IN CHIARO VERSIONE MISTA. Strumenti per una didattica inclusiva. Marcello Sensini

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IN CHIARO VERSIONE MISTA. Strumenti per una didattica inclusiva. Marcello Sensini"

Transcript

1 Marcello Sensini IN CHIARO Strumenti per una didattica inclusiva fonologia - morfologia - sintassi - lessico Regole semplifcate ed esercizi guidati Griglie per l analisi grammaticale e logica Mappe e strumenti compensativi Audio di tutti i testi Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi VERSIONE MISTA Libro Web

2 SOMMARIO LA FONOLOGIA L ORTOGRAFIA 1 sce/scie 2 ce/cie 3 ge/gie 4 li/gli 5 mp/mb 6 ni/gn 7 gn/gni 8 cqu/qqu 9 La lettera H 10 L accento 11 L apostrofo 12 La divisione delle parole in sillabe 13 LA PUNTEGGIATURA 14 Il punto 15 La virgola 16 I due punti 17 Il punto interrogativo 18 Il punto esclamativo 19 L uso della lettera maiuscola 20 LA MORFOLOGIA L ARTICOLO 21 Gli articoli determinativi 22 Gli articoli indeterminativi 23 Gli articoli partitivi 24 IL NOME 25 I nomi comuni e i nomi propri 26 I nomi concreti e i nomi astratti 27 I nomi maschili e i nomi femminili 28 I nomi singolari e i nomi plurali 29 I nomi primitivi 30 I nomi derivati 31 I nomi alterati 32 I nomi composti 33 L AGGETTIVO 34 Gli aggettivi qualificativi 35 Gli aggettivi possessivi 36 Gli aggettivi indefiniti 37 Gli aggettivi numerali 38 Gli aggettivi dimostrativi 39 Gli aggettivi interrogativi e gli aggettivi esclamativi 40 IL PRONOME 41 I pronomi personali soggetto 42 I pronomi personali complemento 43 I pronomi possessivi 44 I pronomi dimostrativi 45 I pronomi indefiniti 46 I pronomi relativi 47 I pronomi interrogativi e i pronomi esclamativi 48 VIII

3 IL VERBO 49 La persona del verbo 50 Il modo del verbo 51 Il tempo del verbo 52 I verbi transitivi e intransitivi 53 I verbi attivi, i verbi passivi e i verbi riflessivi 54 I verbi impersonali 55 I verbi ausiliari e i verbi servili 56 L AVVERBIO 57 Gli avverbi di modo 58 Gli avverbi di tempo e gli avverbi di luogo 59 Gli avverbi di quantità e gli avverbi di valutazione 60 Gli avverbi interrogativi e gli avverbi esclamativi 61 LA PREPOSIZIONE 62 Le preposizioni semplici 63 Le preposizioni articolate 64 Le preposizioni improprie 65 LA CONGIUNZIONE 66 Le congiunzioni coordinanti 67 Le congiunzioni subordinanti 68 L INTERIEZIONE 69 Le interiezioni proprie 70 Le interiezioni improprie 71 LA SINTASSI LA SINTASSI DELLA FRASE SEMPLICE 72 Il soggetto 73 Il predicato 74 Il predicato verbale e il predicato nominale 75 L attributo 76 L apposizione 77 Il complemento oggetto 78 Il complemento di specificazione 79 Il complemento di termine 80 Il complemento d agente e il complemento di causa efficiente 81 Il complemento di causa 82 Il complemento di fine o scopo 83 Il complemento di mezzo o strumento 84 Il complemento di modo o maniera 85 Il complemento di compagnia e il complemento di unione 86 Il complemento di argomento 87 Il complemento di materia 88 Il complemento di stato in luogo 89 Il complemento di moto a luogo 90 Il complemento di moto da luogo 91 Il complemento di moto per luogo 92 Il complemento di tempo determinato 93 Il complemento di tempo continuato 94 LA SINTASSI DELLA FRASE COMPLESSA 95 La proposizione principale 96 I tipi di proposizione principale 97 Le proposizioni coordinate 98 Le proposizioni subordinate 99 La proposizione soggettiva 100 La proposizione oggettiva 101 La proposizione dichiarativa 102 La proposizione interrogativa indiretta 103 La proposizione relativa 104 La proposizione finale 105 La proposizione causale 106 La proposizione temporale 107 La proposizione locativa 108 IX

4 La proposizione modale 109 La proposizione strumentale 110 La proposizione concessiva 111 La proposizione condizionale 112 Il periodo ipotetico 113 Il discorso diretto 115 Il discorso indiretto 116 IL LESSICO 117 La radice e la desinenza 118 Le parole derivate 119 Le parole composte 120 Le famiglie di parole 121 Il significato denotativo letterale 122 Il significato connotativo o figurato 123 I sinonimi 124 I contrari 125 Le parole polisemiche 126 MAPPE PER L ANALISI GRAMMATICALE 127 Articolo 128 Nome 129 Aggettivo 130 Pronome 131 Verbo 132 Avverbio 133 Preposizione 134 Congiunzione 135 Interiezione 136 STRUMENTI COMPENSATIVI 137 La morfologia 138 L analisi grammaticale 156 L analisi logica della frase semplice 159 L analisi logica della frase complessa 162 X

5 IL NOME AMORE CARLA LAGHETTO SEDIA CANE RAGAZZO ALBERO I nomi designano le cose, tutte quelle che esistono nella realtà e anche quelle che possiamo solo ImmagInare. Audio metti tu I nomi!

