Essere e sentirsi madri. Maternità e affido nel Salento. Tenia Favale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Essere e sentirsi madri. Maternità e affido nel Salento. Tenia Favale"

Transcript

1 Essere e sentirsi madri. Maternità e affido nel Salento Tenia Favale 1. Desiderare un bambino La nascita di un figlio rappresenta un progetto inscritto nel tessuto biologico di un uomo e di una donna. Mentre nei secoli passati sessualità e procreazione erano quasi sempre inevitabilmente legate, negli ultimi decenni la diffusione delle pratiche contraccettive, la legalizzazione dell'aborto, le nuove tecnologie di fecondazione assistita hanno creato nuovi scenari in cui la sessualità femminile è sganciata dalla maternità, non è collegata necessariamente all'atto sessuale e meno ancora all'istituzione matrimoniale. Ciò dimostra quanto sia rilevante il tempo storico, le ideologie sull'identità e i ruoli maschili e femminili della società in cui si vive. La scelta di diventare genitori è stata spiegata in vari modi: alcuni studi hanno fatto riferimento all'istinto materno considerando la maternità come fattore innato; altri interpretano il desiderio di avere un figlio come frutto di un bisogno di sopravvivenza del patrimonio genetico. La maternità contribuisce all'assegnazione alla donna di un ruolo e di una funzione sociale definiti confermando l'identità femminile e lo stato di adulta della donna'. L'essere madre è tra gli eventi fondamentali attorno a cui si organizza la vita sociale, culturale e religiosa di una comunità. Nell' antichità era credenza comune che la possibilità di procreare era privilegio esclusivo della donna, mentre non appariva visibile né comprensibile l'intervento dell' uomo2. i Cfr. A. SCOPERSI, P. VITERBORI, Psicologia della maternità, Roma, Carocci, Un mito orfico narra che una dea, la Notte, abbia generato il mondo intero deponendo un immenso uovo d'argento nel grembo dell'oscurità. Da esso ebbe origine la prima coppia: Urano e Gea, dalla cui unione nacquero Crono e Rea, che a lo- 195 Provincia di Lecce - Medi ateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

2 Essere e sentirsi madri. Maternità e affido nel Salento Ormai il desiderio di maternità, il bambino sognato e atteso nel corpo e nella mente di ogni donna è il punto di arrivo e di partenza di un processo evolutivo dell'essere donna. Il bambino reale, frutto di una relazione sessuale, è l'ultima tappa di questa evoluzione. Il riconoscimento è la realizzazione di ciò che è stato sempre sognato, realizzato nell'inconscio. Comunemente si pensa che una famiglia sia veramente tale quando ci sono i figli. Ancora oggi, in alcune culture, il non avere figli è una causa sufficiente allo scioglimento del matrimonio. Anche nella cultura e dottrina cattolica, che tanta influenza ha sulle famiglie italiane, il matrimonio è considerato strumentale alla procreazione 3. Mentre prima il matrimonio, l'uscita dalla propria famiglia, era considerato il passaggio all'età adulta, oggi questo passaggio è rappresentato dalla nascita di un figlio. Ciò emerge anche da una ricerca curata da Anna Oppo, Simonetta Piccone Stella e Amalia Signorelli4 svolta in sei città del mezzogiorno (Napoli, Salerno, Cosenza, Lecce, Messina e Catania). Per le donne intervistate la maternità è momento cardine per il passaggio alla vita adulta, oggetto di progettualità 5. Con essa si assume un nuovo ruolo: se con il matrimonio si passa dall'essere figlio all'essere moglie e marito, con la nascita di un figlio si assume il ruolo, riconosciuto dalla società, di genitore. Tale cambio di ruolo viene riconosciuto anche all'interno della coppia, infatti il coniuge non è più visto solo come partner ma come padre o madre del proprio figlio. Le ragioni per avere un figlio sono diverse: per amore dei bambini, per creare una vera famiglia, per amore del coniuge, per dare un senso alla vita. Si corre il rischio, pertanto, che il bambino diventi un bambino ro volta dettero alla luce Zeus, il padre di tutti gli dei. Un altro mito tramandato da Esiodo racconta che Gaia o Gea, la terra, emersa dal caos originario, partorì Urano, il cielo stellato, con il quale si accoppiò e costituì la coppia originale. 3 Cfr. C. SARACENO, Sociologia della famiglia, Bologna, Il Mulino, Cfr. A. OPPO, S. PICCONE STELLA, A. SIGNORELLI (a cura di), Maternità, identità, scelte, Napoli, Liguori, Cfr. M. MANCARELLA, Donne a Lecce: i percorsi di un'emancipazione difficile, in A. OPPO, S. PICCONE STELLA, A. SIGNORELLI (a cura di), Maternità, identità, scelte, Napoli, Liguori, Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di 'MAGO - Lecce 196

