San Sebastiano. Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema. Polizia Municipale. di RAGUSA 23/10/09

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "San Sebastiano. Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema. Polizia Municipale. di RAGUSA 23/10/09"

Transcript

1 San Sebastiano Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema Polizia Municipale // di RAGUSA

2 Il Sindaco di Ragusa Nello Dipasquale L occasione della Festa di S. Sebastiano, Patrono dei Vigili Urbani, è propizia per ricordare la grande operosità, impegno, disponibilità, pazienza, professionalità, messa in campo quotidianamente dalla Polizia Municipale, cui penso vada il ringraziamento non solo dell Amministrazione Comunale che ho l onore di rappresentare ma anche di tutta la cittadinanza. Tale ricorrenza quindi mi offre l occasione per mostrare il mio personale apprezzamento per il lavoro svolto da tutto il Corpo della Polizia Municipale. L attività portata avanti in grande sinergia tra l organo politico ed in particolare dal mio delegato, Assessore Michele Tasca, ed il Settore della Polizia Municipale, ci consente oggi di potere raccogliere i frutti di un lavoro serio ed attento. I nostri vigili urbani, impegnati nei diversi compiti d istituto, sempre presenti nel controllo del territorio, hanno dimostrato la capacità di essere vicini al cittadino e nello stesso tempo, laddove necessario, l autorevolezza necessaria per imporre il rispetto della legge // Nello Dipasquale

3 L Assessore alla Polizia Municipale Michele Tasca La ricorrenza della cerimonia è l occasione per ritrovarsi insieme a tutti gli appartenenti al Corpo di P.M., personale amministrativo e Operatori di P.M. in pensione, e fare nel contempo un bilancio dell attività svolta durante l anno. E dall istituzione del Corpo, risalente al con la denominazione di Corpo delle Guardie per il Servizio di Buon Ordine che i nostri Vigili, nell accezione comune, svolgono ogni giorno il loro servizio nella nostra e per la nostra città. Il loro è un lavoro difficile e delicato perché, nell immaginario collettivo, più che guardare all importanza dei servizi svolti nell interesse della sicurezza collettiva ed al rispetto dell ordine, pensa al Vigile solo come colui che disciplina il traffico e fa le multe, ma le competenze sono progressivamente aumentate e l impegno del Corpo si estende anche in tanti altri aspetti della vita cittadina, da quello sociale alla tradizionale vigilanza annonaria, dall abusivismo commerciale a quello edilizio, dalla tutela dell ambiente ai rilievi degli incidenti stradali, dall attività di Polizia Giudiziaria alla presenza in occasioni di manifestazioni di ogni genere, da quella culturale a quella religiosa, da quella sportiva a quella turistica. Rispondere a queste esigenze equivale all impegno dell Amministrazione Comunale che, attraverso il Corpo di P.M., mira a migliorare sempre più il rapporto con la città e i sui cittadini, ognuno con i propri bisogni ed aspettative. L obiettivo comune è quello di rendere migliore la vita nella nostra città, dove possa essere sempre più piacevole e sicuro abitare, guidare, divertirsi. E quindi con grande piacere che colgo l occasione della ricorrenza annuale per i festeggiamenti in onore di San Sebastiano, Protettore della Polizia Municipale, per esprimere un sentito e doveroso ringraziamento e apprezzamento per il sostegno e la piena e fattiva collaborazione, garantita in ogni momento e circostanza, anche quella più avversa e difficoltosa, per la professionalità e per l impegno profuso senza limiti di tempo o di competenza, dimostrando di aver apprezzato il contributo dell Amministrazione per l annosa vicenda delle progressioni verticali, non ancora del tutto completate, ed all istituzione del fondo di assistenza e previdenza per gli Agenti di P.M. del quale si era cominciato a parlare fin dal. Un ringraziamento è rivolto al Sindaco per la fiducia riposta in me avendomi delegato alla guida della P.M., incarico che cerco, in ogni momento, di assolvere con dedizione, passione e determinazione, con l impegno e la costante presenza intesa come segnale inequivocabile di vicinanza tra l Amministrazione e il personale di un Settore particolare, diverso dagli altri, pronto a ricercare soluzioni tempestivamente. La Polizia Municipale di Ragusa è un Settore in continua e costante evoluzione, in linea con la politica del fare, punto di riferimento della quotidiana azione amministrativa attivata dal capo di questa Amministrazione che è portata avanti con ambizione e nella certezza di vedere il futuro di questa nostra città così come diceva lo slogan presentato in campagna elettorale Ragusa Grande di nuovo. Concludo con una breve ma significativa frase che mi auguro possa giungere a quante più persone affinché i proponimenti possano trasformarsi in realtà: Ogni giorno, tutti i giorni, insieme, amministrazione, agenti e cittadini, per garantire democrazia, legalità, sviluppo, con il massimo impegno // Michele Tasca

4 Il Comandante della Polizia Municipale dott. Rodolfo Turrisi Al di là delle frasi e delle parole di circostanza voglio sottolineare il costante e non facile compito che oggi l Operatore di Polizia Locale è chiamato a svolgere. La figura del vigile urbano, oggi Agente di Polizia Locale, è cambiata nel tempo, non solo per la dimensione dei centri abitati, che sono diventati sempre più grandi ed hanno cancellato il rapporto di conoscenza diretta, ma anche per i molteplici compiti che è chiamato a svolgere e che rendono a volte complesso ed articolato il suo lavoro, ispirato alla tutela e salvaguardia della vivibilità e della sicurezza del cittadino. La festa di San Sebastiano rappresenta il momento in cui la Polizia Municipale riflette sul proprio operato, traccia il bilancio dei risultati raggiunti e individua le linee per l anno iniziato. La nostra realtà sociale mostra elementi di grande complessità: tassi crescenti d incremento dell immigrazione che ci avviano ad un modello sociale sempre più multirazziale; un centro storico interessato da politiche di rivalutazione urbanistica ed architettonica; una periferia in espansione; un aumento considerevole dei volumi di traffico veicolare. Sono tutti elementi che se da un lato rappresentano dati di ricchezza e sviluppo socio-economico, dall altro possono avere ripercussioni negative aumentando la percezione di insicurezza dei cittadini e dell intera comunità. Proprio nella convinzione che la sicurezza urbana sia il fine fondamentale che ogni organizzazione di polizia modernamente intesa deve tendenzialmente traguardare, l intero Comando si è mosso impostando le proprie azioni e strategie d intervento al rispetto della legalità, assicurando sia i doverosi controlli, sia una sempre maggiore visibilità sul territorio. Il raggiungimento degli obiettivi individuati dall Amministrazione tramite il programma di governo, ha impegnato tutti gli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale e l occasione di questa solennità è propizia per ringraziare tutti gli Agenti, Sottufficiali ed Ufficiali per la preziosa attività prestata nell espletamento dei molteplici compiti d istituto. Rodolfo Turrisi //

5 Qualche anno fa., la Polizia Municipale di Ragusa aprile monumento ai caduti p.zza S.Giovanni // Fronte e retro della foto fornita dal ten. a.r. Vincenzo Raniolo

6 Febbraio giurament o Novembre Novembre Novembre // Ottobre Il materiale fotografico, in questa pagina, è stato fornito dal ten. a.r. Salvatore La Terra

7 Febbraio giurament o Febbraio Novembre // Febbraio Il materiale fotografico, in questa pagina, è stato fornito dall Isp. a.r. Angelo Martorana

8 giuramento Il materiale fotografico, in questa pagina e nelle seguenti, è stato fornito dall Isp. a.r. Domenico Paparazzo //

9 gennaio San Sebastian o //

10 // La prima multa

11 p.zza Libertà Benedizione dei veicoli dicembre // Assisi

12 Corso di educazione stradale Corso di educazione stradale Corso di educazione stradale //

13 Il Corpo della Polizia Municipale di Ragusa è oggi formato da unità ed organizzato in servizi amento e e Amministrativa Relazioni con l esterno {BAE-C-C-BED-ACC} {F-AC-E-B-DF} dott. Rodolfo Turrisi servizio {DECF-BA-E-B-ADAFDAF} {ACFF-DBF-D--FADF} servizio servizio dott. Rosario Spata dott.ssa Concetta Criscione servizio {EE-B---ACCEDE} Polizia Giudiziaria Mobilità Urbana // dott. ssa Rosalba Lucenti {BC-A-AC-C-CC} e Trasporti

14 Assegnazione e attrezzaturepratiche di servizio Servizio AFFARI GENERALI e COORDINAMENTO responsabile: Commissario Capo Servizio dott.ssa Rosalba Lucenti {ACCE-BA-E-EBB-FFBC} U.O. Segreteria Comando resp. Dott.ssa Rosalba Lucenti {DFB-C-CB--CCCFB} U.O. Accoglienza pubblico //

15 Servizio MOBILITA URBANA responsabile: Commissario Capo Servizio dott. Rosario Spata Pronto Intervento {DCAA---C-AFF} {ABCBDF-AA-E-ABC-ECA} U.O. Viabilità e Segnaletica U.O. Impianti pubblicitari {ECBF--FB-AB-ACEDF} {EEE--DB-CE-AECAB} U. OperativaU.O. Viabilità Coordinamento e // {CDECE-B-A-BD-EEF} Controllo sul U.O. territorio Sala Operativa

16 Servizio POLIZIA ANNONARIA responsabile: Commissario Capo Servizio dott.ssa Concetta Criscione.O..ccertamenti Polizia U.O. Mercati Annona Ambientale eefiere Notifiche {DCAA---C-AFF} U.O. Violazioni Amministrative //

17 Servizio responsabile: Dirigente {BDADA-F-CE-C-FCEA} {DEAC---A-EDCBDA} POLIZIA GIUDIZIARIA dott. Rodolfo Turrisi {AC-B-C-D-EEC} O. Giudiziaria Minori -U.Organizzativa Disagio SocialeIncidentistica U.O. Polizia Edilizia {CFAB-BD-C-A-BC} {FED----ABFDC} U.OperativaSezione Incidentistica distaccata di P.G. presso la Pr //

18 Il territorio d intervento della Polizia Municipale di Ragusa // Centro abitato Centro storico Frazione balneare di Marina di Rg Frazione balneare di P.ta Braccetto Centro turistico di Donnafugata Frazione di S.Giacomo

19 La Sede della Polizia Municipale Il Comando di Polizia Municipale di Ragusa è ubicato in via M. Spadola n. Gli uffici rimangono aperti al pubblico nei seguenti giorni ed orari: Lunedì dalle. Martedì dalle. Mercoledì alle. alle. dalle. alle. Giovedì dalle. alle. Venerdì dalle. alle. oppure telefonicamente ai seguenti numeri: Sala Operativa / Centro Ascolto: / Segreteria Comando: Viabilità, Segnaletica e Impianti Pubblicitari: Inserimento dati: / Ricorsi e cartelle di pagamento: Protocollo e assegnazione pratiche: Accertamenti e notifiche: Polizia Giudiziaria: Polizia Commerciale: Polizia Ambientale: Polizia Edilizia: Incidentistica: / Comandante: Assessore alla Polizia Municipale: //

20 Risultati e analisi Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dell attività dello schema svolta dalla Polizia Municipale //

21 SERVIZIO Affari Generali e Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosala Lucenti Servizio Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno reps. Dott.ssa Rosalba Lucenti //

22 Educazion e stradale SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosala Lucenti U.O. SEGRETERIA COMANDO Così come negli anni scorsi, anche nel alcuni tra gli Operatori della Polizia Municipale di Ragusa: Ag. Fornaro Maria, Isp. Ravallese Umberto, Isp. Piccione Rosalba, Isp. Criscione Giovanna, C.I.S. Schininà Giuseppa, C.I.S. Cascone Lucia, hanno contribuito all educazione stradale degli studenti nelle scuole primarie (Paolo Vetri e Gianni Rodari) ed alla preparazione agli esami, degli studenti delle scuole di grado (Istituto Vann Antò), per il rilascio del patentino obbligatorio per la conduzione del ciclomotore. //

23 SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosala Lucenti U.O. SEGRETERIA COMANDO L elevato numero di vittime che si registra nella popolazione tra i e i anni fa sì che gli incidenti stradali rappresentino la prima causa di mortalità per i giovani e questo dimostra che il conseguimento della patente non è sufficiente per infondere nei giovani, nei confronti della strada e della guida, l indispensabile atteggiamento di responsabilità e prudenza. Per mirare a questo obiettivo è necessario un percorso di educazione alla sicurezza stradale che cominci nell infanzia e accompagni i giovani lungo tutto il loro percorso di formazione. Solo investendo sui guidatori di domani è possibile diffondere e radicare la cultura della sicurezza. L alto tasso di mortalità che caratterizza i cosiddetti utenti deboli della strada, a cui appartengono pedoni, ciclisti e motociclisti, rivela inoltre che l educazione alla sicurezza stradale non è utile solo in vista del conseguimento della patente di guida, ma anche per muoversi per la strada, a piedi e in bici, in modo consapevole e sicuro. Le cause degli incidenti confermano la necessità di investire sull educazione stradale per modificare i comportamenti scorretti dei conducenti, che rappresentano la principale causa dei sinistri. Bisogna investire su azioni preventive di media e lunga durata che racchiudano in sé una dimensione cognitiva (si cambia un comportamento quando se ne conoscono gli aspetti pericolosi), un elemento di affettività (perché un comportamento cambi in maniera stabile bisogna che si modifichino le abitudini e che si colgano i vantaggi di questo cambiamento) e una dimensione sociale (perché un comportamento si modifichi è necessario che il cambiamento sia approvato dall ambiente sociale di riferimento e non sia invece in contrasto). È fondamentale quindi che anche le scuole diano priorità e continuità operativa a iniziative in questo ambito. Formare le giovani generazioni significa investire sul futuro, ma affinché gli interventi educativi abbiano notevoli ricadute anche sul presente è necessario rendere i ragazzi ben consapevoli del ruolo di educatori alla cultura della sicurezza stradale che essi possono rivestire in famiglia (tanto verso gli adulti quanto verso i propri coetanei) e all interno del gruppo dei pari. //

24 Il rispetto delle regole è uno stile di vita che s impara da piccoli. e si condivide da grandi //

25 Sicurezza stradale Guid In collaborazione con il RAGUSA TOURING MOTOCLUB, SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosala Lucenti U.O. SEGRETERIA COMANDO la Polizia Municipale ha partecipato alla campagna di sensibilizzazione alla sicurezza stradale, rivolta soprattutto ai conducenti dei veicoli a due ruote. Lo stand è stato allestito in diverse zona della città, dal supermercato Iper Le Dune, ad Ibla in piazza Pola in occasione dei festeggiamenti in onore di San Giorgio, a piazza Libertà in occasione di Telethon. In tutte le occasioni è stato possibile far provare ai visitatori il simulatore di guida, l etilometro e visionare altra strumentazione in dotazione del Comando di P.M. quale l autovelox //

26 In collaborazione con l ACI di Ragusa Vacanze coi fiocchi SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosala Lucenti U.O. SEGRETERIA COMANDO Vacanze sicure per fare Vacanze coi fiocchi Piero Angela, Diego Abatantuono, Carmen Consoli, Carlo Lucarelli, Gianrico Carofiglio, Giorgio Panariello, Snoopy, Diabolik e tanti altri personaggi reali e immaginari si mobilitano contro la strage annunciata delle vacanze:. vite che si perdono sulle strade tra luglio e agosto Sulle strade, nel periodo luglio-agosto, ci sono. vite da salvare. Sono quelle che, secondo i dati negli ultimi anni, rischiano di andare perdute sulle strade delle vacanze anche quest anno. al giorno. Sarebbe un errore imputare questa strage soltanto agli incidenti. In strada troppe volte non si muore per caso. Si muore perché in tanti non rispettano le regole. Gli eroi dei fumetti e personaggi del mondo della scienza, della cultura, dello spettacolo e dello sport si mobilitano questa estate per contrastare la strage annunciata e far crescere la consapevolezza che sia possibile ridurre drasticamente il numero delle vittime. E così Snoopy si ritrova al fianco di Diego Abatantuono, Diabolik insieme a Carmen Consoli, Martin Mystère con Piero Angela, Dylan Dog con Carlo Lucarelli, Luporosso con Giorgio Panariello per invitare tutti a mettere la sicurezza al primo posto, a non lasciarsi sedurre dal fascino dalla velocità, a stare lontani da droghe, alcol e medicinali prima di mettersi in viaggio, ad utilizzare le cinture di sicurezza, il casco e i seggiolini per i bambini, ad evitare di distrarsi in auto con il cellulare, a lasciar perdere i sorpassi azzardati in sintesi a guidare con prudenza perché arrivare (e poi ritornare) è più importante che partire. Coinvolti nella campagna sono anche Margherita Hack, Beppe Severgnini, gli scrittori Mario Rigoni Stern e Gianrico Carofiglio, il campione olimpico Stefano Baldini, Caparezza, i comici Vito, Vergassola e Marco Della Noce, Carlo Petrini, Beppe Carletti de I Nomadi. Tanti volti noti insieme per la campagna Vacanze coi fiocchi che torna per l ottavo anno sulle strade italiane sotto l Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con una rete di oltre aderenti tra istituzioni, associazioni, aziende sanitarie, delegazioni Aci, società autostradali, radio e TV. In tutta Italia verranno distribuiti. di libretti che hanno in copertina Snoopy, il più famoso brachetto del mondo. All interno vignette disegnate da Vauro, Bucchi, Maramotti, Pillinini, Gomboli, Maitema, D Alfonso e altri fumettisti, foto di personaggi associate a messaggi, riflessioni degli esperti dell Istituto Superiore di Sanità Franco Taggi e Teodora Macchia e dei docenti universitari Fanny Cappello e Gioia Di Cristofaro. Quest anno al centro dell attenzione vengono posti i problemi che coinvolgono i giovani. Ogni giorno (dati ) sulle strade italiane muoiono cinque ragazzi nella fascia di età - anni e più di trecento rimangono feriti. Complessivamente nel i morti in questa fascia di età sono stati. (% del ) e. sono stati i feriti (% del ). Un aiuto importante per la diffusione del messaggio della campagna viene dal SILB, il sindacato delle discoteche, che diffonderà i materiali della campagna presso i. locali aderenti. L obiettivo di Vacanze coi fiocchi è di ricordare ai giovani, ma non solo, che in strada non è permesso sbagliare perché in gioco viene messa l unica vita che abbiamo. In gioco c è la vita di tanti innocenti che potrebbero pagare le conseguenze di comportamenti poco o per niente responsabili. La campagna è coordinata a livello nazionale dal Centro Antartide di Bologna e durerà tutta l estate. Tutti i materiali della campagna sono scaricabili dalla sezione Press Area del sito Per maggiori informazioni: Francesco Bedussi Centro Antartide - Centro Studi e Comunicazione Ambientale Via Rizzoli, - Bologna Centralino. Diretto. //

27 SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosala Lucenti U.O. CASERMAGGIO U.O. Casermaggio C.I.S. Cascone Lucia - Isp. Ricci Anna All approvazione del bilancio comunale viene stabilito il badget che ogni settore ha la facoltà di impegnare, durante l anno, per l acquisto di beni e servizi. Quest anno dall U.O. Casermaggio è stato gestito un P.E.G. (Piano Economico di Gestione) pari a circa. euro che è stato utilizzato per la fornitura di: Massa vestiario per il personale Veicoli di servizio Attrezzature informatiche (stampanti, fotocamere, pen drive, monitor, PC) Arredi per gli uffici Armamento per il personale con qualifica di PS TSN esercitazioni di tiro Park card e verbali di accertamento per il controllo delle aree a tariffazione oraria Corsi di formazione per il personale Apparecchi ricetrasmettitori per il personale Aggiornamenti ai prontuari delle infrazioni al C.d.S. Verbali auto imbustanti per la notifica Collegamenti informatici con ACI, PRA, DDT e Montepaschi Serit Spese per spedizione verbali tramite PT Gestione e manifestazione eventi Acquisto e apposizione segnaletica stradale, verticale ed orizzontale Manutenzioni e riparazioni attrezzature Bus navetta in occasioni speciali ( e Novembre e San Giorgio) Minute spese //

28 SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosala Lucenti U.O. CASERMAGGIO U.O. Casermaggio C.I.S. Cascone Lucia - Isp. Ricci Anna Fondi economali: Determine dirigenziali di attribuzione Determine dirigenziali liquidazione spese Contabilità fatture Forniture per uffici: Richieste ad Uff. Economale Richiesta preventivi a fornitori Verbale di consegna Fornitura per il personale: Bando di gara Invito fornitori Verbale apertura plichi Determina aggiudicazione Affidamento incarico Verbale di consegna Richiesta integrazione/sostituzione Determina dirigenziale liquidazione Acquisto beni e servizi: Determina dirigenziale impegno spesa Invito fornitori Verbale apertura plichi Determina di aggiudicazione Trasmissione determina ad aggiudicatario Verbale di consegna Determina dirigenziale di liquidazione Licenze e N.O. taxi e NCC: Bando di gara Rilascio licenza Rinnovo licenza N.O. collaudo/scollaudo Volture Zone blu gestione Coop. Sociale: Verbale di consegna Fatturazione Comunicazioni //

29 SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosala Lucenti U.O. SEGRETERIA COMANDO U.O. Segreteria Comando C.I.S. Cascone Lucia - Isp. Ricci Anna Dirigente: Determine dirigenziali Disposizioni di servizio Comunicazioni ad altri Settori Comunicazioni ad altri Enti Comunicati stampa Organizzazione eventi/ corsi Comunicazioni interne/ // esterne Gestione eventi del

30 SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosala Lucenti U.O. GESTIONE dei VEICOLI e delle ATTREZZATURE di SERVIZIO U.O. Gestione dei veicoli ed attrezzature di Il Comando di P.M. di Ragusa ha in dotazione i sotto elencati veicoli la cui gestione e manutenzione è affidata all U.O. in esame: autovetture ciclomotori motoveicoli pulmino posti furgone postazione mobile U.O. AUTOPARCO Gennaio Giugno II trimestre I semes tre Luglio Agost o Settembre II I trimes tre Ottobre Novembre Dicembre IV t rimestre II semestre Febbraio Marzo I trimestre Aprile Maggio // varie acquisto ricambi recupero veicoli in avaria interventi in autonomia lavaggio trasferimento veicolo intervento effettuato verifica inter vento sostituzione pneumatico lavaggio riparazione pneumatico intervento in autonomia intervento effettuato convergenza-equilibratura gommista ver ifica intervento veicolo guasto revisione intervento in autonomia elettrauto intervento effettuato ver ifica intervento veicolo guasto intervento in autonomia meccanico

31 U.O. Personale e Servizi SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosalba Lucenti U.O. PERSONALE e SERVIZI resp. Dott.ssa Concetta Criscione resp. Dott.ssa Concetta Criscione Tutto il personale della Polizia Municipale di Ragusa presta il suo servizio in base a quanto previsto nel foglio giornaliero, dove sono indicate le Unità Operativo/Organizzative ed il personale assegnato, la fascia oraria, antimeridiana, pomeridiana o notturna. Nello stesso foglio è indicato il personale che presterà servizio in regime di straordinario (se programmabile, ad es. assistenza agli Organi e partecipazione al P.M.S.) ed è elencato il personale reperibile che, in caso di necessità, sarà chiamato a prestare servizio in straordinario, inoltre sono indicati // quanti sono gli operatori assenti per

32 SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosalba Lucenti U.O. PERSONALE e SERVIZI resp. Dott.ssa Concetta Criscione Nel U.O. SERVIZI E PERSONALE Back Office Front Office anti m. pomer. serale nott. I semestre ORDINARIO I semestre STRAORDINARIO personale amministr. antim. pomer. serale nott. to tale antim. pomer. tota le Ragusa Ibla Marina di Ragusa Donnafugata Front Office Front Office Front Office antim. pomer. serale nott. I semestre II semestre ORDINARIO I semestre STRAORDINARIO I semestre ORDINARIO STRAORDINARIO anno tota le antim. pomer. antim. pomer. serale nott. tota le front office Ragusa - Ibla - Marina di Rg Donnafugata Front Office to tale anti m. pomer. serale nott. antim. pomer. serale nott. CONSIGLIO COMUNALE im pie go personale di P.M. Il Grafico evidenzia l'impiego del personale (Gen-Dic ) disaggregato in servizi di Back Office e Front Office, straordinario e ordinario Nelle ore antimeridiane la strumentazione operativa della P.M. è proiettata sul terrirorio con il massimo numero di unità. In considerazione del periodo preso in esame (Gen-Dic ), l'impiego deflette progressivam ente nelle ore pomeridiane fino ad azzerarsi nelle ore notturne dei mesi invernali e aumentare in quelli estivi //

