AUSL RAVENNA. Rassegna stampa del 24/4/2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AUSL RAVENNA. Rassegna stampa del 24/4/2011"

Transcript

1 AUSL RAVENNA Rassegna stampa del 24/4/2011 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto per fini che esulano da un utilizzo di Rassegna Stampa è compiuta sotto la responsabilità di chi la esegue; MIMESI s.r.l. declina ogni responsabilità derivante da un uso improprio dello strumento o comunque non conforme a quanto specificato nei contratti di adesione al servizio.

2 INDICE AUSL RAVENNA 24/04/2011 La Repubblica - Bologna Cinzia-gate, Lazzaroni assolta "perché era solo una pedina" 24/04/2011 QN - Il Resto del Carlino - Ravenna ASSOCIAZIONE NAZIONALE FRA MUTILATI E INVALIDI... 24/04/2011 QN - Il Resto del Carlino - Ravenna 'Un nuovo welfare', dibattito di Fli sullo stato sociale del futuro 24/04/2011 QN - Il Resto del Carlino - Pesaro Ospedale unico: il Comitato smonta il Lego 24/04/2011 QN - Il Resto del Carlino - Bologna Flavio: «Ho la massima stima di Luisa Cup2000? Se n'erano occupati Regione e tecnici» 24/04/2011 QN - Il Resto del Carlino - Bologna Dalle tute blu strigliata a Merola 24/04/2011 Gazzetta di Modena - Nazionale «L'assessore? Una pedina» 24/04/2011 L'Informazione di Bologna «Acqua alla spina, fresca e frizzante» 24/04/2011 L'Informazione di Bologna Lazzaroni assolta perché fu solo una pedina di Delbono 24/04/2011 La Voce di Romagna - Ravenna "Drugs on street" in azione 24/04/2011 La Voce di Romagna - Ravenna "Un nuovo welfare" 24/04/2011 La Voce di Romagna - Forli Ausl Forlì Il gruppo di lavoro... 23/04/2011 Corriere.it 05:34 Cinzia-gate, Lazzaroni assoltaperché «semplice pedina» 23/04/2011 Lettera43 00:18 Ubriaco investe e uccide madre e figlia

3 AREA VASTA E REGIONE 24/04/2011 La Voce di Romagna - Rimini Cena Ior, ricavati euro 21 SANITÀ NAZIONALE 24/04/2011 Corriere della Sera - NAZIONALE Per gli esami del sangue andremo in farmacia 24/04/2011 La Repubblica - Firenze Careggi, la vittoria di Macchiarini nasce l'istituto europeo del chirurgo 24/04/2011 La Stampa - SAVONA Giusto: «Basta con la spesa farmaceutica ora diranno che la colpa è dei medici» 24/04/2011 Il Giornale - Nazionale «Così diedi una speranza a Oriana Fallaci e alla mamma di Eluana» 24/04/2011 Il Giornale - Milano Quattromila i bimbi nati dalla provetta «Ma è ancora un tabù» 24/04/2011 Il Giornale - Milano Dentisti, specialisti e psicologi: arrivano i medici low cost 24/04/2011 QN - Il Resto del Carlino - Modena «Controllate sempre sull'albo che il medico sia specializzato» 24/04/2011 QN - Il Resto del Carlino - Modena «Attenti, la chirurgia estetica è a senso unico Non si torna più indietro» 24/04/2011 QN - Il Resto del Carlino - Pesaro «Altrochè ospedale unico, qui smontano la sanità pubblica» 24/04/2011 QN - Il Giorno - Bergamo Un bergamasco ai vertici mondiali della medicina 24/04/2011 Il Secolo XIX - Savona «Santa Corona sarà l'ospedale del ponente, ad Albenga l'eccellenza» 24/04/2011 Il Tempo - Nazionale Basta parti prematuri in ospedale 24/04/2011 QN - La Nazione - Nazionale Maxi buco all'asl di Massa Caccia al tesoretto di Giannetti

4 24/04/2011 Giornale di Brescia Per la sanità 350 milioni in più rispetto al /04/2011 La Provincia di Sondrio «Pedrini è indagato, via dall'asl e poi non è mai stato leghista» 23/04/2011 Corriere.it 10:43 L'alcolismo si combatte «porta a porta» 23/04/2011 Lettera43 02:00 Salasso in pillole

5 AUSL RAVENNA 14 articoli

6 24/04/2011 La Repubblica - Bologna Pag. 6 (diffusione:556325, tiratura:710716) CRONACA Cinzia-gate, Lazzaroni assolta "perché era solo una pedina" La relazione del giudice: ma hanno mentito tutti "Da Delbono dalla Cracchi e dall'ex assessore verità e versioni di comodo" PAOLA CASCELLA «UNA semplice pedina, priva di capacità e potere decisionale». Questa era Luisa Lazzaroni, prima e durante i giorni bollenti del Cinzia-gate. Ecco perché la supporter di Flavio Delbono, promossa assessore, è stata assolta dall'accusa di aver esercitato pressioni indebite su Cinzia Cracchi nel tentativo di convincerla a tacere o a raccontare bugie per salvare l'ex sindaco, i condannato per abuso d'ufficio e peculato. Lo scrive il gup Bruno Perla nelle 27 pagine in cui motiva la sua sentenza. Una storia assai poco edificante in cui «tutti hanno mentito» e «fornito versioni di comodo»: la Cracchi, Delbono e la Lazzaroni, «per limitarsi solo a questi tre». Tanto che, «il contegno delle persone coinvolte poco credibili (anche quando vogliono dimostrarsi disposte a raccontare fatti e rispondere a domande) ha reso estremamente problematica la ricerca di ricostruire ciò che risponde a verità». E tuttavia «il ruolo di Lazzaroni nella vicenda appare di secondo piano... Sono verosimilmente altri i soggetti che hanno coadiuvato Delbono nelle sue condotte», soggetti dotati di «capacità organizzative ed esecutive rispetto alla realizzazione del progetto Cup 2000 presso il Comune di Bologna», il nuovo ufficio in cui l'ex sindaco avrebbe voluto sistemare la Cracchi, alla fine della loro relazione, per tacitare le sue rivendicazioni. Certo, la Lazzaroni aveva un interesse personale nel voler evitare che lo scandalo esplodesse perché era stata lei stessa coinvolta nella campagna elettorale del primo cittadino e aveva un incarico politico al suo fianco. Caduto lui, sarebbe caduta anche lei. Ma in realtà «da un lato Delbono se ne serve per fare da tramite con la propria ex fidanzata in un momento in cui loro eventuali contatti diretti avrebbero potuto comprometterlo, dall'altro non viene neppure compiutamente informata del progetto di convenzione tra Comune e Cup 2000». PER SAPERNE DI PIÙ Foto: L'ex assessore al Welfare Luisa Lazzaroni AUSL RAVENNA 6

7 24/04/2011 QN - Il Resto del Carlino - Ravenna Pag. 11 (diffusione:165207, tiratura:206221) ASSOCIAZIONE NAZIONALE FRA MUTILATI E INVALIDI... ASSOCIAZIONE NAZIONALE FRA MUTILATI E INVALIDI DI GUERRA E FONDAZIONE Sez.ne Prov.le di RAVENNA Il Consiglio Direttivo della Sezione Provinciale di Ravenna, annuncia la scomparsa del Consigliere ( Economo) Tino Facchini di anni 89 si unisce al dolore dei nipoti PIPPO, ROBERTO e RINO che sono stati amorevolmente vicini allo zio nel corso della malattia. Il funerale avrà luogo lunedì 25 aprile alle ore 9,00 partendo dalla Camera Mortuaria dell'ospedale Civile di Ravenna per il cimitero di Villanova di Bagnacavallo. Ravenna, 24 Aprile _ O.F. Domenichini, t ASSOCIAZIONE NAZIONALE FRA MUTILATI E INVALIDI DI GUERRA E FONDAZIONE Sez.ne Prov.le di RAVENNA Con profondo dispiacere annunciamo la morte dopo lunga malattia del nostro ex- Presidente Guido Molducci di anni 88 che negli anni più difficili riuscì a tenere in vita la nostra Sezione. Le nostre più sentite condoglianze al figlio SANDRO, che vive ancora il dolore della scomparsa di mamma ROSA. Il funerale avrà luogo lunedì 25 aprile alle ore 10,30 partendo dalla Camera Mortuaria dell'ospedale Civile di Ravenna per il cimitero locale. Ravenna, 24 Aprile _ O.F. Domenichini, t ANNIVERSARIO Serena Fabbri Tu sei il primo pensiero del mattino e l'ultimo della sera. I familiari, i parenti e gli amici Ravenna, 24 Aprile _ O.F. CAMPRINI di CELLI OTTAVIO & C. Russi Tel ANNIVERSARIO Lucio Cassani 30 anni dopo la famiglia lo ricorda ad amici e conoscenti Lauro e Lidiano Bagnacavallo, 24 Aprile _ O.F. Ciani - Alfonsine - Tel AUSL RAVENNA 7

8 24/04/2011 QN - Il Resto del Carlino - Ravenna Pag. 7 (diffusione:165207, tiratura:206221) MARTEDÌ 26 APRILE 'Un nuovo welfare', dibattito di Fli sullo stato sociale del futuro MARTEDÌ 26 alle Fli organizzerà, nella saletta del NH Hotel (ex Jolly Hotel) in Piazza Mameli, il dibattito 'Un nuovo welfare, idee, proposte e soluzioni nel nuovo millennio'. Interverranno Carmelo Palma della segreteria politica nazionale Fli, Guido Baldrati (candidato alla presidenza della Provincia di Ravenna), Gianluca Palazzetti (candidato sindaco di Ravenna), Riberto Neri (segretario generale Uil) e Antonio Buzzi (Confcooperative). AUSL RAVENNA 8

9 24/04/2011 QN - Il Resto del Carlino - Pesaro Pag. 14 (diffusione:165207, tiratura:206221) SANITA' L'ORGANIZZAZIONE PER LA DIFESA DEL SANTA CROCE E' INVECE PER UN'UNICA DIREZIONE Ospedale unico: il Comitato smonta il Lego Messi in luce tutti i punti deboli della struttura che dovrebbe nascere a Fosso Sejore «ARGOMENTAZIONI prive di fondamento e scarsa preparazione». Sono le accuse che il comitato per la difesa del Santa Croce e della sanità nelle vallate del Metauro e del Cesano rivolge a «La Tua Fano» che è invece per una unica struttura. «Ci accusano - afferma il comitato - di sostenere posizioni populistiche ed anacronistiche perché l'azienda Ospedaliera Marche Nord è ormai nata, ma noi non siamo contrari alla nuova azienda ospedaliera». Il comitato fa presente che, sull'esempio di altre province, è possibile «un'unica direzione amministrativa, laboratorio analisi centralizzato con i reparti di degenza il più possibile vicini ai cittadini-utilizzatori». Alla tesi dell'ospedale unico come soluzione per la razionalizzazione della spesa sanitaria, il comitato replica che «non esiste una relazione diretta tra il numero degli ospedali ed i costi della sanità. I costi per posto letto più bassi sono appannaggio di province come Rimini e Reggio Emilia che hanno scelto di mantenere più ospedali investendo però nella capacità di integrare i servizi». ALL'AFFERMAZIONE che si deve passare dalla contestazione al dialogo, il comitato fa presenteagli esponenti de La Tua Fano che finora «nessuno ha tentato di dare una spiegazione razionale. Siamo stati noi ad organizzare l'unico convegno serio che ha messo a confronto la massima dirigenza in materia di sanità della nostra regione (non abbiamo avuto paura di invitare sia il dottor Ruta che l'assessore Mezzolani), quale sostenitrice del modello di sanità centralizzato, con un tecnico di organizzazione sanitaria "di chiara fama" (il dottor Tiziano Carradori) sostenitore di un modello di integrazione selettiva. Noi prima di assumere una posizione ci siamo interrogati e documentati, da parte delle istituzioni invece abbiamo solo subito imposizioni politiche, tecnicamente non motivate». Il comitato ribadisce che «la soluzione di mantenere 2 ospedali per il territori di Fano e Pesaro sia senz'altro preferibile per le seguenti argomentazioni: accessibilità (la nostra popolazione è costituita per il 50% da ultra 65enni e un ospedale facilmente raggiungibile è di fondamentale importanza); ubicazione (il nuovo ospedale dovrebbe rispondere a criteri di sostenibilità ambientale, viabilità ed idoneità idro-geologica). Non ci risulta che nella sede ipotizzata (Fosso Sejore) siano state fatte valutazioni del genere ed è facile immaginare l'impatto ambientale in una zona a tutela paesaggistica; costi (investire risorse per la costruzione di un nuovo ospedale in un momento come questo e contemporaneamente fare manutenzione delle due attuali strutture inevitabilmente comporterà costi ben superiori rispetto a progetti di razionalizzazione ed unificazione mirata di alcune strutture dei due nosocomi); prospettive future (siamo proprio sicuri che un ospedale frettolosamente progettato e costruito con un numero di posti letto di molto inferiore a quelli attualmente necessari - il nuovo ospedale avrà 450 posti letto a fronte di un bisogno attuale di sarà un vantaggio per noi e per le generazioni future?; qualità dei servizi (è di fronte a tutti l'evidente degrado del S.Croce, le poche risorse attualmente disponibili vanno spese in professionalità: più medici e più infermieri qualificati nonché in possibilità per gli stessi di fare corsi di aggiornamento e stages in ospedali qualificati); vantaggi per la città di Fano (l'ospedale è un formidabile indotto per l'occupazione, per la coesione sociale e per la crescita culturale di tutti i cittadini. Attorno ad esso ruotano centinaia di persone,servizi ed imprese che la nostra città inevitabilmente andrà a perdere). Se questo è quello che vogliamo...». Image: /foto/9427.jpg AUSL RAVENNA 9

10 24/04/2011 QN - Il Resto del Carlino - Bologna Pag. 9 (diffusione:165207, tiratura:206221) L'INTERVISTA L'EX SINDACO: «IL PROGETTO ERA ANTECEDENTE ALLA MIA GIUNTA» Flavio: «Ho la massima stima di Luisa Cup2000? Se n'erano occupati Regione e tecnici» L'ASSESSORE prediletto, nelle carte del giudice Bruno Perla, diventa «la mera esecutrice fidata di un piano in gran parte a lei sconosciuto». Macché il braccio di Flavio Delbono: Luisa Lazzaroni, semmai, era «una semplice pedina», dell'ex sindaco trafitto dal Cinzia-gate. Il gip scrive che la Lazzaroni «è priva di capacità e potere decisionale». Vero, Delbono? «Se ci riferiamo al progetto di un ufficio di Cup2000 in Comune, può essere». Perché? «Il progetto è precedente al mio arrivo da sindaco in Comune». Basta questo a definire Lazzaroni una pedina? «L'evoluzione del progetto è un'occasione che aveva avuto già l'assenso della Regione. Io, dopo, non me ne sono mai più occupato. In nessun modo». Com'è possibile che non sapeste? Lazzaroni era l'assessore al welfare, l'assessore competente. «La questione riguardava anche Merighi, che aveva la delega alla comunicazione. Forse la partita è stata gestita sul piano tecnico. Io diedi l'assenso a Vandelli e Moruzzi, poi basta». Il giudice, però, dipinge un quadro diverso. Affermando che ci sono state altre condotte «comunque finalizzate a far sì che l'ex di Delbono mentisse o fosse reticente alle domande degli inquirenti». «Su Cinzia Cracchi ho già parlato». E sulla Lazzaroni? «Di lei ho la massima stima. Massima». Vi siete più sentiti? «No. Ma dopo l'assoluzione le ho mandato un sms». Cosa le ha scritto? «Le ho mandato le mie felicitazioni. Ero davvero contento per lei. E, adesso, le voglio fare anche gli auguri di Pasqua». Valerio Baroncini Image: /foto/1475.jpg AUSL RAVENNA 10

11 24/04/2011 QN - Il Resto del Carlino - Bologna Pag. 6 (diffusione:165207, tiratura:206221) Dalle tute blu strigliata a Merola Bruno Papignani, segretario della Fiom: «In fabbrica le assenze LA FIOM striglia Virginio Merola. La giustificazione per l'assenza del candidato sindaco del centrosinistra alle celebrazioni del 21 aprile, giorno della Liberazione di Bologna («era indisposto», ha fatto sapere il suo staff), non convince del tutto Bruno Papignani, segretario della Fiom-Cgil. La trova tardiva. E, con un paragone tratto dalla vita di fabbrica, bacchetta Merola senza mezze misure: «Come tutti noi, può avere avuto un'indisposizione - concede il segretario delle tute blu -. Ma se non vuole fare la figura dello smemorato o del superficiale, gli ricordo amichevolmente che un'indisposizione, in fabbrica, va comunicata subito e non a posteriori. Si evitava una polemica e una propaganda che dà un'immagine che Bologna non si merita». Il comunicato dello staff di Merola è arrivato nel primo pomeriggio del 21, dopo che le agenzie di stampa avevano sottolineato che, alle celebrazioni, c'era un solo candidato sindaco su nove: il leghista Manes Bernardini. Che, fra l'altro, già la sera prima aveva annunciato la propria partecipazione. «RICORDO a Virginio - aggiunge severo Papignani - che nelle fabbriche di Marchionne con un'assenza non giustificata si rischia il licenziamento. E soprattutto non si può uscire, fuori da certe fasce orarie». L'assenza degli altri candidati è considerata da Papignani un'attenuante per Merola. Mentre la presenza di Bernardini viene giudicata con durezza, come «un'ipocrita sceneggiata elettorale, poiché la Lega nord sostiene posizioni ben diverse dai partigiani che contribuirono a liberare Bologna e l'italia. E assiste e sostiene gli attacchi quotidiani del governo alla democrazia». MEROLA, dunque, continua a essere bersagliato per la sua assenza. E per le giustificazioni. Tanto più che, come scritto ieri dal Carlino, solo un'oretta dopo avere disertato le celebrazioni organizzate in piazza Nettuno dall'associazione bersaglieri di Bologna, Merola si è recato alla sede del Cup 2000, in via del Borgo di San Pietro. Lì è stato accompagnato dal direttore generale Mauro Moruzzi a visitare i centri nevralgici del Cup e si è fatto illustrare gli ultimi progetti in corso, fra i quali il fascicolo sanitario elettronico del cittadino. SUL SITO internet di Merola, i commenti sono perplessi. «A me l'improvvisa malattia convince poco... E comunque lasciare che ci fosse il solo candidato della Lega...beh!...non aggiungo altro...», scrive Paola. Un'altra Paola: «Facciamo il mea culpa e non inventiamoci scuse! Abbiamo toppato e basta!». E Gabriele: «Prendendo atto che Virginio era indisposto, non era possibile mandare un messaggio, magari tramite il Cev, per evitare che gli avversari strumentalizzassero la cosa?». Nell'occhio del ciclone, domani - festa nazionale della Liberazione - Merola si prepara a una full immersion per 'recuperare'. Lo staff del candidato annuncia infatti che Merola parteciperà a pressoché tutte le cerimonie previste. E martedì incontrerà il direttivo dell'anpi, l'associazione dei partigiani. Intanto, i dirigenti Pd fanno quadrato. Matteo Lepore, su Facebook, ricorda che nel 2001 l'allora sindaco Guazzaloca «e la sua maggioranza di centrodestra volevano cancellare il riferimento alla Resistenza dallo Statuto del Comune». Il portavoce del Pd, Davide Ferrari, anche lui mediante il social network annota: «Il leghista Bernardini partecipa alle celebrazioni della Liberazione? C'è sempre una prima volta». Image: /foto/1421.jpg AUSL RAVENNA 11

12 24/04/2011 Gazzetta di Modena - Ed. Nazionale Pag. 9 (diffusione:10626, tiratura:14183) «L'assessore? Una pedina» Le motivazioni del gup di Bologna sull'assoluzione dell'assessore Luisa Lazzaroni BOLOGNA. Luisa Lazzaroni, l'ex assessore al welfare della giunta di Bologna di Flavio Delbono, accusata, nell'inchiesta che ha portato al patteggiamento dell'ex sindaco, di aver cercato di indurre la sua accusatrice Cinzia Cracchi a rendere dichiarazioni mendaci al Pm e di intralcio alla giustizia, va assolta perché nella vicenda «appare come una semplice pedina, priva di capacità e potere decisionale». Lo scrive il Gup Bruno Perla nelle motivazioni della sentenza che ha mandato assolta con rito abbreviato il 18 febbraio l'ex amministratrice. Nello stesso giorno arrivò il patteggiamento per Delbono a 19 mesi e 10 giorni nel primo dei tre filoni d'inchiesta che lo riguardano. Per il Gup, sulla base delle prove, «non può affermarsi con la necessaria certezza che Luisa Lazzaroni abbia preso parte alla condotta riferita all'ipotesi di accusa». Sia in relazione alla predisposizione del testo della convenzione tra il suo assessorato e Cup 2000, per favorire Cinzia Cracchi che vi lavorava, sia di altre condotte comunque «finalizzate a far sì che l'ex di Delbono mentisse o fosse reticente alla domande degli inquirenti». Per Perla il ruolo di Lazzaroni in tutta la vicenda è di «secondo piano». «Sono verosimilmente altri i soggetti che hanno coadiuvato Delbono nella sua condotta - scrive - con capacità organizzative ed esecutive, rispetto alla realizzazione del progetto Cup 2000 presso il Comune». Lazzaroni appare invece come «una semplice pedina, priva di capacità e potere decisionale». Da un lato, spiega Perla, «Delbono se ne serve per fare da tramite con la propria ex fidanzata, in un momento in cui i loro eventuali contatti avrebbero potuto comprometterlo soprattutto a livello politico, vista la campagna elettorale in corso, dall'altro, ella non viene neppure informata dell'evoluzione del progetto di convenzione tra Comune e Cup 2000». AUSL RAVENNA 12

13 24/04/2011 L'Informazione di Bologna Pag. 10 IL PROGETTO Adiconsum propone ai sindaci del circondario un modo per risparmiare «Acqua alla spina, fresca e frizzante» L'idea è creare punti da dove spillare dopo la microfiltratura Realizzare delle "Case dell'acqua" per promuovere l'utilizzo di quella pubblica. E' la proposta che l'adiconsum, l'associazione dei consumatori legata alla Cisl, avanza in una nota ai sindaci dei Comuni nel nuovo Circondario imolese. Le "Ca se dell'acqua" sono «fontane pubbliche che distribuiscono acqua proveniente dall'acquedotto comunale opportunamente microfiltrata - spiega una nota diffusa dalla Cisl imolese - controllata, refrigerata e volendo anche frizzante». Realizzando queste fontane «si darebbe vitaa un progetto utile per promuovere la qualità dell'acqua pubblica trai cittadini - commenta Luciano Arlati, segretario dell'adiconsum di Imola-e che aiuterebbe anchea ridurre l'impatto ambientale in la salvaguardia dell'acqua pubblica passa anche per alcune azioni concrete che possono essere messe in campo in tutti i territori, a cominciare dalla pubblicazione da parte dei gestori dei dati sulle analisi dell'acqua pubblica». Si tratta infatti di un modo «per rendicontare al cittadino sulla qualità del bene primario che gli viene erogato dal gestore e per cui paga la relativa bolletta», aggiunge Arlati. Hera Imola-Faenza aggiorna sul proprio sito questi dati con cadenza semestrale ma «la frequenza di queste pubblicazioni - conclude Arlati - dovrebbe essere almeno settimanaleei dati andrebbero accompagnati anche da analisi effettuate dall'ausl per avere un quadro completo e aggiornato sullo stato della nostra acqua potabile». AUSL RAVENNA 13

14 24/04/2011 L'Informazione di Bologna Pag. 6 Le motivazioni del Gup: Priva di potere decisionale» Lazzaroni assolta perché fu solo una pedina di Delbono Luisa Lazzaroni, l'ex assessore al welfare della giunta di Bologna di Flavio Delbono, accusata, nell'inchiesta che ha portato al patteggiamento dell'ex sindaco, di aver cercato di indurre la sua accusatrice Cinzia Cracchia rendere dichiarazioni mendaci al Pme di intralcio alla giustizia, va assolta perchè nella vicenda «appare come una semplice pedina, priva di capacitàe potere decisionale». Lo scrive il Gup Bruno Perla nelle motivazioni della sentenza che ha mandato assolta con rito abbreviato il 18 febbraio scorso l'ex amministratrice. Nello stesso giorno arrivò il patteggiamento per Delbonoa 19 mesie 10 giorni nel primo dei tre filoni d'inchiesta che lo riguardano. Per il Gup, sulla base delle prove, «non può affermarsi con la necessaria certezza che Luisa Lazzaroni abbia preso parte alla condotta riferita all'ipotesi di accusa». Sia in relazione alla predisposizione del testo della convenzione tra il suo assessoratoe Cup 2000, per favorire Cinzia Cracchi che vi lavorava, sia di altre condotte comunque «finalizzatea far sì che l'ex di Delbono mentisseo fosse reticente alla domande degli inquirenti». Per Perla il ruolo di Lazzaroni in tutta la vicenda è di «secondo piano». «Sono verosimilmente altri i soggetti che hanno coadiuvato Delbono nella sua condotta - scrive - con capacità organizzative ed esecutive, rispetto alla realizzazione del progetto Cup 2000 presso il Comune di Bologna». Lazzaroni appare invece come, appunto, «una semplice pedina, priva di capacità e potere decisionale». Da un lato, spiega Perla, «Delbono se ne serve per fare da tramite con la propria ex fidanzata, in un momento in cui i loro eventuali contatti avrebbero potuto comprometterlo soprattutto a livello politico, vista la campagna elettorale in corso (dimostrando di fidarsi totalmente di lei), dall'altro, ella non viene neppure compiutamente informata (nonostante il suo ruolo di assessore) dell'evoluzione del progetto di convenzione tra Comune di Bolognae Cup 2000, in tutti i suoi passaggi, dimostrando così di essere tenuta in poco conto, quasi si trattasse di essere una mera esecutrice fidata di un piano in gran parte a lei sconosciuto». «Vi sono elementi che portano ad affermare che Delbono, Cracchi e Lazzaroni (per limitarsi a questi tre, ma il ragionamentoè estensibile anche ad altri soggetti sentiti nella veste di persone informate) - si legge nella motivazioneabbiano tutti, in diverse occasioni, mentito, fornendo versioni considerate per le loro posizioni rivestite nelle varie fasi processuali, di comodo». AUSL RAVENNA 14

15 24/04/2011 La Voce di Romagna - Ravenna Pag. 16 (diffusione:30000) "Drugs on street" in azione RAVENNA - Nuovi controlli serali e notturni per contrastare la guida sotto l'effetto di alcol e droga, nell'ambito dell'iniziativa "Drugs on street". Ad effettuarli, nella serata di venerdì, Polizia municipale e Guardia di Finanza. Il servizio, in collaborazione con un medico del Sert, si è svolto nei pressi della Comet, con ausilio di apparecchiatura etilometro e narco test in dotazione. Complessivamente sono una cinquantina le persone identificate, di età compresa tra i 17 e i 65 anni, di cui 44 conducenti. Sottoposti ad etilometro, sono risultati tutti negativi. Su 16 soggetti esaminati con narcotest, invece, uno è risultato positivo agli oppiacei. Trattasi di un 17enne, ravennate, fermato a bordo di ciclomotore, che veniva accompagnato, assieme al padre all' ospedale per ulteriori e più approfonditi accertamenti. Nella circostanza, il AUSL RAVENNA 15

16 24/04/2011 La Voce di Romagna - Ravenna Pag. 16 (diffusione:30000) Post-it "Un nuovo welfare" RAVENNA - Martedì (ore 18.30) nella saletta del NH Hotel in piazza Mameli è in programma "Un nuovo welfare", idee, proposte e soluzioni nel nuovo millennio. All'incontro interverranno Carmelo Palma, membro della segreteria nazionale del Fli; Guido Baldrati, candidato del Fli alla presidenza della Provincia; Gianluca Palazzetti, candidato sindaco del Comune di Ravenna del Fli; Riberto Neri, segretario generale della Uil; Antonio Buzzi e Carla Golfieri. AUSL RAVENNA 16

17 24/04/2011 La Voce di Romagna - Forli Pag. 14 (diffusione:30000) Ausl Forlì Il gruppo di lavoro... Ausl Forlì Il gruppo di lavoro "Emergenza interna" AUSL RAVENNA 17

18 23/04/ :34 Corriere.it Sito Web Cinzia-gate, Lazzaroni assoltaperché «semplice pedina» Bologna Luisa Lazzaroni fu «una semplice pedina, priva di capacità decisionale». Così scrive il gup Bruno Perla nelle motivazioni della sentenza con cui è stata assolta con rito abbreviato l'ex assessore al welfare della giunta di Flavio Delbono, accusata, nell'inchiesta che ha portato al patteggiamento dell'ex sindaco, di aver cercato di indurre la sua accusatrice Cinzia Cracchi a rendere dichiarazioni mendaci al pm e di intralcio alla giustizia.la decisione del gup è del 18 febbraio scorso. Nello stesso giorno arrivò il patteggiamento per Delbono a 19 mesi e 10 giorni nel primo dei tre filoni d'inchiesta che lo riguardano.per il gup, sulla base delle prove, «non può affermarsi con la necessaria certezza che Luisa Lazzaroni abbia preso parte alla condotta riferita all'ipotesi di accusa». Sia in relazione alla predisposizione del testo della convenzione tra il suo assessorato e Cup 2000, per favorire Cinzia Cracchi che vi lavorava, sia di altre condotte comunque «finalizzate a far sì che l'ex di Delbono mentisse o fosse reticente alla domande degli inquirenti». Per Perla il ruolo di Lazzaroni in tutta la vicenda è di «secondo piano».«sono verosimilmente altri i soggetti che hanno coadiuvato Delbono nella sua condotta - scrive - con capacità organizzative ed esecutive, rispetto alla realizzazione del progetto Cup 2000 presso il Comune di Bologna». Lazzaroni appare invece come, appunto, «una semplice pedina, priva di capacità e potere decisionale». Da un lato, spiega Perla, «Delbono se ne serve per fare da tramite con la propria ex fidanzata, in un momento in cui i loro eventuali contatti avrebbero potuto comprometterlo soprattutto a livello politico, vista la campagna elettorale in corso (dimostrando di fidarsi totalmente di lei), dall'altro, ella non viene neppure compiutamente informata (nonostante il suo ruolo di assessore) dell'evoluzione del progetto di convenzione tra Comune di Bologna e Cup 2000, in tutti i suoi passaggi, dimostrando così di essere tenuta in poco conto, quasi si trattasse di essere una mera esecutrice fidata di un piano in gran parte a lei sconosciuto». 23 aprile 2011 AUSL RAVENNA 18

19 23/04/ :18 Lettera43 Sito Web Ultime Notizie Lettera43 Ubriaco investe e uccide madre e figlia Guidava ubriaco ed è stato arrestato il conducente del furgone che poco prima delle 21 del 22 aprile a S.Antonio di Medicina, nella Bassa Bolognese, ha travolto un'intera famiglia, uccidendo madre e figlia: Valeria Bonora, 50 anni, infermiera all'ospedale di Budrio, e Sofia Mistry, studentessa di 25 anni. Alla guida del Fiat Ducato c'era Luca M., 29 anni, di Medicina, incensurato. Portato in caserma dopo l'incidente e sottoposto a test alcolemici, è risultato avere un tasso di alcol nel sangue 'molto superiore alla normà. I carabinieri di Medicina lo hanno arrestato e portato in carcere, a disposizione del Pm Giuseppe Di Giorgio, con le accuse di omicidio colposo plurimo e guida in stato di ebbrezza. Il giovane lavora come elettricista a Ravenna ed era al volante di un mezzo della ditta quando, lungo via Idice, ha investito la famiglia, che era appena uscita dal vialetto dove abita e stava camminando sul ciglio della strada per raggiungere la chiesa di Sant'Antonio e partecipare alla Via Crucis del venerdì Santo. Madre e figlia sono morte, altri due figli, due gemellini di 8 anni, sono stati soccorsi dal 118 e portati in ospedale per lo choc; una quarta figlia, una ventiseienne in stato di gravidanza arrivata in un secondo momento sul luogo dell'incidente, si è sentita male e ha avuto bisogno delle cure mediche. Secondo quanto è stato ricostruito dai carabinieri, il ventinovenne stava tornando dal lavoro: prima di rincasare, in una frazione di Medicina dove abita con la madre, aveva accompagnato un collega e si era fermato a bere qualcosa come aperitivo. È stato sottoposto anche ad accertamenti tossicologici, per verificare l'eventuale assunzione di droghe, ma gli esiti arriveranno nei prossimi giorni. Sabato, 23 Aprile 2011 AUSL RAVENNA 19

20 AREA VASTA E REGIONE 1 articolo

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 6 rassegna stampa 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Ecco la pagella dei nostri ospedali Codogno Sant Angelo Lodigiano Morta per l intervento estetico, il dramma in diretta dalla D Urso Casalpusterlengo

Dettagli

CONFIMI. Rassegna Stampa del 24/09/2015

CONFIMI. Rassegna Stampa del 24/09/2015 CONFIMI Rassegna Stampa del 24/09/2015 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

PROGETTO SAPERE. L assistenza e la riabilitazione in seguito a ictus

PROGETTO SAPERE. L assistenza e la riabilitazione in seguito a ictus Agenzia Regionale di Sanità della Toscana (ARS) Osservatorio Qualità PROGETTO SAPERE (Stroke Acuto PERcorsi ed Esperienze) L assistenza e la riabilitazione in seguito a ictus Novembre 2006 2 L ASSISTENZA

Dettagli

staminali Ricercatore su cellule

staminali Ricercatore su cellule Ricercatore su cellule staminali Ci sono molte buone ragioni per accettare questo progetto: La ricerca sulle cellule staminali embrionali offre la possibilità di accrescere le nostre conoscenze sulle cellule

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

SERVIZIO DI ONCOLOGIA ED EMATOLOGIA PEDIATRICA, OSPEDALE MONTEPRINCIPE MADRID

SERVIZIO DI ONCOLOGIA ED EMATOLOGIA PEDIATRICA, OSPEDALE MONTEPRINCIPE MADRID Sessione Parallela LA CURA SI FA OPERA SERVIZIO DI ONCOLOGIA ED EMATOLOGIA PEDIATRICA, OSPEDALE MONTEPRINCIPE MADRID Blanca Lopez-Ibor Dir. Unidad de Hematologia-Oncologia Pediatrica, Hosp. Monteprincipe

Dettagli

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto.

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. 1) studente abita a Firenze. 3) Io conosco città italiane.

Dettagli

ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE

ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE Ciao a tutti, io sono Andrea referente locale Ferrara-Bologna per Aismac. Sono affetto da una Siringomielia traumatica dorsale e da una amputazione

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG intervento di alfredo mantovano Care amiche e cari amici! una giornalista poco fa mi chiedeva di riassumere in poche parole-chiave il messaggio che il popolo

Dettagli

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato.

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Traccia Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Per la preghiera: impariamo il canto per la celebrazione del perdono recitiamo insieme il Confesso e l Atto di dolore

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 13 Novembre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 13 Novembre 2015 Pagina 1 di 5 rassegna stampa 13 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Pronto soccorso radiologico all ospedale Domani mattina si inaugurerà il Pulmino alao per gli ammalati Faremo gli esami Dna ai pazienti

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Alcool, prima causa di morte per i giovani maschi europei CNN

Alcool, prima causa di morte per i giovani maschi europei CNN L'alcool è uno dei principali fattori di rischio per la salute e il benessere degli individui! E' una sostanza tossica, potenzialmente cancerogena e, come le sostanze illegali, può indurre dipendenza.

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 19/20/21 Settembre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 19/20/21 Settembre 2015 Pagina 1 di 7 rassegna stampa 19/20/21 Settembre 2015 IL CITTADINO Lodi La lotta contro il tumore al seno, un esame che può salvare la vita (19/09/2015) Alao in piazza per ricordare Elisa Votta (19/09/2015)

Dettagli

Ha più o meno cinquant anni, presumo? domandò l uomo senza scostarsi da lei.

Ha più o meno cinquant anni, presumo? domandò l uomo senza scostarsi da lei. Mathilde tirò fuori l agenda e scrisse: «Il tizio seduto alla mia sinistra mi prende per i fondelli». Bevve un sorso di birra e lanciò un altra occhiata al vicino, un tizio immenso che da dieci minuti

Dettagli

Oleggio, 11/5/2014 OMELIA. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre!

Oleggio, 11/5/2014 OMELIA. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre! 1 Oleggio, 11/5/2014 IV DOMENICA DI PASQUA - ANNO A Letture: Atti 2, 14.36-41 Salmo 23 (22) 1 Pietro 2, 20-25 Vangelo: Giovanni 10, 1-10 Il Pastore Bello NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 12 Maggio 2015 IL CITTADINO Lodi Lettere & opinioni Un trattamento del paziente attento e dignitoso

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 12 Maggio 2015 IL CITTADINO Lodi Lettere & opinioni Un trattamento del paziente attento e dignitoso Pagina 1 di 6 rassegna stampa 12 Maggio 2015 IL CITTADINO Lodi Un trattamento del paziente attento e dignitoso Tre reparti formati da persone di qualità Codogno Medici di talento, premio ganelli a laura

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013 Pagina 1 di 6 rassegna stampa Data 08 ottobre 2013 IL CITTADINO Lodi SANITÀ AVEVA UNA LACERAZIONE DELL AORTA, LA FAMIGLIA HA PRESENTATO UNA DENUNCIA -In ospedale con il mal di pancia, dopo l attesa muore

Dettagli

Esercizi pronomi accoppiati

Esercizi pronomi accoppiati Esercizi pronomi accoppiati 1. Rispondete secondo il modello: È vero che regali una casa a Marina?! (il suo compleanno) Sì, gliela regalo per il suo compleanno. 1. È vero che regali un orologio a Ruggero?

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola MILENA GABANELLI IN STUDIO Buonasera, l inchiesta di oggi è dedicata al centro unico di spesa di tutti gli uffici pubblici: se invece di comprare una sedia ne compro mille

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

Laura Virgini IL VIAGGIO

Laura Virgini IL VIAGGIO Il Viaggio Laura Virgini IL VIAGGIO romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A mia madre, senza la quale non sarei qui, ora, e non sarei quella che sono.

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE NOTIZIE PER LA STAMPA

PROVINCIA DI UDINE NOTIZIE PER LA STAMPA PROVINCIA DI UDINE 8 febbraio 2013 NOTIZIE PER LA STAMPA ASSOCIAZIONE OLTRE PER RIVIVERE PREMIATA CON LA MEDAGLIA DELLA PROVINCIA Fontanini: Voi siete i veri difensori della dignità della persona umana.

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Copyright 2010 Tiziana Cazziero

Copyright 2010 Tiziana Cazziero Voltare Pagina Copyright 2010 Tiziana Cazziero Tiziana Cazziero VOLTARE PAGINA Romanzo Al mio compagno, la persona che mi sopporta nei miei momenti bui. PRIMA PARTE Buongiorno mamma. Buongiorno a te

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore. ... stanno arrivando... cosa????... le vacanze!!! Inserto N. 2 2008 Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Dettagli

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni Nel nome del padre sono 23 gli interrogatori di massimo ciancimino, il figlio di don vito. E una valanga i pizzini che riscrivono la storia dei misteri d italia da gladio, alle stragi del 92, sino ai politici

Dettagli

CA' NOSTRA NEWS NOTIZIE DA CA' NOSTRA "DALLAS BUYERS CLUB"

CA' NOSTRA NEWS NOTIZIE DA CA' NOSTRA DALLAS BUYERS CLUB CA' NOSTRA NEWS Numero 11, maggio 2016 Giornalisti: Giorgio, Bruno, Bruno, Elia, Mimmo, Roberto, Luigi, Evaristo, Julie, Leonardo e Andrea Redattrice: Federica NOTIZIE DA CA' NOSTRA " " Una penna e un

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce.

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce. HA - A Ricorda: HA verbo indica possedere, agire o sentire A preposizione risponde alle domande A chi? A fare cosa? Dove? Come? Quando? Completa le frasi con HA oppure con A Domani andrò pranzo dalla zia,

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data...

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data... UNITÀ Vocabolario Scelte corrette.../0 Data... Completa il dialogo con le parole: dimmi, ci vediamo, ciao, pronto, ti ringrazio..., Pronto parlo con casa Marini? Sì Marco, sono Andrea che cosa vuoi?...,

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

NASCERE PRIMA DEL TEMPO: IL VISSUTO DELLE FAMIGLIE IN ITALIA

NASCERE PRIMA DEL TEMPO: IL VISSUTO DELLE FAMIGLIE IN ITALIA NASCERE PRIMA DEL TEMPO: IL VISSUTO DELLE FAMIGLIE IN ITALIA Le storie delle famiglie che vivono l esperienza della nascita pretermine di un figlio Ministero della Salute, Roma 16 settembre 2015 Con la

Dettagli

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo#

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo# LA#SCOPERTA##!!!!!!Giardino#dei#Gius5# #####Associazione#Gariwo# CHI#SONO#I#GIUSTI#,#PROF?## LA#NOSTRA#SCELTA## Un#nome#fra#tuC#con5nuava#a# tornare#con#insistenza## !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Educare#al#coraggio#civile#!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Svetlana#Broz#

Dettagli

A. Completa con i verbi mancanti: indicativo (passato, presente, futuro) e congiuntivo

A. Completa con i verbi mancanti: indicativo (passato, presente, futuro) e congiuntivo LEZIONE 6 ESERCIZI GRAMMATICALI A. Completa con i verbi mancanti: indicativo (passato, presente, futuro) e congiuntivo Mara: È vero che domenica prossima... (esserci) una festa a casa di Mirco? Lina: No,

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

La Famiglia P. Trasmissione intergenerazionale del modello di attaccamento

La Famiglia P. Trasmissione intergenerazionale del modello di attaccamento La Famiglia P Trasmissione intergenerazionale del modello di attaccamento Segnalazione 14/02/2012 Ospedale Pediatrico Meyer La piccola G. (2 mesi e 7 giorni) si trova ricoverata al reparto di Terapia Intensiva

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

UNA RETE DI SOSTEGNO PER I BAMBINI AMMALATI E PER LE LORO FAMIGLIE

UNA RETE DI SOSTEGNO PER I BAMBINI AMMALATI E PER LE LORO FAMIGLIE UNA RETE DI SOSTEGNO PER I BAMBINI AMMALATI E PER LE LORO FAMIGLIE Mi chiamo claudia e sono la mamma di due splendidi bambini, Federico ed Andrea. Federico oggi avrebbe i capelli biondi ed un simpatico

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI GIOVEDÌ 16 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI GIOVEDÌ 16 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI CAMERA DEI DEPUTATI 1/8 SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECITE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI E SU ILLECITI AMBIENTALI AD ESSE CORRELATI RESOCONTO STENOGRAFICO

Dettagli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli UNITÀ 2 Collegate la definizione alla parola corrispondente. Persone con handicap. 2 Persone senza genitori. 3 Persone che stanno in carcere. 4 Persone che hanno bisogno di aiuto. Persone che hanno dovuto

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

TEST GRAMMATICALE DI LIVELLO

TEST GRAMMATICALE DI LIVELLO 1.- "Ciao, come?" a) sta b) vai 2.- "Sono francese" " " a) Da dove? b) Dove sei? TEST GRAMMATICALE DI LIVELLO c) va d) siete c) Di dove? d) Dove? 3.- "Ciao Marina, ci vediamo domani" "D'accordo " a) presto

Dettagli

La guerra e la bambina 1938-1948

La guerra e la bambina 1938-1948 La guerra e la bambina 1938-1948 Tea Vietti LA GUERRA E LA BAMBINA 1938-1948 racconto Dedico questi appunti di guerra ai miei figli: Antonella e Alberto e ai miei nipoti: Fabio, Luca, e Alessia, perché

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 IN GIRO PER ACQUISTI Signora Rossi: Voglio vedere una camicia per mio figlio. Commessa : Di che colore? Signora Rossi: Non so.. Commessa : Le consiglio il colore rosa. Se Suo figlio segue la moda, gli

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 4/5/6/7 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 4/5/6/7 Aprile 2015 Pagina 1 di 6 rassegna stampa 4/5/6/7 Aprile 2015 IL CITTADINO Lodi In ospedale cantieri avanti tutta (04/04/2015) Foroni respinge il matrimonio con pavia: «lodi autonoma» (04/04/2015) Lettere & opinioni

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA

DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA INTERVENTO DEL DR ANDREA MAZZEO PRESENTAZIONE Il mio compito è quello di parlarvi

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT N E W S O U T H W A L E S HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION 1998 ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT 2 ITEM 1 PAOLO PAOLO Ieri ho avuto una bella sorpresa; ho ricevuto una lettera da Paolo.

Dettagli

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO Danilo Toneguzzi Psichiatra, psicoterapeuta direttore dell Istituto Gestalt di Pordenone "INformazione Psicologia Psicoterapia Psichiatria", n 41-42, settembre - dicembre

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Si ricorda cosa le hanno detto, come l ha saputo?

Si ricorda cosa le hanno detto, come l ha saputo? Intervista rilasciata su videocassetta dalla Sig.ra Miranda Cavaglion il 17 giugno 2003 presso la propria abitazione in Cascine Vica, Rivoli. Intervistatrice: Prof.ssa Marina Bellò. Addetto alla registrazione:

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. ( Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. ( Section I Listening and Responding) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers ( Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text FE Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato. Che serata magnifica!

Dettagli

www.iluss.it - Italiano online Scheda grammaticale

www.iluss.it - Italiano online Scheda grammaticale Discorso indiretto - o n 1 Trasformare il discorso diretto in indiretto 1. "Che cosa fai?". Mi chiese che cosa. 2. "Sono venuto a saperlo per caso". Disse a saperlo per caso. 3. "Per favore, telefoni a

Dettagli

Questo è l ICAM, sembra tutto fuorché un carcere. La giovane responsabile è l ispettore Stefania Conte.

Questo è l ICAM, sembra tutto fuorché un carcere. La giovane responsabile è l ispettore Stefania Conte. FRANCESCA CORSO di Edoardo Di Lorenzo FRANCESCA CORSO FONDATRICE Ho lavorato come assistente sociale al carcere di San Vittore e ho trovato dei bambini carcerati assieme alle mamme in un regime carcerario

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il delitto Custra e la fuga a Rio. Il latitante Mancini ora è libero, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta

Dettagli

Questionario Informativo

Questionario Informativo Medicina del Dolore e Cure Palliative Questionario Informativo Gentile Signore, Gentile Signora, Le chiediamo solo pochi minuti del Suo tempo per compilare il presente questionario: poche domande che hanno

Dettagli

mercoledì 25 settembre 2013

mercoledì 25 settembre 2013 Rassegna Stampa CISL Bergamo mercoledì 25 settembre 2013 mercoledì 25 settembre 2013 CASAZZA La Diocesi di Bergamo nomina Enrico Madona amministratore delegato della Fondazione Piccinelli. Ma Madona

Dettagli

...quando nasce un bambino con la sindrome di Down...

...quando nasce un bambino con la sindrome di Down... ...quando nasce un bambino con la sindrome di Down... QUANDO NASCE UN BAMBINO CON LA SINDROME DI DOWN S e state leggendo questo opuscolo è perché un medico vi ha comunicato che probabilmente il vostro

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli