Green Globe Banking Conference. Martedì 15 giugno 2010 Atrium SIA SSB Via Taramelli, 26 Milano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Green Globe Banking Conference. Martedì 15 giugno 2010 Atrium SIA SSB Via Taramelli, 26 Milano"

Transcript

1 RISORSAMBIENTE

2 Green Globe Banking Conference Martedì 15 giugno 2010 Atrium SIA SSB Via Taramelli, 26 Milano

3 La Banca delle Comunità Locali Costituita nel 1893, quale banca locale, la Cassa Rurale di Treviglio costituisce una realtà forte e ben radicata all interno dei comuni in cui opera. La Cassa Rurale di Treviglio opera nel comprensorio della Gera d Adda, territorio che abbraccia i comuni delle Province di Bergamo, Milano, Lodi, Lecco e Cremona soci - 42 sportelli - 97 comuni di competenza oltre 3 miliardi di euro tra raccolta ed impieghi

4 Il movimento del Credito Cooperativo 426 banche autonome Le uniche banche cooperative mutualistiche Del territorio Nel territorio al 100% Integrate in un sistema a rete Le Banche di Credito Cooperativo e l ambiente Le banche, soprattutto quelle locali, hanno un legame profondo con il territorio e l ambiente: * come aziende che vivono in un territorio Innovando al proprio interno * come aziende che orientano lo sviluppo di un territorio Incentivando imprese affidate a compiere scelte di responsabilità socio-ambientale

5 Le Banche di Credito Cooperativo e l ambiente Art 2 Statuto Sociale - Principi Ispiratori Nell esercizio della sua attività, la Società si ispira ai principi dell insegnamento sociale cristiano e ai principi cooperativi della mutualità senza fini di speculazione privata. La Società ha lo scopo di favorire i soci e gli appartenenti alle comunità locali nelle operazioni e nei servizi di banca, perseguendo il miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche degli stessi e promuovendo lo sviluppo della cooperazione, l educazione al risparmio e alla previdenza, nonché la coesione sociale e la crescita responsabile e sostenibile del territorio nel quale opera. Accordo Credito Cooperativo Legambiente BIT Spa: Finanziaria per l investimento sul territorio Consorzio del Credito Cooperativo per i Servizi Energetici Fondazione Tertio Millennio Onlus Quaderni della Fondazione NATURA E CREATO

6 Le Banche di Credito Cooperativo e l ambiente Accordo Credito Cooperativo Legambiente La Convenzione-Quadro Nazionale tra Federcasse (in rappresentanza delle BCC) e Legambiente per la diffusione delle fonti di energie rinnovabili è stata siglata nel dicembre 2006 con lo scopo di promuovere e favorire la firma di Accordi tra le singole BCC-CR e Legambiente diretti a incentivare attraverso finanziamenti agevolati la realizzazione di sistemi e tecnologie attinenti alla produzione di energie da fonti rinnovabili. Progetti valutati positivamente al 31/12/09: numero pari a 1.880; importo pari a 91 milioni di euro.

7 Le Banche di Credito Cooperativo e l ambiente Art 2 Statuto Sociale - Principi Ispiratori Nell esercizio della sua attività, la Società si ispira ai principi dell insegnamento sociale cristiano e ai principi cooperativi della mutualità senza fini di speculazione privata. La Società ha lo scopo di favorire i soci e gli appartenenti alle comunità locali nelle operazioni e nei servizi di banca, perseguendo il miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche degli stessi e promuovendo lo sviluppo della cooperazione, l educazione al risparmio e alla previdenza, nonché la coesione sociale e la crescita responsabile e sostenibile del territorio nel quale opera. Accordo Credito Cooperativo Legambiente BIT Spa: Finanziaria per l investimento sul territorio Consorzio del Credito Cooperativo per i Servizi Energetici Fondazione Tertio Millennio Onlus Quaderni della Fondazione NATURA E CREATO

8 Le Banche di Credito Cooperativo e l ambiente Consorzio del Credito Cooperativo per i Servizi Energetici Stipulare un contratto di fornitura dell energia elettrica alle migliori condizioni economiche e contrattuali Contrattazione sul mercato libero Creazione di un gruppo di acquisto Massimizzare il potere contrattuale Costituito il 19/11/ soggetti fondatori Ad oggi 43 consorziati, di cui 32 banche, 8 federazioni, 3 società del gruppo 776 utenze MWh annui

9 Le Banche di Credito Cooperativo e l ambiente Art 2 Statuto Sociale - Principi Ispiratori Nell esercizio della sua attività, la Società si ispira ai principi dell insegnamento sociale cristiano e ai principi cooperativi della mutualità senza fini di speculazione privata. La Società ha lo scopo di favorire i soci e gli appartenenti alle comunità locali nelle operazioni e nei servizi di banca, perseguendo il miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche degli stessi e promuovendo lo sviluppo della cooperazione, l educazione al risparmio e alla previdenza, nonché la coesione sociale e la crescita responsabile e sostenibile del territorio nel quale opera. Accordo Credito Cooperativo Legambiente BIT Spa: Finanziaria per l investimento sul territorio Consorzio del Credito Cooperativo per i Servizi Energetici Fondazione Tertio Millennio Onlus Quaderni della Fondazione NATURA E CREATO

10 Crescita responsabile e sostenibile del territorio In linea con i principi di sviluppo locale e di responsabilità sociale e con l intento di perseguire il bene comune la Cassa Rurale si è da sempre impegnata in progetti a favore della tutela dell ambiente e dello sviluppo sostenibile. Dal 2005 è presente un apposita linea dedicata alle tematiche ambientali, dal 2007 è attivo il Progetto RisorsAmbiente un vero e proprio progetto che oltre ad offrire una linea di finanziamenti agevolati, si impegna per la diffusione di iniziative e progetti a favore dello sviluppo sostenibile: Linea RisorsAmbiente (Linea Amianto e Amianto Energia, Energia Rinnovabile, Bioedilizia, Energia Pulita, Risorsa Acqua, Risorsa Verde e Sviluppo Sostenibile) Convegni, eventi ed iniziative Convenzioni (con Enti locali, associazioni di settore ed aziende) Aggiornamento su Agevolazioni & Incentivi Forum RisorsAmbiente e Newsletter RisorsAmbiente Green Procurement

11 Impatto diretto - Green Procurement Scelta di ridurre il proprio impatto diretto sull ambiente. In particolare, vengono preferiti beni e servizi che: riducono l impiego di risorse naturali; riducono la produzione degli imballaggi, vengono prodotti con energia da fonti rinnovabili, sono riciclabili, limitano le emissioni inquinanti; limitano i pericoli e i rischi per la salute umana, utilizzando sostanze in linea con migliori standard di sicurezza.

12 Impatto diretto - Green Procurement Nel 2007 la banca ha deciso di intraprendere un progetto di green procurement al fine di ridurre il proprio impatto diretto sull ambiente in cui opera e da gennaio 2009 tale processo è stato implementato e reso più strutturato. Creazione di un apposito Gruppo di Lavoro che coinvolge diverse professionalità della banca (Progetto RisorsAmbiente, Ufficio Tecnico, Ufficio Relazioni Istituzionali e Marketing, Ufficio Fornitori) Promozione dell iniziativa verso clienti e fornitori. Il processo di Green Procurement ha coinvolto direttamente anche i fornitori della banca nei diversi settori in quanto l istituto facendosi promotore del messaggio ambientale ha stimolato attivamente anche i propri fornitori (generalmente soci e/o clienti) nella ricerca di soluzioni ecocompatibili.

13 Impatto diretto - Green Procurement CARTA Carta uso ufficio: nel 2009 sostituzione della normale carta A4 ad uso ufficio con carta ecologica e riciclata. Data la tipologia di attività della banca, tale tipologia di carta rappresenta uno dei consumi principali. Bilanci: dal 2007 sostituzione della normale carta A4 ad uso ufficio con carta ecologica e riciclata. In occasione dell Assemblea dei Soci 2010 è stato ridotto notevolmente il materiale cartaceo in quanto Bilancio Economico e Bilancio Sociale sono stati distribuiti in versione digitale su chiavetta USB personalizzata dall istituto. Materiale informativo: dal 2007 tutta la depliantistica è stata sostituita con la carta riciclata ed ecocompatibile ed è stato individuato un apposito marchio per trasmettere l informazione alla clientela.

14 Impatto diretto - Green Procurement CARTA Utilizzo newsletter: la banca ha invitato soci e clienti a comunicare il proprio indirizzo ed ha creato diverse newsletter per tipologia di clientela per ridurre le comunicazioni in formato cartaceo. House Organ: il giornale di informazione interna, da anni stampato in carta ecologica e riciclata, da gennaio 2009 viene inviato in forma elettronica risparmiando il consumo di circa 600 kg di carta all anno. Stampanti: ove possibile sono state installate stampanti con modalità fronte retro. La sostituzione della carta tradizionale con la carta riciclata (analizzando esclusivamente i consumi di carta uso ufficio e dei bilanci del 2009) ha portato ad una riduzione di emissioni di CO2 di oltre kg ed al mancato abbattimento di circa 88 grossi alberi.

15 Impatto diretto - Green Procurement ENERGIA Energia elettrica: adesione al Consorzio del Credito Cooperativo per i Servizi Energetici attraverso il quale verrà acquistata energia elettrica certificata da fonti rinnovabili. Dall analisi dei consumi aziendali il consumo di energia elettrica risulta insieme alla carta il principale impatto ambientale. Energia termica: tendenza ad installare nelle nuove filiali e nelle filiali oggetto di ristrutturazione pompe di calore ad energia elettrica. Il passaggio da energia elettrica tradizionale ad energia elettrica certificata rinnovabile porterà la banca ad evitare l emissione in atmosfera di oltre t di CO2 all anno. PC E STAMPANTI: se sostituiti per esigenze di maggiore efficienza, vengono concessi a titolo gratuito o ad un prezzo simbolico a scuole, enti ed associazioni che ne abbiano manifestato l esigenza (in tal modo ne viene garantito l utilizzo fino all effettiva obsolescenza).

16 Impatto diretto - Green Procurement TRASPORTI Parco macchine aziendale: risulta costituito da 8 automobili a metano (dal 2006) ed un furgone diesel (del 2008). Altre iniziative mobilità: - Bicicletta elettrica - contributo bike sharing Comune di Treviglio MATERIALE CANCELLERIA: progressiva sostituzione del materiale tradizionale con materiale a minor impatto ambientale. GADGET: la scelta è stata quella di individuare oggetti biodegradabili o riciclati (giochi in materb, giochi solari, biciclette in alluminio riciclato, ecc ) ovviamente con un adeguata spiegazione di accompagnamento.

17 Impatto diretto - Green Procurement Nel 2010 la Banca ha deliberato la realizzazione della prima filiale ecocompatibile: la nuova filiale di Osio Sopra sarà composta all 80% da materiali di origine naturale e rispecchierà le caratteristiche di sostenibilità ambientale.

18 Impatto diretto - Green Procurement Legno: certificazione di origine (provenienza da foreste soggette a deforestazione controllata con programmi di reimpianto degli alberi abbattuti). Vetro: certificazione tipologia e lavorazione (taglio termico e risparmio energetico). Rivestimento in pelle delle sedute: certificazione di origine (filiera di produzione del materiale tracciabile). Illuminazione: certificazione di basso consumo elettrico. Vernici: certificazione di vernici Ecologiche (basso contenuto di sostanze tossiche per le persone e per l ambiente). Pavimentazione: certificazione basso impatto ambientale.

19 Impatto diretto - Green Procurement A garanzia dell intervento verranno fornite le adeguate certificazioni direttamente dalle aziende produttrici dei vari componenti. Esternamente ed internamente verranno collocate apposite targhe con indicazione della percentuale di ecocompatibilità della filiale, dei materiali utilizzati, dell origine dei materiali e dei comportamenti virtuosi a favore di un minor impatto ambientale.

20 Impatto diretto - Green Procurement ASPETTI ECONOMICI: il percorso di Green Procurement ad oggi non ha generato un risparmio economico. Il risparmio legato alla riduzione dei consumi di energia elettrica e di carta (principali aspetti su cui si è intervenuti) non supera la maggiorazione di costo generalmente associata all acquisto di materiali a basso impatto ambientale. La realizzazione della filiale di Osio Sopra porterà ad un maggior costo per la banca di circa il 23% rispetto alla realizzazione della stessa con criteri tradizionali.

21 Impatto diretto - Green Procurement Il processo di green procurement e la realizzazione della filiale ecocompatibile rappresentano una parte di un progetto più ampio Progetto RisorsAmbiente. Il maggior costo d investimento in termini economici è stato valutato accettabile in quanto analizzato in rapporto alla notevole riduzione del costo ambientale e la possibilità di vedere questi interventi in una logica strategica di marketing e di coerenza con la mission aziendale.

22

LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI IN AGENZIA. Risparmi ambientali e sensibilizzazione dei dipendenti

LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI IN AGENZIA. Risparmi ambientali e sensibilizzazione dei dipendenti LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI IN AGENZIA Risparmi ambientali e sensibilizzazione dei dipendenti SOSTENIBILITA AMBIENTALE ED ACQUISTI VERDI L Agenzia nello svolgimento delle proprie attività istituzionali concorre

Dettagli

I Progetti di Responsabilità Sociale d Impresa della Provincia di Modena

I Progetti di Responsabilità Sociale d Impresa della Provincia di Modena Milano, 24 settembre 2008 I Progetti di Responsabilità Sociale d Impresa della Provincia di Modena Anna Bernardi, U.O. Industria, Artigianato e Servizi Elisa Rossi, U.O. Sviluppo Sostenibile e Agenda 21

Dettagli

Un mutuo salverà la Terra? Le Banche di Credito Cooperativo e le energie rinnovabili

Un mutuo salverà la Terra? Le Banche di Credito Cooperativo e le energie rinnovabili Un mutuo salverà la Terra? Le Banche di Credito Cooperativo e le energie rinnovabili 1 Claudia Benedetti Responsabile Ufficio Immagine di Sistema Federcasse-BCC Le BCC e le energie rinnovabili. Percorso

Dettagli

Report Ambientale 2010

Report Ambientale 2010 Report Ambientale 2010 Abbiamo molte più cose in comune con un albero che con un transistor. Fulco Pratesi Report ambientale 2 BILANCIO REPORT AMBIENTALE SOCIALE 2010 2010 ACADEMY COLLABORAZIONE CON IL

Dettagli

LA BANCA E L'AMBIENTE

LA BANCA E L'AMBIENTE LA BANCA E L'AMBIENTE LA BANCA E L'AMBIENTE Abbiamo maturato negli anni una sempre maggiore sensibilità verso le tematiche ecologiche e verso la tutela dell ambiente, nonostante la nostra organizzazione

Dettagli

Il Piano di Azione sul GPP della Provincia di Modena

Il Piano di Azione sul GPP della Provincia di Modena Acquisti verdi tra consapevolezza dei consumi, sostegno alle produzioni e corretta informazione Ravenna 30/9/2011 Il Piano di Azione sul GPP della Provincia di Modena Dott. Zacchi Giovanna Ufficio Sviluppo

Dettagli

La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD)

La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD) La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD) Udine, Palazzo della Regione 27 giugno 2014 La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DEL PREMIO La Sardegna verso la green economy

AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DEL PREMIO La Sardegna verso la green economy ASSESSORATO DELLA DIFESA DELL AMBIENTE Direzione Generale dell Ambiente Servizio della Sostenibilità Ambientale, Valutazione Impatti e Sistemi Informativi (SAVI) AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DEL

Dettagli

Dati ambientali nelle città

Dati ambientali nelle città Dati ambientali nelle città A.Ferruzza I numeri che non ti aspetti. La funzione statistica dei comuni tra riforma e qualità dei servizi, Messina 26-27 settembre 2013 Dati ambientali nelle città: fabbisogni

Dettagli

La certificazione EMAS ed ISO14001 del Credito Trevigiano Banca di Credito Cooperativo

La certificazione EMAS ed ISO14001 del Credito Trevigiano Banca di Credito Cooperativo 1^ RASSEGNA GREEN GLOBE BENVENUTI BANKING La certificazione EMAS ed ISO14001 del Credito Trevigiano Banca di Credito Cooperativo Obiettivi e risultati del Sistema di Gestione Ambientale 1 Roma, 20 aprile

Dettagli

ANALISI DEGLI ACQUISTI E RICOGNIZIONE DELLO STATO DELL ARTE DEL GREEN PUBLIC PROCUREMENT (GPP) NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

ANALISI DEGLI ACQUISTI E RICOGNIZIONE DELLO STATO DELL ARTE DEL GREEN PUBLIC PROCUREMENT (GPP) NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Servizio Appalti e Contenzioso U.O. APPALTI, CONTRATTI E PROVVEDITORATO ANALISI DEGLI ACQUISTI E RICOGNIZIONE DELLO STATO DELL ARTE DEL GREEN PUBLIC PROCUREMENT (GPP) NELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA La

Dettagli

PAES Piano d Azione per l Energia Sostenibile

PAES Piano d Azione per l Energia Sostenibile Comune di Nave San Rocco Provincia autonoma di Trento Via 4 vembre, 44 38010 NAVE SAN ROCCO 0461/870641 0461/870588 www.comune.navesanrocco.tn.it sindaco@comune.navesanrocco.tn.it F853-4139 - 24/08/2015-6.9

Dettagli

Master progettazione urbana sostenibile. L'organizzazione dell'impresa e del progetto Coopcasa a Brescia

Master progettazione urbana sostenibile. L'organizzazione dell'impresa e del progetto Coopcasa a Brescia Master progettazione urbana sostenibile L'organizzazione dell'impresa e del progetto Coopcasa a Brescia - Cooperativa e sostenibilità - Risorse umane e Coop casa Brescia Il bilancio sociale e il processo

Dettagli

Acquisti verdi e Contabilità ambientale

Acquisti verdi e Contabilità ambientale e progettare insieme il nostro futuro Un progetto comune per migliorare il nostro ambiente Agenda 21 Locale Acquisti verdi e Contabilità ambientale Sabato 27 maggio 2006 Lodi Simona Malattia Assessore

Dettagli

Comune di Ferrara. Progetto PRO-EE. Work Package 3 Joint Procurement Schemes

Comune di Ferrara. Progetto PRO-EE. Work Package 3 Joint Procurement Schemes Comune di Ferrara Progetto PRO-EE Work Package 3 Joint Procurement Schemes Sintesi delle principali tipologie di joint procurement e delle possibili forme di finanziamento Cremona, 10 ottobre 2008 Forum

Dettagli

Calabria 4 e 5 novembre 2009

Calabria 4 e 5 novembre 2009 SEMINARIO FORMATIVO: IL GREEN PUBLIC PROCUREMENT Calabria 4 e 5 novembre 2009 Dr.ssa Monica Giusto Consulente Ambientale SOMMARIO Definizione GPP Obiettivi GPP Normativa europea Normativa italiana PAN

Dettagli

Comune di Vallarsa frazione Raossi, 13 38060 Vallarsa (TN) tel. 0464 860860 fax. 0464 869147 comune@comune.vallarsa.tn.it

Comune di Vallarsa frazione Raossi, 13 38060 Vallarsa (TN) tel. 0464 860860 fax. 0464 869147 comune@comune.vallarsa.tn.it Comune di Vallarsa frazione Raossi, 13 38060 Vallarsa (TN) tel. 0464 860860 fax. 0464 869147 comune@comune.vallarsa.tn.it Vallarsa, lì 10 dicembre 2013 Oggetto: questionario relativo ai consumi energetici

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Progetto Città Mia: investire nell ambiente conviene. Roma, 22 aprile 2008

Progetto Città Mia: investire nell ambiente conviene. Roma, 22 aprile 2008 Progetto Città Mia: investire nell ambiente conviene Roma, Progetto Città Mia: un impegno comune per l ambiente Il progetto La comunicazione I risultati 2 Progetto Città Mia: il modello La Banca Popolare

Dettagli

La politica della Regione Sardegna per la sostenibilità ambientale e il Piano Regionale per gli Acquisti Pubblici Ecologici.

La politica della Regione Sardegna per la sostenibilità ambientale e il Piano Regionale per gli Acquisti Pubblici Ecologici. La politica della Regione Sardegna per la sostenibilità ambientale e il Piano Regionale per gli Acquisti Pubblici Ecologici. Franca Leuzzi Direttore Servizio Sostenibilità ambientale, valutazione impatti

Dettagli

EASY CASH: EASY ECO-CHOICE Green Globe Banking Award 2014. 23 Ottobre 2014

EASY CASH: EASY ECO-CHOICE Green Globe Banking Award 2014. 23 Ottobre 2014 EASY CASH: EASY ECO-CHOICE Green Globe Banking Award 2014 23 Ottobre 2014 1 Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole Un organizzazione radicata nel territorio UN MODELLO FEDERALE FORTEMENTE RADICATO NEL TERRITORIO

Dettagli

Forum Green Economy 2014 Sostenibilità Ambientale, Risparmio energetico, Finanza Green. Roma, 4 e 5 giugno 2014

Forum Green Economy 2014 Sostenibilità Ambientale, Risparmio energetico, Finanza Green. Roma, 4 e 5 giugno 2014 Forum Green Economy 2014 Sostenibilità Ambientale, Risparmio energetico, Finanza Green Roma, 4 e 5 giugno 2014 La Governance dell Energia e dell Ambiente in Banca Esiti della terza rilevazione ABI-ABI

Dettagli

Politica regionale di promozione della sostenibilità ambientale

Politica regionale di promozione della sostenibilità ambientale Politica regionale di promozione della sostenibilità ambientale attraverso gli acquisti pubblici Luisa Mulas Servizio Sostenibilità Ambientale, Assessorato della Difesa dell Ambiente, Regione Sardegna

Dettagli

IL PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE. Stili di vita, consumi e mobilità urbana. 1 sessione del Tavolo di lavoro

IL PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE. Stili di vita, consumi e mobilità urbana. 1 sessione del Tavolo di lavoro IL PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE Stili di vita, consumi e mobilità urbana 1 sessione del Tavolo di lavoro COS È IL PAES Impegno volontario e unilaterale per contribuire al superamento degli

Dettagli

Campagna a cura dell Istituto per l Ambiente e l Educazione Scholé Futuro onlus. Con il patrocinio del Ministero dell Ambiente

Campagna a cura dell Istituto per l Ambiente e l Educazione Scholé Futuro onlus. Con il patrocinio del Ministero dell Ambiente Campagna a cura dell Istituto per l Ambiente e l Educazione Scholé Futuro onlus Con il patrocinio del Ministero dell Ambiente Ci vuole meno di un secondo per produrre un sacchetto di plastica ma 400 anni

Dettagli

GREEN GLOBE BANKING AWARD 2008 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE.

GREEN GLOBE BANKING AWARD 2008 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE. GREEN GLOBE BANKING AWARD 2008 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE. 1 Una Banca attenta all ambiente: la Politica Ambientale Nel quadro delle attività di responsabilità sociale e ambientale,

Dettagli

BANCA POPOLARE ETICA La finanza di progetto a supporto di investimenti nel settore energetico. Ing. Andrea D Ascanio

BANCA POPOLARE ETICA La finanza di progetto a supporto di investimenti nel settore energetico. Ing. Andrea D Ascanio BANCA POPOLARE ETICA La finanza di progetto a supporto di investimenti nel settore energetico Ing. Andrea D Ascanio lunedì 11 Dicembre 14 dicembre 2009 2009 La storia di Banca Etica Anni 80: prime esperienze

Dettagli

L esperienza del Laboratorio Sud della Fondazione Tertio Millennio - Onlus JOB CREATION, RETE, TERRITORIO

L esperienza del Laboratorio Sud della Fondazione Tertio Millennio - Onlus JOB CREATION, RETE, TERRITORIO L esperienza del Laboratorio Sud della Fondazione Tertio Millennio - Onlus JOB CREATION, RETE, TERRITORIO Cinzia Ministeri Palermo 11 maggio 2011 Cos è la Fondazione Tertio Millennio La Fondazione Tertio

Dettagli

RAPPORTO SOSTENIBILITÀ 2014 SINTESI

RAPPORTO SOSTENIBILITÀ 2014 SINTESI RAPPORTO SOSTENIBILITÀ 2014 SINTESI ci prendiamo cura dell ambiente in cui viviamo e abbiamo i numeri per farlo GLI OBIETTIVI DI ECODOM Eccellenza ambientale, efficienza operativa ed economica sono i

Dettagli

GPP (Green Public Procurement)

GPP (Green Public Procurement) GPP (Green Public Procurement) INDICE DEFINIZIONE OBIETTIVI CRONOLOGIA EUROPA CRONOLOGIA ITALIA NORMATIVA EUROPEA NORMATIVA NAZIONALE CRITERI AMBIENTALI MINIMI CARTA ARREDI PER UFFICIO, ARREDO URBANO,

Dettagli

Salone internazionale del Gusto e Terra Madre. Partner istituzionali

Salone internazionale del Gusto e Terra Madre. Partner istituzionali Salone internazionale del Gusto e Terra Madre Partner istituzionali L iniziativa fa parte del Calendario di Torino World Design Capital 2008 Salone Internazionale del Gusto e Terra Madre, coerentemente

Dettagli

Motilità Elettrica l energia che sposta le persone. Comune di Cento Assessorato all Ambiente 5 maggio 2013 Palazzo Panini

Motilità Elettrica l energia che sposta le persone. Comune di Cento Assessorato all Ambiente 5 maggio 2013 Palazzo Panini Motilità Elettrica l energia che sposta le persone Comune di Cento Assessorato all Ambiente 5 maggio 2013 Palazzo Panini Motilità ecologica? L automazione elettrica delocalizza l inquinamento? polveri

Dettagli

TORINOSMARTCITY. ROMA - 9 Febbraio 2012

TORINOSMARTCITY. ROMA - 9 Febbraio 2012 TORINOSMARTCITY DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY: IL PERCORSO DELLA CITTA DI TORINO ROMA - 9 Febbraio 2012 1 LE TAPPE 29 gennaio 2008 nell ambito della seconda edizione della Settimana Europea dell energia

Dettagli

SISTEMI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI

SISTEMI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI L E N E R G I A C H E T I R I S P E T TA L E N E R G I A C H E T I R I S P E T TA L E N E R G I A C H E T I R I S P E T TA SISTEMI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI L E N E R

Dettagli

CARTA DEGLI IMPEGNI PER LA PROMOZIONE DEL GREEN PUBLIC PROCUREMENT TRA GLI ENTI LOCALI LOMBARDI CHE HANNO ADERITO AL PROGETTO A scuola di GPP

CARTA DEGLI IMPEGNI PER LA PROMOZIONE DEL GREEN PUBLIC PROCUREMENT TRA GLI ENTI LOCALI LOMBARDI CHE HANNO ADERITO AL PROGETTO A scuola di GPP CARTA DEGLI IMPEGNI PER LA PROMOZIONE DEL GREEN PUBLIC PROCUREMENT TRA GLI ENTI LOCALI LOMBARDI CHE HANNO ADERITO AL PROGETTO A scuola di GPP PREMESSO CHE: L art. 6 della versione consolidata del Trattato

Dettagli

Le convenzioni verdi disponibili in Emilia Romagna. Bologna, 30 Aprile 2015. Ortensina Guidi Intercent-ER

Le convenzioni verdi disponibili in Emilia Romagna. Bologna, 30 Aprile 2015. Ortensina Guidi Intercent-ER Le convenzioni verdi disponibili in Emilia Romagna Bologna, 30 Aprile 2015 Ortensina Guidi Intercent-ER 1 Intercent-ER: ruolo e obiettivi L Agenzia Intercent-ER è la centrale di committenza delle Pubbliche

Dettagli

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG 3 I PROMOTORI Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG I DESTINATARI - Sistema Produttivo - Pubblica Amministrazione - Cittadini OBIETTIVI Incentivare il

Dettagli

Individuate cinque macro aree di azione nelle quali si può concretizzare un percorso di impresa verso la sostenibilità:

Individuate cinque macro aree di azione nelle quali si può concretizzare un percorso di impresa verso la sostenibilità: Ambiente ed energia Individuate cinque macro aree di azione nelle quali si può concretizzare un percorso di impresa verso la sostenibilità: 1. SOSTENIBILITA ENERGETICA 2. MOBILITA SOSTENIBILE 3. RIFIUTI

Dettagli

MONDO NUOVO // MERCATO DELLE ENERGIE RINNOVABILI // AZIENDA // IMPEGNO SOCIALE // CORPORATE GOVERNANCE // OBIETTIVI DI CRESCITA // 14COMPANY PROFILE

MONDO NUOVO // MERCATO DELLE ENERGIE RINNOVABILI // AZIENDA // IMPEGNO SOCIALE // CORPORATE GOVERNANCE // OBIETTIVI DI CRESCITA // 14COMPANY PROFILE 20 MONDO NUOVO // MERCATO DELLE ENERGIE RINNOVABILI // AZIENDA // IMPEGNO SOCIALE // CORPORATE GOVERNANCE // OBIETTIVI DI CRESCITA // 14COMPANY PROFILE 4 UN MONDO NUOVO 5 VISION Sogniamo un mondo nuovo,

Dettagli

Il CENTRO NAZIONALE per la PROMOZIONE delle FONTI RINNOVABILI di LEGAMBIENTE

Il CENTRO NAZIONALE per la PROMOZIONE delle FONTI RINNOVABILI di LEGAMBIENTE Il CENTRO NAZIONALE per la PROMOZIONE delle FONTI RINNOVABILI di LEGAMBIENTE 1 - IL CENTRO Il Centro Nazionale per la Promozione delle Fonti Energetiche Rinnovabili di Legambiente è nato nel 2004 con il

Dettagli

ENERGIA ENERGIA EMERGENZE ENERGETICHE ED AMBIENTALI DEI NOSTRI TEMPI PROTOCOLLO DI KYOTO. Modifica delle condizioni climatiche del pianeta

ENERGIA ENERGIA EMERGENZE ENERGETICHE ED AMBIENTALI DEI NOSTRI TEMPI PROTOCOLLO DI KYOTO. Modifica delle condizioni climatiche del pianeta EMERGENZE ENERGETICHE ED AMBIENTALI DEI NOSTRI TEMPI ENERGIA ENERGIA Mantenimento standard di vita Sviluppo delle società industriali e di quelle emergenti Inquinamento Modifica delle condizioni climatiche

Dettagli

1 RAPPORTO DI MONITORAGGIO. Piano d Azione Energia Sostenibile Comune di Teolo. -Marzo 2014-

1 RAPPORTO DI MONITORAGGIO. Piano d Azione Energia Sostenibile Comune di Teolo. -Marzo 2014- 1 RAPPORTO DI MONITORAGGIO Piano d Azione Energia Sostenibile Comune di Teolo -Marzo 2014- COMUNE DI TEOLO SUPPORTO TECNICO: CONSORZIO UNIVERSITARIO DI RICERCA APPLICATA C/O UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

Dettagli

I materiali riciclati driver dell edilizia sostenibile

I materiali riciclati driver dell edilizia sostenibile I materiali riciclati driver dell edilizia sostenibile Alessandra Bonoli DICAM, Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e Materiali, Università degli Studi di Bologna Per contrastare il

Dettagli

Obiettivo dell edizione 2010: - 65%

Obiettivo dell edizione 2010: - 65% Salone Internazionale del Gusto e Terra Madre 2010 22 NUOVE IDEE IN 10 AMBITI DI INTERVENTO per ridurre l impatto ambientale degli eventi Obiettivo dell edizione 2010: - 65% 1) Utilizzo di materiali eco-sostenibili

Dettagli

Credito per l efficienza energetica, opportunità e criticità

Credito per l efficienza energetica, opportunità e criticità Credito per l efficienza energetica, opportunità e criticità Verona, 10 ottobre 2013 Mauro Conti BIT Servizi per l investimento sul territorio, chi è? Società di servizi tecnico-finanziari per le BCC nelle

Dettagli

AlpCoRe ALPI COMPETITIVE E RESPONSABILI

AlpCoRe ALPI COMPETITIVE E RESPONSABILI AlpCoRe ALPI COMPETITIVE E RESPONSABILI CARTA D IDENTITÀ DELL AZIENDA Nome azienda * Partita IVA, codice identificativo* Indirizzo* Telefono e Fax* Referente aziendale* E-mail referente aziendale* Settore

Dettagli

L Assessore all Ambiente Gianluigi Bentoglio

L Assessore all Ambiente Gianluigi Bentoglio La conservazione ambientale e le sue problematiche spesso causate dall uomo hanno un qualcosa di positivo e stimolante, e mi spiego meglio: Tutti vorremmo un ambiente bello, pulito ed intatto, ma questo

Dettagli

GSE: pubblicato rapporto attività 2009 su certificati verdi, CIP 6 e conto energia

GSE: pubblicato rapporto attività 2009 su certificati verdi, CIP 6 e conto energia http://www.ilsostenibile.it/2010/09/15/gse-pubblicato-rapporto-attivita-2009-su-certificati-verdi-cip-6-... Page 1 of 5 Home Mappa del sito Chi siamo Contatti Search... GO Pannelli Fotovoltaici Confronta

Dettagli

PIÙ ENERGIA ALL ENERGIA.

PIÙ ENERGIA ALL ENERGIA. PIÙ ENERGIA ALL ENERGIA. COFELY. Leader nell efficienza energetica e ambientale. Gestione energia e fotovoltaico Case History // Comune e Provincia di Roma Per il Comune di Roma, Cofely si occupa della

Dettagli

Sostenibilità e profitto, in una parola: Garby.

Sostenibilità e profitto, in una parola: Garby. Il riciclo che vale Sostenibilità e profitto, in una parola: Garby. chi è GARBY L obiettivo: evolvere la raccolta testata e certificata di qualità. Garby organizza, attraverso tecnologie innovative e automatiche,

Dettagli

ITINERA Venerdì 01 marzo 2013 ITINERA 2013. ForGreen Spa Viale del Lavoro, 33 37135 Verona forgreen.it

ITINERA Venerdì 01 marzo 2013 ITINERA 2013. ForGreen Spa Viale del Lavoro, 33 37135 Verona forgreen.it ITINERA Venerdì 01 marzo 2013 ITINERA 2013 ITINERA 2013 Energyland La filiera delle energie rinnovabili Programma Presentazione del progetto Itinera, Savoia Enrica Lo scenario energetico e il mercato,

Dettagli

GREEN GLOBE BANKING AWARD 2009 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE.

GREEN GLOBE BANKING AWARD 2009 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE. GREEN GLOBE BANKING AWARD 2009 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE. 1 Investire nella sostenibilità ambientale: un grande progetto che coinvolge tutta la Banca Proposte commerciali differenziate

Dettagli

PROGETTO HOME SOLAR IL SOLE : UN AMICO PER IL RISPARMIO. www.homesolar.it

PROGETTO HOME SOLAR IL SOLE : UN AMICO PER IL RISPARMIO. www.homesolar.it PROGETTO HOME SOLAR IL SOLE : UN AMICO PER IL RISPARMIO HOME SOLAR Il progetto è un abitazione monofamiliare con superficie pari a 220 m² totalmente ristrutturata, nel periodo 2010-2011, volto ad un risparmio

Dettagli

a sostegno delle azioni

a sostegno delle azioni Il ruolo di Multiutility S.p.A. a sostegno delle azioni nel settore pubblico e privato Vincenzo Scotti Direttore commerciale & marketing Genova, 2 maggio 2012 Company profile Multiutility S.p.A. è un operatore

Dettagli

Settala ad un passo da Kyoto: un Comune poco comune

Settala ad un passo da Kyoto: un Comune poco comune Settala ad un passo da Kyoto: un Comune poco comune I consumi energetici e le emissioni a Settala A CHE PUNTO SIAMO? Irene de Piccoli - Infoenergia 2 ottobre 211 SINTESI EMISSIONI AL FASE A EMISSIONI CO

Dettagli

L impegno di Consip per lo Sviluppo Sostenibile e l efficienza energetica

L impegno di Consip per lo Sviluppo Sostenibile e l efficienza energetica L impegno di Consip per lo Sviluppo Sostenibile e l efficienza energetica Roma 09/05/2011 Il D.LGS 163/2006 Art. 2: Principi 1. L affidamento e l esecuzione di opere e lavori pubblici, servizi e forniture,

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Risorse di Educazione Ambientale Indice analitico

Risorse di Educazione Ambientale Indice analitico Risorse di Educazione Ambientale Indice analitico Parola chiave Titolo paragrafo pag Additivi Agricoltura Alimentazione Additivi Come scegliere i prodotti con meno additivi Le classi di additivi Additivi

Dettagli

ALLEGATO 1: PROGRAMMI FORMATIVI EMAS (CORSO SE-RA)

ALLEGATO 1: PROGRAMMI FORMATIVI EMAS (CORSO SE-RA) ALLEGATO 1: PROGRAMMI FORMATIVI EMAS (CORSO SE-RA) ATTIVITA FORMATIVE GRUPPO 0 FORMAZIONE PROPEDEUTICA DI BASE Generale Elementi di analisi matematica e geometria analitica Elementi di fisica Elementi

Dettagli

Ultimo aggiornamento 05.04.2011. Company Profile. ForGreen Spa. ForGreen Spa Viale del Lavoro, 33 37135 Verona forgreen.it

Ultimo aggiornamento 05.04.2011. Company Profile. ForGreen Spa. ForGreen Spa Viale del Lavoro, 33 37135 Verona forgreen.it Ultimo aggiornamento 05.04.2011 Company Profile ForGreen Spa ForGreen Spa Viale del Lavoro, 33 37135 Verona forgreen.it Assetto del gruppo al 05.04.2011 H.P.M. Spa ForGreen Group Srl M.B.C. Srl 20% Multiutility

Dettagli

Linee Guida per gli Acquisti Verdi nel settore turistico ricettivo : l esperienza della Provincia di Rimini.

Linee Guida per gli Acquisti Verdi nel settore turistico ricettivo : l esperienza della Provincia di Rimini. Linee Guida per gli Acquisti Verdi nel settore turistico ricettivo : l esperienza della Provincia di Rimini. Rimini, 6 giugno 2008 a cura di Maria Berrini e Emanuela Manca Gli acquisti verdi nel settore

Dettagli

GREEN OFFICE. un semplice decalogo per ricordarti che il rispetto dell'ambiente comincia dal tuo ufficio

GREEN OFFICE. un semplice decalogo per ricordarti che il rispetto dell'ambiente comincia dal tuo ufficio Polo innovazione sull energie rinnovabili, efficienza energetica e tecnologie per la gestione sostenibile delle risorse ambientali della Regione Calabria C a m p a g n a d i co m u n i ca z i o n e N e

Dettagli

La gestione integrata dei rifiuti di imballaggio: una opportunità per i comuni di risparmio e miglioramento dell ambiente

La gestione integrata dei rifiuti di imballaggio: una opportunità per i comuni di risparmio e miglioramento dell ambiente La gestione integrata dei rifiuti di imballaggio: una opportunità per i comuni di risparmio e miglioramento dell ambiente Eugenio Bora Milano, 15 febbraio 2006 Rifiuti e legislazione I rifiuti sono un

Dettagli

LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO

LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO Ing. Roberto Gerbo Energy Manager - CSR Italia Italia 5900 5900 filiali filiali 80000 80000 addetti addetti 11,3 11,3 mil milclienti Estero Estero

Dettagli

Prodotti assicurativi per la sostenibilità ambientale

Prodotti assicurativi per la sostenibilità ambientale Prodotti assicurativi per la sostenibilità Marco Cuffia Sviluppo Offerta Reale Mutua Assicurazioni Quali obiettivi sull innovazione di prodotto per Reale Mutua 2 Quali punti di contatto con la strategia

Dettagli

Progettare un evento a basso impatto ambientale

Progettare un evento a basso impatto ambientale Progettare un evento a basso impatto ambientale di Andrea Gandiglio e Veronica Caciagli Sulla giusta strada In un periodo in cui la parola green è inflazionata e pullulano eventi che definiscono ingannevolmente

Dettagli

GREEN IT. Ancora soltanto un ipotesi o già una interessante mainstream? Marzo 2008. GREEN IT rel 1.2

GREEN IT. Ancora soltanto un ipotesi o già una interessante mainstream? Marzo 2008. GREEN IT rel 1.2 GREEN IT Ancora soltanto un ipotesi o già una interessante mainstream? Marzo 2008 GREEN IT rel 1.2 1 INDICE Visione di insieme I diversi aspetti del GREEN IT Cosa dicono gli IT Manager 7 buoni motivi per

Dettagli

PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO

PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO www.cleanpowerenergia.it FOR A NEW LIFESTYLE CONTRIBUISCI A CREARE UNA CITTÀ MIGLIORE. PASSA A CLEANPOWER. www.cleanpowerenergia.it LA FILOSOFIA DI CLEANPOWER

Dettagli

La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future

La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future Roma - 25 novembre 2014 ing. Gianluca Cocco Direttore Servizio Sostenibilità Ambientale, Valutazione Impatti

Dettagli

La ECO BEACH sviluppa tutte le attività curando in particolar modo la logica di una gestione integrata, che mira :

La ECO BEACH sviluppa tutte le attività curando in particolar modo la logica di una gestione integrata, che mira : BENVENUTI ECO BEACH Srl si propone nel comparto delle attività di trasporto, stoccaggio, riciclaggio, trasformazione, trattamento e smaltimento di rifiuti pericolosi e non. Ed ancora, tratta rifiuti urbani,

Dettagli

Provincia di Perugia Assessorato all Ambiente. Roberta Burzigotti. Dirigente di Staff Certificazione Ambientale Provincia verde

Provincia di Perugia Assessorato all Ambiente. Roberta Burzigotti. Dirigente di Staff Certificazione Ambientale Provincia verde Provincia di Perugia Assessorato all Ambiente Roberta Dirigente di Staff Certificazione Ambientale Provincia verde PROGETTO GREEN PUBLIC PROCUREMENT E CONSUMO RESPONSABILE DELLA PROVINCIA DI PERUGIA WORKSHOP

Dettagli

luoghi comuni sulla produzione della carta e l ambiente

luoghi comuni sulla produzione della carta e l ambiente luoghi comuni sulla produzione della carta e l ambiente Vero o falso? In qualità di consumatori non sempre è facile avere dati oggettivi quando si parla di carta e ambiente. Spesso viene sostenuto che

Dettagli

La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà

La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà COpertina Esempio:Layout 1 30-04-2009 13:04 Pagina 1 La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà Bastioni di Porta Volta, 7 20121 Milano Tel.: 02/29003018 Fax: 02/29003396 Viale Pasteur, 10 00144 Roma Tel.: 06/5919131

Dettagli

E un'iniziativa sottoscritta dai Comuni europei che si impegnano a contribuire agli obiettivi della politica energetica comunitaria.

E un'iniziativa sottoscritta dai Comuni europei che si impegnano a contribuire agli obiettivi della politica energetica comunitaria. COS E IL PATTO DEI SINDACI? E un'iniziativa sottoscritta dai Comuni pei che si impegnano a contribuire agli obiettivi della politica energetica comunitaria. La ratifica del Patto impegna i Comuni a: Ridurre

Dettagli

espandi la tua competitività sviluppare serramenti in legno che rispettino i più restrittivi valori di trasmittanza termica

espandi la tua competitività sviluppare serramenti in legno che rispettino i più restrittivi valori di trasmittanza termica , espandi la tua competitività sviluppare serramenti in legno che rispettino i più restrittivi valori di trasmittanza termica rispondere alle richieste di comfort e risparmio energetico dei consumatori

Dettagli

BANDI E FINANZIAMENTI REGIONE LOMBARDIA

BANDI E FINANZIAMENTI REGIONE LOMBARDIA COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI NOTIZIARIO SPECIALE N.05/2010 AGLI ENTI ASSOCIATI DELLA LOMBARDIA - LORO SEDI BANDI E FINANZIAMENTI REGIONE LOMBARDIA Contributi per il Diritto allo

Dettagli

Dott. Francesco Petitto Direttore Area Rete e Commerciale. 3 Dicembre 2013

Dott. Francesco Petitto Direttore Area Rete e Commerciale. 3 Dicembre 2013 Dott. Francesco Petitto Direttore Area Rete e Commerciale 3 Dicembre 2013 Premessa In un momento di grande difficoltà come quello che stiamo vivendo, pensare alla nostra città ed in particolare alle nostre

Dettagli

Azioni di Economia Solidale verso il Distretto maceratese

Azioni di Economia Solidale verso il Distretto maceratese Azioni di Economia Solidale verso il Distretto maceratese I prezzi non dovrebbero essere fissati al livello più basso possibile, ma a quello sufficiente per fornire ai produttori degli standard adeguati

Dettagli

SETTORE INFORMAZIONE/FORMAZIONE

SETTORE INFORMAZIONE/FORMAZIONE N AZIONE DESCRIZIONE INDICATORE 1 SITO WEB, NEWSLETTER 2 VOLANTINI, BROCHURES,.. SETTORE INFORMAZIONE/FORMAZIONE Vantaggio rispetto agli altri mezzi di comunicazione: - notevole facilità di penetrazione

Dettagli

9/10 GIUGNO 2015 TOSCANA LIVORNO. TEATRO GOLDONI ENERGY WORKSHOP. Tecnologie impiantistiche per l efficienza energetica

9/10 GIUGNO 2015 TOSCANA LIVORNO. TEATRO GOLDONI ENERGY WORKSHOP. Tecnologie impiantistiche per l efficienza energetica GIUGNO LIVORNO. TEATRO GOLDONI ENERGY Tecnologie impiantistiche per l efficienza energetica WORKSHOP Con il Patrocinio di Media Partner WORKSHOP ENERGY Tecnologie impiantistiche per l efficienza energetica

Dettagli

ACQUISTI INTELLIGENTI

ACQUISTI INTELLIGENTI ACQUISTI INTELLIGENTI UN ACQUISTO INTELLIGENTE Un consumo moderato è più ecologico di un consumo esagerato anche se i prodotti sono ecologici ed etichettati. Ciò detto, SONO DA PREFERIRE prodotti e servizi

Dettagli

3. Il Piano d Azione per l Energia per il Patto dei Sindaci. Piano d Azione per l Energia Sostenibile SEAP della Città di Avigliana

3. Il Piano d Azione per l Energia per il Patto dei Sindaci. Piano d Azione per l Energia Sostenibile SEAP della Città di Avigliana 3. Il Piano d Azione per l Energia per il Patto dei Sindaci 3.A Obiettivi energetici del Piano di Azione per il Patto dei Sindaci L impegno preso all atto dell adesione al Patto dei Sindaci è di conseguire

Dettagli

LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO (dati 2010)

LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO (dati 2010) LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO (dati 2010) Italia Italia 5.800 5.800 filiali filiali 80.000 80.000 addetti addetti 11,4 11,4 mil milclienti Estero Estero 1.700 1.700 filiali filiali

Dettagli

Comune di Udine Pianificazione Energetica

Comune di Udine Pianificazione Energetica Comune di Udine Pianificazione Energetica Pianificazione Energetica: procedura PIANIFICAZIONE ENERGETICA RACCOLTA DATI ANALISI DATI DEFINIZIONE BASELINE BILANCIO ENERGETICO INCIDENZA CONSUMI/EMISSIONI

Dettagli

il consorzio siamo noi.

il consorzio siamo noi. il consorzio siamo noi. Scelte consapevoli, vantaggi economici, etica del risparmio. Perchè il Consorzio Nel 2008 prendeva il via il progetto Rileggi la tua bolletta un gruppo d acquisto che veniva costituito

Dettagli

Opportunità finanziarie per la mobilità sostenibile. Rimini, 6 novembre 2014 Mauro Conti

Opportunità finanziarie per la mobilità sostenibile. Rimini, 6 novembre 2014 Mauro Conti Opportunità finanziarie per la mobilità sostenibile Rimini, 6 novembre 2014 Mauro Conti Chi è BIT? Società di servizi tecnico-finanziari per le BCC nelle Tre A Al fianco delle BCC e dei loro clienti per

Dettagli

Progetto Città Mia: investire nell ambiente conviene.

Progetto Città Mia: investire nell ambiente conviene. Progetto Città Mia: investire nell ambiente conviene. Progetto Città Mia: investire nell ambiente conviene E un progetto con il quale Banca Popolare di Bergamo contempera l esercizio della propria attività

Dettagli

Comune di Cernusco sul Naviglio AZIONI PER UNA CITTÀ SOSTENIBILE: COSA FA IL COMUNE, COSA POSSIAMO FARE TUTTI

Comune di Cernusco sul Naviglio AZIONI PER UNA CITTÀ SOSTENIBILE: COSA FA IL COMUNE, COSA POSSIAMO FARE TUTTI In collaborazione con Comune di Cernusco sul Naviglio AZIONI PER UNA CITTÀ SOSTENIBILE: COSA FA IL COMUNE, COSA POSSIAMO FARE TUTTI 2011-2020: Prospettive di sostenibilità per la nostra città Emanuele

Dettagli

Credito Cooperativo. Banche di comunità.

Credito Cooperativo. Banche di comunità. Credito Cooperativo. Banche di comunità. Seminario Redattore Sociale Capodarco 28/30 novembre 2014 BCC Credito Cooperativo 1 La struttura organizzativa 4 La doppia rete di protezione a favore di soci e

Dettagli

INCONTRO COL GSE, AU E PAT: 5 CONTO ENERGIA E ALTRE FONTI RINNOVABILI, RAPPORTI CON L ACQUIRENTE UNICO E NUOVO PIANO ENERGETICO PROVINCIALE

INCONTRO COL GSE, AU E PAT: 5 CONTO ENERGIA E ALTRE FONTI RINNOVABILI, RAPPORTI CON L ACQUIRENTE UNICO E NUOVO PIANO ENERGETICO PROVINCIALE INCONTRO COL GSE, AU E PAT: 5 CONTO ENERGIA E ALTRE FONTI RINNOVABILI, RAPPORTI CON L ACQUIRENTE UNICO E NUOVO PIANO ENERGETICO PROVINCIALE 26 ottobre 2012 ore 14,30 Trento, Cantine Le Meridiane Fabio

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO

EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO Gianmarco Manzone Divisione Banca dei Territori Ufficio Finanziamenti e Confidi 1 Roma, 22 ottobre 2008 La storia di Intesa Sanpaolo 1998 2000

Dettagli

SI Servizi Cofely COMFORT, EFFICIENZA E SICUREZZA. LE TRE DIMENSIONI DEL BENESSERE DOMESTICO

SI Servizi Cofely COMFORT, EFFICIENZA E SICUREZZA. LE TRE DIMENSIONI DEL BENESSERE DOMESTICO SI Servizi Cofely COMFORT, EFFICIENZA E SICUREZZA. LE TRE DIMENSIONI DEL BENESSERE DOMESTICO AFFIDABILITÀ E SERENITÀ Progettare il benessere La propria casa è il proprio mondo, il luogo dove vivere e

Dettagli

BILANCIO AMBIENTALE 2013. [redatto il 24 febbraio 2014] falpi tutela l ambiente

BILANCIO AMBIENTALE 2013. [redatto il 24 febbraio 2014] falpi tutela l ambiente BILANCIO AMBIENTALE 2013 [redatto il 24 febbraio 2014] COS È E PERCHÈ REDIGERE IL BILANCIO AMBIENTALE. La crescente attenzione dell opinione pubblica e dei Governi alle problematiche ambientali legate

Dettagli

Le Esco e il Finanziamento Tramite Terzi

Le Esco e il Finanziamento Tramite Terzi Le Esco e il Finanziamento Tramite Terzi Strumenti strategici per lo sviluppo del settore dell efficienza energetica Convegno Energie rinnovabili ed efficienza energetica Scenari e opportunità Milano -

Dettagli

Rapporto di sostenibilità Conai 2013. La governance

Rapporto di sostenibilità Conai 2013. La governance 62 Rapporto di sostenibilità Conai 2013 La governance Conai dispone di una propria organizzazione che svolge, attraverso le sedi di Roma e Milano, l attività di coordinamento e gli altri compiti descritti

Dettagli

Il Conto Termico per la promozione dell efficienza energetica nei condomini. Ing. Emanuela Peruzzi

Il Conto Termico per la promozione dell efficienza energetica nei condomini. Ing. Emanuela Peruzzi Il Conto Termico per la promozione dell efficienza energetica nei condomini Ing. Emanuela Peruzzi Roma - Smart Energy Expo, 8 luglio 2015 Agenda La Strategia Energetica Nazionale: il ruolo del Conto Termico

Dettagli

Sintesi risultati tavoli tematici e prossimi passi. Incontro plenario 14 giugno 2005

Sintesi risultati tavoli tematici e prossimi passi. Incontro plenario 14 giugno 2005 Sintesi risultati tavoli tematici e prossimi passi Incontro plenario 14 giugno 2005 Il percorso partecipativo di questo secondo ciclo del Forum di Agenda 21 locale è stato articolato in tre differenti

Dettagli

Banca Popolare di Milano per l Ambiente

Banca Popolare di Milano per l Ambiente Banca Popolare di Milano per l Ambiente Finanziamenti Fonti Rinnovabili & Risparmio Energetico 0 Carta d identità Banca Popolare di Milano è una Banca Cooperativa fondata a Milano nel 865 Quotata alla

Dettagli

L analisi del sistema energetico comunale e Piano d Azione per l Energia Sostenibile. Paolo Fabbri Alberto Rossini

L analisi del sistema energetico comunale e Piano d Azione per l Energia Sostenibile. Paolo Fabbri Alberto Rossini L analisi del sistema energetico comunale e Piano d Azione per l Energia Sostenibile Paolo Fabbri Alberto Rossini Il Patto dei Sindaci L Unione Europea guida la lotta contro il cambiamento climatico e

Dettagli

La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future

La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future MILANO EXPO - 11 LUGLIO 2015 ing. Gianluca Cocco Direttore Servizio Sostenibilità Ambientale e Sistemi Informativi

Dettagli