1. QUADRO ECONOMICO ELENCO DEI PREZZI UNITARI ANALISI DEI PREZZI... 5

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. QUADRO ECONOMICO... 2 2. ELENCO DEI PREZZI UNITARI... 4 3. ANALISI DEI PREZZI... 5"

Transcript

1 Sommario 1. QUADRO ECONOMICO ELENCO DEI PREZZI UNITARI ANALISI DEI PREZZI

2 1. QUADRO ECONOMICO In base al computo metrico dei servizi si è desunto un costo complessivo del servizio annuo pari ad ,17 (I.V.A. di legge inclusa). Di seguito si riporta il quadro economico di progetto, ripartendo il costo del servizio per tipologia del servizio. Descrizione Importo Raccolta frazione umida e trasporto al recupero / smaltimento finale ,58 Raccolta frazione secca residua e trasporto allo smaltimento finale ,56 Raccolta frazione valorizzabile (cellulosico, plastica, vetro, alluminio ,52 Raccolta imballaggi da utenze non domestiche, ingombranti, ex R.U.P ,46 Servizio di spazzamento stradale manuale e meccanizzato ,89 Altri Servizi (trasporto rifiuti ecocentro, gestione ecocentro e cantiere) ,83 Campagna annuale di informazione / sensibilizzazione utenza ,00 SOMMANO ,84 Spese generali e utili d impresa (13,00%) ,49 SOMMANO COSTI ,32 Oneri per la sicurezza D.Lgs. 81/08 (2,20%) ,92 TOTALE ANNUO ,25 I.V.A. 10% ,92 TOTALE ANNUO ,17 TOTALE DURATA APPALTO ,20 2

3 Descrizione Importo Costo globale del personale Costo di gestione mezzi , ,34 Campagna annuale di informazione / sensibilizzazione utenza ,00 Costo globale materiale di consumo ,00 SOMMANO ,84 Spese generali e utili d impresa (13,00%) ,49 SOMMANO COSTI ,32 Oneri per la sicurezza D.Lgs. 81/08 (2,20%) ,92 TOTALE ANNUO ,25 I.V.A. 10% ,92 TOTALE ANNUO ,17 TOTALE DURATA APPALTO ,20 3

4 2. ELENCO DEI PREZZI UNITARI Nelle pagine successive è riportato l elenco dei prezzi unitari relativi alle due principali voci di costo, ovvero personale e mezzi impiegati. AUTOMEZZI cod. Articolo U.M. Prezzo unitario A1 Iveco Stralis AS260S27Y/PS con scarro e gru ora 23,84 A2 Posteriore 18 mc Iveco Eurocargo ML180E24K ora 18,09 A3 Posteriore 15 mc Iveco Eurocargo ML150E18K ora 16,17 A4 Vasca 6 mc Iveco Daily 35S11 ora 5,80 A5 Iveco Daily 35S11 con pianale ora 3,07 A6 Ape Piaggio 50 con pianale ora 1,33 A7 Auto di servizio ora 1,48 A8 Spazzatrice da 4,0 mc ora 9,83 PERSONALE cod. Articolo U.M. Prezzo unitario B1 Operatore ecologico livello 1 ora 21,89 B2 Operatore ecologico livello 2B ora 22,72 B3 Operatore ecologico livello 2A ora 24,95 B4 Autista livello 3B ora 25,37 B5 Autista livello 3A ora 26,46 B6 Autista livello 4B ora 27,25 B7 Autista livello 4A ora 28,01 B8 Autista livello 5B ora 29,20 B9 Autista livello 5A ora 30,36 B10 Operatore ecologico livello 1 n.a. ora 19,01 4

5 3. ANALISI DEI PREZZI Nelle pagine successive sono riportate le analisi dei prezzi unitari relativi alle due principali voci di costo, ovvero personale e mezzi impiegati. Relativamente all analisi del costo del personale si precisa che ai fini del calcolo del costo orario si considera una prestazione lavorativa pari a 36 ore/settimana rese in 6 giorni lavorativi. Con la seguente simbologia si è inoltre indicato: *: interventi in materia di sicurezza sul lavoro; **: gg. 269 = domeniche 26 ferie - 4 fest. godute 2 ex fest. -12 malat., matern.,perm. e infort.) ***: h 280 = gg. 26 ferie + 2ex fest. + 4 fest. Godute + 12 malat., maternità, congedi parentali, permessi, infortuni, assemblee + 2 formazione e permessi D.Lgs. 81/08 e succ. mod. x h 6,08); #: dipendente inquadrato al nel 1 livell o del CCNL ; ##: indennità ex art 31 CCNL Si precisa inoltre che la tabella del costo personale prescinde dagli oneri derivanti da interventi relativi a infrastrutture, attrezzature, macchinari, mezzi connessi all'applicazione del D.Lgs. 81/08 e successive modificazioni. 5

6 A1 Iveco Stralis AS260S27Y/PS con scarro e gru VOCI DI COSTO PARAMETRI U.M. VALORI TOTALE Trazione Percorrenza annuale media [km/anno] Percorrenza giornaliera media [km/giorno] 100 Consumo carburante [km/l] 1,70 Costo carburante [ /l] 1, ,53 Manutenzione ordinaria e straordinaria Pneumatici Altri costi Calcolata su costo trazione anno [%] ,29 Durata pneumatico [km] Numero pneumatici cad. 8 Costo pneumatico [ /cad.] 300, ,02 Assicurazione mezzo [] 2.500, ,00 Tassa annuale di proprietà [] 350,00 350,00 Costo medio annuo ,84 Costo medio giornaliero 143,02 Costo medio orario 23,84 A2 Posteriore 18 mc Iveco Eurocargo ML180E24K VOCI DI COSTO PARAMETRI U.M. VALORI TOTALE Trazione Percorrenza annuale media [km/anno] Percorrenza giornaliera media [km/giorno] 90 Consumo carburante [km/l] 2,00 Costo carburante [ /l] 1, ,50 Manutenzione ordinaria e straordinaria Pneumatici Altri costi Calcolata su costo trazione anno [%] ,55 Durata pneumatico [km] Numero pneumatici cad. 6 Costo pneumatico [ /cad.] 250, ,07 Assicurazione mezzo [] 1.800, ,00 Tassa annuale di proprietà [] 300,00 300,00 Costo medio annuo ,12 Costo medio giornaliero 108,53 Costo medio orario 18,09 6

7 A3 Posteriore 15 mc Iveco Eurocargo ML150E18K VOCI DI COSTO PARAMETRI U.M. VALORI TOTALE Trazione Percorrenza annuale media [km/anno] Percorrenza giornaliera media [km/giorno] 90 Consumo carburante [km/l] 2,20 Costo carburante [ /l] 1, ,27 Manutenzione ordinaria e straordinaria Pneumatici Altri costi Calcolata su costo trazione anno [%] ,59 Durata pneumatico [km] Numero pneumatici cad. 6 Costo pneumatico [ /cad.] 200, ,46 Assicurazione mezzo [] 1.400, ,00 Tassa annuale di proprietà [] 200,00 200,00 Costo medio annuo ,32 Costo medio giornaliero 97,00 Costo medio orario 16,17 A4 Vasca 6 mc Iveco Daily 35S11 VOCI DI COSTO PARAMETRI U.M. VALORI TOTALE Trazione Percorrenza annuale media [km/anno] Percorrenza giornaliera media [km/giorno] 65 Consumo carburante [km/l] 5,00 Costo carburante [ /l] 1, ,10 Manutenzione ordinaria e straordinaria Pneumatici Altri costi Calcolata su costo trazione anno [%] ,58 Durata pneumatico [km] Numero pneumatici cad. 6 Costo pneumatico [ /cad.] 150,00 729,52 Assicurazione mezzo [] 1.100, ,00 Tassa annuale di proprietà [] 150,00 150,00 Costo medio annuo ,19 Costo medio giornaliero 34,80 Costo medio orario 5,80 7

8 A5 Iveco Daily 35S11 con pianale VOCI DI COSTO PARAMETRI U.M. VALORI TOTALE Trazione Percorrenza annuale media [km/anno] Percorrenza giornaliera media [km/giorno] 55 Consumo carburante [km/l] 2,90 Costo carburante [ /l] 1, ,62 Manutenzione ordinaria e straordinaria Pneumatici Altri costi Calcolata su costo trazione anno [%] ,72 Durata pneumatico [km] Numero pneumatici cad. 6 Costo pneumatico [ /cad.] 150,00 205,76 Assicurazione mezzo [] 1.100, ,00 Tassa annuale di proprietà [] 150,00 150,00 Costo medio annuo 5.767,10 Costo medio giornaliero 18,50 Costo medio orario 3,07 A6 Ape Piaggio 50 con pianale VOCI DI COSTO PARAMETRI U.M. VALORI TOTALE Trazione Percorrenza annuale media [km/anno] Percorrenza giornaliera media [km/giorno] 14 Consumo carburante [km/l] 5,00 Costo carburante [ /l] 1, ,16 Manutenzione ordinaria e straordinaria Pneumatici Altri costi Calcolata su costo trazione anno [%] ,25 Durata pneumatico [km] Numero pneumatici cad. 3 Costo pneumatico [ /cad.] 75,00 39,28 Assicurazione mezzo [] 600,00 600,00 Tassa annuale di proprietà [] 50,00 50,00 Costo medio annuo 2.489,70 Costo medio giornaliero 7,99 Costo medio orario 1,33 8

9 A7 Auto di servizio VOCI DI COSTO PARAMETRI U.M. VALORI TOTALE Trazione Percorrenza annuale media [km/anno] Percorrenza giornaliera media [km/giorno] 40 Consumo carburante [km/l] 18,00 Costo carburante [ /l] 1,25 144,33 Manutenzione ordinaria e straordinaria Pneumatici Altri costi Calcolata su costo trazione anno [%] 60 86,60 Durata pneumatico [km] Numero pneumatici cad. 4 Costo pneumatico [ /cad.] 180,00 99,76 Assicurazione mezzo [] 750,00 750,00 Tassa annuale di proprietà [] 250,00 250,00 Costo medio annuo 1.330,70 Costo medio giornaliero 8,87 Costo medio orario 1,48 A8 Spazzatrice da 4,0 mc VOCI DI COSTO PARAMETRI U.M. VALORI TOTALE Trazione Percorrenza annuale media [km/anno] Percorrenza giornaliera media [km/giorno] 75 Consumo carburante [km/l] 3,50 Costo carburante [ /l] 1, ,71 Manutenzione ordinaria e straordinaria Pneumatici Altri costi Calcolata su costo trazione anno [%] ,11 Durata pneumatico [km] Numero pneumatici cad. 6 Costo pneumatico [ /cad.] 210, ,15 Assicurazione mezzo [] 1.400, ,00 Tassa annuale di proprietà [] 200,00 200,00 Costo medio annuo ,97 Costo medio giornaliero 59,00 Costo medio orario 9,83 9

10 B1 OPERATORE ECOLOGICO LIVELLO 1 retribuzione base mensile parametrale ,20 aum.period.anzianità (n.6) 1.097,28 #,## assegno ad personam 1.344,96 Una tantum forfettario (1/1/08-30/4/08) 57,66 Una tantum forfettario (01/01/07-31/12/07) 138,39 TOTALE"A" ,45 ### indennità area conduzione ex art.31 lettere n) e o) TOTALE "A" +"B" ,95 festività cadenti di domenica (n 4) 236,95 festività lavorate (n 6) 531,95 tredicesima mensilità 1.540,20 quattordicesima mensilità 1.529,87 TOTALE "A" +"B" + "C" ,92 Inps 6.570,76 Inail 1.464,44 TOTALE "A" +"B" + "C" + "D" ,12 E- T.F.R. e varie trattamento fine rapporto 1.434,98 Buono pasto ( 1,00*269gg) 269,00 Fondo"Previambiente" 278,52 Costo contrattuale annuo ,83 incidenza IRAP(3,9%) 1.237,41 incidenza IRES ( 27,5% IRAP) 340,29 F- TOTALE COSTO ANNUO ,53 COSTO MENSILE (F:12) 2.919,96 COSTO ORARIO (F:1.601) 21,89 10

11 B2 OPERATORE ECOLOGICO LIVELLO 2B retribuzione base mensile parametrale ,76 aum.period.anzianità (n.6) 1.271,52 #,## assegno ad personam 120,84 Una tantum forfettario (1/1/08-30/4/08) 64,07 Una tantum forfettario (01/01/07-31/12/07) 153,76 TOTALE"A" ,71 ### indennità area conduzione ex art.31 lettere n) e o) TOTALE "A" +"B" ,41 festività cadenti di domenica (n 4) 246,17 festività lavorate (n 6) 552,69 tredicesima mensilità 1.600,09 quattordicesima mensilità 1.589,76 TOTALE "A" +"B" + "C" ,11 Inps 6.824,91 Inail 1.521,08 TOTALE "A" +"B" + "C" + "D" ,11 E- T.F.R. e varie trattamento fine rapporto 1.485,12 Buono pasto ( 1,00*269gg) 269,00 Fondo"Previambiente" 307,43 Costo contrattuale annuo ,86 incidenza IRAP(3,9%) 1.285,12 incidenza IRES ( 27,5% IRAP) 353,41 F- TOTALE COSTO ANNUO ,39 COSTO MENSILE (F:12) 3.031,70 COSTO ORARIO (F:1.601) 22,72 11

12 B3 OPERATORE ECOLOGICO LIVELLO 2A retribuzione base mensile parametrale ,28 aum.period.anzianità (n.6) 1.271,52 #,## assegno ad personam 120,84 Una tantum forfettario (1/1/08-30/4/08) 71,22 Una tantum forfettario (01/01/07-31/12/07) 170,92 TOTALE"A" ,74 ### indennità area conduzione ex art.31 lettere n) e o) TOTALE "A" +"B" ,94 festività cadenti di domenica (n 4) 271,47 festività lavorate (n 6) 609,61 tredicesima mensilità 1.764,55 quattordicesima mensilità 1.754,22 TOTALE "A" +"B" + "C" ,09 Inps 7.512,67 Inail 1.674,37 TOTALE "A" +"B" + "C" + "D" ,13 E- T.F.R. e varie trattamento fine rapporto 1.643,49 Buono pasto ( 1,00*269gg) 269,00 Fondo"Previambiente" 307,43 Costo contrattuale annuo ,26 incidenza IRAP(3,9%) 1.412,07 incidenza IRES ( 27,5% IRAP) 388,32 F- TOTALE COSTO ANNUO ,64 COSTO MENSILE (F:12) 3.329,22 COSTO ORARIO (F:1.601) 24,95 12

13 B4 AUTISTA LIVELLO 3B retribuzione base mensile parametrale ,16 aum.period.anzianità (n.6) 1.375,92 #,## assegno ad personam 142,56 Una tantum forfettario (1/1/08-30/4/08) 71,50 Una tantum forfettario (01/01/07-31/12/07) 171,60 TOTALE"A" ,70 ### indennità area conduzione ex art.31 lettere n) e o) 201,75 TOTALE "A" +"B" ,95 festività cadenti di domenica (n 4) 274,08 festività lavorate (n 6) 615,50 tredicesima mensilità 1.781,55 quattordicesima mensilità 1.771,22 TOTALE "A" +"B" + "C" ,30 Inps 7.640,92 Inail 1.702,95 TOTALE "A" +"B" + "C" + "D" ,18 E- T.F.R. e varie trattamento fine rapporto 1.655,35 Buono pasto ( 1,00*269gg) 269,00 Fondo"Previambiente" 322,87 Costo contrattuale annuo ,61 incidenza IRAP(3,9%) 1.435,65 incidenza IRES ( 27,5% IRAP) 394,81 F- TOTALE COSTO ANNUO ,07 COSTO MENSILE (F:12) 3.384,51 COSTO ORARIO (F:1.601) 25,37 13

14 B5 AUTISTA LIVELLO 3A retribuzione base mensile parametrale ,28 aum.period.anzianità (n.6) 1.375,92 #,## assegno ad personam 142,56 Una tantum forfettario (1/1/08-30/4/08) 75,00 Una tantum forfettario (01/01/07-31/12/07) 180,00 TOTALE"A" ,72 ### indennità area conduzione ex art.31 lettere n) e o) 201,75 TOTALE "A" +"B" ,97 festività cadenti di domenica (n 4) 286,47 festività lavorate (n 6) 643,37 tredicesima mensilità 1.862,06 quattordicesima mensilità 1.851,73 TOTALE "A" +"B" + "C" ,60 Inps 7.977,61 Inail 1.777,99 TOTALE "A" +"B" + "C" + "D" ,20 E- T.F.R. e varie trattamento fine rapporto 1.732,88 Buono pasto ( 1,00*269gg) 269,00 Fondo"Previambiente" 322,87 Costo contrattuale annuo ,16 incidenza IRAP(3,9%) 1.497,80 incidenza IRES ( 27,5% IRAP) 411,90 F- TOTALE COSTO ANNUO ,85 COSTO MENSILE (F:12) 3.530,15 COSTO ORARIO (F:1.601) 26,46 14

15 B6 AUTISTA LIVELLO 4A retribuzione base mensile parametrale ,16 aum.period.anzianità (n.6) 1.506,24 #,## assegno ad personam 178,92 Una tantum forfettario (1/1/08-30/4/08) 79,90 Una tantum forfettario (01/01/07-31/12/07) 191,76 TOTALE"A" ,95 ### indennità area conduzione ex art.31 lettere n) e o) TOTALE "A" +"B" ,85 festività cadenti di domenica (n 4) 305,95 festività lavorate (n 6) 687,20 tredicesima mensilità 1.988,69 quattordicesima mensilità 1.978,36 TOTALE "A" +"B" + "C" ,65 Inps 8.448,99 Inail 1.883,04 TOTALE "A" +"B" + "C" + "D" ,68 E- T.F.R. e varie trattamento fine rapporto 1.849,19 Buono pasto ( 1,00*269gg) 269,00 Fondo"Previambiente" 342,67 Costo contrattuale annuo ,75 incidenza IRAP(3,9%) 1.585,88 incidenza IRES ( 27,5% IRAP) 436,12 F- TOTALE COSTO ANNUO ,75 COSTO MENSILE (F:12) 3.736,48 COSTO ORARIO (F:1.601) 28,01 15

16 B7 AUTISTA LIVELLO 5B retribuzione base mensile parametrale ,32 aum.period.anzianità (n.6) 1.729,44 #,## assegno ad personam Una tantum forfettario (1/1/08-30/4/08) 83,53 Una tantum forfettario (01/01/07-31/12/07) 200,47 TOTALE"A" ,72 ### indennità area conduzione ex art.31 lettere n) e o) TOTALE "A" +"B" ,22 festività cadenti di domenica (n 4) 319,36 festività lavorate (n 6) 717,36 tredicesima mensilità 2.075,81 quattordicesima mensilità 2.065,48 TOTALE "A" +"B" + "C" ,22 Inps 8.813,16 Inail 1.964,21 TOTALE "A" +"B" + "C" + "D" ,59 E- T.F.R. e varie trattamento fine rapporto 1.923,43 Buono pasto ( 1,00*269gg) 269,00 Fondo"Previambiente" 372,37 Costo contrattuale annuo ,60 incidenza IRAP(3,9%) 1.653,89 incidenza IRES ( 27,5% IRAP) 454,82 F- TOTALE COSTO ANNUO ,31 COSTO MENSILE (F:12) 3.895,78 COSTO ORARIO (F:1.601) 29,20 16

17 B8 AUTISTA LIVELLO 5A retribuzione base mensile parametrale ,68 aum.period.anzianità (n.6) 1.729,44 #,## assegno ad personam Una tantum forfettario (1/1/08-30/4/08) 87,24 Una tantum forfettario (01/01/07-31/12/07) 209,37 TOTALE"A" ,68 ### indennità area conduzione ex art.31 lettere n) e o) TOTALE "A" +"B" ,18 festività cadenti di domenica (n 4) 332,48 festività lavorate (n 6) 746,88 tredicesima mensilità 2.161,09 quattordicesima mensilità 2.150,76 TOTALE "A" +"B" + "C" ,39 Inps 9.169,80 Inail 2.043,69 TOTALE "A" +"B" + "C" + "D" ,88 E- T.F.R. e varie trattamento fine rapporto 2.005,56 Buono pasto ( 1,00*269gg) 269,00 Fondo"Previambiente" 372,37 Costo contrattuale annuo ,02 incidenza IRAP(3,9%) 1.719,72 incidenza IRES ( 27,5% IRAP) 472,92 F- TOTALE COSTO ANNUO ,65 COSTO MENSILE (F:12) 4.050,05 COSTO ORARIO (F:1.601) 30,36 17

18 B9 OPERATORE ECOLOGICO LIVELLO 1 N.A. retribuzione base mensile parametrale ,20 aum.period.anzianità (n.6) #,## assegno ad personam Una tantum forfettario (1/1/08-30/4/08) Una tantum forfettario (01/01/07-31/12/07) TOTALE"A" ,16 ### indennità area conduzione ex art.31 lettere n) e o) TOTALE "A" +"B" ,66 festività cadenti di domenica (n 4) 205,64 festività lavorate (n 6) 461,51 tredicesima mensilità 1.336,68 quattordicesima mensilità 1.326,35 TOTALE "A" +"B" + "C" ,84 Inps 5.672,27 Inail 1.264,19 TOTALE "A" +"B" + "C" + "D" ,30 E- T.F.R. e varie trattamento fine rapporto 1.286,41 Buono pasto ( 1,00*269gg) 269,00 Fondo"Previambiente" 278,52 Costo contrattuale annuo ,43 incidenza IRAP(3,9%) 1.073,84 incidenza IRES ( 27,5% IRAP) 295,30 F- TOTALE COSTO ANNUO ,57 COSTO MENSILE (F:12) 2.536,38 COSTO ORARIO (F:1.601) 19,01 18

19 B10 OPERATORE ECOLOGICO LIVELLO 2 N.A. retribuzione base mensile parametrale ,76 aum.period.anzianità (n.6) #,## assegno ad personam Una tantum forfettario (1/1/08-30/4/08) Una tantum forfettario (01/01/07-31/12/07) TOTALE"A" ,72 ### indennità area conduzione ex art.31 lettere n) e o) TOTALE "A" +"B" ,22 festività cadenti di domenica (n 4) 228,32 festività lavorate (n 6) 512,52 tredicesima mensilità 1.484,06 quattordicesima mensilità 1.473,73 TOTALE "A" +"B" + "C" ,85 Inps 6.282,38 Inail 1.400,17 TOTALE "A" +"B" + "C" + "D" ,40 E- T.F.R. e varie trattamento fine rapporto 1.428,33 Buono pasto ( 1,00*269gg) 269 Fondo"Previambiente" 307,43 Costo contrattuale annuo ,37 incidenza IRAP(3,9%) 1.187,64 incidenza IRES ( 27,5% IRAP) 326,6 F- TOTALE COSTO ANNUO ,61 COSTO MENSILE (F:12) 2.802,97 COSTO ORARIO (F:1.601) 21,01 19

20 B11 AUTISTA LIVELLO 3 N.A. retribuzione base mensile parametrale ,16 aum.period.anzianità (n.6) #,## assegno ad personam Una tantum forfettario (1/1/08-30/4/08) Una tantum forfettario (01/01/07-31/12/07) TOTALE"A" ,72 ### indennità area conduzione ex art.31 lettere n) e o) 201,75 TOTALE "A" +"B" ,37 festività cadenti di domenica (n 4) 254,62 festività lavorate (n 6) 571,7 tredicesima mensilità 1.655,01 quattordicesima mensilità 1.644,68 TOTALE "A" +"B" + "C" ,38 Inps 7.047,67 Inail 1.570,73 TOTALE "A" +"B" + "C" + "D" ,78 E- T.F.R. e varie trattamento fine rapporto 1.592,95 Buono pasto ( 1,00*269gg) 269 Fondo"Previambiente" 322,87 Costo contrattuale annuo ,81 incidenza IRAP(3,9%) 1.329,05 incidenza IRES ( 27,5% IRAP) 365,49 F- TOTALE COSTO ANNUO ,35 COSTO MENSILE (F:12) 3.134,36 COSTO ORARIO (F:1.601) 23,49 20

21 21

CALCOLO DELLA SPESA E PROSPETTO ECONOMICO (art. 279, comma 1, lett. c) e d) del D.P.R.n. 207/2010)

CALCOLO DELLA SPESA E PROSPETTO ECONOMICO (art. 279, comma 1, lett. c) e d) del D.P.R.n. 207/2010) UNIONE DI COMUNI VIGATA-SCALA DEI TURCHI (Porto Empedocle e Realmonte) UFFICIO A.R.O. Servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati,

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81)

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Mod. 4 bis - Prest. DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53 d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18 comma 1 lettera r d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Alla Sede INAIL INAIL TIMBRO DI ARRIVO Data di spedizione

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l.

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Con l'ipotesi di accordo 14 gennaio 2014 le Parti stipulanti (Anfida, Anigas, Assogas, Confindustria Energia, Federestrattiva, Federutility con Filctem-Cgil, Femca-Cisl,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza

Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza di Pietro Gremigni Consulente aziendale in Milano in breve Argomento Il mese di agosto è considerato di solito il periodo classico di utilizzazione delle

Dettagli

TESSILE E MODA ARTIGIANATO

TESSILE E MODA ARTIGIANATO TABELLA A - CALZATURIERI - TESSILI - STUDI DI DISEGNI TESSILI AGGIORNAMENTI ccnl: Agosto 2014 ccril: aprile 2000 prossimo aumento aprile 2015 IMPIEGATI 6 LIVELLO ex prima categoria 5 LIVELLO ex seconda

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI

COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI Istituto Nazionale Previdenza Sociale COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI Regolazione del rapporto di lavoro A cura di Coordinamento e Supporto alle attività connesse al Fenomeno Migratorio Marzo 2007 INDICE

Dettagli

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI Il giorno 4 Febbraio 2003 presso la sede dell Ascom Provinciale in

Dettagli

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Definizione Riposi compensativi La banca ore è un istituto contrattuale che consiste nell accantonamento, su di un conto

Dettagli

CCNL APL IN PILLOLE CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO.

CCNL APL IN PILLOLE CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO. una sintesi del CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO DATA DI SOTTOSCRIZIONE: 27 DATA DI ENTRATA IN VIGORE: 1 GENNAIO 2014 Pagina 1 di 32

Dettagli

Dott. Massimiliano Teruggi. Studio Coda Zabetta, Mongiardini& Partners-Rag. Fabio Mongiardini, Dott. Massimiliano Teruggi

Dott. Massimiliano Teruggi. Studio Coda Zabetta, Mongiardini& Partners-Rag. Fabio Mongiardini, Dott. Massimiliano Teruggi IL TRATTAMENTO FISCALE DEI COMPENSI AGLI AMMINISTRATORI 1 Inquadramento degli amministratori persone fisiche: a. rapporto di collaborazione b. amministratore e lavoro dipendente c. amministratore e lavoro

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012

ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012 ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012 MINIMI ED ALTRI ISTITUTI ECONOMICI 130 euro al 5 livello; 112 euro al 3 livello; 132 euro in media Tranche: 1/1/ 13 35 euro; 1/1/ 14 45 euro; 1/1/ 15 50 euro Conglobamento

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LE AZIENDE CHE SVOLGONO ATTIVITÀ NEL SETTORE DEL TURISMO

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LE AZIENDE CHE SVOLGONO ATTIVITÀ NEL SETTORE DEL TURISMO CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LE AZIENDE CHE SVOLGONO ATTIVITÀ NEL SETTORE DEL TURISMO Premessa Le Parti, nel predisporre questo nuovo contratto collettivo per le aziende del turismo, hanno

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

R.S.U. Almaviva Finance

R.S.U. Almaviva Finance Indice 1 BUSTA PAGA - AREA A... 4 2 BUSTA PAGA - AREA B... 5 2.1 Minimo Tabellare... 6 2.2 Scatti di anzianità... 7 2.3 Elemento Retributivo... 8 2.4 Indennità di Funzione... 8 2.5 IVC... 8 2.6 E.D.R....

Dettagli

VERBALE DI RIUNIONE. si sono incontrate in ordine al rinnovo della Contrattazione Integrativa Aziendale ai sensi dell'art 21 del vigente CCNL.

VERBALE DI RIUNIONE. si sono incontrate in ordine al rinnovo della Contrattazione Integrativa Aziendale ai sensi dell'art 21 del vigente CCNL. VERBALE DI RIUNIONE II giorno 18 febbraio 2005 la Banca di Roma S.p.A. e la Rappresentanza Sindacale Aziendale UGL Credito dell'unità Produttiva Riscossione Tributi della Provincia di Frosinone si sono

Dettagli

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Come noto la Legge finanziaria del 2008 ha profondamente modificato

Dettagli

LA BUSTA PAGA FISAC CGIL

LA BUSTA PAGA FISAC CGIL La tua Busta Paga INDICE Ad Personam 8 Ad Personam Ex Art. 66 8 Ad Personam Inquadramento Superiore 8 Anzianità: Assegno Mensile 6 Anzianità: Premio 14 Apprendisti 21 Arretrati 14 Assistenza Sanitaria:

Dettagli

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013 Vademecum per la gestione del trattamento di mobilità in deroga Annualità 2013 Istruzioni per la compilazione della domanda di mobilità in deroga e informazioni generali sul trattamento. Differenze tra

Dettagli

Oggetto Limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera per il calcolo dei premi assicurativi. Determinazione per l anno 2015.

Oggetto Limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera per il calcolo dei premi assicurativi. Determinazione per l anno 2015. Direzione generale Direzione centrale rischi Circolare n. 38 Roma, 10 marzo 2015 Al Direttore generale vicario Ai Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali e p.c. a: Organi istituzionali

Dettagli

Contratto Uneba GUIDA AI TUOI DIRITTI

Contratto Uneba GUIDA AI TUOI DIRITTI Friuli Venezia Giulia Contratto Uneba (Unione Nazionale Enti Beneficenza Assistenza) GUIDA AI TUOI DIRITTI a cura di Giancarlo Valent Novembre 2010 quadriennio normativo 2006/2009 bienni economici 2006/2007

Dettagli

CAPO I Aspettative, congedi, ferie

CAPO I Aspettative, congedi, ferie CAPO I Aspettative, congedi, ferie ART. 1 ASPETTATIVA PER DOTTORATO DI RICERCA O BORSA DI STUDIO 1) ASPETTATIVA SENZA ASSEGNI I dipendenti con rapporto a tempo indeterminato ammessi ai corsi di dottorato

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Sottoscritto definitivamente in data 20 dicembre 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dirigenti di aziende del terziario della distribuzione e dei servizi

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dirigenti di aziende del terziario della distribuzione e dei servizi Confederazione Generale Italiana del Commercio, del Turismo, dei Servizi, delle Professioni e delle P.M.I. Federazione Nazionale dei Dirigenti, Quadri e Professional del Commercio, Trasporti, Turismo,

Dettagli

responsabile procedimento respons abile

responsabile procedimento respons abile Elaborazione indennità mensili amministratori Cedolino mensile per Sindaco e Assessori mensile - no entro il 27 di ogni mese Predisposizione F24EP (per versamento oneri previdenziali e ritenute operate

Dettagli

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro Il luogo della prestazione lavorativa è un elemento fondamentale del contratto di lavoro subordinato. Per quanto nella maggior

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Gestionedellamaternità ealtriistituti delrapportodilavoro

Gestionedellamaternità ealtriistituti delrapportodilavoro Gestionedellamaternità ealtriistituti delrapportodilavoro RAPPORTO DELLA MALATTIA CON GLI ALTRI ISTITUTI L insorgere dell evento maternità influenza anche le modalità di gestione collegate ad altri istituti

Dettagli

IPOTESI DI PIATTAFORMA UNITARIA. FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, CONFSAL/SNALS CCNL ANINSEI 2010-2012

IPOTESI DI PIATTAFORMA UNITARIA. FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, CONFSAL/SNALS CCNL ANINSEI 2010-2012 IPOTESI DI PIATTAFORMA UNITARIA FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, CONFSAL/SNALS CCNL ANINSEI 2010-2012 Art. 2 - Procedure per il rinnovo del CCNL PARTE PRIMA Titolo I Il sistema delle relazioni sindacali

Dettagli

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice MATERNITA E CONGEDI PARENTALI Indice Interdizione.pag. 2 Interruzione della gravidanza.pag. 3 Astensione obbligatoria..pag. 4 Astensione obbligatoria della madre....pag. 4 Astensione obbligatoria del padre....pag.

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI 1 Il giorno 12 settembre 2008, tra l AVIS Nazionale - Associazione

Dettagli

Direzione generale Direzione centrale rischi. Circolare n. 37. Roma, 1 settembre 2014

Direzione generale Direzione centrale rischi. Circolare n. 37. Roma, 1 settembre 2014 Direzione generale Direzione centrale rischi Circolare n. 37 Al Ai Roma, 1 settembre 2014 Direttore generale vicario Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali e p.c. a: Organi istituzionali

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio

Art. 1 Oggetto del servizio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DIREZIONE PROVINCIALE DEL LAVORO PIAZZA CITTADELLA,8/9 - TEL. 059/222410-223430 FAX 224946 MODENA

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DIREZIONE PROVINCIALE DEL LAVORO PIAZZA CITTADELLA,8/9 - TEL. 059/222410-223430 FAX 224946 MODENA MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DIREZIONE PROVINCIALE DEL LAVORO PIAZZA CITTADELLA,8/9 - TEL. 059/222410-223430 FAX 224946 MODENA Modena, 7/4/2011 DECRETO N. 5/2011 IL DIRETTORE VISTA la

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

FERIE, PAR, RIDUZIONI ORARIO, LAVORO STRAORDINARIO e RIPOSI PERMESSI PER FERIE

FERIE, PAR, RIDUZIONI ORARIO, LAVORO STRAORDINARIO e RIPOSI PERMESSI PER FERIE FERIE, PAR, RIDUZIONI ORARIO, LAVORO STRAORDINARIO e RIPOSI PERMESSI PER FERIE Di seguito l indicazione della spettanza ferie per ciascuna categoria di beneficiari, come prevista dal vigente CONTRATTO

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Città di Novate Milanese

Città di Novate Milanese Città di Novate Milanese - Provincia di Milano - Cod. Fisc. P. Iva n. 02032910156 Sede municipale di V. Veneto, 18 c.a.p. 20026 Novate Milanese (MI) tel. 02/354731 fax. 02/33240000 lavpubblici@comune.novate-milanese.mi.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

Circolare n. 1 del 20/01/2015

Circolare n. 1 del 20/01/2015 Circolare n. 1 del 20/01/2015 Inviato da adminweb il 19 Gennaio 2015 SERVIZIO ENTRATE CONTRIBUTIVE Circolare n. 1 del 20/01/2015 e p.c. A TUTTE LE AZIENDE E LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ISCRITTE Loro Sedi

Dettagli

TITOLO IV RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 120 RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

TITOLO IV RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 120 RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO PARZIALE TITOLO IV RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 120 RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO PARZIALE I Consorzi, ove ritengano di avvalersi della facoltà di ricorrere a rapporti di lavoro a tempo parziale ai sensi

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione)

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione) 1 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale della Sanità Dipartimento regionale per la pianificazione strategica ********** Servizio 1 Personale dipendente S.S.R. LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE

Dettagli

Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CONTRATTAZIONE COLLETTIVA NAZIONALE E DISPOSIZIONI LEGISLATIVE AUTOFERROTRANVIERI INTERNAVIGATORI

Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CONTRATTAZIONE COLLETTIVA NAZIONALE E DISPOSIZIONI LEGISLATIVE AUTOFERROTRANVIERI INTERNAVIGATORI Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CONTRATTAZIONE COLLETTIVA NAZIONALE E DISPOSIZIONI LEGISLATIVE AUTOFERROTRANVIERI INTERNAVIGATORI Febbraio 2013 PRESENTAZIONE Come probabilmente è noto, non esiste

Dettagli

GUIDA AI CONGEDI PARENTALI

GUIDA AI CONGEDI PARENTALI L anticipazione del congedo di maternità si applica anche alle LAVORATRICI A DO- MICILIO E ALLE LAVORATRICI ADDETTE AI SERVIZI DOMESTICI E FAMILIARI (COLF). Prolungamento del congedo di maternità Il congedo

Dettagli

Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo

Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo Liceo Primo Levi _- S. Donato Milanese Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo Scade il 15 marzo la

Dettagli

Compensi agli amministratori

Compensi agli amministratori Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 23 ottobre 2009 Le società ed il bilancio Dividendi e compensi agli amministratori aspetti fiscali e contributivi Compensi

Dettagli

costo carburante per km incidenza = ------------------------------------------------------------- x 100 altri costi + costo carburante per km

costo carburante per km incidenza = ------------------------------------------------------------- x 100 altri costi + costo carburante per km Costi di esercizio dell impresa di autotrasporto per conto di terzi costi minimi di esercizio che garantiscano il rispetto dei parametri di sicurezza (Articolo 83 bis, commi 1 e 2, commi 4 e 4-bis della

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014 Prescrizione e decadenza in materia di contributi e prestazioni INPS Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al

Dettagli

CCNL sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico. CCNL sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico e familiare

CCNL sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico. CCNL sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico e familiare CCNL sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico e familiare Decorrenza 8 marzo 2001 Scadenza 7 marzo 2005 Articolo 1 SFERA DI APPLICAZIONE Il presente contratto collettivo nazionale di lavoro, stipulato

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 «Trattamento di fine rapporto e istituzione dei fondi pensione dei pubblici dipendenti». (Gazzetta Ufficiale n. 111 del 15 maggio 2000

Dettagli

(1) Livello Inquadramento

(1) Livello Inquadramento di Mutualità ed Assistenza MACERATA Via Gramsci, 38 Tel. 0733 230243 Fax. 0733 232145 E mail: info@cassaedilemacerata.it www. cassaedilemacerata.it DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE ( per i nuovi assunti

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Sostegno della maternità e della paternità - Legge 8 marzo 2000, n. 53. (Circolare n. 4/1-S-729, in data 10 giugno 2000, del Min. Giustizia, Org.

Sostegno della maternità e della paternità - Legge 8 marzo 2000, n. 53. (Circolare n. 4/1-S-729, in data 10 giugno 2000, del Min. Giustizia, Org. Sostegno della maternità e della paternità - Legge 8 marzo 2000, n. 53. (Circolare n. 4/1-S-729, in data 10 giugno 2000, del Min. Giustizia, Org. giud., Uff, II) Con la presente nota-circolare si ritiene

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Credito annuale IVA 2014 al via la compensazione fino ad 5.000,00 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che dal 1 gennaio 2015, è possibile procedere

Dettagli

GUIDA SUL PART TIME. Requisiti e modalità per inoltrare la domanda

GUIDA SUL PART TIME. Requisiti e modalità per inoltrare la domanda GUIDA SUL PART TIME Il termine per la presentazione della domanda per la richiesta di part time è generalmente fissata al 15 marzo di ogni anno. I docenti interessati devono inoltrare la domanda, per il

Dettagli

DIRITTI ED OPPORTUNITà PER I GENITORI CHE LAVORANO

DIRITTI ED OPPORTUNITà PER I GENITORI CHE LAVORANO DIRITTI ED OPPORTUNITà PER I GENITORI CHE LAVORANO DIRITTI ED OPPORTUNITà PER I GENITORI CHE LAVORANO 1 premessa La tutela della lavoratrice madre è un principio fondamentale sancito dall articolo 37 della

Dettagli

OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015

OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015 OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015 RAPPORTI DI LAVORO ATTIVATI (1) NEI MESI GENNAIO-MARZO DEGLI ANNI 2013, 2014 E 2015 A. NUOVI RAPPORTI DI LAVORO A1. Assunzioni a tempo indeterminato gen-mar

Dettagli

= Circolare n. 9/2013

= Circolare n. 9/2013 = Scadenze + 27 dicembre + Invio degli elenchi INTRA- STAT mensili versamento acconto IVA mediante Mod. F24 + 30 dicembre + Stampa dei libri contabili dell'anno 2012 (libro giornale, registri IVA, libro

Dettagli

Regolamento per la gestione dei contratti di lavoro part-time (approvato con determinazione n 172 del 15.4.2013) Art. 1 - Oggetto

Regolamento per la gestione dei contratti di lavoro part-time (approvato con determinazione n 172 del 15.4.2013) Art. 1 - Oggetto Regolamento per la gestione dei contratti di lavoro part-time (approvato con determinazione n 172 del 15.4.2013) Art. 1 - Oggetto Il presente Regolamento disciplina le procedure per la trasformazione del

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO del Personale del Comparto Università quadriennio normativo 2006-2009 biennio economico 2006-2007

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO del Personale del Comparto Università quadriennio normativo 2006-2009 biennio economico 2006-2007 CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO del Personale del Comparto Università quadriennio normativo 2006-2009 biennio economico 2006-2007 A seguito del parere favorevole espresso dal Comitato di Settore

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

I permessi retribuiti (art. 19 del CCNL del 6 luglio 1995)

I permessi retribuiti (art. 19 del CCNL del 6 luglio 1995) I permessi retribuiti (art. 19 del CCNL del 6 luglio 1995) Comparto Regioni e Autonomie locali Luglio 2013 INDICE Introduzione... 2 Permesso per lutto... 4 Permesso per matrimonio... 11 Permesso per concorsi

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE DELL ORARIO DI LAVORO E DELLO STRAORDINARIO NEI CONTRATTI COLLETTIVI NAZIONALI DI LAVORO TESSILE - ABBIGLIAMENTO (INDUSTRIA)

REGOLAMENTAZIONE DELL ORARIO DI LAVORO E DELLO STRAORDINARIO NEI CONTRATTI COLLETTIVI NAZIONALI DI LAVORO TESSILE - ABBIGLIAMENTO (INDUSTRIA) REGOLAMENTAZIONE DELL ORARIO DI LAVORO E DELLO STRAORDINARIO NEI CONTRATTI COLLETTIVI NAZIONALI DI LAVORO TESSILE - ABBIGLIAMENTO (INDUSTRIA) Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti dalle

Dettagli

LA CONTRATTAZIONE AZIENDALE NEL SETTORE PRIVATO DELL ECONOMIA

LA CONTRATTAZIONE AZIENDALE NEL SETTORE PRIVATO DELL ECONOMIA DOCUMENTI 12 RAPPORTO LA CONTRATTAZIONE AZIENDALE NEL SETTORE PRIVATO DELL ECONOMIA ROMA, GENNAIO 2002 Il Rapporto è stato curato dall Ufficio per l Informazione con la collaborazione di Monitor Lavoro.

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

MANUALE SU LA BUSTA PAGA

MANUALE SU LA BUSTA PAGA MANUALE SU LA BUSTA PAGA Il presente volume non esaurisce tutte le tematiche inerenti alla busta paga, si pone solo come supporto al modulo formativo. Per maggiori e più precisi riferimenti rifarsi al

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

ORDINE DI SERVIZIO N. 6 DEL 18 Gennaio 2007. Con preghiera di massima diffusione

ORDINE DI SERVIZIO N. 6 DEL 18 Gennaio 2007. Con preghiera di massima diffusione DIVISIONE II U.P.T.A. e.p.c. Ai Capi Divisione Ai Capi Ufficio Ai Capi Settore Ai Segretari Amministrativi dei Dipartimenti Ai Responsabili dei Laboratori Ai Responsabili delle Biblioteche Ai Presidi di

Dettagli

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE COMUNE DI RUFFANO - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE Allegato 1 - Domanda di ammissione ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE DICHIARAZIONE (da rendere da parte dei soggetti a ciò tenuti e accompagnata dalla copia di un documento di identità personale

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Visto l articolo 2120 del codice civile; Visto l articolo 3 della legge 29 maggio 1982, n. 297; Visto il decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252; Visto l articolo 1, comma 755, della legge 27 dicembre

Dettagli

Sommario. Definizione 3

Sommario. Definizione 3 Sommario Definizione 3 1. Contratto di solidarietà difensivo 4 1.1 Contenuto del contratto 7 1.2 Riflessi sul rapporto di lavoro 15 1.3 codici autorizzazione Inps 17 2. Contratto di solidarietà espansivo

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Contratto d Appalto : Impresa Affidataria : Importo Lavori : di cui Oneri per la Sicurezza : VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Responsabile dei Lavori : Coordinatore Sicurezza in

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Marco Glisoni Maria Lisa Procopio Incontro formativo Progetto APE settembre 2014 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Piano d azione per la

Dettagli

Il Part-Time in Poste Italiane

Il Part-Time in Poste Italiane Il Part-Time in Poste Italiane Vademecum Che cos è? Il contratto a tempo parziale è un contratto di lavoro subordinato che prevede una prestazione di lavoro di durata inferiore rispetto alle 36 ore settimanali

Dettagli

ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori

ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori Giugno 2014 La legge di riforma del mercato del lavoro approvata il 28 Giugno 2012 (L.92/2012) ha introdotto

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80. (GU n.144 del 24-6-2015 - Suppl. Ordinario n. 34)

DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80. (GU n.144 del 24-6-2015 - Suppl. Ordinario n. 34) 1 di 10 24/06/2015 21:30 DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80 Misure per la conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro, in attuazione dell'articolo 1, commi 8 e 9, della legge 10 dicembre

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Campo di applicazione Art. 3 Contingente che può essere destinato al tempo

Dettagli