3 Tonfa Favale per se stessi, un bambino che verrà considerato proprietà privata, privo di quella autonomia alla quale ha diritto. Il senso comune afferma che: "desiderare un bambino è cosa naturale". Perciò la nostra società genera desideri che devono essere soddisfatti. Siamo portati a considerare la mancanza di figli come mancanza di desiderio. La Champenois Laroche infatti scrive: "Il fatto di essere giudicati dagli altri come persone che non vogliono avere bambini può anche accentuare il carattere psicologico di certe sterilità. Si tratta di un fardello tanto più pesante da portare per coloro che tacciono il loro dolore di non essere genitori" 6. L'esigenza di un figlio, come sosteneva Freud, ha a che fare con il bisogno narcisistico di ogni essere umano e con il combattere la morte sia sul piano della continuità biologica che culturale, perciò si può intendere un figlio come la sintesi di tutti i valori consci ed inconsci interiorizzati nel corso della vita e della coppia. Donatella Bramanti afferma che il desiderio di avere un figlio è legato al riconoscimento del valore della vita e della storia familiare, d'altra parte, il figlio rimanda al genitore una positiva immagine di sé e del proprio valore7. Tale affermazione è avvalorata da Bosi e Guidi i quali sostengono: "È nella natura della donna generare, tanto che la sessualità femminile è spesso giustificata solo in funzione della maternità; per l'uomo ogni paternità è una prova tangibile di virilità e potenza sessuale; per tutti un figlio è rassicurazione di continuare nel tempo, riducendo l'angoscia di morte; nella coppia un bambino che nasce è, per ciascuno dei due, la testimonianza visibile dell'altro" 8. Quando non si realizza il desiderio di un figlio esso si trasforma in sofferenza che spesso porta la coppia a volere un figlio ad ogni costo. Il problema della sterilità è stata una realtà sempre presente nella storia dell'umanità e la mancanza di un figlio, l'incapacità alla procreazio- 6 F. CHAMPENOIS LA ROCHE, Vorrei un figlio, Milano, Edizione Paoline, 1994, p Cfr. D. BRAMANTI, Il significato socioculturale, in Adozioni internazionali sul territorio e sui servizi, Istituto degli Innocenti, Collana della Commissione per le adozioni internazionali, S. Bosi, D. GUIDI, Guida all'adozione, Milano, Mondadori, p Provincia di Lecce - Medi ateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

4 l'.ssere e sentirsi madri. Maternità e affido nel Salento ne, era vista come un fallimento, una colpa o addirittura una punizione divina, come testimonia l'antico Testamento. La donna è stata sempre garante della vita e della continuazione della discendenza e l'essere sterile era considerata come una situazione tipicamente femminile. L'assicurarsi la discendenza era un valore così assoluto da legittimare l'accoppiamento con Un'altra donna, come confermano gli episodi biblici di Sara ed Abramo e di Giacobbe e Rachele`'. Oggi è stato accertato che la sterilità non è una condizione tipicamente femminile ma anche l'uomo ne può essere portatore, anche se ancora la sterilità maschile viene presa poco in considerazione. Molte coppie iniziano a cercare un figlio verso i trent'anni. al termini degli studi e dopo aver raggiunto una sicurezza economica ed una stabilità sociale. Rimane pertanto inutilizzato il periodo di maggiore fertilità che va dai 20 a 25 anni. Anche se la sterilità non è più considerata una menomazione, ancora oggi, in alcuni strati sociali, essa è vissuta come un fallimento. Grazie ai metodi anticoncezionali si decide quando avere un figlio, ma non si accettano ritardi quando si stabilisce di averne uno. 10 L'impossibilità di avere dei figli naturali colpisce una percentuale elevata di coppie. La moderna medicina riconosce che, oltre alle cause organiche che portano alla sterilità, i fattori psicologici possono ostacolare la procreazione all'interno della coppia, tanto che, spesso, le diagnosi di infertilità parlano di cause legate allo stress o a fattori psico-emotivi''. La mancata maternità, oltre a rompere quella catena che assicura la discendenza, provoca, molto spesso, problemi di tipo psicologico. L'incapacità di procreazione porta con sé la sofferenza del fallimento e la vita di coppia è scandita da continue visite mediche, quasi mai da consultazioni psicologiche, che accentuano ancora di più il problema. La condizione di infertilità di una coppia porta i suoi membri a vivere una condizione di disagio psicologico, sociale e relazionale tra le più complesse, legate, spesso, al vissuto familiare ed individuale del singolo individuo. 9 Cfr. M. FARRI MONACO, Il figlio del desiderio, Torino, Bollati Boringhieri, Io Cfr F. TONIZZO, D. Micucci, Adozione. Perchè e come, Torino, Utet, Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

5 Tonia Favale La soluzione a questo problema sembra, in un primo momento, essere la fecondazione artificiale. Nelle società tradizionali il diventare madre era un dovere sociale al quale nessuna donna si poteva sottrarre. Oggi questo dovere è stato trasformato in diritto da soddisfare ad ogni costo. Con la "rivoluzione contraccetiva" lo stato di infertilità diviene la normalità ed è necessario agire su questa per produrre fertilità: per la prima volta la donna è in grado di controllare la scelta di maternità, dando rilievo a questa come scelta individuale. La separazione tra riproduzione e sessualità ha portato a due comportamenti contraddittori: da una parte la riduzione delle nascite e dall'altra la ricerca di una genitorialità a tutti i costi 12. Il bisogno di essere genitori biologici induce molte coppie a ricorrere alla fecondazione artificiale come soluzione alla loro situazione di infertilità. In una società dove la tecnologia fa da padrona, dove tutto è possibile, una coppia si sente quasi "costretta" a dover tentare tutto. Una procreazione al di fuori della sessualità finisce per modificare i ruoli all'interno della coppia poiché entrambe o uno dei due genitori potrebbe non essere genitore biologico del nascituro. Come afferma la Bramanti 13, negli ultimi anni, va diffondendosi l'emergere di differenti forme di genitorialità oltre a quella "naturale": assistita, quando si interviene con la fecondazione artificiale; ricostruita, quando ci si risposa dopo un divorzio/separazione o una vedovanza; sociale, riferita alle forme di adozione nazionale ed internazionale o affidamento eterofamiliarem; a distanza, quando una coppia aiuta material- Il Cfr. A. ZANARDI, Il colloquio nell'adozione, Milano, Franco Angeli, Cfr. M. MANCARELLA (a cura di), Nuove famiglie nuove relazioni, Lecce, Pensa Multimedia, Cfr. D. BRAMANTI, Il significato socioculturale, in Adozioni internazionali sul territorio e sui servizi, Istituto degli Innocenti, Collana della Commissione per le adozioni internazionali, Si inizia a parlare di adozione intorno all'anno 2000 a.c. nel codice di Hammurabi. Nell'Antico Testamento si fa cenno ad alcuni casi di "adozione": nella genesi Giacobbe prende con sé Manasse ed Efraim; nell'esodo, Mosè viene trovato in una cesta dalla figlia del Faraone; Ester viene presa in casa da Mardocheo e "fu trattata come se fosse sua figlia". Ma il suo vero sviluppo venne con il Diritto Ro- 199 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

