n 6 Dire Sì all Adozione a Distanza è il più bel regalo di Natale.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "n 6 Dire Sì all Adozione a Distanza è il più bel regalo di Natale."

Transcript

1 Dire Sì all Adozione a Distanza è il più bel regalo di Natale. GRATUITA Adotta a distanza un bambino. Adottare a distanza, senza sradicare un fanciullo dal proprio luogo di origine, tradizioni e cultura, è un segno di rispetto. Puoi aiutare anche tu, da casa tua. Non ci sono intermediari. Per sostenere la Scuola direttamente il conto corrente è il seguente: BANCO POSTA c/c Abi Cab Cin X Associazione Culturale Sathya Per saperne di più: NEPAL TASHI SCHOOL La Tashi-school è attiva dal 25 Dicembre Ha iniziato ad accogliere 50 bambini ma, giorno dopo giorno, il numero aumenta sempre più. Nuovi orfani (tra Nepalesi e Tibetani) si stanno inserendo velocemente nella struttura, che può ospitare circa 200 bambini. TASHI TSERING LAMA Fondatore e responsabile della Tashi-school. Questi bambini hanno vissuto per strada, sfamandosi di quel poco che riuscivano a trovare. Informazione Pubblicitaria a cura di: EDIZIONI LOTO. BIMESTRALE DI VITALITA, ENERGIA, SPIRITO. - N. 6 - NOVEMBRE/DICEMBRE DISTRIBUZIONE GRATUITA - ANNO 2 n 6 Menopausa Da Natale all Epifania Acqua Sacra Omeopatia Odontolostica Chiropratica Medicina Manipolativa

2 mondodiloto LE RICETTE DELLE FESTE EDITORIALE Siamo giunti ai mesi dell anno con meno luce e che naturalmente predispongono ad uno stato di introspezione. Vi proponiamo un breve scritto che offre però parecchi spunti di riflessione e ai più piccoli vorremmo donare una fiaba davvero tenera che troverete a pag. 26. Se un uomo attraversa un fiume e una barca vuota va a sbattere contro la sua, anche se è un uomo di cattivo carattere non si arrabbierà molto. Ma se vede qualcuno nella barca, gli griderà di stare attento al timone. Se poi non verrà udito, griderà di nuovo, e ancora e ancora, e poi si metterà a imprecare. E tutto perché c è qualcuno nella barca. Eppure se la barca fosse vuota non griderebbe, né si arrabbierebbe. Se riesci a svuotare la tua barca mentre attraversi il fiume del mondo, nessuno si opporrà a te, nessuno cercherà di nuocerti. CHUAN TZU (III secolo a.c.) Direttore responsabile: Cristina Lamperti Edizioni Loto: Via S. Pellico, Lesmo (MI) Redazione e Ufficio Pubblicità: cell Stampa: Centro Grafico Pirola - Lissone (MI) Reg.Trib. Milano n.428 del 30/05/05 Design & Art Direction: Gianka Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte della rivista può essere riprodotta, rielaborata o diffusa senza autorizzazione scritta dell'editore. Ogni autore è responsabile del contenuto del proprio articolo. AVVERTENZA: Notizie, preparazioni, ricette e suggerimenti contenuti in questa rivista hanno carattere puramente informativo e non terapeutico, pertanto l'editore non è responsabile per eventuali danni o incidenti derivanti dall'utilizzo di queste informazioni senza il necessario controllo medico. SOMMARIO Lui e Lei... di Natyan 2 Odontolistica di Umberto Galbiati 6 Medicina Manipolativa Dott. Espedito De Leonardis 8 Da Natale all Epifania Gigi Capriolo 10 E.F.T. autoguarigione di Andrea Fredi 12 Menopausa di Emma De Angelis 14 Acqua Sacra di Maria Cristina Piras 16 Il grande eliminatore Dott. Leonardo Crippa 20 Mantra Yoga di Graziano Garbelli 22 Suoni dallo spirito di 24 Fiaba, il pesciolino che... di Patrizia Panizza 26 La Misticanza redazione di Loto 28 Acqua News redazione di Loto 28 Stampato su carta Cyclus Print riciclata 100%, senza Cloro 100% Quiche di porri (Dosi x 4 persone) Ingredienti: 300 gr di farina, 150 gr margarina non idrogenata, 30 gr mandorle tritate fini (farina), 300 gr di porri, 200 ml di panna di soia, 50 gr pane grattuggiato, 50 gr semi di girasole, 50 gr di pinoli, dado vegetale, olio, sale. Preparazione: Preparare la pasta briseé impastando molto velocemente la farina con la margarina freddissima e la farina di mandorle, unire un C. di acqua gelata alla volta fino a trovare consistenza giusta (un composto che stia insieme, ma non più appiccicoso) avvolgere in pellicola e mettere in frigo. Preriscaldare il forno a 190. Mondare i porri della parte verde e affettarli sottilmente. Saltarli in olio, aggiungere dado e poca acqua alla volta fino a raggiungere la cottura (circa 15 min). Aggiungere panna di soia e far addensare per qualche minuto. Fuori dal fuoco aggiungere pangrattato, pinoli e girasole, aggiustare di sale. Foderare con la brisée uno stampo oliato da crostate, bucherellare il fondo con la forchetta, aggiungere il ripieno di porri e cuocere in forno per 50 minuti. Servire tiepida con insalatina. Mousse di mela (Dosi x 4 persone) Ingredienti: 4 mele golden, 2 c. succo di limone, 3 C. crema di mandorle bianca, 1 C. succo di acero, cannella. Preparazione: Sbucciare e tagliare le mele a tocchetti e cuocerle finchè morbide con succo d acero, pizzico sale e acqua q.b. (pochi C.), sempre sul fuoco aggiungere crema di mandorle e stemperare. Fuori dal fuoco aggiungere succo di limone, frullare il tutto. Disporre in coppette individuali e mettere in frigo. Al momento di servire spolverare di cannella. Legenda: C = cucchiaio da minestra c = cucchiaino Lasagne vegan (Dosi x 4 persone) Ingredienti: Sfoglia sottile di Tofu (www.armo niaebonta.it), 750ml. latte di soia non aromatizzato, 5 C. di farina, 1 porro, 1 broccolo, 3 carote, 200 gr pisellini fini, olio, dado vegetale in polvere, noce moscata, semi di sesamo. Preparazione: Lavare, pulire e tagliare a pezzettini le verdure. Saltarle in olio partendo con i porri e le carote, poi aggiungere broccoli e piselli. Insaporire con dado vegetale. Stufare fino a cottura. Allestire la bechamel: in un padellino stemperare la farina in 4 C. di olio, tostare sul fuoco x 5 minuti. Aggiungere poco alla volta il latte di soia e portare a bollore. Dopo pochi minuti aggiungere fuori dal fuoco 1 c. polvere di dado e di noce moscata. Aggiustare di sale. In una teglia oliata disporre a strati il tofu, le verdure e la bechamel. Finire con quest ultima cospargendo con un po di semi di sesamo. Gratinare in forno fino a doratura. Vogliamoci bene anche durante i cenoni delle Feste!! Mangiamo sano anche a Natale e Capodanno! Tathagata è a vostra disposizione anche per questo. Trattamento speciale per i lettori di LOTO.

3 EEcco gli errori che maggiormente commettono le donne 1) La donna cerca di modificare i comportamenti di lui pensando di migliorarlo. Gli offre il suo aiuto dandogli consigli che, però, l uomo non ha richiesto affatto. 2) Spesso si lamenta per tutte le cose che lui non fa per lei, senza prendere in esame, invece, tutto ciò che di buono lui ha fatto o si è sforzato di fare. Ripeto spesso che un aspetto negativo, frequentemente, è in grado di oscurare cento aspetti positivi. Ciò avviene nella vita di tutti i giorni. Amicizie che duravano da anni ad un tratto si frantumano per una sola cosa che non è stata digerita. Si tende facilmente a dimenticare mille cose belle per colpa di poche cose brutte. 3) Lei cerca in qualche modo di costruire certezze, perciò tende a tenere costantemente sotto controllo gli atteggiamenti dell uomo. Tutto questo può portare a senso di soffocamento. 4) Rende partecipe l uomo dei propri stati d animo negativi per fare in modo, Lui e Lei & Lei e Lui di Natyan indirettamente, che lui Ecco gli errori che maggiormente commettono le donne decida di cambiare il proprio modo di essere. Come una pentola a pressione esprime soliloqui di lamentazioni senza esporre direttamente ciò che vorrebbe. E un modo per manipolare la mente di lui e ottenere per vie traverse gli obiettivi desiderati. Quando un bambino non si sente al centro dell attenzione può darsi che non dica espressamente: Guardami! ma che cominci a fare un sacco di capricci, piagnistei o altro per fare in modo che ci si occupi di lui. 5) Tende a correggere lui in continuazione come se fosse un incapace: Stai attento a come guidi! Non lo vedi che i vicini hanno già imbiancato la casa e tu ancora no! Perché hai scelto da solo quell automobile senza prima chiedere il mio parere? Quel foruncolo sulla punta del naso dovevo strizzartelo io, guarda cosa hai combinato! Ecco! Te lo avevo detto che dovevi metterti il tovagliolo, adesso la camicia sporca di sugo chi la lava? e lui candidamente risponderà: Ma come? Non la lava la lavatrice? dimenticandosi che la lavatrice non ha il ferro da stiro incorporato. Per quale motivo l uomo non si sente amato Beh, dopo tutti i punti che avete potuto osservare in precedenza, potrete facilmente capire che l uomo, con le suddette modalità femminili, difficilmente potrà sentirsi veramente amato. Lentamente, nel tempo, incomincia a convincersi di alcuni aspetti negativi che lo demoralizzano: 1) Lei non si fida di me! Gli altri fanno sempre tutto meglio, ha da ridire per ogni cosa che faccio o che dico, ma per che accidenti mi ha sposato? 2) Non apprezza i miei sacrifici; eppure lavoro come uno schiavo e faccio un sacco di straordinari proprio per lei e i bambini! 3) Mi vuole cambiare! Ma che cosa pretende? Se ne voleva uno diverso perché ha scelto me? Mica sono un vestito, che se poi non va bene lo porti dal sarto per le aggiustatine! 4) Mi vuole sempre aiutare! Invece di incoraggiarmi a fare da solo (che ne sono ben capace!) pretende di mandarmi dallo psicologo o nei centri spirituali a revisionarmi la mente. Ma che ci vada lei in quei posti! Lei sì che ne ha bisogno, si lamenta sempre!!! A me va sempre bene tutto, cosa ci vado a fare io dal suo guru? Ecco gli errori che maggiormente commettono gli uomini 1) L uomo generalmente non ascolta, si disinteressa, minimizza i problemi di lei. A volte sembra che ascolti perché dice: Certo! Certo! ma in realtà ha inserito il sordo automatico e la sua mente si inerpica tra pensieri diversi, del tipo: A che ora gioca l Italia oggi? Ah già alle 21,00! Dove accidenti ho messo le chiavi della macchina? Ero sicuro di averle lasciate appoggiate proprio qui, sul tavolo! e intanto lei gli parla a due centimetri dal naso girando e rigirando tra le dita le chiavi dell auto di lui. 2) Quando lei si lamenta, lui la interrompe per proporle subito una soluzione adeguata o il consiglio adatto. Lei va avanti a parlare e lui ritorna sulla soluzione! Non si accorge che lei ha solo bisogno di essere ascoltata. Non vuole soluzioni, desidera attenzioni. Vedendo che lei continua imperterrita nella sua logorroica lamentazione, anziché rassicurarla con tutto il suo affetto, con un bacio, una carezza, una parola dolce (ciò che la farebbe zittire d incanto) lui insiste con geometriche argomentazioni e matematiche risoluzioni atte a sistemare ogni cosa. Ahimé! Il problema reale non è stato nemmeno visto, perché lui non è capace di leggere dietro le righe. 3

4 Per quale motivo la donna non si sente amata Lui e Lei & Lei e Lui 3) Minimizza i problemi di lei: Su su! Nella vita ci sono cose ben più importanti di questa! Che è come dire: Ehh ma che lagna! Per così poco? Dobbiamo sapere che la sofferenza non è matematica. C è chi prova dolore al sol vedere morire un ragnetto e chi, con il pelo sullo stomaco, usa e getta animali in mezzo alla strada. Quello che è poco per te può essere molto per me e viceversa. Dobbiamo interessarci al grado di sofferenza, non tanto alla causa che l ha prodotta, per poter stabilire se la cosa è seria o meno. Tranquillizzare dimostrando che si sta drammatizzando una situazione va benissimo, ma non va altrettanto bene minimizzare un problema di lei sostenendo che il suo atteggiamento è ridicolo. 4) A volte l uomo, dopo aver ascoltato, si arrabbia. Rimprovera lei di averlo infastidito inutilmente, per cose di poco conto, o importanti che siano, e fugge chiudendosi nel silenzio o, come si suol dire, tenendo il muso per giorni e giorni. Un tale atteggiamento, per una donna, è un agonia e un angoscia insopportabile. Dopo quanto abbiamo letto, ci risulterà facile capirlo: 1) Lui non le dedica le attenzioni e le premure che lei desidera. 2) Non si sente compresa nel suo intimo più profondo. 3) Vedendosi minimizzare e sentendosi ridicolizzata non si sente rispettata. 4) E insicura, per nulla tranquilla, soffre di incertezze, perché lui non è in grado di calmarla e riconfermarle, giorno dopo giorno, tutto il suo amore. 5) Lei ha bisogno di sentirsi speciale per lui, desidera un amore devozionale, uno di quelli che, se sei in difficoltà, non ti ritroverai da sola ad affrontare la vita. Purtroppo si ritrova spesso a comprendere che, se quando lei ha la febbre da cavallo lui se ne va addirittura allo stadio, sicuramente non lei, bensì il Milan, deve essere molto, molto ma molto speciale! Natyan 4 Studio Gayatri Bettina e Natyan Via Lecco Monza (MI) Tel Cell Cell IL VERO SCOPO DELLA VITA E SPERIMENTARE CIO CHE E OLTRE QUESTA ESISTENZA FISICA AMMA Ci sono delle bellissime sequenze yogiche create proprio per rafforzare il senso dell equilibrio. Fluendo attraverso i vari asana sperimentiamo i più svariati stati d animo. Per esempio Garudasana, l aquila, aiuta a legare i propri sensi; annodando braccia, gambe e flettendo il busto verso la terra, liberiamo l anima dai legacci di Maya, la grande illusione. Sperimentiamo la leggerezza e fluidità dell energia sottile, che ci solleva, infine, a spiccare il volo dell uccello, superando vittoriosi tutti gli ostacoli della materia. Surya Studio Gayatri - via Lecco, Monza - tel AYURVEDA: LA SCIENZA DELLA VITA La Scienza della Vita (Ayurveda) persegue l equilibrio della mente, del corpo e dello spirito. Questo equilibrio ci permette di vivere con pienezza per raggiungere l autorealizzazione. Per questo è importante mantenersi in salute. Essere sani non è solo assenza di malattia, è la qualità necessaria per essere in armonia con noi stessi e con il mondo esterno. L alimentazione è fondamentale perché è il tramite fra il macrocosmo e il microcosmo., fra l energia e la materia. L alimentazione che segue le indicazioni della Scienza della Vita sarà equilibrata e terrà conto della costituzione individuale (prakti), delle stagioni e delle diverse ore del giorno. NUOVA CHARYSAT di Fiorini Silvia Preparazioni Ayurvediche tradizionali Via Montello, Varese - Tel Fax Sul sito potrete trovare indicazioni per individuare il vostro DOSHA (costituzione individuale) e i relativi consigli dietetici.

5 CCome già accennato nell articolo precedente, vi sono in Italia studi professionali di odontoiatria biologica, fortemente orientati alla prevenzione ed alla micro-invasività, che propongono pacchetti di benessere e di prevenzione dentale effettuati con metodiche olistiche e di micro-odontoiatria. ODONTOLISTICA di Umberto Galbiati Trattamenti tipici del moderno orientamento odontolistico sono: l utilizzo di Ozono (O3 per la perfetta disinfezione delle carie e delle cavità settiche orali), della spettroscopia di fluorescenza generata tramite un Soft-laser (per diagnosticare le carie senza l uso di radiografie), di Sonic-abrasion (per eliminare la triade trapanoanestesia-dolore ), di speciali manipoli Air/water abrasion per eliminare piccole carie senza l uso del trapano in maniera assolutamente indolore (che nebulizzano particolari particelle di carbonato di calcio - sferico e non in cristalli - privo di sodio, nonché di polvere micronizzata con granulometria studiata da 50 a 27 micron) e Terapie canalari bio-fisiche (nel caso il dente sia già molto compromesso, al Odontolistica: il futuro è già presente con l odontoiatria biologica punto di doverlo devitalizzare ). Nell articolo precedente ho trattato delle tecniche diagnostiche: Resistenza elettrica ECM, Trans-illuminazione a fibre ottiche, Spettroscopia di fluorescenza generata tramite un soft-laser. Di seguito illustrerò altre tecniche conservative di odontolistica. 6 Tecniche di Air/Water-abrasion Speciali manipoli ad ariaacqua nebulizzano particelle di carbonato di calcio (sferico, non in cristalli con angoli acuti) privo di sodio, nonché polvere micronizzata (con granulometria da 50 a 27 micron) per eliminare la carie senza l utilizzo dell anestesia: cos è un sogno? No, in odontolistica si tratta della realtà quotidiana. Alcuni professionisti hanno eliminato per sempre l uso del trapano e degli altri strumenti rotanti, a favore di metodiche più dolci e meno invasive. Grazie all utilizzo di manipoli che veicolano, in corrente d aria, una quantità definita di particelle di speciale polvere abrasiva micronizzata (all elevata velocità di 20 metri al secondo), la sostanza dentale infetta è rimossa in modo indolore dalla superficie o dalla cavità da trattare per mezzo dell energia cinetica. Un getto d acqua avvolge la polvere all uscita della cannula e tutte le particelle micronizzate ne vengono catturate. La forza abrasiva resta inalterata, ma l ambiente orale rimane protetto: la zona da trattare è perfettamente circoscritta ed è garantita la salute della sostanza sana del dente. Ed il paziente? Bocca fresca e pulita dopo il trattamento che è, se ben eseguito, realmente ed assolutamente indolore! Tecniche di Sonic-abrasion In odontolistica, la limitazione assoluta, ai casi in cui è indispensabile l uso del trapano, è un must. Al fine di evitare drasticamente l utilizzo del trapano, anche nella ridotta percentuale dei casi in cui gli strumenti ad Air/Waterabrasion, precedentemente descritti, sono parzialmente inefficaci, si utilizza la tecnica che sfrutta gli ultrasuoni-abrasivi. Uno speciale manipolo crea l energia necessaria a mettere in vibrazione soni- ca speciali micro-punte diamantate abrasive. Durante il loro utilizzo (anche se si osservano al massimo della loro potenza), sembrano perfettamente ferme ma non lo sono affatto! Sono strumenti anche molto sicuri: se si accosta il polpastrello del dito alla parte abrasiva, esso non ne sarà minimamente scalfito. Al contrario, se si lascerà agire la punta sull unghia, si produrrà immediatamente una micro-abrasione che, però, non verrà assolutamente avvertita e sarà perfettamente indolore. E l autentico non-trapano per veri fifoni. In tutti i trattamenti sonici effettuati sui denti, la maggior parte delle volte non è necessario l uso di anestesia: le sue numerosissime possibilità cliniche e le procedure operative sono sicure, rapide ed efficacissime pur garantendo, nel contempo, la perfetta conservazione della sostanza dentale sana. Anche per questi motivi, sono procedure particolarmente consigliate in caso di pazienti in età pediatrica. P.S.: contattando l autore è possibile sapere se, nella propria zona, sono presenti dentisti che utilizzano le sopraccitate metodiche odontolistiche (cioè di odontoiatria olistica-bioterapicanaturale). Umberto Galbiati Accademia di Neuropatia Dentale - Biassono Centro di Naturopatia Dentale Centro di Naturopatia Dentale Biassono Cell

6 Medicina manipolativa Dott. Espedito De Leonardis Medicina manipolativa Arte e Scienza. La medicina è un'arte, non una scienza, ma è un'arte che deve servirsi della scienza. LLa medicina è un arte, non una scienza, ma è un arte che deve servirsi della scienza. Si sente spesso denigrare le varie medicine non convenzionali perchè non scientifiche. E bene sottolineare che molto è ciò che sappiamo, ma molto di più è ciò che non sappiamo. Occorre ricordare che per la fisica attuale, a differenza di quanto sostenuto dalla fisica Newtoniana, un fenomeno, per essere scientificamente accettabile deve: 1) non contraddire nessuna legge fisica dimostrata e 2) essere accaduto almeno una volta. Per questo viene accettata la teoria dei buchi neri anche se nessuno li ha mai visti e forse non li vedrà mai. Lo stesso Einstein contestava la ripetibilità di un esperimento come supporto scientifico ed affermava che nessun esperimento è ripetibile con lo stesso risultato perchè ci sono variabili non riproducibili, ad esempio il tempo, e lo sperimentatore fa parte dell esperimento e lo condiziona. Molte cose in medicina funzionano,e funzionano da secoli, senza una base teorica o un fondamento scientificamente provato. Eppure per la fisica quantistica sono assolutamente e perfettamente scientifiche, perchè, almeno una volta, hanno funzionato. In base a tutto questo si ha che tutti i fenomeni sono interconnessi e la divisione del mondo in oggetti ed eventi separati è un illusione, un astrazione dell 'intelletto. Il tutto è sempre maggiore della somma delle sue parti. Corpo, mente e spirito costituiscono un unità inseparabile ed ogni intervento sul processo di salute-malattia si ripercuote sui sistemi di interazione che include gli aspetti fisici, psicologici, ambientali e sociali e la malattia viene interpretata come squilibrio e mancanza di armonia ma, anche come messaggio ed opportunità di cambiamento. Quindi ogni variazione del progetto a cui il corpo è chiamato diventa manifestazione di disarmonia che prelude alla malattia. Poichè il corpo umano è programmato per il movimento è ovvio che le prime alterazioni nel suo funzionamento siano errori del movimento, della postura e della struttura. Ippocrate, 400 a.c., aveva correlato alcuni tipi di dolore articolare, muscolare e viscerale con la malposizione delle vertebre e li curava riposizionando le vertebre con tecniche di medicina manuale. Una grande percentuale di pazienti, sofferenti di pro- Chiropratica blemi posturali, si rivolge tuttora, e sempre di più, a varie forme di terapia manipolativa per risolvere i propri problemi. Le metodiche più diffuse sono la Chiropratica e l Osteopatia, entrambe praticate da laureati in apposite università statunitensi o europee. Entrambe le metodiche sono nate negli Stati Uniti nella seconda metà dell 800: la chiropratica ad opera di Daniel David Palmer e l osteopatia ad opera di Andrew Taylor Still.Sebbene si faccia molta confusione fra le due tecniche, e sebbene l approccio diagnostico sia simile, esiste una differenza fondamentale. La chiropratica pone l accento sulla colonna vertebrale come causa della maggior parte dei problemi di salute del paziente, questo per una irregolare trasmissione e regolazione nervosa. L osteopatia si interessa dei muscoli e delle fasce muscolari che, con le loro tensioni anomale, possono causare problemi di irrorazione sanguigna e linfatica con le conseguenze disfunzionali e patologiche. Oggi molte tecniche osteopatiche sono utilizzate dai chiropratici e viceversa, per cui le differenze tra le due specialità si fanno sempre più sfumate. Entrambe esaminano gli aspetti strutturali, biochimici e mentali. Entrambe mirano ad una prevenzione delle recidive, usano tecniche manipolatorie, evitano i farmaci e guardano l aspetto nutrizionale tendendo alla salute globale della persona. Entrambe hanno in sè una lezione: il corpo ci parla, impariamo a leggere i suoi messaggi. Perchè nella comunicazione la cosa più importante è sentire ciò che non viene detto, interpretare la sofferenza. E alla radice di tutte le sofferenze umane, diceva Epicuro, stanno quattro paure: paura del divino, paura della morte, paura del dolore, paura di non essere felici. Dott. Espedito De Leonardis Chiropratico 8 9

7 DArch. Gigi Capriolo Da Natale all Epifania Da Natale all Epifania (che tutte le feste si porterà via!) c è un periodo di celebrazioni e festività che non risalgono soltanto alla nascita del Bambin Gesù, ma è da tempi immemorabili che l uomo reagisce con allegria e gioia interiore, più o meno consapevolmente, al Solstizio Invernale che è il simbolo del passaggio dal buio alla luce. Ed ecco che, proprio per aiutarci, sopravvengono dodici giorni, chiamati santi, che rappresentano i dodici mesi dell anno che simbolicamente sono le energie che ci raggiungeranno per permetterci di migliorare, per affrontare più consapevolmente l avventura del Solstizio Invernale dell anno prossimo, e così via. Tutto quello che faremo in quei giorni avverrà per noi, ma, esternamente, potrà interessare anche la nostra casa: utilizzando i simboli, che le tradizioni ci suggeriscono, andremo a fare partecipe del nostro modo di sentire anche il luogo che amiamo e che abitiamo. Allora, utilizziamo ciò che c è arrivato dai nostri predecessori per rendere viva, gioiosa e In quei giorni, passeremo molto tempo in casa e incontreremo i nostri cari. sana la nostra abitazione: positivizzando lei, porteremo positività nella nostra famiglia, nella nostra vita. Per rendere migliore, e più salubre, l ambiente in cui viviamo si possono fare alcuni interventi, proprio approfittando delle festività che ci vengono incontro. In quei giorni, passeremo molto tempo in casa e incontreremo i nostri cari: ciò che reputo più importante è quello che ognuno deve trovarsi, e sentirsi, in un ambiente pulito, privo di tensioni, allegro ecco, quindi, che la prima cosa da fare è una bella pulizia di tutti i locali. Togliendo la polvere allontaneremo tutti i vecchi pensieri, nettando i vetri permetteremo alla nuova luce di raggiungerci, lavando tende e coperte rivestiremo di fresco e di pulito la nostra vita. E, già che ci siamo, approfittiamo di questo momento per gettar via tutto ciò che è vecchio e che non usiamo: di solito, in tutte le case, ci sono vari oggetti che abbiamo conservato senza un vero motivo, cose che, addirittura, non ricordiamo più di possedere, abiti che non usiamo più, scarpe andate fuori moda, ricordi di persone che non sappiamo neppure più chi siano! Ecco, questo è il momento di disfarsi di tutto quello che è inutile e superfluo, perché, facendo così, permetteremo a molte cose nuove di entrare in casa nostra e nella nostra vita: e per cose si possono intendere oggetti, ma anche idee, situazioni, aperture e rapporti nuovi. È il momento di far crescere in noi una nuova coscienza, una nuova consapevolezza che ci può portare al cambiamento che il periodo d interiorizzazione ci suggerisce. Un altra ottima azione è quella di cambiare il nostro letto, o l arredo di tutta la stanza: ma se non possiamo permettercelo, per i costi attuali veramente proibitivi, possiamo almeno comprare un materasso nuovo o le lenzuola: non solo è piacevole sottolineare questo momento di passaggio con un qualcosa di nuovo, ma è anche gratificante perché, ogni volta che andremo a riposare, ci ricorderemo che siamo arrivati ad un momento di svolta della nostra vita. Un altro acquisto utile al periodo è portare in casa una nuova lampada, magari dei colori del fuoco, che ci permetterà di avere una luce nuova, anche nella vita. A volte, basta un cero acceso e il clima energetico può cambiare. Per i cristiani, il cero è la rappresentazione terrena del Cristo che ci dona la Sua luce, ci offre il Suo calore e si consuma per noi. È molto positivo tenerne uno acceso, meglio se è sul baricentro della nostra casa. Per chi ha paura che possano esserci problemi, si può utilizzare un cero in bicchiere di plastica rossa, uno di quelli che vengono chiamati dei morti. Questo può esser fatto per lo meno durante il periodo dei dodici giorni santi: servirà a noi per ricordare che ognuno di questi giorni ci porta una buona energia e ci permetterà di informarne i nostri ospiti, diffondendo così la consapevolezza del complesso di apporti energetici che tutti possono recepire. E i fiori. Arricchiamo la casa di rose rosse, stelle di natale, rami di bacche: il colore che ricorda il sole dona allegria e farà cambiare il livello psichico dell ambiente. Un altra azione che possiamo fare è quella di appendere sulla porta di ingresso una corona che noi stessi dovremmo fare: rami di pino e di agrifoglio cui vengono unite delle belle mele rosse: sarà un simbolo bene augurante e benedicente per gli ospiti che ci verranno a trovare. Le mele simboleggiano la fertilità, la gioia, la conoscenza e la saggezza; i rami di abete e le foglie dell agrifoglio rappresentano la natura, verde e prosperosa, mentre le rosse bacche ricordano con il loro colore il sole, come continuo a ripetere! Se siamo pigri, o se pensiamo di avere una scarsa manualità, possiamo acquistare queste ghirlande che tedeschi e altoatesini hanno immesso su tutti i mercati. Anche il vischio va appeso sopra la porta d ingresso: questa è una tradizione celtica cristianizzata. Il vischio era considerato una pianta donata dagli dei, poiché non aveva radici e cresceva come parassita sui rami delle querce. Si dice che spuntasse dov'era caduta una folgore, quindi era il simbolo di una discesa in Terra della Divinità, dunque d immortalità e di rigenerazione. Per i cristani divenne il simbolo di Cristo: come la pianticella è ospite di un albero, così il Cristo è ospite dell'umanità, era anche Lui un albero non generato nello stesso modo con cui si generano gli uomini. È un simbolo bene augurante e concilia all amore: sembra che questo sia il motivo per cui ci si bacia sotto il ramo di vischio allo scadere della mezzanotte dell ultimo dell anno. Sulla porta d ingresso si usa anche appendere una scopa di saggina che possiamo arricchire con fiocchi e nastri, naturalmente rossi: scaccerà scoperà via! ogni guaio dovesse cascarci addosso nell anno. Arch. Gigi Capriolo Istituto di Ricerche Cosmòs Via Melzi d Eril, 10 - Milano Tel. e Fax

8 E Il codice del benessere: EFT di Andrea Fredi Per favorire l auto-guarigione, bisogna riequilibrare il sistema energetico (Meridiani) EFT è la sigla di Emotional Freedom Techniques, un insieme di metodi di auto-guarigione sviluppati da un ingegnere e coach americano, Gary Craig. Il lavoro di Craig prende le basi dalla Teoria della Relatività di Albert Einstein, la famosa equazione E=mc 2, la quale dimostra che tutto, compresi i nostri corpi, è energia che si esprime (vibra) a diverse frequenze, ed è in costante movimento. Quando la circolazione dell energia dentro di noi viene in qualche modo bloccata, avviene uno scompenso che si manifesta come sintomo fisiologico, emotivo o psichico. Ad un blocco o corto-circuito energetico possono essere ricondotti sintomi molto diversi tra loro quali, tra gli altri, fobie, dolori fisici, traumi, convinzioni limitanti, allergie o stati d ansia. Tutti questi fenomeni sono, secondo le teorie nate in questi ultimi anni dalla fusione tra fisica quantistica e psicologia che prende il nome di Psicologia Energetica (Dr. Fred Gallo, Energy Psychology), riconducibili ad uno squilibrio nei cosiddetti Meridiani. Questa rete di canali invisibili ad occhio nudo trasporta l energia all interno del corpo umano ed è alla base della Medicina Tradizionale Cinese, Agopuntura in testa. Conosciuti in Cina da almeno 5000 anni, anche in Occidente si sta arrivando a comprendere quanto i Meridiani siano vitali per la salute dell uomo. L individuazione di una causa comune (il cortocircuito energetico) ha portato all estrema semplificazione delle procedure per risolvere molti tipi di squilibri, ed ha notevolmente allargato il ventaglio delle possibilità di benessere attualmente a disposizione. I pionieri di queste nuove discipline, delle quali EFT è senz altro la più famosa, sono stati il chiropratico George Goodheart, il Dr. John Diamond, lo psicologo californiano Roger Callahan e lo stesso Craig. Le nuove teorie, supportate da centinaia di migliaia di casi effettivi, vengono riassunte con l affermazione che: La causa di qualsiasi Emozione Negativa è una interruzione nel sistema energetico del corpo. Ne consegue che, per favorire l auto-guarigione, 12 bisogna riequilibrare il sistema energetico (Meridiani) picchiettando, con la punta delle dita, su specifiche zone del corpo mentre la mente è sintonizzata sul problema da risolvere. Ciò porta al riassorbimento del corto-circuito e di conseguenza alla neutralizzazione del problema. La semplicità del metodo lo rende applicabile da chiunque, bambini compresi, ed è uno dei motivi che ha portato EFT a diffondersi così rapidamente nel mondo (ad oggi più di 5000 tra medici, psichiatri, psicologi, agopuntori, chiropratici, infermieri, naturopati ed altri professionisti della salute in decine di nazioni la praticano). Molto numerosi sono anche coloro che la apprendono per portare sollievo a se stessi ed ai loro famigliari ed amici. In breve, EFT è diventato uno degli strumenti di auto-guarigione più diffusi ed efficaci del pianeta. Molti sono ancora gli scettici a priori, e comprensibilmente vista la rapidità e la semplicità di esecuzione di EFT, eppure non è raro, già durante le conferenze di presentazione della tecnica, osservare in molti casi oltre il 70% dei presenti ottenere un notevole miglioramento su problemi quali traumi, ricordi dolorosi, difficoltà respiratorie e disagi fisici. Ecco le principali caratteristiche di EFT: non necessita dell utilizzo di farmaci né di rimedi naturali (anche se, usata in associazione ad essi, ne amplifica l efficacia); può essere applicata al di fuori del contesto (per neutralizzare una paura di volare non è necessario andare in aeroporto, lo si può fare tranquillamente seduti a casa); i risultati emozionali sono di solito definitivi, soprattutto quando viene trattato ogni aspetto del problema; i problemi fisici a volte si ripresentano (questo perché, per avere effetti duraturi, bisogna neutralizzare gli eventi negativi e le credenze all origine dei sintomi fisici); spesso funziona rapidamente, ed a volte si ottengono le Meraviglie Istantanee (la soluzione di un problema in pochi minuti non è così rara come in altri ambiti); è relativamente indolore (se applicata ad un evento traumatico anche intenso spesso lo neutralizza nel giro di una o due sessioni, limitando drasticamente il dolore emotivo provato dal soggetto). EFT sta diventando sempre più conosciuta in tutto il mondo e si stima che ben oltre un milione di persone abbia finora ricevuto i suoi benefici. Ad ulteriore convalida, uno studio controllato è disponibile sul numero di Settembre 2003 del Journal of Clinical Psychology. In questi anni la quantità di problematiche trattate e risolte con EFT è notevolmente cresciuta, tanto che essa viene applicata anche in situazioni di scarsa autostima, gravi traumi, prestazioni sportive, scolastiche, artistiche e lavorative. Per finire, è importante sottolineare come, grazie ad EFT, una parte impor- 13 E=mc 2 tante della responsabilità della propria salute passi nelle mani di ciascuna persona, favorendo quella crescita di consapevolezza chiaro segno di evoluzione di un individuo e di un popolo. Per favorire la diffusione di questo metodo è stato aperto il sito internet dal quale è possibile scaricare gratuitamente il libro Il Codice del Benessere, scritto da Andrea Fredi dell Associazione EFT- ITALIA A.S.D. di Brescia. Dal sito è inoltre possibile scaricare, sempre gratuitamente, numerosi articoli divulgativi che guidano i praticanti nell applicazione di EFT ai più disparati problemi. La non conoscenza è come un fiume che separa le persone dalle straordinarie possibilità di autoguarigione offerte da EFT: Il Codice del Benessere vuole essere un ponte tra gli italiani e questa nuova opportunità di crescita. Andrea Fredi Nota Importante: Nonostante EFT abbia prodotto notevoli risultati, deve in ogni caso essere ancora considerata in fase sperimentale perciò sia i praticanti che gli utenti devono assumersi la completa responsabilità per il suo utilizzo. In caso di dubbio, si consiglia di consultare un medico qualificato.

9 Menopausa & Medicina dolcel di Emma De Angelis La menopausa è la fisiologica cessazione delle mestruazioni come risultato della diminuita funzione ovarica. Essa è, in genere, una diagnosi retrospettiva che si fa quando non vi siano stati più cicli mestruali per un anno. La medicina classica oggi la prende in considerazione, ma propone come rimedio ai suoi sintomi spesso penosi, soltanto l assunzione di ormoni sostitutivi. Esistono tuttavia altre soluzioni molto efficaci, quelle delle medicine dolci: Fitoterapia, Aromaterapia, Omeopatia, Oligoterapia e Agopuntura. La menopausa non è da cosiderarsi una malattia, ma un evoluzione normale e fisiologica. Si verifica una variazione ormonale pertanto il cambiamento può essere, ed è, vissuto da molte donne (la maggioranza) in modo conflittuale e difficile, questo porta con sè varie manifestazioni di ordine fisico e psichico da non trascurare. La donna teme la sola idea della vecchiaia, talora prova un senso di inutilità, tende ad abbandonare certe attività, Menopausa & Medicina dolce. Un trattamento naturale per ogni donna. 14 i figli sono ormai cresciuti e indipendenti, insorgono ansia e depressione. C è meno da fare, il flusso della vita la stà portando dall esterno all interno, da un attività più fisica ad una più interiore, da un impegno per gli altri all impegno per sè. Questo è un grande cambiamento che la natura ha previsto perchè nella sua armonia tutto ha sempre una fase di espansione ed una di contrazione, così è in ogni cosa sulla terra, il respiro, il battito del cuore, le stagioni, il sole e la pioggia, il giorno e la notte, tutto sul pianeta obbedisce a questa legge. Così la donna deve comprendere e seguire il messaggio che la natura ed IL SUO STESSO CORPO le porta, imparando a seguire i nuovi ritmi, ad assecondarli...le è dato un tempo per incontrare se stessa. E il tempo della crescita della saggezza interiore, dell'incontro più calmo e profondo con gli altri e le nuove generazioni, è la preparazione lentissima e graduale alla GRANDE TRASFORMAZIONE finale, dove il corpo diventa soltanto l involucro di qualcosa di molto più prezioso e duraturo, per far crescere l unica cosa che alla fine può restare. Cessa il flusso mestruale che si porta all esterno ed un nuovo flusso di energia procede verso l interno, vi è un inversione di corrente e non opporsi è un arte. Molti dei sintomi di questa fase sono un segno inconscio della lotta contro il flusso della natura, del desiderio di andare ancora all esterno per paura di ritirarsi in un luogo INTERNO sconosciuto e temuto. Secondo le concezioni mediche attuali la menopausa è più una malattia che un processo fisiologico. Invece in molte società la menopausa è considera- ta una parte naturale del processo vitale, una fatto positivo per la donna. Addirittura, in molte zone del mondo le donne non provano i sintomi che noi associamo alla menopausa. Questa osservazione solleva alcune interessanti domande sul modo con cui la cultura influenza l esperienza fisica della menopausa. C è un modello che sta emergendo nel concetto di medicina. Il vecchio paradigma considerava il corpo come una macchina; il nuovo considera le interconnessioni fra il corpo, la mente, le emozioni, i fattori sociali e l ambiente. Questo nuovo paradigma è tratto dalla sapienza terapeutica di molte culture che vedono la menopausa in una luce positiva. Parleremo adesso del trattamento naturale delle vampate. Cosa sono le vampate? Da cosa sono provocate? Una vampata è un rialzo della temperatura cutanea che provoca un arrossamento della pelle (vasodilatazione periferica) che diventa calda per alcuni minuti; subito dopo subentra un brivido. Le forme di terapia naturale che si possono usare per neutralizzare, almeno in parte, comprendono anche l esercizio fisico (3-5 ore la settimana), alimentazione, supplementi nutrizionali e medicine fitoterapiche. Non ci sono particolari diete per il trattamento delle vampate, ma sono caldamente raccomandati i seguenti alimenti: finocchio, sedano, prezzemolo, soia, olio di lino, noci e semi oleosi. Per ulteriori informazioni su come gestire questo periodo della propria vita contattare lo Studio Naturopati Associati Scuola Mihr via Don Minzoni, 22 Monza tel. 349/ Tecnici Bio-naturali. Mihr una scuola di qualità estremamente qualificata. SCUOLA MIHR Scuola quadriennale di naturopatia mirata alla formazione di tecnici bio-naturali. La scuola prevede circa 21 week end annuali per complessive 1600 ore, il costo è di 1600 euro l anno. L Istituto MIHR si distingue per qualità dei corsi, corpo docente estremamente qualificato, serietà e impegno, infine il costo della scuola è mantenuto basso e con possibilità di rateizzazione anche mensile per offrire a tutti l opportunità di potersi formare - senza rinunciare ad un sogno - per l inavvicinabilità di costi proibitivi. La scuola sta attivando i corsi di formazione a distanza, è inoltre possibile frequentare corsi monografici. I corsi iniziano nel mese di gennaio, sono aperte le prescrizioni. Per ulteriori informazioni visitare il sito o telefonare al n. 349 / CONSULENZE NATUROPATICHE La Scuola Mihr mette a disposizione dei soci (quota annuale di 50 Euro), previo appuntamento telefonico (349 / ), i suoi specialisti per consulenze e trattamenti in: Iridologia Floriterapia Naturopatia Intolleranze alimentari Disturbi del sonno Ansia Naturopati Associati - Scuola Mihr - via Don Minzoni, 22 Monza - tel. 349/

10 DDott.ssa Maria Cristina Piras I doni dell Acqua Sacra Da anni utilizzo, nel mio lavoro di medico, le Acque di luoghi sacri. Assemblate in un test da me elaborato, mi consentono di individuare e al contempo equilibrare i chakra disarmonici dei pazienti. Associate a terapie vibrazionali quali fiori di Bach, omeopatia, musicoterapia e utilizzate nel massaggio, ne amplificano gli effetti benefici. Alzano il livello vibrazionale dell ambiente ricreando, per quanto possibile, l armonia del luogo sacro originario. Per questo scopo è utile un umidificatore o una fontanella da interni. Il movimento delle molecole amplifica la vibrazione dell Acqua Sacra e ne favorisce la diffusione, ne bastano 12 gocce in tre litri di acqua di rubinetto o distillata. Se utilizzate nell acqua da bere ( nove gocce in un litro) aiutano a correggere molte disarmonie dovute a inquinamento ambientale, alimentare e farmacologico. Il corpo umano è composto per circa 80% di acqua di cui la maggior parte è nel sangue. Il sangue è un Se l Acqua è Sacra... una nota musicale suonata o cantata, acquisisce più forza e purezza. tessuto perennemente in movimento e quindi mantiene attiva la frequenza dell Acqua Sacra trasportandola in ogni cellula del corpo. Un ricercatore giapponese, Masaru Emoto, ha dimostrato che l acqua, elemento neutro, assorbe qualsiasi vibrazione. Se la vibrazione impressa nell acqua è quella di un pensiero di odio, dopo il congelamento della stessa a meno 5, si evidenziano al microscopio immagini di cristalli incompleti, se è quella di un pensiero d amore, si rilevano cristalli completi a forma di splendidi mandala. Similmente, l acqua inquinata cristallizza in modo disgregato, l Acqua Sacra in complete e armoniche forme geometriche. Quindi, se formuliamo o assorbiamo pensieri negativi, di dubbio, rancore, mortificazione, l acqua presente nel corpo si riempie di forme vibrazionali incomplete che a loro volta impediscono al cervello di costruire forme pensiero armoniche e positive. In questi casi, consiglio di bere Acqua proveniente da luoghi sacri. Suggerisco di iniziare il ciclo depurativo in fase di luna calante bevendone tre bicchieri consecutivamente per tre volte al dì per sette giorni. In questo modo, i reni sono stimolati maggiormente ad espellere le forme disarmoniche delle vibrazioni negative. In seguito, fino a completare un ciclo lunare, l Acqua Sacra può essere assunta anche in gocce: dieci per tre volte al dì. Come tutti i rimedi vibrazionali, omeopatia, fiori di Bach ecc la frequenza terapeutica del rimedio viene assimilata direttamente in bocca dalle terminazioni nervose sublinguali e inviata al cervello. Poiché ogni Acqua Sacra ha una sua specifica vibrazione in risonanza con alcuni organi e apparati piuttosto che altri, sarebbe opportuno fare cicli di depurazione con Acque provenienti da luoghi sacri diversi. Per intensificare la loro funzione guaritrice, ho messo a punto una meditazione con musiche di un singolare strumento, il cristallarmonio, composto di calici di cristallo riempiti d acqua a cui ho aggiunto gocce di Acque Sacre diverse, ognuna delle quali specifica per ogni singolo chakra. La meditazione con il CD allegato è descritta nel mio libro Onde di Luce. Prima di osservarle con occhi di ricercatore, le consideravo un prezioso ricordo di un pellegrinaggio. Poi, gradualmente e per varie coincidenze, ho cominciato a riconoscere le loro funzioni. Ho testato quelle in mio possesso radioestesicamente e con il biometro di Bovis: tutte hanno una vibrazione molto più elevata dell acqua comune, tutte hanno un movimento energetico destrorso anziché sinistrorso come la maggior parte ormai delle acque potabili. Tra i vari lavori di ricerca sull acqua mi ha colpito quello di una biologa italiana, Ciccolo Enza, che con un test colloidale all oro ha messo in evidenza caratteristiche comuni a tutte le Acque provenienti da luoghi sacri: la capacità di moltiplicarsi, di ridurre la carica batterica, di amplificare la funzione dei lieviti, di neutralizzare effetti nocivi di farmaci. Cominciai anch io a sperimentare. In presenza di una fontanella da interni nell ambiente, applicai gli elettrodi del bio-feedbach, uno strumento che registra le funzioni respiratorie, ai muscoli del torace e dell addome di pazienti e notai che i grafici della respirazione toracica e addominale, mostravano repentini cambiamenti e sincronicità subito dopo aver aggiunto dodici gocce di Acqua Sacra a quella in movimento nella fontanella. Verificai inoltre, che in presenza di un una specifica Acqua Sacra nell ambiente tenuta in movimento, una nota musicale suonata o cantata, acquisisce più forza e purezza. Durante una seduta di musicoterapia sperimentai che l Acqua Sacra messa all interno dello strumento musicale, campana tibetana o cristallarmonio, può determinare la scomparsa anche istantanea di dolori nevralgici. Con le funzioni guaritrici delle acque, ho compreso meglio anche quelle dei campi del sacro da cui provengono. In questa ricerca ha avuto molta importanza la conoscenza di Blanche Mertz e del suo libro I luoghi alti : laureata in fisica, aveva esaminato radioestesicamente e con il biometro di Bovis molti luoghi tra i quali, in occidente, quelli dove sorgono antiche cattedrali. Nel suo lavoro li definisce alti perché li considera veri campi di forza che hanno potere di guarigione. Con questo patrimonio cognitivo sono tornata nei luoghi del sacro dove ero prece

11 MIMULUS - LA PAURA CONCRETA SI FA CORAGGIO FIORI DI BACH I doni dell Acqua Sacra dentemente stata con un attenzione diversa da prima, orientata più al campo che all evento storico o mistico. In tutti questi luoghi, la presenza di una sorgente o di un corso d acqua, anche sotterraneo, è una costante. Quando ci avviciniamo ad un luogo sacro,già qualche chilometro prima di arrivare, lo stato fisico e psichico subisce un cambiamento più o meno consapevole a seconda della sensibilità di ciascuno. Si ha la sensazione di entrare, attraverso una porta invisibile, in uno spazio diverso da quello circostante anche se il paesaggio è pressoché lo stesso. Ciò che cambia è il senso del tempo, tutto rallenta: il ritmo del respiro, del cuore, del passo. Le parole stentano ad essere formulate; si desidera il silenzio intuendo che solo nel silenzio è possibile udire qualcosa che si percepisce sotto forma di sensazione. I pensieri inerenti a occupazioni e preoccupazioni, si diradano. Scompaiono le immagini di persone o cose collegate a ricordi della vita quotidiana. Si entra più facilmente nel presente. Le percezioni sensorie, vista, udito, olfatto sono più acute. La luce sembra più brillante, un po argentina. Soprattutto si amplifica il sentire. Quando ho rilevato tutto questo, ho compreso che sacro non è necessariamente l attributo di un luogo di culto. Camminando in natura soprattutto vicino a sorgenti, ci possiamo imbattere in uno spazio sacro che ha le caratteristiche appena descritte dove è più facile comunicare con la propria anima e con Qualcosa di più Grande. Ma come portare con sè uno spicchio di questo patrimonio? La semplice, umile sorella acqua ci viene in aiuto. Un piccolo flaconcino dell acqua del luogo, contiene il fuoco sacro del campo originario ed è come fossimo là. Dott.ssa Maria Cristina Piras P.zza Vittorio Emanuele II, 42 SALO (Bs) tel Bibliografia: L AcHua che suona Onde di Luce autrice Piras Maria Cristina ed. Armonicastudios 18 Il Mimolo giallo, pianta importata dall America settentrionale, vive in ambiente umido e freddo quasi sempre lungo i corsi d acqua. I suoi fiori gialli con piccole macchioline rosse, sono sempre chini verso il basso. L individuo Mimulus è una persona piena di paura. E una paura che, come il fiore, ripiega su se stessa. Il coraggio viene meno e ricorre spesso alla fuga, sfugge via da situazioni concrete ritenute poco sicure. Le sue sono paure riferite ad oggetti e situazioni reali: malattie, buio, paura dell acqua, di volare Spesso timido e impacciato trova difficoltà a relazionarsi con gli altri: possono perciò apparire segnali esterni come balbuzie, l arrossire del viso o il parlare a voce velata. Altre volte invece reagiscono quasi come per difendersi parlando troppo, e ridendo nervosamente. Proprio per questa ipersensibilità pervade in loro un senso di disagio che li può portare all isolamento. Il fiore Mimulus restituisce il coraggio per superare le paure e per vedere il mondo con gioia e calma. Ridona la capacità di adattamento con gli altri e quindi facilita il superamento di problematiche derivanti da tutto ciò che ci circonda. A chi può essere utile: A tutti i bambini paurosi di paure concrete, timidi e insicuri A chi è in uno stato di continua tensione relazionale All introverso che non riesce a comunicare A chi ha voglia di aprirsi all altro e, per paura o timore non riesce a farlo. Come preparare il rimedio: Diluire 2 gocce del rimedio in una boccetta da 30 ml già riempita con acqua minerale naturale e 2 cucchiaini di brandy (necessario per conservare il rimedio). La posologia: 4 gocce 4 volte al giorno. Maristella Viganò Naturopata Unità Nebbiolina leggera, gocce d'acqua sospese nel crepuscolo autunnale... stessa acqua che unisce le due opposte rive del misterioso, azzurro mare. Sergio Signori tratto da Piccolo mondo di poesia LUNARIO DEL BIMESTRE 05 novembre Luna Piena 12 novembre 1/2 Luna calante 20 novembre Luna Nuova 28 novembre 1/2 Luna crescente 05 dicembre Luna Piena 12 dicembre 1/2 Luna calante 20 dicembre Luna Nuova 27 dicembre 1/2 Luna crescente Per informazioni e consulenze naturopatiche tel Via Cavour 37/41 Cernusco s/naviglio. Consulenze anche a Bergamo. Giorni di Luna Piena: periodo di massima assimilazione Giorni di Luna Nuova: periodo di massima depurazione Giorni adatti per il taglio dei capelli: dal 12 al 16 novembre dal 09 al 13 dicembre

12 SDott. Leonardo Crippa Il grande eliminatore Sulphur è l antipsorico maggiore, il grande eliminatore!!! Hahnemann, il padre dell omeopatia, si accorse che, pur riuscendo a guarire molti malati coi rimedi omeopatici, molti di questi ritornavano da lui, dopo un variabile lasso di tempo, con gli stessi sintomi iniziali. Si rese conto che alla base della maggior parte delle patologie c erano delle malattie croniche, delle predisposizioni individuali, dei miasmi. Nel 1816 Hahnemann riconobbe, all origine delle malattie croniche, tre cause principali, tre miasmi, che chiamò Psora, Lue e Sicosi. La psora a quell epoca era estremamente diffusa e si manifestava con disturbi cutanei di tipo pruriginoso, eczematoso; ciò era dovuto alla scarsa igiene personale, a micosi ed a vere e proprie epidemie di acari, come la scabbia. L uso incondizionato di pomate a base di zolfo sopprimeva queste manifestazioni dermatologiche che guarivano solo superficialmente ; il più delle volte l eczema spariva con la pomata allo zolfo, ma compariva un artralgia reumatica, una diarrea, una rinite allergica, un asma. L uso dello zolfo (sulphur) a dosi omeopatiche favorisce l eliminazione verso l esterno delle sostanze tossiche (tossine) presenti nel nostro organismo. L azione disintossicante di Sulphur è nota alla medicina da tempo immemorabile: gli antichi Sulphur è l antipsorico maggiore, il grande eliminatore!!! romani erano soliti fare il bagno nelle terme con acque sulfuree. Il soggetto Sulphur, finchè non degenera, è in buone condizioni generali. Longilineo, nel senso che ha le gambe più lunghe, anche se di poco, del tronco; masse muscolari avvolte da un discreto strato di adipe; corpulento ed, alle volte, decisamente sovrappeso con una certa tendenza alla pletora. Soffre di ipertensione arteriosa, policitemia, congestioni locali arteriose e venose a livello mucoso e cutaneo. E un buon mangiatore e bevitore, quindi tende ad ingrassare. Mangia, ma non digerisce bene; ha una certa avversione per la carne, per le uova e per i grassi perchè li assimila male; preferisce alimenti ricchi di carboidrati. Beve spesso e volentieri sia acqua che alcolici e superalcolici. Mangia molto, e beve molto la sera ed al mattino solitamente digiuna per il fatto che non ha ancora digerito e smaltito ciò che ha mangiato e bevuto la sera prima. Ha il fegato ingrossato, le emorroidi fortemente congeste e l intestino alternante con periodi di stipsi, associati a periodi con scariche diarroiche soprattutto mattutine. Il soggetto Sulphur presenta irritazione diffusa della cute associata a prurito bruciante che peggiora notevolmente col grattamento; prurito che è aggravato durante le ore notturne dal calore del letto ed è migliorato dall acqua calda. Questo spinge il soggetto a 20 dormire con i piedi fuori dalle coperte. E intollerante al calore ed ha bisogno costantemente di aria fresca. Sulphur trasuda da tutti gli orifizi con scoli brucianti ed odore molto fetido; per questo motivo puzza.ma anche per il fatto che non si lava!!!! E ipersensibile ai cattivi odori, viene colpito da nausee anche solo sentendo l odore del proprio corpo e del proprio alito. Sulphur emana fetore da ogni parte del corpo: ha l alito fetido, feci dall odore nauseabondo, emana odore fetido dalle parti genitali che si riesce a percepire nella stanza, nonostante i vestiti e che perfino lui percepisce. Le ascelle emettono un odore pungente (anche per il fatto che non vengono lavate con una certa costanza) ed in alcuni momenti è tutto il corpo che emette un odore simile a quello che proviene dalle ascelle (Max Tetau, illustre omeopata francese, diceva che Sulphur trasuda come un vecchio camembert). Sulphur è afflitto da secrezioni in qualsiasi regione del corpo, secrezioni fetide ed escorianti che determinano prurito e bruciore nelle zone interessate. In Sulphur la cute non si cicatrizza completamente; piccole ferite continuano a suppurare, si formano degli ascessi sotto la cute che danno luogo a piccole cavità suppuranti con tragitti fistolosi che trasudano per parecchio tempo. Si produce così una infiltrazione delle regioni infiammate, con indurimenti cutanei e sottocutanei che perdurano per anni. Per Sulphur non è importante il denaro, di solito fa un lavoro che non rende molto, ma che necessariamente deve essere socialmente utile. E iscritto a tutte le associazioni di volontariato, anche le più disparate ed impensabili. La notte dell ultimo dell anno non va a festeggiare con gli amici in discoteca od al ristorante, ma è impegnato in qualche camminata per la pace. Lo si può facilmente vedere nei servizi dei telegiornali vestito con l eskimo, camicia di flanella a quadri, jeans sdruciti (veramente sdruciti per uso e abuso e non per moda come usa presso i giovani d oggi), scarpe simil- Clarks, che si incatena, insieme ad altri suoi simili, alle cancellate di qualche ambasciata di un difficilmente pronunciabile paese straniero, per protestare a favore dei diritti delle foche monache alla procreazione assistita sulla rocca di Gibilterra, secondo i dettami di Maastricht. La casa di Sulphur è fredda, d inverno non arriva ai 18 gradi; Sulphur è congestionato e quindi soffre gli ambienti caldi e chiusi, preferisce ambienti freschi e arieggiati. Anche d inverno lo vedete la domenica mattina uscire in giardino in canottiera bianca (non proprio linda e pulita) a caricare la sua Kangoo (una volta era la mitica R4) con sacchi di indumenti smessi, di medicinali o quanto altro, raccolti con gli amici del comitato di quartiere, da consegnare il pomeriggio alla festa della Croce Rossa organizzata presso i locali della parrocchia; festa che inevitabilmente termina la sera con una gran mangiata e bevuta. Tornando alla sua casa, Sulphur concepisce le pulizie di primavera come la pulizia di primavera, nel senso che la casa viene pulita una volta all anno o almeno negli anni bisestili!!!. Se Sulphur è sposato (di solito con una Pulsatilla) ci pensa la moglie a mantenere pulita la casa; se è single la casa è disseminata di pezzi di pizza sparsi un po ovunque, lattine di birra vuote, bicchieri vuoti appoggiati sul tavolino di cristallo davanti al televisore che Sulphur usa, staccandoli con una certa difficoltà dal tavolino stesso e senza lavarli, per offrire da bere agli amici. Nelle pieghe del divano o fra le lenzuola grigie del letto (ma erano veramente grigie all origine?) è possibile trovare l uvetta del panettone del Natale scorso o di quello del 2001, ottima annata per le uvette!!!! Se non si interviene in modo opportuno con diete rigorose ed astensione completa da alcool e superalcolici, dopo alcuni decenni il soggetto Sulphur degenera verso uno stadio catabolico, verso il cd Sulphur Degenerato: magro, curvo, con colorito terreo ed aspetto 21 vecchieggiante, che progressivamente si estranea dal mondo che lo circonda, confabula da solo, dice la sua su tutto e su tutti, non si cura più della propria persona e della pulizia personale (non che prima lo facesse in modo adeguato!!!). diventa il classico clochard, il FILOSOFO STRACCIONE. Concludendo Sulphur è un grande rimedio omeopatico, uno dei più usati in omeopatia, soprattutto nel trattamento degli eczemi sia secchi che umidi. L uso di Sulphur a basso dosaggio nelle patologie dermatologiche, associato ad un buon drenaggio del fegato, dei reni e della pelle, determina un iniziale, brusco peggioramento delle manifestazioni cutanee, che possono interessare tutto il corpo. Il più delle volte il paziente sospende il trattamento e maledice il medico che glielo ha propinato; se ha costanza e continua il trattamento omeopatico, le manifestazioni cutanee progressivamente diminuiscono fino alla completa e duratura risoluzione delle stesse. Dott.Leonardo Crippa Omeopata OMEOPA TIA

13 OM di Graziano Garbelli La Om rappresenta la somma di tutti i suoni presenti nella manifestazione, nell induismo conosciuto come il pranava mantra la sorgente di tutti i Mantra. Il suono Om è la più sacra sillaba induista, dal quale ha avuto origine la tradizione Vedica. La prima volta venne menzionato nelle scritture Vediche induiste e considerato come la prima manifestazione dell'immanifesto Brahman (la divinità più importante per gli induisti) come risultato dell'universo fenomenico. Essenzialmente, tutto il creato ha inizio dalla vibrazione del suono 'Aum'. È considerato talmente sacro che viene utilizzato come prefisso e suffisso in tutti i mantra Indù, ed è senza ombra di dubbio il simbolo più rappresentativo dell'induismo. Nel Vangelo secondo Giovanni si dice in principio era il Verbo ed il Verbo era presso Dio ed il Verbo era Dio ; nel Rig Veda, uno dei testi più antichi della religione induista, si dice in principio era Brahman presso Mantra Yoga OM Chiudendo gli occhi iniziamo dolcemente a pronunciare il nostro Mantra cui era il Verbo ed il Verbo era in verità Brahman. Si noti come due religioni così distanti in realtà si basino sullo stesso principio. Nella lingua sanscrita l'infinita molteplicità dei suoni presenti nell'universo viene organizzata in cinquanta lettere-suoni per poi identificarne tre che le rappresentano tutte, corrispondenti alle lettere A U M, ed infine scoprire che la A e la U si fondono insieme per diventare una O profonda, che parte dal centro del corpo e che si diffonde in tutto il corpo, risalendo al vertice del capo. In tal modo prende corpo la sillaba sacra Om che esprime la vibrazione universale, principio della manifestazione. Questo mantra viene spesso utilizzato per rappresentare simbolicamente la sintesi di tre aspetti differenti del tre in uno, un tema comune non solo nell'induismo. Nell'essenza l'aum è l'espressione della verità ultima, ossia che tutto è Uno. Questo suono è la somma e sostanza di tutte le parole che possono essere emesse da una gola umana. È il suono primordiale, fondamentale simbolo dell'assoluto Universale. Nei Rig Veda troviamo l'informazione seguente: "Colui che canta il mantra Om, che rappresenta la più vicina forma di Brahman, si avvicina a Brahman. Questo libera dalla paura del mondo materiale". Om è anche la migliore tecnica respiratoria: con la pratica aumenta notevolmente la capacità polmonare. La Om calma e rafforza la mente, stimola la concentrazione per fondere le nostre energie interne con quelle del cosmo. LA PRATICA Prima di iniziare la nostra pratica, troviamo una posizione comoda in cui poter stare almeno 10 minuti senza provare disagio. Consiglio di sedersi su una sedia tenendo la schiene bene eretta, senza appoggiarla allo schienale. Chi vuole può anche sedere a terra con l utilizzo di qualche cuscino. Sconsiglio invece di assumere una posizione da sdraiati, perché potremo più facilmente addormentarci e non è questo lo scopo della nostra pratica. Ricordo sempre l importanza del proprio spazio: la stanza dove abbiamo deciso di praticare deve essere, per quanto possibile, lontana dai rumori e, se vogliamo creare un atmosfera di pace e tranquillità, qualche candela accesa e il profumo dell incenso contribuiranno a renderla tale. La pratica della Sacra sillaba OM può essere fatta in modo udibile, sottovoce, mentalmente o scritta. Se fatta in modo udibile, cioè usando la propria voce, avremo anche una benefica azione sul respiro stesso. Infatti la ripetizione regolare e costante di questo Mantra, favorisce una naturale distensione del rimo respiratorio donando anche alla nostra mente un pò di riposo. Se le prime volte ci sentiamo un pò imbarazzati a ripetere questo Mantra in modo udibile, potremmo ripeterla mentalmente in modo da non produrre nessun suono con la voce. Quest ultimo metodo però è più impegnativo, perché, oltre alla pronuncia mentale, dovremo tenere a bada i numerosi pensieri che affollano regolarmente la nostra mente. Ecco il perché inizialmente è preferibile usare il tono della propria voce durante la ripetizione: questo avrà un effetto catalizzatore sulla nostra mente che si troverà a dover ascoltare ciò che esce in forma di suono dalla bocca, facilitando così il livello di concentrazione. In commercio esistono diversi CD che riproducono il suono della OM. Questo faciliterà la corretta intonazione, ritmo, e melodia per accompagnarci gradualmente verso la giusta pronuncia. Ovviamente il CD non è indispensabile, ma ci aiuta all inizio della pratica. Non è tanto importante essere perfetti nella tecnica, quanto impregnare il Mantra con Amore. Chiudendo gli occhi iniziamo dolcemente a pronunciare il nostro Mantra. La OM. Lasciamo fluire questo meraviglioso suono per tutta la sua lunghezza. Lentamente il respiro diverrà più calmo e disteso. Tutto deve avvenire senza tensione e con estrema dolcezza. Continuiamo per tutto il tempo che desideriamo. Al termine della pratica, non apriamo subito gli occhi, ma rimaniamo qualche momento a contemplare il Silenzio che la OM ha prodotto in noi. Quel silenzio è Pace! Graziano Garbelli Centro Yoga Sathya Via Risorgimento, Cinisello B.mo (MI) Tel

14 Suoni dallo spirito Se l universo è composto basicamente da vibrazioni, la luce è una vibrazione, il suono è una vibrazione, gli atomi sono legati e composti da vibrazioni che cosa lega l uomo con l imperscrutabile dell universo? L uomo ha nella voce e quindi nella vibrazione dell aria un mezzo interiore tutto personale per creare un legame con l universo che lo circonda. Sin dall antichità l uomo ha messo a punto delle tecniche non convenzionali per raggiungere delle conoscenze che i cinque sensi non permetterebbero di scoprire. La musica è sempre stata un mezzo fondamentale per esprimere queste tecniche. I rituali per la nascita dei nuovi arrivati e per la sepoltura dei defunti erano supportati da suoni ritmati e canti modulati, questo in qualsiasi religione, tempo o latitudine, fin dai tempi antichi. Possiamo ricordare le invocazioni dell antico Egitto, la prosodia degli antichi Greci, la rituale recitazione dei Mantra, o il Canto Gregoriano, che con la sua vocalità pura ha rappresentato per secoli la preghiera collettiva del Cristianesimo e della chiesa Ortodossa. L uomo ha nella voce e quindi nella vibrazione della aria un mezzo interiore tutto personale per creare un legame con l universo che lo circonda. In India la musica è considerata di derivazione divina: sarebbe stata la trimurti (Vishnu, Krishna e Shiva) a tramandare, dopo la La musica pop occidentale è stata influenzata dalle tecniche di meditazione... loro esperienza, le tecniche ai musicisti. Per la tradizione indiana la musica guida i suoi adepti al raggiungimento della completa dilatazione della coscienza con sonorità capaci di avvicinare alla contemplazione, all annullamento della propria volontà cosciente fino al raggiungimento dell innalzamento spirituale. La musica pop occidentale è stata influenzata dalle tecniche di meditazione fin dagli anni sessanta, e l avvenimento più eclatante è datato 16 febbraio 1968: quel giorno i Beatles partirono alla volta di Rishikesh, in India, per raggiungere il loro guru, Maharishi Mahesh Yogi. Secondo la Scienza Vedica Maharishi, la musica Gandarva Ved utilizzando suono, melodia e ritmo che riportano equilibrio ed armonia nella mente, nel corpo, nel comportamento e nell ambiente, contribuisce in modo significativo alla creazione della pace mondiale. Quel viaggio quindi segnò una tappa importante nello sviluppo della musica del gruppo e nella geografia spirituale dei giovani di quegli anni. I Beatles scoprivano l India, la sua musica e la sua cultura, e con loro lo faceva un intera generazione. In realtà il rapporto con la musica indiana per George Harrison era iniziato molto prima, nel 1965, quando David Crosby gli aveva consigliato l acquisto di un album di Ravi Shankar, grande maestro del sitar. George restò affascinato dalla musica indiana e convinse gli altri del gruppo, durante il tour in Asia di quell anno, a far tappa per la prima volta in India. Ci rimasero quattro giorni, e a Nuova Delhi, George acquistò il suo primo sitar. Poche settimane dopo, Harrison ebbe modo di conoscere Ravi Shankar: Si offrì di darmi una mano per capire le basi dell uso dello strumento. Cominciai ad ascoltare moltissima musica indiana e per i successivi due anni toccai la chitarra solo poche volte, se non per registrare con i Beatles. Avevo tutto quello che volevo: soldi, fama, amore, successo, amici. Ma volevo qualcosa di più. E proprio nel momento in cui avevo questo desiderio mi apparve Ravi Shankar, la musica indiana e una filosofia che non conoscevo. Pochi mesi dopo partii di nuovo per l India con mia moglie Patti e mi trattenni per un mese. La mia vita stava cambiando. Lì mi sentivo a casa. Poi, nell agosto del 1967, un amico di Harrison, David Winnie, lo invitò a una conferenza di Maharishi Mahesh a Londra. Diceva che con un semplice sistema, quello della meditazione per 20 minuti al giorno, si poteva migliorare la nostra vita. Lo incontrammo alla fine della conferenza, ci invitò ad andare a trovarlo ancora, quel fine settimana, nel Galles. Restammo con lui alcuni giorni e fu davvero fantastico. Ascoltavamo le sue conferenze, studiavamo la filosofia indiana, racconta Paul. Il 1968 iniziò, per i Beatles, sotto il segno dell India e della sua filosofia, alla quale tutti sembrarono interessati. George partì da solo, il 7 gennaio, per Bombay, per completare la colonna sonora del film Wanderwall e registrare alcuni raga da utilizzare nelle canzoni dei Beatles. Dopo il suo ritorno, il 16 febbraio, tutto il gruppo partì per Rishikesh. Al viaggio partecipò anche un gruppo di artisti del quale facevano parte, tra gli altri, alcuni componenti dei Beach Boys, il cantautore inglese Donovan e l attrice americana Mia Farrow. Destinazione Rishikesh, ai piedi dell Himalaya, dove il Gange abbandona la montagna e si apre verso una splendida valle. Facevamo la vita dei reclusi, ricordò Lennon in un intervista a Playboy, mangiavamo dell orrendo cibo vegetariano e praticavamo la meditazione trascendentale. Ma soprattutto scrivevamo canzoni. Se c è un motivo per cui il viaggio in India dei Beatles merita di essere ricordato è per il gran numero di canzoni che prese forma nella tranquillità di Rishikesh. Più di trenta composizioni, gran parte delle quali furono pubblicate nel White Album. Alcune sono legate a doppio filo al viaggio, come Dear Prudence, scritta da Lennon e dedicata alla sorella di Mia Farrow, che aveva preso la meditazione talmente sul serio che non usciva più dalla sua piccola capanna. Andammo io e George a cercare di convincerla, ricordò Lennon, dicendole, cara Prudence perché non vieni fuori a giocare?. Altre canzoni hanno una connessione meno evidente, ma altrettanto forte, come Yer blues e I m so tired di Lennon; alcune sono ironiche come Sexy Sadie, dedicata al guru, e Happy Rishikesh song, mai pubblicata su disco, oppure hanno soltanto una connessione casuale, come Back in the Ussr, suggerita a Paul a Rishikesh da Mike Love dei Beach Boys, o Wild honey pie, nata da un coro collettivo sul Gange. E tra i capolavori indiani vanno anche annoverate Blackbird e While my guitar gently weeps. Molte altre canzoni non incise all epoca, hanno visto la luce nei dischi solisti dei quattro, come Jealous guy, la cui melodia fu scritta da Lennon proprio a Rishikesh. Altre ancora esistono solo nei dischi pirata, come i nastri registrati con Mike Love dei Beach Boys e alcune riprese televisive dove i Beatles intonano Hare Krishna e Blowin in the wind di Dylan. Ringo restò dal Maharishi solo due settimane, Paul un mese, George e John quasi tre mesi. McCartney da allora è diventato vegetariano, Lennon per qualche tempo rimase legato alle filosofie orientali, Ringo ha perso interesse in breve tempo. Solo Harrison ha conservato fino alla fine il suo amore per la musica indiana, coltivando la sua amicizia con Ravi Shankar. Per il Partito della Legge Naturale del Maharishi ha realizzato uno spettacolo dal vivo, nel Un altra esperienza importantissima fu quella tra John McLaughlin e Carlos Santana. Mahavishnu e Devadip: un incontro eccezionale, di quelli importanti nella storia della musica, ma in particolare nella storia personale di due artisti. Un incontro fatto di misticismo, tensione spirituale verso l Assoluto il tutto in compagnia di un Guru di grande umanità: Sri Chimnoy. (http://www.radiosrichim noy.org/) Tutto ciò portò ad uno splendido disco ( Love Devotion Surrender, 1972) e a tanti concerti insieme

15 Illustrazione di Alberto De Michelis di Patrizia Panizza Piccola fiaba acquatica un po nonsense pesciolino Il Il pesciolino era paralizzato dal terrore, il cuore gli batteva così forte che quasi scoppiava, la mente era in preda alla più assoluta con- che salvò Tanto ma tanto tempo fa, gli uomini pensavano ancora che la Terra fosse piatta come uno spesso tappeto sospeso nel cielo, che avesse dei bordi e un fondo su cui tutto si appoggiava. Anche l acqua del mare. Proprio in quel mare viveva un pesciolino spensierato che gironzolava contento fra alghe e rocce e che non si domandava se oltre la fonda acqua ci fosse il cielo. Giocava facendo acrobazie nel mare tanto vasto che gli sembrava infinito, pieno di novità da scoprire ed osservare oltre che d altri pesci da conoscere. Fuorché uno. Quello lì non avrebbe voluto incontrarlo mai: era troppo grande, troppo scuro e lo immaginava strano e pericoloso con quel naso lunghissimo che infilzava tutto quello che trovava. Aveva ascoltato storie orribili su di lui ed una volta aveva addirittura creduto di avere visto la sua ombra. A volte, mentre dormiva, si svegliava di soprassalto pensando a lui e si rincantucciava più che poteva nel suo angolino di mare per rendersi invisibile. Tuttavia questo pensiero non rovinava certo le sue giornate che erano piene d emozioni e d avventure. Un giorno, dopo che aveva giocato a rimpiattino fra i petali di un anemone rosa e delicata e mangiato un poco di gustoso plancton, si stava facendo trasportare da una mare. il deliziosa corrente tiepida e solleticante che lo faceva sentire leggero come una bollicina d aria. D improvviso sentì che l atmosfera era cambiata, c era qualcosa di inquietante, una presenza minacciosa.un vortice d acqua lo spinse lontano ed un pesce lunghissimo e grandissimo passò a poca distanza come un turbine inarrestabile. Il suo corpo era scuro, veloce, potente e, quel che era peggio, sembrava in preda all ira. Oh no! Era lui! fusione. Di colpo lui si mise a scuotere il lungo naso affilato tagliando alghe e colpendo rabbiosamente tutto quello che incontrava. Vibrò un colpo tremendo giù nel fondo del mare e poi, così com era venuto, se ne andò. Che sospiro di sollievo! Il cuore si calmò e piano piano il pesciolino ebbe il coraggio di guardarsi attorno. Era tutto sottosopra: che sconquasso aveva combinato in un attimo quel furioso lui! C erano anche strane bolle che salivano dal fondo verso la superficie. Il pesciolino si avvicinò, girò guardingo attorno al buco dal quale uscivano le bolle, guardò con attenzione e vide l acqua del suo amato mare uscire da quel foro che quello là aveva fatto con il suo brutto, antipatico nasone. Se tutta l acqua del mare esce da lì, resterò senza casa e tutti resteranno senza casa pensò pesciolino. Doveva assolutamente avvisare gli abitanti del mare, con loro avrebbe potuto chiudere quel buco che gli sembrava fosse già diventato più largo. Si sentiva piccolo e spaventato ma capiva di avere una grande responsabilità: doveva controllare la sua paura ed agire o il suo mondo sarebbe stato risucchiato via nel niente. Sapeva che i pesci più generosi, intelligenti e coraggiosi che potevano avere la forza e la voglia di aiutarlo vivevano spesso in branco a giocare fra le onde del mare lassù. Puntò diritto alla superficie del mare. A mano a mano che saliva si sentiva stordito e abbagliato dalla luce che diveniva sempre più forte, anche il respiro era divenuto affannoso ma pensò che stava facendo una cosa importantissima e non si perse d animo. Incontrava pesci di tutte le forme e dimensioni e a tutti chiedeva dove avrebbe potuto trovare loro, i Grandi Giocherelloni. In molti lo aiutarono perché intuivano che doveva essere ben grave il motivo che spingeva lassù un pesciolino del mare laggiù. Finalmente li trovò. Fece di tutto per attirare la loro attenzione: sbattè le pinne vorticosamente, girò più volte su se stesso come una trottola, provò perfino a spiccare un salto fuori dell acqua come loro. Niente, erano troppo presi da tuffi, giravolte e avvitamenti. Il pesciolino si fermò esausto sulla superficie del mare, come morto. Fu allora che uno di loro lo notò. Gli andò vicino con il suo becco, lo sfiorò delicatamente e con un verso dolce lo rincuorò. Solo questo ci voleva per dare nuova carica a pesciolino: si raddrizzò ed invitando concitatamente i Grandi Giocherelloni a seguirlo, li condusse giù, giù fino sul fondo del mare. Quando videro il buco, intelligenti com erano, capirono subito cosa fare. Spostarono terra e grandi sassi, li ammonticchiarono gli uni sugli altri sopra al foro, fino a che nessuna bollicina d aria spuntò più fra di essi. Il mare era salvo ed avrebbe continuato ad esserlo ancora ed ancora perché, qualche tempo dopo, anche gli uomini intuirono che il mondo era tondo e che sotto al mare c era terra, così tanta terra che nessun pesce avrebbe potuto bucarla mai da parte a parte. Per pesciolino fu una grande esperienza. Dopo di allora si sentì coraggioso, capì che avrebbe potuto affrontare altre avventure e superare le difficoltà. Ci pensava spesso e, dopo qualche tempo si rese conto di non provare più tanta avversione verso il grande pesce con il naso a spada: in fondo lo doveva anche a lui se aveva potuto tirar fuori il suo coraggio e la sua generosità che prima non sapeva di avere e tutto questo lo rendeva più sicuro, contento di sé e fiducioso nella vita. Così, in cuor suo, lo ringraziò. Patrizia Panizza CONSAPEVOLMENTE via Frigerio 26 Brescia tel e fax Favoletta acquatica di Patrizia dedicata a tutti i bambini. Natale

16 DDurante l ultima edizione della Biofera di Canzo (settembre 06) abbiamo conosciuto una persona molto speciale, Mr. William Bowman, che solo in occasione di ogni Biofera prepara una specialissima insalata : pensate, una mistura di ben 40 sapori fra frutti, fiori, erbe e verdure domestiche. Il risultato è una misticanza dal sapore sorprendente, con contrasti di dolce, aspro e croccante che si può gustare durante la visita alla fiera bio più carina della Lombardia. Tutto viene raccolto personalmente da Mr. Bowman, gentlemen americano trapiantato in Italia. Proprio a Canzo ha ampliato la sua passione per il giardinaggio classico alla vegetazione spontanea, trasformando il suo giardino in un orto che accoglie piante ed erbe auctoctone. Per poter coltivare questa passione della scoperta e dell utilizzo alimentare delle erbe, fiori e frutti selvatici durante tutto l anno, Mr. Bowman sta progettando di aprire un punto di ristoro presso la sua La Misticanza della Val Ravella redazione di Loto Insalata con 40 ingredienti. abitazione di Canzo. Avendo assaggiato questa favolosa festa di sapori noi ce lo auguriamo davvero e non mancheremo di segnalarvi a suo tempo i recapiti. La redazione di LOTO Consiglio per una ricettina veloce: raccogliete dei petali di Topinambur (alte margheritone gialle autunnali) cospargeteli di scaglie di grana, olio e sale e buon appetito! Troverete una versione più ampia dell articolo, con l elenco degli ingredienti della Misticanza della Val Ravella, sul nostro sito Cari lettori vi segnaliamo due avvenimenti e alcuni libri: 15 Novembre 06 all Istituto Cosmòs ci sarà la proiezione di un video di Masaru Emoto seguito da una tavola rotonda a cui parteciperà Gigi Capriolo, Sergio Signori, Paolo Consigli, Elena Gastaldon. 2-3 Dicembre a Montegrotto (Pd) si terrà il convegno Le energie sottili tra cielo e terra. Fra i tanti relatori Gigi Capriolo, Sergio Signori, Alfonso Rubino, Roberto Zamperini. * Fereydoon Batmanghelidj IL TUO CORPO IMPLORA ACQUA Macro Edizioni * Claudio Viacava NUOVE TECNOLOGIE ed ANTICHI RIMEDI per la NOSTRA SALUTE Ed. Editoriale Delfino * Gigi Capriolo LE ACQUE TERAPEUTICHE ed. Xenia * Gigi Capriolo L ENERGIA SEGRETA DELLE ACQUE Terapia Idrofrequenziale ed. Xenia SAPERE. IL SAPORE DEL SAPERE Chiacchiere consapevoli di cultura, scienza, alimentazione e benessere Salute, scienza e benessere si incontrano a Milano in una manifestazione che organizza convegni e corsi con l intervento di specialisti del settore e la partecipazione di importanti patrocinatori. CONVEGNO SPENDERE DI PIÙ PER SPENDERE MENO: L ASPETTO ECONOMICO DEL CIBO Venerdì 24 novembre 2006, ore 14.:30-18:30 Unione CTSP Sala Commercio Corso Venezia 49, Milano LA PARTECIPAZIONE E GRATUITA, LA PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA CORSO LA LUCE CHE CURA Ing. Fabio Marchesi Sabato 28 novembre 2006, ore 9 :30 19 :30 Centro Congressi Siloe, via Cesari 19, Milano Per informazioni e prenotazioni: ERREDIEFFE - Tel PICCOLI ANNUNCI Cedesi attività di erboristeria e alimentazione biologica, unico in zona, ben avviato, ristrutturato da poco, affitto interessante in MILANO ZONA CENTRO. Per informazioni chiamare al Naturopata iridologo propone analisi naturopatica personalizzata per riequilibrio olistico fisico psicoemozionale energetico metodiche naturali riflessologia plantare depurazione drenaggio fitopreparati oligoelementi floriterapia spagirici test intolleranze alimentari Milano - MONICA POZZI cell Test delle Intolleranze Alimentari su più di 200 sostanze presso Erboristeria IL GIARDINO SEGRETO via Maggiolini 7/a Lissone tel Inoltre fiori di Bach, fitoterapia, alimenti biologici, cosmesi naturale Ricerca Interiore Al di là del tempo e dello spazio, al di là di ogni convenzione e condizione umana, Guru e Discepolo camminano, mano nella mano, vita dopo vita, verso la Realizzazione dell Eterno Infinito - STUDIO GAYATRI Via Lecco 150 Monza tel Conferenze, corsi, seminari se ti serve uno spazio per la tua attività, a Milano, a pochi passi dall Arco della Pace, potresti usufruire del nostro centro: vieni a vederlo e te ne innamorarai! per ogni informazione, telefona al n , il lunedì e il mercoledì, dalle 17 alle 20,00 contemporaneamente su info tariffe Reiki ad offerta libera 11/12 novembre e 16/17 dicembre 06 STUDIO GAYATRI Via Lecco 150 Monza tel Argilla Movimento della Materia corsi base ceramica, scultura, tecnica del torchio, tecnica raku presso LABORATORIO A.R.TER- RE Besana Brianza (Mi) tel Alessandra Corso di Mantra Yoga Suono, Ripetizione, Silenzio Pratiche Orientali semplici e adatte a tutti, ma con un grande potenziale al loro interno CENTRO YOGA SATHYA Via Risorgimento, 90 Cinisello Balsamo tel

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia IX LEGISLATURA - ATTI CONSILIARI - PROGETTI DI LEGGE E RELAZIONI PROPOSTA DI LEGGE N. 11 Presentata dalla Consigliera Guerra

Dettagli

Consigli per assistere la Persona con Demenza

Consigli per assistere la Persona con Demenza Ospedale San Lorenzo Valdagno Dipartimento Medicina Interna Unità Operativa di Lungodegenza Responsabile dr. Marcello Mari Consigli per assistere la Persona con Demenza Strumenti per qualificare le cure

Dettagli

Corso Triennale per Operatore di Ayurveda Tradizionale *550 ore. Il Corso

Corso Triennale per Operatore di Ayurveda Tradizionale *550 ore. Il Corso Corso Triennale per Operatore di Ayurveda Tradizionale *550 ore Scuola di Formazione per Tecnici della Terapia e Operatori del Massaggio www.ayurvedasvaha.com 345.0570965 / 349.6597407 Non c è alfabeto

Dettagli

Ai Nostri Gentili Ospiti Alcune Proposte per rendere piacevole la Vostra Vacanza

Ai Nostri Gentili Ospiti Alcune Proposte per rendere piacevole la Vostra Vacanza Ai Nostri Gentili Ospiti Alcune Proposte per rendere piacevole la Vostra Vacanza Il massaggio è una pratica antichissima per il sostegno e la prevenzione delle malattie. Il massaggio non può essere inteso

Dettagli

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE di Daniela Morandi Prefazione di Barry Sears. Con la partecipazione di Claudio Belotti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-409-3 Prefazione del dottor Barry

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Informazioni per utenti e familiari

Informazioni per utenti e familiari LA DEPRESSIONE MAGGIORE Informazioni per utenti e familiari In questa dispensa parleremo di depressione e dei problemi che può dare nella vita di una persona. Nella vita, è comune attraversare periodi

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

FILOSOFIA APPLICATA E BIOETICA APPLICATA (Il nostro comportamento)

FILOSOFIA APPLICATA E BIOETICA APPLICATA (Il nostro comportamento) Corsi AMC 2014-2015 I corsi sono monotematici ed inizieranno prossimamente. Fanno parte integrale dal Progetto Accademia di Medicina Comparata che si svolge come insegnamento per la prima volta nel mondo

Dettagli

Cosa succede con la chemioterapia. e gli altri trattamenti

Cosa succede con la chemioterapia. e gli altri trattamenti Cosa succede con la chemioterapia e gli altri trattamenti SANGUE e SISTEMA CARDIO-CIRCOLATORIO: ALTERAZIONI EMATOLOGICHE Anemia Leucopenia Piastrinopenia FEBBRE ALTERAZIONI PSICHICHE Immagine corporea

Dettagli

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411 NUTRIZIONE CELLULARE: QUELLO CHE IL TUO MEDICO DEVE SAPERE Parla il Dr. David B. Katzin, M.D., Ph.D. specialista in Scienza della Nutrizione, Fisiologia, Cardiovascolare e Medicina interna (...) Io sono

Dettagli

PROGETTO YOGA IN CLASSE. Scuola Primaria Di Massino Visconti. classe seconda. Anno scolastico 2011-2012

PROGETTO YOGA IN CLASSE. Scuola Primaria Di Massino Visconti. classe seconda. Anno scolastico 2011-2012 PROGETTO YOGA IN CLASSE Scuola Primaria Di Massino Visconti classe seconda Anno scolastico 2011-2012 Responsabili: Maria Pillitteri insegnante di Scuola Primaria Paola Faini insegnante Yoga PRESENTAZIONE

Dettagli

pratiche e discipline che ti accompagnano nella crescita Associazione Culturale SoleLuna

pratiche e discipline che ti accompagnano nella crescita Associazione Culturale SoleLuna pratiche e discipline che ti accompagnano nella crescita Associazione Culturale SoleLuna Movimento in gravidanza e accompagnamento alla genitorialità. SPAZIO MAMME Luogo di auto-aiuto aperto a tutte le

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

DISINTOSSICAZIONE E DRENAGGIO

DISINTOSSICAZIONE E DRENAGGIO DISINTOSSICAZIONE E DRENAGGIO Disintossicazione e drenaggio sono due termini sempre più di moda negli ultimi anni. Non esiste giornale, radio o canale televisivo che non abbia almeno una pubblicità di

Dettagli

Polo didattico per la formazione PNL e Coaching Divisione Ebook

Polo didattico per la formazione PNL e Coaching Divisione Ebook 1 Alla ricerca di se stessi Federica Cortina 2 Titolo Alla ricerca di se stessi Autore Federica Cortina Editore PNL e Coaching edizioni Sito internet www.pnlecoaching.it ATTENZIONE: Tutti i diritti sono

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Colora il quadratino posto accanto alle indicazioni corrette. Per mantenere il nostro sistema nervoso sano ed efficiente è opportuno... ALLA SALUTE respirare

Dettagli

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere Ministero della Salute La salute dell anziano Vademecum per la promozione e il mantenimento del benessere Care amiche e cari amici, questo piccolo opuscolo racchiude alcuni semplici ma importanti consigli

Dettagli

ALCUNI SUGGERIMENTI RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE FRITTATA DI DI VERDURA AL FORNO

ALCUNI SUGGERIMENTI RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE FRITTATA DI DI VERDURA AL FORNO RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE ALCUNI 12 cucchiai di verdure stufate 6 tazzine piccole di riso Basmati 12 tazzine di acqua calda 3 cucchiai da tavola di parmigiano grattugiato 1 cucchiaio di olio extravergine

Dettagli

DAL SEME ALLA PIANTA

DAL SEME ALLA PIANTA SCHEDA N 3 DAL SEME ALLA PIANTA Un altra esperienza di semina in classe potrà essere effettuata a piccoli gruppi. Ogni gruppo sarà responsabile della crescita di alcuni semi, diversi o uguali. Es. 1 gruppo:

Dettagli

I 5 Tibetani Formazione con certificato e licenza

I 5 Tibetani Formazione con certificato e licenza I 5 Tibetani Formazione con certificato e licenza I 5 esercizi fisici (riti) tradizionali del Tibet sono molto di più che un programma di ginnastica o di fitness. Grazie alla combinazione di movimento,

Dettagli

Dott.ssa M.Versino 1

Dott.ssa M.Versino 1 Dott.ssa M.Versino 1 Stress lo stress è inteso come risposta aspecifica dell organismo a tutto ciò che lo costringe ad uno sforzo di adattamento lo stress è la risposta a una o più stimolazioni fisiche

Dettagli

<< La mia vita si consuma nel dolore; dammi forza secondo la tua Parola.>>

<< La mia vita si consuma nel dolore; dammi forza secondo la tua Parola.>> Salmo 119:28 > Cari fratelli e care sorelle in Cristo, Il grido di sofferenza del Salmista giunge fino a noi! Il grido di sofferenza

Dettagli

Riequilibrarsi Naturalmente

Riequilibrarsi Naturalmente Riequilibrarsi Naturalmente di Maria Elisa Marchiani l Equilibrio Muscolare che dà voce al corpo! Liberarsi dalle tensioni muscolari, sentire l armonia del corpo, la libertà della schiena e il piacere

Dettagli

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica Tutti noi abbiamo dei periodi di stanchezza, solitamente transitoria, dovuti a cause conosciute come per esempio lo stress o il superlavoro, questa stanchezza

Dettagli

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Il neutrofilo PHIL Informazioni utili sulla NEUTROPENIA durante il trattamento chemioterapico NEUTROFILO PHIL La tua guardia

Dettagli

4 Anno Master per Operatore Olistico

4 Anno Master per Operatore Olistico 4 Anno Master per Operatore Olistico CORSO INTENSIVO IN AURICOLORIFLESSOLOGIA L Auricoloriflessologia, come Tecnica Funzionale Riflessogena, si propone attraverso la stimolazione manuale dei punti o zonule

Dettagli

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative Art.5. Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regali o favori, se non di modico valore. ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI Codice Deontologico del Volontario adottato

Dettagli

WELLNESS COACHING HOLISTIC LIFESTYLE. PROGRAMMA DIDATTICO Sara Cicolani. Ad uso esclusivo delle scuole di formazione

WELLNESS COACHING HOLISTIC LIFESTYLE. PROGRAMMA DIDATTICO Sara Cicolani. Ad uso esclusivo delle scuole di formazione WELLNESS COACHING HOLISTIC LIFESTYLE PROGRAMMA DIDATTICO Sara Cicolani Ad uso esclusivo delle scuole di formazione Sara Cicolani propone una serie di corsi nel Benessere, nel Coaching, nella Consulenza

Dettagli

FLEPY E L ACQUA. Testo e idea: Wilfried Vandaele Illustrazioni: Tini Bauters Traduzione: Stefania Calicchia

FLEPY E L ACQUA. Testo e idea: Wilfried Vandaele Illustrazioni: Tini Bauters Traduzione: Stefania Calicchia FLEPY E L ACQUA Testo e idea: Wilfried Vandaele Illustrazioni: Tini Bauters Traduzione: Stefania Calicchia A G E N Z I A P E R L A P R O T E Z I O N E D E L L A M B I E N T E E P E R I S E R V I Z I T

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN)

L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN) L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN) L intestino?il cervello della pancia. Come mantenere naturalmente

Dettagli

Ricettario sui Funghi Porcini Porcini trifolati

Ricettario sui Funghi Porcini Porcini trifolati Ricettario sui Funghi Porcini Porcini trifolati 500 gr di porcini 3 agli prezzemolo olio evo mezzo bicchiere di vino bianco farina Procedimento Pulite i porcini, grattando il gambo e la cappella con un

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Scuola dell infanzia di v.le Papa Giovanni XXIII Scuola dell infanzia di Ozzero Scuola dell infanzia di Morimondo propongono ampliamento del progetto

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

L EMPATIA E LA RELAZIONE EMPATICA

L EMPATIA E LA RELAZIONE EMPATICA L EMPATIA E LA RELAZIONE EMPATICA (a cura di Sandra Camuffo) MODULO I: COACHING ESSENTIALS Roma, 7-8 Marzo, 5 Aprile 2014 DEFINIRE L EMPATIA Le definizioni dell empatia coniate dagli studiosi e dai ricercatori

Dettagli

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO Danilo Toneguzzi Psichiatra, psicoterapeuta direttore dell Istituto Gestalt di Pordenone "INformazione Psicologia Psicoterapia Psichiatria", n 41-42, settembre - dicembre

Dettagli

L uso del tofu in questo dolce di frutta consente di ottenere una base morbida e leggera.

L uso del tofu in questo dolce di frutta consente di ottenere una base morbida e leggera. 150 gr farina integrale 125 gr. Tofu 100 ml olio d oliva o di girasole o 100 gr di margarina vegetale 1 tazza di malto di riso Un po di sale marino integrale 2 mele 2 arance 2 cucchiai di marmellata di

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta. Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione

Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta. Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione I disturbi d ansia rappresentano il disagio mentale più diffuso nella società moderna sia

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Asana per la Gravidanza

Asana per la Gravidanza Yoga in Gravidanza Yoga in Gravidanza La cosa più pura al mondo è il cuore della madre, il chakra del cuore, il centro della madre. E la cosa più pura al mondo. Può muovere Dio. Può muovere l Universo.

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Scrittura Meditativa

Scrittura Meditativa Scrittura Meditativa Attraverso la scrittura in rilassamento profondo diamo voce al subconscio, che ci parla delle nostre paure, dei nostri limiti, ma anche dei nostri progetti reali e dei desideri più

Dettagli

Tecniche di emergenza contro attacchi di panico e forte ansia www.zeroansia.it

Tecniche di emergenza contro attacchi di panico e forte ansia www.zeroansia.it Tecniche di emergenza contro attacchi di panico e forte ansia www.zeroansia.it L'ansietà è un sottile rivolo di paura che si insinua nella mente. Se incoraggiata, scava un canale nel quale tutti gli altri

Dettagli

Voci da dentro fotolibro emozionale

Voci da dentro fotolibro emozionale Voci da dentro fotolibro emozionale Xvii Convegno Gruppo di Studio di Dialisi Peritoneale Montecatini Terme, 20-22 marzo 2014 Voci da dentro fotolibro emozionale Volume realizzato in occasione del Xvii

Dettagli

Allegato 2 ISTRUZIONI DI PRIMO SOCCORSO PER LE SCUOLE

Allegato 2 ISTRUZIONI DI PRIMO SOCCORSO PER LE SCUOLE Allegato 2 SERVIZIO MEDICINA PREVENTIVA NELLE COMUNITA E DELLO SPORT ISTRUZIONI DI PRIMO SOCCORSO PER LE SCUOLE IN CASO DI COSA FARE COSA NON FARE Indossare i guanti monouso Lavare la ferita con acqua

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

TESI SULLE MORFOLOGIE (il linguaggio della forma). La conoscenza di se stessi e gli altri attraverso questa scienza. La Morfologia di base si

TESI SULLE MORFOLOGIE (il linguaggio della forma). La conoscenza di se stessi e gli altri attraverso questa scienza. La Morfologia di base si TESI SULLE MORFOLOGIE (il linguaggio della forma). La conoscenza di se stessi e gli altri attraverso questa scienza. La Morfologia di base si definisce all atto del concepimento. E il risultato visibile

Dettagli

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org g olf or w. coo n lf o o d p l a et. g or co w w et. ww w.efa d.o.eufic.org w ww rg Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio.

Dettagli

ASPETTI CLINICI E RELAZIONALI DEI DISTURBI ALIMENTARI

ASPETTI CLINICI E RELAZIONALI DEI DISTURBI ALIMENTARI Il Cibo nemico ASPETTI CLINICI E RELAZIONALI DEI DISTURBI ALIMENTARI - Il cibo nemico. (prima parte) Da quando esiste la vita, nutrimento e cibo sono elementi fondamentali per la sopravvivenza di qualsiasi

Dettagli

SCUOLA DI FORMAZIONE BIENNALE IN TECNICHE DEL MASSAGGIO

SCUOLA DI FORMAZIONE BIENNALE IN TECNICHE DEL MASSAGGIO SCUOLA DI FORMAZIONE BIENNALE IN TECNICHE DEL MASSAGGIO 11 week-end Il sabato e domenica dalle 9:00 alle 18:00 Frequenza obbligatoria PROGRAMMA DEL PRIMO ANNO Un weekend al mese da settembre a giugno più

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

GIACOMO BRUNO IL METODO 3-CLIENTI

GIACOMO BRUNO IL METODO 3-CLIENTI GIACOMO BRUNO IL METODO 3-CLIENTI Come Crearsi dei Guadagni Esponenziali sin dal Primo Mese con un Metodo Semplice e Duplicabile 2 Titolo IL METODO 3-CLIENTI Autore Giacomo Bruno Questo libro è gratuito

Dettagli

Corso di cucina Vegan. Consigli per l utilizzo di latti a base vegetale. Lezione 1: Basi di Cucina Vegan

Corso di cucina Vegan. Consigli per l utilizzo di latti a base vegetale. Lezione 1: Basi di Cucina Vegan Consigli per l utilizzo di latti a base vegetale Latte di soia: come bevanda o per preparazioni dolci e salate (maionese, yogurt, besciamella, creme, salse, dressing sauce, sheese). Latte di riso: più

Dettagli

1. Nome del corso. A TUTTO BENESSERE Il tuo benessere a 360 Mente Corpo Spirito. 2. Descrizione

1. Nome del corso. A TUTTO BENESSERE Il tuo benessere a 360 Mente Corpo Spirito. 2. Descrizione 1. Nome del corso A TUTTO BENESSERE Il tuo benessere a 360 Mente Corpo Spirito 2. Descrizione Cosa significa benessere a 360 gradi? Secondo la filosofia olistica, è necessario nutrire ed educare l'intero

Dettagli

FOR MOTHER EARTH CENTER

FOR MOTHER EARTH CENTER dott.sa Carmela Lo Presti Esperienze professionali nell attività di Crescita Personale 1989/2014 aggiornato a Gennaio Le attività in questione sono state dirette a privati singoli e in gruppo prevalentemente

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA GIOVANNI XXIII. Progetto Pedagogico della Sezione Primavera

SCUOLA DELL INFANZIA GIOVANNI XXIII. Progetto Pedagogico della Sezione Primavera Pagina 1 di 8 SCUOLA DELL INFANZIA GIOVANNI XXIII Progetto Pedagogico della Sezione Primavera Pagina 2 di 8 1. PREMESSA La scelta pedagogica di istituire la sezione Primavera, all interno della Scuola

Dettagli

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO INSEGNAMENTO IL MIO CUORE CANTA LE TUE LODI a cura di Carlo Arditi, Responsabile del Servizio Musica e Canto Nel preparare questa condivisione mi sono accorto che, pur non avendolo fatto apposta, anche

Dettagli

ETS. il piede diabetico Consigli pratici per il paziente diabetico EDUCAZIONE TERAPEUTICA STRUTTURATA. Gruppo ETS dell AMD

ETS. il piede diabetico Consigli pratici per il paziente diabetico EDUCAZIONE TERAPEUTICA STRUTTURATA. Gruppo ETS dell AMD oltre la teoria ASSOCIAZIONI MEDICI DIABETOLOGI AMD - ETS ETS EDUCAZIONE TERAPEUTICA STRUTTURATA 1 il piede diabetico Consigli pratici per il paziente diabetico Gruppo ETS dell AMD Coordinatore MARIANO

Dettagli

PERCHE UTILIZZARE I PRODOTTI? TU CREDI NEI TUOI PRODOTTI?

PERCHE UTILIZZARE I PRODOTTI? TU CREDI NEI TUOI PRODOTTI? UTILIZZA I PRODOTTI PERCHE UTILIZZARE I PRODOTTI? TU CREDI NEI TUOI PRODOTTI? NO Perché hai iniziato questa attività? SI E ovvio che li stai utilizzando, no? L ERRORE PIU GRAVE Fare l iscrizione da Team

Dettagli

DOMINI / AREE PRINCIPALI CLASSIFICAZIONE ICF-CY (OMS, 2007)

DOMINI / AREE PRINCIPALI CLASSIFICAZIONE ICF-CY (OMS, 2007) DOMINI / AREE PRINCIPALI CLASSIFICAZIONE ICF-CY (OMS, 2007) Capitolo 1 Funzioni mentali FUNZIONI CORPOREE Funzioni mentali globali (b110-b139) b110 Funzioni della coscienza b114 Funzioni dell orientamento

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA Anno scolastico 2012-2013 Presentazione Si riparte! L inizio di un nuovo anno scolastico è un momento impegnativo per i bambini e per i genitori che iniziano

Dettagli

QUOTE CONVENZIONATE RISERVATE AI SOCI CUS NAPOLI

QUOTE CONVENZIONATE RISERVATE AI SOCI CUS NAPOLI STUDIO DI PSICOLOGIA OLISTICA Come un brano musicale è più della somma delle singole note, così la persona è una totalità, non esprimibile solo con l insieme delle parti che la costituiscono. Il disagio

Dettagli

Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona

Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona Corso di Formazione per Operatore Socio-Sanitario Complesso Integrato Columbus- Anno 2014 Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona Docenti: Claudia Onofri Ivana Palumbieri Concetto di persona

Dettagli

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA La dieta nel diabete Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura

Dettagli

Un posto per contemplare; la pace e la calma, uno dei pochi al mondo libero da distrazioni dove potete centrarvi unicamente su voi stessi.

Un posto per contemplare; la pace e la calma, uno dei pochi al mondo libero da distrazioni dove potete centrarvi unicamente su voi stessi. L a s c i a t e v i i s p i r a r e Un posto per contemplare; la pace e la calma, uno dei pochi al mondo libero da distrazioni dove potete centrarvi unicamente su voi stessi. L ispirazione, la cura, l

Dettagli

Livello A2 Unità 9 Sanità In questa unità imparerai:

Livello A2 Unità 9 Sanità In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 9 Sanità In questa unità imparerai: a comprendere testi orali e scritti sulla sanità a parlare della tua salute parole relative alla corpo umano e alla salute a usare il passato prossimo

Dettagli

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE Maria Elena Ridolfi Regolazione emozionale: obiettivi COMPRENDERE LE EMOZIONI RIDURRE LA VULNERABILITA EMOZIONALE RIDURRE LA SOFFERENZA EMOZIONALE

Dettagli

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE Studio Dietistico dott.ssa Francesca Pavan - Via G. Falcone 16-30024 Musile di Piave (Ve) Tel. 0421331981 Fax. 0421456889 www.studiodietisticopavan.it Esistono

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Corso di formazione per soccorritori VALUTAZIONE PARAMETRI VITALI

Corso di formazione per soccorritori VALUTAZIONE PARAMETRI VITALI Corso di formazione per soccorritori VALUTAZIONE PARAMETRI VITALI Quali sono i Parametri Vitali? ATTIVITA RESPIRATORIA ATTIVITA CIRCOLATORIA - RILEVAZIONE DEL POLSO - RILEVAZIONE DELLA PRESSIONE ARTERIOSA

Dettagli

FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.)

FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.) FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.) Questa è la storia di una donna perseguitata da un eco di una memoria, un sogno

Dettagli

Sessione 22 IL PIANTO. 106 22. Il pianto. Introduzione

Sessione 22 IL PIANTO. 106 22. Il pianto. Introduzione 106 22. Il pianto Sessione 22 IL PIANTO Introduzione Molte madri cominciano a dare aggiunte inutili perché il loro bambino piange. Tuttavia le aggiunte spesso non fanno piangere di meno un bambino, che

Dettagli

PADRE MAESTRO E AMICO

PADRE MAESTRO E AMICO PADRE MAESTRO E AMICO Padre, di molte genti padre, il nostro grido ascolta: è il canto della vita. Quella perenne giovinezza che tu portavi in cuore, perché non doni a noi? Padre, maestro ed amico noi

Dettagli

CAPECITABINA (Xeloda)

CAPECITABINA (Xeloda) CAPECITABINA (Xeloda) 1 POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata.

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. Una corretta alimentazione e una costante attività fisica sono la base per una vita sana Perché si

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Il problem solving in classe Scuola primaria. Primo incontro 4 dicembre 2015 Pietro Di Martino dimartin@dm.unipi.it

Il problem solving in classe Scuola primaria. Primo incontro 4 dicembre 2015 Pietro Di Martino dimartin@dm.unipi.it Il problem solving in classe Scuola primaria Primo incontro 4 dicembre 2015 Pietro Di Martino dimartin@dm.unipi.it PREMESSA I perché della scelta del percorso di quest anno Problem solving I giochi e le

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

IL SEGRETO PER FARE I SOLDI Scritto da Sharon di Giovanbattista

IL SEGRETO PER FARE I SOLDI Scritto da Sharon di Giovanbattista IL SEGRETO PER FARE I SOLDI Scritto da Sharon di Giovanbattista Premessa Per lungo tempo ho cercato delle risposte, le ho cercate in tutte le persone che mi erano e mi sono vicine, ho guardato fissa nei

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

massaggio HOT STONE Livello Avanzato CON LE PIETRE CALDE C O R S O D I F O R M A Z I O N E Professionale 1 week end (16 ore totali)

massaggio HOT STONE Livello Avanzato CON LE PIETRE CALDE C O R S O D I F O R M A Z I O N E Professionale 1 week end (16 ore totali) CON LE PIETRE CALDE C O R S O D I F O R M A Z I O N E Professionale Livello Avanzato 1 week end (16 ore totali) Ente NO-PROFIT di Formazione Professionale Riconosciuto dalla Regione Lombardia 2014/NA37

Dettagli

PROGETTO LA SALUTE NEL RESPIRO

PROGETTO LA SALUTE NEL RESPIRO PROGETTO LA SALUTE NEL RESPIRO Il respiro e la mente sono collegati così come il corpo e la mente. Il respiro riequilibra corpo e mente. Questo è il segreto della vita che abbiamo dimenticato Sri Sri Ravi

Dettagli

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI NADIA PALLOTTA 128 L INTESTINO IRRITATO ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI Nei paesi industrializzati, nel corso dell ultimo secolo, le migliori condizioni sociali, economiche e sanitarie hanno determinato una

Dettagli

DISTURBI D ANSIA IN ETÀ EVOLUTIVA. Dott.ssa Elena Luisetti Dott.ssa Chiara Raffognato Aprile 2012

DISTURBI D ANSIA IN ETÀ EVOLUTIVA. Dott.ssa Elena Luisetti Dott.ssa Chiara Raffognato Aprile 2012 DISTURBI D ANSIA IN ETÀ EVOLUTIVA Dott.ssa Elena Luisetti Dott.ssa Chiara Raffognato Aprile 2012 ANSIA IN ETA EVOLUTIVA Il disturbo d ansia è la diagnosi più ricorrente entro i 16 anni! 10% Quando l ansia

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

L asma non va in vacanza

L asma non va in vacanza L asma non va in vacanza Non dimenticare di controllare ASMA e RINITE allergica anche d estate A cura della Merck Sharp & Dohme (Italia) S.p.A.Via G. Fabbroni, 6-00191 Roma www.msd-italia.it www.univadis.it

Dettagli

Sommario. Introduzione... 5. Le mie ricette... 6 Antipasti... 9 Primi... 31 Secondi... 59 Piatti unici e contorni... 87 Dolci... 111. Indice...

Sommario. Introduzione... 5. Le mie ricette... 6 Antipasti... 9 Primi... 31 Secondi... 59 Piatti unici e contorni... 87 Dolci... 111. Indice... Antipasti Sommario Introduzione... 5 Le mie ricette... 6 Antipasti... 9 Primi... 31 Secondi... 59 Piatti unici e contorni... 87 Dolci... 111 Indice... 139 Benvenuti nel mio libro! Introduzione Antipasti

Dettagli

Consigli per vivere bene l'inverno con i rimedi naturali

Consigli per vivere bene l'inverno con i rimedi naturali Consigli per vivere bene l'inverno con i rimedi naturali (II^ parte: l apparato osteomuscolare) Inverno è per molti di noi sinonimo di freddo, buio, interiorità. Siamo nel tempo in cui la Terra è più lontana

Dettagli

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME.

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. www.regione.lombardia.it 10 REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. Ecco uno strumento utile per combattere il caldo estivo. Una serie

Dettagli