Newsletter Retail LE NOVITA DELL OFFERTA RESIDENZIALE DI FASTWEB INDICE. NEWSLETTER RETAIL 08 Settembre 2006

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Newsletter Retail LE NOVITA DELL OFFERTA RESIDENZIALE DI FASTWEB INDICE. NEWSLETTER RETAIL 08 Settembre 2006 http://company.fastweb."

Transcript

1 Newsletter Retail Le novità dell offerta residenziale di FASTWEB I risultati consolidati: 1 semestre 2006 News FASTWEB in borsa L angolo dell azionista INDICE ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RETAIL FASTWEB La Newsletter Retail è lo strumento di informazione e trasparenza che FASTWEB dedica ai suoi azionisti, attuali e potenziali, per aggiornarli con continuità sulle scelte strategiche, sui risultati del gruppo e sull andamento del titolo in Borsa. La newsletter è disponibile sul sito FASTWEB, società quotata all MTAX di Borsa Italiana, appartenente all indice S&P/MIB è il principale operatore alternativo nel settore delle telecomunicazioni su rete fissa a banda larga in Italia. FASTWEB basa il proprio vantaggio competitivo nei confronti degli altri operatori di telecomunicazioni su una soluzione tecnologica che integra il protocollo IP e la fibra ottica. Per contatti: LE NOVITA DELL OFFERTA RESIDENZIALE DI FASTWEB Il presidio di questo segmento è affidato a Easy, la famiglia di prodotti dual play (Internet e voce) autoinstallanti, caratterizzati dalla semplicità e dalla focalizzazione delle performance. Dal 1 settembre 2006 FASTWEB ha pertanto strutturato l offerta commerciale residenziale in due principali famiglie di servizi, nel pieno rispetto dei propri parametri di redditività (margine di contribuzione pari a circa il 70% e pay-back-time inferiore a un anno). In aggiunta a settembre sono state introdotte l offerta wholesale e l offerta congiunta FASTWEB-Vodafone Nel secondo trimestre 2006 FASTWEB ha completato la copertura di rete, raggiungendo in accesso diretto 9,6 milioni di famiglie e imprese, ovvero circa il 45% della popolazione, in oltre 130 aree urbane. L obiettivo di FASTWEB è massimizzare il ritorno sugli ingenti investimenti realizzati. Tale obiettivo è oggi conseguito presidiando nuovi segmenti del mercato residenziale, in aggiunta al segmento di fascia alta da sempre obiettivo principale dell azienda. Questa scelta, maturata in un contesto di progressivo ampliamento dell interesse generale delle famiglie italiane per i servizi offerti, si fonda sul presupposto che il progresso tecnologico permette oggi di ridurre gli investimenti unitari per cliente. Seguendo un percorso iniziato a maggio 2006, FASTWEB si rivolge quindi in maniera più diretta al segmento basic, costituito in prevalenza da nuclei familiari e singoli individui con reddito medio e residenti in nuclei urbani minori, interessati ad un servizio di alta qualità, ma con maggiore attenzione ai consumi di spesa e tipicamente attratto da uno solo dei servizi FASTWEB, non necessariamente da tutti. 1

2 FASTWEBFull è la nuova famiglia di prodotti triple-play rivolta al segmento premium del mercato Si tratta del segmento di clientela presidiato da FASTWEB sin dall inizio della sua storia, costituito da famiglie, prevalentemente residenti nei grandi centri, con un forte bisogno di completezza, di flessibilità di scelta e di performance di prodotto. Il segmento continua a costituire un obiettivo primario per l offerta residenziale, alla quale FASTWEB si rivolge con una proposizione commerciale rafforzata. FASTWEBFull rappresenta il prodotto di punta dell offerta FASTWEB ed è caratterizzato dal massimo livello di servizio: installazione con tecnico a domicilio, ricchezza e flessibilità dei piani opzionali Internet e voce, disponibilità del servizio video. Questa offerta è stata rafforzata sia rendendo più competitive le tariffe delle opzioni Internet e voce flat (Giorno e Notte, Italia senza Limiti), sia rimodellando e arricchendo l offerta televisiva. Ai nuovi clienti FASTWEB offrirà il primo decoder integrato in Italia. Il set-top-box di FASTWEB diventa una piattaforma tecnologica unica sulla quale sono offerti tutti i contenuti TV oggi disponibili sul mercato italiano: la tv analogica nazionale (arricchita dalle funzioni interattive del videoregistratore virtuale e di Replay TV), i contenuti di Video-on- Demand, i canali satellitari, l offerta di Sky Italia e i canali del digitale terrestre. A conferma della naturale propensione di FASTWEB all innovazione, il nuovo decoder è anche predisposto per la trasmissione di contenuti in Alta Definizione (HD). In aggiunta al nuovo decoder unico, l offerta video è stata razionalizzata con il lancio di un pacchetto base (FASTWEBTV) che comprende: canali tradizionali analogici (RAI, Mediaset, La7), arricchiti dai servizi PVR e Replay TV; canali satellitari (CNN, Cartoon Network, BBC World, ESPN Classics, Bloomberg) canali DTT (Rai, Mediaset, La7, SportItalia); le due librerie di contenuti on-demand ONtv e RAIClick, con circa 1000 film in catalogo; SKY Cinema, Sport e Calcio. L offerta video di FASTWEB diventa quindi più completa e flessibile e più attraente anche in termini di costi, capace di soddisfare tutti i bisogni di comunicazione della famiglia. 2

3 Grazie all estensione della rete e al contenimento degli investimenti unitari, FASTWEB riesce oggi a rivolgersi a un bacino di utenza nuovo in maniera altrettanto profittevole e con ritorni altrettanto rapidi rispetto alle offerte già in essere. FASTWEB ha lanciato da settembre Easy, la famiglia di prodotti dual play (Internet e voce) auto-installanti, indirizzata alla clientela basic, costituito in prevalenza da nuclei familiari e singoli individui interessati ad un servizio di alta qualità, ma con maggiore attenzione ai consumi di spesa e tipicamente attratto da uno solo dei servizi FASTWEB. L offerta consente ai clienti in full unbundling di utilizzare il servizio Internet veloce a banda larga e la voce in modalità flat o a consumo, secondo le proprie esigenze e senza dover pagare alcun canone a Telecom Italia. Easy si compone di cinque piani tariffari, semplici e definiti, non caratterizzati dalla modularità propria di FASTWEBFull e per questo adatte a soddisfare bisogni di semplicità e massimizzazione delle performance dei singoli servizi (Internet e voce). L offerta wholesale nelle aree non raggiunte da rete proprietaria. Il completamento della copertura diretta, il raggiungimento di nuove aree geografiche con copertura wholesale al fine di servire le sedi della Pubblica Amministrazione, la conseguente ottimizzazione dell interconnessione con la rete di Telecom Italia e, infine, il lancio di una famiglia di prodotti il cui profilo di servizio è replicabile nelle aree non coperte direttamente, offrono oggi a FASTWEB l opportunità di vendere i propri servizi residenziali all 80% del mercato italiano senza significativi investimenti incrementali. Facendo leva su investimenti pubblicitari pianificati sempre più su scala nazionale e ottimizzando i propri canali di vendita inbound, FASTWEB può così rivolgersi a un bacino di utenza addizionale, indirizzando in particolare la propria offerta Easy alla fascia alta della clientela presente nelle aree non direttamente raggiunte dalla propria infrastruttura e quindi senza alcun rischio di cannibalizzazione delle offerte FASTWEBFull. L offerta congiunta con Vodafone Italia. Vodafone Italia e FASTWEB hanno annunciato un intesa commerciale che amplia la libertà di scelta dei clienti e allarga il mercato: la nuova offerta unisce il meglio delle comunicazioni mobili con il meglio della banda larga e risponde alle esigenze di chi vuole fruire dei più avanzati servizi di comunicazione voce e Internet. Il risultato della collaborazione e il lancio di Vodafone Casa FASTWEB. Una soluzione grazie alla quale e possibile utilizzare da casa il telefonino per tutte le chiamate ai numeri fissi e mobili con la convenienza del telefono fisso e un modem ADSL per avere l accesso alla banda larga con una velocità fino a 20 megabit al secondo, utilizzando la rete in fibra ottica di FASTWEB. In parallelo ai clienti FASTWEB sarà offerta Vodafone Infinity FASTWEB, offerta convergente per le chiamate a tariffazione agevolata tra i numeri fissi di FASTWEB e i numeri mobili di Vodafone. 3

4 I RISULTATI CONSOLIDATI: 1 SEMESTRE 2006 La performance economico-finanziaria Nei primi sei mesi dell anno 2006 i ricavi consolidati sono ammontati a 578,4 milioni di Euro, segnando un incremento del 37% rispetto ai 421,8 milioni di Euro del corrispondente periodo dell anno precedente. Nel secondo trimestre 2006 i ricavi sono stati pari a 289,4 milioni di Euro, con un incremento del 27% rispetto ai 227,6 milioni di Euro del corrispondente periodo dello scorso anno. L EBITDA consolidato del semestre è stato pari a 183,3 milioni di Euro (pari al 31,7% dei ricavi), segnando un incremento del 44% rispetto ai 127,2 milioni di Euro del corrispondente periodo Nel secondo trimestre l EBITDA è stato pari a 93,2 milioni di Euro: il confronto con il corrispondente periodo 2005 mostra un incremento di circa il 39%. Il risultato operativo consolidato (EBIT) è stato negativo per 59,6 milioni di Euro, rispetto alla perdita di 52,6 milioni di Euro nel primo semestre Su tale risultato hanno inciso prevalentemente gli ammortamenti relativi agli investimenti sostenuti per terminare l espansione geografica, mentre gli accantonamenti ai fondi si sono mantenuti in linea con i livelli dei trimestri precedenti. Nel secondo trimestre l EBIT è stato negativo per 30,7 milioni di Euro, rispetto alla perdita di 29,8 milioni di Euro nel corrispettivo periodo dello scorso anno. Nel primo semestre 2006 FASTWEB ha riportato un risultato netto consolidato negativo per 47 milioni di Euro, rispetto a una perdita pari a 62,4 milioni di Euro nel corrispondente periodo Nel secondo trimestre il risultato netto consolidato è stato negativo per 18,2 milioni di euro, rispetto a una perdita pari a 30,5 milioni di Euro nel corrispondente periodo Gli investimenti del periodo gennaio-giugno 2006 sono ammontati a 246,4 milioni di Euro, legati principalmente al completamento della copertura geografica e alla connessione di nuovi clienti, rispetto ai 249,1 milioni di Euro di investimenti del primo semestre L indebitamento finanziario netto al 30 giugno risulta pari a 686,8 milioni di Euro rispetto ai 582,5 milioni di Euro al 31 marzo 2006 e ai 469,1 milioni di Euro di fine I sem 06 I sem 05 Var% MILIONI DI EURO Ricavi consolidati 578,4 421,8 + 37% EBITDA 183,3 127,2 + 44% EBIT (59,6) (52,6) - 13% Risultato netto (47,0) (62,4) + 25% II trim 06 I trim 05 Var% MILIONI DI EURO Ricavi consolidati 289,4 227,6 +27% EBITDA 93,2 67,2 +39% EBIT (30,7) (29,8) -3% Risultato netto (18,2) (30,5) +68% Ricavi ( Mln) EBITDA ( Mln) 4

5 La performance operativa Al 30 giugno 2006 il numero complessivo dei clienti era pari a , grazie agli oltre nuovi abbonati nel semestre che hanno fatto segnare un incremento di circa il 57% rispetto ai clienti acquisiti nel corrispondente periodo dello scorso anno. I nuovi clienti nel periodo aprile-giugno sono stati , un risultato che replica l ottimo trend di nuove sottoscrizioni già evidenziato nel trimestre precedente. Nel primo semestre FASTWEB si conferma, dunque, co-leader insieme a Telecom Italia nelle aree coperte in termini di clienti acquisiti. Resta sostanzialmente immutata la ripartizione fra clientela residenziale e business (rispettivamente 84% e 16%), mentre il contributo delle due tipologie di clienti ai ricavi del primo semestre risulta rispettivamente pari al 42% e al 58% del totale. A riprova che il segmento business continua a offrire significative opportunità di crescita, si segnalano i numerosi e importanti clienti acquisiti dall inizio dell anno, tra i quali Capitalia, Credit Suisse, Royal & Sunalliance e BPU Banca nel settore dei servizi finanziari, Poste Italiane, Ikea e Auchan in altri settori. Tali acquisizioni si aggiungono ai successi ottenuti nell ambito della pubblica amministrazione, di cui FASTWEB è diventato il principale fornitore per i servizi di telefonia fissa e dati e all importante contratto perfezionato lo scorso agosto con Unicredit per la fornitura di servizi TLC, implementando un progetto di connessione a banda larga per le filiali del Gruppo distribuite su tutto il territorio nazionale. La decisione da parte del primo istituto di credito in Italia di scegliere FASTWEB quale partner tecnologico attesta e certifica come alla società vengano riconosciuti, sempre di più, livelli di prim ordine per la qualità dei servizi offerti e per l efficienza tecnologica della trasmissione dati e degli aspetti legati alla sicurezza. Clienti (migliaia) NEWS Vodafone Italia e FASTWEB insieme nella casa degli Italiani (15/9/2006) Vodafone Italia e FASTWEB hanno siglato un intesa commerciale che unisce comunicazione mobile e telefonia fissa su banda larga; il risultato della collaborazione è il lancio di Vodafone Casa FASTWEB, soluzione che permette di utilizzare da casa il telefonino per tutte le chiamate ai numeri fissi e mobili con la convenienza del telefono fisso e un modem ADSL per avere accesso alla banda larga. Unicredit sceglie FASTWEB (4/8/2006) FASTWEB sarà il partner tecnologico di Unicredit per la realizzazione di un progetto di connessione a banda larga per le filiali del Gruppo distribuite su tutto il territorio nazionale (un unica rete IP privata virtuale a copertura nazionale - IP VPN Virtual Private Network) per l integrazione di più servizi ad elevato valore aggiunto. Il contratto ha durata di tre anni. Aggiudicata la gara Poste Italiane (2/8/2006) FASTWEB si è aggiudicato la gara per la fornitura di servizi di trasmissione dati e fonia per le sedi di produzione di Poste Italiane. Con questo contratto FASTWEB renderà disponibili a Poste Italiane i suoi servizi di telecomunicazione su rete IP Internet Protocol, il protocollo sul quale si basa tutta l infrastruttura di FASTWEB (oltre km) sul territorio nazionale. 5

6 FASTWEB IN BORSA Settore Telecomunicazioni Segmento / Indice di mercato BlueChips/S&PMIB Reuters code FWB.MI Bloomberg Code FWB IM Performance dal 22 settembre ,8% N. azioni Specialist Caboto Intesa BCI SIM Prezzo al 22 settembre ,4 Capitalizzazione al 22 settembre 2006 (Euro mln) 2735,1 ANDAMENTO DEL TITOLO IN BORSA 22/09/ /09/2006 L ANGOLO DELL AZIONISTA COMPAGINE AZIONARIA Dati al 13 settembre 2006 Dividendo pari a 3,77 p.a. Data di stacco 23 ottobre 2006 Data di pagamento 26 ottobre 2006 Azionista Quota % Goldman Sachs 2,94% FMR Corp. 4,68% Deutsche bank 2,02% Pioneer Asset Management 2,19% Silvio Scaglia 25,02% Mercato 63,15% CONTATTI Con la collaborazione di IRTOP, gli specialisti di Investor Relations Paolo Lesbo Sede: FASTWEB S.p.A. Via Caracciolo, Milano Tel

ACCORDO COMMERCIALE FASTWEB-VODAFONE

ACCORDO COMMERCIALE FASTWEB-VODAFONE Newsletter Retail Accordo commerciale FASTWEB-Vodafone Intesa commerciale FASTWEB-Sky Accordo tra FASTWEB e BBC per contenuti in Alta Definizione I risultati consolidati: III trimestre 2006 News FASTWEB

Dettagli

Newsletter Retail LA LETTERA DEL PRESIDENTE INDICE. NEWSLETTER RETAIL 07 Aprile 2006 http://company.fastweb.it

Newsletter Retail LA LETTERA DEL PRESIDENTE INDICE. NEWSLETTER RETAIL 07 Aprile 2006 http://company.fastweb.it Newsletter Retail La lettera del Presidente L evoluzione del mercato Il posizionamento di FASTWEB nel mercato tlc italiano L espansione geografica Risultati economico-finanziari 2005 FASTWEB in borsa L

Dettagli

e.biscom: ricavi consolidati a 336,7 milioni di Euro (+77% rispetto al 1 semestre 2003)

e.biscom: ricavi consolidati a 336,7 milioni di Euro (+77% rispetto al 1 semestre 2003) Nel 1 semestre ricavi a 336,7 milioni di Euro (+77% vs 1 semestre 2003) --MOL consolidato a 99,5 milioni di Euro-- --417.500 clienti al 30 giugno -- e.biscom: ricavi consolidati a 336,7 milioni di Euro

Dettagli

FASTWEB, non solo un brand di successo

FASTWEB, non solo un brand di successo Newsletter Retail L editoriale di Stefano Parisi FastWeb: il futuro delle telecomunicazioni, oggi Glossario della tecnologia I risultati economico-finanziari e.biscom in borsa L angolo dell azionista e.biscom

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4%

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4% COMUNICATO STAMPA ILLUSTRATE ALLA COMUNITA FINANZIARIA LE STRATEGIE E GLI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2006-2008 DEL GRUPPO TELECOM ITALIA E DELLA BUSINESS UNIT OPERATIONS Attesa una crescita organica dei

Dettagli

ENEL ANNUNCIA L ACQUISTO DELLA QUOTA DI FRANCE TELECOM IN WIND PER 1,3 MILIARDI DI EURO RISULTATI 2002 POSITIVI PER WIND

ENEL ANNUNCIA L ACQUISTO DELLA QUOTA DI FRANCE TELECOM IN WIND PER 1,3 MILIARDI DI EURO RISULTATI 2002 POSITIVI PER WIND ENEL ANNUNCIA L ACQUISTO DELLA QUOTA DI FRANCE TELECOM IN WIND PER 1,3 MILIARDI DI EURO RISULTATI 2002 POSITIVI PER WIND Roma, 21 marzo 2003 Enel ha presentato oggi i risultati finanziari consolidati 2002

Dettagli

e.biscom S.p.A. Relazione trimestrale al 30 settembre 2002

e.biscom S.p.A. Relazione trimestrale al 30 settembre 2002 al Indice Composizione degli organi sociali 3 Lettera agli azionisti 4 e.biscom S.p.A. al 6 Gruppo e.biscom Prospetti contabili consolidati 7 Gruppo e.biscom - Note di commento relative ai dati trimestrali

Dettagli

Newsletter Retail INDICE. NEWSLETTER RETAIL 06 Dicembre 2005 www.fastweb.it

Newsletter Retail INDICE. NEWSLETTER RETAIL 06 Dicembre 2005 www.fastweb.it Newsletter Retail LA 2 a generazione della Internet TV Intervista a Stefano Parisse, Direttore della Business Unit Business e Residenziale di FASTWEB La TV intelligente di FASTWEB Dicono di noi News I

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013 Cagliari, 14 maggio 2013 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 31 marzo 2013. Ricavi consolidati

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2013. Performance in netto miglioramento nel 3Q2013

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2013. Performance in netto miglioramento nel 3Q2013 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2013. Performance in netto miglioramento nel 3Q2013 Cagliari, 14 novembre 2013 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato

Dettagli

Ricavi consolidati a 911 milioni di Euro, in crescita del 34% su base annua. EBITDA a 161,4 milioni di Euro, in crescita del 61% su base annua

Ricavi consolidati a 911 milioni di Euro, in crescita del 34% su base annua. EBITDA a 161,4 milioni di Euro, in crescita del 61% su base annua Tiscali: approvati dal CdA i risultati dell esercizio 2007 Centrati gli obiettivi del piano strategico Advisor finanziario per valutare opzioni strategiche Cagliari, 19 marzo 2008 Ricavi consolidati a

Dettagli

Andamento economico finanziario del Gruppo Telecom Italia - Risultati al 30 settembre 2010

Andamento economico finanziario del Gruppo Telecom Italia - Risultati al 30 settembre 2010 Andamento economico finanziario del Gruppo Telecom Italia - Risultati al 30 settembre 2010 I risultati raggiunti nei primi nove mesi del 2010 permettono di porre l accento su alcuni importanti traguardi

Dettagli

Comunicato Stampa. Nel trimestre EBITDA positivo a 10,4 mln di euro e posizione finanziaria migliorata di 12,6 mln di euro

Comunicato Stampa. Nel trimestre EBITDA positivo a 10,4 mln di euro e posizione finanziaria migliorata di 12,6 mln di euro Comunicato Stampa Il CdA di approva i dati relativi al terzo trimestre dell esercizio 2004-05 e propone l autorizzazione al buy-back di azioni proprie Nel trimestre EBITDA positivo a 10,4 mln di euro e

Dettagli

e.biscom annuncia i risultati finanziari consolidati per l esercizio 2000

e.biscom annuncia i risultati finanziari consolidati per l esercizio 2000 e.biscom annuncia i risultati finanziari consolidati per l esercizio 2000 Esercizio chiuso con una posizione finanziaria netta positiva di 1,2 miliardi di Euro Ricavi consolidati per l anno 2000 di 42,4

Dettagli

IL CASO FASTWEB. A cura di: Erika Diotalevi e Laura Ortolani

IL CASO FASTWEB. A cura di: Erika Diotalevi e Laura Ortolani Corso di Strategie d impresa A.A. 2009/2010 Prof. Tonino Pencarelli - Dott. Simone Splendiani IL CASO FASTWEB A cura di: Erika Diotalevi e Laura Ortolani Caso F, Thompson A., Strickland A.J., Gamble J.E.

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0260-69-2015

Informazione Regolamentata n. 0260-69-2015 Informazione Regolamentata n. 0260-69-2015 Data/Ora Ricezione 13 Novembre 2015 19:20:34 MTA Societa' : TISCALI Identificativo Informazione Regolamentata : 65825 Nome utilizzatore : TISCALIN01 - Nonnis

Dettagli

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati La relazione trimestrale è redatta su base consolidata in quanto la

Dettagli

Tiscali: approvati dal CdA i risultati del primo trimestre 2008. Crescita di fatturato, redditività e base utenti

Tiscali: approvati dal CdA i risultati del primo trimestre 2008. Crescita di fatturato, redditività e base utenti Tiscali: approvati dal CdA i risultati del primo trimestre 2008 Crescita di fatturato, redditività e base utenti Ricavi consolidati a 276,4 milioni di Euro, in crescita del 43% su base annua EBITDA a 48,3

Dettagli

Banda larga ACN in collaborazione con Fastweb Panoramica gamma prodotti e mercato di vendita. v13

Banda larga ACN in collaborazione con Fastweb Panoramica gamma prodotti e mercato di vendita. v13 Banda larga ACN in collaborazione con Fastweb Panoramica gamma prodotti e mercato di vendita v13 INDICE DEI CONTENUTI 1. Cos'è Fastweb? 2. Mercato Banda larga in Italia 3. Gamma prodotti 4. Ulteriori informazioni

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005 Crescita dei ricavi: 185,7 milioni di Euro nel trimestre (+16% su base annua) portano i ricavi nei nove mesi a 539,3

Dettagli

IL GRUPPO TELECOM ITALIA I semestre 2009

IL GRUPPO TELECOM ITALIA I semestre 2009 IL GRUPPO TELECOM ITALIA I semestre 2009 Nel primo semestre 2009 continua il percorso di trasformazione del Gruppo indicato nel Piano Industriale 2009-2011, con modifiche che hanno toccato non solo la

Dettagli

Settembre Newsletter 2014 Novembre 2014

Settembre Newsletter 2014 Novembre 2014 Settembre Newsletter 2014 Novembre 2014 L offerta Superjet vola verso il Digitale per rispondere alle esigenze di un mondo sempre più veloce! Chiamate illimitate verso rete fissa nazionale Chiamate illimitate

Dettagli

Banda larga ACN in collaborazione con Fastweb Panoramica gamma prodotti e mercato di vendita. v13

Banda larga ACN in collaborazione con Fastweb Panoramica gamma prodotti e mercato di vendita. v13 Banda larga ACN in collaborazione con Fastweb Panoramica gamma prodotti e mercato di vendita v13 INDICE DEI CONTENUTI 1. Cos'è Fastweb? 2. Mercato Banda larga in Italia 3. Gamma prodotti 4. Ulteriori informazioni

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO Corso di Strategia d impresa A.A. 2010/2011 Prof. Tonino Pencarelli, Dott. Simone Splendiani Andrea Cristiana Padua Giovanni Iaffaldano Marta Porrà Vito Mastronardi

Dettagli

Risultati economici e finanziari in miglioramento

Risultati economici e finanziari in miglioramento COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 Risultati economici e finanziari in miglioramento RICAVI pari a 9,6 milioni in crescita

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 30 2014 18,3 (+0,1%) EBITDA:

COMUNICATO STAMPA 30 2014 18,3 (+0,1%) EBITDA: COMUNICATO STAMPA MC-link: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 giugno 2014 Valore della produzione: 18,3 milioni di euro (+0,1%) EBITDA: 3,7 milioni di euro (+3,6%) Risultato Ante

Dettagli

Navighi SuperVeloce in casa e da oggi anche in giro. Senza Canone Telecom Italia. Naviga

Navighi SuperVeloce in casa e da oggi anche in giro. Senza Canone Telecom Italia. Naviga Navighi SuperVeloce in casa e da oggi anche in giro Senza Canone Telecom Italia Naviga Introduzione La libertà di scegliere il servizio che più desideri e la flessibilità di combinare più servizi assieme

Dettagli

Class Editori spa per esaminare l'andamento delle attività della Casa Editrice nei primi sei

Class Editori spa per esaminare l'andamento delle attività della Casa Editrice nei primi sei Class Editori Milano, Roma, Londra, New York via Burigozzo 5 20122 - Milano Tel : + 39 0258219.1 Tel : + 39 0258317376 Comunicato stampa Approvata la semestrale al 30/06/2003. Costi (43,63 mil. Euro) in

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2006 e un nuovo finanziamento

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2006 e un nuovo finanziamento Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2006 e un nuovo finanziamento Ricavi nel trimestre a 202,7 milioni di Euro, in crescita del 17% su base annua EBITDA nel

Dettagli

Offerte* Associati SETTEMBRE 2015 * ATTIVABILI UNICAMENTE CON I CONSULENTI TOP AGENT FIBRA

Offerte* Associati SETTEMBRE 2015 * ATTIVABILI UNICAMENTE CON I CONSULENTI TOP AGENT FIBRA GRUPPO TELECOM ITALIA Offerte* Associati ANVU e ANVUSociale SETTEMBRE 2015 * ATTIVABILI UNICAMENTE CON I CONSULENTI TOP AGENT FIBRA L Associazione ha ottenuto che TIM metta a disposizione degli associati

Dettagli

POSIZIONAMENTO DELLA SOCIETÀ

POSIZIONAMENTO DELLA SOCIETÀ POSIZIONAMENTO DELLA SOCIETÀ MC-linkoggi è un operatore di Telecomunicazioni la cui mission è quella di fornire servizi dati, telefonia, internet e data center di eccellenza. INTERNET La sua attività è

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2014

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2014 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2014 Cagliari, 27 giugno 2014 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 31 marzo 2014. Ricavi consolidati

Dettagli

Approvata la semestrale 2004

Approvata la semestrale 2004 Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Approvata la semestrale 2004 Ricavi a 50,3 milioni di euro, +7,3% rispetto al ; pubblicità a 27 milioni (+8,6%). Ebitda

Dettagli

AIM INVESTOR DAY. I Edizione Palazzo Mezzanotte 3 aprile 2014

AIM INVESTOR DAY. I Edizione Palazzo Mezzanotte 3 aprile 2014 AIM INVESTOR DAY I Edizione Palazzo Mezzanotte 3 aprile 2014 POSIZIONAMENTO DELLA SOCIETÀ MC-linkoggi èun operatore di Telecomunicazionila cui mission èquella di fornire servizi dati, telefonia, internet

Dettagli

Investment opportunity

Investment opportunity INVESTOR NEWS N.1-13 Aprile 27 Benvenuto del Presidente Investment opportunity Il modello di business IQ 27: Performance economico-finanziarie 4 maggio: accordo con Barclays FY 26: Risultati a parità di

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo 267,1 milioni di Euro di ricavi, in crescita del 26% rispetto al primo trimestre 2003 Crescita

Dettagli

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Nel primo semestre 2015 il Gruppo Cairo Communication ha continuato a conseguire risultati positivi nei suoi settori tradizionali (editoria

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Approvati dal Consiglio i risultati 2014: il bilancio consolidato 2014 conferma sostanzialmente i risultati già riportati nel resoconto intermedio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015. COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015. Risultati consolidati dei primi nove mesi 2015: Ricavi a 29,5 milioni di euro (33,7 milioni di euro nei primi nove

Dettagli

Settembre Newsletter 2014 Gennaio 2015

Settembre Newsletter 2014 Gennaio 2015 Settembre Newsletter 2014 Gennaio 2015 LE NOVITÀ Le principali novità: La nuova SUPERJET JET e JOY per Partita Iva Indice Per la Casa, Partita Iva e Sky&Fastweb (valide fino al 3/3) Si arricchisce l offerta

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 Wireline: continua la crescita dei ricavi, +2,1% rispetto al primo semestre 2004 (+2,3% crescita

Dettagli

Relazione Trimestrale al. 31 marzo 2006. Retelit S.p.A., via G. Vida 19, 20127 Milano

Relazione Trimestrale al. 31 marzo 2006. Retelit S.p.A., via G. Vida 19, 20127 Milano Relazione Trimestrale al 31 marzo 2006 Retelit S.p.A., via G. Vida 19, 20127 Milano 1 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31.03.2006 Indice 1. Le cariche sociali di Retelit S.p.A. pag. 3 2. Lettera agli azionisti

Dettagli

Vantaggi della sottoscrizione di più servizi associati alle tariffe ADSL e. telefono: stima del risparmio

Vantaggi della sottoscrizione di più servizi associati alle tariffe ADSL e. telefono: stima del risparmio Vantaggi della sottoscrizione di più servizi associati alle tariffe ADSL e telefono: stima del risparmio Indice: Introduzione 1 Il panorama delle Telecomunicazioni in Italia 1 L'evoluzione delle tariffe

Dettagli

Resoconto Intermedio di Gestione

Resoconto Intermedio di Gestione Resoconto Intermedio di Gestione 31 marzo 2011 Retelit S.p.A., via G. Vida 19, 20127 Milano 1 RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE 31.03.2011 Indice 1. Le cariche sociali di Retelit S.p.A. pag. 3 2. Lettera

Dettagli

Il Cda approva la semestrale. Ricavi operativi a 55,7 milioni di euro (55,1 nel 2006) Pubblicità +4,2%, a 36,8 milioni

Il Cda approva la semestrale. Ricavi operativi a 55,7 milioni di euro (55,1 nel 2006) Pubblicità +4,2%, a 36,8 milioni Il Cda approva la semestrale Ricavi operativi a 55,7 milioni di euro (55,1 nel 2006) Pubblicità +4,2%, a 36,8 milioni Margine operativo lordo a 4,7 milioni di euro (+15,8%) Utile ante imposte a 1,03 milioni

Dettagli

ll Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva il progetto di bilancio al 31 dicembre 2005

ll Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva il progetto di bilancio al 31 dicembre 2005 ll Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva il progetto di bilancio al 31 dicembre 2005 Crescita dei ricavi: 736,2 milioni di Euro, +12% su base annua: accelerazione in Regno Unito, Olanda e Italia

Dettagli

EasyCloud400. Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna. Società del Gruppo Hera

EasyCloud400. Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna. Società del Gruppo Hera EasyCloud400 Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna Società del Gruppo Hera L opportunità Aumentare la flessibilità dell azienda in risposta ai cambiamenti dei mercati.

Dettagli

Rai Way. Un cammino per un progetto ambizioso. Rai Way S.p.A.

Rai Way. Un cammino per un progetto ambizioso. Rai Way S.p.A. Company profile Rai Way. Un cammino per un progetto ambizioso. Rai Way S.p.A. 2 L azienda Nel gennaio 1999 RAI crea la Divisione Trasmissione e Diffusione, mentre nel luglio 1999 incorpora la società che

Dettagli

Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7%

Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7% Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7% Milano 15 maggio

Dettagli

Risultati in linea con gli obiettivi di piano: ricavi sui nove mesi 2007 pari a 614,3 milioni di Euro, in crescita del 26% su base annua*

Risultati in linea con gli obiettivi di piano: ricavi sui nove mesi 2007 pari a 614,3 milioni di Euro, in crescita del 26% su base annua* Tiscali: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 settembre 2007. Risultati di periodo in crescita ed in linea con gli obiettivi di piano Risultati in linea con gli obiettivi di piano:

Dettagli

Trimestrale Class Editori:

Trimestrale Class Editori: Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Trimestrale Class Editori: Ricavi A 24,5 milioni di euro, Costi a 22,1 milioni, in calo del 4,85%, Margine di contribuzione

Dettagli

Prof. Tonino Pencarelli. Biandolino Roberta Pascale Daniela Prete Eugenio

Prof. Tonino Pencarelli. Biandolino Roberta Pascale Daniela Prete Eugenio STRATEGIE D IMPRESA STRATEGIE D IMPRESA Prof. Tonino Pencarelli Biandolino Roberta Pascale Daniela Prete Eugenio Anno accademico 2013/2014 Indice Che cos è la convergenza? Il Global Digital Market I gap

Dettagli

Gruppo Mondadori Risultati 1Q15

Gruppo Mondadori Risultati 1Q15 Gruppo Mondadori Risultati 1Q15 Investor Presentation Conference call 12 Maggio 2015 Agenda Highlights 1Q15 Risultati 1Q15 Focus sulle Aree di Business Outlook FY 2015 2 Highlights 1Q15 ( m) RICAVI 2015

Dettagli

Settembre Newsletter 2014 7 Gennaio 2015

Settembre Newsletter 2014 7 Gennaio 2015 Settembre Newsletter 2014 7 Gennaio 2015 LE NOVITÀ DEL FISSO Le principali novità: La nuova SUPERJET Indice Per la Casa, Partita Iva e Sky&Fastweb (valide fino al 3/3) Si arricchisce l offerta Sky&Fastweb

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Cagliari, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 30 giugno 2010. Risultato

Dettagli

Tiscali: lettera di intenti non vincolante con Aria S.p.A. e Progetto di Bilancio 2014

Tiscali: lettera di intenti non vincolante con Aria S.p.A. e Progetto di Bilancio 2014 Tiscali: lettera di intenti non vincolante con Aria S.p.A. e Progetto di Bilancio 2014 Cagliari, 20 marzo 2015 Il Consiglio di Amministrazione di riunitosi in data odierna ha: 1. Siglata lettera di intenti

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Relazione annuale 2013 sull attività svolta e sui programmi di lavoro

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Relazione annuale 2013 sull attività svolta e sui programmi di lavoro Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Relazione annuale 2013 sull attività svolta e sui programmi di lavoro Roma, 9 luglio 2013 AGENDA 2 Introduzione L ecosistema digitale: la dieta degli italiani

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI PER IL CLIENTE RELATIVA AL SERVIZIO IPTV DI TELECOM ITALIA

CARTA DEI SERVIZI PER IL CLIENTE RELATIVA AL SERVIZIO IPTV DI TELECOM ITALIA CARTA DEI SERVIZI PER IL CLIENTE RELATIVA AL SERVIZIO IPTV DI TELECOM ITALIA 1 - Introduzione La presente Carta dei Servizi è rivolta alla clientela che fruisce del servizio di comunicazione elettronica

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013 Approvati dal Consiglio i risultati 2013: Il bilancio consolidato 2013 conferma i risultati già riportati nel resoconto intermedio di gestione

Dettagli

Italia: continua la migrazione sulla rete proprietaria e accelera la crescita dei clienti double play

Italia: continua la migrazione sulla rete proprietaria e accelera la crescita dei clienti double play Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2007 Ricavi nel semestre a 393,1 milioni di Euro, in crescita del 24% su base annua. I ricavi dei servizi a banda larga

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3%

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Milano, 11 novembre 2015 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione

Dettagli

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA SYNERGIA 2000 La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag.

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA SYNERGIA 2000 La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA La società e le sue attività Pag. 1 La storia Pag. 3 I servizi offerti Pag. 4 Scheda di sintesi Pag. 6 Milano, ottobre 2004 1 La società e le sue attività Presente

Dettagli

Primo trimestre 2006, fatturato pari a 26 milioni di euro (+13%) Ricavi pubblicitari in crescita del 14,8%, a 13,2 milioni di euro

Primo trimestre 2006, fatturato pari a 26 milioni di euro (+13%) Ricavi pubblicitari in crescita del 14,8%, a 13,2 milioni di euro Primo trimestre 2006, fatturato pari a 26 milioni di euro (+13%) Ricavi pubblicitari in crescita del 14,8%, a 13,2 milioni di euro Ebitda a 2,1 milioni (+37,3%) Risultato di gruppo ante imposte +273,7%

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OFFERTE IN VIGORE ( SCADONO IL 25 MARZO 2016 )

DESCRIZIONE DELLE OFFERTE IN VIGORE ( SCADONO IL 25 MARZO 2016 ) DESCRIZIONE DELLE OFFERTE IN VIGORE ( SCADONO IL 25 MARZO 2016 ) TUTTO VOCE ( 29,00 /mese per ) Promozione riservata a: contributo di attivazione linea telefonica di casa : GRATIS ( anziché 97,60 ) per

Dettagli

Tiscali: Approvazione dei risultati del primo semestre 2008

Tiscali: Approvazione dei risultati del primo semestre 2008 Tiscali: Approvazione dei risultati del primo semestre 2008 Ricavi: 535,2 milioni di Euro, in crescita del 36% su base annua, con il consolidamento di Pipex in Inghilterra EBITDA: 95,8 milioni di Euro,

Dettagli

CONFINDUSTRIA PIACENZA 08/07/2009 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE. Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1

CONFINDUSTRIA PIACENZA 08/07/2009 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE. Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1 Guida alle convenzioni telefoniche pag. 2 Guida alle convenzioni telefoniche pag. 3 Guida alle convenzioni telefoniche pag.

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE MEDIASET HA APPROVATO IL BILANCIO 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE MEDIASET HA APPROVATO IL BILANCIO 2015 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE MEDIASET HA APPROVATO IL BILANCIO 2015 Highlights di Gruppo 2015 Ricavi netti: 3.524,8 milioni di euro Risultato operativo (Ebit): 231,4 milioni di euro

Dettagli

Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016

Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016 Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016 Valore della produzione di Primi sui Motori SpA 2013 pari a Euro 11,5 milioni, +9,4% rispetto al 2012 (Euro 10,5 milioni)

Dettagli

Sviluppare le imprese nel mondo con il Business Format Franchising

Sviluppare le imprese nel mondo con il Business Format Franchising 1 MISSION 2 Sviluppare le imprese nel mondo con il Business Format Franchising Competenze specialistiche Network di relazioni internazionali Strumenti di matching e informativi Soluzioni innovative e prodotti

Dettagli

IL GRUPPO CHIUDE IL TRIMESTRE CON UN ULTERIORE CRESCITA DEI PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI GRUPPO PIRELLI & C. SPA

IL GRUPPO CHIUDE IL TRIMESTRE CON UN ULTERIORE CRESCITA DEI PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI GRUPPO PIRELLI & C. SPA COMUNICATO STAMPA IL CDA DI PIRELLI & C. SPA APPROVA LA RELAZIONE AL 31 MARZO 2006: IL GRUPPO CHIUDE IL TRIMESTRE CON UN ULTERIORE CRESCITA DEI PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI GRUPPO PIRELLI & C. SPA RICAVI:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2014.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2014. COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2014. Ricavi a 35,2 milioni di Euro (51,9 milioni di Euro nel 1 semestre 2013) EBITDA a -3,5 milioni

Dettagli

Offerta Fissa Fastweb

Offerta Fissa Fastweb Offerta Fissa Fastweb Aggiornamento: 13 Marzo 2012 Il bollino NEW identifica i principali cambiamenti nel manuale rispetto alla versione precedente. ASSISTENZA PARTNER Attiva dal lunedì al sabato, dalle

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Osservatorio trimestrale sulle Telecomunicazioni (*) -Aggiornamento al 31 marzo 2013 - (*) - I valori indicati nelle figure che seguono rappresentano elaborazioni

Dettagli

Analyst Meeting. Milano, 20 Marzo 2007

Analyst Meeting. Milano, 20 Marzo 2007 Analyst Meeting Milano, 20 Marzo 2007 UNA NUOVA CORPORATE IDENTITY LE RAGIONI I cambiamenti realizzati La nuova realtà del Gruppo oggi Posizionamento e linee guide strategiche I CAMBIAMENTI REALIZZATI

Dettagli

La tecnologia corre sul... cavo di rete

La tecnologia corre sul... cavo di rete POWERED BY La tecnologia corre sul... cavo di rete IL SERVIZIO 1 FORMULA COMMERCIALE Totale trasparenza tariffaria, senza scatti alla risposta, senza costo di attivazione, senza canone mensile e con

Dettagli

ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 4/06/CONS. a. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE

ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 4/06/CONS. a. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 4/06/CONS a. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE b. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE L analisi dell impatto regolamentare richiede di valutare: 1. l ambito di

Dettagli

La migliore offerta per i tuoi clienti

La migliore offerta per i tuoi clienti Offerta commerciale La migliore offerta per i tuoi clienti La TV di Sky con una tecnologia unica Tutte le chiamate incluse e Internet illimitato Sky TV La TV che non trovi da nessuna altra parte. My Sky

Dettagli

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco.

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. > LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. Perché investire in innovazione 2 Perché scegliere MediaNET 4 A chi si rivolge MediaNET 6 I numeri 7 Soluzioni e servizi 8 L identità MediaNET

Dettagli

GIGLIO GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2015

GIGLIO GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2015 GIGLIO GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2015 Milano, 15 Settembre 2015 Giglio Group ( Gruppo ), Network televisivo e multimediale globale,

Dettagli

e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004

e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004 Relazione trimestrale Marzo 2004 Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004 La relazione trimestrale

Dettagli

III Edizione. Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO

III Edizione. Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO III Edizione Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche la Tv Analogica DIGITALE CHIARO L Adiconsum spiega come prepararsi alla transizione verso la tv digitale 2011: LIGURIA, TOSCANA, UMBRIA e MARCHE

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 31 marzo. Ricavi a 20,03 milioni di euro

Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 31 marzo. Ricavi a 20,03 milioni di euro Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 31 marzo. Ricavi a 20,03 milioni di euro Milano 14 Maggio 2014 Il Consiglio di Amministrazione di Class Editori

Dettagli

Relazione annuale 2011. sull attività svolta e sui programmi di lavoro

Relazione annuale 2011. sull attività svolta e sui programmi di lavoro Relazione annuale 2011 sull attività svolta e sui programmi di lavoro Indice 1. L ecosistema digitale 1.1. Introduzione...................................15 1.2. La catena del valore..............................18

Dettagli

Valorizzare. in modo corretto tutte le attività d impresa, creando valore per gli azionisti attraverso una gestione trasparente e responsabile.

Valorizzare. in modo corretto tutte le attività d impresa, creando valore per gli azionisti attraverso una gestione trasparente e responsabile. 78 Valorizzare in modo corretto tutte le attività d impresa, creando valore per gli azionisti attraverso una gestione trasparente e responsabile. FINMECCANICA BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2011 performance

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 10 Aprile 2015

COMUNICATO STAMPA 10 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA 10 Aprile 2015 Il Consiglio di Amministrazione ha esaminato e approvato il Piano Strategico 2015-2019 del Gruppo A2A *** Importante rilancio degli investimenti 2,1 miliardi di euro di

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Relazione annuale 2014 sull attività svolta e sui programmi di lavoro

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Relazione annuale 2014 sull attività svolta e sui programmi di lavoro Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Relazione annuale 2014 sull attività svolta e sui programmi di lavoro 15 luglio 2014 1 INDICE Il settore delle comunicazioni in Italia I servizi tlc I servizi

Dettagli

LO SVILUPPO DI UN'INFRASTUTTURA DI TELECOMUNICAZIONE A LARGA BANDA IN ITALIA - IL CASO DEL PROGETTO SOCRATE

LO SVILUPPO DI UN'INFRASTUTTURA DI TELECOMUNICAZIONE A LARGA BANDA IN ITALIA - IL CASO DEL PROGETTO SOCRATE LO SVILUPPO DI UN'INFRASTUTTURA DI TELECOMUNICAZIONE A LARGA BANDA IN ITALIA - IL CASO DEL PROGETTO SOCRATE PRIMA PARTE: LO SCENARIO TECNOLOGICO E COMPETITIVO La seconda metà degli anni '90 è un periodo

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA MEDIA RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2008

GRUPPO TELECOM ITALIA MEDIA RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2008 GRUPPO TELECOM ITALIA MEDIA RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2008 Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2008 1 Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2008 2 Gruppo Telecom Italia

Dettagli

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE Tv digitale terrestre, internet a banda larga, ricezione dei telefoni cellulari, ma anche possibilità di

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Osservatorio trimestrale sulle unicazioni (*) - Aggiornamento al 30 giugno 2014 - (*) - I valori indicati nelle figure che seguono rappresentano elaborazioni

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi nove mesi del 2013

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi nove mesi del 2013 Milano, 13 novembre 2013 TOD S S.p.A. Solida crescita dei ricavi all estero (Greater China: +28%, Americhe: +14%). Confermata l ottima redditività del Gruppo (margine Ebitda: 26,5%). Aumentate le disponibilità

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti Milano, 12 novembre 2014 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti Approvato dal Consiglio di Amministrazione il

Dettagli

Sviluppi della copertura WIMAX e servizi abilitabili

Sviluppi della copertura WIMAX e servizi abilitabili Sviluppi della copertura WIMAX e servizi abilitabili Una estesa e moderna rete in Fibra Ottica Retelit è l operatore indipendente leader nel mercato wholesale grazie a Una rete costruita lungo le strade

Dettagli

La nuova offerta BT per Confindustria si compone di tre famiglie di servizi:

La nuova offerta BT per Confindustria si compone di tre famiglie di servizi: La nuova Convenzione BT per Confindustria L offerta: BT ha ideato una nuova offerta in convenzione per Confindustria: 1. vantaggiosa sia rispetto alla passata Convenzione sia rispetto alla nuova offerta

Dettagli

EBITDA pari a 13,2 milioni di Euro nel quarto trimestre 2002

EBITDA pari a 13,2 milioni di Euro nel quarto trimestre 2002 Il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Tiscali ha approvato i risultati del quarto trimestre 2002. Raggiunto l obiettivo del pareggio a livello di EBITDA per l esercizio 2002 EBITDA pari a 13,2 milioni

Dettagli

Giugno 2003: Numero 1

Giugno 2003: Numero 1 Giugno 2003: Numero 1 In questo numero: - Il saluto del Presidente LA NEWSLETTER PER GLI - PSF, la storia di un azienda grafica innovativa - Perché la quotazione al STAKEHOLDER Nuovo Mercato? - Internet

Dettagli

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Comunicato Stampa Risultati consolidati al 30 settembre 2006 Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Ricavi in crescita -

Dettagli

LANCIO MEDIASET PREMIUM ON LINE PER TIM. 2 8 S e t t e m b r e 2 0 1 5

LANCIO MEDIASET PREMIUM ON LINE PER TIM. 2 8 S e t t e m b r e 2 0 1 5 LANCIO MEDIASET PREMIUM ON LINE PER TIM 2 8 S e t t e m b r e 2 0 1 5 1 Perché TIM ha intrapreso la strategia contenuti LA TV PER DIFFERENZIARE L OFFERTA DAI CONCORRENTI E PER DARE STIMOLI ALL UTILIZZO

Dettagli

Settembre Newsletter 2014 Settembre 2014

Settembre Newsletter 2014 Settembre 2014 Settembre Newsletter 2014 Settembre 2014 INDICE Le principali novità: La nuova SUPERJET JET e JOY per Partita Iva Indice Offerte per la Casa, Partita Iva e Sky&Fastweb Superjet e Business Class ancora

Dettagli