Capitolo. Calcoli finanziari

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolo. Calcoli finanziari"

Transcript

1 Capitolo Caloli finanziari Prima di eseguire i aloli finanziari 19-2 Caloli di interesse semplie 19-3 Caloli di interesse omposto 19-4 Valutazione di investimenti 19-5 Ammortamento di un prestito 19-6 Conversione fra tasso di interesse perentuale e tasso di interesse effettivo 19-7 Caloli di osto, prezzo di vendita e margine 19-8 Caloli di giorni/date

2 19-1 Prima di eseguire i aloli finanziari Il modo di aloli finanziari onsente di eseguire i seguenti tipi di aloli finanziari. Interesse semplie Interesse omposto Valutazione di investimenti (flusso di assa) Ammortamento Conversione di tassi di interesse (tasso di perentuale annuale e tasso di interesse effettivo) Costo, prezzo di vendita e margine Caloli di giorni/date utraiatura di grafii nel modo di aloli finanziari Dopo aver eseguito un alolo finanziario, è possibile usare 6 (GRPH) per traiare il grafio dei risultati ome mostrato qui sotto. CFX La pressione di!1 (TRCE) mentre un grafio è visualizzato sul display attiva la funzione Trae, he può essere usata per vedere altri valori finanziari. Nel aso dell interesse semplie, per esempio, la pressione di e visualizza PV, SI, e SFV. La pressione di d visualizza gli stessi valori nell ordine inverso. Le funzioni di zoom (Zoom), sorrimento (Sroll), disegno (Sketh) e soluzione di grafii (G-Solve) non possono essere usate nel modo di aloli finanziari. Nel modo di aloli finanziari, le linee orizzontali sono blu e le linee vertiali sono rosse. Questi olori sono fissi e non possono essere ambiati. Il valore attuale è positivo quando esso rappresenta un entrata di denaro, ed è un valore negativo quando rappresenta un usita. Notare he i risultati dei aloli prodotti in questo modo di funzionamento devono essere onsiderati eslusivamente ome valori di riferimento. Ogni volta he si esegue una transazione finanziaria vera e propria, aertarsi di verifiare i risultati dei aloli ottenuti mediante questa alolatrie on le ifre alolate da un istituzione finanziaria. 322 Pag. 6 uimpostazioni dello shermo di impostazione Tenere presente i seguenti punti riguardanti lo shermo di impostazione ogni volta he si usa il modo di aloli finanziari. Le seguenti impostazioni dello shermo di impostazione per i grafii vengono tutte disattivate per la traiatura di grafii nel modo di aloli finanziari: assi (Axes), griglia (Grid) e shermo doppio (Dual Sreen).

3 Prima di eseguire i aloli finanziari 19-1 Pag. 6 La traiatura di un grafio finanziario mentre la voe Label è attivata visualizza l etihetta CASH per l asse vertiale (depositi, prelievi) e l etihetta TIME per l asse orizzontale (frequenza). Il numero di ifre per la visualizzazione impiegato nel modo di aloli finanziari è diverso dal numero di ifre usato negli altri modi di funzionamento. La alolatrie ritorna automatiamente a Norm 1 ogni volta he si entra nel modo di aloli finanziari, he annulla un impostazione Si (numero di ifre signifiative) o Eng (notazione di ingegneria) effettuata in un altro modo di funzionamento. k Entrata nel modo di aloli finanziari Sul menu prinipale, segliere l iona TVM per entrare nel modo di aloli finanziari. Quando si esegue questa operazione, lo shermo Finanial 1 appare sul display. Shermo Finanial 1 Shermo Finanial 2 {SMPL}/{CMPD}/{CASH}/{AMT}/{CNVT}/{COST}/{DAYS}... Caloli di {interesse semplie}/{interesse omposto}/{flusso di assa}/{ammortamento}/ {onversione}/{osto, prezzo di vendita, margine}/{giorni/date} 323

4 19-2 Caloli di interesse semplie Questa alolatrie utilizza le seguenti formule per alolare l interesse semplie. Modo di 365 giorni Modo di 360 giorni SI' = 365 n PV i SI' = 360 n PV i SI = SI' SFV = (PV + SI') I% i = 100 I% i = 100 SI :Interesse n :Numero di periodi di interesse PV :Capitale I% :Interesse annuale SFV :Capitale più interesse Premere 1 (SMPL) dallo shermo Finanial 1 per visualizzare il seguente shermo di introduzione per il alolo di interesse semplie. n... Numero di periodi di interesse (giorni) I%... Tasso di interesse annuale PV... Capitale {SI}/{SFV}... Calolo di {interesse}/{capitale più interesse} Quale sarà l ammontare dell interesse e il apitale più interesse per un prestito di $1.500 ontratto per 90 giorni ad un tasso annuale del 7,25%? Usare il modo di 360 giorni e due ifre deimali. Pag. 6 Sullo shermo di impostazione, speifiare 360 per Date Mode e Fix2 per Display, e quindi premere J. jaw h.fw -bfaaw 1(SI) 324

5 Caloli di interesse semplie 19-2 Ora è possibile eseguire la seguente operazione di tasto per ritornare allo shermo di introduzione e quindi visualizzare il apitale più interesse. 1(REPT) (Consente di ritornare allo shermo di introduzione.) 2(SFV) È possibile premere anhe 6 per traiare un grafio del flusso di assa. 6(GRPH) Il lato sinistro è PV, mentre il lato destro è SI e SFV. La parte superiore del grafio è positiva (+), mentre la parte inferiore è negativa ( ). I valori per la finestra (V-Window) variano a seonda delle ondizioni dell interesse semplie. Premere J (o!6 (G T)) per ritornare allo shermo di introduzione. Premere di nuovo J per ritornare allo shermo Finanial

6 19-3 Caloli di interesse omposto Questa alolatrie utilizza le seguenti formule standard per alolare l interesse omposto. uformula I PV+PMT Qui: (1+ i S)[(1+ i) n 1] + FV 1 i(1+ i) n (1+ i) n I = 0 i = 100 PV= (PMT α + FV β ) PMT α + PV FV= β PV + FV β PMT= α (1+ i S ) PMT FVi log{ (1+ i S ) PMT+PVi } n = log(1+ i) PV :Valore attuale FV :Valore futuro PMT : Pagamento n : Numero di periodi di interesse omposto I% :Tasso di interesse annuale i viene alolato mediante il metodo di Newton. S = 1 supposto per l inizio del termine S = 0 supposto per la fine del termine α = β = (1+ i S)[(1+ i) n 1] 1 (1+ i) n i(1+ i) n F(i) = Formula I PMT (1+ i S)[1 (1+ i) n ] F(i)'= + (1+ i S)[n(1+ i) n 1 ]+S [1 (1+ i) n i [ i ] nfv(1+ i) n 1 uformula II (I% = 0) PV + PMT n + FV = 0 Qui: PV = (PMT n + FV ) FV = (PMT n + PV ) 326

7 Caloli di interesse omposto 19-3 PMT = PV + FV n n = PV + FV PMT Un deposito è indiato da un segno più (+), mentre un prelievo è indiato da un segno meno ( ). uconversione fra tasso di interesse nominale e tasso di interesse effettivo Il tasso di interesse nominale (il valore I% introdotto dall utilizzatore) viene onvertito in un tasso di interesse effettivo (I%') quando il numero di rate per anno (P/Y) è diverso dal numero di periodi del alolo di interesse omposto (C/Y). Questa onversione è rihiesta per onti di risparmio rateali, rimborsi di prestiti, e. [C / Y ] I% [P / Y ] I%' = {(1+ ) [C / Y ] } 100 P/Y : Periodi di ratealizzazione per anno C/Y : Periodi di apitalizzazione per anno Quando si alolano n, PV, PMT, FV Il seguente alolo viene eseguito dopo la onversione dal tasso di interesse nominale al tasso di interesse effettivo, e il risultato viene usato per tutti i aloli suessivi. i = I%' 100 Quando si alola I% Dopo he è stato ottenuto I%, viene eseguito il seguente alolo per onvertire in I%'. [P / Y ] P/Y : Periodi di ratealizzazione I% [C / Y ] I%' = { (1+ ) } [C / Y ] 100 per anno C/Y: Periodi di apitalizzazione per anno Il valore I%' viene restituito ome risultato del alolo I%. Premere 2 (CMPD) sullo shermo Finanial 1 per visualizzare lo shermo di introduzione per il alolo di interesse omposto. n... Numero di periodi di interesse omposto I%... Tasso di interesse annuale PV... Valore attuale (ammontare del prestito nel aso di un prestito; apitale nel aso di risparmi) 327

8 19-3 Caloli di interesse omposto PMT... Pagamento per iasuna rata (pagamento nel aso di un prestito; deposito nel aso di risparmi) FV... Valore futuro (rimanenza non pagata nel aso di un prestito; apitale più interesse nel aso di risparmi) P/Y... Periodi di ratealizzazione per anno C/Y... Periodi di apitalizzazione per anno Introduzione dei valori Un periodo (n) è espresso ome un valore positivo. Il valore attuale (PV) o il valore futuro (FV) è positivo, mentre l altro (PV o FV) è negativo. Preisione Questa alolatrie esegue i aloli di interesse usando il metodo di Newton, he produe valori approssimati la ui preisione può essere influenzata da varie ondizioni di alolo. Per questo motivo, i risultati dei aloli di interesse prodotti da questa alolatrie devono essere usati tenendo presente la limitazione sopra menzionata o i risultati devono essere sottoposti a verifia. k Esempi di interesse omposto Questa sezione spiega in he modo i aloli di interesse omposto possono essere usati in varie appliazioni. urisparmi (interesse omposto standard) Condizione di introduzione: Il valore futuro è maggiore del valore attuale. Rappresentazione della formula di ondizione di introduzione: PMT = 0 PV < FV Calolare il tasso di interesse rihiesto per far aumentare un apitale di $ a $ in 3 anni, quando la apitalizzazione viene eseguita semestralmente. dw(introdurre n = 3.) -baaaaw(pv = ) aw baaaw(fv = ) bw w(capitalizzazione semestrale) 2(I%) 328

9 Caloli di interesse omposto 19-3 Ora è possibile premere 6 per traiare un grafio del flusso di assa. 6(GRPH) Il lato sinistro è PV, mentre il lato destro è FV. La parte superiore del grafio è positiva (+), mentre la parte inferiore è negativa ( ). urisparmi rateali Condizione di introduzione: Il valore futuro è maggiore del totale dei pagamenti. Rappresentazione della formula di ondizione di introduzione: PMT e FV hanno segni diversi (positivo, negativo) quando PV = 0. FV < n PMT quando FV > 0 FV > n PMT quando FV < 0 Calolare il tasso di interesse rihiesto per avere un saldo di $2.500 in un onto di risparmio rateale in 2 anni quando $100 vengono depositati ogni mese e l interesse viene apitalizzato semestralmente. *bw(introdurre n = 2 12.) aw(pv = 0) -baaw(pmt = 100) faaw(fv = 2.500) bw(rata mensile) w(capitalizzazione ogni sei mesi) 2(I%) uprestiti Condizione di introduzione: Il totale dei pagamenti è maggiore dell ammontare del prestito. Rappresentazione della formula di ondizione di introduzione: PMT e PV hanno segni diversi (positivo, negativo) quando FV = 0. PV > n PMT quando PV > 0 PV < n PMT quando PV < 0 329

10 19-3 Caloli di interesse omposto Calolare il tasso di interesse rihiesto per rimborsare un saldo di $2.300 su un prestito in 2 anni pagando $100 al mese, quando l interesse viene apitalizzato mensilmente. *bw(introdurre n = 2 12.) daaw(pv = 2.300) -baaw(pmt = 100) aw(fv = 0) bw(rata mensile) Il valore introdotto per P/Y (il numero di periodi di ratealizzazione per anno) viene introdotto automatiamente anhe per C/Y (il numero di periodi (Capitalizzazione mensile) 2(I%) di apitlizzazione per anno). È possibile introdurre un altro valore per C/Y se lo si desidera. uprestito quando la rata finale è maggiore delle altre rate Condizione di introduzione: Il totale dei pagamenti di ammontare uguale è maggiore della differenza fra l ammontare del prestito e l ammontare del pagamento finale. Rappresentazione della formula di ondizione di introduzione: PV, PMT, FV non sono uguali a zero. PV + FV > n PMT quando FV > PV PV + FV < n PMT quando FV < PV Calolare il tasso di interesse rihiesto per rimborsare un saldo di $2.500 su un prestito in 2 anni (24 rate) pagando $100 al mese e una rata finale di $200, quando l interesse viene apitalizzato mensilmente. *bw(introdurre n = 2 12.) faaw(pv = 2.500) -baaw(pmt = 100) -aaw(fv = 200) bw(rata mensile) (Capitalizzazione mensile) 2(I%) 330

11 Caloli di interesse omposto 19-3 k Risparmi uvalore futuro Calolare il valore futuro dopo 7,6 anni per un apitale di $500 e un tasso di interesse del 6%, apitalizzato annualmente. h.gw(n = 7,6 anni) gw(i = 6%) -faaw(pv = 500) aw(pmt = 0) aw(fv = 0) bw bw(capitalizzazione annuale) 5(FV) ucapitale Calolare il apitale rihiesto al 5,5%, apitalizzato mensilmente, per produrre un totale di $ in un anno. bw(introdurre n = 1.) f.fw(i = 5,5%) aw(pmt = 0) aaaaw(fv = ) bw bw(capitalizzazione mensile) 3(PV ) utasso di interesse omposto Calolare l interesse rihiesto, apitalizzato mensilmente, per produrre un totale di $ in 10 anni su un investimento iniziale di $ Sullo shermo di impostazione, speifiare Begin per Payment e quindi premere J. 331

12 19-3 Caloli di interesse omposto baw(introdurre n = 10.) -gaaaw(pv = 6.000) aw(pmt = 0) baaaaw(fv = ) bw bw(capitalizzazione mensile) 2(I%) uperiodo di interesse omposto Calolare il lasso di tempo rihiesto per far aumentare un investimento iniziale di $5.000 ad un totale di $ ad un tasso annuale del 4%, apitalizzato mensilmente. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. ew(i% = 4) -faaaw(pv = 5.000) aw(pmt = 0) baaaaw(fv = ) bw bw(capitalizzazione mensile) 1(n) urisparmi rateali Calolare (a due ifre deimali) il apitale più interesse per rate mensili di $250 per 5 anni ad un interesse annuale del 6%, apitalizzato mensilmente. Calolare l ammontare per quando le rate sono pagate all inizio di ogni mese e alla fine di ogni mese. Pag. 6 Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e Fix2 per Display, e quindi premere J. 332

13 Caloli di interesse omposto 19-3 f*bw(introdurre n = 5 12.) gw(i = 6,0%) aw(pv = 0) -faw bw(rate mensili) (Capitalizzazione mensile) 5(FV ) La speifiazione di Begin per Payment sullo shermo di impostazione fa passare al alolo delle rate all inizio di ogni mese. 5(FV ) uammontare di rata Calolare l ammontare rihiesto per iasuna rata per aumulare un totale di $ in 5 anni ad un tasso di interesse annuale del 6%, apitalizzato semestralmente. Pag. 6 Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e Norm1 per Display, e quindi premere J. f*bw(introdurre n = 5 12.) gw(i = 6,0%) aw(pv = 0) baaaaw(fv = ) bw(rate mensili) w(capitalizzazione semestrale) 4(PMT) 333

14 19-3 Caloli di interesse omposto unumero di rate Calolare il numero di rate di $84 mensili rihiesto per aumulare un totale di $6.000 ad un tasso di interesse annuale del 6%, apitalizzato annualmente. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. gw aw(pv = 0) -iew(pmt = 84) gaaaw(fv = 6.000) bw(rate mensili) bw(capitalizzazione annuale) 1(n) utasso di interesse Calolare il tasso di interesse annuale rihiesto per aumulare un totale di $ in 10 anni on rate mensili di $60. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. ba*bw(introdurre n = ) aw(pv = 0) -gaw(pmt = 60) baaaaw(fv = ) bw(rate mensili) bw(capitalizzazione annuale) 2(I%) ucapitale più interesse on deposito iniziale Calolare il apitale più interesse dopo un anno per un onto di risparmio rateale on un tasso di interesse del 4,5%, apitalizzato mensilmente, aperto on un deposito iniziale di $1.000, on rate di $500 aggiunte ogni mese. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. 334

15 Caloli di interesse omposto 19-3 b*bw(introdurre n = 1 12.) e.fw -baaaw(pv = 1.000) -faaw(pmt = 500) bw(rate mensili) (Capitalizzazione mensile) 5(FV) upotere di ontrarre debiti Calolare quanto è possibile prendere in prestito on un prestito per 15 anni ad un tasso di interesse annuale del 7,5%, apitalizzato mensilmente, se è possibile effettuare un pagamento di $450 al mese. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. bf*bw(introdurre n = ) h.fw -efaw(pmt = 450) aw(fv = 0) bw(rate mensili) (Capitalizzazione mensile) 3(PV) urate di prestito Calolare la dimensione della rata mensile per un prestito per la asa di $ per 25 anni ontratto al 6,2%, apitalizzato semestralmente. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. f*bw(introdurre n = ) g.w daaaaaw(pv = ) aw(fv = 0) bw(rate mensili) w(capitalizzazione semestrale) 4(PMT) 335

16 19-3 Caloli di interesse omposto unumero di rate Calolare il numero di anni neessari per rimborsare un prestito di $ ontratto al 5,5%, apitalizzato mensilmente, on rate mensili di $840. Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. f.fw gaaaaw(pv = ) -ieaw(pmt = 840) aw(fv = 0) bw(rate mensili) (Capitalizzazione mensile) 1(n) utasso di interesse effettivo Calolare (a due ifre deimali) il tasso di interesse effettivo apitalizzato mensilmente, su un prestito di $ per 25 anni rimborsato on rate mensili di $460. Pag. 6 Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e Fix2 per Display, e quindi premere J. f*bw(introdurre n=25 12.) gfaaaw(pv = ) -egaw(pmt = 460) aw(fv = 0) bw(rate mensili) (Capitalizzazione mensile) 2(I%) 336

17 19-4 Valutazione di investimenti Questa alolatrie utilizza il metodo di flusso di assa attualizzato (DCF) per eseguire la valutazione di investimenti mediante la totalizzazione del flusso di assa per un periodo fisso. Questa alolatrie è in grado di eseguire i seguenti quattro tipi di valutazione di investimenti. Valore attuale netto (NPV) Valore futuro netto (NFV) Tasso di rendimento interno (IRR) Periodo di reupero (PBP) Un diagramma di flusso di assa simile a quello mostrato qui sotto aiuta a visualizzare il movimento dei fondi. CF7 CF5 CF3 CF6 CF2 CF4 CF0 CF1 Con questo grafio, l ammontare dell investimento iniziale è rappresentato da CF0. Il flusso di assa un anno dopo è indiato da CF1, due anni dopo da CF2, e osì via. La valutazione di investimenti può essere utilizzata per determinare hiaramente se un investimento sta realizzando i profitti originariamente prefissati. unpv CF1 CF2 CF3 CFn NPV = CF (1+ i) (1+ i) 2 (1+ i) 3 (1+ i) n I n: Numero naturale fino a 254 i = 100 unfv uirr NFV = NPV (1 + i ) n CF1 CF2 CF3 0 = CF (1+ i) (1+ i) 2 (1+ i) 3 CFn (1+ i) n In questa formula, NPV = 0, e il valore di IRR è equivalente a i 100. Bisogna notare, tuttavia, he i valori frazionari pioli tendono ad aumularsi durante i aloli suessivi eseguiti automatiamente dalla alolatrie, pertanto NPV non raggiunge mai realmente lo zero. L IRR diventa più aurato quanto più l NPV si avviina allo zero. 337

18 19-4 Valutazione di investimenti upbp PBP è il valore di n quando NPV > 0 (quando l investimento può essere reuperato). Premere 3 (CASH) dallo shermo iniziale 1 per visualizzare il seguente shermo di introduzione per la valutazione di investimenti. I%... Tasso di interesse Csh... Lista per il flusso di assa {NPV}/{IRR}/{PBP}/{NFV}... {valore attuale netto}/{tasso di rendimento interno}/ {periodo di reupero}/{valore futuro netto} {LIST}... {Speifia una lista per il flusso di assa.} Un investimento di $ in mahinari proietta le entrate annuali indiate nella tabella sottostante (tutte le entrate realizzate alla fine dell anno fisale). Qual è il profitto netto o la perdita di questo investimento se la durata utile di eserizio del mahinario è sei anni, il valore di rivendita dopo sei anni è $ e il osto di apitale è dell 11%? Anno Entrate Sul menu prinipale, segliere l iona LIST per entrare nel modo LIST ed eseguire la seguente operazione di tasto. e(list 2) -igaaaw -faaaw eaaaw dbaaaw eaaaw daaaw baaa+beaaaw Ritornare al menu prinipale premendo m. Segliere l iona TVM per entrare nel modo di aloli finanziari e quindi premere 3 (CASH). 338

19 Valutazione di investimenti 19-4 bbw(i% = 11) 6(List)2(List2) 1(NPV) Ora è possibile premere 6 per traiare un grafio di flusso di assa. 6(GRPH) La pressione di!1 (TRCE) attiva la funzione Trae, he può essere usata per vedere i valori seguenti.!6(g T) 4(NFV) 1(REPT) 3(PBP) Un investimento di $ in mahinari proietta le entrate annuali indiate nella tabella sottostante (tutte le entrate realizzate alla fine dell anno fisale). Qual è il tasso di rendimento interno di questo investimento se la durata utile di eserizio del mahinario è inque anni e il valore di rivendita dopo inque anni è $3.000? Anno Entrate

20 19-4 Valutazione di investimenti Sul menu prinipale, segliere l iona LIST per entrare nel modo LIST ed eseguire la seguente operazione di tasto. ee(list 3) -baaaaw aaaw eaaw aaw aaaw biaa+daaaw Ritornare al menu prinipale premendo m. Segliere l iona TVM per entrare nel modo di aloli finanziari e quindi premere 3 (CASH). 6(List)3(List 3) 2(IRR) Ora è possibile premere 6 per traiare un grafio di flusso di assa. 6(GRPH) 340

21 19-5 Ammortamento di un prestito Investment Appraisal 19-4 Questa alolatrie può essere utilizzata per alolare la porzione di apitale e di interesse di una rata mensile, il apitale rimanente, e l ammontare di apitale e interesse rimborsato fino ad un erto punto. Ammontare di un singolo pagamento e ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;;;;; ;; ;;;; ;;;;;; ;;;;;; ;;;;; ;;; d ;;; ;;;;; ;;;;;;; ;;;;;;;;; ;;;;;;;;;;; ;;;;;;;;;;;; ;;;;;;;;;;; ;;;;;;;;; ;;;;;;; ;;;;; ;;; a ;;; ; ;;;; ;; ;;; ;;;; 1 2 m n b (Numero di pagamenti) a: Porzione di interesse della rata PM1 (INT) b: Porzione di apitale della rata PM1 (PRN) : Saldo del apitale dopo la rata PM2 (BAL) d: Capitale totale dalla rata PM1 al pagamento della rata PM2 (ΣPRN) e: Interesse totale dalla rata PM1 al pagamento della rata PM2 (ΣINT) * a + b = Un pagamento (PMT) a : INTPM1 = I BALPM1 1 i I (segno di PMT ) b : PRNPM1 = PMT + BALPM1 1 i : BALPM2 = BALPM2 1 + PRNPM2 PM2 d : Σ PRN = PRNPM1 + PRNPM PRNPM2 PM1 PM2 e : Σ INT = INTPM1 + INTPM INTPM2 PM1 BAL0 = PV (INT1 = 0 e PRN1 = PMT all inizio del termine della rata) uconversione fra tasso di interesse nominale e tasso di interesse effettivo Il tasso di interesse nominale (il valore I% introdotto dall utilizzatore) viene onvertito in un tasso di interesse effettivo (I%') per prestiti rateali in ui il numero di rate per anno è diverso dal numero di periodi del alolo di interesse omposto. [C / Y ] I% [P / Y ] I%' = {(1+ ) [C / Y ] }

22 19-5 Ammortamento di un prestito Il seguente alolo viene eseguito dopo la onversione dal tasso di interesse nominale al tasso di interesse effettivo, e il risultato viene usato per tutti i aloli suessivi. i = I%' 100 Premere 4 (AMT) dallo shermo iniziale 1 per visualizzare il seguente shermo di introduzione per l ammortamento. PM1... Prima rata delle rate da 1 a n PM2... Seonda rata delle rate da 1 a n n... Rate I%... Tasso di interesse PV... Capitale PMT... Pagamento per iasuna rata FV... Saldo dopo la rata finale P/Y... Rate per anno C/Y... Capitalizzazioni per anno {BAL}... {Saldo del apitale dopo la rata PM2} {INT}/{PRN}... Porzione di {interesse}/{apitale} della rata PM1 {ΣINT}/{ΣPRN}... {Capitale totale}/{interesse totale} dalla rata PM1 al pagamento della rata PM2 Calolare la rata mensile dovuta per un ipotea sulla asa di $ e di 15 anni ad un tasso annuale del 6,5%, apitalizzato semestralmente. Calolare inoltre PRN e INT per il seondo anno (24ª rata), BAL per la rata 49, e ΣINT e ΣPRN per le rate da 24 a 49. Visualizzare il menu TVM e quindi premere 2(CMPD). Sullo shermo di impostazione, speifiare End per Payment e quindi premere J. 342

23 Ammortamento di un prestito 19-5 bf*bw (Introdurre n =15 12.) g.fw beaaaaw (PV = ) aw (FV = 0) bw (Rate mensili) w (Capitalizzazione semestrale) 4(PMT ) La pressione di 4(AMT ) visualizza lo shermo di introduzione per l ammortamento. Introdurre 24 per PM1 e 49 per PM2. ewejw Calolare PRN. 3(PRN) 1(REPT) 2(INT) 1(REPT) 1(BAL) 343

24 19-5 Ammortamento di un prestito Calolare ΣINT dalla rata 24 alla (REPT) 4 (ΣINT) Calolare ΣPRN. 1 (REPT) 5 (ΣPRN) Ora è possibile premere 6 per traiare un grafio di flusso di assa. 6(GRPH) La funzione Trae può essere attivata dopo il alolo. La pressione di e visualizza INT e PRN quando n = 1. Ogni suessiva pressione di e visualizza INT e PRN per n = 2, n = 3 e osì via. 344

25 19-6 Conversione fra tasso di interesse perentuale e tasso di interesse effettivo Premere 5 (CNVT) sullo shermo Finanial 1 per visualizzare il seguente shermo di introduzione per la onversione di tassi di interesse. n... Numero di apitalizzazioni I%... Tasso di interesse {'EFF}/{'APR}... Conversione di {tasso di perentuale annuale in tasso di interesse effettivo}/{tasso di interesse effettivo in tasso di perentuale annuale} k Conversione del tasso di perentuale annuale (APR) nel tasso di interesse effettivo (EFF) EFF = n APR/ n Calolare (a due ifre deimali) il tasso di interesse effettivo per un onto he paga un tasso di interesse del 12%, apitalizzato trimestralmente. Pag. 6 Sullo shermo di impostazione, speifiare Fix2 per Display, e quindi premere J. ew(n = 4) bw(i% = 12%) 1('EFF) Il valore ottenuto viene assegnato a I%. k Conversione del tasso di interesse effettivo (EFF) nel tasso di perentuale annuale (APR) APR = 1 n EFF 1+ 1 n

26 19-6 Conversione fra tasso di interesse perentuale e tasso di interesse effettivo Calolare il tasso di perentuale annuale per un onto he paga un tasso di interesse effettivo del 12,55%, apitalizzato trimestralmente. Pag. 6 Sullo shermo di impostazione, speifiare Norm1 per Display, e quindi premere J. ew (n = 4) b.ffw(i% = 12,55%) 2 ('APR) Il valore ottenuto viene assegnato a I%. 346

27 19-7 Caloli di osto, prezzo di vendita e margine Il osto, il prezzo di vendita e il margine possono essere alolati introduendo gli altri due valori. MAR CST = SEL SEL = CST MAR CST MAR(%) = SEL Premere 1 (COST) dallo shermo iniziale 2 per visualizzare il seguente shermo di introduzione. Cst... Costo Sel... Prezzo di vendita Mrg... Margine {COST}/{SEL}/{MRG}... Calolo del {osto}/{prezzo di vendita}/{margine} k Costo Calolare il osto per un prezzo di vendita di $2.000 e un margine del 15%. aaaw(sel = 2.000) bfw(mrg = 15) 1(COST) 347

28 19-7 Caloli di osto, prezzo di vendita e margine k Prezzo di vendita Calolare il prezzo di vendita per un osto di $1.200 e un margine del 45%. baaw(cst = 1.200) efw(mrg = 45) 2(SEL) k Margine Calolare il margine per un prezzo di vendita di $2.500 e un osto di $ bfaw(cst = 1.250) faaw(sel = 2.500) 3(MRG) 348

29 19-8 Caloli di giorni/date È possibile alolare il numero di giorni ompresi fra due date, o è possibile determinare quale data ade un numero speifio di giorni prima o dopo un altra data. Premere 2 (DAYS) dallo shermo iniziale 2 per visualizzare il seguente shermo di introduzione per il alolo di giorni/date. d1... Data 1 d2... Data 2 D... Numero di giorni {PRD}... {Calola il numero di giorni fra due date (d2 d1).} {d1+d}/{d1 D}... Calola la {data futura}/{data preedente}. Lo shermo di impostazione può essere usato per speifiare un anno di 365 giorni o un anno di 360 giorni per i aloli finanziari. Anhe i aloli di giorni/ date vengono eseguiti in onordanza on l impostazione attuale per il numero di giorni nell anno, ma i seguenti aloli non possono essere eseguiti quando è impostato un anno di 360 giorni. Il tentativo di fare iò ausa un errore. (Data) + (Numero di giorni) (Data) (Numero di giorni) La gamma di alolo ammessa va dal 1 gennaio 1901 al 31 diembre Il formato per l introduzione di una data è: <mese>. <giorno> <anno> Per il giorno si devono sempre introdurre due ifre, pertanto si deve introdurre uno zero iniziale per i giorni da 1 a 9. 2 gennaio 1990 b.abjja 31 diembre 2099 b.dbajj Calolare il numero di giorni dall 8 agosto 1967 al 15 luglio 1970, usando un anno di 365 giorni. Sullo shermo di impostazione, speifiare 365 per Date Mode e quindi premere J. 349

30 19-8 Caloli di giorni/date i.aibjghw (d1 = 8 agosto 1967) h.bfbjhaw (d2 = 15 luglio 1970) 1(PRD) Prd... Numero di giorni Determinare la data he ade 1000 giorni dopo il 1 giugno Notare he il tentativo di eseguire il seguente alolo mentre è in vigore l impostazione dell anno di 360 giorni ausa un errore. g.abbjjhw (d1 = 1 giugno 1997) (d2 = Una data qualsiasi) baaaw 2(d1+D) d+d... Calolo di una data futura 26 febbraio 2000 Per determinare la data he ade 1000 giorni prima del 1 gennaio 2001, usando un anno di 365 giorni. Notare he il tentativo di eseguire il seguente alolo mentre è in vigore l impostazione dell anno di 360 giorni ausa un errore. b.abaabw (d1 = 1 gennaio 2001) (d2 = Una data qualsiasi) baaaw 3(d1 D) d D... Calolo di una data preedente 7 aprile

MOMENTI E CENTRAGGIO DEL VELIVOLO

MOMENTI E CENTRAGGIO DEL VELIVOLO x 1 x ISTITUZIONI DI INGEGNERIA AEROSAZIALE OENTI E CENTRAGGIO VELIVOLO OENTI E CENTRAGGIO DEL VELIVOLO er il alolo delle prestazioni in volo orizzontale rettilineo ed uniforme, il velivolo può essere

Dettagli

Il fido e i finanziamenti bancari

Il fido e i finanziamenti bancari Modulo 7 Il fido e i finanziamenti anari 65 I destinatari del Modulo sono gli studenti he, dopo aver analizzato e appreso le aratteristihe fondamentali dell attività delle aziende di redito, le loro funzioni

Dettagli

FC-200V FC-100V. Guida dell utilizzatore. http://edu.casio.com. http://edu.casio.com/forum/ Sito web CASIO Worldwide Education FORUM EDUCATIVO CASIO

FC-200V FC-100V. Guida dell utilizzatore. http://edu.casio.com. http://edu.casio.com/forum/ Sito web CASIO Worldwide Education FORUM EDUCATIVO CASIO I FC-200V FC-100V Guida dell utilizzatore Sito web CASIO Worldwide Education http://edu.casio.com FORUM EDUCATIVO CASIO http://edu.casio.com/forum/ Importante! La CASIO COMPUTER CO., LTD. non garantisce

Dettagli

Modelli di base per la politica economica

Modelli di base per la politica economica Modelli di base per la politia eonomia Capitolo Marella Mulino Modelli di base per la politia eonomia Corso di Politia eonomia a.a. 22-23 Modelli di base per la politia eonomia Capitolo Capitolo Modello

Dettagli

CBM a.s. 2012/2013 PROBLEMA DELLE SCORTE

CBM a.s. 2012/2013 PROBLEMA DELLE SCORTE CBM a.s. 212/213 PROBLEMA DELLE SCORTE Chiamiamo SCORTA ogni riserva di materiali presente all interno del sistema produttivo in attesa di essere sottoposto ad un proesso di trasformazione o di distribuzione.

Dettagli

Portale dei Medici. Manuale Utente - Medico SIS PRJ032. Progetto APMMG. 1 Interno 2 Pubblico Controllato 3 Pubblico 9 Non Classificato

Portale dei Medici. Manuale Utente - Medico SIS PRJ032. Progetto APMMG. 1 Interno 2 Pubblico Controllato 3 Pubblico 9 Non Classificato SIS PRJ32 Portale dei Medii Manuale Utente - Medio eimedii_medio_prj32_f1.do 1. Riservato 1 SIS PRJ32 Informazioni legali Tutti i diritti sono riservati Questo doumento ontiene informazioni di proprietà

Dettagli

MATEMATICA CORSO A COMPITINO DI RECUPERO (Tema 1) 13 Febbraio 2014

MATEMATICA CORSO A COMPITINO DI RECUPERO (Tema 1) 13 Febbraio 2014 MATEMATICA CORSO A COMPITINO DI RECUPERO (Tema 1) 13 Febbraio 2014 Soluzioni 1. In un sahetto i sono 7 palline olorate: 2 rosse, 3 verdi e 2 gialle. Si fanno 4 estrazioni on rimessa. a) Calola la probabilità

Dettagli

PRINCIPIO BASE DEL CONTEGGIO

PRINCIPIO BASE DEL CONTEGGIO Calolo ombinatorio PRINCIPIO BASE DEL CONTEGGIO Se dobbiamo ompiere due esperimenti onseutivi ed il primo esperimento può assumere N risultati diversi e per ognuno di questi il seondo esperimento ne può

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ALLEGATO 1 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione ed i Sistemi Informativi e Statistii Direzione Generale per il Trasporto Stradale e per l Intermodalità

Dettagli

Corso di TECNOLOGIE DELLE ENERGIE RINNOVABILI. L energia eolica: il vento

Corso di TECNOLOGIE DELLE ENERGIE RINNOVABILI. L energia eolica: il vento POLITECNICO DI BARI - FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA Corso di TECNOLOGIE DELLE ENERGIE RINNOABILI L energia eolia: il vento A.A. 203/4 Tenologie delle Energie

Dettagli

1 2-6 7-74 Commento * Continuazione riga! Viene ignorato tutto quello che viene scritto dopo questo carattere [etichett a]

1 2-6 7-74 Commento * Continuazione riga! Viene ignorato tutto quello che viene scritto dopo questo carattere [etichett a] La programmazione è l'arte di far ompiere al omputer una suessione di operazioni atte ad ottenere il risultato voluto. Srivere un programma è un po' ome dialogare ol omputer, dobbiamo fornirgli delle informazioni

Dettagli

+ t v. v 3. x = p + tv, t R. + t. 3 2 e passante per il punto p =

+ t v. v 3. x = p + tv, t R. + t. 3 2 e passante per il punto p = 5. Rette e piani in R 3 ; sfere. In questo paragrafo studiamo le rette, i piani e le sfere in R 3. Ci sono due modi per desrivere piani e rette in R 3 : mediante equazioni artesiane oppure mediante equazioni

