PRIMA CATEGORIA Il Savoia rallenta contro il Frugarolo. Il Cassine combina un pasticcio L Arquatese perde ma ringrazia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRIMA CATEGORIA Il Savoia rallenta contro il Frugarolo. Il Cassine combina un pasticcio L Arquatese perde ma ringrazia"

Transcript

1 EURO 2.60 Poste Italiane S.p.a. - Spedizione in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art 1, comma 1, NO/ALESSARIA ROC del (in edicola in abbinamento con Sprint&Sport NON VEIBILE SEPARATAMENTE) ANNO 1 - NUMERO 15 - SERIE D Tonetto medita la cessione, intanto Longhi rischia il posto e rispunta l ipotesi Scarnecchia TRASLOCHI DERTHONA Via vai al Coppi Cresce l ira dei tifosi Derthona traslochi: quattro giocatori già trasferiti, un quinto con le valigie in mano, che cerca di capire se sia meglio restare o andare via, un progetto parallelo con una società internazionale che gestisce giovani calciatori che è già stato rigettato dai tifosi con comunicati di fuoco, un nuovo allenatore venuto dall estero che potrebbe essere presto avvicendato dal vecchio allenatore, pronto a tornare dopo avere aggregato un gruppo di imprenditori per rilevare la società. Se non ci capite nulla, non vi preoccupate: a Tortona e al Derthona ci sono abbastanza abituati. Quello sintetizzato in poche righe non è che l affresco di una situazione quasi kafkiana, e la conseguenza di una serie di eventi accaduti nelle scorse settimane. a pagina 3 ECCELLENZA Acqui alla prima sconfitta, trionfo Tortona Villa Robotti dà ossigeno al Castellazzo con un successo che vale doppio PRIMA CATEGORIA Il Savoia rallenta contro il Frugarolo Il Cassine combina un pasticcio L Arquatese perde ma ringrazia GIOVANILI REGIONALI Gli Allievi dell Asca sorridono Boccaccio tiene in vita il sogno PROMOZIONE La Gaviese si beve La Sorgente Il Casale salvato dalla nebbia Una fase della partita servizi a pag. 16 TERZA CATEGORIA Audax Orione San Bernardino, i playoff non sono una chimera servizi a pag. 14 VOLLEY Serie C, sfavillante Acqui A Caselle la quarta perla di fila servizi a pag. 22 LEGA PRO, c è la continuità Con il Bellaria gol e spettacolo da pag. 8 L esultanza di Robotti (foto Prisco) Battuto in trasferta il fanalino di coda Sporting Cenisia I gol del difensore e di Rosset valgono la rimonta 6 da pag. Georgescu del Cassine in azione Fatale ai ragazzi di Lolaico l errore di non schierare un 92 Il risultato del campo sarà cambiato dal Giudice Sportivo 10 da pag. Gabriele Camilli porta palla a pag. 4

2 2 Il Corriere delle Province

3 Il Corriere delle Province Via vai di giocatori, tecnici e dirigenti Leoncelli nel caos torna Scarnecchia? Galosso-Manero D erthona traslochi: quattro giocatori già trasferiti, un quinto con le valigie in mano, che cerca di capire se sia meglio restare o andare via, un progetto parallelo con una società internazionale che gestisce giovani calciatori che è già stato rigettato dai tifosi con comunicati di fuoco, un nuovo allenatore venuto dall estero che potrebbe essere presto avvicendato dal vecchio allenatore, pronto a tornare dopo avere aggregato un gruppo di imprenditori per rilevare la società. Se non ci capite nulla, non vi preoccupate: a Tortona e al Derthona ci sono abbastanza abituati. Quello sintetizzato in poche righe non è che l affresco di una situazione quasi kafkiana, e la conseguenza di una serie di eventi accaduti nelle scorse settimane. Proviamo a spiegare cosa sta succedendo: i nostri lettori hanno seguito le circostanze rocambolesche che, durante e dopo la partita di Chiavari, hanno portato all addio di mister Roberto Scarnecchia, dimessosi dopo una lite col presidente Flavio Tonetto. Quella sera stessa parte un nuovo progetto Derthona, con la creazione di un asse operativo fra la società e la GIIS (Genova International School of Soccer), gestita da Morris Pagniello, italoaustraliano che attualmente è presidente del Trento, in Eccellenza trentina: è grazie ai suoi buoni uffici che sulla panchina tortonese si accomoda Raul Longhi, 61 anni, argentino di Mar del Plata con esperienze in panchina al Getafe e al Villarreal. Il progetto viene subito bocciato dai tifosi, che con un comunicato durissimo attaccano la linea della società: «si prospetta di associare il nome del Derthona FbC 1908 con un soggetto che, pur in piena legalità, rappresenta una visione contraria. Il meccanismo è chiaro: utilizzare il Derthona come vetrina per giovani presunti talenti di paesi in cui il calcio è in forte espansione, per poi piazzarli prima a Tortona e quindi in squadre di campionati superiori. L accesso alla scuola calcio e agli stage all estero viene pagato profumatamente dalle famiglie dei ragazzini che sognano di giocare in Europa». Lo sfogo dei tifosi è la goccia che fa traboccare il vaso per patron Tonetto, che prima della partita col Santhià proclama il silenzio stampa e intanto decide di procedere a un rapido disimpegno dalla società, chiudendo i rubinetti del budget. Al ds Lele Balsamo non resta che prendere atto della decisione e cominciare una campagna di sfoltimento: partono dunque Bertocchi (tornato al Verbano per fine prestito), il bomber Mussi (al Fiesolecaldine), il difensore Camussi (al Tortona Villalvernia) e il portiere Lopreiato (alla Valenzana Mado). Ma c è un ma. Anzi quindici. Quante le persone che, insieme a Flavio Tonetto si sono riunite per trattare la cessione di tutta la società, o almeno della quota di maggioranza. Fra i quindici, cinque imprenditori coordinati da un regista. Non tanto oscuro, perchè il suo nome è Roberto Scarnecchia, l ex mister, che contattato telefonicamente conferma la veridicità delle indiscrezioni. Marco Gotta C i sono volute più delle quarantotto ore promesse dalla dirigenza per scegliere il sostituto di Simone Banchieri sulla panchina della Novese, ma alla fine la scelta è caduta su Corrado Cotta, allenatore già noto per i suoi trascorsi in molte squadre lombarde e che ha allenato fra le altre Pro Sesto, Como e Caronnese. L esonero di Banchieri segue la rovinosa sconfitta fra le mura casalinghe con il Borgosesia che si è imposto 6-0 con poker di Gasparri e doppietta di Guidetti: le voci che giravano di un esonero già sul 4-0 prima della fine del primo tempo sembravano essere state smentite da una serie di rassicurazioni sulla futura guida tecnica dei biancoazzurri che nella serata di domenica erano state diffuse dalla dirigenza novese. L incontro fra le due parti di lunedì mattina, però, non deve avere ottenuto i risultati previsti, perchè nella tarda Camussi lascia il Derthona ma resta in città, Lopreiato è l acquisto degli orafi Tortona Villa e Valenzana si rinforzano C alciomercato ancora in tono minore nell alessandrino, dove in settimana sono stati più i movimenti in uscita che quelli in entrata. Un buon esempio sono i tagli effettuati dal Derthona e quelli annunciati dalla Novese. In casa Derthona, dove i problemi, che vi spieghiamo in un altro articolo, sono però di altra dimensione, hanno lasciato il club Mussi, trasferito al Fiesolecaldine, Camussi passato al Villalvernia, e Lopreiato trasferito alla Valenzana Mado. In casa Novese, invece, le partenze sono solo abbozzate: tra i probabili partenti radiomercato indica Borghetti, Vigliotta e Carboni, che si aggiungeranno a Fasano e Tassoni, già partiti nelle scorse settimane. Ci saranno però anche degli arrivi, oltre a quelli, già certi, dei giovani Samaniego e Cortez. Scendendo di categoria, in Eccellenza, gli Lunedì scattato l esonero Banchieri via Tocca a Cotta unici movimenti di rilievo restano quelli, già detti, di Camussi e Lopreiato, andati a rinforzare Villalvernia e Vale Mado. C è fermento, nelle categorie minori, dove La Sorgente è vicina all acquisto di una punta, e il nome che ricorre è quello di Acampora, svincolato dalla Santostefanese; novità in vista anche in casa dell Ovada, che ha prelevato l esterno Ferraro, ex Acqui, Fano e Sanremese, già schierato titolare col Moretta, e progetta altri tre acquisti, uno per reparto. In Prima Categoria, fuochi d artificio del Cassine, che si rinforza con Federico Perfumo, Georgescu e Di Gioia, per puntare a un girone di ritorno da percorrere a spron battuto, ma anche la Pro Molare, con il portiere Gastaldo e la punta Perri, aggiunge peso a una rosa che aveva palesato qualche limite. AM mattinata è stato diffuso un comunicato stampa che recitava testualmente «L U.S. Novese comunica di aver sollevato il Sig. Simone Banchieri dall incarico di allenatore della Prima Squadra. La società ringrazia il sig. Banchieri per le attività svolte da Luglio ad oggi augurandogli le migliori fortune per il futuro professionale.». Che il divorzio, per quanto doloroso, sia comunque stato consensuale lo confermano le successive dichiarazioni del tecnico torinese che conferma: «Voglio prima di tutto ringraziare la società ed i ragazzi per il lavoro svolto insieme e che ci ha permesso di raggiungere i buoni risultati che sono sotto gli occhi di tutti: lascio una squadra composta da giocatori meravigliosi che hanno conquistato ventidue punti in quattordici partite senza mai perdere due gare consecutivamente e senza parlare di sviste arbitrali a sfavore, a soli quattro punti dai playoff. Purtroppo sono emerse delle differenze di visione nella gestione del mercato di riparazione che si sono rivelate insanabili e questo ha finito per causare la rottura.» La patata bollente nelle mani di Gigliotti è però rimasta poco tempo in più: mercoledì nel tardo pomeriggio è arrivata la comunicazione dell ingaggio di Cotta che nella presentazione stampa del giorno successivo ha subito chiarito la sua idea di calcio: «Voglio una squadra organizzata ed aggressiva che sappia sempre imporre il proprio gioco. Conosco bene questi ragazzi, alcuni dei quali come Zirilli e Ronchetti sono già stati miei giocatori in passato ed altri come Bortolotto e Malgrati che hanno giocato nella Tritium. Non voglio promettere nulla ai tifosi, ma con venti partite e sessanta punti ancora in palio in un campionato che nessuno ha mai vinto a Dicembre la rimonta potrebbe anche essere possibile». L evento Nuovi progetti al Museo di Coppi Ultime settimane dell anno scoppiettanti e ricche di appuntamenti per il Museo del Campionissimi di Novi Ligure che, in attesa della ripresa dell attività agonistica delle due società cittadine impegnate nel mondo delle due ruote, si è concessa due appuntamenti di livello nazionale. Dopo aver accolto la maglia rosa 2013, Vincenzo Nibali, nella giornata di martedì scorso, nel weekend si è svolta la conferenza stampa di presentazione del Calendario di Fausto Coppi 2014, realizzato in collaborazione con i figli del Campionissimo novese, Marina e Fausto Angelo, per sostenere l Associazione Onlus Enrico Cucchi di Tortona, che da anni si occupa dei malati bisognosi di cure palliative. Hanno collaborato alla realizzazione del prodotto firme celebri del pedale tricolore, da Pier Bergonzi a Franco Bocca, oltre a Beppe Conti, Carlo Delfino, Marco Albino Ferrari, Claudio Gregori, Gianpaolo Ormezzano, Marco Pastonesi, Gianni Rossi, Pier Augusto Stagi, Filippo Timo, Luca Ubaldeschi. L iniziativa Giocatori dell Acqui sul calendario Admo Col Natale alle porte, è giusto pensare alla solidarietà, e allora merita certamente un plauso la bella iniziativa benefica che vede protagonisti i giocatori della prima squadra dell Acqui, che hanno realizzato un calendario totalmente amatoriale, con fotografie da loro stessi scattate, che li ritraggono in pose caratterizzate da semplicità e un po di goliardia. L iniziativa viene portata avanti con l importante partnership dell ADMO, a cui andrà tutto il ricavato della vendita del calendario, stampato in 1000 copie. Il calendario dell Acqui sarà in vendita al costo di 5 euro a partire dal 19 dicembre, in occasione della tradizionale festa di Natale organizzata dalla società, presso un apposito stand dell associazione, e quindi resterà a disposizione degli acquirenti presso la sede dell Acqui Calcio, in via del Soprano, in punti vendita allestiti nelle più importanti vie cittadine nel periodo natalizio e poi ancora al botteghino dello stadio in occasione delle partite casalinghe di gennaio e febbraio.

4 4 Lega Pro Lega Pro 15ª giornata BASSANO-TORRES 2-0 BELLARIA I.M.-ALESSARIA 1-5 BRA-REAL VICENZA 0-2 PORTO TOLLE-CASTIGLIONE FC 4-1 MANTOVA-SANTARCANGELO 1-2 MONZA BRIANZA-FORLÌ 3-0 PERGOLETTESE-RENATE 0-1 RIMINI-CUNEO 0-0 VIRTUSVECOMP-SPAL 1-2 SANTARCANGELO BASSANO REAL VICENZA RIMINI SPAL MONZA BRIANZA RENATE ALESSARIA VIRTUSVECOMP PERGOLETTESE CUNEO MANTOVA FORLÌ PORTO TOLLE TORRES BELLARIA I.M CASTIGLIONE FC BRA ALESSARIA-BRA CASTIGLIONE FC-PERGOLETTESE CUNEO-BELLARIA I.M. FORLÌ-PORTO TOLLE REAL VICENZA-VIRTUSVECOMP RENATE-BASSANO SANTARCANGELO-MONZA BRIANZA SPAL-MANTOVA TORRES-RIMINI Berretti 12ª giornata BRA - TORINO 1-0 COMO - CREMONESE 1-0 CUNEO - PAVIA 4-5 MONZA - VIRTUS ENTELLA 0-1 PRO PATRIA - RENATE 1-3 SAVONA - PRO VERCELLI 1-5 VARESE - PERGOLETTESE 4-1 HA RIPOSATO: ALESSARIA PRO VERCELLI PRO PATRIA TORINO CREMONESE COMO MONZA RENATE VARESE VIRTUS ENTELLA PAVIA ALESSARIA CUNEO PERGOLETTESE SAVONA BRA CREMONESE - PRO PATRIA PAVIA - ALESSARIA PERGOLETTESE - SAVONA PRO VERCELLI - MONZA RENATE - CUNEO TORINO - COMO VIRTUS ENTELLA - BRA RIPOSA: VARESE PROFESSIONISTI Bellaria 1 5 MARCATORI: pt 30 Marconi, 44 Fioretti; st 7 Scotto, 16 Viviani, 22 Marconi, 36 Rantier. BELLARIA ( ): Caroppo 5; Capogrosso 5.5, Jefferson 5.5 (43 st Leone, ng), Sabatucci 5, Masullo 5.5; Perini 6, Arzamendia 5.5; Pisanu 5.5 (26 st Ulizio ng), Fioretti 6.5, Beghetto 6 (20 st Del Pivo 5.5); Cesca 6.5. A disp. Guerci, Evangelisti, Izzillo, Grandi. All. Iacobelli. ALESSARIA (3-5-2): Poluzzi 6; Mariotti 6.5, Viviani 7, Sirri 6; Ferrini 6.5 (20 st Sabato 6), Spighi 6.5 (29 st Tanaglia ng), Cavalli 6.5, Valentini 6.5, Mora 6.5; Marconi 8.5, Scotto 6.5 (25 st Rantier 7). A disp. Servili, Romano, Caciagli, Filiciotto. All. D Angelo. ARBITRO: Albertini di Ascoli Pic. 6.5 NOTE: giornata di sole, terreno sintetico. Spettatori: 100 circa Ammoniti: Cesca, Sirri, Arzamendia, Masullo per gioco falloso. Espulso Sabatucci (B) al 31 pt. Angoli: 5-3 per il Bellaria. Recupero: pt 0 ; st 3. Il Corriere delle Province LEGA PRO Bellaria (Rn) Nicola Fiore L a manita dell cancella dal campo il Bellaria e spazza via anche i dubbi sulla capacità di questa squadra di avere continuità. Due successi in sette giorni, otto gol segnati, in Romagna tutto il reparto offensivo a bersaglio, uno show di prodezze balistiche e Marconi che firma la seconda doppietta consecutiva. Ce n è per ritrovare ottimismo e fiducia, nel giorno del ritorno nelle top 8 del girone. Il furore agonistico predicato da D Angelo trova eccellenti interpreti fin da subito. Ci provano Marconi, Scotto e Spighi, un paio di risposte eccellenti di Caroppo e, anche, un pizzico di sfortuna. Al 30 tutti in piedi per applaudire Marconi e il suo eurogol: Scotto apre per il compagno, trequarti sinistra, controllo e diagonale di sinistro, nel sette, dove Caroppo non potrebbe mai arrivare. Mezzo minuto dopo anche la superiorità numerica: lancio a destra su Ferrini, stretto tra Masullo e Sabatucci. Va a terra e l arbitro sventola il rosso al centrale. Ma il Bellaria è vivo e l ringrazia Mariotti, che sulla linea spazza via il colpo di testa di Cesca. Il pareggio tre minuti dopo: al 44, Cavalli perde palla, sfavorito da un rimpallo, scatta il contropiede dei padroni di casa, con la difesa grigia troppo alta, e Fioretti infila Poluzzi. E riaffiora qualche paura. Spazzata via, al 7 della ripresa, dal Luca D Angelo, seconda vittoria consecutiva per il tecnico dei grigi raddoppio: palla in mezzo, millimetrica, di Cavalli, invano Masullo cerca di intercettarla, Scotto salta più alto di tutti e di testa gira nell angolino. Ancora un brivido, al 13, sul missile di Cesca, dai 30 metri, che fa tremare la traversa. Dal brivido alla tranquillità: al 16, punizione di Ferrini dalla trequarti destra, sul secondo palo Viviani, libero, schiaccia bene alle spalle di Caroppo. I Grigi dilagano, al 22 il secondo eurogol di Marconi, dal vertice destro, in girata, sinistro collo pieno, nell angolino alto più lontano. Cinquina al 36, pallonetto di sinistro di Rantier, che si merita la sua dose di applausi. Come tutti i Grigi, del resto. Voleva furore agonistico, Luca D Angelo, e la squadra lo ha accontentato. Perché senza furore, lo sa bene il tecnico dei Grigi, non sarebbe stato facile riprendere la gestione della gara e dilagare dopo la doccia fredda del pari. «Tutti mi hanno dato la risposta che volevo, soprattutto mi hanno dimostrato quanto è grande la loro voglia di vincere. Abbiamo subito gol dopo aver dominato il primo tempo: un errore in mezzo al campo, Cavalli è andato un po leggero in un controllo e non si è accorto di avere un avversario pronto ad anticiparlo. Si è fatto perdonare -insiste D Angelo- con quel meraviglioso pallone per Scotto. Certo, sono distrazioni che dobbiamo eliminare, però credo che sulla legittimità del punteggio di oggi non ci siano discussioni, perché abbiamo creato almeno una quindicina di occasioni, che avrebbero potuto essere altrettanti gol». Tutti gli attaccanti a segno? Sarà perché sono bravi, non certo per merito mio. Questo almeno è il mio giudizio, da quando sono arrivato. Adesso dobbiamo solamente eliminare qualche distrazione di troppo e rischiare sempre meno, mi pare che si possa ancora migliorare D Angelo, allenatore Mirko Spighi, altra prova positiva per lui

5 Il Corriere delle Province DILETTANTI FILOTTO NEGATIVO Derthona 0 Caronnese 3 MARCATORI: pt 23 Corno; st 11 Sansonetti, 46 Ferrè. DERTHONA (4-4-2): Lamantia 6.5; Zefi 5.5, Dell Aera 5.5, Tignonsini 6.5, De Ruggiero 5.5 (26 st Kanina ng); Esanu 5.5 (1 st Tavella 6), Giglio 5.5, Montingelli 5, Mazzocca 5.5; Chirico 6, Serlini 5.5. A disp. Turco, Bisio, Bruni, Pellegrino, Menabò, Tipaldi, Zuccarelli. All. Longhi. CARONNESE ( ): Di Graci 6; Termine 6.5, Rudi 5.5, De Spà 6, Lanini 5.5; Baldan 5.5 (22 st Corrado ng), Guidetti 6; Sansonetti 7 (44 st Vannini ng), Corno 7, Tanas 6.5; Moretti 6.5 (32 st Ferrè ng). A disp. Del Frate, Manta, Caverzasi, Castroflorio, Giudici, Montalbano. All. Zaffaroni. ARBITRO: Nicoletti di Catanzaro 5.5 NOTE: spettatori 300 circa. Espulso Montingelli (20 st) per gioco falloso. Ammonito Tignonsini. Calci d angolo 4-9. Recupero pt 1 ; st 4. Lavagnese 3 Novese 0 MARCATORI: pt 23 Poesio; st 22 e 24 Currarino. LAVAGNESE (4-3-3): Parma 6; Avellino 6.5, Rusca 6, Di Leo 6, Garrasi 7; Poesio 7, Venuti 6 (39 st Boggiano ng), Bianchi 6; Dell Anna 6 (16 st Geografo 6), Croci 6 (35 st Ferrando ng), Currarino 7.5. A disp. Cammarota, Giambarresi, Damiani, Cilia. All. Dagnino. NOVESE (4-4-2): Canalicchio 6; Pernice 5.5, Malgrati 5.5, Ronchetti 5.5, Muceli 6; Bortolotto 6, Ulloa 6 (22 pt Corso 5.5), Rossi 6, Ponsat 6; Zirilli 5.5, Carboni 5.5 (1 st Sorci 5.5). A disp. Di Pierri, Begolo, Taverna, Nanci, Catenacci, De Gioanni, Losi. All. Cotta. ARBITRO: Madonia di Palermo 6. NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti Venuti, Ronchetti, Corso. Calci d angolo: 7-4 per la Novese. Recupero: pt 2 ; st 3. IL DOPO BANCHIERI Novi Ligure (Al) Marcello Rossi Facile per la Lavagnese sbarazzarsi di una Novese ancora in crisi. Nemmeno l esonero di Banchieri e l arrivo di Cotta danno la scossa ai piemontesi: l esordio del nuovo allenatore è sfortunato, al Riboli si è vista solo la squadra di casa.al via Dagnino torna al tridente. L allenatore bianconero affida le chiavi dell attacco a Croci, supportato sulle fasce da Dell Anna e Currarino, mentre capitan Venuti si piazza a protezione della difesa. La Novese risponde con un che vede Carboni affiancare Zirilli e Bortolotto e Ponsat chiamatia spingere sugli esterni.fin dalle prime battute la Lavagnese assume il comando delle operazioni. Con il passare dei minuti la pressione bianconera diventa quasi asfissiante ed a metà della prima frazione arriva il gol che sblocca il risultato: cross dalla sinistra di Garrasi, incornata di Poesio e per il portiere ospite non c è nulla da fare.la reazione della Novese è in un tiro di Ponsat che Parma respinge con buona prontezza di riflessi, ma prima dell intervallo la Lavagnese potrebbe anche raddoppiare con Croci.La ripresa si apre con i piemontesi che tentano di occupare la metà campo avversaria. L unico brivido arriva al 14 quando Bortolotto va giù in area: protesta il clan della Novese, ma per l arbitro è tutto regolare.poi sale in cattedra Currarino. L undici bianconero segna una doppietta nel giro di due minuti e mette in cassaforte il risultato. Prima di testa, spalle alle porte, sfrutta nel migliore dei modi un cross del solito Garrasi; quindi in rovesciata, dopo aver addomesticato un lungo lancio dalle retrovie, beffa ancora l incolpevole Canalicchio. Finisce 3-0 per una Lavagnese che sogna i play-off. Per la Novese invece è notte fonda. Tortona (Al) Marco Gotta N on si ferma la caduta libera del Derthona, che può solo ringraziare la giornata altrettanto nera delle altre pericolanti se conserva il dodicesimo posto che vuol dire salvezza diretta. La Caronnese dopo un primo tempo di studio passa sul velluto con una ripresa perfetta e prolunga la serie di partite senza vittorie dei leoncelli, oggi contestati violentemente dai propri tifosi al termine della partita con ripetuti inviti a Tonetto e Balsamo perchè passino la mano e lascino il Derthona. La partita si era messa però bene per i ragazzi di Longhi che al 7 avevano una occasionissima per Chirico che mancava l impatto con una palla rimessa in area da Esanu di testa dopo una corta respinta della difesa. a pareggiare i conti al quarto d ora arriva un miracolo di Lamantia su Moretti che recupera una palla battuta da Lanini sulla destra e lasciata scivolare per tutta l area. Al 21 ancora una buona occasione per i leoncelli: Mazzocca brucia Lanini e lo anticipa su una palla crossata dalla destra trovandosi a tu per tu con Di Graci bravo a chiudergli lo specchio della porta. Come sempre succede nel proprio momento migliore il Derthona però viene infilato dagli ospiti: due minuti dopo Termine crossa teso basso in area da sinistra e Corno in mezza rovesciata da terra infila Lamantia sul palo lontano per l 1-0. Il Derthona reagisce e poco dopo la mezz ora potrebbe pareggiare con una magia di Chirico che su un cross alto mette palla a terra per Serlini dal dischetto del rigore ma la conclusione della punta esce di poco sopra la traversa. La ripresa è già segnata al 10 : Lamantia si supera deviando a mano aperta in angolo un tiro a giro di Moretti deviato ma sul corner successivo Corno colpisce di testa e sulla ribattuta del portiere sottoporta ci pensa Sansonetti a mettere in rete il raddoppio. Il Derthona molla, Baldan prova la ribattuta al volo da lontano dopo un calcio d angolo ma la palla esce sopra la traversa e poco dopo su calcio d angolo si scontrano Montingelli e Baldan e l arbitro espelle il centrocampista tortonese per gioco falloso. Negli ultimi venticinque minuti si gioca sotto una fitta nebbia che rende impossibile valutare la partita, ma l arbitro non sospende ed in pieno recupero Tanas crossa dalla destra rasoterra per Ferrè che appoggia in rete il 3-0. In assenza dello spettacolo in campo, però, a fare rumore sono i sostenitori dei leoncelli che si spostano in tribuna nei minuti finali e contestano rumorosamente e vigorosamente le scelte della società che ha lasciato partire pedine come Mussi e Camussi e che potrebbe vedere altre cessioni in settimana senza rinforzare l organico; la squadra e il mister proseguono il silenzio stampa, ma a parlare - e ne leggete sotto - è stato il presidente Tonetto. Per la Caronnese Zaffaroni ha sottolineato come dopo un primo tempo in bilico nella ripresa la sua squadra sia stata brava a chiudere la gara e ha ricordato come per loro l obiettivo finale sia sempre una buona prestazione in campionato senza necessariamente puntare alla vittoria finale ma cercando di valorizzare al meglio i giovani a disposizione. JUNIORES NAZIONALE CHIAVARI CAP.-DERTHONA 1-1 NOVESE-BORGOSESIA 1-2 MARCATORI: pt 44 Provenzano; st 25 N. Pagano. CHIAVARI: Di, Guazzoni, Ferrari, Morana, Serventi, Canu (6 st Pimentel), Provenzano (10 st Pintus), Rossi (32 st Perucchio), Nicoli, D Alpaos, Righetti. A disp. Perrone, Grimaldi, Imporzani, Monaci. All. Barbieri. DERTHONA: Turco, Bruni, Consogno, Bisio, Riva, Tipaldi (24 st N. Pagano), Temperino (13 st Diurno), La Caria, Zuccarelli, Kanina (35 st M. Versuraro), Pellegrino. A disp. Controverso, Moro, Nizza. All. Guida. MARCATORI: pt 12 Giglio, 43 Passurello; st 2 Antognoli. NOVESE: Mercarillo, Antognoli, Cortez (20 st Sciascia), Gartu, Donghi, Manciuso, Degioanni (1 st Oblak), Barbaro, Giordano, Rolleri, El Amrauoi (25 st Corsaletti). A disp. T. Traverso, Ceria, Cipollina, Giarrusso, Semino, Lampis. All. Robotti. BORGOSESIA: Beltrami, Borelli (25 st Tomasini), Passurello, Rossi, Pinciroli, Filopandi, Mangolini, Ronco (7 st Biella), Shaqsa (28 st Prina Cerai), Giglio, Ranotto. A disp. Golfetto, Melchisedecco. All. Falla. NOTE: espulso Filopandi (43 st). La contestazione continua, questo malumore che serpeggia a Tortona ha stancato me e il dg Balsamo: sono disposto a cedere a chiunque si presenti senza chiedere un euro e anzi mi offro come sponsor fino a fine stagione per una bella cifra. Abbiamo dilazionato ancora il debito con Equitalia riuscendo a renderlo equivalente a un giocatore di livello: ora tocca ad altri prendere il Derthona ma voglio si sappia che non mi farò più gli scrupoli che mi facevo prima. Il mio ciclo è finito, ma lascio con la coscienza pulita e con la seconda matricola più vecchia in Piemonte dopo la Juve: se fallimento sarà, sarà colpa di un altro, per i debiti di altri Tonetto. presidente Derthona Il gol del 2-0 di Sansonetti, che mette al tappeto il Derthona Serie D 5 Serie D 15ª giornata ASTI-CHIAVARI CAP. 0-0 BORGOSESIA-RAP. BOGLIASCO 0-1 CHIERI-ALBESE 2-0 DERTHONA-CARONNESE 0-3 LAVAGNESE-NOVESE 3-0 PRO DRONERO-GIANA ERMINIO VALLÉE D AOSTE-SESTRI LEVANTE 4-1 VADO-SANTHIÀ 4-0 VERBANIA-FOLGORE CARAT. 0-0 PT G V N P F S GIANA ERMINIO CARONNESE VADO RAP. BOGLIASCO BORGOSESIA CHIERI CHIAVARI CAP NOVESE LAVAGNESE VALLÉE D AOSTE ASTI DERTHONA SANTHIÀ ALBESE SESTRI LEVANTE VERBANIA FOLGORE CARAT PRO DRONERO ALBESE-VERBANIA CHIERI-LAVAGNESE CARONNESE-GIANA ERMINIO CHIAVARI CAP.-VALLÉE D AOSTE FOLGORE CARAT.-ASTI NOVESE-VADO RAP. BOGLIASCO-DERTHONA SANTHIÀ-PRO DRONERO SESTRI LEVANTE-BORGOSESIA Marcatori 14 RETI: :Franca (5) (RapalloBogliasco) 11 RETI: M. Guidetti (Borgosesia) 10 RETI: Lazzaro (Sestri Levante) 9 RETI: Mussi (2) (Derthona) Juniores Nazionale 14ª giornata ALBESE - VALLEE D AOSTE 2-3 ASTI - PRO DRONERO 4-1 BOGLIASCO - VERBANIA 4-3 CHIAVARI - DERTHONA 1-1 NOVESE - BORGOSESIA 1-2 SANTHIÀ - VADO SESTRI LEVANTE - LAVAGNESE 2-4 HA RIPOSATO: CHIERI CHIERI BOGLIASCO CHIAVARI SANTHIÀ VERBANIA DERTHONA BORGOSESIA LAVAGNESE VALLEE D AOSTE ALBESE VADO ASTI NOVESE PRO DRONERO SESTRI LEVANTE BORGOSESIA - ALBESE DERTHONA - SANTHIÀ LAVAGNESE - CHIERI PRO DRONERO - CHIAVARI VADO - BOGLIASCO VALLEE D AOSTE - SESTRI LEVANTE VERBANIA - NOVESE RIPOSA: ASTI La formazione del Derthona Juniores

6 6 Eccellenza Girone B 17ª giornata ATL. GABETTO-CHISOLA 2-1 BUSCA-LIBARNA 3-2 CAVOUR-BENARZOLE CHERASCHESE-LUCENTO 0-1 PINEROLO-COLLINE ALFIERI 1-2 SALUZZO-OLMO 0-0 SP. CENISIA-CASTELLAZZO 1-2 T. VILLALVERNIA-ACQUI 1-0 VALENZANA MADO-FOSSANO SOSPESA PT G V N P F S ACQUI BENARZOLE VALENZANA M CAVOUR LIBARNA PINEROLO LUCENTO SALUZZO COLLINE ALFIERI CHERASCHESE T. VILLALVERNIA BUSCA CASTELLAZZO OLMO FOSSANO CHISOLA ATL. GABETTO SP. CENISIA ATL. GABETTO-OLMO BUSCA-SP. CENISIA CAVOUR-CHISOLA CHERASCHESE-CASTELLAZZO LIBARNA-FOSSANO PINEROLO-LUCENTO SALUZZO-ACQUI T. VILLALVERNIA-COLLINE ALFIERI VALENZANA MADO-BENARZOLE 2012 Le altre gare SALUZZO-OLMO 0-0 SALUZZO: Cantele, Brignolo, Mazza(42 st Gambardella), Gozzo, Caldarola, Marzanati, Enamb Mba (22 st Picollo), Faridi, Lapadula, Caserio, Boscolo (30 st Migliore). All. Cellerino. OLMO: Peano, Bianco, A. Lerda, A. Pepino, M. Pepino, Sciatti, Quagliata, D. Oggero, Dalmasso(21 st Martucci), M. Lerda(32 st Sacco), Martin(11 st Parola). All. Copello (Calandra squalificato). ARBITRO: Paggiola di Legnago (Moriena e Pavanati di Pinerolo) NOTE: Ammoniti: Gozzo, Alessandro Lerda, Boscolo, Cantele, Marzanati, Enam Mba. Valenzana Mado Fossano sosp MARCATORI: pt 15 Dal Masso. VALENZANA (4-4-2): Pasino; Di Luca, Marelli, Peluso, Serra; Gramaglia, Cantiello (6 st Greco), Acrocetti (12 st Frascarolo), Maddè; Palazzo, Cravetto. A disposizione Lopreiato, Tempella, Grimaldi, Giusti, Vescovi. All. Micale. FOSSANO (4-4-2): De Miglio; Dedja, Del Soglio, Bonelli, Volcan; Douza, Domestici, Brizio, Dalmasso (13 st Piscioneri); Ballario, Raspo. A disp. Ghia, Bertello, Racca, Golpe, Curti, Perri. All. Marengo. ARBITRO: Zanolini di Biella 6. NOTE: gara sospesa sul risultato di 0-1 al 19 del secondo tempo. DILETTANTI Sporting Cenisia 1 Castellazzo 2 MARCATORI: pt 3 Racioppi; st 18 Rosset, 27 Robotti. SPORTING CENISIA (4-4-2): Gianoglio 7; Montenegro 5.5 (31 st Brati 5.5), Zanghi 5.5 (31 st Marcelli 5.5), Tartaglia 5, Rossi 5.5; Racioppi 6.5, Secci 6.5, Maugeri 6, Franco 5.5; Morano 6 (21 st Romeo ng), Novarese 6. A disp. Rutigliano, Battaglino, Bellitta, Fierro. All. Di Gianni. CASTELLAZZO BORMIDA (4-4-2): Basso 6; Cimino 6.5 (45 pt Meta 7), Della Banchina 5.5, Robotti 6, Zamburlin 6 (34 st Parrinello ng); Cozza 5.5, Cartasegna 5.5, Taverna 6, Valmori 5.5 (46 st Charlo ng); Rosset 7, Piana 6.5. A disp. Moraglio, Ferretti, Sacco, Gordon. All. Della Donna. ARBITRO: Restaldo di Ivrea 6. NOTE: espulso (47 st) Secci per proteste. Ammoniti Racioppi, Secci, Tartaglia, Cozza, Piana e Taverna. Valenza (Al) Simone Solomita Ci pensa la nebbia a far tirare un sospiro di sollievo alla Valenzana. Al 19 della ripresa sotto di un gol con il Fossano il direttore di gara prende la decisione più saggia che si potesse prendere in un pomeriggio del genere. Tutti sotto la doccia e gara da recuperare a data da destinarsi dal momento che i banchi di nebbia che avvolgevano il Comunale di Valenza non permettevano più il regolare svolgimento della gara. Probabilmente la data del recupero dovrebbe essere domenica 22 dicembre, ma bisognerà attendere la decisione del Comitato Regionale Piemonte e Valle d Aosta che dovrebbe arrivare già sul Comunicato Ufficiale di questo giovedì. Un Fossano che meritatamente si era portato in vantaggio al 15 con Dal Masso bravo a sfruttare un incertezza della coppia centrale Marelli-Peluso. I padroni di casa fanno fatica ad imbastire trame di gioco degne di note. In settimana mister Micale aveva preannunciato quanto questa gara potesse essere complicata dal momento che il Fossano era reduce dal turno di riposo e che fra le fila orafe nella conta degli indisponibili figuravano giocatori dal calibro di Lisco, Massaro, Grillo e Ravagnani. Il problema degli squalificati però si riproporrà anche nel recupero visto che la giornata di fatto non è stata scontata, ma è chiaro che 35 Gianoglio è bravissimo sulla conclusione velenosa di Piana, e si ripete al 46, quando devia in angolo una punizione ben calciata dallo stesso Piana. Il primo tempo termina quindi con il vantaggio dei padroni di casa. La partita è bella, frizzante, e equilibrata. Ai punti, tuttavia, il Castellazzo meriterebbe il pari. Fin dai primi minuti, il secondo tempo è giocato sottotono da entrambe le squadre, che faticano di più a creare occasioni. Al 18 arriva il pareggio del Castellazzo, che cambierà la partita: bell assist di Meta (ottimo il suo impatto sulla gara) per Rosset, che solo davanti al portiere prende il tempo giusto e lo scavalca con un delizioso pallonetto. Il Cenisia scompare dal campo, e il Castellazzo si spinge in avanti a cercare i 3 punti. Al 22 ci prova Zamburlin dalla distanza, ma Gianoglio è ancora decisivo e devia in angolo. Al 27 gli ospiti passano: punizione battuta velocemente (difesa viola inguardabile), Rosset raggiunge il fondo, cross a scavalcare Gianoglio e a imbeccare alla perfezione Robotti, che insacca indisturbato. Segnali di ripresa per il Castellazzo, che tira fuori un bel carattere, accompagnato da una buona dosa di cinicità e furbizia (vedi la punizione che ha portato al vantaggio). Rimane la pecca del primo gol, subito in modo davvero ingenuo, ma le prospettive sono buone: Delladonna ha tutto il girone di ritorno per migliorare la propria difesa. Castellazzo quindi che continua ad allontanarsi dalla zona calda di classifica, mettendo in cascina altri punti fondamentali per la rincorsa alla salvezza, arrivati proprio contro una squadra che farà di tutto per salvarsi. Il Corriere delle Province PUNTI D ORO La squadra di Della Donna incassa altri punti salvezza Remuntada Castellazzo Steso lo Sporting Cenisia Torino Jacopo Pelliciari I l Castellazzo, dopo le ultime prove poco convincenti, rialza la testa e vince contro il fanalino di coda Cenisia. La partita, seppure gli avversari erano forse i più docili di tutto il campionato, non è stata assolutamente facile. I padroni di casa infatti partono benissimo, trovando il gol quasi subito. Al 3 Racioppi approfitta dell ingenuità della difesa alessandrina e trafigge Basso da posizione ravvicinata. Il Castellazzo non ci sta, e va vicino al pareggio con Rosset, tra i migliori in campo. Gli ospiti fanno la partita rendendosi pericolosi soprattutto sulle palle alte; trema ancora la traversa colpita da Rosset al 17. Il Cenisia c è, e al 27 potrebbe raddoppiare: Secci arriva al tiro, Basso ribatte e Novarese, sbilanciato, tira fuori a porta vuota. Al SOSPESA Il Fossano rischia l impresa ma l arbitro sospende per maltempo la gara, che verrà recuperata dal 20 del secondo tempo La nebbia salva la Valenzana Mado ripartendo dallo 0-0 la musica di certo potrebbe cambiare. Palazzo schierato nonostante i soliti problemi muscolari potrebbe recuperare qualcosina a livello di smalto, ma è ovvio che la situazione in casa Valenzana è di assoluta emergenza. In realtà sul finire di primo tempo qualche occasione i rossoblu riescono pure a crearla. Lo stesso Palazzo tutto solo davanti a De Miglio sparacchia malamente sul fondo, ma sono gli ospiti a condurre le operazioni di gioco e prima con Bellario e poi con Raspo vanno vicino al raddoppio. Nella ripresa entrambi gli allenatori provano un po a mischiare le carte, ma la nebbia è sempre più fitta e il direttore di gara Zanolini di Biella non può far altro che decretare la fine anticipata dell incontro. Un peccato per il Fossano anche se era evidente quanto fosse impossibile continuare senza mettere a repentaglio l incolumità dei giocatori. Ora quindi la Valenzana avrà del tempo per recuperare l incredibile numero di infortuni che la stanno falcidiando durante l ultimo periodo, e stanno mettendo in serio pericolo la corsa per i playoff. Ora la squadra del tandem Falco-Micale dovrà sicuramente trovare il migliore assetto per cercare di ribaltare, o almeno recuperare una partita che avrebbe il sapore di impresa per il Fossano, ma di sonora disfatta per una squadra che punta sicuramente alle alle prime tre posiziponi di questo girone. Robotti mentre insacca il pallone della vittoria (foto Prisco) Sono soddisfatto per la vittoria, anche perché arriviamo da un periodo infelice, due sconfitte e il pareggio in casa con il Busca. Tuttavia, non possiamo prendere gol come quello di oggi. Abbiamo reagito bene, e abbiamo dato prova del nostro carattere rimontando una difficile situazione di svantaggio iniziale. In questo girone di andata abbiamo perso punti qua e là; il nostro obiettivo è di farne almeno venticinque nel secondo,di modo da ottenere una salvezza tranquilla Della Donna, allenatore Castellazzo BUSCA-LIBARNA 3-2 MARCATORI: pt 20 Ballario, st 5 Sorrentino, 18 Costa, 25 Ballario, 28 Motta. BUSCA: Pagliero, Dutto, Galliano, Chiesa, Forte, Capitao, Tolosano (28 st Mostayd), Topazi, Ballario, Marchetti, (10 st Belmondo) Sorrentino. A disp. Hoti, Armanelli, G. Barra, Comba, U. Barra. All. Botta. LIBARNA: Frisone, Amodio, Costa, Francia (29 st Manfredi), Boveri (6 st Poggio), Pergolini, Motta, Manno, Pellegrini, Mossetti, Ilardo. A disp. Franco, Galuppo, Bagnasco, Merlo, Montecucco. All. Merlo. CAVOUR-BENARZOLE 1-1 MARCATORI: pt 19 Ligotti, 30 Astrua. CAVOUR: Gilli; Laganà, Cuttini, Chiaussa, Montagna; Valerio (25 st Bonelli), Friso, Mazzone, Atteritano; Pareschi (31 st Cirillo), Ligotti (21 st Fassina). A disp. Berger, Ferrati, Todella, Santoro. All. Di Leone. BENARZOLE: Cravero; Pera, Vallati, Cora, Pochettino; Rolandone(42 st Manzone), Bittolo Bon, Maresca; Tandurella (17 st Pregnolato), Parussa, Astrua (10 st Vizio). A disp. Testa, Gazzera, Giouf, Cravanzola. All. Giuliano. NOTE: espulso Pregnolato (43 st) per insulti al direttore di gara. E andata bene così, per una volta possiamo dire di essere stati fortunati. Già in settimana avevamo detto quanto sarebbe stata complicata questa partita. Già falcidiati fra infortuni e squalifiche, prendere un gol così in apertura ha complicato ancora di più le cose. Già dall inizio la situazione era al limite della giocabilità, poi nel secondo tempo era impossibile continuare. Non si vedeva praticamente nulla. Dispiace per il Fossano che comunque si trovava meritatamente in vantaggio, ma purtroppo contro le condizioni climatiche non si può fare nulla. Si ripartirà dallo 0-0. Speriamo di gestirla in modo migliore nonostante le assenze Micale, allenatore Valenzana Mado Greco del Tortona Villalvernia

7 Il Corriere delle Province DILETTANTI Eccellenza 7 PRIMA VOLTA La squadra di Diliberto è l unica che è riuscita a fermare l invincibile Acqui di Merlo Tortona Villa nella storia Tortona Villalvernia 1 Acqui 0 MARCATORE: pt 9 Soncini. VILLALVERNIA ( ): Murriero 6, Magnè 6.5, Cesana 6, Mar. Bardone 6.5, Sacchetti 6.5 (1 st Repetto 5.5), Camussi 6.5, Dalessandro 6.5, Mat. Bardone 6.5, Soncini 7, Larganà 6 (45 st Lombardi ng), Mandirola 6.5 (26 st Viviani ng). A disp. Filograno, Giordano, Guaraglia, Viviani, Zerbo. All. Diliberto ACQUI (4-3-3): Teti 6, Pizzolla 6 (8 st Anania 6), Buso 6.5, Morabito 6.5, Silvestri 6.5, Granieri 6, Cappannelli 6.5, Pavanello 6 (1 st Quinto 6), Giusio 6 (1 st Busseti 6), Innocenti 6, Gai 6. A disp. Gallo, Perelli, Randazzo, Bencivenga. All. Merlo ARBITRO: Borca di Torino 6. NOTE: ammoniti Soncini, Gai e Busseti. Giornata fredda e umida con nebbia, spettatori 70; Recupero pt 1 + st 4, corner 8-4 per i termali. Diliberto, mister del Tortona Villa Sale (Al) Andrea Lupo P oteva essere la Waterloo di Diliberto, ma fortunatamente il tecnico del Villalvernia si è trovato a fare la parte di Wellington: 3-2 su un Chisola tutt altro che affabile, tre punti che mancavano ai bianchi dalla fine di settembre quando iniziò la crisi di Casone. Moduli speculari per le due- Era o non era fuorigioco? Che lo fosse o no, Soncini castiga l Acqui e regala al Villalvernia la vittoria di misura contro la capolista, fermata per la prima volta dopo 16 turni di imbattibilità. Furente mister Merlo al termine della gara, un match combattuto a centrocampo da entrambe le formazioni, con la differenza di costanza e compattezza da ambo i fronti: i padroni di casa con Camussi acquisiscono sicurezza in difesa e attaccano le fasce con la corsa di Magnè, i bianchi di risposta attaccano più volte, mancando il colpo vincente o il passaggio negli ultimi 25 metri. Parte bene il Villa, e Mandirola alla prima azione costringe Teti a fermare un tiro cross a pochi secondi dall avvio; l undici di Merlo prova ad attaccare la profondità andando ad aggredire il centro del campo, senza riuscire a scardinarne il muro. Il pressing alto non aiuta, anzi alla prima distrazione il Villa riparte in contropiede e ritrovando Soncini trova il gol sugli sviluppi di un corner: Mandirola ciabatta, la sfera scorre fra le linee e il bomber tortonese scaglia in re- te, in posizione fortemente dubbia. Vibranti le proteste dalla panchina termale, ma a nulla valgono: non resta che provarci con i fatti e Granieri-Giusio intavolano un bell uno-due al limite, ma il tiro è deviato da Murriero senza troppe difficoltà. Merlo chiede dalla panchina di attaccare la profondità, ma al 35 su un altra disattenzione difensiva termale, palo di Larganà senza esito con sfuriata di Diliberto che avrebbe voluto il 2-0.Ripresa più combattuta, meno spettacolare ed orfana di Sacchetti, uscito per infortunio al gomito (si pensa una frattura): Murriero esce bene su Innocenti, Cappannelli prova a concludere alla mezz ora, ma è un Acqui poco lucido, nonostante i cambi abbiano dato dinamismo. Dietro il Villa si trincera bene, e invano Merlo incita i suoi a provare la conclusione della distanza. Ci sarebbe possibilità di insediare la porta, si aspetta sempre il pallone giusto e si va poco d istinto, quindi manca la pericolosità e la sconfitta arriva come una doccia fredda. Peccato per i termali, un gol l avrebbero meritato se non altro per le occasioni costruite e la costanza con cui hanno assediato la trequarti avversaria: sono mancate la freschezza e un po di freddezza, e si è visto un Acqui che ha lasciato qualcosa in più rispetto a quanto ci aveva abituati. Dalle gradinate parlano di un allenamento intenso in queste due settimane e pare che la scarsa freschezza abbia contribuito a un risultato che comunque non intacca la stagione dell Acqui, che scivola su quella che l allenatore stesso, che prima della partita aveva un brutto presentimento, aveva definito buccia di banana. Timori fondati. Tortona VIllalvernia Murriero 6 Poco impegnato, si accontenta di gestire la difesa. Magnè 6.5 incursore e propositore, arma vincente sulla fascia destra. Cesana 6 Ordinato, ma Diliberto a lui chiede più presenza sull uomo. Marc. Bardone 6.5 Buona gestione del pallone, anticipi e contrasti da giocatore in crescita. Sacchetti 6.5 Peccato l infortunio, era il baluardo in mezzo. Repetto 5.5 Richiamato spesso per la posizione non corretta. Camussi 6.5 Regista difensivo, copre tutti i movimenti dell Acqui. Dalessandro 6.5 Onnipresente, si propone e poi uscito Sacchetti va davanti alla difesa. Mat Bardone. 6.5 Palleggio ordinato. Soncini 7 Gol un po dubbio, corre e si propone; poi cala. Larganà 6 Colpisce un palo, ma spesso cade vittima delle trappole difensive. Mandirola 6.5 Sulla fascia improvvisa e crossa. Interessante. Acqui Teti 6 Sull ultimo corner esce dai pali per l impresa. Pizzolla 6 Ordinato ma sulla fascia servirebbero più idee. Anania 6 Non dà la sterzata, anche se si sbatte. Buso 6.5 Sul lato sinistro non scappa nulla, si propone e calcia bene. Morabito 6.5 Sa difendere palla e reagire, oggi purtroppo non sono arrivati i frutti sperati. Silvestri 6.5 Oltre l ostacolo, da lui non si passa e in avanti si fa vedere per sbloccare l empasse. Granieri 6 Preciso, mancano ma fatica a trovare i compagni liberi. Cappannelli 6.5 Lasciato ogni tanto solo si muove molto bene. Pavanello 6 Non ha convinto, Merlo voleva di più. Quinto 6 Giovane interessante ma il Villa è troppo chiuso per emergere. Giusio 6 Colpire di prima intenzione potrebbe portare a qualcosa in più. Busseti 6 Ordinato. Innocenti 6 Chiuso nonostante gli sforzi Gai 6 Manca il colpo giusto verso la porta Una rimessa del Tortona Villalvernia

8 8 Promozione Girone B 16ª giornata BOLLENGO - NOLESE 1-4 BRAIZZO - MATHI LANZESE 0-1 CASALE - REAL CANAVESE CRESCENTINESE - LEINI LG TRINO - RIVAROLESE 0-0 PAVAROLO - VOLPIANO 0-2 PONT ARNAD - QUINCITAVA 0-0 SAN CARLO - ALICESE 0-2 VOLPIANO CASALE PONT ARNAD ALICESE QUINCITAVA LG TRINO NOLESE RIVAROLESE LEINI BOLLENGO VENARIA MATHI LANZESE REAL CANAVESE PAVAROLO BRAIZZO SAN CARLO CRESCENTINESE ALICESE - CASALE LEINI - SAN CARLO MATHI LANZESE - PONT ARNAD NOLESE - PAVAROLO QUINCITAVA - BOLLENGO RIVAROLESE - BRAIZZO VENARIA - LG TRINO VOLPIANO - CRESCENTINESE RIPOSA: REAL CANAVESE Girone D 15ª giornata ASCA - CANELLI 1-0 BOVES MDG - CAST.PANCALIERI 0-2 LA SORGENTE - GAVIESE 0-3 OVADA - MORETTA 1-1 S.GIULIANO NU - SOMMARIVA 2-0 SANTOSTEFANESE - PEDONA 2-2 V.MOOVÌ - FC SAVIGLIANO 0-1 VILLAFRANCA - CORNELIANO 0-0 V.MOOVÌ VILLAFRANCA CORNELIANO FC SAVIGLIANO CAST.PANCALIERI ASCA S.GIULIANO NU GAVIESE CANELLI SOMMARIVA MORETTA SANTOSTEFANESE BOVES MDG PEDONA LA SORGENTE OVADA ASCA - CORNELIANO (1-2) BOVES MDG - LA SORGENTE (2-2) CAST.PANCALIERI - MORETTA (2-3) OVADA - SOMMARIVA (0-1) S.GIULIANO NU - PEDONA (1-3) SANTOSTEFANESE - FC SAVIGLIANO (2-2) V.MOOVÌ - CANELLI (2-1) VILLAFRANCA - GAVIESE (1-0) DILETTANTI Casale Real Canavese sosp. FBC CASALE (4-3-3): Castagnone; Negro Frer, Gallo, De Giuli, Marianini; Martino, Michelerio, Dini Ciacci; Magno, Bisesi, Boscaro. A disp. Portaluppi, Girino, Martinotti, Benelkhadir, Pellegrini, Amarotti, Pellicani. All. Viassi. REAL CANAVESE ( ): Argomennè; Camoletto, Porneala, Poivesani, De Nittis; Savant, Fici, Bertolino; Bono, Gravina; Gualtieri. A disp. Giancotti, Delfino, Sorrentino, Zaniboni, Talentino, Armao. All. Capobianco. ARBITRO: Filomena di Collegno 6. NOTE: Partita sospesa al 1 st per fitta nebbia. Ammoniti Porneala. Casale Monferrato (Al) Nicolò Foto Ovada 1 Moretta 1 MARCATORI: pt 15 Alfiero; st 10 Moretti. OVADA CALCIO: F. Fiori 7,5 Carosio 6, Gandini 6 (43 st Pietramala ng), Gioia 6,5, Petrozzi 6,5, Gaggero 6,5, Ferraro 7,5, Giannichedda 6,5 (34 st Krezic 6,5), Stocco 6, (30 st Arsenie 6), Barone 6,5, Moretti 7. A disp. Piana, Palpon, Prestia, Vingolo, All. Piermario Fiori. MORETTA: Grasso 6,5, Cadoni 6, Tortone 6, Rolle 6,5, Scanavino 6,5, Andreoli 6,5, Sellam 6,5, Zito 6,5, Alfiero 6,5, Ripandelli 6, Fiore 6,5 (19 st Guerrini ng). A disp. Miretti, Prioli, Caffaro, Isaia, Nardin. All. Perlo. ARBITRO: Barbaro di Nichelino 5,5 NOTE: ammoniti: Gandini, Gioia, Cadoni. N on è stato un miracolo, quello avvenuto al Natal Palli, ma certamente può essere inteso come un grande ed importantissimo regalo di Natale in anticipo che, mister Viassi, non si è fatto pregare di scartare. Gara sospesa per nebbia dopo 45 minuti di difficoltà annunciate, per il Casale. Motivi già noti, anzi notissimi: rosa corta ed insufficiente per fermare formazioni che, come il Real Canavese appunto, sono alla disperata ricerca di punti salvezza. E neppure il nuovo arrivato Magno, comunque autore di una prova propositiva, ha potuto fare troppo per evitare le sofferenze al Casale. Ed è proprio dell ex Cheraschese, la prima palla gol a tinte nerostellate. Al 9, la Freccia è brava a liberarsi davanti al portiere, un po meno a calciare addosso allo stesso numero 1 ospite. Neanche il tempo di disperarsi, ed ecco il vantaggio della Real Canavese: cross dalla sinistra ed ecco sbucare Gualtieri che, come meglio non potrebbe, insacca alle spalle di Castagnone. Sembra un copione già visto una settimana fa, per i nerostellati, con i canavesi all assalto e gli uomini di Viassi incapaci di reagire. 4 più tardi è ancora Gualtieri ad avvicinarsi al bis con una conclusione, questa volta alta sulla traversa. Ma anche il Casale comincia a fare capolino in zona offensiva, manco a dirlo, con i palloni alti e con quel Gallo, che con la testa ha già regalato diverse gioie ai tifosi: al 23, il suo colpo di testa è ben parato da Argomennè. È il Il Corriere delle Province GIRONE B RAMMARICO Ovada (Al) Enzo Prato L Ovada non riesce, neppure alla quindicesima giornata, a conquistare la vittoria anche se questa volta i tre punti sarebbero stati meritati per la compagine di Piermario Fiori. In sintesi un primo quarto d ora di marca avversaria e poi una briosa Ovada che non riesce ad infilare il colpo del ko. Entrambe le formazioni presentano nuovi innesti: nell Ovada Mattia Ferraro, classe 90, con trascorsi nel Genoa Primavera e nell Acqui in serie D, mentre nel Moretta occhi puntati su Andreoli e Sellam Mohhamed. Si parte e al 4 Sellam, su servizio di Zito, da posizione angolata calcia in porta, Fiori respinge e la sua retroguarda pensa al resto, allontanando la sfera. La riposta dell Ovada arriva poco dopo con un calcio di punizione di Giannichedda che è una teelfonata per l estremo difensore avversario. Sella sfiora il gol, anzi il palo, con un conclusione dal limite dell area e al 15 arriva il vantaggio del Moretta: Sellam salta abilmente sulla destra Grandini, mette la sfera in mezzo e Alfiero trova il modo di corregere la sfera in rete con un tap-in perfetto. L Ovada si scuote e tenta la reazione Gandini passa a Moretti che allarga SAN CARLO-ALICESE 0-2 MARCATORI: st 33 Videva, 43 Antiga. SAN CARLO: Bellasio, Cerutti, Bollato, Zago (42 st Pizzighello), Venniro, Favaretto, Daffara, Piccinini (24 st Megna), Parfuso, Bellio, Beltrame. A disp. Pinato, Buzio, Accatino, Mialn,Roci. All. Gamba. ALICESE: La Fontana, Malenti, Pane, Castelli, Antiga, Valrosso Marteddu (22 st Maratanaru), Meo Defilippi, Videva (45 st Carnaroglio), Germano (33 st Alrone), Albergoni. A disp. Resca, Peruginelli, Genestrone, Brustia. All. Yon. NOTE: ammoniti Valrosso, Meo Defilippi, Zago, Favaretto. Il San Carlo scompare nella nebbia. Nella partita casalinga è l Alicese a fare la padrona di casa rifilando un secco 0-2 che fa male, e non poco, in termini di classifica. Il San Carlo, infatti, già davanti ad una sfida difficile, non riesce ad approfittare della contemporanea sconfitta patita da Pavarolo e Bradizzo. L Alicese non perde mai il timone di una gara che sembra, fin da subito, solo da condurre in porta. Eppure il San Carlo, prova, con le ripartenze, a far male agli ospiti; peccato che il reparto avanzato non sia molto in giornata e le poche occasioni che arrivano ai locali vengono scialbamente sprecate, spesso ancora prima di arrivare davanti a La Fontana. Nel secondo tempo l Alicese aumenta il pressing ed in 10, con Videva prima, in mischia, e con Antiga poi, grazie ad un bel tiro angolato, mette fine alla partita. Il San Carlo, nel finale, non trova infatti la forza di reagire rimandando così ancora una volta l appuntamento con una vittoria che manca da oltre un mese segnale che la rete è, come dicono i più saggi frequentatori di Bar Sport, più che matura. Ed eccolo servito il pari del Casale, dunque: Boscaro va a terra nell area ospite, Bisesi calcia dagli undici metri (24 ) e conquista la palma di miglior marcatore della categoria. E la palla per chiudere in vantaggio la prima frazione è proprio nerostellata, con Negro Frer pronto a calciare e a sfiorare il palo. Sarebbe stata una rete utile, si, Viassi, mister del Casale per Barone, quest ultimo conclude ma largamente a lato. Mister Piermario sposta in avanti Ferraro e il neo acquisto diventa imprendibile sulla fascia, capitalizzando il cambio tattico: al 35 su un suo cross Barone perde l attimo vincente per un soffio. Poi Davide Bellio del San Carlo. ma soltanto per l orgoglio. Al ritorno dagli spogliatoi, il direttore di gara, Filomena di Collegno, non fa lo smemorato come il suo illustre concittadino, e ricorda che le partite possono essere sospese ed evenutalmente ripreses. Decisione giusta, perché la nebbia impediva ogni sorta di azione sul terreno di gioco. E decisione, neanche a dirlo, che regala ai nerostellati una gioia pari, quasi, a quella di una vittoria. Stocco dell Ovada Le nostre difficoltà le conoscevano tutti, anche prima di questa partita. Sul campo sono scesi ragazzi giovani ed inesperti. La sospensione è stata una manna dal cielo, l arbitro ha operato una scelta corretta e che, egoisticamente, ci ha fatto più che piacere. Ora la gara si ripeterà dallo 0-0, sicuramente con altri elementi in campo. Speriamo di riuscire ad ingaggiare un centrocampista prima di domenica, altrimenti saremmo ancora al punto di partenza. Se sarà Mazzucco ancora è presto per dirlo. Dipenderà dal LibarnaLa prestazione di Magno? Ha fatto un buon avvio, poi si è mangiato un gol abbastanza clamoroso Viassi, mister del Casale nulla fino allo scadere, quando Moretti, da buona posizione, calcia alle stelle. La ripresa si apre con un contatto dubbio in area che fa discutere: cross di Carosio dalla destra, GRasso esce sul pallone, sul quale si avventa acneh Barone; il contatto sembra esserci ma il direttore di gara non decreta il rigore, alsciando proseguire. Gaggero da centrocampo prova a faretutto da solo e si presenta alla conclusione, quest ultima racoglie magri risultati. Poco più tardi, però, arriva comunque il pareggio: Ferraro riceve un passagio filtrante sulla fascia destra e dal fondo mette al centro per la deviazione vincente di Moretti. Cavalcando le ali dell entusiamo l Ovada va vicina al vantaggio con Barone e Stocco, ma Grasso è bravo a deviare in corner in entrambe le occasioni. Al 29 è strepitoso Fiori ad uscire sugli avanti del Moretta. Su corner di Giannichedda Stocco di testa tocca fuori mettendo i brividi a tutti presenti mentre poco più tardi, a tenere la partita viva, ci pensa Ferraro, ma la sua conclusione si spenge a lato. La partita si chiude con l Ovada in avanti: al 40 sfiora il palo Moretti e due minuti più tardi, su cross di Carosio, Barone manca la deviazione vincente che sancisce, di fatto, al fine delle ositlità. SAN GIULIANO NUOVO-SOMMARIVA P. 2-0 MARCATORI: pt 25 Morrone; st 33 Giordano. SAN GIULIANO NUOVO: Decarolis, Tessaglia, Islamai, Marcon, Raccone, Capuana, Giordano, Tesaro, Yally (33 st Orsi), Morrone, (42 Del Pellaro) Cerutti. (40 st Crestan) A disp. Nizza, Zuzzè, Promutico. All. Ammirata. SOMMARIVA PERNO: Cumino, Rava, A Bertolusso, Scognamiglio, D. Ferrero, E. Morone, Proglio, Chiarle (16 Rossano), Ferrari, Di Stefano (33 st A. Morone), Bruno (1 st Mhillad). A disp. Tolusso, Furri, P. Ferrero. All. Ivaldi. ARBITRO: Cattaneo di Novara. NOTE: ammoniti Scognamiglio, Cerutti; espulsi (13 pt) Ferrari e (27 st) A. Bertolusso per gioco scorreto. Il San Giuliano Nuovo rialza la testa dopo la pesante sconfitta col Moretta. Il Somariva Perno viene accolto con un 2-0 dai ragazzi di Ammirata e trova in essi un ostacolo insormontabile. A nulla valgono i tentativi di spinta degli esterni degli ospiti né il desiderio di respingere le discese degli avanposti locali. L avvio è lento e i ritmi bassi non aiutano il match ad essere meno avido di emozioni. Dopo un lungo pressing, però, il San Giuliano trova la via del vantaggio: non riuscendo a concludere grosse azioni la soluzione arriva con un tiro dalla distanza chirurgicamente insaccato da Morrone. Il Sommariva però non si scuote e allora il San Giuliano resta al comando comodamente. La bassa intensità della partita, poi, permette ai padroni di casa di confezionare, dopo una bella azione corale e un po di fortuna, il gol che chiude la partita di Giordano.

9 Il Corriere delle Province DILETTANTI 9 Promozione GIRONE D La Sorgente 0 Gaviese 3 MARCATORI : pt 48 Portaro; st 29 rig. Merlano, 41 Camera. LA SORGENTE ( ): Brites 6; Masieri 4.5, Vitari 5.5, Benatelli 6; Seminara 5.5; Nanfara 5, Barbasso 6, Daniele 5 (36 st De Borba ng), Zunino 5; Ivaldi 5.5, Balla 5. A disp. Moretti, Grotteria, Stojkowski. All. Cavanna. GAVIESE (4-4-2): Lucarno 6.5; Davio 6, Donà 6.5, Russo 6.5, Tinto 6.5; Bisio 6 (8 st Camera 6.5), Carrea 6, Clementini 6.5, Rossi 5.5 (19 st Ruzzon 6); Portaro 6.5 (36 st Giacalone ng), Merlano 6.5. A disp. Figini, Ferrarese, Goxho, Kraya. All. Amarotti. ARBITRO: Cito di Torino 6. NOTE: ammoniti Tinto, Donà, Vitari, Brites, Seminara. Espulso (44 st) Masieri per doppia ammonizione. Al Brites (38 pt) para un calcio di rigore a Portaro. Recupero tempo: pt 3 ; st 2. Acqui Terme (Al) Davide Bottero T re sberle che fanno malissimo e affossano un La Sorgente in piena zona retrocessione. Una sconfitta netta e dura da smaltire in fretta, quella patita per mano della Gaviese. Terzo ko consecutivo, certamente il più doloroso da mandar giù perché avvenuto al termine di una prestazione scialba e senza mordente. Con tutte le colpe del caso, insomma. Avevamo elogiato nel recente passato lo spirito combattivo dei termali tra le proprie mura di casa, capaci di tenersi in piedi in classifica esclusivamente con i punti conquistati sul sintetico del Barisone, ma tutto ciò contro i ragazzi allenati da mister Amarotti non si è visto: squadra molle e fragile a livello mentale, su cui grava come un macigno lo stallo perenne sul fondo della graduatoria. Seppur con l attenuante delle assenze pesanti (squalificati Goglione e De Bernardi, ancora lungodegente Bottiglieri) La Sorgente è parsa subito poco concentrata dietro e impalpabile davanti. E quando Seminara fatica in mezzo al campo a trovare le solite geometrie, per tutti gli altri compagni diventa notte fonda. La Gaviese, invece, pur senza avere tra le proprie fila individualità di spicco, ha giocato la propria partita con tranquillità e furbizia nei momenti topici, trovando spesso e volentieri il modo di sopperire a tutte le eventuali mancanze. Dopo un inizio equilibrato e un paio di occasioni per parte, al 38 il rigore a favore degli ospiti poteva già indirizzare la partita: la parata di Brites su Portaro, invece, ha riscaldato e illuso il pubblico che questo potesse essere l episodio buono di una stagione molto avida in quanto a soddisfazioni. La realtà è stata ben diversa. Nel recupero un ingenuità di tutta la squadra locale, immobile su una punizione battuta veloce a metà campo, ha liberato al tiro lo stesso Portaro, che dai 25 metri ha trovato l incrocio riscattandosi dall errore dal dischetto. Un primo tempo appena sufficiente per i padroni di casa che non hanno avuto mai la forza di rendersi davvero pericolosi per gli avversari, come dimenticando quella forza che il campo di casa sapeva dare. Se la prima frazione è difficilmente accettabile, la ripresa è inqualificabile, con una squadra demotivata e nervosa, mentre l altra, in grado, senza difficoltà, di chiudersi e ripartire in contropiede come un efficentissima macchina. Il secondo rigore di giornata, per fallo di Masieri su Ruzzon, sempre a favore degli ospiti.merlano dagli undici metri trasforma spiazzando Brites e le definitive speranze dei termali vengono brutalmente stroncate a quindici giri d orologio dal termine. Beffa nella beffa la punizione gioiello di Camera a un passo dal triplice fischio, da oltre 30 metri, con la palla che si incastona all incrocio: un epilogo nero nel pomeriggio ancor più cupo del La Sorgente che deve dimenticare in fretta. La Sorgente Brites 6 Para un rigore, per il resto tre reti su cui è incolpevole. Masieri 4.5 Causa il secondo rigore, nel finale e vede il rosso: domenica maledetta. Vitari 5.5 In difficoltà contro attaccanti più alti di lui. Benatelli 6 Il meno peggio della difesa, ci prova anche dalla distanza. Seminara 5.5 Se non gira lui per la squadra è notte fonda. Nanfara 5 Corre tanto, poco lucido, Barbasso 6 Dinamico come al solito, ripresa col fiato corto, Daniele 5 Arruffone e impreciso, sostituito, Zunino 5 Nessuno squillo degno di nota, Ivaldi 5.5 L unico a impegnare severamente Lucarno. Balla 5 Non ne azzecca una. Gaviese Lucarno 6.5 Poco impegnato. Davio 6 Non dà mai segni di cedimento. Donà 6.5 Una sicurezza, non passa uno spillo. Russo 6.5 Vedi sopra, una roccia invalicabile per gli avanti termali. Tinto 6.5 Scaltro e veloce sulla fascia. Sfiora anche il gol. Bisio 6 Costringe Zunino alla difensiva e si procura il rigore prima di uscire acciaccato. Camera 6.5 Eurogol su punizione per lo 0-3. Carrea 6 Ordinaria amministrazione. Clementini 6.5 Fa sempre la cosa giusta. Secondo tempo con impiego sulla fascia. Rossi 5.5 Discreto nel primo tempo, nella ripresa non si vede più. Ruzzon 6 Una scheggia, si procura il rigore dello 0-2. Portaro 6.5 Rigore sbagliato e riscatto immediato: sinistro perfetto dalla distanza per il vantaggio. Merlano 6.5 Gioca con mestiere, di fisico, ed è infallibile dal dischetto. Uno scontro di gioco tra Sorgente e Gaviese ASCA-CANELLI 1-0 MARCATORE: st 10 Sciacca. ASCA: Bucciol, Sherif, Bidone, Sciacca, Giuliano, Rapetti, Berri, Martinengo, Pivetta, Shequi (25 st Cincinelli), Rossi. A disp. Cairello, Cuculas, Noli. All. Nobili. CANELLI: Gallisei, Giordanengo, Mossino (14 st Righini), Saviano, F. Menconi, Macrì, Maldonado, Talora (39 st Mazzeo), Cerchi, Paroldo, Zanutto. A disp. Dotta, Cirio, Merlo, L. Menconi. All. Robiglio. NOTE: ammoniti Mossino, Saviano, Paroldo. Espulsi (25 st) Bidone, (37 st) Mazzeo, (43 st) Maldonado per gioco scorretto. Basta un gol di Sciacca,capace di correggere in rete di testa la punizione di Pivetta, per risolvere la partita tra Asca e Canelli. In un match che ha visto addirittura tre espulsioni, le due squadre non hanno tante occasioni ed alla fine ha la meglio la squadra più cattiva sottoporta e più lucida nel coprire le retrovie in fase di ripiego.

10 Girone F 15ª giornata BUTTIGLIERESE-MONCALVO CALCIO 2-1 C. MONCALIERI-ATL. SANTENA 1-0 PECETTO-NUOVA SCO 0-1 POIRINESE-VILLANOVA AL 1-2 POL. MONTATESE-S. G. RIVA 1-1 SAAMIANESE AT-PRO VILLAFRANCA 0-3 TROFARELLO-ROERO CALCIO 2-2 VILLASTELLONE C-SAVIO ROCCHETTA 1-0 G V N P F S C. MONCALIERI ROERO CALCIO SAVIO ROCCHETTA VILLANOVA AL MONTATESE S. G. RIVA NUOVA SCO TROFARELLO VILLASTELLONE ATL. SANTENA MONCALVO PRO VILLAFRAN POIRINESE BUTTIGLIERESE PECETTO SAAMIANESE C. MONCALIERI-ROERO CALCIO PECETTO-MONCALVO CALCIO POIRINESE-BUTTIGLIERESE POL. MONTATESE-ATL. SANTENA SAAMIANESE AT-S. G. RIVA TROFARELLO-NUOVA SCO VILLANOVA AL-SAVIO ROCCHETTA VILLASTELLONE C-PRO VILLAFRANCA Girone H 15ª giornata AURORACALCIO-VIGUZZOLESE 1-0 CASSINE-ARQUATESE 2-1 CASTELNOVESE C.-QUATTORDIO 1-3 FORTITUDO F.O.-FELIZZANOLIMPIA 1-1 FRUGAROLO XFIVE-SAVOIA FBC 2-2 MONFERRATO-PRO MOLARE 1-2 SILVANESE-CASSANO CALCIO 4-4 VILLAROMAGNANO-A.C. BOSCHESE 1-0 G V N P F S SAVOIA FBC ARQUATESE FRUGAROLO XFIVE AURORACALCIO CASSINE VILLAROMAGNANO SILVANESE A.C. BOSCHESE FORTITUDO F.O QUATTORDIO PRO MOLARE CASSANO CASTELNOVESE C MONFERRATO FELIZZANOLIMPIA VIGUZZOLESE ARQUATESE-CASSANO CALCIO AURORACALCIO-A.C. BOSCHESE CASSINE-MONFERRATO CASTELNOVESE C.-SAVOIA FBC FORTITUDO F.O.-PRO MOLARE FRUGAROLO XFIVE-VIGUZZOLESE SILVANESE-QUATTORDIO VILLAROMAGNANO-FELIZZANOLIMPIA VILLAROMAGNANO-BOSCHESE MARCATORI: pt 1 Lipari; 11 Bovone; st 12 Bastianini rig., 30 Bovone rig. FRUGAROLO X FIVE (4-4-2): Berengan 6; Busatto 5, Aagoury 6, Bastianini 6.5, Carà 5.5; Monaco 7.5, Giraudi 6.5, Bovo 6.5, Lipari 6; Zerouali 5.5 (44 st Piana ng), Ben Yaya 6 (20 st Sacco 6). A disp. Zanatta, Arzani, Mezzalira, Caria. All.Carrea SAVOIA ( ): Bidone 6.5; Palumbo 6, Castelli 6, Borromeo 6, Allegro 5; M.Montobbio 5.5, Cairo 6 (26 pt Terroni 4.5); Caruso 5.5, Costa 5.5 (1 st Mondo 6.5), Fossati 5 (23 st Savio 6); Bovone 7. A disp. Tasca, Salis, D.Montobbio, Longo. All.Adamo ARBITRO: Jouness di Torino 6. NOTE: ammoniti Bovo, Busatto, Castelli, Borromeo, Costa, Terroni, M. Montobbio. Espulsi Terroni (12 st) e Busatto (42 st) per doppia ammonizione. Frugarolo (Al) Nicholas Franceschetti MARCATORI: st 4 Perri, 12 Amisano, 43 Parodi MONFERRATO (4-4-2): Ramagna 6, Carlevaro 5.5 (45 st Mantovani ng), Cavalli 5.5, Bergo 5.5, Zeggio 6 (20 st Meta 6), Mora 5.5, Pasino 6, Zocco 5.5, Amisano 6.5, Misiti 5, Bonsignore 6. A disp. Ottoboni, Panin, Mangolini, Arena. All. Barile PRO-MOLARE (4-4-2): Russo 6, Barbisone 6, Macario 5.5, Ferrari 6, Channone 5.5, Parodi 7, Siri 6, Facchino 6, Borgatti 5 (1 st Morini 6), Perri 7 (45 st Oddone ng), Gotta 5.5 ( 40 st Guineri ng). A disp. Olivieri, Parodi, Repetto, Merlo. All. Albertelli ARBITRO: Castellano da Nichelino 6.5 NOTE: ammoniti Zeggio, Bergo, Cavalli, Pasino, Ferrari. Villaromagnano di misura FORTITUDO-FELIZZANO Peluso aggancia il Felizzano MARCATORE: pt 34 Rolando. VILLAROMAGNANO (4-4-2): Mazzarello; Bigoni (31 st Faliero), Ponte, Bisio, Albanese; Rolando, Gianelli, De Benedetti, Mandara; Bordoni (38 st Cremonte), De Filippo(20 st Priano). A disp. Taverna, Mura, Albertini, Casarollo. All. Vennarucci BOSCHESE (4-4-2): Maniscalco; Antico, A Dal Ponte, L.Ottonelli, Piccinino(25 st Gagliardi); S Falciani, Cuomo, Zuccaro, Santoro(15 st D Dal Ponte); La Rosa, A.Falciani. A disp: Rullo, Melato, Antonucci, Cacciatore, Varvaro. All. Cadamuro ARBITRO: Richiardi di Collegno. MARCATORI: pt 12 Fatigati, 29 Peluso. FORTITUDO(4-4-2): Melotti; Carachino (20 st Melfi), Annaratore, Patrucco, Rollino; Vergnasco, Peluso, Lodi (2 st Miot), M.Da Re; Artico, Zurlo (35 st F. Da Re). A disp: Provera, La Barbera, F. Volta, Boularouf. All. Borlini. FELIZZANO(4-4-2): Aseglio; De Cicco (16 st Cancro), Roccaforte, Cornelio, Ressia; Graci, Nicolosi, Garrone, Hamad (32 st Canobbio); Fatigati (45 st A. Volta), Andric. A disp. Balestrero. All: Usai. ARBITRO: Palmieri di Ivrea. San Salvatore Monferrato (Al) Matteo Amisano Il Monferrato spegne la luce, la Pro-Molare fa festa. I ragazzi di mister Albertelli tornano a vincere in trasferta dopo più di due mesi e, grazie all 1-2 del Palmisano, fanno un grande passo in avanti in chiave salvezza. Si fa invece di nuovo critica la situazione dei giallo-blu, che non riescono a dare continuità alla bella vittoria di Felizzano e restano terz ultimi, fermi a quota 8. La foschia sul campo di San Salvatore mette a rischio rinvio il match, ma dopo 10 di attesa il signor Castellano di Nichelino decide per il si. Il Monferrato parte bene, si fa vedere con un paio di conclusioni dal limite e tiene in mano il pallino del gioco. Gli ospiti, di contro, ci provano di rimessa ma sono spesso imprecisi. Al 23 la prima palla gol della gara è, come logica conseguenza, per i padroni di casa, ma Amisano calcia centrale e Russo para senza fatica. Il suo dirimpettaio Rama- Il Corriere delle Province La squadra di Carrea si fa riprendere per due volte dal Savoia Rammarico X Five done. Successivamente il portiere mandrogno si supera su una punizione a foglia morta dello specialista Bastianini. Frugarolo che però capitola al minuto 11, quando Fossati trova l unico guizzo della sua partita e impegna Berengan. Sulla ribattuta Bovone trova l angolino con una rasoiata. Bovo e compagni non si perdono d animo e sfiorano il nuovo vantaggio con una conclusione di Lipari, meravigliosa risposta di Bidone. Il migliore in campo è però Monaco: il numero 7 è letteralmente imprendibile per la retroguardia biancoblu e al 35 semina il panico con uno slalom pazzesco, terminato con un destro troppo debole. Il mancino di Ben Yaya a lato sancisce poi la fine della prima frazione, vibrante ed intensa come ci si aspettava. Nella ripresa il Savoia comincia con un piglio diverso e Bovone si divora il bis calciando alto su un perfetto assist di Michele Montobbio. Al 57 la svolta: Terroni subentrato all infortunato Cairo e già ammonito in precedenza commette un fallo di mano in area sugli sviluppi di un piazzato. Rigore ed espulsione sacrosanta, una follia imperdonabile per un giocatore esperto come l ex Nicese. Dal dischetto Bastianini è glaciale e riporta avanti i suoi. L incontro pare essere in discesa per il Frugarolo che però si culla troppo sugli allori e consente agli avversari di guadagnare metri con lanci lunghi e palle inattive: su una di queste, si accende una mischia e la sfera impatta sul gomito alto di Carà (25 della ripresa). Per l arbitro è ancora penalty e Bovone sigla la sua doppietta tra le veementi proteste dei tifosi di casa. Negli ultimi quindici minuti non succede praticamente nulla, eccezion fatta per il rosso a Busatto e l avvento di una fitta coltre di nebbia che impedisce alle due squadre di provare a conquistare la vittoria. Il Frugarolo conferma di meritare la zona alta della classifica mentre il Savoia rimane in testa a quota 38 punti, campione d inverno virtuale in attesa del recupero tra Arquatese e Silvanese. Il centrocampista di Albertelli stende nel finale di gara il Monferrato di Barile Parodi trascina la Pro Molare AURORA -VIGUZZOLESE SILVANESE-CASSANO S pettacolo doveva essere, e spettacolo è stato. Il big-match di giornata tra Frugarolo X Five e la capolista Savoia termina 2-2, un punto che alla fine soddisfa maggiormente gli ospiti rimasti in 10 nell ultima mezz ora. Carrea e Adamo devono fare i conti con le pesanti assenze dei loro bomber Ranzato e Gianluca Giordano - appaiati a 11 reti nella classifica cannonieri - ma nel primo tempo sembra risentirne di più il Savoia che va sotto dopo 20 secondi: strepitosa discesa di Monaco sull out destro, cross preciso per l accorrente Lipari che infila Bigna, dalla parte opposta. non è invece altrettanto attento e pochi minuti più tardi rischia la frittata su una punizione di Facchino, ma in due tempi riesce a fare sua la sfera. L undici di Barile non corre comunque altri pericoli e anzi, in chiusura di tempo, va ad un passo dall 1-0 con Pasino; il gol per loro sembra nell aria, ma in avvio di ripresa ecco la doccia fredda. E il Pareggio al cardiopalma Aurora, ci pensa sempre Akuku MARCATORE: pt 32 Akuku. AURORA (3-5-2): Maino; Pagani, Di Stefano, Calabrese; Rama, Graci (37 st Pasqua) Batin, Giordano, L Cellerino; Caselli (42 Grifa), Akuku (47 st Campagno). A disp.: Amodio, Ferrarese, De Bianchi, Y El Amraoui. All. Primavera. VIGUZZOLESE (3-5-2): Di Milta; Ianni, Alchieri, Gastaldi (37 st Pontiroli); Torlaschi, Pernigotti, (39 st Petrela)Pegorari, Borsotto, Pappalardo; Macchione, Cassano. A disp: Lazzarin, Gatti, Domenghini, Montecucco. All. Guaraglia ARBITRO: Mititelu di Torino. MARCATORI: pt 1 Bottaro, 12 Alfieri, 15 Inzerillo, 19 Chillè, 38 Inzerillo, 42 Bisio, 22 Bonafè, 40 Aloe. SILVANESE(4-4-2): Bertrand; Massone, Coco (30 st Gioia), Badino(10 st Ferrando), Alfieri; L Ravera, Varona (1 st D Ravera), Aloe, Montalbano; Bonafè, Chillè. A disp: Zunino, N Tafuri, Tortella. CASSANO (4-4-2): Rossi; Rigobello, Ricci, Fiorucci, Lucattini; Giacomelli, Bagnasco, Bisio, Bottaro(3 st Gruppuso), Dell Aira, Inzerillo. A disp: Ursida, Elzahio, Perkovski, Cepollina. All. Masneri. ARBITRO: Osmani di Casale Monferrato. I ragazzi hanno disputato una grande partita. Eravamo a conoscenza della forza della capolista, squadra che di sicuro non è lì per caso, e siamo partiti fortissimo trovando subito il vantaggio. Dopo una mezz ora a mio parere spettacolare e dominata, siamo calati ma era inevitabile. Nella ripresa potevamo gestire meglio il possesso palla, anche se il penalty del 2-2 è quantomeno dubbio. Ma sono soddisfatto, abbiamo giocato alla pari col Savoia e forse meritavamo qualcosina in più. Ora dobbiamo pensare a recuperare gli infortunati, continuando di questo passo possiamo dire la nostra in un campionato intenso e molto difficile Carrera, allenatore Frugarolo X Five 4 quando un contatto dubbio in area manda dal dischetto Perri, che con freddezza realizza. Il Monferrato non ci sta, si butta subito in avanti e al 12 pareggia i conti con una bella girata da dentro l area piccola di Amisano. La gara si accende, ancora Amisano da una parte e Perri dall altra ci provano senza fortuna, ma è nel finale che si decide tutto. I giallo-blu, con CASTELNOVESE-QUATTORDIO VILLASTELLONE-SDS ROCCHETTA La sintesi di questo incontro la trovo molto semplice: primo tempo nettamente a favore del Frugarolo, il gol a freddo ci ha complicato ulteriormente la situazione. Non riuscivamo mai a ripartire e a metterli in difficoltà, a centrocampo abbiamo sofferto il loro dinamismo e sulla fascia destra Monaco ha fatto quello che ha voluto. Nel secondo tempo la squadra mi è piaciuta e senza l espulsione di Terroni avremmo potuto osare di più, anche in 10 abbiamo provato fino alla fine a ottenere i tre punti. Il rigore? Non ho visto bene. Tuttavia il pari è un risultato giusto e su questo credo che nessuno possa obiettare Adamo, allenatore Savoia La formazione del Monferrato Bonsignore e Misiti, sprecano due occasioni monumentali in contropiede e, come per la più famosa regola non scritta del calcio, al 43 vengono puniti. Dalla nebbia spunta Parodi, che è abile a controllare un lancio di Morini e a freddare Ramagna con il destro per il gol vittoria. La Pro Molare sale all undicesimo posto a quota 16, il Monferrato ritorna nel baratro. Il Quattordio cala il tris MARCATORI: pt 33 Calderisi, 45 Calderisi, st 6 Muscarella, 10 Felisari. CASTELNOVESE (4-4-2): N Marcone; Ballarin, Bellantonio(1 st Galia), Molfese, A Marcone (1 st Spinetta); Gavio, Sozze, Ginestra, Triglione (16 st Filograno), Felisari, Boatti. A disp. Grandi, Mastarone, Santi. All. Maresca. QUATTORDIO (4-4-2): Dardano; Gentile(31 st Katim), Cesaro, Miraglia, Martignoni; Ronzat (9 pt Garofalo), Volante, Muscarella, Timis; Calderisi, Gagliardone (34 st Del Bianco). A disp. Giordano, D Angelo, Ruffato. All. Carnevale. ARBITRO: De Fazio di Torino. Carbonaro non sbaglia mai MARCATORE: pt 12 Carbonaro. VILLASTELLONE: De Maistre, Carbonaro, Formicola, Rodda, Misto P., Perrone, Vitelli (30 Gueli), Barbasso, Gaudino, Olivero, Fasano (43 st Sanfilippo). A disp. Misto F., Gili, Lo Greco, Giorldano D., Truppi. All. Scudieri. SDS ROCCHETTA: Scuelac, Marchisio, Marello, Marenco, Pappadà, Maschio, Vicario, Corbellini (32 st Emma), Giannicola (25 st Petrov), Ambrogio (32 st Conti), Bosco. A disp. Prestigiacomo, Di Carmelo, Parauda, Maggiora. All. Raimondi. NOTE: espulso (37 st) Petrov per fallo da ultimo uomo.

