Una corsa sfrenata verso il successo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Una corsa sfrenata verso il successo"

Transcript

1 1 Una corsa sfrenata verso il successo Quello fu il giorno più triste della mia vita. Quando arrivai al lavoro, dopo aver passato un raro weekend lungo con i miei figli a ridere e passeggiare in montagna, trovai due enormi uomini della sicurezza curvi sopra la mia scrivania di mogano, nel mio tanto invidiato ufficio. Avvicinandomi in fretta, riuscii a vedere che stavano frugando fra i miei documenti e sbirciando fra i preziosi file del mio laptop, ignari del fatto che li avessi sorpresi. Alla fine, uno dei due si accorse che ero lì, con il volto rosso di collera e le mani tremanti alla vista di una tale, imperdonabile, invasione. Con un espressione che non rivelava nessuna traccia d emozione, mi guardò e pronunciò poche parole che mi colpirono come un calcio in pieno petto: «Signor Franklin, siete stato licenziato. Dobbiamo accompagnarla immediatamente al di fuori dell edificio». Con quella semplice comunicazione, dall essere il vicepresidente senior della società di software a più rapida crescita del continente, divenni un uomo senza futuro. E, credetemi, presi molto male il mio licenziamento. Il fallimento era un concetto a me estraneo, un esperienza che non sapevo assolutamente gestire. Al college ero stato il classico giovane promettente, quello con voti perfetti, belle ragazze in-

2 14 LEZIONI DI LEADERSHIP DAL MONACO CHE VENDETTE LA SUA FERRARI torno a sé e un futuro senza limiti. Facevo sport, ero stato eletto rappresentante di classe e trovavo anche il tempo di condurre una trasmissione di jazz estremamente popolare alla radio del campus. Tutti ritenevano che avessi talento e che fossi destinato ad avere grande successo. Un giorno avevo sentito uno dei miei vecchi professori dire a un collega: «Se avessi la possibilità di vivere un altra volta, vorrei rinascere Peter Franklin». Badate bene: il mio talento non era poi così naturale come credevano tutti. La vera fonte dei miei successi era la mia severa etica del lavoro, e il desiderio quasi ossessivo di vincere. Mio padre era venuto in questo Paese molti anni prima come immigrato senza un centesimo e con il desiderio profondo di una vita più tranquilla, felice e prospera per la sua giovane famiglia. Aveva modificato il nostro cognome e ci aveva sistemati in un appartamento di tre stanze nella zona rispettabile di una piccola città, iniziando a lavorare instancabilmente come operaio industriale a salario minimo, un impiego che avrebbe conservato per i successivi quarant anni di vita. E benché non avesse nessun tipo d istruzione formale, posso dire di non aver mai trovato un uomo più saggio di lui per lo meno fino a poco tempo fa, quando ho incontrato un essere umano straordinario, una persona che dovreste davvero conoscere tutti e di cui prometto che fra poco dirò qualcosa in più. E dopo non sarete più gli stessi. Il sogno che mio padre nutriva per me era semplice: voleva che avessi un istruzione di primo livello in una scuola di primo livello. Così mi sarei assicurato una carriera di spicco e una giusta retribuzione, o almeno questo era quello che credeva lui. Era sua ferma convinzione che una base di conoscenze personali ben articolata rappresentasse il fonda-

3 UNA CORSA SFRENATA VERSO IL SUCCESSO 15 mento di una vita di successo. «Non importa cosa accade, Peter, nessuno potrà mai toglierti l istruzione. La conoscenza sarà sempre la tua migliore amica, non importa dove andrai o cosa farai» spesso mi diceva alla fine della cena, dopo un altra estenuante giornata di 14 ore passata in quella fabbrica a cui dedicava la maggior parte della sua vita. Mio padre era un grand uomo. Ed era anche un grande narratore. Nella sua terra d origine, gli anziani usavano le parabole per trasmettere ai loro giovani un sapere accumulato nei secoli, e così anche lui aveva portato con sé, in questa terra d adozione, quella ricca tradizione. Dal giorno in cui mia madre morì improvvisamente mentre gli preparava il pranzo, nella nostra misera cucina, fino a quando io e mio fratello diventammo adolescenti, mio padre ci accompagnò sempre verso notti piene di sogni con una qualche storia deliziosa, in cui c era immancabilmente una lezione di vita. Una di quelle che ricordo meglio racconta di un vecchio agricoltore che, sul letto di morte, aveva chiesto ai suoi tre figli di riunirsi accanto a lui. «Figli miei aveva detto la morte è vicina e presto esalerò il mio ultimo respiro. Ma prima di farlo, devo condividere con voi un segreto. Nel campo dietro casa nostra c è un magnifico tesoro. Scavate a fondo e lo troverete. Non dovrete preoccuparvi mai più del denaro.» Una volta morto il padre, i figli erano corsi al campo e avevano iniziato a scavare con grande foga. Avevano scavato per molte ore, continuando per diversi giorni. Non era sfuggita loro nemmeno una zolla, dal momento che erano ricorsi a tutte le loro energie. Ma non erano riusciti a trovare nessun tesoro. Alla fine si erano arresi, maledicendo il padre per averli ingannati e chiedendosi perché avesse voluto prendersi gioco di loro in quel modo. L autunno successivo,

4 16 LEZIONI DI LEADERSHIP DAL MONACO CHE VENDETTE LA SUA FERRARI però, quello stesso campo aveva fruttato un raccolto talmente abbondante che l intera comunità non aveva mai visto nulla di simile. I tre figli erano diventati ricchi, e non si erano dovuti preoccupare mai più del denaro. Fu così che da mio padre imparai il potere dell impegno, dell essere diligenti e del lavorare duramente. Al tempo del college, sgobbavo giorno e notte, desideroso di rimanere nella lista dei migliori e realizzare i sogni che mio padre aveva per me. Così, vincevo una borsa di studio dopo l altra, e in più alla fine di ogni mese mandavo diligentemente un piccolo assegno al mio vecchio padre con una parte della paga del mio lavoro part-time. Era un semplice segno di ringraziamento per tutto quello che lui aveva fatto per me. Quando giunse il momento di entrare nel mondo del lavoro, mi fu offerta una posizione manageriale remunerativa nel campo dell high-tech, il settore al quale puntavo. La società si chiamava Digitech Software Strategies ed era proprio il posto in cui tutti avrebbero voluto lavorare. Si trattava, infatti, di una società di enorme successo, e gli esperti prevedevano che la sua crescita fulminea sarebbe continuata, così che mi sentivo davvero onorato di essere stato scelto per far parte della sua ambiziosa squadra. Dopo aver accettato senza indugi l offerta, iniziai a lavorare ottanta ore a settimana, per dimostrare di meritarmi ogni centesimo dell alto salario che guadagnavo. Non potevo immaginare che, sette anni dopo, quella stessa società mi avrebbe umiliato come mai in vita mia. I primi anni alla Digitech furono belli. Lo furono davvero. Mi feci dei buoni amici, imparai moltissimo e scalai rapidamente le diverse posizioni dirigenziali. Divenni una vera e propria star, riconosciuta da tutti, il giovane dalla mente acuta, che sapeva lavorare sodo e mostrava sincera devozione

5 UNA CORSA SFRENATA VERSO IL SUCCESSO 17 alla società. Benché non mi fosse mai stato insegnato come gestire e dirigere le persone, gli altri continuavano a promuovermi, affidandomi incarichi di responsabilità sempre più importanti. Non c è dubbio, però, che la cosa migliore che mi accadde alla Digitech Software Strategies fu incontrare Samantha, la donna che sarebbe diventata mia moglie. Anche lei era una giovane manager brillante, incredibilmente bella, e con un cervello formidabile. Dopo esserci incontrati alla festa di Natale, ci piacemmo subito e iniziammo presto a passare insieme quel po di tempo libero che avevamo. Fin dal primo giorno Samantha fu la mia maggiore sostenitrice, credeva veramente nel mio potenziale e nel mio talento. «Peter, diventerai direttore generale» mi diceva spesso, con un sorriso tenero. «So che hai quel che serve.» Sfortunatamente, non tutti la pensavano allo stesso modo. O forse sì. Il direttore generale della Digitech Software dirigeva la società come un dittatore. Uomo fattosi da sé, con un una vena maligna, aveva un ego pari alla sua elevatissima retribuzione. Quando avevo iniziato a lavorare con lui, era educato, benché riservato. Ma allorché cominciarono a spargersi le voci sulle mie capacità e sulle mie ambizioni, divenne freddo e cominciò a comunicare con me attraverso brevi scritti, quando la situazione avrebbe richiesto invece qualcosa di meno formale. Samantha lo definiva «ometto stupido e insicuro», ma rimaneva il fatto che era lui ad avere il potere. Il vero potere. E forse pensava che arrivando a posizioni manageriali più elevate l avrei fatto sfigurare. O forse si ritrovava troppo in me e non gli piaceva quel che vedeva. Devo ammettere, comunque, che anche io avevo le mie debolezze. Per prima cosa, un carattere molto irascibile. Se qualcosa andava storto nel momento sbagliato, in me mon-

6 18 LEZIONI DI LEADERSHIP DAL MONACO CHE VENDETTE LA SUA FERRARI tava una rabbia che non riuscivo a controllare. Non sapevo da dove venisse, ma era lì. E non era affatto una risorsa utile nel lavoro. Ammetto anche che, pur ritenendo di essere una persona fondamentalmente corretta, non sono il massimo quando si tratta dell arte di gestire le persone. Come ho detto, non ho mai ricevuto una preparazione alla leadership e agivo solamente in base all istinto. Spesso sentivo anche che non tutti nella mia squadra condividevano la mia etica del lavoro e la mia dedizione all eccellenza, il che mi portava alla frustrazione. Sì, strillavo contro le persone. Sì, mi assumevo molte più responsabilità di quante fossi in grado di gestire. Sì, avrei dovuto passare molto più tempo a costruire rapporti interpersonali e a coltivare la lealtà. Ma c erano sempre troppi piccoli incendi da spegnere e non mi sembrava mai di avere abbastanza tempo per occuparmi di ciò che necessitava un miglioramento. Ero come un marinaio che passa tutto il suo tempo a buttare fuori l acqua dalla sua barca invece che fermarsi ad aggiustare il buco nello scafo. Al meglio, ero miope. E così arrivò il giorno in cui venni licenziato. I mesi successivi furono davvero i più bui della mia vita. Grazie a Dio avevo Samantha e i bambini intorno a me. Fecero del loro meglio per risollevarmi il morale e incoraggiarmi a raccogliere i pezzi della mia carriera, non più di successo. Ma quei mesi di inattività mi dimostrarono che l autostima è collegata al lavoro. Quando si è a un ricevimento la prima, inevitabile, domanda è: «Dunque cosa fai per vivere?». All inizio della partita di golf settimanale, i miei compagni chiedevano sempre: «Novità lavorative, Peter?». Il portinaio del nostro palazzo di lusso, un maestro della chiacchiera, chiedeva regolarmente se le cose andavano bene in ufficio. Non avendo più un lavoro, non avevo più risposte.

7 UNA CORSA SFRENATA VERSO IL SUCCESSO 19 Passai dall alzarmi al mattino e correre alla fermata della metropolitana, con la mente piena d idee, allo svegliarmi intorno a mezzogiorno in una stanza buia, piena di bottiglie di Heineken vuote, pacchetti di Marlboro e maleodoranti contenitori di gelato Häagen Dazs. Smisi di leggere il «Wall Street Journal» e mi rifugiai in romanzi di spionaggio scadenti, vecchie edizioni economiche di western e giornali spazzatura che svelavano che Oprah era un alieno ed Elvis era ancora vivo e gestiva un McDonald sulla West Coast. Non riuscivo ad affrontare la realtà. Semplicemente non volevo pensare troppo, né fare molto. Un dolore paralizzante pervadeva il mio corpo e il mio letto a baldacchino mi pareva il luogo migliore in cui stare, ben nascosto sotto le coperte. Poi, un giorno, ricevetti una telefonata. Era un vecchio amico del college che si era costruito un ottima reputazione come una delle migliori menti del mondo del software. Mi disse che aveva appena lasciato il suo lavoro come programmatore capo di una grande società e che si stava preparando ad avviare un azienda sua. Mi ricordo ancora che disse di avere quella che definì «un idea eccezionale» per una nuova linea di software e di aver bisogno di un socio di cui potersi fidare. Io ero la sua prima scelta. «È un opportunità per costruire qualcosa di grande, Peter» disse con il suo tipico entusiasmo. «Andiamo. Sarà divertente.» Una parte di me non aveva la fiducia necessaria per rispondere di sì. Avviare una nuova attività non è mai facile, specialmente nel settore dell high-tech. E se avessimo fallito? Per di più, la mia situazione finanziaria era un caos. Come vicepresidente senior della Digitech Software ero pagato bene e avevo un tenore di vita che mio padre aveva potuto solo sognare. Guidavo una BMW nuova fiammante, mentre Samantha aveva la sua Mercedes. I bambini frequentavano

8 20 LEZIONI DI LEADERSHIP DAL MONACO CHE VENDETTE LA SUA FERRARI una scuola privata e trascorrevano l estate in un prestigioso campo di vela. Il costo del mio golf club da solo ammontava al reddito annuale di molti dei miei amici. Ora, senza nessun lavoro, le fatture non pagate andavano aumentando e con esse molte promesse infrante. Non era il momento ideale per sognare un attività in proprio. Dall altra parte, il mio saggio padre mi aveva sempre detto che «nulla ti può sconfiggere a meno che non sia tu a sconfiggere te stesso». Avevo bisogno di questa opportunità per risollevarmi dall oscurità che aveva avvolto la mia vita. Avevo bisogno di una ragione per svegliarmi al mattino. Avevo bisogno di ritrovare quella passione e quella sensazione di avere uno scopo che provavo al college, quando credevo di essere inarrestabile e che il mondo fosse veramente un posto pieno di possibilità illimitate. Avevo abbastanza intuito per sapere che la vita ci fa dei regali, di tanto in tanto. Il successo arriva a chi li riconosce e li accetta. Così dissi di sì. Chiamammo pomposamente la società GlobalView Software Solutions e mettemmo su bottega in un piccolissimo ufficio di un complesso industriale malandato. Io ero il direttore generale e il mio socio si era nominato presidente. Non avevamo dipendenti, né mobilio, né denaro. Ma avevamo una grande idea. E così iniziammo a lanciare il nostro software sul mercato. Fortunatamente, il mercato rispose con entusiasmo. Presto Samantha venne a lavorare con noi, e assumemmo altri dipendenti. I nostri innovativi prodotti iniziarono a essere venduti a un ritmo eccezionale e i profitti s impennarono rapidamente. In quel primo anno di attività la rivista «Business Success» ci inserì in un elenco delle società a maggior crescita del Paese. Mio padre era orgogliosissimo. Mi ricordo ancora che venne in ufficio con un enorme cesto di frutta per festeggiare il nostro successo, nono-

9 UNA CORSA SFRENATA VERSO IL SUCCESSO 21 stante all epoca avesse 86 anni. Le lacrime gli rigavano il volto quando mi guardò e mi disse: «Figlio mio, tua madre sarebbe stata molto felice oggi». Sono passati più di undici anni e noi abbiamo continuato a mantenere il nostro ritmo di crescita velocissimo. La GlobalView Software Solutions oggi è una società da due miliardi di dollari con 2500 dipendenti e otto sedi sparse nel mondo. Ci siamo trasferiti in una sede internazionale, un complesso di gran classe con strutture produttive all avanguardia, tre piscine di dimensioni olimpiche e un anfiteatro per meeting ed eventi aziendali. Il mio socio non si occupa più delle attività quotidiane della società e passa la gran parte del suo tempo nella sua isola privata dei Caraibi, o a scalare le montagne del Nepal. Samantha ha lasciato la guida della società qualche anno fa per dedicarsi alla scrittura, sua grande passione, e al volontariato. Per quanto riguarda me, sono ancora il direttore generale, ma ora ho delle responsabilità enormi che consumano la maggior parte del mio tempo. Duemilacinquecento persone dipendono da me per vivere, e molte altre migliaia si affidano alla nostra società per ottenere prodotti e servizi che li aiutano nella loro vita quotidiana. Purtroppo, mio padre è morto due anni dopo la creazione della società, e benché avesse sempre pensato che sarei diventato un uomo di enorme successo, credo che nemmeno lui potesse immaginare che saremmo arrivati dove siamo oggi. Mi manca molto ma, con tutto quello che ho da fare, ho poco tempo per riflettere sul passato. Lavoro ancora tanto, circa ottanta ore nelle settimane più impegnative. In questi anni non mi sono mai preso una vera vacanza, e sono ancora energico, ambizioso e competitivo come il giorno in cui iniziai a lavorare, ventitreenne, alla Digitech Software Stra-

10 22 LEZIONI DI LEADERSHIP DAL MONACO CHE VENDETTE LA SUA FERRARI tegies. Fino a quando, poco tempo fa, non ho avuto la fortuna di incontrare un insegnante molto speciale, ho continuato a cercare di fare troppe cose e di gestire fin nei più piccoli dettagli ogni aspetto della società. Sapevo che era una debolezza, ma sembrava che non mi impedisse di avere successo. Fino a quell incontro memorabile, del quale vi parlerò con maggiori dettagli, conservavo il mio caratteraccio, caratteristica che anzi peggiorava con l aumentare delle pressioni, cresciute assieme al lavoro. E benché fosse passato del tempo, avevo ancora problemi a gestire e a motivare la gente. Oh, certo, i miei dipendenti mi ascoltavano. Ma ciò accadeva non perché volessero farlo semplicemente, dovevano. Non avevano nessun senso di lealtà nei miei confronti e nessuna vera dedizione per la società. La ragione per cui eseguivano gli ordini che davo loro dalla mia lussuosa suite dirigenziale sembrava essere la paura, più che il rispetto. Pareva che tutto il mio potere derivasse solamente dalla mia posizione. E sapevo che si trattava di una brutta posizione. Permettetemi di raccontarvi un po di più delle sfide che dovevo affrontare come leader di una società a rapida crescita in questi giorni turbolenti e in continuo cambiamento. Nonostante l espansione della nostra attività, il morale era sprofondato. Avevo sentito che alcune persone dicevano in giro che eravamo cresciuti troppo velocemente e che i guadagni erano divenuti più importanti delle persone. Altri si lamentavano di essere costretti a lavorare troppo duramente e senza risorse sufficienti a sostenerli. Altri ancora affermavano che lo stress dei grandissimi cambiamenti che dovevano affrontare ogni giorno, dalle innovazioni nelle tecnologie a nuove strutture burocratiche, provocavano loro giramenti di testa e tremori. C era poca fiducia, bassa produttività e an-

11 UNA CORSA SFRENATA VERSO IL SUCCESSO 23 cor meno creatività. E da quanto riuscivo a dedurre, quasi tutti nell azienda credevano che la colpa dei problemi fosse tutta di una persona, cioè mia. L opinione generale era semplicemente che non sapevo dirigere. Benché la GlobalView Software Solutions continuasse a crescere, gli indicatori iniziarono a mostrare che, dopo molti anni, ci stavamo avviando verso la nostra prima fase di perdita. Anche se i nostri programmi continuavano a essere venduti, stavamo perdendo quote di mercato. Il nostro personale non era più così innovativo e ispirato come lo era nei primi tempi. Come risultato, i nostri prodotti non erano più precisi e unici. Per dirla in modo semplice: pareva che ai dipendenti non gliene importasse più nulla. E sapevo che, se avessi permesso che questo atteggiamento mentale continuasse, avrei decretato la fine della nostra società. I segni dell apatia erano ovunque. Gli uffici erano disorganizzati e le persone costantemente in ritardo. Alle feste natalizie venivano in pochi, e il lavoro di squadra era praticamente inesistente. Il conflitto era la normalità, e l iniziativa era poca. Persino il nostro nuovo impianto industriale iniziava a dare segni di cattivo stato e trascuratezza, con i pavimenti un tempo splendenti ormai ricoperti di immondizia e sudiciume. Sorprendentemente, però, ora tutto è cambiato. La GlobalView Software Solutions è di nuovo una società eccellente. E so che stiamo migliorando ancora. La nostra azienda è stata trasformata grazie all applicazione di una formula di leadership molto speciale, consegnatami da un uomo davvero speciale. Questo sistema semplice, eppure straordinariamente efficace, ha riportato quell entusiasmo che un tempo pervadeva l intera società, ha ispirato i nostri dipendenti spingendoli verso nuove vette d impegno, ha aumentato

12 24 LEZIONI DI LEADERSHIP DAL MONACO CHE VENDETTE LA SUA FERRARI moltissimo la produttività e fatto impennare i nostri guadagni ben oltre i miei sogni più sfrenati. I nostri dipendenti sono diventati estremamente leali e devoti a una visione condivisa del futuro. Lavorano come una squadra dinamica e altamente competente. Ancora meglio, amano venire al lavoro, e io amo lavorare con loro. Tutti noi sappiamo di aver scoperto qualcosa di magico, e sappiamo che ci stiamo dirigendo verso qualcosa di veramente grande. Poco tempo fa, la rivista «Business Success» mi ha messo in copertina. Il titolo diceva semplicemente: Il miracolo della GlobalView: come una società può diventare grande. Dunque, qual è questa formula miracolosa e antica che mi ha regalato la gloria nel mondo degli affari? Chi è il saggio che ha rivoluzionato la nostra società e mi ha mostrato come diventare quel leader visionario richiesto da quest epoca di grande confusione? So, con tutto il mio cuore, che le risposte a queste domande cambieranno anche il vostro modo di essere leader, oltre che il vostro modo di vivere. È giunto il tempo che le scopriate.

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

BIANCOENERO EDIZIONI

BIANCOENERO EDIZIONI RACCONTAMI BIANCOENERO EDIZIONI Titolo originale: The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde, 1886 Ringraziamo Giulio Scarpati che ha prestato la sua voce per questo progetto. Consulenza scientifica al

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora

La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora Gli anziani in realtà vengono considerati i soggetti più esposti al rischio della solitudine; sia perché

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac 2 Titolo: Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Autrice: Marie Sexton, www.mariesexton.net Traduzione: Amneris

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Una risposta ad una domanda difficile

Una risposta ad una domanda difficile An Answer to a Tough Question Una risposta ad una domanda difficile By Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Un certo numero di persone nel corso degli anni mi hanno chiesto

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Ho vivamente apprezzato la tua recente

Ho vivamente apprezzato la tua recente 35 Le illusioni e i desideri sono illuminazione Ho vivamente apprezzato la tua recente visita e la tua costante preoccupazione per le numerose persecuzioni che mi sono capitate. Poiché ho subìto queste

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Tu sol pensando o ideal, sei vero

Tu sol pensando o ideal, sei vero Tu sol pensando o ideal, sei vero Nella semplicità del mio cuore lietamente Ti ho dato tutto di Enzo Piccinini La notte del 26 maggio è morto Enzo Piccinini, chirurgo e responsabile di Comunione e Liberazione,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

I sussurri di cui non ti accorgi

I sussurri di cui non ti accorgi Titolo della tesina: La realtà come specchio del proprio dolore Sezione narrativa: racconto I sussurri di cui non ti accorgi Ogni mattina, quando andava a scuola, si guardava attorno. Le piaceva il modo

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

CIO CHE SPINGE L UOMO

CIO CHE SPINGE L UOMO CIO CHE SPINGE L UOMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU COME PERCEPIAMO IL MONDO INTORNO A NOI COSA CI SPINGE? Cosa ci fa agire, cosa ci fa scegliere un alternativa piuttosto che un altra, cosa ci attrae e

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli