCWS-500 Tot. 220 MWp MWp TF-PV on 1,000,000 sqm facilieties & Greenhouses roofs (2.000 KWh/mq GHI) 2 x m + 1 x 500 m diameter ( tot. > sqm water collection of which to recovery CM by sqm H 3) Water collection (average 120 mm/year) up to CM of which: 5,000 CM for Residential/Agritourism/Workers and 955,000 CM for Farms & Agriculture use (by sub-fertirrigation system) - 66 MW WIND power - GEOTHERMAL (low enthalpy) Ttl Total energy production by PV Wind - W2E / BIOMASS (by 377 MW installed power) >865 GWh-e / Y (30 Years avg PV decay included) of which to internal use 0.12% / 0.9 GWh/Y + 40 GWh-t/Y (100% internal use) -Agritourisme & Floriculture 300,000 sqm. - >10,000 Tourists Primary food necessity up to 100,000 citizens - OLI 1,000,000 Olive Trees to >7,800 Olive oil q.li + >3,800 Olive q.li + products by Polyphenol (to livestocks food & Farmaceutical/Cosmetics) Orchard Trees to >30,000 products Q.li - Various vegetebles >30,000 Q.li - Livestock (# >190,000 mix ) to beef, eggs, milk(with polyphenols), cheese(with Polyphenols), others, >100,000 Q.li - Fish waterculture up to 30, Q.li of various Fish (Sweet /Salt water) - Job opportunity seasonal

20 AGRICULTURE - BIO OASIS 2,400 Ha 2 Years set-up time / full production into 3 Years Q avg Cost (expec.5% Year by Year decreasing in Renewable Energy Tech) Intensive colture system Ha Trees 72,917 Olives Earnings Investment * best economic performance 10 mln Trees Olive Trees (intensive 6 sqm each) , ,881 olive Oil - BIO DOP $1,970,313 $2.50/Kg BIO-DOP Machinery for plant work, to Oil & Packaging Oil & Poliphenols by multi-patended processes to final prod ,000 3,889 Olive (net Losses./Oil mix) $272,222 $0.70/Kg BIO-DOP $6,285,000 sub-fertirrigation included (10% portion *) 45,157 "Water" by Oil extraction Orchard Trees (intensive 10 sqm each) ,000 30,800 Orchards product $1,509,200 $0,70/Kg / net losses $660,000 $ 3 / Tree - Fertirrigation included Agricolture (various products) 750 (avg 3.5 tons/ha) 30,000 various products/colt.syst. $1,470,000 $0,70/Kg / net losses $7,500,000 Fertirrigation included Machinery (agriculture and products working) sqm. (6 gr/day/person) $50,000,000 Included Compost & Greenhouse/650K sqm Facilities ,000 Sheep to beef 2,100 $5,221,735 (14 gr/day/person) $2,750,000 ( sqm) Livestok Food final "Q" Cow Cheese 16,425 Cow Milk (125 gr/day/person) 45,625 Sheep Cheese 5,256 7,000 Pigs # 20,000/Y/50000/Y/50 Kg. each avg 1,000 Pigs LIVESTOCK - BIO (45 gr/day/person) Q Eggs (0.8x/day/person) 15,000 (24 mln of Eggs per Year) Chicken 18,000 # 900,000/Y/2Kg. each avg 80,000 "Chicken2beef" Fish watercolture (facility included) ,000 $19,500,000 $6.00/Kg avg price sweet/salt water $50,000,000 facilities ( sqm) machinery incl. Others (to: beef, milk, cheese, eggs) 180 1,600, ,406 Land + semi-intensive / BIO $30,633,680 $2.80/Kg avg Egg, Milk, Cheese, Beef $50,000,000 facilities (300,000 sqm) machinery incl. Livestocks mix # 194,000 9 sqm avg each (facility and open space incl.) $50,133,680 water consumption CM/Y 158,775 #2.000 Cows, # Sheeps, #1.000 Pigs, #180,000 Chickens sqm. TOURISME (Floriculture / Shops areas incl) ,000 10,000 tourist / Y $6,000,000 $600/Week pp (50p x 200 days/y) $5,000,000 Receptivity up to 100 Tourists / 50 Rooms ENERGY 650 ( Water collection & recovery included ) MW KWh / KWp 1,157 (traditional PV) Earnings Water collection area $172,220,000 GRID-PA ( 2x PV-FCTWS x PV-FTCWS-500) GWh ( trad. PV +35.1% ) 7.5 mln sqm $ 1,250,000 MWp $286,000,000 water collection & recovery included * PV trad. (with cooling) on 500,000 net PV sqm Roofs GWh (with cooling +15%) $ 800,000 MWp $72,000,000 ( * up to 15-20% of total cost 1.5/2x area ) Tons MW Tot. $358,000,000 Waste2energy and Biogas (into Facilities) 2, GWh-e (0.9 e + 40 t) $6,000,000 ( various Waste - avg humidity <30% ) - most of Agriculture Biomass destinate to "Compost" (> Tons per Year) 600 MWh Energy Storage system $195,000,000 ($325,000/MWh) WIND* Turbuine avg 6 MW #22/Oasis low # GWh (avg 1,900 KWh/KW) Earnings Medium #11 - High #22 Wind $85,800,000 ($1,100,000/MW) only 12% of OASIS with Tot. Energy Electric 600 GWh-e (1st Year PV decay) $36,018,649 $60 / MWh 20 Ys avg price * Dissemination: in "L Wind" Country avg 5.5 (25% of OASIS) Electric 0.90 GWh to int. use ( 105 KWh) by >25 Ys PPA on tot. Earnings (first 4 years) Avg 30 Years "M Wind" #11 (50% of OASIS),"H Wind" #22 (100% of OASIS) Thermal GWh to int. use (4,570 KWh) $36,018,649 95%-85%-75%-65% avg 80% 75% GEOTHERMAL low enthalpy plant (most of, under "water collection area" >6 mln sqm) to PV cooling and tri-generation necessity ( residential and food ) $30,000,000 Perimetral protection and surveillance, various and technologics $5,000,000 TOT. Ha 2,400 ( streets and others space up to ha ) $97,374,064 Tot. Earnings Workers (100 to Energy&Water, 50 Tourisme, 150 Others) Seasonal $6,600,000 $852,020,000 Total investment Expensive (material, maintenance, Management, various) $15,000,000 $681,616,000 Debt 80% guaranted by Govern. to develop ( 8 mln sqm ) $75,774,064 MOL $1,040,350,501 Debt 20Ys 4.5% interest rate included Water collection (rainfall 120 mm/y) CM 960,000 expected EBT on Earnings $52,017,525 Yearly Debt $52,017,525 Yearly Debt 24.4% $23,756,539 EBT(avg first 20 Years) $170,404,000 Equity 20% ( avg first 20 Years - from % avg ) $26,242, Equity "debt" 10Ys $262,422,160 Equity 10Ys exit 9% interest rate included Technologies sobstitution incl. 54.4% -$2,485,677 net Equity first 10 Years or 25% of shares to a tot. value on 10 Y of >$ 306,184,000 (+16.6% = 18%/Y) # 50 "OASIS" = products to 5 mln inhabitants alimentary needs Inhabitants Person Kg./Y Person gr. / Day Dayly % Q.li/Y # 1 OASIS inhabitant alimentary production Kg./Month 100, % 7,881 Olive oil inhabitant alimentary production Kg./Month 100, % 3,889 Olives # 1 "OASIS" Balanced production by recomended daily consumption for Country "food self-sufficiency" sufficiency inhabitant alimentary production Kg./Month 100, % 30,800 Fruits inhabitant alimentary production Kg./Month 100, % 30,000 Vegetables inhabitant alimentary production Kg./Month 100, % 30,000 Fish inhabitant alimentary production Kg./Month 100, % 109,406 Livestocks (Beef, Milk, Cheese, Eggs) Over production to Export Food Total % 211,976 Food Total by OASIS medium progress area countries avg Electric Energy 2,000 KWh/Y per person 100, ,000,000 KWh GWh 300 GWh Year Energy avg per capita Over production to Export Electric Energy 5,000 KWh/Y per person (avg total Country per capita) 1,000,000,000 KWh GWh 1,000 Year Energy Total Country per capita

