PROGETTI DI COMUNICAZIONE ESTERNA DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTI DI COMUNICAZIONE ESTERNA DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO"

Transcript

1 PROGETTI DI COMUNICAZIONE ESTERNA DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO RELAZIONE DI TIROCINIO di Lorenzo Murnigotti matricola Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Psicologia a.a. 2005/06

2 Premessa Ho svolto l attività di tirocinio presso la Biblioteca d Ateneo dell Università degli Studi di Milano- Bicocca. Ho collaborato in particolare con la responsabile dell ufficio Formazione, Sviluppo e Comunicazione (dott.ssa Ilaria Moroni), la quale ha svolto un ruolo di tutor nei miei confronti. Lo svolgimento del tirocinio si è articolato nella collaborazione a tre progetti nel periodo dicembre 2005-settembre 2006: I. il progetto newsletter (dicembre 2005), II. il progetto web (gennaio-aprile 2006), III. il progetto filmato (maggio-settembre 2006). Il mio apporto a questi tre progetti si è tradotto in varie attività: - incontri periodici con la tutor, - attività individuali successivamente valutate dalla dott.ssa Moroni, - ricerca e studio di documenti inerenti alle varie fasi dei progetti e successivi brainstorming di gruppo. I. PROGETTO NEWSLETTER Il primo progetto che ho seguito da tirocinante è stato quello riguardante la newsletter della Biblioteca. La Biblioteca aveva infatti in programma di dare vita ad una serie di newsletter periodiche con le quali comunicare agli utenti le novità e le iniziative riguardanti la Biblioteca stessa. Si trattava di capire quale fosse il formato da adottare (cartacea oppure elettronica), a chi distribuirla e come strutturarla. Ho innanzitutto preso visione di alcune newsletter di altri enti (quotidiani, biblioteche, siti di vario genere) puntando l attenzione soprattutto sulle newsletter elettroniche. Ho notato che nell ambito delle biblioteche, soprattutto per quanto riguarda quelle universitarie, lo strumento della newsletter elettronica è decisamente poco usato. Diversa è invece la situazione relativa a quotidiani, a siti web di carattere informativo, commerciale o di intrattenimento; in questi casi le newsletter abbondano ed è molto facile iscriversi gratuitamente. Inoltre, in quasi tutti i casi presi in esame, le newsletter erano di tipo elettronico (consultabili dai siti o inviate tramite mail). Da questo lavoro preliminare ho tratto alcune considerazioni. Target: Il target principale che si vuole raggiungere sono innanzitutto gli utenti interni all Ateneo, cioè docenti, personale tecnico amministrativo e studenti. Potrebbe però risultare utile studiare una forma che permetta anche a chi non è parte dell Università Bicocca di essere aggiornato su novità e iniziative della nostra Biblioteca. Questo presupporrebbe la possibilità di iscriversi alla newsletter dal sito della Biblioteca (affiancando questa modalità all utilizzo della rete intranet), oppure la pubblicazione della newsletter direttamente sul sito, senza nessun tipo di iscrizione al servizio Formato: Il nodo da sciogliere è se creare una newsletter cartacea, elettronica oppure in entrambi i formati. La forma cartacea raggiungerebbe evidentemente solo gli utenti interni. Inoltre sarebbe, a parer mio, uno strumento poco utile, in quanto si andrebbe ad aggiungere alla già ampia gamma di materiale cartaceo che i docenti si ritrovano nelle caselle della posta e che studenti e personale non docente trovano sparso in giro per l Università. Per questo ritengo che la modalità migliore sia quella elettronica.

3 Ipotesi di newsletter: La nostra newsletter potrebbe dunque essere pensata nel modo che segue. Un link sul sito della Biblioteca che rimandi alla newsletter completa, cioè con tutte le iniziative e le novità che si vogliono rendere note a tutti gli interessati. Insieme a questo si potrebbe inviare via mail una sintesi della nostra newsletter con le principali novità suddivise per aree e per materie, con dei link che rimandino direttamente alla newsletter completa del sito (come avviene, ad esempio, nella newsletter di corriere.it ). Questo metodo avrebbe alcuni vantaggi: il materiale mandato via mail risulterebbe di dimensioni decisamente ridotte rispetto a quello presente sul sito (favorendo la possibilità che chi lo riceve lo legga e si orienti con maggior facilità). suddividere per aree tematiche la sintesi che si manda via mail permette agli utenti di puntare direttamente a ciò che più potrebbe interessarli e, al contempo, di avere la possibilità di una visione interdisciplinare (è infatti possibile che, ad esempio, ad un professore di giurisprudenza interessi essere aggiornato sulle novità in ambito economico). Per non risultare eccessiva, la frequenza delle mail informative dovrebbe essere al massimo quindicinale. II. PROGETTO WEB Il progetto è nato dall esigenza della Biblioteca di modificare il proprio sito web sia sul versante grafico che su quello contenutistico. Il progetto di realizzazione del nuovo sito si è articolato in tre fasi: fase preliminare: analisi e valutazione del vecchio sito web; ricerca e studio della letteratura sul web; analisi e valutazione di siti di biblioteche universitarie; analisi e valutazione di esperienze recenti in Bicocca; fase produttiva: progressiva definizione degli aspetti contenutistici; progressiva definizione degli aspetti tecnici; progressiva definizione degli aspetti grafici; fase di testing e promozionale: presentazione del sito web al personale della Biblioteca e feed-back; test e questionario di usabilità e gradimento agli utenti; test di accessibilità attraverso appositi strumenti; realizzazione di miglioramenti contenutistici, grafici e tecnici; pubblicazione e pubblicità del nuovo sito a marzo Il mio lavoro in questo progetto si è concentrato soprattutto sulla terza fase, e in particolare sulla preparazione, somministrazione e analisi dei test. Insieme alla Dottoressa Moroni si è preparato un test (in tre varianti) che si componeva di due parti. La prima era la parte esplorativa, in cui si chiedeva agli utenti di rispondere ad alcune domande attraverso la navigazione nel sito. Per ogni risposta si valutava: il percorso svolto per ottenere l informazione di interesse (così da verificare se il menù di accesso alle macroaree fosse un utile strumento di guida alla navigazione); la completezza e le eventuali difficoltà nella ricerca; il tempo impiegato per trovare la risposta. La seconda era la parte valutativa e propositiva, in cui si chiedeva agli utenti di dare un voto (da 0 a 10) e la relativa motivazione sui seguenti 7 aspetti: 1. grafica e colori dell home page e delle pagine interne 2. organizzazione dei contenuti e reperibilità delle informazioni 3. navigabilità, rimandi interni ed esterni al sito 4. chiarezza espositiva delle informazioni ed efficacia del layout 5. uniformità con il sito web di Ateneo 6. valutazione complessiva del sito nuovo della Biblioteca

4 7. valutazione complessiva del sito precedente della Biblioteca Prima di congedare gli utenti si chiedeva loro se avessero dei suggerimenti di qualunque natura per il miglioramento del sito. Sono state elaborate tre varianti del test che si differenziavano tra loro nella parte esplorativa mentre la parte valutativa rimaneva invariata in ognuna delle tre tipologie. Abbiamo optato per la soluzione delle tre varianti per poter ampliare il più possibile il campo degli aspetti da sottoporre al giudizio degli utenti senza rendere troppo lungo lo svolgimento di ogni singolo test. Questa soluzione ha infatti permesso di mantenere fisso il numero dei compiti della prima parte e allo stesso tempo di ampliare, grazie alle tre diverse tipologie, il campo di indagine. Sono stati sottoposti al test 30 utenti della Biblioteca. Per cercare di rendere il campione il più rappresentativo possibile, si è deciso di suddividere la fase di somministrazione del test nelle tre sedi della Biblioteca (Centrale, di Scienze e di Medicina). La procedura di testing era molto semplice. Sono andato nelle tre sedi, dove veniva predisposta una postazione computer in cui eseguire il test. Cercando di non disturbare troppo gli utenti mi aggiravo per la Biblioteca chiedendo agli studenti la disponibilità di circa 15 minuti per lo svolgimento del test. Contro ogni mia previsione, in pochi si sono rifiutati di sottoporsi alle domande mentre la maggioranza delle persone a cui mi sono rivolto ha accettato immediatamente. Conclusa la fase di testing è iniziato il lavoro di analisi dei risultati. Essendo ogni test composto da due parti qualitativamente e quantitativamente diverse tra loro, si è proceduto analizzandole separatamente. L analisi della parte esplorativa era volta a valutare la completezza delle risposte, il percorso di navigazione seguito e il tempo impiegato. Dal punto di vista quantitativo il tempo impiegato per rispondere alle domande era il dato più rilevante. Per questo motivo, oltre a riportare la completezza delle risposte e il percorso con cui si sono ottenute, abbiamo fatto una media, per ogni domanda, dei tempi degli utenti. Questo lavoro è stato ripetuto per ognuna delle tre tipologie di test. L analisi della parte valutativa e propositiva è consistita nel compilare una tabella con i voti che ogni utente aveva dato a ciascuno dei 7 aspetti sopra esposti. In questa seconda fase di analisi abbiamo suddiviso i dati in due gruppi: il primo conteneva tutti voti riguardanti i primi 5 aspetti, il secondo gruppo si riferiva invece agli ultimi due. Per quanto riguarda il primo gruppo di dati è stata fatta una media dei voti di ogni utente, una media dei voti di tutti gli utenti per ogni aspetto e una media generale dei voti dati da tutti gli utenti ai primi 5 aspetti, così da avere un parametro quantitativo per capire il gradimento complessivo degli utenti. Per quanto riguarda invece il secondo gruppo sono state calcolate le medie dei voti espressi al punto 6 (valutazione nuovo sito) e di quelli espressi al punto 7 (valutazione sito precedente). Le due medie dei voti sono poi state confrontate tra loro. I risultati sono stati certamente incoraggianti. Da una parte si è notato che la stragrande maggioranza è riuscita a navigare nel sito trovando le informazioni richieste in tempi abbastanza rapidi; ciò significa che il sito risulta facilmente fruibile anche per chi lo vede e utilizza per la prima volta. Dall altra parte la media dei voti data dagli utenti ai primi 5 aspetti è piuttosto elevata. Interessante risulta poi il confronto tra le medie dei voti (in una scala da 0 a 10) date al vecchio sito (5,72) e al nuovo (8,08). III. PROGETTO FILMATO L ultimo progetto in cui sono stato coinvolto durante il mio tirocinio consisteva nella realizzazione di un filmato per la partecipazione della Biblioteca al Convegno Architettura della biblioteca e identità universitaria, svoltosi a Firenze il 28 e 29 settembre Si è voluto preparare un filmato

5 per rendere l intervento della Biblioteca più accattivante e agile attraverso una strumento multimediale. Inoltre si intendeva raccogliere le percezioni e i vissuti degli utenti a distanza di cinque anni dal completamento del progetto architettonico realizzato nella Sede Centrale, caratterizzata da ambienti peculiari e innovativi quali i carrels e le celle. Innanzitutto abbiamo sentito il bisogno di documentarci sul tema dell architettura bibliotecaria, così da poter definire gli aspetti su cui puntare maggiormente l attenzione nel lavoro di indagine. Abbiamo quindi individuato articoli e testi da leggere e riassumere. Dalla letteratura presa in esame sono emersi una serie di servizi che una biblioteca moderna dovrebbe offrire: spazi adatti per lo studio individuale e per gruppi; risorse elettroniche oltre che cartacee; informazioni sui servizi e indicazioni per reperire i documenti, a scaffale e sul web. Tutti questi aspetti richiedono ambienti, arredi e strumenti adeguati. In questo modo abbiamo potuto riscontrare che la nostra Biblioteca possiede molti di questi aspetti. Si è così cercato di mettere in luce nel filmato queste caratteristiche: i carrels, ossia spazi per lo studio individuale a disposizione di laureandi, dottorandi e docenti dell Ateneo; i numerosi terminali per la ricerca di documenti cartacei ma anche per la ricerca di risorse elettroniche; le zone utilizzabili per lo studio di gruppo (su tavoli rotondi) separate da quelle per lo studio individuale (su tavoli rettangolari); le celle, in cui si può studiare singolarmente in un ambiente più raccolto ed eventualmente in piccoli gruppi senza disturbare gli altri studenti. Si potrebbe dire che lo scopo del filmato era quello di capire come le caratteristiche architettoniche e funzionali della Biblioteca incidono sulla percezione che gli utenti hanno di questo luogo, di scoprire gli aspetti emozionali che evoca in loro e di raccogliere un giudizio sul rapporto tra architettura della biblioteca e qualità dello studio. Per questo, dopo la fase preliminare di studio della letteratura, si è deciso di realizzare una serie di interviste rivolte a persone che fossero in qualche modo legate alla Biblioteca, secondo punti di vista differenti. Abbiamo così intervistato studenti, docenti, personale della Biblioteca, ma anche architetti che avevano elaborato il progetto e tecnici che l hanno realizzato. A mio parere la scelta di un campione di soggetti intervistati così eterogeneo per il tipo di relazioni che ognuno di loro ha con la Biblioteca ha permesso, tra le altre cose, di verificare se gli intenti che hanno spinto i progettisti a realizzare la Biblioteca in un determinato modo trovano un riscontro concreto negli utenti. Insieme alla scelta della rosa di persone da intervistare, sono state preparate una serie di domande da porre per esplorare gli aspetti da noi ritenuti più importanti (organizzati in una mappa concettuale) e si è poi proceduto alla fase di realizzazione delle interviste e alla fase di montaggio, fasi alle quali ho preso parte solo parzialmente. Intorno alla metà di settembre 2006 ho partecipato alla proiezione del filmato per il personale della Biblioteca, che ha anticipato di qualche giorno quella del convegno di Firenze. Ritengo che il prodotto finale sia di ottimo livello non solo per la qualità del filmato dal punto di vista tecnico, ma soprattutto per la capacità di descrivere l architettura della Biblioteca attraverso i vissuti e le sensazioni di persone che conoscono questo luogo, alcuni perché lo hanno progettato e costruito, altri perché lo vivono quotidianamente come luogo di studio, ricerca e lavoro. Non si ha mai l impressione, durante la visione, di partecipare ad un prodotto autocelebrativo della Biblioteca; non mancano infatti critiche su alcuni aspetti oppure visioni antitetiche espresse da persone che la pensano in modo diverso sull utilizzo di uno spazio o sulla funzionalità di un servizio. Ma credo che la cosa più interessate che si evince dal filmato sia proprio il fatto che intorno alla Biblioteca è nata una sorta di comunità di persone che usano lo stesso luogo secondo tempi e finalità differenti, ma con la percezione comune a tutti che la Biblioteca è parte integrante del proprio lavoro e del proprio studio, e quindi della propria vita universitaria.

6 VALUTAZIONI FINALI L idea di svolgere il tirocinio presso la Biblioteca di Ateneo è nata da una duplice considerazione. Da una parte ho considerato che il fatto di conoscere già l ambiente universitario avrebbe potuto aiutarmi nel ridurre i tempi di adattamento, così da poter vivere sin da subito appieno le mie 125 ore di tirocinio. Dall altra parte ho ritenuto interessante per me la possibilità di fornire un servizio utile alla Biblioteca e, soprattutto, di comprendere meglio i servizi, le attività e i progetti di un luogo in cui studio quotidianamente. L esperienza di tirocinio in Biblioteca è stata decisamente positiva sotto tutti i punti di vista. I progetti a cui ho avuto modo di partecipare sono stati molto interessanti, in particolare quello riguardante la realizzazione del nuovo sito web, al quale ho dedicato la maggior parte delle mie 125 ore. Fondamentale per la valutazione positiva di questa esperienza sono state la disponibilità e l attenzione che la Dott.ssa Moroni ha avuto nei miei confronti. Mi sono sentito sin dall inizio parte integrante di ogni progetto e del gruppo di lavoro da lei guidato. Questo aspetto è stato decisivo perchè mi ha messo subito nelle condizioni di lavorare bene e di sentirmi totalmente libero di fare proposte e di prendere iniziative.

PROGETTO DI MIGLIORAMENTO DELLA COMUNICAZIONE ESTERNA NELLA SEDE DI SCIENZE DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO

PROGETTO DI MIGLIORAMENTO DELLA COMUNICAZIONE ESTERNA NELLA SEDE DI SCIENZE DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO PROGETTO DI MIGLIORAMENTO DELLA COMUNICAZIONE ESTERNA NELLA SEDE DI SCIENZE DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO Relazione di tirocinio di Antonella Grasso matricola 42910 Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione

Dettagli

PROGETTO DI RIFACIMENTO DEL SITO WEB DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO

PROGETTO DI RIFACIMENTO DEL SITO WEB DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO PROGETTO DI RIFACIMENTO DEL SITO WEB DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO Relazione di tirocinio di Roberta Boffi matricola 046328 Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Psicologia a.a. 2004/05

Dettagli

Indagine: i nuovi volantini sui servizi

Indagine: i nuovi volantini sui servizi Indagine: i nuovi volantini sui servizi della Biblioteca di Ateneo Rapporto di Ilaria Moroni e Nicole Colombo 1 Finalità dell indagine Raccogliere dagli utenti un feedback sui nuovi volantini, collocati

Dettagli

Indagine sulla Qualità percepita: la biblioteca vista dagli utenti

Indagine sulla Qualità percepita: la biblioteca vista dagli utenti Obiettivi di Progetto BdA Biennio 2009/10 Progetto Front Office Indagine sulla Qualità percepita: la biblioteca vista dagli utenti Rapporto di Ilaria Moroni Premessa L indagine si colloca all interno di

Dettagli

PROGETTO DI REALIZZAZIONE DI UN FILMATO SULLA SEDE CENTRALE

PROGETTO DI REALIZZAZIONE DI UN FILMATO SULLA SEDE CENTRALE PROGETTO DI REALIZZAZIONE DI UN FILMATO SULLA SEDE CENTRALE RELAZIONE DI TIROCINIO di Boris Stoinich matricola 057472 Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Psicologia a.a. 2005/06 Premessa

Dettagli

Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n.

Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n. Indagine sulle opinioni degli studenti frequentanti in ordine alle attività didattiche (art.1 comma 2, della legge 19/10/1999, n. 73) anno accademico 2008/2009 Aprile 2010 INDICE 1. Obiettivi 2. Metodologia

Dettagli

Relazione attività di Tutorato specializzato a.a. 2013/2014 I semestre

Relazione attività di Tutorato specializzato a.a. 2013/2014 I semestre Relazione attività di Tutorato specializzato a.a. 2013/2014 I semestre Nel mese di marzo, a chiusura del primo semestre, l Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio ha monitorato il servizio di tutorato

Dettagli

2. La rilevazione dell opinione degli studenti frequentanti nei quattro atenei indagati

2. La rilevazione dell opinione degli studenti frequentanti nei quattro atenei indagati 2. La rilevazione dell opinione degli studenti frequentanti nei quattro atenei indagati Per tracciare un primo quadro dei contesti indagati si presentano di seguito alcuni macro indicatori riguardanti

Dettagli

La metodologia del test con gli utenti adottata per Sapienza Università di Roma

La metodologia del test con gli utenti adottata per Sapienza Università di Roma La metodologia del test con gli utenti adottata per Sapienza Università di Roma Questo paper ha la finalità di illustrare come gli utenti web dell Università Sapienza di Roma abbiano partecipato al percorso

Dettagli

QUESTIONARIO. Grazie

QUESTIONARIO. Grazie QUESTIONARIO Il questionario, anonimo, serve a rilevare in modo sistematico le opinioni degli studenti che hanno completato un corso di studi. Queste conoscenze potranno aiutare a valutare la qualità dei

Dettagli

Sondaggio sulla modalità di redazione e valutazione delle Tesi di Laurea Triennali

Sondaggio sulla modalità di redazione e valutazione delle Tesi di Laurea Triennali Sondaggio sulla modalità di redazione e valutazione delle Tesi di Laurea Triennali Le opinioni degli studenti raccolte tramite i gruppi Facebook Sondaggio promosso dai Rappresentati degli Studenti nel

Dettagli

Progetto Exploring Houses N 509987-LLP-1-2010-1-TR GRUNDTVIG-GMP WP 7 Knowledge Base. Metodologia dell intervista. FAQ

Progetto Exploring Houses N 509987-LLP-1-2010-1-TR GRUNDTVIG-GMP WP 7 Knowledge Base. Metodologia dell intervista. FAQ Progetto Exploring Houses N 509987-LLP-1-2010-1-TR GRUNDTVIG-GMP WP 7 Knowledge Base. Metodologia dell intervista. FAQ Introduzione Le attività previste dal WP 7 Knowledge Base, permettono al progetto

Dettagli

DOL Diploma On Line Modulo di progettazione II anno Relazione finale. Pitti Floriana Classe F7 Tutor: Giovanni Di Rosa

DOL Diploma On Line Modulo di progettazione II anno Relazione finale. Pitti Floriana Classe F7 Tutor: Giovanni Di Rosa DOL Diploma On Line Modulo di progettazione II anno Relazione finale Pitti Floriana Classe F7 Tutor: Giovanni Di Rosa Realizzazione di un full adder a due bit 08/11/2010 Premessa A causa di un mancato

Dettagli

5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado

5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado 5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado Percorso didattico: Accogliere e orientare Autore Corrado Marchi e Franca Regazzoni Scuola Scuola secondaria di secondo grado Classi Prima, terza, quarta

Dettagli

PROGETTO DI REALIZZAZIONE DELLA GUIDA ALLA BIBLIOTECA DI ATENEO

PROGETTO DI REALIZZAZIONE DELLA GUIDA ALLA BIBLIOTECA DI ATENEO PROGETTO DI REALIZZAZIONE DELLA GUIDA ALLA BIBLIOTECA DI ATENEO Relazione di tirocinio di Angela Lattanzio matricola 044784 Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Psicologia a.a. 2003/04

Dettagli

MODELLAZIONE NUMERICA E SPERIMENTAZIONI DELLE CORRENTI DI GRAVITA CHE INTERAGISCONO CON FORME DI FONDO

MODELLAZIONE NUMERICA E SPERIMENTAZIONI DELLE CORRENTI DI GRAVITA CHE INTERAGISCONO CON FORME DI FONDO MODELLAZIONE NUMERICA E SPERIMENTAZIONI DELLE CORRENTI DI GRAVITA CHE INTERAGISCONO CON FORME DI FONDO Relazione di tirocinio di Flavio Consolo matricola 281865 Corso ingegneria civile per la protezione

Dettagli

Sintesi dei principali risultati 1

Sintesi dei principali risultati 1 Sintesi dei principali risultati 1 In quest indagine sul settore dei servizi per le imprese, sono state studiate imprese che svolgono servizi di ricerca, selezione e fornitura di personale; imprese di

Dettagli

RAPPORT DE STAGE Erasmus Placement. Romano Summa

RAPPORT DE STAGE Erasmus Placement. Romano Summa RAPPORT DE STAGE Erasmus Placement Febbraio Giugno 2012 Bibliothèque du département d Italien et de Roumain Université Paul-Valéry, Montpellier III Romano Summa Il mio primo contatto con la biblioteca

Dettagli

ATTIVITÁ DI COMUNICAZIONE ESTERNA E DI SVILUPPO ORGANIZZATIVO NELLA BIBLIOTECA DI ATENEO

ATTIVITÁ DI COMUNICAZIONE ESTERNA E DI SVILUPPO ORGANIZZATIVO NELLA BIBLIOTECA DI ATENEO ATTIVITÁ DI COMUNICAZIONE ESTERNA E DI SVILUPPO ORGANIZZATIVO NELLA BIBLIOTECA DI ATENEO Relazione di tirocinio di Nicole Valentina Serena Colombo matricola: 063968 Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione

Dettagli

Indagine sugli utenti della Sede di Scienze

Indagine sugli utenti della Sede di Scienze Indagine sugli utenti della Sede di Scienze Servizi bibliotecari e ricerche bibliografiche: un incontro felice? Rapporto a cura di Ilaria Moroni Finalità dell indagine Raccogliere informazioni utili su

Dettagli

Proposta operativa per l avvio delle procedure di rilevamento dell opinione degli studenti per l A.A. 2013-2014

Proposta operativa per l avvio delle procedure di rilevamento dell opinione degli studenti per l A.A. 2013-2014 Proposta operativa per l avvio delle procedure di rilevamento dell opinione degli studenti per l A.A. 2013-2014 Procedure di rilevamento dell opinione degli studenti A.A. 2013-2014 Testo aggiornato al

Dettagli

A SCUOLA CON JUMPC. Report sintetico dei risultati del progetto, dal punto di vista degli insegnanti e degli. studenti che hanno partecipato

A SCUOLA CON JUMPC. Report sintetico dei risultati del progetto, dal punto di vista degli insegnanti e degli. studenti che hanno partecipato A SCUOLA CON JUMPC Report sintetico dei risultati del progetto, dal punto di vista degli insegnanti e degli studenti che hanno partecipato Roma, 20 aprile 2009 Indice dei contenuti Gli esiti del sondaggio

Dettagli

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 14. Progettazione di Siti Web Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

REPORT DI VALUTAZIONE

REPORT DI VALUTAZIONE Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera 2007-2013 Le opportunità non hanno confini. Oltre la frontiera: occasioni di cooperazione REPORT DI VALUTAZIONE Unione europea Fondo Europeo Sviluppo

Dettagli

Il Sapere Essere nei bisogni formativi del Terzo Settore: un indagine esplorativa a Milano e provincia

Il Sapere Essere nei bisogni formativi del Terzo Settore: un indagine esplorativa a Milano e provincia Il Sapere Essere nei bisogni formativi del Terzo Settore: un indagine esplorativa a Milano e provincia a cura di Vincenzo Russo, Davide Jabes e Cinzia Sciangula dell Università IULM di Milano 1 Premessa

Dettagli

Analisi dati questionario gradimento del sito web dell'istituto

Analisi dati questionario gradimento del sito web dell'istituto Analisi dati questionario gradimento del sito web dell'istituto Premessa La valutazione del grado di soddisfazione degli utenti rappresenta un importante aspetto nella gestione di qualsiasi organizzazione,

Dettagli

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania È stata attivata una ricerca per misurare la conoscenza e la percezione dell efficacia del Programma attraverso

Dettagli

DESCRIZIONE E VALUTAZIONE DELLE MODALITA E DEI RISULTATI DELLA RILEVAZIONE DELL OPINIONE DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI E DEI LAUREANDI

DESCRIZIONE E VALUTAZIONE DELLE MODALITA E DEI RISULTATI DELLA RILEVAZIONE DELL OPINIONE DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI E DEI LAUREANDI UNIVERSITA DEGLI STUDI Niccolò Cusano TELEMATICA ROMA NUCLEO DI VALUTAZIONE Via Don Carlo Gnocchi, 3 00166 Roma DESCRIZIONE E VALUTAZIONE DELLE MODALITA E DEI RISULTATI DELLA RILEVAZIONE DELL OPINIONE

Dettagli

Rapporto di indagine con interviste ai volontari delle associazioni partecipanti a Riguardiamoci il Cuore 2011

Rapporto di indagine con interviste ai volontari delle associazioni partecipanti a Riguardiamoci il Cuore 2011 Rapporto di indagine con interviste ai volontari delle associazioni partecipanti a Riguardiamoci il Cuore 2011 Presentazione Si presenta l indagine qualitativa, effettuata con interviste, nel mese di luglio

Dettagli

Wired: http://blog.wired.it/codiceaperto/2013/06/30/e-se-linnovazione-passasse-dalluniversita.html

Wired: http://blog.wired.it/codiceaperto/2013/06/30/e-se-linnovazione-passasse-dalluniversita.html E se l'innovazione passasse dall'università? Intervista al nuovo rettore dell'università di Torino Intervistatrice: Flavia Marzano Wired: http://blog.wired.it/codiceaperto/2013/06/30/e-se-linnovazione-passasse-dalluniversita.html

Dettagli

LINEA DIRETTA CON ANFFAS

LINEA DIRETTA CON ANFFAS LINEA DIRETTA CON ANFFAS SONDAGGIO TELEFONICO Com è nata l idea del Sondaggio? Il sondaggio nasce dall esigenza, fortemente avvertita nel corso degli ultimi anni, da Anffas Nazionale di trovare un modo

Dettagli

Egregio Dirigente, INVALSI Villa Falconieri - Via Borromini, 5-00044 Frascati RM tel. 06 941851 - fax 06 94185215 www.invalsi.it - c.f.

Egregio Dirigente, INVALSI Villa Falconieri - Via Borromini, 5-00044 Frascati RM tel. 06 941851 - fax 06 94185215 www.invalsi.it - c.f. Egregio Dirigente, Le scrivo per informarla che sono state avviate le procedure per la realizzazione della rilevazione degli apprendimenti degli studenti per l anno scolastico 2010-11 nell ambito del Servizio

Dettagli

Risultati sondaggio di gradimento sul sito internet www.rubano.it.

Risultati sondaggio di gradimento sul sito internet www.rubano.it. Risultati sondaggio di gradimento sul sito internet www.rubano.it. Il 9 ottobre 2015 è stata avviata un'indagine rivolta agli "internauti" per capire quali sono i motivi di utilizzo del sito internet comunale

Dettagli

Studiare all estero: le esperienze dei laureati italiani indagine web sui laureati 2012

Studiare all estero: le esperienze dei laureati italiani indagine web sui laureati 2012 Studiare all estero: le esperienze dei laureati italiani indagine web sui laureati 2012 Silvia Galeazzi, AlmaLaurea Pollenzo-Bra (CN), 29 Maggio 2014 Laureati 2012 che hanno effettuato un periodo di studio

Dettagli

L unica linguaggi, consueti. domande e ambiti imprevisti o, comunque, diversi, in generale, da quelli più

L unica linguaggi, consueti. domande e ambiti imprevisti o, comunque, diversi, in generale, da quelli più GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO PER 2009 SCUOLA - 2010 PRIMARIA Il di Centro Gruppo Matematica di ricerca F. Enriques sulla didattica dell'università della matematica degli Studi nella scuola di Milano,

Dettagli

Relazione sulla. SUA-CdS 2015-16

Relazione sulla. SUA-CdS 2015-16 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI Presidio della Qualità di Ateneo Polo Centrale Relazione sulla SUA-CdS 2015-16 17 giugno 2015 Sommario INTRODUZIONE... 3 1. Indicatori di accreditamento iniziale... 4 1.1

Dettagli

A. S. 2014/2015 A U T O V A L U T A Z I O N E

A. S. 2014/2015 A U T O V A L U T A Z I O N E A. S. 2014/2015 A U T O V A L U T A Z I O N E Con il DPR 28 marzo 2013, n. 80 è stato emanato il regolamento sul Sistema Nazionale di Valutazione (SNV) in materia di istruzione e formazione. Le istituzioni

Dettagli

Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio culturale

Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio culturale TIROCINIO FORMATIVO Questionario di valutazione del Tutor della struttura ospitante (o Tutor del tirocinante) Data compilazione: / / / / A conclusione del tirocinio effettuato dallo studente vorremmo conoscere

Dettagli

Questionario per gli studenti laureandi nei corsi di laurea Facoltà di Giurisprudenza, Sapienza, Università di Roma

Questionario per gli studenti laureandi nei corsi di laurea Facoltà di Giurisprudenza, Sapienza, Università di Roma Anno 2010 Questionario per gli studenti laureandi nei corsi di laurea Facoltà di Giurisprudenza, Sapienza, Università di Roma Il questionario, anonimo, serve a conoscere in modo sistematico le opinioni

Dettagli

1_ http://www.anconanord.it Evitare la semplice autoreferenzialità. Provare a documentare i processi piuttosto che i semplici prodotti. Trova il tempo per aggiornarlo costantemente 02_http://www.assisi2circolo.it

Dettagli

ORIENTARE GLI ORIENTATORI. di Andrea Cammelli

ORIENTARE GLI ORIENTATORI. di Andrea Cammelli ORIENTARE GLI ORIENTATORI di Andrea Cammelli N egli ultimi anni abbiamo cominciato ad occuparci sempre più spesso di orientamento, portando la preziosa esperienza accumulata dal Consorzio Interuniversitario

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

OFFERTE DI TU/STAGE E MODALITA DI ACCESSO Consultando il sito http://www.polimi.it/stage si potranno avere tutte le informazioni.

OFFERTE DI TU/STAGE E MODALITA DI ACCESSO Consultando il sito http://www.polimi.it/stage si potranno avere tutte le informazioni. TIROCINIO UNIVERSITARIO (TU) Il TU fa parte del curriculum didattico e comporta l acquisizione di un predeterminato numero di crediti. Per il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica, AA. 2006/7, i crediti

Dettagli

https://www2.almalaurea.it/cgi-php/universita/statistiche/trasparenza.php?annoprofilo...

https://www2.almalaurea.it/cgi-php/universita/statistiche/trasparenza.php?annoprofilo... Pagina 1 di 5 Trasparenza - versione S.U.A. Questa versione della scheda per la trasparenza è stata predisposta per il supporto alla compilazione della Scheda Unica Annuale Opzioni: I dati includono i

Dettagli

15. PIANO DI COMUNICAZIONE DEL CONSORZIO PER L ANNO 2006

15. PIANO DI COMUNICAZIONE DEL CONSORZIO PER L ANNO 2006 15. PIANO DI COMUNICAZIONE DEL CONSORZIO PER L ANNO 2006 Premessa Nell ambito della sperimentazione della Società della Salute della sono state individuate tre parole chiave cui riferirsi costantemente

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUAP COMUNE DI SASSARI Giugno 2014

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUAP COMUNE DI SASSARI Giugno 2014 STUDIO Q QUALITÀ TOTALE SRL organizzazione formazione marketing INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUAP COMUNE DI SASSARI Giugno 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE 3 2 METODOLOGIA 4 3 IL TARGET E IL CAMPIONE D

Dettagli

Il sistema di valutazione delle performance della sanità toscana. Anno 2012

Il sistema di valutazione delle performance della sanità toscana. Anno 2012 Il sistema di valutazione delle performance della sanità toscana Risultati dell indagine di clima interno Anno 2012 Laboratorio MeS Istituto di Management Firenze, 22 Febbraio 2013 Premessa Il presente

Dettagli

Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi

Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi La Carta dei servizi La Carta dei servizi precisa ciò che gli utenti possono attendersi dai Servizi bibliotecari dell Università di Bergamo e le attese

Dettagli

Biografia linguistica

Biografia linguistica EAQUALS-ALTE Biografia linguistica (Parte del Portfolio Europeo delle Lingue di EAQUALS-ALTE) I 1 BIOGRAFIA LINGUISTICA La Biografia linguistica è un documento da aggiornare nel tempo che attesta perché,

Dettagli

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni In una riunione del Comitato di direzione, la nostra direzione

Dettagli

C.I.M. MAPPANO. Restituzione risultati del QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE ASILO NIDO IL MAPPAMONDO 2014

C.I.M. MAPPANO. Restituzione risultati del QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE ASILO NIDO IL MAPPAMONDO 2014 Restituzione risultati del QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE ASILO NIDO IL MAPPAMONDO 2014 C.I.M. MAPPANO La rilevazione è stata effettuata nel mese di aprile 2014, a circa un anno dalla precedente. L obiettivo

Dettagli

ANALISI DEI QUESTIONARI PER LA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI SUI SINGOLI INSEGNAMENTI

ANALISI DEI QUESTIONARI PER LA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI SUI SINGOLI INSEGNAMENTI ANALISI DEI QUESTIONARI PER LA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI SUI SINGOLI INSEGNAMENTI Anno Accademico 008/009 Rapporto statistico riassuntivo Corso di Laurea in Scienze politiche e delle Relazioni

Dettagli

Relazione attività di Tutorato specializzato a.a. 2013/2014 II semestre

Relazione attività di Tutorato specializzato a.a. 2013/2014 II semestre Relazione attività di Tutorato specializzato a.a. 2013/2014 II semestre Nel mese di Luglio, a chiusura del secondo semestre, l Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio ha monitorato il servizio di tutorato

Dettagli

Livello di soddisfazione dei laureandi

Livello di soddisfazione dei laureandi Trasparenza versione S.U.A. Questa versione della scheda per la trasparenza è stata predisposta per il supporto alla compilazione della Scheda Unica Annuale Opzioni: I dati includono i laureati di corsi

Dettagli

REPORT SCUOLE ITALIANO

REPORT SCUOLE ITALIANO REPORT SCUOLE ITALIANO Riuscire a fare una ricapitolazione di quanto emerso dai questionari effettuati non è stato facile, per via del fatto che le realtà prese in considerazione risultano essere abbastanza

Dettagli

Ricerche Sociali e di Marketing. la SoddiSFAZione dell iscritto CooperSAlute : i SerViZi offerti dal CentrAlino di roma e dal numero Verde

Ricerche Sociali e di Marketing. la SoddiSFAZione dell iscritto CooperSAlute : i SerViZi offerti dal CentrAlino di roma e dal numero Verde Ricerche Sociali e di Marketing la SoddiSFAZione dell iscritto CooperSAlute : i SerViZi offerti dal CentrAlino di roma e dal numero Verde FirenZe, 10 MArZo 2014 53 La soddisfazione dell Iscritto Coopersalute:

Dettagli

Indagine qualitativa sui servizi bibliotecari: uso, soddisfazione e promozione

Indagine qualitativa sui servizi bibliotecari: uso, soddisfazione e promozione Obiettivi di Progetto BdA Biennio 2009/10 Progetto Front Office Indagine qualitativa sui servizi bibliotecari: uso, soddisfazione e promozione Rapporto di Ilaria Moroni Premessa Progetto Front Office:

Dettagli

UNIVERSITÀ DI PISA AREA BIBLIOTECARIA ARCHIVISTICA MUSEALE INDAGINE PER LA VALUTAZIONE DEI SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE AGGIORNAMENTO 2008

UNIVERSITÀ DI PISA AREA BIBLIOTECARIA ARCHIVISTICA MUSEALE INDAGINE PER LA VALUTAZIONE DEI SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE AGGIORNAMENTO 2008 UNIVERSITÀ DI PISA AREA BIBLIOTECARIA ARCHIVISTICA MUSEALE INDAGINE PER LA VALUTAZIONE DEI SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE AGGIORNAMENTO 2008 Gruppo di lavoro costituito da R. Baviello, R. Bertozzi, P. Carloni,

Dettagli

Tatsiana: possiamo finalmente superare molti pregiudizi nei confronti degli altri, che sono diversi solo apparentemente

Tatsiana: possiamo finalmente superare molti pregiudizi nei confronti degli altri, che sono diversi solo apparentemente Buongiorno, mi chiamo Tatsiana Shkurynava. Sono di nazionalità bielorussa, vivo in Italia a Reggio Calabria. In questo breve articolo vorrei raccontare della mia esperienza in Italia. Tutto è cominciato

Dettagli

I WEBQUEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO. Palermo 9 novembre 2011

I WEBQUEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO. Palermo 9 novembre 2011 I WEBQUEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA Palermo 9 novembre 2011 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO Webquest Attività di indagine guidata sul Web, che richiede la partecipazione attiva degli studenti,

Dettagli

La carriera universitaria e l inserimento nel mondo del lavoro dei laureati in Ingegneria dei Materiali

La carriera universitaria e l inserimento nel mondo del lavoro dei laureati in Ingegneria dei Materiali La carriera universitaria e l inserimento nel mondo del lavoro dei laureati in Ingegneria dei Materiali Studenti che hanno conseguito la laurea specialistica nell anno solare 2009 Questa indagine statistica

Dettagli

Egregio Dirigente, INVALSI Villa Falconieri - Via Borromini, 5-00044 Frascati RM tel. 06 941851 - fax 06 94185215 www.invalsi.it - c.f.

Egregio Dirigente, INVALSI Villa Falconieri - Via Borromini, 5-00044 Frascati RM tel. 06 941851 - fax 06 94185215 www.invalsi.it - c.f. Egregio Dirigente, Le scrivo per informarla che sono state avviate le procedure per la realizzazione della rilevazione degli apprendimenti degli studenti per l anno scolastico 2009/10 nell ambito del Servizio

Dettagli

L UNIVERSITA COME POSSIBILE SBOCCO, FUSARO- I.T.C.G. PAOLINI CLASSE 4AR

L UNIVERSITA COME POSSIBILE SBOCCO, FUSARO- I.T.C.G. PAOLINI CLASSE 4AR L UNIVERSITA COME POSSIBILE SBOCCO, FUSARO- I.T.C.G. PAOLINI CLASSE 4AR INTRODUZIONE La mia intenzione, riguardante gli studi universitari, è diretta verso la facoltà di psicologia, nella sede di Bologna.

Dettagli

Livello di soddisfazione dei laureandi

Livello di soddisfazione dei laureandi Trasparenza versione S.U.A. Questa versione della scheda per la trasparenza è stata predisposta per il supporto alla compilazione della Scheda Unica Annuale Opzioni: I dati includono i laureati di corsi

Dettagli

Formazione degli studenti per l apprendimento delle strategie di ricerca bibliografica: la nostra esperienza nel

Formazione degli studenti per l apprendimento delle strategie di ricerca bibliografica: la nostra esperienza nel Formazione degli studenti per l apprendimento delle strategie di ricerca bibliografica: la nostra esperienza nel campo dell architettura e della pianificazione Università di Bologna Formazione per formatori

Dettagli

BeLL Questionario. www.bell-project.eu

BeLL Questionario. www.bell-project.eu Q BeLL Questionario www.bell-project.eu Gentile corsista, L obiettivo di questa indagine è raccogliere informazioni sulla sua esperienza di apprendimento in età adulta. Siamo interessati in particolare

Dettagli

Indagine sulla diffusione del wireless nelle università italiane

Indagine sulla diffusione del wireless nelle università italiane Indagine sulla diffusione del wireless nelle università italiane - A cura di Massimo Carfagna - Finanziato nell ambito della convenzione siglata il 19 luglio 2007 tra il Dipartimento per l Innovazione

Dettagli

GfK Group Indagine Efpa GfK Eurisko 15 Ottobre 2011. Presentazione della ricerca Efpa Italia - GfK Eurisko Nicola Ronchetti GfK Eurisko

GfK Group Indagine Efpa GfK Eurisko 15 Ottobre 2011. Presentazione della ricerca Efpa Italia - GfK Eurisko Nicola Ronchetti GfK Eurisko Presentazione della ricerca Efpa Italia - GfK Eurisko Nicola Ronchetti GfK Eurisko La ricerca Efpa Italia GfK Eurisko La ricerca Efpa Italia GfK Eurisko è stata condotta su un campione composto da: clienti

Dettagli

VALUTAZIONE E RIPROGETTAZIONE OPAC. Interazione uomo macchina 2003/2004

VALUTAZIONE E RIPROGETTAZIONE OPAC. Interazione uomo macchina 2003/2004 VALUTAZIONE E RIPROGETTAZIONE OPAC Interazione uomo macchina 2003/2004 COS E L OPAC? L opac è il sistema bibliografico bibliotecario della Bicocca consultabile sia dalle postazioni sparse per la biblioteca

Dettagli

Una ricerca sulla Menopausa Precoce

Una ricerca sulla Menopausa Precoce Una ricerca sulla Menopausa Precoce PREMESSA Le D.sse Ann Bises (psicoterapeuta) e Giovanna Testa (ginecologa specialista in endocrinologia ginecologica) del sito www.menopausaprecoce.it e l Associazione

Dettagli

Percezione della sicurezza sul lavoro in Toscana: il caso dei lavoratori immigrati nel settore agro-boschivo - ANOLF/CISL FOCUS GROUP

Percezione della sicurezza sul lavoro in Toscana: il caso dei lavoratori immigrati nel settore agro-boschivo - ANOLF/CISL FOCUS GROUP Percezione della sicurezza sul lavoro in Toscana: il caso dei lavoratori immigrati nel settore agro-boschivo - ANOLF/CISL FOCUS GROUP PRESENTAZIONE DEL PROGETTO La CISL ha organizzato questo incontro perché

Dettagli

Sex: The Teen App! IL NOSTRO TEAM

Sex: The Teen App! IL NOSTRO TEAM Sex: the Teen App! IL NOSTRO TEAM Sono una psicologa di 33 anni, lavoro nel campo della formazione sia con adulti che con minori. Mi interesso inoltre di benessere sessuale, lavorando in questo ambito

Dettagli

I.T.E.S. Don Luigi Sturzo Bagheria. INDAGINE STATISTICA sulle ABITUDINI DI LETTURA

I.T.E.S. Don Luigi Sturzo Bagheria. INDAGINE STATISTICA sulle ABITUDINI DI LETTURA I.T.E.S. Don Luigi Sturzo Bagheria Anno Scolastico 2012-2013 Classe 5 a C INDAGINE STATISTICA sulle ABITUDINI DI LETTURA DEGLI STUDENTI ( 14-19 ANNI) 1 ITES Don Luigi Sturzo - Bagheria RELAZIONE DELL INDAGINE

Dettagli

Introduzione alla Ricerca Bibliografica. User Education nella Biblioteca della Facoltà di Scienze della Formazione della LUMSA

Introduzione alla Ricerca Bibliografica. User Education nella Biblioteca della Facoltà di Scienze della Formazione della LUMSA Introduzione alla Ricerca Bibliografica on-line User Education nella Biblioteca della Facoltà di Scienze della Formazione della LUMSA DALL ORIENTAMENTO IN BIBLIOTECA ALLA USER EDUCATION SU RICHIESTA Le

Dettagli

La valutazione dell opinione degli studenti sulla didattica

La valutazione dell opinione degli studenti sulla didattica La valutazione dell opinione degli studenti sulla didattica Gli esiti della rilevazione 2012-2013 Anna Maria Milito 26 novembre 2013 La rilevazione dell opinione degli studenti sulla didattica Importanza

Dettagli

Livello di soddisfazione dei laureandi

Livello di soddisfazione dei laureandi Trasparenza versione S.U.A. Questa versione della scheda per la trasparenza è stata predisposta per il supporto alla compilazione della Scheda Unica Annuale Opzioni: I dati non includono i laureati di

Dettagli

Processo di elaborazione

Processo di elaborazione Processo di elaborazione Questionario Esterno QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE DELL UTENTE/VISITATORE Gruppo operativo 2.1.2. Performance 1. Nunzia Pandolfi 2. Simona Saltarelli 3. Annalina Notarantonio 4.

Dettagli

Area Marketing. Approfondimento

Area Marketing. Approfondimento Area Marketing Approfondimento CUSTOMER SATISFACTION COME RILEVARE IL LIVELLO DI SODDISFAZIONE DEI CLIENTI (CUSTOMER SATISFACTION) Rilevare la soddisfazione dei clienti non è difficile se si dispone di

Dettagli

INCONTRI DI INFORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE INDICAZIONI EMERSE

INCONTRI DI INFORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE INDICAZIONI EMERSE INCONTRI DI INFORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE INDICAZIONI EMERSE PROGETTO L.e.A. LAVORO E ACCOGLIENZA a cura di S. Campisi INCONTRI DI INFORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE INDICAZIONI EMERSE PROGETTO L.e.A.

Dettagli

PSA: Laboratorio disciplinare di religione per gli insegnanti della scuola elementare

PSA: Laboratorio disciplinare di religione per gli insegnanti della scuola elementare PSA: Laboratorio disciplinare di religione per gli insegnanti della scuola elementare Sottogruppo coordinato da Fortunata Capparo (verbale 2 incontro - 18 /11 2002) L ispettore Gandelli ha iniziato l incontro

Dettagli

PROCEDURA GESTIONALE DIREZIONE PG SG.12 MONITORAGGIO DELLA SODDISFAZIONE DEI CLIENTI

PROCEDURA GESTIONALE DIREZIONE PG SG.12 MONITORAGGIO DELLA SODDISFAZIONE DEI CLIENTI PROCEDURA GESTIONALE DIREZIONE PG SG.12 MONITORAGGIO DELLA SODDISFAZIONE DEI CLIENTI REV. n. DATA Motivo revisione Responsabile REDAZIONE Settore CID Responsabile VERIFICA Settore SG Responsabile APPROVAZIONE

Dettagli

Ricerca rivolta alle famiglie di bambini di età 0-36 mesi non iscritti ai servizi comunali, anno 2015 L INDAGINE IN SINTESI

Ricerca rivolta alle famiglie di bambini di età 0-36 mesi non iscritti ai servizi comunali, anno 2015 L INDAGINE IN SINTESI Ricerca rivolta alle famiglie di bambini di età 0-36 mesi non iscritti ai servizi comunali, anno 2015 ASPETTI METODOLOGICI L INDAGINE IN SINTESI Indagine a cura di: - Area Organizzazione e gestione servizi

Dettagli

Proposta di intervento rieducativo con donne operate al seno attraverso il sistema BIODANZA

Proposta di intervento rieducativo con donne operate al seno attraverso il sistema BIODANZA Proposta di intervento rieducativo con donne operate al seno attraverso il sistema BIODANZA Tornare a «danzare la vita» dopo un intervento al seno Micaela Bianco I passaggi Coinvolgimento medici e fisioterapiste

Dettagli

Criteri di valutazione (domande guida per autovalutarsi)

Criteri di valutazione (domande guida per autovalutarsi) Guida allo studio e all autovalutazione Valutate la vostra proposta di la vostra preparazione sulla base dei criteri proposti e assegnatevi un : se la somma dei punteggi ottenuti è inferiore alla metà

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

RISULTATI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

RISULTATI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO Provincia di Treviso RISULTATI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO DEL SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ANNO 200 Luglio 200 RISULTATI QUESTIONARI DI GRADIMENTO DEL SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA

Dettagli

ANALISI DEI QUESTIONARI PER LA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI SUI SINGOLI INSEGNAMENTI

ANALISI DEI QUESTIONARI PER LA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI SUI SINGOLI INSEGNAMENTI ANALISI DEI QUESTIONARI PER LA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI SUI SINGOLI INSEGNAMENTI Anno Accademico 008/009 Rapporto statistico riassuntivo Scuola di specializzazione per gli insegnanti della

Dettagli

Indagine su: L approccio delle aziende e delle associazioni nei confronti dell accessibilità dei siti web

Indagine su: L approccio delle aziende e delle associazioni nei confronti dell accessibilità dei siti web Indagine su: L approccio delle aziende e delle associazioni nei confronti dell accessibilità dei siti web Gennaio 2005 Indice Introduzione Obiettivo e metodologia dell indagine Composizione e rappresentatività

Dettagli

Qualità dei siti Web Culturali

Qualità dei siti Web Culturali Qualità dei siti Web Culturali Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Soggetto culturale pubblico (SCP) Un istituzione, organismo o progetto di interesse pubblico che abbia quale finalità statuita quella di

Dettagli

Report finale sportello Ricomincio da qui

Report finale sportello Ricomincio da qui Report finale sportello Ricomincio da qui Contesto generale del progetto Ricomincio da qui Lo sportello Ricomincio da qui offre supporto e sostegno a tutti coloro che sono residenti a Spinea e cercano

Dettagli

Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica

Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica (a cura dell Area Comunicazione e Servizi al cittadino, con il supporto dell Ufficio Monitoraggio e Ricerca di FormezPA) INDICE 1. Introduzione

Dettagli

OSSERVATORIO SULLA COMUNICAZIONE ADOLESCENZIALE. Tra reale e virtuale

OSSERVATORIO SULLA COMUNICAZIONE ADOLESCENZIALE. Tra reale e virtuale OSSERVATORIO SULLA COMUNICAZIONE ADOLESCENZIALE Tra reale e virtuale 1 Attività: analisi e proposte 2014/2015 Le attività realizzate sono riconducibili alle seguenti aree: 1. Area delle banche dati e della

Dettagli

CRESCERE LAVORANDO IN GRUPPI AUTENTICI

CRESCERE LAVORANDO IN GRUPPI AUTENTICI Progetto in rete I CARE CRESCERE LAVORANDO IN GRUPPI AUTENTICI ISTITUTO COMPRENSIVO DI CURNO SCUOLA PRIMARIA DI CURNO GIOCHI LOGICI MATEMATICI REFERENTE: Ins. EPIFANI VINCENZA Tempi : II QUADRIMESTRE Classe

Dettagli

Newsletter Ufficio Programmi Internazionali

Newsletter Ufficio Programmi Internazionali Newsletter Ufficio Programmi Internazionali Università degli Studi di Bergamo 01/04/2015 Bimestrale, Numero 3 Studenti Selezionati per mobilità Erasmus o extra UE: cosa fare Mobilità per tirocinio: Application

Dettagli

Marzo 2014. OrphaNews Italia Questionario di Gradimento. www.orpha.net/actor/cgi-bin/oahome.php?ltr=italianews

Marzo 2014. OrphaNews Italia Questionario di Gradimento. www.orpha.net/actor/cgi-bin/oahome.php?ltr=italianews Marzo 2014 OrphaNews Italia Questionario di Gradimento www.orpha.net/actor/cgi-bin/oahome.php?ltr=italianews Indice Introduzione... 3 Metodologia... 3 Conclusioni... 14 Ringraziamenti... 15 Questionario

Dettagli

LA PIATTAFORMA DEL PROGETTO ORIENTAMENTO. Guida per Studente

LA PIATTAFORMA DEL PROGETTO ORIENTAMENTO. Guida per Studente Progetto Orientamento Edizione 2007 LA PIATTAFORMA DEL PROGETTO ORIENTAMENTO Guida per Studente http://www.elearning.unibo.it/orientamento assistenzaorientamento.cela@unibo.it Sommario 1 L accesso alla

Dettagli

Relazione finale. Descrizione di contenuti, tempi, luoghi, fasi, modalità, strumenti e protagonisti

Relazione finale. Descrizione di contenuti, tempi, luoghi, fasi, modalità, strumenti e protagonisti Relazione finale Descrizione di contenuti, tempi, luoghi, fasi, modalità, strumenti e protagonisti Il progetto English Podcast è stato finalizzato alla registrazione di file audio o video di lezioni in

Dettagli

Azienda Sanitaria ULSS 3 Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente

Azienda Sanitaria ULSS 3 Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente Sommario Premessa 1 L indagine e il questionario di rilevazione 1 La partecipazione e le caratteristiche dei rispondenti 2 I risultati

Dettagli

DIVENTARE GENITORI OGGI:

DIVENTARE GENITORI OGGI: In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI: ASPETTI MEDICO-SANITARI Sintesi della ricerca Roma, 2 aprile 2015 Che il nostro Paese viva un problema di scarsa natalità è un opinione che la grande parte

Dettagli