Dettagli

LAVORO A TEMPO PARZIALE

LAVORO A TEMPO PARZIALE N. 2 a ura del Dipartimento di Diritto del Lavoro e delle Relazioni Industriali avv. Luiano Rahi - avv. Frano Fabris avv. Barbara De Benedetti - avv. Vanessa Perazzolo dott. Matteo Azzurro IN QUESTO NUMERO:

Dettagli

1. Elementi di Calcolo Combinatorio.

1. Elementi di Calcolo Combinatorio. . Elementi di Calolo Combinatorio. Prinipio Base del Conteggio Supponiamo he si devono ompiere due esperimenti. Se l esperimento uno può assumere n risultati possibili, e per ognuno di questi i sono n

Dettagli

4.3.1. Stato limite di fessurazione.

4.3.1. Stato limite di fessurazione. DM 9/1/1996 4.3.1. Stato limite di fessurazione. 4.3.1. STATO LIMITE DI FESSURAZIONE. 4.3.1.1. Finalità. Per assiurare la funzionalità e la durata delle strutture è neessario: - prefissare uno stato limite

Dettagli

Esercizio no.1 soluzione a pag.3

Esercizio no.1 soluzione a pag.3 Edutenia.it Modulazioni digitali eserizi risolti 1 Eserizio no.1 soluzione a pag.3 Quanti bit sono neessari per trasmettere 3 simboli e quale è la veloità di modulazione e la veloità di trasmissione se

Dettagli

LEGGE 14 NOVEMBRE 1995, N.

LEGGE 14 NOVEMBRE 1995, N. Relazione tenia (riferimento delibera 204/99) PRESUPPOSTI E FONDAMENTI DEL PROVVEDIMENTO PER LA REGOLAZIONE DELLA TARIFFA BASE, DEI PARAMETRI E DEGLI ALTRI ELEMENTI DI RIFERIMENTO PER LA DETERMINAZIONE

Dettagli

Diaz - Appunti di Statistica - AA 2001/2002 - edizione 29/11/01 Cap. 5 - Pag. 1

Diaz - Appunti di Statistica - AA 2001/2002 - edizione 29/11/01 Cap. 5 - Pag. 1 Diaz - Appunti di Statistia - AA 001/00 - edizione 9/11/01 Cap. 5 - Pag. 1 Capitolo 5. Chi quadro. Goodness-of-fit test. Test di simmetria. Taelle. Taelle m n. Correzione per la ontinuità. Test esatto

Dettagli

http://solutions.brother.com

http://solutions.brother.com PROGRAMMA PER LA CREAZIONE DI RICAMI Manuale d istruzione Visitare il sito http://solutions.brother.om per ottenere supporto sui prodotti e per le domande frequenti (FAQ). INFORMAZIONI IMPORTANTI: NORMATIVE

Dettagli

IMPOSTE DIRETTE (IRPEF) SOSTITUTI D IMPOSTA

IMPOSTE DIRETTE (IRPEF) SOSTITUTI D IMPOSTA Milano, 17 novembre 2014 a ura di Dott. Alessandro Gulisano Avv. Aura Moraglia Dott. Gianpiero Notarangelo IMPOSTE DIRETTE (IRPEF) SOSTITUTI D IMPOSTA Art. 1 - Dihiarazione dei redditi preompilata Art.

Dettagli

Argomenti. Domande importanti. Teori della Finanza Aziendale. Il valore finanziario del tempo: tecniche di valutazione

Argomenti. Domande importanti. Teori della Finanza Aziendale. Il valore finanziario del tempo: tecniche di valutazione Teori della Finanza Aziendale Il valore finanziario del tempo: tecniche di valutazione 3-2 Argomenti La valutazione delle attività a lungo termine Tecniche per il calcolo del valore attuale Rate costanti,

Dettagli

MISURE DI RESISTENZA CON IL METODO DI CONFRONTO DELLE CADUTE DI TENSIONE

MISURE DI RESISTENZA CON IL METODO DI CONFRONTO DELLE CADUTE DI TENSIONE MISUR DI RSISTNZA CON IL MTODO DI CONFRONTO DLL CADUT DI TNSION 1. Premessa Oggigiorno esistono strumenti ompatti e semplii da utilizzare per la misura di resistenza: gli ohmetri (parte integrante dei

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. TEXAS INSTRUMENTS BA II PLUS PROFESSIONAL http://it.yourpdfguides.com/dref/526613

Il tuo manuale d'uso. TEXAS INSTRUMENTS BA II PLUS PROFESSIONAL http://it.yourpdfguides.com/dref/526613 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di TEXAS INSTRUMENTS BA II PLUS PROFESSIONAL. Troverà le risposte a tutte sue domande sul

Dettagli

PROVE SU UN TRASFORMATORE TRIFASE

PROVE SU UN TRASFORMATORE TRIFASE LOATOIO DI MACCHINE ELETTICHE POVE SU UN TASFOMATOE TIFASE MISUE DI ESISTENZA DEGLI AVVOLGIMENTI POVE SUL TASFOMATOE TIFASE Contenuti Le prove di laboratorio he verranno prese in esame riguardano: la misura

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

GUIDA DELL UTENTE CARATTERISTICHE PRINCIPALI DORO Analisi e verifia di sezioni in.a., preompresso/post-teso e miste aiaio-alestruzzo v. 3.01.29 del 17 marzo 2015 dott. ing. FERRARI Alberto www.ferrarialberto.it GUIDA DELL UTENTE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Dettagli

ALCUNE OSSERVAZIONI SUI TRIANGOLI

ALCUNE OSSERVAZIONI SUI TRIANGOLI LUNE OSSERVZIONI SUI TRINGOLI ataloghiamo i triangoli seondo i lati seondo gli angoli 115 3 67 81 Esiste sempre il triangolo? Selte a aso le misure dei lati, è sempre possibile ostruire il triangolo? Quali

Dettagli

Prof. Giuseppe Lanzo

Prof. Giuseppe Lanzo CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA QUIQUEALE I ARCHITETTURA UE Laboratorio di Costruzioni Modulo di GEOTECICA E FODAZIOI Prof. Giuseppe Lanzo Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotenia Via A. Gramsi

Dettagli

ICEC Istituto di Certificazione per l area pelle

ICEC Istituto di Certificazione per l area pelle No:marhio_ICEC_r03_ie.do Approved by PRES. ICEC Date: 16.09.2010 Replaes: 02 Page 1 di 10 Regole d uso dei marhi di ertifiazione ICEC INDICE 1. Sopo e ampo di appliazione 1.1 Marhi di Certifiazione ISO

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. TEXAS INSTRUMENTS BA II PLUS http://it.yourpdfguides.com/dref/526623

Il tuo manuale d'uso. TEXAS INSTRUMENTS BA II PLUS http://it.yourpdfguides.com/dref/526623 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di TEXAS INSTRUMENTS BA II PLUS. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso

Dettagli

Lettura Laboratorio CLIL

Lettura Laboratorio CLIL Lettura Laoratorio CLIL Il deito pulio italiano Nel 2012 (l anno più reente per il quale aiamo dati erti), la spesa pulia totale dell Italia (omprensiva degli interessi sul deito pulio, si adi ene) era

Dettagli

LABORATORIO DI MATEMATICA RENDITE, AMMORTAMENTI, LEASING CON EXCEL

LABORATORIO DI MATEMATICA RENDITE, AMMORTAMENTI, LEASING CON EXCEL LABORATORIO DI MATEMATICA RENDITE, AMMORTAMENTI, LEASING CON EXCEL ESERCITAZIONE GUIDATA: LE RENDITE 1. Il montante di una rendita immediata posticipata Utilizzando Excel, calcoliamo il montante di una

Dettagli

L operatività in titoli e in cambi e i servizi bancari

L operatività in titoli e in cambi e i servizi bancari Moulo 8 L operatività in titoli e in ambi e i servizi banari 7 I estinatari el Moulo sono gli stuenti he, opo aver analizzato e appreso le aratteristihe fonamentali ell attività elle aziene i reito, le

Dettagli

Esercizio 1 Calcolare il montante F di 10.000 con un interesse semplice del 15% annuo, dopo 4 anni. [16.000 ]

Esercizio 1 Calcolare il montante F di 10.000 con un interesse semplice del 15% annuo, dopo 4 anni. [16.000 ] Esercizio 1 Calcolare il montante F di 10.000 con un interesse semplice del 15% annuo, dopo 4 anni. [16.000 ] Esercizio 2 Del precedente esercizio calcolare il montante in regime di capitalizzazione composta.

Dettagli

Parte 1^ Di Angelo Fiori

Parte 1^ Di Angelo Fiori Relazioni fra tempo e denaro Alcuni concetti, regole ed esempi per cominciare ad orientarsi nelle relazioni fra tempo e denaro, utilizzando anche le funzionalità del foglio di calcolo di microsoft excel

Dettagli

TI-89/TI-92 Plus/Voyage 200 Applicazione Finance

TI-89/TI-92 Plus/Voyage 200 Applicazione Finance TI TI-89/TI-92 Plus/Voyage 200 Applicazione Finance Guida introduttiva Per cominciare Come si fa Modifica di valori nel TVM Solver Calcolo delle funzioni TVM da uno schermo diverso dal TVM Solver Calcolo

Dettagli

Compressori e ventilatori. Impianti frigoriferi

Compressori e ventilatori. Impianti frigoriferi Sheda riassuntiva 10 apitolo 13 Compressori e ventilatori. Impianti frigoriferi Compressori e ventilatori I ompressori si possono lassifiare seondo lo shema seguente: Volumetrii alternativi rotativi Dinamii

Dettagli

Equivalenza economica

Equivalenza economica Equivalenza economica Calcolo dell equivalenza economica [Thuesen, Economia per ingegneri, capitolo 4] Negli studi tecnico-economici molti calcoli richiedono che le entrate e le uscite previste per due

Dettagli

Calcolatrici BA II PLUS BA II PLUS PROFESSIONAL

Calcolatrici BA II PLUS BA II PLUS PROFESSIONAL Calcolatrici BA II PLUS BA II PLUS PROFESSIONAL Importante Texas Instruments non rilascia alcuna garanzia, esplicita o implicita, ivi comprese ma non solo, le garanzie implicite di commerciabilità e idoneità

Dettagli

ANALISI DEGLI INVESTIMENTI

ANALISI DEGLI INVESTIMENTI Dipartimento di Ingegneria Meccanica Chimica e dei Materiali IMPIANTI INDUSTRIALI Esercitazione ANALISI DEGLI INVESTIMENTI Prof. Ing. Maria Teresa Pilloni Anno Accademico 2015-2016 1 ------------------------------------

Dettagli

5 Expense Manager (gestore delle spese)

5 Expense Manager (gestore delle spese) Capitolo 5 Expense Manager (gestore delle spese) Il modo Expense Manager (gestore delle spese) è come avere un contabile personale sempre con sé ovunque si vada. Introdurre i dati di transazione man mano

Dettagli

CAPITOLO 15 CAPACITÀ PORTANTE DELLE FONDAZIONI SUPERFICIALI

CAPITOLO 15 CAPACITÀ PORTANTE DELLE FONDAZIONI SUPERFICIALI CAPITOLO 15 La fondazione è uella parte della struttura he trasmette il ario dell opera al terreno sottostante. La superfiie di ontatto tra la base della fondazione e il terreno è detta piano di posa.

Dettagli

hp 10BII Calcolatrice Finanziaria

hp 10BII Calcolatrice Finanziaria hp 10BII Calcolatrice Finanziaria Guida per l utente Edizione 1 Numero parte F1902-90008 檔 名 : title_english-050105 頁 碼 : 第 1/2 頁 Avviso REGISTRARE IL PRODOTTO AL SITO: www.register.hp.com QUESTO MANUALE

Dettagli

IL MERCATO DEI BENI. Identità reddito-spesa Il consumo L equilibrio Il moltiplicatore L equilibrio come uguaglianza investimento = risparmio

IL MERCATO DEI BENI. Identità reddito-spesa Il consumo L equilibrio Il moltiplicatore L equilibrio come uguaglianza investimento = risparmio IL MERCAO DEI BENI Identità reddito-spesa Il onsumo L equilibrio Il moltipliatore L equilibrio ome uguaglianza investimento = risparmio INRODUZIONE Cambiamenti nella domanda portano a. Cambiamenti nella

Dettagli

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone. 4 Gestione della mobilità

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone. 4 Gestione della mobilità Politenio di Milano Faoltà di Ingegneria dell Informazione Reti Radiomobili Prof. Antonio Capone 4 Gestione della mobilità Gestione della mobilità Nelle reti ellulari gli utenti possono muoversi nell area

Dettagli

Marco Tolotti - Corso di Esercitazioni di Matematica 12 Cfu - A.A. 2010/2011 1

Marco Tolotti - Corso di Esercitazioni di Matematica 12 Cfu - A.A. 2010/2011 1 Marco Tolotti - Corso di Esercitazioni di Matematica 1 Cfu - A.A. 010/011 1 Esercitazione 1: 4/09/010 1. Determinare il dominio delle seguenti funzioni: log a) f() = 5 ( 1). b) g() = log 3 (3 6) log 13.

Dettagli

Validazione dei metodi microbiologici

Validazione dei metodi microbiologici Istituto Superiore di Sanità Organismo Rionosimento Laboratori SINAL SIT L ACCREDITAMENTO DEI LABORATORI PER LA SICUREZZA ALIMENTARE Roma 5-6 Ottobre 005 Validazione dei metodi mirobiologii Dr. Angelo

Dettagli

Sommario AMMORTAMENTO... 4 AMMORTAMENTO ANNUO... 4 AMMORTAMENTO COSTANTE... 4 AMMORTAMENTO.DEGR... 5 AMMORTAMENTO.FISSO... 5 AMMORTAMENTO.PER...

Sommario AMMORTAMENTO... 4 AMMORTAMENTO ANNUO... 4 AMMORTAMENTO COSTANTE... 4 AMMORTAMENTO.DEGR... 5 AMMORTAMENTO.FISSO... 5 AMMORTAMENTO.PER... Sommario AMMORTAMENTO... 4 AMMORTAMENTO ANNUO... 4 AMMORTAMENTO COSTANTE... 4 AMMORTAMENTO.DEGR... 5 AMMORTAMENTO.FISSO... 5 AMMORTAMENTO.PER... 5 AMMORTAMENTO.VAR... 6 BOT.EQUIV... 7 BOT.PREZZO... 7 BOT.REND...

Dettagli

f Le trasformazioni e il trattamento dell aria

f Le trasformazioni e il trattamento dell aria f Le trasformazioni e il trattamento dell aria 1 Generalità Risolvendo il sistema (1) rispetto ad m a si ottiene: () Pertanto, il punto di misela sul diagramma psirometrio è situato sulla ongiungente dei

Dettagli

Prospetto informativo

Prospetto informativo Janus Capital Funds pl Prospetto informativo 10 luglio 2015 Il presente Prospetto si riferise a lassi distinte di azioni senza valore nominale ("Azioni") di Janus Capital Funds pl (la "Soietà"). Non sarà

Dettagli

IV Esercitazione di Matematica Finanziaria

IV Esercitazione di Matematica Finanziaria IV Esercitazione di Matematica Finanziaria 28 Ottobre 2010 Esercizio 1. Si consideri l acquisto di un titolo a cedola nulla con vita a scadenza di 85 giorni, prezzo di acquisto (lordo) P = 97.40 euro e

Dettagli

Esercizi di Matematica Finanziaria - Corso Part Time scheda 1 - Leggi finanziarie, rendite ed ammortamenti

Esercizi di Matematica Finanziaria - Corso Part Time scheda 1 - Leggi finanziarie, rendite ed ammortamenti Esercizi di Matematica Finanziaria - Corso Part Time scheda 1 - Leggi finanziarie, rendite ed ammortamenti 1. Un capitale d ammontare 100 viene investito, in regime di interesse semplice, al tasso annuo

Dettagli

Il mercato dei beni. Identità reddito-spesa Il consumo L equilibrio Il moltiplicatore L equilibrio come uguaglianza investimento=risparmio

Il mercato dei beni. Identità reddito-spesa Il consumo L equilibrio Il moltiplicatore L equilibrio come uguaglianza investimento=risparmio l merato dei beni dentità reddito-spesa l onsumo L equilibrio l moltipliatore L equilibrio ome uguaglianza investimento=risparmio ntroduzione Cambiamenti nella domanda portano a. Cambiamenti nella produzione,

Dettagli

SCHERMATA PRINCIPALE MODALITÀ INVERTITA MODALITÀ GRAFICO A LINEE MODALITÀ GRAFICO A BARRE ORIZZONTALE

SCHERMATA PRINCIPALE MODALITÀ INVERTITA MODALITÀ GRAFICO A LINEE MODALITÀ GRAFICO A BARRE ORIZZONTALE ANNI GARANZIA GUIDA RAPIDA Per il manuale completo dei prodotti: www.omega.com/manuals/manualpdf/m01.pdf SHERMATA PRIIPALE INVERTITA Manuale Utente GRAFIO A LINEE GRAFIO A BARRE ORIZZONTALE Acquistate

Dettagli

2 Scheduler (agenda appuntamenti)

2 Scheduler (agenda appuntamenti) Capitolo 2 Scheduler (agenda appuntamenti) Il modo Scheduler (agenda appuntamenti) mette a disposizione dell utilizzatore una gamma di potenti strumenti per la gestione degli appuntamenti, utili per essere

Dettagli

Valutaz. redditività investimenti impiantistici

Valutaz. redditività investimenti impiantistici Ingegneria economica 1 Valutaz. redditività investimenti impiantistici Investimenti industriali Flussi di cassa Fasi degli investimenti Metodi di valutazione 2 2005 Politecnico di Torino 1 3 Il flusso

Dettagli

Serializzazione degli imballaggi farmaceutici:

Serializzazione degli imballaggi farmaceutici: Serializzazione degli imballaggi farmaeutii: Valutazione delle tenologie di odifia per la stampa di odii alfanumerii e DataMatrix di alta qualità SERIALIZZAZIONE DEGLI IMBALLAGGI FARMACEUTICI: Valutazione

Dettagli

Conosci i tuoi diritti?

Conosci i tuoi diritti? Il Regolamento Dublino e la proedura di asilo in Italia italiano Conos Guida per rihiedenti asilo Progetto ofinanziato da UNIONE EUROPEA Fondo Europeo per i Rifugiati 2008 2013 P.A. 2010 - Azione 1.A Gente

Dettagli

Analisi Costi e Benefici Laura Vici laura.vici@unibo.it LEZIONE 5

Analisi Costi e Benefici Laura Vici laura.vici@unibo.it LEZIONE 5 Analisi Costi e Benefici Laura Vici laura.vici@unibo.it LEZIONE 5 Rimini, 26 aprile 2006 1 The Inter temporal Effects of International Trade Valore in $ del consumo di beni oggi G D F H 1/(1+r) G Valore

Dettagli

6 Quick-Memo (appunti rapidi)

6 Quick-Memo (appunti rapidi) Capitolo 6 Quick-Memo (appunti rapidi) Quick-Memo è come avere un blocco per appunti digitale su cui abbozzare disegni costituiti da semplici linee o annotare promemoria. 122 Entrata nel modo Quick-Memo...

Dettagli

Elettropompa per acque chiare tipo ABS IP 900

Elettropompa per acque chiare tipo ABS IP 900 Elettropompa per aque hiare tipo ABS IP 900 1084-00 15975178IT (05/2015) IT Istruzioni d installazione IT one e uso www.sulzer.om 2 Istruzioni d avviamento e uso (Traduzione delle istruzioni originali)

Dettagli

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Elementi di matematica finanziaria utili alla comprensione di alcune parti del Corso Definizione di operazione finanziaria Successione di importi di segno

Dettagli

Scegliere gli investimenti

Scegliere gli investimenti 1-1 Finanza Aziendale Prof. Arturo Capasso 6 Scegliere gli investimenti A. con il metodo del valore attuale netto 1- Argomenti Come si determinano i flussi di cassa da attualizzare Le decisioni di investimento

Dettagli

R 60 Dati tecnici. Carrello elevatore elettrico R 60 22 R 60 25 R 60 25 L R 60 30. Per ottenere il meglio.

R 60 Dati tecnici. Carrello elevatore elettrico R 60 22 R 60 25 R 60 25 L R 60 30. Per ottenere il meglio. R 6 Dati tenii. Carrello elevatore elettrio R 6 22 R 6 2 R 6 2 L R 6 3 Per ottenere il meglio. R 6 Dati tenii. uesta sheda tenia india soltanto i valori tenii del arrello elevatore standard seondo la norma

Dettagli

Dipartimento di Ingegneria. Corso di Economia e Organizzazione Aziendale Allievi Meccanici. Stefano Pedrini, PhD

Dipartimento di Ingegneria. Corso di Economia e Organizzazione Aziendale Allievi Meccanici. Stefano Pedrini, PhD UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Economia e Organizzazione Aziendale Allievi Meccanici Stefano Pedrini, PhD Sommario della lezione Matematica finanziaria Valore temporale e costo opportunità

Dettagli

Considerate gli insiemi A = {1,2,3,4} e B = {a,b,c}; quante sono le applicazioni (le funzioni) di A in B?

Considerate gli insiemi A = {1,2,3,4} e B = {a,b,c}; quante sono le applicazioni (le funzioni) di A in B? FUNZIONI E CALCOLO COMBINATORIO Il quesito assegnato all esame di stato 2004 (sientifio Ordinamento e PNI) suggerise un ollegamento tra funzioni ostruite tra insiemi finiti e Calolo Combinatorio QUESITO

Dettagli

Le equazioni di Maxwell e le onde elettromagnetiche

Le equazioni di Maxwell e le onde elettromagnetiche CAPITOLO 4 Le equazioni di Maxwell e le onde elettromagnetihe Per oprire i 50 milioni di kilometri he le separano dalla Terra impiegano 8 minuti e 0 seondi: le radiazioni elettromagnetihe prodotte nella

Dettagli

Determinare l ammontare x da versare per centrare l obiettivo di costituzione.

Determinare l ammontare x da versare per centrare l obiettivo di costituzione. Esercizi di matematica finanziaria 1 VAN - DCF - TIR Esercizio 1.1. Un investitore desidera disporre tra 3 anni d un capitale M = 10000 euro. Investe subito la somma c 0 pari a 1/4 di M. Farà poi un ulteriore

Dettagli

Pressione totale 689 Pa Coefficiente di sicurezza 1,1 Pressione netta 522 Pa Perdita di carico aggiuntiva 115 Pa Filtri ad elevato rendimento

Pressione totale 689 Pa Coefficiente di sicurezza 1,1 Pressione netta 522 Pa Perdita di carico aggiuntiva 115 Pa Filtri ad elevato rendimento I.T.I.S. PININFARINA Via Ponhielli, 16 - Monalieri INTERVENTI DI ADEGUAMENTO FUNZIONALE E NORMATIVO FINANZIATI CON FONDI DEI PATTI TERRITORIALI AREA TORINO SUD Progetto eseutivo IMPIANTI TERMO-FLUIDICI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Economia e Organizzazione Aziendale (7,5 CFU) Allievi Meccanici. Prof. Michele Meoli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Economia e Organizzazione Aziendale (7,5 CFU) Allievi Meccanici. Prof. Michele Meoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di (7,5 CFU) Allievi Meccanici Prof. Michele Meoli 3.3 Altre Tecniche di Valutazione Sommario della lezione Analisi degli investimenti Tecniche alternative Tasso

Dettagli

Interesse e tasso di interesse Capitalizzazione e attualizzazione Costi di gestione. Valutazione redditività investimenti impiantistici

Interesse e tasso di interesse Capitalizzazione e attualizzazione Costi di gestione. Valutazione redditività investimenti impiantistici Impianti industriali 1 Ingegneria economica Interesse e tasso di interesse Capitalizzazione e attualizzazione Costi di gestione Valutazione redditività investimenti impiantistici Investimenti industriali

Dettagli

Il corpo nero e la temperatura dei corpi celesti di Daniele Gasparri

Il corpo nero e la temperatura dei corpi celesti di Daniele Gasparri Il orpo nero e la temperatura dei orpi elesti di Daniele Gasparri Gli sienziati del diiannovesimo seolo, attraverso degli esperimenti, soprirono una osa estremamente interessante: prendendo un orpo qualsiasi

Dettagli

simmetria sferica. L intensità (potenza per unità di superficie) a distanza L vale allora I = P / 4π L

simmetria sferica. L intensità (potenza per unità di superficie) a distanza L vale allora I = P / 4π L Fisia Generale Modulo di Fisia II A.A. -5 seritaione OND LTTROMAGNTICH Gb. Si onsideri un onda elettromagnetia piana sinusoidale he si propaga nel vuoto nella direione positiva dell asse x. La lunghea

Dettagli

Capitolo 1. Leggi di capitalizzazione. 1.1 Introduzione. 1.2 Richiami di teoria

Capitolo 1. Leggi di capitalizzazione. 1.1 Introduzione. 1.2 Richiami di teoria Indice 1 Leggi di capitalizzazione 5 1.1 Introduzione............................ 5 1.2 Richiami di teoria......................... 5 1.2.1 Regimi notevoli...................... 6 1.2.2 Tassi equivalenti.....................

Dettagli

ESERCIZI DI MATEMATICA FINANZIARIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT UNIFE A.A. 2015/2016. 1. Esercizi 3

ESERCIZI DI MATEMATICA FINANZIARIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT UNIFE A.A. 2015/2016. 1. Esercizi 3 ESERCIZI DI MATEMATICA FINANZIARIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT UNIFE A.A. 2015/2016 1. Esercizi 3 Piani di ammortamento Esercizio 1. Un prestito di 12000e viene rimborsato in 10 anni con rate

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. 6. Quadro economico

LA GIUNTA COMUNALE. 6. Quadro economico LA GIUNTA COMUNALE PREMESSO: he on D.G.R. n. 1421 del 5/8/2014 è stato approvato il bando il finanziamento degli interventi di effiientamento energetio delle reti di illuminazione pubblia, da onseguire

Dettagli

CARL 10.0 MANUALE D USO. Aztec Informatica CARL 10.0. Carico Limite e Cedimenti MANUALE D USO

CARL 10.0 MANUALE D USO. Aztec Informatica CARL 10.0. Carico Limite e Cedimenti MANUALE D USO CARL 10.0 MANUALE D USO Azte Informatia CARL 10.0 Cario Limite e Cedimenti MANUALE D USO 0 1 CARL 10.0 MANUALE D USO Copyright 1999-2009 Azte Informatia S.r.l. Tutti i diritti riservati. Qualsiasi doumento

Dettagli

Cognome Nome Matricola

Cognome Nome Matricola Sede di SULMONA Prova scritta di esame del 01 02-2011 Cognome Nome Matricola Esercizio 1 (punti 5) Nel regime dell interesse iperbolico e dell interesse composto, calcolare il tasso semestrale di interesse

Dettagli

ESERCIZI DI MATEMATICA FINANZIARIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT UNIFE A.A. 2015/2016. 1. Esercizi: lezione 03/11/2015

ESERCIZI DI MATEMATICA FINANZIARIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT UNIFE A.A. 2015/2016. 1. Esercizi: lezione 03/11/2015 ESERCIZI DI MATEMATICA FINANZIARIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT UNIFE A.A. 2015/2016 1. Esercizi: lezione 03/11/2015 Piani di ammortamento Esercizio 1. Un finanziamento pari a 100000e viene rimborsato

Dettagli

Aztec Informatica CARL

Aztec Informatica CARL Azte Informatia CARL Cario Limite e Cedimenti II MANUALE D USO CARL MANUALE D USO Copyright 1999-2014 Azte Informatia s.r.l. Tutti i diritti riservati. Qualsiasi doumento tenio he venga reso disponibile

Dettagli

Aztec Informatica CARL 10.0. Carico Limite e Cedimenti MANUALE D USO

Aztec Informatica CARL 10.0. Carico Limite e Cedimenti MANUALE D USO Azte Informatia CARL 10.0 Cario Limite e Cedimenti MANUALE D USO Copyright 1999-2010 Azte Informatia s.r.l. Tutti i diritti riservati. Qualsiasi doumento tenio he venga reso disponibile da Azte Informatia

Dettagli

Capitolo 3. Modelli. Macchine combinatorie Macchine sequenziali asincrone sincrone

Capitolo 3. Modelli. Macchine combinatorie Macchine sequenziali asincrone sincrone Capitolo 3 Moelli Mahine ominatorie Mahine sequenziali asinrone sinrone Il moello el loo o satola nera i I: alfaeto i ingresso u U: alfaeto i usita ingresso ei ati i F u usita ei risultati F: relazione

Dettagli

Capitolo Grafico dinamico

Capitolo Grafico dinamico Capitolo 13 Grafico dinamico Il modo di grafico dinamico di questa calcolatrice mostra rappresentazioni in tempo reale dei cambiamenti in un grafico quando i coefficienti e i termini vengono cambiati.

Dettagli

Esercizi di Matematica Finanziaria

Esercizi di Matematica Finanziaria Università degli Studi di Siena Facoltà di Economia Esercizi di Matematica Finanziaria relativi ai capitoli I-IV del testo Claudio Pacati a.a. 1998 99 c Claudio Pacati tutti i diritti riservati. Il presente

Dettagli

! Una gerarchia ricorsiva deriva dalla presenza di una ricorsione o ciclo (un anello nel caso più semplice) nello schema operazionale.

! Una gerarchia ricorsiva deriva dalla presenza di una ricorsione o ciclo (un anello nel caso più semplice) nello schema operazionale. Gerarhie Riorsive! Una gerarhia riorsiva eriva alla presenza i una riorsione o ilo (un anello nel aso più semplie) nello shema operazionale.! Esempio i shema operazionale on anello:! Rappresentazione sullo

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DELLA STAZIONE DI SOLLEVAMENTO A SERVIZIO DI UN SOTTOPASSO

DIMENSIONAMENTO DELLA STAZIONE DI SOLLEVAMENTO A SERVIZIO DI UN SOTTOPASSO DIMENSIONAMENTO DELLA STAZIONE DI SOLLEVAMENTO A SERVIZIO DI UN SOTTOPASSO Appliazione: Dimensionare l impianto di sollevamento per il sottopasso illustrato alle figure 3.60 e 3.61. Elaborazione delle

Dettagli

Conosci i tuoi diritti?

Conosci i tuoi diritti? Co nosi Dublino i dublino italiano Il Regolamento Dublino e la proedura di asilo in Italia i i tuoi diritti Guida per rihiedenti asilo Progetto ofinanziato da UNIONE EUrOPEA Fondo Europeo per i Rifugiati

Dettagli

Montante (C n ) La somma di capitale ed interesse, disponibile alla fine dell'anno, viene chiamata montante:

Montante (C n ) La somma di capitale ed interesse, disponibile alla fine dell'anno, viene chiamata montante: NOZIONI DI CALCOLO FINANZIARIO: a cura del dr. Renato Fucito 1 Introduzione La matematica finanziaria studia i problemi relativi al trasferimento nel tempo di valori. In particolare essa si occupa dei

Dettagli

Esercizio + 0,05 (1 0,05) 1. Calcolare la rata annua necessaria per costituire in 11 anni al tasso del 5% il capitale di 9800. 7-1

Esercizio + 0,05 (1 0,05) 1. Calcolare la rata annua necessaria per costituire in 11 anni al tasso del 5% il capitale di 9800. 7-1 Esercizio Calcolare la rata annua necessaria per costituire in anni al tasso del 5% il capitale di 9800. ( 0,05) + 9800 = R 4,2068R 0,05 R 689,8 7- Esercizio Calcolare la rata di una rendita semestrale

Dettagli

TS150 FISSAGGIO A VISTA CON VITI SU SOTTOSTRUTTURA IN LEGNO

TS150 FISSAGGIO A VISTA CON VITI SU SOTTOSTRUTTURA IN LEGNO TS150 FISSAGGIO A VISTA CON VITI SU SOTTOSTRUTTURA IN LEGNO Questo sistema rappresenta una soluzione onveniente per l installazione dei pannelli Trespa Meteon in un vasto assortimento di dimensioni. I

Dettagli

Produzione di energia elettrica mediante turbine eoliche Giugno 2005 (BOZZA)

Produzione di energia elettrica mediante turbine eoliche Giugno 2005 (BOZZA) Università degli studi di Bologna Faoltà di ingegneria D.I.E.M. Dipartimento di Ingegneria delle Costruzioni Meanihe, Nuleari, Aeronautihe e di Metallurgia Produzione di energia elettria mediante turbine

Dettagli

1. I Tassi di interesse. Stefano Di Colli

1. I Tassi di interesse. Stefano Di Colli 1. I Tassi di interesse Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Strumenti (in generale) Un titolo rappresenta un diritto sui redditi futuri dell emittente o sulle sue attività Un

Dettagli

Figura 2.1. A sottoinsieme di B

Figura 2.1. A sottoinsieme di B G Sammito, ernardo, Formulario di matematia Insiemi F Cimolin, L arletta, L Lussardi Insiemi Generalità Un insieme è una ollezione distinguibile di oggetti, detti elementi dell'insieme Quando un elemento

Dettagli

6.1 PROVA DI CARICO STATICA SU PALI DI FONDAZIONE

6.1 PROVA DI CARICO STATICA SU PALI DI FONDAZIONE 6 PROVE SULLE FONDAZIONI 6.1 PROVA DI CARICO STATICA SU PALI DI FONDAZIONE Il omportamento di un palo di fondazione è influenzato in maniera determinante dalla tenologia eseutiva (palo battuto prefabbriato,

Dettagli

Il linguaggio Pascal. Piero Gallo Fabio Salerno

Il linguaggio Pascal. Piero Gallo Fabio Salerno Il linguaggio Pasal Piero Gallo Fabio Salerno Introduzione alla programmazione in Pasal In ogni momento della nostra vita siamo hiamati a risolvere dei problemi. A volte operiamo senza riflettere, spinti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di prof.ssa Maria Sole Brioschi TAN, TAE e TAEG DLP-L Addendum Corso 20085 Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Edile Anno Accademico 2012/2013 TAN, TAE e TAEG

Dettagli

NEL MODELLO MICROECONOMICO

NEL MODELLO MICROECONOMICO NEL MODELLO MICROECONOMICO 1 solo periodo Output: flusso Input: flusso Decisioni dell impresa: raffrontare ricavi correnti con costi correnti Questo si adatta bene ad alcuni fattori (il LAVORO) Meno soddisfacente

Dettagli

RELAZIONE GEOTECNICA GENERALE E DELLE FONDAZIONI

RELAZIONE GEOTECNICA GENERALE E DELLE FONDAZIONI Studio Assoiato di Ingegneria IDG Comune di Collegno Provinia di Torino RELAZIONE GEOTECNICA GENERALE E DELLE FONDAZIONI OGGETTO: Relazione geotenia relativa al progetto Cimitero Comunale Ampliamento EST

Dettagli

CALDAIA A CONDENSAZIONE abbinata ai sistemi Idea.Eco.Solar. Istruzioni per l installazione e la manutenzione

CALDAIA A CONDENSAZIONE abbinata ai sistemi Idea.Eco.Solar. Istruzioni per l installazione e la manutenzione CALDAIA A CONDENSAZIONE abbinata ai sistemi Idea.Eo.Solar Istruzioni per l installazione e la manutenzione Complimenti per la selta. WARNING La Vostra aldaia è modulante a regolazione e aensione elettronia.

Dettagli

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI I TASSI DI INTERESSE TASSO DI RENDIMENTO EFFETTIVO ALLA SCADENZA (TRES) O YIELD-TO- MATURITY (YTM) Lezione 3 1 I PUNTI PRINCIPALI DELLA LEZIONE o o Misurazione dei tassi di interesse

Dettagli

Scegliere gli investimenti con il A. metodo del valore attuale netto

Scegliere gli investimenti con il A. metodo del valore attuale netto 1-1 Teoria della Finanza Aziendale Prof. Arturo Capasso A.A. 007-008 6 Scegliere gli investimenti con il A. metodo del valore attuale netto 1- Argomenti Come si determinano i flussi di cassa da attualizzare

Dettagli