6 Audio I NOMI COMUNI I NOMI PROPRI È ARRIvATO UN ragazzo. È ARRIvATO giovanni. NOME COMUNE NOME PROPRIO INDICANO UNA PERSONA, UN ANIMALE O UNA COSA IN MODO generico. INDICANO UNA particolare PERSONA O COSA. scrivi tre nomi comuni (di una persona, di un animale e di una cosa) scrivi tre nomi propri (di un tuo amico, di un parente e di un professore) sottolinea I nomi comuni. GATTI PARIGI PROFESSORE ISOLA PANINO GIORGIA NONNE FIDO MARE ARNO BAGNINO GUFI sottolinea I nomi propri. ATTORE CHIESA ALICE MILENA PENNA verona TOPO COLOSSEO SALE AMICI MARA MANZONI PLUTO 26

7 I NOMI CONCRETI I NOMI ASTRATTI Audio LUCA HA PREPARATO UNA torta. NOME CONCRETO HO AvUTO UN Idea FANTASTICA. NOME ASTRATTO INDICANO UNA PERSONA, UN ANIMALE O UNA COSA CHE si può percepire ATTRAvERSO I SENSI. INDICANO UNA PERSONA, UN ANIMALE O UNA COSA CHE non si può percepire ATTRAvERSO I SENSI. cerchia I nomi concreti. NOI ANDREMO IN CAMPEGGIO. LA SARTA ACCORCERÀ I PANTALONI. TRA I RAMI SI vedono DUE UCCELLINI. I DUE FRATELLINI ADORANO LA LORO NONNA. cerchia I nomi astratti. LUIGI HA BUONA MEMORIA. HO GRANDE RISPETTO PER IL NONNO. GUIDA CON ATTENZIONE. BISOGNA AvERE SPERANZA. sottolinea I nomi concreti. ALBERO FELICITÀ PASTELLO DOTTORE FOGLIE SPERANZA EMOZIONE SASSI NASTRO RABBIA LIBRERIA PALLA sottolinea I nomi astratti. FANTASIA QUADERNO ZAINO AMORE FIUME ACQUA ODIO SERENITÀ BOLLE GENTILEZZA GIOIA 27

8 Audio I NOMI MASCHILI I NOMI FEMMINILI IL ragazzo LEGGE. LA ragazza SUONA IL violino. ARTICOLO NOME MASCHILE ARTICOLO NOME FEMMINILE INDICANO UNA PERSONA O UN ANIMALE DI genere maschile. E ANCHE COSE INANIMATE CHE SONO CONSIDERATE MASCHILI PER CONvENZIONE. INDICANO UNA PERSONA O UN ANIMALE DI genere FemmInIle. E ANCHE COSE INANIMATE CHE SONO CONSIDERATE FEMMINILI PER CONvENZIONE. I NOMI COMUNI MASCHILI SONO PRECEDUTI DALL ARTICOLO MASCHILE. I NOMI COMUNI FEMMINILI SONO PRECEDUTI DALL ARTICOLO FEMMINILE. cerchia I nomi maschili. IL CANE DORME SOTTO LA SEDIA. C È UNO GNOMO TRA GLI ALBERI. METTI I FIORI IN UN vaso. MI PASSI LA GIACCA E GLI OCCHIALI? cerchia I nomi FemmInIlI. C È UNA FARFALLA SULLE ROSE. LA MAESTRA SPIEGA LA LEZIONE. METTI I SANDALI O LE BALLERINE? HO PULITO IL BAGNO E LA SALA. 28

9 I NOMI SINGOLARI I NOMI PLURALI Audio SULL ALBERO C È UN limone. I limoni SONO MATURI. ARTICOLO NOME SINGOLARE ARTICOLO NOME PLURALE INDICANO una sola PERSONA, un solo ANIMALE O una sola COSA. INDICANO più PERSONE, più ANIMALI O più COSE. cerchia I nomi singolari. LA SEDIA È ROTTA. HO visto UN PIPISTRELLO. I NOMI SINGOLARI SONO PRECEDUTI DALL ARTICOLO SINGOLARE. HO DEI PANINI CON IL SALAME. LA ZIA È PARTITA CON UN AMICA. cerchia I nomi plurali. IN AUTUNNO CADONO LE FOGLIE. HO USATO GLI SCI NUOvI. I NOMI PLURALI SONO PRECEDUTI DA UN ARTICOLO PLURALE. FILIPPO È IN vacanza CON I CUGINI. ABBIAMO FOTOGRAFATO LE FOCHE DELL ACQUARIO. 29

10 Audio I NOMI PRIMITIVI LA NONNA MI HA REGALATO UN FIore DEL SUO BALCONE. NOME PRIMITIVO che cosa SONO NOMI CHE non derivano DA NESSUN ALTRA PAROLA. FormatI radice + desinenza ragazz- -o = ragazzo -a = ragazza -I = ragazzi -e = ragazze separa la radice dalla desinenza. BAMBIN/I GATTE BAMBINA GATTO INFERMIERA INFERMIERE CAvALLO CAvALLI NONNA NONNI ZIO ZIE sottolinea I nomi primitivi. LIBRO LIBRAIO LIBRERIA LIBRESCO LEGNAIA LEGNOSO LEGNO LEGNAME FRUTTETO FRUTTO FRUTTIERA FRUTTUOSO - LA RADICE NON CAMBIA. - LA DESINENZA CAMBIA QUASI SEMPRE E INDICA SINGOLARE O PLURALE, MASCHILE O FEMMINILE. pos trasformarsi A PARTIRE DAI NOMI PRIMITIVI SI POSSONO FORMARE ALTRI NOMI AD ESSI LEGATI PER LA FORMA E IL SIGNIFICATO. 30

11 I NOMI DERIVATI Audio LA FIorIera DELLA NONNA È STUPENDA. NOME DERIVATO = DA FIORE che cosa SONO NOMI CHE derivano DA UN ALTRO NOME. FormatI prefisso dis- radice FIor- + radice -Interess- + suffisso -Ist- + desinenza -e + desinenza -a sottolinea I nomi derivati. GIARDINIERE ACQUARIO ACQUA GIARDINO PASTO CASALINGA ANTIPASTO CASA BRACCIALE DISONORE BRACCIO ONORE I NOMI DERIVATI SONO FORMATI A PARTIRE DA UN ALTRO NOME CON L AGGIUNTA DI UN PEZZO, PRIMA O DOPO. togli la desinenza e aggiungi un suffisso tra quelli dati. TASTO... TASTIERA FORNO... PASTA... EROE... LAMPADA... SALUME... - IL SUFFISSO SI METTE DOPO LA RADICE DEL NOME. - IL PREFISSO SI METTE DAVANTI AL NOME. -IERA -IFICIO -ISMO -ERIA -ARIO -AIO 31

12 Audio I NOMI ALTERATI SCARPINA SCARPONA DIMINUTIVO ACCRESCITIVO SCARPACCIA DISPREGIATIVO VEZZEGGIATIVO SCARPETTA MODIFICANO IL SIGNIFICATO DEL NOME DA CUI DERIvANO IN SENSO DIMINUTIvO, DISPREGIATIvO, ACCRESCITIvO O vezzeggiativo. FormatI radice + suffisso + desinenza alternativo Fratell- -In- -o sottolinea I nomi alterati. LIBRETTO STRADINA REMO MINESTRINA BACIONE RAGAZZACCIA LAMPADA TORRETTA RAGAZZONE FIUMICIATTOLO I NOMI ALTERATI AGGIUNGONO AL NOME PRIMITIVO UN IDEA DI PICCOLEZZA O DI SIMPATIA, DI GROSSEZZA O DI DISPREZZO. togli la desinenza e aggiungi un suffisso alterativo. CAvALLO... CAvALLUCCIO ZAINO... MASCHIO... BORSA... TAvOLO... FIGLIO... quali suffissi hanno I SUFFISSI PIÙ UTILIZZATI SONO: -INO, -ETTO, -UCCIO, -ONE, -ACCIO, -ASTRO. 32

13 I NOMI COMPOSTI Audio ANDREA SUONA IL pianoforte. NOME COMPOSTO = PIANO + FORTE FormatI SONO FORMATI DA DUE O PIÙ PAROLE UNITE. sottolinea I nomi composti. MARCIAPIEDE FERMACARTE DOPOSCUOLA CAPOTRENO STAZIONE ANTIPASTO MEZZOGIORNO FORNO GUANTO si scrivono UN NOME COMPOSTO È UN UNICO NOME, QUINDI LE PAROLE CHE LO FORMANO NON SONO DIVISE DA NESSUN TRATTINO. aggiungi una parola tra quelle elencate sotto e scrivi un nome composto. PORTA... CHIAvI TERRA... MARCIA... CASSA... LAvA... DOPO... I NOMI COMPOSTI SI FORMANO ATTRAVERSO L UNIONE DI NOMI, AGGETTIVI, VERBI, AVVERBI, PREPOSIZIONI. CHIAvI PIATTI COTTA FORTE PIEDI CENA 33

Soluzioni esercizi Prove Invalsi di italiano

Soluzioni esercizi Prove Invalsi di italiano 512 sezione e - strumenti per l insegnante soluzioni Soluzioni esercizi Prove Invalsi di italiano prova 1 - Cliccare non significa imparare Testo narrativo Comprensione del testo A1 Competenza testuale

Dettagli

ELABORAZIONE CURATA DALLA FIGURA STRUMENTALE Ins. Dott.ssa MARIA ROSARIA SABINI

ELABORAZIONE CURATA DALLA FIGURA STRUMENTALE Ins. Dott.ssa MARIA ROSARIA SABINI 325 ELABORAZIONE CURATA DALLA FIGURA STRUMENTALE Ins. Dott.ssa MARIA ROSARIA SABINI 326 2 Modulo Operativo Le abilità linguistiche: parlare modulare Acquisire la capacità di comunicare oralmente il proprio

Dettagli

EDUCAITALIA, L ITALIA CHE EDUCA

EDUCAITALIA, L ITALIA CHE EDUCA Progetto cofinanziato da: Una Collaborazione: EDUCAITALIA, L ITALIA CHE EDUCA Imparo la lingua italiana. Il tesoro delle lettere Modello psicopedagogico: Prof. Maria Amata Garito Docente video Prof. Massimo

Dettagli

1) Quali sono i verbi che, per avere senso compiuto, devono unirsi ad un aggettivo o sostantivo?

1) Quali sono i verbi che, per avere senso compiuto, devono unirsi ad un aggettivo o sostantivo? grammatica Cultura Generale GRAMMATICA ITALIANA 1) Quali sono i verbi che, per avere senso compiuto, devono unirsi ad un aggettivo o sostantivo? A) Copulativi B) Anomali C) Intransitivi D) Predicativi

Dettagli

PROGRAMMI DI LINGUA SPAGNOLA LIVELLI A2-B1-B2-C1-C1acc.-C2 acc. C.L.A. Università di Verona a.a. 2007-2008

PROGRAMMI DI LINGUA SPAGNOLA LIVELLI A2-B1-B2-C1-C1acc.-C2 acc. C.L.A. Università di Verona a.a. 2007-2008 PROGRAMMI DI LINGUA SPAGNOLA LIVELLI A2-B1-B2-C1-C1acc.-C2 acc. C.L.A. Università di Verona a.a. 2007-2008 Dott.ssa Anna Altarriba Dott.ssa Susana Benavente Dott.ssa Margarita Checa Dott.ssa Mª Beatriz

Dettagli

Si invita alla lettura del seguente testo, esercizi inclusi, su cui sarà svolta una verifica a inizio anno scolastico:

Si invita alla lettura del seguente testo, esercizi inclusi, su cui sarà svolta una verifica a inizio anno scolastico: Liceo Scientifico Per iniziare agevolmente gli studi nei corsi del nostro liceo è opportuno possedere già alcune competenze di base. Per questo scopo i docenti delle discipline: inglese, matematica e lettere

Dettagli

Test di Ingresso. Italiano classi prime

Test di Ingresso. Italiano classi prime Test di Ingresso Italiano classi prime 1. Inserisci nella frase il termine corretto: da, dà, da a. Ho fatto una lunga camminata casa al mare b. Non mi mai la mano c. il vestito a tua sorella 2. In quale

Dettagli

Linguistica Generale

Linguistica Generale Linguistica Generale Docente: Paola Monachesi Aprile-Maggio 2003 Contents 1 La linguistica e i suoi settori 2 2 La grammatica come mezzo per rappresentare la competenza linguistica 2 3 Le componenti della

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO DISCIPLINARE CLASSE PRIMA

UNITÀ DI APPRENDIMENTO DISCIPLINARE CLASSE PRIMA UNITÀ DI APPRENDIMENTO DISCIPLINARE CLASSE PRIMA UA 1. VIAGGIANDO NEL FANTASTICO 1. Conosce le caratteristiche di un testo narrativo 2. Conosce alcune tipologie (favola, leggenda,fiaba, filastrocca) e

Dettagli

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce.

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce. HA - A Ricorda: HA verbo indica possedere, agire o sentire A preposizione risponde alle domande A chi? A fare cosa? Dove? Come? Quando? Completa le frasi con HA oppure con A Domani andrò pranzo dalla zia,

Dettagli

DIPLOMA DI LINGUA ITALIANA SILLABO

DIPLOMA DI LINGUA ITALIANA SILLABO DIPLOMA DI LINGUA ITALIANA SILLABO PRESENTAZIONE Il Diploma di Lingua Italiana dell'istituto Italiano di Cultura di Salonicco è un attestato di conoscenza dell'italiano come lingua straniera. Viene rilasciato

Dettagli

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO ANALISI GRAMMATICALE E ANALISI LOGICA Analisi grammaticale: procedimento che ha la funzione di associare ad ogni parola presente all'interno di una frase la propria

Dettagli

http://digital.casalini.it/8884535131 ISBN-10: 88-8453-513-1 (online) ISBN-13: 978-88-8453-513-9 (online)

http://digital.casalini.it/8884535131 ISBN-10: 88-8453-513-1 (online) ISBN-13: 978-88-8453-513-9 (online) IV PRIMA UNITÀ Nuovi itinerari alla scoperta del greco antico : le strutture fondamentali della lingua greca : fonetica, morfologia, sintassi, semantica, pragmatica / Francesco Michelazzo. Firenze : Firenze

Dettagli

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana CRITERI DI VALUTAZIONE PER LE PROVE SCRITTE L obiettivo del valutatore, nella correzione delle prove

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

E. Tribulato. R. Maggio. A. Italiano. M.L. Messina. A. Musarra. Centro studi LOGOS - Messina ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO - ONLUS

E. Tribulato. R. Maggio. A. Italiano. M.L. Messina. A. Musarra. Centro studi LOGOS - Messina ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO - ONLUS LA E. Tribulato R. Maggio A. Italiano M.L. Messina A. Musarra LE Centro studi LOGOS - Messina ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO - ONLUS 1 LA GRAMMATICA L album di grammatica che presentiamo si propone l apprendimento

Dettagli

I Diplomi dell Istituto Italiano di Cultura SILLABO

I Diplomi dell Istituto Italiano di Cultura SILLABO I Diplomi dell Istituto Italiano di Cultura SILLABO L Istituto Italiano di Cultura rilascia 5 Diplomi di conoscenza dell'italiano come lingua straniera secondo una scala di cinque livelli, disegnati in

Dettagli

Livello Principiante. Grammatica. Lessico. Civiltà. Fonologia. Funzioni. Grammatica. Lessico Numeri da O a 20. Civiltà. Fonologia.

Livello Principiante. Grammatica. Lessico. Civiltà. Fonologia. Funzioni. Grammatica. Lessico Numeri da O a 20. Civiltà. Fonologia. Livello Principiante Unità 1 in viaggio Affermare. Negare. Salutare. Presentarsi. Chiedere e dire la nazionalità e la provenienza. Chiedere e dire il nome. Chiedere e dire come si scrive una parola. Ringraziare.

Dettagli

Programma Corso Standard Italiano per stranieri A2

Programma Corso Standard Italiano per stranieri A2 Programma Corso Standard Italiano per stranieri A2 1) Conoscenze e abilità da conseguire L obiettivo di questo corso è di portare gli studenti al livello A2 o soglia, così definito dal Quadro comune Europeo

Dettagli

Edizione aggiornata Sintassi della frase Sintassi del periodo Storia della lingua

Edizione aggiornata Sintassi della frase Sintassi del periodo Storia della lingua B Edizione aggiornata Sintassi della frase Sintassi del periodo Storia della lingua GILDA BALESTRA TIZIANA TIZIANO PETRINI EDITORE GILDA BALESTRA TIZIANA TIZIANO Grammatica e Scrittura B Sintassi della

Dettagli

Spagnolo seconda lingua (3 ore settimanali) anno scolastico 2014/15 SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI CON SPECIALIZZAZIONE SPORTIVA SEZIONE E

Spagnolo seconda lingua (3 ore settimanali) anno scolastico 2014/15 SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI CON SPECIALIZZAZIONE SPORTIVA SEZIONE E Contenuti minimi classi prime Spagnolo seconda lingua (3 ore settimanali) AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING RELAZIONI INTERNAZIONALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI CON SPECIALIZZAZIONE

Dettagli

Pietro Genesini. Grammatica italiana. in rapidi schemi

Pietro Genesini. Grammatica italiana. in rapidi schemi Pietro Genesini Grammatica italiana in rapidi schemi Padova 2008 2 Indice SCHEMI DI GRAMMATICA... 4 L articolo... 4 Il nome... 5 I nomi alterati... 6 L aggettivo... 7 Gli aggettivi possessivi... 8 Gli

Dettagli

Attenzione! orrei è una forma gentile (si chiama verbo condizionale ) per chiedere qualcosa.

Attenzione! orrei è una forma gentile (si chiama verbo condizionale ) per chiedere qualcosa. Unità 3 In biblioteca Un Traccia 10 libro in prestito 1. Leggi in coppia con un tuo compagno. Signora Roberta: Signora Roberta: Signora Roberta: Signora Roberta: Signora Roberta: Signora Roberta: Buongiorno.

Dettagli

Curricolo verticale: coordinazione e subordinazione per ASLI scuola 7.4.2014. Daniela Notarbartolo

Curricolo verticale: coordinazione e subordinazione per ASLI scuola 7.4.2014. Daniela Notarbartolo Curricolo verticale: coordinazione e subordinazione per ASLI scuola 7.4.2014 Daniela Notarbartolo Collocazione Nella pratica didattica ordinaria questo argomento si colloca o all interno della morfologia

Dettagli

Lezione 6. Coordinatrice didattica: Paola Baccin. Collaborazione: Sandra Gazzoni

Lezione 6. Coordinatrice didattica: Paola Baccin. Collaborazione: Sandra Gazzoni Lezione 6 Coordinatrice didattica: Paola Baccin Collaborazione: Sandra Gazzoni Invito alla ricerca In portoghese c è un proverbio che dice: «gosto não se discute». Cercate il corrispondente in italiano

Dettagli

Sintassi 1. (1) Sintassi: si occupa della combinazione di parole in frasi e della struttura delle frasi stesse.

Sintassi 1. (1) Sintassi: si occupa della combinazione di parole in frasi e della struttura delle frasi stesse. LINGUISTICA GENERALE, Linguistica di base D, a.a 2010/11, Ada alentini Mat. 8 Sintassi 1 (1) Sintassi: si occupa della combinazione di parole in frasi e della struttura delle frasi stesse. A. Il livello

Dettagli

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront La famiglia La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. b. a. c. d. f. e. Nonni a scuola dai nipoti oggi lezione di Internet Nove scuole, 900 anziani, 900 ragazzi Obiettivo: creare

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

LE REGOLE DELLA BUONA SCRITTURA

LE REGOLE DELLA BUONA SCRITTURA LE REGOLE DELLA BUONA SCRITTURA Nella redazione degli elaborati di esame è di fondamentale importanza porre molta attenzione alla scrittura, sotto tutti i profili: grafico, ortografico, semantico e stilistico.

Dettagli

Gli insegnenti del Liceo Scientifico e della Sez. Tecnica consigliano lo svolgimento dei seguenti compiti durante le vacanze estive:

Gli insegnenti del Liceo Scientifico e della Sez. Tecnica consigliano lo svolgimento dei seguenti compiti durante le vacanze estive: NUOVI ISCRITTI ALLE CLASSI PRIME PER L'a.s. 2009/10 Gli insegnenti del Liceo Scientifico e della Sez. Tecnica consigliano lo svolgimento dei seguenti compiti durante le vacanze estive: LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

Risposte alle domande del Capitolo 4

Risposte alle domande del Capitolo 4 Linguistica generale, 2e Giovanni Gobber, Moreno Morani Copyright 2014 McGraw Hill Education (Italy) 4.1 Qual è l oggetto di indagine della morfologia? Risposte alle domande del Capitolo 4 La morfologia

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE LICEO SCIENTIFICO. da conseguire alla fine del II anno relativamente all asse culturale:

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE LICEO SCIENTIFICO. da conseguire alla fine del II anno relativamente all asse culturale: PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE LICEO SCIENTIFICO 1. PRIMO BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 DISCIPLINA LINGUA E LETTERE LATINE Competenze da conseguire alla fine del II anno relativamente all

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

STUDIO RAGIONATO USI DELLA VIRGOLA

STUDIO RAGIONATO USI DELLA VIRGOLA STUDIO RAGIONATO USI DELLA VIRGOLA 1 ) Funzione segmentatrice per separare il GERUNDIO o il PARTICIPIO PASSATO ad inizio frase = PROP. SUBORDINATE IMPLICITE ( TEMPORALI = quando / mentre / dopo che ; CAUSALI

Dettagli

L ospedale dei bambini

L ospedale dei bambini VOLUME 1 PER LA PROVA INVALSI Unità 14 I diritti dei minori L ospedale dei bambini Cognome Nome Classe Data CHI L HA SCRITTO? I bambini della scuola elementare di Fano. DA DOVE È TRATTO? www.cittadeibambini.comune.

Dettagli

Guida allo Stile per traduzioni. (italiano)

Guida allo Stile per traduzioni. (italiano) Guida allo Stile per traduzioni (italiano) 1 1. INTRODUZIONE 2. PUNTEGGIATURA Punto Virgolette Virgola Punto e Virgola Due Punti Accento 3. ORTOGRAFIA Parole Straniere 4. GRAMMATICA Uso del Corsivo invece

Dettagli

6-10. Ciao bambini. anni. determinativi indeterminativi partitivi. 22 schede didattiche da stampare. ciaomaestra.com

6-10. Ciao bambini. anni. determinativi indeterminativi partitivi. 22 schede didattiche da stampare. ciaomaestra.com 6-10 Articoli anni determinativi indeterminativi partitivi 22 schede didattiche da stampare Ciao bambini ciaomaestra.com INDICE UNO STRANO PAESE (*) COLLEGA I NOMI AGLI ARTICOLI INDETERMINATIVI CORRETTI

Dettagli

Italiano facile. Percorso semplificato di grammatica. E. Asnaghi, C. Manzo, P. Nicolaci, R. Rocco Casa editrice CEDAM scuola

Italiano facile. Percorso semplificato di grammatica. E. Asnaghi, C. Manzo, P. Nicolaci, R. Rocco Casa editrice CEDAM scuola Italiano facile Percorso semplificato di grammatica E. Asnaghi, C. Manzo, P. Nicolaci, R. Rocco Casa editrice CEDAM scuola Strutture base dell italiano parlato e scritto Livello A2-B1 Testo fuori commercio

Dettagli

DIPARTIMENTO DI ITALIANO CORSO DI LAUREA IN LINGUA E LETTERATURA ITALIANA * PRIMO SEMESTRE

DIPARTIMENTO DI ITALIANO CORSO DI LAUREA IN LINGUA E LETTERATURA ITALIANA * PRIMO SEMESTRE DIPARTIMENTO DI ITALIANO CORSO DI LAUREA IN LINGUA E LETTERATURA ITALIANA * PRIMO SEMESTRE a cura di Roberto Vetrugno, Antonio Morone (per i corsi di storia), Barbara Airò (per i corsi di traduzione).

Dettagli

Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza

Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza elementare 1 Presentarsi Ciao! Mi chiamo John e sono senegalese. Il mio Paese è il Senegal. Il Senegal è uno Stato dell Africa. Ho 17 anni e vivo in Italia,

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY VADO PIANO DI STUDIO. DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 A

SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY VADO PIANO DI STUDIO. DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 A SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY VADO PIANO DI STUDIO DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 A AUSILI A SUPPORTO DELLA DIDATTICA Libri di testo e di lettura

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE. Anno Scolastico 2012/2013

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE. Anno Scolastico 2012/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE IL TESSITORE VIA DEI BOLDU, 32 36015 SCHIO (VI) CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE Anno Scolastico 2012/2013 CORSO DI INGLESE PER ADULTI Insegnanti: Brazzale Maria Lucia ed un

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 SPEDIRE UNA LETTERA A.: Con queste telefonate internazionali spendo un sacco di soldi. B.: A.: B.: A.: B.: A.: B.: Perché non scrivi una lettera? Così hai la possibilità di dire tutto quello che vuoi.

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

Francese per principianti : PRESENTARSI : La famiglia Toussaud

Francese per principianti : PRESENTARSI : La famiglia Toussaud 1 Francese per principianti : PRESENTARSI : La famiglia Toussaud Vogliamo cominciare proprio ora a leggere e parlare francese conoscendo la famiglia Toussaud, la quale vive in Francia. La famiglia Toussaud

Dettagli

LICEO STATALE "DOMENICO BERTI

LICEO STATALE DOMENICO BERTI LICEO STATALE "DOMENICO BERTI PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO LETTERE BIENNIO ( A051) (A050) LICEO DELLE SCIENZE UMANE/ ECONOMICO SOCIALE E LICEO LINGUISTICO A. S. 2015-2016 CARATTERISTICHE GENERALI DELL

Dettagli

CORSI DI MUSICA PER ADULTI E RAGAZZI CORSI DI LINGUE SERALI PER ADULTI

CORSI DI MUSICA PER ADULTI E RAGAZZI CORSI DI LINGUE SERALI PER ADULTI Via Cairoli 25 Contatti: 0382/815020 biblioteca@comune.gropellocairoli.pv.it ANNO 2011-2012 CORSI DI MUSICA PER ADULTI E RAGAZZI CORSI DI LINGUE SERALI PER ADULTI LE ISCRIZIONI AI CORSI DI MUSICA E DI

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

L insegnamento dell italiano L2 a studenti di lingua cinese. Cecilia Paquola

L insegnamento dell italiano L2 a studenti di lingua cinese. Cecilia Paquola L insegnamento dell italiano L2 a studenti di lingua cinese Cecilia Paquola BILINGUISMO Uso corrente di due lingue da parte di un individuo o di una popolazione. Due lingue parlate per due contesti differenti:

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI SPAGNOLO

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI SPAGNOLO LE ESSENZIALI DI SPAGNOLO classe prima Liceo linguistico comprendere informazioni dirette e concrete su argomenti quotidiani comprendere e seguire istruzioni brevi e semplici comprendere il senso generale

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE. Anno scolastico 2015-2016 Classi Prime Disciplina: Lingua Francese

PIANO DI LAVORO ANNUALE. Anno scolastico 2015-2016 Classi Prime Disciplina: Lingua Francese MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casal Bianco Cod. Mec.RMIC82200R - C.F. 97198300580 - Municipio V Via Casal

Dettagli

www.scuolaitalianatehran.com

www.scuolaitalianatehran.com щ1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHRAN Corso Settembre - Dicembre 2006 ESAME FINALE LIVELLO 2 щ Nome: Cognome: Numero tessera: щ1 щ2 Leggi il testo e completa il riassunto (15 punti) Italiani in

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE PLIDA

LA CERTIFICAZIONE PLIDA PLIDA PROGETTO LINGUA ITALIANA DANTE ALIGHIERI a cura di Giuseppe Patota e Lucilla Pizzoli II SOCIETÀ DANTE ALIGHIERI, ROMA Tuttti i diritti di copyright sono riservati. Ogni violazione sarà perseguita

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

Italiano facile: per chi e perché?

Italiano facile: per chi e perché? Care colleghe, cari colleghi, Con Italiano facile abbiamo voluto completare la proposta didattica del corso di grammatica Grammatica con metodo, integrandolo con uno strumento mirato ad affrontare le difficoltà

Dettagli

MODULO 1. Unità 1 PRESENTARSI

MODULO 1. Unità 1 PRESENTARSI MODULO 1 Unità 1 PRESENTARSI Presentarsi Presentare Schede Brevi testi Dialoghi Nomi in a, -o, -e Presente indicativo verbo essere Aggettivi di nazionalità Pronomi personali atoni e tonici per il complemento

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

INGLESE - SCUOLA PRIMARIA Classe 1 a

INGLESE - SCUOLA PRIMARIA Classe 1 a INGLESE - SCUOLA PRIMARIA Classe a comprendere testi di vario tipo. Colori Oggetti di uso comune Animali domestici Numeri (-0) Identificare la corrispondenza parole/immagini e viceversa di : colorioggetti-animali-numeri

Dettagli

COGNOME NOME (in stampatello) MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 18 MAGGIO 2015 - TEST DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A1

COGNOME NOME (in stampatello) MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 18 MAGGIO 2015 - TEST DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A1 COGNOME NOME (in stampatello) MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 18 MAGGIO 2015 - TEST DI LINGUA ITALIANA TEMPO MASSIMO PER LA CONSEGNA DELLA PROVA FINO A P. 7: 90 MINUTI LIVELLO A1 1. Inserisci gli articoli

Dettagli

nuovo t...a INVALSI di Italiano Guida dell insegnante terza Classe edizione aggiornata Quaderno operativo per superare con successo la prova

nuovo t...a INVALSI di Italiano Guida dell insegnante terza Classe edizione aggiornata Quaderno operativo per superare con successo la prova Maria Luisa Maggi lessandra Valenti nuovo t...a te in s 3 lasse terza Scuola Secondaria di primo grado Quaderno operativo per superare con successo la prova INVLSI di Italiano Guida dell insegnante edizione

Dettagli

TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3)

TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3) Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3) 1. Completa il testo con gli articoli e le desinenze dei nomi e degli aggettivi. Le tendenze alimentari italiane. Quali sono le mode alimentari

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO LINGUA FRANCESE

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO LINGUA FRANCESE Istituto Comprensivo N.D Apolito Cagnano Varano Anno scolastico 2012 / 2013 1.FINALITÀ DELLA DISCIPLINA PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO LINGUA FRANCESE 1) Comprendere l importanza della lingua straniera come

Dettagli

Introduzione. Motivi di un percorso per la comprensione grammaticale

Introduzione. Motivi di un percorso per la comprensione grammaticale Introduzione Motivi di un percorso per la comprensione grammaticale Questo percorso è finalizzato al recupero delle difficoltà di comprensione morfo-sintattica in bambini con disturbo specifico di linguaggio

Dettagli

Unità 4 ESERCIZI. 1 Cameriere. U4, A e B:

Unità 4 ESERCIZI. 1 Cameriere. U4, A e B: Unità 4 ESERCIZI U4, A e B: 1 Prenotare un tavolo al ristorante. Secondo te, che cosa dice questo cameriere quando risponde al telefono? Scrivi la prima frase. Poi rimetti in ordine la telefonata tra il

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI FRANCESE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI FRANCESE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI FRANCESE FINALITA L insegnamento della lingua straniera deve tendere, in armonia con le altre discipline, ad una formazione

Dettagli

S.I.S. Piemonte. Scrittura creativa

S.I.S. Piemonte. Scrittura creativa S.I.S. Piemonte Scrittura creativa Specializzata: Olga Cotronei Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi a.a. 2005-2006 Contesto In questo lavoro vengono proposte quattro attività di scrittura creativa,

Dettagli

SUSSIDIO DI ITALIANO PER LA PREPARAZIONE AL PRIMO ANNO DI CORSO DI TUTTI GLI INDIRIZZI DI STUDIO

SUSSIDIO DI ITALIANO PER LA PREPARAZIONE AL PRIMO ANNO DI CORSO DI TUTTI GLI INDIRIZZI DI STUDIO Liceo Classico Dante Alighieri Percorsi di studio: Classico, Economico-Sociale, Linguistico, Scienze Umane Piazza Anita Garibaldi 2, 48121 RAVENNA tel 0544 213553 fax 0544 213869 lcalighieri@racine.ra.it

Dettagli

PRESENTAZIONE DI STRUMENTI DI INTERVENTO RACCORDATI CON IL LIVELLO DI COMPETENZA

PRESENTAZIONE DI STRUMENTI DI INTERVENTO RACCORDATI CON IL LIVELLO DI COMPETENZA Lab.D.A. Laboratorio sui Disturbi dell Apprendimento Galleria Berchet, 3 Padova Direttore: Prof. Cesare Cornoldi PRESENTAZIONE DI STRUMENTI DI INTERVENTO RACCORDATI CON IL LIVELLO DI COMPETENZA Dott.sse

Dettagli

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4)

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) ompilate le prime tre righe e aspettate le istruzioni dell insegnante Nome Cognome Classe Punti (Totale ) Percentuale Promosso/respinto (Per

Dettagli

! Approvato AD Data 01/06/2013

! Approvato AD Data 01/06/2013 1 Dipartimento di: Lettere Linguistico: latino 1. COMPETENZE DISCIPLINARI 2. ARTICOLAZIONE DELLE COMPETENZE DISCIPLINARI Anno scolastico: 2014-2015 X Primo biennio Secondo biennio Quinto anno Competenze

Dettagli

IL DISCORSO INDIRETTO (1)

IL DISCORSO INDIRETTO (1) IL DISCORSO INDIRETTO (1) (lui dice che ha mangiato tutto, ecc.) Osserva e analizza la figura. 81 Ci vediamo a casa sua alle 8 Anna dice che vi vedete a casa tua alle 8 Esistono due modi per dire qualcosa

Dettagli

Esercizi di morfologia e lessico (SOLUZIONI IN FONDO)

Esercizi di morfologia e lessico (SOLUZIONI IN FONDO) Corso di laurea in Scienze dell Educazione A. A. 2011 / 2012 Istituzioni di Linguistica (M-Z) Dr. Giorgio Francesco Arcodia (giorgio.arcodia@unimib.it) Esercizi di morfologia e lessico (SOLUZIONI IN FONDO)

Dettagli

Questo libro elettronico può essere stampato su carta oppure può essere letto e annotato direttamente a monitor con gli strumenti dell interfaccia di

Questo libro elettronico può essere stampato su carta oppure può essere letto e annotato direttamente a monitor con gli strumenti dell interfaccia di Questo libro elettronico può essere stampato su carta oppure può essere letto e annotato direttamente a monitor con gli strumenti dell interfaccia di lettura. A questo fine si consiglia di salvare il file

Dettagli

NUOVO. Espresso. corso di italiano

NUOVO. Espresso. corso di italiano 3 più ricco, più attuale, più multimediale con videocorso a episodi per ogni livello è stato ed è tuttora il corso di italiano per stranieri più venduto nel mondo. I suoi punti di forza sono sempre stati

Dettagli

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO LIVELLO A1

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO LIVELLO A1 ANNO ACCADEMICO 2013-2014 COGNOME NOME MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO TEMPO MASSIMO PER LA CONSEGNA DELLA PROVA: 90 MINUTI 1.Inserisci gli articoli determinativi corretti.

Dettagli

pomeriggio sms voglia cellulare giro acqua suoi foto a. dalla mattina alla sera. b. un caldo terribile. c. entrando in acqua.

pomeriggio sms voglia cellulare giro acqua suoi foto a. dalla mattina alla sera. b. un caldo terribile. c. entrando in acqua. sanze che trovi u Paese che vai, Q1. Completa le frasi con le parole della lista. pomeriggio sms voglia cellulare giro acqua suoi foto a. Mentre Manuele e Carlo sono seduti su una panchina, suona il di

Dettagli

www.iluss.it - Italiano online PRONOMI RELATIVI E MISTI

www.iluss.it - Italiano online PRONOMI RELATIVI E MISTI I pronomi relativi rappresentano un nome o un intero concetto e mettono in relazione tra loro due proposizioni. I principali pronomi relativi sono: CHE, IL QUALE, LA QUALE, I QUALI, LE QUALI, CUI, CHI,

Dettagli

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO IL PASSATO PROSSIMO Il passato prossimo in italiano è un tempo composto. Si forma con le forme del presente di ESSERE o AVERE (verbi ausiliari) più il participio passato del verbo principale: sono andato

Dettagli

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 2 SETTEMBRE 2014 - TEST DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A1

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 2 SETTEMBRE 2014 - TEST DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A1 COGNOME NOME MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 2 SETTEMBRE 2014 - TEST DI LINGUA ITALIANA TEMPO MASSIMO PER LA CONSEGNA: 90 MINUTI LIVELLO A1 1.Inserisci gli articoli determinativi corretti 1. zio di Martina

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

Contratto Formativo Individuale

Contratto Formativo Individuale Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2010 2011 Contratto Formativo Individuale Classe: 1ª Sez: F Materia: Latino Docente: Annalisa Campanaro Capacità 1.ANALISI DELLA CLASSE: sufficienti

Dettagli

ITALIANO CLASSI PRIME- SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO CLASSI PRIME- SCUOLA PRIMARIA FINALITA Lo sviluppo di competenze linguistiche ampie e sicure è una condizione indispensabile per la crescita della persona e per l esercizio pieno della cittadinanza, per l accesso critico a tutti gli

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE PAOLO FRISI Anno scolastico 2012/13. Test di ingresso di italiano CLASSI PRIME

LICEO SCIENTIFICO STATALE PAOLO FRISI Anno scolastico 2012/13. Test di ingresso di italiano CLASSI PRIME COGNOME E NOME Classe 1^ 1. ORTOGRAFIA (punti 6: 1 punto per ogni esercizio eseguito bene) 1.1 In quale gruppo di parole è presente un errore di ortografia? Barra la lettera corrispondente e riporta a

Dettagli

LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA

LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA 1 RICEZIONE ORALE 1. Familiarizzare coi primi suoni della lingua inglese 2. Comprendere semplici espressioni di uso quotidiano, pronunciate chiaramente. 3. Comprendere,

Dettagli

PROGRAMMA DI FRANCESE A.S. 2014-2015 CLASSE: 1G LING.

PROGRAMMA DI FRANCESE A.S. 2014-2015 CLASSE: 1G LING. Prof.ssa Caterina Carlini PROGRAMMA DI FRANCESE A.S. 2014-2015 CLASSE: 1G LING. Libro in adozione: Eiffel en ligne 1 vol. cideb Materiale Livre de l élève et Cahier Vol 1 ebook + audio Obiettivi specifici

Dettagli

Terra Iberica. Collana diretta da Patrizia Botta Sezione I, Didattica A10 215

Terra Iberica. Collana diretta da Patrizia Botta Sezione I, Didattica A10 215 Terra Iberica Collana diretta da Patrizia Botta Sezione I, Didattica 9 A10 215 Collana Terra Iberica diretta da Patrizia BOTTA Comitato di redazione Elisabetta VACCARO (Capo Redattore) e Carla BUONOMI

Dettagli

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi)

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi) Test di controllo (Unità 6-10) Hai fatto progressi? Controlla. Ogni esercizio ripete uno o più argomenti grammaticali, se raggiungi più della metà del totale: BRAVO! In caso contrario ripeti l'argomento

Dettagli

Fonologia ortografia MorFologia SintaSSi

Fonologia ortografia MorFologia SintaSSi Rosetta Zordan versione compatta Fonologia ortografia MorFologia SintaSSi Grammatica per la scuola secondaria di primo grado Edizione mista Datti una regola La nuova grammatica Datti una regola di Rosetta

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

Arrivederci! 1 Unità 5 L albergo ideale!

Arrivederci! 1 Unità 5 L albergo ideale! Domino in vacanza Indicazioni per l insegnante Obiettivi didattici l'accordo dell aggettivo Svolgimento L attività-gioco proposta è finalizzata alla memorizzazione del lessico relativo al tema delle vacanze

Dettagli

Nuovi fondamenti di linguistica. Soluzioni degli esercizi. Capitolo 6. Elementi di sintassi

Nuovi fondamenti di linguistica. Soluzioni degli esercizi. Capitolo 6. Elementi di sintassi Nuovi fondamenti di linguistica Soluzioni degli esercizi Capitolo 6. Elementi di sintassi 6.1 La sintassi studia come le lingue combinano le parole per formare espressioni linguistiche di livello superiore.

Dettagli

13271 - LINGUA INGLESE (a.a. 2013/14-6cfu) Peter Taylor (docente responsabile) David Verzoni, Derick Capaldi (course tutors)

13271 - LINGUA INGLESE (a.a. 2013/14-6cfu) Peter Taylor (docente responsabile) David Verzoni, Derick Capaldi (course tutors) 13271 - LINGUA INGLESE (a.a. 2013/14-6cfu) Peter Taylor (docente responsabile) David Verzoni, Derick Capaldi (course tutors) 1. Il corso si articola in due livelli (Livello intermedio & Livello medio-avanzato):

Dettagli