CERTIFICAZIONI INTERNAZIONALI RICONOSCIUTE IN ALTERNATIVA A ESAME BOCCONI E TABELLE DI CONVERSIONE DEI RISULTATI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CERTIFICAZIONI INTERNAZIONALI RICONOSCIUTE IN ALTERNATIVA A ESAME BOCCONI E TABELLE DI CONVERSIONE DEI RISULTATI"

Transcript

1 RTIFIZINI INTRNZINLI RINIUT IN LTRNTIV M BNI TBLL DI NVRIN DI RIULTTI per le certificazioni sostenute dal 1 gennaio 2012 orso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza LMG - orsi di Laurea pecialistica e Magistrale - orsi di Laurea Triennali Per tutti i corsi di studio l accertamento delle coscenze avviene mediante superamento di esame inter Bocconi o acquisizione di una certificazione internazionale fra quelle ricosciute dall Università. Il presente documento riporta sinteticamente l elenco delle certificazioni ricosciute nei diversi casi, la conversione dei relativi risultati in voto espresso in trentesimi e le procedure per la registrazione in carriera. Nota: per informazioni dettagliate relative a posizionamento delle lingue straniere in pia studi, modalità di scelta delle lingue, livelli d uscita, si invita alla lettura della Guida all Università in Introduzione Una certificazione internazionale può essere registrata in alternativa all esame inter unicamente se soddisfa le seguenti condizioni: figura tra quelle ricosciute a tal fine dall Università; presenta livello d uscita e area linguistica compatibili con quanto previsto dal pia studi del corso di laurea dell interessato; è stata conseguita entro tre anni rispetto alla presentazione della stessa presso la egreteria del entro Linguistico (solo il TFL deve essere presentato entro due anni dal sostenimento); è presentata in versione originale direttamente da parte dell interessato, munito di tesseri universitario, presso la egreteria del entro Linguistico. Livelli minimi d uscita I livelli minimi d uscita richiesti per le lingue straniere so: orso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza LMG Lingua /accademica e legal General nglish: Legal nglish: legal econda lingua: Gli studenti madrelingua inglese che scelgo Italia come lingua straniera han livello d uscita. orsi di laurea biennali (specialistica/magistrale) Lingua di specialità business codici: 8000, classi impartite in lingua italiana prima lingua o business seconda lingua business o business Gli studenti che scelgo italia come prima o seconda lingua han obbligatoriamente livello d uscita. classi impartite in lingua inglese prima lingua o business seconda lingua business o business Gli studenti che scelgo inglese come prima o seconda lingua han obbligatoriamente livello d uscita. orsi di laurea triennali Lingua /accademica codici: 6000, classi impartite in lingua italiana prima lingua seconda lingua Gli studenti che scelgo italia come prima o seconda lingua han obbligatoriamente livello d uscita. classi impartite in lingua inglese prima lingua o seconda lingua Gli studenti che scelgo inglese come prima lingua han obbligatoriamente livello d uscita. orsi di laurea triennali Lingua /accademica codici: 5000 tutti i dl escluso DIM prima lingua o seconda lingua o DIM prima lingua, o seconda lingua o Gli studenti che scelgo inglese come prima lingua han obbligatoriamente livello minimo d uscita ; se scelgo invece francese, portoghese, spaglo o tedesco come prima lingua han livello d uscita. rea linguistica L area linguistica richiesta in sede d esame è specifica per ordinamento e corso di laurea, in particolare: general (lingua ) nei corsi di laurea triennale e per gli esami di prima lingua Inglese del LMG; business (lingua ecomica) nei corsi di laurea specialistica (escluso LG); legal (lingua giuridica) nel corso di laurea specialistica LG e per l esame di prima lingua Inglese giuridico del LMG. Per il LG e LMG (studenti immatricolati fi all a.a ), la seconda lingua è opzionale: gli esami so mutuati rispettivamente dalle classi dei corsi di lingua biennali e triennali dell area ecomico-aziendali e prevedo rispettivamente contenuti business (lingua ecomica) per il LG e general (lingua ) per il LMG. Per il LMG (studenti immatricolati dall a.a ), la seconda lingua è obbligatoria e di contenuti general (lingua ). i ricorda iltre: per tutti i corsi di laurea triennali e per il LMG, in sostituzione degli esami di lingua so ricosciute anche le certificazioni internazionali delle rispettive aree di specializzazione (ecomica o giuridica) per tutti i corsi di laurea specialistica so ricosciute anche certificazioni di lingua purché di livello o. Lingue straniere come esame in sovrannumero È possibile registrare anche le lingue straniere come esame in sovrannumero. In particolare per le lingue curriculari si prevede: le stesse regole valide per gli esami in sovrannumero; la registrazione di voto conseguito tramite esame inter o in base al risultato conseguito con una certificazione internazionale tra quelle ricosciute dall Università in base alle stesse modalità di ricoscimento e registrazione valide per prima e seconda lingua; il livello minimo d uscita e area linguistica indicati per le seconde lingue. Iltre, è possibile registrare in pia studi, unicamente come esame in sovrannumero, anche il cinese e il russo, lingue n curriculari. La registrazione prevede: le stesse regole valide per gli esami in sovrannumero; l assenza di esami interni, pertanto il solo ricoscimento delle certificazioni internazionali tra quelle ricosciute dall Università in base alle stesse modalità di ricoscimento e registrazione valide per le lingue curriculari. 1 di 13

2 intesi per posizione, livello e area linguistica delle certificazioni ricosciute nei diversi ordinamenti di corso di laurea Per i informazioni approfondite relative ai criteri per la scelta delle lingue e i relativi livelli d uscita, s invita alla lettura della Guida all Università (www.unibocconi.it/tutto studenti). rdinamento 1 italia Posizione della lingua Prima Lingua 2 econda Lingua 2 Livello e area linguistica delle certificazioni ricosciute general business general business general business general business business business business inglese Prima Lingua 3 econda Lingua 3 general business general business general business general business business business business italia inglese Prima Lingua 2 econda Lingua 2 Prima Lingua 3 econda Lingua 3 general business general business general business general business general business general business general business general business general business general business general business general business general business general business LMG LG Note 1 escluso LG Prima Lingua general nglish Prima Lingua Legal nglish econda Lingua 2 Prima Lingua 2 econda Lingua 2 general legal general legal general legal general legal general legal business general legal general legal general legal general legal general legal business general legal legal general legal legal general legal business general legal general legal business 2 il livello d uscita per la Lingua Italiana è sempre 3 il livello d uscita per la Lingua Inglese è sempre Legenda Tabella Lingua: lingua straniera prescelta rea linguistica: tipologia di lingua prevista per il contesto di applicazione /professionale ertificazione Internazionale: acronimo e me completo della certificazione ricosciuta nte erogatore: organizzazione che definisce gli esami ed è responsabile della loro valutazione e distribuzione dei risultati Livello nte: livello indicato dall ente erogatore nell attestato carriera: livello di registrazione nella carriera dello studente, definibile in base alle regole del proprio pia studi. Risultato: esito indicato nell attestato trentesimi: conversione del risultato nel voto d esame Italia, etc.: ordinamenti e registrazione in carriera. 2 di 13

3 I N G L rea P ertificate of Proficiency in nglish P - Pass ertificate of Proficiency in nglish ertificate in dvanced nglish Pass ertificate of Proficiency in nglish F First ertificate in nglish PT Preliminary nglish Test ILT cademic International nglish Language Testing ystem ambridge nglish Language ssessment 1 ambridge nglish Language ssessment 1 ambridge nglish Language ssessment 1 ambridge nglish Language ssessment 1 ambridge nglish Language ssessment 1 italia * italia * B B Pass 26 Pass B B Pass B ambridge nglish Language ssessment 1 Pass with distinction 22 British ouncil, IDP ILT ustralia, ambridge nglish Language ssessment 1 average: 9,0 part lower than 8,0 average: 8,5 part lower than 8,5 28 average: 8,5 part lower than 8,0 24 average: 8,0 part lower than 8,0 18 average: 8,0 part lower than 7,5 inserire: avarage: 8,0 part lower than 7,0 30 average: 7,5 part lower than 7,5 29 average: 7,5 part lower than 7,0 28 inserire: avarage: 7,5 part lower than 6,5 26 average: 7,0 part lower than 7,0 24 average: 7,0 part lower than 6,5 22 average: 6,5 part lower than 6, di 13

4 Lingua * rea ILT cademic, ILT General International nglish Language Testing ystem British ouncil, IDP ILT ustralia, ambridge nglish Language ssessment 1 average: 7,0 part lower than 6,5 average: 6,5 part lower than 6,5 30 italia * italia * average: 6,5 part lower than 6,0 29 TFL ibt Test of nglish as a foreign language - internet based test (T) ducational Testing ervice average: 6,5 part lower than 5,5 28 inserire: avarage: 6,0 part lower than 6,0 27 inserire: avarage: 6,0 part lower than 5,5 26 average: 6,0 part lower than 5,0 25 inserire: avarage: 5,5 part lower than 5,5 23 average: 5,5 part lower than 5,0 21 average: 5,0 part lower than 5, di 13

5 rea LGL LGL IF ambridge nglish Language ssessment 1 International ertificate of Financial nglish B Higher Business nglish ertificate Higher B Higher - Pass Business nglish ertificate Higher B Vantage Business nglish ertificate Vantage B Vantage - Pass Business nglish ertificate Vantage B Preliminary Business nglish ertificate Preliminary IL International Legal nglish ertificate IP International Professional nglish ertification Legal nglish ambridge nglish Language ssessment 1 ambridge nglish Language ssessment 1 ambridge nglish Language ssessment 1 Pass with merit 30 Pass 26 Pass with merit Pass Pass B B Pass 26 Pass B B ambridge nglish Language ssessment 1 Pass 26 ambridge nglish Language ssessment 1 ambridge nglish Language ssessment 1 British hamber of ommerce (Italy) Pass with distinction 22 italia * ( per LG) ( per LG) ( per LG) ( per LG) ( per LG) ( per LG) ( per LG) 2 ( per LG) ( per LG) ( per LG) 2 ( per LG) 2 ( per LG) ( per LG) italia * ( per LG) ( per LG) ( per LG) ( per LG) ( per LG) ( per LG) Pass with distinction 30 Pass with merit 26 2 ( per LG) Pass 22 Pass with merit 30 solo per LG solo per LG Pass 26 Pass with merit solo per LG solo per LG Pass Pass 28 solo per LG solo per LG xcellence Pass with distinction 30 xcellence Pass 28 solo per LG solo per LG xecutive Pass with distinction 26 solo per LG solo per LG xecutive Pass 22 solo per LG solo per LG Note Lingua Inglese 1 ambridge nglish Language ssessment: nuova deminazione di University of ambridge, L xaminations, introdotta gradualmente nel 2013 e definitvamente per esami e documenti da Novembre Il livello d'uscita -business è possibile solo per i corsi di laurea magistrale/specialistica in Italia (escluso LG) con Inglese posizionato in Pia tudi come seconda lingua. ( per LG) ( per LG) ( per LG) ( per LG) 5 di 13

6 F R N rea italia * DLF 1 Ministère de l ducation Nationale Diplôme pprofondi de Langue Française DLF 1 Ministère de l ducation Nationale Diplôme pprofondi de Langue Française DLF 1 Ministère de l ducation Nationale Diplôme d tudes en Langue Française, DLF 1 Ministère de l ducation Nationale Diplôme d tudes en Langue Française, DFP ffaires hambre de ommerce et d'industrie de Paris Diplôme de Français Professionnel ffaires, Réussi ( per LG) DFP ffaires hambre de ommerce et d'industrie de Paris Très bien Diplôme de Français Professionnel ffaires, Bien 30 ( per LG) Réussi 28 DFP ffaires hambre de ommerce et d'industrie de Paris Très bien Diplôme de Français Professionnel ffaires, Bien 28 ( per LG) Réussi 26 DFP hambre de ommerce et d'industrie de Paris Réussi 26 2 Diplôme de Français Professionnel ( per LG) 2 LGL DFP Juridique hambre de ommerce et d'industrie de Paris vec mention Diplôme de Français Professionnel solo per LG solo per LG Juridique, Réussi 28 Note Lingua Francese 1 Per ogni range so indicati gli intervalli di risultato minimo da conseguire per la conversione del relativo voto in trentesimi; so intesi numeri pieni e n si prevedo arrotondamenti numerici. 2 Il livello d'uscita è possibile solo per la seconda lingua. italia * 6 di 13

7 I T L I N rea IL 4 1 ertificazione di Italia come Lingua traniera 4 LI 5 ertificato di coscenza della lingua italiana 5 IL 3 1 ertificazione di Italia come Lingua traniera 3 LI 4 ertificato di coscenza della lingua italiana 4 IL 2 1 ertificazione di Italia come Lingua traniera 2 LI 3 ertificato di coscenza della lingua italiana 3 IL 1 1 ertificazione di Italia come Lingua traniera 1 LI 2 ertificato di coscenza della lingua italiana 2 I vanzato Università per tranieri di Perugia ertificato di Italia ommerciale vanzato I Intermedio ertificato di Italia ommerciale Intermedio Università per tranieri di iena Università per tranieri di Perugia Università per tranieri di iena Università per tranieri di Perugia Università per tranieri di iena Università per tranieri di Perugia Università per tranieri di iena Università per tranieri di Perugia Università per tranieri di Perugia B B B B B B Note Lingua Italiana 1 Per ogni range so indicati gli intervalli di risultato minimo da conseguire per la conversione del relativo voto in trentesimi; so intesi numeri pieni e n si prevedo arrotondamenti numerici. 2 Il livello d'uscita è possibile solo per la seconda lingua. italia * italia * 2 2 ( per LG) di 13

8 P R T G H rea DUPL 1 Diploma Universitario de Portugues Lingua strangeira DPL 1 Diploma vançado de Portugues Lingua strangeira DIPL 1 Diploma Intermedio de Portugues Lingua strangeira DPL 1 Diploma lementar de Portugues Lingua strangeira Instituto amões e Università di Lisbona Instituto amões e Università di Lisbona Instituto amões e Università di Lisbona Instituto amões e Università di Lisbona % % % % % % % % % % % % % % % % % % % % 22 italia * italia * Note Lingua Portoghese Per la lingua portoghese l'università n prevede didattica né esame inter e per registrare l'esame in carriera è unicamente possibile presentare una delle certificazioni internazionali ricosciute dall'teneo. 1 Per la registrazione in carriera è necessario che il diploma sia presentato unitamente a dichiarazione della esatta percentuale ottenuta, rilasciata dall ente erogatore. Per ogni range so indicati gli intervalli di risultato minimo da conseguire per la conversione del relativo voto in trentesimi; so intesi numeri pieni e n si prevedo arrotondamenti numerici. 2 Il livello d'uscita è possibile solo per la seconda lingua. 8 di 13

9 Lingua * P G N L rea DL 1 Instituto ervantes Diploma de spañol Lengua xtranjera, Nivel (sostenuto dal il 1/v/2011) 2 DL 1 Instituto ervantes Diploma de spañol Lengua xtranjera, Nivel uperior (sostenuto entro il 31/ott/2011) italia * italia * DL 1 Instituto ervantes Diploma de spañol Lengua xtranjera, Nivel DL 1 Instituto ervantes Diploma de spañol Lengua xtranjera, Nivel Intermedio DL 1 Diploma de spañol Lengua xtranjera, Nivel Inicial Instituto ervantes Note Lingua pagla 1 Per ogni range so indicati gli intervalli di risultato minimo da conseguire per la conversione del relativo voto in trentesimi; so intesi numeri pieni e n si prevedo arrotondamenti numerici. 2 Da vembre 2011 nuovo formato d esame e conseguente adeguamento delle relative tabelle di conversione del risultato in voto espresso in trentesimi. 3 Il livello d'uscita è possibile solo per la seconda lingua di 13

10 Lingua * T D rea GZ 1 Goethe-Zertifikat GD 1 Großess Deutsches prachdiplom KD 1 Kleines Deutsches prachdiplom Gut Befriedigend 30 usreichend 28 Gut Befriedigend 30 italia * italia * ZP 1 Zentrale berstufenprüfung GZ Goethe-Zertifikat usreichend 26 DD II 2 3 Deutsches prachdiplom, tufe 2 Kultusministerkonferenz BRD TT DaF Test Deutsch als Fremdsprache TT DaF Test Deutsch als Fremdsprache Deutscher kademischer ustauschdienst (DD),, Hochschulrektoren-konferenz (HRK) Deutscher kademischer ustauschdienst (DD),, Hochschulrektoren-konferenz (HRK) rithmetischer Durschnitt: 5 rithmetischer Durschnitt: 4,75 rithmetischer Durschnitt: 4,5 (TDN minimum: 4) rithmetischer Durschnitt: 4,25 (TDN minimum: 4) rithmetischer Durschnitt: 4,75 rithmetischer Durschnitt: 4, rithmetischer Durschnitt: 4,25 (TDN minimum: 3) rithmetischer Durschnitt: 4 (TDN minimum: 3) rithmetischer Durschnitt: 3,75 (TDN minimum: 3) rithmetischer Durschnitt: 3,5 (TDN minimum: 3) rithmetischer Durschnitt: 3,25 (TDN minimum: 3) rithmetischer Durschnitt: 3 (TDN minimum: 3) di 13

11 rea MD Mittelstufe Deutsch ZD Plus Zertifikat Deutsch Plus GZ Goethe-Zertifikat GZ 4 Goethe-Zertifikat : Zertifikat Deutsch GZ 2 4 Goethe-Zertifikat 2: tart Deutsch 2 GD 2 Grundstufe Deutsch 2 PWD Prüfung Wirtschaftsdeutsch International ZDfB Zertifikat Deutsch für den Beruf Österreichisches prachdiplom Deutsch (ÖD) Weiterbildungs-Testsysteme (WBT), ÖD, WBT, Universität Freiburg, WBT ÖD, DIHK Deutscher Industrie- und Handelskammertag Bestanden 27 usreichend 26 usreichend Gut 28 Befriedigend 26 usreichend Gut 26 Befriedigend 24 usreichend Gut 26 Bestanden 24 usreichend 26 usreichend 26 italia * italia * (solo per cod e 30236) ( per LG) ( per LG) (solo per cod e 30236) (solo per cod e 30236) (solo per cod e 30236) Note Lingua Tedesca 1 La certificazione GZ da gennaio 2012 accorpa e sostituisce le certificazioni GD, KD e ZP. 2 Per la registrazione in carriera è necessario che il diploma sia presentato unitamente a dichiarazione del punteggio ottenuto, rilasciata dall ente erogatore. Per ogni range so indicati gli intervalli di risultato minimo da conseguire per la conversione del relativo voto in trentesimi; so intesi numeri pieni e n si prevedo arrotondamenti numerici. 3 I livell d'uscita 2 e so possibili solo per la seconda lingua. 4 Non so ricosciuti i seguenti certificati, rilasciati fi al 31 agosto 2013, GZ : Zertifikat Deutsch für Jugendliche e GZ 2: Fit in Deutsch 2 (solo per cod e 30236) (solo per cod e 30236) 11 di 13

12 Lingua * R U 1 rea UKV - general 2 Уровень компетентного владения С1 ffective operational proficiency PPU - general 2 Постпороговый уровень В2 Vantage INTITUT RUKG JZYK IMNI.. PUŠKIN INTITUT RUKG JZYK IMNI.. PUŠKIN Повседневное общение Повседневное общение italia * italia * PU - general 2 Пороговый уровень В1 Threshold INTITUT RUKG JZYK IMNI.. PUŠKIN Повседневное общение PUVD - business 2 Продвинутый уровень-внешнеторговая деятельность С1 ffective operational proficiency INTITUT RUKG JZYK IMNI.. PUŠKIN business Деловое общение ( per LG) U - business 2 Средний уровень В2 Vantage INTITUT RUKG JZYK IMNI.. PUŠKIN business Деловое общение ( per LG) BU - business 2 Базовый уровень В1 Threshold INTITUT RUKG JZYK IMNI.. PUŠKIN business Деловое общение ( per LG) Note Lingua Russa 1 Per la Lingua Russa n so offerti né corsi né esami interni: può essere registrata in carriera unicamente come esame in sovrannumero. 2 Per ogni range so indicati gli intervalli di risultato minimo da conseguire per la conversione del relativo voto in trentesimi; so intesi numeri pieni e n si prevedo arrotondamenti numerici. 12 di 13

13 I N 1 rea HK - 汉 语 水 平 考 试 Hànyǔ huǐpíng Kǎoshì Level III - (written part) Intermediate / (oral part) tate ommittee for the hinese Proficiency Test of hina (Zhongguo guojia hanyu shuiping kaoshi weiyuanhui) Listening, Reading, Writing Level III esame scritto voto parziale (3/4) peaking voto parziale (1/4) Intermediate / esame orale Lode Lode Il voto finale è calcolato in base alla somma di: 3/4 trentesimi esame scritto + 1/4 trentesimi esame orale. italia * Note 1 Per la lingua inese n so previsti esami interni e può essere registrata in carriera unicamente come esame in sovrannumero. NB. L'esame scritto e l'esame orale corrispondo a due certificazioni indipendenti erogate separatamente. Lo studente che desidera registrare la certificazione in carriera deve sostenere entrambe gli esami. Dal punteggio ottenuto per lo scritto e per l'orale, si ottiene il voto finale in trentesimi per la registrazione in carriera. sso è calcolato con 3/4 del voto in trentesimi per l'esame scritto + 1/4 del voto in trentesimi per l'esame orale. rrotondamenti dei risultati: il voto finale sarà arrotondato per eccesso a partire da 0.5. italia * 13 di 13

Guida alla Lingua Inglese. Anno Accademico 2013/2014

Guida alla Lingua Inglese. Anno Accademico 2013/2014 Guida alla Lingua Inglese Anno Accademico 2013/2014 Redazione e coordinamento: Area Servizi agli Studenti e ai Dottorandi Servizio Segreterie Studenti Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2014 Tutti gli studenti

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS?

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS? Cos è il BULATS Il Business Language Testing Service (BULATS) è ideato per valutare il livello delle competenze linguistiche dei candidati che hanno necessità di utilizzare un lingua straniera (Inglese,

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

SCUOLA DI LINGUE A CHIAVARI VIA NINO BIXIO 29 INT.7 2 PIANO. TEL. 0185 364823 CELL. 3493341416 www.nel-blu.it infonelblu@libero.it

SCUOLA DI LINGUE A CHIAVARI VIA NINO BIXIO 29 INT.7 2 PIANO. TEL. 0185 364823 CELL. 3493341416 www.nel-blu.it infonelblu@libero.it SCUOLA DI LINGUE A CHIAVARI VIA NINO BIXIO 29 INT.7 2 PIANO TEL. 0185 364823 CELL. 3493341416 www.nel-blu.it infonelblu@libero.it NEL BLU I NOSTRI SERVIZI: - Corsi aziendali - Traduzioni - Traduzioni con

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

Presentazione delle Schede DAT

Presentazione delle Schede DAT UNIVERSITÀ DEGLI STUDI CAGLIARI CAMPUS UNICA Presentazione delle Schede DAT Dati e indicatori statistici Sono di seguito presentati dettagliatamente i dati e gli indicatori richiesti dal Modello CRUI per

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

FORMULARIO. Allegato 2) REGIONE TOSCANA. P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012

FORMULARIO. Allegato 2) REGIONE TOSCANA. P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012 Allegato 2) REGIONE TOSCANA P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012 Direzione Generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze FORMULARIO Area Istruzione e educazione

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D. R. 767 del 30/06/2014 MANIFESTO GENERALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE VISTA la Legge 19 novembre 1990

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con delibera del Senato Accademico del 19 luglio 2011) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza.

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza. REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALLE LAUREE MAGISTRALI IN INGEGNERIA 14/15 (Approvato dal CCSA di ingegneria Industriale del 17/7/2014) 1. PREMESSA E NORME GENERALI 1.1. Norme e principi di riferimento Il

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Giuseppe Carci La mobilità universitaria tra dispersione e riorientamento Con

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI Art. 1 Ambito di applicazione 1. Il presente Regolamento contiene le norme organizzative, amministrative e disciplinari alla cui osservanza sono tenuti

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster)

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) A. REQUISITI D AMMISSIONE GENERALI 1. REQUISITI DI AMMISSIONE STABILITI

Dettagli

Emanuela Stefani - Fondazione CRUI Vincenzo Zara - Università del Salento

Emanuela Stefani - Fondazione CRUI Vincenzo Zara - Università del Salento Emanuela Stefani - Fondazione CRUI f Vincenzo Zara - Università del Salento LA RIFORMA UNIVERSITARIA LA NORMATIVA NAZIONALE La normativa nazionale Riferimenti normativi Corsi di Laurea Corsi di Laurea

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata Ufficio Istruzione dell Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese nella Repubblica Italiana Indirizzo: Via Armando Spadini 9, 00197, Roma Tel: 06-32629872 Fax:06-32502846

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap ZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI AI SENSI DELL ART. 46 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 Requisito 1: Titolo di studio voto finale di laurea l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap di essere

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio Regione Toscana Bando di concorso a.a. 2014/2015 Borse di studio Posti alloggio Luglio 2014 Pubblicazione a cura del Servizio Comunicazione Impaginazione a cura di: Leda Lazzerini Redazione testo: Servizi

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

I livelli di competenza dell allievo straniero: il contributo del Quadro comune europeo di riferimento delle lingue

I livelli di competenza dell allievo straniero: il contributo del Quadro comune europeo di riferimento delle lingue Centro Territoriale Intercultura, CTI 3 Chiari CIS - Centro di Italiano per Stranieri - Università degli Studi di Bergamo Insegnare nella classe plurilingue: stesura di un sillabo delle competenze in Italiano

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

STATO MAGGIORE DELLA DIFESA I REPARTO- Ufficio Formazione

STATO MAGGIORE DELLA DIFESA I REPARTO- Ufficio Formazione STATO MAGGIORE DELLA DIFESA I REPARTO- Ufficio Formazione SMD FORM 004 DIRETTIVA PER LA VALUTAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE CONOSCENZE LINGUISTICHE IN AMBITO FORZE ARMATE Edizione 2005 I ELENCO DI DISTRIBUZIONE

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 SOMMARIO L UNIVERSITÀ DI TRENTO 7 IL SISTEMA UNIVERSITARIO

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3, con il quale è stato approvato il testo unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli impiegati civili

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE IMMATRICOLAZIONI AL PRIMO ANNO DEI CORSI DI LAUREA TRIENNA- LI IN INGEGNERIA DEL POLITECNICO DI BARI - A.A. 2015/2016 Sommario REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE...

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO QUICK GUIDE ESAMI DI STATO Le operazioni da eseguire sono semplici e lineari, ma è opportuno ricordarne la corretta sequenza nella quale vanno eseguite. Flusso delle operazioni da eseguire: 1. Inserimento

Dettagli

Qualifications Framework for the European Higher Education Area

Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

ECTS - Guida per l'utente

ECTS - Guida per l'utente ECTS - Guida per l'utente Ulteriori informazioni sull Unione Europea compaiono nel sito http://europa.eu Titolo originale: ECTS Users Guide edito nel 2009 dalla Commissione Europea Traduzione in Italiano

Dettagli

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

GRADUATORIE DI CIRCOLO E D ISTITUTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO

GRADUATORIE DI CIRCOLO E D ISTITUTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO Modello A3 GRADUATORIE DI CIRCOLO E D ISTITUTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO MODELLO DI RICHIESTA DI INSERIMENTO NEGLI ELENCHI AGGIUNTIVI ALLE GRADUATORIE DI 2^ FASCIA PER GLI AA.SS. 2014/2015 2015/2016

Dettagli

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it Bando unico dei concorsi a.a. 2014/2015 1 Gentile studente, il Bando unico che segue registra significative modifiche e novità rispetto agli anni precedenti. Frutto di un percorso di ascolto promosso da

Dettagli