Capitolo. Calcoli finanziari

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolo. Calcoli finanziari"

Transcript

1 Capitolo Caloli finanziari Prima di eseguire i aloli finanziari 19-2 Caloli di interesse semplie 19-3 Caloli di interesse omposto 19-4 Valutazione di investimenti 19-5 Ammortamento di un prestito 19-6 Conversione fra tasso di interesse perentuale e tasso di interesse effettivo 19-7 Caloli di osto, prezzo di vendita e margine 19-8 Caloli di giorni/date

2 19-1 Prima di eseguire i aloli finanziari Il modo di aloli finanziari onsente di eseguire i seguenti tipi di aloli finanziari. Interesse semplie Interesse omposto Valutazione di investimenti (flusso di assa) Ammortamento Conversione di tassi di interesse (tasso di perentuale annuale e tasso di interesse effettivo) Costo, prezzo di vendita e margine Caloli di giorni/date utraiatura di grafii nel modo di aloli finanziari Dopo aver eseguito un alolo finanziario, è possibile usare 6 (GRPH) per traiare il grafio dei risultati ome mostrato qui sotto. CFX La pressione di!1 (TRCE) mentre un grafio è visualizzato sul display attiva la funzione Trae, he può essere usata per vedere altri valori finanziari. Nel aso dell interesse semplie, per esempio, la pressione di e visualizza PV, SI, e SFV. La pressione di d visualizza gli stessi valori nell ordine inverso. Le funzioni di zoom (Zoom), sorrimento (Sroll), disegno (Sketh) e soluzione di grafii (G-Solve) non possono essere usate nel modo di aloli finanziari. Nel modo di aloli finanziari, le linee orizzontali sono blu e le linee vertiali sono rosse. Questi olori sono fissi e non possono essere ambiati. Il valore attuale è positivo quando esso rappresenta un entrata di denaro, ed è un valore negativo quando rappresenta un usita. Notare he i risultati dei aloli prodotti in questo modo di funzionamento devono essere onsiderati eslusivamente ome valori di riferimento. Ogni volta he si esegue una transazione finanziaria vera e propria, aertarsi di verifiare i risultati dei aloli ottenuti mediante questa alolatrie on le ifre alolate da un istituzione finanziaria. 322 Pag. 6 uimpostazioni dello shermo di impostazione Tenere presente i seguenti punti riguardanti lo shermo di impostazione ogni volta he si usa il modo di aloli finanziari. Le seguenti impostazioni dello shermo di impostazione per i grafii vengono tutte disattivate per la traiatura di grafii nel modo di aloli finanziari: assi (Axes), griglia (Grid) e shermo doppio (Dual Sreen).

3 Prima di eseguire i aloli finanziari 19-1 Pag. 6 La traiatura di un grafio finanziario mentre la voe Label è attivata visualizza l etihetta CASH per l asse vertiale (depositi, prelievi) e l etihetta TIME per l asse orizzontale (frequenza). Il numero di ifre per la visualizzazione impiegato nel modo di aloli finanziari è diverso dal numero di ifre usato negli altri modi di funzionamento. La alolatrie ritorna automatiamente a Norm 1 ogni volta he si entra nel modo di aloli finanziari, he annulla un impostazione Si (numero di ifre signifiative) o Eng (notazione di ingegneria) effettuata in un altro modo di funzionamento. k Entrata nel modo di aloli finanziari Sul menu prinipale, segliere l iona TVM per entrare nel modo di aloli finanziari. Quando si esegue questa operazione, lo shermo Finanial 1 appare sul display. Shermo Finanial 1 Shermo Finanial 2 {SMPL}/{CMPD}/{CASH}/{AMT}/{CNVT}/{COST}/{DAYS}... Caloli di {interesse semplie}/{interesse omposto}/{flusso di assa}/{ammortamento}/ {onversione}/{osto, prezzo di vendita, margine}/{giorni/date} 323

4 19-2 Caloli di interesse semplie Questa alolatrie utilizza le seguenti formule per alolare l interesse semplie. Modo di 365 giorni Modo di 360 giorni SI' = 365 n PV i SI' = 360 n PV i SI = SI' SFV = (PV + SI') I% i = 100 I% i = 100 SI :Interesse n :Numero di periodi di interesse PV :Capitale I% :Interesse annuale SFV :Capitale più interesse Premere 1 (SMPL) dallo shermo Finanial 1 per visualizzare il seguente shermo di introduzione per il alolo di interesse semplie. n... Numero di periodi di interesse (giorni) I%... Tasso di interesse annuale PV... Capitale {SI}/{SFV}... Calolo di {interesse}/{capitale più interesse} Quale sarà l ammontare dell interesse e il apitale più interesse per un prestito di $1.500 ontratto per 90 giorni ad un tasso annuale del 7,25%? Usare il modo di 360 giorni e due ifre deimali. Pag. 6 Sullo shermo di impostazione, speifiare 360 per Date Mode e Fix2 per Display, e quindi premere J. jaw h.fw -bfaaw 1(SI) 324

5 Caloli di interesse semplie 19-2 Ora è possibile eseguire la seguente operazione di tasto per ritornare allo shermo di introduzione e quindi visualizzare il apitale più interesse. 1(REPT) (Consente di ritornare allo shermo di introduzione.) 2(SFV) È possibile premere anhe 6 per traiare un grafio del flusso di assa. 6(GRPH) Il lato sinistro è PV, mentre il lato destro è SI e SFV. La parte superiore del grafio è positiva (+), mentre la parte inferiore è negativa ( ). I valori per la finestra (V-Window) variano a seonda delle ondizioni dell interesse semplie. Premere J (o!6 (G T)) per ritornare allo shermo di introduzione. Premere di nuovo J per ritornare allo shermo Finanial

6 19-3 Caloli di interesse omposto Questa alolatrie utilizza le seguenti formule standard per alolare l interesse omposto. uformula I PV+PMT Qui: (1+ i S)[(1+ i) n 1] + FV 1 i(1+ i) n (1+ i) n I = 0 i = 100 PV= (PMT α + FV β ) PMT α + PV FV= β PV + FV β PMT= α (1+ i S ) PMT FVi log{ (1+ i S ) PMT+PVi } n = log(1+ i) PV :Valore attuale FV :Valore futuro PMT : Pagamento n : Numero di periodi di interesse omposto I% :Tasso di interesse annuale i viene alolato mediante il metodo di Newton. S = 1 supposto per l inizio del termine S = 0 supposto per la fine del termine α = β = (1+ i S)[(1+ i) n 1] 1 (1+ i) n i(1+ i) n F(i) = Formula I PMT (1+ i S)[1 (1+ i) n ] F(i)'= + (1+ i S)[n(1+ i) n 1 ]+S [1 (1+ i) n i [ i ] nfv(1+ i) n 1 uformula II (I% = 0) PV + PMT n + FV = 0 Qui: PV = (PMT n + FV ) FV = (PMT n + PV ) 326

7 Caloli di interesse omposto 19-3 PMT = PV + FV n n = PV + FV PMT Un deposito è indiato da un segno più (+), mentre un prelievo è indiato da un segno meno ( ). uconversione fra tasso di interesse nominale e tasso di interesse effettivo Il tasso di interesse nominale (il valore I% introdotto dall utilizzatore) viene onvertito in un tasso di interesse effettivo (I%') quando il numero di rate per anno (P/Y) è diverso dal numero di periodi del alolo di interesse omposto (C/Y). Questa onversione è rihiesta per onti di risparmio rateali, rimborsi di prestiti, e. [C / Y ] I% [P / Y ] I%' = {(1+ ) [C / Y ] } 100 P/Y : Periodi di ratealizzazione per anno C/Y : Periodi di apitalizzazione per anno Quando si alolano n, PV, PMT, FV Il seguente alolo viene eseguito dopo la onversione dal tasso di interesse nominale al tasso di interesse effettivo, e il risultato viene usato per tutti i aloli suessivi. i = I%' 100 Quando si alola I% Dopo he è stato ottenuto I%, viene eseguito il seguente alolo per onvertire in I%'. [P / Y ] P/Y : Periodi di ratealizzazione I% [C / Y ] I%' = { (1+ ) } [C / Y ] 100 per anno C/Y: Periodi di apitalizzazione per anno Il valore I%' viene restituito ome risultato del alolo I%. Premere 2 (CMPD) sullo shermo Finanial 1 per visualizzare lo shermo di introduzione per il alolo di interesse omposto. n... Numero di periodi di interesse omposto I%... Tasso di interesse annuale PV... Valore attuale (ammontare del prestito nel aso di un prestito; apitale nel aso di risparmi) 327

8 19-3 Caloli di interesse omposto PMT... Pagamento per iasuna rata (pagamento nel aso di un prestito; deposito nel aso di risparmi) FV... Valore futuro (rimanenza non pagata nel aso di un prestito; apitale più interesse nel aso di risparmi) P/Y... Periodi di ratealizzazione per anno C/Y... Periodi di apitalizzazione per anno Introduzione dei valori Un periodo (n) è espresso ome un valore positivo. Il valore attuale (PV) o il valore futuro (FV) è positivo, mentre l altro (PV o FV) è negativo. Preisione Questa alolatrie esegue i aloli di interesse usando il metodo di Newton, he produe valori approssimati la ui preisione può essere influenzata da varie ondizioni di alolo. Per questo motivo, i risultati dei aloli di interesse prodotti da questa alolatrie devono essere usati tenendo presente la limitazione sopra menzionata o i risultati devono essere sottoposti a verifia. k Esempi di interesse omposto Questa sezione spiega in he modo i aloli di interesse omposto possono essere usati in varie appliazioni. urisparmi (interesse omposto standard) Condizione di introduzione: Il valore futuro è maggiore del valore attuale. Rappresentazione della formula di ondizione di introduzione: PMT = 0 PV < FV Calolare il tasso di interesse rihiesto per far aumentare un apitale di $ a $ in 3 anni, quando la apitalizzazione viene eseguita semestralmente. dw(introdurre n = 3.) -baaaaw(pv = ) aw baaaw(fv = ) bw w(capitalizzazione semestrale) 2(I%) 328

9 Caloli di interesse omposto 19-3 Ora è possibile premere 6 per traiare un grafio del flusso di assa. 6(GRPH) Il lato sinistro è PV, mentre il lato destro è FV. La parte superiore del grafio è positiva (+), mentre la parte inferiore è negativa ( ). urisparmi rateali Condizione di introduzione: Il valore futuro è maggiore del totale dei pagamenti. Rappresentazione della formula di ondizione di introduzione: PMT e FV hanno segni diversi (positivo, negativo) quando PV = 0. FV < n PMT quando FV > 0 FV > n PMT quando FV < 0 Calolare il tasso di interesse rihiesto per avere un saldo di $2.500 in un onto di risparmio rateale in 2 anni quando $100 vengono depositati ogni mese e l interesse viene apitalizzato semestralmente. *bw(introdurre n = 2 12.) aw(pv = 0) -baaw(pmt = 100) faaw(fv = 2.500) bw(rata mensile) w(capitalizzazione ogni sei mesi) 2(I%) uprestiti Condizione di introduzione: Il totale dei pagamenti è maggiore dell ammontare del prestito. Rappresentazione della formula di ondizione di introduzione: PMT e PV hanno segni diversi (positivo, negativo) quando FV = 0. PV > n PMT quando PV > 0 PV < n PMT quando PV < 0 329

10 19-3 Caloli di interesse omposto Calolare il tasso di interesse rihiesto per rimborsare un saldo di $2.300 su un prestito in 2 anni pagando $100 al mese, quando l interesse viene apitalizzato mensilmente. *bw(introdurre n = 2 12.) daaw(pv = 2.300) -baaw(pmt = 100) aw(fv = 0) bw(rata mensile) Il valore introdotto per P/Y (il numero di periodi di ratealizzazione per anno) viene introdotto automatiamente anhe per C/Y (il numero di periodi (Capitalizzazione mensile) 2(I%) di apitlizzazione per anno). È possibile introdurre un altro valore per C/Y se lo si desidera. uprestito quando la rata finale è maggiore delle altre rate Condizione di introduzione: Il totale dei pagamenti di ammontare uguale è maggiore della differenza fra l ammontare del prestito e l ammontare del pagamento finale. Rappresentazione della formula di ondizione di introduzione: PV, PMT, FV non sono uguali a zero. PV + FV > n PMT quando FV > PV PV + FV < n PMT quando FV < PV Calolare il tasso di interesse rihiesto per rimborsare un saldo di $2.500 su un prestito in 2 anni (24 rate) pagando $100 al mese e una rata finale di $200, quando l interesse viene apitalizzato mensilmente. *bw(introdurre n = 2 12.) faaw(pv = 2.500) -baaw(pmt = 100) -aaw(fv = 200) bw(rata mensile) (Capitalizzazione mensile) 2(I%) 330

11 Caloli di interesse omposto 19-3 k Risparmi uvalore futuro Calolare il valore futuro dopo 7,6 anni per un apitale di $500 e un tasso di interesse del 6%, apitalizzato annualmente. h.gw(n = 7,6 anni) gw(i = 6%) -faaw(pv = 500) aw(pmt = 0) aw(fv = 0) bw bw(capitalizzazione annuale) 5(FV) ucapitale Calolare il apitale rihiesto al 5,5%, apitalizzato mensilmente, per produrre un totale di $ in un anno. bw(introdurre n = 1.) f.fw(i = 5,5%) aw(pmt = 0) aaaaw(fv = ) bw bw(capitalizzazione mensile) 3(PV ) utasso di interesse omposto Calolare l interesse rihiesto, apitalizzato mensilmente, per produrre un totale di $ in 10 anni su un investimento iniziale di $ Sullo shermo di impostazione, speifiare Begin per Payment e quindi premere J. 331

12 19-3 Caloli di interesse omposto baw(introdurre n = 10.) -gaaaw(pv = 6.000) aw(pmt = 0) baaaaw(fv = ) bw bw(capitalizzazione mensile) 2(I%) uperiodo di interesse omposto Calolare il lasso di tempo rihiesto per far aumentare un investimento iniziale di $5.000 ad un totale di $ ad un tasso annuale del 4%, apitalizzato mensilmente. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. ew(i% = 4) -faaaw(pv = 5.000) aw(pmt = 0) baaaaw(fv = ) bw bw(capitalizzazione mensile) 1(n) urisparmi rateali Calolare (a due ifre deimali) il apitale più interesse per rate mensili di $250 per 5 anni ad un interesse annuale del 6%, apitalizzato mensilmente. Calolare l ammontare per quando le rate sono pagate all inizio di ogni mese e alla fine di ogni mese. Pag. 6 Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e Fix2 per Display, e quindi premere J. 332

13 Caloli di interesse omposto 19-3 f*bw(introdurre n = 5 12.) gw(i = 6,0%) aw(pv = 0) -faw bw(rate mensili) (Capitalizzazione mensile) 5(FV ) La speifiazione di Begin per Payment sullo shermo di impostazione fa passare al alolo delle rate all inizio di ogni mese. 5(FV ) uammontare di rata Calolare l ammontare rihiesto per iasuna rata per aumulare un totale di $ in 5 anni ad un tasso di interesse annuale del 6%, apitalizzato semestralmente. Pag. 6 Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e Norm1 per Display, e quindi premere J. f*bw(introdurre n = 5 12.) gw(i = 6,0%) aw(pv = 0) baaaaw(fv = ) bw(rate mensili) w(capitalizzazione semestrale) 4(PMT) 333

14 19-3 Caloli di interesse omposto unumero di rate Calolare il numero di rate di $84 mensili rihiesto per aumulare un totale di $6.000 ad un tasso di interesse annuale del 6%, apitalizzato annualmente. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. gw aw(pv = 0) -iew(pmt = 84) gaaaw(fv = 6.000) bw(rate mensili) bw(capitalizzazione annuale) 1(n) utasso di interesse Calolare il tasso di interesse annuale rihiesto per aumulare un totale di $ in 10 anni on rate mensili di $60. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. ba*bw(introdurre n = ) aw(pv = 0) -gaw(pmt = 60) baaaaw(fv = ) bw(rate mensili) bw(capitalizzazione annuale) 2(I%) ucapitale più interesse on deposito iniziale Calolare il apitale più interesse dopo un anno per un onto di risparmio rateale on un tasso di interesse del 4,5%, apitalizzato mensilmente, aperto on un deposito iniziale di $1.000, on rate di $500 aggiunte ogni mese. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. 334

15 Caloli di interesse omposto 19-3 b*bw(introdurre n = 1 12.) e.fw -baaaw(pv = 1.000) -faaw(pmt = 500) bw(rate mensili) (Capitalizzazione mensile) 5(FV) upotere di ontrarre debiti Calolare quanto è possibile prendere in prestito on un prestito per 15 anni ad un tasso di interesse annuale del 7,5%, apitalizzato mensilmente, se è possibile effettuare un pagamento di $450 al mese. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. bf*bw(introdurre n = ) h.fw -efaw(pmt = 450) aw(fv = 0) bw(rate mensili) (Capitalizzazione mensile) 3(PV) urate di prestito Calolare la dimensione della rata mensile per un prestito per la asa di $ per 25 anni ontratto al 6,2%, apitalizzato semestralmente. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. f*bw(introdurre n = ) g.w daaaaaw(pv = ) aw(fv = 0) bw(rate mensili) w(capitalizzazione semestrale) 4(PMT) 335

16 19-3 Caloli di interesse omposto unumero di rate Calolare il numero di anni neessari per rimborsare un prestito di $ ontratto al 5,5%, apitalizzato mensilmente, on rate mensili di $840. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. f.fw gaaaaw(pv = ) -ieaw(pmt = 840) aw(fv = 0) bw(rate mensili) (Capitalizzazione mensile) 1(n) utasso di interesse effettivo Calolare (a due ifre deimali) il tasso di interesse effettivo apitalizzato mensilmente, su un prestito di $ per 25 anni rimborsato on rate mensili di $460. Pag. 6 Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e Fix2 per Display, e quindi premere J. f*bw(introdurre n=25 12.) gfaaaw(pv = ) -egaw(pmt = 460) aw(fv = 0) bw(rate mensili) (Capitalizzazione mensile) 2(I%) 336

17 19-4 Valutazione di investimenti Questa alolatrie utilizza il metodo di flusso di assa attualizzato (DCF) per eseguire la valutazione di investimenti mediante la totalizzazione del flusso di assa per un periodo fisso. Questa alolatrie è in grado di eseguire i seguenti quattro tipi di valutazione di investimenti. Valore attuale netto (NPV) Valore futuro netto (NFV) Tasso di rendimento interno (IRR) Periodo di reupero (PBP) Un diagramma di flusso di assa simile a quello mostrato qui sotto aiuta a visualizzare il movimento dei fondi. CF7 CF5 CF3 CF6 CF2 CF4 CF0 CF1 Con questo grafio, l ammontare dell investimento iniziale è rappresentato da CF0. Il flusso di assa un anno dopo è indiato da CF1, due anni dopo da CF2, e osì via. La valutazione di investimenti può essere utilizzata per determinare hiaramente se un investimento sta realizzando i profitti originariamente prefissati. unpv CF1 CF2 CF3 CFn NPV = CF (1+ i) (1+ i) 2 (1+ i) 3 (1+ i) n I n: Numero naturale fino a 254 i = 100 unfv uirr NFV = NPV (1 + i ) n CF1 CF2 CF3 0 = CF (1+ i) (1+ i) 2 (1+ i) 3 CFn (1+ i) n In questa formula, NPV = 0, e il valore di IRR è equivalente a i 100. Bisogna notare, tuttavia, he i valori frazionari pioli tendono ad aumularsi durante i aloli suessivi eseguiti automatiamente dalla alolatrie, pertanto NPV non raggiunge mai realmente lo zero. L IRR diventa più aurato quanto più l NPV si avviina allo zero. 337

18 19-4 Valutazione di investimenti upbp PBP è il valore di n quando NPV > 0 (quando l investimento può essere reuperato). Premere 3 (CASH) dallo shermo iniziale 1 per visualizzare il seguente shermo di introduzione per la valutazione di investimenti. I%... Tasso di interesse Csh... Lista per il flusso di assa {NPV}/{IRR}/{PBP}/{NFV}... {valore attuale netto}/{tasso di rendimento interno}/ {periodo di reupero}/{valore futuro netto} {LIST}... {Speifia una lista per il flusso di assa.} Un investimento di $ in mahinari proietta le entrate annuali indiate nella tabella sottostante (tutte le entrate realizzate alla fine dell anno fisale). Qual è il profitto netto o la perdita di questo investimento se la durata utile di eserizio del mahinario è sei anni, il valore di rivendita dopo sei anni è $ e il osto di apitale è dell 11%? Anno Entrate Sul menu prinipale, segliere l iona LIST per entrare nel modo LIST ed eseguire la seguente operazione di tasto. e(list 2) -igaaaw -faaaw eaaaw dbaaaw eaaaw daaaw baaa+beaaaw Ritornare al menu prinipale premendo m. Segliere l iona TVM per entrare nel modo di aloli finanziari e quindi premere 3 (CASH). 338

19 Valutazione di investimenti 19-4 bbw(i% = 11) 6(List)2(List2) 1(NPV) Ora è possibile premere 6 per traiare un grafio di flusso di assa. 6(GRPH) La pressione di!1 (TRCE) attiva la funzione Trae, he può essere usata per vedere i valori seguenti.!6(g T) 4(NFV) 1(REPT) 3(PBP) Un investimento di $ in mahinari proietta le entrate annuali indiate nella tabella sottostante (tutte le entrate realizzate alla fine dell anno fisale). Qual è il tasso di rendimento interno di questo investimento se la durata utile di eserizio del mahinario è inque anni e il valore di rivendita dopo inque anni è $3.000? Anno Entrate

20 19-4 Valutazione di investimenti Sul menu prinipale, segliere l iona LIST per entrare nel modo LIST ed eseguire la seguente operazione di tasto. ee(list 3) -baaaaw aaaw eaaw aaw aaaw biaa+daaaw Ritornare al menu prinipale premendo m. Segliere l iona TVM per entrare nel modo di aloli finanziari e quindi premere 3 (CASH). 6(List)3(List 3) 2(IRR) Ora è possibile premere 6 per traiare un grafio di flusso di assa. 6(GRPH) 340

21 19-5 Ammortamento di un prestito Investment Appraisal 19-4 Questa alolatrie può essere utilizzata per alolare la porzione di apitale e di interesse di una rata mensile, il apitale rimanente, e l ammontare di apitale e interesse rimborsato fino ad un erto punto. Ammontare di un singolo pagamento e ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;; ;;;; ;;;;;; ;;;;;; ;;;;; ;;; d ;;; ;;;;; ;;;;;;; ;;;;;;;;; ;;;;;;;;;;; ;;;;;;;;;;;; ;;;;;;;;;;; ;;;;;;;;; ;;;;;;; ;;;;; ;;; a ;;; ; ;;;; ;; ;;; ;;;; 1 2 m n b (Numero di pagamenti) a: Porzione di interesse della rata PM1 (INT) b: Porzione di apitale della rata PM1 (PRN) : Saldo del apitale dopo la rata PM2 (BAL) d: Capitale totale dalla rata PM1 al pagamento della rata PM2 (ΣPRN) e: Interesse totale dalla rata PM1 al pagamento della rata PM2 (ΣINT) * a + b = Un pagamento (PMT) a : INTPM1 = I BALPM1 1 i I (segno di PMT ) b : PRNPM1 = PMT + BALPM1 1 i : BALPM2 = BALPM2 1 + PRNPM2 PM2 d : Σ PRN = PRNPM1 + PRNPM PRNPM2 PM1 PM2 e : Σ INT = INTPM1 + INTPM INTPM2 PM1 BAL0 = PV (INT1 = 0 e PRN1 = PMT all inizio del termine della rata) uconversione fra tasso di interesse nominale e tasso di interesse effettivo Il tasso di interesse nominale (il valore I% introdotto dall utilizzatore) viene onvertito in un tasso di interesse effettivo (I%') per prestiti rateali in ui il numero di rate per anno è diverso dal numero di periodi del alolo di interesse omposto. [C / Y ] I% [P / Y ] I%' = {(1+ ) [C / Y ] }

22 19-5 Ammortamento di un prestito Il seguente alolo viene eseguito dopo la onversione dal tasso di interesse nominale al tasso di interesse effettivo, e il risultato viene usato per tutti i aloli suessivi. i = I%' 100 Premere 4 (AMT) dallo shermo iniziale 1 per visualizzare il seguente shermo di introduzione per l ammortamento. PM1... Prima rata delle rate da 1 a n PM2... Seonda rata delle rate da 1 a n n... Rate I%... Tasso di interesse PV... Capitale PMT... Pagamento per iasuna rata FV... Saldo dopo la rata finale P/Y... Rate per anno C/Y... Capitalizzazioni per anno {BAL}... {Saldo del apitale dopo la rata PM2} {INT}/{PRN}... Porzione di {interesse}/{apitale} della rata PM1 {ΣINT}/{ΣPRN}... {Capitale totale}/{interesse totale} dalla rata PM1 al pagamento della rata PM2 Calolare la rata mensile dovuta per un ipotea sulla asa di $ e di 15 anni ad un tasso annuale del 6,5%, apitalizzato semestralmente. Calolare inoltre PRN e INT per il seondo anno (24ª rata), BAL per la rata 49, e ΣINT e ΣPRN per le rate da 24 a 49. Visualizzare il menu TVM e quindi premere 2(CMPD). Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. 342

23 Ammortamento di un prestito 19-5 bf*bw (Introdurre n =15 12.) g.fw beaaaaw (PV = ) aw (FV = 0) bw (Rate mensili) w (Capitalizzazione semestrale) 4(PMT ) La pressione di 4(AMT ) visualizza lo shermo di introduzione per l ammortamento. Introdurre 24 per PM1 e 49 per PM2. ewejw Calolare PRN. 3(PRN) 1(REPT) 2(INT) 1(REPT) 1(BAL) 343

24 19-5 Ammortamento di un prestito Calolare ΣINT dalla rata 24 alla (REPT) 4 (ΣINT) Calolare ΣPRN. 1 (REPT) 5 (ΣPRN) Ora è possibile premere 6 per traiare un grafio di flusso di assa. 6(GRPH) La funzione Trae può essere attivata dopo il alolo. La pressione di e visualizza INT e PRN quando n = 1. Ogni suessiva pressione di e visualizza INT e PRN per n = 2, n = 3 e osì via. 344

25 19-6 Conversione fra tasso di interesse perentuale e tasso di interesse effettivo Premere 5 (CNVT) sullo shermo Finanial 1 per visualizzare il seguente shermo di introduzione per la onversione di tassi di interesse. n... Numero di apitalizzazioni I%... Tasso di interesse {'EFF}/{'APR}... Conversione di {tasso di perentuale annuale in tasso di interesse effettivo}/{tasso di interesse effettivo in tasso di perentuale annuale} k Conversione del tasso di perentuale annuale (APR) nel tasso di interesse effettivo (EFF) EFF = n APR/ n Calolare (a due ifre deimali) il tasso di interesse effettivo per un onto he paga un tasso di interesse del 12%, apitalizzato trimestralmente. Pag. 6 Sullo shermo di impostazione, speifiare Fix2 per Display, e quindi premere J. ew(n = 4) bw(i% = 12%) 1('EFF) Il valore ottenuto viene assegnato a I%. k Conversione del tasso di interesse effettivo (EFF) nel tasso di perentuale annuale (APR) APR = 1 n EFF 1+ 1 n

26 19-6 Conversione fra tasso di interesse perentuale e tasso di interesse effettivo Calolare il tasso di perentuale annuale per un onto he paga un tasso di interesse effettivo del 12,55%, apitalizzato trimestralmente. Pag. 6 Sullo shermo di impostazione, speifiare Norm1 per Display, e quindi premere J. ew (n = 4) b.ffw(i% = 12,55%) 2 ('APR) Il valore ottenuto viene assegnato a I%. 346

27 19-7 Caloli di osto, prezzo di vendita e margine Il osto, il prezzo di vendita e il margine possono essere alolati introduendo gli altri due valori. MAR CST = SEL SEL = CST MAR CST MAR(%) = SEL Premere 1 (COST) dallo shermo iniziale 2 per visualizzare il seguente shermo di introduzione. Cst... Costo Sel... Prezzo di vendita Mrg... Margine {COST}/{SEL}/{MRG}... Calolo del {osto}/{prezzo di vendita}/{margine} k Costo Calolare il osto per un prezzo di vendita di $2.000 e un margine del 15%. aaaw(sel = 2.000) bfw(mrg = 15) 1(COST) 347

28 19-7 Caloli di osto, prezzo di vendita e margine k Prezzo di vendita Calolare il prezzo di vendita per un osto di $1.200 e un margine del 45%. baaw(cst = 1.200) efw(mrg = 45) 2(SEL) k Margine Calolare il margine per un prezzo di vendita di $2.500 e un osto di $ bfaw(cst = 1.250) faaw(sel = 2.500) 3(MRG) 348

29 19-8 Caloli di giorni/date È possibile alolare il numero di giorni ompresi fra due date, o è possibile determinare quale data ade un numero speifio di giorni prima o dopo un altra data. Premere 2 (DAYS) dallo shermo iniziale 2 per visualizzare il seguente shermo di introduzione per il alolo di giorni/date. d1... Data 1 d2... Data 2 D... Numero di giorni {PRD}... {Calola il numero di giorni fra due date (d2 d1).} {d1+d}/{d1 D}... Calola la {data futura}/{data preedente}. Lo shermo di impostazione può essere usato per speifiare un anno di 365 giorni o un anno di 360 giorni per i aloli finanziari. Anhe i aloli di giorni/ date vengono eseguiti in onordanza on l impostazione attuale per il numero di giorni nell anno, ma i seguenti aloli non possono essere eseguiti quando è impostato un anno di 360 giorni. Il tentativo di fare iò ausa un errore. (Data) + (Numero di giorni) (Data) (Numero di giorni) La gamma di alolo ammessa va dal 1 gennaio 1901 al 31 diembre Il formato per l introduzione di una data è: <mese>. <giorno> <anno> Per il giorno si devono sempre introdurre due ifre, pertanto si deve introdurre uno zero iniziale per i giorni da 1 a 9. 2 gennaio 1990 b.abjja 31 diembre 2099 b.dbajj Calolare il numero di giorni dall 8 agosto 1967 al 15 luglio 1970, usando un anno di 365 giorni. Sullo shermo di impostazione, speifiare 365 per Date Mode e quindi premere J. 349

30 19-8 Caloli di giorni/date i.aibjghw (d1 = 8 agosto 1967) h.bfbjhaw (d2 = 15 luglio 1970) 1(PRD) Prd... Numero di giorni Determinare la data he ade 1000 giorni dopo il 1 giugno Notare he il tentativo di eseguire il seguente alolo mentre è in vigore l impostazione dell anno di 360 giorni ausa un errore. g.abbjjhw (d1 = 1 giugno 1997) (d2 = Una data qualsiasi) baaaw 2(d1+D) d+d... Calolo di una data futura 26 febbraio 2000 Per determinare la data he ade 1000 giorni prima del 1 gennaio 2001, usando un anno di 365 giorni. Notare he il tentativo di eseguire il seguente alolo mentre è in vigore l impostazione dell anno di 360 giorni ausa un errore. b.abaabw (d1 = 1 gennaio 2001) (d2 = Una data qualsiasi) baaaw 3(d1 D) d D... Calolo di una data preedente 7 aprile

1 2-6 7-74 Commento * Continuazione riga! Viene ignorato tutto quello che viene scritto dopo questo carattere [etichett a]

1 2-6 7-74 Commento * Continuazione riga! Viene ignorato tutto quello che viene scritto dopo questo carattere [etichett a] La programmazione è l'arte di far ompiere al omputer una suessione di operazioni atte ad ottenere il risultato voluto. Srivere un programma è un po' ome dialogare ol omputer, dobbiamo fornirgli delle informazioni

Dettagli

+ t v. v 3. x = p + tv, t R. + t. 3 2 e passante per il punto p =

+ t v. v 3. x = p + tv, t R. + t. 3 2 e passante per il punto p = 5. Rette e piani in R 3 ; sfere. In questo paragrafo studiamo le rette, i piani e le sfere in R 3. Ci sono due modi per desrivere piani e rette in R 3 : mediante equazioni artesiane oppure mediante equazioni

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

GUIDA DELL UTENTE CARATTERISTICHE PRINCIPALI DORO Analisi e verifia di sezioni in.a., preompresso/post-teso e miste aiaio-alestruzzo v. 3.01.29 del 17 marzo 2015 dott. ing. FERRARI Alberto www.ferrarialberto.it GUIDA DELL UTENTE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Dettagli

Il linguaggio Pascal. Piero Gallo Fabio Salerno

Il linguaggio Pascal. Piero Gallo Fabio Salerno Il linguaggio Pasal Piero Gallo Fabio Salerno Introduzione alla programmazione in Pasal In ogni momento della nostra vita siamo hiamati a risolvere dei problemi. A volte operiamo senza riflettere, spinti

Dettagli

Figura 2.1. A sottoinsieme di B

Figura 2.1. A sottoinsieme di B G Sammito, ernardo, Formulario di matematia Insiemi F Cimolin, L arletta, L Lussardi Insiemi Generalità Un insieme è una ollezione distinguibile di oggetti, detti elementi dell'insieme Quando un elemento

Dettagli

Analisi Costi e Benefici Laura Vici laura.vici@unibo.it LEZIONE 5

Analisi Costi e Benefici Laura Vici laura.vici@unibo.it LEZIONE 5 Analisi Costi e Benefici Laura Vici laura.vici@unibo.it LEZIONE 5 Rimini, 26 aprile 2006 1 The Inter temporal Effects of International Trade Valore in $ del consumo di beni oggi G D F H 1/(1+r) G Valore

Dettagli

LEZIONI DI MATEMATICA PER I MERCATI FINANZIARI VALUTAZIONE DI TITOLI OBBLIGAZIONARI E STRUTTURA PER SCADENZA DEI TASSI DI INTERESSE

LEZIONI DI MATEMATICA PER I MERCATI FINANZIARI VALUTAZIONE DI TITOLI OBBLIGAZIONARI E STRUTTURA PER SCADENZA DEI TASSI DI INTERESSE LEZIONI DI MATEMATICA PER I MERCATI FINANZIARI Dipartimeto di Sieze Eoomihe Uiversità di Veroa VALUTAZIONE DI TITOLI OBBLIGAZIONARI E STRUTTURA PER SCADENZA DEI TASSI DI INTERESSE Lezioi di Matematia per

Dettagli

Università di Pavia - Facoltà di Economia

Università di Pavia - Facoltà di Economia 0 Università di Pavia - Facoltà di Economia Il calcolo imprenditoriale per la trasformazione «finanziaria» Michela Pellicelli Le imprese possono essere considerate trasformatori finanziari in quanto: a)

Dettagli

Manuale di riferimento

Manuale di riferimento Manuale di riferimento Copyright 2011 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati è un marhio di JetLab S.r.l. Mirosoft, Windows, Windows NT, Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e il logo di Windows

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

Raccolta di Esercizi di Matematica. Capitolo 8 : Modalità CAS (Computer Algebra S ystem)

Raccolta di Esercizi di Matematica. Capitolo 8 : Modalità CAS (Computer Algebra S ystem) Raccolta di Esercizi di Matematica Capitolo 8 : Modalità CAS (Computer Algebra S ystem) Contenuti: 8-1. L ordine Algebrico delle Operazioni 8-2. Problemi sulle Percentuali 8-3. Le Forme Standard e Point-Slope

Dettagli

ANALISI DEGLI INVESTIMENTI INDUSTRIALI

ANALISI DEGLI INVESTIMENTI INDUSTRIALI ANALISI DEGLI INVESTIMENTI INDUSTRIALI Università degli Studi di Parma Dipartimento di Economia Testo di riferimento: Analisi Finanziaria, McGraw-Hill, 2002 Obiettivi della lezione Capire i profili di

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Capitolo 10. Analisi degli investimenti in beni strumentali

Capitolo 10. Analisi degli investimenti in beni strumentali Capitolo 10 Analisi degli investimenti in beni strumentali 1 I criteri tradizionali di valutazione degli investimenti 1. Il tempo di recupero (payback period) 2. Il payback period attualizzato 3. Il rendimento

Dettagli

ANALISI DEGLI INVESTIMENTI INDUSTRIALI

ANALISI DEGLI INVESTIMENTI INDUSTRIALI ANALISI DEGLI INVESTIMENTI INDUSTRIALI testo di riferimento: Analisi inanziaria (a cura di E. Pavarani) McGraw-Hill, 2001 cap. 10. Indice Introduzione I criteri tradizionali di valutazione degli investimenti

Dettagli

Ridefiniamo l Integrazione Verticale

Ridefiniamo l Integrazione Verticale Certifiazioni Ridefiniamo l Integrazione Vertiale Siliio Cristallino Siliio di prima selta garantise la qualità superiore dei prodotti finiti Certifiazioni Internazionali per la Siurezza del Prodotto Oggi

Dettagli

Corso di Matematica finanziaria

Corso di Matematica finanziaria Corso di Matematica finanziaria modulo "Fondamenti della valutazione finanziaria" Eserciziario di Matematica finanziaria Università degli studi Roma Tre 2 Esercizi dal corso di Matematica finanziaria,

Dettagli

Controllo di Gestione (CdG)

Controllo di Gestione (CdG) Controllo di Gestione (CdG) Controllo di gestione (CdG) Controllo dei risultati a. Condizioni di fattiilità ed effiaia. Elementi. Grado di rigidità d. Potenzialità e. Svantaggi f. Profili istituzionali

Dettagli

Capitalizzazione semplice e composta (sul libro a pag. 386 e seguenti)

Capitalizzazione semplice e composta (sul libro a pag. 386 e seguenti) Capitalizzazione semplice e composta (sul libro a pag. 386 e seguenti) Operazione finanziaria = un operazione in cui avviene uno scambio di denaro in tempi diversi. Mutuante o creditore = chi concede il

Dettagli

è la manovra del bilancio dello Stato che ha per obiettivo una variazione del reddito e dell occupazione nel breve periodo

è la manovra del bilancio dello Stato che ha per obiettivo una variazione del reddito e dell occupazione nel breve periodo Politica fiscale Politica fiscale è la manovra del bilancio dello Stato che ha per obiettivo una variazione del reddito e dell occupazione nel breve periodo polit fiscale 2 Saldo complessivo B s Entrate

Dettagli

GESTIONE CENTRI DI COSTO

GESTIONE CENTRI DI COSTO GESTIONE CENTRI DI COSTO Basta attribuire un conto economico ad un solo centro di costo fisso, oppure ad un centro di costo generico che, a sua volta, ridistribuisce a percentuale fissa su altri centri

Dettagli

I componenti straordinari di reddito

I componenti straordinari di reddito I componenti straordinari di reito Possono essere così classificati: - PLUSVALENZE E MINUSVALENZE. Si originano nel caso di cessione di un cespite, se il valore contabile è diverso dal prezzo di vendita.

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

L analisi economico finanziaria dei progetti

L analisi economico finanziaria dei progetti PROVINCIA di FROSINONE CIOCIARIA SVILUPPO S.c.p.a. LABORATORI PER LO SVILUPPO LOCALE L analisi economico finanziaria dei progetti Azione n. 2 Progetti per lo sviluppo locale LA FINANZA DI PROGETTO Frosinone,

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Le metodologie alternative al VAN

Le metodologie alternative al VAN Teoria della Finanza Aziendale Le metodologie alternative al VAN 6 1-2 Argomenti Il VAN e le possibili alternative Il Payback Period Il rendimento medio contabile Il TIR Valutazione in presenza di vincoli

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

STUDIO DI UNA FUNZIONE

STUDIO DI UNA FUNZIONE STUDIO DI UNA FUNZIONE OBIETTIVO: Data l equazione Y = f(x) di una funzione a variabili reali (X R e Y R), studiare l andamento del suo grafico. PROCEDIMENTO 1. STUDIO DEL DOMINIO (CAMPO DI ESISTENZA)

Dettagli

Momento di una forza rispettto ad un punto

Momento di una forza rispettto ad un punto Momento di un fo ispettto d un punto Rihimimo lune delle definiioni e popietà sui vettoi già disusse ll iniio del oso Podotto vettoile: ϑ ϑ sin sin θ Il vettoe è dietto lungo l pependiole l pino individuto

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

MetaTrader 4/5 per Android. Guida per l utente

MetaTrader 4/5 per Android. Guida per l utente 1 MetaTrader 4/5 per Android Guida per l utente 2 Contenuto Come ottenere il MT4/5 App per Android... 3 Come accedere al vostro Conto Esistente oppure creare un nuovo conto Demo... 3 1. Scheda Quotes...

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE G. Smmito, A. Bernrdo, Formulrio di mtemti Equzioni lgerihe F. Cimolin, L. Brlett, L. Lussrdi. EQUAZIONI ALGEBRICHE. Prinipi di equivlenz Si die identità un'uguglinz tr due espressioni ontenenti un o più

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 13 del 02.10.2014 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU 1 B. TASSI

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Pagamento e Completamento del Flusso

Pagamento e Completamento del Flusso Pagamento e Completamento del Flusso Login Membro Visualizza l Attestazione delle Azioni Seleziona Opzione Attestazione Invia un Certificato Cartaceo di Proprietà Crea un Account di Negoziazione Azioni

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

FORWARD RATE AGREEMENT

FORWARD RATE AGREEMENT FORWARD RATE AGREEMENT FLAVIO ANGELINI. Definizioni In generale, un contratto a termine o forward permette una compravendita di una certa quantità di un bene differita a una data futura a un prezzo fissato

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed

Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed Appunti di Economia Capitolo 8 Analisi di bilancio Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed indipendenza

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE CON EXCEL 2007

FUNZIONI AVANZATE CON EXCEL 2007 WWW.ICTIME.ORG FUNZIONI AVANZATE CON EXCEL 2007 Il testo analizza in maniera completa e con l ausilio di numerosi esempi le funzioni presenti nel programma della certificazione ECDL Advanced relativa al

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

TEORIA DELLA PROBABILITÀ II

TEORIA DELLA PROBABILITÀ II TEORIA DELLA PROBABILITÀ II Diprtimento di Mtemti ITIS V.Volterr Sn Donà di Pive Versione [14-15] Indie 1 Clolo omintorio 1 1.1 Introduzione............................................ 1 1.2 Permutzioni...........................................

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Elenco delle funzioni di OpenOffice.org Calc

Elenco delle funzioni di OpenOffice.org Calc Elenco delle funzioni di OpenOffice.org Calc OpenOffice.org Calc è un foglio elettronico che potete utilizzare per eseguire calcoli, nonché per analizzare e per gestire i vostri dati. Con Calc potete inoltre

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Travature reticolari piane : esercizi svolti De Domenico D., Fuschi P., Pisano A., Sofi A.

Travature reticolari piane : esercizi svolti De Domenico D., Fuschi P., Pisano A., Sofi A. Travature reticolari piane : esercizi svolti e omenico., Fuschi., isano., Sofi. SRZO n. ata la travatura reticolare piana triangolata semplice illustrata in Figura, determinare gli sforzi normali nelle

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Cento S.p.A. Sede Legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/B - 44042 CENTO (FE) Tel. 051 6833111 - Fax 051 6833237 CODICE FISCALE, PARTITA IVA e Numero

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK.

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK. Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione Per svolgere correttamente alcune esercitazioni operative, è previsto che l utente utilizzi dei dati forniti attraverso

Dettagli

Legge del Raffreddamento di Newton

Legge del Raffreddamento di Newton Legge del Raffreddamento di Newton www.lepla.eu Obiettivo L'obiettivo di questo esperimento è studiare l'andamento temporale della temperatura di un oggetto che si raffredda e trovare un modello matematico

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale.

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale. l Editor vi Negli ambienti Unix esistono molti editor di testo diversi; tuttavia vi è l unico che siamo sicuri di trovare in qualsiasi variante di Unix. vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

Moto sul piano inclinato (senza attrito)

Moto sul piano inclinato (senza attrito) Moto sul piano inclinato (senza attrito) Per studiare il moto di un oggetto (assimilabile a punto materiale) lungo un piano inclinato bisogna innanzitutto analizzare le forze che agiscono sull oggetto

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

RAPPRESENTAZIONE BINARIA DEI NUMERI. Andrea Bobbio Anno Accademico 1996-1997

RAPPRESENTAZIONE BINARIA DEI NUMERI. Andrea Bobbio Anno Accademico 1996-1997 1 RAPPRESENTAZIONE BINARIA DEI NUMERI Andrea Bobbio Anno Accademico 1996-1997 Numeri Binari 2 Sistemi di Numerazione Il valore di un numero può essere espresso con diverse rappresentazioni. non posizionali:

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli