Salvatore Giusa. UFO SICILIA: Il dossier Riposto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Salvatore Giusa. UFO SICILIA: Il dossier Riposto"

Transcript

1

2 1 Salvatore Giusa UFO SICILIA: Il dossier Riposto

3 2

4 3 SCHEDA BIOGRAFICA Salvatore Giusa nasce a Riposto, in provincia di Catania, il 24 luglio del Ha frequentato le scuole nautiche, interessandosi di astronomia fin da piccolo, e curando particolarmente l interesse per l Ufologia, materia per la quale, negli anni, ha raccolto prove, testimonianze, filmati e interviste, portando avanti uno studio personale unico nel territorio siciliani. Dal 1995 decide di divulgare al meglio il fenomeno Ufo organizzando convegni e manifestazioni pubbliche. Questa sua decisione scuote notevolmente la situazione statica che, al riguardo, si registrava in quel periodo in Sicilia; riesce così ad organizzare negli anni convegni di caratura nazionale con relatori di grande autorevolezza. Nel 1997 promuove con L.A.I.R.U. (Associazione Italiana Ricerche Ufo), da lui stesso fondata nell estate del 1997 insieme ad alcuni liberi professionisti, il primo simposio internazionale di ufologia tenutosi a Catania. Sempre nello stesso anno riveste l incarico di direttore editoriale della rivista nazionale Capire l uomo, il mondo, l universo. Nel marzo del 2008 fonda il C.U.S. (Centro Ufologico Siciliano). Giornalista freelance, scrive per la rivista Area di confine, per il giornale online Sicilia Ufo Research per il website ufficiale del Centro Ufologico Siciliano (www.centroufologicosiciliano.info), e per la rivista on-line Ufo Signs E' stato più volte invitato in trasmissioni televisive della Rai e di emittenti regionali e radiofoniche. Ha ricevuto negli anni diversi riconoscimenti e ideato il primo documentario siciliano sul fenomeno Ufo ("Ufo Sicilia"), che raccoglie diverse testimonianze e casi inediti. Nel giugno del 2011, pubblica con la youcanprint, il suo primo libro dal titolo: Ufo Sicilia, cronologia di un fenomeno ; sempre nello stesso anno cura insieme a Roberto La Paglia la redazione del primo Dizionario Ufologico Siciliano, dato alle stampe attraverso il servizio LULU.com con lo stesso titolo. Attualmente è autore e conduttore del programma radiofonico, trasmesso dall'emittente catanese Radio Universal, dal titolo "Cose dell'altro Mondo", incentrato sul fenomeno Ufo.

5 4 Introduzione Finalmente dopo tanti anni sono riuscito a scrivere un nuovo ebook, concentrandomi sui casi di avvistamento di oggetti volanti non identificati avvenuti a Riposto, mio paese natale, un piccolo centro urbano situato alle pendici dell Etna e bagnato dal mare Ionio. Dopo tanti anni di ricerca in campo ufologico, era giunto il momento di scrivere qualcosa sul mio paese, su come quest ultimo sia stato in passato, e continua ad esserlo ancora oggi, sorvolato da oggetti volanti non identificati. La casistica è lunga e spero di essere riuscito a non dimenticare nulla. Alla fina degli anni 90, insieme ad alcuni amici, decisi di fondare una associazione alla quale venne dato il nome di A.I.R.U, (Associazione Italiana Ricerche Ufo). Questa mi permetteva ad avere informazioni sui casi avvenuti a Riposto: oggi l Associazione non è più attiva ma viene ricordata in alcuni ambiti ufologici come la prima ad avere organizzato, il 15 novembre del 1997, il primo convegno internazionale di ufologia svoltosi a Catania presso la prestigiosa sede delle Ciminiere. In questo ebook mi sono servito di alcuni casi prelevati dal database del C.I.S.U - Sicilia, importante fonte di informazione per gli avvistamenti ufo; altri ancora sono stati presi dal quotidiano La Sicilia, altri dal mio archivio e da quello del C.U.S, Centro Ufologico Siciliano, da me fondato nel Maggio del All interno dell ebook troverete molti ritagli di giornale e disegni eseguiti da numerosi testimoni di fatti incredibili, persone che si sono trovate faccia a faccia con il mistero. Spero che questo lavoro possa dare un notevole contributo a tutti gli appassionati di ufo come me! Buona lettura

6 5 RIPOSTO Sorge sul mar Ionio, sulla costa che va da Catania a Messina, e rappresenta uno dei più storici e caratteristici paesi marinari dell'area jonico-etnea. È praticamente congiunta alla cittadina di Giarre, con la quale condivide anche la stazione ferroviaria. Possiede un grande e moderno porto turistico denominato "Marina di Riposto" o "Porto dell Etna" per la sua posizione. La storia di Riposto è strettamente connessa a quella di Mascali, della cui Contea faceva parte come suo scalo commerciale: il suo nome deriva infatti dal siciliano u ripostu ovvero il ripostiglio o la cantina. Sino al tardo Seicento il sito, soggetto alle incursioni dei pirati e dei corsari musulmani, fu popolato solo stagionalmente per motivi commerciali e militari, e solo a fine secolo cominciarono a fabbricarsi le prime case di pescatori che diedero vita ad un insediamento stabile a macchia di leopardo lungo la costa. La zona venne presto popolata da famiglie provenienti dall'area messinese, ma soprattutto da enfiteuti acesi che stavano trasformando il territorio ancora brullo e boschivo in vigneti, frutteti e semineri. Indizio dell'esistenza di una piccola comunità stabile è la fondazione della chiesetta di S. Maria della Lettera con atto notarile del 12 gennaio 1710 da parte di don Giovanni Calì di Acireale. Nel 1750 lo storico siciliano Vito Maria Amico nelle annotazioni alle «Deche» del Fazello scriveva: "...Est non longe a Mascalis repositorium, vulgi vocabulo riposto promptuariis sedibusque ad vinum condendum accomodatis, cuius ingens fit quaestum ab incolis..." Nel secolo XVIII una potente famiglia veneziana, i Pasini, s era stabilita ad Acireale ed in poco tempo aveva accumulato un immensa distesa terriera a sud-ovest del torrente Jungo. I Pasini, illuminati amministratori, operarono nella zona una politica di popolamento e svilupparono l insediamento sparso, attirando manodopera e favorendo la formazione di piccole fattorie. Costruirono nel 1725, a sud dello Jungo una loro casa di campagna a cui doveva far capo il secondo nucleo dell antica Riposto, che prese nome Scariceddu (piccolo scalo) per distinguerlo da quello già esistente (il grande scalo era quello del quartiere dei «Pagliai»). Man mano che l'area collinare e sub-montana veniva trasformandosi in vigneto, Riposto divenne il luogo dove venivano depositate le ingenti quantità di vino e i prodotti agricoli raccolti nelle vicine città, che cominciarono a essere esportate in tutta Europa. Allo scopo di proteggere gli ingenti traffici ripostesi dalle scorrerie dei pirati turchi nel 1751 il viceré di Sicilia Duca de Laviefuille volle che sulla spiaggia fosse edificato una massiccia torre di difesa che portava il suo nome, forse l ultima opera difensiva sorta in Sicilia contro la pirateria, che nel 1923 sarà distrutta per disposizione dell'amministrazione comunale,. Nel 1763, coll approvazione dell arcivescovo di Messina, la chiesa della madonna della Lettera fu eretta in chiesa sacramentale coll elezione del cappellano (Notar don Pietropaolo Fichera d Aci, nel giorno 7 febraro 11 Ind. 1763). Il borgo comincia ad avere una sua qualificata rappresentanza e ottiene nel 1765 da Mascali un avvicendamento di "officiali" per l'amministrazione ordinaria. Nel dicembre del 1784, in vista di trovare alleato il piccolo quartiere di Riposto nella lotta per l'autonomia da Mascali, Giarre

7 6 ottiene l'apertura della strada che dalla piazza Duomo scende in linea retta verso il mare: "Fuit in mense dicembris anni 1784 noviter aperta pro beneficio et commodo pubblici huius civitatis Mascalarum quaedam lata et spatiosa via, quae ex quarterio, vulgo nominato delle Giarre directa linea percursum milliarij unius, circiter, ducit ad maritium litus alterius quarterii, vulgo ditto del Riposto" (A.S. Contea, n. 3849). Si costruì un ponte per oltrepassare il letto del torrente "Rio Canalai", che intersecava la strada. La chiesa di S. Pietro, iniziata nel 1808, aperta al culto nel 1818, completata nel 1865, venne eretta a parrocchia nel sorse con l'antistante "piano di San Pietro" in un luogo intermedio ai primi due nuclei abitati. La chiesa, di stile neoclassico fu ultimata, in parte nel Dopo l'abolizione del feudalesimo e la Costituzione del 1812, gli abitanti di Giarre, appoggiandosi anche alle aspirazioni espresse da Riposto, chiesero di potersi staccare da Mascali, e il 15 maggio Lord William Bentinck in assenza del re firmerà, il decreto di separazione di Giarre - Riposto da Mascali. Ma Riposto aveva desiderato subito l autonomia anche da Giarre, che ottenne dopo decenni di continue polemiche il 27 aprile,1841. Nel frattempo la cittadina era diventata "la più commerciale e doviziosa terra di Sicilia", come scrisse L. Vigo nel Nel 1820, grazie ad un decreto reale di Ferdinando I di Borbone venne costruita proprio a Riposto una delle primissime scuole pubbliche in Sicilia, la seconda scuola nautica dopo quella di Palermo, poi intitolata Riposto visto dall alto. all'ammiraglio siciliano Luigi Rizzo, l'attuale "Istituto Tecnico Nautico Luigi Rizzo" e nel 1906 venne iniziata la realizzazione del porto. Alla fine del secolo XIX si verificò il boom economico di Riposto. A Riposto vi erano le sedi consolari di Svezia, Romania, Norvegia, Uruguay, Francia, Brasile, Grecia, Gran Bretagna. Nel

8 1885, vi si pubblicava la rivista settimanale "La Sicilia Vinicola". L'espansione coloniale verso la Libia, avvenuta sotto il governo da Giolitti nel prima, e la Prima Guerra Mondiale dopo, impoverirono Riposto in conseguenza della chiusura dei suoi mercati di esportazione-importazione, che costituivano sino al 1919 una delle principali ricchezze del paese. Oltre a ciò l'arruolamento e la morte durante il conflitto bellico di molti dei suoi marinai contribuirono al declino commerciale e sociale. Nel 1939 Riposto fu riunita nuovamente al comune di Giarre con il nome di Giarre - Riposto finché, per volere della gerarchia fascista ed in seguito ad interessamento del podestà giarrese Giuseppe Vasta Parisi e del ripostese on.le Achille Arcidiacono, allora sottosegretario alla Marina Mercantile, con Real Decreto del settembre 1939 nacque il comune di Jonia; dalla fusione appunto dei due centri vicini il nuovo comune prese nel 1942 la denominazione di Jonia. Numerose polemiche conseguirono all'accentramento dei servizi pubblici a Giarre, soprattutto in considerazione delle differenti origini e vocazioni delle popolazioni dei due comuni (marinara e commerciale la ripostese, contadina la giarrese) e della differente estrazione sociale. Pertanto nel 1945 i due comuni, specie per le pressioni dalla parte ripostese furono nuovamente separati, riprendendo le rispettive denominazioni. 7

