OLIO VERGINE D OLIVA. Le sostanze fenoliche. Punti fondamentali legati all'ottenimento di un prodotto di alta qualità sono i seguenti:

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OLIO VERGINE D OLIVA. Le sostanze fenoliche. Punti fondamentali legati all'ottenimento di un prodotto di alta qualità sono i seguenti:"

Transcript

1 ASSESSORATO REGIONALE AGRICOLTURA E FORESTE DISTRETTO ETNA Giuseppe Pennino Unità Operativa 44 - Catania OLIO VERGINE D OLIVA L influenza della tecnologia di lavorazione delle olive sulle caratteristiche qualitative ed organolettiche degli oli MATERIA GRASSA: 98-99% INSAPONIFICABILE: 1-2% 240 COMPOSTI CHIMICI DI CUI 180 COMPOSTI VOLATILI LEGATI ALL AROMA Corso per assaggiatori di oli vergine d oliva Catania, 14 Maggio OLIO VERGINE D OLIVA Punti fondamentali legati all'ottenimento di un prodotto di alta qualità sono i seguenti: L ORIGINE GENETICA PREVALE SULLA VARIABILE TECNOLOGICA NEL DETERMINARE: grado di maturazione della drupa; modalità di raccolta, trasferimento e stoccaggio delle olive; - COMPOSIZIONE FENOLICA - COMPONENTE AROMATICA - DESCRITTORI Servili et al sistema di estrazione; metodi e tempi di conservazione. 4 Le sostanze fenoliche Nell oliva le sostanze fenoliche si trovano sotto forma di glucosidi, esteri e sostanze varie complesse non solubili nell olio; nella frangitura e gramolatura, l idrolisi enzimatica libera i composti fenolici rendendoli solubili nell olio, secondo il tempo e la temperatura di lavorazione. da C.N.R. IBIMET Sezione di Bologna 5 6 1

2 i più importati antiossidanti di natura fenolica degli oli vergini di oliva sono derivati dell'oleuropeina e della demetiloleuropeina. I COMPOSTI VOLATILI I composti volatili costituenti l'aroma di un prodotto agroalimentare sono una miscela complessa di numerose sostanze chimiche rappresentate da aldeidi, chetoni, esteri, alcoli, acidi, idrocarburi, fenoli, solfuri, terpeni, pirazine gli enzimi endogeni più direttamente legati all'ossidazione dei composti fenolici sono le polifenolossidasi (PPO) e le perossidasi (POD) che possono, nel corso del processo di estrazione, degradare gli antiossidanti riducendone la loro concentrazione negli oli vergini di oliva. La POD è ampiamente concentrata nella mandorla. 7 pero: esteri, alcoli melo: esteri, alcoli pesco: lattoni aglio: solfuri pomodoro: esteri, aldeidi fragola: esteri, furani olio di oliva: aldeidi ed alcoli a 6 atomi di carbonio i cosiddetti composti C6 8 Schema di flusso per sistema di estrazione 9 10 Lavaggio e defogliazione detriti terrosi o di altra natura foglie e rametti

3 Frangitura o molitura frangitura: veloce, continua, violenta molitura: lenta, discontinua, soffice Gramolazione contatto olio, acqua, aria, enzimi idrolisi dei trigliceridi (lipossigenasi) sviluppo della componente aromatica (ac.linoleico e linolenico) aggregazione goccioline d olio regolare la coppia tempo/temperatura della pasta temperatura esterna

4 Modalità (tempi e temperatura ) di estrazione Alte T (> 25 C) e tempi prolungati provocano: inibizione degli enzimi della via della lipossigenasi e accelerazione dei processi fermentativi che coinvolgono la degradazione degli aminoacidi e degli zuccheri Molazze: - fenoli = - amaro piccante olio armonico e fruttato Frangitore: + fenoli = + amaro + piccante olio velato = necessità di filtrare Gramolazione: lunga = - fenoli + resa in olio breve = + fenoli resa in olio Decanter 2 fasi = sansa umida (58-62%), minore resa in olio 3 fasi = aggiunta di acqua e conseguente perdita di polifenoli. Umidità sansa (48-52%)

5 Separazione Denocciolato 27 G. Lacertosa et al. 28 Denocciolato + Polifenoli + Idrossitirosolo + Tempo di induzione (maggiore stabilità) - Acidità - Resa in olio SINOLEA Si basa sulla differente proprietà fisica dell olio e dell acqua di aderire ad una superficie solida, per via dei differenti valori di tensione interfacciale dei due liquidi. Notevole interscambio tra i costituenti della fase oleosa ed acquosa, il che porta ad una perdita dei costituenti minori volatili ed idrosolubili, oltre che ad una modificazione del contenuto in polifenoli, aldeidi ed alcoli 29 Etsrae al massimo il 70% del1 olio presente nella pasta 30 5

Punti fondamentali legati all'ottenimento di un prodotto di alta qualità sono i seguenti:

Punti fondamentali legati all'ottenimento di un prodotto di alta qualità sono i seguenti: ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DISTRETTO ETNA Giuseppe Pennino Unità Operativa - SOAT - Catania L influenza della tecnologia di lavorazione delle olive sulle caratteristiche

Dettagli

DIFFERENZIAZIONE TECNOLOGICA APPLICATA ALLA FILIERA OLIVICOLO- OLEARIA L olio extra-vergine di oliva, si distingue dagli altri oli vegetali per le

DIFFERENZIAZIONE TECNOLOGICA APPLICATA ALLA FILIERA OLIVICOLO- OLEARIA L olio extra-vergine di oliva, si distingue dagli altri oli vegetali per le DIFFERENZIAZIONE TECNOLOGICA APPLICATA ALLA FILIERA OLIVICOLO- OLEARIA L olio extra-vergine di oliva, si distingue dagli altri oli vegetali per le apprezzate caratteristiche organolettiche ed i benefici

Dettagli

Tecnologie di estrazione e qualità degli oli extra vergini di oliva

Tecnologie di estrazione e qualità degli oli extra vergini di oliva Università degli Studi del Molise Dipartimento di Scienze Animali, Vegetali e dell Ambiente Tecnologie di estrazione e qualità degli oli extra vergini di oliva Prof. ing. Pasquale Catalano CONVEGNO NAZIONALE

Dettagli

FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO CONFRONTO DATI ANALITICI DELLE SELEZIONI DI OLI

FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO CONFRONTO DATI ANALITICI DELLE SELEZIONI DI OLI XXIII Premio Nazionale Olio Extravergine di Oliva Edizione 2016 Seneghe FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO CONFRONTO DATI ANALITICI DELLE SELEZIONI DI OLI DELLE ULTIME EDIZIONI DEL CONCORSO PIETRO

Dettagli

FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO CONFRONTO DATI ANALITICI SELEZIONI OLI ULTIME EDIZIONI

FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO CONFRONTO DATI ANALITICI SELEZIONI OLI ULTIME EDIZIONI XXII PREMIO NAZIONALE MONTIFERRU OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA EDIZIONE 2015 Oristano Seneghe, 3 maggio 2015 FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO CONFRONTO DATI ANALITICI SELEZIONI OLI ULTIME EDIZIONI

Dettagli

Il potere antiossidante di composti minori come composti. fenolici, tocoferoli e pigmenti conferisce all olio extra vergine di

Il potere antiossidante di composti minori come composti. fenolici, tocoferoli e pigmenti conferisce all olio extra vergine di Il potere antiossidante di composti minori come composti fenolici, tocoferoli e pigmenti conferisce all olio extra vergine di oliva non solo una maggiore stabilità ossidativa, ma anche rilevanti qualità

Dettagli

FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO CONFRONTO DATI ANALITICI DELLE SELEZIONI

FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO CONFRONTO DATI ANALITICI DELLE SELEZIONI XXI Premio Nazionale Olio Extravergine di Oliva SHELF LIFE 2014 FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO CONFRONTO DATI ANALITICI DELLE SELEZIONI DI OLI DELLE ULTIME EDIZIONI PIETRO PAOLO ARCA - PRESIDENTE

Dettagli

FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO

FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO XXI PREMIO NAZIONALE MONTIFERRU PER L OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO CONFRONTO DATI ANALITICI DELLE SELEZIONI DI OLI DELLE ULTIME EDIZIONI DEL PREMIO MONTIFERRU

Dettagli

FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO CONFRONTO DATI ANALITICI DELLE SELEZIONI DI OLI

FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO CONFRONTO DATI ANALITICI DELLE SELEZIONI DI OLI XXV Premio Nazionale Olio Extravergine di Oliva Edizione 2018 FINALITÀ E PARAMETRI DI QUALITÀ DEL CONCORSO CONFRONTO DATI ANALITICI DELLE SELEZIONI DI OLI DELLE ULTIME EDIZIONI DEL CONCORSO PIETRO PAOLO

Dettagli

Le caratteristiche sensoriali, le origini, i difetti e i pregi.

Le caratteristiche sensoriali, le origini, i difetti e i pregi. Le caratteristiche sensoriali, le origini, i difetti e i pregi. Isabella Vacca Marzo 2013 1 Premessa Vergine può essere definito esclusivamente l olio ottenuto dal frutto dell olivo mediante processi meccanici

Dettagli

COSTRUZIONI PER LE INDUSTRIE AGRARIE MACCHINE PER I FRANTOI OLEARI

COSTRUZIONI PER LE INDUSTRIE AGRARIE MACCHINE PER I FRANTOI OLEARI COSTRUZIONI PER LE INDUSTRIE AGRARIE MACCHINE PER I FRANTOI OLEARI Prof. Ing. Francesco Barreca La Raccolta delle olive Il sistema di raccolta delle olive da olio influisce grandemente sulla qualità

Dettagli

Risultati della Ricerca

Risultati della Ricerca Risultati della Ricerca Titolo Miglioramento delle proprietà sensoriali e salutistiche degli oli extravergini di oliva Descrizione estesa del risultato I risultati ottenuti hanno evidenziato come la mandorla

Dettagli

INCONTRIAMO L OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

INCONTRIAMO L OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA INCONTRIAMO L OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA CHE COSA E : L olio extravergine di oliva è l olio ottenuto dall oliva, unicamente mediante procedimenti meccanici che non implicano l alterazione dell olio. L

Dettagli

La filtrazione con cartone e la qualità degli oli

La filtrazione con cartone e la qualità degli oli La filtrazione con cartone e la qualità degli oli Martina Fortini PromoFirenze, Azienda Speciale della CCIAA di Firenze IVO CAMPIONI DI OLIO DELLA CAMPAGNA OLEARIA 2013 CONFRONTO OLIO MOSTO OLIO FILTRATO

Dettagli

Generalità: olio di oliva

Generalità: olio di oliva Oli e grassi Generalità: olio di oliva È il prodotto ottenuto dalla lavorazione del frutto dell olivo L olivo è un albero sempreverde, robusto, longevo, tipico dell area mediterranea La qualità dell olio

Dettagli

L OLIO D OLIVA. Andrea Domenichini Classe V A Chimica Anno scolastico 2006/2007. Istituto d Istruzione d G.Ferraris F.Brunelleschi

L OLIO D OLIVA. Andrea Domenichini Classe V A Chimica Anno scolastico 2006/2007. Istituto d Istruzione d G.Ferraris F.Brunelleschi L OLIO D OLIVA Istituto d Istruzione d Superiore G.Ferraris F.Brunelleschi Andrea Domenichini Classe V A Chimica Anno scolastico 2006/2007 Storia dell olio d olivad 8000 anni fa l ulivo l veniva già coltivato

Dettagli

TECNOLOGIE INNOVATIVE A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE PER LA PRODUZIONE DI OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA AD ELEVATO VALORE NUTRIZIONALE

TECNOLOGIE INNOVATIVE A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE PER LA PRODUZIONE DI OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA AD ELEVATO VALORE NUTRIZIONALE TECNOLOGIE INNOVATIVE A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE PER LA PRODUZIONE DI OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA AD ELEVATO VALORE NUTRIZIONALE. UNA NUOVA OPPORTUNITA PER LA MONTAGNA FIORENTINA Lorenzo Cecchi 1, Chiara

Dettagli

Raccolta delle olive

Raccolta delle olive Olio di oliva L olio d oliva è il grasso alimentare vegetale tipico dei popoli del bacino del Mediterraneo; si estrae dai frutti dell olivo (drupa) del genere Olea. Nella drupa si distinguono: Epicarpo:

Dettagli

La sintesi clorofilina

La sintesi clorofilina CARATTERISTICHE CHIMICHE DELL'OLIO La sintesi clorofilina Energia solare Fasi fenologiche la fioritura 1 La maturazione L oliva Composizione chimica della drupa Dove è contenuto l olio Acqua 50% Grassi

Dettagli

La crescita dell impresa

La crescita dell impresa IMPIANTISTICA E SOTTOPRODOTTI DEL FRANTOIO Il moderno frantoiano artefice della qualità Stiamo assistendo ad una evoluzione della figura del frantoiano: da opifex ad artifex. Una metamorfosi professionale

Dettagli

L olio di Venafro tra tecnologia e magia. CATERINA IANNINI Professore Associato di Coltivazioni Arboree

L olio di Venafro tra tecnologia e magia. CATERINA IANNINI Professore Associato di Coltivazioni Arboree L olio di Venafro tra tecnologia e magia CATERINA IANNINI Professore Associato di Coltivazioni Arboree Rinnovato interesse per i prodotti dell olivo: informazioni sui benefici salutistici, dietetici e

Dettagli

TECNOLOGIE DI ESTRAZIONE E QUALITA DEGLI OLI EXTRA-VERGINI DI OLIVA ANTONIO PIGA

TECNOLOGIE DI ESTRAZIONE E QUALITA DEGLI OLI EXTRA-VERGINI DI OLIVA ANTONIO PIGA TECNOLOGIE DI ESTRAZIONE E QUALITA DEGLI OLI EXTRA-VERGINI DI OLIVA ANTONIO PIGA Università degli Studi di Sassari, Dipartimento di Scienze Ambientali Agrarie e Biotecnologie Agro-Alimentari, Viale Italia

Dettagli

10 BUONE PRATICHE PER MASSIMIZZARE I POLIFENOLI CONTENUTI NELL OLIO EXTRAVERGINE D OLIVA

10 BUONE PRATICHE PER MASSIMIZZARE I POLIFENOLI CONTENUTI NELL OLIO EXTRAVERGINE D OLIVA 10 BUONE PRATICHE PER MASSIMIZZARE I POLIFENOLI CONTENUTI NELL OLIO EXTRAVERGINE D OLIVA 10 BUONE PRATICHE PER MASSIMIZZARE I POLIFENOLI CONTENUTI NELL OLIO EXTRAVERGINE D OLIVA (Elaborazioni da uno studio

Dettagli

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BREZZA DI MARE IL NOSTRO PRODOTTO Cultivar Moresca Produttore Azienda Agricola Alessandra Reppucci C.da Bimmisca 96017 Noto (SR) Certificazione Biologico (rilasciata dall ente

Dettagli

OLIO DI OLIVA. Prodotto ottenuto dalla spremitura dei frutti di Olea europea (Fam. Oleaceae)

OLIO DI OLIVA. Prodotto ottenuto dalla spremitura dei frutti di Olea europea (Fam. Oleaceae) OLIO DI OLIVA Prodotto ottenuto dalla spremitura dei frutti di Olea europea (Fam. Oleaceae) L OLIVA BUCCIA (1,5-3 %): membrana esterna ricoperta da una sostanza cerosa protettiva POLPA (75-85 %) NOCCIOLO

Dettagli

La raccolta agevolata

La raccolta agevolata La raccolta manuale La raccolta agevolata 1. pettini vibranti, pettini raccolta pneumatici Sono costituiti da apposite aste di prolunga in alluminio, mossi da aria compressa fornita da un compressore portato

Dettagli

Dall olivo all olio. L olivo è coltivato principalmente per l estrazione dell olio e, in minor misura, per la produzione di olive da tavola.

Dall olivo all olio. L olivo è coltivato principalmente per l estrazione dell olio e, in minor misura, per la produzione di olive da tavola. Dall olivo all olio L olivo è una pianta tipica delle regioni mediterranee. L olivo esige un clima mite e cresce ottimamente in tutti quei luoghi dove non ci sono né forti venti né sbalzi eccessivi di

Dettagli

LA COTTURA DEGLI ALIMENTI : ARTE O SCIENZA? Giovanni Lercker Dipartimento di Scienze degli Alimenti Università degli Studi di Bologna

LA COTTURA DEGLI ALIMENTI : ARTE O SCIENZA? Giovanni Lercker Dipartimento di Scienze degli Alimenti Università degli Studi di Bologna LA COTTURA DEGLI ALIMENTI : ARTE O SCIENZA? Giovanni Lercker Dipartimento di Scienze degli Alimenti Università degli Studi di Bologna La qualità degli alimenti è un parametro della qualità della vita PARAMETRI

Dettagli

CRA-OLI Sede di Città Sant Angelo Milano, 13 luglio 2015 Dott.ssa Luciana Di Giacinto

CRA-OLI Sede di Città Sant Angelo Milano, 13 luglio 2015 Dott.ssa Luciana Di Giacinto Perché l Analisi Sensoriale? Nel controllo della qualità di un alimento i metodi chimici, chimico-fisici e strumentali non riescono a misurare ciò che la sensibilità umana riesce invece a percepire. Colore,

Dettagli

tecnologie tradizionali di estrazione dell olio dalle olive

tecnologie tradizionali di estrazione dell olio dalle olive tecnologie tradizionali di estrazione dell olio dalle olive Tecnologie tradizionali di estrazione degli oli dalle olive Ad es. : Tecnologia tradizionale - Discontinua Olive Olio + Acqua Estrazione Sansa

Dettagli

La qualità dell olio dal campo al frantoio

La qualità dell olio dal campo al frantoio La qualità dell olio dal campo al frantoio Luciano Pollastri, Pietro Di Paolo Premessa La tecnica colturale e quella di trasformazione possono influire in modo notevole sulle caratteristiche sensoriali

Dettagli

Lista concisa di criteri per la qualità dell olio d oliva. s/n. Criteri. 1a. Cultivar, clima, suolo. 1b.

Lista concisa di criteri per la qualità dell olio d oliva. s/n. Criteri. 1a. Cultivar, clima, suolo. 1b. I criteri per la qualità dell olio d oliva sono elencati qui di seguito sotto forma di lista con brevi descrizioni. Alcuni verranno trattati in seguito in modo sintetico. Lista concisa di criteri per la

Dettagli

La qualità dell olio d oliva

La qualità dell olio d oliva IL MIO OLIO 20/11/2015 La qualità dell olio d oliva Gli aspetti principali che caratterizzano la qualità dell olio di oliva sono i caratteri organolettici, la stabilità all ossidazione, l assenza di contaminanti

Dettagli

RELAZIONE ATTIVITA SVOLTE: le acque di vegetazione

RELAZIONE ATTIVITA SVOLTE: le acque di vegetazione PROGETTO Misura 124 Cooperazione per lo per sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare, e quello forestale ECODENS ecostabilizzazione delle sanse mediante densificazione

Dettagli

OLIVICOLA CASOLANA. Olio Extravergine di oliva D.O.P. Bottiglia vetro da 750 ml

OLIVICOLA CASOLANA. Olio Extravergine di oliva D.O.P. Bottiglia vetro da 750 ml OLIVICOLA CASOLANA Olio Extravergine di oliva D.O.P. Bottiglia vetro da 750 ml Olio prodotto con Ie olive dei soci i cui campi sono ufficialmente iscritti all albo degli oliveti presso la C.C.I.A.A. di

Dettagli

INTRODUZIONE. In tutte le civiltà sorte nel bacino mediterraneo, l olivo è stato sempre ritenuto

INTRODUZIONE. In tutte le civiltà sorte nel bacino mediterraneo, l olivo è stato sempre ritenuto INTRODUZIONE In tutte le civiltà sorte nel bacino mediterraneo, l olivo è stato sempre ritenuto un albero sacro e l olio estratto dai suoi frutti veniva utilizzato non solo come alimento ma anche a scopo

Dettagli

Bioindicatori di inquinamento ambientale. Maurizio D Auria Dipartimento di Scienze, Università della Basilicata

Bioindicatori di inquinamento ambientale. Maurizio D Auria Dipartimento di Scienze, Università della Basilicata Bioindicatori di inquinamento ambientale Maurizio D Auria Dipartimento di Scienze, Università della Basilicata 1 Come è iniziato tutto 2 Vicende mediatiche 3 Vicende mediatiche 4 Vicende mediatiche 5 Vicende

Dettagli

ESPERIENZE DI LABORATORIO CORSO CHIMICA ANALITICA II (A.A )

ESPERIENZE DI LABORATORIO CORSO CHIMICA ANALITICA II (A.A ) ESPERIENZE DI LABORATORIO CORSO CHIMICA ANALITICA II (A.A. 2016-2017) Esp.1: DETERMINAZIONE DELLA CAFFEINA NELLE BEVANDE MEDIANTE ANALISI IN RP-HPLC-UV (metodo delle aggiunte multiple) Esp.2: DETERMINAZIONE

Dettagli

31/05/2013. MOMENTO OTTIMALE: invaiatura

31/05/2013. MOMENTO OTTIMALE: invaiatura Campagna finanziata con il contributo della Comunità Europea e dell Italia REG. CE 867/08 1220/11 EPOCA DI RACCOLTA RACCOLTA, CONSERVAZIONE E QUALITA DELL OLIO DI OLIVA La % di olio aumenta fino ad un

Dettagli

Capitolo 24 Dai gruppi funzionali ai polimeri

Capitolo 24 Dai gruppi funzionali ai polimeri Capitolo 24 Dai gruppi funzionali ai polimeri 1. I gruppi funzionali 2. Alcoli, fenoli ed eteri 3. Le reazioni di alcoli e fenoli 4. Alcoli e fenoli di particolare interesse 5. Aldeidi e chetoni 6. Gli

Dettagli

Tabella riepilogativa dei contenuti chimici delle olive di cv Frantoio e Moraiolo campionate in località Formicaio nel comune di Pelago (FI).

Tabella riepilogativa dei contenuti chimici delle olive di cv Frantoio e Moraiolo campionate in località Formicaio nel comune di Pelago (FI). Via Orcagna n. 70, 0121 Firenze Tabella riepilogativa dei contenuti chimici delle olive di cv e campionate in località Formicaio nel comune di Pelago (FI). Determinazioni Cultivar Data di campionamento

Dettagli

Progetto Censimento Frantoi Oleari del Lazio Spazio Frantoio

Progetto Censimento Frantoi Oleari del Lazio Spazio Frantoio Progetto Censimento Frantoi Oleari del Lazio Spazio Frantoio Il percorso per produrre un olio di alta qualità è ricco di raccomandazioni mirate a guidare ogni fase del processo di filiera: dalla coltivazione

Dettagli

Le analisi dell olio d oliva e delle olive a un prezzo agevolato per i nostri abbonati

Le analisi dell olio d oliva e delle olive a un prezzo agevolato per i nostri abbonati Le analisi dell olio d oliva e delle olive a un prezzo agevolato per i nostri abbonati L Associazione interregionale produttori olivicoli (Aipo) di Verona ha rinnovato la convenzione con Vita in Campagna

Dettagli

Lipidi: sostanze non polari (idrofobiche) insolubili in acqua e solubili in solventi organici apolari (es etere, acetone, cloroformio).

Lipidi: sostanze non polari (idrofobiche) insolubili in acqua e solubili in solventi organici apolari (es etere, acetone, cloroformio). Analisi dei Lipidi Lipidi: sostanze non polari (idrofobiche) insolubili in acqua e solubili in solventi organici apolari (es etere, acetone, cloroformio). Si classificano come: - Semplici: molecole che

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata - Scienze della Nutrizione Umana. Biochimica della Nutrizione. Prof.ssa Luciana Avigliano.

Università di Roma Tor Vergata - Scienze della Nutrizione Umana. Biochimica della Nutrizione. Prof.ssa Luciana Avigliano. Università di Roma Tor Vergata - Scienze della Nutrizione Umana Biochimica della Nutrizione Prof.ssa Luciana Avigliano 2011 Acidi grassi (a ) - saturi - monosaturi - polinsaturi - trans-insaturi - con

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 PRODUZIONI ALIMENTARI Processo Lavorazione e produzione di prodotti a base di vegetali Sequenza di

Dettagli

Campionamento ed analisi di composti volatili in matrici alimentari

Campionamento ed analisi di composti volatili in matrici alimentari Campionamento ed analisi di composti volatili in matrici alimentari Lo studio dei composti volatili di un alimento ha l obiettivo di fornirne la caratterizzazione del profilo aromatico, permettendo in

Dettagli

Stabilizzazione, filtrazione e shelf life dell olio extra vergine di oliva

Stabilizzazione, filtrazione e shelf life dell olio extra vergine di oliva Stabilizzazione, filtrazione e shelf life dell olio extra vergine di oliva Prof. A. Parenti e Dr. L. Guerrini Università di Firenze Castelmuzio 22 ottobre 2016 Si parte dalle olive La vita TABELLA NUTRIZIONALE

Dettagli

Visite didattiche alla scoperta della qualità dell Olio Extra Vergine di Oliva

Visite didattiche alla scoperta della qualità dell Olio Extra Vergine di Oliva Visite didattiche alla scoperta della qualità dell Olio Extra Vergine di Oliva Il PROGETTO Ciao sono un olivo! Spesso mi trovi nei campi, il mio compito è produrre le olive per te! Ma in questa occasione

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE Denominazione qualificazione Operatore della produzione dell'olio 3 Settore Economico Professionale Area

Dettagli

i georgofili Quaderni 2013-V itrana: una cultivar molto speciale

i georgofili Quaderni 2013-V itrana: una cultivar molto speciale i georgofili Quaderni 2013-V itrana: una cultivar molto speciale Firenze, 11 giugno 2013 A cura di Andrea Di Vecchia (IBIMET-CNR) e Genesio Leonardi (ASPOL) Gli Atti sono un prodotto del progetto Olivicoltura

Dettagli

LA QUALITA DELL OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

LA QUALITA DELL OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA BOLLETTINO TECNICO REGIONALE DI PRODUZIONE E DIFESA INTEGRATA Edizione straordinaria Speciale Olivo La qualità dell olio extravergine di oliva GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO POLITICHE DELLO SVILUPPO RURALE

Dettagli

Innovazione e Ricerca Riceca per l'olio Extra Vergine di di Oliva dell'alto Garda Trentino

Innovazione e Ricerca Riceca per l'olio Extra Vergine di di Oliva dell'alto Garda Trentino Innovazione e Ricerca Riceca per l'olio Extra Vergine di di Oliva OR3 Definizione di un protocollo di produzione per esaltare le caratteristiche nutrizionali e sensoriali dell olio extra vergine di oliva

Dettagli

L ESPRESSIONE AROMATICA DEL SANGIOVESE

L ESPRESSIONE AROMATICA DEL SANGIOVESE ACCADEMIA ITALIANA DELLA VITE E DEL VINO CANTINE CASTELLO DI BROLIO Gaiole in Chianti (Siena) 20 Maggio 2017 IL SANGIOVESE NEL TERRITORIO DEL CHIANTI CLASSICO ACCADEMIA DEI GEORGOFILI SEZ. CENTRO OVEST

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE VARIE FASI DI LAVORAZIONE DELLE OLIVE

DESCRIZIONE DELLE VARIE FASI DI LAVORAZIONE DELLE OLIVE DESCRIZIONE DELLE VARIE FASI DI LAVORAZIONE DELLE OLIVE Le olive da olio, dopo la raccolta a mani o con l ausilio di abbacchiatori pneumatici, vengono trasportate in oleificio e lavorate prima possibile,

Dettagli

Microbiologia applicata al settore enologico

Microbiologia applicata al settore enologico Microbiologia applicata al settore enologico Emilia Garcia-Moruno, Enrico Vaudano Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura Centro di Ricerca per l Enologia -ASTI LA FERMENTAZIONE ALCOLICA

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 PRODUZIONI ALIMENTARI Processo Trasformazione e produzione di prodotti vegetali Sequenza di processo

Dettagli

L olio extravergine di oliva, componente essenziale di una dieta corretta per il mantenimento di un buono stato di salute

L olio extravergine di oliva, componente essenziale di una dieta corretta per il mantenimento di un buono stato di salute IZS dell Abruzzo e del Molise Teramo 19 marzo, 1 aprile, 16 aprile 2010 L olio extravergine di oliva, componente essenziale di una dieta corretta per il mantenimento di un buono stato di salute Sicurezza

Dettagli

Valorizzazione delle varietà locali di olio toscane potenzialità e limiti

Valorizzazione delle varietà locali di olio toscane potenzialità e limiti ISTITUTO PER LA VALORIZZAZIONE DEL LEGNO E DELLE SPECIE ARBOREE Valorizzazione delle varietà locali di olio toscane potenzialità e limiti Claudio Cantini AZIENDA SPERIMENTALE SANTA PAOLINA FOLLONICA Dipartimento

Dettagli

1.1 Le olive da tavola: una tradizione alimentare dell area Mediterranea. Olea europaea è una specie presente in tutti i paesi del Mediterraneo e in

1.1 Le olive da tavola: una tradizione alimentare dell area Mediterranea. Olea europaea è una specie presente in tutti i paesi del Mediterraneo e in 1. INTRODUZIONE 1.1 Le olive da tavola: una tradizione alimentare dell area Mediterranea Olea europaea è una specie presente in tutti i paesi del Mediterraneo e in poche altre regioni del mondo che presentano

Dettagli

COMPOSIZIONE LIPIDICA % DELLA PELLE DI ALCUNI MAMMIFERI

COMPOSIZIONE LIPIDICA % DELLA PELLE DI ALCUNI MAMMIFERI Lipidi sono costituiti da una classe di sostanze alquanto eterogenea per cui non esiste una classificazione univoca. Una delle più semplici e razionali li suddivide in i lipidi complessi o saponificabili

Dettagli

ESPERIENZE DI LABORATORIO CORSO CHIMICA ANALITICA II (A.A )

ESPERIENZE DI LABORATORIO CORSO CHIMICA ANALITICA II (A.A ) ESPERIENZE DI LABORATORIO CORSO CHIMICA ANALITICA II (A.A. 2016-2017) Esp.1: DETERMINAZIONE DELLA CAFFEINA NELLE BEVANDE MEDIANTE ANALISI IN RP-HPLC-UV (metodo delle aggiunte multiple) Esp.2: DETERMINAZIONE

Dettagli

Azienda Agricola Gramineta Maremma Toscana. Di Toscana la Natura e l Amore

Azienda Agricola Gramineta Maremma Toscana. Di Toscana la Natura e l Amore Azienda Agricola Gramineta Maremma Toscana Di Toscana la Natura e l Amore la nostra qualita La Nostra Terra... Alasco Doc Maremma Toscana 60% Sangiovese 40% Merlot Affinamento: il sangiovese matura per

Dettagli

caratteristiche tecnologiche dell'olio di palma

caratteristiche tecnologiche dell'olio di palma caratteristiche tecnologiche dell'olio di palma Maria Fiorenza Caboni maria.caboni@unibo.it Centro Torino Incontra, Piazzale Valdo Fusi Torino 26 settembre 2016 Monitoraggio di prodotti da forno nella

Dettagli

Dalle olive all olio, la frangitura delle olive

Dalle olive all olio, la frangitura delle olive Dalle olive all olio, la frangitura delle olive Categories : Anno 2008, N. 52-15 gennaio 2008 di Francesco Sodi Locali di frangitura (foto Francesco Sodi) Premessa Durante la raccolta e il trasporto si

Dettagli

www.landitaliasrl.it

www.landitaliasrl.it La Famiglia Sagario ha raccolto l eredità della migliore tradizione olivicola Calabrese, ovunque conosciuta e apprezzata dagli intenditori, per dare origine ad una gamma di oli biologici, oli extra vergini

Dettagli

AGRIFORM ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI IN AGRICOLTURA 2^ ANNUALITA DD 40/I/2003 LISTA DELLE NUOVE FIGURE PROFESSIONALI DEL SETTORE OLIVICOLO

AGRIFORM ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI IN AGRICOLTURA 2^ ANNUALITA DD 40/I/2003 LISTA DELLE NUOVE FIGURE PROFESSIONALI DEL SETTORE OLIVICOLO AGRIFORM ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI IN AGRICOLTURA 2^ ANNUALITA DD 40/I/2003 LISTA DELLE NUOVE FIGURE PROFESSIONALI DEL SETTORE OLIVICOLO DA SOTTOPORRE AGLI ERVISTATI Gli intervistati devono scorrere

Dettagli

OLIO di OLIVA. STRUTTURA e COMPOSIZIONE dell OLIVA (drupa)

OLIO di OLIVA. STRUTTURA e COMPOSIZIONE dell OLIVA (drupa) OLIO di OLIVA Si estrae dai frutti della pianta del genere Olea, in particolare della varietà botanica Olea Europea Sativa, coltivata fin dai tempi più remoti nel bacino del Mediterraneo. Tale zona copre

Dettagli

Produzione Olio Extravergine di Oliva Terra dei Giganti

Produzione Olio Extravergine di Oliva Terra dei Giganti Produzione Olio Extravergine di Oliva Terra dei Giganti Quelle che vedete sono piante di olivo, alcune sono alte addirittura 30 metri. Non siamo né in Puglia, né in Toscana, né in Liguria e non siamo neppure

Dettagli

bozza_internet_23_10_2017

bozza_internet_23_10_2017 Modello Dati ISA - Indice sintetico di affidabilità Codici attività 10.41.10 - Produzione di olio di oliva da olive prevalentemente non di produzione propria 10.41.20 - Produzione di olio raffinato o grezzo

Dettagli

(DPG/2013/538 del 21/01/2013)

(DPG/2013/538 del 21/01/2013) Enti organizzatori: ARPO In collaborazione con DIPARTIMENTO DI SCIENZE e TECNOLOGIE AGRO-ALIMENTARI UNIVERSITA DI BOLOGNA SER.IN.AR. O.L.E.A. (Organizzazione Laboratorio Esperti Assaggiatori) CORSO PER

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEGLI OLI CLASSIFICAZIONE DEGLI OLI

CLASSIFICAZIONE DEGLI OLI CLASSIFICAZIONE DEGLI OLI 1 Campagna finanziata con il contributo della Comunità Europea e dell Italia REG. CE 867/08 1220/11 CLASSIFICAZIONE DEGLI OLI CLASSIFICAZIONE DEGLI OLI 1. OLIO DI OLIVA VERGINI 1. Olio extra vergine di

Dettagli

Risultati della Ricerca

Risultati della Ricerca Risultati della Ricerca Titolo Oli da paste denocciolate Descrizione estesa del risultato Gli oli ottenuti da paste denocciolate sembrano significativamente più ricchi di biofenoli, agliconi contenenti

Dettagli

Olio extravergine di oliva Bio - Gentile. Olio extravergine di oliva D.O.P. Dauno Alto Tavoliere

Olio extravergine di oliva Bio - Gentile. Olio extravergine di oliva D.O.P. Dauno Alto Tavoliere Catalogo prodotti Gli olii Olio extravergine di oliva D.O.P. Dauno Alto Tavoliere Olive: 100% Peranzana Sistema di raccolta: Brucatura manuale Sistema di estrazione: impianto tradizionale Metodo di controllo:

Dettagli

l antico uliveto TENUTA 100 TORRI

l antico uliveto TENUTA 100 TORRI The Accent on Taste l antico uliveto TENUTA 100 TORRI A 400 metri sul livello del mare, lungo i pendii delle dolci colline marchigiane, milletrecento ulivi producono da oltre trent'anni un Olio Extra Vergine

Dettagli

Obiettivi: Il corso è tenuto ai sensi art. 2 del D.M. MiPAAF 18/06/2014 G.U. n.199 del 28/08/2014 e Allegato XII Reg. CE n. 2568/91 e s.m.i.

Obiettivi: Il corso è tenuto ai sensi art. 2 del D.M. MiPAAF 18/06/2014 G.U. n.199 del 28/08/2014 e Allegato XII Reg. CE n. 2568/91 e s.m.i. CORSO TECNICO PER ASPIRANTI ASSAGGIATORI OLIO DI OLIVA VERGINE Allegato XII del Reg. CE n. 2568/91 e s.m.i. e D.M. 18/06/2014 G.U. Repubblica Italiana n. 199 del 28/08/2014. Sede/Località: Bari Ordine

Dettagli

Rendiconto OLEA II Anno U.O. UNIPG

Rendiconto OLEA II Anno U.O. UNIPG Rendiconto OLEA II Anno U.O. UNIPG Responsabile: Prof. Maurizio Servili WorkPackage - Work Package 9 Obiettivi della ricerca (Max 2.000 caratteri spazi inclusi) Le attività relative alla Work Package 9

Dettagli

PISA UNICA TERRA..L OLIO 2010: SELEZIONE DEGLI OLI EXTRAVERGINI DELLA PROVINCIA DI PISA

PISA UNICA TERRA..L OLIO 2010: SELEZIONE DEGLI OLI EXTRAVERGINI DELLA PROVINCIA DI PISA PISA UNICA TERRA..L OLIO 2010: SELEZIONE DEGLI OLI EXTRAVERGINI DELLA PROVINCIA DI PISA Regolamento di partecipazione Scopo della selezione All interno della manifestazione Pisa Unica Terra.L Olio 2010

Dettagli

CARATTERIZZAZIONE DEGLI OLI EXTRAVERGINE del LAZIO Campagna olivicola 2006/07

CARATTERIZZAZIONE DEGLI OLI EXTRAVERGINE del LAZIO Campagna olivicola 2006/07 CARATTERIZZAZIONE DEGLI OLI EXTRAVERGINE del LAZIO Campagna olivicola 2006/07 Paola Fioravanti UMAO - Unione Mediterranea Assaggiatori Olio Nell ambito del progetto ARSIAL, si è voluto verificare se, attraverso

Dettagli

I LIPIDI (GRASSI) Cosa sono

I LIPIDI (GRASSI) Cosa sono I LIPIDI (GRASSI) Cosa sono Comunemente chiamati "grassi", i lipidi comprendono una grande varietà di molecole, accomunate dalla caratteristica di essere insolubili in acqua. I lipidi più importanti dal

Dettagli

La raccolta. L oliva. olive L OLIVA LOLIVA. La produzione dell olio. Caratteristiche dell olio di oliva

La raccolta. L oliva. olive L OLIVA LOLIVA. La produzione dell olio. Caratteristiche dell olio di oliva L oliva La raccolta delle olive L OLIVA LOLIVA La produzione dell olio Caratteristiche dell olio di oliva L OLIVA L'oliva è il frutto commestibile dell olivo, usato a scopo alimentare sia direttamente

Dettagli

Struttura chimica oli e grassi tutti i grassi e oli appartengono ad una classe ben definita di composti chimici chiamati trigliceridi

Struttura chimica oli e grassi tutti i grassi e oli appartengono ad una classe ben definita di composti chimici chiamati trigliceridi Oli e Grassi Oli e grassi sono tra i componenti principali della nostra alimentazione. Nel bilancio calorico quotidiano devono coprire una quota del 30%. In commercio abbiamo una grande varietà di oli

Dettagli

GLERA: GLI STUDI DEL CREA PER LA SUA COLTIVAZIONE AGRONOMIA, FISIOLOGIA, GENETICA, DIFESA

GLERA: GLI STUDI DEL CREA PER LA SUA COLTIVAZIONE AGRONOMIA, FISIOLOGIA, GENETICA, DIFESA GLERA: GLI STUDI DEL CREA PER LA SUA COLTIVAZIONE AGRONOMIA, FISIOLOGIA, GENETICA, DIFESA Effetto del clima sui profili aromatici delle uve Glera e dei vini Prosecco nell'area collinare DOCG Dr. MASSIMILIANO

Dettagli

Titolo: DISCIPLINARE PER LA PRODUZIONE BIOLOGICA DI OLI VERGINI DI OLIVA

Titolo: DISCIPLINARE PER LA PRODUZIONE BIOLOGICA DI OLI VERGINI DI OLIVA documento Associazione Italiana per l'agricoltura Biologica DISCIPLINARE Titolo: DISCIPLINARE PER LA PRODUZIONE BIOLOGICA DI OLI VERGINI DI OLIVA PT.06 Rev.02 INDICE 1. Campo di applicazione 2. Considerazioni

Dettagli

La raffinazione degli oli vegetali

La raffinazione degli oli vegetali Oli vegetali direttamente commestibili e non commestibili Processo di estrazione degli oli di semi e di oliva La raffinazione degli oli vegetali Raffinazione degli oli vegetali Modifiche indotte negli

Dettagli

PRODUZIONI VIRTUOSE, QUALITà CERTIFICATA

PRODUZIONI VIRTUOSE, QUALITà CERTIFICATA PRODUZIONI VIRTUOSE, QUALITà CERTIFICATA S O L O O L I V E I TA L I A N E la campagna solo promuove oli extra vergine di oliva prodotti artigianalmente solo con olive italiane, dentro i confini nazionali,

Dettagli

TABELLA DEI TITOLI A SEI CIFRE DELLA CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE ATECO 2007

TABELLA DEI TITOLI A SEI CIFRE DELLA CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE ATECO 2007 Sezione prima - Classificazione delle attività economiche Tabella dei titoli a sei cifre della classificazione delle attività economiche Tabella nuovi codici TABELLA DEI TITOLI A SEI CIFRE DELLA CLASSIFICAZIONE

Dettagli

Biomasse. La diversità dei materiali impone, comunque, diverse tecniche per ricavare energia elettrica.

Biomasse. La diversità dei materiali impone, comunque, diverse tecniche per ricavare energia elettrica. Biomasse Il termine biomassa designa ogni sostanza organica di origine vegetale o animale, direttamente o indirettamente provenienti dalla fotosintesi delle piante o da organismi animali, da cui attraverso

Dettagli

CORSO PER ASPIRANTI ASSAGGIATORI DI OLIO DI OLIVA

CORSO PER ASPIRANTI ASSAGGIATORI DI OLIO DI OLIVA Enti organizzatori: DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEGLI ALIMENTI UNIVERSITA DI BOLOGNA SER.IN.AR. In collaborazione con O.L.E.A. (Organizzazione Laboratorio Esperti Assaggiatori) CORSO PER ASPIRANTI ASSAGGIATORI

Dettagli

Corso per Tecnico Frantoiano: Contenuti e Competenze acquisite

Corso per Tecnico Frantoiano: Contenuti e Competenze acquisite Corso per Tecnico Frantoiano: Contenuti e Competenze acquisite Lezione 1: La qualità della materia prima e lo stoccaggio Presentazione Prima Giornata: Durante la prima giornata verrà introdotto dai docenti

Dettagli

Allegato: Frantoi Confronto trasformazione a 3 e 2 fasi

Allegato: Frantoi Confronto trasformazione a 3 e 2 fasi Allegato: Frantoi Confronto trasformazione a 3 e 2 fasi Caratteristiche dei frantoi rilevati Frantoio 1 Frantoio 2 3 Fasi 2 Fasi 3 Fasi 2 Fasi Olive lavorate q.li/anno 30.000 30.000 12.000 17.600 Resa

Dettagli

Aspetti generali dei lipidi

Aspetti generali dei lipidi 7.3 I lipidi Aspetti generali dei lipidi I lipidi, anche detti grassi, sono composti organici ternari, ovvero formati da tre elementi chimici C, H, O (possono contenere anche P, N). Caratteristiche: -

Dettagli

endogeni, microrganismi); (ossigeno, radiazioni, calore, variazione del contenuto in acqua) Principali cause dell alterazione degli alimenti

endogeni, microrganismi); (ossigeno, radiazioni, calore, variazione del contenuto in acqua) Principali cause dell alterazione degli alimenti Principali cause dell alterazione degli alimenti Ø Cause biologiche (enzimi endogeni, microrganismi); Ø Cause fisico-chimiche (ossigeno, radiazioni, calore, variazione del contenuto in acqua) Alterazioni

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE PER COMPETENZE Classe IV Trasformazione dei prodotti

PROGETTAZIONE ANNUALE PER COMPETENZE Classe IV Trasformazione dei prodotti ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE TECNICA AGRARIA Mario Rigoni Stern Bergamo PROGETTAZIONE ANNUALE PER COMPETENZE Classe IV Trasformazione dei prodotti articolazione: Vitivinicolo ed Enologia Pagina 1 di

Dettagli

Valutazione dei macro e micro componenti dell olio di oliva

Valutazione dei macro e micro componenti dell olio di oliva UNIONE EUROPEA REGIONE LAZIO Assessorato all Agricoltura ARSIAL agenzia regionale per lo sviluppo e l innovazione dell agricoltura del Lazio Valutazione dei macro e micro componenti dell olio di oliva

Dettagli

DALL UVA AL MOSTO. Struttura del grappolo e composizione chimica dell uva

DALL UVA AL MOSTO. Struttura del grappolo e composizione chimica dell uva DALL UVA AL MOSTO Struttura del grappolo e composizione chimica dell uva L infruttescenza della vite è un grappolo composto che si presenta, a seconda del vitigno, con forme e dimensioni diverse. Il peso

Dettagli

Fonti di lipidi nell alimentazione umana

Fonti di lipidi nell alimentazione umana Fonti di lipidi nell alimentazione umana Lipidi (Grassi) assunti con l alimentazione Grassi 97% Saponificabili Trigliceridi 3% non saponificabili Steroli (Colesterolo libero e esterificato Fitosteroli)

Dettagli