d Energia annua >1.168 GWh Occupazione dal 2014 e per circa 25 anni, oltre e 1.000 addetti

d Energia annua >1.168 GWh Occupazione dal 2014 e per circa 25 anni, oltre e 1.000 addetti Copyright 2012-2013 Gabriele Puccetti GEA EUR ROPE All Right re eserved Potenza FV installata >584 MWp - Produzione di d Energia annua >1.168 GWh Occupazione dal 2014 e per circa 25 anni, oltre e 1.000

Dettagli

Terra / Tetto. Per il minimo costo del KWh

Terra / Tetto. Per il minimo costo del KWh Laghi Terra / Tetto Per il minimo costo del KWh Innovazione e vantaggi della tecnologia proposta PV-FTCCWS FloatingTrackingCoolingWaterSavings con minimo decadimento negli anni (media 30 anni

Dettagli

La Generazione Distribuita: Un Nuovo Modello di Sviluppo Sostenibile

La Generazione Distribuita: Un Nuovo Modello di Sviluppo Sostenibile La Generazione Distribuita: Un Nuovo Modello di Sviluppo Sostenibile Sonia Sandei Responsabile Impianti Generazione Distribuita Enel Energia Soluzioni Grandi Clienti Italian DHI Conference Torino, 15 Ottobre

Dettagli

100% Rinnovabili nel 2050: il ruolo del fotovoltaico Giuseppe Sofia, Amministratore Delegato Conergy Italia SpA

100% Rinnovabili nel 2050: il ruolo del fotovoltaico Giuseppe Sofia, Amministratore Delegato Conergy Italia SpA 100% Rinnovabili nel 2050: il ruolo del fotovoltaico Giuseppe Sofia, Amministratore Delegato Conergy Italia SpA Convegno 100% Rinnovabili La sfida per le energie verdi entro il 2050 Roma, 16 febbraio 2011

Dettagli

Acqua, vento, terra, sole

Acqua, vento, terra, sole Acqua, vento, terra, sole Energie rinnovabili nella generazione elettrica in Italia Roberto Meregalli 12 agosto 2010 Il 2009 sarà ricordato a lungo come l annus horribilis 1 dell economia mondiale. A livello

Dettagli

RINNOVABILITALIA. L Italia, per la favorevole latitudine potrà, dopo il 2033, diventare esportatrice di energia verde.

RINNOVABILITALIA. L Italia, per la favorevole latitudine potrà, dopo il 2033, diventare esportatrice di energia verde. RINNOVABILITALIA per una nuova Politica Energetica Nazionale (URGENTE) Firenze Gennaio 2012 LE PRIORITÀ DELL EUROPA IN MATERIA DI ENERGIA Presentazione di J.M. Barroso, Presidente della Commissione europea,

Dettagli

Energia, ambiente ed efficienza

Energia, ambiente ed efficienza Energia, ambiente ed efficienza Collegio Gregorianum, Padova 21 maggio 2008 Arturo Lorenzoni Introduzione Il settore energetico ha un incidenza di primaria importanza sull economia nazionale. È il primo

Dettagli

USO DELLE ENERGIE DA FONTI RINNOVABILI AD ISCHIA ANGELO D'ABUNDO CORDINATORE PROGETTO ISCHIA AREA ENERGIA AMBIENTE E TERRITORIO APRILE 2011

USO DELLE ENERGIE DA FONTI RINNOVABILI AD ISCHIA ANGELO D'ABUNDO CORDINATORE PROGETTO ISCHIA AREA ENERGIA AMBIENTE E TERRITORIO APRILE 2011 USO DELLE ENERGIE DA FONTI RINNOVABILI AD ISCHIA ANGELO D'ABUNDO CORDINATORE PROGETTO ISCHIA AREA ENERGIA AMBIENTE E TERRITORIO APRILE 2011 Fonte Enea Fonte Enea Fonte Enea Riserve di petrolio Life Index

Dettagli

Hera ti insegna un mestiere a scuola Gruppo Hera e Istituto Tecnico Industriale Statale G. Marconi di Forlì. Il pacchetto clima energia 20-20-20

Hera ti insegna un mestiere a scuola Gruppo Hera e Istituto Tecnico Industriale Statale G. Marconi di Forlì. Il pacchetto clima energia 20-20-20 Hera ti insegna un mestiere a scuola Gruppo Hera e Istituto Tecnico Industriale Statale G. Marconi di Forlì Il pacchetto clima energia 20-20-20 Sessione 1 La strategia 20-20-20: cos è e a quali problemi

Dettagli

L INDUSTRIA ELETTRICA ITALIANA E LA SFIDA DELLE FONTI RINNOVABILI.

L INDUSTRIA ELETTRICA ITALIANA E LA SFIDA DELLE FONTI RINNOVABILI. L INDUSTRIA ELETTRICA ITALIANA E LA SFIDA DELLE FONTI RINNOVABILI. www.assoelettrica.it INTRODUZIONE Vieni a scoprire l energia dove nasce ogni giorno. Illumina, nel cui ambito si svolge la terza edizione

Dettagli

Aspetti collegati allo sviluppo del fotovoltaico

Aspetti collegati allo sviluppo del fotovoltaico Aspetti collegati allo sviluppo del fotovoltaico In questa sezione si analizzano gli aspetti economici, ambientali ed occupazionali collegati alla sviluppo del fotovoltaico. Aspetti economici Per quanto

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

Quadro dei consumi energetici

Quadro dei consumi energetici Quadro dei consumi energetici La situazione nazionale Il quadro dei consumi energetici nazionali degli ultimi anni delinea una sostanziale stazionarietà per quanto riguarda il settore industriale e una

Dettagli

configurazione in un sistema) Grandezza fisica connessa al movimento reale o potenziale, macro o microscopico, di un sistema

configurazione in un sistema) Grandezza fisica connessa al movimento reale o potenziale, macro o microscopico, di un sistema ENERGIA Capacità di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: atto di produrre un cambiamento di configurazione in un sistema) Grandezza fisica connessa al movimento reale o potenziale, macro o microscopico,

Dettagli

Fonti Rinnovabili: limiti e prospettive

Fonti Rinnovabili: limiti e prospettive Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Energetica Fonti Rinnovabili: limiti e prospettive 7-8 Novembre 2006 L'Energia per il futuro: Nucleare e Fonti Rinnovabili Indice Il contributo delle Rinnovabili L

Dettagli

IMPIANTO PILOTA PER LA PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI IDROGENO A BOLZANO: PRIMO PASSO VERSO UN CORRIDOIO VERDE

IMPIANTO PILOTA PER LA PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI IDROGENO A BOLZANO: PRIMO PASSO VERSO UN CORRIDOIO VERDE IMPIANTO PILOTA PER LA PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI IDROGENO A BOLZANO: PRIMO PASSO VERSO UN CORRIDOIO VERDE ing. Carlo Costa Bolzano, 22 settembre 2011 LA SITUAZIONE ENERGETICA MONDIALE Consumo mondiale

Dettagli

nuove tecnologie per lo sviluppo sostenibile

nuove tecnologie per lo sviluppo sostenibile Fonti rinnovabili e nucleare: nuove tecnologie per lo sviluppo sostenibile del sistema elettrico italiano Ing. Paolo Ricci Consigliere Delegato di TerniEnergia Milano 9 ottobre 2009 - Palazzo Mezzanotte

Dettagli

8,5 7,9 7,3 6,3 5,7 5,1 5,2 4,2 2,4 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010-1,3

8,5 7,9 7,3 6,3 5,7 5,1 5,2 4,2 2,4 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010-1,3 Panoramica del settore delle energie rinnovabili in Romania La Romania si trova nel centro geografico d'europa (nel sud-ovest del centro Europa). Il paese ha 21,5 milioni di abitanti e si estende su una

Dettagli

FONTI DI ENERGIA. Fonti energetiche primarie. Fonti energetiche secondarie. sostanza o fenomeno capace di dar luogo ad una liberazione di energia

FONTI DI ENERGIA. Fonti energetiche primarie. Fonti energetiche secondarie. sostanza o fenomeno capace di dar luogo ad una liberazione di energia FONTI DI ENERGIA sostanza o fenomeno capace di dar luogo ad una liberazione di energia Fonti energetiche primarie quelle che si trovano disponibili in natura si possono classificare in: Fonti energetiche

Dettagli

Vittorio Chiesa Politecnico di Milano. 29 novembre 2012. www.energystrategy.it

Vittorio Chiesa Politecnico di Milano. 29 novembre 2012. www.energystrategy.it Vittorio Chiesa Politecnico di Milano 29 novembre 2012 Vengono definiti i seguenti obiettivi al 2020: Riduzione della dipendenza energetica dall estero dall 84 al 67%, con un conseguente risparmio di 15

Dettagli

CONTO ENERGIA, NOVITA 2009, CONVENIENZA PER LE IMPRESE

CONTO ENERGIA, NOVITA 2009, CONVENIENZA PER LE IMPRESE CONTO ENERGIA, NOVITA 2009, CONVENIENZA PER LE IMPRESE FRANCESCO MENEGUZZO Ricercatore CNR - Università di Pisa CRISI FINANZIARIA PER MANCANZA DI INVESTIMENTI SUFFICIENTEMENTE REMUNERATIVI DEL CAPITALE

Dettagli

Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions

Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions Indice EXECUTIVE SUMMARY... 4 1. IL CONTESTO... 7 1.1 QUADRO INTERNAZIONALE DI RIFERIMENTO... 7 1.2 CONSIDERAZIONI SULLA TRANSIZIONE VERSO

Dettagli

Creare posti di lavoro proteggendo il clima I lavori verdi nei paesi del G8 e in Italia

Creare posti di lavoro proteggendo il clima I lavori verdi nei paesi del G8 e in Italia Briefing Creare posti di lavoro proteggendo il clima I lavori verdi nei paesi del G8 e in Italia Luglio 2009 I leader del G8 a L Aquila hanno l opportunità di dare impulso all economia e all occupazione

Dettagli

9. CONSUMI ENERGETICI

9. CONSUMI ENERGETICI 271 9. CONSUMI ENERGETICI E ormai più che consolidata la consapevolezza che i consumi energetici costituiscono il fattore determinante al quale sono riconducibili sia i cambiamenti climatici, che molte

Dettagli

Sfruttare il territorio Le ragioni di una scelta energetica

Sfruttare il territorio Le ragioni di una scelta energetica Sfruttare il territorio Le ragioni di una scelta energetica SFISP Centro card. Urbani, Zelarino Venezia 17 marzo 2009 Arturo Lorenzoni Introduzione Il settore energetico ha un incidenza di primaria importanza

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Tipologia dei flussi energetici

Tipologia dei flussi energetici Tipologia dei flussi energetici Corso: SISTEMI ENERGETICI - Classe: INGEGNERIA INDUSTRIALE, Laurea: INGEGNERIA MECCANICA Pag. 1 Crescita del fabbisogno di energia - Costi Legge del raddoppio del fabbisogno

Dettagli

Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico

Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Evoluzione della produzione e della potenza per fonte nell UE 27... 5 Produzione e Potenza nel 2010 nell UE27... 6

Dettagli

Energy Week Il mercato elettrico in Italia e il ruolo del GSE

Energy Week Il mercato elettrico in Italia e il ruolo del GSE Energy Week Il mercato elettrico in Italia e il ruolo del GSE Roma, 27 giugno 2013 Contenuti Nozioni sulla filiera elettrica Il servizio di dispacciamento e l integrazione con la borsa elettrica Il modello

Dettagli

Petrolio, gas e lo sviluppo delle energie alternative

Petrolio, gas e lo sviluppo delle energie alternative Lodi, 19.12.2008 Renzo Capra Petrolio, gas e lo sviluppo delle energie alternative I prezzi delle materie prime energetiche Il prezzo del petrolio rimane il prezzo direttore dell energia (anche se circa

Dettagli

Il Piano Energetico di Pianoro

Il Piano Energetico di Pianoro Dipartimento di Chimica Industriale «Toso Montanari» UNIVERSITA DI BOLOGNA Il Piano Energetico di Pianoro Polo di Rimini - Università di Bologna POLO TECNOLOGICO ENERGIA & AMBIENTE 10 Luglio 2013 THE DECARBONIZATION

Dettagli

KLIMAENERGY 2016 Il ruolo delle energie pulite dopo la Conferenza di Parigi COP21. Edoardo Zanchini Vicepresidente nazionale

KLIMAENERGY 2016 Il ruolo delle energie pulite dopo la Conferenza di Parigi COP21. Edoardo Zanchini Vicepresidente nazionale KLIMAENERGY 2016 Il ruolo delle energie pulite dopo la Conferenza di Parigi COP21 Edoardo Zanchini Vicepresidente nazionale Alla COP21 di Parigi è stato raggiunto uno storico accordo internazionale sul

Dettagli

Base Emission Inventory Comune di Sala Bolognese

Base Emission Inventory Comune di Sala Bolognese Dipartimento di Chimica Industriale «Toso Montanari» UNIVERSITA DI BOLOGNA Base Emission Inventory Comune di Sala Bolognese Leonardo Setti Polo di Rimini - Università di Bologna POLO TECNOLOGICO ENERGIA

Dettagli

20-20-20 Italia Spunti di riflessione e primi numeri

20-20-20 Italia Spunti di riflessione e primi numeri -- Italia Spunti di riflessione e primi numeri Milano, febbraio 8 Fonti rinnovabili: l obiettivo UE al ed il ruolo dell efficienza Consumi finali (Mtoe) 18 16 14 1 1 8 6 4 (*) Stima EU modello Primes 133

Dettagli

Uso della biomassa a fini energetici: stato dell arte

Uso della biomassa a fini energetici: stato dell arte Bienergy Expo Usi termici da fonti rinnovabili: Il ruolo della filiera legno-energia Uso della biomassa a fini energetici: stato dell arte Vito Pignatelli, Presidente ITABIA ITABIA - Italian Biomass Association

Dettagli

DIRETTIVA 2009/28/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

DIRETTIVA 2009/28/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO DIRETTIVA 2009/28/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO Sulla promozione dell uso dell energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE

Dettagli

LIMITI E PROSPETTIVE DELLE FONTI RINNOVABILI IN ITALIA. Domenico Coiante

LIMITI E PROSPETTIVE DELLE FONTI RINNOVABILI IN ITALIA. Domenico Coiante LIMITI E PROSPETTIVE DELLE FONTI RINNOVABILI IN ITALIA Domenico Coiante ISAT - Istituto per le scelte ambientali e tecnologiche Roma, 11 luglio 2008 1 1 - Bilancio energetico italiano 2005 Disponibilità

Dettagli

I falsi miti sulle energie rinnovabili le rinnovabili nello scenario energetico. Andrea Zaghi a.zaghi@assorinnovabili.it

I falsi miti sulle energie rinnovabili le rinnovabili nello scenario energetico. Andrea Zaghi a.zaghi@assorinnovabili.it I falsi miti sulle energie rinnovabili le rinnovabili nello scenario energetico Andrea Zaghi a.zaghi@assorinnovabili.it Indice 1. Le rinnovabili nel settore elettrico tra integrazione e nuove sfide 2.

Dettagli

Modulo n 2 La dimensione energetica dello sviluppo sostenibile

Modulo n 2 La dimensione energetica dello sviluppo sostenibile POR CALABRIA 2000/2006 - ASSE III RISORSE UMANE MISURA 3.9 SVILUPPO DELLA COMPETITIVITÀ DELLE IMPRESE PUBBLICHE E PRIVATE CON PRIORITÀ ALLE PMI GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE ENERGETICHE NEI SETTORI

Dettagli

ASSPECT Associazione per la Promozione della Cultura Industriale. Energia e Ambiente: solo un problema o anche una grande opportunità industriale?

ASSPECT Associazione per la Promozione della Cultura Industriale. Energia e Ambiente: solo un problema o anche una grande opportunità industriale? ASSPECT Associazione per la Promozione della Cultura Industriale Energia e Ambiente: solo un problema o anche una grande opportunità industriale? 12/06/2013 Ing. Gian Carlo Vaccari 3 Premessa Non si parla

Dettagli

SOLUZIONE CHIAVI IN MANO DI ENERGY TOSCANA: EPC (ENGINEERING PROCUREMENT & CONSTRUCTION).

SOLUZIONE CHIAVI IN MANO DI ENERGY TOSCANA: EPC (ENGINEERING PROCUREMENT & CONSTRUCTION). SOLUZIONE CHIAVI IN MANO DI ENERGY TOSCANA: Energy Toscana Servizi propone un servizio completo per la fornitura di sistemi fotovoltaici "chiavi in mano", specificatamente studiati sulle esigenze di ogni

Dettagli

Il fotovoltaico: sviluppo della ricerca e opportunità per l industria

Il fotovoltaico: sviluppo della ricerca e opportunità per l industria Il fotovoltaico: sviluppo della ricerca e opportunità per l industria Enea (Roma), 13 settembre 2006 Paolo Rocco Viscontini Enerpoint S.r.l. 1 L Energia Solare Fotovoltaica: la fonte energetica sostenibile

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo

Università degli Studi di Bergamo Università degli Studi di Bergamo PROSPETTIVE ENERGETICHE E GREEN ECONOMY NEL CONTESTO ITALIANO Antonio Perdichizzi 1 Motivi della grande attualità del problema dell ENERGIA Impatto ECONOMICO - prezzo

Dettagli

Energia e ambiente i numeri che contano Paolo Saraceno IFSI-INAF

Energia e ambiente i numeri che contano Paolo Saraceno IFSI-INAF Energia e ambiente i numeri che contano Paolo Saraceno IFSI-INAF Frascati Settembre 2009 Energia e ambiente sono legati tra loro perchè 81% dell energia mondiale è ottenuta bruciando combustibili fossili.

Dettagli

N. 14: Produzioni e consumi energetici italiani (v. Q. n. 06)

N. 14: Produzioni e consumi energetici italiani (v. Q. n. 06) N. 14: Produzioni e consumi energetici italiani (v. Q. n. 06) 1. Introduzione I consumi di energia all utilizzatore (domestico, industriale, commerciale, per trasporti, agricolo, amministrativo, ecc) nelle

Dettagli

Le fonti rinnovabili nel panorama energetico italiano

Le fonti rinnovabili nel panorama energetico italiano Sansepolcro,, 24 Ottobre 2009 Le fonti rinnovabili nel panorama energetico italiano Iacopo Magrini Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni iacopo.magrini@unifi.it

Dettagli

LE ENERGIE RINNOVABILI IN PUGLIA: Un occasione sprecata?

LE ENERGIE RINNOVABILI IN PUGLIA: Un occasione sprecata? LE ENERGIE RINNOVABILI IN PUGLIA: Un occasione sprecata? Ing. Matteo Morelli studio_morelli@yahoo.it GLI OBBLIGHI INTERNAZIONALI Protocollo di Kyoto L Italia deve ridurre nel quinquennio 2008 2012 le emissionidel

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Pacchetto clima-energia 20-20-20: il ruolo delle Energie Rinnovabili in Italia

Pacchetto clima-energia 20-20-20: il ruolo delle Energie Rinnovabili in Italia Pacchetto clima-energia 20-20-20: il ruolo delle Energie Rinnovabili in Italia Energia e Ambiente verso Copenhagen G.Alimonti INFN Milano La normativa EU Clima-Energia : Gli obiettivi Le Fonti Rinnovabili

Dettagli

Base Emission Inventory Comune di Calderara di Reno

Base Emission Inventory Comune di Calderara di Reno Dipartimento di Chimica Industriale «Toso Montanari» UNIVERSITA DI BOLOGNA Base Emission Inventory Comune di Calderara di Reno Leonardo Setti Polo di Rimini - Università di Bologna POLO TECNOLOGICO ENERGIA

Dettagli

G.B. ZORZOLI INTRODUZIONE ALLE FONTI RINNOVABILI

G.B. ZORZOLI INTRODUZIONE ALLE FONTI RINNOVABILI G.B. ZORZOLI INTRODUZIONE ALLE FONTI RINNOVABILI Pisa, 03.02.09 ENERGIA SOLARE COME FONTE DELLE ENERGIE RINNOVABILI RADIAZIONE SOLARE VERSO TERRA: 173.000 TW RIFLESSIONE VERSO LO SPAZIO (SOPRATTUTTO NUBI):

Dettagli

Politiche pubbliche, disegno dei mercati, regolamentazione: I nuovi temi posti dalle rinnovabili

Politiche pubbliche, disegno dei mercati, regolamentazione: I nuovi temi posti dalle rinnovabili Workshop Iefe OIR Le rinnovabili tra crisi economica e nuovi modelli di business Politiche pubbliche, disegno dei mercati, regolamentazione: I nuovi temi posti dalle rinnovabili Michele Polo (eni Chair

Dettagli

Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Enel presso la 10ª Commissione Industria del Senato. Roma, 03 Ottobre 2012

Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Enel presso la 10ª Commissione Industria del Senato. Roma, 03 Ottobre 2012 Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Enel presso la 10ª Commissione Industria del Senato Roma, 03 Ottobre 2012 A oltre 20 anni dall ultimo Piano Energetico Nazionale 1987

Dettagli

dalle ceneri di Alcoa, Sulcis, Euroallumina LAVORO - ENERGIA AGROENERGIA - AMBIENTE - TURISMO

dalle ceneri di Alcoa, Sulcis, Euroallumina LAVORO - ENERGIA AGROENERGIA - AMBIENTE - TURISMO dalle ceneri di Alcoa, Sulcis, Euroallumina OGGI: disoccupazione, disperazione e un peso per la collettività - DOMANI: una opportunità di grande sviluppo LA RINASCITA SARDA LAVORO - ENERGIA AGROENERGIA

Dettagli

ANNO SCOLASTICO ANNO SCOLASTICO 2012 2013. LEZIONE n. 3 ENERGIE RINNOVABILI 1

ANNO SCOLASTICO ANNO SCOLASTICO 2012 2013. LEZIONE n. 3 ENERGIE RINNOVABILI 1 ANNO ANNO SCOLASTICO SCOLASTICO 2012 2013 2012 2013 1 INDICE DEGLI ARGOMENTI 1. Energie rinnovabili caratteristiche energia eolica energia idrica energia elettrica energia geotermica biomassa energia solare

Dettagli

I nostri impegni per l ambiente

I nostri impegni per l ambiente I nostri impegni per l ambiente Il Sole e la Luna ha scelto di impegnarsi quotidianamente per l ambiente, puntando sull eccellenza ambientale del marchio Ecolabel europeo per ridurre gli impatti generati

Dettagli

1.1.1 Crescita della domanda di elettricità

1.1.1 Crescita della domanda di elettricità 1.1 CARATTERISTICHE DEL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE 1.1.1 Crescita della domanda di elettricità In Italia, come in tutti i paesi industrializzati, la domanda di energia elettrica continua ad aumentare

Dettagli

Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Gestore dei Servizi Energetici

Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Gestore dei Servizi Energetici Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Gestore dei Servizi Energetici Nando Pasquali Presidente e Amministratore Delegato Commissione Attività Produttive della Camera Roma,

Dettagli

Energia e ambiente: sviluppo sostenibile. Prof. Ing. Sergio Rapagnà Facoltà di Agraria Università degli Studi di Teramo

Energia e ambiente: sviluppo sostenibile. Prof. Ing. Sergio Rapagnà Facoltà di Agraria Università degli Studi di Teramo Energia e ambiente: sviluppo sostenibile Prof. Ing. Sergio Rapagnà Facoltà di Agraria Università degli Studi di Teramo La quantità di energia consumata dipende dal grado di sviluppo dell economia Tempo:

Dettagli

Il Piano Energetico di Pieve di Cento

Il Piano Energetico di Pieve di Cento Dipartimento di Chimica Industriale «Toso Montanari» UNIVERSITA DI BOLOGNA Il Piano Energetico di Pieve di Cento Leonardo Setti Polo di Rimini - Università di Bologna POLO TECNOLOGICO ENERGIA & AMBIENTE

Dettagli

Stato e prospettive dell efficienza energetica in Italia Alessandro Costa Fondazione Centro Studi Enel

Stato e prospettive dell efficienza energetica in Italia Alessandro Costa Fondazione Centro Studi Enel Stato e prospettive dell efficienza energetica in Italia Alessandro Costa Fondazione Centro Studi Enel «La ripresa vuole efficienza» Roma, 27 novembre 2013 Fondazione Centro Studi Enel Istituzione, senza

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

FONTI PRO CONTRO. Produce un'energia doppia rispetto al legno. Ha un elevato potere energetico ed è la principale fonte di energia utilizzata

FONTI PRO CONTRO. Produce un'energia doppia rispetto al legno. Ha un elevato potere energetico ed è la principale fonte di energia utilizzata ENERGIA RINNOVABILE (fonti alternative energie pulite green energy) Si definisce energia rinnovabile "una qualsiasi fonte energetica che si rigenera almeno alla stessa velocità con cui si utilizza". In

Dettagli

Il settore elettrico italiano: dal Monopolio alla Concorrenza

Il settore elettrico italiano: dal Monopolio alla Concorrenza Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" Facoltà di Ingegneria Corso di Gestione ed Economia dell Energia e Fonti Rinnovabili Il settore elettrico italiano: dal Monopolio alla Concorrenza Ing. Tiziana

Dettagli

Sistema elettrico italiano e scenari energetici futuri

Sistema elettrico italiano e scenari energetici futuri Sistema elettrico italiano e scenari energetici futuri Gianfilippo Mancini Divisione Generazione, Energy Management e Mercato Italia Convegno Assocarboni 28 marzo 2014 Evoluzione domanda e parco Italia

Dettagli

Audizione sui Prezzi dell Energia Elettrica e del Gas 10 a Commissione Permanente del Senato

Audizione sui Prezzi dell Energia Elettrica e del Gas 10 a Commissione Permanente del Senato Audizione sui Prezzi dell Elettrica e del Gas 1 a Commissione Permanente del Senato Dott. Nando Pasquali Presidente e Amministratore Delegato GSE Roma, 18 giugno 213-1 - Il Gruppo GSE Autorità per l Elettrica

Dettagli

Sono 6.993 i Comuni rinnovabili italiani

Sono 6.993 i Comuni rinnovabili italiani Sono 6.993 i Comuni rinnovabili italiani Il rapporto racconta con numeri, tabelle, cartine il salto impressionante che si è verificato in Italia nel numero degli impianti installati. Attraverso nuovi impianti

Dettagli

LA VERITÀ SULLE BOLLETTE ELETTRICHE

LA VERITÀ SULLE BOLLETTE ELETTRICHE LA VERITÀ SULLE BOLLETTE ELETTRICHE 10 anni di aumenti per le famiglie italiane a causa della dipendenza dalle fonti fossili! Telegiornali e quotidiani lo hanno raccontato con grande enfasi negli ultimi

Dettagli

EV-GREEN FUND FONDO EUROPEO DI GARANZIA

EV-GREEN FUND FONDO EUROPEO DI GARANZIA EV-GREEN FUND FONDO EUROPEO DI GARANZIA Strategia t per repentino sviluppo autotrazione t elettrica in Europa (comprensiva di strategia di produzione energia da fonti rinnovabili) ROAD-MAP 2014-20302030

Dettagli

Pacchetto clima-energia 20-20-20: il ruolo delle Energie Rinnovabili in Italia

Pacchetto clima-energia 20-20-20: il ruolo delle Energie Rinnovabili in Italia Pacchetto clima-energia 20-20-20: il ruolo delle Energie Rinnovabili in Italia Educazione allo Sviluppo Sostenibile G.Alimonti, INFN e Università degli Studi, Milano La normativa EU Clima-Energia : Gli

Dettagli

Le fonti rinnovabili in Italia e le loro problematiche. Domenico Coiante

Le fonti rinnovabili in Italia e le loro problematiche. Domenico Coiante Le fonti rinnovabili in Italia e le loro problematiche Domenico Coiante ISAT Amici della Terra Roma, 14 ottobre 2009 1 1 - PREMESSA Obiettivi UE al 2020: Pacchetto 20-20-20 - riduzione del 20% delle emissioni

Dettagli

Ritorno all'energia nucleare. Una scelta sbagliata per l'italia

Ritorno all'energia nucleare. Una scelta sbagliata per l'italia Ritorno all'energia nucleare Una scelta sbagliata per l'italia Il nuovo governo di centrodestra sta promuovendo un ritorno all'energia nucleare. Perché mai? Ridurre la dipendenza energetica dall'estero

Dettagli

Soluzioni green oggi per vivere meglio domani.

Soluzioni green oggi per vivere meglio domani. Soluzioni green oggi per vivere meglio domani. Enel è la più grande azienda di energia elettrica d Italia e la seconda utility quotata d Europa per capacità installata. È un operatore integrato, attivo

Dettagli

Osservatorio Agroenergia. Prof. Alessandro Marangoni. 3 marzo 2011

Osservatorio Agroenergia. Prof. Alessandro Marangoni. 3 marzo 2011 Osservatorio Agroenergia Il settore delle agroenergie in Italia Prof. Alessandro Marangoni 3 marzo 2011 Indice 1. Perché le agroenergie? g 2. Le biomasse solide 3. Il biogas 4. Le biomasse liquide 5. L

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

DIFFUSIONE DEL SOLARE FOTOVOLTAICO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA REGIONE EMILIA ROMAGNA E AL SETTORE RURALE

DIFFUSIONE DEL SOLARE FOTOVOLTAICO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA REGIONE EMILIA ROMAGNA E AL SETTORE RURALE DIFFUSIONE DEL SOLARE FOTOVOLTAICO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA REGIONE EMILIA ROMAGNA E AL SETTORE RURALE 1 Premesse: il contesto generale L energia solare è oggi utilizzabile con sistemi commercialmente

Dettagli

OPPORTUNITÀ E NUOVI SCENARI

OPPORTUNITÀ E NUOVI SCENARI IL SISTEMA ELETTRICO ITALIANO: OPPORTUNITÀ E NUOVI SCENARI SCENARI 3 marzo 212 Davide Tabarelli, Nomisma Energia 1 Agenda Domanda di energia mondiale L Italia ha bisogno di energia La CO2 è meno importante

Dettagli

#3y14: gennaio giugno 2014

#3y14: gennaio giugno 2014 Newsletter ASSOELETTRICA I principali dati congiunturali del settore elettrico italiano #3y14: gennaio giugno 2014 I dati del settore elettrico del primo semestre del 2014 appaiono in linea con quelli

Dettagli

Rinnovabili 2015. Energia felice. Roberto Meregalli 1

Rinnovabili 2015. Energia felice. Roberto Meregalli 1 Energia felice Roberto Meregalli 1 L Italia è uno dei paesi più avanzati in Europa e nel mondo in materia di energie rinnovabili. Ricordiamo che già lo scorso anno abbiamo raggiunto il target previsto

Dettagli

La certificazione dell impianto come. uno strumento di mitigazione del rischio

La certificazione dell impianto come. uno strumento di mitigazione del rischio La certificazione dell impianto come garanzia della qualità e delle prestazioni: uno strumento di mitigazione del rischio Paolo Gianoglio, Direttore 7 maggio 2010 Dove c è innovazione, c è ICIM ICIM, nel

Dettagli

IL PROGRAMMA ENERGETICO AMBIENTALE REGIONALE

IL PROGRAMMA ENERGETICO AMBIENTALE REGIONALE IL PROGRAMMA ENERGETICO AMBIENTALE REGIONALE DIREZIONE GENERALE AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE Mauro Fasano U.O. Energia e Reti Tecnologiche Dino De Simone Direzione Energia Finlombarda IL PEAR

Dettagli

Per valutare questi dati è opportuno tener presente i valori medi attuali del costo del KWh, già in parte esposti al 6.1.3:

Per valutare questi dati è opportuno tener presente i valori medi attuali del costo del KWh, già in parte esposti al 6.1.3: Le fonti pulite e rinnovabili Rispetto alla difficoltà che presenta oggi il ricorso all energia nucleare e ai combustibili fossili, le fonti rinnovabili, pur partendo da contributi assai modesti al fabbisogno

Dettagli

II. Produzioni e consumi di energia elettrica in Italia

II. Produzioni e consumi di energia elettrica in Italia IMPATTO AMBIENTALE CAUSATO DALLA LIBERALIZ- ZAZIONE DEL MERCATO DELL'ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA II. Produzioni e consumi di energia elettrica in Italia di Marco CALDIROLI e Luigi MARA Queste note focalizzano

Dettagli

La variazione del mix produttivo italiano e gli effetti sul mercato elettrico

La variazione del mix produttivo italiano e gli effetti sul mercato elettrico La variazione del mix produttivo italiano e gli effetti sul mercato elettrico Dott. Ing. Massimo Rivarolo Scuola Politecnica Università di Genova DIME Sez. Maset massimo.rivarolo@unige.it Contenuti Mix

Dettagli

opportunità per l agricoltura di

opportunità per l agricoltura di Reti di città e città metropolitane, nuove opportunità per l agricoltura di prossimità, l energia, il territorio ENERGIA, AGRICOLTURA E AMBIENTE: KM ZERO, FILIERA CORTA O...? dott. Biagio Bergesio r&s

Dettagli

Le fonti di energia rinnovabile

Le fonti di energia rinnovabile Le fonti di energia rinnovabile ENERGIA EOLICA SOLARE FOTOVOLTAICO E TERMICO IDROELETTRICO 26 novembre 2007 26 Le fonti di energia rinnovabile ENERGIA GEOTERMICA ENERGIA DALLE MAREE IL RISPARMIO ENERGETICO

Dettagli

ENERGY STORAGE ENERGY STORAGE.UN OCCASIONE DI CRESCITA ECONOMICA

ENERGY STORAGE ENERGY STORAGE.UN OCCASIONE DI CRESCITA ECONOMICA ENERGY STORAGE ENERGY STORAGE.UN OCCASIONE DI CRESCITA ECONOMICA La crisi profonda che stiamo vivendo e l importanza dell energia per la competitività ci spingono sempre più a trovare soluzioni per ridurre

Dettagli

La nostra azienda. Liberenergia è un azienda che offre prodotti e soluzioni integrate per il risparmio e l efficienza energetica.

La nostra azienda. Liberenergia è un azienda che offre prodotti e soluzioni integrate per il risparmio e l efficienza energetica. La nostra azienda Liberenergia è un azienda che offre prodotti e soluzioni integrate per il risparmio e l efficienza energetica. I servizi proposti riguardano in special modo progettazione e installazione

Dettagli

Le energie rinnovabili: il processo di investimento spiegato con un case study

Le energie rinnovabili: il processo di investimento spiegato con un case study c è una rotta fuori dai porti sicuri? Le energie rinnovabili: il processo di investimento spiegato con un case study Simone Borla, Managing Partners Quercus Investment Partners LLP INFRASTRUTTURE SULLE

Dettagli

P A R T E S E C O N D A. Capitolo 12. Energia

P A R T E S E C O N D A. Capitolo 12. Energia P A R T E S E C O N D A Capitolo 12 Energia 12. ENERGIA 12.1 Caratteri generali Nella trattazione degli argomenti riportati nel presente capitolo si è posta particolare enfasi sui consumi elettrici e di

Dettagli

Fonti rinnovabili: un boom al 2030

Fonti rinnovabili: un boom al 2030 RINNOVABILI, IDROGENO E ALTRI STUDI Fonti rinnovabili: un boom al 2030 Gianni Silvestrini Direttore scientifico del Kyoto Club. La decisione di sviluppare le rinnovabili è strategica non tanto sul breve

Dettagli

Costi e Benefici del Fotovoltaico

Costi e Benefici del Fotovoltaico Monografia Costi e Benefici del Fotovoltaico Ottobre 2011 Viale Lancetti,43 20154 Milano C.F. 80102270156 Tel. +39 023264.228 Fax +39 023264.217 gifi@anie.it www.gifi-fv.it www.anie.it www.elettronet.it

Dettagli

Prospettive di grid e market parity: quale futuro senza incentivi?

Prospettive di grid e market parity: quale futuro senza incentivi? Workshop: Il sistema elettrico nazionale fra il MERCATO e gli OBIETTIVI di DECARBONIZZAZIONE Roma, 26 novembre 2014 Prospettive di grid e market parity: quale futuro senza incentivi? Andrea Zaghi Responsabile

Dettagli

Seminario tecnico GESTIONE DELL ENERGIA: SOLUZIONI AZIENDALI E TECNOLOGICHE

Seminario tecnico GESTIONE DELL ENERGIA: SOLUZIONI AZIENDALI E TECNOLOGICHE Ottimizzare la gestione dell energia: soluzioni tecnologiche per le aziende Ivano Olivetti - Ricercatore ENEA Seminario tecnico GESTIONE DELL ENERGIA: SOLUZIONI AZIENDALI E TECNOLOGICHE Vicenza 01 febbraio

Dettagli

IMPIEGHI FINALI DI ENERGIA (Fonte ENEA: RAEE 2011 - Rapporto Annuale Efficienza Energetica)

IMPIEGHI FINALI DI ENERGIA (Fonte ENEA: RAEE 2011 - Rapporto Annuale Efficienza Energetica) E.CLIMA: LA COMBINAZIONE IMPIANTISTICA SOLARE - POMPA DI CALORE PER LA CLIMATIZZAZIONE INTEGRALE E IL COMFORT IN EDIFICI LOW-ENERGY Fiera Milano 7 maggio 2014 Gli effetti della nuova tariffa elettrica

Dettagli

PERCORSO COMPOSITIVO 1. La Energy revolution di Barack

PERCORSO COMPOSITIVO 1. La Energy revolution di Barack 4. LE ENERGIE PULITE La ricerca di alternative possibili al petrolio e al nucleare è la sfida che i paesi industrializzati si devono imporre per il prossimo futuro. PERCORSO COMPOSITIVO 1. La Energy revolution

Dettagli

PROSPETTIVE DI SVILUPPO NEL SETTORE DELLE ENERGIE RINNOVABILI IN ALCUNI PAESI DELL EUROPA CENTRALE E SUD-ORIENTALE

PROSPETTIVE DI SVILUPPO NEL SETTORE DELLE ENERGIE RINNOVABILI IN ALCUNI PAESI DELL EUROPA CENTRALE E SUD-ORIENTALE PROSPETTIVE DI SVILUPPO NEL SETTORE DELLE ENERGIE RINNOVABILI IN ALCUNI PAESI DELL EUROPA CENTRALE E SUD-ORIENTALE SCHEDA PAESE: SLOVENIA Settembre 2009 INDICE Il bilancio energetico ed il ruolo delle

Dettagli

Le azioni di Enel per la sostenibilità energetica

Le azioni di Enel per la sostenibilità energetica Le azioni di Enel per la sostenibilità energetica Franco Donatini Resp. Rinnovabili Politiche di Ricerca e Sviluppo Enel I&I S.p.A Ravenna, 1 ottobre 2010 Il problema epocale La sfida del cambio climatico

Dettagli

Il 5 Conto Energia e il futuro degli incentivi nel settore fotovoltaico. Riccardo Frisinghelli Tecno Spot Srl Bolzano, 20 settembre 2012

Il 5 Conto Energia e il futuro degli incentivi nel settore fotovoltaico. Riccardo Frisinghelli Tecno Spot Srl Bolzano, 20 settembre 2012 Il 5 Conto Energia e il futuro degli incentivi nel settore fotovoltaico Riccardo Frisinghelli Tecno Spot Srl Bolzano, 20 settembre 2012 Contenuti Il 5 Conto Energia I punti principali Genesi Opportunità

Dettagli