9 8 UFO: REALTA DÌ UN FENOMENO Definizione di UFO e di Ufologia UFO è l acronimo inglese per Unidentified Flying Object, ovvero Oggetto Volante Non Identificato (OVNI in italiano). Con questa espressione viene indicato ogni fenomeno aereo le cui cause non possono essere individuate dall osservatore. La dicitura è stata coniata nel 1951 dal capitano Edward J. Ruppelt, facente parte dell aeronautica americana USAF e capo delle commissioni d inchiesta adibite allo studio del fenomeno, per definire quegli oggetti che rimangono non identificati in seguito a verifiche di esperti. Per Ufologia si intende la disciplina che si occupa degli studi, delle ricerche, delle indagini, delle classificazioni di rapporti di avvistamento e di tutto ciò che è inerente agli UFO, al fine di cercarne di chiarire l origine e la provenienza. Nel mondo scientifico l Ufologia è qualificata come una pseudoscienza. Si usa convenzionalmente far partire l Ufologia dal 24 giugno 1947, data dell avvistamento di nove oggetti volanti non identificati da parte del pilota civile Kenneth Arnold, avvenuto nei pressi del monte Rainier nello stato di Washington USA. Il fenomeno ha una portata mondiale, abbiamo infatti avvistamenti in ogni angolo del globo, e nel corso degli anni sono state formulate molte teorie per cercare di spiegarne la natura. Queste sono le principali: Ipotesi naturale: gli oggetti avvistati sarebbero fenomeni naturali poco conosciuti come pareli, fulmini globulari, luci telluriche ecc., ed altri ancora non conosciuti. Ipotesi psico-sociologica: gli UFO sarebbero una sorta di mito moderno, ovvero delle proiezioni della mente sotto forma di veri e propri sogni da svegli. Ipotesi dei campi magnetici: vi sarebbero nell atmosfera dei campi magnetici vaganti che abbassandosi a livello del suolo causerebbero delle interferenze con il cervello umano, producendo una sorta di allucinazioni. Ipotesi parafisica: gli oggetti non identificati che si vedono nei cieli sarebbero provenienti da una dimensione parallela alla nostra. Ipotesi intraterrestre o della Terra cava: gli UFO proverrebbero da un continente abitato situato all interno della Terra. Ipotesi temporale: gli oggetti avvistati sarebbero delle navicelle pilotate da esseri del futuro in viaggio a ritroso nel tempo. Ipotesi militare: gli UFO sarebbero dei velivoli sperimentali segreti in fase di collaudo. Ipotesi extraterrestre o ETH: gli oggetti avvistati sarebbero delle navicelle pilotate da esseri extraterrestri. Nessuna di queste ipotesi sembrerebbe offrire una spiegazione onnicomprensiva del mistero Ufo. Alcune di queste appaiono più convincenti di altre ma la parole fine non è ancora stata scritta.

10 9 Riposto 1950 veduta di Riposto dalla circumetnea; una sfera di colore nero si nota sulla sinistra in alto? Riposto CT ore Torre Archirafi CT LN (possibile meteora). Un certo dottor D. Corbellini scrive alla rivista di astronomia "Coelum" di aver visto insieme ad altre persone "un grosso globo luminoso emanante una luce azzurrognola", scendere lentamente in verticale da un'altezza di circa 35 sull'orizzonte, con azimut di circa 70, aumentando via via la sua intensità luminosa, e spegnendosi infine sul mare. Il fenomeno ebbe la durata di alcuni secondi e non fu accompagnato da alcun boato. Fonti: G. Stilo, "Ultimatum alla Terra", UPIAR 2002, p.159; Coelum, nov.-dic. 1952, p.155. Riposto CT ore? Torre Archirafi CT DD (pallone sonda) Un piccolo oggetto bianco, che, ingrandendosi lentamente, viene visto approssimarsi alla costa e discendere in acqua, provoca l'intervento di un mezzo della locale capitaneria di porto e di quattro pescatori che recuperano dalle acque un semplice pallone sonda. Fonti: La Sicilia, 28/11/54; M. Bianchini, USOCAT, ed. 2003, caso n.12. Fonte: Salvatore Foresta Tra Acireale e Riposto (Catania), Dicembre 1978: show di Ufo ed una palla di fuoco grande quanto una piazza Dalla stampa locale apprendiamo di un mercoledì passato su tutta la riviera jonica all insegna di sparuti avvistamenti di corpi scintillanti. Si è trattato di oggetti lontani, come quello osservato dal benzinaio trentatreenne di Acicastello, Modestino Grasso. «Mi trovavo insieme con altre persone - ha detto il Grasso quando alzando gli occhi ho visto un ufo, alto nel cielo, scintillante, dalla forma oblunga. Potevano essere le 7,30 del mattino. Sino alle 8,00 ne abbiamo seguito i movimenti rapidi». La notte tra lunedì 25 e martedì 26, numerosi pescatori di Riposto che si trovarono in mare con le loro barche, avvistavano uno strano oggetto luminoso che volteggiava nel

11 cielo. Era l inizio dello show di ufo che da quel momento, e per tre giorni consecutivi, sarebbe diventato sempre più vivace. L oggetto non identificato era abbastanza vicino, considerato che si mostrava grande come la luna. Emanava una luce intensa, mercuriale. Alle volte se ne stava immobile per diversi minuti, poi si spostava con la velocità del lampo cambiando bruscamente direzione. Quando alle sei del mattino i pescatori tornarono a terra, l ufo era ancora nel cielo, sul mare antistante la frazione di Torre Archirafi. Verso le 6.30, nel vicino Comune di Giarre, Dionisio Latini ed Angelo Petralia, rispettivamente autista e bigliettaio della ditta di autolinee Buda, salgono sull autobus diretto a Torre Archirafi. Passando da Riposto vedono centinaia di persone sul lungomare intente a fissare il cielo. «C è un ufo!», esclama qualcuno. Ma Latini e Petralia sono increduli e non fanno caso a ciò che dicono gli altri. 31.Proseguono il loro viaggio e giungono a Torre Archirafi. La piazza del paese è piena di gente (uomini, donne, bambini e studenti) in attesa dell autobus. Tutti guardano in alto sul mare. Sono le 7,10. Dice Latini: «Appena sceso dall autobus alzai gli occhi e vidi un oggetto che saliva vertiginosamente verso il cielo. Era un oggetto misterioso. Data la forma non poteva essere un aereo. Saliva a velocità incredibile, era scintillante, chiaramente metallico: una palla di fuoco. In pochi minuti divenne piccolo come una stella sino a quando scomparve alla vista. Rimasi così scosso che dimenticai persino di consegnare il pacco di giornali in edicola. Alcuni dei ragazzi che avevano seguito le evoluzioni dell ufo erano spaventati. Dicevano che prima che arrivasse l autobus l oggetto appariva grande quanto la stessa piazza. Secondo me aveva un diametro di trenta metri». 10

12 11 Fonti: Giornale dei Misteri, n.136, ottobre 1982, pag.12; Il Diario, 29/12/78 (?); "UFO in Italia", vol.5 pag Ufo fotografato nel A Riposto CT Alcuni mesi fa, sono venuto in possesso di una foto per me straordinaria di un presunto ufo visto volare nel cielo di Riposto in Provincia di Catania.Lo scatto fotografico avvenne nel dicembre del 1978, il testimone ha tenuto conservata la foto per tutto questo tempo nel cassetto. Fino ad alcuni mesi fa, quando tramite sono stato contattato. Qualche giorno dopo ci siamo dati appuntamento in una villa del paese. Ecco il suo racconto: Ero affacciato nel balcone di casa mia guardando il cielo quando all improvviso ho visto passare davanti ai miei occhi un oggetto volante che non avevo mai visto prima di allora,aveva la forma circolare e roteava su se stesso velocissimo e volava lentamente,faccio in tempo a prendere la macchina fotografica, che in quella occasione l avevo nel salone sulla poltrona perche la sera prima avevo fatto alcune foto a mio figlio. Faccio un solo scatto,dopo di che abbasso la macchina fotografica, non c èra più l oggetto davanti a me, era scomparso. Ancora oggi ricordo benissimo quella immagine come se fosse ieri. Oggi signor Giusa incontrando lei,mi libero di questa foto con rammarico,ma sono sicuro che lei ne faccia una buona documentazione, ecco la foto signor Giusa e grazie. Questo è quello che mi disse,comunque la foto è veramente interessante,la cosa che ho chiesto prima che il testimone andasse via,se poteva trovarmi i negativi di questa foto,mi disse che le cercava!aspettiamo,intanto godiamoci la foto.

13 12 Riposto ore Un oggetto metallico viene visto solcare il cielo da ovest verso est dai passeggeri di un autobus delle locali Autolinee Buda, dal suo autista, sig. Dionisio Latini, e dal bigliettaio, sig. Angelo Petralia. Fonti: Giornale dei Misteri, n.137, novembre 1982, pag.11; D. Lolicato, "Catalogo Regionale Avvistamenti UFO, Sicilia Orientale, (provvisorio) prima parte" (agosto 1981); "UFO in Italia", vol.5 pag Sotto il ritaglio del giornale Riposto: Torre Archirafi ore Gli stessi testimoni del caso sopra, giunti alla fermata di Torre Archirafi rivedono, insieme a decine di altre persone che indicavano il cielo, "lo stesso oggetto osservato pochi minuti prima da Riposto. Questa volta l'ufo apparve loro ad una quota più bassa, di forma sferica e con un diametro di 3 metri. L'oggetto, che aveva anche un anello nero al centro, si allontanò salendo vertiginosamente.

14 13 Fonti: Giornale dei Misteri, n.137, novembre 1982, pag.11; D. Lolicato, "Catalogo Regionale Avvistamenti UFO, Sicilia Orientale, (provvisorio) prima parte" (agosto 1981); "UFO in Italia", vol.5 pag Riposto: Torre Archirafi ore 08. Un pescatore 68enne, Rosario Leotta, intento a pescare sulla scogliera, viene attratto da <<una luce riflessa>> e alzando lo sguardo vede una sfera argentea di 4-5 metri di diametro ferma ad un paio di metri dal mare. L'oggetto aveva un <<anello nero>> al centro e si trovava a circa 30 metri dal testimone, che, terrorizzato, si diede alla fuga. Secondo altri dettagli forniti dal testimone, l'oggetto era <<metallico>>, emanava <<un'accecante lucentezza>>, appariva <<rotondo come un arcobaleno>> ed era grande <<come un'automobile>>.sotto l articolo del giornale. Fonti: Il Diario, 29/12/78; Giornale dei Misteri, n.137, novembre 1982, pag.11; D. Lolicato, "Catalogo Regionale Avvistamenti UFO, Sicilia Orientale, (provvisorio)

15 14 prima parte" (agosto 1981); ITACAT, ed. 1989, a cura di M. Verga; "UFO in Italia", vol.5 pag. 328; Relazione di D. Lolicato (Solaris, CT). Riposto ore A seguito di centinaia di telefonate pervenute al centralino della compagnia dei carabinieri di Giarre, l'equipaggio di una radiomobile si porta al porto di Riposto da dove ha modo di osservare a lungo una fonte luminosa ad alta quota simile ad una stella molto brillante, la cui luce si rifletteva sul mare. L'oggetto rimase visibile per circa due ore fino all'alba (le 6 circa). Fonti: Espresso Sera, 3/1/79. Riposto ore Viene osservato e fotografato un disco bianco di alcuni metri di diametro che sorvola il paese. Non emette alcun rumore. Fonti: di S. Pernice (CISU-PA) Riposto 07/07/1982 ore Alcune persone passeggiano al porto e sotto il mare antistante il porto vedono una forte luce, passato qualche secondo questa luce esce dall'acqua mostrando una struttura metallica discoidale, l'oggetto si alza di 6-7 metri, si inclina sul proprio asse di qualche grado e con un'accelerazione fulminea va verso Nord, scomparendo alla vista. Hanno assistito un centinaio di persone. secondo i testimoni emetteva uno strano ronzio come di un'ape. Indagine C.U.S: I Primi di luglio del 1982, a Riposto in provincia di Catania, un paese che si affaccia sul mar Ionio di circa abitanti; alcune persone decidono di trascorrere un po' di tempo passeggiando lungo il porto dello stesso paese. Verso le ore 21:00 notano con molto stupore una forte luce che stava per uscire dallo specchio d'acqua antistante il porto. Passato qualche secondo vedono un oggetto metallico di forma circolare come un piatto capovolto. Secondo la "fantasia dei testimoni" l'oggetto aveva un diametro di 4 metri ed emetteva un ronzio particolare. Passato qualche minuto l'oggetto raggiunta l'altezza di 6-7 metri sul livello del mare si inclina sul proprio asse di qualche grado, e con un'accelerazione fulminea si dirige in direziono di Messina cioè verso nord e scompare dalla vista dei testimoni. Fonti: CUS; Trasmissione di Radio Universal (14/03/08); E- mail di S. Pernice (CISU-PA ore? Riposto (CT)?

16 15 Riposto estate 1984 S.M. di Riposto osserva con la sua famiglia in direzione dell' Etna un oggetto che aveva la forma di mezza luna nuova per un paio di minuti, considerando che la luna era contemporaneamente proprio al lato opposto. Fonti: E- mail di S. Pernice (CISU-PA)? ore? Riposto: Torre Archirafi (CT) Riposto Torre Archirafi mostro peloso La presenza di un misterioso essere peloso, probabilmente una scimmia (forse un macaco), che si aggirava nelle campagne intorno al piccolo centro abitato (segnalata, tra gli altri, da una ragazza terrorizzata), scatena una vera e propria psicosi che spinge per qualche tempo gruppi di persone a dare la caccia al mostro, così come definito in uno spregiudicato servizio giornalistico pubblicato dal settimanale "Cronaca Vera".Sotto le due pagini di cronaca vera del luglio del Fonti: Cronaca Vera, luglio 1984; Indagine di Antonio Rampulla, 1/8/1988.

17 16

18 17 Fonti: Cronaca Vera, luglio 1984; Indagine di Antonio Rampulla, 1/8/1988. Riposto ore? Una guardia giurata, Ignazio Balsamo, mentre è in servizio in una strada di aperta campagna, in una curva, vede un oggetto ovoidale " bianco celestiale " con un diametro di qualche metro. L oggetto non emana alcun rumore e, non appena il

19 18 testimone si avvicina, va via verso il mar Ionio. Fonti: Trasmissione "Cose dell'altro mondo" 19/05/09; Archivio Centro Ufologico Siciliano. Ecco il racconto Dal racconto del testimone al nostro Centro Ufologico Siciliano: «In una sera che non ricordo del dicembre 1986, mi trovavo a percorrere una strada secondaria che conduce da Carubba fino a Riposto (centri vicini in provincia di Catania). All epoca facevo la guardia giurata presso una società di Giarre. Affrontavo molti turni di notte, e quella volta ho visto qualcosa che ancora oggi, dopo tanti anni, non so classificare. «Ricordo che il clima era gelido, il cielo stellato e si respirava l aria del Natale che stava per arrivare. Avevo una Renault 4 ed all improvviso, di fronte ad una curva, notai una strana sfera. Fermai l auto pensando che si trattasse di un imboscata nei miei confronti, ma vidi quell oggetto fermo, dal colore bianco celestiale, appoggiato sulla strada. Mi presi di coraggio e mi avvicinai con molta cautela a non più di tre metri dall ufo (non so come chiamarlo ) e tenendo la mano destra sulla pistola. Quando cercai di tendere la mano verso l oggetto, esso schizzò via ad alta velocità, scomparendo dalla mia visuale. Ricordo che aveva un diametro di qualche metro e non emanava nessun rumore. Tutto è durato quindici minuti scarsi. «Rientrando in ufficio non feci rapporto su quanto mi era accaduto: la misteriosa esperienza è rimasta dentro di me fino a questo momento». Riposto CT, maggio del Riposto: grosso centro urbano alle pendici dell Etna,in provincia di Catania. Un pomeriggio di maggio del 1988,un ragazzo di 13 anni,il signor,m.g,giocava in campagna di proprietà della famiglia,siamo un po fuori dal centro cittadino. Il M.G,finito di pranzare si mette a cercare il fratello maggiore,non riuscendo a trovarlo. Intorno alle 14:00, si trova vicino ad una grossa pianta di spine,quando all improvviso intravede davanti ai suoi occhi una forma umanoide volante scendere dall alto. Lui scappa,e l istinto a farlo fuggire, portando dentro di se, nella sua testa il ricordo di quei pochi secondi che lo videro protagonista con il mistero, di quello che ha realmente visto. Non riesce ad alzare gli occhi ma basta soltanto per vedere la parte bassa del corpo dell umanoide notando il colore rosso degli stivali,anzi notando, che era tutto di unica tinta e di un unico colore il rosso. Oggi dopo 23 anni,ricorda benissimo ciò che accade in quel lontano Non ha dimenticato quello strano individuo,scoraggiato,mi racconta: di non vederlo in faccia. Caso simile ad altri avvistamenti da parte di umanoidi volanti,avvenuti nel mondo. Non è l unico caso che è avvenuto in Sicilia.Ad esempio un caso simile avvenne a Siracusa il 9 Novembre del 1993,di cui apparve anche un articolo sul quotidiano la Sicilia. Associazione italiana ricerche ufo. Il 21 luglio 1997,nel comune di Riposto CT, alcuni liberi professionisti appassionati di ufologia costituirono una associazione denominata :A.I.R.U,! Venne fondata

20 19 principalmente da Salvatore Minutoli e Salvatore Giusa.Gli scopi della neonata associazione erano quelli di indagare:inchieste sulle segnalazioni di avvistamento ufo,per finalità di raccolta dati e la verifica della loro attendibilità. Archivio:raccolta,conservazione e catalogazione di tutto il materiale documentario relativo ai fenomeni in studio. Lo studio, analisi e valutazioni dei dati raccolti,elaborazioni di modelli teorici secondo regole severe mante scientifiche. Infine la divulgazione e diffusione attraverso conferme Internazionali, programmi tv, riviste etc. Nell Ottobre del 1998 esce una rivista di cui soltanto due numeri videro la luce in edicola, oggi introvabili, ma che rappresentano una documentazione storica per quell epoca. L a.i.r.u, ancora oggi è viva e vegeta, non riuscendo a coordinare convegni e incontri pubblici, ma grazie all ufologo Salvatore Giusa Presidente del Centro Ufologico Siciliano, riesce a tenerla presente nel territorio. Attualmente il responsabile dell associazione è il Dott. Salvatore Minutoli,che troverete all interno del gruppo del C.U.S. Il ritaglio del giornale del 28 luglio 1997 Riposto CT, 19 Gennaio 2000,ora non calcolata! Testimonianza di un esperto astrofilo. Ecco il suo racconto:mi trovavo sulla mia terrazza per una osservazione astronomica con il mio telescopio. Mentre che manovravo lo strumento notai alo zenit una formazione di circa 50 oggetti puntiformi formando la di un grande stormo di uccelli. Non ricordo che ora era e ne calcolare l altezza,ma posso affermare che erano molto alti. Una ipotesi che valutai in quel

21 20 momento è che non si trattava di fenomeni atmosferici di nessuna natura! Gli oggetti non identificati seguivano una normale manovra aerodinamica,mostrando una forma ad arco. Il tutto e durato diversi minuti,poi sono scomparsi dal mio punto di osservazione. Riposto ore Due persone notato il tratto di mare tra Riposto (CT) e Taormina (ME) illuminarsi e, immediatamente dopo questo gran bagliore sul mare, in cielo appare un qualcosa di forma rettangolare color verde fosforescente che poi subito cade verticalmente in mare. Fonti: V. Di Stefano (CUN PA). Riposto CT,4 aprile 2002 ore 21:00. La sera del 4 aprile,viene osservata una sfera di colore bianco. Il signor M.O,ci riferisce di osservare una sfera alta nel cielo che veniva da nord proseguendo verso sud,la velocità era costante,seguiva una retta ben precisa. Lo seguita per breve tempo,poi mi sono rivolto verso il mio cane, rigirandomi per osservarla di nuovo,la sfera non c era più. Riposto ore? Serie di foto senza avvistamento diretto scattate da una telecamera che monitorava L'Etna. Fonti: di Carmelo Scuderi. Riposto? ore Un ragazzo ed il fratello notano dalla terrazza di casa un oggetto non identificabile per la strana forma. L'oggetto vola ad un'altezza di circa metri e ad una distanza dai testimoni di non oltre 100 metri. E sormontato da una luce bianca. L'oggetto viene ripreso con il telefonino, ma poi è stato cancellato per sbaglio per la concitazione del momento. Fonti: V. Di Stefano "UFO Dossier Sicilia 2006",C.U.S. Salvatore Giusa Riposto ore? Alcune persone notano nel cielo una luce bianca molto intensa avente forma di spada. Tale luce percorre il cielo da Est verso Ovest.

22 21 Fonti: V. Di Stefano "UFO DOSSIER SICILIA 2006"; Archivio Centro Ufologico Siciliano. Riposto ore mattina Alcune persone riferiscono di avere osservato in mattinata un oggetto sigariforme che è rimasto visibile per tutta la giornata. V. Di Stefano "UFO DOSSIER SICILIA 2006". C.U.S e Salvatore Giusa Riposto ore Dopo aver scattato alcune foto di una covata lavica dell Etna, un testimone nota che alla sinistra della suddetta colata appare un oggetto. Fonti: varie. Riposto? 02? 2007 ore? Filmato su Youtube della durata di mintuti 1:06. A rallentatore si vede una sfera di luce che scompare dietro una nuvola. In pratica una sfera luminosa a colori cangianti che si sposta a media quota. Fonti: di A. Rampulla (CISU CT); "UFO DOSSIER SICILIA 2007" by Salvatrice Migliaccio e Vito Piero di Stefano; Trasmissione "Cose dell'altro mondo" del su Radio Universal. Riposto Carruba ore Un testimone, commentando un filmato su Youtube, scrive di aver visto un globo luminoso che si trovava al centro del mare e dopo qualche minuto è scomparso. Fonti: Riposto ore Sono state osservate e fotografate da un cellulare due globi di luce che sorvolavano i tetti delle case. Queste due sfere cambiavano spesso di colore dal bianco al giallo. Poi scomparvero alla vista dietro le case antistanti. Durata dell'avvistamento una decina di secondi. Fonti: Archivio Centro Ufologico Siciliano. Riposto ore Due testimoni percorrono in auto una strada con piena visuale dell'etna. Verso le ore 21 vedono comparire una sfera emanante luce verde che si dirige lentamente dall'alto verso il basso, da destra verso sinistra, in direzione dell'etna. Hanno pensato ad un

23 22 meteorite ma poi dopo pochi minuti la sfera è ricomparsa in direzione opposta, da sinistra verso destra, e questa volta dal basso verso l'alto per poi scomparire. Fonti: Archivio Centro Ufologico Siciliano; varie. Riposto ore? Un testimone, mentre attende davanti la sede dell'istituto Nautico, e guardando verso il mare, nota l apparizione in alto a destra dal lato del molo di un oggetto luminoso, pulsante, multicolore, apparentemente a forma di sigaro che si dirige verso sinistra, poi improvvisamente picchia verso il mare e scompare. Fonti: Archivio Centro Ufologico Siciliano. Riposto (Catania), 4 marzo 2008 Una coppia di fidanzati ci segnala la presenza di sfere di luce. Le sfere sono state viste muoversi, verso le ore 19.00, intorno ad alcune case del centro abitato di Riposto. I testimoni si trovavano in quel momento nella zona del porto. Ci dicono anche che, dopo alcuni minuti, le sfere di luce sono scomparse dietro ad alcune palazzine. La coppia ha anche fatto una foto con il telefono cellulare dove si vede una delle sfere luminose. Riposto (Catania), 12 marzo 2008 Intorno alle ore 21,50 di quella sera, il noto giornalista professionista siciliano Rodolfo Amodeo, che ha curato la supervisione dei testi di questo volume, ha notato una pallina luminosa di colore verde saettare (dal basso verso l alto e con andamento ellittico da sinistra verso destra) sopra il centro abitato di Riposto per poi dileguarsi. In quel momento il giornalista stava transitando, al volante della sua autovettura, lungo una stradina secondaria (Via delle Camelie) della frazione Torre Archirafi per andare ad immettersi nuovamente sulla strada Orientale Sicula e fare ritorno a Francavilla di Sicilia (ME), dove abitualmente risiede. Il fenomeno è durato appena qualche secondo e, pertanto, Amodeo non ha assolutamente avuto il tempo per arrestare la marcia dell automobile e scattare qualche foto. Ma dopo averne parlato, su invito dell autore e conduttore Stefano Famà, nell ambito della trasmissione Cose dell altro mondo di Radio Universal Giarre, alla redazione del programma è giunta una mail di conferma dell avvistamento anche da parte di altre persone; per l esattezza di Vera, dalla provincia di Catania, che così ha scritto: «Quella sera, a Torre Archirafi, anche io ed un mio amico, più o meno verso le ore 21.00, abbiamo visto quella sfera emanante luce verde per ben due volte a distanza di circa cinque-sei minuti. Eravamo in auto con di fronte la vista dell`etna. La prima volta si dirigeva lentamente dall`alto verso il basso (da destra verso sinistra) in direzione del vulcano; abbiamo subito pensato ad un meteorite, ma a distanza di pochi minuti la sfera è

24 23 ricomparsa in direzione opposta (da sinistra verso destra), e questa volta dal basso saliva verso l`alto per poi scomparire». Nel corso del programma di Radio Universal, stimolato dalle domande del conduttore Famà e del sottoscritto, Rodolfo Amodeo ha accennato pure ad un altro suo avvistamento risalente agli anni dell infanzia e si è detto convinto che, nell Universo, il dono della vita non sia prerogativa esclusiva del pianeta Terra «Non ricordo esattamente la data ha dichiarato il giornalista ai microfoni della radio con riferimento a quel suo primo avvistamento - ma eravamo certamente negli Anni Settanta ed io frequentavo le scuole elementari. Una sera d estate (tra le ore 21,00 e le 22,00) mi trovavo a giocare nel terrazzo di casa mia a Francavilla di Sicilia, quando accanto alla luna vidi improvvisamente apparire un oggetto luminoso gialloarancione di forma trapezoidale che si spense dopo un paio di secondi. In quel momento ero solo perché i miei genitori si trovavano in soggiorno a guardare la tv». Riposto 18 aprile 2008 Il signor Giuseppe ci ha fatto la seguente segnalazione: «Intorno alle ore 21,00 mi trovavo di fronte alla sede dell Istituto Nautico di Riposto ed ero rivolto verso il mare, quando d improvviso e silenziosamente mi appare in alto a destra un oggetto luminoso pulsante multicolore a forma di sigaro che si dirige velocemente verso sinistra per poi picchiare verso il mare e scomparire. In un primo momento sembrava un aereo che perdeva quota, ma poi ci siamo resi conto che la dinamica non poteva essere quella di un normale velivolo. Peccato non averlo ripreso, ma non c è stato il tempo». Riposto ottobre 2009 (giorno non precisato) Viene osservato intorno alle ore 8.30, in direzione Ovest, un globo di luce pulsante, che dopo alcuni minuti scompare ad altissima velocità. Il testimone, cha abbiamo direttamente contattato, non si ricorda il giorno dell avvistamento. Santa Venerina-Riposto (Catania), 12 novembre 2009 Riceviamo una lettera in cui l autore scrive che, tra le ore e le ore 18.40, mentre percorreva la strada che da Dagala del Re (contrada del Comune di S. Venerina) conduce a Macchia (frazione di Giarre), in zona Baglio vede in lontananza nel cielo (nuvoloso) due luci di colore rosso e verde che scendono in linea retta e lentamente dall Etna. Inizialmente gli sembra che possa trattarsi di un aereo di linea o di un elicottero e continua per la sua strada. Ma durante il percorso, effettuato ad una velocità di 30km/h, vede sopra di lui, ad una altezza di un centinaio di metri, una sfera illuminata di bianco opaco con due luci, di cui una verde e l altra rossa. Appena

25 24 possibile accosta la macchina su un lato della carreggiata e si ferma per assistere meglio alla scena, ma la sfera è gia sparita. Riposto 9 settembre 2010 Viene osservato, in direzione sud, un oggetto volante non identificato di colore bianco intenso ed a forma di boomerang. Il testimone aggiunge che l oggetto, alto tra i cinquanta ed i cento metri ed assolutamente silenzioso, se l è trovato di fronte uscendo da una curva. Si vedeva chiarissimo nel cielo nuvoloso, ma alcuni secondi dopo è scomparso. Lo schizzo dell ufo boomerang abbozzato dal testimone

26 25 Segnalazioni Riposto Riposto Riposto Riposto Riposto Riposto Riposto Riposto Riposto Riposto Riposto Riposto segnalazione di un oggetto a forma quadrata segnalazione di un oggetto luminoso notturno viene vista una grossa sfere luminosa vista grossa sfera in pieno giorno viene osservato un oggetto a forma quadrata viene osservato un oggetto luminoso di notte Disco diurno visto in media quota visto oggetto ovoidale di colore bianco con scia visto oggetto rettangolare con bagliori disco diurno visti due globi di luce bianca a bassa quota sigaro volante a media quota Riposto luce pulsante con movimenti irregolari Alcuni ritagli di giornali,conferenze organizzate del C.U.S

27 26 CONCLUSIONI Una nuova incursione negli archivi del Centro Ufologico Siciliano, un ulteriore sguardo allo scenario ufologico della Sicilia con particolare attenzione alla località marinara di Riposto; questi due elementi, uniti alla vasta esperienza sul campo maturata da Salvatore Giusa, presidente del C.U.S., non possono che comporre un importante documento, teso a segnare, come già accaduto con i precedenti ebook, un nuovo punto di partenza per meglio osservare la realtà ufologica e misterica nella quale da sempre la Sicilia sembra essere testimone. La particolarità dei casi, unita alla esaustiva proposizione delle varie fonti, rende di certo questo nuovo lavoro un importante passo avanti in quella campagna di sensibilizzazione e divulgazione in merito al fenomeno Ufo che ormai da decenni vede il C.U.S. in prima linea sul territorio siciliano e in tutta Italia. Andando quasi controcorrente, sfidando una realtà che sembra non offrire più spazio a nulla che non sia palpabile, realmente e scientificamente dimostrabile, Giusa riesce ancora una volta a far sorgere quel ragionevole dubbio che è padre di ogni nuova scoperta, di un nuovo mondo di interpretare ed osservare ciò che ci circonda. Di certo, in questo suo proposito, ha ottenuto ampio successo, non ci resta adesso che rileggere le varie annotazioni fatte scorrendo queste pagine e riprendere una ricerca che forse non avrà mai fine ma che, di contro, ci fa sentire tutti partecipi, coinvolti in maniera globale in una nuova visione del mondo, dei suoi abitanti, delle leggi che regolano l universo, una ricerca nella quale, da sempre, sono ampiamente coinvolti anche i nostri misteriosi visitatori. Roberto La Paglia

Il signor Rigoni DAL MEDICO

Il signor Rigoni DAL MEDICO 5 DAL MEDICO Per i giornali, Aristide Rigoni è l uomo più strano degli ultimi cinquant anni, dal giorno della sua nascita. È un uomo alto, forte, con due gambe lunghe e con una grossa bocca. Un uomo strano,

Dettagli

Ciao! Oggi apriamo l Osservatorio per scoprire la nostra Galassia e l Universo per come possiamo conoscerli oggi.

Ciao! Oggi apriamo l Osservatorio per scoprire la nostra Galassia e l Universo per come possiamo conoscerli oggi. Ciao! Oggi apriamo l Osservatorio per scoprire la nostra Galassia e l Universo per come possiamo conoscerli oggi. Se stasera è sereno, alza il naso al cielo e guarda le stelle. Tutte quelle che vedi fanno

Dettagli

Carl Gustav Jung e gli UFO. Alcuni documenti sull attività di ricerca in campo ufologico del celebre psicanalista svizzero

Carl Gustav Jung e gli UFO. Alcuni documenti sull attività di ricerca in campo ufologico del celebre psicanalista svizzero Carl Gustav Jung e gli UFO Alcuni documenti sull attività di ricerca in campo ufologico del celebre psicanalista svizzero Pare che Carl Gustav Jung, il celebre psicanalista svizzero allievo di Sigmund

Dettagli

3. Le coordinate geografiche: latitudine e longitudine

3. Le coordinate geografiche: latitudine e longitudine Introduzione 3. Le coordinate geografiche: latitudine e longitudine Ogni volta che vogliamo individuare un punto sulla superficie terrestre gli associamo due numeri, le coordinate geografiche: la latitudine

Dettagli

Salve a tutti, comincia oggi la nostra avventura alla scoperta del cielo. Ci avviamo alla scoperta delle stelle.

Salve a tutti, comincia oggi la nostra avventura alla scoperta del cielo. Ci avviamo alla scoperta delle stelle. 1 Salve a tutti, comincia oggi la nostra avventura alla scoperta del cielo. Ci avviamo alla scoperta delle stelle. Si, proprio le stelle che si vedono ogni volta che fa buio, se è sereno, come puntolini

Dettagli

NR. 1 SEGNALAZIONE NESSUNA SEGNALAZIONE

NR. 1 SEGNALAZIONE NESSUNA SEGNALAZIONE MESE NR. EVENTI GENNAIO FEBBRAIO MARZO APRILE MAGGIO GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE OTTOBRE NOVEMBRE DICEMBRE NR. E NESSUNA E NR. E NESSUNA E NESSUNA E NR. 3 I NR. E NR. 2 I NESSUNA E NR. 3 I NESSUNA E

Dettagli

Da "La Voce del Paese", in edicola dal 26 luglio 2012

Da La Voce del Paese, in edicola dal 26 luglio 2012 Da "La Voce del Paese", in edicola dal 26 luglio 2012 I delfini a Polignano Ecco gli scatti fotografici di Roberto D Alessandro: "Loro studiano l'uomo" Il prof. Roberto D Alessandro ha avvistato e fotografato

Dettagli

19 NOVEMBRE 2010 COME FARE UNA MAPPA?

19 NOVEMBRE 2010 COME FARE UNA MAPPA? 19 NOVEMBRE 2010 COME FARE UNA MAPPA? Quando ci siamo incontrati con tutti gli altri bambini, ci siamo presi l incarico di costruire la mappa del futuro BOSCO DELLA COSTITUZIONE. Ma come si costruisce

Dettagli

I buchi ne!: piccoli. e gran" cannibali

I buchi ne!: piccoli. e gran cannibali I buchi ne!: piccoli e gran" cannibali insaziabili Tomaso Belloni (Osservatorio Astronomico di Brera) I mostri del cielo I buchi ne!: piccoli e gran" cannibali insaziabili Tomaso Belloni (Osservatorio

Dettagli

Le regole del buon video reporter

Le regole del buon video reporter SkyTG24perlescuole Introduzione L era digitale ha cambiato radicalmente il contesto lavorativo dei media. Per gli aspiranti giornalisti è necessario saperne sfruttarne al meglio le opportunità. Ora, tutti

Dettagli

Cerchi nel grano: Ponton dell Elce (Roma Nord), Venerdì 11 maggio 2012

Cerchi nel grano: Ponton dell Elce (Roma Nord), Venerdì 11 maggio 2012 Cerchi nel grano: Ponton dell Elce (Roma Nord), Venerdì 11 maggio 2012 Abbiamo saputo dal TG3 del 10 maggio che tra la notte dell 8 e la mattina del 9 maggio 2012 era comparso un crop circle, un cerchio

Dettagli

GENNAIO NR. 1 SEGNALAZIONE FEBBRAIO NESSUNA SEGNALAZIONE MARZO NESSUNA SEGNALAZIONE APRILE NESSUNA SEGNALAZIONE MAGGIO NR. 2 SEGNALAZIONI GIUGNO

GENNAIO NR. 1 SEGNALAZIONE FEBBRAIO NESSUNA SEGNALAZIONE MARZO NESSUNA SEGNALAZIONE APRILE NESSUNA SEGNALAZIONE MAGGIO NR. 2 SEGNALAZIONI GIUGNO MESE NR. EVENTI GENNAIO NR. FEBBRAIO NESSUNA MARZO NESSUNA APRILE NESSUNA MAGGIO NR. 2 SEGNALAZIONI GIUGNO NESSUNA LUGLIO NR. AGOSTO NR. 2 SEGNALAZIONI SETTEMBRE NESSUNA OTTOBRE NR. NOVEMBRE NESSUNA DICEMBRE

Dettagli

REDAZIONE LA GAZZETTA DELLO JATO

REDAZIONE LA GAZZETTA DELLO JATO REDAZIONE LA GAZZETTA DELLO JATO Rappresentazione teatrale degli Alunni dell'ic di San Giuseppe Jato Esplorazione della Memoria Alle radici del Primo Maggio A.S. 2014 / 15 La sceneggiatura si svolge all'interno

Dettagli

MAPPA PROGETTO TERRA e UNIVERSO. VIAGGI NELLO SPAZIO (le stelle e il sole, i pianeti, i satelliti ) VIAGGIO NEL TEMPO:

MAPPA PROGETTO TERRA e UNIVERSO. VIAGGI NELLO SPAZIO (le stelle e il sole, i pianeti, i satelliti ) VIAGGIO NEL TEMPO: MAPPA PROGETTO 2009-2010 VIAGGIO NEL TEMPO: Le ere Geologiche CONTESTO TEMATICO TERRA e UNIVERSO VIAGGI NELLO SPAZIO (le stelle e il sole, i pianeti, i satelliti ) I GRANDI FENOMENI NATURALI ( ATMOSFERICI,

Dettagli

LA TERRA GIRA. Astronomia. Classe 4^ A Sc. Goldoni Anno scolastico 1999/2000

LA TERRA GIRA. Astronomia. Classe 4^ A Sc. Goldoni Anno scolastico 1999/2000 LA TERRA GIRA Astronomia Classe 4^ A Sc. Goldoni Anno scolastico 1999/2000 ALCUNE IDEE SULLA TERRA La Terra gira finché non vede più il sole, anche la luna gira e allora si muove e il sole illumina anche

Dettagli

MOVIMENTO D'AMORE SAN JUAN DIEGO

MOVIMENTO D'AMORE SAN JUAN DIEGO Conchiglia MOVIMENTO D'AMORE SAN JUAN DIEGO dedicato a Maria Santissima, Nostra Signora di Guadalupe la Donna Vestita di Sole, la Donna dell Apocalisse «Movimento di cuori Mondiale» senza confini né limiti

Dettagli

CON IL NASO ALL INSÙ

CON IL NASO ALL INSÙ Direzione Didattica 2 circolo Sassuolo (Mo) Scuola dell infanzia Walt Disney Sez.5 anni CON IL NASO ALL INSÙ A.s. 2010/11 Ins. Giacobbe Francesca Cassandra Marilena Premessa Il cielo fa parte dell immaginario

Dettagli

Misure di longitudine con le lune di Giove di Lucia Corbo

Misure di longitudine con le lune di Giove di Lucia Corbo Misure di longitudine con le lune di Giove di Lucia Corbo Nel 1610 Galilei scoprì col suo cannocchiale che intorno al Pianeta Giove ruotavano quattro satelliti, scomparendo e ricomparendo continuamente.

Dettagli

Sferracavallo. Storia di Sferracavallo

Sferracavallo. Storia di Sferracavallo Sferracavallo Sferracavallo è una località marittima del capoluogo siciliano, Palermo, appartenente alla VII circoscrizione. È un piccolo borgo che si estende attorno al piccolo porto ai piedi di Capo

Dettagli

Il 25 aprile è la festa della Liberazione, ma perché?

Il 25 aprile è la festa della Liberazione, ma perché? Il 25 aprile è la festa della Liberazione, ma perché? Il 25 aprile del 1945 furono liberate dall'occupazione tedesca e repubblichina Milano e Torino: perciò fu scelta quella data Il 25 aprile è la festa

Dettagli

STORIA ED EVOLUZIONE DEL LOGO

STORIA ED EVOLUZIONE DEL LOGO STORIA ED EVOLUZIONE DEL LOGO 1954 L architetto e pittore Erberto Carboni, massimo esponente della grafica pubblicitaria italiana del secondo dopoguerra, realizza il primo logo ufficiale della Rai così

Dettagli

Chiaroveggenza e. Telepatia. Collana: Ali d Amore N. 11

Chiaroveggenza e. Telepatia. Collana: Ali d Amore N. 11 Chiaroveggenza e Telepatia Collana: Ali d Amore N. 11 A Dilaila e alle anime candide dell Altra Dimensione CHIAROVEGGENZA E TELEPATIA Fin da bambino ho avuto sogni premonitori, ovvero, durante il sonno

Dettagli

sfera celeste e coordinate astronomiche

sfera celeste e coordinate astronomiche sfera celeste e coordinate astronomiche sfera celeste La sfera celeste appare come una grande sfera che ruota su se stessa, al cui centro sta la Terra immobile, e sulla cui superficie stanno le stelle

Dettagli

Francesca Berardi. Classe IV MONTESSORI. Una ricerca. La fotografia

Francesca Berardi. Classe IV MONTESSORI. Una ricerca. La fotografia Francesca Berardi Classe IV MONTESSORI Una ricerca La fotografia Per scattare una buona foto, occorre molto più che premere un pulsante. Bisogna imparare ad usare la macchina fotografica e a gestire la

Dettagli

L illuminazione della Terra

L illuminazione della Terra L illuminazione della Terra I moti della Terra nello spazio Sole Mercurio Venere Terra La Terra e gli altri pianeti orbitano intorno al Sole, che è una stella con un raggio di circa 700 000 km e dista

Dettagli

OLIMPIADI ITALIANE DI ASTRONOMIA GARA INTERREGIONALE - Categoria Senior. Problemi con soluzioni

OLIMPIADI ITALIANE DI ASTRONOMIA GARA INTERREGIONALE - Categoria Senior. Problemi con soluzioni OLIMPIADI ITALIANE DI ASTRONOMIA 2012 GARA INTERREGIONALE - Categoria Senior Problemi con soluzioni Problema 1. Un sistema binario visuale si trova ad una distanza D=42 anni-luce dalla Terra. Le due stelle

Dettagli

Che cos è la Fisica? Ing. Luca Basteris

Che cos è la Fisica? Ing. Luca Basteris Che cos è la Fisica? Ing. Luca Basteris Che cos è la Fisica? Perché i corpi cadono? Perché i corpi cadono? Come si formano le nuvole? Come si formano le nuvole? Come fa la lampadina ad accendersi? Come

Dettagli

10 7 metri Il nostro pianeta, la Terra, vista da una distanza di chilometri dalla sua superficie.

10 7 metri Il nostro pianeta, la Terra, vista da una distanza di chilometri dalla sua superficie. 10 2 metri Qui parte il sentiero che vi porterà dal centro di Bologna, fino ai confini più estremi dell Universo visibile. Il nostro punto di partenza è a 100 metri di altezza su Piazza Maggiore. 10 3

Dettagli

Stefania Ferrari a.s. 2003/2004. Stefania Ferrari, Scuola Media di Bomporto,

Stefania Ferrari a.s. 2003/2004. Stefania Ferrari, Scuola Media di Bomporto, Stefania Ferrari a.s. 2003/2004 1 1 - GLI ELEMENTI NATURALI La geografia studia gli elementi naturali, cioè le cose della natura. I fiumi, i mari, le montagne e le pianure sono elementi naturali. Anche

Dettagli

Escher spiegato dalla capra Rosetta. Di Antonio Brunetti

Escher spiegato dalla capra Rosetta. Di Antonio Brunetti Escher spiegato dalla capra Rosetta Di Antonio Brunetti E l estate del 1929. I primi di giugno. Maurits Cornelis Escher viaggia in Abruzzo per la seconda volta e passa per Alfedena provenendo da Scanno.

Dettagli

ITALIA, UNA GRANDE E INDIMENTICABILE ESPERIENZA DI VITA

ITALIA, UNA GRANDE E INDIMENTICABILE ESPERIENZA DI VITA ITALIA, UNA GRANDE E INDIMENTICABILE ESPERIENZA DI VITA Il mio nome Wilder Bermúdez Molina, sono peruviano nato a Lima Perú, 53 anni ha. Ho abitato e lavorato nella città di Padova per 4 anni. Mai avrei

Dettagli

Facciamo finta di volare Dove siamo adesso? altre lezioni su lezioni preparate con materiale da

Facciamo finta di volare Dove siamo adesso? altre lezioni su  lezioni preparate con materiale da Facciamo finta di volare Dove siamo adesso? altre lezioni su www.giocomania.org lezioni preparate con materiale da www.scopriticielo.it E Firenze, il Cupolone... ci sei mai stato? Voliamo più alto, questa

Dettagli

Lectio divina. Alla scuola di un Amore fuori misura. A cura di Vito Cassone Anno II/7 26 dicembre 2010 FESTA DELLA SACRA FAMIGLIA

Lectio divina. Alla scuola di un Amore fuori misura. A cura di Vito Cassone Anno II/7 26 dicembre 2010 FESTA DELLA SACRA FAMIGLIA Lectio divina Alla scuola di un Amore fuori misura A cura di Vito Cassone Anno II/7 26 dicembre 2010 FESTA DELLA SACRA FAMIGLIA Lectio Divina DOMENICA FRA L'OTTAVA DI NATALE SANTA FAMIGLIA DI GESÙ MARIA

Dettagli

Bianca Maria Brivio. amici nemici. livello A2

Bianca Maria Brivio. amici nemici. livello A2 Bianca Maria Brivio amici nemici livello A2 Loescher 2017 Prima della lettura Questo è un racconto giallo. Ti piacciono i racconti gialli? Quale genere preferisci: giallo, fantascienza, romantico? Episodio

Dettagli

ANALISI ATTIVITA SOLARE DAL 2008 AL 2013

ANALISI ATTIVITA SOLARE DAL 2008 AL 2013 ANALISI ATTIVITA SOLARE DAL 2008 AL 2013 Di seguito trovate un analisi dei dati raccolti dal 2008 ad oggi (Dicembre 2013), in tutti questi anni ho visto crescere l attività solare e ho raccolto molta esperienza

Dettagli

Relazione ed analisi fotografiche effettuate sull'oggetto anomalo avvistato tra Fano e Pesaro in data 8 giugno 2009

Relazione ed analisi fotografiche effettuate sull'oggetto anomalo avvistato tra Fano e Pesaro in data 8 giugno 2009 Relazione ed analisi fotografiche effettuate sull'oggetto anomalo avvistato tra Fano e Pesaro in data 8 giugno 2009 In data 8 giugno 2009 ci giunge in redazione la segnalazione di un avvistamento ufo avvenuto

Dettagli

- Mostra Fotografica !!!!

- Mostra Fotografica !!!! Diego Malfatto Landscapes - Mostra Fotografica Intro Questa relazione vuole servire da documento rappresentativo della mostra fotografica Landscapes per poterla proporre sempre in nuove locazioni. Con

Dettagli

Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) Osservatorio Astrofisico di Catania. Università degli Studi di Catania Dipartimento di Fisica e Astronomia

Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) Osservatorio Astrofisico di Catania. Università degli Studi di Catania Dipartimento di Fisica e Astronomia Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) Osservatorio Astrofisico di Catania Università degli Studi di Catania Dipartimento di Fisica e Astronomia Eclisse parziale di Sole 29 Marzo 2006 A cura di: G. Leto,

Dettagli

mila cominciarono le eruzioni sottomarine

mila cominciarono le eruzioni sottomarine Catania è situata alle pendici dell'etna. Ad eccezione dei quartieri che compongono la parte sud della città (Fossa Creta, S. Giorgio, Zia Lisa, Villaggio Sant'Agata, Librino e Pigno) edificati su terreno

Dettagli

Sicilia Villa di lusso con piscina e discesa a mare in vendita di fronte alle Isole Eolie

Sicilia Villa di lusso con piscina e discesa a mare in vendita di fronte alle Isole Eolie Ville@Casali Real Estate s.r.l. Telefono: 800 984 481 Email: info@villeecasalinetwork.com Sicilia Villa di lusso con piscina e discesa a mare in vendita di fronte alle Isole Eolie Milazzo, IT Descrizione

Dettagli

Progetto di Astronomia all interno del piano ISS. Scuola Primaria G. Marconi Anno scolastico 2011/ 12

Progetto di Astronomia all interno del piano ISS. Scuola Primaria G. Marconi Anno scolastico 2011/ 12 Istituto Comprensivo Moncalieri - Moriondo Progetto di Astronomia all interno del piano ISS Scuola Primaria G. Marconi Anno scolastico 2011/ 12 Referente: Ins. Rosella Villata CLASSI COINVOLTE : TERZA

Dettagli

=50 1. Lo spazio percorso in 15 è = =50 15 = =45000 =45.

=50 1. Lo spazio percorso in 15 è = =50 15 = =45000 =45. MOTO RETTILINEO UNIFORME Esercizi Problema 1 Un auto viaggia alla velocità di 50. Determinare la velocità in h e lo spazio percorso in 15 minuti. La trasformazione della velocità in h è : 50 1 50 1000

Dettagli

E noto che la luce, o radiazione elettromagnetica, si propaga sottoforma di onde. Un onda è caratterizzata da due parametri legati fra loro: la

E noto che la luce, o radiazione elettromagnetica, si propaga sottoforma di onde. Un onda è caratterizzata da due parametri legati fra loro: la 1 E noto che la luce, o radiazione elettromagnetica, si propaga sottoforma di onde. Un onda è caratterizzata da due parametri legati fra loro: la lunghezza d onda ( ), definita come la distanza fra due

Dettagli

Il castello di Sirolo

Il castello di Sirolo Il castello di Sirolo 30 maggio 2012: la 1C in giro per il paese con la guida del dott. Maurizio Bilò e il controllo marciapiedi delle prof. Giuliodoro e Vita.. Circolo culturale Belvedere Cappella francescana

Dettagli

LA LUCE. Perché vediamo gli oggetti Che cos è la luce La propagazione della luce La riflessione La rifrazione

LA LUCE. Perché vediamo gli oggetti Che cos è la luce La propagazione della luce La riflessione La rifrazione LA LUCE Perché vediamo gli oggetti Che cos è la luce La propagazione della luce La riflessione La rifrazione Perché vediamo gli oggetti? Perché vediamo gli oggetti? Noi vediamo gli oggetti perché da essi

Dettagli

In questa tabella si possono vedere molti quadrati di quattro caselle:

In questa tabella si possono vedere molti quadrati di quattro caselle: 10 o RALLY MATEMATICO TRANSALPINO - PROVA I - gen. - feb. 2002 /ARMT/2002 p. 1 1. Quadrati di quattro caselle (Cat. 3) /ARMT/2002-10 - I prova 3 14 17 11 14 In questa tabella si possono vedere molti quadrati

Dettagli

Area tematica SCRUTANDO IL CIELO DEL PARCO

Area tematica SCRUTANDO IL CIELO DEL PARCO Area tematica SCRUTANDO IL CIELO DEL PARCO Sin dai tempi più remoti il cielo ha avuto grande importanza per l uomo. Il cielo è testimone di miti, di leggende di popoli antichi; narra di terre lontane,

Dettagli

VIA MOSTAR. Via Mostar è una via chiusa (almeno per il momento) che si unisce a Via Fermi ed è intitolata a Mostar, città della Bosnia Erzegovina.

VIA MOSTAR. Via Mostar è una via chiusa (almeno per il momento) che si unisce a Via Fermi ed è intitolata a Mostar, città della Bosnia Erzegovina. VIA MOSTAR Via Mostar è una via chiusa (almeno per il momento) che si unisce a Via Fermi ed è intitolata a Mostar, città della Bosnia Erzegovina. E la capitale non ufficiale dell'erzegovina ed è costruita

Dettagli

Il nostro Universo. Che cos è il Big Bang? Istituto comprensivo Statale Filippo Mazzei Scuola Primaria Lorenzo il Magnifico 5 dicembre 2011

Il nostro Universo. Che cos è il Big Bang? Istituto comprensivo Statale Filippo Mazzei Scuola Primaria Lorenzo il Magnifico 5 dicembre 2011 Che cos è il Big Bang? Il nostro Universo Istituto comprensivo Statale Filippo Mazzei Scuola Primaria Lorenzo il Magnifico 5 dicembre 2011 roberto spighi 1 Che cosa sono i corpi celesti? Come si è formato?

Dettagli

RICERCA STORICA SULLA NOSTRA SCUOLA

RICERCA STORICA SULLA NOSTRA SCUOLA RICERCA STORICA SULLA NOSTRA SCUOLA In questo primo periodo abbiamo esplorato la nostra scuola, cercando di conoscere i vari locali, i percorsi di sicurezza e gli spazi a nostra disposizione. Durante la

Dettagli

CORSI DI ASTRONOMIA 2010

CORSI DI ASTRONOMIA 2010 Rodolfo Calanca CORSI DI ASTRONOMIA 2010 PREMESSA Nel seguito propongo alcuni corsi di astronomia e di storia della scienza che possono essere svolti all interno di strutture pubbliche o private (Biblioteche

Dettagli

SALVATORE ORLANDO INAF OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PALERMO

SALVATORE ORLANDO INAF OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PALERMO SALVATORE ORLANDO INAF OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PALERMO Il Sistema Solare TERRA MARTE E` considerato il pianeta che sicuramente sarà il primo ad essere esplorato direttamente dall'uomo quarto pianeta

Dettagli

Argomentazione A braccia aperte S. Ferrari. Alice

Argomentazione A braccia aperte S. Ferrari. Alice Argomentazione A braccia aperte S. Ferrari Alice Stefano Ferrari ha preparato un documentario che s intitola A braccia aperte pubblicato nel 2009 che parla di un ragazzo, Christian che è alla ricerca di

Dettagli

Paternò. Storia di Paternò

Paternò. Storia di Paternò Paternò Paternò è un comune siciliano in provincia di Catania. E sito nell entroterra catanese a pochi passi dal Parco Regionale dell Etna. Un tempo era chiamata Inessa anche se il territorio di quest

Dettagli

PARTE SECONDA CAPITOLO 1 ZORBA RIMANE ACCANTO ALL UOVO PER MOLTI GIORNI CON IL CALORE DEL SUO CORPO. E DOPO VENTI GIORNI VEDE USCIRE DAL

PARTE SECONDA CAPITOLO 1 ZORBA RIMANE ACCANTO ALL UOVO PER MOLTI GIORNI CON IL CALORE DEL SUO CORPO. E DOPO VENTI GIORNI VEDE USCIRE DAL CAPITOLO 1 ZORBA RIMANE ACCANTO ALL UOVO PER MOLTI GIORNI COVANDOLO CON IL CALORE DEL SUO CORPO. E DOPO VENTI GIORNI VEDE USCIRE DAL GUSCIO UN BECCO GIALLO. IL PULCINO ESCE DAL GUSCIO E QUANDO VEDE ZORBA

Dettagli

Il taccuino dell esploratore

Il taccuino dell esploratore Il taccuino dell esploratore a cura di ORESTE GALLO (per gli scout: Lupo Tenace) QUINTA CHIACCHIERATA L ORIENTAMENTO (prima parte) Un buon escursionista fra le proprie conoscenze teoriche deve perlomeno

Dettagli

Qualche cenno al Sole

Qualche cenno al Sole Qualche cenno al Sole Corso di Astronomia Daniele Gasparri Lezione 1, 25/11/2011: Breve viaggio attraverso l Universo - Sfera celeste ed orientamento - Cenni al Sistema Solare - Corpi e proprietà dell

Dettagli

LA SPIEGAZIONE DI QUESTI FENOMENI SEMBRA ESSEREE CHE IL SOLE E LE STELLE GIRINO INTORNO A NOI E COSI SI E PENSATO MILLENNI.

LA SPIEGAZIONE DI QUESTI FENOMENI SEMBRA ESSEREE CHE IL SOLE E LE STELLE GIRINO INTORNO A NOI E COSI SI E PENSATO MILLENNI. I MOTI DELLA TERRA POLARE. OGNI GIORNO VEDIAMO IL SOLE SORGERE AD EST, DESCRIVERE UN ARCO NEL CIELO E TRAMONTARE A OVEST. INOLTRE SE OSSERVIAMO IL CIELO STELLATO IN UNA NOTTE SERENA, DOPO QUALCHE ORA CI

Dettagli

Questionario per le mamme dei bambini che frequentano gli Asili Nido, le Scuole Materne e le Scuole Elementari 1

Questionario per le mamme dei bambini che frequentano gli Asili Nido, le Scuole Materne e le Scuole Elementari 1 Questionario per le mamme dei bambini che frequentano gli Asili Nido, le Scuole Materne e le Scuole Elementari 1 1. Se Lei avesse più tempo a disposizione, a cosa lo dedicherebbe? 2. E soddisfatta del

Dettagli

SPECCHI. Dalla posizione dell'immagine non emergono raggi luminosi; essa si trova sull'immaginario prolungamento dei raggi di luce riflessa.

SPECCHI. Dalla posizione dell'immagine non emergono raggi luminosi; essa si trova sull'immaginario prolungamento dei raggi di luce riflessa. SPECCHI SPECCHI PIANI Per specchio si intende un dispositivo la cui superficie è in grado di riflettere immagini di oggetti posti davanti a essa. Uno specchio è piano se la superficie riflettente è piana.

Dettagli

Luca. Collana: Ali d Amore N. 6

Luca. Collana: Ali d Amore N. 6 Luca Collana: Ali d Amore N. 6 A Dilaila e alle anime candide dell Altra Dimensione L U C A Il testo che segue racconta la prima esperienza che Stelio ha avuto con le Entità trapassate, se escludiamo quelle

Dettagli

Come l Astronomia viene affrontata nelle altre discipline. Percorso arte e astronomia: le stelle di Van Gogh

Come l Astronomia viene affrontata nelle altre discipline. Percorso arte e astronomia: le stelle di Van Gogh Come l Astronomia viene affrontata nelle altre discipline Percorso arte e astronomia: le stelle di Van Gogh «...guardare le stelle mi fa sempre sognare, così come lo fanno i puntini neri che rappresentano

Dettagli

Prova associata al percorso Pillole di fisica per la biologia di Annalisa Salomone

Prova associata al percorso Pillole di fisica per la biologia di Annalisa Salomone Prova associata al percorso Pillole di fisica per la biologia di Annalisa Salomone Autore Annalisa Salomone Referente scientifico Michela Mayer Grado scolastico Scuola Secondaria di I grado Percorso collegato

Dettagli

L UNIVERSO L UNIVERSO È IMMENSO. CONTIENE TUTTE LE STELLE E TUTTI I PIANETI CHE ESISTONO (MOLTI SONO COSÌ LONTANI CHE NOI NON LI CONOSCIAMO).

L UNIVERSO L UNIVERSO È IMMENSO. CONTIENE TUTTE LE STELLE E TUTTI I PIANETI CHE ESISTONO (MOLTI SONO COSÌ LONTANI CHE NOI NON LI CONOSCIAMO). L UNIVERSO L UNIVERSO È IMMENSO. CONTIENE TUTTE LE STELLE E TUTTI I PIANETI CHE ESISTONO (MOLTI SONO COSÌ LONTANI CHE NOI NON LI CONOSCIAMO). LA SCIENZA CHE STUDIA I CORPI CELESTI (CIOE' LE STELLE E I

Dettagli

Diversi stili di mobilità Informazioni per il PD

Diversi stili di mobilità Informazioni per il PD Informazioni per il PD 1/8 Compito Obiettivo A cosa serve l auto? Per 7 giorni gli alunni tengono un «diario della mobilità» e vi annotano quando e perché la loro famiglia usa l auto. Nel diario viene

Dettagli

Tra ombra e luce Tra innamoramento e amore

Tra ombra e luce Tra innamoramento e amore Tra ombra e luce Tra innamoramento e amore Progetto grafico della copertina realizzato da: Gelsomina Perilli. Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da

Dettagli

Il giorno della Cimetta

Il giorno della Cimetta Itinerario n 1 - Itinerari percorsi in mountain bike nei dintorni di Fiuggi Scheda informativa Il giorno della Cimetta Punto di ritrovo: Fiuggi (davanti Fonte Bonifacio VIII) Lunghezza: 39.4 km Dislivello

Dettagli

Moto del Punto - Cinematica del Punto

Moto del Punto - Cinematica del Punto Moto del Punto - Cinematica del Punto Quiz 1 Posizione, spostamento e traiettoria 1. Un ciclista si sposta di 10km in una direzione formante un angolo di 30 rispetto all asse x di un fissato riferimento.

Dettagli

ME VS. PHOTAGRAPHY. Nuove Proposte: Me Vs. Matteo Procaccioli

ME VS. PHOTAGRAPHY. Nuove Proposte: Me Vs. Matteo Procaccioli ME VS. PHOTAGRAPHY Nuove Proposte: Me Vs. Matteo Procaccioli La fotografia di Matteo Procaccioli ha catturato la mia attenzione fin da subito. Tuttavia, capire quale fosse l aspetto che più mi teneva incollata

Dettagli

Dopo due ore l'anatra sorvola la testa dello studioso. A che velocità andava l'oca? [4.33km/h]

Dopo due ore l'anatra sorvola la testa dello studioso. A che velocità andava l'oca? [4.33km/h] Mario P. Walter White prepara un cristallo di metanfetamina pura al 99% di forma riconducibile a un triangolo rettangolo sapendo che l'ipotenusa del triangolo misura 12 millimetri e l'angolo tra l'ipotenusa

Dettagli

LEZIONE 6. L Universo al telescopio

LEZIONE 6. L Universo al telescopio L Universo al telescopio LEZIONE 6 1: La velocità della luce Come abbiamo già accennato, la luce viaggia nel vuoto ad una velocità pari a 300'000 km/s. Per fare un paragone, la luce ci impiega circa 1

Dettagli

Cubetto si perde. Libro 2

Cubetto si perde. Libro 2 Cubetto si perde Libro 2 Per consigli su come usare i libri e le mappe, visita primotoys.com/resources Storia di Erin Eby Illustrazioni di Momo Oggi Cubetto non va a scuola, perché la sua mamma lo porta

Dettagli

ssi er Albania UN KAFE con amici

ssi er Albania UN KAFE con amici 7Piro03.qxd 16-07-2003 17:14 Pagina 23 23 UN KAFE con amici Sono numerosi i luoghi dove gli albanesi amano ritrovarsi. Piccoli caffè, ristorantini, ritrovi all aperto (come semplici gruppi di panchine)

Dettagli

Classe V Alunno/a n PROVA DI VERIFICA

Classe V Alunno/a n PROVA DI VERIFICA Scuola Classe V Alunno/a n Data PROVA DI VERIFICA La scuola vuole organizzare per la tua classe un uscita didattica a Pavia. Il tuo compito sarà quello di preparare un avviso per i genitori. Tieni presente

Dettagli

Occhi di Libbiano su pianeti di stelle lontane.

Occhi di Libbiano su pianeti di stelle lontane. Libbiano, 7 Dicembre 2014 Occhi di Libbiano su pianeti di stelle lontane. A cura di Alberto Villa Pianeti extrasolari Pianeti extrasolari In conseguenza di questo effetto, se la disposizione geometrica

Dettagli

LA MEDICINA, UN ENTUSIASMANTE SCOPERTA UN PROGETTO DELL ASSOCIAZIONE MERCURIO

LA MEDICINA, UN ENTUSIASMANTE SCOPERTA UN PROGETTO DELL ASSOCIAZIONE MERCURIO dagrandeanch IO LA MEDICINA, UN ENTUSIASMANTE SCOPERTA UN PROGETTO DELL ASSOCIAZIONE MERCURIO TITOLO LEZIONE APRI GLI OCCHI! FORMAT LA STRUTTURA DI OGNI LEZIONE (90/120 MINUTI), ISPIRATA AL MODELLO DELLE

Dettagli

INDICE. INTRODUZIONE... pag. 7. PRIMA DI PARTIRE: DOVE, CON CHI, QUANDO E COME ANDARE... pag. 11. PRIMA DI PARTIRE: COSA FARE?... pag.

INDICE. INTRODUZIONE... pag. 7. PRIMA DI PARTIRE: DOVE, CON CHI, QUANDO E COME ANDARE... pag. 11. PRIMA DI PARTIRE: COSA FARE?... pag. INDICE INTRODUZIONE....................................................................... pag. 7 PRIMA DI PARTIRE: DOVE, CON CHI, QUANDO E COME ANDARE.....................................................................

Dettagli

La Rivoluzione Americana

La Rivoluzione Americana La Rivoluzione Americana Al partire dal XVII secolo le coste orientali dell America settentrionale furono popolate da coloni inglesi che lasciavano la loro madrepatria per differenti motivazioni: disoccupazione

Dettagli

OLIMPIADI ITALIANE DI ASTRONOMIA 2014 FINALE NAZIONALE Prova Teorica - Categoria Junior

OLIMPIADI ITALIANE DI ASTRONOMIA 2014 FINALE NAZIONALE Prova Teorica - Categoria Junior OLIMPIADI ITALIANE DI ASTRONOMIA 2014 FINALE NAZIONALE Prova Teorica - Categoria Junior 1. Le quattro stagioni Si scrivano gli intervalli entro cui variano l ascensione retta ( ) e la declinazione ( )

Dettagli

Salve ragazze e ragazzi!

Salve ragazze e ragazzi! Salve ragazze e ragazzi! Bentornati nel nostro Osservatorio. In questa puntata continueremo a studiare la nostra Galassia e anche le altre galassie che popolano l Universo. Per studiare le galassie, quindi,

Dettagli

Salve ragazze e ragazzi!

Salve ragazze e ragazzi! Salve ragazze e ragazzi! Iniziamo la nostra avventura alla scoperta del Cielo con queste prime pagine. Speriamo siate tutti curiosi di imparare cosa succede nell Universo nel quale anche noi, con la nostra

Dettagli

Beatrice Masini. Illustrazioni di Sara Not EMME EDIZIONI

Beatrice Masini. Illustrazioni di Sara Not EMME EDIZIONI Beatrice Masini Illustrazioni di Sara Not Progetto grafico della copertina: Sara Not 2012, San Dorligo della Valle (Ts) ISBN 978-88-6079-874-9 www.edizioniel.com EMME EDIZIONI Questa mattina Vittoria detta

Dettagli

CHIARA PERGOLA ATTO UNICO BOOK MACHINE - Milan

CHIARA PERGOLA ATTO UNICO BOOK MACHINE - Milan CHIARA PERGOLA ATTO UNICO BOOK MACHINE - Milan ATTO UNICO PERSONAGGI la ricchezza delle nazioni l interpretazione dei sogni l origine delle specie il simposio pippi calzelunghe La scena si svolge

Dettagli

Obiettivi del percorso

Obiettivi del percorso Obiettivi del percorso Il percorso didattico qui esposto ha come obiettivo quello di far acquisire allo studente il concetto di velocità, attraverso la proposta di esperienze significative, già ampiamente

Dettagli

LA TRAMA l inizio di un amicizia speciale

LA TRAMA l inizio di un amicizia speciale L AMICO RITROVATO L amico ritrovato L amico ritrovato è stato scritto dall autore tedesco Fred Uhlman ed è un romanzo con riferimenti storici e autobiografici. Il libro è stato pubblicato per la prima

Dettagli

Movimento 5 Stelle, è morto Gianroberto Casaleggio.

Movimento 5 Stelle, è morto Gianroberto Casaleggio. Movimento 5 Stelle, è morto Gianroberto Casaleggio. di Paolo Campanelli E morto questa mattina alle 7 a Milano Gianroberto Casaleggio, cofondatore con Beppe Grillo del Movimento 5 Stelle. I funerali ha

Dettagli

La città ideale Scheda di laboratorio (II sessione classe II secondaria di I grado)

La città ideale Scheda di laboratorio (II sessione classe II secondaria di I grado) La città ideale Scheda di laboratorio (II sessione classe II secondaria di I grado) Continuiamo con le nostre rappresentazioni in prospettiva. La volta scorsa vi sarete accorti che, quando vogliamo rappresentare

Dettagli

Associazione scientifica culturale Ketos. Rassegna stampa

Associazione scientifica culturale Ketos. Rassegna stampa Associazione scientifica culturale Ketos Rassegna stampa 2004-2006 Appuntamento con le balene Crociera di ricerca nello stretto di sicilia 1 5 2 7 m a r z o 2 0 0 4 Giornale di Sicilia 19/03/2004 Testimonial

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO CLIC SUL MONDO

PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO CLIC SUL MONDO PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO CLIC SUL MONDO Anno scolastico 2013-2014 Perché questo progetto? Per il semplice motivo che l amicizia rimane uno dei valori più nobili dell essere umano. L uomo è per sua

Dettagli

Con tutto l amore che hai Pagina 0

Con tutto l amore che hai Pagina 0 Con tutto l amore che hai Pagina 0 CON TUTTO L AMORE CHE HAI Spettacolo e Concerto di Natale Ideato e scritto da Alessandro Di Millo Pubblicato il 01/11/2016 da Alessandro Di Millo www.maestroalessandro.it

Dettagli

Gli indizi a favore di questa ipotesi erano molteplici:

Gli indizi a favore di questa ipotesi erano molteplici: La forma della Terra Nell antichità la forma della Terra è stata oggetto di numerose ipotesi. Nonostante la limitatezza degli strumenti di osservazione di allora, già gli antichi svilupparono l idea che

Dettagli

Oggi si riconosce in molte case della piccola frazione del comune di Cerreto lo stile tradizionale di costruzione di quell'epoca.

Oggi si riconosce in molte case della piccola frazione del comune di Cerreto lo stile tradizionale di costruzione di quell'epoca. Rocchetta Rocchetta si trova ad un'altitudine di circa 800 metri, vicino al fiume Tissino che sfocia nel fiume Nera e sulla strada tra Borgo Cerreto e Monteleone di Spoleto leggermente fuori mano. Il nome

Dettagli

Istituto Comprensivo «Don Lorenzo Milani» AQUILEIA

Istituto Comprensivo «Don Lorenzo Milani» AQUILEIA Convegno per l educazione scientifica nella scuola primaria Udine, 19 20 marzo 2014 Istituto Comprensivo «Don Lorenzo Milani» AQUILEIA Il tema dei fenomeni ottici in prospettiva verticale Scuola Secondaria

Dettagli

I Quaderni dell Accademia del tartufo del Delta del Po. n. 4 ITINERARIO. Il Po di Goro. Da Papozze al faro. Testi di Antonio Dimer Manzolli

I Quaderni dell Accademia del tartufo del Delta del Po. n. 4 ITINERARIO. Il Po di Goro. Da Papozze al faro. Testi di Antonio Dimer Manzolli I Quaderni dell Accademia del tartufo del Delta del Po n. 4 ITINERARIO Il Po di Goro Da Papozze al faro Testi di Antonio Dimer Manzolli Il Po di Goro è il primo ramo attivo del Delta che disegna l isola

Dettagli

OGGI VI RACCONTIAMO COME E FATTO IL SISTEMA SOLARE

OGGI VI RACCONTIAMO COME E FATTO IL SISTEMA SOLARE OGGI VI RACCONTIAMO COME E FATTO IL SISTEMA SOLARE Anche il cielo fa parte dell ambiente in cui viviamo e basta un attimo per vedere come cambia di continuo, ma puoi cominciare a guardare il cielo, lo

Dettagli

Ognuno nella propria vita ha dei sogni da voler realizzare, ed anche i poveri non fanno eccezione.

Ognuno nella propria vita ha dei sogni da voler realizzare, ed anche i poveri non fanno eccezione. Sostegno a distanza Ognuno nella propria vita ha dei sogni da voler realizzare, ed anche i poveri non fanno eccezione. Ma, se i sogni dei benestanti, di chi non ha problemi, insomma, di chi sta bene, sono,

Dettagli

Prova associata al percorso La rifrazione di Annalisa Salomone

Prova associata al percorso La rifrazione di Annalisa Salomone Prova associata al percorso La rifrazione di Annalisa Salomone Autore Annalisa Salomone Referente scientifico Michela Mayer Grado scolastico Scuola Secondaria di II grado Percorso collegato La rifrazione

Dettagli

Un terremoto o sisma (dal latino terrae motus - movimento della terra) è una vibrazione del terreno causata da una liberazione di energia.

Un terremoto o sisma (dal latino terrae motus - movimento della terra) è una vibrazione del terreno causata da una liberazione di energia. Un terremoto o sisma (dal latino terrae motus - movimento della terra) è una vibrazione del terreno causata da una liberazione di energia. La liberazione di energia si verifica in seguito alla frattura

Dettagli

Scuola dell Infanzia/ Prime classi della Scuola Primaria ARCHIA FONDA

Scuola dell Infanzia/ Prime classi della Scuola Primaria ARCHIA FONDA Progetto CONTINUITÀ Scuola dell Infanzia/ Prime classi della Scuola Primaria ARCHIA FONDA SIRACUSA Il potente ARCHIA, giovane nobile di una terra chiamata Corinzia, che si trova in Grecia, interrogò l

Dettagli

COME FARE UNA RUOTA A MOVIMENTO PERENNE: prima guarda questa foto:

COME FARE UNA RUOTA A MOVIMENTO PERENNE: prima guarda questa foto: 1 COME FARE UNA RUOTA A MOVIMENTO PERENNE: prima guarda questa foto: In questa seconda foto nota i baricentri dei pesi cilindrici che sono stati modificati e si sono ristretti, cioè appartengono ad un

Dettagli