6 Essere e sentirsi madri. Maternità e affido nel Salento mente uno o più bambini consentendo loro di vivere nel loro Paese d'origine. La scelta di adottare un bambino è, solitamente, l'ultima tappa di un lungo percorso doloroso, iniziato con la scoperta di infertilità e il ricorso, per la maggior parte dei casi, alla fecondazione assistita, che una coppia si trova a dover affrontare. Il fallimento procreativo rappresenta un'esperienza critica da cui la coppia riparte verso la scelta adottiva. Accettare la propria sterilità, accettare la mancanza di un figlio naturale o l'impossibilità a portare a termine una gravidanza rappresenta il primo passo verso il cambiamento. Questo processo viene vissuto come un vero e proprio lutto, come la reazione emotiva di fronte alla perdita di una persona cara. L'impossibilità procreativa si presenta come la morte di una parte di sé, come il fallimento del progetto di continuità generazionale inscritto nel codice genetico. La scelta di adottare un bambino giunge alla fine di un lungo travaglio che porta al superamento del lutto. Quando l'adozione si presenta come una strada troppo difficile da percorrere, magari perché la coppia risulta non idonea, un'altra strada che si segue per diventare finalmente "mamma", anche se per un periodo di tempo determinato, è l'affido eterofamiliare. Il ricorso all'adozione, e ancor di più all'affido eterofamiliare, ha una duplice connotazione: per colmare quel vuoto di un figlio che non arriva o per "salvare" un bambino da un amaro destino. mano. L' Adoptio era uno strumento per procurare un erede al patrimonio e al rango familiare infatti possiamo ricordare che nell'anno 4 d.c. Tiberio fu adottato da Cesare Augusto con il nome di Tiberio Giulio Cesare, e lo stesso avvenne per Nerone che fu adottato nell'anno 50 d. C. dall'imperatore Claudio con il nome di Nerone Claudio Cesare. Il Cristianesimo lottò anche contro le tradizioni delle popolazioni barbare le quali abolivano l'aborto e difendevano la gravidanza illegittima, ma destinavano alla schiavitù il figlio adulterino; pertanto Costantino, primo imperatore cristiano, varò alcune leggi contro la vendita di trovatelli e figli illegittimi, anche se ciò si conciliava male con i dogmi della Chiesa. Ma l'adozione per un periodo di tempo fu abolita da Napoleone, il quale l'aveva proibita perché credeva che adottare un bambino fosse pericoloso per l'integrità della legittimità familiare. 200 Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