11 Il Corriere delle Province L Arquatese vincerà a tavolino per la mancanza di un classe 92 nella distinta dei padroni di casa CASSINE Sforzo inutile MARCATORI: pt 44 De Rosa; st 23 Torre, 31 Marin. CASSINE (4-3-3): Gilardi 6.5; Ferraris 6, Debernardi 6 (34 pt Di Gioia 6.5), Monasteri 6, Sartore 6; Multari 6.5, Marin 6.5, F. Perfumo 6.5; Georgescu 6.5 (2 st Zamperla 6), Agoglio 6 (23 st Guglieri 6), De Rosa 7. A disp. Garbarino, Tine, Gamalero, Riillo. All. Lolaico. ARQUATESE (4-3-3): G. Torre 6.5; Bonanno 5.5 (7 st Romeo 6), Scabbiolo 6.5, Semino 6, Scali 6 (30 st I.Daga 6); Motto 6, Petrosino 6.5 (20 st Rinaldis 6), A. Daga 6.5; Vera 6.5, S.Torre 6.5, A. Perfumo 6.5. A disp. Colombo, Angelini, Mele, Talarico. All. Pastorino. ARBITRO: Muca di 6. NOTE: Ammoniti: Ferraris, Marin, Monasteri, Bonanno, Petrosino, Vera. Entrambe le squadre finiscono in dieci per infortuni a Scabbiolo e Marin a sostituzioni ormai esaurite. Angoli: 5-1 per l Arquatese. Recupero: Cassine (Al) Antonio Manero I nutile impresa del Cassine, che batte sul campo l Arquatese, ma dovrà restituire i tre punti agli avversari sul tavolo del giudice sportivo. Infatti, nella formazione mandata in campo dai grigioblù ad inizio partita figurano ben due 91 (Multari e Marin), ma nemmeno un atleta classe 1992: un errore marchiano quanto incredibile, per le modalità con cui è avvenuto, che però pregiudica la partita fin dal calcio d inizio. In realtà, almeno per il primo tempo si può parlare di gara vera (i giocatori infatti sono ignari dell accaduto) e in campo si vede battaglia. Non c è un grande spettacolo tecnico, ma agonismo e intensità sono degne di una sfida al vertice. E si capisce subito che per la capolista non sarà una passeggiata, soprattutto per le marcature strette studiate da mister Lolaico su Alessio Daga e Alessandro Perfumo, rispettivamente fonte e terminale del gioco arquatese. Sull altro fronte, il Cassine, rafforzato dagli ingaggi di Federico Perfumo (fratello di Alessandro), Georgescu e Di Gioia, che entrerà a partita in corso, mostra interessanti potenzialità. Un tiro a lato di Vera al 17 e un tiro di poco alto di De Rosa al 35 sono gli unici spunti del primo tempo, che si accende improvvisamente sull ultima azione. Break del Cassine, che ruba palla con Sartore sulla sinistra: il terzino la consegna ad Agoglio e questi a Perfumo, che giunto al limite dell area attende il tempo giusto per l inserimento sulla destra di De Rosa, che da posizione defilata infila Torre. Nell intervallo le due squadre apprendono che la partita è già segnata e nella ripresa si gioca per l onore. Tante le occasioni da una parte e dall altra: l Arquatese pareggia al 23 con un tocco di Vera per Alessandro Perfumo il quale di testa smarca a centroarea Torre che deve solo spingere in rete. Il Cassine trova però il gol della (platonica) vittoria con Marin al 31 : piatto rasoterra angolato e preciso e Torre è battuto. L Arquatese prova ancora a raggiungere quantomeno il pari e lo sfiora in due occasioni con Perfumo, senza però raggiungerlo. Ma sembra proprio l anno dell Arquatese: anche quando perde, in qualche modo vince. Appena iniziata la partita ho letto la distinta e ho subito notato che qualcosa non andava. Si tratta sicuramente di una partita falsata nel suo andamento, anche se al Cassine va comunque riconosciuto di averla vinta sul campo. Peccato per un paio di infortuni che avrei preferito evitare Pastorino, allenatore Arquatese Spiace per ciò che è successo. Sul campo però abbiamo giocato ugualmente e il risultato che emerge è frutto della nostra buona prova. Teniamoci la prestazione e ripartiamo da qui: se giochiamo in questo modo, possiamo sicuramente fare bene. La vera nota negativa è che anche da parte nostra lamentiamo alcuni infortuni che in prospettiva potrebbero rappresentare un problema Gilardi, capitano Cassine Due fasi di gioco della partita

12 Il Corriere delle Province I padroni di casa della Fulvius conquistano l argento tra i Pulcini Misti, grande festa il 22 dicembre Aurora Pontecurone d oro Torre Beretti (Pv) Marcello Danini D al centro sportivo di Torre Beretti arrivano i primi verdetti. Nel campo in cui si stanno giocando ben cinque tornei a livello giovanile dai Piccoli Amici ai Pulcini. L Aurora Pontecurone si è qualificata per la finale dei Pulcini Misti, dove ha incontrato i pari età della Fulvius e una selezione di 2004/05 della J Stars, società affiliata alla Juventus. Il tutto si è giocato con la formula di un triangolare con tempi da quindici minuti. A vincere meritatamente è stata l Aurora Pontecurone, che ha battuto la Fulvius con il risultato di 12-0 e la J Stars per 8-6. A prendersi la medaglia d argento sono stati i padroni di casa della Fulvius, abili a battere i bianconeri per 7-6 in una gara scoppiettante. I vincitori dell Aurora Pontecurone sono arrivati al triangolare che vale il podio, dopo aver battuto in settimana l Europa Bevingros, uscita dal torneo a testa alta. Le due formazioni si sono trovate alla terza serata d incontri a pari punti e con una differenza reti praticamente uguale. Solo la vincente dell incontro ha determinato la finalista dopo trenta minuti di vere e proprie emozioni calcistiche. Altri verdetti riguardano la categoria Piccoli Amici 2006, che vede approdare alla finale di domenica 22 la Novese, vincitrice del triangolare di qualificazione. Per conquistare la medaglia d oro, dovrà vedersela con la Castelnovese e il Don Bosco. Rimane da determinare ancora una squadra chi parteciperà alla finale e chi si confronterà con una selezione della Juventus 2006 e una della J Stars Visto il livello finora mostrato sul terreno di gioco, ci si attende una giornata finale davvero entusiasmante. Va a tutti l nvito alla manifestazione che concluderà questo torneo, dopo cinquanta partite disputate e con la partecipazione di oltre trecento bambini. Durante la giornata di domenica 22 sarà presentato (per la prima volta nella sua storia) l album delle figurine targato Fulvius. Inoltre, saranno estratti a sorte alcuni gadget firmati Juventus tra cui due maglie autografate da Marchisio e Vidal e due biglietti per una partita di campionato allo Juventus Stadium. Alla fine, grande festa di Natale per tutti con taglio di panettone annesso. I ringraziamenti del numero uno della Fulvius Frasson: «Grazie a tutti» A due settimane dal termine del torneo organizzato dalla società Fulvius, il presidente Franco Frasson si espone in prima persona e ringrazia chi ha contribuito alla realizzazione di una manifestazione calcistica positva: «Ci tengo a fare un ringraziamento sincero a tutte le squadre che hanno aderito alle manifestazioni; a tutti i bambini che finora hanno dato vita ad un torneo di successo e sicuramente daranno spettacolo nell ultima parte, con incontri veramente sportivi e atti di lealtà e fair play. Ringrazio anche tutti i dirigenti delle squadre partecipanti che, con sportività e dedizione sportiva, hanno partecipato agli eventi e alle partite disputate. Un grazie al centro sportivo di Torre Beretti, che continua nella collaborazione in maniera seria e convinta - aggiunge il presidente Frasson -. Faccio un ringraziamento al Comune di Valenza, che ha accettato la nostra richiesta d uso del palazzetto dello sport per una manifestazione del 22 dicembre cos importante. Rinnovo l invito a tutti gli sportivi che hanno voglia di divertirsi e di vedere un calcio pulito a partecipare sia alle ultime gare ancora in programma, sia alle finali e sopratutto alla manifestazione del 22 dicembre dove la Fulvius augurerà un buon Natale con una bella iniziativa». M.D. Partecipanti PULCINI 2003 Lomello, Fortitudo, Aurora, Valenzana Mado. PULCINI 2004 Don Bosco, Novese,. PULCINI 2005 Leone Dehon, La Sorgente, Castellazzo, Felizzanolimpia, Terruggia, Tortona Villalvernia, Monferrato. PULCINI MISTI Europa Bevingros, Sale, Aurora Pontecurone, Asca PICCOLI AMICI 2006 Novese, Fortitudo, Castelnovese Castelnuovo, Dertona C.G., Don Bosco, Terruggia, X Five Spinetta, Aurora Pontecurone. Programma Le finali dei tornei si svolgeranno al centro sportivo di Torre Berretti sul campo sintetico al coperto. Pulcini 2005: sabato 14 dicembre. Pulcini 2004: domenica 15 dicembre. La formazione della Novese 2004 Il Leone Dehon 2005 Pulcini 2003: sabato 21 dicembre. Grande finale il 22 dicembre a partire Il Tortona Villalvernia 2005 I Pulcini 2005 del La Sorgente dalle ore 14 con la fase finale dei Piccoli Amici Alle quattro squadre che arriveranno a questo turno, si aggiungeranno una selezione di bambini della Juventus e un altra della J Stars (società affiliata con i bianconeri). Per quanto riguarda i 2006, il tutto si svolgerà al palazzetto dello sport di Valenza e sarà seguito dalla festa di Natale e il sorteggio di vari gadgets firmati Juventus. A tutti i tornei sarà presente un collaboratore (allenatore oppure osservatore) della Juventus Soccer School.

13 Il Corriere delle Province Girone C 13ª giornata A. MONTEGIOVE-MONTANARO 0-0 BUSIGNETTO-LA ROINESE 4-1 CANADÀ-E. CASTIGLIANO CARESANA CALCIO-SCUOLE CR. 2-2 PIEMONTE S.-LIVORNO F. RONZONESE-PRO PALAZZOLO 1-2 VEROLENGHESE-JUN. PONTESTURA 0-0 PT G V N P F S A. MONTEGIOVE SCUOLE CR MONTANARO LIVORNO F BUSIGNETTO CARESANA PRO PALAZZOLO E. CASTIGLIANO PIEMONTE S J. PONTESTURA RONZONESE VEROLENGHESE LA ROINESE CANADÀ A. MONTEGIOVE-PRO PALAZZOLO BUSIGNETTO-LIVORNO F. CANADÀ-LA ROINESE CARESANA CALCIO-E. CASTIGLIANO JUN. PONTESTURA-SCUOLE CR. PIEMONTE S.-MONTANARO VEROLENGHESE-RONZONESE Girone L 13ª giornata CALLIANO-CORTEMILIA 2-2 CANALE-BISTAGNO V.B. 1-1 CASTELNUOVO B.-PRALORMO 0-0 NICESE-CMC MONTIGLIO 0-0 PONTI CALCIO-BERGAMASCO 2-0 PRAIA-CERRO TANARO 0-2 SPARTAK S.D.-MEZZALUNA 2-4 PT G V N P F S MEZZALUNA CMC MONTIGLIO CANALE NICESE CASTELNUOVO B PRALORMO PONTI CALCIO CALLIANO SPARTAK S.D CERRO TANARO BERGAMASCO CORTEMILIA PRAIA BISTAGNO V.B CALLIANO-CERRO TANARO CANALE-MEZZALUNA CASTELNUOVO B.-PRAIA NICESE-BISTAGNO V.B. PONTI CALCIO-CORTEMILIA PRALORMO-CMC MONTIGLIO SPARTAK S.D.-BERGAMASCO Girone M 13ª giornata G3 REAL NOVI-TASSAROLO 2-2 LUESE-CASTELLETTO M. MAROGNE-GARBAGNA 3-1 PADERNA-FULVIUS POZZOLESE-VALMILANA 3-3 QUARGNENTO-MONTEGIOCO 2-1 SEXADIUM-DB ALESSARIA 2-1 PT G V N P F S QUARGNENTO MAROGNE SEXADIUM VALMILANA POZZOLESE MONTEGIOCO PADERNA FULVIUS DB ALESSARIA CASTELLETTO M LUESE G3 REAL NOVI GARBAGNA TASSAROLO DB ALESSARIA-CASTELLETTO M. G3 REAL NOVI-GARBAGNA LUESE-TASSAROLO MAROGNE-MONTEGIOCO POZZOLESE-FULVIUS 1908 QUARGNENTO-VALMILANA SEXADIUM-PADERNA Le altre gare POZZOLESE-VALMILANA 3-3 MARCATORI: pt 3 Pavese, 9 Caruso, 10 Pavese, 36 Musacchi rig.; st 16 Lepori rig., 24 Denzi. POZZOLESE: Cabella, Inverardi, Tiseo (26 st Asborno), Caruso, A. Repetto, Denzi, Contiero (34 st Coniglio), Todarello, Lepori, Toscano (1 st Oliveri), Terragno. All. Uggioli. VALMILANA: Caccamo, Mamprin, Tiozzo, L. Fontana, Forsinetti, Albano (39 st Marras), Martina, Vescovi (24 st Costanzo), Musacchi, Abbaleo, Pavese (28 st Agostini). All. A. Fontana. Ponti 2 Bergamasco 0 MARCATORI: st 1 Marchelli rig.; st 47 Sardella. PONTI (3-5-2): Miceli 6.5; Battiloro 6.5, Valentini 6.5, Marchelli 7; Montrucchio 6 (46 st Oliveri ng), Paschetta 6, Adorno 6.5, Leveratto 6, Faraci 6.5; Pelizzari 6.5 (39 st Pirrone ng), Laborai 6 (20 st Sardella 6.5). All. Parodi. BERGAMASCO ( ): Gandini 5.5; P. Cela 6 (8 st Salerno 6), Di Sabato 6, Vomeri 6, Petrone 5.5; N. Quarati 6, Braggio 6.5, Manca 6, Bonagurio 5.5 (23 st Sorice 6); L. Quarati 6; Tonizzo 5.5 (30 st Furegato ng). A disp: Biasio, Sassarini, Marongiu, S. Cela. All. Caviglia. ARBITRO: Brusco di : 6.5. NOTE: Giornata serena e fredda, terreno scivoloso, Spettatori: 100 circa. Ammoniti Vomeri, Montrucchio, Marchelli, Petrone. Espulsi: direttamente dalla panchina per proteste Sassarini, Bonagurio e Caviglia. Luese Castelletto sosp. LUESE: Valenti, Bonansegna, Legnaro; Vigato, Mazzoglio, Bianchi; Vignolo, Pavese, Cane; M.Martinengo, Giacometti. A disp. Fili, Dellatorre, Pastorello, Steffan, Fortunato, Bonanno, Camarchio. All.: Ferrero. CASTELLETTO M.TO: Bova, Mazza, Vanin; Mancuso, Moschin, Gallan; Zanardi, Piazza, Celaj; Sacco, C.Porzio. A disp.: Fabbian, Rolando, Novello, Santacasa, Mattiello, Lopez, A.Porzio. All.: Rolando. ARBITRO: Padula di Novi Ligure. DILETTANTI Ponti (Al) Elio Merlino I l Ponti si rilancia nelle zone alte classifica e chiude la serie positiva di sei risultati utili consecutivi del Bergamasco imponendosi sul terreno amico per 2-0 La gara vede una buona partenza del Bergamasco, con i ragazzi di Caviglia che però calano alla distanze e finiscono col cedere il passo all agonismo dei locali in chiusura di primo parziale. Ma andiamo con ordine: la prima occasione è griffata dal Bergamasco: siamo al 5 e L.Quarati imbecca in maniera deliziosa Tonizzo che a tu per tu con Miceli non riesce a trovare la via della rete, ancora ospiti avanti al 15 quando sempre L.Quarati, molto ispirato, serve ancora Tonizzo che scavalca Miceli con un docile lob, ma Marchelli salva in extremis prima che la sfera finisca in rete. Il Ponti esce dal guscio al 24 con colpo di testa di Pelizzari fuori di un soffio e con fendente da piazzato di Adorno che manda la sfera a terminare sul palo. Lu Monferrato (Al) Giovanni Cascinale La nebbia (e l arbitro) fermano la Luese e il Castelletto Monferrato: il derby di giornata del girone M viene infatti rinviato per la scarsa visibilità nel terreno di gioco dall arbitro Padula di Novi Ligure, non senza qualche polemica da parte delle due squadre che avrebbero dovuto disputare l incontro. Il più arrabbiato è il tecnico del Castelletto Monferrato Luca Rolando: «La sensazione è stata che il direttore di gara non avesse troppo desiderio di giocare. Quando è arrivato c era nebbia ma non fittissima. Gli abbiamo chiesto di aspettare. Dopo cinque minuti la nebbia si è infittita e il direttore di gara ha scelto di rinviare. Se si fosse aspettato mezzora, sul prato poi è spuntato il sole. Dispiace perchè si tratta già del secondo rinvio. Il calendario dei recuperi si fa fitto...». Più accomodante invece il commento di Natalino Arcolite, tecnico della Luese, che esprime il proprio punto di vista: «Diciamo che è vero 13 Seconda categoria GIRONE L LE ALTRE GARE GIRONE C RONZONESE CASALE-PRO PALAZZOLO 1-2 MARCATORI: pt 7 Lusona, 44 Florea; st 23 Innocente. RONZONESE CASALE: Mazzucco, Sebeto, Audisio, M. Luongo (33 st Capuzzo), Sarzano, Grotto, Lusona, Barberio (23 st Furiato), Cissè, F. Luongo, Fonseca (1 st Ferzini). All. F. Luongo. PRO PALAZZOLO: Canepa, Vigliaturo, Tortora, Gallo, De Bernardi (26 st Lucingoli), Cognasso, Poy, Rega, S. Rosso (36 st Casamassima), Innocente, Florea (41 st Cancilla). All. Canepa. VEROLENGHESE-JUNIOR PONTESTURA 0-0 VEROLENGHESE: A. Ferrone, Liguori, Salgarollo (35 st Berardi), Giacchello, Mancini, Sarasso, Piazza, Leto (10 st Broggini), Zuzo (14 st T. Ferrone), Vai, Caisutti. All. B. Casa JUNIOR CALCIO PONTESTURA: Ormellese, Meneghetti (18 st Cassetta), Giglione, Audino, Deambrogio, Roccia, Volpato, Tribocco, Dechirico, Kongjeli (32 st Ouhnini), Manca. All. Baldasso. GIRONE L CANALE 2000-BISTAGNO VALLE BORMIDA 1-1 MARCATORI: pt 33 Habibi; st 43 Ranaldo CANALE 2000: Bledig, Rolando, Bordone (30 st Murru), Gili, Valente, Caria, Rinaldi, Habibi, Tarsitano (23 st Simonetti), Peano (42 st Ferrero), Barra. All. Bissolino. BISTAGNO VALLE BORMIDA: Rovera, P. Piovano, Caratti, Malvicino, Cazzuli, Astesiano, Lafi, Palazzi (13 st Garrone), Faraci (38 pt Ranaldo), M. Piovano, Fundoni (30 st Alberti). All. Caligaris. L inizio della ripresa risulta decisivo per il risultato finale: Leveratto si porta avanti la sfera con un leggero tocco di mano non ravvisato dall arbitro (difficile vederlo) e Marchelli dal dischetto porta avanti i suoi. La reazione degli ospiti è sterile l inserimento di Sorice non cambia le carte in tavole con il nervosismo che prevale sulla tranquillità soprattutto nelle fila bergamaschesi, dove Sassarini, Bonagurio e mister Caviglia vengono allontanati in sequenza, tutti per proteste. Il Bergamasco si limita ad un tiro di N.Quarati fuori di un nonnulla e sui titoli di coda della contesa Sardella pone fine alle speranze di continuare la striscia positiva e dà a mister Parodi una settimana tranquilla in attesa di qualche innesto sul mercato. Che sarebbe quantomai opportuno, visto che la rosa dei rosso-oro appare ridotta ai minimi termini anche numericamente, con solo tre effettivi in panchina; di contro il Bergamasco nonostante la sconfitta e una prestazione opaca continua il suo cammino verso una tranquilla salvezza e dovrà riprendere la marcia dalla trasferta di domenica prossima in casa dello Spartak San Damiano SOSPESA G3 REAL NOVI-TASSAROLO 2-2 MARCATORI: pt 37 Arecco, 44 Ghiglione; st 18 Donnaianna, 39 Koci rig. G3 REAL NOVI: Ricchitelli, Manfredini (20 st Edderas), Ghiglione, Bernardi, Koci, Giotta, Macrì (13 st Motto), Osmani, Cannizzaro, Redavide, Osso (1 st Farad). All. Aurelio. TASSAROLO: Parolisi, Salimbene, Arecco, Senzioni, Merlano, Ventoso, Donnaianna (35 st Donnaianna), Fossati, Subrero, Riccio (31 st Collarà), Risso. All. Semino. GIRONE M MAROGNE-GARBAGNA 3-1 MARCATORI: pt 9 Giordano; st 10 D. Lazzarin, 22 A. Lazzarin, 39 Politanò. MAROGNE: Lessio, Destro (6 st Salierno), Caruso, Verone, Koune, Sangalli, Belkassiouia (36 st Mino), Celesia (30 st Giannini), Politanò, Giordano, D. Lazzarin. All. Candiloro. GARBAGNA: Ormelli, Prato, Tolve, M. Repetto, Toso, Vigo, Poggio, L. Repetto, Sciuto, F. Lazzarin, Priano. All. Patrucco. PADERNA-FULVIUS 2-1 MARCATORI: pt 3 Torriglia, 31 Cominato; st 14 Giacobbe. PADERNA: Gandini, Marco Finiguerra, Cartolari, M. Ratti, Atzeni, Marcello Finiguerra, Torriglia, Giacobbe (45 st Arobba), Geretto (26 st Spetcu), E. Ratti, Castellazzi (33 st Grillo). All. Cabella. FULVIUS: Nodi, A. Cucchiara, L. Cucchiara, Leggieri, Medici (30 st Rapetti), Cominato, Pasetti, Perez (23 pt Bertipaglia), Orsini, Pieroni (23 st Barone), Di Bella. All. Bardelli. SEXADIUM-DON BOSCO 2-1 MARCATORI: pt 11 Berretta, 25 Martini; st 33 Caligaris. Il rigore vincente messo a segno da Marchelli che aspettando un po si sarebbe anche potuto cominciare a giocare, ma quello che i nostri avversari non possono sapere, è che probabilmente la partita sarebbe poi stata interrotta, perchè poco dopo le 16 la nebbia è calata nuovamente, e stavolta in maniera davvero fitta. Contro le condizioni climatiche non si può fare nulla: non ci resta che adeguarci». Due le date ipotizzate per il recupero il 22 dicembre, appena prima di Natale, oppure il 19 gennaio, prima della ripresa dell attività.

14 Un super Belingeri e Codevilla firmano un successo che dà morale Audax Orione, tris al Tiger Novi Il sogno playoff si avvicina MARCATORI: st 19 Codevilla, 37 e 45 Belingeri. AUDAX ORIONE SAN BERNARDINO (4-4-2): Grandi 6; Silla 6 (45 st Rossi ng), Rateni 6, Asti 6, Lardo 6, Boboc 6 (1 st Gazzaniga 6.5), Nagliato 6, Bersini 6, Mandirola 5.5 (40 st Shaini 6), Codevilla 6.5 (25 st Belingeri 8), Bettonte 6. A disp. Roveda, Taverna. All. Di Caro. TIGER NOVI (4-4-2): D. Cancello 7, Spinelli 6 (32 st Moldovann 6), Mazzara 5.5, S. Cancello 5.5, Romanini 6, L. Cancello 6 (1 st Riad 6), Quasir 6, Troncoso 5.5 (1 st Mastria 6), Pistone 6, Nocerino 6.5, Reyes 6 (13 st Faillace 6). All. Ravetti 6. ARBITRO: Cammarota di 6.5 NOTE: ammoniti Boboc, Bersini, Lardo, Mastria. Calci d angolo 4-3 per l Audax. Spettatori 40 circa. Tortona (Al) Luca Pasqualin C omplice il campo pesante le squadre partono abbottonate ed il gioco si sviluppa principalmente a metà campo. Al ventunesimo bella incursione del numero 6 dell Audax, Boboc, che entra in area e di destro lascia partire un diagonale sul quale nessuno riesce ad intervenire e che finisce di poco a lato. Al quarantesimo la prima vera palla gol della partita è degli ospiti con Pistone che gira di testa la punizione calciata da Nocerino mandando il pallone alto di pochissimo. I padroni di casa rispondono poco dopo, al quarantacinquesimo, con Mandirola che si gira dentro l area piccola e di destro calcia debole fra le braccia del portiere novese Cancello. La ripresa è tutta un altra musica, l Audax convinto e determinato parte fortissimo e nel primo minuto chiama il portiere ospite Cancello a due ottimi interventi, prima sul destro di Codevilla e poi sull incornata del neo entrato Gazzaniga. Gli ospiti del Tiger Novi si difendono con ordine, ma al diciannovesimo l Audax passa in vantaggio sfruttando un erroneo disimpegno della difesa ospite; Codevilla si ritrova solo dentro l area palla al piede e di destro calcia sul secondo palo dove il portiere non può che guardare la palla insaccarsi imparabilmente. La Tiger Novi non demorde e alza il baricentro alla ricerca del pareggio, esponendosi però ai contropiedi avversari e su uno di questi al trentasettesimo, tocca a Belingeri entrato da poco firmare il raddoppio scaricando dalla lunetta al limite dell area un potente destro sul secondo palo. Al quarantesimo gli ospiti hanno una buona chance per accorciare le distanze ma tiro con il destro di Pistone è troppo centrale e il numero 1 giallo verde Grandi para senza problemi. Negli ultimi minuti, causa la stanchezza ed il freddo, le squadre si allungano e al quarantacinquesimo arriva un occasione per il tortonese Shaini che liberatosi a metà campo trova una prateria davanti a sé, entra in area ma viene atterrato dal numero 3 novese Mazzara. Rigore dubbio e vivaci proteste ma l arbitro Cammarota è irremovibile e assegna il rigore. Sul dischetto si presenta lo specialista Gazzaniga che calcia debole e centrale, il portiere ospite Cancello respinge il pallone ma non riesce a trattenerlo e sulla ribattuta sbuca ancora Bellingeri che con un morbido tocco di destro firma la doppietta. Dopo quattro minuti di recupero il triplice fischio dell arbitro manda tutti negli spogliatoi fra le proteste degli ospiti che non hanno metabolizzato il calcio di rigore. Il Corriere delle Province 12ª giornata AO S.BERNARDINO-TIGER NOVI 3-0 AURORA-LERMA CAPRIATA 0-3 FRESONARA-POL. CASALCERMELLI 3-0 MOLINESE-MORNESE 0-3 PLATINUM-MIRABELLO 0-1 SERRAVALLESE-SOMS VALMADONNA 1-1 HA RIPOSATO: CASTELLARESE G V N P F S FRESONARA MORNESE SERRAVALLESE CASALCERMELLI AO S.BERNARDINO LERMA CAPRIATA S. VALMADONNA PLATINUM MOLINESE AURORA CASTELLARESE MIRABELLO TIGER NOVI LERMA CAPRIATA-CASTELLARESE MIRABELLO-AO S.BERNARDINO MORNESE-PLATINUM POL. CASALCERMELLI-MOLINESE SOMS VALMADONNA-FRESONARA TIGER NOVI-AURORA RIPOSA: SERRAVALLESE Asti 11ª giornata CALAMARANESE-VIRTUS OLIVETO 0-1 DB ASTI-UNION RUCHE 1-2 PICCOLO PRINCIPE-VIRTUS JUNIOR 2-4 SPINETTESE X FIVE-REFRANCORESE 4-1 TORRETTA-COSTIGLIOLE HA RIPOSATO: MOTTA PICCOLA C G V N P F S VIRTUS OLIVETO SPINETTESE MOTTA PICCOLA TORRETTA DB ASTI UNION RUCH CALAMARAN REFRANCORESE VIRTUS JUNIOR PICCOLO PRINCIPE COSTIGLIOLE PICCOLO PRINCIPE-COSTIGLIOLE DB ASTI-REFRANCORESE CALAMARANESE-TORRETTA MOTTA P.C.-UNION RUCHÈ SPINETTESE X FIVE-VIRTUS JUNIOR RIPOSA: VIRTUS OLIVETO Il Mornese tiene testa alla capolista vincendo sul campo della Molinese grazie ad una tripletta di Cavo La marcia del Fresonara non conosce soste MARCATORI: pt 5 Pantisano, 15 Amellal; st 15 Cazzulo. AURORA PONTECURONE (3-5-2): Croce; Picchi, Stranieri, Giaconia; Muratori, Ilardi, Zago (35 pt Chiolerio), D Amico (25 st Belaj), Bellini; Milan, Moratto. All. Gabiazzi. LERMA (4-4-2): Zimbalatti; M.Sciutto (35 st E. Repetto), Porotto, Traverso, L. Zunino; Amellal (10 st Consentino), M. Scatilazzo, A. Zunino, Cazzulo (25 st M. Repetto); Scontrino (30 pt F. Scatilazzo), Pantisano. All. Em. Repetto. Un azione di Bersini Abbiamo disputato una buona prestazione, nella quale abbiamo rischiato veramente pochissimo lasciando solo due occasioni, una per tempo, agli avversari ma il nostro portiere si è fatto trovare pronto in entrambi i casi. Abbiamo sempre tenuto in mano il pallino del gioco e, una volta sbloccato il risultato, siamo riusciti a imporci con più facilità dando la nostra impronta al match. Sono contento perchè per noi era una partita difficile e con molte assenze. Inoltre, abbiamo fatto esordire Silla dal primo minuto ed ho dovuto sostituire Boboc già ammonito a fine primo tempo pur avendo in panchina solo giocatori di natura offensiva. Ora guardiamo al prossimo turno che ci è di nuovo favorevole per quanto riguarda il calendario consapevoli che con una vittoria potremmo avvicinarci ulteriormente alla zona playoff per poi giocarci tutte le nostre carte nel girone di ritorno De Caro, allenatore Audax Orione Carlo Codevilla MARCATORE: st 10 Sala. PLATINUM: Furlan, Toscano (1 st D. Menegazzi), Oujalal, Iavarone, Bertocco, Babut (38 st Yahya), M. Menegazzi (14 st Puzzolante), Palma Contreras (17 st Nouredoime), Andrei, H. Termas, J. Termas. A disp. Zapparata, Poggio. All. Mondo. MIRABELLO: Fioretto, Monzeglio (20 st Cardia), Bordon, Rollino, Rosso, Mencucci, Deligia (11 st Centrella), Di Lorenzo, Cerutti (34 st Da Riol), Sala (42 st Bertoncini), Dente. A disp. Pugno, Martinotti. All. Carlevaro. ARBITRO: Lorietti di. Il Fresonara MARCATORI: pt 4 e 7 Cavo; st 13 Cavo. MOLINESE (4-4-2): M. Balduzzi, Bianco (40 st Barchetta), C. Balduzzi (17 st Bruno), Stramesi, Corsaro, Dallera, Pompei (28 st Alesi), Sozzè, Castagnaro (40 st Paletta), Cordera, Scarcella (45 pt Robino). A disp. Salvatore, Cioccale. All. Setti. MORNESE ( ): Ghio, Paveto, Mantero, Pestarino (32 st D. Priano), Malvarsi, A. Mazzarello, Parodi (17 st Bruzzone), Campi (40 st M. Priano), S. Mazzarello, G. Mazzarello, Cavo (20 st Salgado). A disp. Soldi, Tosti. All. Boffito. ARBITRO: Corino di. MARCATORI: pt 20 Porcu, st 35 Peluso, SERRAVALLESE(4-4-2): Confetti; Cabella (30 st Pavoli), Porcu, Bisio, Valentino (40 st Vecchi); Di Leo, Allegri, Traverso (30 st Cortese), Soffientini(20 st La Neve); Pellegrino(15 st Picollo), Guercia. A disp. De Micheli, Menin. All. Galardini. SOMS VALMADONNA(4-4-2): Ferucci; Ottone, Salvucci, Peluso, Chiriotti (20 st Callegari); Lo Proto (40 st Spriano), Daja, Giugno, Sigurtà; Perini, Fava (25 st Ramini). A disp. Gandini. All. Santamaria. MARCATORI: pt18 Guglielmi, 45 Mezzadri, st 30 A. Dionello FRESONARA (4-4-2): Gervasoni; Dell Aira, Sacco, Grassi (42 st Zanin), Bianchi (10 st Cirasola); Merlino, Schiera, A. Dionello, Tosto (30 st Fermi); Guglielmi, Mezzadri. A disp. Regalzi, Campasso, All. Gotta. CASALCERMELLI(4-4-2): Mandrino; Sansebastiano, Barberi, Trocca (1 st Biancardi), Cantone; Versace, Russo(25 st Guazzotti), Continanza, R Nicolosi; P. Nicolosi (20 st Galliano), Sartoris. A disp. Casagrande. All. Mandrino.

15 Il Corriere delle Province 15 Jun reg Gir H 12 a giornata ACQUI - CASTELLAZZO 1-2 ASCA - CANELLI 4-0 LA SORGENTE - COLLINE ALFIERI 0-4 LIBARNA - SANTOSTEFANESE 5-4 NUOVA SCO - VALENZANA MADO 2-5 HA RIPOSATO: T.VILLALVERNIA PT G V N P F S ACQUI VALENZANA M CASTELLAZZO LA SORGENTE T.VILLALVERNIA ASCA COLLINE ALFIERI SANTOSTEFANESE LIBARNA CANELLI NUOVA SCO CASTELLAZZO - LA SORGENTE COLLINE ALFIERI - NUOVA SCO SANTOSTEFANESE - ASCA T.VILLALVERNIA - ACQUI VALENZANA MADO - LIBARNA RIPOSA: CANELLI Juniores Asti 11 a giornata CASALE-CARIGNANO 1-0 CMC MONTIGLIO-S. G. RIVA 2-7 LEO CHIERI-SAVIO ROCCHETTA 6-0 SAN LUIGI SANTENA-PRO VILLAFRANCA 1-2 RIPOSANO: PRALORMO E FELIZZANOLIMPIA PT G V N P F S FELIZZANOLIMPIA S. G. RIVA CASALE SDS ROCCHETTA CARIGNANO LEO CHIERI PRO VILLAFRANCA PRALORMO SL SANTENA CMC MONTIGLIO CARIGNANO-CMC MONTIGLIO FELIZZANOLIMPIA-PRO VILLAFRANCA PRALORMO-SAVIO ROCCHETTA SAN LUIGI SANTENA-S. G. RIVA RIPOSA: CASALE LEO CHIERI Acqui 1 Castellazzo 2 MARCATORI: pt 20 Guida, 43 Rossini; st 20 Pronzato rig. ACQUI: Rovera 7, Foglino 6.5, Poncino 6.5, Gilardi 6, D Alessio 6.5; Camparo 6 (35 st Reggio), Turco 6.5, Nobile 6 (12 st Nobile); Corapi 6.5, Pronzato 6.5, Quinto 6 (1 st Allam). A disp. Merlo, Erbabomìna, Battiloro, Baldizzone, Bosetti. All. Dragone. CASTELLAZZO (4-5-1): Aggio 7.5; Guida 7, Dimou 6, Chiarlo 6.5, Latella 6.5; Gordon 7, Cimino 6.5; Russo 6.5, Bagnus 6, Bilt 6.5; Rossini 7. A disp. Vlad, Zibat, Qarku, Poggio. All. Moretti. ARBITRO: Russo di Casale 5. Acqui Terme (AL Andrea Icardi L a Juniores del Castellazzo si impone sul campo dell Acqui al termine di un incontro molto combattuto, che avrebbe potuto benissimo finire in parità. Partita equilibrata fin dall avvio, con le due squadre che si danno reciprocamente filo da torcere: all 8 prima occasione, per i padroni di casa, con Pronzato che batte bene una punizione, ma il portiere ospite Aggio è altrettanto pronto a neutralizzare. Si corre molto: le due squadre non si risparmiano, e al quarto d ora tocca al Castellazzo farsi pericoloso con Latella, che riceve palla ASCA-CANELLI 4-0 L Asca ne segna quattro MARCATORI: pt 20 Basili, 41 Rota; st 18 Cupulas, 36 Marini rig. ASCA: Canelli, Gavio, Garlando (29 st Marini), Sina (18 st Piccardi), Rranci, Basili, Cupulas, Rota (13 st Scarcella), Cervero (29 Barberis), Ben Yahya (24 st Omar), Porta. A disp. Shaini. All. Cattaneo. CANELLI: Amerio, Bertolino, Rizzola, La Rocca, Bosia Gabriele, Genta, Bono, Corino, Pergola S., Laiolo, Orlando. All. Barbieri GIOVANILI Juniores JUNIORES REGIONALE I termali cadono in casa contro la squadra di Moretti L Acqui non trova la continuità Il Castellazzo esulta con Aggio in area, ma non inquadra la porta. Al 17 altra punizione di Pronzato che smista per Poncino, il cui tiro si infrange sulle mani di Aggio, prodigioso a dire di no. L Acqui è più manovriero, e si presenta maggiormente nell area avversaria. Il Castellazzo non demerita, mettendo in mostra una grande aggressività, e contrattaccando a folate. Su una di queste, al 20, ecco la rete biancoverde: Guida, dopo aver ricevuto un assist da calcio d angolo, si gira molto bene e colpisce secco il pallone che finisce in rete. Poco dopo, i padroni di casa rischiano addirittura di subire il raddoppio, a causa di una grave disattenzione difensiva. Sull altro fronte, al 25 Corapi viene anticipato da Latella, e poco dopo un altro bellissimo intervento di Aggio su un tiro da posizione centrale di Pronzato impedisce ai padroni di casa di raggiungere il pareggio. Alla mezz ora Rossini del Castellazzo colpisce una palla al volo, ma sbaglia la mira, quindi al 38 è Russo a fallire il raddoppio a porta vuota; riprende Bagnus, ma spara alto. Il raddoppio comunque sembra maturo e in effetti si concretizza al 43, ad opera di Rossini, che batte Rovera, ma forse partendo da una posizione di fuorigioco che suscita parecchie proteste da parte dei padroni di casa. Nella ripresa l Acqui prova a rimontare, ma la stanchezza si fa sentire, e risultano decisive alcune imprecisioni al momento dell ultimo passaggio. Due o tre interventi prodigiosi di Aggio fanno il resto, consentendo al Castellazzo di controllare. Non a caso, per accorciare le distanze ai termali serve un calcio di rigore, concesso al 20 per un fallo in area biancoverde e trasformato da Pronzato: 2-1, ma il risultato non cambierà più, nonostante il prodigarsi dei bianchi in fase offensiva. LA SORGENTE-COLLINE ALFIERI 0-4 MARCATORI: pt 20 Boero, 21 Torra; st 30 Torra, 38 Andreotti. LA SORGENTE: Benazzo, Pane, Astengo, Frulio, Cutela, Zahariev, La Cara, Moscoso, Stojkovski, Facchino, Cebov. A disp. Cotella, Farina, Fenoglio, Da Bormida, Chavez. All. Picuccio. COLLINE ALFIERI: Alongi, Carluccio (1 st Fraquelli), Bianco (13 st Cinello), Delpiano, Testolina, Mastropaolo (13 st Palumbo), Thouafi, Andreotti, Torra, Sisca, Boero. A disp. Fasolis, Poglio. All. Moretti. Abbiamo commesso alcune disattenzioni, e le abbiamo pagate. Ma c è anche da dire che il pareggio, che avremmo a mio parere pienamente meritato, non è arrivato per merito del bravissimo portiere del Castellazzo, che ha compiuto parate davvero prodigiose. Un commento a parte merita l arbitraggio, che non è certo stato dei migliori e ha finito con incidere sulla partita: il raddoppio del Castellazzo, infatti, mi è parso viziato da un chiaro fuorigioco Reggio, dirigente Acqui L Acqui Juniores NUOVA SCO-VALENZANA MADO 2-5 Manita Valenzana Mado MARCATORI: pt 25 D. Grimaldi; st 5 Lettieri, 14 Libralesso, 26 Schillaci, 27 Giusti, 36 Chalhy, 45 Maddaloni. NUOVA SCO: Dotta Lorenzo, Bisio (9 pt Lucia), Lettieri, Belfiore, Pugno (1 st Schillaci), Caraman (20 st Linsalata), Frontino, Manta (40 st Limone), Gligora, Succio (32 st Fungo), Care. A disp. Fida. All. Lo Manto. VALENZANA MADO: Garrone, Elezi, Grimaldi, Rizzetto, Chalhy, Orsini, Giusti, Padovano (16 st Rabatti), Libralesso (41 st Viezzoli), Fiore (25 st Avitabile), Vescovi (19 st Maddaloni). A disp. Maccarini, Zuzzè, Baldomè. All. Manfrin. Libarna 5 Santostefanese 4 MARCATORI: pt 5, 16 Catapano, 27 Vaccaneo; st 4 Catapano, 11 Baseggio, 30 Dialotti, 32 Ghignone, 39, 44 Catapano. LIBARNA: Franco, Montecucco, Bianchi (1 st Carrea), L. Merlo, Pozzi, Rolandini, G. Merlo, Rampini (41 st Carrega), Bisio (22 st Giavotto), Fornasari (33 Mezzanotte), Catapano. A disp. Barra, Pulzato. All. Milanese. SANTOSTEFANESE: Madeo, Di Bartolo, Parisi, Ramello, Dialotti Stefano, Penna (16 st Mialoski), Sosso, Bertorello, Vaccaneo, Baseggio, Eldeib (1 st Ghignone). All. Lagucci IL BOMBER Serravalle Scrivia (Al) Nicola Vigliero Zemanlandia è tornata. A Serravalle Scrivia, Libarna e Santostefanese hanno dato vita ad un match sconsigliato ai deboli di cuore, dove soltanto la giocate di un singolo hanno fatto la differenza: il pokerissimo messo a segno da Catapano permette ai padroni di casa di aggiudicarsi la contesa e festeggiare la propria seconda vittoria in campionato, abbandonando definitivamente l ultimo posto finora occupato. Alla Santostefanese resta il solo rammarico di non essere riuscita a contrastare la furia del bomber dei padroni di casa, che ha letteralmente mandato in tilt la difesa della squadra del tecnico Lagucci. L avvio di primo tempo è subito di marca rossoblù. Catapano apre le marcature già al 5, approfittando di una disattenzione della retroguardia ospite. È ancora il numero undici dei padroni di casa a lasciare un segno indelebile sulla gara già al 16 : la sua conclusione è imprendibile, Madeo può soltanto assistere stupefatto alle giocate del bomber di casa. La reazione degli ospiti, tramortiti dalla grande vena offensiva del Libarna, si materializza soltanto alla mezz ora, quando Vaccaneo riapre la partita, facendo tremare i padroni di casa. Nella seconda frazione, il leitmotiv non cambia di una virgola. Catapano, dopo quattro minuti, mette a segno la rete del 3-1 illudendo i compagni. Baseggio riapre la gara, che viene pareggiata da Dialotti al 30. Ma non finisce qui. Ghignne, due minuti dopo, porta in vantaggio la Santostefanese facendo vedere i fantasmi della sconfitta al tecnico di casa Milanese. L allenatore, tuttavia, cosciente di avere un Catapano incontenibile, aspetta fiducioso, incita i ragazzi, che lo ripagano con un uno-due micidiale. È il solito Catapano a porre fine alle ostilità, mettendo a segno rispettivamente il quarto e il quinto gol di giornata. Il Libarna può festeggiare una vittoria tanto folle quanto memorabile. La Santostefanese si lecca le ferite, riflettendo sugli errori commessi nel finale di partita, dove sarebbe bastata un po di concentrazione in più per poter portare a casa i tre punti. 2 Le vittorie del Libarna nelle prime 10 partite

16 16 Allievi Regionali E PROVINCIALI ACQUI - V.MOOVÌ 1-3 ASCA - MOREVILLA 2-1 DERTHONA - OVADA 5-0 OLMO - CHISOLA 0-4 HA RIPOSATO: VALENZANA MADO CHISOLA DERTHONA V.MOOVÌ ASCA VALENZANA M OLMO ACQUI MOREVILLA OVADA CHISOLA - ASCA MOREVILLA - VALENZANA MADO OVADA - OLMO V.MOOVÌ - DERTHONA RIPOSA: ACQUI Regionali F ATLETICO TORINO - PEDONA 3-2 CUNEO - FOSSANO 2-0 N.HESPERIA - ALBESE 6-1 NOVESE - CHIERI 1-1 HA RIPOSATO: VILLASTELLONE CHIERI N.HESPERIA A. TORINO FOSSANO PEDONA NOVESE VILLASTELLONE ALBESE CUNEO (FUORI CLASSIFICA) 6 ALBESE - VILLASTELLONE CHIERI - CUNEO FOSSANO - ATLETICO TORINO PEDONA - N.HESPERIA RIPOSA: NOVESE Regionali G ALESSARIA - CASTELLAZZO BUSCA - PINEROLO 2-1 CHERASCHESE - ASTI 1-2 G.CENTALLO - SG.CHIERI 3-2 HA RIPOSATO: ATL.ROERO ASTI G.CENTALLO PINEROLO SG.CHIERI BUSCA CHERASCHESE ATL.ROERO CASTELLAZZO ALESSARIA (FUORI CLASSIFICA) 3 ASTI - G.CENTALLO CASTELLAZZO - BUSCA PINEROLO - CHERASCHESE SG.CHIERI - ATL.ROERO RIPOSA: ALESSARIA GIRONE A GIOVANILI REGIONALI REGIONALI GIRONE E Il Corriere delle Province A AURORACALCIO-FORTITUDO F.O. 2-3 L.G. TRINO-SALE 3-0 VILLANOVA-MONFERRATO 0-1 VIRTUS JUNIOR-CASTELNOVESE 1-4 Asca 2 Morevilla 1 MARCATORI: pt 32 Santa; st 5 e 37 Boccaccio. ASCA: Nani 6, Guano 6,Torra 6, Guagliardo 6, Arnese 6, Zanelli 6, Boveri 6 (8 st Gatoufi 6), Bertolini 6.5, Boccaccio 7, Santi 7 (37 st Zarilli ng), Barbera 6.5. A disp. Giordano, Falco, Atzeni, Anibri. All. Verdegno. MOREVILLA: Ferrero 6, Digliaudi 6, Vottero 6, Rossa 6, Drueta 6, Rinaudo 6, E. Santa 6, Cappa 6, N. Santa 6.5, Vaschetto 6 (30 st Grasso ng), Allislo 6 (20 st Sola ng). A disp. Luciano, Cerato, Brontu, Vaglienti. All. Cappa. ARBITRO: Rusu di Casale Monferrato 5. NOTE: ammoniti Digliaudi, Torra e Boveri. GIRONE E VILLANOVA-MONFERRATO 0-1 MARCATORE: st 13 Botter. VILLANOVA: Javier, Sarzano, Michelone, Comaroli, Ottone, Mulla, Chiariello, Montagnese, Marchetti, Tocco, Bardozzo. All. Marchionni. MONFERRATO: Ottoboni, Bellini, Kadri, Cocuzza, Sina, Giacobbe, Hizdri, Botter (28 st Brescianini), Correnti, Gentile (18 st Avanzini), Scarcina (1 st Garruto). All. Bissacco. AURORACALCIO-FORTITUDO 2-3 MARCATORI: pt 6 Bikaku, 22 Usai, 32 G. Grosso; st 13 Sisella, 40 La Porta. AURORACALCIO: Ottobrino, Porpora, O. Grosso (42 st Dal Checco), Poggi, Luisi, De Gasperi, Moscatiello, Sisella, G. Grosso, Targa, Faraci (31 st Arimburgo). All. Fuso. FORTITUDO: Zanotti, Frasson, Mazza, Kasa (21 pt Rossaro), Corona, Lupano, Iannuzzo, Bongiorno, Usai (38 st Bugnolo), Bikaku (13 st Morgillo), La Porta. All. Cagnin. DERTHONA-OVADA 5-0 MARCATORI: pt 17 Morando, 22 Repetto; st 26 Mutti, 29 Ghidini, 35 Madorini. DERTHONA: Calabrese (20 st De Rosa), Polastri (35 pt Bergo), Kalenyuk, Vitagliano, Lejthija, Repetto (31 st Andriolo), Mutti (30 st Madorini), Bertuca, Morando (31 st Sorteni), Ghidini (32 st Bellesso), Zamaku (30 st Pagliuca). All. Simoniello. OVADA: Cremon, Martins (35 st Costarelli), Provenzano, Sola, Zunino, Trevisan, Parodi (35 st Volpara), Di Cristo, Chindris, Rossi (10 st Lerma), Manzini. All. Ajjor. Virtus Junior 1 Castelnovese 4 MARCATORI: pt 13 Bonavida, 18 Gavio, 28 Sali, 33 Sacchi; st 13 Gavio. VIRTUS JUNIOR CALCIO: Likane, Kaitanovic, Karriqui, Shuaiti, Skin (27 st Kasemi), Naimi (18 st Cuciureanu), Addich, Oudrou, Sali, Bologa, Asanramai (9 st Ferrari). All. Scafaro. CASTELNOVESE CASTELNUOVO: Scacheri, Daglio, Cavallero, Palella (1 st Mogni), Sacchi, Pelizzari, Lagomarsino, Bonavida, Sallaj (1 st Minerva), Gavio, Serafino (15 st Penza). All. Gatti. NOTE: espulso Ferrari (11 st). Andrea Lupo L Asca costruisce, soffre nel momento migliore e ribalta il risultato appena trova carattere e lucidità in attacco: il Morevilla passa in vantaggio proprio quando la sua difesa vacilla, poi crolla 2-1 a 3 dalla fine con l ennesima magia di Boccaccio; per lui doppietta personale e gol da vero bomber grazie al lavoro di Santi, geometrico nell impostare l azione offensiva dalla trequarti. Gli ospiti pressati soffrono sin dai primi minuti, un colpo di testa e un diagonale di Guano a sfiorare il secondo palo su azione impostata dal binario destro fanno tremare Cappa, che invoca lucidità dalla panchina, soprattutto in fase di possesso quando sembra complicato uscire palla al piede. La lotta è a centrocampo dove l Asca appare superiore quantomeno nel provare a sbloccare la partita: una triangolazione Santi - Barbera in mezzo ai difensori con un pregevole tacco rischia di mandare in gol Torra, eppure il Morevilla non demorde, contrattacca sulla destra e approfittando di una leggerezza difensiva, trova il cross giusto per pescare in mezzo Santa, controllo e tiro e portiere spiazzato anche perché i tempi dell uscita LG TRINO-SALE 3-0 MARCATORI: Sami, Gullo 2. LG TRINO: Opezzo, Genesi, Ballan, Carena, Ennoaman, Coppo, Tedeschi, Misietta, Gullo, Della Casa, Sami. All. Curci. SALE: Siligardi, Monastero, Finiguerra, Prati, Guida, Casarollo, Traverso (9 st Pani), Schiavino, Borrelli, D Ambrosio (9 st Bianco), Serafin. All. Adamo. GIRONE B GIRONE F TIGER NOVI-G3 REAL NOVI 2-9 MARCATORI: Virzì, Manca; Bottiglieri 2, Alloisio, Russillo, Merlano, Passarella 3, Pizzichillo. TIGER NOVI: Ruggeri, Said, Montagna, Vano, Virzì, Dicao, Manara (38 pt Zunino), Castro, De Luca (5 st Shima), Bistolfi, Manca. All. Cazzadore. G3 REAL NOVI: Lo Guercio (1 st Consentino), Addolorato, De Maestri (11 st Manfredini), Vrioni, Balliu (23 st Lemziouak), Passarella (3 st Russillo), Pizzichillo, Merlano, Alloisio (21 st Baiardi), Bzikler (3 st Caiati), Bottiglieri (32 st Ghazali). All. Armento. NOTE: espulso Russi (16 st). NOVESE-CHIERI 1-1 MARCATORI: st 3 Fuiano, 20 Capocchiano rig. NOVESE: Ghio, Mema, F. Traverso, Ravera, Malvicini, Branca, Arzenton (1 st Fuiano), La Piana, Poggio, Giaccone, Milanese (1 st Bisio). A disp. T. Traverso, Bruni, Santamaria, Vidori, Della Latta. All. Magrì. CHIERI: Marinaro, Berrino (30 st Fabaro), Rupolo (30 st Roccotelli), Vitrotti, Capocchiano, Pintor, Micheletti (10 st Ciccone), Venturato (20 st Favarin), Dion, Didero (20 st Vaira), Nano (10 st Dolce). All. Brighenti. sembrano sbagliati. Nella ripresa si cambia registro, Asca cattiva e determinata che al 5 pareggia con Boccaccio. Imposta il solito Santi, in area la sfera viene ciabattata, la girata vincente è però dell implacabile Boccaccio e il gol arriva spiazzando l estremo che si tuffa inutilmente. C è spazio per un pallonetto insignificante del Morevilla, unico lampo di tutto il secondo tempo; la fisicità dei cambi non risolleva le sorti del match, equilibrato su certi tratti, ma sempre con brividi ospiti costretti a liberare all ultimo le belle incursioni dei padroni di casa, scarsamente lucidi, va detto, negli ultimi 20 metri quando l ultimo passaggio manca o la conclusione non è pericolosa tanto da impensierire Ferrero. Nel finale il pressing asfissiante dà i suoi frutti: Boccaccio sfrutta l ennesima percussione per vie centrali, il pallone sfila verso l angolo sinistro dell area grande e arriva il 2-1 a 3 dallo scadere con festa sugli spalti. Un vantaggio meritato se non altro per il reparto avanzato degli alessandrini, bravi a scoprire due elementi piuttosto completi per l età, con buoni spunti nonostante i compagni abbiano difficoltà a parlare la loro stessa lingua tecnica. PROVINCIALI GIRONE A Cabanette (Al) Riccardo Ghezzi Bella vittoria corsara della Castelnovese Castelnuovo sul campo della Virtus Junior Calcio. La squadra di Gatti parte subito forte, trovando il meritato vantaggio con Bonavida che raccoglia un lancio di Sacchi, entra in area e fredda Likane in uscita disperata. Passano pochi minuti e la gara sembra già chiusa: è il 18 quando sugli sviluppi di un angolo Gavio insacca sbrogliando un batti e ribatti in area. La squadra di Scafaro, a questo punto reagisce, trovando la rete che riapre le ostilità poco prima della mezz ora. Sacchi tocca di mano in area, più che altro per ripararsi la faccia; è rigore di cui sincarica Sali: la battuta è centrale e respinta da Scacheri, ma la palla rimbalza sulla traversa e torna in campo, ancora Sali è il più lesto di tutti a ribadire in rete. Due a uno e pressione dei locali che si fa veemente. Sali e Bologa trascinano la Virtus alla ricerca del pareggio, l occasione più ghiotta è sui piedi di Bologa che però colpisce il palo. Ci vuole una prodezza per riportare la gara sui binari della tranquillità per gli ospiti. Arriva al 33, minuto in cui Sacchi batte una punizione dal vertice destro dell area, la palla s infila nel sette, dove Likane non può proprio intervenire. L 1-3 spegne i bollenti spiriti della Virtus, che a questo punto non crede ARQUATESE-AURORA 2-1 MARCATORI: pt 3 e 32 F. Cecchetto; st 11 Zago. ARQUATESE: Benedetti, Torre (22 st Murano), Mecraine (26 st Pinazzi), La Neve (7 st L. Cecchetto), Barbieri, Firpo, Mazzaccaro (6 st Calascivetta), F. Cecchetto, Colombara, Ravera, Coccinella. All. Bollettieri. AURORA: Linza, Marcolfo, M. Gandi, Tanouti, Abbari, Simonetti (1 st Perna), Guerra, Kabsi, Mutton (8 st Dellomo), N. Gandi, Zago. All. Delfino. GAVIESE-LIBARNA 2-1 MARCATORI: pt 11 Spiga; st 13 Alaimo, 41 Carrea. GAVIESE: Serafin, Dameri, Carrea, Spiga, Cardi, F. Basso, A. Basso (6 st Vera), Giuliano (22 st Dicati), Micali, Yanku, Cassineti. All. Fevola. LIBARNA: Pellegrino, Astesano (21 st Lanese), Prato, Probasce, Cunalata, Goma (23 st Sebastiano), Segagliari, Poggio, Bako, Criscuolo, Alaimo. All. Marletta. VALLI BORBERA E SCRIVIA-LA SORGENTE 1-0 MARCATORE: pt 31 Guido VALLI BORBERA E SCRIVIA: Renati, Reinwald, Sachespi, Leonardi (1 st Corva), Allegri (1 st Ghidone), Lazzari, Pagano (16 st El Attari), El Berd, Ashite, Fioretti (18 st Baiardi), Guido (6 st Cartesegna). All. Meta. LA SORGENTE: Kanina, Battaglia (34 st Diotto), Gianfranchi, Abergo, Mazzoleni, Quaglia, Carta, Colombini, Sciania, Prigione, Balla. All. Seminara. 5 I marcatori del Derthona a segno contro l Ovada più nella rimonta. All 11 del secondo tempo arriva pure l espulsione di Ferrari, entrato in campo appena un minuto prima. In dieci contro undici, i padroni di casa possono solo soccombere ulteriormente agli ospiti: al 13 Gavio chiude un perfetto triangolo con Bonavida e batte Likane per la quarta volta, firmando la sua doppietta personale. Uno a quattro, tre punti che vanno alla Castelnovese Castelnuovo che resta in vetta alla classifica. FORTITUDO F.O CASTELNOVESE AURORACALCIO L.G. TRINO MONFERRATO VILLANOVA SALE VIRTUS JUNIOR CASTELNOVESE-L.G. TRINO FORTITUDO F.O.-MONFERRATO SALE-AURORACALCIO VILLANOVA-VIRTUS JUNIOR B ARQUATESE-AURORA 2-1 GAVIESE-LIBARNA 2-1 TIGER NOVI-G3 REAL NOVI 2-9 VALLI BORBERA SCR.-LA SORGENTE 1-0 GAVIESE G3 REAL NOVI LIBARNA VALLI BORBERA ARQUATESE AURORA LA SORGENTE TIGER NOVI AURORA-GAVIESE LA SORGENTE-ARQUATESE LIBARNA-G3 REAL NOVI VALLI BORBERA SCR.-TIGER NOVI Asti BISTAGNO V.B.-TORRETTA 6-0 MARENTINESE-MONTIGLIO MONF. 6-2 SAN DOMENICO-CANELLI 1-1 S. G. RIVA-BUTTIGLIERESE 0-8 RIPOSA: PRO VILLAFRANCA BUTTIGLIERESE SAN DOMENICO MARENTINESE BISTAGNO V.B CANELLI P. VILLAFRANCA S. G. RIVA MONTIGLIO TORRETTA BUTTIGLIERESE-MARENTINESE MONTIGLIO MONF.-PRO VILLAFRANCA TORRETTA-SAN DOMENICO RIPOSA: BISTAGNO V.B. CANELLI RIPOSA: S. G. RIVA

17 Il Corriere delle Province Regionali D ACQUI - CHERASCHESE 1-2 BRA - SG.CHIERI 3-1 CHIERI - BACIGALUPO 0-1 NOVESE - PINEROLO 2-2 PISCINESE RIVA - DERTONA 0-3 BACIGALUPO ACQUI NOVESE CHIERI DERTONA SG.CHIERI CHERASCHESE PINEROLO PISCINESE RIVA BRA (FUORI CLASSIFICA) 9 BACIGALUPO - BRA CHERASCHESE - NOVESE DERTONA - CHIERI PINEROLO - PISCINESE RIVA SG.CHIERI - ACQUI Le altre gare PISCINESERIVA-DERTONA CG 0-3 MARCATORI: pt 4 Arata, 16 Spezia rig.; st 5 Elefante. PISCINESERIVA: Tartaglia, Fagiano (14 st Manzo), Chiabrando, Molinero, Teti, Scarantino, Perella (11 st Picotto), Alahiyane, Cavazzini (37 st Fontana), Mancini, Pinardi. A disp. De Nigro, Renna, Costa, Coviello. All. Dragone. DERTONA CG: Filograno, Santamaria, Contardi, Spezia, Mogni, Charfi, Garzone (20 st Semino), Granata, Elefante, Arata (5 st Bidone), Meetz. A disp. Ghisolfi, Gugliada. All. Sala NOTE: espulso Meetz (22 pt). A ARQUATESE-DON BOSCO AL CANELLI-X FIVE SPINETTA 1-0 DERTHONA-CASTELLAZZO 6-0 EUROPABEVINGROS-ASCA 0-5 RIPOSA: VALENZANA GIOVANILI 17 Allievi fb REGIONALI GIRONE D Bernabid non basta, la Cheraschese passa in casa dei ragazzi di Marengo L Acqui conosce la prima sconfitta Acqui 1 Cheraschese 2 MARCATORI: pt 1 Barberis, 4 B. Bernabid; st 23 Rosso. ACQUI (3-4-3): L.Bernabid 6 (30 st Nobile ng); Rabellino 6.5, Ratto 5.5, Acossi 5.5; B. Bernabid 6.5, Vitale Merlo 6, Bertrand 5.5, Montorro 6; Ionesi 6, Laaroussi 5.5, Cortesogno 5.5 (15 st Stangl 6). A disp. Mazzini, Bouinani, Rosamilia. All. Marengo. CHERASCHESE (4-4-2): Giustiniani 6; Rainero 6.5, Nutta 6.5, T. Oberto 6, Mascarello 7; Chagas 7, Mazzucco 6.5, Colombano 6, M. Oberto 6 (42 st Taricco ng); Rosso (30 st Olivero ng), Barberis (20 st Musso 6). All. Cannistraro. ARBITRO: Vergano di Asti 6. NOTE: ammoniti Acossi, Rosso, Stangl, Bertrand, Mazzucco. Acqui Terme (Al) Andrea Icardi S i chiude con un successo dei cuneesi, più netto di quanto dica il punteggio, il match fra gli Allievi dell Acqui e i pari età della Cheraschese. I cuneesi conquistano tre punti meritati, grazie ad una prestazione solida, che soprattutto nel primo tempo li vede decisamente prevalere in tutti i duelli individuali. Per i termali, viceversa, una giornata poco felice, e fortemente condizionata da un avvio distratto e sottotono. La Cheraschese, infatti, sblocca il risultato subito dopo il calcio d inizio, con una precisa conclusione di Barberis, che poco dopo, al 2, per poco non si ripete. Un altra conclusione pericolosa, al 3, stavolta di Mazzucco, certifica lo stato di confusione che impera nelle fila dell Acqui. Eppure, come talvolta capita nel calcio, i bianchi tornano in partita al primo tiro: al 4 B.Benabid trova lo spiraglio giusto e riporta la gara in parità. Potrebbe essere un nuovo inizio, eppure nemmeno questo impressiona la Cheraschese, che con grande solidità si rialza e riprende ad attaccare, sfiorando subito il 2-1, al 6, con M. Oberto. Per mezz ora l incontro procede a senso unico: l Acqui non riesce ad arginare una Cheraschese decisamente superiore. Poco prima del quarto d ora, le lumachine sfiorano un altro gol, che non arriva solo grazie a un prodigioso intervento del portiere L.Bernabid. L Acqui reagisce con Laaroussi, pericoloso al 19, ma la Cheraschese arriva altre volte vicino al gol, soprattutto al 21, con M. Oberto che fa tremare il palo. Il gol è nell aria e arriva due minuti dopo: Rosso in area salta secco Acossi e scaglia un tiro preciso dove B.Bernabid non può arrivare. L Acqui prova a reagire ma concede troppi spazi agli avversari, concedendo anche pericolosi calci piazzati, come al 29, quando la punizione battuta da Barberis termina fuori di un soffio. Nella ripresa il copione cambia un po : la Cheraschese sfiora il tris con Rosso in apertura, ma poi l Acqui alza il baricentro. I cuneesi capiscono che non conviene continuare ad attaccare e si limitano a controllare le sfuriate avversarie con una certa maturità: al 15 Acossi ci prova da fuori, ma la sua conclusione è debole; Giustiniani, compie la sua unica parata alla mezz ora per dire di no a Laaroussi, mentre l ultima occasione per i bianchi capita al 36 sui piedi di Vitale Merlo, che però da fuori non inquadra la porta. Si conclude così con la prima sconfitta per i termali nel campionato regionale, in cui avevano conquistato due vittorie in altrettante gare. Nel primo tempo sembrava che non fossimo proprio scesi in campo. Siamo stati fermi a guardare la Cheraschese, che con le due punte ci ha messo in grande difficoltà e abbiamo patito le loro iniziative. Nella ripresa, invece, siamo migliorati ma non siamo comunque riusciti a recuperare il risultato e a giocare come loro. Nei gironi dei campionati regionali questo tipo di prestazione si paga caro. Dispiace non avere giocato secondo le nostre possibilità perchè questo gruppo ha del potenziale Marengo, allenatore Acqui Contro la Cheraschese si è trattato di una giornata storta. Purtroppo non abbiamo praticamente mai giocato. Abbiamo sbagliato tutto, anche le cose più elementari, che i ragazzi di solito sanno fare. E stata davvero una prestazione al di sotto delle aspettative. Devo dire che non ho mai visto la squadra giocare in questa maniera Bertrand, dirigente Acqui ASCA DERTHONA CANELLI X FIVE SPINETTA CASTELLAZZO VALENZANA ARQUATESE DON BOSCO AL EUROPA B ASCA-VALENZANA CASTELLAZZO-CANELLI DON BOSCO AL-DERTHONA X FIVE SPINETTA-EUROPABEVINGROS RIPOSA: ARQUATESE Asti CASSINE-COSTIGLIOLE 3-2 LEO CHIERI-CANELLI SAVIO ROCCHETTA-FELIZZANOLIMPIA 1-3 S. G. RIVA-COLLINE ALFIERI 0-13 COLLINE ALFIERI CASSINE CANELLI COSTIGLIOLE FELIZZANOLIMPIA LEO CHIERI SAVIO ROCCHETTA S. G. RIVA COSTIGLIOLE-COLLINE ALFIERI FELIZZANOLIMPIA-LEO CHIERI SAVIO ROCCHETTA-S. G. RIVA CANELLI-CASSINE Derthona 6 Castellazzo 0 MARCATORI: pt 34 Merli; st 14 Jornea, 19 Ursida, 31, 36 Echimov, 39 Jornea. DERTHONA (4-4-2): Bussetti 6.5 (1 st De Rosa ng); Colombini 7 (16 st Valenza ng), Manzati 6.5, Minopoli 6.5, Monteverde 6.5 (7 st Jornea 7); Taran 5.5 (27 st Fall ng), Ursida 6 (20 st Barion ng), Echimov 7.5, Merli 7; Rodella 7 (16 st Grimaldi ng), Tresin 7. All. Patta CASTELLAZZO (4-4-2): Pinto 5; Bigatti 6 (10 st Garofalo 5.5), Mussi 5, Curino 5, Cavelli 5.5; Bocchio 6.5, Shtembari 6, De Marco 6, Lamborizio 6.5 (39 pt Armano 6); Cremon 5.5, De Marco 5.5. A disp. Mendola. All. Tescaro. ARBITRO: Oubammou di 5.5 NOTE: Calci d angolo 8-1 per il Derthona. Recupero pt 1, st 1. Spettatori circa 60. PROVINCIALI PROVINCIALI ALESSARIA I Leoncelli battono il Castellazzo con un grande Echimov e restano al primo posto in classifica È un Derthona senza limiti, duello a distanza con l Asca Tortona (Al) Marco Gotta EUROPA BEVINGROS ELEVEN-ASCA 0-5 MARCATORI: pt 9 Marchelli, 21 Xassan; st 2 Kolaj, 7 Carotenuto, 31 Bushi. EUROPA BEVINGROS ELEVEN: Novarese, Hoxha, Nastasi, Al Fatih, Generoso, Castellini, Jafry, Venticinque, Parraga, Penna, Orkjiji (1 st Robotti). All. Venticinque. ASCA: Giordano, Mercadante, Ferrando (1 st Arcidiacono), Polisi, Masha (11 st Bushi), Hina, Beltran (6 st Carotenuto), Kolaj, Xassan, Baio, Marchelli (11 st Picardi). All. Picardi. CANELLI-X FIVE SPINETTA 1-0 MARCATORE: Zondinelli. CANELLI: Contardo, Vico, Plado, Terranova, Barattero, Tuluc, Grasso, Anastasio, Rivetti, Sciarrino, Zondinelli. All. Rota. X FIVE SPINETTA: F. Axinia (34 st Pozzo), Mare (21 st Montalbano), Mitev, Bonsignore, Lumia, Omran (11 st Zerbino), Birbiglia, Lazzaro, Felicetta, Qosja, G. Axinia (23 st Puleo). All. Lo Curcio. Mezz ora di esperimento calcistico vale al Castellazzo - presentatosi al «Cosola» con ben sei 99 per completare la distinta - un illusiorio pareggio: i ragazzi di Patta si schierano mescolando i reparti e soffrono psicologicamente la pressione dei nuovi compiti in campo, lasciando spesso l iniziativa agli avversari e commettendo molti errori in fase di impostazione; quando poi il Derthona si risistema in campo la differenza fra le due squadre appare abissale. Nei primi trenta minuti di gioco arriva l unico tiro in porta dei verdi, deviato in angolo da Bussetti. Nei minuti successivi è monologo Derthona con Tresin ed Echimov - gradita sorpresa anche nel ruolo di centrocampista centrale - che rischiano di trovare la via del gol, nonostante stessero giocando entrambi fuori ruolo. Poco dopo la mezz ora, Colombini suggerisce per Merli ma il suo tiro rasoterra esce di poco. Passa solamente un minuto e tocca a Ursida pescare ancora Merli che, con un colpo di testa, colpisce la parte alta della traversa. Sempre lui non sbaglia quando ancora Colombini ottiene una superiorità numerica sulla sua fascia e mette proprio sulla fronte di Merli un pallone che bisogna solo appoggiare in rete. Il Derthona potrebbe chiudere sul 2-0 il primo tempo, ma Echimov su punizione di Minopoli appoggia fuori con un incornataaerea. Nella ripresa, i leoncelli si scatenano e non c è più partita: Manzati prova il pallonetto da lontano e colpisce la traversa, Echimov incrocia rasoterra da sinistra ma il palo interno gli nega la gioia del gol e, alla fine, Merli sfonda sulla sua fascia e dalla linea La formazione dell Acqui ARQUATESE-DON BOSCO NOTE: partita sospesa al 7 del secondo tempo sul risultato di 2-0 per l Arquatese perché il Don Bosco è rimasto con sei giocatori in campo. di fondo crossa al centro, il portiere non è impeccabile e per Jornea è un gioco da ragazzi appoggiare in rete il 2-0. Il Derthona capisce che è il momento di affondare e ci prova con una botta al volo di Minopoli che colpisce l ennesima traversa, ma il pallonetto da lontano di Ursida subito dopo scavalca il portiere e fa centro. Ancora una traversa di Manzati prima della doppietta personale di Echimov che, con un gran tiro da lontano e con un colpo di testa su calcio d angolo, in cinque minuti porta il risultato sul 5-0. Per concludere, Jornea trova il tempo giusto per l inserimento su una indecisione della difesa del Castellazzo e scaraventa in rete il 6-0 finale. Per il Castellazzo la consapevolezza che queste non sono le partite da vincere, per il Derthona un altro passo avanti. 0 Le doppiette messe a segno in questa giornata

18 18 Giovanissimi Regionali D ACCADEMIA ALBA - BACIGALUPO 2-0 FOSSANO - ACQUI 7-0 PINEROLO - LA SORGENTE 4-0 SALUZZO - VALENZANA MADO 2-0 HA RIPOSATO: VALCHISONE FOSSANO PINEROLO ACC. ALBA VALENZANA M VALCHISONE SALUZZO BACIGALUPO ACQUI LA SORGENTE ACQUI - SALUZZO BACIGALUPO - FOSSANO LA SORGENTE - ACCADEMIA ALBA VALENZANA MADO - VALCHISONE RIPOSA: PINEROLO Regionali E ASTI - CARMAGNOLA 3-1 BOVES MDG - ATLETICO GABETTO 1-4 CHISOLA - J.PONTESTURA 3-0 CORNELIANO - BRA 1-1 HA RIPOSATO: OVADA ASTI CHISOLA A. GABETTO BOVES MDG OVADA CARMAGNOLA CORNELIANO J.PONTESTURA BRA (FUORI CLASSIFICA) 4 ATLETICO GABETTO - CHISOLA BRA - OVADA CARMAGNOLA - BOVES MDG J.PONTESTURA - CORNELIANO RIPOSA: ASTI Regionali F CHIERI - SAN MAURO 2-1 FORTITUDO - COLLINE ALFIERI 2-3 G.CENTALLO - LIBARNA 1-2 V.MOOVÌ - OLMO 1-0 HA RIPOSATO: ATLETICO TORINO CHIERI LIBARNA OLMO G.CENTALLO V.MOOVÌ A. TORINO COLLINE ALFIERI SAN MAURO FORTITUDO ATLETICO TORINO - CHIERI COLLINE ALFIERI - V.MOOVÌ OLMO - G.CENTALLO SAN MAURO - FORTITUDO RIPOSA: LIBARNA GIOVANILI REGIONALI GIRONE F Giovanile Centallo 1 Libarna 2 MARCATORI: pt 4 Chiapello; st 26 e 28 Alaimo. GIOVANILE CENTALLO (4-4-2): G. Giraudo 7, M. Giraudo 6 (11 st Dutto 5.5), Massucco 6, Tomatis 5.5, Operto 6 (34 st Duelli ng), Carletto 6, Unia 6 (10 st Trucco 5.5), Risso 5.5, Coppa 6 (24 st Caridi 5.5), Chiapello 6.5, Levet 5.5. A disp. Monasterolo, Nurra, Duelli, Monge. All. R. Lingua. LIBARNA (4-4-2): Barra 6 (1 st Pellegrino 6), De Vita 6 (1 st Barbin 5.5), Castaldo 6, La Neve 6, Bottaro 6, Cino 6 (24 pt Pina 6, 22 st Costant 6.5), Polina 6.5 Albertini 6 (32 st Ferraro 6), Meta 7, Alaimo 7.5, Ecker 6.5. A disp. Petrov, Rampini. All. F. Marletta. ARBITRO: Tassone di Cuneo 6. NOTE: espulso Barbin (29 st), ammoniti Alaimo, Unia, Chiapello. Recuperi: 3 pt, 1 st. REGIONALI GIRONE D Gaviese 16 Tiger Novi 1 MARCATORI: pt 10 e 12 Oggioni, 15 Valle, 20 e 25 Soro, 30 Giannoni, 32 Oggioni, 40 Soro; st 4 Quaranta, 8 Oggioni, 14 Daffonchio, 20 Oggioni, 25 Colla, 27 e 28 Oggioni, 35 Bruzzone. GAVIESE ( ): Stranieri 6; Sergiampietri 6, Budu 6, Daffonchio 6.5, Bruzzone 6.5; Giannoni 6.5 (1 st Persano 6), Valle 6.5; Colla 6.5, Soro 7 (1 st Quaranta 6.5), Rizzu 6 (1 st Travaglia 6); Oggioni 7.5. All. Bruzzone. TIGER NOVI (4-5-1): Ache 5.5; Nesha 5 (1 st Sidane 5), Lamnii 5, Zaharaoui 5, Diaz 5; Cancello 5, Gabbiani 5, Toledo 5 (1 st Papalia 5), Pala 5 (1 st Lacana 5), Leppa 5.5; Bardoni 5 (20 Di Coste 5). All. Cazzadore. ARBITRO: Tipaldi di 6. PROVINCIALI Centallo (Cn) Gianluca Folgori P rezioso e meritato successo del Libarna sul difficile campo di Centallo, grazie a un bel secondo tempo nel quale i ragazzi di Marletta hanno ribaltato una gara che si era da subito messa male. Già al 4 infatti i padroni di casa passano con un bello spunto di Chiapello, abile nell allargarsi sfuggendo alle marcature della difesa per poi incrociare sul palo opposto un rasoterra vincente. Al 13 gli ospiti si fanno notare dalle parti di Giorgio Giraudo con il bel diagonale di Meta che sfiora il secondo palo. La partita prosegue su ritmi bassi fino al 27 quando Albertini impegna con una conclusione in area il portiere alla difficoltosa parata in corner. Al 31 Meta si incunea in area spalla contro spalla con Musacco, il difensore resiste e lo anticipa ma nel liberare il pallone carambola sulla punta finendo per diventare un inaspettata conclusione che Giorgio Giraudo neutralizza fortunosamente visto che la sfera lo colpisce in pieno volto. Grosso brivido per i locali che scampato il pericolo chiudono la frazione controllando gli avversari. FOSSANO-ACQUI 7-0 MARCATORI: pt 9 Castellino, 14 Audetto; st 2 Castellino, 11 Audetto, 25 Tirone, 31 Dogliani, 33 Pallaro. FOSSANO: Careddu (15 st Pellegrino), Sampò, Mana (10 st Ferrero), Mondino (10 st Borra), Rinaldi (15 st Beccaria), Grasso, Castellino (15 st Tirone), Giordana, Audetto (15 st Dogliani), Bergesio (5 st Pallaro), Biondi. All. Audetto. ACQUI: Gatti (19 st Guercio), Garrone (20 Licciardo), Pastorino (5 st Vicari), Piccione, Pascarella (13 st Tosi), GIRONE A CASTELNOVESE-CASSINE 1-1 MARCATORI: pt 8 Cardillo, 24 Negrino. CASTELNOVESE CASTELNUOVO: Lo Prete, Torti, Mattarone, Salvadeo, Marini, Bonavida, Cardillo, Neve, Poggi, Dessì (1 st Moras), Contardi. All. Basile. CASSINE: Sacco, Ferrato, Rossini, Garbarino, Dante, Re, Negrino (17 st Rejes), Stefanon, Carnacina (11 st Vivolo), Cardellicchio, Lo Monaco. All. Mercorillo. CASTELLAZZO-ASCA 1-4 MARCATORI: Pelizza (C); Berberi, Bammou, Bova, Hbilou (A). CASTELLAZZO: Mendola, Bigatti, Leone (27 st Gardin), Maranzana, Corso, Shtembari, Tavernese, Jarazzi (1 st Cremon), Garofalo, Pelizza, Forte. All. Gangi. ASCA: Olivero (10 st Sechi), Sina (1 st Vathi), Tramarin, Berberi, Maachour, Bovo, Bova, Bammou, Sakhi (10 st Pisani), Hbilou, Nani. All. De Luca. FULVIUS-EUROPA BEVINGROS ELEVEN 0-4 MARCATORI: pt 13 Castelli, 25 Hicham, 30 Rasac; st 5 Rasac. FULVIUS: Palazzoli, Torchio, Mat. Monaco, Castellaro (26 st Di Prima), Neacsu (13 st Falzone), Man. Monaco, Garuffio, Cavalli (13 st Minetti), Cucinschi, Destro, Musliu (34 pt Barroso). All. Maras. EUROPA BEVINGROS ELEVEN: Tiba, N. Mino, Siri, Giacchero, Oliveri, Russo, T. Mino, Castelli, Rasac (6 st Touati), Abdel, Hicham. All. Russo. MONFERRATO-AURORACALCIO 0-1 MARCATORI: pt 29 Trisoglio rig. MONFERRATO: Mazzucco, Canepari, Tartara, Trocca, Olivieri, Farina, F. Lacosta, Cannizzaro, Castellano, Colosimo, Retegno (6 st Musio). All. Scullari-Gaione. AURORACALCIO: Veggi, Vicino, Lima, Tepsi, Mazzoni, Ongarelli, Malvicino, Mora, Sciacca, Fossati, Trisoglio. All. Milazzo. Nel secondo tempo però la pressione degli ospiti aumenta fin dalle prime battute: prima al 4 sugli sviluppi di un corner dalla sinistra Meta incorna trovando la reattiva risposta del portiere, quindi un minuto dopo una gran punizione dalla trequarti di Alaimo spiove sulla traversa graziando i locali. I blu continuano a mantenere il baricentro avanzato, a fronte anche di una Giovanile Centallo spaesata e impaurita. Al 24 la pressione degli alessandrini torna a farsi sentire in contropiede con Meta che serve il neo entrato Costant al limite dell area ma ne esce una conclusione fiacca facile preda di Giorgio Giraudo. Lo stesso portiere si supera poco dopo sempre su Costant salvando in corner una conclusione da distanza ravvicinata. Al 26 però anche il portiere deve arrendersi al gran bolide dalla distanza di Alaimo che si infila all incrocio per il pareggio. Due minuti e l entusiasmo degli ospiti esplode quando lo stesso Alaimo ribadisce in rete un pallone respinto da un gran guizzo di Giorgio Giraudo ancora su deviazione sotto misura di Costant. Gli animi si scaldano tanto che Barbin si fa espellere per reazione calciando un pallone addosso a Caridi (29 ). La superiorità numerica rianima i padroni di casa che però non riescono più a creare pericoli. PROVINCIALI GIRONE B Gavi Ligure (Al) Simone Merlano Cavallotti (28 Sperati), Benima, Daja, Benazzo, Cocco, Esisidoumi. All. Cortesogno GIRONE E La formazione del Libarna ASTI-CARMAGNOLA 3-1 MARCATORI: pt 2 Rossanino rig., 23 Mandrile rig.; st 5 Hurbisch, 12 Hurbisch. ASTI: Marco Binello, Carelli (1 st Suman), Alberto Barbero (10 st Ruscalla), Gjura, Gardini, Laganga, Galuppo (1 st Ronco), Beccaris, Rossanino (10 st Tufo), 16 a 1 il finale tra Gaviese e Tiger Novi. Quest ultimi incapaci di reagire alla strapotenza dei padroni di casa, superiori sotto tutti i punti di vista: fisicità, tecnica e mentalità. Locali a segno con 6 giocatori diversi, su tutti Oggioni, autore di ben 7 gol e Soro, tripletta per lui. Nota lieta per l undici di Cazzadore, nonostante i sedici gol subiti, è la prestazione di Ache, senza il quale probabilmente il passivo sarebbe potuto essere ben più pesante, di fatto incolpevole in occasione di tutte (o quasi) le mercature avversarie. Ad aprire le danze è Oggioni, che dopo aver fallito un paio di occasioni, trova la via del gol al 10 e mettendo in discesa la partita dei suoi. Encomiabile fino a quel momento la resistenza di Diaz e compagni, che fatta eccezione di Bardoni, difendeva tutta dietro la linea del pallone. Il raddoppio dello stesso attaccante dopo soli 2 minuti di fatto chiude il match, perché da quel momento la squadra di Bruzzone non smetterà più di segnare. La terza rete locale è di Valle, di testa, sugli sviluppi di un calcio di punizione, quando siamo appena al quarto d ora. A finire sul tabellino dei marcatori anche Soro, tra i migliori fino a quel momento. Oggioni, Giannoni e ancora Soro (quest ultimo autore Cheula (1 st Hurbisch), Nievas (6 st Zanatta). A disp. Ferro Marco. All. Giovinazzo. CARMAGNOLA: Simone Ferrara, Parrello, Cozma (10 st Oppedisano), Davide Ferrara, Perez, Villani, Circu, Mandrile, Tesio, Debar, Marasco. A disp. Molino. All. Cassaro. NOTE: espulsi Parrello (15 st), Mandrile (28 st). della rete più bella di giornata: conclusione a giro dal limite dell area con palla sotto l incrocio dei pali), chiudono la prima frazione sul parziale di 8 a zero, rendendo di fatto la seconda parte di gara una semplice formalità. Dopo l intervallo ad aprire le marcature è Quaranta, appena subentrato a Soro e lo fa in bello stile, raccogliendo un preciso traversone dell ottimo Oggioni e scaricando con rabbia alle spalle dell incolpevole Ache. A firmare il nono sigillo locale è ancora Oggioni, vero e propro incubo per la retroguardia avversaria, bravo a infilare il povero estremo avversario con un preciso diagonale. Al 14, gioia anche per Daffonchio, che salito dalle retrovie palla al piede va alla conclusione dal limite dell area e trova l incrocio dei pali. Al 20 ancora Oggioni, insaziabile, si fa trovare al posto giusto al momento giusto sul preciso traversone di Quaranta e batte per la 12 volta l estremo difensore avversario. Colla per 13 a 0 finisce anche lui sul tabellino dei marcatori. Prima del triplice fischio del direttore di gara, che giustamente chiude il match 5 minuti prima, spazio ancora per tre reti, firmate Oggioni (27 e 28 ) e Bruzzone. Primi 3 punti per Stranieri e compagni in questo campionato mentre rimane a quota zero la compagine allenata da mister Cazzadore che dovrà archiviare in fretta la gara odierna e pensare già alla prossima gara. GIRONE B VALLI BORBERA-DERTHONA 0-5 MARCATORI: Roderico, Mahmoud, Priolo 2, Pacenza. VALLI BORBERA: Bellingeri (1 st Licktemberger), Tavella, Copelli, Magnani, Armeni (21 st Alloisio), Oberti, Massa (30 st Mignacco), A. Astafà, Baiardi (25 st Padovano), Minopoli, Z. Astafà (6 st Demetrio). All. Piredda. DERTHONA: Gilardi, Panariello, Pinna (14 st Repetto), Mangiarotti, Roderico, Pacenza, Lepori, Cirafici (11 st Artioli), Alba (11 st Nesteriuc), Priolo, Mahmoud. All. Cartesegna. G3 REAL NOVI-TORTONA VILLALVERNIA 0-3 MARCATORI: st 4 Grandin, 13 Cella, 25 Marsilione. Il Corriere delle Province A AURORA-ACQUI 0-6 CASTELLAZZO-ASCA 1-4 CASTELNOVESE-CASSINE 1-1 FULVIUS 1908-EUROPA AL 0-4 MONFERRATO-AURORACALCIO 0-1 ASCA EUROPA AL CASTELNOVESE ACQUI CASSINE CASTELLAZZO MONFERRATO AURORACALCIO FULVIUS AURORA ACQUI CALCIO 1911-FULVIUS 1908 AURORACALCIO ALESSARIA-AURORA CASSINE-ASCA EUROPA BEVINGROS-CASTELNOVESE MONFERRATO-CASTELLAZZO B.DA B GAVIESE-TIGER NOVI 16-1 G3 REAL NOVI-TORTONA 0-3 NOVESE-VIRTUS JUNIOR 28-0 VALLI BORBERA SCR.-DERTHONA 0-5 HA RIPOSATO: AO S.BERNARDINO NOVESE TORTONA VALLI BORBERA GAVIESE G3 REAL NOVI DERTHONA VIRTUS JUNIOR AO S.BERNARDINO TIGER NOVI TIGER NOVI-AUDAX ORIONE S.BERNARDINO DERTHONA-GAVIESE TORTONA VILLALVERNIA-NOVESE VIRTUS JUNIOR-VALLI BORBERA E SCRIVIA Asti ANNONESE-SAVIO ROCCHETTA 1-2 ASTISPORT-FELIZZANOLIMPIA PRO VALFENERA-VOLUNTAS 2-0 PRO VILLAFRANCA-MEZZALUNA HA RIPOSATO: BISTAGNO PRO VALFENERA ASTISPORT PRO VILLAFRANCA FELIZZANOLIMPIA VOLUNTAS SAVIO ROCCHETTA ANNONESE BISTAGNO MEZZALUNA FELIZZANOLIMPIA-PRO VALFENERA MEZZALUNA-ASTISPORT SAVIO ROCCHETTA-BISTAGNO VOLUNTAS-ANNONESE RIPOSA: PRO VILLAFRANCA

19 Il Corriere delle Province Regionali E BOVES MDG - NOVESE 2-3 COLLINE ALFIERI - VALENZANA MADO 3-3 DON BOSCO AL - BOYS OVADA 2-2 FOSSANO - ATL.ROERO 2-0 REVELLO - ATLETICO TORINO 1-2 A. TORINO NOVESE REVELLO FOSSANO ATL.ROERO COLLINE ALFIERI BOYS OVADA BOVES MDG DON BOSCO AL VALENZANA M ATL.ROERO - COLLINE ALFIERI ATLETICO TORINO - FOSSANO BOYS OVADA - BOVES MDG NOVESE - REVELLO VALENZANA MADO - DON BOSCO AL A FORTITUDO F.O.-ASCA 3-0 JUNIOR CALCIO-SAVOIA FBC 2-1 LA SORGENTE-ORTI 7-0 SALE-AURORACALCIO 1-5 JUNIOR CALCIO FORTITUDO F.O SAVOIA FBC LA SORGENTE AURORACALCIO SALE ASCA ORTI AURORACALCIO-LA SORGENTE ORTI-ASCA JUNIOR CALCIO PONTESTURA-FORTITUDO SAVOIA -SALE B DERTHONA-GIOV. SALESIANA 1-0 GAVIESE-POZZOLESE 10-1 LA SORGENTE-CASSINE 14-0 LIBARNA-VIRTUS JUNIOR 0-1 LA SORGENTE GIOV. SALESIANA DERTHONA VIRTUS JUNIOR CASSINE GAVIESE LIBARNA POZZOLESE CASSINE-VIRTUS JUNIOR CALCIO GAVIESE-LIBARNA GIOVANILE SALESIANA-LA SORGENTE POZZOLESE-DERTHONA Asti A. MONTEGROSSO-CALAMARANESE 5-4 ASTISPORT-CASTELL ALFERO CANELLI-CANALE 2-4 SAVIO ROCCHETTA-PRO VILLAFRANCA SAVIO ROCCHETTA CALAMARANESE ASTISPORT PRO VILLAFRANCA A. MONTEGROSSO CASTELL ALFERO CANELLI CANALE CALAMARANESE-CANALE CASTELL ALFERO-A. MONTEGROSSO PRO VILLAFRANCA-ASTISPORT SAVIO ROCCHETTA-CANELLI Boves MdG 2 Novese 3 MARCATORI: pt 10 Palladini, 16 Coscia, 18 Cazzulo, 24 Cavallo, 30 Goretta. BOVES MDG CUNEO (4-4-2): G. Giordano 6; Pellegrino 6 Giraudo 6, Massa 6, Lillaz 6.5; Bruno 6, S. Giordano 6, Cavallo 7, Trapani 6.5 (20 st Garelli 6); Pramauro 6.5, Palladini 7 (1 st Curti 6). A disp. Zanini, Menardi, Grosso, Marenchino. All. Cavallo. NOVESE (4-4-2): Trentin 6; Pintabona 6 (12 st Esposito 6), Trapasso 6, M. Goretta 7, Percivale 6; Garau6 (24 st Sais 6), Milanese 6, Mauceri 6, Krekaj 6; Cazzulo 7, Coscia 7 (20 Elberd 6). A disp. Torre, Giommi, Cermelli, Guagnini. All. L. Goretta. ARBITRO: Marongiu di Pinerolo 6. NOTE: ammoniti Mauceri e Krekaj. REGIONALI GIOVANILI 19 Giovanissimi fb REGIONALI GIRONE E Boves (Cn) Daniela Giordanengo N ella scoppiettante sfida tra Boves Mdg Cuneo e Novese è la formazione guidata da Goretta a spuntarla. Nella prima parte dell incontro il ritmo è serrato e le due formazioni animano la gara a suon di reti. Il botta e risposta veloce lascia intendere una gara dal risultato assai incerto, ma i Giovanissimi di Novi Ligure riescono ad avere la meglio e ipotecare i tre punti già nella prima frazione. Il Boves Mdg entra in campo a testa bassa: Pramauro e capitan Palladini impensieriscono la difesa e il corner di Lillaz costringe Trentin a parare in due tempi. L undici di Cavallo si porta in vantaggio al 10 : passaggio illuminante dalla tre quarti di Trapani, Palladini salta due uomini e batte Trentin con un tiro di destro sul secondo palo. La rete dà il via all azione offensiva della Novese che, però, trova pronta la difesa a vanificarne OLLINE ALFIERI-VALENZANA MADO 3-3 MARCATORI: pt 8 Vincenti, 15 Rizzo, 17 Vincenti, 28 Fiore, 29 Freschi; st 33 Maddaloni. COLLINE ALFIERI: Lavagnino, Redditi, Furia, Pignatelli, Leoncino, Monticone, La Vista (26 st Lleshi), Freschi, Vincenti, Tozai (6 st Lamberti), Conti (14 st Mastroianni). A disp. Mingozzi, Cucciniello, Iuorio, Bego. All. Errante. VALENZANA MADO: Felli, Bortoloni (16 st Mosso), Barberis, Visconti, Maddaloni, Azizi, Scrivanti, Spanò (21 st Lenti), Battista, Fiore, Rizzo. A disp. AlessandroFiorini, Fiorini Simone, Piccardi, Hysa, Catalano. All. Valeri. DON BOSCO ALESSARIA-BOYS OVADA 2-2 MARCATORI: pt 34 Cavaliere; st 3 Menshov, 18 Ravera rig., 42 Cavaliere. DON BOSCO ALESSARIA: Lall, Naimi, Ulderici, Silvestri, Gallo (1 st Ravera), Zibat (33 pt Menshov), Haouzi (13 st Parisi), Ponziano, Udo, Possenti, Muco. A disp. Nisi, Chakour, Conselvan. All. Ulderici. BOYS OVADA: Alzapiedi (1 st Pronestì ), Di Gregorio M. (37 st Vera), Cicero, Costantino (22 st Prestia), Perassolo, Rosa, Marchelli, Cavaliere, Vercellino (25 st Bala), Ciliberto, Torriglia. A disp. Lanza, Leoncini. All. Sciutto. ARBITRO: Kostandin di Casale Monferrato. Note: espulso Marchelli (35 st) per fallo di reazione. Libarna 0 Virtus Junior Calcio 1 MARCATORI: st 21 Goratto. LIBARNA: Riola, E. Barra, Beltrame (23 st Pavia), Lakla, Gastaldo, I. Barra, Donati, Rampini, Emraqui, Alaimo (31 pt Daglio), Ramadanov. All. Bertone. VIRTUS JUNIOR CALCIO: Tasso, Nadif (20 st Oulaaoune), Trincheri, Haddad, Goratto, Giarrusso (8 st Sanna), Cella, Nejber, Vancheri, Davì, Frazzetta. All. Scafaro. PROVINCIALI GIRONE A SALE-AURORACALCIO 1-5 MARCATORI: pt 4 Magnè, 24 Romano, 30 Biorcio; st 18 e 23 Quarku, 32 Di Benedetto. SALE: Ishou, Guindani, Piazza (1 st Bunai), Corallo (11 st Lavezzo), Girotti, Mulvoni, Siligardi, Anacleto, Magnè, Giannini, Bogzoiu. All. Pani. AURORACALCIO: Cancelliere, Di Benedetto, Muner, Pavanello, Cannas, Picciau (7 st Nastasi), Mantelli, Romano, Bruma (3 st Milazzo), Biorcio (18 st F. Rossi), G. Rossi (12 st Qarku). All. Nanni. LA SORGENTE-ORTI 7-0 MARCATORI: Mercenaro 2, Marescotti, Morfino, Tosi, Liqfih, Ghignone LA SORGENTE: Lequio (1 st Arditi), Vacca (10 st Tosi), Ragno (12 st Carosio), Petrachi, Mignano, Rinaldi, Marescotti (10 st Liqfih), Lica, Morfino (10 st Martiny), Marcenaro, Ghignone. All. Rapetti. ORTI: Balduzzi, Malaj, Barberis, Morando, Staikanovic, Lassandro, Cometto, Fornasiero (1 st Burdeau), Raffaghello, Zoccola (1 st Guarnera), Lovato. All. Betto. FORTITUDO-ASCA 3-0 MARCATORI: pt 13 Capramarsani; st 15 e 28 Polizzi FORTITUDO: Nicoci, Beccati, Mussi (12 st Giora), Sing, Moretto, Mancuso (20 st Gattolin), Capramarsani, Vola, Falcone (8 st Ranaboldo), Agolli, Polizzi. All. Giovenco. ASCA: Gatti, Ashlei (32 st V. Corda), Kozminski (1 st Rainò), Cagnina, Yahya, Donadel, Baccalaro (32 st S. Corda), Scortini, Weng, Porta, Guizzardi. All. Amato. Serravalle Scrivia (Al) Riccardo Ghezzi Una bella gara, combattuta, che avrebbe potuto finire con tanti gol ma è risolta soltanto nel secondo tempo da una prodezza di Goratto su punizione. Libarna-Virtus si conclude con tra punti conquistati dalla squadra di Scafaro, ma la storia della partita racconta tante occasioni fallite. A cominciare dal primo tempo, in cui gli ospiti vanno otto volte alla conclusione, colpendo due traverse con Vancheri e Davì e un palo con Frazzetta sugli sviluppi di un angolo. Non sono più fortunati per due volte Cella e ancora Vancheri, che non sfruttano occasioni ghiotte venutesi a creare in seguito a contropiedi ben manovrati dalla Virtus. Dall altra parte il Libarna JUNIOR CALCIO PONTESTURA-SAVOIA 2-1 MARCATORI: st 1 G. Palmieri, 4 Marchetti, 34 M. Palmieri JUNIOR CALCIO PONTESTURA: Redi, Islami (21 st Francia), Mazzucco, Ferrero, Olearo, G. Palmieri, Baldasso, Lica (10 st M. Palmieri), Hoxha (30 st Laouidi), Morello (16 st Maschio), Carrer (23 st Fusi). All. Villanova. SAVOIA: Re, Buzio (31 pt Trevisan), Kolaj, Chiaria, Sammarco, Marchetti, Mitrati, Grillo, Stan (20 st Vendramin), Barbanotti, Spaziani (1 st Spina). All. Legnaro GIRONE B I ragazzi della Novese LA SORGENTE B-CASSINE 14-0 MARCATORI: Vela 4, Viazzi 4, Zunino 2, Cavanna 2, Minelli, Scarsi LA SORGENTE B: Palumbo (1 st Di Bella), Marengo, Bernardi, Minelli (1 st Alfieri), D Urso (1 st Visconti), Caucino, Cavanna, Scarsi, Viazzi (1 st Zunino), Congiu, Vela. All. Oliva. CASSINE: Giribaldi, Porcella, Iberti, Cabella, Bianco, Rolandi (1 st Vivolo), Rolando, Gandini, Bagnasco, Loi, Basti, Cavallotto (1 st Ronza). All. Rolando DERTHONA-GIOVANILE SALESIANA 1-0 MARCATORE: pt 21 Balestrero. DERTHONA: Barret, Patti (4 st Zampiron), Rolandi, Cosola, Teducci, Angeleri, Rinaldi (14 st Mangione), Guaraglia, Balestrero, Concolino (11 st Viscariello), Mutti. All. Lo Piccolo. GIOVANILE SALESIANA: Campi, Zaccone, Baronetti, Albasio, Blaresin, Cupelli, Zanchetta, Ottavio, Muka, Roncoli, Vavastro. All. Gozzoli. gli intenti. Al 13 Garan, a tu per tu con Giordano, deposita a lato. La Novese continua ad attaccare e al 16 centra l 1-1 con la conclusione di Coscia che si infila nell angolino basso. Il rodaggio è terminato, gli ospiti entrano definitivamente in partita e in un paio di minuti sorpassano il Boves Mdg con Cazzullo su suggerimento dalla bandierina di Krekaj. Poco dopo i padroni di casa tentano l aggancio con Pramauro che fa il baffo al palo. La parità è ristabilita al 24 grazie ad una spettacolare punizione dalla distanza di Cavallo che lascia Trentin come una statua di sale. La Novese risponde con il medesimo copione: calcio piazzato di Goretta che finisce sotto la traversa. Per il Boves Mdg ci prova ancora Cavallo da fuori, finendo di poco sopra il sette. Di rientro dal riposo mister Armando è costretto ad un cambio forzato: fuori Palladini per problemi al ginocchio già infortunato, dentro Curti. Il Boves Mdg Cuneo si mette in mostra con un paio di punizioni del solito Cavallo che al 6 si infrange sulla traversa e al 16, nonostante la buona traiettoria, finisce a lato di poco. Per la controparte, Cazzullo la spunta su Massa e Giraudo e deposita a lato. Pochi istanti dopo, ancora la Novese con Coscia, l estremo locale respinge con i pugni e Cazzullo, da due passi, finisce fuori. Il numero nove di Goretta ci mette del suo, ci prova Coscia, ma l ago non si sposta più. La formazione del Boys Ovada PROVINCIALI GIRONE B GIRONE ASTI non sta comunque a guardare, con Donati che avrebbe un occasionissima per portare i padroni di casa in vantaggio, ma non trova la porta calciando praticamente dal dischetto del rigore. Altrettanto emozionante il secondo tempo, in cui il Libarna sfiora il vantaggio per due volte con Radamanov, che in altrettante occasioni fotocopia calcia fuori a porta praticamente sguarnita. Sorte avversa anche per la Virtus: due conclusioni di Vancheri dal limite dell area sfiorano l incrocio dei pali. Alla fine, a rompere la maledizione sono gli ospiti: serpentina di Vancheri atterrato al limite dell area, l arbitro fischia la punizione tra le proteste del Libarna. Batte Goratto ed insacca, con una traiettoria inparabile. Sarà l unico gol della partita, nonostante le numerose occasioni. La Virtus sfiora infatti ancora il raddoppio con un paio di azioni di rimessa, il Libarna chiede un rigore per un contatto con Emraqui che cade in area. Ma il punteggio non cambia. Peccato quindi per la squadra di Bertone che registra in casa una sconfitta decisamente amara, sopratutto per il risultato che indica una sconfitta di misura, che si poteva tranquillamente evitare. Ora il Libarna dovrà essere bravo a ripartire da questa sconfitta per cercare di recuperare le sorti di una classifica che è ancora in grado di aggiustare, sopratutto perchè il campionato è ancora lungo e i ragazzi di Bertone potranno ancora dire la loro, partendo subito dalla prossima settimana. CANELLI-CANALE 2-4 MARCATORI: pt 8 Musso, 23 e 29 Penna rig.; st 9 Oggero, 16 e 24 Grigore. CANELLI: S. Pavese, P. Pavee, Gay., Simeoni, Canaparo, Argenti, Penna, Robba, Pasquero, Rizzo, Serra. A disp. Palumbo, Ponte, Gallina, Kotsadinov, M. Iorii, N. Iorii. All. Barotta. CANALE: Ant. Ciarfella, Bubbio, And. Ciarfella, Amato (30 st Faccenda), Bertolusso (18 st Costa), Musso (29 st Spezzuto), Fasano, Oggero, Loi (20 Gioetto), Grigore (30 st De Lucia), Borlengo, Faccenda, Balluda, De Lucia. All. Barone-Musso. 8 I gol segnati da Viazzi e Vela contro il Cassine

20 20 Speciale Tiger Novi Il Corriere delle Province Il saluto prima di Tiger Novi-Ovada TORNEO SCUOLA CALCIO Partecipanti PULCINI MISTI Tiger Novi, Audax Orione San Bernardino, Dertona CG squadra A, Carrosio, Pro Molare, Dertona CG squadra B. PULCINI Tiger Novi, Ovada, Due Valli squadra A, Novi Ligure (Al) Carla Benazzo S i è concluso alla grande il Tigrotto, torneo dedicato ai piccooli calciatori della Scuola Calcio e organizzato con maestria dal Tiger Novi. Alla palestra Boccardo di Novi Ligure si sono svolte le fasi finali del torneo, che ha visto le squadre scontrarsi in due gruppi. Il primo, quello del , e il secondo, che coinvolgeva le squadre delle annate 2003 e Pulcini Misti. Tra i più piccoli si inizia con il Tiger Novi, che con la tripletta di Beduschi (e i gol di D Onofrio e Morlando) batte la Pro Molare, nonostante i bei gol di Gullì e Tarantino, conquistando il quinto posto. Gradino più basso del podio, invece, per il Carosio. Un altra tripletta, questa volta di Benasso, fa la differenza nella partita contro l Ovada, comunque andato a segno ben due volte con l ottimo Sciutto. Il Carosio è inarrestabile e segnano anche Bricola e Filppini. La finalissima è un super derby tra i due gruppi del Due Valli: Sciutto e Cannavero segnano e fanno finire in parità il tempo regolamentare, ma ai rigori è il La Pro Molare Due Valli gruppo a trionfare. Tanti gol e divertimento anche nelle ultime partite del gruppo 2003-Misti. Anche qui Tiger Novi al quinto posto in classifica, con un roboante 6-0 contro il Dertona Calcio Giovanile B, che deve subire la tripletta di Taverna, la doppietta di Bernareggi e il gol di Fadly. Agguerritissimo e spettacolare anche il match che assegna la medaglia di bronzo al Dertona Calcio Giovanile A. Tortonesi trascinati da Di Giorno, infallibile tanto su azione quanto su rigore, ma anche il Carosio si mette in mostra con le reti di Scabin e divano (che fa doppietta). Al primo posto si classifica la Pro Molare, che batte l Audax Orione solo ai calci di rigore dopo una partita spettacolare. La giornata si è conclusa con le premiazioni: a consegnare a tutte le squadre coppa e medaglie sono stati il presidente onorario del Tiger Novi, Bruno Guglielmini, il consigliere Alessandro Pittaluga e uno dei tecnici della società novese, Pino Elmo. La festa, però, ha coinvolto anche i Piccoli Amici. Per loro è stato organizzato sabato un entusiasmante triangolare che ha visto trionfare la Virtus Junior, seguita dal Tiger Novi e dalla Pozzolese La formazione del Carrosio Pro Molare, Carrosio, Due Valli squadra B. Ris. e Class. Il torneo è composto da due categorie: i Pulcini 2004 e i 2005; e i Pulcini 2003 e Misti. CLASSIFICHE TRIANGOLARI Pulcini Girone A: Due Valli squadra A 6, Ovada 2, Tiger Novi 1. Girone B: Due Valli sq. B 6, Carrosio 3, Pro Molare 0. Pulcini 2003-Misti - Girone A: Audax Orione San Bernardino 5, Dertona C.G. 4, Tiger Novi 0; Girone B: Pro Molare 3, Carrosio 3, Dertona C.G. 3. FASE FINALE - PULCINI Risultati: Tiger Novi-Pro Molare 5-2 Ovada-Carosio 2-5 Due Valli A Due Valli B 2-1(2-1 dtr) : 1 posto Due Valli A, 2 Due Valli B, 3 Carosio, 4 Ovada, 5 Tiger Novi, 6 Pro Molare. FASE FINALE -PULCINI 2003-MISTIi Risultati: Tiger Novi Dertona CG B 6-0 Dertona CG A Carosio 4-3 Audax Orione Pro Molare 2-4 (2-2 dtr) : 1 posto Pro Molare, 2 Audax Orione, 3 Dertona CG A, 4 Carosio, 5 Tiger Novi, 6 Dertona CG B.

campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1

campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1 Stagione 2013-2014 campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1 26-01-2014 13:46 - serie D Femminile - campionato FENICE C5 - COMPAGNIA MONTE DI MALO 0-1 19-01-2014 11:26 - serie D

Dettagli

5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.)

5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.) Stagione 2014-2015 5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.) 27-10-2014 18:25 - Campionato GIOVANISSIMI B Nella 5 gara di campionato i giovanissimi B incontrano

Dettagli

UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2

UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2 Pulcini 2 anno girone 28 UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2 02-04-2012 09:01 - Pulcini 2 anno Per dovere di cronaca dirò che la partita è finita con un tristissimo pareggio che, sinceramente,

Dettagli

Terza giornata di ritorno Roma 31,01,2010 Ore 15,00. Roma Siena 2 1 Roma 31,01,2010 Stadio Olimpico ROMA 31 GENNAIO 2010

Terza giornata di ritorno Roma 31,01,2010 Ore 15,00. Roma Siena 2 1 Roma 31,01,2010 Stadio Olimpico ROMA 31 GENNAIO 2010 Terza giornata di ritorno Roma 31,01,2010 Ore 15,00 Roma Siena 2 1 Roma 31,01,2010 Stadio Olimpico ROMA 31 GENNAIO 2010 TROPPI ASSENTI IN AVANTI OKAKA LONDRA ROMA LONDRA E una Roma in chiara emergenza

Dettagli

LA DIDATTICA DELLA DIFESA A TRE

LA DIDATTICA DELLA DIFESA A TRE Corso MSTER nno 2000 / 2001 L DIDTTIC DELL DIFES TRE di DVIDE BLLRDINI relatori : prof. prof. Roberto Clagluna Franco Ferrari 1 INDICE : PREMESS 4 LE CRTTERISTICHE DEI DIFENSORI 6 L DIDTTIC. 7 CONCLUSIONI.

Dettagli

SETTORE TECNICO F.I.G.C.

SETTORE TECNICO F.I.G.C. SETTORE TECNICO F.I.G.C. CORSO MASTER 200-2005 TESI CARATTERISTICHE DEI TRE CENTROCAMPISTI IN UN CENTROCAMPO A TRE Relatore: Prof. Franco FERRARI Candidato: Massimiliano ALLEGRI Coverciano 7 luglio 2005

Dettagli

LEZIONE 3 CALCIO IL REGOLAMENTO DEL GIOCO DEL CALCIO (SECONDA PARTE)

LEZIONE 3 CALCIO IL REGOLAMENTO DEL GIOCO DEL CALCIO (SECONDA PARTE) LEZIONE 3 CALCIO IL REGOLAMENTO DEL GIOCO DEL CALCIO (SECONDA PARTE) REGOLA NUMERO 12 FALLI E SCORRETTEZZE Un calcio di punizione diretto, da battere nel punto in cui è accaduto, è accordato alla squadra

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Difesa Elastica e Difesa a Zona, due sistemi a confronto con tattiche difensive diverse.

Difesa Elastica e Difesa a Zona, due sistemi a confronto con tattiche difensive diverse. Difesa Elastica e Difesa a Zona, due sistemi a confronto con tattiche difensive diverse. Proseguendo la mia tesi sulla disamina della Difesa Elastica attuata con il controllo visivo attivo ho ritenuto

Dettagli

Rivista ufficiale del Settimo Calcio. Anno secondo n. 8 22 ottobre 2014. www.settimocalcio1912.it. Paso doble

Rivista ufficiale del Settimo Calcio. Anno secondo n. 8 22 ottobre 2014. www.settimocalcio1912.it. Paso doble Rivista ufficiale del Settimo Calcio. Anno secondo n. 8 22 ottobre 2014 www.settimocalcio1912.it Paso doble Vittoria importante a Quincinetto. Non solo per la classifica, ma soprattutto per il cammino

Dettagli

NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO. Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo)

NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO. Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo) NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo) Siamo così giunti all ultima partita di campionato e, i nostri ragazzi

Dettagli

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1 Settimanale di scommesse sportive QUOTE 2 LA SCOMMESSA Puntiamo su Napoli, Milan, Cesena e Palermo. OVER in Genoa-Roma Prevalenza del fattore casalingo di Vincenzo

Dettagli

La tesi di fine corso di Mister Maurizio Viscidi.

La tesi di fine corso di Mister Maurizio Viscidi. N. FEBBRAIO 006 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N DEL /0/0 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: BONACINI ROBERTO SEDE VIA E.FRANCALANCI

Dettagli

A.S.D. ORANGEPROTON2012

A.S.D. ORANGEPROTON2012 Regolamento di riferimento nel giuoco del calcio a 5 Il team OrangeProton riconosce come regolamento ufficiale di gioco quello adottato dal comitato provinciale OPES di Ferrara, istituito a partire dalla

Dettagli

Porta imbattuta Valore: +1 Descrizione: viene assegnato al portiere che prende voto e che non subisce reti. Un portiere SV non riceve tale bonus.

Porta imbattuta Valore: +1 Descrizione: viene assegnato al portiere che prende voto e che non subisce reti. Un portiere SV non riceve tale bonus. Per determinare il risultato delle partite si calcola il punteggio totale di ogni squadra e lo si converte in gol equivalenti in base ad opportune fasce di punteggio che definiremo elastiche. Il significato

Dettagli

Bollettino di informazione a cura del Volvera Rugby A.S.D. N. 8-25 gennaio 2016

Bollettino di informazione a cura del Volvera Rugby A.S.D. N. 8-25 gennaio 2016 FAMIGLIA GIALLONERA NEWS STAGIONE 2015/2016 Bollettino di informazione a cura del Volvera Rugby A.S.D. N. 8-25 gennaio 2016 SPAZIO CLUB Anche se in ritardo, desideriamo augurarvi un 2016 ovale e giallonero,

Dettagli

REGOLAMENTO FANTA MANACORE LEAGUE. Stagione 2005-2006. (Versione BETA 1.1b)

REGOLAMENTO FANTA MANACORE LEAGUE. Stagione 2005-2006. (Versione BETA 1.1b) REGOLAMENTO FANTA MANACORE LEAGUE Stagione 2005-2006 (Versione BETA 1.1b) I N D I C E # REGOLA 01: OGGETTO DEL GIOCO # REGOLA 02: MODALITA DEL GIOCO # REGOLA 03: LA LEGA # REGOLA 04: LE SOCIETA # REGOLA

Dettagli

PROGRAMMA CORSO LND PER ALLENATORI DI PRIMA, SECONDA, TERZA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI TECNICA E TATTICA INDIVIDUALE

PROGRAMMA CORSO LND PER ALLENATORI DI PRIMA, SECONDA, TERZA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI TECNICA E TATTICA INDIVIDUALE PROGRAMMA CORSO LND PER ALLENATORI DI PRIMA, SECONDA, TERZA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI TECNICA E TATTICA INDIVIDUALE Recupero della palla ( anticipo, intercettamento, contrasto) Marcamento ( principi

Dettagli

di Andrea Monteverdi

di Andrea Monteverdi di Andrea Monteverdi PULCINI Stagione sportiva 2005/2006 Saranno effettuati due allenamenti al campo dove si cureranno gli obiettivi tecnico-tattici, e un allenamento in palestra dove sarà curato in particolar

Dettagli

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE Inserto settimanale di scommesse sportive www.pianetazzurro.it il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli QUOTE IL PRONOSTICO L ex centrocampista azzurro si augura però che la squadra di Mazzarri

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO 1. La squadra Con il termine squadra si intende l insieme di rosa e staff tecnico. 1.1. La rosa Con il termine rosa si comprendono tutti i giocatori acquistati durante

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Art.1 : Ogni gara è giocata da due squadre formate ciascuna da 5 giocatori (di cui un portiere); Art.2 : Ogni gara non può iniziare, o proseguire,se una squadra

Dettagli

ANALIZE MATCH: ROMA-LAZIO 2-2 (Serie A 11-01-2015)

ANALIZE MATCH: ROMA-LAZIO 2-2 (Serie A 11-01-2015) ANALIZE MATCH: ROMA-LAZIO 2-2 (Serie A 11-01-2015) MARCATORI Mauri (L) al 25', Felipe Anderson (L) al 29' p.t.; Totti (R) al 2' e 19' s.t. ROMA De Sanctis; Maicon, Manolas, Astori, Holebas; Pjanic, De

Dettagli

LEGA PRO. 6 Valeria Straneo con la allenatrice Beatrice Brossa ECCELLENZA INTERVISTA ESCLUSIVA VOLLEY

LEGA PRO. 6 Valeria Straneo con la allenatrice Beatrice Brossa ECCELLENZA INTERVISTA ESCLUSIVA VOLLEY (in abbinamento con Sprint&Sport - NON VENDIBILE SEPARATAMENTE) LEGA PRO VOLLEY servizi a pag. 21 PROMOZIONE La festa dei Grigi dopo il gol del 4-1 al Castiglione ECCELLENZA INTERVISTA ESCLUSIVA Morrone

Dettagli

REGOLE DEL GIOCO v1.7.3

REGOLE DEL GIOCO v1.7.3 REGOLE DEL GIOCO v1.7.3 REGOLE GENERALI 1. Il presente regolamento si applica a tutti i partecipanti del Fantacalcio; la risoluzione di una qualsiasi situazione non prevista dal regolamento, o non chiarita

Dettagli

Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011. Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011. Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011 Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE IL PRONOSTICO DI... Per il doppio ex mister di Napoli e Cagliari, il

Dettagli

PARTITE A TEMA. Introduzione

PARTITE A TEMA. Introduzione PARTITE A TEMA Introduzione Per partita a tema o anche gioco a tema s intende un confronto tra due o più squadre che, all interno di una sessione di allenamento, devono rispettare un vincolo, una restrizione

Dettagli

I nostri mitici Under 10

I nostri mitici Under 10 Settimanale di informazione Sportiva N 11 Stagione 2015-2016 - 11 dicembre 2015 I nostri mitici Under 10 Calcio Allievi a 7 In questo numero: Festa di Natale Calcio Under 10 Calcio Under 13 Le partite

Dettagli

il Dribbling MAINI DANIELE Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 Lezione ideata da

il Dribbling MAINI DANIELE Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 Lezione ideata da Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 il Dribbling Lezione ideata da MAINI DANIELE Si ringraziano Gli Esordienti dell U.S.D. BORGONOVESE In collaborazione con BERNINI GIANNI RATAZZI

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO. Sommario (Clicca per raggiungere la pagina desiderata)

REGOLAMENTO DI GIOCO. Sommario (Clicca per raggiungere la pagina desiderata) REGOLAMENTO DI GIOCO Sommario (Clicca per raggiungere la pagina desiderata) REGOLA 1: LA ROSA... 2 REGOLA 2: LA GARA... 2 REGOLA 3: FORMAZIONE E CONSEGNA... 2 REGOLA 4: RISERVE E SOSTITUZIONI... 3 REGOLA

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

Esercizi aerobici con palla

Esercizi aerobici con palla Esercizi aerobici con palla Passaggio, conduzione, cross, colpo di testa, dribbling, tiro e difesa individuale sono gli aspetti tecnici stimolati dal circuito. Forza veloce, agilità e forza pliometrica

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE

REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE ASTA INIZIALE L'Asta iniziale è il momento più importante della stagione. Qui vengono assegnati i 25 calciatori che costituiranno la Rosa di ogni fantallenatore. La

Dettagli

Autore: Maurizio Bruni Sito proponente: Alleniamo.com MESE DI SETTEMBRE 2007 CATEGORIA ESORDIENTI 1995. Allenatore Maurizio Bruni

Autore: Maurizio Bruni Sito proponente: Alleniamo.com MESE DI SETTEMBRE 2007 CATEGORIA ESORDIENTI 1995. Allenatore Maurizio Bruni Autore: Maurizio Bruni Sito proponente: Alleniamo.com MESE DI SETTEMBRE 2007 CATEGORIA ESORDIENTI 1995 Allenatore Maurizio Bruni MESE DI SETTEMBRE OBIETTIVI TECNICI Palleggio individuale Conduzione della

Dettagli

minimo cinque passaggi consecutivi e goal valido solo con colpo di testa sulla traversa oppure su una porticina.

minimo cinque passaggi consecutivi e goal valido solo con colpo di testa sulla traversa oppure su una porticina. PARTITA BOWLING si gioca una partita normale con due o più palloni. Chi abbatte il cono lascia il pallone agli avversari e corre verso la propria porta a sistemare il cono in linea con gli altri. Vince

Dettagli

il MODIFICATORE DEL PORTIERE ed il MODIFICATORE DELLA DIFESA (Vedi regolamento alla fine)

il MODIFICATORE DEL PORTIERE ed il MODIFICATORE DELLA DIFESA (Vedi regolamento alla fine) REGOLAMENTO FANTACALCIO 2013/14 Le squadre saranno 8 Si gioca con: il MODIFICATORE DEL PORTIERE ed il MODIFICATORE DELLA DIFESA (Vedi regolamento alla fine) CAMPIONATO a 35 giornate Dalla 3 di serie A

Dettagli

1.INTRODUZIONE E SALVAGUARDIA

1.INTRODUZIONE E SALVAGUARDIA 1.INTRODUZIONE E SALVAGUARDIA Il Regolamento Ufficiale ha validità effettiva per 1 anno e dovrà essere firmato da tutte le squadre prima dell'inizio di ogni campionato. Se per qualsiasi motivo in questo

Dettagli

Presentazioni pratiche integrate del modello culturale di riferimento

Presentazioni pratiche integrate del modello culturale di riferimento 2012 Federazione Italiana Pallacanestro SGMS Presentazioni pratiche integrate del modello culturale di riferimento A cura di Maurizio Cremonini - Tecnico Federale Settore Giovanile Minibasket Scuola 0

Dettagli

REGOLAMENTO FantaLegaSalento 2014-2015

REGOLAMENTO FantaLegaSalento 2014-2015 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO FantaLegaSalento 2014-2015 SITO UFFICIALE: http://fantalegasalento.altervista.org/ E-MAIL: fantalegasalento@gmail.com N partecipanti: 8 1) ASTA INIZIALE e MERCATO DI RIPARAZIONE

Dettagli

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra 1 Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra Giochi di motricità generale con l utilizzo della palla. Dopo aver organizzato la palestra in tanti

Dettagli

Doppietta di Llorente e la Juventus ristabilisce gli 8 punti di distacco dalla Roma. Il Milan rincorre l Europa

Doppietta di Llorente e la Juventus ristabilisce gli 8 punti di distacco dalla Roma. Il Milan rincorre l Europa di NICOLO' AMORUSO I posticipi del Lunedì Doppietta di Llorente e la Juventus ristabilisce gli 8 punti di distacco dalla Roma. Il Milan rincorre l Europa 1 / 6 Juventus 2 Livorno 0. Con questo successo

Dettagli

Finalità: Si contrassegna la metà campo nel modo seguente

Finalità: Si contrassegna la metà campo nel modo seguente ESEMPIO 1 -- Giro dell Italia Gioco Presportivo a Coppie; Sport Basket; Abilità, Tiro al Canestro indicheremo con A l alunno Atleta con disabilità (DIR Non deamblante) Si contrassegna la metà campo nel

Dettagli

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari 3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016 Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari Regolamento del Torneo IL TORNEO E RISERVATO A TUTTI I GIOCATORI CHE ABBIANO COMPIUTO IL 30 ANNO DI ETA AL MOMENTO

Dettagli

LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE

LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE Il calcio è ormai uno sport mondiale, si gioca infatti in ogni angolo del pianeta, anche i più remoti; i praticanti appartengono ad ogni età, razza, religione e sesso.

Dettagli

E così il Calendario della Serie A 2014-2015 è uscito. Lo riassumo qui concentrato ovviamente sulla nostra squadra, prima di commentarlo:

E così il Calendario della Serie A 2014-2015 è uscito. Lo riassumo qui concentrato ovviamente sulla nostra squadra, prima di commentarlo: E così il Calendario della Serie A 2014-2015 è uscito. Lo riassumo qui concentrato ovviamente sulla nostra squadra, prima di commentarlo: 1) Toro-Inter 2) Sampdoria Toro 3) Toro Verona 4) Cagliari Toro

Dettagli

Allenare nel settore giovanile

Allenare nel settore giovanile ALLENARE NEL SETTORE GIOVANILE: la sovrapposizione, sviluppo tattico offensivo ANDREA PAGAN Allenatore di BASE diploma B UEFA PREMESSA Credo che la programmazione e l allenamento della fase offensiva sia

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

Memorial Silvano Recalcati Fanta Calcio Techno Sky

Memorial Silvano Recalcati Fanta Calcio Techno Sky Memorial Silvano Recalcati Fanta Calcio Techno Sky COMPETIZIONI Il campionato vedrà le squadre suddivise in due gironi: serie A - squadre risultate prime nella fase regolare e le 3 promosse della stagione

Dettagli

A.S. ACQUACHIARA Sabato, 21 febbraio 2015

A.S. ACQUACHIARA Sabato, 21 febbraio 2015 Sabato, 21 febbraio 2015 Sabato, 21 febbraio 2015 21/02/2015 La Gazzetta dello Sport PALLANUOTO 1 21/02/2015 TuttoSport Pagina 22 Brescia, c' è Posillipo in affanno Recco, la Lazio non fa paura 2 21/02/2015

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MISTER CALCIO CUP LEGHE DI AMICI

REGOLAMENTO DI GIOCO MISTER CALCIO CUP LEGHE DI AMICI REGOLAMENTO DI GIOCO MISTER CALCIO CUP LEGHE DI AMICI IL GIOCO Lo scopo del gioco Mister Calcio Cup - Leghe di Amici (di seguito chiamato Gioco ) è creare e gestire una squadra virtuale di calcio all'interno

Dettagli

GUIDA AL FANTADIVANO

GUIDA AL FANTADIVANO GUIDA AL FANTADIVANO INDICE Introduzione I Ruoli Amministratore di lega Allenatore Gli Strumenti Il Campionato La tua squadra Il Calendario La Classifica Le Statistiche La Bacheca Le Regole del gioco L

Dettagli

Regolamento ufficiale

Regolamento ufficiale Regolamento ufficiale FANTAMONDIALE 2014 Al Fantamondiale partecipano le 16 squadre della Lega. ASTA "Ogni fantallenatore versa 30,00 euro come quota di iscrizione. Non ci sarà la consueta asta, ma ognuno

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE

REGOLAMENTO UFFICIALE Edizione 9 REGOLAMENTO UFFICIALE STAGIONE 2012-13 STAGIONE 2012-13 DURATA Il campionato avrà svolgimento dalla seconda giornata fino giornata del campionato di Calcio di serie A. Saranno giocate un totale

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO

REGOLAMENTO FANTACALCIO REGOLAMENTO FANTACALCIO Durante il Fantacalcio è necessario il rispetto del presente regolamento affinché amicizie consolidate non vengano incrinate da quello che in fondo è solo un gioco. 1) La rosa del

Dettagli

REGOLE DI GIOCO 2014 2015 OUTDOOR HOCKEY A CINQUE REGOLAMENTO SPERIMENTALE TECNICO

REGOLE DI GIOCO 2014 2015 OUTDOOR HOCKEY A CINQUE REGOLAMENTO SPERIMENTALE TECNICO REGOLE DI GIOCO 2014 2015 OUTDOOR HOCKEY A CINQUE REGOLAMENTO SPERIMENTALE TECNICO Approvato con Decreto del Commissario Straordinario n. 45/2014 Articolo 1 SQUADRE a) La gara viene giocata da due squadre.

Dettagli

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO I primi Giochi Easy : Il Palleggio ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO Insalata Mista. (stimolare l abitudine all utilizzo del palleggio) Dal palleggio in libertà tuttocampo dei bambini, dividere il campo in

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MISTER CALCIO CUP - TORNEO A GIRONI FASE DI QUALIFICAZIONE

REGOLAMENTO DI GIOCO MISTER CALCIO CUP - TORNEO A GIRONI FASE DI QUALIFICAZIONE REGOLAMENTO DI GIOCO MISTER CALCIO CUP - TORNEO A GIRONI FASE DI QUALIFICAZIONE IL GIOCO Lo scopo del gioco Mister Calcio Cup - Torneo a Gironi (di seguito chiamato Gioco ) è creare e gestire una squadra

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO STAGIONE 2015 2016

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO STAGIONE 2015 2016 REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO STAGIONE 2015 2016 Ciascuna società dispone per l Asta iniziale di un capitale sociale di 280 crediti, che dovrà spendere per acquistare i calciatori. In nessun

Dettagli

FEDERAZIONE FANTACALCIO REGOLAMENTO della Lega MINIBOMBA (stagione 2012/2013)

FEDERAZIONE FANTACALCIO REGOLAMENTO della Lega MINIBOMBA (stagione 2012/2013) FEDERAZIONE FANTACALCIO REGOLAMENTO della Lega MINIBOMBA (stagione 2012/2013) SOMMARIO Calcolo del Totale-Calciatore... 3 Calcolo del Totale-Squadra... 4 Capitale sociale... 2 Casi particolari... 4 Comunicazione

Dettagli

FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO

FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO SCOPO Il Fanta Campionato Absolute Five 2006/07 nasce con lo scopo principale di intrattenere, con un attività ludica senza fini di lucro legata al mondo

Dettagli

Regolamento 6 edizione - Stagione 2015-2016

Regolamento 6 edizione - Stagione 2015-2016 Regolamento 6 edizione - Stagione 2015-2016 Il regolamento la nostra lega si basa sulle Regole Ufficiali della Federazione Fantacalcio le quali sono state lievemente modificate o non recepite in pieno

Dettagli

Schema di mesociclo di 4 settimane preparazione precampionato per categoria Allievi. Premessa

Schema di mesociclo di 4 settimane preparazione precampionato per categoria Allievi. Premessa Schema di mesociclo di 4 settimane preparazione precampionato per categoria Allievi Premessa Si presentano N 21 sedute allenanti comprensive di N 4 partite amichevoli e la 1^ di campionato, suddivise in

Dettagli

La stagione sarà divisa (secondo calendario, vedi sezione 9) tra campionato di SERIE A e COPPA ITALIA.

La stagione sarà divisa (secondo calendario, vedi sezione 9) tra campionato di SERIE A e COPPA ITALIA. REGOLAMENTO FANTALION S 2012/2013 1. REGOLE GENERALI Ogni squadra partecipante al Fantalion deve avere una rosa formata da 28 calciatori. L unico vincolo è il possedere minimo 1 portiere (i due di riserva

Dettagli

Socio/relazionale: partecipazione attiva al gioco, in forma agonistica, collaborando con gli altri

Socio/relazionale: partecipazione attiva al gioco, in forma agonistica, collaborando con gli altri Federazione Italiana Pallacanestro Settore Giovanile Minibasket e Scuola Lezioni Integrate Minibasket I Fondamentali con palla Traguardi di Competenza. Partiamo dalle linee guida: Motorio/funzionale padronanza,

Dettagli

REGOLAMENTO PUNTEGGIO

REGOLAMENTO PUNTEGGIO REGOLAMENTO I moduli ammessi sono i seguenti: 4-3-3 5-3-2 6-3-1 4-4-2 5-4-1 4-5-1 3-5-2 3-4-3 (con malus, vedi mod. centrocampo) Scegli gli 11 titolari e le 10 riserve (le riserve non hanno vincoli di

Dettagli

Categoria Esordienti: il lavoro di campo dell Empoli Giovani FC.

Categoria Esordienti: il lavoro di campo dell Empoli Giovani FC. N.66 LUGLIO-AGOSTO 2009 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 SEDE VIA E.FRANCALANCI 418 55054 BOZZANO (LU) TEL. 0584 976585 - FAX 0584 977273

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011

FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011 FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011 REGOLAMENTO UFFICIALE - Il Presidente di Lega I compiti del presidente di lega sono fondamentalmente i seguenti: 1. Gestione dell asta di calciomercato 2. Contabilità

Dettagli

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE Il Comitato Provinciale della Lega Calcio UISP di Modena, indice ed organizza per la stagione sportiva 2014/2015, l attività di Campionato per le seguenti categorie con

Dettagli

Geografia del fuorigioco

Geografia del fuorigioco Geografia del fuorigioco Sono a ottomila chilometri da casa, qui. Mezzo pianeta di differenza, eppure il fuso orario non è cambiato, perché la città dove vivo e quella dove ora mi trovo sono sullo stesso

Dettagli

U.S.A.P. Unione Sindacale Allenatori di Pallacanestro. Riconosciuta dalla Federazione Italiana Pallacanestro con Delibera 30.04.

U.S.A.P. Unione Sindacale Allenatori di Pallacanestro. Riconosciuta dalla Federazione Italiana Pallacanestro con Delibera 30.04. U.S.A.P. Unione Sindacale Allenatori di Pallacanestro Riconosciuta dalla Federazione Italiana Pallacanestro con Delibera 30.04.1994 Via Dell Abbadia, 8-40122 Bologna Tel 051/26.11.85 Fax 051/26.74.55 -

Dettagli

2011 REGOLAMENTO FANTASET

2011 REGOLAMENTO FANTASET 2011 REGOLAMENTO FANTASET SOMMARIO 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 - Definizione e caratteristiche del torneo... 3 1.2 - La figura dell'onu... 3 1.3 - Il sito web... 3 2. MERCATO INIZIALE... 4 2.1 - Budget...

Dettagli

1 Campionato Lega A HAPPINESS

1 Campionato Lega A HAPPINESS 1 Campionato Lega A HAPPINESS 2012-2013 Regolamento Il Centro sportivo HAPPINESS organizza una manifestazione a carattere amatoriale che si svolgerà a Nardò ( Le) in Via Penta 1 Campionato Lega A Calcio

Dettagli

ANNO 2011-12 AQUILOTTI. Data di inizio: 26-11-2011 Data di fine: 29-11-2012. Gironi. girone B

ANNO 2011-12 AQUILOTTI. Data di inizio: 26-11-2011 Data di fine: 29-11-2012. Gironi. girone B ANNO 2011-12 AQUILOTTI Data di inizio: 26-11-2011 Data di fine: 29-11-2012 Gironi girone B girone B Data di inizio: 26-11-2011 Data di fine: 29-01-2011 calendario giornata 1 26-11-2011 16:30 PALESTRA TREBESCHI

Dettagli

FBC FBC. alla terza. Rivista Ufficiale del Casale Calcio. Anno 1, 15 settembre 2015

FBC FBC. alla terza. Rivista Ufficiale del Casale Calcio. Anno 1, 15 settembre 2015 FBC Rivista Ufficiale del Casale Calcio. Anno 1, 15 settembre 2015 FBC n.2 Tre alla terza FBC Tre punti, tre marcatori (diversi), alla terza giornata; il Casale si è divertito, finalmente aggiungiamo

Dettagli

Descrizione e analisi tecnica dell attacco Esercizi d iniziazione e perfezionamento

Descrizione e analisi tecnica dell attacco Esercizi d iniziazione e perfezionamento Descrizione e analisi tecnica dell attacco Esercizi d iniziazione e perfezionamento Giuseppe BOSETTI Relazione al Corso di aggiornamento per allenatori di 1 grado e allievi allenatori CP Fipav Varese -

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DANTE BERRETTI 2012-2013

CAMPIONATO NAZIONALE DANTE BERRETTI 2012-2013 COMUNICATO UFFICIALE N. 88/L DELL 11 SETTEMBRE 2012 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 88/191 CAMPIONATO NAZIONALE DANTE BERRETTI 2012-2013 Si allega al presente Comunicato il calendario del Campionato

Dettagli

ESERCITAZIONE 1 ESERCITAZIONE 2

ESERCITAZIONE 1 ESERCITAZIONE 2 PASSAGGIO ESERCITAZIONE 1 - I giocatori vengono divisi in 3 gruppi di diverso colore. 1A) Con le mani passare la palla al colore diverso 1B) Con i piedi passare la palla al colore diverso 2A) Con le mani

Dettagli

ISCRIZIONE: Quota - Termini - Modalità

ISCRIZIONE: Quota - Termini - Modalità ISCRIZIONE: Quota - Termini - Modalità 1. Il Torneo avrà inizio domenica 13 marzo con la gara di apertura. 2. Si potranno iscrivere ragazzi nati dal 1992 al 1996. 3. Quota di iscrizione 15 euro a persona

Dettagli

Tecnica e didattica dell Attacco nella pallavolo giovanile

Tecnica e didattica dell Attacco nella pallavolo giovanile Tecnica e didattica dell Attacco nella pallavolo giovanile TECNICA DELL ATTACCO Fondamentale importante in quanto presente in entrambe le fasi del gioco, spesso conclude l azione. A livello statistico

Dettagli

CALCETTO PALLAVOLO TIRO ALLA FUNE FRECCETTE STAFFETTA CORSA DEI MILLEPIEDI IL PUNGIGLIONE BASKET 3C3 CAPITAN DADO FLEBO IN CORSA

CALCETTO PALLAVOLO TIRO ALLA FUNE FRECCETTE STAFFETTA CORSA DEI MILLEPIEDI IL PUNGIGLIONE BASKET 3C3 CAPITAN DADO FLEBO IN CORSA CALCETTO PALLAVOLO TIRO ALLA FUNE FRECCETTE STAFFETTA CORSA DEI MILLEPIEDI IL PUNGIGLIONE BASKET 3C3 CAPITAN DADO FLEBO IN CORSA CALCETTO Dimensioni Gare Palio Dimensioni Lunghezza m. 38 Larghezza m. 18,40

Dettagli

MODULO ISCRIZIONE TORNEO ESTIVO DI CALCIO A 5

MODULO ISCRIZIONE TORNEO ESTIVO DI CALCIO A 5 MODULO ISCRIZIONE TORNEO ESTIVO DI CALCIO A 5 Il sottoscritto nato a il residente a in via n in qualità di responsabile chiede di poter iscrivere la propria squadra ** al torneo estivo di calcio a 5, che

Dettagli

Corso di perfezionamento I giochi di transizione

Corso di perfezionamento I giochi di transizione Contenuto della lezione pratica Osservazioni preliminari Corso di perfezionamento I giochi di transizione La durata del gioco dipende dall intensità. L allenatore deve controllare lo stato fisico dei suoi

Dettagli

Categoria Esordienti. Stefano Bellinzaghi

Categoria Esordienti. Stefano Bellinzaghi Categoria Esordienti Guida e Dominio della palla Guida e Dominio della palla Stefano Bellinzaghi A B C I giocatori distribuiti nelle 4 file eseguono conduzioni, cambi di direzione e combinazioni tra guida

Dettagli

L'ASD SAN LUIGI AUGURA A TUTTI FELICE

L'ASD SAN LUIGI AUGURA A TUTTI FELICE ews Anno 5 - Numero 11 Giovedì, 15 gennaio 2015 L'ASD SAN LUIGI AUGURA A TUTTI FELICE 2015 TIM Cup UNDER 14 Allenatori: F. DI LEONARDO, R. MAGENES, A. DI GANGI Dirigente di Squadra: Italo TRICARICO Partita

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL GIOCO DELLA PALLA SCOUT

REGOLAMENTO PER IL GIOCO DELLA PALLA SCOUT REGOLAMENTO PER IL GIOCO DELLA PALLA SCOUT Ricavato dalla pubblicazione edita dal CNGEI Commissariato Nazionale Branca Esploratori-Esploratrici REGOLA N. 1 IL CAMPO DA GIOCO ED IL PALLONE Il Campo da gioco

Dettagli

PIVOTTI GIORGIO I GOL IMPARABILI VIDEOCASSETTA VHS 4 - DVD 4 GOL PARTITE DA 340 A 461 - (STAGIONI 200/7/8/910/11)

PIVOTTI GIORGIO I GOL IMPARABILI VIDEOCASSETTA VHS 4 - DVD 4 GOL PARTITE DA 340 A 461 - (STAGIONI 200/7/8/910/11) VIDEOCASSETTA VHS 4 - DVD 4 GOL PARTITE DA 340 A 461 - (STAGIONI 200/7/8/910/11) (inevitabili) si riferiscono a quei gol a fronte dei quali il portiere poco o nulla può fare per impedire alla palla di

Dettagli

LEGA SANPAOLO: REGOLAMENTO UFFICIALE

LEGA SANPAOLO: REGOLAMENTO UFFICIALE LEGA SANPAOLO: REGOLAMENTO UFFICIALE REGOLA 1: MODALITÀ DEL GIOCO 1. Il gioco è basato sulle reali prestazioni dei calciatori del campionato italiano di Serie A. 2. Il gioco si articola nelle seguenti

Dettagli

REGOLE DEL GIOCO 2013-2014

REGOLE DEL GIOCO 2013-2014 1 - Iscrizione. REGOLE DEL GIOCO 2013-2014 Il gioco si svolge interamente sul sito www.fantacalcioparolise.com Il quota d iscrizione a Fantacalcio Parolise per l anno 2014/2015 è di 40,00euro (quaranta/00),

Dettagli

FIGC-LND COMITATO REGIONALE UMBRIA "Sei Bravo a... Scuola di Calcio" 2014-15

FIGC-LND COMITATO REGIONALE UMBRIA Sei Bravo a... Scuola di Calcio 2014-15 CRITERI GENERALI - Le squadre devono presentarsi con almeno 14 giocatori. - 14 Bambini iscritti nella lista dovranno cimentarsi nei 3 giochi previsti e nel gioco partita 7c7. - La durata di ciascuna "partita

Dettagli

IL DIARIO DELLA SETTIMANA DAL 9 al 14 dicembre 2014

IL DIARIO DELLA SETTIMANA DAL 9 al 14 dicembre 2014 IL DIARIO DELLA SETTIMANA DAL 9 al 14 dicembre 2014 GIR E 14/12 MARNATE ALLIEVI 1998 4-3 L 14/12 ALLIEVI 1999 OSSONA 1-2 B 13/12 GIOVANISSIMI 2000 AMICI DELLO SPORT 3-0 N 14/12 GIOVANISSIMI 2001 SAN M.

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO FANTACALCIO MONTALE

REGOLAMENTO UNICO FANTACALCIO MONTALE REGOLAMENTO UNICO FANTACALCIO MONTALE Consultabile nei siti: http://www.tcp900.net oppure www.fantacalciomontale.135.it Versione: 13.02 1 INDICE VOTI E PUNTEGGI...3 Assegnazione Punti...3 Tabella di Conversione:

Dettagli

FANTACHEVANTON 2015/2016 http://fantachevanton.altervista.org/index.php

FANTACHEVANTON 2015/2016 http://fantachevanton.altervista.org/index.php FANTACHEVANTON 2015/2016 http://fantachevanton.altervista.org/index.php REGOLA 1: LA LEGA 1. La lega è costituita da quattordici società. 2. La Lega è governata dal Presidente di Lega, Giovanni Borraccino

Dettagli

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA BASKET: UNA SCUOLA DI VITA Un incontro speciale con il mondo della pallacanestro Lunedì 7 aprile 2014, le classi terze hanno incontrato il giocatore Jacopo Balanzoni della squadra della pallacanestro Cimberio

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

A.S. ACQUACHIARA Mercoledì, 25 febbraio 2015

A.S. ACQUACHIARA Mercoledì, 25 febbraio 2015 Mercoledì, 25 febbraio 2015 Mercoledì, 25 febbraio 2015 25/02/2015 La Gazzetta dello Sport Gianluca Scarlata La carica di Vittorioso «Lazio, ora non fallire» 1 25/02/2015 La Gazzetta dello Sport Pagina

Dettagli

TECNICA E TATTICA VOLLEY

TECNICA E TATTICA VOLLEY TECNICA E TATTICA VOLLEY Dalla posizione di attesa, e a seconda del tipo di attacco avversario, il muro e la difesa optano per dei cambiamenti di posizione, al fine di rendere più facile la ricostruzione.

Dettagli

divertire USCITA ALTA

divertire USCITA ALTA INTRODUZIONE In questo mio piccolo e modesto pensiero di lavoro, vorrei farvi partecipi della mia realtà (oppure da condividere), dove essendo l unico nella mia zona che si preoccupa della cura tecnica

Dettagli

un nuovo modo di fare calcio

un nuovo modo di fare calcio un nuovo modo di fare calcio I Piccoli Amici Si parte da qui! E l inizio del percorso calcistico, un inizio che di anno in anno viene sempre più anticipato. Un momento in cui è essenziale gettare le basi

Dettagli

FANTACALCIO 2015/2016 - REGOLAMENTO

FANTACALCIO 2015/2016 - REGOLAMENTO ROSA E FORMAZIONE FANTACALCIO 2015/2016 - REGOLAMENTO La rosa di una fantasquadra è composta da 28 calciatori, così divisi: 6 Portieri (appartenenti al massimo a 2 squadre), 8 Difensori 8 Centrocampisti

Dettagli