CORSO DI CTG intrapartale: Management del tracciato cardiotocografico di tipo II

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORSO DI CTG intrapartale: Management del tracciato cardiotocografico di tipo II"

Transcript

1 STRUTTURA COMPLESSA DI OSTETRICIA E GINECOLOGIA Corso di aggiornamento CORSO DI CTG intrapartale: Management del tracciato cardiotocografico di tipo II 1. Premessa La cardiotocografia in travaglio di parto rappresenta una metodica diagnostica universalmente diffusa per monitorare il benessere fetale nonostante sia gravata da un bassissimo valore predittivo positivo. L interpretazione del tracciato CTG rappresenta purtroppo una delle più rilevanti cause di parto cesareo in travaglio di parto. Il tracciato tipo II, precedentemente definito come indeterminato, dubbio oppure non rassicurante si riscontra frequentemente in corso di travaglio di parto e spesso conduce, più per aspetti medico-forensi che clinici, all esecuzione di un taglio cesareo. Ad una corretta lettura, interpretazione e condotta di fronte ad un tracciato tipo II dovrebbe seguire una riduzione del ricorso al taglio cesareo, attualmente obiettivo primario dei reparti di Ostetricia. Il corso si prefigge quindi di far acquisire conoscenze teoriche sulla cardiotocografia in travaglio di parto e far acquisire competenze per l analisi e la risoluzione di eventuali problematiche ad essa correlata. Obiettivo formativo nazionale: Contenuti tecnico professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione 2.Obiettivi didattici Il corso si propone di: OB1 - Fare acquisire conoscenze teoriche ed aggiornamenti OB4 - Far acquisire competenze per l analisi e la risoluzione dei problemi nei vari contesti 3. Metodologia didattica Durante lo svolgimento del corso verranno adottati i seguenti metodi di insegnamento: A2 lezione frontale B3 - lezione integrata con filmati, questionari, casi didattici flash di stimolo, ecc. C3 - lavoro a piccoli gruppi su problemi e casi didattici con breve presentazione delle 1 ora conclusioni in sessione plenaria con esperto totale 4. Materiale didattico Dispensa con testi di approfondimento sugli argomenti del corso e bibliografia cartacea 5. Destinatari L evento è riservato ai soli dipendenti dell Azienda Sanitaria U.L.S.S. n.3. Il corso è rivolto ai professionisti della S.C. di Ostetricia e Ginecologia di Bassano e Asiago. Progetto accreditato per le professioni: Ostetrica e Medico Ginecologo. Numero di partecipanti previsto per corso: 10 persone. 6. Sede e tempi 15 minuti 2 ore e 45 minuti Sede: Aula 50 posti piano meno 1 Ospedale San Bassiano - Azienda ULSS n. 3 di Bassano del Grappa (VI) Tempi: il corso si articola in 1 giornata per un totale di ore 4 effettive Date: il corso si svolgerà nelle seguenti date ed orari Edizione 1 Data Orario 1 giornata 04/12/ ( 4 ore effettive) Edizione 2 Data Orario 1 giornata 22/01/ ( 4 ore effettive) 4 ore

2 STRUTTURA COMPLESSA DI OSTETRICIA E GINECOLOGIA 7. Responsabile scientifico, segreteria scientifica, docente Responsabile scientifico: Dr.Yoram J. Meir Direttore S.C. Ostetricia e Ginecologia ULSS n. 3 Bassano del Grappa Docenti Titolari Dipendenti Azienda Sanitaria ULSS n. 3: La scelta dei docenti è stata determinata dalla competenza che ognuno di essi può esprimere rispetto all argomento da trattare in base alla propria esperienza formativa e/o professionale. Dr. Y.J. Meir Dr.ssa M. C. Mangano Dr.ssa M. C. Tumbarello Dr. S. Gazzola Direttore della S.C. di Ostetricia e Ginecologia- ULSS 3 Bassano del Grappa Dirigente Medico - S.C. di Ostetricia e Ginecologia - ULSS 3 Bassano del Grappa Dirigente Medico - S.C. di Ostetricia e Ginecologia - ULSS 3 Bassano del Grappa Dirigente Medico - S.C. di Ostetricia e Ginecologia - ULSS 3 Bassano del Grappa Docenti Titolari non Dipendenti Azienda Sanitaria ULSS n. 3: Titolare Dr. G. Maso Dirigente Medico - S.C. di Ostetricia e Ginecologia IRCCS Burlo Garofolo - Trieste Docenti Sostituti Dr. Y.J. Meir Dr. M. C. Mangano Dr.ssa M. C. Tumbarello Dr. S. Gazzola Direttore della S.C. di Ostetricia e Ginecologia- ULSS 3 Bassano del Grappa Dirigente Medico - S.C. di Ostetricia e Ginecologia - ULSS 3 Bassano del Grappa Dirigente Medico - S.C. di Ostetricia e Ginecologia - ULSS 3 Bassano del Grappa Dirigente Medico - S.C. di Ostetricia e Ginecologia - ULSS 3 Bassano del Grappa Elena Mancin Segreteria S.C. Ostetricia e Ginecologia Azienda Sanitaria ULSS N. 3 Bassano del Grappa (VI) Tel Segreteria organizzativa 9. Verifica della presenza dei partecipanti Firma all ingresso ed all uscita + modulo nominativo di valutazione dell evento. 10. Verifica dell apprendimento dei partecipanti La modalità di verifica dell apprendimento prevede l analisi e la risoluzione pratica di scenari clinici proposti.

3 STRUTTURA COMPLESSA DI OSTETRICIA E GINECOLOGIA 12. Programma Corso di aggiornamento CORSO DI CTG intrapartale: Management del tracciato cardiotocografico di tipo II Aula 50 posti -1 Ospedale San Bassiano Bassano del Grappa (VI) Edizione 1 Data Orario 1 giornata 04/12/ ( 4 ore effettive) Edizione 2 Data Orario 1 giornata 22/01/ ( 4 ore effettive) Accoglienza dei partecipanti e presentazione del corso Sessione 1 Obiettivi educativi: far acquisire conoscenze teoriche ed aggiornamenti sulla CTG intrapartale e abilità teorico- pratiche rispetto all analisi di tracciati cardiotocografici di tipo II Orario Contenuti Metodologia didattica Condivisione degli obiettivi del corso e delle aspettative dei partecipanti. (Dr. Y.J.Meir) Criteri per l interpretazione e la classificazione dei tracciati CTG in travaglio di parto. (Dr.Y.J. Meir) Il ruolo del tracciato CTG in travaglio di parto in caso di esito perinatale avverso. (Dr.ssa S. Gazzola) Tentativi di modificare il tracciato di tipo II: l amnioinfusione. (Dr. G. Maso) Tentativi di modificare il tracciato di tipo II: il prelievo di sangue fetale (FBS). (Dr.ssa M.C. Mangano) Tentativi di modificare il tracciato di tipo II: lo STAN. (Dr. G. Maso) Pausa caffè A2 - Lezione frontale B3 - Lezione integrata con filmati, casi didattici B3 - Lezione integrata con filmati, casi didattici B3 - Lezione integrata con filmati, casi didattici B3 - Lezione integrata con filmati, casi didattici B3 - Lezione integrata con filmati, casi didattici

4 STRUTTURA COMPLESSA DI OSTETRICIA E GINECOLOGIA Sessione 2 Obiettivi educativi : far acquisire conoscenze teoriche rispetto all analisi di tracciati cardiotocografici di tipo II e competenze risolutive di eventuali problematiche ad essi legate. Orario Contenuti Metodologia didattica Se nella realtà locale non vengono praticate amnio infusione, FBS o STAN, quali altre misure sono praticabili per modificare il tracciato di tipo II? (Dr.ssa M. C. Tumbarello) Tempistica nella gestione del tracciato di tipo II. (Dr. S. Gazzola) Aspetti clinici concomitanti che influenzano l atteggiamento ostetrico. (Dr. Y.J.Meir) Lettura ed interpretazione di CTG e casi clinici (suddivisione dei partecipanti in 2/3 sottogruppi ed esercitazione su diversi casi clinici mediante lettura dei tracciati) (Dr. Y.J. Meir, Dr.ssa M.C. Mangano, Dr.ssa M.C. Tumbarello, Dr.ssa S. Gazzola) Prova pratica Valutazione dei partecipanti attraverso l analisi e la risoluzione di scenari clinici proposti. Questionario di gradimento Conclusione del corso B3 - Lezione integrata con filmati, casi didattici B3 - Lezione integrata con filmati, casi didattici B3 - Lezione integrata con filmati, casi didattici C3 - Lavoro a piccoli gruppi su problemi o casi didattici con breve presentazione delle conclusioni

5 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MEIR YORAM JACOB ESPERIENZA LAVORATIVA DAL 2004 A TUTT OGGI Dal 1999 al 2004 Dal 1992 al 1999 DIRETTORE DELLA STRUTTURA COMPLESSA DI OSTETRICIA E GINECOLOGIA PRESSO L OSPEDALE SAN BASSIANO - BASSANO DEL GRAPPA (VI). Dirigente Medico - Referente dell attività di diagnosi e terapia della sterilità coniugale e le procedure di riproduzione medicalmente assistita (ex art. 56 del CCNL dd , fascia B, gruppo 1) presso la Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell IRCCS Istituto per l Infanzia Trieste Dirigente Medico presso la Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell IRCCS - Istituto per L infanzia di Trieste ISTRUZIONE E FORMAZIONE 1991 Titolo conseguito 1987 Titolo conseguito Scuola di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia Università degli Studi di Firenze Specialista in OST/GIN con il massimo dei voti (70/70). Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Firenze Dottore in Medicina e Chirurgia con il massimo dei voti (110/110) Pagina 1 - Curriculum vitae di [ Meir,Yoram ] Per ulteriori informazioni:

6 CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali. MADRELINGUA EBRAICO ALTRE LINGUA Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale ALTRE LINGUA Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale ALTRE LINGUA Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI, ORGANIZZATIVE E TECHNICHE Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in squadra (ad es. cultura e sport), ecc. ITALIANO OTTIMA OTTIMA OTTIMA INGLESE OTTIMA OTTIMA OTTIMA FRANCESE, SPAGNOLO BUONA DISCRETA MODESTA Prima di diventare nel 2004 Direttore della Struttura Complessa di Ostetricia e Ginecologia dell Ospedale San Bassiano, ha esercitato la professione presso l Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico - IRCCS Burlo Garofolo di Trieste. Lì è stato inizialmente titolare di un contratto di ricerca e poi Dirigente Medico presso la Divisione di Ostetricia e Ginecologia. Nel 1999, l IRCCS Istituto per l Infanzia Burlo Garofolo, gli ha attribuito l incarico di Referente dell attività di diagnosi e terapia della sterilità coniugale e le procedure di riproduzione medicalmente assistita. In questa sede è stato responsabile di diversi progetti di ricerca nel campo delle Gravidanze a Rischio e della Infertilità. La sua attività scientifica del è documentata da oltre 300 pubblicazioni edite a stampa. All Ospedale San Bassiano, ha eseguito oltre 1200 interventi chirurgici ginecologici maggiori, dei quali oltre 150 di Oncologia Ginecologica. Assieme all equipe della Struttura Complessa bassanese, ha messo in atto una politica di progressiva conversione in Laparoscopia degli interventi chirurgici prima eseguiti a cielo aperto e di riduzione dei ricoveri ordinari favorendo i ricoveri in regime di Day Surgery e gli interventi ambulatoriali. Per l Ostetricia, pur dando priorità assoluta alla sicurezza nell area travaglio parto, si è impegnato nel contenimento del ricorso al taglio cesareo, riducendo in questi anni la percentuale dei parti addominali dal 39 al 25%. E membro del Direttivo dell Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani (AOGOI), Membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Confalonieri Ragonese e Membro del Comitato Scientifico dell ALPE-ADRIA Society of Perinatal Medicine. Ha partecipato in qualità di docente o relatore in oltre 150 eventi scientifici nazionali ed internazionali. Dichiaro di essere informato ai sensi e per gli effetti dell art. 13 del D.lgs 196/2003, che il presente curriculum verrà allegato ai programmi di formazione programmati dal provider ECM 20 Azienda Sanitaria ULSS n. 3 di Bassano del Grappa (VI) e pubblicato nella banca dati presente nel sito a tal fine presto il consenso al trattamento dei dati personali ivi contenuti. Luogo,..Data Firma Pagina 2 - Curriculum vitae di [ Meir,Yoram ] Per ulteriori informazioni:

7 CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Mangano Maria Concetta ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità -Incarichi di guardia medica e sostituzioni di medici di base -Impiego presso Studio privato di diagnostica per immagini ed ecografia Date (da a) 01/10/2007 a 30/06/2009 Tipo di azienda o settore Policlinico Abano Terme, Casa di cura convenzionata,padova Tipo di impiego Assistente medico ginecologo e ostetrico; Contratto a tempo indeterminato Principali mansioni e responsabilità Ho svolto attività nell ambito dell ostetricia per quanto riguarda la gestione della sala parto, ambulatorio di ecografia ostetrica e di visite di controllo. Ho sviluppato particolare esperienza nel campo della ginecologia chirurgica laparoscopica e robotica per quanto riguarda le patologie benigne e maligne. Esperienza nel campo della diagnostica ginecologica (ecografia,colposcopia diagnostica e operativa tra cui conizzazioni con ansa termica in ambulatorio) Gestione ambulatorio ginecologico oncologico Gestione ambulatorio patologia endometriosica con particolare interesse per l endometriosi profonda Date (da a) Dal 01/07/2009 al 04/11/2009 Tipo di azienda o settore Humanitas IRCCS Rozzano, Milano Tipo di impiego Assistente medico ginecologo; contratto a tempo indeterminato Date (da a) Dal 09/11/2009 al 19/04/2012 Tipo di azienda o settore Policlinico abano terme, padova Tipo di impiego Assistente medico ginecologo; contratto a tempo indeterminato Date (da a) Dal 15/05/2012 a 31/08/2012 Tipo di azienda o settore Azienda ULSS n. 15 Cittadella (Padova) Tipo di impiego Assistente medico ginecologo; contratto a tempo determinato Date (da a) Dal 21/09/2012 Tipo di azienda o settore Azienda ULSS n. 3 Bassano del Grappa Tipo di impiego Assistente medico ginecologo; contratto a tempo indeterminato ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date (da a) Dall anno accademico 2002/2003 al 2006/2007 Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli Studi di Catania,Azienda ospedaliera Ascoli Tomaselli,in qualità di medico o formazione specializzando Principali materie/abilità professionali Attività di reparto di ostetricia e ginecologia oggetto dello studio Ambulatorio I livello di ostetricia Ambulatorio di ecografia osterica Ambulatorio di ginecologia generale Attività di sala parto Attività di sala operatoria ginecologica ed ostetrica Qualifica conseguita Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia conseguita il 25/09/07 con voti 70/70 e lode,discutendo la tesi ruolo della chirurgia sulle recidive delle neoplasie epiteliali maligne dell ovaio Date (da-a) Marzo 2006-settembre 2007 Frequenza presso l ospedale san Gerardo di Monza,Università degli studi Milano Bicocca. Durante questo periodo, approfondimento delle problematiche relative alla ginecologia oncologica, (in particolare: colposcopia e conizzazioni cervicali con ansa termica,vulvoscopia, isteroscopia,ecografia oncologica, ambulatorio oncologico e reparto di ginecologia chirurgica e oncologica) e all ostetricia (sala parto, reparto, ambulatorio) Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli studi di Catania o formazione

8 Date (da-a) Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie/abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita 2003 prima sessione Università degli Studi di Catania Date (da-a) Dall anno accademico 1996/67 al 29/07/02 Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli Studi di Catania o formazione Principali materie/abilità professionali Materie previste dalla tabella 18 oggetto dello studio Qualifica conseguita Date (da-a) Anno scolastico 1995/96 Nome e tipo di istituto di istruzione Liceo scientifico Galileo Galilei,Catania o formazione Principali materie/abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Maturità scientifica CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali. MADRELINGUA italiano ALTRE LINGUA Inglese spagnolo Capacità di lettura Discreta Buona Capacità di scrittura Discreta Discreta Capacità di espressione orale Discreta Buona Medicina interna-chirurgia Generale-Pediatria-Ginecologia e Ostetricia-Odontostomatologia Abilitazione allìesercizio della professione di Medico-Chirurgo Iscrizione all ordine dei Medici Chirurghi e degli odontoiatri di Catania dal 29/01/04 n Laurea in Medicina e Chirurgia(110/110 e lode) discutendo la tesi: Valutazione ecografica delle modificazioni dell endometrio nelle donne in trattamento con antiestrogeni CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in squadra (ad es. cultura e sport), ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Con computer, attrezzature specifiche, macchinari, ecc. Ottime competenze comunicativo-relazionali con soggetti di tutte le fasi del ciclo della vita e provenienti da diversi contesti Uso del PC in ambiente Windows (Word,Power Point)

9 Pubblicazioni scientifiche e congressi scientifici - Diagnosis and treatment of cervical pregnancy: A case Study.(Italian Journal of Gynaecology Obstetrics,Vol 14 n 3. July-September) - Endometrio e rischio oncologico: valutazione ecografia - Diagnosi prenatale:metodiche,complicanze e rischi (Giornale Italiano di Ostetricia e ginecologia,vol XXIV n 11, Novembre 2002) - Diagnosi ecografia delle malformazioni in gravidanza( Giornale Italiano di Pstericia e Ginecologia,Vol XXIV n 9,Settembre 2002) - Patologia della mammella nel puerperio (Giornale Italiano di Ostetricia e Ginecologia,Vol XXIV n 7/8 Luglio-Agosto 2002) - Aspetti psicologig nelle gestanti sottoposte a esame ecografico (Giornale Italiano di Ostetricia e ginecologia, Vol XXIV n12,dicembre 2002) - Sonoisterografia e valutazione endometriale nel follow up di pazienti in trattamento adiuvante con tamoxifene. Corsi e congressi Ruolo dellimaging preoperatorio nel trattamento delle neoplasie ovariche 19/03/2008 ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar Verona L'ecografia funzionale pelvi perineale, torino 2-3 Dicembre 2004 Corso di perfezionalmento teorico pratico in chirurgia ginecologica la paroscopica ed isteroscopica, Lecco 4-9 Maggio 2008 La preeclampsia : da patologia primaria a complicanza di altra patologia, Mirano (Ve ) 13/09/2008 Corso di chirurgia robotica ginecologica, abano Terme PD 6 Maggio 2008 La chirurgia laparoscopica robotica in ginecologia, Boario terme settembre corso Scuola di chirurgia robotica in ginecologia corso basic, Grosseto Novembre 2008 Slide seminar di diagnosincolposcopica,bologna Ottobre 2011 MIRA 2008 MINIMALLY INVASIVE ROBOTIC ASSOCIATION CONGRESSO MONDIALE DI CHIRURGIA ROBOTICA ROMA, GENNAIO 2008 A preliminary experience on Gynaecologic robotic assisted laparoscopy. ESGA PRAGA 30/01/ 2008 Robotic assisted laparoscopic radical hysterectomy and pelvic lynphadenectomy ABANO Aprile 2008 Congresso nazionale. Contraccezione e Menorragia Video: tecnica di miomectomia robotica Video tecnica di isterectomia totale semplice robotica Comunicazione orale: una iniziale esperienza di chirurgia ginecologa robotica Comunicazione orale: resezione del retto laparoscopica per via endometriosi profonda MARATEA 1-3 Maggio 2008 VIIIth International Biennial Meeting 'Controversies in Minimally Invasive Gynecology Video: A case of Robot assisted laparoscopic simple hysterectomy Video : Technique of robot assisted laparoscopic promontosacropexy Video: laparoscopic radical hysterectomy: a new approach with the Da vinci Robot The Gynaecologic robotic surgery. Our experience Video: a case of Robot assisted laparoscopic myomectomy Video: Technique of laparoscopic resection of rectum in intestinal endometriosis BARI 4 Giugno 2008 SEGI (Relazione Pre ord )CONGRESSO ANNUALE DELLA SOCIETA' DI ENDOSCOPIA GINECOLOGICA BARI 4-7 Giugno 2008 World Congress of Gynecologic Endoscopy The International Society of Gynecologic Endoscopy (ISGE) A single institution initial experience in gynaecologic robotic surgery Promotosacropexy: comparison between robot assisted and traditional laparoscopy

10 Technique of laparoscopic resection of rectum for deep pelvic endometriosis Technique of robot assisted laparoscopic myomectomy Technique of robot assisted laparoscopic radical hysterectomy Technique of robot assisted laparoscopic simple total hysterectomy radical hysterectomy BRINDISI (Sigite) Brindisi, giugno 2008 IX Congresso Nazionale SIGITE CORSO di CHIRURGIA ROBOTICA GROSSETO Congresso SERGS 2009 : milano settembre Dichiaro di essere informato ai sensi e per gli effetti dell art. 13 del D.lgs 196/2003, che il presente curriculum verrà allegato ai programmi di formazione programmati dal provider ECM 20 Azienda Sanitaria ULSS n. 3 di Bassano del Grappa (VI) e pubblicato nella banca dati presente nel sito a tal fine presto il consenso al trattamento dei dati personali ivi contenuti. Luogo,..Data Firma

11 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, NOME TUMBARELLO, MARIA CRISTINA ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date (da a) CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali. MADRELINGUA ALTRE LINGUA Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale Dal 16/05/2011 ad oggi: Dipendente con contratto a tempo indeterminato in qualità di Dirigente Medico c/o U.O.C di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale San Bassiano di Bassano del Grappa (VI), ULSS3. 16/03/ /05/2011: Dipendente con contratto a tempo determinato in qualità di Dirigente Medico c/o U.O.C di Ostetricia e Ginecologia Ospedale San Giacomo Apostolo di Castelfranco Veneto (TV), ULSS8 Asolo. 15/06/ /09/2006: guardia medica turistica, presidio di Triscina (TP). 16/06/ /09/2005: guardia medica turistica, presidio di Tonnarella (TP). Ospedale San Bassiano Via del Lotti n.40 Bassano del Grappa Struttura Complessa di Ostetricia e Ginecologia Dirigente Medico Specialista in Ginecologia e Ostetricia da gennaio 2014: «Certificate of Competence Ultrasound Examination at weeks» Fetal Medicine Foundation, Londra Ottobre 2010: Conseguimento della Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia con la votazione di 50/50 e lode presso la Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia, Università di Palermo, Direttore Prof. Antonino Perino. Tesi dal titolo: Il parto Late Preterm nella gravidanza singola: Studio retrospettivo anni , Relatore Prof. A. Perino. Dal 17/03/2005: Iscritta all Albo dei Medici, Chirurghi, della provincia di Trapani. Ottobre 2004: Laurea in Medicina e Chirurgia, votazione finale: 110/110 e lode, con menzione della tesi. Tesi dal titolo: Sindrome del QT lungo in gravidanza: caso clinico e review della letteratura presso la Clinica Ostetrica e Ginecologica, Relatore Prof. Fabio Fiorino, Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Palermo. Luglio 1996: Diploma di Maturità Classica, Liceo Classico G. G. Adria, Mazara del Vallo (TP), votazione finale 53/60 ITALIANO INGLESE BUONO BUONO BUONO

12 CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in squadra (ad es. cultura e sport), ecc. ECCELLENTI CAPACITÀ RELAZIONALI. CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE Ad es. coordinamento e amministrazione di persone, progetti, bilanci; sul posto di lavoro, in attività di volontariato (ad es. cultura e sport), a casa, ecc. REFERENTE DELL FORMAZIONE PER LA STRUTTURA COMPLESSA DI OSTETRICIA E GINECOLOGIA DI BASSANO DEL GRAPPA. CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Con computer, attrezzature specifiche, macchinari, ecc. Ottima conoscenza dei sistemi operativi Windows 98, 2000, XP, Vista; dei seguenti pacchetti applicativi Office: 2000, XP, 2003, 2007, 2010 (Word, Excel, Powerpoint, Outlook); dei principali sistemi per la navigazione in Internet: Internet Explorer, Opera, Netscape, Mozilla, Firefox. CAPACITÀ E COMPETENZE ARTISTICHE Musica, scrittura, disegno ecc. [ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ] ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE Competenze non precedentemente indicate. [ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ] PATENTE O PATENTI Patente di guida A e B ULTERIORI INFORMAZIONI PARTECIPAZIONE A DIVERSI CORSI E CONGRESSI ATTINENTII ALLE PRORPIE AREE DI INTERESSE QUALI LA GRAVIDANZA FISIOLOGICA E LA GRAVIDANZA A RISCHIO, L ECOGRAFIA OSTETRICO-GINECOLOGICA, LA DIAGNOSI PRENATALE E LA PATOLOGIA CERVICO-VAGINALE

13 ALLEGATI CONGRESSI: 23 Novembre 2001: Contraccezione oggi. I Grandi Temi, Palermo; 08 Maggio 2004: La Miomatosi Uterina, Palermo; 12 Ottobre 2004: Ipertensione in Gravidanza, Palermo; 14 Gennaio 2005: Fecondazione in vitro oggi, Palermo; 18 Febbraio 2005: Nuove frontiere della contraccezione, Palermo; 18 Marzo 2005: Aspetti diagnostici e terapeutici del carcinoma della cervice uterina, Palermo; Marzo 2005: VII week-end clinico: L induzione dell ovulazione e le tecniche di I livello, Palermo; 22 Aprile 2005: La medicina periconcezionale, Palermo; Ottobre 2005: Sacralità e Qualità della vita: dalla nascita alla morte, Palermo; Novembre 2005: Infezione da HIV nuove realtà, Palermo; Novembre 2005: International Workshop Dieta e prevenzione dei Tumori: dove siamo, dove andiamo, Palermo; novembre 2005: Workshop Medicina della riproduzione, Palermo; 03 Febbraio 2006: Il mioma uterino sottomucoso, attuali strategie, Palermo; 22 Febbraio 2006: Il Parto Pretermine, Palermo; 08 Marzo 2006: La contraccezione vista dalle donne; Palermo; 10 Marzo 2006: Il rischio tromboembolico in gravidanza, Palermo; 04 Maggio 2006: V. er. S. O. L incontro che genera. Violenza alle donne e lavoro di rete. Progetto Daphne II sessione mattutina, Palermo; 04 Maggio 2006: V. er. S. O. L incontro che genera. Violenza alle donne e lavoro di rete. Progetto Daphne II sessione pomeridiana, Palermo; 05 Maggio 2006: Farmaci e Gravidanza, Palermo; Settembre 2006: Simposio Nazionale di Formazione in Cardiotocografia Tecniche di Riproduzione Assistita e Qualità della Vita, Palermo; Settembre 2006: XXIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Fertilità e Sterilità e di Medicina della Riproduzione, Palermo; 11 Dicembre 2006: Dalla diagnosi prenatale delle malformazioni fetali alla terapia medicochirurgica postnatale, Palermo; Dicembre 2006: Riproduzione umana ed endometriosi: Chirurgia e fecondazione assistita, Palermo; 23 Marzo 2007: Malattie sessualmente trasmesse, Palermo; Aprile 2007: Attualità in ginecologia New Perspectives in Gynaecology, Palermo; 23 Aprile 2007: Aggiornamenti di Patologia Cervico-Vaginale e Vulvare, Palermo; Giugno 2007: 1 ST AAGL Iternational Congress on minimally invasive gynecology in conjunction wlth the 4 TH SEGI annual meeting, Palermo; 14 Gennaio 2008: Emostasi e trombosi nella donna, Palermo; 25 Gennaio 2008: Endoscopia Ginecologica, Palermo; 07 Marzo 2008: Sterilità Coniugale, Palermo; 08 Marzo 2008: Dalla adolescenza alla menopausa, Palermo; 05 Aprile 2008: Controversie e nuove tecnologie nella diagnosi prenatale del primo trimestre: dal laboratorio alle procedure strumentali, Bentivoglio (Bo); Maggio 2008: 2 Congresso Italiano di Trombosi ed Emostasi nella donna e nel bambino, Padova; Ottobre 2008: Giornata dell ostetrica/o 2008, Palermo; Novembre 2008: 6 congresso Nazionale e Corso Precongressuale Società Italiana Interdisciplinare di Vulvologia (SIV), Palermo; 20 Marzo 2009: Patologia da Papilloma Virus Umano (HPV) e prevenzione nell era dei vaccini, Palermo; 03 Aprile 2009: Il Controllo delle nascite. Il mondo che cambia, Palermo; 24 Aprile 2009: Attualità in tema di endoscopia ginecologica, Palermo; 07 Novembre 2009: L aborto ricorrente. Profilassi tromboembolica in chirurgia ginecologica, Catania; Novembre 2009: XIII Congresso Nazionale S.I.M.P., Catania; Dicembre 2009: Analgesia Epidurale in travaglio di parto: Vent anni di esperienza, Palermo; Dicembre 2009: Prevenzione e benessere sessuale: dall adolescenza alla terza età, Palermo; Aprile 2010: II Congresso Nazionale sifiog, Giardini Naxos (ME);

14 12 Aprile 2010: Workshop Ecografia 3D/4D Applicazioni cliniche in ostetricia, Palermo; 30 Aprile 2010: Benessere riproduttivo nel terzo millennio, Palermo; 14 Maggio 2010: Innovazioni scientifiche e tecnologiche nella procreazione medicalmente assistita e diagnosi prenatale, Bologna; 1 Luglio 2010: Lo screening delle anomalie cromosomiche, Palermo; 16 Settembre 2010: Lo screening delle anomalie cromosomiche, Palermo; 5-7 Dicembre 2010: XXV Congresso Nazionale SICPCV Prevenzione del cervicocarcinoma: il ruolo sinergico delle diverse figure specialistiche, Verona; 25 Febbraio 2011: Cancro della mammella e fertilità, Treviso; 02 Aprile 2011: Le infezioni microbiologiche in ginecologia e ostetricia, Padova; Settembre 2011: 87 SIGO, 19 AGUI, 52 AOGOI, Donne oltre le pari opportunità sociali, professionali...biologiche, Palermo; 05 Novembre 2011: PCOS tra metabolico e ormonale, Treviso; 12 Novembre 2011: L'ambulatorio del Ginecologo. Aspetti teorici e problemi pratici, Lazise (VR); 31 Marzo 2012: Screening di 2 livello del cervicocarcinoma, Legnago (VR); 30 Marzo 2012: Il cuore fetale: valutazione ecografica e clinica, Montebelluna (TV); 21 Maggio 2012: Preeclampsia moderno management multispecialistico, Padova; 26 Maggio 2012: Neoplasia del basso tratto genitale femminile: diagnosi, trattamento e prevenzione, Aviano(PN); 31 maggio 2012: L'applicazione della Failure Mode and Effects Analysis (FMEA) nei processi dell'azienda ULSS n.3, Bassano del Grappa (VI); 24 Mggio 2013: Aggiornamenti in ecografia ginecologica, Montebelluna(TV); 04 Ottobre 2013: Meeting in Ostetricia-Ginecologia anno 2012/2013 Bassano del Grappa (VI); 05 Ottobre 2013: La sindrome dell'ovaio policistico: tra metabolico e ormonale, Padova; 26 Ottobre 2013: Fitoterapia in Ginecologia: Razionale per un corretto uso clinico, Bardolino (VR); Novembre 2013: HIGH RISK PREGNANCY- Ten Years- Ten Top Topics- Ten TOP Chairmen Trieste. CORSI: 21 Giugno 2001: Materiali e tecniche di sutura, Palermo; 01 Giugno 2004: 1 corso di base di vulvologia, Palermo; 14 Dicembre 2004: La cura globale in oncologia: non solo farmaci, Palermo; 07 Marzo 2005: Attualità in tema di diagnosi e cura della patologia vulvovaginale, Palermo; 08 Luglio 2005: La Pillola Oggi: Attualità in tema di controllo della fertilità, Palermo; 03 Ottobre 2005: Aggiornamenti in tema di sindrome dell ovaio policistico, Palermo; 14 Ottobre 2005: 1 Congresso Provinciale A.O.G.O.I. Il parto e l evento emorragico, Palermo; Novembre 2005: II corso di vulvologia, Palermo; 31 Marzo 2006: Colposcopia e patologia cervico-vaginale, Palermo; 9-11 Novembre 2006: Il Day Surgery come risorsa del territorio, Palermo; 28 Settembre e 05, 17 e 21 Ottobre 2006: Attualità in ambito materno infantile, Palermo; 15 Febbraio 2008: Corso di aggiornamento in fisiopatologia del tratto genitale distale, Marsala (TP); Novembre 2008: Momenti ed eventi critici nella gestione della gravidanza ad alto rischio; Trieste; 06 Marzo 2009: Il cervicocarcinoma: prevenzione, diagnosi e strategie terapeutiche integrate, Palermo; Maggio 2009 : Tumori Ovarici Simposio Anatomo Clinico, Palermo; 29 Luglio-02 Agosto 2009: 139 Course of the International School of Medical Sciences on Perinatology, Erice (TP); 19 Novembre 2009: Corso C: Il Parto pretermine: prevenzione, diagnosi, management ed esiti perinatali. Up to date, XIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Perinatale, Catania; Novembre 2009: Management della gravidanza ad alto rischio. Quando l eccellenza della cura produce differenza di salute, Trieste; 30 Novembre /12/2009: English Scientific Course, Mazara del Vallo (TP);

15 26-27Febbraio 2010: Corso di cardiotocografia, Treviso Aprile 2010: Corso di formazione e aggiornamento in fisiopatologia cervico-vaginale e vulvare, colposcopia e malattie a trasmissione sessuale, Ascoli Piceno. 19 Marzo 2010: Corso breve di colposcopia. La pratica ambulatoriale, Palermo; 28 Maggio 2010: Corso avanzato SIEOG di velocimetria Doppler in Ostetricia, Grado (GO) 29 Maggio 2010: Corso di monitoraggio fetale in travaglio di parto (SIEOG), Grado (GO); Giugno 2010: Corso pratico/teorico urgenze ed emergenze in sala parto: come affrontare le situazioni difficili, Bergamo; Giugno, 2 Luglio 2010: La protezione della salute della donna in menopausa in consultorio, Palermo; 28 Ottobre 2010: Significato clinico della lettura del cariotipo adulto e fetale: clinici e citogenetisti a confronto, Palermo; 06 Novembre 2010: Il management del ritardo di crescita intrauterino, Treviso; Novembre 2010: RACCOMANDAZIONI E LINEE GUIDA NELLA GRAVIDANZA AD ALTO RISCHIO. Quando sono basate su vero EBM, quando non si possono applicare, quando non ci sono, quando ti si ritorcono contro, Trieste; 09 Aprile 2011: Travaglio e Parto in acqua, Montebelluna (TV); 11 Giugno 2011: L'ecografia nello screening e nel monitoraggio della gravidanza, Basano del Grappa (VI); 30 Giugno 2011: Informazione sui rischi presenti nell ambiente di lavoro connessi all attività a Personale in frequenza, equiparato al lavoratore, in applicazione del D.lgs.81/08 e s.m.i. Bassano del Grappa (VI); 07 Ottobre 2011: Fisiopatologia del basso tratto genitale femminile, Venezia San Giuliano; 28 Marzo 2012: Basic Life Support Defibrillation(BLSD), Bassano del Grappa (VI); 18 Ottobre 2012: Pediatric Basic Life Support and Defibrillation (BLSD Pediatrico), Marostica (VI); Ottobre 2012: L'ecorafia del secondo trimestre, Bologna; Novembre 2012: Ecografia del I trimestre e patologia ginecologica in gravidanza, Bologna; 12 Dicembre 2012: Formazione e addestramento dei lavoratori per la gestione dell'emergenza incendio, Bassano del Grappa (VI); Giugno 2013: Fisiopatologia del basso tratto genitale nelle età della vita, Trento. da gennaio 2014: «Certificate of Competence Ultrasound Examination at weeks» Fetal Medicine Foundation, Londra Dichiaro di essere informato ai sensi e per gli effetti dell art. 13 del D.lgs 196/2003, che il presente curriculum verrà allegato ai programmi di formazione programmati dal provider ECM 20 Azienda Sanitaria ULSS n. 3 di Bassano del Grappa (VI) e pubblicato nella banca dati presente nel sito a tal fine presto il consenso al trattamento dei dati personali ivi contenuti. Luogo,..Data Firma ****** ***N.B. E OBBLIGATORIO INVIARE ALLA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA DEL CORSO IL CURRICULUM IN FILE

16 CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e nome Gazzola Stefania Data di nascita 07/06/1981 Indirizzo Telefono Codice fiscale Qualifica Incarico attuale e servizio di afferenza GZZSFN81H47C111M Dirigente medico Dal 01/08/2014 in servizio presso Struttura Complessa di Ostetricia e Ginecologia, Ospedale San Bassiano di Bassano del Grappa, U.L.S.S. 3. TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE Titolo di studio - Diploma di maturità scientifica conseguito presso il Liceo Giorgione di Castelfranco Veneto nell anno scolastico con voti 100/ Laurea specialistica in Medicina e Chirurgia conseguita presso l Università degli Studi di Trieste il 25/07/2006 con voti 110/110 e lode - Specializzazione in Ginecologia ed Ostetricia conseguita presso l Università degli Studi di Trieste il 06/11/2012 con voti 50/50 e lode Esperienze professionali (incarichi ricoperti) - 01/05/ /10/2007: incarico di medico sostituto presso il Servizio di Continuità assistenziale (ex Guardia Medica) dell U.L.S.S. 9, sede di Treviso. - 01/11/ /09/2010: incarico di medico sostituto presso il Servizio di Continuità assistenziale (ex Guardia Medica) dell U.L.S.S. 8, sede di Castelfranco Veneto. - Agosto settembre 2012: Scuola di Specializzazione in Ginecologia ed Ostetricia presso l Università degli Studi di Trieste con frequenza presso l U. O. di Ginecologia ed Ostetricia dell I.R.C.C.S. Burlo Garofolo di Trieste e con frequenza presso l U. O. di Ginecologia ed Ostetricia dell Ospedale Ca Foncello di Treviso dal 16/11/2009 al 26/09/ /07/ /07/2014: incarico di dirigente medico in Ginecologia ed Ostetricia presso l U.L.S.S. 4, Consultori Familiari di Thiene e Schio, Ambulatorio Ostetrico Ginecologico di Breganze. Capacità linguistiche Italiano: madrelingua Inglese: - ottima capacità di lettura - buona capacità di scrittura - buona capacità di espressione orale Capacità dell uso delle tecnologie Buona conoscenza di Windows e pacchetto Office

17 Altro (partecipazione a convegni e seminari, pubblicazioni, collaborazioni a riviste, ecc.., ed ogni altra informazione che il dirigente ritiene di dover pubblicare) - Vincitrice Premio di studio in memoria del Prof. Brenno Babudieri per la miglior tesi di laurea dell anno accademico 2006/2007 della facoltà di Medicina presso l Università degli Studi di Trieste. - Vincitrice Premio Fondazione Aldo Duca al miglior laureato dell anno accademico 2006/2007 in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Trieste. - Coautrice delle seguenti pubblicazioni: Gazzola S., Tornabene M., Piccoli M., Filippi E., Bogatti P., Maso G. and D'Ottavio G. (2007). OP10.08: Association of chorionicity and pregnancy associated plasma protein A with neonatal outcome in twin pregnancies. Ultrasound Obstet Gynecol, 30: 488. doi: /uog Abstract presentato al 17th World Congress on Ultrasound in Obstetrics and Gynecology 7-11 October 2007 Santangelo N., Gazzola S., Barresi V., Businelli C., Mazzariello C., Pagnini G. Epatopatia alcolica in gravidanza. Capitolo edito nel volume Management della gravidanza ad alto rischio: quando l eccellenza della cura produce differenza di salute a cura del Dott. S. Alberico, pubblicato in occasione del congresso Management della gravidanza ad alto rischio tenutosi a Trieste il 26, 27 e 28 novembre Partecipazione a numerosi corsi e congressi in ambito ostetrico ginecologico. Dichiaro di essere informato ai sensi e per gli effetti dell art. 13 del D.lgs 196/2003, che il presente curriculum verrà allegato ai programmi di formazione programmati dal provider ECM 20 Azienda Sanitaria ULSS n. 3 di Bassano del Grappa (VI) e pubblicato nella banca dati presente nel sito a tal fine presto il consenso al trattamento dei dati personali ivi contenuti. Luogo,..Data Firma

18 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, NOME MASO GIANPAOLO ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Agosto 1998 a tutt oggi Dirigente Medico di I Livello presso il Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia- Istituto Materno-Infantile Burlo Garofolo -I.R.C.C.S.- Trieste Dal 2004 a tutt oggi Co-responsabile del centro Gravidanza ad Alto Rischio- S.C. Patologia Ostetrica- Istituto Materno- Infantile Burlo Garofolo -I.R.C.C.S.- Trieste Dal 1992 al 2004 Componente dello staff dell Unità di Diagnosi Prenatale e Diagnostica Ginecologica (Centro di riferimento di III livello) Istituto Materno-Infantile Burlo Garofolo - I.R.C.C.S.- Trieste con maturata esperienza nella diagnosi e management delle anomalie strutturali e funzionali fetali, diagnostica invasiva e diagnostica ultrasonografica in Ginecologia Maggio Giugno 2012 Stage come tutor per studenti in medicina specializzandi in ostetricia e ginecologia presso Professorial Obstetric and Gynecologic Unit, National Hospital and De Soysa Hospital Colombo (Sri Lanka) Stage formativo-professionale in chirurgia ginecologica presso il National Cancer Hospital Maraghama (Sri Lanka) Febbraio Marzo 2011 Stage come tutor per studenti in medicina specializzandi in ostetricia e ginecologia presso Professorial Obstetric and Gynecologic Unit, National Hospital and De Soysa Hospital Colombo (Sri Lanka) Stage formativo-professionale in chirurgia ginecologica presso il National Cancer Hospital Maraghama (Sri Lanka). Marzo Maggio 2009 Stages come tutor per studenti in medicina specializzandi in ostetricia e ginecologia e formativoprofessionale in ostetricia (gravidanza ad alto rischio-sala parto) presso Professorial Obstetric and Gynecologic Unit, National Hospital and De Soysa Hospital Colombo (Sri Lanka) Missione in qualità di cooperante esperto in Ostetricia nell ambito del Progetto Emergenza in Tibet (Cina) - Organizzazione non governativa CISP, patrocinato dal Ministero Italiano degli Esteri Stage nell ambito del Progetto di Ricerca Corrente I.R.C.C.S. Istituto per l Infanzia Trieste - Il trattamento Laser nella Sindrome da trasfusione da gemello a gemello come Clinical Fellow presso il Dipartimento Fetal Medicine Unit / Dipartimento Ostetrico del St.George s Hospital e come osservatore presso la Fetal Medicine Unit,Harris Birthright Centre- King s College Londra (UK) Marzo Agosto 1998 Dirigente Medico di I Livello presso la Clinica Ostetrica e Ginecologica- Istituto per l Infanzia Burlo Garofolo -I.R.C.C.S.- Trieste (Italia) Novembre 1996 Febbraio 1997 Dirigente Medico di I Livello presso il Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia presso l Azienda Sanitaria Locale Isontina, Ospedale Civile di Gorizia (Italia) Dicembre Dicembre 1994 Medico-Chirurgo in formazione presso la Scuola di Specializzazione dell Università degli studi di Trieste- Clinica Ostetrica e Ginecologica- Istituto Materno-Infantile Burlo Garofolo -I.R.C.C.S.- Trieste Dicembre Febbraio 1997 Attività di guardia medica presso l Azienda Sanitaria Locale Isontina Gorizia (Italia) Luglio 1996 Ottobre 1996 Consulente in Diagnosi Prenatale presso l Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia dell Ospedale di Motta di Livenza (Treviso) Dal 2006 al 2010 coordinatore regionale SIEOG (Società Italiana di Ecografia Ostetrica Ginecologica) per il Friuli-Venezia-Giulia Dal 2004 al 2007 membro del comitato scientifico SIEOG (Società Italiana di Ecografia Ostetrica Ginecologica)

19 ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date (da a) Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali. MADRELINGUA ALTRE LINGUA Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE Ad es. coordinamento e amministrazione di persone, progetti, bilanci; sul posto di lavoro, in attività di volontariato (ad es. cultura e sport), a casa, ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Con computer, attrezzature specifiche, macchinari, ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE ARTISTICHE Musica, scrittura, disegno ecc. ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE Competenze non precedentemente indicate. PATENTE O PATENTI ULTERIORI INFORMAZIONI [ Iniziare con le informazioni più recenti ed elencare separatamente ciascun corso pertinente frequentato con successo. ] (Dicembre) Conseguimento a pieni voti cum Laude del Diploma di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia presso l Università degli Studi di Trieste - Clinica Ostetrica e Ginecologica, Istituto Materno-Infantile Burlo Garofolo -I.R.C.C.S.- Trieste Dal 28 dicembre 1990 Iscritto all Ordine dei Medici e Chirurghi della provincia di Gorizia (iscrizione albo n.951) II sessione 1990 Conseguimento del diploma di abilitazione all esercizio della professione di Medico e Chirurgo presso l Università degli Studi di Bologna Ottobre 1990 Conseguimento a pieni voti del Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Trieste Luglio 1983 Conseguimento del Diploma di Licenza Media Superiore presso il Liceo Scientifico Duca degli Abruzzi Gorizia [ Indicare la madrelingua ] ITALIANO [ Indicare il livello: eccellente, buono, elementare. ] INGLESE, buono [ Indicare il livello: eccellente, buono, elementare. ] INGLESE, buono [ Indicare il livello: eccellente, buono, elementare. ] INGLESE, buono BUONA COMPETENZA ORGANIZZATIVA NELL AMBITO DELLA PATOLOGIA OSTETRICA, DIAGNOSI PRENATALE E SALA PARTO ACQUISITA CON ESPERIENZE C/O L IRCCS BURLO GAROFOLO E ALL ESTERO NEI VARI STAGES FORMATIVI BUONA COMPETENZA TECNICA NELL AMBITO DELLA PATOLOGIA OSTETRICA, DIAGNOSI PRENATALE E SALA PARTO ACQUISITA CON ESPERIENZE C/O L IRCCS BURLO GAROFOLO E ALL ESTERO NEI VARI STAGES FORMATIVI [ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ] DIPLOMATO IN TEORIA E SOLFEGGIO C/O L ISTUTTO TARTINI DI TRIESTE [ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ] ATTIVITA SPORTIVA (CALCIO- KITESURF-SUP) Di guida A-B ITALIANA [ Inserire qui ogni altra informazione pertinente, ad esempio persone di riferimento, referenze ecc. ] ALLEGATI [ Se del caso, enumerare gli allegati al CV. ] PUBBLICAZIONI (1) Dichiaro di essere informato ai sensi e per gli effetti dell art. 13 del D.lgs 196/2003, che il presente curriculum verrà allegato ai programmi di formazione programmati dal provider ECM 20 Azienda Sanitaria ULSS n. 3 di Bassano del Grappa (VI) e pubblicato nella banca dati presente nel sito a tal fine presto il consenso al trattamento dei dati personali ivi contenuti. Luogo, TRIESTE Data Firma

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro

Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro ID 142-115743 Edizione 1 Procedura per sottoscrivere la partecipazione: Il professionista sanitario che voglia conoscere i dettagli per l iscrizione al corso

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST?

E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST? E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST? Informazioni sui percorsi di approfondimento diagnostico e di cura PROGRAMMA REGIONALE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI FEMMINILI Coordinamento editoriale e di redazione:

Dettagli

LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche

LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche Dott. PAOLO CRISTOFORONI Medico Chirurgo Nato a Genova il 06/02/1965. Laurea con lode in Medicina e Chirurgia presso l

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 8.6 Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 1 Premessa Qualità e sostenibilità economica sono le principali esigenze cui cerca di rispondere la concentrazione delle

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

INDAGINE CONOSCITIVA SUL PERCORSO NASCITA, 2002 ASPETTI METODOLOGICI E RISULTATI NAZIONALI

INDAGINE CONOSCITIVA SUL PERCORSO NASCITA, 2002 ASPETTI METODOLOGICI E RISULTATI NAZIONALI INDAGINE CONOSCITIVA SUL PERCORSO NASCITA, 2002 ASPETTI METODOLOGICI E RISULTATI NAZIONALI Michele Grandolfo, Serena Donati e Angela Giusti Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione

Dettagli

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA Si terrà a Catania dal 30 Maggio all 1 Giugno 2013 un importante evento a livello nazionale che tratterà la tematica del neonato

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

PROGETTO MULTIDISCIPLANARE di PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) e GENITORIALITA RESPONSABILE PER le COPPIE con INFEZIONE DA HIV/HCV

PROGETTO MULTIDISCIPLANARE di PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) e GENITORIALITA RESPONSABILE PER le COPPIE con INFEZIONE DA HIV/HCV Arcispedale S. Maria Nuova Dipartimento Ostetrico Ginecologico e Pediatrico Prof. Giovanni Battista La Sala - Direttore PROGETTO MULTIDISCIPLANARE di PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) e GENITORIALITA

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT

Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT Introduzione Per eseguire un attenta dissezione nella maggior parte delle fasi operative in laparoscopia, si utilizza

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli