Guida ai servizi per genitori, figli e

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida ai servizi per genitori, figli e"

Transcript

1 Guida ai servizi per genitori, figli e

2 Indirizzi utili Essere coppia diventare famiglia Essere genitori Uno spazio per me Cittadini immigrati SuperGenitori Abitare I giovani e lo sport Un aiuto concreto La famiglia fa cultura Una famiglia aperta Se serve una mano Per una politica a misura delle famiglie

3 La vita dei genitori è oggi sempre più stretta tra impegni di lavoro e responsabilità familiari. Non è facile conciliare al meglio la dimensione lavorativa con il ruolo di madre e padre, aver tempo da trascorrere con i figli e assolvere senza affanno compiti e responsabilità genitoriali. Nella convinzione che le famiglie, pur in una fase di cambiamenti veloci e tumultuosi, sono il perno della società e che occorra sostenerne la funzione sociale con iniziative precise e concrete, l Amministrazione ha adottato un piano famiglia con azioni coerenti e trasversali (che interessano i vari assessorati), ha messo a punto un mix di strumenti (servizi alle persone, interventi e agevolazioni fiscali, interventi per favorire la conciliazione tra attività lavorativa e cure famigliari ) che possa garantire un reale sostegno alle responsabilità familiari all interno della già ampia offerta territoriale. Su questi temi il lavoro dell Amministrazione è supportato dalla Consulta delle Politiche Familiari, dalla Consulta delle Politiche per l Infanzia e dal Consiglio delle Donne. Questa Guida, elaborata dall Assessorato alle Politiche Sociali con l aiuto della Consulta e dei tanti uffici e servizi interessati, è uno strumento per orientarsi nell ampia offerta di servizi, a seconda delle necessità della propria famiglia, e poterne quindi usufruire al meglio. Ringraziamo la Banca Popolare di Bergamo per il contributo alla realizzazione della Guida. L Amministrazione Comunale

4 Indirizzi utili del Comune di Bergamo n POISS - Porta Orientamento e Informazioni Servizi Sociali POISS è il servizio rivolto a tutti i cittadini, famiglie o singoli residenti nel Comune di Bergamo, che offre informazioni, orienta la domanda di servizi e prestazioni di carattere sociale, assistenziale e sociosanitario, legge il bisogno sociale e lo indirizza verso le risposte più idonee. I cittadini vi si possono rivolgere gratuitamente per ogni necessità e informazione. Tutti i cittadini POISS - Porta Orientamento e Informazioni Servizi Sociali con sede unica in Via S. Lazzaro 3 - Tel Orari: da lunedì a venerdì ore n Servizio Sociale Il Servizio Sociale del Comune è un servizio di primo livello con funzioni di consulenza e sostegno psico-sociale, promozione e partecipazione. Si occupa della presa in carico, intesa come costruzione di un progetto tendente all autonomia ed al recupero delle risorse della persona. I destinatari possono essere le famiglie o i singoli soggetti che nel corso della loro storia incontrano ostacoli di ordine sociale, educativo o assistenziale che necessitano di aiuto e supporto. Il Servizio Sociale opera in rete con gli organismi pubblici, le associazioni e i gruppi di volontariato del privato sociale, presenti nel territorio. Tutti i cittadini Gli interessati devono rivolgersi al POISS che indirizza la domanda all assistente sociale di competenza n Servizi per l Infanzia I Servizi per l Infanzia fanno parte dell Istituzione per i Servizi alla Persona del Comune di Bergamo. Si occupano della gestione degli asili nido, degli spazi gioco, delle ludoteche e sviluppa progetti innovativi per la prima infanzia e famiglie. Servizi per l Infanzia Via Borgo Palazzo 25, Bergamo Tel fax Orari: lunedì - mercoledì - giovedì dalle ore 9.00 alle ore e martedì - venerdì dalle ore alle ore Minori e famiglie

5 n Unità Operativa Minori Ha compiti di programmazione, coordinamento e gestione di interventi e servizi finalizzati a rispondere alle problematiche emergenti, in un ottica di sostegno al minore e alla famiglia. I servizi e gli interventi dell area minori perseguono finalità promozionali, preventive e riparative nella prospettiva di sostenere e accompagnare i minori verso uno sviluppo evolutivo sano, garantendo la tutela dei minori stessi. Nell area minori sono promossi e attuati progetti territoriali aventi l obiettivo di sostenere e favorire lo sviluppo di una comunità educante attraverso strategie di promozione dell autonomia, del benessere e della prevenzione del disagio minorile. Minori e famiglie Via S. Martino della Pigrizia 52 Tel Orari: da lunedi a venerdi dalle ore 9.00 alle n Servizi Scolastici La Divisione Sviluppo e Controllo Servizi Scolastici e Socio-educativi si occupa, nell ambito del diritto allo studio, di servizi ed interventi finalizzati alla realizzazione del diritto all istruzione e a facilitare la frequenza scolastica. Si occupa, inoltre, dell autorizzazione al funzionamento, accreditamento, sospensione e revoca delle autorizzazioni per le strutture socio-assistenziali. Minori e famiglie Piazza Cavour,1 Tel fax Orari: da lunedi a venerdi dalle ore 9.00 alle ore n URP Ufficio relazioni con il pubblico Si occupa dei rapporti con i cittadini, garantendo l esercizio dei diritti di informazione, di accesso e di partecipazione (come previsto dalla legge 241/1990 e successive modifiche). L URP dialoga con e per i cittadini, li assiste nel loro rapporto con la Pubblica Amministrazione. Si presta ad aiutare a vivere al meglio la città, come luogo in cui si possono trovare in- formazioni, ascolto e risposte, come è nel diritto di ogni cittadino. Palazzo Frizzoni, Piazza Matteotti 27 - piano terra - Numero Verde: Tel /025/026 Fax Aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle e dalle alle 17.00

6 Essere coppia... diventare famiglia Numerosi enti svolgono un ruolo di promozione e supporto per favorire o consolidare l approccio e l utilizzo di servizi che aiutano la coppia che sta progettando la realizzazione della famiglia e successivamente i genitori nel loro impegno con i figli. n Consultorio A.S.L. Le sue attività sono finalizzate alla promozione e al benessere nelle varie fasi del ciclo di vita individuale, di coppia e della famiglia. Il Consultorio può: accompagnare la coppia durante la gravidanza; seguire con attenzione il momento della nascita ed essere valido sostegno nella fase del post-nascita e della prima infanzia; affiancare il singolo nel suo sviluppo affettivo e sessuale. Appositi progetti sostengono la madre durante l allattamento e lo svezzamento. Gli operatori possono consigliare e indirizzare la donna per problemi di tutela sociale della maternità e quindi nuovamente sostenere i genitori nel complesso rapporto genitori-figli. Nel Consultorio le attività psico-sociali e ostetrico-ginecologiche sono integrate in una logica di Equipe pluridisciplinare. Il Consultorio familiare pubblico si propone come naturale riferimento territoriale e presidio accessibile nelle emergenze socio-familiari. È il luogo ove rivolgersi non solo per interventi sanitari o psico-sociali, ma anche per la promozione del benessere familiare e della comunità. Queste finalità pongono il Consultorio pubblico in rapporto diretto con gli Enti locali, con l Ambito territoriale, con l associazionismo familiare e con quanti concorrono a valorizzare e sviluppare il protagonismo delle famiglie. Progettualità nel consultorio Progetto Regionale Percorso Nascita in collaborazione con gli Ospedali Riuniti di Bergamo. Progetto Prevenzione Depressione post Partum che oltre a sostenere le neo mamme mette in risalto la risorsa della collaborazione fra le diverse professionalità presenti nel consultorio. Progetto Nascere Famiglia dell Ambito di Bergamo, esperienza di accompagnamento dentro casa dei genitori nella loro esperienza di cura e nella ridefinizione degli equilibri personali e di coppia. Per appuntamenti rivolgersi all ASL, Palazzina 18 A nero, Via Borgo Palazzo 130, di persona o per Tel

7 n Centro Bambino e Famiglia È un servizio dell ASL che offre servizi specialistici per il bambino e la famiglia con particolare attenzione alle problematiche riferite alla violenza e agli abusi dei minori. Sviluppa servizi di tipo preventivo finalizzati alla genitorialità responsabile, e di presa in carico delle relazioni familiari con interventi psicoterapeutici. I servizi offerti: valutazione e trattamento dei genitori valutazione del danno e sostegno del bambino abusato psicoterapia individuale per i minori colloqui psicologici clinici con adulti mediazione familiare servizio consultazione 0-5 interventi clinici multifamiliari per la cura delle famiglie multiproblematiche con minori a rischio di maltrattamento interventi clinici con gruppi di minori interventi per disturbi post traumatici da stress consulenza alla coppie che iniziano l iter della fecondazione assistita screening per la depressione post partum valutazione del profilo di sviluppo del bambino Per appuntamenti rivolgersi alla sede in Via S. Martino della Pigrizia 52 Tel dalle ore 8.30 alle da lunedi a venerdi. n Servizio Minori e Adolescenti È un servizio dell ASL che coordina e promuove servizi rivolti a minori e agli adolescenti della provincia di Bergamo e offre un servizio di informazione e consulenza rivolto anche a genitori, insegnati, educatori, Enti e Istituzioni del territorio. Fra le varie attività: ascolto psicologico per gli studenti delle scuole superiori. Adolescenti e loro famiglie Via Borgo palazzo 130 padiglione n.18 Tel Orari: Telefonare per appuntamento dalle ore 8.30 alle ore

8 Essere coppia... diventare famiglia n Consultorio Scarpellini È un associazione di solidarietà familiare senza scopo di lucro a favore delle famiglie e del loro ruolo educativo. Offre un servizio di consulenza e sostegno aperto a tutti (famiglie, coppie, genitori, fidanzati, stranieri). I servizi, offerti da un equipe di specialisti (psicologi, assistenti sociali, educatori, medici, avvocati e consulenti etici), sono: consulenza alla coppia (fidanzati, coppie in difficoltà, separate e non) consulenza familiare (aiuta a leggere il disagio e i bisogni nell ambito delle relazioni familiari) consulenza genitoriale Via Conventino 8, Tel Orari: da lunedì a sabato dalle ore 9.00 alle lunedì, mercoledì e sabato venerdì n Ospedali Riuniti Servizi: Assistenza gravidanza, visite, esami di laboratorio prenatale, pap test, mammografia, ecografia, accompagnamento dell ostetrica, accompagnamento alla nascita, interruzione volontaria di gravidanza (non si rilascia però certificazione), ambulatorio menopausa, visite prevenzione tumori pronto soccorso per violenza. È previsto un servizio di mediazione linguistica-culturale a chiamata. Largo Barozzi 1, Tel n Tutele della maternità e congedi parentali La Legge 53 del 2000 Disposizioni per il sostegno alla maternità e della paternità prevede la possibilità per i genitori lavoratori dipendenti di usufruire di congedi parentali fino all ottavo mese di età per ogni figlio, per un totale di 10 mesi (elevabili a 11). Per ricevere consulenza sull utilizzo dei congedi e ottenere le informazioni sulla normativa ci si può rivolgere agli sportelli sindacali Per informazioni sulla L. 53/2000 e le politiche di conciliazione del lavoro consultare il sito oppure scrivere una a: segreteria.

9 n Nascere famiglia Si tratta di un progetto sperimentale dell Ambito Territoriale 1 di Bergamo di sostegno alle famiglie in condizione di fragilità, interessate dalla nascita del primo figlio, nel periodo che va dall attesa ai primi tre anni di vita del bambino; di accompagnamento verso la rete territoriale dei servizi e delle offerte per la prima infanzia. Il progetto, avendo come finalità il potenziamento delle competenze familiari in situazione di fragilità sociale a diversi livelli, prevede l avvio di quattro diverse forme di intervento: sostegno alla famiglia nei primi mesi di vita del bambino maternage alle madri gruppi per genitori implementazione della rete di sostegno alle famiglie con bimbi 0-3 Famiglie al primo figlio che frequentano i corsi di preparazione al parto organizzati dal Consultorio Familiare dell ASL e dall Azienda Ospedaliera di Bergamo Segreteria Ostetricia Ospedali Riuniti di Bergamo e Consultorio Familiare ASL n Percorso nascita Il percorso nascita è un programma di accompagnamento all evento nascita (gravidanza, parto, puerperio) in grado di garantire alla donna/coppia non solo assistenza sanitaria ma anche sostegno e ascolto Donne in fase di gravidanza, al momento della nascita del figlio e al rientro a casa. Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti di Bergamo e Consultorio Familiare ASL

10 Essere coppia... diventare famiglia n A casa con tuo figlio, il primo anno di vita Per sostenere le famiglie in un periodo arduo ma bello e irripetibile, l Amministrazione Comunale mette a disposizione un integrazione economica al mancato reddito di padri e madri che scelgono, come opzione al servizio Nido, di rimanere in congedo parentale per accudire il figlio appena nato, sino al primo anno di età. L integrazione è pari a 350 mensili erogati fino a un massimo di 6 mesi. Il voucher è elevato a 450 mensili nei casi di nascita gemellare e nei casi di presenza di un genitore solo. Possono accedere le famiglie che hanno un reddito pari ad un valore ISEE non superiore a ,00. Sportello dell Istituzione Servizi alla Persona - Servizi per l Infanzia, Via Borgo Palazzo 25, Tel Orari: lunedì-mercoledì dalle 9.00 alle martedì-giovedì-venerdì dalle alle Ad ogni nuovo nato a Bergamo viene inviata una lettera d augurio - tradotta in sei lingue - e alcune informazioni relative ai servizi che l Amministrazione Comunale mette a disposizione delle famiglie dei neonati. Nella busta oltre ad un biglietto omaggio per i neogenitori per una serata al cinema o a teatro, si trova l invito ad aderire all iniziativa «Il nome del tuo bambino ad un albero della città». 10

11 Essere genitori Crescere un bambino è un compito appassionante e impegnativo che merita sostegno: ogni genitore sperimenta momenti di soddisfazione, ma anche di dubbio, fatica e solitudine. Condividere con le famiglie l avventura della crescita è un importante passo verso la costruzione di una comunità che accoglie e educa. n Centro Incontra Il Centro Incontra per la Genitorialità è un servizio del Comune e della Provincia di Bergamo, progettato dal Gruppo di studio Genitori e genitorialità, che offre: aggiornamenti costanti (via mail) sulle iniziative formative e gli eventi realizzati sul territorio provinciale su argomenti di interesse per genitori e operatori sociali e scolastici; informazioni sui gruppi genitori, le associazioni, i comitati genitori esistenti; informazioni su progetti, iniziative, servizi, rivolti a genitori e famiglie, realizzati in provincia e fuori provincia; informazioni e orientamento per i genitori impegnati nelle scuole nei comitati e negli organi collegiali; consulenza a gruppi genitori per la progettazione di percorsi formativi e iniziative e per aspetti inerenti alla vita associativa (costituzione, partecipazione a bandi ); documentazione inerente a ricerche, convegni e sperimentazioni del Gruppo di studio provinciale Genitori & Genitorialità. Genitori (singolarmente o in gruppi e associazioni), amministratori, operatori sociali e scolastici, persone impegnate nelle comunità (volontari, sacerdoti, allenatori sportivi, ecc ). Centro Incontra per la Genitorialità c/o Centro Famiglia del Comune di Bergamo, Via S. Martino della Pigrizia 52 Tel Orari: da lunedì a venerdì dalle ore 9.30 alle

12 Essere genitori n Spazio genitori È un servizio di aggregazione e supporto alla famiglia pensato per favorire il confronto tra gli adulti. La finalità principale è di sostenere la crescita sociale dei genitori attraverso l incontro e lo scambio. Si compone di due azioni: SPORTELLO GENITORI è la possibilità di affrontare insieme ad un esperto i dubbi e le difficoltà dei genitori di fronte ai comportamenti dei propri bambini. Genitori di bambini di età compresa tra 0 e 10 anni. divisione e di scambio di esperienze attraverso incontri a tema con la presenza di un esperto. Genitori di bambini di età compresa tra 0 e 6 anni. Sportello Genitori: presso il Centro Polivalente, Via S. Caterina 16, su appuntamento. Gruppi di incontro: programmati presso lo Spazio Gioco OPLA nel Parco Locatelli, Via Diaz 1. Per prenotazioni e informazioni Tel GRUPPI DI INCONTRO è uno spazio che offre ai genitori un occasione di conn Sportello Genitori/Scuola Gestito dalle principali associazioni dei genitori per la scuola (Age, Agesc, Cgd, CoorCoGe), lo sportello mette a frutto l esperienza di genitori impegnati nella collaborazione tra scuola e famiglie ed è a disposizione dei genitori, degli organi collegiali e dei comitati genitori, interessati ad avere un confronto, conoscere esperienze e buone prassi, chiedere informazioni o consulenze per la risoluzione di problemi (anche con il coinvolgimento dell Ufficio Scolastico Provinciale), accedere a una formazione di base. c/o URP dell Ufficio Scolastico Provinciale, Via Pradello 12, Tel sportello Orari: aperto in periodo scolastico ogni sabato dalle 9.30 alle

13 n Progetti Extrascolastici di territorio Si tratta di progetti in diversi quartieri finalizzati alla costruzione di una comunità che educhi e che tuteli la crescita dei minori. Le attività puntano a coinvolgere, rinforzare e innovare il lavoro svolto da soggetti territoriali già attivi (Oratori, Associazioni, gruppi di genitori) I destinatari sono i minori ma anche le famiglie e gli adulti che operano come volontari, operatori professionali o portatori di interesse. Dove n S. Anna/B.go Palazzo - Spazio compiti, percorsi formativi per genitori, attivazione rete sociale n Pignolo - Laboratorio compiti elementari e medie, percorsi formativi per genitori, formazione volontari CRE, attivazione rete sociale n Loreto - Gioco del sabato pomeriggio per bambini 6-10, collaborazione CRE, momenti aggregativi per famiglie, partecipazione rete sociale n S. Paolo - Laboratorio Compiti elementari e medie, percorsi per genitori, momenti aggregativi per ragazzi, attivazione rete sociale n Città Alta - Attività estive, sostegno e formazione genitori, partecipazione rete sociale n Redona - Spazio Compiti Medie, Spazio educativo informale interno all Oratorio, collaborazione CRE, partecipazione rete sociale n S.Caterina - Laboratorio compiti elementari e medie, percorsi formativi per genitori, gruppo Mettiamoci in gioco, partecipazione rete sociale n Malpensata - Spazio aiuto compiti bambini 6-11, momenti aggregativi con adolescenti, attivazione rete sociale n Grumello al Piano - Punto Gioco 6-10 anni, Spazio Non-solo-gioco in Oratorio, Spazio Compiti Elementari-Medie in Biblioteca, partecipazione rete sociale Servizio Sociale Circoscrizione Via S. Lazzaro 3, Tel o educatori Oratorio S.Anna Servizio Sociale Circoscrizione Via S. Lazzaro 3 o educatori Oratorio di Pignolo Servizio Sociale Circoscrizione Largo Roengten, 3 Tel o educatori Oratorio di Loreto Servizio Sociale Circoscrizione Largo Roengten, oppure Educatori Oratorio S. Paolo Serv. Sociale Circoscrizione o educatori Oratorio Il Seminarino di via Tassis Servizio Sociale Circoscrizione Via Legrenzi, Tel o educatori Oratorio di Redona Servizio Sociale Circoscrizione Via Legrenzi, Tel o educatori Oratorio di S.Caterina Servizio Sociale Circoscrizione Via Furietti, Tel o educatori Oratorio Malpensata Servizio Sociale Circoscrizione Via Rampinelli 7. Tel o coordinatore Centro Giovanile di Via Feramolino 13

14 Uno spazio per me Il sistema pubblico della prima infanzia, per offrire un opportunità educativa e sociale, per favorire l integrazione, per facilitare la conciliazione delle scelte professionali, per valorizzare il sistema familiare, prevede tipologie differenziate di servizi per bambini e genitori. n Asilo nido È un servizio a valenza educativa che si affianca alla famiglia per offrire ai bambini e alle bambine dai 3 mesi ai 3 anni esperienze adeguate ai loro bisogni di crescita. Le domande delle famiglie non residenti nel Comune di Bergamo vengono prese in considerazione solo a disponibilità di posti. La retta mensile è differenziata e calcolata in base alla dichiarazione ISEE. Gli asili nido hanno orari differenziati per adeguarsi alle necessità delle famiglie. Le iscrizioni sono aperte nel mese di maggio di ogni anno presso l Ufficio Servizi per l Infanzia in via Borgo Palazzo 25, Bergamo - Tel Fax ARCOBALENO - Borgo Palazzo Vicolo Morla, 3 - Tel aperto dalle ore 7.30 alle ore L ERBA VOGLIO - Longuelo Via Toscanini, 6 - Tel aperto dalle ore 7.30 alle ore LORETO - Loreto Via Agazzi, 6 - Tel aperto dalle ore 7.30 alle ore LA BIRBA - Città Alta Via Solata, 11 - Tel aperto dalle ore 7.30 alle ore IL BRUCO VERDE - Valtesse Via Biava, 24/a - Tel aperto dalle ore 7.30 alle ore IL PESCO - Monterosso Via L. Da Vinci, 5 - Tel aperto dalle ore 7.30 alle ore AMBARABA - Borgo S. Caterina Via Vezza d Oglio, 15 - Tel aperto dalle ore 7.30 alle ore LA BOTTEGA DI ARCHIMEDE - Campagnola Via Quasimodo - Tel aperto dalle ore 7.30 alle ore

15 IL CILIEGIO - Boccaleone Via P. Isabello, 6 - Tel aperto dalle ore 7.30 alle ore IL PIOPPO - Celadina Via D. Paci, 6 - Tel aperto dalle ore 7.30 alle ore I CORIANDOLI - Malpensata Via W.A.Mozart, 2 - Tel aperto dalle ore 7.30 alle ore IL VILLAGGIO - Villaggio degli Sposi Via D.Valvassori, 7 - Tel aperto dalle ore 7.30 alle ore n Spazi gioco Gli spazi per bambini e adulti sono luoghi di prima socializzazione per le famiglie con bambini fino a 3 anni che non frequentano l asilo nido. Gli educatori accolgono, una o due volte la settimana, piccoli gruppi di bambini accompagnati da un adulto di riferimento. Offrono ai genitori occasioni di incontro e confronto con altri adulti (genitori, nonni, baby-sitter, operatori) per condividere e mettere in comune saperi ed esperienze. All interno dello Spazio Gioco Oplà, lo Spazio Bebè accoglie una volta la settimana le mamme e i loro bambini da 0 a 12 mesi. Le neo-mamme trovano un luogo di incontro dove raccontare i dubbi e le emozioni della loro esperienza di maternità. Spazio Gioco Oplà, Parco Locatelli, Via Diaz 1 - Tel Orari: aperto da settembre a luglio da martedì al venerdì dalle ore 9.30 alle All interno lo Spazio Bebè è aperto il mercoledì dalle ore alle Spazio Gioco Il Sabato del Villaggio, Via Vavassori 7 - Tel Orari: aperto da settembre a luglio il sabato dalle ore 9.30 alle

16 Uno spazio per me n Ludoteche Offrono ai bambini, con ingresso libero, occasioni di gioco, di divertimento e di crescita. Promuovono la diffusione della cultura del gioco proponendo: laboratori espressivi, e creativi, sia all interno che all esterno; visite e laboratori gioco per le scuole; tornei ludici (biglie, scacchi, calcetto, ecc ecc ); progetto Prestito gioco ; Banca del giocattolo. Promuovono una grande festa a settembre, in chiusura delle iniziative estive, e una festa a carnevale. Le ludoteche promuovono, una rete di collegamento con altre agenzie educative quali: scuole, servizi comunali, associazioni. Per bambini e bambine da 3 a 11 anni e alle loro famiglie. Il servizio è aperto, oltre che alle famiglie della città di Bergamo, anche a quelle della provincia. Per bambini dai 3 ai 6 anni è necessaria la presenza di un adulto. Ludoteca Giocagulp, Parco Turani di Redona, Via Don Gnocchi 3 Tel Orari: da settembre: martedì-giovedì ore ; sabato / ; Il mercoledì e il venerdì ingresso riservato alle sole scuole; Da giugno lunedì-mercoledì-giovedì ore ; martedi e venerdi dalle ore 9.30 alle Ludoteca Parco Locatelli, Via Diaz 1 Tel Orari: da settembre martedì-venerdì dalle ore alle 18.30; lunedì-giovedì dalle ore alle Da giugno lunedì-martedì-giovedì e venerdì dalle ore alle

17 n Estate in gioco con i bambini È un progetto promosso per offrire una serie di iniziative dedicate ai bambini da 0 a 11 anni, con i loro genitori, nonni, babysitter, che rimangono in città nel periodo estivo. Le attività di gioco, socializzazione e animazione sono proposte in contesti attrezzati e piacevoli, come i parchi pubblici o i giardini della Città. Non è un C.R.E. (Centro Ricreativo Estivo) Quattro le proposte: GIOCAPARCO giochi e animazione per bambini da 0 a 6 anni e le loro famiglie. Ingresso libero. OASI IN PARCO laboratori ludici e animazione per bambini da 0 a 11 anni e le loro famiglie. Ingresso libero. n Centro ricreativo estivo diurno (CRED) È un servizio del Comune di Bergamo che prevede la realizzazione di attività diversificate di natura educativa e socio-ricreativa rivolte ai minori, di età compresa tra i 6 e i 15 anni, che durante il mese di agosto restano in città. TROVAMICI spazi gioco attivati nel mese di agosto con attività ludiche di animazione e relax per bambini da 0 a 3 anni accompagnati da un adulto di riferimento. Servizio ad iscrizione. FESTA ANNUALE DELLE LUDOTECHE Iniziativa in co-promozione con gli enti e le associazioni del territorio che si occupano di infanzia. L appuntamento offre giochi, spettacoli e ristoro per grandi e piccoli. Ingresso libero Iscrizioni e informazioni presso l Ufficio Servizi per l Infanzia, via Borgo Palazzo 25 - Tel L ammissione al Centro è riservata ad un massimo di 100 minori, residenti nel Comune di Bergamo, in età compresa tra i 6 anni e i 15 anni. Disabili di età superiore ai 15 anni possono essere ammessi in casi particolari. Come Il servizio è attivato nel mese di agosto di ogni anno, con funzionamento dal lunedì al venerdì (festività escluse), nel seguente orario: dalle ore 9.00 alle ore 17.00, con il servizio di refezione. È prevista una retta. Dove Sportello contributi, Via S. Lazzaro 3, Tel nel periodo compreso tra maggio e giugno. Orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore Il CRED è attivato annualmente, in collaborazione con l Ufficio pastorale dell età evolutiva della Curia Vescovile di Bergamo, presso l Istituto Capitanio, via S.Antonino, 11/b. 17

18 Uno spazio per me n Centri ricreativi estivi I Cre sono servizi fondamentali per le famiglie, garantendo attività educative e ricreative qualificate e divertenti per i bambini nel corso delle vacanze scolastiche. Per sostenere l offerta promossa dagli Oratori e da diverse associazioni private, il Comune contribuisce economicamente alle iniziative, alleggerendo il costo per i bilanci familiari. Da giugno a inizio agosto, per i minori da 3 a 14 anni, a seconda delle modalità organizzative degli enti promotori. È prevista una retta di frequenza. Alcuni CRE prevedono la mensa, quasi tutti gite, uscite in piscina e attività esterne. A maggio l Amministrazione distribuisce nelle scuole un fascicolo con tutte le indicazioni per le iscrizioni. n Centro polivalente Età evolutiva e famiglie Il Centro Polivalente - Età Evolutiva e Famiglie, in Borgo S. Caterina, è un servizio educativo per le famiglie e i loro figli. Promuove e realizza progetti, percorsi educativi, azioni di sostegno alla genitorialità e di accompagnamento allo sviluppo per i minori. Si compone di 3 servizi: SPAZIO GIOCO: è un servizio educativo che soddisfa la necessità di un sostegno alla genitorialità per gli adulti e il bisogno ludico e di socializzazione dei bambini Per bambini 0-3 anni accompagnati da un adulto di riferimento. SPAZIO POLIFUNZIONALE: è uno spazio a disposizione di gruppi formali e informali che ne fanno richiesta e per atti- 18 vità rivolte alle famiglie e ai minori del quartiere Per adulti e minori (0-18 anni). COORDINAMENTO DELLE AGENZIE EDUCATIVE: le diverse agenzie educative del quartiere (scuola, oratorio, associazioni, rappresentanze genitori,...) sono messe in rete, per un confronto e l avvio di proposte educative e formative per i minori e le famiglie di S. Caterina Per lo Spazio Gioco le preiscrizioni e informazioni presso il Centro Polivalente - Via S.Caterina 16. Gli educatori accolgono 2 gruppi di bambini, per ogni gruppo la disponibilità è di due mattine la settimana dalle 9.00 alle 12.00, accompagnati da un adulto di riferimento. Per prenotazioni per lo Spazio Polifunzionale e informazioni Tel

19 Cittadini immigrati Servizi e iniziative a supporto delle famiglie straniere che necessitano di orientamento e assistenza, anche di tipo specialistico. Uno degli obiettivi prioritari è quello di facilitarne l integrazione. Inoltre, gli operatori del Servizio Sociale possono usufruire, in casi di necessità, di un servizio di Mediazione Culturale. n Sportello Migrazioni Lo Sportello offre servizi diversificati fra i quali: informazioni, orientamento e assistenza diretta per le pratiche in materia migratoria; colloqui di indirizzo ed accompagnamento gli stranieri verso i servizi territoriali competenti; predispone le pratiche di idoneità alloggiativa per gli stranieri residenti nel Comune di Bergamo; garantisce la prima accoglienza in città per stranieri. Il Servizio Sociale inoltre, si occupa di particolari situazioni di cittadini extraco- munitari non residenti ma domiciliati sul territorio comunale, in regola con il permesso di soggiorno. Stranieri con o senza residenza, e italiani. Donne straniere sole e/o con minori, famiglie multiproblematiche, minori stranieri non accompagnati Sportello Migrazioni e Servizio Sociale, Via Borgo Palazzo 23/b - Tel n Agenzia per l Integrazione Associazione senza fini di lucro la cui finalità è quella di facilitare, stimolare e sostenere l integrazione tra italiani e immigrati. Servizi offerti: consulenza progettuale, traduzioni e interpretariato, formazione per le scuole, le parrocchie, enti privati e immigrati, barometro dell integrazione, mediazione socio-culturale, archivio dell immigrazione-migrazione Tutti i cittadini italiani e stranieri interessati e gli enti coinvolti dal tema dell immigrazione Via Pignolo 42/C - Tel

Carta dei Servizi del Consultorio UCIPEM Cremona- Fondazione ONLUS

Carta dei Servizi del Consultorio UCIPEM Cremona- Fondazione ONLUS Carta dei Servizi del Consultorio UCIPEM Cremona- Fondazione ONLUS Via Milano, 5/c 26100 Cremona Tel. 0372 20751/34402 Fax 0372-1960388 Codice fiscale 80011480193 Partita Iva 01273220192 mail: segreteria@ucipemcremona.it

Dettagli

Guide per i cittadini

Guide per i cittadini PIANO DI ZONA AREA FAMIGLIA, INFANZIA ADOLESCENZA E MINORI Guida per i cittadini - Anno 2011 Guide per i cittadini S c h e d e P r o g e t t i Interventi Pablo Picasso Maternità INDICE Interventi di accesso,

Dettagli

SERVIZI SOCIALI A cura di Ivan Alborghetti Assessore alle Politiche sociali

SERVIZI SOCIALI A cura di Ivan Alborghetti Assessore alle Politiche sociali SERVIZI SOCIALI A cura di Ivan Alborghetti Assessore alle Politiche sociali Il settore dei servizi sociali comprende varie aree: anziani, handicap, minori, disagio. AREA ANZIANI L'assistenza alle persone

Dettagli

Carta del Servizio di Consultorio Familiare

Carta del Servizio di Consultorio Familiare Carta del Servizio di Consultorio Familiare UOSD infanzia Adolescenza e Famiglia Azienda Ulss 18 Rovigo 1 Premessa La Carta del Servizio di Consultorio Familiare rappresenta un aggiornato e chiaro strumento

Dettagli

SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI PER L INFANZIA E L ADOLESCENZA

SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI PER L INFANZIA E L ADOLESCENZA 2 SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI PER L INFANZIA E L ADOLESCENZA 28 Servizi per la prima infanzia 2 Sono servizi educativi che offrono ai bambini al di sotto dei tre anni uno spazio di gioco ed incontro con altri

Dettagli

COOPERAZIONEFAMIGLIE

COOPERAZIONEFAMIGLIE COOPERAZIONEFAMIGLIE Chi siamo La Cooperativa Sociale CAF nasce nel 2011 a Romano di Lombardia ( BG ) dalla filiazione dell Associazione di Volontariato Sociale CAF Centro Aiuto Famiglia, sorta nel 1986,

Dettagli

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità Settore Socio-Educativo Fattori della qualità Indicatori di qualità Competenza Professionalità degli operatori Grado di soddisfazione degli utenti: 70% di soddisfazione del campione esaminato. Monitoraggio

Dettagli

ASS. INMEDIA ONLUS VILLAFRANCA TIRRENA (ME)

ASS. INMEDIA ONLUS VILLAFRANCA TIRRENA (ME) ASS. INMEDIA ONLUS VILLAFRANCA TIRRENA (ME) Anno scolastico 2013/2014 Proponente: Associazione INMEDIA ONLUS Sede legale: Via Consortile, 32 - Villafranca Tirrena (ME) Tel. 3480457173 e-mail: inmediaonlus@libero.it

Dettagli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli Centro di Orientamento dell Alto Friuli Azienda per i Servizi Sanitari n. 3 Alto Friuli Distretto Socio-sanitario n. 1 Distretto Socio-sanitario n. 2 C.I.C. Centro Informazione e Consulenza Dipartimento

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZI SOCIALI Presentazione I Servizi Sociali sono impegnati ad assicurare alle persone ed alle famiglie interventi che consentano di godere di un adeguata qualità della vita.

Dettagli

L.R. 07 Dicembre 2001, n. 32 Interventi a sostegno della famiglia (1) Art. 1 (Finalità)

L.R. 07 Dicembre 2001, n. 32 Interventi a sostegno della famiglia (1) Art. 1 (Finalità) L.R. 07 Dicembre 2001, n. 32 Interventi a sostegno della famiglia (1) Art. 1 (Finalità) 1. La Regione, in conformità alle disposizioni sancite dagli articoli 2, 3, 29, 30, 31, 36, 37, 38, 47 e 53 della

Dettagli

In Breve. n. 8/2011. I servizi alla persona: le unità di offerta sociali e socio sanitarie in Lombardia. Informativa Breve. I servizi per gli anziani

In Breve. n. 8/2011. I servizi alla persona: le unità di offerta sociali e socio sanitarie in Lombardia. Informativa Breve. I servizi per gli anziani Servizio Studi e Valutazione Politiche regionali Ufficio Analisi Leggi e Politiche regionali Dicembre 2011 Informativa Breve In Breve 8/2011 I servizi per gli anziani I servizi per la disabilità I servizi

Dettagli

I MINORI E LE FAMIGLIE. Educativa. Educativa

I MINORI E LE FAMIGLIE. Educativa. Educativa BISOGNI BISOGNI I MINORI E LE FAMIGLIE I MINORI E LE FAMIGLIE Educativa Educativa Avere un supporto educativo quando si hanno difficoltà nella famiglia, nella vita di relazione, nell'apprendimento e nei

Dettagli

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 C O M U N E DI C A I V A N O Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 GUIDA AI SERVIZI 2011 Comune di Caivano - Guida ai Servizi

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D ARGENTO AL VALOR CIVILE REGOLAMENTO CENTRO DIURNO PER MINORI LA TARTARUGA INDICE CAP 1 - Principi generali Art. 1 Definizione del servizio Art. 2 Finalità e obiettivi

Dettagli

Le famiglie fanno Centro Progetto ai sensi della DGR n. 1216/2012

Le famiglie fanno Centro Progetto ai sensi della DGR n. 1216/2012 Comune di Gradara Provincia di Pesaro e UrBino Settore Politiche Sociali Assessore Solindo Pantucci Le famiglie fanno Centro Progetto ai sensi della DGR n. 1216/2012 A cura di: Dott.ssa Carmen Pacini Responsabile

Dettagli

Consultorio Familiare

Consultorio Familiare Distretto Sanitario di Trebisacce Consultorio Familiare Botero: Famiglia Il Consultorio Familiare Il Consultorio Familiare è un presidio socio-sanitario pubblico che offre interventi di tutela e di prevenzione

Dettagli

CRITERI PER L ACCESSO AI PRESTITI SULL ONORE

CRITERI PER L ACCESSO AI PRESTITI SULL ONORE 42 CRITERI PER L ACCESSO AI PRESTITI SULL ONORE ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 220/I0093427 P.G. NELLA SEDUTA DEL 20/12/2004 A RIFERIMENTI NORMATIVI L. 285/1997, art. 4 La L. 285/1997

Dettagli

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët Progetto cofinanziato da 1 UNIONE EUROPEA Comune di SCANDICCI Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi SCANDICCI IN TASCA Guida ai servizi per i cittadini SCANDICCI IN YOUR POCKET Guide

Dettagli

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO PUNTO DI INCONTRO E SPAZIO DI ASCOLTO 1. Premessa 1.1 - Il percorso fatto nella scuola e nel rione Esquilino L Associazione Genitori Scuola Di Donato nasce

Dettagli

ATTIVITÀ GENERALE CURRICULUM

ATTIVITÀ GENERALE CURRICULUM ATTIVITÀ GENERALE CURRICULUM PATATRAC Società Cooperativa Sociale a R.L. ONLUS è una cooperativa sociale di tipo A, che realizza il proprio scopo attraverso la gestione di servizi sociali, educativi e

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Consultorio Familiare LA CASA di Erba CARTA DEI SERVIZI E lo strumento del quale il Consultorio si è dotato per rendere più facilmente visibili i servizi offerti a coloro che intendono

Dettagli

OPPORTUNITA PER FAMIGLIE -BONUS ENERGIA/ GAS:

OPPORTUNITA PER FAMIGLIE -BONUS ENERGIA/ GAS: OPPORTUNITA PER FAMIGLIE -BONUS ENERGIA/ GAS: Requisiti: per i nuclei familiari residenti a Trezzo, con dichiarazione isee che non superi i 7500 euro oppure per utilizzo di apparecchiature elettromedicali.

Dettagli

EDUCATIVA TERRITORIALE

EDUCATIVA TERRITORIALE EDUCATIVA TERRITORIALE L attivazione di questo servizio è subordinata al finanziamento della L. 285/97 (Disposizioni per la promozione di diritti e opportunità per l infanzia e l adolescenza). DEFINIZIONE

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Allegato B Strutture soggette a Dich. Inizio Attività (regol. di cui alla L.R. 11/2007 del C.S.S. Alta Irpinia)

Allegato B Strutture soggette a Dich. Inizio Attività (regol. di cui alla L.R. 11/2007 del C.S.S. Alta Irpinia) DENOMINAZIONE SERVIZIO 01 ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CON SERVIZI SANITARI Il servizio di assistenza domiciliare integrata consiste in interventi da fornire ai cittadini al fine di favorire la permanenza

Dettagli

Per bambini e ragazzi

Per bambini e ragazzi Newsletter n. 27 dello sportello Informa genitori&bambini del Centro Famiglia Informazioni su cosa succede in città per bambini, genitori, famiglie dal 11 al 29 febbraio 2012 Per bambini e ragazzi Ludoteca

Dettagli

SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2

SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2 COMUNE DI PALERMO Settore Servizi Socio-Assistenziali U.O. Attuazione e Gestione Piano Infanzia e Adolescenza SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2 Titolo intervento Centro Aggregativo sovra circoscrizionale

Dettagli

Newsletter n. 6 - Iniziative dall'1 al 15 settembre 2011

Newsletter n. 6 - Iniziative dall'1 al 15 settembre 2011 NEWSLETTER INFANZIA Appuntamenti realizzati sul territorio provinciale rivolti a mamme, papà, bimbi e bimbe, famiglie, operatori della prima infanzia e della famiglia. Newsletter n. 6 - Iniziative dall'1

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Newsletter n.15 - Iniziative dall'1 al 15 febbraio 2012

Newsletter n.15 - Iniziative dall'1 al 15 febbraio 2012 NEWSLETTER INFANZIA Appuntamenti realizzati sul territorio provinciale rivolti a mamme, papà, bimbi e bimbe, famiglie, operatori della prima infanzia e della famiglia. Newsletter n.15 - Iniziative dall'1

Dettagli

La Redazione dell URP

La Redazione dell URP La nascita di un figlio o di una figlia è un evento importante a cui corrispondono doveri che i genitori devono compiere e diritti che a loro spettano. Il quaderno fornisce informazioni su come fare la

Dettagli

Consultorio interdecanale La Famiglia Decanati:Carate Brianza Seregno - Seveso CARTA DEI SERVIZI

Consultorio interdecanale La Famiglia Decanati:Carate Brianza Seregno - Seveso CARTA DEI SERVIZI Consultorio interdecanale La Famiglia Decanati:Carate Brianza Seregno - Seveso CARTA DEI SERVIZI 20038 SEREGNO (MI) Via Alfieri 8 Tel/fax 0362.234798 E-mail: consultoriofamiliareinte@tin.it.tin C.F. 91062430151

Dettagli

Area Persone con disabilità

Area Persone con disabilità Area Persone con disabilità Componente dell U. d. P. referente e responsabile d Area Nome e cognome Enrichetta La Ragione - Buono Rita - Samuele Guardascione Angela Ferrara Indirizzo e sede Via Vigna,

Dettagli

La Redazione dell URP. URP MULTIENTE Cosa fare in caso di nascita di un figlio

La Redazione dell URP. URP MULTIENTE Cosa fare in caso di nascita di un figlio Cosa fare in caso di NASCITA DI UN FIGLIO 3 quadern UADERNiuTIL TILi 2 La nascita di un figlio o di una figlia è un evento importante a cui corrispondono doveri che i genitori devono compiere e diritti

Dettagli

Capo III Strumenti, procedure della programmazione ed ambiti territoriali

Capo III Strumenti, procedure della programmazione ed ambiti territoriali LEGGE REGIONALE 14 APRILE 1999, n.22 "Interventi educativi per l infanzia e gli adolescenti" INDICE TITOLO I Disposizioni generali art. 1. Finalità TITOLO II Soggetti, programmazione e organizzazione Capo

Dettagli

A tutte le famiglie. L Assessore alla Pubblica Istruzione Andrea Costi

A tutte le famiglie. L Assessore alla Pubblica Istruzione Andrea Costi A tutte le famiglie Con questo opuscolo si intende proporre a tutte le famiglie di Montecchio Emilia, con bambini dai 0 ai 5 anni, uno strumento informativo che consenta di conoscere le scuole del territorio

Dettagli

SERVIZI SOCIALI CARTA DEI SERVIZI COMUNALI. (Socio-assistenziali, culturali e scolastici)

SERVIZI SOCIALI CARTA DEI SERVIZI COMUNALI. (Socio-assistenziali, culturali e scolastici) SERVIZI SOCIALI CARTA DEI SERVIZI COMUNALI (Socio-assistenziali, culturali e scolastici) 1 INDICE FAMIGLIA E SOCIETA Introduzione pag. 3 Ufficio unico Servizi Sociali pag. 4 Servizio Territoriale Handicap

Dettagli

RUOLO, FUNZIONI, SERVIZI

RUOLO, FUNZIONI, SERVIZI RUOLO, FUNZIONI, SERVIZI Il tema della disabilità mette a prova tutti i passaggi dei cicli di vita delle persone. Attraverso le vicende biografiche di chi attraversa questa particolare condizione è possibile

Dettagli

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Servizi alla Persona

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Servizi alla Persona Comune di Empoli Provincia di Firenze Settore VII Serviizii alllla Persona Attività e competenze dei servizi del Settore Servizi alla Persona Servizio Biblioteca - Organizzazione e funzionamento del servizio

Dettagli

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2006. Glossario

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2006. Glossario Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2006 Glossario INTERVENTI E SERVIZI A) Attività di Servizio sociale professionale: Gli interventi di servizio sociale professionale

Dettagli

Consultori familiari

Consultori familiari Consultori familiari Le prestazioni del consultorio corsi di accompagnamento alla nascita rivolti ad entrambi i genitori assistenza a domicilio a mamma e neonato dopo il parto (Servizio di Dimissione protetta):

Dettagli

ALLEGATO B Dgr n. del pag. 1/12

ALLEGATO B Dgr n. del pag. 1/12 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO B Dgr n. del pag. 1/12 SCHEDE DI VALUTAZIONE AREA STRUTTURALE INDICATORE DELLA PLURALIZZAZIONE DELLE OFFERTE TARIFFARIE Descrizione delle microazioni Agevolazione

Dettagli

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l.

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. onlus IL PUNTO DI PARTENZA Società Cooperativa sociale a.r.l. ONLUS

Dettagli

COMUNITA DELLA PIANURA BRESCIANA FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE

COMUNITA DELLA PIANURA BRESCIANA FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE CARTA DEL SERVIZIO COMUNITA DELLA PIANURA BRESCIANA FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA La Carta del Servizio è uno strumento che permette la trasparenza delle azioni e che favorisce la partecipazione

Dettagli

LEGGE REGIONALE 6 dicembre 1999, n. 23 «Politiche regionali per la famiglia». (B.U. 10 dicembre 1999, n. 49, 1º suppl. ord.)

LEGGE REGIONALE 6 dicembre 1999, n. 23 «Politiche regionali per la famiglia». (B.U. 10 dicembre 1999, n. 49, 1º suppl. ord.) LEGGE REGIONALE 6 dicembre 1999, n. 23 «Politiche regionali per la famiglia». (B.U. 10 dicembre 1999, n. 49, 1º suppl. ord.) Art. 1. Finalità ed ambito di intervento. 1. La Regione, in osservanza dei principi

Dettagli

ALLEGATO 1 BANDO DI GARA PER LACREAZIONE DI UNA SHORT LIST DI FORNITORI DI SERVIZI DI CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO DELLE DONNE

ALLEGATO 1 BANDO DI GARA PER LACREAZIONE DI UNA SHORT LIST DI FORNITORI DI SERVIZI DI CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO DELLE DONNE ALLEGATO 1 BANDO DI GARA PER LACREAZIONE DI UNA SHORT LIST DI FORNITORI DI SERVIZI DI CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO DELLE DONNE SERVIZI RIPARTITI PER TARGET DI RIFERIMENTO Centro diurno per

Dettagli

GIOVANI E POLITICHE SOCIALI

GIOVANI E POLITICHE SOCIALI GIOVANI E POLITICHE SOCIALI Le Politiche per i Giovani L Amministrazione Comunale si è posta l obiettivo di potenziare gli interventi a favore dei giovani attraverso lo sviluppo della loro creatività ed

Dettagli

Anno scolastico 2008/09

Anno scolastico 2008/09 ISTITUTO COMPRENSIVO AZZANO SAN PAOLO Il presente opuscolo, che racchiude le linee programmatiche essenziali utili ad identificare la nostra scuola, costituisce una sintesi del Piano dell Offerta Formativa;

Dettagli

COMUNE DI OSPEDALETTO LODIGIANO PROVINCIA DI LODI LA CARTA DEI SERVIZI SOCIALI

COMUNE DI OSPEDALETTO LODIGIANO PROVINCIA DI LODI LA CARTA DEI SERVIZI SOCIALI COMUNE DI OSPEDALETTO LODIGIANO PROVINCIA DI LODI LA CARTA DEI SERVIZI SOCIALI PRESENTAZIONE La Carta dei Servizi Sociali del Comune di Ospedaletto Lodigiano nasce come strumento di cittadinanza attiva,

Dettagli

Comune di Modena. Assessorato alle Politiche Sociali, per la Casa e per l Integrazione. Carta dei Servizi. Assistenza Domiciliare Sociale Integrata

Comune di Modena. Assessorato alle Politiche Sociali, per la Casa e per l Integrazione. Carta dei Servizi. Assistenza Domiciliare Sociale Integrata Comune di Modena Assessorato alle Politiche Sociali, per la Casa e per l Integrazione Carta dei Servizi Assistenza Domiciliare Sociale Integrata Principi Generali Finalità del servizio Il Servizio di

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI CHI SIAMO DOVE SIAMO ORARI DI APERTURA E CONTATTI

CARTA DEI SERVIZI CHI SIAMO DOVE SIAMO ORARI DI APERTURA E CONTATTI CARTA DEI SERVIZI CHI SIAMO Il Consultorio Familiare Mani di Scorta è un servizio socio-sanitario accreditato dalla Regione Lombardia che nasce dalla collaborazione tra due cooperative sociali: Servire

Dettagli

8. SEGRATE: PIU TEMPO PER LA FAMIGLIA E I FIGLI

8. SEGRATE: PIU TEMPO PER LA FAMIGLIA E I FIGLI 8. SEGRATE: PIU TEMPO PER LA FAMIGLIA E I FIGLI L impegno sarà quello di promuovere azioni di armonizzazione e conciliazione dei tempi di vita, di lavoro e personali: l obiettivo è offrire un aiuto concreto

Dettagli

REGOLAMENTO ASILI NIDO COMUNALI - AMBITO TERRITORIALE - VALLE SERIANA -

REGOLAMENTO ASILI NIDO COMUNALI - AMBITO TERRITORIALE - VALLE SERIANA - REGOLAMENTO ASILI NIDO COMUNALI - AMBITO TERRITORIALE - VALLE SERIANA - Art. 1 Finalità del Regolamento Questo Regolamento è finalizzato alla realizzazione del processo di coordinamento e d integrazione

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D ARGENTO AL VALOR CIVILE REGOLAMENTO CENTRO DIURNO DISABILI L AGORA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D ARGENTO AL VALOR CIVILE REGOLAMENTO CENTRO DIURNO DISABILI L AGORA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D ARGENTO AL VALOR CIVILE REGOLAMENTO CENTRO DIURNO DISABILI L AGORA Allegato alla delibera di C.C. n.32 dell 11/05/07 1 ART.1 (Definizione) Il Centro diurno per disabili

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ASILO NIDO E DEL CENTRO DI CUSTODIA ORARIA (Baby Parking)

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ASILO NIDO E DEL CENTRO DI CUSTODIA ORARIA (Baby Parking) REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ASILO NIDO E DEL CENTRO DI CUSTODIA ORARIA (Baby Parking) Indice: SEZIONE I Asilo Nido Premessa Art. 1 - Finalita dell Asilo nido Art. 2 - Ammissioni - criteri e graduatoria

Dettagli

PROGETTO: Con-TE-Sto

PROGETTO: Con-TE-Sto ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: Con-TE-Sto TITOLO DEL PROGETTO: Con-TE-Sto SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione culturale Area d'intervento: Centri di aggregazione

Dettagli

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Il progetto Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato è nato in seguito ad un progetto pilota avviato durante l anno scolastico 1999/2000 e presentato

Dettagli

Educando tra Milano e Monza

Educando tra Milano e Monza Scheda progetto Educando tra Milano e Monza Il progetto si sviluppa in quattordici comuni delle provincie di Milano e Monza e in un Associazione di Milano. OBIETTIVI GENERALI La realizzazione del progetto

Dettagli

Guida per accedere al Servizio Civile Regionale

Guida per accedere al Servizio Civile Regionale Guida per accedere al Servizio Civile Regionale Per partecipare ai progetti di Servizio Civile Regionale di questo Comune, è necessario accedere al programma Garanzia Giovani. L accesso al programma è

Dettagli

FESTIVAL DELLE FAMIGLIE 2013

FESTIVAL DELLE FAMIGLIE 2013 FESTIVAL DELLE FAMIGLIE 2013 Aggiornato al 15 maggio 2013 CALENDARIO EVENTI MARZO 23 marzo 2013: Open day nidi accreditati I nidi accreditati comunali e privati dell Ambito di Monza vengono aperti alle

Dettagli

GLI ADULTI GLI ADULTI. Domiciliarità Continuare a vivere nel proprio ambiente di vita, mantenendo la propria autonomia e evitando l'inserimento

GLI ADULTI GLI ADULTI. Domiciliarità Continuare a vivere nel proprio ambiente di vita, mantenendo la propria autonomia e evitando l'inserimento Carta BISOGNI BISOGNI GLI ADULTI GLI ADULTI Domiciliarità Continuare a vivere nel proprio ambiente di vita, mantenendo la propria autonomia e evitando l'inserimento in una struttura residenziale. Domiciliarità

Dettagli

COMUNE DI MILANO PIANO DI ZONA: IL PIANO REGOLATORE DEI SERVIZI SOCIALI

COMUNE DI MILANO PIANO DI ZONA: IL PIANO REGOLATORE DEI SERVIZI SOCIALI COMUNE DI MILANO PIANO DI ZONA: IL PIANO REGOLATORE DEI SERVIZI SOCIALI Il Piano di Zona è lo strumento fondamentale attraverso cui i Comuni, in collaborazione con tutti i soggetti attivi sul territorio,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VR 13 PRIMO LEVI

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VR 13 PRIMO LEVI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VR 13 PRIMO LEVI DI CADIDAVID E PALAZZINA Scuola primaria Scuola secondaria di 1 grado a indirizzo musicale Anno Scolastico 2012/2013 16 Rapporti con le famiglie Nella scuola

Dettagli

Interventi Sociali anno 2010

Interventi Sociali anno 2010 Comune di Pesaro Assessorato Servizi Sociali Interventi Sociali anno 2010 Pesaro, 14 maggio 2011 Popolazione residente del Comune di Pesaro al 31/12/2010 fascia di età italiani % stranieri % totale 0-14

Dettagli

REGIONE PUGLIA P.O. FESR 2007-2013. I servizi per l infanzia. Roma 27 ottobre 2011

REGIONE PUGLIA P.O. FESR 2007-2013. I servizi per l infanzia. Roma 27 ottobre 2011 REGIONE PUGLIA P.O. FESR 2007-2013 Politiche nel campo dell inclusione sociale I servizi per l infanzia Roma 27 ottobre 2011 1 LE PRIORITA DEL WELFARE PUGLIESE Rimettere le persone al centro delle politiche

Dettagli

Famiglia e solidarietà sociale

Famiglia e solidarietà sociale 20 21 Famiglia e solidarietà sociale e dei prezzi in vigore. Le RSA sono diffuse su tutto il territorio regionale. Sul sito www.famiglia.regione.lombardia.it si può accedere a un area nella quale vengono

Dettagli

3.2.5 Il sistema di offerta

3.2.5 Il sistema di offerta 3.2.5 Il sistema di offerta Ambito di Sesto San Giov Cologno onzese Piano di Zona 2006 2008 Servizio per mano avorire l incontro domanda offerta di persone che collaborano con le famiglie per la cura e

Dettagli

Carta dei servizi nidi d infanzia

Carta dei servizi nidi d infanzia Assessorato Istruzione - Servizi educativi - Giovani - Sport e tempo libero Carta dei servizi nidi d infanzia Comune di Bergamo INDICE PRESENTAZIONE pag. 5 PREMESSA pag. 6 1. La Carta dei Servizi. 2.

Dettagli

2. MODALITA DI ACCESSO AI SERVIZI SOCIALI

2. MODALITA DI ACCESSO AI SERVIZI SOCIALI SERVIZI SOCIALI I Servizi Sociali del comune di Pontoglio riuniscono una serie articolata di servizi ed interventi, coordinati tra loro, rivolti ai cittadini residenti, di ogni età, con particolare riferimento

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE COMUNE DI ZOGNO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE 1 TITOLO I NORME GENERALI DEL SERVIZIO Art. 1 Campo di intervento Il Comune di Zogno, nell ambito del Servizio Assistenza, eroga le prestazioni

Dettagli

Servizi Sociali COMUNE DI ALLUMIERE. Denominazione del Servizio Servizio Sociale Professionale Minori Famiglia Adulti - Disabili - Anziani

Servizi Sociali COMUNE DI ALLUMIERE. Denominazione del Servizio Servizio Sociale Professionale Minori Famiglia Adulti - Disabili - Anziani COMUNE DI ALLUMIERE Servizi Sociali CHE COSA E LA CARTA DEI SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DI ALLUMIERE La presente carta dei servizi sociali vuole essere uno strumento per i cittadini per conoscere gli elementi

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 41 DEL 12-12-2003 REGIONE LAZIO

LEGGE REGIONALE N. 41 DEL 12-12-2003 REGIONE LAZIO LEGGE REGIONALE N. 41 DEL 12-12-2003 REGIONE LAZIO "Norme in materia di autorizzazione all'apertura ed al funzionamento di strutture che prestano servizi socio-assistenziali" Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE

Dettagli

Adozione e Affidamento: storie di integrazione famigliare

Adozione e Affidamento: storie di integrazione famigliare Adozione e Affidamento: storie di integrazione famigliare Indice Affidamento familiare Più forme di accoglienza I veri protagonisti dell affidamento: i bambini La Famiglia del bambino La Famiglia affidataria

Dettagli

1) Ente proponente il progetto: UNA MANO PER TE SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE ONLUS REGIONE PUGLIA

1) Ente proponente il progetto: UNA MANO PER TE SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE ONLUS REGIONE PUGLIA Estratto scheda Progetto ENTE 1) Ente proponente il progetto: UNA MANO PER TE SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE ONLUS 2) Codice di accreditamento: NZ04068 3) Albo e classe di iscrizione: REGIONE PUGLIA 4 CARATTERISTICHE

Dettagli

PROGETTO SCUOLA/EXTRASCUOLA A.S. 2012/13 SERVIZI EDUCATIVI EXTRASCOLASTICI PER BAMBINI E RAGAZZI DAI 6 AI 17 ANNI

PROGETTO SCUOLA/EXTRASCUOLA A.S. 2012/13 SERVIZI EDUCATIVI EXTRASCOLASTICI PER BAMBINI E RAGAZZI DAI 6 AI 17 ANNI PROGETTO SCUOLA/EXTRASCUOLA A.S. 2012/13 SERVIZI EDUCATIVI EXTRASCOLASTICI PER BAMBINI E RAGAZZI DAI 6 AI 17 ANNI CENTRO EDUCATIVO IL CAPPELLO MAGICO in convenzione con il 6 Circolo Didattico di Forlì

Dettagli

SPAZIO APERTO ABSTRACT DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. Titolo del progetto: Idee in circolo

SPAZIO APERTO ABSTRACT DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. Titolo del progetto: Idee in circolo SPAZIO APERTO ABSTRACT DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE Titolo del progetto: Idee in circolo - Settore di intervento del progetto: Area di intervento: generale - Settore specifico di intervento

Dettagli

NUOVA NORMATIVA DEL DIRITTO ALLO STUDIO

NUOVA NORMATIVA DEL DIRITTO ALLO STUDIO Legge regionale 26 aprile 1985, n. 30 NUOVA NORMATIVA DEL DIRITTO ALLO STUDIO TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Finalità La Regione, al fine di concorrere alla realizzazione del diritto allo studio,

Dettagli

A.ULSS di Padova Struttura A.P. Immigrazione /Area Materno Infantile Responsabile dott.ssa Mariagrazia D Aquino. Home Visiting

A.ULSS di Padova Struttura A.P. Immigrazione /Area Materno Infantile Responsabile dott.ssa Mariagrazia D Aquino. Home Visiting A.ULSS di Padova Struttura A.P. Immigrazione /Area Materno Infantile Responsabile dott.ssa Mariagrazia D Aquino Home Visiting uno strumento di promozione della salute e di contrasto precoce delle disuguaglianze

Dettagli

SINTESI OBIETTIVI ANNO 2014

SINTESI OBIETTIVI ANNO 2014 SERVIZIO/UFFICIO Servizi alla Persona RESPONSABILE dott.ssa Silvana Casamassima OBIETTIVO N. 1 PESO 20 SINTESI OBIETTIVI ANNO 2014 4.3.1- Investimento: - avvio della Comunità socio- educativa per persone

Dettagli

Titolo del Progetto. To Be HuMan Spazi per l infanzia - Supporto alla genitorialità. Sintesi

Titolo del Progetto. To Be HuMan Spazi per l infanzia - Supporto alla genitorialità. Sintesi Titolo del Progetto To Be HuMan Spazi per l infanzia - Supporto alla genitorialità Sintesi Il progetto To Be HuMan vuole contribuire al miglioramento dei servizi socio-assistenziali all interno del territorio

Dettagli

Corso formazione per baby sitter: requisiti trasversali di qualità

Corso formazione per baby sitter: requisiti trasversali di qualità COMUNE DI BOLOGNA ALLEGATO al: PROTOCOLLO D INTESA tra IL COMUNE DI BOLOGNA E IMPRESE, COOPERATIVE E ASSOCIAZIONI PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO SPERIMENTALE TATA BOLOGNA PER UN SERVIZIO DI BABY SITTER.

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SAN FRUTTUOSO ad indirizzo musicale Via Berghini, 1-16132 Genova TEL. 010352712 fax 0105220210 e-mail geic808008@istruzione.it - www.icsanfruttuoso.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 0 del 10 dicembre 2009. Servizi Socio-Sanitari per la disabilità

Carta dei Servizi rev. 0 del 10 dicembre 2009. Servizi Socio-Sanitari per la disabilità Carta dei Servizi rev. 0 del 10 dicembre 2009 Servizi Socio-Sanitari AZIENDA ULSS N. 22 Bussolengo (VR) Unità Complessa Disabilità Direttore Dott. Gabriele Bezzan Funzionario Dott.ssa Liliana Menegoi Segreteria

Dettagli

PROGRAMMA: SETTEMBRE-DICEMBRE 2011 CENTRO PER LE FAMIGLIE DI FAENZA Insieme ai genitori dalla gravidanza all adolescenza Il Centro per le Famiglie di Faenza è un offerta dei Servizi Sociali Associati dove

Dettagli

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2010. Glossario

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2010. Glossario Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2010 Glossario INTERVENTI E SERVIZI A) Attività di Servizio sociale professionale: Gli interventi di servizio sociale professionale

Dettagli

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA SCUOLA PARITARIA dell INFANZIA e PRIMARIA MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Chi è chiamato ad educare e ad animare educazione, deve offrire nutrimento, nascondendo la mano che

Dettagli

Glossario UNITÀ DI RILEVAZIONE

Glossario UNITÀ DI RILEVAZIONE INDAGINE SUGLI INTERVENTI E I SERVIZI SOCIALI DEI COMUNI SINGOLI O ASSOCIATI. ANNO 2012 1 Glossario UNITÀ DI RILEVAZIONE Comune: a questa categoria appartengono tutti i comuni italiani. Distretto/Ambito/Zona

Dettagli

Avviso n. 7 del 1 luglio 2011

Avviso n. 7 del 1 luglio 2011 Avviso n. 7 del 1 luglio 2011 Relazione sulle attività socio-culturali proposte e partecipate dal gruppo consiliare di maggioranza L attenzione e gli interventi messi in atto dall amministrazione nell

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Anno 2014

CARTA DEI SERVIZI Anno 2014 CENTRO DIURNO DISABILI di Reinserimento e Riabilitazione Sociale per persone con GRAVI CEREBROPATIE ACQUISITE CARTA DEI SERVIZI Anno 2014 Progettazione Cooperativa Sociale ONLUS Via Moroni, 6-24 066 Pedrengo

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

Interventi di prevenzione e promozione sociale

Interventi di prevenzione e promozione sociale Assistenziale aiuto e sostegno Sostegno psico-sociale Interventi integrativi e sostitutivi delle funzioni proprie del nucleo familiare Assistenza domiciliare Consultorio Mediazione familiare Tutela salute

Dettagli

U.O.S. TUTELA FAMIGLIA/CONSULTORI FAMILIARI

U.O.S. TUTELA FAMIGLIA/CONSULTORI FAMILIARI U.O.S. TUTELA FAMIGLIA/CONSULTORI FAMILIARI Responsabile: Dott.ssa Alessandra Paganella tutelafamiglia@aulsslegnago.it Sede Legnago - Via Gianella, 1 Palazzina della Sede Direzionale Segreteria Telefono

Dettagli

Il Progetto provinciale extrascuola Valore aggiunto al tempo libero

Il Progetto provinciale extrascuola Valore aggiunto al tempo libero Il Progetto provinciale extrascuola Valore aggiunto al tempo libero Istituzioni scolastiche, famiglie e territorio uniti in un esperienza finalizzata a incoraggiare e orientare i ragazzi nell avventura

Dettagli

REGOLAMENTO LUDOTECA DELLA FILANDA CITTA DELLA FAMIGLIA

REGOLAMENTO LUDOTECA DELLA FILANDA CITTA DELLA FAMIGLIA REGOLAMENTO LUDOTECA DEL CITTA DELLA FAMIGLIA Premessa Il presente regolamento disciplina il servizio Ludoteca della Filanda quale servizio socio-educativo per il benessere delle famiglie. La ludoteca

Dettagli

Articolo 4 Oggetto Sociale

Articolo 4 Oggetto Sociale Articolo 4 Oggetto Sociale La Cooperativa, con riferimento ai requisiti e agli interessi dei soci, ha per oggetto: 1. Istituire o gestire comunità alloggio, a carattere residenziale o semiresidenziale,

Dettagli

SERVIZIO ASSISTENZA TESSERE ATC AGEVOLATE

SERVIZIO ASSISTENZA TESSERE ATC AGEVOLATE SERVIZIO ASSISTENZA TESSERE ATC AGEVOLATE Una volta all anno, nel periodo e con le modalità previste dall ATC, vengono rilasciate le tessere di abbonamento per persone anziane e disabili. L Ufficio Assistenza

Dettagli

CRITERI DI COMPARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AI COSTI DEI SERVIZI SOCIALI

CRITERI DI COMPARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AI COSTI DEI SERVIZI SOCIALI CRITERI DI COMPARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AI COSTI DEI SERVIZI SOCIALI In conformità alla L. 328/2000 e al D. Lgs 109/1998, come modificato dal D. Lgs 130/2000, visto il D.P.C.M. 242/2001 ed i principi

Dettagli

1. Quali sono le procedure per aprire una struttura che presta servizi socioassistenziali? 3. Quali sono le strutture socioassistenziali per minori?

1. Quali sono le procedure per aprire una struttura che presta servizi socioassistenziali? 3. Quali sono le strutture socioassistenziali per minori? 1. Quali sono le procedure per aprire una struttura che presta servizi socioassistenziali? Le procedure per aprire una struttura socioassistenziale sono definite dalla normativa regionale. Il rappresentante

Dettagli

PROGETTO DEL CENTRO SOCIO EDUCATIVO IL MELOGRANO

PROGETTO DEL CENTRO SOCIO EDUCATIVO IL MELOGRANO COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE PROVINCIA DI PISTOIA PROGETTO DEL CENTRO SOCIO EDUCATIVO IL MELOGRANO Premessa La progettazione di un centro socio educativo sul territorio di Serravalle P.se nasce dall

Dettagli