LINEE GUIDA Per un informazione rispettosa delle persone LGBT. Giorgia Serughetti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LINEE GUIDA Per un informazione rispettosa delle persone LGBT. Giorgia Serughetti"

Transcript

1 LINEE GUIDA Per un informazione rispettosa delle persone LGBT Giorgia Serughetti

2

3 LGBT: dietro una sigla LGBT è un acronimo che tiene insieme le parole lesbica, gay, bisessuale e transessuale/transgender. Sebbene ancora poco diffuso nel linguaggio comune, l acronimo LGBT è utilizzato correntemente dalle organizzazioni della società civile e nel lessico delle istituzioni internazionali, europee ed italiane che agiscono per il contrasto di discriminazioni e violenze basate su omofobia, lesbofobia, transfobia. Si pensi al LGBT Project del Consiglio d Europa, nato per promuovere il rispetto dei diritti umani e la dignità delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender, ma anche all Agenzia per i Diritti Fondamentali dell Unione Europea che annovera i diritti delle persone LGBT tra i suoi 10 principali ambiti di azione. Può essere utile spiegare la sigla in modo semplificato: «persone omosessuali e transessuali».

4 I doveri dell informazione EUROPA Raccomandazione del Comitato dei Ministri del Consiglio d Europa (Raccomandazione CM/Rec(2010)5): gli Stati membri sono chiamati ad adottare le misure adeguate per combattere qualsiasi forma di espressione, in particolare nei mass media e su internet, che possa essere ragionevolmente compresa come elemento suscettibile di fomentare, propagandare o promuovere l odio o altre forme di discriminazione nei confronti delle persone lesbiche, gay, bisessuali o transessuali.

5 I doveri dell informazione ITALIA! Decreto legislativo n. 44 del 2010 (attuativo delle direttiva 2007/65/CE sull esercizio delle attività televisive: le comunicazioni audiovisive da parte di media soggetti alla giurisdizione italiana non possono comportare, né incoraggiare, discriminazioni fondate sull orientamento sessuale.! Il Codice di deontologia relativo al trattamento dei dati personali nell'esercizio dell'attività giornalistica tutela il diritto all'informazione e dati personali (art. 5), il diritto alla non discriminazione (art. 9), e la sfera sessuale della persona (art. 11).! La Carta dei doveri del giornalista stabilisce il dovere fondamentale di rispettare la persona, la sua dignità e il suo diritto alla riservatezza e non discriminare mai nessuno per la sua razza, religione, sesso, condizioni fisiche o mentali, opinioni politiche. (Principio: rilevante interesse pubblico).

6 I nuovi media Il campo meno coperto da regolamentazioni è quello dei social network, che è pressoché privo di ogni tipo di tutela che riguardi le minoranze, e nello specifico le persone LGBT. Il mondo virtuale è oggi il terreno ed il veicolo più fertile per messaggi di tipo omofobico, lesbofobico e transfobico: Il lavoro di monitoraggio e di rilevazione delle segnalazioni di discriminazione e violenza da parte del Contact Center dell UNAR segnala che 1 caso di discriminazione su 10 riguarda l orientamento sessuale (dati 2012). Un terzo dei casi riguarda la comunicazione dei mass media, e di questi 1 su 3 passa attraverso l uso di Internet.

7 Comunicare senza pregiudizi Pregiudizi che riguardano persone LGBT sono in gran parte il riflesso di stereotipi di genere GAY Deboli, effeminati, sensibili, attenti nel vestire, curati Artisti, professionisti della bellezza, dandy LESBICHE Mascoline, non si truccano, non si curano, capelli corti, grasse, non sono materne Camioniste, metalmeccaniche, sportive TRANSESSUALI/TRANSGENDER «Super omosessuali» Prostitute

8 Pregiudizi e fobie Pregiudizi secondo cui gli omosessuali (e ancor più i/le transessuali) sono esibizionisti (LGBT Pride) gli omosessuali stanno aumentando! Paura della VISIBILITÀ (privato/pubblico) («Ognuno può fare quello che vuole, ma a casa propria»)! Paura della confusione tra i generi

9 10 punti da ricordare

10 Il lessico di base/1 L IDENTITÀ SESSUALE è formata da 4 fattori: SESSO BIOLOGICO: riguarda i cromosomi sessuali (XX e XY), la fisiologia degli apparati genitali e i caratteri sessuali secondari (peluria, seno ecc.). Il sesso può essere distinto dal GENERE, che è il complesso di elementi psicologici, sociali e culturali che determinano l'essere uomo o donna. IDENTITÀ DI GENERE: il senso intimo, profondo e soggettivo di appartenenza alle categorie sociali e culturali di uomo e donna, ovvero ciò che permette a un individuo di dire: Io sono un uomo, io sono una donna, indipendentemente dal sesso anatomico di nascita. RUOLO di GENERE: è il modo in cui una persona esprime l adattamento al genere: comportamenti, posture, atteggiamenti ecc. (es. Fin dall infanzia ci si aspetta che una bambina giochi alle bambole).

11 Il lessico di base/2 ORIENTAMENTO SESSUALE: indica la direzione della sessualità e dell affettività. Non esistono spiegazioni definitive sulle «cause» dell omosessualità, ma è certo che l orientamento omosessuale o bisessuale, così come quello eterosessuale, non è una scelta (pretendere di modificarlo può causare gravi conseguenze sul piano psichico alle persone coinvolte). Sono possibili molte combinazioni dei 4 fattori. Es. può succedere che un maschio biologico si senta donna, assuma atteggiamenti e comportamenti tipicamente femminili e provi attrazione sessuale verso le donne

12 Conoscere queste distinzioni può aiutare in casi come

13 Outing o coming out? Il COMING OUT avviene quando una persona omosessuale rivela la propria omosessualità a familiari, amici, colleghi di lavoro L OUTING avviene quando qualcuno svela pubblicamente, spesso senza permesso e contro la volontà dell interessato, l omosessualità di qualcun altro. Sono famosi gli outing di politici o rappresentanti del mondo religioso fatti dagli attivisti per i diritti di gay e lesbiche. Errore tipico:! Confusione «fare outing» e «fare coming out»

14

15 Outing Giornalisti contro l outing Lucio Dalla e il totalitarismo omofilo. L outing post mortem imposto a un omosessuale che non era gay! Privacy vs «esibizione pubblica»: coming out/outing come esibizionismo Giornalisti che «fanno outing» Tendenza a rivelare particolari della vita privata dei soggetti LGBT, specie se coinvolti in casi di cronaca nera.! Sessualità torbida, ambienti equivoci! Sono informazioni essenziali? ( il giornalista si astiene dalla descrizione di abitudini sessuali riferite ad una determinata persona, identificata o identificabile Codice deontologico sul trattamento dei dati personali)

16

17 Lesbiche: la «l» invisibile Come accade più in generale alle donne, le lesbiche faticano a veder riconosciuta la loro differenza nei discorsi sull'omosessualità: l'identità lesbica resta spesso occultata dietro i termini gay o omosessuale, che sono maschili ma vengono impiegati come neutri. Lesbica è utilizzato anche come insulto: es. La Bonev ha dato della lesbica alla Pascale Oppure è usato a scopi di diminuzione sociale

18 Fornero vetero-femminista preferisce le lesbiche a Belen Il ministro critica il Festival: "Offesa per come è trattata la donna". Poi va a firmare l'accordo con le associazioni lesbo-gay-bisex o trans Il ministro del Lavoro Elsa Fornero ha spiegato di non guardare la televisione da tre mesi, ma di sentirsi "offesa per come è trattata la donna in tv. In quel caso la cosa migliore è cambiare canale o spegnere del tutto". Spenta la televisione, la Fornero ieri, giovedì 16 febbraio, si è dedicata all accordo promosso dall Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali per l adesione dell Italia al Programma del Consiglio d Europa in materia di Contrasto della discriminazione basata sull orientamento sessuale e sull identità di genere con l alto patrocinio delle associazioni lesbo-gay-bisex e trans. Ecco un buon modello di donna per la tv. A quando una lesbica a Sanremo al posto di Belen?

19 L aggettivo «lesbo» Aggettivo «lesbo» utilizzato in formule dal sapore voyeristico o pornografico, es. video lesbo, bacio lesbo Ma si veda anche un titolo come Delitto di Ostia: spunta la pista lesbo, che fa pensare a un thriller erotico. Troppo spesso l omosessualità femminile è presentata a uso e consumo di un pubblico di uomini e cancellata completamente nella sua esistenza autonoma.

20

21

22 Transessuale: maschile o femminile? Ignoranza diffusa sul fenomeno della TRANSESSUALITÀ:! Identità di genere, diversa dall orientamento sessuale! Transessualità non è travestitismo (crossdressing) Imbarazzi linguistici: genere del soggetto l errore più diffuso nel giornalismo riguarda l attribuzione del genere maschile/femminile al soggetto transessuale. Le persone che sui giornali sentiamo continuamente chiamare I trans in realtà sono quasi sempre LE trans. Quelle di cui si parla di solito hanno tutta l apparenza di soggetti femminili: le foto spesso ritraggono lunghi capelli, tacchi alti e minigonne. Dovrebbe venire spontaneo attribuire il femminile

23 Una rapina, alquanto insolita ( ), ha colto di sorpresa i dipendenti e gli utenti dell ufficio postale. Intorno alle 11, un uomo, con i capelli lunghi e il rossetto sulle labbra, transessuale, è entrato nell ufficio e, armato di un apriscatole, ha minacciato un impiegata di consegnargli i soldi della cassa. Uno dei trans di via Gradoli, Brenda [ ] è stata prelevata dal Ros nel suo appartamento di via Due Ponti, per essere sentita. Vladimir Luxuria si è presa la sua rivincita. Il trans più famoso d Italia potrà fare infatti da testimone al matrimonio di sua cugina.

24 Attenzione all identità di genere Per la transessualità vale il principio dell identità. Se la persona di cui si parla transita dal maschile al femminile, non importa in che fase della transizione si trovi, né se si sta sottoponendo all iter della riassegnazione chirurgica del sesso, se lei sente di essere una donna va trattata come tale. Lo stesso vale per la transizione female to male.

25 Transessualità non è prostituzione Tendenza a far coincidere la transessualità con il fenomeno della prostituzione trans. Quella che esercita la prostituzione è invece una parte minoritaria delle persone transessuali e transgender che vivono in Italia, che possono svolgere una quantità di mestieri e professioni. Secondo le stime dell associazione Free Woman (Caritas Diocesana di Ancona), in Italia vivono transessuali e vivono prostituendosi. Di queste, il 60% è di origine sudamericana, ma c è anche una presenza rilevante di italiane.

26 Il «matrimonio gay» Matrimoni gay: suggerisce l idea di un istituto a parte, diverso da quello «tradizionale». C è confusione tra matrimonio e «unioni civili» Il diritto a contrarre matrimonio, dove è riconosciuto alle coppie dello stesso sesso, equipara integralmente la loro situazione a quella delle unioni formate da un uomo e una donna. Diverso il caso delle unioni civili: civil partnership, PACS, DICO, ecc. (riconoscono solo alcuni diritti e doveri)

27 Oggi froci Con la decisione della Corte suprema americana (cinque a quattro, signori, è l aritmetica del progresso!) si timbra, con qualche riserva di metodo e timidezza giuridica, il movimento che abolisce la differenza presente di genere tra le creature umane. Oggi froci, per dirla con una caratura boccaccesca e un po volgare, ma comunicativa. E la marcia nuziale del mondo postmoderno, dopo oltre due secoli di tolleranza per quell impasto di diseguaglianze che è la famiglia, un luogo gerarchico in cui c è chi educa e chi è educato, in cui si trasmettono i valori della differenza (di sesso, di età, di esperienza della vita, di sensualità e forza fisica, di ruolo biologico nella procreazione), si avvia verso l abrogazione della realtà in nome della surrealtà dei diritti legati al sentimento, al desiderio, all amore che si fa istituzione e diritto perfettamente eguale. La lobby gay vince in Europa. Via libera a nozze omo Per il Parlamento di Strasburgo chiede il rinoconoscimento dei matrimoni omosessuali in tutti i Paesi. Attacco alla società tradizionale.

28 La «famiglia gay» «Quando parlano della mia famiglia come famiglia gay io li interrompo sempre e dico: Per il momento gli unici gay in casa siamo noi papà, sui figli non ci sono ancora notizie certe e, anche se saranno etero, per noi due non cambierà nulla e gli vorremo bene lo stesso» Claudio Rossi Marcelli (Hello Daddy! Mondadori, 2011). Famiglia gay o famiglia omosessuale: rischio di trasferire l omosessualità dai genitori su tutti i componenti > luogo comune per cui chi viene cresciuto da una coppia di gay o di lesbiche è destinato a sviluppare a sua volta un orientamento omosessuale! Parlare di famiglie omogenitoriali (o famiglie, semplicemente)

29

30 Adozioni «gay» Adozione: argomento contrario ai matrimoni tra persone dello stesso sesso. Ma (causa grande confusione) lo spauracchio delle adozioni viene agitato anche contro leggi sulle unioni civili. L adozione può significare cose diverse:! l adozione da parte di un partner del figlio dell altro partner (avuto da una precedente unione, caso più comune);! l adozione di un figlio (non naturale) da parte di una coppia;! l adozione di un minore da parte di un/a single.

31 Figli e «uteri in affitto» Altro tema è l aspirazione della coppia gay o lesbica ad avere un figlio proprio: procreazione assistita / gestazione di sostegno (GDS), detta anche gestazione per altri (GPA) o maternità surrogata (valore non totalmente positivo ) Nei media, l espressione più usata per parlarne è utero in affitto, che ha però un valore spregiativo.

32 Se le immagini dicono più delle parole Numerosi casi in cui a testi giornalistici che riguardano l omofobia, le discriminazioni, i diritti, le vite di LGBT sono associate immagini del tutto inappropriate. Normalmente:! Parate o altri momenti di esibizione pubblica di corpi, nudità, identità;! Scene di intimità tra persone dello stesso sesso;! Locali e discoteche «gay friendly»;! Luoghi di incontri come saune o dark room. Sono immagini adeguate a illustrare ciò di cui parlano ma inadeguate in molti altri casi (es. articoli su famiglie o discriminazioni) I soggetti hanno in comune il fatto di rimandare al sesso: pregiudizio secondo cui la persona omosessuale si identifica interamente con la sua sessualità. Oppure: trasgressione.

33

34

35

36 Grazie Giorgia Serughetti

Breve informativa su alcuni disegni di legge in discussione nel parlamento italiano

Breve informativa su alcuni disegni di legge in discussione nel parlamento italiano BOZZA Breve informativa su alcuni disegni di legge in discussione nel parlamento italiano Diritto e questioni di genere a cura del Centro Diocesano per la Pastorale Familiare e dell Ufficio Catechistico

Dettagli

I costrutti di base: l identità, il genere e l orientamento sessuale

I costrutti di base: l identità, il genere e l orientamento sessuale Università di Ferrara Corso Donne, politica, istituzioni 2013 I costrutti di base: l identità, il genere e l orientamento sessuale Chiara Baiamonte SESSO PSICOLOGICO SESSO BIOLOGICO SESSO SOCIALE DIFFERENZA

Dettagli

8 ESERCIZI PER L'INFORMAZIONE SULLE PERSONE LGBT

8 ESERCIZI PER L'INFORMAZIONE SULLE PERSONE LGBT 8 ESERCIZI PER L'INFORMAZIONE SULLE PERSONE LGBT 1) DIVERSITA' E PLURALISMO Ancora oggi leggiamo termini che descrivono la realtà lgbt attingendo alla sfera semantica della diversità, dell'inversione e

Dettagli

7-1. Cominciamo dalle basi... 8-2. Outing o coming out? 10-3. Lesbiche: la L invisibile 11-4. Transessuale: 13-5. Transessualità non è

7-1. Cominciamo dalle basi... 8-2. Outing o coming out? 10-3. Lesbiche: la L invisibile 11-4. Transessuale: 13-5. Transessualità non è INDICE Questa pubblicazione fa seguito al ciclo di seminari di formazione per giornalisti intitolati L orgoglio e i pregiudizi, svoltisi nell ottobre 2013 a Milano (15), Roma (16), Napoli (19 e Palermo

Dettagli

Veneto Pride LGBTQIE 2013

Veneto Pride LGBTQIE 2013 Veneto Pride LGBTQIE 2013 Manifesto Politico INTRODUZIONE Il 15 Giugno è la data che abbiamo individuato, come movimento per i diritti delle persone omosessuali e transgender, per la convocazione del Veneto

Dettagli

LA POPOLAZIONE OMOSESSUALE NELLA SOCIETÀ ITALIANA

LA POPOLAZIONE OMOSESSUALE NELLA SOCIETÀ ITALIANA Anno 2011 LA POPOLAZIONE OMOSESSUALE NELLA SOCIETÀ ITALIANA 17 maggio 2012 Il 61,3% dei cittadini tra i 18 e i 74 anni ritiene che in Italia gli omosessuali sono molto o abbastanza discriminati, l 80,3%

Dettagli

CONTACT CENTER ANTIOMOFOBIA E TRANSFOBIA. Gay Help Line. Estratto del rapporto del servizio

CONTACT CENTER ANTIOMOFOBIA E TRANSFOBIA. Gay Help Line. Estratto del rapporto del servizio CONTACT CENTER ANTIOMOFOBIA E TRANSFOBIA Gay Help Line Estratto del rapporto del servizio Roma, dicembre 2008 1/13 Gay Help Line Contact center antiomofobia e antitransfobia Statistiche principali Di seguito

Dettagli

Progetto AHEAD Against Homophobia. European local Administration Devices.

Progetto AHEAD Against Homophobia. European local Administration Devices. Progetto AHEAD Against Homophobia. European local Administration Devices. Contro l Omofobia. Strumenti delle Amministrazioni Pubbliche locali dell'unione Europea. SITOGRAFIA SUL TEMA DEL CONTRASTO ALL

Dettagli

Il Comitato dei Ministri, in virtù dell Articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d Europa,

Il Comitato dei Ministri, in virtù dell Articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d Europa, Raccomandazione CM/Rec(2010)5 del Comitato dei Ministri agli Stati membri sulle misure volte a combattere la discriminazione fondata sull orientamento sessuale o sull identità di genere (Adottata dal Comitato

Dettagli

Chiara Inaudi Local Action Coordinator CIRSDe Università degli Studi di Torino. Project code: JUST/2012/DAP/AG/3176

Chiara Inaudi Local Action Coordinator CIRSDe Università degli Studi di Torino. Project code: JUST/2012/DAP/AG/3176 Chiara Inaudi Local Action Coordinator CIRSDe Università degli Studi di Torino Gender related violence Professionisti, giovani, bambini e GRV Nome e cognome Di cosa ci occupiamo In alcune attività verrà

Dettagli

Rispondiamo alle vostre domande.

Rispondiamo alle vostre domande. Rispondiamo alle vostre domande. Le persone transgender, l identità di genere, l orientamento sessuale e il ruolo di genere. Rispondiamo alle vostre domande. Il SAT - Servizio Accoglienza Trans di Verona

Dettagli

L omogenitorialità nella scuola italiana

L omogenitorialità nella scuola italiana L omogenitorialità nella scuola italiana L esperienza delle famiglie arcobaleno Firenze 5 aprile 2014 LA NOSTRA ASSOCIAZIONE 2005 n. 30 soci 2013 n. 800 soci Uomini: 37% Donne 63% 100 000 tra bambini e

Dettagli

Descrizione generale della struttura del progetto

Descrizione generale della struttura del progetto Descrizione generale della struttura del progetto Il progetto si costituisce di due azioni: una formativa di 60 ore e una di tirocinio di 3 mesi, strettamente interdipendenti. L azione formativa è articolata

Dettagli

Un amore all improvviso. Un cortometraggio per prevenire il bullismo omofobico

Un amore all improvviso. Un cortometraggio per prevenire il bullismo omofobico Un amore all improvviso. Un cortometraggio per prevenire il bullismo omofobico Anna Lisa Amodeo Dipartimento di Teomesus Università degli Studi di Napoli Federico II amodeo@unina.it : Tra prepotenze e

Dettagli

IL SENTIMENT E LA RETE SUI TEMI LGBT. Risulta( Analisi Social Media novembre dicembre 2013

IL SENTIMENT E LA RETE SUI TEMI LGBT. Risulta( Analisi Social Media novembre dicembre 2013 IL SENTIMENT E LA RETE SUI TEMI LGBT Risulta( Analisi Social Media novembre dicembre 2013 PROGETTO INDIVIDUO EVENTI SIGNIFICATIVI DURANTE IL PERIODO: Confronto candida( primarie PD Dichiarazioni su adozioni

Dettagli

IL RISULTATO DEI VOSTRI CONTRIBUTI

IL RISULTATO DEI VOSTRI CONTRIBUTI #NOVIOLENZA CONTRO LO STALKING, IL FEMMINICIDIO, ED OGNI ALTRA FORMA DI VIOLENZA SULLE DONNE IL RISULTATO DEI VOSTRI CONTRIBUTI CONCRETI Durante le due settimane (dal 16 al 29 aprile) dell iniziativa No

Dettagli

Cronache di ordinaria omofobia: cardinali e maschi selvatici all attacco della scuola pubblica

Cronache di ordinaria omofobia: cardinali e maschi selvatici all attacco della scuola pubblica Cronache di ordinaria omofobia: cardinali e maschi selvatici all attacco della scuola pubblica Luisa Bordiga Coordinatrice della Consulta Milanese per la Laicità delle Istituzioni Nessuna dottrina, molti

Dettagli

23 novembre 2012 Plesso scolastico Cinisello Balsamo. L immagine nella comunicazione e stereotipi A cura di Paola Bentivegna

23 novembre 2012 Plesso scolastico Cinisello Balsamo. L immagine nella comunicazione e stereotipi A cura di Paola Bentivegna 23 novembre 2012 Plesso scolastico Cinisello Balsamo L immagine nella comunicazione e stereotipi A cura di Paola Bentivegna 1. proiezione video Occhi 1 minuto 2. Stereotipi 10 minuti 3. Proiezione diapositive

Dettagli

Uscire dalla violenza si può. Centro Antiviolenza. Thamaia. Guida per le donne che subiscono violenza

Uscire dalla violenza si può. Centro Antiviolenza. Thamaia. Guida per le donne che subiscono violenza Uscire dalla violenza si può Centro Antiviolenza Thamaia Guida per le donne che subiscono violenza SUCCEDE ANCHE A TE? Ti dice continuamente che è tutto suo perchè è lui che guadagna i soldi? Devi giustificare

Dettagli

CARTA DEI VALORI. Gruppo Giovani Arcigay Modena

CARTA DEI VALORI. Gruppo Giovani Arcigay Modena Gruppo Giovani Arcigay Modena CARTA DEI VALORI La presente Carta dei Valori costituisce il documento di indirizzo che raccoglie i principi etici ispiratori delle attività del Gruppo Giovani di Arcigay

Dettagli

L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE?

L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE? L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE? Quando si ha l inseminazione e la fecondazione artificiali omologhe? Quando lo spermatozoo e l ovulo provengono dalla stessa

Dettagli

CONSULTORIO PER LA SALUTE

CONSULTORIO PER LA SALUTE CONSULTORIO PER LA SALUTE COS È? È un attività strutturata di volontariato autogestita che si ispira ai principi di auto-mutuo-aiuto e prosegue l esperienza nata nel 1992 all interno di Arcigay e Arcilesbica

Dettagli

Glossario. Barebacking (ingl. barebacking) Battuage (ingl. cruising)

Glossario. Barebacking (ingl. barebacking) Battuage (ingl. cruising) Glossario Barebacking (ingl. barebacking) In ambito omosessuale maschile, indica la pratica consapevole del sesso anale non protetto con una o più persone dalle quali si accetta di poter contrarre il virus

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

LE CONOSCENZE SUL TEMA HIV E LA RAPPRESENTAZIONE DEL MALATO INDAGINE SULLA POPOLAZIONE ITALIANA

LE CONOSCENZE SUL TEMA HIV E LA RAPPRESENTAZIONE DEL MALATO INDAGINE SULLA POPOLAZIONE ITALIANA LE CONOSCENZE SUL TEMA HIV E LA RAPPRESENTAZIONE DEL MALATO INDAGINE SULLA POPOLAZIONE ITALIANA GfK Eurisko Milano, 29 Settembre 2014 Premessa e obiettivi dell indagine Verificare presso la popolazione

Dettagli

CONVENZIONE DEL CONSIGLIO D'EUROPA SULLA PREVENZIONE E LA LOTTA CONTRO LA VIOLENZA NEI CONFRONTI DELLE DONNE E LA VIOLENZA DOMESTICA

CONVENZIONE DEL CONSIGLIO D'EUROPA SULLA PREVENZIONE E LA LOTTA CONTRO LA VIOLENZA NEI CONFRONTI DELLE DONNE E LA VIOLENZA DOMESTICA CONVENZIONE DEL CONSIGLIO D'EUROPA SULLA PREVENZIONE E LA LOTTA CONTRO LA VIOLENZA NEI CONFRONTI DELLE DONNE E LA VIOLENZA DOMESTICA Preambolo Istanbul, 11 maggio 2011 Gli Stati membri del Consiglio d

Dettagli

THE EVOLUTIONARY PSYCHOLOGY OF FACIAL BEAUTY

THE EVOLUTIONARY PSYCHOLOGY OF FACIAL BEAUTY THE EVOLUTIONARY PSYCHOLOGY OF FACIAL BEAUTY Gillian Rhodes School of Psychology, University of Western Austriala, Crawley, Perth, WA 6009, Austriala, email: gill@psy.uwa.edu.au CHE COSA RENDE UNA FACCIA

Dettagli

EDUCARE AL NUOVO UMANESIMO:

EDUCARE AL NUOVO UMANESIMO: ASSOCIAZIONE GENITORI (A.Ge.) e ASSOCIAZIONE GENITORI SCUOLE CATTOLICHE (A.Ge.S.C.) in collaborazione con A.C.S., A.D.A.S.M., F.I.D.A.E., A.I.M.C., U.C.I.I.M., Piccole Apostole della Scuola Cristiana e

Dettagli

Primi risultati dell indagine Lavoro e minoranze sessuali in Italia: il punto di vista della popolazione generale

Primi risultati dell indagine Lavoro e minoranze sessuali in Italia: il punto di vista della popolazione generale Primi risultati dell indagine Lavoro e minoranze sessuali in Italia: il punto di vista della popolazione generale Di Raffaele Lelleri Sociologo e responsabile scientifico dello studio Bologna, maggio 0

Dettagli

PERCORSO NASCITA. Modelli familiari, relazioni e processi familiari. Jutta Bologna, psicologa/psicoterapeuta.

PERCORSO NASCITA. Modelli familiari, relazioni e processi familiari. Jutta Bologna, psicologa/psicoterapeuta. PERCORSO NASCITA Modelli familiari, relazioni e processi familiari. Jutta Bologna, psicologa/psicoterapeuta. Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. 13 Aprile 2013 Le ricerche degli ultimi anni sulle

Dettagli

Sommario. Introduzione p. 3. Come consultare lo Stylebook p. 5. Identità Sessuale Elenco delle voci trattate in questa sezione p.

Sommario. Introduzione p. 3. Come consultare lo Stylebook p. 5. Identità Sessuale Elenco delle voci trattate in questa sezione p. Sommario Introduzione p. 3 Come consultare lo Stylebook p. 5 Identità Sessuale Elenco delle voci trattate in questa sezione p. 6 Identità Sessuale p. 7 Diritti E Politica Elenco delle voci contenute in

Dettagli

Insegna al tuo bambino la Regola del Quinonsitocca.

Insegna al tuo bambino la Regola del Quinonsitocca. 1. Insegna al tuo bambino la Regola del Quinonsitocca. Circa un bambino su cinque è vittima di varie forme di abuso o di violenza sessuale. Non permettere che accada al tuo bambino. Insegna al tuo bambino

Dettagli

Come è cambiata la comunicazione pubblica di genere: alcuni passaggi fondamentali. Anna Catasta. Centro di Iniziativa Europea 20 aprile 2010

Come è cambiata la comunicazione pubblica di genere: alcuni passaggi fondamentali. Anna Catasta. Centro di Iniziativa Europea 20 aprile 2010 MICOMUNICO COMUNICAZIONE DI GENERE NELLA PROVINCIA DI MILANO Come è cambiata la comunicazione pubblica di genere: alcuni passaggi fondamentali Anna Catasta Centro di Iniziativa Europea 20 aprile 2010 1

Dettagli

ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA, 1948

ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA, 1948 il progetto ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA, 1948 Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua,

Dettagli

Area Socio Culturale istituzionale e legislativa. Corso ASA Diurno 2010/2011

Area Socio Culturale istituzionale e legislativa. Corso ASA Diurno 2010/2011 Area Socio Culturale istituzionale e legislativa 1 Cosa si intende per PRIVACY? Diritto a essere lasciato solo ovvero a non subire interferenze sulla propria persona e nella propria vita (anglosassoni)

Dettagli

Quante volte ti hanno discriminato o ti sei sentito rifiutato, inadeguato perché gay lesbica bisessuale o transessuale?

Quante volte ti hanno discriminato o ti sei sentito rifiutato, inadeguato perché gay lesbica bisessuale o transessuale? Quante volte ti hanno discriminato o ti sei sentito rifiutato, inadeguato perché gay lesbica bisessuale o transessuale? Gay Help Line è il numero gratuito (da tutta Italia e da tutti i telefoni, fissi

Dettagli

L omogenitorialità SITI E DINTORNI PRO E CONTR O

L omogenitorialità SITI E DINTORNI PRO E CONTR O L omogenitorialità SITI E DINTORNI PRO E CONTR O Tale studio nasce dal interesse nei confron1 dell omogenitorialità, quale realtà sociale sempre di più veicolata dal web. L ogge>o di studio è cos1tuito

Dettagli

Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali

Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali Informazioni e indicazioni per i genitori Le tecnologie audiovisive e digitali sono strumenti molto utili per la formazione ed il divertimento

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2128

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2128 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2128 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori PERDUCA e PORETTI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 22 APRILE 2010 Norme contro le discriminazioni fondate sull orientamento

Dettagli

MASCHI CONTRO FEMMINE

MASCHI CONTRO FEMMINE MASCHI CONTRO FEMMINE OBIETTIVO Analizzare le immagini stereotipate legate all appartenenza di genere, riflettere sulle motivazioni dei diversi comportamenti di uomini e donne e sulla propria identità

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

Essere trans nell UE. Analisi comparativa dei dati del sondaggio LGBT dell UE. Risultati principali. Sintesi UGUAGLIANZA

Essere trans nell UE. Analisi comparativa dei dati del sondaggio LGBT dell UE. Risultati principali. Sintesi UGUAGLIANZA HELPING TO MAKE FUNDAMENTAL RIGHTS A REALITY FOR EVERYONE IN THE EUROPEAN UNION UGUAGLIANZA Essere trans nell UE Analisi comparativa dei dati del sondaggio LGBT dell UE Sintesi Gli articoli 1, 2 e 3 della

Dettagli

Orientamento sessuale

Orientamento sessuale Consiglio d Europa / Corte Europea dei diritti dell Uomo, 2013. Le lingue ufficiali della Corte Europea dei Diritti dell Uomo sono il francese e l inglese. La presente traduzione non vincola la Corte.

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 1226 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori RUSSO SPENA, GAGLIARDI, SODANO, ALBONETTI, ALLOCCA, ALFONZI, BOCCIA Maria Luisa, BONADONNA, BRISCA MENAPACE, CAPELLI,

Dettagli

Il diritto alla riservatezza, al rispetto della vita privata e della confidenzialità della persona assistita rappresentano diritti inviolabili.

Il diritto alla riservatezza, al rispetto della vita privata e della confidenzialità della persona assistita rappresentano diritti inviolabili. Il diritto alla riservatezza, al rispetto della vita privata e della confidenzialità della persona assistita rappresentano diritti inviolabili. Da questo principio deriva, per tutti gli operatori sanitari,

Dettagli

PROGETTO. A scuola di parità. Finanziato da: per conoscere, prevenire e fermare la violenza sulle donne

PROGETTO. A scuola di parità. Finanziato da: per conoscere, prevenire e fermare la violenza sulle donne PROGETTO A scuola di parità per conoscere, prevenire e fermare la violenza sulle donne Finanziato da: Premessa. Il Progetto A scuola di parità si rivolge ai bambini, alle bambine, ai ragazzi e alle ragazze

Dettagli

Naples experience DISTRETTO LGBT A FESTA LA FESTA

Naples experience DISTRETTO LGBT A FESTA LA FESTA Naples experience LGBT 20 86 9 72 1 64 A FESTA LA FESTA LGBT 20 A FESTA LA FESTA Utilizzati per il gioco del lotto, i 90 numeri della smorfia napoletana nascono dalla lettura dei sogni. Ogni parola, ogni

Dettagli

IL CENTRO ADOLESCENTI

IL CENTRO ADOLESCENTI 06/12 Disegni di Norberto Cenci IL CENTRO ADOLESCENTI ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA COSA È UN CONSULTORIO

Dettagli

PROGRAMMI DI EDUCAZIONE SESSUALE E NUOVA PROPOSTA: ISP (INTEGRAL SEXUAL PROGRAM)

PROGRAMMI DI EDUCAZIONE SESSUALE E NUOVA PROPOSTA: ISP (INTEGRAL SEXUAL PROGRAM) Prima convention giovanile Focus on: Sexual Health Università Campus Bio-Medico di Roma PROGRAMMI DI EDUCAZIONE SESSUALE E NUOVA PROPOSTA: ISP (INTEGRAL SEXUAL PROGRAM) Dott.ssa Cleonice Battista 24/12/14

Dettagli

Percorsi di sensibilizzazione alla parità di genere nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado

Percorsi di sensibilizzazione alla parità di genere nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado Percorsi di sensibilizzazione alla parità di genere nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado Luglio 2011 Indice Premessa... pag. 3 Documenti e ricerche... pag. 5 Gli obiettivi... pag.

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Laboratorio Fernandel 26

Laboratorio Fernandel 26 Laboratorio Fernandel 26 Silvia Manzani Figli di uno stesso sesso Abbattere le barriere educative nei confronti delle famiglie omogenitoriali A Violante, signorina anarchia. Perché Alice ha due mamme

Dettagli

Dossier Scuola e Gender

Dossier Scuola e Gender Dossier Scuola e Gender Indice INTRODUZIONE... 3 IL PERCORSO STORICO... 4 2010 OMS: Standard per l Educazione Sessuale in Europa... 4 2010 Consiglio d Europa: lotta alla discriminazione basate sull orientamento

Dettagli

/LA VIOLENZA DIGITALE NELLE COPPIE DI ADOLESCENTI/ Milano, 4 Luglio 2015 Valerie E. Moretti

/LA VIOLENZA DIGITALE NELLE COPPIE DI ADOLESCENTI/ Milano, 4 Luglio 2015 Valerie E. Moretti /LA VIOLENZA DIGITALE NELLE COPPIE DI ADOLESCENTI/ Milano, 4 Luglio 2015 Valerie E. Moretti /SESSUALITÁ E OMS La sessualità è un bene dell individuo che si può vivere anche in coppia, nel RISPETTO di sé

Dettagli

DIVENTARE GENITORI OGGI

DIVENTARE GENITORI OGGI In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia Sintesi della ricerca Roma, 1 ottobre 2014 La genitorialità come dimensione individuale L esperienza della genitorialità

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 393

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 393 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 393 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori ORELLANA, AIROLA, BATTISTA, BLUNDO,LEZZI, MONTEVECCHI, BENCINI, BOTTICI, BUCCARELLA, CAMPANELLA, CASALETTO, CASTALDI,

Dettagli

02 Io sono: il bambino e il suo mondo durante la vita intrauterina 10. 03 È nato. Crescita e sviluppo del bambino 14

02 Io sono: il bambino e il suo mondo durante la vita intrauterina 10. 03 È nato. Crescita e sviluppo del bambino 14 VI Sommario Parte prima Da bambino a preadolescente Chi è il bambino? Come cresce? Come impara a interagire con il mondo e a lasciare un segno nel suo ambiente di vita? La prima parte del volume cerca

Dettagli

Orientarsi nella diversità

Orientarsi nella diversità Orientarsi nella diversità Un manuale che accompagna e sostiene i docenti a costruire un ambiente scolastico accogliente per i giovani gay, lesbiche e bisessuali. 2 ORIENTARSI NELLA DIVERSITÀ Il manuale

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Rubrica 7 Il Giornale d'italia 09/0/205 LA PRIORITA' DI IGNAZIO MARINO? IL REGISTRO PER GLI OMOSESSUALI 25 Corriere della Sera 09/0/205 SULL'ATTO DI NASCITA LA MAMMA A E LA MAMMA B 3 20 Avvenire 09/0/205

Dettagli

I VIZIETTI DELL INFORMAZIONE 10 errori da evitare quando si parla di persone LGBT di Claudio Rossi Marcelli*

I VIZIETTI DELL INFORMAZIONE 10 errori da evitare quando si parla di persone LGBT di Claudio Rossi Marcelli* I VIZIETTI DELL INFORMAZIONE 10 errori da evitare quando si parla di persone LGBT di Claudio Rossi Marcelli* Testo degli interventi ai seminari di formazione per giornalisti L orgoglio e i pregiudizi,

Dettagli

PROFILO DELL'ASSOCIAZIONE

PROFILO DELL'ASSOCIAZIONE PROFILO DELL'ASSOCIAZIONE L associazione di Promozione Sociale i Ken ONLUS tutela e promuove i diritti di cittadinanza delle persone in situazione di disagio e non, attraverso una partecipazione attiva

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MODENA COMITATO PARI OPPORTUNITA PREMESSO CHE VISTO CHE

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MODENA COMITATO PARI OPPORTUNITA PREMESSO CHE VISTO CHE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MODENA COMITATO PARI OPPORTUNITA PREMESSO CHE Con delibera in data 15/03/2010 è stato costituito il Comitato per le Pari Opportunità (C.P.O.) dell Ordine degli Avvocati di Modena,

Dettagli

Introduzione al divieto di discriminazione per motivi di orientamento sessuale nella normativa dell Unione europea (direttiva n.

Introduzione al divieto di discriminazione per motivi di orientamento sessuale nella normativa dell Unione europea (direttiva n. Introduzione al divieto di discriminazione per motivi di orientamento sessuale nella normativa dell Unione europea (direttiva n. 2000/78) a cura di Walter Citti ASGI Seminario ASGI sul diritto anti-discriminatorio

Dettagli

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 3030 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa del senatore CARELLA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 GENNAIO 1998 Norme per l istituzione

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Differenze di genere e Assertività

Differenze di genere e Assertività Differenze di genere e Assertività 24 gennaio 2015, Portogruaro Maura Di Mauro Differenze di Genere e Assertività 2 Differenze di Genere e Assertività 3 Genere, o sesso? Differenze sessuali = differenze

Dettagli

Programma Corso: UGUAGLIANZA E DIFFERENZA: TECNICHE DI ACCOGLIENZA E PRESA IN CARICO DELL UTENZA OMOSESSUALE. (16 ore)

Programma Corso: UGUAGLIANZA E DIFFERENZA: TECNICHE DI ACCOGLIENZA E PRESA IN CARICO DELL UTENZA OMOSESSUALE. (16 ore) Programma Corso: UGUAGLIANZA E DIFFERENZA: TECNICHE DI ACCOGLIENZA E PRESA IN CARICO DELL UTENZA OMOSESSUALE. (16 ore) DURATA: 16 ore METODOLOGIA: il corso si svolgerà in due giornate attraverso lezioni

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Finalità. Sensibilizzare al rispetto di genere per prevenire forme di discriminazione.

Finalità. Sensibilizzare al rispetto di genere per prevenire forme di discriminazione. Finalità. Sensibilizzare al rispetto di genere per prevenire forme di discriminazione. Obiettivi. Suscitare curiosità verso l altro. Indagare sulle diversità e i ruoli. Riconoscere e valorizzare le differenze.

Dettagli

3 Benchmark su politiche e pratiche aziendali per i dipendenti LGBT in Italia

3 Benchmark su politiche e pratiche aziendali per i dipendenti LGBT in Italia 3 Benchmark su politiche e pratiche aziendali per i dipendenti LGBT in Italia GLBT DIVERSITY INDEX 2015 1 1 - LETTERA DEL DIRETTORE ESECUTIVO 5 2 - PARKS GLBT DIVERSITY INDEX 6 2.1. Questionario 6 2.2.

Dettagli

ASPETTI METODOLOGICI INDAGINE MULTISCOPO SULLA SICUREZZA DELLE DONNE

ASPETTI METODOLOGICI INDAGINE MULTISCOPO SULLA SICUREZZA DELLE DONNE INDAGINE MULTISCOPO SULLA SICUREZZA DELLE DONNE ASPETTI METODOLOGICI 1. GLI OBIETTIVI CONOSCITIVI DELL INDAGINE La violenza contro le donne e, in particolare, la violenza domestica rappresentano fenomeni

Dettagli

Sondaggio sulla diffusione di pregiudizi e stereotipi tra i ragazzi fra i 14 e i 17 anni EXECUTIVE SUMMARY

Sondaggio sulla diffusione di pregiudizi e stereotipi tra i ragazzi fra i 14 e i 17 anni EXECUTIVE SUMMARY Sondaggio sulla diffusione di pregiudizi e stereotipi tra i ragazzi fra i 14 e i 17 anni EXECUTIVE SUMMARY Progetto N. 280-2014 Novembre 2014 METODOLOGIA L indagine è stata realizzata dal 5 al 12 Novembre

Dettagli

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro (adottate dall Ente in data 10/06/2014) La Provincia di Cuneo intende promuovere un ambiente di lavoro scevro da qualsiasi tipologia di discriminazione.

Dettagli

La convenzione dell ONU sui diritti del fanciullo riscritta dai bambini con Mario Lodi

La convenzione dell ONU sui diritti del fanciullo riscritta dai bambini con Mario Lodi La convenzione dell ONU sui diritti del fanciullo riscritta dai bambini con Mario Lodi Articolo 1: Il bambino (o bambina) è ogni essere umano fino a 18 anni. Articolo 2: Gli Stati devono rispettare, nel

Dettagli

All'attenzione della Commissione Europea

All'attenzione della Commissione Europea Risposta alla Consultazione pubblica della Commissione europea sul Libro verde "meno adempimenti amministrativi per i cittadini - promuovere la libera circolazione dei documenti pubblici e il riconoscimento

Dettagli

Sociologia della famiglia

Sociologia della famiglia Sociologia della famiglia Corso di laurea in servizio sociale Sede di Biella Anno accademico 2006-2007 2007 Prof.ssa Elisabetta Donati Lezione n. 5 1 Il matrimonio e la coppia Definizione: Una unione fra

Dettagli

ORIENTAMENTO SESSUALE

ORIENTAMENTO SESSUALE nazionalelgbt strategia BISESSUALE OMOFOBIA QUEER COMING OUT ruolo di genere intersessuale GAY ETEROSESSISMO sesso OMONEGATIVITà TRANSFOBIA transessuale PRIDE ORIENTAMENTO SESSUALE omosessuale drag king

Dettagli

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG intervento di alfredo mantovano Care amiche e cari amici! una giornalista poco fa mi chiedeva di riassumere in poche parole-chiave il messaggio che il popolo

Dettagli

Interventi normativi in Europa in materia di unioni omosessuali. G. Gambino

Interventi normativi in Europa in materia di unioni omosessuali. G. Gambino Interventi normativi in Europa in materia di unioni omosessuali G. Gambino Consiglio d Europa Diritto al rispetto della vita privata e familiare (art. 8 CEDU, 1950): tutela antidiscriminatoria dell orientamento

Dettagli

LA QUESTIONE DEL GENERE Implicazioni sull identità di famiglia

LA QUESTIONE DEL GENERE Implicazioni sull identità di famiglia 1 Milano 14 ottobre 2013 LA QUESTIONE DEL GENERE Implicazioni sull identità di famiglia Eugenia Scabini Professore Emerito di Psicologia Sociale presso l Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Dettagli

C O M UN E D I BARI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE SEDUTA DEL 29 NOVEMBRE 2012 DELIBERA N.678

C O M UN E D I BARI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE SEDUTA DEL 29 NOVEMBRE 2012 DELIBERA N.678 C O M UN E D I BARI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE SEDUTA DEL 29 NOVEMBRE 2012 DELIBERA N.678 O G G E T T O ISTITUZIONE TAVOLO TECNICO COMUNALE LGBTQI. L ANNO DUEMILADODICI IL GIORNO VENTINOVE DEL

Dettagli

Volando sull arcobaleno.

Volando sull arcobaleno. Volando sull arcobaleno. Non tutte le storie sono uguali ma tutti abbiamo bisogno di sognarle. Quattro incontri di letture per bambini (3-10 anni) con storie incentrate sulla diversità. Quattro libri che

Dettagli

articolotr3 le discriminazioni ciclo di conferenze comunicare la parità 1 Festival della pubblicità corretta venerdì 2 - sabato 10 maggio 2014

articolotr3 le discriminazioni ciclo di conferenze comunicare la parità 1 Festival della pubblicità corretta venerdì 2 - sabato 10 maggio 2014 articolotr3 comunicare la parità 1 Festival della pubblicità corretta le discriminazioni ciclo di conferenze venerdì 2 - sabato 10 maggio 2014 Via Bogino, 9 Torino premiazione dei vincitori martedì 13

Dettagli

I mass-media. di Roberto Cirone

I mass-media. di Roberto Cirone I mass-media di Roberto Cirone I mass-media, conseguenza dello sviluppo tecnologico, condizionano ormai tanta parte del nostro vivere quotidiano. Analizziamo gli effetti socialmente positivi e quelli negativi.

Dettagli

ISSN 2284-3531 Ordine internazionale e diritti umani, (2014), pp. 390-395.

ISSN 2284-3531 Ordine internazionale e diritti umani, (2014), pp. 390-395. OSSERVATORIO SULLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL UNIONE EUROPEA N. 2/2014 2. MATERNITÀ SURROGATA: LA NORMATIVA DELL UNIONE EUROPEA NON CONTEMPLA IL DIRITTO DI UNA MADRE COMMITTENTE AD OTTENERE UN CONGEDO RETRIBUITO

Dettagli

Etero o gay sono tutti figli miei

Etero o gay sono tutti figli miei Etero o gay sono tutti figli miei Opuscolo informativo per adulti Questo libretto vuole rivolgersi a tutti quegli adulti che vogliono esplorare la differenza omosessuale. Potreste essere insegnanti, o

Dettagli

Codice di autoregolamentazione dell informazione sportiva denominato Codice media e sport

Codice di autoregolamentazione dell informazione sportiva denominato Codice media e sport Codice di autoregolamentazione dell informazione sportiva denominato Codice media e sport PREAMBOLO Le emittenti televisive e radiofoniche e i fornitori di contenuti firmatari o aderenti alle associazioni

Dettagli

istituto a.t. beck EDUCARE ALLA DIVERSITÀ A SCUOLA Scuola primaria

istituto a.t. beck EDUCARE ALLA DIVERSITÀ A SCUOLA Scuola primaria istituto a.t. beck EDUCARE ALLA DIVERSITÀ A SCUOLA Scuola primaria istituto a.t. beck EDUCARE ALLA DIVERSITÀ A SCUOLA Scuola primaria Antonella Montano Santina Calì Antonio Zagaroli Presidenza del Consiglio

Dettagli

Proponiamo di seguito le slide di MOVE UP- UN PERCORSO INTEGRATO DI SENSIBILIZZAZIONE arricchite con alcuni commenti che possono fornire una traccia

Proponiamo di seguito le slide di MOVE UP- UN PERCORSO INTEGRATO DI SENSIBILIZZAZIONE arricchite con alcuni commenti che possono fornire una traccia Proponiamo di seguito le slide di MOVE UP- UN PERCORSO INTEGRATO DI SENSIBILIZZAZIONE arricchite con alcuni commenti che possono fornire una traccia per l insegnante che intende affrontare il percorso

Dettagli

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia o nel mondo data da un giornalista per mezzo CARTACEOLa dei giornali (stampa, trasmissione televisiva,

Dettagli

Questura di Piacenza

Questura di Piacenza Questura di Piacenza Ufficio Relazioni con il Pubblico Atti di intimidazione, sopraffazione, oppressione fisica o psicologica commessi da un soggetto "forte" (bullo) nei confronti di uno "debole" (vittima)

Dettagli

Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile Ravenna 11/03/2015

Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile Ravenna 11/03/2015 Maria-Grazia Bacchini Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile Ravenna 11/03/2015 I diritti dei bambini e la Convenzione di New York 20 novembre 1989 ratificata in Italia il 27 maggio 1991 definisce

Dettagli

Comune di Roma Assessorato alle Politiche per la semplificazione, la comunicazione e le pari opportunità

Comune di Roma Assessorato alle Politiche per la semplificazione, la comunicazione e le pari opportunità Comune di Roma Assessorato alle Politiche per la semplificazione, la comunicazione e le pari opportunità Dipartimento XVII Comunicazione e Semplificazione U.O. Comunicazione Tavolo permanente di coordinamento

Dettagli

ISOKE RACCONTA LA TRATTA NIGERIANA Isoke Aikpitanyi

ISOKE RACCONTA LA TRATTA NIGERIANA Isoke Aikpitanyi ISOKE RACCONTA LA TRATTA NIGERIANA Isoke Aikpitanyi Sono nigeriana, sono stata migrante, clandestina, vittima della tratta e vedo la violenza in modo diverso dalle donne italiane, europee, occidentali.

Dettagli

Nuovi poteri e/o nuove responsabilità?

Nuovi poteri e/o nuove responsabilità? Nuovi poteri e/o nuove responsabilità? Antinomie degli effetti del movimentismo femminile sulla bioetica Liana M. Daher Dipartimento di Scienze della Formazione Università degli Studi di Catania daher@unict.it

Dettagli

CONCORSO FOTO E VIDEO DiversaMente Apertura ore 8:00 del 14 Aprile 2014 Chiusura ore 24:00 del 30 Ottobre 2014 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

CONCORSO FOTO E VIDEO DiversaMente Apertura ore 8:00 del 14 Aprile 2014 Chiusura ore 24:00 del 30 Ottobre 2014 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Dati della Scuola Secondaria di appartenenza Dati dello studente / studentessa CONCORSO FOTO E VIDEO DiversaMente Apertura ore 8:00 del 14 Aprile 2014 Chiusura ore 24:00 del 30 Ottobre 2014 DOMANDA DI

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2783 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI VEZZALI, RABINO, GALGANO, LIBRANDI, PORTA, SOTTANELLI, MARAZZITI, FALCONE, FITZGERALD NISSOLI,

Dettagli

La parola tutela è molto ricca di significati, e ha una storia molto lunga che affonda le sue radici nel

La parola tutela è molto ricca di significati, e ha una storia molto lunga che affonda le sue radici nel Il Tutore volontario... quasi un Microgarante Tutela e protezione La parola tutela è molto ricca di significati, e ha una storia molto lunga che affonda le sue radici nel diritto romano. In generale, nella

Dettagli

Gli Errori delle Donne (in Amore)

Gli Errori delle Donne (in Amore) Pagina 1 di 7 Macrolibrarsi Home Libri Musica Video Bio Shop Erboristeria Eventi & Formazione Chi Siamo Lavora con noi Login Aiuto Area Partner Ricerca Avanzata Libri Gli Errori delle Donne (in Amore)

Dettagli