Ordinanze n Richiesta di Contributo per la Ricostruzione. Pieve di Cento 17 Gennaio 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ordinanze n Richiesta di Contributo per la Ricostruzione. Pieve di Cento 17 Gennaio 2013"

Transcript

1 Ordinanze n Richiesta di Contributo per la Ricostruzione Pieve di Cento 17 Gennaio 2013

2 Cos è la Richiesta di Contributo per la Ricostruzione (R.C.R.)? La R.C.R. costituisce contestualmente: Comunicazione di inizio lavori Richiesta di contributo La R.C.R.: costituisce titolo abilitativo per i soli lavori strutturali connessi agli eventi sismici permette di iniziare anche lavori eccedenti ai danni dovuti al sisma (esclusi dal contributo); in questo caso non costituisce titolo edilizio: entro 60 giorni dall accettazione dell istanza R.C.R. i soggetti interessati dovranno presentare il titolo abilitativo edilizio (C.I.L., S.C.I.A o P.d.C.) all U.R.Si.

3 Per quali immobili può essere presentata l istanza R.C.R.? Ordinanza n. 29 Esiti B o C Immobili resi inagibili, temporaneamente e/o parzialmente, con Ordinanza Sindacale emessa: a seguito di scheda AEDES con esito B o C in assenza di scheda AEDES, purché il contenuto dell Ordinanza permetta chiaramente di classificare l inagibilità come B o C Ordinanze n. 51 e n. 86 Esiti E 0 E 1 E 2 E 3 Immobili che hanno subito danni significativi (esito E 0 ovvero E leggere ) o gravi (esito E 1 E 2 E 3 ovvero E pesanti ) e siano stati dichiarati inagibili con Ordinanza Sindacale emessa: a seguito di scheda AEDES con esito E in assenza di scheda AEDES, purché il contenuto dell Ordinanza classifichi l immobile completamente inagibile La verifica se l edificio dichiarato inagibile rientri o meno nei livelli operativi E0,E1,E2 o E3 compete al tecnico incaricato della redazione del progetto, secondo quanto stabilito dalle ordinanze stesse. Pertanto l Ordinanza Sindacale di inagibilità, è lo strumento fondamentale per poter richiedere il contributo.

4 CASI PARTICOLARI: E possibile declassare l esito da E a B/C attraverso una perizia asseverata dal tecnico incaricato del progetto,in questo caso NON verrà emessa una nuova ordinanza. E possibile innalzare l esito da B/C a E attraverso una perizia redatta dal tecnico che verifichi l effettivo livello di danno e proponga al Comune il riesame dell esito al fine di pervenire alla nuova classificazione, in questo caso verranno emesse una scheda AeDES e/o una nuova ordinanza sindacale.

5 Chi può presentare la domanda? Proprietari o usufruttuari o i titolari di diritti reali di garanzia di unità immobiliari dell edificio in cui è presente almeno un unità immobiliare destinata ad abitazione a titolo principale o ad attività produttiva in esercizio alla data del 20 maggio Per abitazione a titolo principale si intende quella ove risiede anagraficamente un soggetto tra: il proprietario stesso - l usufruttuario - il titolare dei diritti reali di garanzia - l affittuario con contratto di locazione registrato il comodatario soci di cooperative a proprietà indivisa. La richiesta di contributo può essere presentata anche per unità immobiliari inagibili che al 20 maggio 2012 NON erano destinate ad abitazione principale o ad attività produttiva in esercizio. In questo caso il contributo sarà inferiore. Nel caso di condomini l intestatario della richiesta di contributo sarà l amministratore del condominio stesso oppure, nel caso di edifici costituiti da più unità immobiliari di proprietari diversi, l intestatario della richiesta di contributo sarà un unico soggetto delegato dai proprietari stessi.

6 Determinazione del contributo Il contributo concesso è pari all 80% del costo ammissibile e riconosciuto che è il valore minore tra il costo dell intervento così come da computo metrico estimativo e il costo ottenuto moltiplicando la superficie complessiva dell unità immobiliare per il costo convenzionale riportato nella tabella sottostante: Per unità immobiliari che alla data del 20 maggio non erano destinate ad abitazione principale o ad attività produttiva in esercizio è concesso un contributo pari al 50% del costo ammissibile e riconosciuto.

7 Il costo dell intervento comprende: indagini tecniche opere di pronto intervento (puntelli, rimozione comignoli, ecc ) riparazioni dei danni e/o miglioramento sismico dell edificio finiture strettamente connesse agli interventi sulle strutture I contributi sono destinati per almeno il 60% alla riparazione dei danni e/o al miglioramento sismico e per il 40% alle opere di finitura strettamente connesse. Le opere ammesse a contributo riguardano le unità immobiliari e le relative pertinenze comprese nell edificio. Sono ammesse a contributo le pertinenze esterne (quali cantine, autorimesse, magazzini) all edificio oggetto di ordinanza di inagibilità; pertanto, se si ha SOLO una pertinenza esterna oggetto di ordinanza di inagibilità non si ha diritto ad alcun contributo.

8 Ordinanza 29 Esiti B/C Sono ammesse a contributo le opere finalizzate alla riduzione della vulnerabilità rilevata dal tecnico incaricato del progetto. Il contributo per tali opere non può essere superiore al 40% del contributo destinato alle opere di riparazione e rafforzamento locale. Sono ammesse opere di miglioramento sismico, ma per esse non è previsto alcun contributo. Ordinanze n. 51 e n. 86 (esiti/livelli operativi Eo, E1, E2, E3) Sono previsti degli incrementi al costo convenzionale per: gli edifici dichiarati di interesse culturale o vincolati, per interventi di miglioramento dell efficienza energetica, per le opere di finitura interna e di riparazione degli impianti interni, per edifici collocati su terreni interessati da fenomeni di liquefazione,per ubicazione disagiata del cantiere, per asportazione e conferimento ad idonei impianti di selezione,recupero o smaltimento dei materiali provenienti dal crollo o demolizione.

9 Termine di presentazione delle domande Il termine di presentazione per le richieste di contributo: 30 marzo 2013 per esiti di inagibilità di tipo B/C e E 0 30 giugno 2013 per esiti di inagibilità E1,E2,E3

10 Modalità di presentazione delle richieste di contributo La domanda deve essere presentata dal tecnico incaricato della progettazione sulla piattaforma telematica MUDE Piemonte Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione: Perizia asseverata del tecnico incaricato della progettazione attestante il nesso di causalità tra i danni rilevati e l evento sismico Descrizione dei danni Computo metrico estimativo Documentazione fotografica Progetto degli interventi strutturali Valutazione speditiva della vulnerabilità (in caso di scheda AeDES con esito B/C )

11 La richiesta di contributo deve indicare il nominativo di un istituto di credito scelto tra quelli convenzionati: La richiesta di contributo deve indicare gli IBAN del tecnico incaricato della progettazione e dell impresa scelta

12 L U.R.Si. verifica l ammissibilità della richiesta e determina il contributo L esito deila verifica viene inserito nell Ordinanza Sindacale ( cambiale Errani ) firmata di concerto dal Presidente dell Unione Reno Galliera e dal Sindaco del Comune La cambiale Errani viene trasmessa tramite posta certificata all istituto di credito indicato nella richiesta di contributo e al tecnico incaricato della progettazione Il tecnico incaricato della progettazione apre una posizione presso l istituto bancario contenente gli IBAN indicati sulla richiesta di contributo sui quali verrà versato il contributo riconosciuto

13 Ufficio Ricostruzione Sismica (U.R.Si.) San Giorgio di Piano (BO) in Via Fariselli n. 4 Francesca Carli Elisabetta Lanza Davide Di Battista Elena Frabetti Orari di apertura al pubblico Lunedì - Martedì - Mercoledì - Giovedì 9:00-12:30 Giovedì 14:00-16:00

Beneficiari del finanziamento

Beneficiari del finanziamento CONTRIBUTI PER LA RICOSTRUZIONE (riparazione e ripristino di edifici dichiarati temporaneamente inagibili o parzialmente inagibili - schede aedes con esito b / c (ORDINANZA N.29 DEL 28/08/2012 e n. 32

Dettagli

Indice Vademecum Casa

Indice Vademecum Casa Vademecum Casa 1 Indice Vademecum Casa 1. Definizioni...a pagina 3 2. Scadenze e date utili... 6 3. Contributo concedibile... 7 a) costo ammissibile a contributo. 7 b) maggiorazione del costo convenzionale.9

Dettagli

Testo coordinato dell Ordinanza n. 29 del 28 agosto 2012

Testo coordinato dell Ordinanza n. 29 del 28 agosto 2012 ALLEGATO IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 Testo coordinato dell Ordinanza n. 29 del 28 agosto 2012 Ordinanza 29/2012 coordinata con l Ordinanza

Dettagli

Regione Umbria. DECRETO DEL COMMISSARIO DELEGATO (Decreto Presidente Consiglio Ministri 23 marzo 2013) 9 agosto 2013, n. 1

Regione Umbria. DECRETO DEL COMMISSARIO DELEGATO (Decreto Presidente Consiglio Ministri 23 marzo 2013) 9 agosto 2013, n. 1 DECRETO DEL COMMISSARIO DELEGATO (Decreto Presidente Consiglio Ministri 23 marzo 2013) 9 agosto 2013, n. 1 D.P.C.M. 23 marzo 2013 Ordinanza del Commissario delegato n. 10 del 24 giugno 2013. Criteri, procedure

Dettagli

Domande e risposte sulle ordinanze per la casa

Domande e risposte sulle ordinanze per la casa Domande e risposte sulle ordinanze per la casa Ordinanze nn. 29, 51 e 86 e smi, testi coordinati allegati alle ordinanze nn. 12, 13 e 14 Individuazione dell ambito territoriale danneggiato (Art. 1 e allegato

Dettagli

Ordinanza n. 44 del 29 marzo 2013

Ordinanza n. 44 del 29 marzo 2013 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 44 del 29 marzo 2013 Rettifiche ed integrazioni

Dettagli

MODULO PER RILEVAZIONE PRESENZE

MODULO PER RILEVAZIONE PRESENZE lunedì 15 settembre 2014 martedì 16 settembre 2014 mercoledì 17 settembre 2014 giovedì 18 settembre 2014 venerdì 19 settembre 2014 lunedì 22 settembre 2014 martedì 23 settembre 2014 mercoledì 24 settembre

Dettagli

FAC-SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA + PROCURA SPECIALE

FAC-SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA + PROCURA SPECIALE FAC-SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA + PROCURA SPECIALE Il sottoscritto, CF, nato a il residente in, documento d identità n., rilasciato da, il scadenza, in qualità di proprietario usufruttuario titolare

Dettagli

La Cambiale Errani Intestazione e Procure speciali

La Cambiale Errani Intestazione e Procure speciali COMMISSARIO DELEGATO PER LA RICOSTRUZIONE SISTEMA INFORMATIVO PER LA RICOSTRUZIONE Ordinanze n. 29, 51, 86 e s.m.i. Progetto SIEDER La Cambiale Errani Intestazione e Procure speciali con il supporto di:

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 2 Supplemento ordinario n. 1 al «Bollettino Ufficiale» - serie generale - n. 37 del 14 agosto 2013 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione II DECRETI DEL PRESIDENTE DELLA

Dettagli

Ufficio Tributi IMU 2014 CHI DEVE PAGARE

Ufficio Tributi IMU 2014 CHI DEVE PAGARE COMUNE DI BALVANO: dettaglio pdf IMU 2014 COMUNE DI BALVANO Ufficio Tributi http://www.riscotel.it/calcoloiuc2014/?comune=a604 IMU 2014 CHI DEVE PAGARE Deve pagare l IMU il proprietario di fabbricati (case,

Dettagli

INFORMATIVA IUC 2014. Modalità per il calcolo

INFORMATIVA IUC 2014. Modalità per il calcolo COMUNE DI TREBASELEGHE Provincia di PADOVA INFORMATIVA IUC 2014 Modalità per il calcolo Dal 1 gennaio 2014 è in vigore l imposta unica comunale (IUC) che si compone dei seguenti tre tributi: - IMU (imposta

Dettagli

TESTO COORDINATO 1. Ordinanza n. 29 del 28 agosto 2012

TESTO COORDINATO 1. Ordinanza n. 29 del 28 agosto 2012 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 TESTO COORDINATO 1 Ordinanza n. 29 del 28 agosto 2012

Dettagli

Ordinanza n. 12 del 14 febbraio 2013

Ordinanza n. 12 del 14 febbraio 2013 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 12 del 14 febbraio 2013 Rettifiche ed

Dettagli

Mantova e Rovigo lo stato di emergenza, poi prorogato fino al 31 maggio 2013 dall articolo 1, comma 3, del D.L. n. 74/2012;

Mantova e Rovigo lo stato di emergenza, poi prorogato fino al 31 maggio 2013 dall articolo 1, comma 3, del D.L. n. 74/2012; IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 86 del 6 dicembre 2012 Criteri e modalità

Dettagli

SETTORE SERVIZI SOCIALI Ufficio affitti onerosi

SETTORE SERVIZI SOCIALI Ufficio affitti onerosi Numero... Cognome...Nome... SETTORE SERVIZI SOCIALI Ufficio affitti onerosi Fo -AFFITTO ONEROSO- MODULO PER RICHIESTA CONTRIBUTO Cognome Nome Numero - SPORTELLO COMUNALE AFFITTO - (Art. 11, Comma 3 della

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

Ordinanza n. 72 del 4 novembre 2014

Ordinanza n. 72 del 4 novembre 2014 IL COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DEL DPCM DEL 25/8/2014 Ordinanza n. 72 del 4 novembre 2014 Proroga dell accordo tra la Regione Emilia-Romagna e la Regione Piemonte per la realizzazione e gestione delle

Dettagli

LO SPORTELLO D INFORMAZIONE AL CITTADINO DELLA SERIT SICILIA

LO SPORTELLO D INFORMAZIONE AL CITTADINO DELLA SERIT SICILIA COMUNE DI PRIOLO GARGALLO Provincia di Siracusa Assessorato Bilancio - Finanze - Tributi AGENTE DELLA RISCOSSIONE Provincia di Siracusa LO SPORTELLO D INFORMAZIONE AL CITTADINO DELLA SERIT SICILIA >> >>

Dettagli

VADEMECUM PER LA REDAZIONE DEI DOCUMENTI TECNICI E AMMINISTRATIVI PER LA DEFINIZIONE DEL CONTRIBUTO EROGABILE DA ALLEGARE ALLA ISTANZA

VADEMECUM PER LA REDAZIONE DEI DOCUMENTI TECNICI E AMMINISTRATIVI PER LA DEFINIZIONE DEL CONTRIBUTO EROGABILE DA ALLEGARE ALLA ISTANZA DOCUMENTI AMMINISTRATIVI VADEMECUM PER LA REDAZIONE DEI DOCUMENTI TECNICI E AMMINISTRATIVI NOTA BENE Al fine di evitare il rigetto della domanda risulta fondamentale quanto segue: l'immobile deve essere

Dettagli

Richiesta Contributo alla Ricostruzione Domanda ed Istruttoria Comunale. 6 settembre 2012

Richiesta Contributo alla Ricostruzione Domanda ed Istruttoria Comunale. 6 settembre 2012 COMMISSARIO DELEGATO PER LA RICOSTRUZIONE SISTEMA INFORMATIVO PER LA RICOSTRUZIONE Ordinanza n. 23 del 14 agosto 2012 Ordinanza n. 29 del 28 agosto 2012 e s.m.i. Richiesta Contributo alla Ricostruzione

Dettagli

LINEE GUIDA relative all applicazione delle ordinanze commissariali nn. 29, 51 e 86 del 2012 e smi

LINEE GUIDA relative all applicazione delle ordinanze commissariali nn. 29, 51 e 86 del 2012 e smi LINEE GUIDA relative all applicazione delle ordinanze commissariali nn. 29, 51 e 86 del 2012 e smi 1 Indice Linee Guida 1. DEFINIZIONI... 5 2. DIRITTO AD ACCEDERE AI CONTRIBUTI.... 7 3. CONDOMINI, COMUNIONI,

Dettagli

IUC cosa cambia nel 2014

IUC cosa cambia nel 2014 IUC cosa cambia nel 2014 Con Legge n. 147/2013 è stata istituita decorrere dal 1 gennaio 2014 l'imposta Unica Comunale - IUC - che si compone di una imposta di natura patrimoniale, l IMU, dovuta dal di

Dettagli

COMUNE DI SESTO FIORENTINO I.M.U. - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA TASI TASSA SERVIZI INDIVISIBILI ALIQUOTE ANNO 2015

COMUNE DI SESTO FIORENTINO I.M.U. - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA TASI TASSA SERVIZI INDIVISIBILI ALIQUOTE ANNO 2015 COMUNE DI SESTO FIORENTINO I.M.U. - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA TASI TASSA SERVIZI INDIVISIBILI 1 ALIQUOTE ANNO 2015 Soggetti tenuti al pagamento IMU I soggetti tenuti al pagamento dell'imposta sono: -

Dettagli

IMU INSERTO STACCABILE

IMU INSERTO STACCABILE IMU SCHEDE INFORMATIVE PER LA GUIDA AL CALCOLO DELL ACCONTO DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU ANNO 2012 valevole per il contribuente residente e dimorante nel Comune di Piazzola sul Brenta per il solo

Dettagli

COMUNE DI MONTEMARCIANO PROVINCIA DI ANCONA I.U.C. IMPOSTA UNICA COMUNALE

COMUNE DI MONTEMARCIANO PROVINCIA DI ANCONA I.U.C. IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C. IMPOSTA UNICA COMUNALE La Legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (legge di stabilità) ha istituito la I.U.C., Imposta Unica Comunale, che è formata da tre componenti: IMU (Imposta Municipale Propria),

Dettagli

Per l installazione o sostituzione dell impianto di climatizzazione

Per l installazione o sostituzione dell impianto di climatizzazione Per l installazione o sostituzione dell impianto di climatizzazione PRIMA DI INIZIARE Il presente documento vuole essere un aiuto per tutti i Clienti Daikin Italy, siano essi professionisti del settore

Dettagli

IUC Imposta unica comunale. IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU per l anno 2016

IUC Imposta unica comunale. IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU per l anno 2016 Città di Tarcento IUC Imposta unica comunale La legge 147 del 27 dicembre 2013 (legge di stabilità 2014) ha istituito la nuova imposta unica comunale (IUC) che si basa su due presupposti impositivi: uno

Dettagli

Ordinanza n. 71 del 17 ottobre 2014

Ordinanza n. 71 del 17 ottobre 2014 IL COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DEL DPCM DEL 25/8/2014 Ordinanza n. 71 del 17 ottobre 2014 Modifiche alle ordinanze commissariali nn. 29, 51, 57 e 86 del 2012, n. 131 del 2013 e nn. 9 e 39 del 2014. Proroga

Dettagli

GRAZIE AL COFINANZIAMENTO DEL COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO ORA PUOI SMALTIRE L AMIANTO! COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO

GRAZIE AL COFINANZIAMENTO DEL COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO ORA PUOI SMALTIRE L AMIANTO! COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO GRAZIE AL COFINANZIAMENTO DEL COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO ORA PUOI SMALTIRE L AMIANTO! Leggi il bando per sapere come fare Per informazioni: Comune di Castelfranco Veneto

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE

BANDO PER LA CONCESSIONE BANDO PER LA CONCESSIONE Dl CONTRIBUTI PER LA BONIFICA, RIMOZIONE E SMALTIMENTO DI COPERTURE IN AMIANTO DA FABBRICATI ED EDIFICI AD USO CIVILE, PRODUTTIVO, COMMERCIALE, TERZIARIO ED AGRICOLO. ANNO 2015

Dettagli

SETTIMANA DAL 02 MARZO AL 06 MARZO

SETTIMANA DAL 02 MARZO AL 06 MARZO SETTIMANA DAL 02 MARZO AL 06 MARZO orario Lunedì 02 Martedì 03 Mercoledì 04 Giovedì 05 Venerdì 06 ) SETTIMANA DAL 9 MARZO AL 13 MARZO orario Lunedì 09 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 ) SETTIMANA

Dettagli

CITTÀ DI VITTORIO VENETO

CITTÀ DI VITTORIO VENETO CITTÀ DI VITTORIO VENETO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C. Approvato con delibera n del INDICE TITOLO I - OGGETTO Art. 1 Oggetto pag. 1 TITOLO II - IMU E TASI. FORMAZIONE

Dettagli

COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014

COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014 COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014 Prot. n. 24405 1 E istituita con decorrenza dal 1 gennaio 2014 l imposta comunale (IUC), con la Legge 27/12/2013,

Dettagli

NOVITA IMU 2014 DISPOSIZIONI GENERALI

NOVITA IMU 2014 DISPOSIZIONI GENERALI NOVITA IMU 2014 DISPOSIZIONI GENERALI Con il comma n. 707 dell articolo n. 1 della Legge di stabilità anno 2014 n. 147 del 23.12.2013 sono state apportate delle modifiche all articolo n. 13 del D.L. n.

Dettagli

IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2014

IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2014 COMUNE di MALBORGHETTO-VALBRUNA Provincia di Udine Piazza Palazzo Veneziano, n. 1 33010 Malborghetto-Valbruna UFFICIO TRIBUTI/ASSISTENZA Cod. Fisc. 84004050302 Tel. 0428/60023-60044 int. 5 Part. I.V.A.

Dettagli

COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014. Nota informativa aggiornata alla data del 5/08/2014

COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014. Nota informativa aggiornata alla data del 5/08/2014 COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014 Prot. n. 24405/2014 1 Nota informativa aggiornata alla data del 5/08/2014 E istituita con decorrenza dal 1 gennaio

Dettagli

Struttura tecnica competente in materia sismica UNIONE RENO GALLIERA

Struttura tecnica competente in materia sismica UNIONE RENO GALLIERA San Giorgio di Piano, 31/08/2012 ADEMPIMENTI POST SISMICI VADEMECUM Di seguito vengono riportate le procedure operative da seguire nei comuni dell Unione Reno Galliera (Argelato, Bentivoglio, Castello

Dettagli

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI Area V - Gestione del territorio Servizio Politiche Ambientali Via A. Costa n. 12 40062 Molinella (Bo) Tel. 051/690.68.62-77 Fax 051/690.03.46 ambiente@comune.molinella.bo.it Indice ART. 1 (FINALITÀ)..........

Dettagli

Nuove risposte a quesiti dei cittadini concordate tra Protezione Civile e Comune dell Aquila

Nuove risposte a quesiti dei cittadini concordate tra Protezione Civile e Comune dell Aquila Città dell Aquila L Aquila 8 novembre 2009 Nuove risposte a quesiti dei cittadini concordate tra Protezione Civile e Comune dell Aquila CONTRIBUTI PER RIPARAZIONE, RICOSTRUZIONE, ACQUISTO Acquisto di nuova

Dettagli

GUIDA 50% alla detrazione fiscale del. per la ristrutturazione degli edifici

GUIDA 50% alla detrazione fiscale del. per la ristrutturazione degli edifici GUIDA alla detrazione fiscale del 50% per la ristrutturazione degli edifici CLASSE A srl V. Mazzini, 17 Noceto (PR) P.IVA 02718150341 tel. 0521.627904 www.classearl.com SOMMARIO 1. LA DETRAZIONE FISCALE

Dettagli

Assunta il giorno TRENTA del mese di MAGGIO dell'anno DUEMILAQUATTORDICI dal Sindaco

Assunta il giorno TRENTA del mese di MAGGIO dell'anno DUEMILAQUATTORDICI dal Sindaco COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA O R I G I N A L E ORDINANZA N. 165 Data: 30/05/2014 Ufficio del Sindaco ORDINANZA DEL SINDACO Assunta il giorno TRENTA del mese di MAGGIO dell'anno DUEMILAQUATTORDICI

Dettagli

Come contattare l Ufficio Tributi. Che cosa è l IMU. Chi la paga. Su quali immobili si paga. Vuoi porre quesiti specifici?

Come contattare l Ufficio Tributi. Che cosa è l IMU. Chi la paga. Su quali immobili si paga. Vuoi porre quesiti specifici? Che cosa è l IMU Come contattare l Ufficio Tributi É la nuova imposta, istituita in via sperimentale dall anno 2012, che sostituisce l imposta comunale sugli immobili (ICI). Chi la paga I cittadini che

Dettagli

COMUNE DI ROSETO DEGLI ABRUZZI

COMUNE DI ROSETO DEGLI ABRUZZI IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) linee guida PREMESSA L'art. 13 del D.L. 6.12.2011, n. 201, convertito, nella Legge 22.12.2011, n. 214 (Cd. Decreto salva Italia), così come, da ultimo, modificato dal

Dettagli

Assunta il giorno VENTI del mese di MARZO dell'anno DUEMILAQUATTORDICI dal Sindaco

Assunta il giorno VENTI del mese di MARZO dell'anno DUEMILAQUATTORDICI dal Sindaco COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA O R I G I N A L E ORDINANZA N. 108 Data: 20/03/2014 Ufficio del Sindaco ORDINANZA DEL SINDACO Assunta il giorno VENTI del mese di MARZO dell'anno DUEMILAQUATTORDICI

Dettagli

L ICI. Sono quindi tenuti al pagamento dell imposta, i contribuenti che possiedono:

L ICI. Sono quindi tenuti al pagamento dell imposta, i contribuenti che possiedono: L ICI 1. Cos è L'ICI è l'imposta comunale sugli immobili. Ogni singolo comune delibera un aliquota, di norma compresa tra il 4 ed il 7 per mille, da applicare al valore catastale di fabbricati, aree fabbricabili

Dettagli

Comune di CAMPIGLIONE FENILE

Comune di CAMPIGLIONE FENILE IMU 2014 Imposta Municipale Unica GUIDA AL CALCOLO E VERSAMENTO DELL'IMU Decreto Salva Italia - art. 13 D.L. n. 201 del 06.12.2011, convertito con Legge n. 214 del 23.12.2011 -Legge di stabilità 2014 n.

Dettagli

COMUNE DI CRISPIANO Provincia di Taranto ASSESSORATO ALL AMBIENTE

COMUNE DI CRISPIANO Provincia di Taranto ASSESSORATO ALL AMBIENTE COMUNE DI CRISPIANO Provincia di Taranto ASSESSORATO ALL AMBIENTE PREMESSO che il Comune di Crispiano è risultato beneficiario, giusta istanza di accesso al contributo presentata in data 11/04/2014 all

Dettagli

Regolamento sull imposta municipale propria (IMU)

Regolamento sull imposta municipale propria (IMU) Regolamento sull imposta municipale propria (IMU) Approvato con Deliberazione del C.C. n. 47 del 25.09.2012 Modificato con Deliberazione del C.C. n. 36 del 25.06.2013 Indice Articolo 1 Oggetto del regolamento

Dettagli

TASI TRIBUTO COMUNALE PER I SERVIZI INDIVISIBILI

TASI TRIBUTO COMUNALE PER I SERVIZI INDIVISIBILI COMUNE DI ANCONA TASI TRIBUTO COMUNALE PER I SERVIZI INDIVISIBILI GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PER L ANNO 2014 1 - Cos è la TASI pag. 2 2 - Presupposto d imposta e soggetti passivi pag. 2 3 - Definizione di

Dettagli

Comune di Livorno GUIDA PER IL CONTRIBUENTE TASI 2014. numero verde: 800 585678

Comune di Livorno GUIDA PER IL CONTRIBUENTE TASI 2014. numero verde: 800 585678 Comune di Livorno UNITA' ORGANIZZATIVA ENTRATE TASI 2014 GUIDA PER IL CONTRIBUENTE UNITÀ ORG.VA ENTRATE Via Marradi, 118 57126 - LIVORNO L'ufficio è aperto al pubblico: il lunedì e il venerdì dalle ore

Dettagli

INTERVENTI DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DELL AMIANTO

INTERVENTI DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DELL AMIANTO MODALITA E CRITERI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI A FAVORIRE LA RIMOZIONE DELL AMIANTO DAGLI EDIFICI, LA COIBENTAZIONE DEGLI EDIFICI E L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI DOMANDE

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

IMU 2012 GUIDA AL PAGAMENTO DELL ACCONTO DELL I.M.U. IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

IMU 2012 GUIDA AL PAGAMENTO DELL ACCONTO DELL I.M.U. IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA COMUNE DI SAN CANZIAN D ISONZO AREA ECONOMICO FINANZIARIA UFFICIO TRIBUTI Pieris Largo Garibaldi, 37 34075 SAN CANZIAN D ISONZO (GO) Tel: 0481/472350-369-354 Fax: 0481/472334 e-mail: tributi@comune.sancanziandisonzo.go.it

Dettagli

Al Sindaco del Comune di Bologna

Al Sindaco del Comune di Bologna BOLLO Al Sindaco del Comune di Bologna Domanda di concessione di contributo per il superamento e l eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati (legge n. 13 del 9 gennaio 1989). Il/La

Dettagli

GUIDA PRATICA AL PAGAMENTO DELLA TASI 2014

GUIDA PRATICA AL PAGAMENTO DELLA TASI 2014 GUIDA PRATICA AL PAGAMENTO DELLA TASI 2014 La Legge di stabilità 2014 (Legge 27 dicembre 2013 n. 147 e s.m.i.) ha istituito la IUC (Imposta Unica Comunale) di cui la TASI (Tributo per i servizi comunali

Dettagli

Come contattare l Ufficio Tributi. Che cosa è l IMU. Chi la paga. Su quali immobili si paga. Vuoi porre quesiti specifici?

Come contattare l Ufficio Tributi. Che cosa è l IMU. Chi la paga. Su quali immobili si paga. Vuoi porre quesiti specifici? Che cosa è l IMU Come contattare l Ufficio Tributi É la nuova imposta, istituita in via sperimentale dall anno 2012, che sostituisce l imposta comunale sugli immobili (ICI). Chi la paga I cittadini che

Dettagli

Sono ammissibili al finanziamento le seguenti tipologie di intervento: 2.1 ) Interventi finalizzati all acquisizione della prima casa.

Sono ammissibili al finanziamento le seguenti tipologie di intervento: 2.1 ) Interventi finalizzati all acquisizione della prima casa. DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE DI MUTUI AGEVOLATI FINALIZZATI ALL ACQUISIZIONE DELLA PRIMA CASA, AL RECUPERO ED ALLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO DEL COMUNE DI FUSIGNANO ED ALL

Dettagli

BIGLIETTO DA VISITA e MIGLIORA LA TUA CASA

BIGLIETTO DA VISITA e MIGLIORA LA TUA CASA BIGLIETTO DA VISITA e MIGLIORA LA TUA CASA REGOLAMENTO PER IL FINANZIAMENTO TOTALE DEGLI INTERESSI SU MUTUI TRIENNALI FINALIZZATI AL MIGLIORAMENTO DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE Approvato con deliberazione

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO

DOMANDA DI CONTRIBUTO Eventi Sismici di maggio 2012 EDILIZIA ABITATIVA DOMANDA DI CONTRIBUTO PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI RIPARAZIONE, RIPRISTINO CON MIGLIORAMENTO SISMICO E RICOSTRUZIONE DI IMMOBILI DI EDILIZIA ABITATIVA

Dettagli

38 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Venerdì 31 ottobre 2014

38 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Venerdì 31 ottobre 2014 38 Bollettino Ufficiale Testo coordinato dell ordinanza del 20 febbraio 2013 - n. 16 integrata con le modifiche apportate dalle ordinanze n. 21 del 19 giugno 2013, n. 29 del 18 settembre 2013, n. 34 dell

Dettagli

Ricostruzione ANCE EMILIA ROMAGNA. le cose che devi sapere: vademecum per cittadini e imprese

Ricostruzione ANCE EMILIA ROMAGNA. le cose che devi sapere: vademecum per cittadini e imprese Ricostruzione le cose che devi sapere: vademecum per cittadini e imprese ANCE EMILIA ROMAGNA Le cose che devi sapere norme che regolano la ricostruzione attenzione: la ricostruzione è regolamentata da

Dettagli

Disposizioni regolamentari in materia di Imposta Municipale Propria (I.M.U.)

Disposizioni regolamentari in materia di Imposta Municipale Propria (I.M.U.) Allegato A) Disposizioni regolamentari in materia di Imposta Municipale Propria (I.M.U.) Art. 1 Oggetto del Regolamento Le presenti disposizioni regolamentano le modalità di applicazione dell Imposta Municipale

Dettagli

ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA

ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA Oggetto: L.R. n. 29/98 e successive modifiche e integrazioni: Tutela e valorizzazione dei centri storici della Sardegna Bando Per concessione ed erogazione di un contributo per interventi di recupero,

Dettagli

Risposte ai quesiti dei cittadini concordate tra Protezione Civile e Comune dell Aquila

Risposte ai quesiti dei cittadini concordate tra Protezione Civile e Comune dell Aquila Risposte ai quesiti dei cittadini concordate tra Protezione Civile e Comune dell Aquila Contributi per i lavori sulle parti comuni dei condomini Con riferimento alla ordinanza 3779 ( ricostruzione per

Dettagli

INCENTIVI FISCALI Detrazioni 36%

INCENTIVI FISCALI Detrazioni 36% INCENTIVI FISCALI Detrazioni 36% Air Conditioning IN COSA CONSISTE? L agevolazione consiste nel riconoscimento di detrazioni d imposta d nella misura del 36 % delle spese sostenute entro il 2010 per: l

Dettagli

CALENDARIO CORSI: Giugno 2015

CALENDARIO CORSI: Giugno 2015 CALENDARIO CORSI: Giugno 2015 Mercoledì 3 Giovedì 4 Venerdì 5 Martedì 9 Mercoledì 10 Giovedì 11 Venerdì 12 Martedì 16 Mercoledì 17 Giovedì 18 Venerdì 19 Martedì 23 Mercoledì 24 Giovedì 25 Venerdì 26 Martedì

Dettagli

COMUNE DI MERATE IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) 2015

COMUNE DI MERATE IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) 2015 COMUNE DI MERATE IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) 2015 Dal 1 gennaio 2014 la Legge n. 147 del 27.12.2013 (Legge di Stabilità 2014) ha istituito l Imposta Unica Comunale, di seguito denominata IUC, basata

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE ALTERNATIVO AL TIROCINIO

CORSO DI FORMAZIONE ALTERNATIVO AL TIROCINIO CORSO DI FORMAZIONE ALTERNATIVO AL TIROCINIO CONTENUTI PREVISTI DAL REGOLAMENTO - DELIBERA CNGEGL N. 7 DEL 22.07.2014 Modulo A - ore 144 compresa verifica finale Progettazione edilizia Direzione lavori

Dettagli

INFORMATIVA IUC 2014. Modalità per il calcolo

INFORMATIVA IUC 2014. Modalità per il calcolo CITTÀ DI CAMPOSAMPIERO PROVINCIA DI PADOVA INFORMATIVA IUC 2014 Modalità per il calcolo Dal 1 gennaio 2014 è in vigore l imposta unica comunale (IUC) che si compone delle seguenti tre imposte: - IMU (imposta

Dettagli

LUNEDI ORA I A II A III A I B II B III B I C I D LETTERE APPROF.TO RELIGIONE ARTE E IMMAGINE MATEMATICA MATEMATICA E SCIENZE MATEMATICA E SCIENZE

LUNEDI ORA I A II A III A I B II B III B I C I D LETTERE APPROF.TO RELIGIONE ARTE E IMMAGINE MATEMATICA MATEMATICA E SCIENZE MATEMATICA E SCIENZE LUNEDI 08,00-09,00 09,00-10,00 RELIGIONE 10,00-11,00 13,00 14,00 APPROF.TO RELIGIONE APPROF.TO RELIGIONE RELIGION APPROF.TO 14,00 14,30 RICREAZIONE RICREAZIONE RICREAZIONE RICREAZIONE 14,30-15,30 15,30-16,30

Dettagli

BONIFICA E SMALTIMENTO DI PICCOLI QUANTITATIVI DI MATERIALI CONTENENTI AMIANTO

BONIFICA E SMALTIMENTO DI PICCOLI QUANTITATIVI DI MATERIALI CONTENENTI AMIANTO Criteri, priorità e modalità di erogazione dei contributi a fondo perduto ai soggetti privati per la rimozione, bonifica e smaltimento di piccoli quantitativi di materiali contenenti amianto BONIFICA E

Dettagli

COMUNE DI SAVIGNANO SUL RUBICONE Provincia di Forlì-Cesena SERVIZIO TRIBUTI GUIDA ALL'IMU NOVITA' 2013

COMUNE DI SAVIGNANO SUL RUBICONE Provincia di Forlì-Cesena SERVIZIO TRIBUTI GUIDA ALL'IMU NOVITA' 2013 GUIDA ALL'IMU NOVITA' 2013 1) NON E' DOVUTA LA PRIMA RATA IMU SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER: A) ABITAZIONE PRINCIPALE E RELATIVE PERTINENZE, esclusi i fabricti classificati nelle categorie catastali A/1,

Dettagli

IMU 2015 BREVE MEMORANDUM SUI PRINCIPALI ADEMPIMENTI

IMU 2015 BREVE MEMORANDUM SUI PRINCIPALI ADEMPIMENTI IMU 2015 BREVE MEMORANDUM SUI PRINCIPALI ADEMPIMENTI IMU: SOGGETTO PASSIVO (chi paga?) Il proprietario di fabbricati, aree edificabili e di terreni a qualsiasi uso destinati; Il titolare del diritto reale

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI PER I CITTADINI

INFORMAZIONI GENERALI PER I CITTADINI IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) (IMU-TARI-TASI) La IUC si basa su due presupposti impositivi: uno costituito dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e valore (IMU: Imposta Municipale Propria),

Dettagli

SETTIMANA DAL 03 MARZO AL 07 MARZO

SETTIMANA DAL 03 MARZO AL 07 MARZO SETTIMANA DAL 03 MARZO AL 07 MARZO orario Lunedì 03 Martedì 04 Mercoledì 05 Giovedì 06 Venerdì 07 SETTIMANA DAL 10 MARZO AL 14 MARZO orario Lunedì 10 Martedì 11 Mercoledì 12 Giovedì 13 Venerdì 14 08,00-13,00

Dettagli

IMPOSTA UNICA COMUNALE

IMPOSTA UNICA COMUNALE CITTÀ DI PIOSSASCO I.U.C. IMPOSTA UNICA COMUNALE Anno 2015 Dal primo gennaio 2014 è istituita l Imposta Unica Comunale essa è composta da: TASSA SUI RIFIUTI (TARI) TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA DELLA PARTE PRIMA. Sezione II DECRETI DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

REPUBBLICA ITALIANA DELLA PARTE PRIMA. Sezione II DECRETI DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Supplemento ordinario n. 1 al «Bollettino Ufficiale» - serie generale - n. 37 del 14 agosto 2013 REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO DELLA U FFICIALE SERIE GENERALE PERUGIA - 14 agosto 2013 DIREZIONE REDAZIONE

Dettagli

ABITAZIONE IN USO AI FAMILIARI

ABITAZIONE IN USO AI FAMILIARI COMUNE DI MAGNAGO (Provincia di Milano) - Servizio Tributi - INFORMATIVA I.U.C. ANNO 2014 Con la Legge n. 147 del 27dicembre 2013 (Legge di stabilità per l anno 2014) all articolo 1 comma 639 è stata istituita,

Dettagli

(art. 6, comma 4, D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380)

(art. 6, comma 4, D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380) MODELLO COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI ASSEVERATA CILA CILA - febbraio 2015 ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA PIAZZA CROCIFISSO 84012 ANGRI (SA) comune.angri@legalmail.it SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO

Dettagli

PER QUALI IMMOBILI SI PAGA

PER QUALI IMMOBILI SI PAGA L art. 13 del Decreto Legge n. 201 del 6 dicembre 2011 cd Manovra Monti o decreto salva Italia convertito con modificazioni dalla Legge n. 214 del 22 dicembre 2011 - ha anticipato l istituzione dell Imposta

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO FINANZIARIO

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO FINANZIARIO CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO FINANZIARIO Il responsabile del Servizio è la D.ssa PARA Monica Segretario Comunale tel. 0171.925263 areacontabile@comune.limonepiemonte.it. Riceve: su appuntamento Il servizio

Dettagli

Le regole, la misura e le modalità di fruizione delle detrazioni fiscali sulle RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE e sul RISPARMIO ENERGETICO

Le regole, la misura e le modalità di fruizione delle detrazioni fiscali sulle RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE e sul RISPARMIO ENERGETICO Le regole, la misura e le modalità di fruizione delle detrazioni fiscali sulle RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE e sul RISPARMIO ENERGETICO Relatori: Bazzarello Antonella: Dottore Commercialista e revisore contabile

Dettagli

TASI TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI 2014

TASI TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI 2014 TASI TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI 2014 L art. 1, comma 669, della legge di stabilità 2014 (Legge 27 dicembre 2013 n. 147 e s.m.i.), come modificato dall art. 1 del D.L. 16/2014, ha istituito la TASI

Dettagli

ABITAZIONE PRINCIPALE, RELATIVE PERTINENZE E ASSIMILAZIONI

ABITAZIONE PRINCIPALE, RELATIVE PERTINENZE E ASSIMILAZIONI ABITAZIONE PRINCIPALE, RELATIVE PERTINENZE E ASSIMILAZIONI A differenza di quanto previsto ai fini Ici (dove d 2011 operava l esenzione), d 2012 ai fini Imu l abitazione principe e le relative pertinenze

Dettagli

DETRAZIONI FISCALI 50% (ex 36%). RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

DETRAZIONI FISCALI 50% (ex 36%). RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE DETRAZIONI FISCALI 50% (ex 36%). RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE (Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione

Dettagli

COMUNE DI CICCIANO. Provincia di Napoli

COMUNE DI CICCIANO. Provincia di Napoli COMUNE DI CICCIANO Provincia di Napoli Con la Legge 27/12/2013 n 147 è stata istituita l Imposta Unica Comunale (IUC), nelle sue componenti Tari (Tassa rifiuti ex Tares/Tarsu), Tasi (nuovo tributo sui

Dettagli

Avviso pubblico. per l'accesso a finanziamenti in materia di Edilizia Scolastica

Avviso pubblico. per l'accesso a finanziamenti in materia di Edilizia Scolastica PREMESSA Avviso pubblico per l'accesso a finanziamenti in materia di Edilizia Scolastica Il Decreto Legge (D.L.) n. 14 del 12/9/213, convertito, con modificazioni, dalla Legge n. 128 del 8/11/213, reca

Dettagli

I SERVIZI IMMOBILIARI

I SERVIZI IMMOBILIARI I SERVIZI IMMOBILIARI Agec signifi ca Azienda di Gestione degli Edifici Comunali: l Azienda infatti è nata con l obiettivo istituzionale di amministrare e gestire gli immobili di civile abitazione di proprietà

Dettagli

LINEE GUIDA relative all applicazione delle ordinanze commissariali nn. 29, 51 e 86 del 2012 e smi IV EDIZIONE

LINEE GUIDA relative all applicazione delle ordinanze commissariali nn. 29, 51 e 86 del 2012 e smi IV EDIZIONE LINEE GUIDA relative all applicazione delle ordinanze commissariali nn. 29, 51 e 86 del 2012 e smi IV EDIZIONE 1 Indice Linee Guida 1. DEFINIZIONI... 6 2. DIRITTO AD ACCEDERE AI CONTRIBUTI.... 8 2.1 Soggetti

Dettagli

Città di Portici Ufficio Tributi Tel. 0817862564 fax 081470711 e mail: a.visone@comune.portici.na.it

Città di Portici Ufficio Tributi Tel. 0817862564 fax 081470711 e mail: a.visone@comune.portici.na.it Città di Portici Ufficio Tributi Tel. 0817862564 fax 081470711 e mail: a.visone@comune.portici.na.it GUIDA PRATICA ALL IMPOSTA MUNICIPALE UNICA DAL 2012 Con le ultime modifiche apportate dal D.L. 16 Semplificazioni

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

GUIDA PRATICA AL PAGAMENTO DELLA TASI 2015 CHI DEVE PAGARE:

GUIDA PRATICA AL PAGAMENTO DELLA TASI 2015 CHI DEVE PAGARE: (Aggiornata al 27/05/2015) GUIDA PRATICA AL PAGAMENTO DELLA TASI 2015 La Legge di stabilità 2014 (Legge 27 dicembre 2013 n. 147 e s.m.i.) ha istituito la IUC (Imposta Unica Comunale) di cui la TASI (Tributo

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 COMUNE DI VIGONZA UNITA OPERATIVA TRIBUTI GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 Il decreto legge 21 maggio 2013 n 54 ha sospeso il versamento dell'acconto IMU per alcuni

Dettagli

C O M U N E D I L O R O C I U F F E N N A P R O V I N C I A D I A R E Z Z O

C O M U N E D I L O R O C I U F F E N N A P R O V I N C I A D I A R E Z Z O C O M U N E D I L O R O C I U F F E N N A P R O V I N C I A D I A R E Z Z O UNI EN ISO 9001 BANDO PER IL FINANZIAMENTO A FONDO PERSO DI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA E/ O RESTAURO CONSERVATIVO DI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 17 del 3.10.2012 COMUNE DI SINDIA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA 1 INDICE Articolo 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO, FINALITA ED

Dettagli

Comune di LOREGGIA Provincia di PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

Comune di LOREGGIA Provincia di PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) Allegato A Comune di LOREGGIA Provincia di PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. del INDICE Art. 1 Articolo 1 Oggetto

Dettagli

COMUNICAZIONE PER L IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

COMUNICAZIONE PER L IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI COMUNICAZIONE PER L IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI I ISTRUZIONI GENERALI In quali casi occorre presentare la comunicazione Vi é l obbligo di presentare la comunicazione se si verifica una delle seguenti

Dettagli

I.M.U. VERSAMENTO RATA SALDO ENTRO il 17/12/2012

I.M.U. VERSAMENTO RATA SALDO ENTRO il 17/12/2012 COMUNE DI TRIUGGIO Provincia di Monza e Brianza I.M.U. VERSAMENTO RATA SALDO ENTRO il 17/12/2012 Gentile Contribuente, le aliquote per il calcolo del saldo IMU sono cambiate rispetto alle aliquote che

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 15/02/2013

Ordinanza n. 15 del 15/02/2013 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L. N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 15/02/2013 Modifiche all Ordinanza

Dettagli