Il Progetto Lauree Scientifiche a Messina

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Progetto Lauree Scientifiche a Messina"

Transcript

1 Il Progetto Lauree Scientifiche a Messina

2 La crisi delle vocazioni scientifiche è ormai un fenomeno che caratterizza molti Paesi del mondo, ma che si nota soprattutto nei Paesi sviluppati. Analizzando il fenomeno in modo più disaggregato, è possibile evidenziare che in Italia negli ultimi anni Chimica, Fisica e Matematica sono le discipline meno scelte dai giovani che si avviano agli studi universitari. Il "Progetto Lauree Scientifiche vuole intervenire ponendosi i seguenti obiettivi: incrementare il numero di immatricolati ai Corsi di Laurea di Chimica, Fisica e Matematica, mantenendo un alto standard di qualità degli studenti; incrementare il numero di laureati in Chimica, Fisica e Matematica e potenziare il loro inserimento nel mercato del lavoro. Questi obiettivi potranno essere raggiunti attraverso azioni mirate a: potenziare l Orientamento pre-universitario degli studenti delle Scuole Medie Superiori; meglio sintonizzare la Formazione triennale dei Laureati con le esigenze del mondo del lavoro; potenziare ed incentivare le attività di Stage degli studenti delle classi di Chimica, Fisica e Matematica presso le Imprese; potenziare le offerte di Formazione post-lauream per i laureati in Fisica; mettere a punto un dettagliato piano di Comunicazione.

3 Il Progetto Lauree Scientifiche a Messina Personale e Istituzioni Coinvolte 6 Docenti Universitari, 4 Laureati a Contratto, 12 Docenti della Scuola 9 scuole superiori di cui 6 Licei Scientifici, 1 Liceo Classico e 2 Istituti Industriali Il CSA di Messina Confindustria Messina presente con 4 Aziende presenti sul territorio

4 Il Progetto Lauree Scientifiche a Messina Provenienza degli Studenti coinvolti 157 dai Licei Scientifici 20 dal Liceo Classico

5 Il Progetto Lauree Scientifiche a Messina Progetto Formazione e Orientamento Laboratori di Fisica partecipati Laboratori Aperti Mostre ed Ehxibit

6 Laboratori di Fisica partecipati Punti di Forza 1. Stretta Collaborazione Università- Scuola. 2. Scelta delle esperienze 3. Coinvolgimento diretto degli studenti 4. Collaborazione di giovani laureati

7 Laboratori di Fisica partecipati Punti di Forza 1-2 Stretta collaborazione con i docenti della scuola durante la scelta delle esperienze legata soprattutto alle modalità di presentazione e al livello di preparazione delle diverse tipologie di studenti da coinvolgere.

8 Laboratori di Fisica partecipati Punti di Forza 3-4 La partecipazione diretta di ciascuno studente alla realizzazione delle esperienze, resa possibile dalla fattiva collaborazione di giovani laureati. Questi due fattori sono stati fortemente evidenziati dagli studenti nei questionari.

9 Analisi statistica liceo scientifico tipo Decisamente No Più No che Si Più Si che No Decisamente Si 1 -Gli argomenti dell attività svolta sono stati interessanti? 2- L attività è stata impegnativa? 3-La tua preparazione scolastica era sufficiente per seguire l attività? 4 -I locali e l'attrezzatura a disposizione erano adeguati? 5 -I materiali scritti (schede o dispense) utilizzati per le attività erano chiari? 6 -I docenti sono stati chiari? 7 -Le attività svolte sono state utili per capire meglio cos è la Fisica? Le attività svolte ti saranno utili nella scelta dei tuoi studi futuri? 9-Valeva la pena di partecipare all attività?

10 Analisi statistica liceo scientifico tipo Vorresti che nell insegnamento della Fisica si desse maggiore attenzione 1 - all aspetto sperimentale e pratico 2 - all aspetto formale 3 - all inquadramento storico 4 - alle ricerche fondamentali più recenti 5 - alle relazioni con altre discipline ed alle applicazioni tecnologiche 6 - alle implicazioni nella vita quotidiana 7 altro (specificare)

11 Analisi statistica Liceo Classico tipo Decisamente No Più No che Si Più Si che No Decisamente Si 1 -Gli argomenti dell attività svolta sono stati interessanti? 2- L attività è stata impegnativa? 3-La tua preparazione scolastica era sufficiente per seguire l attività? 4 -I locali e l'attrezzatura a disposizione erano adeguati? 5 -I materiali scritti (schede o dispense) utilizzati per le attività erano chiari? 6 -I docenti sono stati chiari? Le attività svolte sono state utili per capire meglio cos è la Fisica? 8 -Le attività svolte ti saranno utili nella scelta dei tuoi studi futuri? 9-Valeva la pena di partecipare all attività?

12 Analisi statistica Liceo Classico tipo Vorresti che nell insegnamento della Fisica si desse maggiore attenzione 1 - all aspetto sperimentale e pratico 2 - all aspetto formale 3 - all inquadramento storico 4 - alle ricerche fondamentali più recenti 5 - alle relazioni con altre discipline ed alle applicazioni tecnologiche 6 - alle implicazioni nella vita quotidiana 7 - altro (specificare)

13 Laboratori Aperti Visite guidate ai Laboratori di Ricerca con giovani ricercatori come ciceroni. Possibilità di partecipare ad alcuni esperimenti e vivere a pieno l atmosfera universitaria e di giocare a fare il ricercatore per un giorno

14 Mostre ed Ehxibit Nell ambito della XVI Settimana della Cultura Scientifica Presentazione di esperimenti dimostrativi Presentazione di Ehxibit realizzati con materiale povero, curata dagli studenti di una delle scuole partecipanti.

15 Conclusione del primo anno di attività Incontro conclusivo organizzato con il CSA e Confindustria, con la partecipazione di aziende operanti sul territorio con tutti gli studenti partecipanti all iniziativa, in modo che ciascuno di loro potesse avere una maggiore percezione delle ricadute che una formazione di tipo fisico ha in ambito lavorativo

16 Risultati ottenuti Un incremento delle iscrizioni Alta percentuale di iscritti fra i partecipanti al PLS Aumento di interesse per una disciplina ritenuta ostica

17 Progetti per il secondo anno di attività Maggiore diversificazione delle esperienze partecipate Partecipazione di studenti provenienti da tipologie di scuole diverse Estensione della partecipazione a studenti delle terze classi delle superiori Maggiore coinvolgimento di studenti e docenti provenienti da alcune tipologie di scuole

Servizio Orientamento, Tutorato e Job Placement. 6 giugno 2007

Servizio Orientamento, Tutorato e Job Placement. 6 giugno 2007 Servizio Orientamento, Tutorato e Job Placement 6 giugno 2007 Il Servizio Orientamento mira al consolidamento dell'insieme integrato di attività di: informazione orientamento inserimento nel mondo del

Dettagli

Il Piano Lauree Scientifiche 2009-2012

Il Piano Lauree Scientifiche 2009-2012 Il Piano Lauree Scientifiche 2009-2012 Il 29 aprile 2010 vengono rese note da parte del Comitato Tecnico e Scientifico del MIUR le linee guida per la nuova versione del PLS che mantiene l acronimo, con

Dettagli

QUESTIONARIO PER STUDENTI LAUREANDI

QUESTIONARIO PER STUDENTI LAUREANDI QUESTIONARIO PER STUDENTI LAUREANDI NB. La compilazione del questionario è obbligatoria per accedere alla discussione della tesi. Il questionario deve essere completamente anonimo, e deve perciò essere

Dettagli

LAUREE TRIENNALI DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E DIPARTIMENTO DI STUDI AZIENDALI CORSI INTENSIVI DI RECUPERO

LAUREE TRIENNALI DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E DIPARTIMENTO DI STUDI AZIENDALI CORSI INTENSIVI DI RECUPERO LAUREE TRIENNALI DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E DIPARTIMENTO DI STUDI AZIENDALI CORSI INTENSIVI DI RECUPERO Il Dipartimento di Economia ed il Dipartimento di Studi Aziendali, nell'ambito delle iniziative volte

Dettagli

IL PROGETTO LAUREE SCIENTIFICHE : COME AVVICINARE SCUO- LA, UNIVERSITÀ E MONDO DEL LAVORO

IL PROGETTO LAUREE SCIENTIFICHE : COME AVVICINARE SCUO- LA, UNIVERSITÀ E MONDO DEL LAVORO IL PROGETTO LAUREE SCIENTIFICHE : COME AVVICINARE SCUO- LA, UNIVERSITÀ E MONDO DEL LAVORO Nicola Vittorio 1 Introduzione Nel marzo del 2000, a Lisbona 2, il Consiglio Europeo si è posto l obiettivo strategico

Dettagli

FUNZIONE ORIENTAMENTO AGLI STUDI UNIVERSITARI

FUNZIONE ORIENTAMENTO AGLI STUDI UNIVERSITARI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. SCALFARO Catanzaro FUNZIONE ORIENTAMENTO AGLI STUDI UNIVERSITARI REFERENTE FUNZIONE Prof.ssa Elisabetta CAROLEI MONITORAGGIO E VALUTAZIONE SULL ORIENTAMENTO IN USCITA DEGLI

Dettagli

I EDIZIONE DI NUTRALAB CORSO IN INFORMAZIONE SCIENTIFICO-COMMERCIALE PER I PRODOTTI NUTRACEUTICI ENTE ORGANIZZATORE

I EDIZIONE DI NUTRALAB CORSO IN INFORMAZIONE SCIENTIFICO-COMMERCIALE PER I PRODOTTI NUTRACEUTICI ENTE ORGANIZZATORE I EDIZIONE DI NUTRALAB CORSO IN INFORMAZIONE SCIENTIFICO-COMMERCIALE PER I PRODOTTI NUTRACEUTICI ENTE ORGANIZZATORE L ente organizzatore è Pharmanutra Srl, in collaborazione con l Università di Pisa- Dipartimento

Dettagli

Progetto/Piano Lauree Scientifiche. Nicola Vittorio Università di Roma, Tor Vergata

Progetto/Piano Lauree Scientifiche. Nicola Vittorio Università di Roma, Tor Vergata Progetto/Piano Lauree Scientifiche Nicola Vittorio Università di Roma, Tor Vergata La crisi delle vocazioni scientifiche 10000 4500 8500 LS 3850 Chimica Fisica Matematica 3200 7000 2550 5500 1900 4000

Dettagli

Bando di selezione Docenti di Inglese di base e di Informatica

Bando di selezione Docenti di Inglese di base e di Informatica DGR 1062/09 Piano Regionale IFTS Attuazione Poli Formativi IFTS Decreto Dirigenziale n. 8 del 06/08/2014 Linee operative Progettazione esecutiva del II Percorso formativo a seguito dell indagine sulle

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA "LA SAPIENZA" IL RETTORE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA IL RETTORE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA "LA SAPIENZA" IL RETTORE Vistolo Statuto dell Universit ed in particolare l art.11, comma 2, lett. a) Vista la delibera assunta dal Senato Accademico nella seduta del 10.07.2003;

Dettagli

RISOLUZIONE ESERCIZI GRAFICO DI UNA FUNZIONE

RISOLUZIONE ESERCIZI GRAFICO DI UNA FUNZIONE RISOLUZIONE ESERCIZI GRAFICO DI UNA FUNZIONE 1 ) y = 3 3 FACOLTÀ DI ARCHITETTURA PESCARA Corso di Laurea Triennale Pianificazione del territorio e dell ambiente Classe L-21 Pagina 1 di 14 FACOLTÀ DI ARCHITETTURA

Dettagli

Progetto Lauree Scientifiche PLS 2 2008-2009 Chimica e Chimica Industriale

Progetto Lauree Scientifiche PLS 2 2008-2009 Chimica e Chimica Industriale Progetto Lauree Scientifiche PLS 2 2008-2009 Chimica e Chimica Industriale Responsabile: prof. Roberto Gobetto http://chimica.campusnet.unito.it http://chimicaindustriale.campusnet.unito.it giuliana.magnacca@unito.it

Dettagli

A nome dell Università degli Studi di Napoli Parthenope e mio personale saluto gli organizzatori, i partecipanti e i relatori di questo importante evento che oggi l Istituto Tecnico Industriale Renato

Dettagli

Molti problemi affrontati quotidianamente evidenziano la necessità di migliorare e confrontare le conoscenze fra operatori di Aziende Sanitarie e

Molti problemi affrontati quotidianamente evidenziano la necessità di migliorare e confrontare le conoscenze fra operatori di Aziende Sanitarie e Molti problemi affrontati quotidianamente evidenziano la necessità di migliorare e confrontare le conoscenze fra operatori di Aziende Sanitarie e Agenzie Ambientali Alcuni esempi di problemi ad alta complessità

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE GUGLIELMO MARCONI FOGGIA

LICEO SCIENTIFICO STATALE GUGLIELMO MARCONI FOGGIA LICEO SCIENTIFICO STATALE GUGLIELMO MARCONI FOGGIA RELAZIONE INDAGINE SULL ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO TEST SOMMINISTRATO AGLI ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE A. S. 2011-2012 F. S. Prof.sse Flora Marino Raffaella

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCIACCA, SALVATORE Data di nascita 02/01/1942 Fax 095-3782070 Qualifica Professore Ordinario Amministrazione

Dettagli

All Albo d Istituto SEDE Al sito web d Istituto www.itaschimirri.sitonline.it

All Albo d Istituto SEDE Al sito web d Istituto www.itaschimirri.sitonline.it Prot. 5422/C12 Data 01/07/2014 All Albo d Istituto SEDE Al sito web d Istituto www.itaschimirri.sitonline.it PON FSE AZIONE C1 ALL ESTERO - PROGETTI : ENGLISH 4 REAL KEEP UP YOUR ENGLISH AVVISO PER IL

Dettagli

Procedure, criteri e requisiti minimi per la valutazione ed auto-valutazione dei docenti

Procedure, criteri e requisiti minimi per la valutazione ed auto-valutazione dei docenti Procedure, criteri e requisiti minimi per la valutazione ed auto-valutazione dei docenti Maria Paola Bonacina, Carlo Combi, Roberto Segala (Documento presentato al Consiglio del Dipartimento di Informatica

Dettagli

Report automatico sul questionario GuIT. Report automatico sul questionario GuIT p. 1/15

Report automatico sul questionario GuIT. Report automatico sul questionario GuIT p. 1/15 Report automatico sul questionario GuIT Maurizio Himmelmann Rosa Gini Report automatico sul questionario GuIT p. 1/15 Sesso Sesso n % Non risponde 1 1.4 Maschio 66 91.7 Femmina 5 6.9 0 20 40 60 80 Non

Dettagli

ORIENTAMENTO E AMMISSIONE ALL UNIVERSITÀ

ORIENTAMENTO E AMMISSIONE ALL UNIVERSITÀ YoUniversity Lab Roma 26 febbraio 15 Alberto Sironi (Alpha Test) ORIENTAMENTO E AMMISSIONE ALL UNIVERSITÀ 1. Accesso all università Dati aggiornati e proposte di miglioramento Il sistema di regolamentazione

Dettagli

PUBBLICAZIONE GRADUATORIA DOCENTI MADRELINGUA INGLESE/FRANCESE/SPAGNOLO PROGETTI POF IL DIRIGENTE SCOLASTICO

PUBBLICAZIONE GRADUATORIA DOCENTI MADRELINGUA INGLESE/FRANCESE/SPAGNOLO PROGETTI POF IL DIRIGENTE SCOLASTICO PROT.N. 3863/C42/b BARI,23 SETTEMBRE 2013 PUBBLICAZIONE GRADUATORIA DOCENTI MADRELINGUA INGLESE/FRANCESE/SPAGNOLO PROGETTI POF IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTO il Bando prot. n 3676/C.42.b del 13 settembre

Dettagli

PROGETTO NAZIONALE DI TIPO INTERUNIVERSITARIO MODELLO A

PROGETTO NAZIONALE DI TIPO INTERUNIVERSITARIO MODELLO A DIPARTIMENTO PER L'UNIVERSITÀ, L'ALTA FORMAZIONE ARTISTICA, MUSICALE E COREUTICA E PER LA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA PROGETTO LAUREE SCIENTIFICHE RICHIESTA DI COFINANZIAMENTO (DM n. del ) PROGETTO

Dettagli

Bozza,NV 20 Settembre DOCUMENTO INTRODUTTIVO

Bozza,NV 20 Settembre DOCUMENTO INTRODUTTIVO Bozza,NV 20 Settembre DOCUMENTO INTRODUTTIVO Comitato per lo Sviluppo della Cultura Scientifica e Tecnologica Roma, 8 Ottobre 2010 Premessa Il problema dello sviluppo della cultura Scientifica e Tecnologica

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R

F O R M A T O E U R O P E O P E R F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Via C. Pino N 24 98040 Venetico (ME) Telefono 328-7324131 Fax E-mail Grosso.Rosa@alice.it Nazionalità

Dettagli

Progetto. Lauree Scientifiche. MIUR-Confindustria-Con.Scienze 17 Giugno 2004

Progetto. Lauree Scientifiche. MIUR-Confindustria-Con.Scienze 17 Giugno 2004 Progetto Lauree Scientifiche MIUR-Confindustria-Con.Scienze 17 Giugno 2004 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. OBIETTIVI... 4 3. ORIENTAMENTO PRE-UNIVERSITARIO... 6 3.1. OPEN DAY SUL PROGETTO LAUREE SCIENTIFICHE...

Dettagli

Al sito web dell USR Puglia

Al sito web dell USR Puglia Prot. AOODRPU n. 1665/1 Bari, 19.02.2014 Il dirigente: dr.ssa Anna Cammalleri Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche di Istruzione secondaria di II grado della Puglia LORO SEDI Ai docenti di Matematica,

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Coordinamento Nazionale Giustizia Ministeri e Polizia Penitenziaria Reperibilità 3928836510-3206889937 Coordinamento Nazionale: c/o Ministero della

Dettagli

SOMMARIO. 2003 Gruppo 4 - All right reserved 1

SOMMARIO. 2003 Gruppo 4 - All right reserved 1 SOMMARIO STUDIO DEL DOMINIO DI APPLICAZIONE...2 Introduzione...2 Overview del sistema...2 Specificità del progetto 2...2 Utente generico...3 Studente...3 Docente...3 Amministratore di sistema...3 GLOSSARIO...4

Dettagli

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA Allegato 6 - MOTIVI PRINCIPALI PER CUI GLI UTENTI SI RECANO NELLE BIBLIOTECHE, DOCUMENTI MAGGIORMENTE UTILIZZATI, FATTORI RITENUTI DETERMINANTI PER LA QUALITA DELLE BIBLIOTECHE RISPOSTE PER GRUPPI DI UTENTI

Dettagli

Unità 2 Facoltà e studenti dell Università di Parma. Trascrizioni

Unità 2 Facoltà e studenti dell Università di Parma. Trascrizioni Unità 2 Facoltà e studenti dell Università di Parma Trascrizioni e 1.000 unità di personale tecnico e amministrativo e oltre 30.000 studenti lavorano e studiano in questo ateneo che oltre a garantire un

Dettagli

SCHEMA CURRICULUM CHE IL DOCENTE PUO PRESENTARE UNITAMENTE ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA. Curriculum vitae

SCHEMA CURRICULUM CHE IL DOCENTE PUO PRESENTARE UNITAMENTE ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA. Curriculum vitae SCHEMA CURRICULUM CHE IL DOCENTE PUO PRESENTARE UNITAMENTE ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Curriculum vitae Cognome e nome Luogo e data di nascita Telefono Fax... E-mail In servizio presso il

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA "FORO ITALICO" CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE (L22) 1 ANNO 2 CANALE 2 Semestre A.A.

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE (L22) 1 ANNO 2 CANALE 2 Semestre A.A. ORARIO CLASSE - 1 H (37:00) Docente Basi 1 Docente Basi 1 ORARIO CLASSE - 1 I (37:00) Palestra A ORARIO CLASSE - 1 L (37:00) ORARIO CLASSE - 1 M (37:00) ORARIO CLASSE - 1 N (37:00) Docente Basi 1 ORARIO

Dettagli

CONDIZIONI ECONOMICO-SOCIALI E RENDIMENTO SCOLASTICO e/o in alternativa EVOLUZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO NELL ULTIMO DECENNIO

CONDIZIONI ECONOMICO-SOCIALI E RENDIMENTO SCOLASTICO e/o in alternativa EVOLUZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO NELL ULTIMO DECENNIO ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO A. VOLTA 70032 BITONTO (BA) Via Matteotti n. 197 Distretto scolastico n. 8 Codice Fiscale 80007640727 Indirizzi: MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA - ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA

Dettagli

Portale di Competenze di base su Sicurezza e Protezione

Portale di Competenze di base su Sicurezza e Protezione Portale di Competenze di base su Sicurezza e Protezione Cari intervistati L obiettivo del progetto Esec è quello di progettare e implementare un portale web a utilizzo libero dove professionisti che operano

Dettagli

IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE CONTINUA A DOMANDA INDIVIDUALE CATALOGO 2014

IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE CONTINUA A DOMANDA INDIVIDUALE CATALOGO 2014 IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE CONTINUA A DOMANDA INDIVIDUALE CATALOGO 2014 DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO PER LA REALIZZAZIONE E LA GESTIONE DELLE ATTIVITA RIFERITE AL BANDO FORMAZIONE

Dettagli

lauree specialistiche: recepimento delle lauree triennali

lauree specialistiche: recepimento delle lauree triennali lauree specialistiche: recepimento delle lauree triennali Corso di laurea specialistica in Management internazionale, curriculum Marketing e distribuzione internazionale Informazioni generali Nelle sezioni

Dettagli

SESSIONE ANTICIPATA PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI. 17-31 marzo 2015. Informazioni e istruzioni. per gli Studenti

SESSIONE ANTICIPATA PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI. 17-31 marzo 2015. Informazioni e istruzioni. per gli Studenti Conferenza Nazionale dei Presidenti e dei Direttori delle Strutture Universitarie di Scienze e Tecnologie Piano Nazionale Lauree Scientifiche VERIFICA DELLE CONOSCENZE PER L INGRESSO SESSIONE ANTICIPATA

Dettagli

RICERCA CLINICA IN AMBITO SANITARIO

RICERCA CLINICA IN AMBITO SANITARIO Master di I livello RICERCA CLINICA IN AMBITO SANITARIO (MA 050) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 TITOLO RICERCA CLINICA IN AMBITO SANITARIO OBIETTIVI FORMATIVI Il corso intende proporsi come strumento di

Dettagli

Nuovi percorsi abilitanti: TFA lo stato dell arte

Nuovi percorsi abilitanti: TFA lo stato dell arte Nuovi percorsi abilitanti: TFA lo stato dell arte A CHE PUNTO SIAMO Nella informativa di fine dicembre 2011 sullo stato dell'arte dei decreti applicativi del Regolamento sulla formazione iniziale (DM 249/10)

Dettagli

Questionario per gli studenti laureandi nei corsi di laurea Facoltà di Giurisprudenza, Sapienza, Università di Roma

Questionario per gli studenti laureandi nei corsi di laurea Facoltà di Giurisprudenza, Sapienza, Università di Roma Anno 2010 Questionario per gli studenti laureandi nei corsi di laurea Facoltà di Giurisprudenza, Sapienza, Università di Roma Il questionario, anonimo, serve a conoscere in modo sistematico le opinioni

Dettagli

Procedure, criteri e requisiti minimi per la valutazione ed auto-valutazione dei docenti di area matematica.

Procedure, criteri e requisiti minimi per la valutazione ed auto-valutazione dei docenti di area matematica. Procedure, criteri e requisiti minimi per la valutazione ed auto-valutazione dei docenti di area matematica. NB : questo documento ricalca in massima parte il documento corrispondente relativo ai ssd INF/01

Dettagli

LINEE GUIDA TFA FISICA

LINEE GUIDA TFA FISICA LINEE GUIDA TFA FISICA PREMESSA La macchina dei TFA si è ormai messa in moto in molte Università italiane e la Commissione Didattica della SIF ha ritenuto opportuno individuare delle linee guida da proporre

Dettagli

Laurea in D.M. 270/04 SCUOLA DI INGEGNERIA EDILE ARCHITETTURA SCUOLA DI INGEGNERIA DEI SISTEMI SCUOLA DI ARCHITETTURA E SOCIETÀ LAUREA MAGISTRALE IN

Laurea in D.M. 270/04 SCUOLA DI INGEGNERIA EDILE ARCHITETTURA SCUOLA DI INGEGNERIA DEI SISTEMI SCUOLA DI ARCHITETTURA E SOCIETÀ LAUREA MAGISTRALE IN Laurea in D.M. 270/04 LAUREA MAGISTRALE IN (D.M. 270/04) I nuovi scenari La sfida ambientale Le potenzialità della tecnologia Le dinamiche dell innovazione 2 Queste sfide richiedono: Nuove abilità e aggregazioni

Dettagli

All ALBO SEDE. A tutte le Scuole di ogni ordine e grado

All ALBO SEDE. A tutte le Scuole di ogni ordine e grado DIREZIONE DIDATTICA STATALE G. Marconi LOCOROTONDO Corso XX Settembre, 25 - tel. 080-43239 - fax. 080 430084 - Cod. Mec. BAEE6008 - C. F. 8202560725 Prot. n. 368/A38 Locorotondo, 2 dicembre 200 All ALBO

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale della scuola Ufficio VI

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale della scuola Ufficio VI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale della scuola Ufficio VI Decreto n. 37 IL DIRETTORE GENERALE il R.D. del 18.11.1923,

Dettagli

REGIONE PIEMONTE AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVESITARIA SAN LUIGI DI ORBASSANO Regione Gonzole, 10-10043 Orbassano (TO)

REGIONE PIEMONTE AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVESITARIA SAN LUIGI DI ORBASSANO Regione Gonzole, 10-10043 Orbassano (TO) Data scadenza 28/08/2013 REGIONE PIEMONTE AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVESITARIA SAN LUIGI DI ORBASSANO Regione Gonzole, 10-10043 Orbassano (TO) AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DEGLI ASPIRANTI ALLA NOMINA DI

Dettagli

Il successo di un esperimento!

Il successo di un esperimento! Il successo di un esperimento! Risultati del I anno del corso in FarmacoEconomia e Marketing Farmaceutico Facoltà di Farmacia, Università di Pisa Anno Accademico 2005-06 IL CORSO Nel giugno 2006 si è concluso

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nme Indirizz Marcell CIACCIO 93, via F. Laurana, 90143, Palerm, ITALIA Telefn 091 345940 0916553296 Fax 0916553275 E-mail

Dettagli

MASTER di I Livello RICERCA CLINICA IN AMBITO SANITARIO. 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA379

MASTER di I Livello RICERCA CLINICA IN AMBITO SANITARIO. 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA379 MASTER di I Livello 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA379 Pagina 1/7 Titolo Edizione 1ª EDIZIONE Area SANITÀ Categoria MASTER Livello I Livello Anno accademico 2015/2016 Durata Durata

Dettagli

Comune di Forlì Unità sviluppo organizzativo

Comune di Forlì Unità sviluppo organizzativo Comune di Forlì Unità sviluppo organizzativo SISTEMA DI VALUTAZIONE DELLA POSIZIONE - 2012 Posizioni organizzative (tipo a) Alte professionalità (tipo b e c) Validato dall OIV il 30/11/2012 Premessa La

Dettagli

REGOLAMENTO DELL'ALBO DEI TUTORS DEI CORSI DI FORMAZIONE ORGANIZZATI DALL'ISTITUTO "A.C. JEMOLO"

REGOLAMENTO DELL'ALBO DEI TUTORS DEI CORSI DI FORMAZIONE ORGANIZZATI DALL'ISTITUTO A.C. JEMOLO ALLEGATO A REGOLAMENTO DELL'ALBO DEI TUTORS DEI CORSI DI FORMAZIONE ORGANIZZATI DALL'ISTITUTO "A.C. JEMOLO" Art. 1 Oggetto, definizione e finalità 1. Il presente regolamento costituisce il disciplinare

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, URBANISTICA E PAESAGGISTICO-AMBIENTALE. (PTUPA) Spett.le UNITEL Alla c.a. del Presidente Egr. Arch.

Dettagli

Campus scientifico e didattico del biomedicale Tecnologie della vita. Organi di indirizzo e gestione Piano annuale 2013-14

Campus scientifico e didattico del biomedicale Tecnologie della vita. Organi di indirizzo e gestione Piano annuale 2013-14 Campus scientifico e didattico del biomedicale Tecnologie della vita Organi di indirizzo e gestione Piano annuale 2013-14 1 Premessa Il progetto di campus biomedicale è finalizzato ad apprendere competenze

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Fabio Rungo. Informazioni Personali. Nome. C\da Certari N 53 98071 Capo d Orlando (ME) Telefono 0941.911933. Cellulare 338.

CURRICULUM VITAE. Fabio Rungo. Informazioni Personali. Nome. C\da Certari N 53 98071 Capo d Orlando (ME) Telefono 0941.911933. Cellulare 338. CURRICULUM VITAE Informazioni Personali Nome Fabio Rungo C\da Certari N 53 98071 Capo d Orlando (ME) Telefono 0941.911933 Cellulare 338.6161514 E-Mail Nazionalità Data e luogo di nascita Posizione Militare

Dettagli

ANVU. ANVU e UNIPEGASO. hanno costruito diverse opportunità e percorsi di laurea per Te e per i Tuoi familiari.

ANVU. ANVU e UNIPEGASO. hanno costruito diverse opportunità e percorsi di laurea per Te e per i Tuoi familiari. ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE POLIZIA LOCALE D ITALIA. Non gettare al vento l opportunità di laurearti: ANVU e UNIPEGASO hanno costruito diverse opportunità e percorsi di laurea per Te e per i Tuoi familiari.

Dettagli

Data scadenza 21.10.2013

Data scadenza 21.10.2013 REGIONE PIEMONTE BU40 03/10/2013 Fondazione del Piemonte per l'oncologia - Candiolo (Torino) Avviso pubblico per la selezione degli aspiranti alla nomina di componente del Comitato etico IRCCS di Candiolo

Dettagli

SPF on-line: un percorso di formazione per l Università. I Corsi di Laurea in Scienze della Formazione Professionale

SPF on-line: un percorso di formazione per l Università. I Corsi di Laurea in Scienze della Formazione Professionale SPF on-line: un percorso di formazione per l Università I Corsi di Laurea in Scienze della Formazione Professionale SPF on-line rappresenta il punto di partenza di un progetto, in via di realizzazione,

Dettagli

PROPOSTA SUI CONTENUTI DIDATTICI DELLE DISCIPLINE INERENTI I SSD BIO/14 e BIO/15 (Farmacognosia) NELLA FACOLTA DI FARMACIA

PROPOSTA SUI CONTENUTI DIDATTICI DELLE DISCIPLINE INERENTI I SSD BIO/14 e BIO/15 (Farmacognosia) NELLA FACOLTA DI FARMACIA PROPOSTA SUI CONTENUTI DIDATTICI DELLE DISCIPLINE INERENTI I SSD BIO/14 e BIO/15 (Farmacognosia) NELLA FACOLTA DI FARMACIA ELABORATA DALLA COMMISSIONE COMPOSTA DA: Patrizia Hrelia e Marina Marinovich (SITOX)

Dettagli

CRITERI DI SELEZIONE. Possono partecipare alla procedura i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

CRITERI DI SELEZIONE. Possono partecipare alla procedura i candidati in possesso dei seguenti requisiti: Allegato alla Delib.G.R. n. 32/66 del 24.7.2012 CRITERI DI SELEZIONE per la costituzione di una graduatoria regionale di esperti pianificatori nell uso della lingua sarda nella pubblica amministrazione

Dettagli

I bisogni sociali del territorio e la Fondazione di Comunità

I bisogni sociali del territorio e la Fondazione di Comunità I bisogni sociali del territorio e la Fondazione di Comunità Incontro con le Organizzazioni del Terzo Settore Lunedì 26 ottobre 2015 - Fondazione Carispezia I bisogni sociali del territorio Nuove modalità

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica

Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica Laurea di primo livello Classe L-31 Scienze e Tecnologie Informatiche (studenti immatricolati negli

Dettagli

Nome Indirizzo Telefono Fax. m.albano@mclink.it; Nazionalità F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI ALBANO MIRELLA

Nome Indirizzo Telefono Fax. m.albano@mclink.it; Nazionalità F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI ALBANO MIRELLA F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail ALBANO MIRELLA m.albano@mclink.it; Nazionalità Pagina 1 - Curriculum vitae

Dettagli

Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale Corso di Laurea in Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni

Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale Corso di Laurea in Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale Corso di Laurea in Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Sede didattica: Cassino Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione

Dettagli

OBIETTIVI DELL INDAGINE

OBIETTIVI DELL INDAGINE Progetto PLS3 2012 Situazione di studio e/o lavorativa degli studenti diplomati negli anni 2001 e 2006 OBIETTIVI DELL INDAGINE Analogie e differenze relative all orientamento degli studenti diplomati nel

Dettagli

Come rispondere alle nuove esigenze di formazione nella manutenzione

Come rispondere alle nuove esigenze di formazione nella manutenzione METODI GESTIONALI E TECNICHE DI INGEGNERIA PER L INNOVAZIONE DELLA MANUTENZIONE INDUSTRIALE 21 Marzo 2005 Assolombarda - Milano Sala Camerana Come rispondere alle nuove esigenze di formazione nella manutenzione

Dettagli

Il volume con gli abstract dei lavori presentati al Congresso può essere scaricato su: http://www.fridericiana.it/schedanew.asp?

Il volume con gli abstract dei lavori presentati al Congresso può essere scaricato su: http://www.fridericiana.it/schedanew.asp? Gentili colleghe, Cari colleghi, Il 29 Settembre si è concluso a Napoli il XV Congresso annuale della nostra sezione. Al convegno hanno partecipato 340 colleghi. Vi sono stati presentati 41 simposi e 86

Dettagli

LA FORMAZIONE SPECIFICA DEI LAVORATORI RISCHIO ALTO

LA FORMAZIONE SPECIFICA DEI LAVORATORI RISCHIO ALTO PROGRAMMA DEL CORSO LA FORMAZIONE SPECIFICA DEI LAVORATORI RISCHIO ALTO Art.37 del D.Lgs. 9 Aprile 2008, n.81 Accordo Stato Regioni 21/12/2011 Durata del corso Date e orari del corso Sede del corso 12

Dettagli

In Edumeter le domande proposte nei questionari possono avere quattro risposte: 2 con valore negativo e 2 con valore positivo.

In Edumeter le domande proposte nei questionari possono avere quattro risposte: 2 con valore negativo e 2 con valore positivo. In Edumeter le domande proposte nei questionari possono avere quattro risposte: 2 con valore negativo e 2 con valore positivo. Le risposte negative vengono memorizzate con i valori 1 e 2. Le risposte positive

Dettagli

Il progetto ECO LEARNING

Il progetto ECO LEARNING APAT e ARPA Lazio Corso laboratorio di educazione ambientale STRATEGIE E INTERVENTI PER LA GOVERNANCE DELL AMBIENTE URBANO Roma 15 e 16 novembre La formazione come supporto alla governance urbana Il progetto

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI XXIII Corso Italia 74028 SAVA (Ta) tel. 0999746284 fax 0999722301 cod. fisc. 90214730732 cod. meccanografico TAIC853001- e-mail taic853001@istruzione.it Prot. 4560/C15 SAVA,

Dettagli

Università Vita-Salute San Raffaele. Via Olgettina, 58 20132 Milano www.unisr.it

Università Vita-Salute San Raffaele. Via Olgettina, 58 20132 Milano www.unisr.it Università Vita-Salute San Raffaele Via Olgettina, 58 20132 Milano www.unisr.it La psicologia al San Raffaele viene concepita come disciplina scientifica che ha come oggetto il funzionamento della mente

Dettagli

Progetto Regionale Salvaprecari ABSTRACT

Progetto Regionale Salvaprecari ABSTRACT Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria Direzione Generale Attuazione Protocollo di Intesa Regione Liguria - MIUR del 4/11/2010 per la realizzazione

Dettagli

Il riordino delle professioni sanitarie infermieristiche: dal D.M. 739/94 alla Legge 251/00

Il riordino delle professioni sanitarie infermieristiche: dal D.M. 739/94 alla Legge 251/00 Il riordino delle professioni sanitarie infermieristiche: dal D.M. 739/94 alla Legge 251/00 Dott.DAI Errera Gilda1 13/11/2008 1 Obiettivi: Descrivere il percorso culturale e normativo per la definizione

Dettagli

I. SCHEDA DATI ENTE FORMATIVO E RAPPRESENTANTE LEGALE

I. SCHEDA DATI ENTE FORMATIVO E RAPPRESENTANTE LEGALE ù Alla Commissione Accreditamento Corsi di Formazione A.I.R.A.C. Viale Libia, 120 00199 Roma E mail: info@airac.it Fax 06.92933362 MODULO DI RICHIESTA DI ACCREDITAMENTO DI UN CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro Formazione Professionale Cooperazione e Sicurezza Sociale ******

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro Formazione Professionale Cooperazione e Sicurezza Sociale ****** UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro Formazione Professionale Cooperazione e Sicurezza Sociale PROVINCIA

Dettagli

PROFILO DEI LAUREATI 2002. Giovedì 12 giugno 2003 IUAV Università degli Studi

PROFILO DEI LAUREATI 2002. Giovedì 12 giugno 2003 IUAV Università degli Studi PROFILO DEI LAUREATI 2002 Giovedì 12 giugno 2003 IUAV Università degli Studi Piemonte Orientale Università di Torino Politecnico di Torino Genova Milano IULM Parma Modena e Reggio Emilia Trento IUAV Udine

Dettagli

Il Piano Lauree Scientifiche (PLS) 2010-2012

Il Piano Lauree Scientifiche (PLS) 2010-2012 Il Piano Lauree Scientifiche (PLS) 2010-2012 Come è già stato precisato nella relazione 2011 che figura nei documenti SIS, il PLS nella sua ultima edizione ha coinvolto la Statistica inserendola, insieme

Dettagli

IL POLO RIMINESE DELL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA IL PROGETTO

IL POLO RIMINESE DELL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA IL PROGETTO IL POLO RIMINESE DELL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA IL PROGETTO ATTUALMENTE IL POLO SCIENTIFICO DIDATTICO DI RIMINI CONTA: > N 1 Facoltà (ECONOMIA) > N 11 Corsi di Laurea Triennali > N 1 Corsi di Laurea Specialistica

Dettagli

QUESTIONARIO. Grazie

QUESTIONARIO. Grazie QUESTIONARIO Il questionario, anonimo, serve a rilevare in modo sistematico le opinioni degli studenti che hanno completato un corso di studi. Queste conoscenze potranno aiutare a valutare la qualità dei

Dettagli

Economia e Gestione delle PMI. Risultati dell indagine Alumni 2007

Economia e Gestione delle PMI. Risultati dell indagine Alumni 2007 Corso di laurea in Economia e Gestione delle PMI Risultati dell indagine Alumni 2007 Lorenzo Zanni Presidente del Comitato per la Didattica Facoltà di Economia sede di Arezzo Università di Siena http://www.economia.arezzo.unisi.it

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia Corso di laurea interclasse in Comunicazione e Psicologia Laurea in comunicazione (L-20) Laurea in psicologia (L-24) DESCRIZIONE E' istituito

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono E-mail Codice fiscale Nazionalità Data di nascita COPPOLINO FRANCESCO frankcoppolino@yahoo.it

Dettagli

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015 Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015 Senato Accademico 21/07/2015 Comitato Esecutivo 23/07/2015 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INDUSTRIALE INDICE TITOLO

Dettagli

marazagaria87@gmail.com

marazagaria87@gmail.com C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ZAGARIA ALTOMARE ENZA Indirizzo Via Bruno Buozzi, 39 76123 - Andria (Bt) Telefono Cell. 389 7840420 Codice Fiscale ZGRLMR87C67A285H E-mail marazagaria87@gmail.com

Dettagli

CURRICULUM VITAE EUROPASS

CURRICULUM VITAE EUROPASS CURRICULUM VITAE EUROPASS INFORMAZIONI PERSONALI Nome Residenza e Indirizzo CONCETTA MARACCI Via Taranto 114-00182 (RM) Telefono +39 3282667440 E-mail P.E.C. Sito Nazionalità Data e luogo di nascita concettamar@hotmail.it

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE Enrico FERMI

LICEO SCIENTIFICO STATALE Enrico FERMI Fondo Sociale Europeo LICEO SCIENTIFICO STATALE Enrico FERMI Via Raffaele Bovio, 19/A 70125 BARI Tel. 0805481680 Fax 0805482496 C.F.: 80006280723 - Cod. Mecc.: BAPS05000A e-mail: baps05000a@istruzione.it

Dettagli

Mirella Albano. Curriculum Vitae. Mirella Albano

Mirella Albano. Curriculum Vitae. Mirella Albano Dichiarazioni sostitutive di certificazioni Ai sensi dell art. 46 DPR 28 dicembre 2000, N 445 e succ. mod. Dichiarazioni sostitutive dell atto di notorietà Ai sensi dell art. 47 DPR 28 dicembre 2000,445

Dettagli

Presentazione delle Classi di laurea L-18 e L-33 e dell offerta formativa a.a. 2012/2013

Presentazione delle Classi di laurea L-18 e L-33 e dell offerta formativa a.a. 2012/2013 Incontro di orientamento rivolto agli studenti del II anno di Economia Presentazione delle Classi di laurea L-18 e L-33 e dell offerta formativa a.a. 2012/2013 5 settembre 2012 Tratteremo di. Terzo anno

Dettagli

Presentazione+delle+prove+di+verifica+delle+conoscenze++ per+l ingresso+ai+corsi+di+laurea+scientifici+++

Presentazione+delle+prove+di+verifica+delle+conoscenze++ per+l ingresso+ai+corsi+di+laurea+scientifici+++ Conferenza Nazionale dei Presidenti e dei Direttori delle Strutture Universitarie di Scienze e Tecnologie Piano Nazionale Lauree Scientifiche Presentazione+delle+prove+di+verifica+delle+conoscenze++ per+l

Dettagli

B061 - INGEGNERIA BIOMEDICA

B061 - INGEGNERIA BIOMEDICA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA BIOMEDICA Facoltà 200006 - INGEGNERIA Corso di Studio B061 - INGEGNERIA BIOMEDICA Regolamento B061-10-10 Anno 2010 Art.1 Denominazione del corso

Dettagli

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE ECONOMICHE E FINANZIARIE

Dettagli

SCUOLE APERTE I.S.I.S. A. MALIGNANI UDINE GUIDA ALL ORIENTAMENTO. Anno scolastico 2014 > 2015

SCUOLE APERTE I.S.I.S. A. MALIGNANI UDINE GUIDA ALL ORIENTAMENTO. Anno scolastico 2014 > 2015 I.S.I.S. A. MALIGNANI UDINE Sede SAN GIOVANNI AL NATISONE LICEO SCIENTIFICO Opzione Scienze Applicate alle tecnologie dell arredo IeFP ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE Qualifica triennale Operatore

Dettagli

S C I A S C I A - F E R M I 98076 Sant Agata Militello (Me) C.da Muti Tel./Fax 0941-701720 0941-702914

S C I A S C I A - F E R M I 98076 Sant Agata Militello (Me) C.da Muti Tel./Fax 0941-701720 0941-702914 Con l Europa investiamo nel vostro futuro PIANO INTEGRATO 2013 FINANZIAMENTO. 69.978,59 Codice Nazionale Codice CUP Importo Finanziato D-1-FSE-2013-750 I46G100700007. 7.992,86 B-7-FSE-2013-316 I46G100960007.

Dettagli

REGOLAMENTO MIMPRENDO ITALIA 2014-15

REGOLAMENTO MIMPRENDO ITALIA 2014-15 REGOLAMENTO MIMPRENDO ITALIA 2014-15 Articolo 1 -Definizione dell iniziativa Mimprendo Italia propone un esperienza formativa collegata ad una competizione nazionale tra team multidisciplinari di studenti

Dettagli

lauree specialistiche: recepimento delle lauree triennali

lauree specialistiche: recepimento delle lauree triennali lauree specialistiche: recepimento delle lauree triennali Corso di laurea specialistica in Analisi, consulenza e gestione finanziaria, curriculum Analisi finanziaria Informazioni generali Nelle sezioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DI BORSE DI STUDIO, PREMI, COLLABORAZIONI, PRESTAZIONI E CONSULENZE DEL CONSORZIO INSTM INDICE

REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DI BORSE DI STUDIO, PREMI, COLLABORAZIONI, PRESTAZIONI E CONSULENZE DEL CONSORZIO INSTM INDICE (Versione aggiornata a seguito delibera Giunta del 17/10/2007 / ratifica Consiglio Direttivo del 30/11/2007 - in vigore dal 01/12/2007 aggiornamento successivo deliberato dalla Giunta del 20/04/2010 e

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAMERINO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAMERINO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAMERINO FACOLTA DI SCIENZE E TECNOLOGIE DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN GIS per la Governance del Territorio anno accademico 2007-2008

Dettagli