33 Nel U.O. SERVIZI E PERSONALE Back Office Front Office antim. pomer. serale nott. I semestre ORDINARIO I semestre STRAORD. II semestre ORDINAR IO I semestre II semestre ORDINARIO II semestre STRAORDINAR IO STRAORDINARIO anno personale amministr. a ntim. pomer. serale n ott. antim. pomer. Ragusa Donnafugata Front Office Front Office Fro nt Office antim. pome r. serale nott. antim. pome r. antim. p omer. serale no tt. no tt. Front Office an tim. pomer. serale Ragusa - Ibla - Marin a di Rg Donna fu gata CONSIGLIO COMUNALE Marina di Ragusa Ibla front office antim. pomer. serale nott. impiego personale di P.M. Il Grafico evidenzia l'impiego del personale (Gen-Dic ) disaggregato in servizi di Back Office e Front Office, straordinario e ordinario FRONT OFFICE Nelle ore antimeridiane la strumentazione operativa della P.M. è proiettata sul terrirorio con il massimo numero di unità. In considerazione del periodo preso in esame (Gen-Dic ), l'impiego deflette progressivamente nelle ore pomeridiane fino ad azzerarsi nelle ore notturne dei mesi invernali e aumentare in quelli estivi //

34 SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosalba Lucenti U.C. VIOLAZIONI al C.d.S. resp. Dott.ssa Nunziata Amarù U. Complessa Violazioni al C.d.S. L Unità in esame è definita complessa in quanto riunisce U.O. e precisamente: U. Inserimento dati U. Cartelle di pagamento U. Ricorsi Tutte le violazioni al Codice della Strada, rilevate da ogni Operatore di Polizia Municipale, vengono consegnate all U.O. Coordinamento e Controllo che, dopo una prima catalogazione e riepilogo, di cui copia è consegnata all U.O. Statistiche, le consegna all U. Inserimento dati che provvede alla archiviazione dell atto prima che questo venga notificato all autore della violazione ed in attesa che il responsabile produca pagamento o presenti ricorso //

35 SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosalba Lucenti U. INSERIMENTO DATI resp. Dott.ssa Nunziata Amarù U.O. Inserimento dati C.I.S. Buffa Pietro C.I.S. La Cognata Giovanni Isp. C. Campo Maria Isp. Leggio Maria Ass. Carfì Giovanni Sig.ra Raniolo Antonietta Sig.ra Gurrieri Marinella Sig.ra Ruggieri Marisa Al Personale assegnato all Unità in esame spetta in primo luogo il compito di inserire in un data base i dati riportati negli avvisi di contravvenzione o nei verbali di contestazione (data, ora, luogo, tipo e targa del veicolo, norma del C.d.S. violata e numero di matricola dell Agente accertatore), successivamente archiviare quanti fra questi risultano pagati, nell arco di un breve periodo, e procedere alla stampa del verbale dei rimanenti che dovrà essere notificato entro giorni dalla data della commessa violazione, pena l archiviazione dell atto per decorrenza dei termini. Alla stessa Unità compete la trasmissione all Autorità competente (Prefettura, D.D.T.) dei documenti ritirati dall Agente accertatore a seguito di violazione di particolari norme del C.d.S. (patente di guida, carta di circolazione, certificato di idoneità tecnica). I dati che seguono non provengono dal data base dell U.O. in argomento ma sono stati raccolti dall U.O. Statistiche //

36 gennaio febbraio marzo trimestre aprile maggio giugno trimestre I semestre luglio agosto settembre trimestre ottobre novembre dicembre trimestre II semestre RAGUSA Divieto di sosta Divieto di fermata Divieto di accesso disco orario Sosta fuori parcheggio Sosta non parallela Zone blu/riservato residenti Sosta in pross. Intersezione Sosta davanti cassonetti mancato uso casco conducente maggiorenne mancato uso casco conducente minorenne cinture di sicurezza passeggero ciclomotore conducente minorenne passeggero ciclomotore conducente maggiorenne Sosta sul marciapiede Sosta su attrav pedonali uso cellulare fermi amministrativi sequestri amministrativi Patente di guida ritirate Carta di circolazione ritirate Sequestri amministrativi Fermi amministrativi Uso del cellulare Mancato uso delle cinture Passeggero su ciclomotore Mancato uso del casco Sosta nello spazio riservato Bus Sosta in doppia fila Sosta passo carrabile Sosta riservata BUS Sosta riservata a disabili Sosta sugli attravers. pedonali Sosta sul marciapiede Sosta davanti a passo carrabile o spazio di manovra Sosta nello spazio riservato ai disabili Sosta riservata motoveicoli Sosta in doppia fila Sosta nello spazio riservata ai motoveicoli Sosta davanti ai C.R.U. Sosta in prossimità d intersezione Sosta non parallela Sosta fuori parcheggio Passaggio con semaforo rosso Mancata o errata esposizione del disco orario Divieto di accesso Divieto di fermata Divieto di sosta carta circolazione RITIRATA patente RITIRATA // SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno altro TOTALE SCHEMA ANNUALE DELLE PRINCIPALI INFRAZIONI Rosso semaforico violazioni alle norme del C.d.S. rilevate durante l anno: Divieto di transito A Rag le principali

37 gennaio febbraio marzo trimestre aprile maggio giugno trimestre I semestre luglio agosto settembre trimestre ottobre novembre dicembre trimestre II semestre A Ibla: IBLA Divieto di sosta Divieto di fermata Divieto di transito Divieto di accesso disco orario Sosta fuori parcheggio Sosta non parallela Zone blu/riservato residenti Sosta in pross. Intersezione Sosta davanti cassonetti Sosta riservata motoveicoli Sosta nello spazio riservata ai motoveicoli Sosta nello spazio riservato ai disabili Sosta davanti a passo carrabile o spazio di manovra Sosta sul marciapiede Sosta in doppia fila Sosta nello spazio riservato Bus Mancato uso delle cinture Fermi amministrativi Sequestri amministrativi Carta di circolazione ritirate Patente di guida ritirate Sosta sul marciapiede Sosta su attrav pedonali Sosta in doppia fila Sosta riservata BUS cinture di sicurezza mancato uso casco conducente minorenne mancato uso casco conducente maggiorenne passeggero ciclomotore conducente minorenne passeggero ciclomotore conducente maggiorenne uso cellulare Sosta in prossimità d intersezione Sosta non parallela Sosta fuori parcheggio Sosta nelle zone riservate ai residenti Divieto di accesso Divieto di transito Divieto di fermata Divieto di sosta Sosta passo carrabile Sosta riservata a disabili le principali violazioni alle norme del C.d.S. rilevate durante l anno: fermi amministrativi sequestri amministrativi carta circolazione RITIRATA patente RITIRATA altro // SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno TOTALE SCHEMA ANNUALE DELLE PRINCIPALI INFRAZIONI Rosso semaforico

38 MARINA di RG Divieto di fermata Divieto di accesso disco orario Sosta fuori parcheggio Sosta non parallela Zone blu/riservato residenti Sosta in pross. Intersezione Sosta davanti cassonetti Sosta sul marciapiede Sosta in doppia fila mancato uso casco conducente maggiorenne mancato uso casco conducente minorenne cinture di sicurezza passeggero ciclomotore conducente minorenne passeggero ciclomotore conducente maggiorenne Sosta riservata BUS uso cellulare fermi amministrativi sequestri amministrativi Patente di guida ritirate Carta di circolazione ritirate Sequestri amministrativi Fermi amministrativi Uso del cellulare Mancato uso delle cinture Sosta passo carrabile Sosta su attrav pedonali Passeggero su ciclomotore Mancato uso del casco Sosta nello spazio riservato Bus Sosta in doppia fila Sosta sugli attraversamenti pedonali Sosta sul marciapiede Sosta davanti a passo carrabile o spazio di manovra Sosta nello spazio riservato ai disabili Sosta nello spazio riservata ai motoveicoli Sosta davanti ai C.R.U. Sosta in prossimità d intersezione Sosta non parallela Sosta fuori parcheggio Passaggio semaforo rosso Mancata o errata esposizione del disco orario Sosta riservata motoveicoli Sosta riservata a disabili Divieto di accesso Divieto di transito Divieto di fermata Divieto di sosta carta circolazione RITIRATA patente RITIRATA altro // SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno TOTALE SCHEMA ANNUALE DELLE PRINCIPALI INFRAZIONI Rosso semaforico alle norme del C.d.S. rilevate durante l anno: Divieto di sosta Divieto di transito le principali violazioni gennaio febbraio marzo trimestre aprile maggio giugno trimestre I semestre luglio agosto settembre trimestre ottobre novembre dicembre trimestre II semestre A Mari na

39 gennaio febbraio marzo trimestre aprile maggio giugno trimestre I semestre luglio agosto settembre trimestre ottobre novembre dicembre trimestre II semestre disco orario Sosta fuori parcheggio Sosta in pross. Intersezione Sosta riservata a disabili Sosta sul marciapiede Sosta su attrav pedonali Sosta in doppia fila Sosta riservata BUS mancato uso casco conducente maggiorenne mancato uso casco conducente minorenne cinture di sicurezza uso cellulare fermi amministrativi sequestri amministrativi carta circolazione RITIRATA altro // passeggero ciclomotore conducente minorenne passeggero ciclomotore conducente maggiorenne patente RITIRATA SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno Sosta passo carrabile Sosta riservata motoveicoli TOTALE SCHEMA ANNUALE DELLE PRINCIPALI INFRAZIONI Divieto di accesso Sosta davanti cassonetti Patente di guida ritirate Carta di circolazione ritirate Sequestri amministrativi Fermi amministrativi Uso del cellulare Mancato uso delle cinture Passeggero su ciclomotore Mancato uso del casco Sosta nello spazio riservato Bus Sosta in doppia fila Sosta sugli attraversamenti pedonali Sosta sul marciapiede Sosta davanti a passo carrabile o spazio di manovra Sosta nello spazio riservato ai disabili Divieto di transito Zone blu/riservato residenti Sosta nello spazio riservata ai motoveicoli Sosta davanti ai C.R.U. Sosta in prossimità d intersezione Sosta riservata ai residenti Sosta non parallela Sosta fuori parcheggio Passaggio a semaforo rosso Mancata o errata esposizione del disco orario Divieto di accesso Divieto di transito Divieto di fermata Sosta non parallela Divieto di fermata Divieto di sosta Divieto di sosta Rosso semaforico alle norme del C.d.S. rilevate durante l anno: Ragusa Ibla Marina di Rg le principali violazioni Sull intero territorio ad esclusione delle infrazioni rilevate a seguito di rilievo incidente stradale:

40 L operatività della P.M. si è dispiegata tra esigenze di prevenzione ed irrinunciabile azione sanzionatoria finalizzata a correggere comportamenti del cittadino/automobilista non principali infrazioni sul territorio comunale nell'anno conformi alla norma. SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosalba Lucenti U. O. //

41 SERVIZIO Affari Generali Coordinamento Relazioni con l esterno resp. Dott.ssa Rosalba Lucenti U.. CARTELLE di PAGAMENTO U.O. RICORSI resp. Dott.ssa Nunziata Amarù U.O. Cartelle di pagamento U.O. Ricorsi C.I.S. Scannavino Giuseppe C.I.S. Carrubba Maria Istanze discarico ruoli Accolte in autotutela Respinte Discarico ruoli emessi Post-riforma Provvedimenti di rateizzazione Ricorsi al Giudice di Pace Pratiche di sospensione patente di guida Rimborso versamenti violazioni C.d.S. Rendiconti sanzioni amministrative e ruoli // Pre-riforma

42 Discarico cartelle esattoriali Le cartelle esattoriali emesse a seguito di mancato pagamento dei verbali elevati ai sensi del C.d.S., durante il periodo in esame, sono state. Sono stati emessi provvedimenti di discarico di cui in autotutela e per sentenza del G.d.P. per un ammontare complessivo di.,,, /.,.,,.,.,, /., /.,.,.,,,.,.,.,.,.,.,.,,,,,,,,,.,,,.,, /.,,., /,,,,,,.,.,.,.,,%,%,% destinatario della pretesa di pagamento non proprietario del veicolo.%,% notifica atto senza raccomandata (compiuta giacenza),%,% destinatario della pretesa di pagamento deceduto,%,% iscrizione a ruolo di verbale pagato,%,%,%.%,%,% mancanza di presupposti per iscrizione a ruolo di verbale,%,% errato importo iscritto a ruolo,% verbale archiviato dalla Prefettura // verbale archiviato con sentenza del G.di P. mancanza atto e/o documentazione attestante la notifica,%,%,%,%,%,%,%,,,,% iscrizione a ruolo di verbale non titolo esecutivo per ricorso non esitato dall'ente importo prescrizione della riscossione determinata dall'esattore soggetto estraneo alla pretesa di pagamento,., vizi nella notifica dell'atto iscrizione a ruolo di verbale non titolo esecutivo per ricorso non esitato dalla Prefettura,,,.,,,.,,., Principali Motivazioni discarico, n provvedimenti importo n provvedimenti / importo n provvedimenti Anno Verbale Anno Ruolo importo n provvedimenti percentuale n provvedimenti /., /, per sentenza del G.d.P., in autotutela, percentuale n provvedimenti, in autotutela per sentenza del G.d.P.,, Anno Verbale Anno Ruolo, in autotutela per sentenza del G.d.P., per sentenza del G.d.P. in autotutela / DISCARICO CARTELLE ESATTORIALI DISCARICO CARTELLE ESATTORIALI (.. -..) (.. -..) importo n provvedimenti in autotutela per sentenza del G.d.P. Anno Verbale Anno Ruolo importo n provvedimenti Anno Verbale in autotutela per sentenza del G.d.P. Anno Ruolo DISCARICO CARTELLE ESATTORIALI DISCARICO CARTELLE ESATTORIALI (.. -..) (.. -..).,

43 parere contrario ( sem) ( sem) Ricorsi Giurisdizionali ( sem) parere favorevole parere contrario ( sem) ( sem) parere favorevole parere contrario ( sem) ( sem) ( sem) parere favorevole parere contrario parere favorevole Ricorsi Amministrativi Accompagnati da provvedimento di archiviazione in autotutela Eccepiscono diverse motivazioni Notifica differita della violazione in caso d incidente stradale mancanza della firma autografa del responsabile del procedimento inserimento dati errata applicazione degli artt. e del C.d.S. insussistenza della norma violata nel caso d incidente stradale mancata contestazione immediata della violazione per passaggio con semaforo rosso e autovelox vizi di forma segnaletica stradale carente Stato di necessità per cure mediche urgenti Medici in visita domiciliare urgente Veicoli comunali servizio urgente Veicoli in servizio di polizia giudiziaria ( sem) ( sem) ( sem) Provvedimenti di archiviazione in autotutela ( sem) TOTALE Ancora da esaminare Veicoli al servizio dell organizzazione per manifestazioni/spettacoli Organi di stampa Relazione agente accertatore Errata compilazione o trascrizione da Coop. Aurora Veicoli rubati Autorizzati alla sosta residenti (Ibla) servizio Istituzionale veicolo autorizzato segnaletica poco visibile, insufficiente, apposta fuori dai termini previsti da reg. esec. C.d.S. TOTALE //

44 SERVIZIO Mobilità Urbana resp. Dott. Rosario Spata Servizio Mobilità Urbana resp. Dott. Rosario Spata //

45 SERVIZIO Mobilità Urbana resp. Dott. Rosario Spata U.O. VIABILITA e SEGNALETICA Unità Organizzativa Viabilità e Segnaletica e U.O. Impianti All U.Organizzativa Viabilità e Segnaletica e a quella di recente istituzione U.O. Impianti Pubblicitari sono assegnati Operatori di P.M. e unità di Personale Amministrativo: C.I.S. Fiorenza Antonino Isp. Ravallese Umberto Sig.ra Borrometi Laura Sig.ra Graffeo Angela L U.O. in esame si occupa di: Autorizzazioni, Nulla Osta e Pareri in occasione di manifestazioni Ordinanze Permanenti e Temporanee per provvedimenti di viabilità Pass per la sosta e/o transito nelle Z.T.L. e nelle aree di sosta a pagamento o a limitazione oraria Passi carrabili e Spazi di manovra Contrassegni per diversamente abili // Pareri per autorizzazioni di impianti pubblicitari

46 SERVIZIO Mobilità Urbana resp. Dott. Rosario Spata U.O. VIABILITA e SEGNALETICA Nel le manifestazioni che si sono svolte nel territorio del comune di Ragusa e che hanno impegnato il personale della Polizia Municipale sono state mentre nel si sono registrate manifestazioni manifestazioni nel territorio del Comune di Ragusa // MARINA di Rg Ragusa Ibla Donnafugata P.ta Braccetto S.Giacomo

47 Unità Organizzativa Viabilità e Segnaletica Ordinanze Permanenti Ordinanze Temporanee Posteggi personalizzati RCM Posteggi RCM Sosta per carico/scarico merci Consegna segnaletica passo carrabile Pratiche passo carrabile Pratiche spazio di manovra Pareri Autorizzazioni - N.O. per manifestazioni o esecuzione lavori Contrassegno RCM rilascio rinnovo rilascio Aut. Sosta zone a tempo/tariffa oraria rinnovo Comunicazioni per occupaz. Suolo pubb. Pass transito/sosta IBLA Pass transito/sosta MARINA di RG Pass transito/sosta temporanei //

48 SERVIZIO Mobilità Urbana resp. Dott. Rosario Spata U.O. COORDINAMENTO e CONTROLLO U.O. PRONTO INTERVENTO U.O. VIABILITA Unità Organizzativa Coordinamento e Controllo sul territorio C.I.S. Malandrino Giovanni C.I.S. Schininà Giuseppa U. Operativa Pronto Intervento Isp. C. Cafiso Assunta Cavaleri Giuseppe Isp. Piccione Rosalba Spadaro Giuseppe Isp. Dipasquale Concetta Tumino Giorgio. Isp.P. Attardo Salvatore. Isp. Giannì Franca. Isp. Molè Giuseppe. Isp. Criscione Giovanna. Ag. Aliotta Salvatore. Ag. Distefano Rosaria. Ag. Longobardi Salvatore. Ag. Calabrò Beniamino. Ag. Garigali Antonina. Ag. Fornaro Maria. Ag. La Perla Maria Luisa. Ag. Lacognata Salvatore. Ag. Martorana Salvatrice. Ag. Muliere Giovanni. Ag. Poidomani Massimo. Ag. Perricone Ottaviano Isp. Isp. Isp. Unità Operativa Viabilità. Ag. Giunta Francesco //.. Ag. Donato Domenica Ag. Di Caro Donatella

49 SERVIZIO Mobilità Urbana resp. Dott. Rosario Spata U.O. SALA OPERATIVA Sala Operativa e Centro Ascolto All Unità Operativa in esame sono Assegnati Operatori di P.M.: Isp.C. Cappello Giorgio Isp. Cilio Nunziata Isp. Dimartino Elena che si avvicendano seguendo i turni dell U.Operativa Pronto Intervento. La Sala Operativa riceve tutte le segnalazioni e le richieste d intervento fatte dai cittadini nonché quelle provenienti dagli altri Settori del Comune. Comunica con tutti gli Operatori di P.M. in servizio sul territorio e coordina, di concerto con il Responsabile di turno dell Unità Operativa Coordinamento e Controllo sul territorio, gli interventi e la eventuale priorità in caso di concomitanza di richiesta //

50 SERVIZIO Mobilità Urbana resp. Dott. Rosario Spata U.O. SALA OPERATIVA Sala Operativa e Centro Ascolto Isp. Cappello Giorgio - Isp. Cilio Nunziata - Isp. le richieste d intervento e le segnalazioni pervenute alla Sala Operativa sono state Si è disposta la rimozione di veicoli: per passo carrabile o spazio di manovra occupato ; sosta nello spazio riservato ai diversamente abili, sosta con intralcio alla circolazione veicolare e/o pedonale, sosta sul marciapiede, sosta in doppia fila, sosta nello spazio riservato alla sosta o manovra degli autobus, sosta in divieto di fermata, sosta nello spazio riservato agli operatori commerciali nelle giornate di mercato rionale, come sanzione accessoria dove previsto dal C.d.S. o da O.S. // le richieste d intervento e le segnalazioni pervenute alla Sala Operativa sono state Si è disposta la rimozione di veicoli, per passo carrabile o spazio di manovra occupato, sosta nello spazio riservato ai diversamente abili, sosta con intralcio alla circolazione veicolare e/o pedonale, sosta sul marciapiede, sosta in doppia fila, sosta nello spazio riservato alla sosta o manovra degli autobus, sosta in divieto di fermata, sosta nello spazio riservato agli operatori commerciali nelle giornate di mercato rionale, come sanzione accessoria dove previsto dal C.d.S. o da O.S.

51 SERVIZIO Mobilità Urbana resp. Dott. Rosario Spata U.O. SALA OPERATIVA SALA OPERATIVA Ragusa in cide nte str ada le ab uso ed ili zio pa sso carrabil e po sto d isab il i sosta irregol are circo lazi on e/sosta bus di stu rbo qu ie te p ubb li ca pe rdite acq ua/fog na rifiu ti urba ni e/o sp ecia li vei coli i n stato di a bba ndo no can e fe rito can i rand agi peri col osi carca sse ani mali maltrattamen to ani mali occu pazi one a busi va al lo ggi via bil ità VVFF/uff. tecni co manca nza d' acqu a semaforo n on fun zionante pa lo/al ber o peri col ante rissa impi an ti p ubb li citari - fly in te rventi co nd. me te o avve rse atti vand ali ci pro nto soccorso socia le TSO pre sunta perdi ta g as ord ine p ubb li co vari e // Marina di RG set. -- ago lug dic nov ott set ago lug giu mag apr mar feb gen richieste d'intervento - segnalazioni

52 SERVIZIO Mobilità Urbana resp. Dott. Rosario Spata U.O. SALA OPERATIVA richieste d'intervento e segnalazioni nell'anno //

53 SERVIZIO Mobilità Urbana resp. Dott. Rosario Spata U.O. SALA OPERATIVA SALA OPERATIVA set Ragusa ago lug dic nov ott set ago lug giu mag apr mar feb gen richieste d'intervento - segnalazioni Marina di RG in cide nte str ada le ab uso ed ili zio pa sso carrabil e po sto d isab il i sosta irregol are circo lazi on e/sosta bus di stu rbo qu ie te p ubb li ca pe rdite acq ua/fog na rifiu ti urba ni e/o sp ecia li vei coli i n stato di a bba ndo no can e fe rito can i rand agi peri col osi carca sse ani mali maltrattamen to ani mali occu pazi one a busi va al lo ggi via bil ità VVFF/uff. tecni co manca nza d' acqu a semaforo n on fun zionante pa lo/al ber o peri col ante rissa impi an ti p ubb li citari - fly in te rventi co nd. me te o avve rse atti vand ali ci pro nto soccorso socia le TSO pre sunta perdi ta g as ord ine p ubb li co vari e //

54 //

55 SERVIZIO Mobilità Urbana resp. Dott. Rosario Spata U.O. SALA OPERATIVA TOTALE II semestre IV trimestre Dicembre Novembre Ottobre III trimestre Settembre Agosto Luglio I semestre II trimestre Giugno Maggio Aprile I trimestre Marzo Febbraio Gennaio VEICOLI RIMOSSI passo carrabile e/o spazio di manovra sosta riservata ai dis abili sosta in divieto di fermata sosta con intralcio alla circolazione sosta nello spazio riservato sosta/manovra BUS sosta sul marciapiede sosta in doppia fila sosta riservata ad altri veicoli e/o operatori comm. sosta in zona vietata con rimozione - altro TOTALE passo carrabile e/o spazio di manovra sosta riservata ai dis abili sosta in divieto di fermata sosta con intralcio alla circolazione sosta nello spazio riservato sosta/manovra BUS sosta sul marciapiede sosta in doppia fila sosta riservata ad altri veicoli e/o operatori comm. sosta in zona vietata con rimozione - altro TOTALE // TOTALE II semestre IV trimestre Dicembre Novembre Ottobre III trimestre Settembre Agosto Luglio I semestre II trimestr e Giugno Maggio Aprile I trimestre Marzo Febbraio Gennaio VEICOLI RIMOSSI

56 SERVIZIO Polizia Locale e Amministrativa resp. Dott.ssa Concetta Criscione Servizio Polizia Locale e Amministrativa resp. Dott.ssa Concetta Criscione //

57 SERVIZIO Polizia Locale ed Amministrativa resp. Dott. ssa Concetta Criscione U.O.Violazioni Amministrative U.O.Violazioni Amministrative Di recente istituzione, l U.O. Violazioni Amministrative ha il compito di svolgere tutti gli atti consequenziali agli accertamenti effettuati dal Personale assegnato al SERVIZIO ove si ravvisano violazioni amministrative alla normativa vigente, fungendo pertanto da collettore con il Personale che opera nel territorio ed il trasgressore al quale viene contestata e notificata l infrazione e, nel caso in cui quest ultimo, entro il termine ultimo, non abbia prodotto pagamento o abbia presentato ricorso, l U.O. si occupa di trasmettere gli atti al Settore Avvocatura del Comune per il prosieguo del procedimento ovvero l emissione dell Ordinanza d Ingiunzione. Dalla data d istituzione alla fine del sono stati effettuati accertamenti per i quali si è proceduto alla redazione degli atti conseguenti. //

58 SERVIZIO Polizia Locale ed Amministrativa resp. Dott. ssa Concetta Criscione U.O.Annona U.O. Fiere e Mercati U. Operativa Annona Mercati e Fiere C.I.S. Fortunato Biagio - C.I.S. Gurrieri Carmelo Isp. Benincasa Santo - Isp. Nobile Rosario - Isp. Iacono Carmelo Ag. Giudice Marilena - Ag. Iacono Concettina Nel corso dell anno in esame si sono potuti espletati i compiti di competenza in maniera più assidua anche in quei settori ove prima talune problematiche erano curate solo occasionalmente o nei momenti di emergenza, inoltre è stato intensificato il controllo sulle vendite promozionali e di liquidazione, venendo incontro alle richieste provenienti in tal senso dalle Associazioni di Categoria, ciò è stato possibile con l incremento del personale assegnato all U.O. in argomento a seguito del riassetto organizzativo di tutto il Personale di P.M. Mercati rionali Fiere zootecniche Vendite straordinarie Comunicazioni Verifiche Violazioni Commercio su area pubblica Verifiche Violazioni Commercio su area privata Verifiche Violazioni Verifiche su comunicazione della CCIAA Verifiche su comunicazione Sett. Sviluppo Economico Sequestri amministrativi Sequestri penali Occupazione suolo pubblico esercizi commerciali // Verifiche Violazioni

59 SERVIZIO Polizia Locale ed Amministrativa resp. Dott. ssa Concetta Criscione U.O.POLIZIA AMBIENTALE U.O. Polizia Ambientale C.I.S. Guastella Salvatore L Attività in esame si occupa della tutela dell ambiente, tenendo in considerazione diversi aspetti quali ad esempio quelli di seguito elencati che, nell anno appena trascorso, hanno costituito parte dell attività svolta : Attività d indagine Notifica atti giudiziari Lotti inedificati: Veicoli fuori uso: verifiche rimozioni Veicoli in abbandono Autorizzazioni Impianti Pubblicitari: pareri Rispetto O.M. decoro urbano: verifiche violazioni Monitoraggio siti a rischio discarica: Abbandono/deposito rifiuti: Illeciti penali: Inquinamento acustico: violazioni // verifiche violazioni verifiche rimozioni sequestri verifiche violazioni verifiche violazione verifiche violazioni sequestri

60 SERVIZIO Polizia Giudiziaria resp. Dott. Rodolfo Turrisi Comandante P.M. Servizio Polizia Giudiziaria resp. Dott. Rodolfo Turrisi Comandante della P.M. //

61 SERVIZIO Polizia Giudiziaria resp. Dott. Rodolfo Turrisi U.Operativa ed U.Organizzativa Incidentistica U. Organizzativa ed U.Operativa Incidentistica C.I.S. Di Stefano Nunzio - C.I.S. Lo Monaco Giovanna C.I.S Bertone Massimo - C.I.S. Bracchitta Vincenzo Isp. Cilia Francesco - Isp. Migliorisi Salvatore Sig. Vitale Vincenzo Pratiche incidenti con feriti CNR Procura della Repubblica II comunicazione ad A.G. e DTT SIS Pratiche incidenti senza feriti Comunicazioni ad altro Settore Comunicazioni ad altro Ente Rilascio copia rapporto incidente Rilascio copia rapporto incidente aut. P.R. Relazione e richiesta archiviazione Integrazione rilievi planimetrici Verbale spontanee dichiarazioni //

62 SERVIZIO Polizia Giudiziaria resp. Dott. Rodolfo Turrisi U.Operativa ed U.Organizzativa Incidentistica II trimestre I semestre III trimestre Ottobre Novembre Dicembre IV trimestre II semestre // Luglio Agosto Settembre solo danni con feriti Aprile Maggio Giugno mortale I trimestre solo danni con feriti mortale S. Giacomo S.Giacomo solo danni Ibla con feriti mortale Ibla con feriti Marina di RG solo danni mortale Ragusa con feriti Gennaio Febbraio Marzo mortale tipologia sinistro Marina di RG Ragusa incidenti nel territorio Nell anno la Polizia Municipale di Ragusa ha rilevato, sull intero territorio di competenza, incidenti e fra questi sono stati gli incidenti con feriti e quelli con soli danni ai veicoli. Nella tabella sottostante si può leggere la distinzione nelle diverse aree e, in ciascuna di esse, la diversa tipologia di sinistro solo danni

63 SERVIZIO Polizia Giudiziaria resp. Dott. Rodolfo Turrisi U.Operativa ed U.Organizzativa Incidentistica Nell anno la Polizia Municipale di Ragusa ha rilevato, sull intero territorio di competenza, incidenti e fra questi sono stati gli incidenti con feriti e quelli con soli danni ai veicoli e sono stati mortali. Nel tabella sottostante si può leggere la distinzione nelle diverse aree e, in ciascuna di esse, la diversa tipologia di sinistro tip ologia sin istro solo danni mortale con feriti solo danni mortale con feriti // con feriti solo danni mortale S.Giacomo solo danni Ibla con feriti con feriti mortale Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Ragusa mortale Marina di RG solo danni

64 SERVIZIO Polizia Giudiziaria resp. Dott. Rodolfo Turrisi U.Operativa ed U.Organizzativa Incidentistica I veicoli coinvolti negli incidenti rilevati nell anno sono stati: autovetture motocicli ciclomotori autocarri i pedoni che hanno riportato lesioni VEICOLI E PEDONI COINVOLTI IN SINISTRI NELL'ANNO II trimestre I semestre Luglio Agosto Settembre III trimestre Ottobre Novembre Dicembre IV trim estre II semestre // PEDONI AU TOCA RRI CICLOMOTORI MOTOC IC LI A UTO Aprile Maggio Giugno PED ON E I trimestre AUTOC ARRO C IC LOMOTORE MOTOC IC LO AU TO PED ON E AUTOCARR O MOTOCICL O AUTO Gennaio Febbraio Marzo MOTOCICL O AU TO PEDONE IBLA AU TOC AR RO CICL OMOTOR E Marina di RG CICLOMOTORE RAGUSA

65 SERVIZIO Polizia Giudiziaria resp. Dott. Rodolfo Turrisi U.Operativa ed U.Organizzativa Incidentistica autobus veic oli di servizio pedone autovettura motocic lo ciclomotore autocarro autobus veicoli di serviz io pedone autovettura motociclo cic lomotore autocarro autobus veic oli di servizio pedone autovettura motociclo ciclomotore autocarro autobus veicoli di servizio pedone // S.Giacomo autocarro Ibla cic lomotore Marina di RG motociclo Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Ragusa autovettura I veicoli coinvolti negli incidenti rilevati nell anno sono stati: autovetture motocicli ciclomotori autocarri i pedoni che hanno riportato lesioni

66 SERVIZIO Polizia Giudiziaria resp. Dott. Rodolfo Turrisi U.Operativa ed U.Organizzativa Incidentistica Le persone coinvolte negli incidenti rilevati nell anno, tra conducenti e trasportati, sono state ed in particolare maggiorenni e minori persone coinvolte S.Giacomo maggiorenne minorenne maggiorenne minorenne maggiorenne minorenne prognosi < = gg conducente minorenne prognosi > gg p.r.= riservata m = mortale trasportato maggiorenne prognosi < = gg trasportato minorenne prognosi > gg p.r.= riservata m = mortale trasportato trasportato conducente maggiorenne trasportato maggiorenne prognosi < = gg trasportato minorenne prognosi > gg p.r.= riservata m = mortale trasportato trasportato maggiorenne prognosi < = gg trasportato minorenne prognosi > gg p.r.= riservata m = mortale // minorenne maggiorenne Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre conducente minorenne Ibla maggiorenne Marina di RG Ragusa

67 SERVIZIO Polizia Giudiziaria resp. Dott. Rodolfo Turrisi U.Operativa ed U.Organizzativa Incidentistica Le persone coinvolte negli incidenti rilevati nell anno, tra conducenti e trasportati, sono state ed in particolare maggiorenni e minori maggiorenne minorenne maggiorenne minorenne prognosi < = gg conducente minorenne prognosi > gg p.r.= riservata m = mortale trasportato maggiorenne prognosi < = gg trasportato minorenne prognosi > gg p.r.= riservata m = mortale trasportato trasportato conducente maggior enne trasportato maggiorenne prognosi < = gg trasportato minorenne prognosi > gg p.r.= riservata m = mortale trasportato trasportato maggiorenne prognosi < = gg trasportato minorenne prognosi > gg p.r.= riservata m = mortale // minorenne maggiorenne S.Giacomo minorenne Ibla maggiorenne Marina di RG minorenne maggiorenne Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre conducente Ragusa persone coinvolte

68 SERVIZIO Polizia Giudiziaria resp. Dott. Rodolfo Turrisi U.Operativa ed U.Organizzativa Incidentistica TOTALE II trimestre I s emestre IV trimestre II semes tre La fascia oraria durante la quale si sono registrati più incidenti, nell anno, è stata quella tra le ore. e le ore. come evidenzia il grafico //.-. FASCE ORARIE Gennaio Febbraio Marzo I trimestre Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre III trim estre Ottobre Novembre Dicembre

COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE RESOCONTO DELL ATTIVITA OPERATIVA SVOLTA NELL ANNO 2011

COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE RESOCONTO DELL ATTIVITA OPERATIVA SVOLTA NELL ANNO 2011 COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE RESOCONTO DELL ATTIVITA OPERATIVA SVOLTA NELL ANNO 2011 RESOCONTO ATTIVITA SVOLTA IN MATERIA DI POLIZIA STRADALE ATTIVITA DI ACCERTAMENTO DELLE VIOLAZIONI TOTALE

Dettagli

CITTA' DI CASTENASO POLIZIA MUNICIPALE DATI SULL ATTIVITA' DEL SERVIZIO NELL ANNO 2012

CITTA' DI CASTENASO POLIZIA MUNICIPALE DATI SULL ATTIVITA' DEL SERVIZIO NELL ANNO 2012 DATI SULL ATTIVITA' DEL SERVIZIO NELL ANNO 2012 1 SOMMARIO: ORGANIZZAZIONE E SERVIZI...3 LA...4 SICUREZZA DELLA CIRCOLAZIONE...5 SINISTRI STRADALI...6 VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE...7 ACCERTAMENTI ANAGRAFICI

Dettagli

Generated by Foxit PDF Creator Foxit Software http://www.foxitsoftware.com For evaluation only. COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE

Generated by Foxit PDF Creator Foxit Software http://www.foxitsoftware.com For evaluation only. COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE RESOCONTO DELL ATTIVITA OPERATIVA SVOLTA NELL ANNO 2010 RESOCONTO ATTIVITA SVOLTA IN MATERIA DI POLIZIA STRADALE ATTIVITA DI ACCERTAMENTO DELLE VIOLAZIONI TOTALE

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE RESOCONTO DELL ATTIVITA OPERATIVA SVOLTA NELL ANNO 2009 RESOCONTO ATTIVITA SVOLTA IN MATERIA DI POLIZIA STRADALE ATTIVITA DI ACCERTAMENTO DELLE VIOLAZIONI TOTALE

Dettagli

CITTA' DI CASTENASO POLIZIA MUNICIPALE

CITTA' DI CASTENASO POLIZIA MUNICIPALE CITTA' DI CASTENASO POLIZIA MUNICIPALE L ATTIVITA' DELLA POLIZIA MUNICIPALE NELL ANNO 2014 1 SOMMARIO: ORGANIZZAZIONE E SERVIZI...3 LA POLIZIA MUNICIPALE...4 SICUREZZA DELLA CIRCOLAZIONE...4 INFORTUNISTICA

Dettagli

Traccia 1. 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza a norma della Legge 65/1986?

Traccia 1. 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza a norma della Legge 65/1986? Traccia 1 1. Il Sindaco ha competenza in materia di ordine e sicurezza pubblica? A) No; B) Si, ma solo nei Comuni con meno di 1.000 abitanti; C) Si: 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza

Dettagli

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI e Protezione Civile DENOMINAZIONE E OGGETTO DEL PROCEDIMENTO STRUTTURA ORGANIZZATIVA COMPETENTE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO RESPONSABILE DEL PROVVEDIMENTO TERMINE

Dettagli

COMUNE DI GENOVA CORPO POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI GENOVA CORPO POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI GENOVA CORPO POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE SULL ATTIVITÀ ISTITUZIONALE SVOLTA NEL 2012 RGANIZZAZIONE DEL CORPO La ricorrenza del nostro Santo Patrono, San Sebastiano, costituisce anche l'occasione

Dettagli

Città di Bra Corpo Polizia Municipale

Città di Bra Corpo Polizia Municipale San Sebastiano 2013 Conferenza Stampa Attività Operativa POLIZIA MUNICIPALE Anno 2012 Bra, 17 gennaio 2013 . Controllo del territorio 1.315 servizi di pattugliamento diurno per un totale di 8.056 ore;

Dettagli

CAPITOLO 7 SICUREZZA

CAPITOLO 7 SICUREZZA CAPITOLO 7 SICUREZZA COMUNE DI SERIATE ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2007 Attività di prevenzione e controllo Gli agenti di Polizia Locale nel 2007 in servizio diurno sono dodici, cui se ne aggiungono tre

Dettagli

Biella - Annuario Statistico. 11 - Polizia Municipale TAV. 11.1 - CONTRASSEGNI Z.T.L. N Contrassegni rilasciati dall'1.1.2003 al 31.12.

Biella - Annuario Statistico. 11 - Polizia Municipale TAV. 11.1 - CONTRASSEGNI Z.T.L. N Contrassegni rilasciati dall'1.1.2003 al 31.12. TAV. 11.1 - CONTRASSEGNI Z.T.L. Categorie N Contrassegni rilasciati dall'1.1.2003 al 31.12.2003 N Contrassegni esistenti al 31.12.2003 Residenti / dimoranti e attività con posto auto (contrassegno A) Residenti

Dettagli

P IANO ESECUTIVO DI GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO E DI PROGRAMMA 2014. SETTORE 4 Servizi di Polizia Municipale

P IANO ESECUTIVO DI GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO E DI PROGRAMMA 2014. SETTORE 4 Servizi di Polizia Municipale P IANO ESECUTIVO DI GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO E DI PROGRAMMA 2014 SETTORE 4 Servizi di Polizia Municipale SETTORE 4 Servizi di Polizia Municipale SERVIZIO - POLIZIA MUNICIPALE PROGRAMMA SPECIFICO

Dettagli

POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2010 1

POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2010 1 POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2010 1 ATTIVITA UNITA SEGRETERIA NOTIFICHE - CONTENZIOSO CODICE DELLA STRADA 2009 2010 VIOLAZIONI ACCERTATE 16.292 16.721 DIVIETI DI SOSTA 15.784 15.679 PARCHEGGI

Dettagli

CORPO POLIZIA MUNICIPALE

CORPO POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI GENOVA CORPO POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE SULL ATTIVITÀ ISTITUZIONALE SVOLTA NEL 2013 RGANIZZAZIONE DEL CORPO La ricorrenza del nostro Santo Patrono, San Sebastiano, costituisce anche l'occasione

Dettagli

Indicatori: A seconda delle caratteristiche di ogni singolo obiettivo si possono individuare

Indicatori: A seconda delle caratteristiche di ogni singolo obiettivo si possono individuare SCHEDA N 16 CENTRO DI RESPONSABILITA SETTORE POLIZIA MUNICIPALE RESPONSABILE GIAN LUIGI BERNARDI PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE Centro di costo e ricavo SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE ESERCIZIO FINANZIARIO 2013

Dettagli

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO. poliziamunicipale@comune.bosa.or.it. Vigili urbani 0785 377090. Dott.ssa Filomena Solinas 0785 377090

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO. poliziamunicipale@comune.bosa.or.it. Vigili urbani 0785 377090. Dott.ssa Filomena Solinas 0785 377090 SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO poliziamunicipale@comune.bosa.or.it responsabile del settore e Dott.ssa 0785 377090 responsabile del provvedimento finale Vigili urbani 0785 377090 Polizia Municipale

Dettagli

Responsabile:Il Sindaco Franco Tarquini. Indirizzo di posta elettronica: vigilanza@comunetossicia.gov.it

Responsabile:Il Sindaco Franco Tarquini. Indirizzo di posta elettronica: vigilanza@comunetossicia.gov.it L'uffico svolge le seguenti funzioni: Viabilità e infortunistica - Vigilanza - Polizia - Commercio - Licenze e autorizzazioni - Fiere e mercati - Randagismo Responsabile:Il Sindaco Franco Tarquini Indirizzo

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE NELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE NELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CREMA POLIZIA LOCALE DI CREMA PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE NELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 In collaborazione con AUTOMOBILE CLUB CREMONA Delegazione

Dettagli

COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) II SETTORE - POLIZIA MUNICIPALE E POLIZIA AMMINISTRATIVA

COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) II SETTORE - POLIZIA MUNICIPALE E POLIZIA AMMINISTRATIVA COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) II SETTORE - POLIZIA MUNICIPALE E POLIZIA AMMINISTRATIVA INFORMAZIONI GENERALI Ufficio Polizia Locale P.zza Garibaldi, 1 Orario apertura al pubblico: dal lunedì al

Dettagli

Composizione Corpo di Polizia Municipale di Andria

Composizione Corpo di Polizia Municipale di Andria Composizione Corpo di Polizia Municipale di Andria Comandante del Corpo Dirigente del Settore Vigilanza e Protezione Civile Nr.6 Ufficiali Nr.16 Sottufficiali Nr.23 Assistenti Nr. 35 Agenti Nr. 1 Istruttore

Dettagli

O.P/lm Prot.Gen.98717 748/2015 IL COMANDANTE

O.P/lm Prot.Gen.98717 748/2015 IL COMANDANTE Corpo Polizia Municipale Terre Estensi DIVISIONE I COMPARTO ATTIVITÀ INTERNE UFFICIO ORDINANZE E MANIFESTAZIONI O.P/lm Prot.Gen.98717 748/2015 IL COMANDANTE Rilevato che nel periodo dal 2 al 24 Ottobre

Dettagli

ARGOMENTI DA TRATTARE CON I TESTIMONIAL DI 2^ E DI 4^ COME FORZE DELL ORDINE E PERSONALE SANITARIO

ARGOMENTI DA TRATTARE CON I TESTIMONIAL DI 2^ E DI 4^ COME FORZE DELL ORDINE E PERSONALE SANITARIO ARGOMENTI DA TRATTARE CON I TESTIMONIAL DI 2^ E DI 4^ COME FORZE DELL ORDINE E PERSONALE SANITARIO Azione 4 M.F.TEORICO Classe 2^ 1) PREDISPOSIZIONE DELLA SEDE DELL INCONTRO E DELL ACCOGLIENZA (A cura

Dettagli

VERIFICA DI META ANNO

VERIFICA DI META ANNO : dott. MASSIMILIANO GALLONI Centri di costo: 1... Servizio Intercomunale di Protezione Civile. VERIFICA DI META ANNO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE RENO GALLIERA : Massimiliano Galloni OBIETTIVI PERMANENTI

Dettagli

Dr. Domenico Rosati Giudice di Pace Coordinatore di Scandiano

Dr. Domenico Rosati Giudice di Pace Coordinatore di Scandiano Dr. Domenico Rosati Giudice di Pace Coordinatore di Scandiano TERMINE: 60gg dalla contestazione o dalla notificazione, sia per verbali con sanzioni pecuniarie, sia con aggiunta di sanzioni accessorie SOGGETTI

Dettagli

CERVIA CITTA SICURA. Periodo gennaio settembre 2014 SERVIZIO CENTRALE OPERATIVA - VERBALI

CERVIA CITTA SICURA. Periodo gennaio settembre 2014 SERVIZIO CENTRALE OPERATIVA - VERBALI CERVIA CITTA SICURA Periodo gennaio settembre 2014 SERVIZIO CENTRALE OPERATIVA - VERBALI controlli effettuati per segnalazioni ricevute 3227 veicoli fermati e sottoposti a controllo 1686 posti di controllo

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2012

CARTA DEI SERVIZI del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2012 Delibera n. 22/2012 CARTA DEI SERVIZI del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2012 PREMESSE GENERALI Reparto Contravvenzioni Polizia Municipale Via di Francia 1 16149 GENOVA Segreteria

Dettagli

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Ai sensi della L. 7 marzo 1986 n. 65, il Comandante è il responsabile tecnico- operativo dei servizi del Corpo. Ad egli compete la direzione, l'organizzazione e l'addestramento degli appartenenti al Corpo,

Dettagli

COMUNE DI CARDANO AL CAMPO

COMUNE DI CARDANO AL CAMPO COMUNE DI CARDANO AL CAMPO Provincia di Varese COMANDO POLIZIA LOCALE Telefono: 0331-266244 / 348-2665961 - Fax: 0331-266252 e - mail: poliziam@comune.cardanoalcampo.va.it ARTICOLO INFRAZIONE PUNTI IMPORTO/SANZIONE

Dettagli

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00 GENNAIO 7 Alla guida del veicolo non rispettava le prescrizioni imposte dalla segnaletica verticale indicante il senso rotatorio. Verbali 2 82,00 7 In c.a. lasciava in sosta il veicolo nonostante il divieto

Dettagli

INTERVENTI DI POLIZIA STRADALE

INTERVENTI DI POLIZIA STRADALE 1 L ATTIVITA DELLA POLIZIA MUNICIPALE Nel corso di quest ultimo anno notevole è stato l impegno della Polizia Municipale di Livorno che, operando in molteplici ambiti di competenza, ha contribuito a garantire

Dettagli

COMUNICAZIONE MESSA IN ESERCIZIO ASCENSORI

COMUNICAZIONE MESSA IN ESERCIZIO ASCENSORI SETTORE POLIZIA LOCALE E CONTROLLO DEL TERRITORIO COMUNICAZIONE MESSA IN ESERCIZIO ASCENSORI Ogni volta che viene messo in esercizio un ascensore o un montacarichi non destinati ad un servizio pubblico

Dettagli

Comune di Cagliari CORPO POLIZIA MUNICIPALE

Comune di Cagliari CORPO POLIZIA MUNICIPALE CENTRO RADIO OPERATIVO TELECOMUNICAZIONI COMUNICAZIONI RADIO RICHIESTA INFORMAZIONI E COMUNICAZIONI VARIE 30112 31080 30345 RICHIESTE ACCERTAMENTI 15002 13050 11507 RICHIESTE INTERVENTO AUTOGRÙ 20201 18122

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE Cron./P.M./nr. CITTA DI VITTORIA PROVINCIA DI RAGUSA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE Data 28.06.2011. Atto n 1820. DATA ATTO N. Oggetto: turnazione ditte abilitate al servizio

Dettagli

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI DEI

CITTA DI SANTENA TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE PROVINCIA DI TORINO ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI DEI ALLEGATO B SCHEDA RELATIVA AI PER LA CONCLUSIONE DEI PROCEDIMENTI DEI SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE URP E TUTTE LE ALTRE UNITA ORGANIZZATIVE DEL COMUNE Visione atti e rilascio di copie atti e provvedimenti:

Dettagli

Comune di COLONNA Ufficio Polizia Locale 00030 COLONNA (RM) Il sottoscritto nato a ( )il / / e residente a Colonna (RM) in via n. recapito telefonico

Comune di COLONNA Ufficio Polizia Locale 00030 COLONNA (RM) Il sottoscritto nato a ( )il / / e residente a Colonna (RM) in via n. recapito telefonico Protocollo Al Comune di COLONNA Ufficio Polizia Locale 00030 COLONNA (RM) Oggetto: Richiesta/o Rinnovo contrassegno di parcheggio per disabili. Il sottoscritto nato a ( )il / / e residente a Colonna (RM)

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.p.A Via Sant Euplio, 168 95125 - Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA 1.

Dettagli

Capitolo. Sosta, fermata, definizioni stradali. 6.1 Sosta

Capitolo. Sosta, fermata, definizioni stradali. 6.1 Sosta . S. p. A 6 Sosta, fermata, definizioni stradali Capitolo br i 6.1 Sosta La sosta è la sospensione della marcia del veicolo protratta nel tempo. La sosta non è consentita: Es se li in corrispondenza o

Dettagli

CITTA DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Tel. 0883/33 23 70 0883/578 313 Fax : 0883/578 337

CITTA DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Tel. 0883/33 23 70 0883/578 313 Fax : 0883/578 337 CONTROLLO ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO ( VARCHI ELETTRONICI ) A Barletta sono stati istallati dei varchi elettronici per controllare gli accessi dei veicoli nel centro storico, all interno

Dettagli

Cose da sapere IL BOLLINO BLU

Cose da sapere IL BOLLINO BLU Cose da sapere IL BOLLINO BLU Il Bollino Blu è un certificato che dimostra l avvenuto controllo dei gas di scarico di un automobile, per i Comuni e le aree a traffico limitato delle città in cui questo

Dettagli

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli

DOMANDA DI CONCESSIONE OCCUPAZIONE TEMPORANEA SUOLO PUBBLICO PER OPERAZIONI DI CARICO/SCARICO MATERIALI POSIZIONAMENTO AUTOCARRI

DOMANDA DI CONCESSIONE OCCUPAZIONE TEMPORANEA SUOLO PUBBLICO PER OPERAZIONI DI CARICO/SCARICO MATERIALI POSIZIONAMENTO AUTOCARRI Marca da bollo 16,00 DOMANDA DI CONCESSIONE OCCUPAZIONE TEMPORANEA SUOLO PUBBLICO PER OPERAZIONI DI CARICO/SCARICO MATERIALI POSIZIONAMENTO AUTOCARRI Al Comune di Il sottoscritto Cognome Nome Data di nascita

Dettagli

Comune di Castiglione della Pescaia (Provincia di Grosseto)

Comune di Castiglione della Pescaia (Provincia di Grosseto) Numero di telefono del centralino della Polizia Municipale: 0564927251 Numero di fax della Polizia Municipale: 0564927173 Indirizzo: Strada Provinciale n 3 del Padule, km 19,00 58043 Castiglione della

Dettagli

CORPO POLIZIA MUNICIPALE

CORPO POLIZIA MUNICIPALE C I T T À D I P R O V I N C I A D I C A R I N I P A L E R M O CORPO POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER INVALIDI E PER L ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI

Dettagli

Comune 06/9703364 solo attività Polizia Locale 06/32090569 comune@gavigano.rm.gov.it comunegavigano@interfreepec.it

Comune 06/9703364 solo attività Polizia Locale 06/32090569 comune@gavigano.rm.gov.it comunegavigano@interfreepec.it Uffici Comunali Polizia Locale Area: Polizia Locale Responsabile U.O. Ten Campana Alessandro Sede Via Padre Angelo Cerbara,80 06/069703033 dal Lunedi al Venerdi 08,00-12,00 Comune 06/9703364 solo attività

Dettagli

2.1.8 Legalità e sicurezza

2.1.8 Legalità e sicurezza 2.1.8 Legalità e sicurezza Legalità e sicurezza Le attività finalizzate a garantire la sicurezza urbana e la civile convivenza tra i cittadini sono svolte da: Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale al

Dettagli

SERVIZIO QUALITA D.L.VO 285/1992 E SUCC. MODIFIC. E INTEGRAZ. CASSINELLI. SERVIZIO PROPONENTE: d Ufficio VERBALE NON CONTESTATO

SERVIZIO QUALITA D.L.VO 285/1992 E SUCC. MODIFIC. E INTEGRAZ. CASSINELLI. SERVIZIO PROPONENTE: d Ufficio VERBALE NON CONTESTATO RIFERIMENTO NORMATIVO D.L.VO 285/1992 E SUCC. MODIFIC. E INTEGRAZ. SETTORE VIGILANZA SERVIZIO: VIGILANZA RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO RESPONSABILE DELL ISTRUTTORIA CASSINELLI AGENTI DI PM ISTANZA DEL

Dettagli

EVENTUALE SPESA PREVISTA. Revisione veicoli in dotazione al Comando P.M. 391,50

EVENTUALE SPESA PREVISTA. Revisione veicoli in dotazione al Comando P.M. 391,50 ELENCO PROVVEDIMENTI 2 SEMESTRE 2013 (dal 01/07/2013 al 31/12/2013) DI CUI AL D.LGS. 33/2013 art. 23 (scelta del contraente per l'affidamento di lavori, forniture e servizi, anche con riferimento alla

Dettagli

COPIA ORDINANZA SINDACALE n. 48 DEL 09-09-2015

COPIA ORDINANZA SINDACALE n. 48 DEL 09-09-2015 COMUNE DI SAMMICHELE DI BARI Provincia di Bari COPIA ORDINANZA SINDACALE n. 48 DEL 09-09-2015 OGGETTO: ORDINANZA SINDACALE REGOLAMENTAZIONE VEICOLARE Z.T.L. CENTRO STORICO. Premesso che - risulta necessario

Dettagli

Comune di San Pietro al Tanagro (Provincia di Salerno)

Comune di San Pietro al Tanagro (Provincia di Salerno) POLIZIA LOCALE O AL TANAGRO Comune di San Pietro al Tanagro (Provincia di Salerno) Comando di Polizia Locale (Report attività svolte anno 2010) 1 AL SERVIZIO DEL CITTADINO Oggi la comunicazione è una necessità

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO FORNITURA DEL SERVIZIO AUTOVELOX CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Il Sopraordinato al Comando della Polizia Municiaple V.Questore I. Dirigente Dott. Francesco Accordino ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO E MODALITA

Dettagli

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli:

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: parcheggiati al di fuori degli appositi stalli indicati dalla segnaletica o parcheggiati in aree

Dettagli

Polizia Municipale. Pratiche artigianato

Polizia Municipale. Pratiche artigianato Polizia Municipale L unità operativa Polizia Municipale si occupa di tutte le varie problematiche, inerenti alla vigilanza in materia stradale, edilizia e rurale, circoscritte nell ambito del territorio

Dettagli

Rispetto degli spazi riservati alla sosta dei veicoli a servizio di persone con difficoltà motorie.

Rispetto degli spazi riservati alla sosta dei veicoli a servizio di persone con difficoltà motorie. ATTIVITÁ E CONTENUTI GENITORI INCONTRO UNICO Incontro - dibattito tra le Istituzioni e i genitori finalizzato a sensibilizzare questi ultimi a comportamenti corretti e al rispetto delle norme del C.d.S..

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL CONSEGUIMENTO DEL CERTIFICATO DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DEL CICLOMOTORE

LINEE GUIDA PER IL CONSEGUIMENTO DEL CERTIFICATO DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DEL CICLOMOTORE LINEE GUIDA PER IL CONSEGUIMENTO DEL CERTIFICATO DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DEL CICLOMOTORE NORMATIVA - Decreto legislativo n. 9 del 15 gennaio 2002 art. 6 e 15 l introduzione dell obbligo del certificato

Dettagli

Polizia Municipale Cervia P.zza Garibaldi n 21 - e mail:pm@comunecervia.it Tel. 0544/979251 - Fax. 0544 970476

Polizia Municipale Cervia P.zza Garibaldi n 21 - e mail:pm@comunecervia.it Tel. 0544/979251 - Fax. 0544 970476 DISCIPLINA PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI URBANE PERMANENTI e RILASCIO CONTRASSEGNI (approvato con D.G. nr.95 del 19/06/2012) ART. 1 OGGETTO

Dettagli

LE AREE DI INTERVENTO

LE AREE DI INTERVENTO ATTIVITA ANNO 2013 LE AREE DI INTERVENTO SICUREZZA URBANA SICUREZZA STRADALE SICUREZZA DEL TERRITORIO SICUREZZA DEI CONSUMATORI e DEI LAVORATORI. IL CORPO della POLIZIA LOCALE 113 OPERATORI (-1 ) FRA CUI:

Dettagli

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi)

REVISIONE AUTO. Che cos è. Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) REVISIONE AUTO Che cos è Il Codice della Strada (art. 80) prevede che i veicoli a motore (ed i loro rimorchi) durante la circolazione siano tenuti in condizioni di massima efficienza, in modo da garantire

Dettagli

Patente di guida: irregolarità e relative sanzioni

Patente di guida: irregolarità e relative sanzioni Patente di guida: irregolarità e relative sanzioni Errata applicazione dell articolo 126 bis al titolare di patente rilasciata da uno Stato estero All atto di rilascio della patente viene attribuito un

Dettagli

Servizio Polizia Locale

Servizio Polizia Locale Reg. Ord. n. 10 Ord. Resp. 05/09 Prot. n. 2780 Rep. n. 136 Pieve Ligure, 19 maggio 2008 OGGETTO: Istituzione Zone a Sosta Limitata. Periodo 1 giugno 2009-31 agosto 2009.- IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VISTA

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI SERVIZI NEL COMUNE DI PERTICA BASSA Artt. 32, comma 2, lett. b) del D.Lgs. 14 marzo

Dettagli

ALCOOL E DROGHE CAMBI DI DIREZIONE CIRCOLAZIONE IN AUTOSTRADA. Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti

ALCOOL E DROGHE CAMBI DI DIREZIONE CIRCOLAZIONE IN AUTOSTRADA. Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti ALCOOL E DROGHE art. 86, comma e 7 art. 87, comma 7 e 8 Guidare in stato di ebbrezza Guida in condizioni di alterazione fisica e psichica

Dettagli

Città di Tortona Provincia di Alessandria

Città di Tortona Provincia di Alessandria Città di Tortona Provincia di Alessandria Settore Polizia Municipale Educazione stradale Introduzione L Educazione stradale o l educazione al rischio stradale ed alla mobilità sostenibile è disposta dall

Dettagli

COMUNE DI AMOROSI Ufficio di Polizia Locale Via Calore 94 Tel. 0824/970872 Fax 0824 972735

COMUNE DI AMOROSI Ufficio di Polizia Locale Via Calore 94 Tel. 0824/970872 Fax 0824 972735 COMUNE DI AMOROSI Ufficio di Polizia Locale Via Calore 94 Tel. 0824/970872 Fax 0824 972735 Domande frequenti Quali sono i tempi per la notifica ed eventuali rinotifiche del verbale? Si ricorda che il verbale

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2015/19 O G G E T T O

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2015/19 O G G E T T O COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2015/19 O G G E T T O DETERMINAZIONE DEGLI IMPORTI RELATIVI ALLE SPESE DI ACCERTAMENTO E

Dettagli

COMUNE DI GELA SETTORE POLIZIA MUNICIPALE CARTA DEI SERVIZI DELLA POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI GELA SETTORE POLIZIA MUNICIPALE CARTA DEI SERVIZI DELLA POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI GELA SETTORE POLIZIA MUNICIPALE CARTA DEI SERVIZI DELLA POLIZIA MUNICIPALE 1 COMUNE DI GELA SETTORE POLIZIA MUNICIPALE CARTA DEI SERVIZI DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI GELA. Introduzione. PREMESSA

Dettagli

REGOLAMENTO MERCATINO DEI LIBRI

REGOLAMENTO MERCATINO DEI LIBRI REGOLAMENTO MERCATINO DEI LIBRI Art. 1 Svolgimento 1. Il Mercatino dei libri è un mercatino specializzato, riservato alla vendita esclusiva di libri, che si svolge nel centro storico da ottobre a giugno

Dettagli

COMUNE DI MORETTA PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI MORETTA PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI MORETTA PROVINCIA DI CUNEO STRADA.. COME VIVERLA IN SICUREZZA EDUCAZIONE STRADALE PER LA SCUOLA MATERNA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 COPIA IN PROPRIO UFFICIO DI POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI MORETTA

Dettagli

La circolazione stradale dei cittadini stranieri. 1. Le sanzioni per le violazioni delle norme del Codice della strada

La circolazione stradale dei cittadini stranieri. 1. Le sanzioni per le violazioni delle norme del Codice della strada La circolazione stradale dei cittadini stranieri 1. Le sanzioni per le violazioni delle norme del Codice della strada Tutti i conducenti di veicoli devono rispettare il Codice della strada in quanto la

Dettagli

5 da 84,00 a 335,00. 3 da 168,00 a 674,00. 6 da 527,00 a 2.108,00. 10 da 821,00 a 3.287,00. 10 da 318,00 a 1.272,00. 4 da 41,00 a 168,00

5 da 84,00 a 335,00. 3 da 168,00 a 674,00. 6 da 527,00 a 2.108,00. 10 da 821,00 a 3.287,00. 10 da 318,00 a 1.272,00. 4 da 41,00 a 168,00 Art. 141 Comma 9, 3 periodo Articolo Norma violata Punti Velocità non regolata in relazione alle condizioni ambientali Non più operativo abrogato dalla Legge 214/2003 Sanzione amministrava 5 da 84,00 a

Dettagli

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Milano

I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia. L incidentalità sulle strade della provincia di Milano I dossier del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale di Regione Lombardia L incidentalità sulle strade della provincia di Milano Novembre 2014 Per accedere al data-base dell incidentalità stradale

Dettagli

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica Articoli C. d. S. Punti Violazioni che comportano la perdita punti Velocità art. 141, comma 8 5 Circolare a velocità non commisurata alle particolari condizioni in cui si svolge la circolazione art. 142,

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI Lecco, 21 Maggio 2009 Ufficio Viabilita N 129 R.O. SR.gf

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI Lecco, 21 Maggio 2009 Ufficio Viabilita N 129 R.O. SR.gf COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI Lecco, 21 Maggio 2009 Ufficio Viabilita N 129 R.O. SR.gf OGGETTO: Strade classificate Zone a Traffico Limitato e relativa organizzazione. IL SINDACO Premesso che

Dettagli

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento per la sosta dei veicoli a servizio delle persone invalide

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento per la sosta dei veicoli a servizio delle persone invalide CITTÀ DI FOLIGNO Regolamento per la sosta dei veicoli a servizio delle persone invalide Approvato con D.C.C. n. 51 del 18/05/2010 Art. 1 - Oggetto del regolamento Il presente Regolamento ha per oggetto

Dettagli

ORDINANZA TEMPORANEA IN LINEA DI VIABILITA N. 384-14

ORDINANZA TEMPORANEA IN LINEA DI VIABILITA N. 384-14 Trieste, 09/07/2014 Area Città, Territorio e Ambiente SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ED EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA MOBILITA E TRAFFICO Direttore del Servizio: Arch. Ave Furlan Prot. gen. n. 111130 Prot.

Dettagli

I dati integrati dei sistemi di sorveglianza sugli eventi infortunistici in ambito stradale anno 2012

I dati integrati dei sistemi di sorveglianza sugli eventi infortunistici in ambito stradale anno 2012 AZIENDA USL ROMA F Dipartimento di Prevenzione I dati integrati dei sistemi di sorveglianza sugli eventi infortunistici in ambito stradale anno 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha

Dettagli

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia ORDINANZA n. 121 SINDACO Polizia Locale OGGETTO: ATTIVAZIONE DEL SISTEMA DEI VARCHI ELETTRONICI PER IL CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO - ZTL.

Dettagli

COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero.

COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero. COMUNE DI MURA PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Paolo VI, 1 CAP 25070 tel. (0365) 899020 - fax (0365) 899090 E-mail: comune.mura@libero.it TEMPI MEDI DI EROGAZIONE DEI SERVIZI NEL COMUNE DI MURA Artt. 32, comma

Dettagli

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica Articoli C. d. S. Punti Violazioni che comportano la perdita punti Velocità art. 141, comma 8 5 Circolare a velocità non commisurata alle particolari condizioni in cui si svolge la circolazione art. 142,

Dettagli

Polizia Locale. Catalogo dei corsi 2014. Corsi e Formazione professionale per la

Polizia Locale. Catalogo dei corsi 2014. Corsi e Formazione professionale per la Corsi e Formazione professionale per la Polizia Locale Catalogo dei corsi 2014 "Chiunque smetta di imparare è un vecchio, che abbia 20 anni o 80. Chi continua ad imparare, giorno dopo giorno, resta giovane.

Dettagli

ARTT. 186/187 C.d.S. - NORMALI CONTROLLI SU STRADA. Cronologico atti da espletare

ARTT. 186/187 C.d.S. - NORMALI CONTROLLI SU STRADA. Cronologico atti da espletare ARTT. 186/187 C.d.S. - NORMALI CONTROLLI SU STRADA Cronologico atti da espletare 1. Fermare i veicoli da sottoporre a controllo nei modi previsti dalla Legge; 2. farsi consegnare i documenti di guida del

Dettagli

Legge 12 luglio 2011, n. 112

Legge 12 luglio 2011, n. 112 Legge 12 luglio 2011, n. 112 Legge 12 luglio 2011, n. 112 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana 19 luglio 2011, n. 166) Istituzione dell Autorità garante per l infanzia e l adolescenza.

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O P I A Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: MODIFICHE ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 265 DEL 12/12/2003 RELATIVA ALLA ISTITUZIONE DELLA ZTL DEL CENTRO STORICO E SUCCESSIVE MODIFICHE Oggi

Dettagli

CITTA DI FINALE LIGURE SETTORE SICUREZZA URBANA

CITTA DI FINALE LIGURE SETTORE SICUREZZA URBANA R E P U B B L I C A I T A L I A N A CITTA DI FINALE LIGURE SETTORE SICUREZZA URBANA Servizio di Polizia Municipale DISCIPLINARE per l accesso e la sosta all interno delle Zone a Traffico Limitato approvato

Dettagli

INDIRIZZI GENERALI E LINEE GUIDA DI ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE NOTA DI SINTESI

INDIRIZZI GENERALI E LINEE GUIDA DI ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE NOTA DI SINTESI INDIRIZZI GENERALI E LINEE GUIDA DI ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE NOTA DI SINTESI 1. OBIETTIVI Il Piano Nazionale della Sicurezza Stradale è istituito dalla legge del 17 luglio

Dettagli

AGGREGAZIONE COMUNI PROVINCIA DI AVELLINO CAPOFILA COMUNE DI FRIGENTO

AGGREGAZIONE COMUNI PROVINCIA DI AVELLINO CAPOFILA COMUNE DI FRIGENTO Stradale. Procedura concorsuale per l'assegnazione di contributi finanziari ai Regione Campania Decreto Dirigenziale 54 del 25/03/2013 COMUNI AZIONI PER LA SICUREZZA STRADALE PREMESSA...3 SETTORE A...3

Dettagli

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE Numero: 2015/M/09036 Del: 26/08/2015 Esecutiva da: 26/08/2015 Proponente: Direzione Nuove Infrastrutture e Mobilità,Posizione Organizzativa (P.O.) Traffico e Provvedimenti viabilita'

Dettagli

Il controllo stradale dell autotrasporto merci in conto terzi

Il controllo stradale dell autotrasporto merci in conto terzi I-XII Prime pag - IL CONTROLLO STR 23-04-2007 11:52 Pagina III Dr. Salvatore La Fata Il controllo stradale dell autotrasporto merci in conto terzi Prefazione di Giorgio Squinzi Presidente di Federchimica

Dettagli

COMUNE DI ORZINUOVI REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RIMOZIONE COATTA DEI VEICOLI. Provincia di Brescia

COMUNE DI ORZINUOVI REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RIMOZIONE COATTA DEI VEICOLI. Provincia di Brescia COMUNE DI ORZINUOVI Provincia di Brescia REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RIMOZIONE COATTA DEI VEICOLI Adottato con delibera del Consiglio Comunale n. 13 del 22/02/2010 Art. 1 OGGETTO DEL DISCIPLINARE Il presente

Dettagli

TARIFFA ORARIA ORDINARIA. TARIFFA FORFAIT 2H ALTA ROTAZIONE (Acquisto Associazione di Categoria) ABBONAMENTO MENSILE ORDINARIO

TARIFFA ORARIA ORDINARIA. TARIFFA FORFAIT 2H ALTA ROTAZIONE (Acquisto Associazione di Categoria) ABBONAMENTO MENSILE ORDINARIO SOSTA IN CENTRO T A R I F F E TARIFFA ORARIA ORDINARIA TARIFFA FORFAIT 2H ALTA ROTAZIONE (Acquisto Associazione di Categoria) ABBONAMENTO MENSILE ORDINARIO ABBONAMENTO ANNUALE ORDINARIO ABBONAMENTO MENSILE

Dettagli

CITTA DI GALLIPOLI. (Provincia di Lecce) IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO Area N 2 - Polizia Comunale e amministrativa IL DIRIGENTE

CITTA DI GALLIPOLI. (Provincia di Lecce) IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO Area N 2 - Polizia Comunale e amministrativa IL DIRIGENTE CITTA DI GALLIPOLI (Provincia di Lecce) IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO Area N 2 - Polizia Comunale e amministrativa IL DIRIGENTE Ordinanza n. 332 del 07/12/2007 Oggetto: Rimozione di impianto pubblicitario

Dettagli

Comune di Villafranca Padovana Provincia di Padova

Comune di Villafranca Padovana Provincia di Padova Comune di Villafranca Padovana Provincia di Padova Area I Affari Generali e Servizi demografici e culturali ALLEGATO N. 3 CONTRATTO DI COMODATO di n 1 AUTOVEICOLO appositamente attrezzato per il trasporto

Dettagli

REGOLE DEL CODICE DELLA STRADA PER LA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE

REGOLE DEL CODICE DELLA STRADA PER LA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE REGOLE DEL CODICE DELLA STRADA PER LA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE La circolazione dei velocipedi è regolata dall art. 182 del D.Lgs. n. 285/1992 e successive modificazioni ed integrazioni (Codice della

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO D. ARFELLI CESENATICO. Progetto Patentino

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO D. ARFELLI CESENATICO. Progetto Patentino Progetto Patentino Nel 2000, nell Unione Europea, gli incidenti stradali hanno provocato la morte di oltre 40000 persone, per non parlare di feriti. La fascia di eta piu colpita è quella dei giovani tra

Dettagli

COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari

COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari COMUNE DI CELLAMARE Provincia di Bari REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CONTRASSEGNO DI DEROGA ALLA SOSTA E ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE ALLE PERSONE DIVERSAMENTE ABILI Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO VERSIONE DEFINITIVA (APPROVATA DA CONSIGLIO COMUNALE) ARTICOLI 1 FINALITA'

Dettagli

OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE 2015.

OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE 2015. ORDINANZA N. 3 DEL 2-05-2015 OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE 2015. Considerato la necessità di disciplinare la

Dettagli

Le multe per infrazioni al Codice della Strada

Le multe per infrazioni al Codice della Strada Le multe per infrazioni al Codice della Strada Riferimenti normativi Nuovo codice della strada (D.lgs. 30 aprile 1992, n. 285 e successive modificazioni); Regolamento di esecuzione e di attuazione del

Dettagli

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco

Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco 1 COMUNE DI PISA Regolamento sull organizzazione e funzionamento dell autoparco (approvato con Deliberazione della G.C. n. 124 del 1/09/2009) 2 Art. 1 Principi generali e definizioni 1. Le presenti norme

Dettagli

Approvato con deliberazione del CC nr. del

Approvato con deliberazione del CC nr. del CITTA DI MARTINENGO Provincia di Bergamo CORPO DI POLIZIA LOCALE Piazza Maggiore, 1-24057 MARTINENGO Tel: 0363/986011 fax: 0363/987765 protocollo@comune.martinengo.bg.it protocollo@pec.comune.martinengo.bg.it

Dettagli

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Ascoli Piceno

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Ascoli Piceno PATTO PER LA SICUREZZA TRA LA PREFETTURA - UFFICIO TERRITORIALE DEL GOVERNO DI ASCOLI PICENO E IL COMUNE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO finalizzato alla realizzazione di iniziative per un governo complessivo

Dettagli