7 Tonici Favale 2. L'affido familiare come maternità sociale È possibile affermare che le rapide spinte alla modernizzazione, che hanno attraversato la famiglia in Italia, abbiano portato alla ridefinizione di una rinnovata dipendenza dei nuovi nati dai propri genitori, che rappresentano gli unici adulti legittimi ad educare ed allevare i figli. L'affidamento eterofamiliare, così come ci viene proposto dalla nostra legislazione, costituisce un esempio di come si possa realizzare un intreccio di relazioni che, coinvolgendo individui, sistemi familiari e sistema pubblico, può dare origine ad una realtà di aiuto e sostegno. La tendenza attuale è quella di dare una valutazione più mediata dell'istituto dell'affido sottolineando che attualmente sia al Sud che al Nord in sede di applicazioni della legge n. 184/83 e successiva modifica (legge 149/01) non sono stati evitati i seguenti rischi, entrambi gravi e contrari all'interesse del minore: fare dell'istituto familiare una sorta di adozione camuffata utilizzando tale provvedimento come espediente per procrastinare nel tempo decisioni drastiche relative a dichiarare lo stato di adottabilità del minore e quindi di allontanarlo definitivamente da legami familiari inesistenti e dannosi; non effettuare progetti chiari specifici per ogni caso di affido selezionando le coppie affidatarie, e attuando abbinamenti tra minore, sua famiglia d'origine e famiglia affidataria in base alle reciproche caratteristiche, ai bisogni del minore e alle possibilità di interazione non conflittuali tra le due famiglie; non definire con chiarezza le ipotesi relative alla durata dell'affido e agli interventi da attuare per il rientro del bambino nella famiglia di origine. Molti si domandano cosa possa indurre una coppia sposata, ed in particolare una donna, con e senza figli, a dichiararsi disponibili all'affidamento di un minore, magari già grande, destinato a tornare nella propria famiglia d'origine dopo aver ricevuto cure ed attenzioni dalla famiglia affidataria. La motivazione che spinge una famiglia a occuparsi di un bambino è ciò che semplicemente viene definito amore, un desiderio di "dare" e "darsi", di "condividere", di "aprirsi agli altri". Nella nostra società le famiglie nucleari tendono ad avere sempre meno figli e in un tempo concentrato e si determina pertanto un maggiore spazio per la solidarietà nei confronti dei più deboli, in particolare per i minori Cfr. F. IcHINo, M. ZEVOLA, Affido familiare e adozione, Milano, Hoepli, Provincia di Lecce - Mediateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di MAGO - Lecce

8 Essere e sentirsi madri. Maternità e affido nel Salento Molto spesso si decide di prendere in affidamento un bambino per colmare il senso di solitudine che si manifesta durante la vita di una donna che ha deciso di rimanere single, (a volte il Tribunale dei Minorenni può decidere di affidare il minore ad un single) come nel caso della signora intervistata che ad un certo punto della sua vita, non essendo sposata, ha sentito il bisogno di qualcosa in più e ha scelto di intraprendere il cammino dell'affido familiare ripetendo l'esperienza più volte: "Ad un certo punto della mia vita, essendo non sposata, non sapevo cosa fare, e frequentando un gruppo di preghiera, ho iniziato ad avere in casa alcune ragazze universitarie senza prendermi niente, ma sentivo che avevo bisogno di qualcosa in più. Una mia amica, infatti, mi chiamò e mi disse che c'era un ragazzo, secondo lei handicappato, che nessuno voleva e mi chiese se lo potevo prendere io. Con il mio cammino di fede io pensai che fosse un'occasione che Dio mi mandava perché gli potessi essere utile" 16. Ma dalle interviste fatte a coppie con o senza figli emerge che le motivazioni che portano una coppia all'affido possono essere così riassunte La coppia è senza figli e, dopo aver atteso per anni un bambino in adozione, vede nell'affido un ripiego per ottenere un figlio. la coppia pensa a questi bambini come più sfortunati di coloro che hanno un'adottabilità aperta e pertanto come più meritevoli di aiuto; coppie benestanti, già con figli propri, pensano di poter compiere un servizio sociale e dare la possibilità ai loro figli di conoscere da vicino questa realtà difficile; altre volte, un figlio naturale è morto da poco, lasciando un gran vuoto; può esserci un marito troppo occupato dal lavoro e una moglie che ricerca uno spazio per sé, riproponendosi in un ruolo materno; i figli nella famiglia possono essere già adulti, magari sposati, e pertanto i coniugi si sentono improvvisamente soli ed inutili 16 I dati esposti sono il risultato di una ricerca da me effettuata in occasione della tesi di laurea condotta in area salentina, e in particolare nei comuni di Monteroni e di Lequile, in provincia di Lecce. Cfr. T. FAVALE, Famiglie e minori nell'esperienza dell'affido, Facoltà di Scienze della Formazione, Università degli Studi di Lecce, a. a. 1999/ Provincia di Lecce - Medi ateca - Progetto EDIESSE (Emeroteca Digitale Salentina) a cura di IMAGO - Lecce

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

La Famiglia La maggior parte delle Istituzioni religiose e politiche basa la struttura sociale dell Uomo sul Semplice racchiuso nel concetto di

La Famiglia La maggior parte delle Istituzioni religiose e politiche basa la struttura sociale dell Uomo sul Semplice racchiuso nel concetto di La Famiglia La maggior parte delle Istituzioni religiose e politiche basa la struttura sociale dell Uomo sul Semplice racchiuso nel concetto di famiglia, e stabilisce condizioni proprie per assegnare questa

Dettagli

POSIZIONE MATRIMONIALE

POSIZIONE MATRIMONIALE Mod. I Prot. n. DIOCESI DI PARROCCHIA Via Comune Cap Provincia POSIZIONE MATRIMONIALE GENERALITÀ Fidanzato Fidanzata Cognome e nome 1 Luogo e data di nascita Luogo e data di battesimo Religione Stato civile

Dettagli

Incontrare il Signore in famiglia.

Incontrare il Signore in famiglia. temi pastorali Incontrare il Signore in famiglia. GIAMPAOLO DIANIN* Padova Se la fede è la storia di un grande amore, è nella famiglia - in cui oggi si vive una sorta di indifferenza - che essa deve essere

Dettagli

QUAL È LA CONCEZIONE DEL MATRIMONIO E DELLA FAMIGLIA NELLA FEDE CRISTIANA?

QUAL È LA CONCEZIONE DEL MATRIMONIO E DELLA FAMIGLIA NELLA FEDE CRISTIANA? QUAL È LA CONCEZIONE DEL MATRIMONIO E DELLA FAMIGLIA NELLA FEDE CRISTIANA? Che cos'è il matrimonio? È quella speciale comunione di vita e d'amore tra un uomo e una donna, in cui si attuano particolari

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

Legislazione italiana ed europea a confronto

Legislazione italiana ed europea a confronto Legislazione italiana ed europea a confronto NATI INDESIDERATI Riconoscimento del nato e parto anonimo di Graziana Campanato 1 Filiazione legittima e naturale La nostra legislazione distingue la filiazione

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Come far Funzionare un Matrimonio

Come far Funzionare un Matrimonio Come far Funzionare un Matrimonio Fonte www.zammerumaskil.com/ 7 PUNTI FONDAMENTALI PER FAR "FUNZIONARE UN MATRIMONIO" I nuclei di morte PSICO-RELAZIONALI nella vita di coppia I NUCLEI DI MORTE SPIRITUALI

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia Gli ebrei nel medioevo L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia I rapporti tra ebrei e cristiani Gli ebrei entrarono nel turbine della storia, dopo la dissoluzione del loro stato, con

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale 2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale a. Direttiva 2011/98/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 dicembre 2011, relativa a una procedura unica di domanda

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015)

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) Conferenza Episcopale Italiana MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) SOLIDALI PER LA VITA «I bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno

Dettagli

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015 La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna Giugno 2015 La presente nota è stata realizzata da un gruppo di lavoro dell Area Programmazione, Controlli e Statistica coordinato dal

Dettagli

unità B3. Le teorie sull evoluzione

unità B3. Le teorie sull evoluzione documentazione fossile è provata da embriologia comparata anatomia comparata biologia molecolare L evoluzione avviene per selezione naturale microevoluzione può essere macroevoluzione speciazione allopatrica

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Test per portatori sani

Test per portatori sani 16 Test per portatori sani Tutti i nomi originali in questo opuscolo sono stati cambiati per proteggere l'identità degli intervistati. Queste informazioni sono state elaborate dal Genetic Interest Group.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO?

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? La maggior parte di noi non si pone neppure la domanda. In Italia, quella di fare testamento è una pratica poco utilizzata. Spesso ci rifiutiamo per paura, per incertezza

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

LA PATOLOGIA DEL SE NEI DISTURBI DI PERSONALITA. Dr.ssa Anita Casadei Ph.D

LA PATOLOGIA DEL SE NEI DISTURBI DI PERSONALITA. Dr.ssa Anita Casadei Ph.D LA PATOLOGIA DEL SE NEI DISTURBI DI PERSONALITA Dr.ssa Anita Casadei Ph.D L istanza psichica del Sé è il cardine centrale della teoria di Kohut, u Quale totalità psichica che si sviluppa e si consolida

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

famiglia, la complesse di quelle del Aiutare

famiglia, la complesse di quelle del Aiutare Sfogliando Gustavo Pietropolli Charmet Adolescenza come seconda nascita (1) L adolescenza è considerata dagli psicologi una seconda nascita. Alla prima nascita quella biologica, fa seguito una seconda

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Bambini ai gay? Margherita Bottino e Daniela Danna. Indice: Introduzione (Daniela Danna) pag. 5

Bambini ai gay? Margherita Bottino e Daniela Danna. Indice: Introduzione (Daniela Danna) pag. 5 Margherita Bottino e Daniela Danna Bambini ai gay? Indice: Introduzione (Daniela Danna) pag. 5 Cap. 1) Madri lesbiche (e qualche padre gay) (Daniela Danna) 8 Maschio e femmina: dalla biologia alla società

Dettagli

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL EDUCAZIONE SVILUPPO MORALE E SESSUALE. Docente: S. De Stasio

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL EDUCAZIONE SVILUPPO MORALE E SESSUALE. Docente: S. De Stasio PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL EDUCAZIONE SVILUPPO MORALE E SESSUALE Docente: S. De Stasio Diverse dimensioni delle norme morali L acquisizione di una norma morale è un processo che contiene diverse

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME. AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione

MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME. AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione Percorsi didattico-educativi Sabato 7 febbraio 2009 Dr.ssa ANNA STROPPA psicologa e psicoterapeuta dell et età evolutiva GIUSE TIRABOSCHI

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Lo sviluppo sociale nell adolescenza

Lo sviluppo sociale nell adolescenza Lo sviluppo sociale nell adolescenza che avvengono durante l adolescenza sul piano fisico e intellettuale si accompagnano a rilevanti modificazioni dell assetto sociale e personale

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

L emancipazione dei genitori dai figli: l adolescenza.

L emancipazione dei genitori dai figli: l adolescenza. L emancipazione dei genitori dai figli: l adolescenza. Stefania Alfano* Rosa Miniaci** * Psicologa-Specialista in Psicoterapia Familiare ** Psicologa- Psicoterapeuta sistemico-relazionale in formazione

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

Uno più uno fa tre. Informazione assistita per proteggere e curare la fertilità

Uno più uno fa tre. Informazione assistita per proteggere e curare la fertilità Uno più uno fa tre di Informazione assistita per proteggere e curare la fertilità La formula della fertilità Esiste una stretta relazione tra fertilità e stili di vita: individui perfettamente sani dal

Dettagli

Che cos è un emozione?

Che cos è un emozione? Che cos è un emozione? Definizione Emozione: Stato psichico affettivo e momentaneo che consiste nella reazione opposta all organismo a percezioni o rappresentazioni che ne turbano l equilibrio (Devoto

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Tiziano Vecchiato Da dove partire Ripartire dai poveri (2008) è la risposta all interrogativo «Rassegnarsi alla povertà?».

Dettagli

PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Enrico Ghidoni Arcispedale S.Maria Nuova, UOC Neurologia, Laboratorio di Neuropsicologia, Reggio Emilia La situazione psicologica dei bambini

Dettagli

Sostegno della maternità e della paternità - Legge 8 marzo 2000, n. 53. (Circolare n. 4/1-S-729, in data 10 giugno 2000, del Min. Giustizia, Org.

Sostegno della maternità e della paternità - Legge 8 marzo 2000, n. 53. (Circolare n. 4/1-S-729, in data 10 giugno 2000, del Min. Giustizia, Org. Sostegno della maternità e della paternità - Legge 8 marzo 2000, n. 53. (Circolare n. 4/1-S-729, in data 10 giugno 2000, del Min. Giustizia, Org. giud., Uff, II) Con la presente nota-circolare si ritiene

Dettagli

Le origini della società moderna in Occidente

Le origini della società moderna in Occidente Le origini della società moderna in Occidente 1 Tra il XVI e il XIX secolo le società occidentali sono oggetto di un processo di trasformazione, che investe la sfera: - economica - politica - giuridica

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Mantenimento dei figli maggiorenni: quanto dura?la legge per tutti.it

Mantenimento dei figli maggiorenni: quanto dura?la legge per tutti.it Mantenimento dei figli maggiorenni: quanto dura?la legge per tutti.it Maria Monteleone Anche i figli maggiorenni hanno diritto a essere mantenuti dai propri genitori fino a quando non siano completante

Dettagli

Giustizia.it 5 septembre 2001 LEGGE 4 maggio 1983 n. 184 (Modificata dalla legge 476/98 e dalla legge 149/2001)

Giustizia.it 5 septembre 2001 LEGGE 4 maggio 1983 n. 184 (Modificata dalla legge 476/98 e dalla legge 149/2001) Legge 28 marzo 2001 n 149 Modifiche alla legge 4 maggio 1983, n 184, recante «Disciplina dell adozione e dell affidamento dei minori nonché al titolo VIII del primo libro del codice civile (Gazetta Ufficiale

Dettagli

Indice. Presentazione 9 Introduzione 11. Capitolo primo Un sentimento nuovo 15 Capitolo secondo Maschile e femminile, generazioni a confronto 29

Indice. Presentazione 9 Introduzione 11. Capitolo primo Un sentimento nuovo 15 Capitolo secondo Maschile e femminile, generazioni a confronto 29 Indice Presentazione 9 Introduzione 11 PRIMA PARTE Identificazione della figura del padre Capitolo primo Un sentimento nuovo 15 Capitolo secondo Maschile e femminile, generazioni a confronto 29 SECONDA

Dettagli

L. 4 maggio 1983, n. 184. (1) Diritto del minore ad una famiglia. (2) TITOLO I Principi generali (3)

L. 4 maggio 1983, n. 184. (1) Diritto del minore ad una famiglia. (2) TITOLO I Principi generali (3) L. 4 maggio 1983, n. 184. (1) Diritto del minore ad una famiglia. (2) (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 17 maggio 1983, n. 133, S.O. (2) Titolo così sostituito dall'art. 1, L. 28 marzo 2001, n. 149. TITOLO

Dettagli

Tatsiana: possiamo finalmente superare molti pregiudizi nei confronti degli altri, che sono diversi solo apparentemente

Tatsiana: possiamo finalmente superare molti pregiudizi nei confronti degli altri, che sono diversi solo apparentemente Buongiorno, mi chiamo Tatsiana Shkurynava. Sono di nazionalità bielorussa, vivo in Italia a Reggio Calabria. In questo breve articolo vorrei raccontare della mia esperienza in Italia. Tutto è cominciato

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

PERSONA, SESSUALITA, AFFETTIVITA : PER UNA NUOVA ALLEANZA EDUCATIVA TRA FAMIGLIA E SCUOLA Roma, novembre 2014

PERSONA, SESSUALITA, AFFETTIVITA : PER UNA NUOVA ALLEANZA EDUCATIVA TRA FAMIGLIA E SCUOLA Roma, novembre 2014 PERSONA, SESSUALITA, AFFETTIVITA : PER UNA NUOVA ALLEANZA EDUCATIVA TRA FAMIGLIA E SCUOLA Roma, novembre 2014 UN PO DI STORIA Nel corso degli ultimi anni, in un numero crescente di scuole medie superiori

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli