CIRCOLO DIDATTICO DI CALUSO PROGRAMMAZIONE PER CLASSI

Save this PDF as:
Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CIRCOLO DIDATTICO DI CALUSO PROGRAMMAZIONE PER CLASSI"

Transcript

1 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO CON GLI ALTRI (Saper riconoscere il valore dell amicizia) Sapersi riconoscere in quanto individui unici. Saper riconoscere l unicità dell altro. Scoprire l importanza delle relazioni tra le persone. Saper riconoscere l amicizia come un valore fondamentale per l uomo. Letture di racconti e canzoni a tema. Letture di brani biblici. Quadernoni di Amnesty International. Discussione collettiva e giochi di ruolo. Schede interattive. Saper riconoscere l unicità dell altro. Scoprire l importanza delle relazioni tra le persone. Saper riconoscere l amicizia come un valore fondamentale dell uomo. Saper cogliere l amicizia che Dio manifesta all uomo attraverso il creato. Letture di racconti e canzoni a tema. Letture di brani biblici. Discussione collettiva e giochi di ruolo. Schede interattive.

2 3^ Saper cogliere l amicizia che Dio manifesta all uomo attraverso il creato. Saper ammirare le meraviglie del creato e cogliere la bellezza della natura. Letture di racconti e canzoni a tema. Letture di brani biblici. Discussione collettiva e giochi di ruolo. Schede interattive. 4^ 5^

3 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO CON GLI ALTRI (Saper riconoscere e gestire le principali emozioni provate quotidianamente) Comprendere che le emozioni fanno parte della quotidianità. Letture di racconti e canzoni a tema. Letture di brani biblici. Quadernoni di Amnesty International. Discussione collettiva e giochi di ruolo. Schede interattive. Comprendere che le emozioni fanno parte della quotidianità. Saper distinguere le varie emozioni provate nell arco della giornata. Comprendere che possono esserci diverse reazioni nei confronti delle emozioni provate. Letture di racconti e canzoni a tema. Ascolto di musica classica. Quadernoni di Amnesty International. Discussione collettiva e giochi di ruolo. Schede interattive.

4 3^ 4^ 5^

5 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO CON GLI ALTRI (Saper rispettare le regole dello star bene insieme) Saper individuare le principali regole per una serena convivenza. Saper applicare nella quotidianità le regole che si sono individuate. Letture di brani a tema. Visione di filmati specifici. Preparazione della collana dell amicizia. I quadernoni di Amnesty International. Gestione quotidiana della classe. Saper individuare le principali regole per una serena convivenza. Saper applicare nella quotidianità le regole che si sono individuate. Saper cogliere il valore della pace e della solidarietà attraverso la lettura di testi religiosi e non. Letture di brani a tema. Visione di filmati specifici. Preparazione della collana dell amicizia. I quadernoni di Amnesty International. Gestione quotidiana della classe.

6 3^ Saper individuare le principali regole per una serena convivenza. Saper applicare nella quotidianità le regole che si sono individuate. Letture di brani a tema. Visione di filmati specifici. I quadernoni di Amnesty International. Gestione quotidiana della classe. 4^ 5^

7 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO CON GLI ALTRI (Saper riconoscere l ambiente geo-storico del tempo di Gesù e il suo insegnamento) Saper riconoscere le caratteristiche dell ambiente in cui è vissuto Gesù: i suoi giochi, i suoi vestiti, la sua casa. Saper riconoscere la figura di Gesù nella sua piena umanità. Visione di documentari. Testi biblici. Visione di immagini Discussione collettiva e giochi di ruolo. Schede interattive. Saper riconoscere la figura di Gesù nella sua piena umanità. Saper cogliere che Gesù, anche attraverso i gesti, rivela il suo messaggio di amore e di pace. Visione di documentari. Testi biblici. Visione di immagini Discussione collettiva e giochi di ruolo. Schede interattive. 3^ Saper cogliere che Gesù, anche attraverso i gesti, rivela il suo messaggio di amore e di pace. Saper riconoscere che Dio, attraverso i profeti, ha annunciato la venuta del Messia. 4^ 5^

8 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO CON GLI ALTRI (Saper riconoscere in Gesù un esempio di vita) Saper riconoscere che Gesù, anche attraverso i gesti, rivela il suo messaggio di amore e di pace. Osservazioni guidate. Lettura di immagini Racconti dalla tradizione orale ebraica. Cruciverba a tema. Attività in apprendimento cooperativo. Saper riconoscere una parabola. Saper cogliere il significato di alcune parabole sull amore verso il prossimo e sul perdono. Saper riconoscere che Gesù, anche attraverso i gesti, rivela il suo messaggio di amore e di pace. Osservazioni guidate. Lettura di immagini Le parabole. Racconti dalla tradizione orale ebraica. Cruciverba a tema. Attività in apprendimento cooperativo.. 3^ Saper cogliere l importanza della morte di Gesù come gesto salvifico per l umanità intera. Osservazioni guidate. Racconti dalla tradizione orale ebraica. Testi biblici. Attività in apprendimento cooperativo.

9 Lettura di immagini 4^ 5^

10 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO CON GLI ALTRI 3^ (Saper riconoscere che i bisogni e i diritti sono alla base del vivere insieme) 4^ Saper individuare i principali diritti propri di ogni essere vivente. Saper cogliere che si hanno dei diritti ma anche delle responsabilità. disegni, cartelloni, poesie, filastrocche. Dichiarazione universale dei diritti umani. Convenzione internazionale dei diritti del fanciullo. Testi di Amnesty International. Articoli di giornale e visione di documentari. Attività in apprendimento cooperativo. 5^ Saper individuare i principali diritti propri di ogni essere vivente. Saper cogliere che si hanno dei diritti ma anche delle responsabilità. Saper riconoscere situazioni di conflitto e saper formulare proposte finalizzate alla loro risoluzione. disegni, cartelloni, poesie, filastrocche. Dichiarazione universale dei diritti umani. Convenzione internazionale dei diritti del fanciullo. Testi di Amnesty International. Articoli di giornale e visione di documentari. Attività in apprendimento cooperativo.

11 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO CON GLI ALTRI 3^ (Saper riconoscere il contributo dato dalle religioni alla società) 4^ Saper riconoscere nei santi e nei martiri di ieri e di oggi progetti riusciti di vita cristiana. Saper riconoscere il diritto di ogni cittadino a professare la propria religione. poesie, filastrocche. Costituzione Italiana. Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Utilizzo di alcune parti della convenzione internazionale dei diritti dei bambini. Film a tema. Discussione collettiva e partecipazione ai vari progetti.

12 5^ Saper riconoscere il diritto di ogni cittadino a professare la propria religione. Saper cogliere i valori principali trasmessi dalle religioni maggiormente diffuse. Saper confrontare i valori principali trasmessi dalle religioni maggiormente diffuse. poesie, filastrocche. Costituzione Italiana. Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Utilizzo di alcune parti della convenzione internazionale dei diritti dei bambini. Film a tema. Discussione collettiva e partecipazione ai vari progetti.

13 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO CON GLI ALTRI 3^ (Saper riconoscere l ambiente geo-storico del tempo di Gesù e il suo insegnamento) 4^ Saper cogliere che Gesù, anche attraverso i gesti, rivela il suo messaggio di amore e di pace. Saper interpretare il significato di alcuni miracoli come potenza dell amore di Dio. Saper cogliere nelle quotidiane esperienze di vita gli insegnamenti di Gesù. Osservazioni guidate. Lettura di immagini Racconti biblici. Documentari storici. Verifica orale. 5^ Saper cogliere il messaggio che, dopo la morte di Gesù, la Chiesa trasmette alla società. Saper identificare nei segni espressi dalla chiesa l azione dello spirito di Dio che la costruisce Una e inviata a tutta l umanità. Osservazioni guidate. Lettura di immagini Racconti biblici. Documentari storici. Verifica orale.

14 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL MONDO (Saper riconoscere le meraviglie del mondo creato) Saper cogliere le meraviglie del creato e la bellezza della natura. Saper distinguere le cose create da Dio e quelle costruite dall uomo. Conversazioni guidate. Attività ludiche. Preparazione di cartelloni Racconti dal mondo. Preparazione di un gioco collettivo. Saper cogliere le meraviglie del creato e la bellezza della natura. Saper individuare i vari elementi della natura e la loro collocazione. Conversazioni guidate. Attività ludiche. Preparazione di cartelloni. Racconti dal mondo. Preparazione di un gioco collettivo. 3^ 4^ 5^

15 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL MONDO (Saper rispettare la natura e riconoscerla dono di Dio) Saper individuare le regole che ci permettono di vivere bene a contatto con la natura. Saper riconoscere la natura come dono che Dio fa all uomo. Conversazioni guidate. Attività ludico-didattiche. Uscite per l osservazione della natura. Letture dal mondo. Attività pratica di differenziazione di materiale di scarto. Saper individuare situazioni di degrado ambientale. Saper individuare le regole che ci permettono di vivere bene a contatto con la natura. Conversazioni guidate. Attività ludico-didattiche. Uscite per l osservazione della natura. Letture dal mondo. Attività pratica di differenziazione di materiale di scarto. 3^ Saper riconoscere la natura e la vita come dono di Dio da accogliere e custodire con amore e rispetto. Conversazioni guidate. Attività ludico-didattiche. Letture dalla Bibbia e da altri testi sacri. Attività pratica di differenziazione di materiale di scarto.

16 4^ 5^

17 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL MONDO (Saper riconoscere le diverse culture religiose nel mondo) Saper cogliere che, in tutto il mondo, gli uomini si rivolgono a Dio. Conversazioni guidate. Attività ludico-didattiche. disegni, cartelloni. Ascolto di musiche, canti e poesie dal mondo. Utilizzo di carte geografiche. Visione di reperti storici. Orale. 3^ Saper descrivere le caratteristiche delle religioni dei popoli politeisti. Saper individuare i luoghi di provenienza dei popoli politeisti. Conversazioni guidate. Attività ludico-didattiche. disegni, cartelloni. Ascolto di musiche, canti e poesie dal mondo. Utilizzo di carte geografiche. Visione di reperti storici. Orale. 4^ 5^

18 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL MONDO (Saper riconoscere le diverse teorie sull origine del mondo) 3^ Saper cogliere il significato dei miti della creazione. Saper riconoscere l origine del mondo e dell uomo secondo la Bibbia, la scienza e le altre religioni. Conversazioni guidate. Attività ludiche. disegni, cartelloni. Miti dal mondo. La creazione secondo la Bibbia. Gioco a quiz. 4^ 5^

19 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL MONDO 3^ (Saper conoscere e rispettare le diverse religioni del mondo) 4^ Saper riconoscere la cultura e la storia del popolo di Gesù. Saper individuare le principali caratteristiche delle grandi religioni. Saper apprezzare le specificità delle altre religioni. Conversazioni guidate. Attività ludiche. disegni, cartelloni. Attività musicali-cantipoesie. Lettura collana libri specifici sulle religioni del mondo. Visione di oggetti propri delle differenti religioni. Interventi di ospiti. Il gioco delle religioni. 5^ Saper individuare le principali caratteristiche delle grandi religioni. Saper apprezzare le specificità delle altre religioni. Saper cogliere i punti in comune tra le diverse religioni. Conversazioni guidate. Attività ludiche. disegni, cartelloni. Attività musicali-cantipoesie. Lettura collana libri specifici sulle religioni del mondo. Visione di oggetti propri delle differenti religioni. Interventi di ospiti. Il gioco delle religioni.

20 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL MONDO 3^ (Sapersi orientare sul planisfero) 4^ Saper comprendere l utilità del planisfero. Conversazioni guidate. Attività ludiche. disegni, cartelloni. Lettura e interpretazione delle carte geografiche. Incontri con ospiti dal mondo. Orale. 5^ Saper comprendere l utilità del planisfero. Saper individuare sul planisfero i luoghi d origine delle grandi religioni. Conversazioni guidate. Attività ludiche. disegni, cartelloni. Lettura e interpretazione delle carte geografiche. Orale.

21 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL MONDO 3^ (Conoscere la geografia relativa alle religioni studiate) 4^ Saper riconoscere la suddivisione geografica della Palestina. Saper cogliere le differenze culturali, sociali ed economiche degli abitanti della Palestina. Saper individuare la Palestina come luogo d origine della divulgazione del messaggio di Gesù. Conversazioni guidate. Attività di ascolto di letture a tema. Attività ludiche. disegni, cartelloni. Visione di documentari. Lettura e interpretazione di carte geografiche. Giochi di 5^ Saper individuare la Palestina come luogo di incontro tra le tre religioni monoteiste. Saper individuare sul planisfero i luoghi di diffusione delle varie religioni del mondo. Conversazioni guidate. Attività di ascolto di letture a tema. Attività ludiche. disegni, cartelloni. Visione di documentari. Lettura e interpretazione di carte geografiche. Giochi di

22 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL TEMPO (Saper osservare e rispettare la natura) Saper cogliere gli elementi che contraddistinguono i vari periodi dell anno. Saper cogliere le regole principali per rispettare la natura. Lettura di racconti a tema. Osservazione dell ambiente circostanze nelle diverse stagioni. Semina in classe. Gioco a gruppi. Saper cogliere le regole principali per rispettare la natura. Saper analizzare le azioni dannose per l ambiente che ci circonda. Lettura di racconti a tema. Osservazione dell ambiente circostanze nelle diverse stagioni. Semina in classe. Gioco a gruppi.

23 3^ Saper cogliere le regole principali per rispettare la natura. Saper analizzare le azioni dannose per l ambiente che ci circonda. Lettura di racconti a tema. Semina in classe. Gioco a gruppi. 4^ 5^

24 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL TEMPO (Saper distinguere gli elementi naturali da quelli artificiali) Saper cogliere la differenza tra ciò che è stato creato da Dio e ciò che è stato costruito dall uomo. Saper analizzare la provenienza di ciò che ci circonda. simbolici, di ruolo. Spiegazione guidata. Gioco collettivo. Saper cogliere la differenza tra ciò che è stato creato da Dio e ciò che è stato costruito dall uomo. Saper analizzare la provenienza di ciò che ci circonda. Saper riconoscere la responsabilità dell uomo nei confronti della natura. simbolici, di ruolo. Spiegazione guidata. Gioco collettivo.

25 3^ Saper riconoscere la responsabilità dell uomo nei confronti della natura. simbolici, di ruolo. Spiegazione guidata. Gioco collettivo. 4^ 5^

26 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL TEMPO (Saper confrontare la mia giornata con quella di Gesù) Saper descrivere l ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti quotidiani. Saper cogliere le differenze tra le attività di Gesù e le mie. Lettura di racconti a tema: testi biblici e non. Spiegazione guidata. Orale. Saper cogliere le differenze tra le attività di Gesù e le mie. Saper comprendere che Gesù insegna a parlare con il Padre tramite la preghiera del Padre Nostro. Lettura di racconti a tema: testi biblici e non. Spiegazione guidata. Orale.

27 3^ Saper comprendere che Gesù risponde alle attese di pace, perdono e giustizia. Lettura di racconti a tema: testi biblici e non. Spiegazione guidata. Orale. 4^ 5^

28 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL TEMPO (Saper riconoscere il significato simbolico delle feste personali e crisitiane) Saper cogliere il significato religioso del Natale. Saper riconoscere nell ambiente che ci circonda i segni del Natale. Lettura di racconti a tema: testi biblici e non. Orale. Saper cogliere il significato religioso del Natale. Saper comprendere il significato storico del Natale. Lettura di racconti a tema: testi biblici e non. Orale.

29 3^ Saper cogliere che Dio, attraverso le figure dei profeti, ha annunciato la venuta del Messia. Lettura di racconti a tema: testi biblici e non. Orale. 4^ 5^

30 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL TEMPO (Saper riconoscere il valore del tempo) Saper cogliere la ciclicità del tempo. Saper comprendere che c è un tempo opportuno per ogni azione. Lettura di racconti a tema: testi biblici e non. Rappresentazione grafica della scansione della giornata. Riflessione collettiva. Saper comprendere che c è un tempo opportuno per ogni azione. Saper cogliere la valenza preziosa del tempo. Lettura di racconti a tema: testi biblici e non. Rappresentazione grafica della scansione della giornata. Riflessione collettiva.

31 3^ Saper comprendere che c è un tempo opportuno per ogni azione. Saper cogliere la valenza preziosa del tempo. Lettura di racconti a tema: testi biblici e non. Rappresentazione grafica della scansione della giornata. Riflessione collettiva. 4^ 5^

32 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL TEMPO (Conoscere i principali fatti e personaggi della storia della salvezza) Saper riconoscere Gesù come un essere umano situato in un preciso contesto storico. Saper cogliere la piena umanità di Gesù attraverso la conoscenza della sua famiglia Lettura di racconti a tema: testi biblici e non. Giochi a quiz. Saper riconoscere Gesù come un essere umano situato in un preciso contesto storico. Lettura di racconti a tema: testi biblici e non. Giochi a quiz.

33 3^ Saper ricostruire le principali tappe della storia della salvezza. Saper riconoscere le principali figure della storia della salvezza. Lettura di racconti a tema: testi biblici e non. Giochi a quiz. 4^ 5^

34 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL TEMPO (Saper riconoscere il significato delle feste personali e cristiane) Saper cogliere che le feste sono un elemento portante della nostra vita. Saper confrontare le principali feste cristiane (Natale e Pasqua). Saper confrontare le principali feste cristiane (Natale e Pasqua). Saper confrontare le principali feste cristiane (Natale e Pasqua). Saper cogliere la continuità e la novità della Pasqua cristiana rispetto alla Pasqua ebraica. Il calendario: lettura e costruzione di un calendario personale della classe. Lettura di racconti biblici e non. Orale. Saper confrontare le principali feste cristiane (Natale e Pasqua). Il calendario: lettura e costruzione di un calendario personale della classe. Lettura di racconti biblici e non. Orale.

35 3^ Saper confrontare le principali feste cristiane (Natale e Pasqua). Saper cogliere la continuità e la novità della Pasqua cristiana rispetto alla Pasqua ebraica. Il calendario: lettura e costruzione di un calendario personale della classe. Lettura di racconti biblici e non. Orale. 4^ 5^

36 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL TEMPO (Saper cogliere gli elementi che contraddistinguono la comunità cristiana) Saper individuare le caratteristiche proprie della comunità cristiana. Saper comprendere che i cristiani hanno un giorno particolare dedicato alla preghiera. Spiegazione orale. Visione di filmati. Attività in apprendimento cooperativo. Saper comprendere che i cristiani hanno un giorno particolare dedicato alla preghiera. Saper comprendere che ogni religione ha un giorno preciso dedicato al culto. Spiegazione orale. Visione di filmati. Attività in apprendimento cooperativo. 3^ Saper comprendere che ogni religione ha un giorno preciso dedicato al culto. Saper confrontare gli aspetti rituali delle popolazioni primitive con quelle cristiane. Spiegazione orale. Visione di filmati. Attività in apprendimento cooperativo.

37 4^ 5^

38 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL TEMPO 3^ (Saper riconoscere che il cristianesimo affonda le sue radici nell ebraismo) 4^ Saper comprendere la struttura e il linguaggio della Bibbia, libro sacro e fondante per la religione cristiana. Saper comprendere le principali caratteristiche storico-sociali del popolo ebraico. Saper riconoscere in Gesù un uomo appartenente al popolo ebraico. Saper cogliere nelle esperienze di vita quotidiana gli insegnamenti di Gesù. Lettura di brani biblici. Lettura di racconti specifici sulla religione ebraica. Giochi a coppie. 5^ Saper riconoscere in Gesù un uomo appartenente al popolo ebraico. Saper cogliere nelle esperienze di vita quotidiana gli insegnamenti di Gesù. Lettura di brani biblici. Lettura di racconti specifici sulla religione ebraica. Giochi a coppie.

39 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL TEMPO 3^ (Conoscere le tappe fondamentali della storia delle prime comunità cristiane) 4^ Saper comprendere che la Pentecoste è all origine della Chiesa. simbolici, di ruolo. Spiegazione guidata. Visione di filmati. Schede di approfondimento. Orale.

40 5^ Saper comprendere che la Pentecoste è all origine della Chiesa. Saper cogliere il modo in cui vivevano le prime comunità cristiane. Saper confrontare la vita delle prime comunità cristiane con quelle attuali. Saper riconoscere l importanza della testimonianza di san Pietro e san Paolo. Saper comprendere l epoca delle persecuzioni. Saper riconoscere l importanza dell editto di Costantino. Spiegazione guidata. Visione di filmati. Schede di approfondimento. Orale.

41 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL TEMPO 3^ (Saper riconoscere gli elementi propri delle varie religioni) 4^ Saper individuare le principali religioni non cristiane. Saper cogliere gli elementi in comune tra cristianesimo ed ebraismo. Saper cogliere le differenze tra cristianesimo ed ebraismo. Lettura di brani tratti dai libri sacri (Bibbia, Corano, Veda ) Lettura di libri specifici per bambini sulle religioni. Gioco: l albero delle religioni.

42 5^ Saper individuare le principali religioni non cristiane. Saper comprendere l origine delle principali religioni. Saper cogliere gli elementi comuni e le differenze tra il cristianesimo e le grandi religioni. Lettura di brani tratti dai libri sacri (Bibbia, Corano, Veda ) Lettura di libri specifici per bambini sulle religioni. Gioco: l albero delle religioni.

43 TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL TEMPO 3^ (Saper riconoscere il significato delle feste cristiane) 4^ Saper comprendere che il Natale, per i cristiani, è festa di amore e di solidarietà. Saper comprendere il valore salvifico della Pasqua. Lettura di testi biblici e non. Racconti di festa. Partecipazione alle diverse feste.

44 5^ Saper cogliere la differenza tra il significato del natale pagano e quello cristiano. Saper comprendere che il Natale, per i cristiani, è festa di amore e di solidarietà. Saper comprendere il valore salvifico della Pasqua. Lettura di testi biblici e non. Racconti di festa. Partecipazione alle diverse feste.

R E L I G I O N E C A T T O L I C A C L A S S E 1 ^

R E L I G I O N E C A T T O L I C A C L A S S E 1 ^ R E L I G I O N E C A T T O L I C A C L A S S E 1 ^ OBIETTIVI FORMATIVI Osservare e scoprire nel mondo i segni di una presenza divina. Riconoscere l importanza delle ricorrenze religiose nella vita degli

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO DI CALUSO PROGRAMMAZIONE PER CICLI. Ciclo Microcompetenze specifiche Metodologia Contenuti Verifica

CIRCOLO DIDATTICO DI CALUSO PROGRAMMAZIONE PER CICLI. Ciclo Microcompetenze specifiche Metodologia Contenuti Verifica ASSE CULTURALE: GEO-STORICO-SOCIALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA TEMATICA PORTANTE: IO VIVO NEL TEMPO CIRCOLO DIDATTICO DI CALUSO PROGRAMMAZIONE PER CICLI Ciclo Microcompetenze specifiche Metodologia

Dettagli

RELIGIONE: PRIMO BIENNIO CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA

RELIGIONE: PRIMO BIENNIO CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE: PRIMO BIENNIO CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA - RICONOSCERE CHE PER I CRISTIANI E TANTI CREDENTI IL MONDO E LA VITA SONO DONI DI DIO. - OSSERVARE CON STUPORE E MERAVIGLIA IL MONDO. - SCOPRIRE

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Al termine della scuola primaria L alunno: 1.1 Scoprire che la vita, la natura, il. di Gesù: far conoscere il Padre

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Al termine della scuola primaria L alunno: 1.1 Scoprire che la vita, la natura, il. di Gesù: far conoscere il Padre CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI Scuola Primaria - Religione Cattolica - Classe Prima COMPETENZE CHIAVE EUROPEE: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE Profilo

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA scuola primaria CLASSE PRIMA 1 Unità di Apprendimento: Dio creatore del mondo e dell uomo - Dio e l uomo 1- comprendere che la vita è crescere insieme agli altri 2- comprendere che

Dettagli

Dagli OSA agli OBIETTIVI FORMATIVI RELIGIONE CATTOLICA CLASSE I

Dagli OSA agli OBIETTIVI FORMATIVI RELIGIONE CATTOLICA CLASSE I CLASSE I Dio creatore e Padre di tutti gli uomini. Gesù di Nazaret, l Emmanuele Dio con noi. La Chiesa, comunità dei cristiani aperta a tutti i popoli. 1) Scoprire nell ambiente i segni che richiamano

Dettagli

nuclei fondanti indicatori descrittori valutazione riconoscimento -presenza di Dio -aspetti dell ambiente di vita del Figlio di Dio

nuclei fondanti indicatori descrittori valutazione riconoscimento -presenza di Dio -aspetti dell ambiente di vita del Figlio di Dio RELIGIONE CATTOLICA nuclei fondanti indicatori descrittori valutazione classe 1^ -presenza di Dio -aspetti dell ambiente di vita del Figlio di Dio sa riflettere -su Dio Creatore -su Dio Padre sa osservare

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Curricolo di base per la classe prima del Primo Ciclo di istruzione

RELIGIONE CATTOLICA. Curricolo di base per la classe prima del Primo Ciclo di istruzione Curricolo di base per la classe prima del Primo Ciclo di istruzione Individuare differenze di caratteristiche esteriori, atteggiamenti, pensieri tra compagni di scuola. Dimostrare disponibilità all accoglienza

Dettagli

importanti della Settimana Santa e scoprire la risurrezione come vita nuova. -Conoscere il significato di alcuni simboli pasquali.

importanti della Settimana Santa e scoprire la risurrezione come vita nuova. -Conoscere il significato di alcuni simboli pasquali. CLASSI PRIME Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Scoprire nell ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre -Conoscere e farsi conoscere per

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSOFERRATO

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSOFERRATO ISTITUTO COMPRENSIVO SASSOFERRATO CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA elaborato dai docenti di scuola primaria Coordinatore Ins. Laura Montecchiani Classe I creatore e Padre Scoprire che per la religione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 4^ - sez. A. Scuola Primaria Classe 4^ - sez.

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 4^ - sez. A. Scuola Primaria Classe 4^ - sez. PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 4^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE (Indicazioni per il curricolo, Roma, settembre 2012) L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2016/2017 Classe Prima INDICATORI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE.

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2016/2017 Classe Prima INDICATORI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE. EUROPEE CULTURALE Classe Prima 1. DIO E L UOMO Esprimere stupore per le meraviglie del creato. Scoprire che il creato è dono di Dio da amare e rispettare. 2. LA BIBBIA E LE Identifica le caratteristiche

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE: COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA, COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE, CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE

RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE: COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA, COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE, CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE: COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA, COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE, CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE Traguardi delle competenze L alunno: Riconosce che la Bibbia

Dettagli

III CIRCOLO DIDATTICO DI COLLEGNO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI CIRCOLO - IRC - ANNO SCOLASTICO

III CIRCOLO DIDATTICO DI COLLEGNO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI CIRCOLO - IRC - ANNO SCOLASTICO III CIRCOLO DIDATTICO DI COLLEGNO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI CIRCOLO - IRC - ANNO SCOLASTICO 2016/17 CLASSI PRIME Percepire la dimensione del sé, dell altro e della condivisione nello stare insieme Scoprire

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ANNO SCOLASTICO 2013/2014 RELIGIONE CLASSE2^ RELIGIONE CLASSE1^ RELIGIONE CLASSE 1^ SCUOLA PRIMARIA A.1 - Riconoscere che Dio è Creatore dell uomo e dell Universo. A.2 - Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Il Presidente della Repubblica

Il Presidente della Repubblica Il Presidente della Repubblica Visto Vista l articolo 87 della Costituzione; la legge 25 marzo 1985, n. 121, recante ratifica ed esecuzione dell accordo, con protocollo addizionale, firmato a Roma il 18

Dettagli

COMPETENZE DISCIPLINARI Religione

COMPETENZE DISCIPLINARI Religione COMPETENZE DISCIPLINARI Religione AL TERMINE DEL PRIMO BIENNIO RELIGIONE COMPETENZA ABILITA L alunno è in grado di CONOSCENZE L alunno conosce Esperienze di vita - Universalità/molteplicità del fatto religioso

Dettagli

Scuola Primaria Longhena Bologna

Scuola Primaria Longhena Bologna Scuola Primaria Longhena Bologna PROGRAMMAZIONE ANNUALE IRC A.S.2013/2014 1 CLASSE PRIMA Unità di Apprendimento Obiettivi Formativi Obiettivi Specifici Di Apprendimento Indicatori di Competenza LA CREAZIONE

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA - SCUOLA DELL INFANZIA - ISTITUTO COMPRENSIVO I.COCCHI LICCIANA NARDI

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA - SCUOLA DELL INFANZIA - ISTITUTO COMPRENSIVO I.COCCHI LICCIANA NARDI CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA - SCUOLA DELL INFANZIA - ISTITUTO COMPRENSIVO I.COCCHI LICCIANA NARDI per i bambini dell ultimo anno COMPETENZE al termine della SCUOLA DELL INFANZIA OSSERVARE IL

Dettagli

3.11. Religione Scuola Primaria

3.11. Religione Scuola Primaria 3.11. Religione. 3.11.1 Scuola Primaria NUCLEO FONDANTE: Dio e l uomo al termine della classe terza al termine della classe quinta L alunno: riconosce Dio come Padre, riflette su Dio Creatore e si approccia

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO PER LE CLASSI I II III IV - V

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO PER LE CLASSI I II III IV - V ISTITUTO COMPRENSIVO 4 - CORPORENO CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO PER LE CLASSI I II III IV - V Anno scolastico 2015 2016 CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSE 1^ Anno

Dettagli

U.d.A. RELIGIONE CATTOLICA

U.d.A. RELIGIONE CATTOLICA U.d.A. 1, 2, 3, 4, 5, CLASSE PRIMARIA "G. Calò" - "Marinaio d'italia" A. sc. 2016/2017 Le insegnanti: Blasi Giovanna Rebecca Cagnazzo Luigina Lamendola Anna Rita AMICO MONDO CLASSI PRIMA PRIMARIA Ottobre

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA. religione

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA. religione CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA religione Competenza-chiave europea - Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio del 18/12/2006 COMUNICAZIONE NELLA LINGUA MADRE-IMPARARE AD IMPARARE- COMPETENZE SOCIALI

Dettagli

NUCLEI FONDANTI COMPETENZE CONTENUTI ABILITA Il. - i segni e le esperienze della presenza di Dio nella natura

NUCLEI FONDANTI COMPETENZE CONTENUTI ABILITA Il. - i segni e le esperienze della presenza di Dio nella natura Premessa all insegnamento della religione cattolica (IRC): Le Indicazioni Nazionali s inseriscono pienamente nel percorso formativo, presente nelle singole istituzioni scolastiche e contribuiscono in modo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SONDRIO-CENTRO SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO PER COMPETENZE DI RELIGIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO SONDRIO-CENTRO SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO PER COMPETENZE DI RELIGIONE ISTITUTO COMPRENSIVO SONDRIO-CENTRO SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO PER COMPETENZE DI RELIGIONE Questo curricolo fa riferimento alle Nuove Indicazioni Ministeriali per l insegnamento della Religione cattolica

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE RELIGIONE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE RELIGIONE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE RELIGIONE CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Padre e si confronta con l esperienza religiosa. della vita di Gesù e riconosce il significato cristiano del Natale. della

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA competenze al termine della classe I Coglie i segni religiosi nel mondo e nell esperienza della festa e del vivere insieme come comunità cristiana. Riflette sugli elementi fondamentali della

Dettagli

CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO LAB. SCUOLA PRIMARIA GRUPPO 2: Marina Nazionale Antonia Di Giacinto Maddalena Recchiuti Donatella De Carolis A.Luisa Di Stefano Derna Gramenzi Rosella Polci Lucia Paoletti Teresina Orsatti. RELAZIONE Non

Dettagli

RELIGIONE: TERZO BIENNIO. classe V scuola primaria e classe I scuola secondaria COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE

RELIGIONE: TERZO BIENNIO. classe V scuola primaria e classe I scuola secondaria COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE RELIGIONE: TERZO BIENNIO classe V scuola primaria e classe I scuola secondaria COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE Riconoscere che il rapporto con Dio è esperienza fondamentale nella vita di molte persone, individuare

Dettagli

DISCIPLINA: Religione Cattolica

DISCIPLINA: Religione Cattolica CLASSE PRIMA DISCIPLINA: Religione Cattolica SCUOLA PRIMARIA COMPETENZE INDICAZIONI SINTETICA DI TEMI (CONTENUTI) O ARGOMENTI TRATTATI 1. Individuare ed esplicitare le domande di senso comuni agli uomini.

Dettagli

LAUDATO SI I.R.C (Insegnamento della Religione Cattolica)

LAUDATO SI I.R.C (Insegnamento della Religione Cattolica) Scuola dell Infanzia ASILO INFANTILE DI CARITA MILENA E DONATO GREPPI Ente morale costituito nel 1895 20010 ARLUNO (Mi) - Via Marconi, 36 Telef. 02-9017091 02-42107488 LAUDATO SI I.R.C (Insegnamento della

Dettagli

RELIGIONE - CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE

RELIGIONE - CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE ISTITUTO MARIA CONSOLATRICE SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO VERTICALE DI IRC a.s 2014-2015 RELIGIONE - CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA L'alunno riflette su Dio Creatore e Padre,sui dati fondamentali della vita

Dettagli

DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSE: PRIMA. ABILITÀ L'alunno sa

DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSE: PRIMA. ABILITÀ L'alunno sa DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSE: PRIMA I VALORI ETICI E RELIGIOSI IL LINGUAGGIO RELIGIOSO DIO E L'UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE : l'alunno si apre alle esperienze del vivere insieme nelle

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE: COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA, COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE, CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE

RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE: COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA, COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE, CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE: COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA, COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE, CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno: sa che

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE:

RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE: RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE: comunicazione nella madrelingua, competenze sociali e civiche, consapevolezza ed espressione culturale Traguardi delle competenze L alunno: Sa che il ha le sue radici

Dettagli

IL CURRICOLO DI SCUOLA INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA

IL CURRICOLO DI SCUOLA INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA IL CURRICOLO DI SCUOLA INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA - INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA (IRC) SCUOLA PRIMARIA - INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA (IRC) SCUOLA SECONDARIA I

Dettagli

NUOVI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE I.R.C ANNO SCOLASTICO 2013\2014

NUOVI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE I.R.C ANNO SCOLASTICO 2013\2014 NUOVI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE I.R.C ANNO SCOLASTICO 2013\2014 I.C. Pontoglio Scuola Primaria Settembre 2013 Pagina 1 di 18 I.C. Pontoglio Scuola Primaria Settembre 2013 Pagina 2 di 18

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA A.S. 2016/2017

PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA A.S. 2016/2017 PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA A.S. 2016/2017 COMPETENZA CHIAVE EUROPEA COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE RELIGIONE CATTOLICA 1 BIMESTRE SETTEMBRE OTTOBRE NOVEMBRE NUCLEI FONDANTI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. L ambiente in cui viviamo. Dal mio nome alle mie potenzialità.

RELIGIONE CATTOLICA. L ambiente in cui viviamo. Dal mio nome alle mie potenzialità. Classe 1^ Scuola Primaria COMPETENZA DI RIFERIMENTO Esprimere stupore per le meraviglie del Creato in quanto opera di Dio. Provare sentimenti di gioia e gratitudine per il dono della vita. Conoscere la

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015-2016

RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015-2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015-2016 Gli Obiettivi di Apprendimento per ogni fascia di età sono articolati in quattro ambiti tematici : Dio e l uomo, con i principali riferimenti

Dettagli

COMPETENZE DI RELIGIONE PER IL PRIMO BIENNIO (primo anno)

COMPETENZE DI RELIGIONE PER IL PRIMO BIENNIO (primo anno) COMPETENZE DI RELIGIONE PER IL PRIMO BIENNIO (primo anno) 1) Riconoscere i contenuti culturali della disciplina in riferimento all esperienza dell alunno e alle sue domande di senso. 2) Saper riconoscere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA Anno scolastico

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA Anno scolastico FINALITÀ EDUCATIVE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca I.C.S. CARDARELLI - MASSAUA Via Scrosati, 4 Via Massaua, 5-20146 Milano Centralino 02.884.41534 - Fax 02.884.41537 - Didattica

Dettagli

CLASSE QUINTA. 1^ Unità di apprendimento: Apostoli in viaggio. Attività Verifiche Valutazione. Conoscenze ( Contenuti)

CLASSE QUINTA. 1^ Unità di apprendimento: Apostoli in viaggio. Attività Verifiche Valutazione. Conoscenze ( Contenuti) CLASSE QUINTA 1^ Unità di apprendimento: Apostoli in viaggio 1a Identifica nella Chiesa la comunità di coloro che credono in Gesù Cristo e si 1b L alunno si confronta con l esperienza religiosa e del Cristianesimo

Dettagli

5 ISTITUTO COMPRENSIVO DONATELLO - PADOVA PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE - PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA

5 ISTITUTO COMPRENSIVO DONATELLO - PADOVA PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE - PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSE: PRIMA Riconoscere nelle bellezze della natura i segni dell'amore di Dio creatore e Padre. Conoscere l'ambiente naturale e sociale in cui Gesù è vissuto. Cogliere i segni cristiani della Pasqua.

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO RUSSO-RACITI Via Tindari, 52 90135 Palermo PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO RUSSO-RACITI Via Tindari, 52 90135 Palermo PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO RUSSO-RACITI Via Tindari, 52 90135 Palermo PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015 2016 Premessa L insegnamento della Religione Cattolica non si può ridurre ad una

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Comprendere che la vita, la natura, sono dono di Dio. Conoscere l ambiente in cui è vissuto Gesù. Riconoscere la Chiesa come famiglia di Dio. Ascoltare alcune pagine bibliche dell Antico testamento

Dettagli

REL. 1. A 1 Riflettere su Dio Padre e Creatore, intuendo il creato e la vita come doni di Dio

REL. 1. A 1 Riflettere su Dio Padre e Creatore, intuendo il creato e la vita come doni di Dio RELIGIONE: CLASSE PRIMA TRAGUARDI IN USCITA L alunno: - scopre Dio Creatore e Padre; - individua la Bibbia quale libro sacro dei cristiani; - riconosce il significato cristiano del Natale e della Pasqua,

Dettagli

Scoprire nell ambiente i segni che richiamano ai cristiani e ai tanti credenti la presenza di Dio Padre e Creatore.

Scoprire nell ambiente i segni che richiamano ai cristiani e ai tanti credenti la presenza di Dio Padre e Creatore. PROGETTAZIONI ANNUALI I.R.C. CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO GENERALI E SPECIFICI CONTENUTI-ABILITA COMPETENZE IN USCITA Osservare con stupore e meraviglia il mondo. Scoprire che per i cristiani

Dettagli

PROGRAMMAZIONE RELIGIONE CLASSI PRIME, SECONDE, TERZE, QUARTE, ANNO SCOLASTICO 2015/2016

PROGRAMMAZIONE RELIGIONE CLASSI PRIME, SECONDE, TERZE, QUARTE, ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE RELIGIONE CLASSI PRIME, SECONDE, TERZE, QUARTE, ANNO SCOLASTICO 2015/2016 INDICATORI CLASSI PRIME, SECONDE, TERZE, QUARTE, QUINTE. Conoscere espressioni, documenti, in particolare la Bibbia

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola dell'infanzia

Programmazione Didattica Scuola dell'infanzia Programmazione Didattica Scuola dell'infanzia Istitituti Comprensivi 15 e 17 di Bologna a.s. 2015-2016 Ins. Cice Maria Rosa Le attività in ordine all insegnamento della Religione Cattolica, per coloro

Dettagli

CLASSE I ATTIVITA E SOLUZIONI ORGANIZZATIVE

CLASSE I ATTIVITA E SOLUZIONI ORGANIZZATIVE CLASSE I Unità di Apprendimento 1 LA BELLEZZA DEL CREATO TRAGUARDI PER COMPETENZE OBIETTIVO DI APPRENDIMENTO ATTIVITA E SOLUZIONI ORGANIZZATIVE METODOLOGIE MODALITA DI VERIFICA L alunno riflette su Dio

Dettagli

PROGRAMMAZIONI ANNUALI DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONI ANNUALI DI RELIGIONE CATTOLICA PeP 305 rev 5 del 31/10/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO VIA SIDOLI PROGRAMMAZIONI ANNUALI DI RELIGIONE RELIGIONE CLASSE PRIMA I. CONOSCERE DOCUMENTI E CONTENUTI DELLA RELIGIONE II. RICONOSCERE, APPREZZARE I

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA DIREZIONE DIDATTICA DI RACCONIGI VIA TON, 3 B RACCONIGI (CN) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA A. MORO E CADUTI FANI DI RACCONIGI. ANNO SCOLASTICO 2008/2009 Insegnanti: Fileppo

Dettagli

UNITÀ DIDATTICA 1: LA BIBBIA

UNITÀ DIDATTICA 1: LA BIBBIA UNITÀ DIDATTICA 1: LA BIBBIA - La Bibbia e l uomo - Ascoltare, leggere Bibbia; L alunno sa riconoscere la Bibbia quale fonte bibliche fondamentali tra cui le vicende e la figure principali del popolo d

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO RIVA 1. Piano di Studio di Istituto RELIGIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO RIVA 1. Piano di Studio di Istituto RELIGIONE ISTITUTO COMPRENSIVO RIVA 1 Piano di Studio di Istituto RELIGIONE CURRICOLO DI BASE di Religione Cattolica per il primo biennio del Primo Ciclo di istruzione Competenza Abilità Conoscenze Individuare l

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE (Al termine della Scuola dell Infanzia) COMPETENZE ( 1 ) /ESPERIENZE - Comprendere

Dettagli

PIANI DI STUDIO DI RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO MEZZOLOMBARDO

PIANI DI STUDIO DI RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO MEZZOLOMBARDO PIANI DI STUDIO DI RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO MEZZOLOMBARDO Competenze a fine Primo Ciclo Conoscenze e abilità dei quattro bienni Traguardi di sviluppo delle competenze a fine bienni (sperimentale)

Dettagli

Curricolo di religione

Curricolo di religione Curricolo di religione Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola secondaria di primo grado a) L alunno è aperto alla sincera ricerca della verità e sa interrogarsi sul trascendente

Dettagli

RELIGIONE SCUOLA DELL INFANZIA MONOENNIO SCUOLA PRIMARIA

RELIGIONE SCUOLA DELL INFANZIA MONOENNIO SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE SCUOLA DELL INFANZIA MONOENNIO SCUOLA PRIMARIA Nucleo fondante Proposte di lavoro Contenuti Competenze Verifiche Inizio di un incontro NUCLEO TEMATICO: Dio, Creatore e Padre di tutti gli uomini

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA A. MORO E CADUTI FANI DI RACCONIGI.

SCUOLA PRIMARIA A. MORO E CADUTI FANI DI RACCONIGI. DIREZIONE DIDATTICA DI RACCONIGI VIA TON, 3 B RACCONIGI (CN) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA A. MORO E CADUTI FANI DI RACCONIGI. ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Insegnanti: Fileppo

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI. Scuola Secondaria di Primo Grado - RELIGIONE CATTOLICA- Classe Prima

CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI. Scuola Secondaria di Primo Grado - RELIGIONE CATTOLICA- Classe Prima CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI Scuola Secondaria di Primo Grado - RELIGIONE CATTOLICA- Classe Prima COMPETENZE CHIAVE EUROPEE: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE COMPETENZE SOCIALI

Dettagli

CLASSE PRIMA MACRO ARGOMENTO CONOSCENZE ABILITÀ TEMPI COMPETENZE 1 2 3

CLASSE PRIMA MACRO ARGOMENTO CONOSCENZE ABILITÀ TEMPI COMPETENZE 1 2 3 COMPETENZE DI RELIGIONE PER IL BIENNIO 1. Riconoscere i contenuti culturali della disciplina in riferimento all esperienza dell alunno e alle sue domande di senso. 2. Potenziare il dialogo interdisciplinare,

Dettagli

INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA

INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA SAPERI FONDANTI INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA Concetti Conoscenze Strumenti cognitivi/abilità La dimensione religiosa dell essere umano nei suoi risvolti personali

Dettagli

CURRICOLI SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLI SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLI SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE CLASSI PRIMA SECONDA E TERZA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA INDICATORI DI COMPETENZA PER

Dettagli

Religione. Classe Prima OBIETTIVO ANNUALE. Saper conoscere e riconoscere ciò che Dio creatore e padre ci ha donato.

Religione. Classe Prima OBIETTIVO ANNUALE. Saper conoscere e riconoscere ciò che Dio creatore e padre ci ha donato. Religione Classe Prima OBIETTIVO ANNUALE Saper conoscere e riconoscere ciò che Dio creatore e padre ci ha donato. 1 INDICATORE: Conoscere espressioni, documenti, in particolare la Bibbia e i contenuti

Dettagli

Istituto Comprensivo Narcao. Scuola Primaria. Curricolo. Religione Cattolica

Istituto Comprensivo Narcao. Scuola Primaria. Curricolo. Religione Cattolica Istituto Comprensivo Narcao Scuola Primaria Curricolo Religione Cattolica Scuola Primaria L insegnamento della Religione Cattolica si inserisce nel quadro delle finalità della scuola del ciclo primario.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA BAMBINI ANNI

SCUOLA DELL INFANZIA BAMBINI ANNI ISTITUTO COMPRENSIVO CASALE PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA BAMBINI 3-4 - 5 ANNI a.s. 2016 2017 INSEGNANTI: Bonea Maria Antonietta Dellomonaco Raffaela Lamendola Annarita 2 Titolo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CIVATE PROGRAMMAZIONE DI SCUOLA PRIMARIA DI RELIGIONE CATTOLICA - CLASSE PRIMA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CIVATE PROGRAMMAZIONE DI SCUOLA PRIMARIA DI RELIGIONE CATTOLICA - CLASSE PRIMA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CIVATE PROGRAMMAZIONE DI SCUOLA PRIMARIA DI RELIGIONE CATTOLICA - CLASSE PRIMA INDICATORE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO OBIETTIVI SPECIFICI Comprendere che la vita, la natura,

Dettagli

Programmazione annuale

Programmazione annuale Istituto Comprensivo di Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado Bassa Anaunia Denno PIANI DI STUDIO D ISTITUTO AREA RELIGIONE CATTOLICA PRIMO CICLO di ISTRUZIONE Programmazione annuale Contributo specifico

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE - CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore, sui dati fondamentali della vita di Gesù. Individuare i tratti essenziali della

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CARDARELLI-MASSAUA PROGRAMMAZIONE ANNUALE

ISTITUTO COMPRENSIVO CARDARELLI-MASSAUA PROGRAMMAZIONE ANNUALE ISTITUTO COMPRENSIVO CARDARELLI-MASSAUA INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE ANNUALE Anno scolastico 2009/2010 CLASSI PRIME Prendere coscienza del proprio essere all interno dell ambito

Dettagli

RELIGIONE MODULI OPERATIVI:

RELIGIONE MODULI OPERATIVI: RELIGIONE INDICATORE DISCIPLINARE Avviare alla conoscenza della realtà religiosa del territorio ed degli elementi essenziali del linguaggio religioso per costruire un sapere che evidenzi la dimensione

Dettagli

EDUCAZIONE RELIGIOSA

EDUCAZIONE RELIGIOSA ISTITUTO COMPRENSIVO DI TRESCORE CREMASCO SCUOLA DELL INFANZIA EDUCAZIONE RELIGIOSA Destinatari: bambini anni 3 4-5 ISTITUTO COMPRENSIVO DI TRESCORE CREMASCO SCUOLE DELL INFANZIA DI: Campagnola Cr., Cremosano,

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO CLIC SUL MONDO

PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO CLIC SUL MONDO PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO CLIC SUL MONDO Anno scolastico 2013-2014 Perché questo progetto? Per il semplice motivo che l amicizia rimane uno dei valori più nobili dell essere umano. L uomo è per sua

Dettagli

1/7. Disciplina Religione Cattolica Classe QUINTA

1/7. Disciplina Religione Cattolica Classe QUINTA Disciplina Religione Cattolica Classe QUINTA PROGRAMMAZIONE DI CLASSE PER IL RAGGIUNGIMENTO DELLE COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO OBIETTIVI FORMATIVI CONTENUTI Dio e l uomo Descrivere i contenuti

Dettagli

Intesa tra Ministero dell Istruzione e Conferenza Episcopale Italiana circa gli Obiettivi specifici di apprendimento dell IRC

Intesa tra Ministero dell Istruzione e Conferenza Episcopale Italiana circa gli Obiettivi specifici di apprendimento dell IRC Intesa tra Ministero dell Istruzione e Conferenza Episcopale Italiana circa gli Obiettivi specifici di apprendimento dell IRC Il Card. Camillo Ruini, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, e

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE PER LA SCUOLA PRIMARIA

PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE PER LA SCUOLA PRIMARIA PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE PER LA SCUOLA PRIMARIA Gruppo di lavoro n. 6: Carletta Doriana Casalena Teresa Cretone Katia Di Battista Maria Rita Di Martino Roberta Lelii Antonella Maccioni Italia Palestro

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA allegato 2D al POF

CURRICOLO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA allegato 2D al POF Istituto Comprensivo di Tolmezzo Via C. Battisti, 10 33028 TOLMEZZO (UD) Tel. 0433/487311 Fax 0433/487350 Cod.mecc.: udic85400c E-mail: udic85400c@istruzione.it Web: http://www.ictolmezzo.it CURRICOLO

Dettagli

NUCLEI TEMATICI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Dio e l uomo Scoprire che per la religione cristiana Dio è il Creatore e Padre

NUCLEI TEMATICI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Dio e l uomo Scoprire che per la religione cristiana Dio è il Creatore e Padre Progettazione annuale IRC scuola primaria ins. Ornella Precoma Classe 1^ TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Riflette su Dio Creatore e Padre Riconosce che la Bibbia è il libro sacro dei cristiani

Dettagli

CURRICOLO DELLE DISCIPLINE RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO DELLE DISCIPLINE RELIGIONE CATTOLICA Direzione didattica di Udine 2 Circolo allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO DELLE DISCIPLINE RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA NUCLEI FONDANTI: i valori etici e religiosi - il linguaggio religioso

Dettagli

RELIGIONE. CLASSE PRIMA_Scuola Primaria Competenze Specifiche Abilità Conoscenze

RELIGIONE. CLASSE PRIMA_Scuola Primaria Competenze Specifiche Abilità Conoscenze RELIGIONE CLASSE PRIMA_Scuola Primaria Colori, suoni, profumi, della natura religione cattolica e sa collegarli alle tradizioni ed espressioni culturali dell ambiente in cui vive Identifica l esperienza

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA LA COMPETENZA IN RELIGIONE CATTOLICA al termine del primo ciclo di istruzione Le competenze elencate nei diversi gradi di scuola conducono gradualmente all acquisizione

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ANNO SCOLASTICO 2013/2014 RELIGIONE CLASSE 1^ RELIGIONE CLASSE 1^ SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO INDICATORI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO COMPETENZE DIO E L UOMO LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI IL LINGUAGGIO RELIGIOSO

Dettagli

Metodologie Lezione frontale Lavori a coppie, in gruppo Giochi motori Drammatizzazione. Strumenti Cartelloni Immagini Documentari Oggetti

Metodologie Lezione frontale Lavori a coppie, in gruppo Giochi motori Drammatizzazione. Strumenti Cartelloni Immagini Documentari Oggetti DISCIPLINA: Storia NUCLEO TEMATICO: Uso delle fonti CLASSE: Prima Obiettivo -Riconoscere e ordinare i fatti in successione Ricostruire una situazione, leggendo tracce / Contenuti Successione temporale

Dettagli

DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA

DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SAN PIETRO V.CO (BR) SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA a.s. 2013/2014 DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA Insegnante: De Rinaldis Maria Rosaria PREMESSA Il percorso

Dettagli

RELIGIONE PREMESSA. Scuola primaria

RELIGIONE PREMESSA. Scuola primaria RELIGIONE Profilo giuridico della disciplina L insegnamento della religione cattolica si colloca nel quadro delle finalità della scuola. Esso è assicurato secondo le motivazioni e modalità enunciate all

Dettagli

PERCHE NEL PRESEPIO C E SEMPRE UN OCA?

PERCHE NEL PRESEPIO C E SEMPRE UN OCA? PERCHE NEL PRESEPIO C E SEMPRE UN OCA? SECONDO PERCORSO DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA «SAN GIOVANNI BOSCO» ANNO SCOLASTICO 2015/2016 MOTIVAZIONE I momenti di festa si susseguono durante tutto

Dettagli

IRC PROGETTAZIONE ANNO SCOLASTICO 2013-14 TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

IRC PROGETTAZIONE ANNO SCOLASTICO 2013-14 TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO IRC PROGETTAZIONE ANNO SCOLASTICO 2013-14 TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO L alunno: è aperto alla sincera ricerca della verità; sa interrogarsi

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA Sapere che Dio è Creatore, che Gesù è il Signore che ha rivelato all uomo il nel cristianesimo (ad es. solidarietà, perdono,

Dettagli

La scuola attribuisce grande importanza alla centralità dell alunno in costante evoluzione, dalla scuola dell infanzia al primo ciclo di istruzione.

La scuola attribuisce grande importanza alla centralità dell alunno in costante evoluzione, dalla scuola dell infanzia al primo ciclo di istruzione. La scuola attribuisce grande importanza alla centralità dell alunno in costante evoluzione, dalla scuola dell infanzia al primo ciclo di istruzione. In questo contesto la dimensione religiosa svolge un

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE PER LA SCUOLA PRIMARIA

PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE PER LA SCUOLA PRIMARIA PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE PER LA SCUOLA PRIMARIA Gruppo di lavoro n. 6: Carletta Doriana Casalena Teresa Cretone Katia Di Battista Maria Rita Di Martino Roberta Lelii Antonella Maccioni Italia Palestro

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI BOVILLE ERNICA PIANO DI STUDIO PERSONALIZZATO DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI BOVILLE ERNICA PIANO DI STUDIO PERSONALIZZATO DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI BOVILLE ERNICA PIANO DI STUDIO PERSONALIZZATO DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2016/2017 ALLA SCOPERTA DEL MONDO DI DIO Il tema che si intende

Dettagli

SEZIONE A: TRAGUARDI FORMATIVI: FINE SCUOLA PRIMARIA

SEZIONE A: TRAGUARDI FORMATIVI: FINE SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: RELIGIONE CATTOLICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO 2010 TRAGUARDI ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L

Dettagli

Indicatori di Apprendimento SCUOLA PRIMARIA MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI Anno scolastico AREA LINGUISTICO ARTISTICA - ESPRESSIVA

Indicatori di Apprendimento SCUOLA PRIMARIA MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI Anno scolastico AREA LINGUISTICO ARTISTICA - ESPRESSIVA 1 Indicatori di Apprendimento SCUOLA PRIMARIA MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI Anno scolastico 2015 2016 AREA LINGUISTICO ARTISTICA - ESPRESSIVA ITALIANO - Ascoltare, comprendere e comunicare oralmente in modo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE IRC. UN LIBRO PER AMICO (Tratto da Ora di Religione ELLEDICI) SCUOLA PARITARIA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA VIA A. OLDOINI 50 LA SPEZIA

PROGRAMMAZIONE IRC. UN LIBRO PER AMICO (Tratto da Ora di Religione ELLEDICI) SCUOLA PARITARIA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA VIA A. OLDOINI 50 LA SPEZIA SCUOLA PARITARIA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA VIA A. OLDOINI 50 LA SPEZIA PROGRAMMAZIONE IRC ANNO SCOLASTICO 2012/2013 UN LIBRO PER AMICO (Tratto da Ora di Religione ELLEDICI) Il percorso che intendiamo

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI-BRENTONICO Via Giovanni XXIII, n. 64-38065 MORI Cod. Fisc. 94024510227 - Tel. 0464-918669 Fax 0464-911029 www.icmori.it e-mail: segr.ic.mori@scuole.provincia.tn.it

Dettagli

Progettazione annuale IRC classe PRIMA

Progettazione annuale IRC classe PRIMA NUCLEI TEMATICI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Dio e l'uomo Progettazione annuale IRC classe PRIMA OBIETTIVI ANNUALI COMPETENZE ATTESE Scoprire che per la religione cristiana Dio è creatore e Padre di tutti

Dettagli

UdA 1 MI CHIAMO... Settembre / Ottobre

UdA 1 MI CHIAMO... Settembre / Ottobre Sintesi delle UNITA' di APPRENDIMENTO bambini 3 anni 1. UdA MI CHIAMO... 2. UdA LA STELLA DEL NATALE 3. UdA GESU' BAMBINO COME ME 4. UdA LA PASQUA DI GESU' 5. UdA MARIA MAMMA DI GESU' UdA 1 MI CHIAMO...

Dettagli