Annuario Statistico Regionale 2010 Basilicata

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Annuario Statistico Regionale 2010 Basilicata"

Transcript

1 Annuario Statistico Regionale 2010 Basilicata

2

3 Annuario Statistico Regionale 2010 Basilicata Regione Basilicata ISTAT Sede per la Basilicata Unioncamere Basilicata

4 La pubblicazione è stata curata dal Comitato Tecnico Scientifico di cui alla Convenzione del 19 gennaio 2009, tra Regione Basilicata, Unioncamere di Basilicata e ISTAT, composto da: Regione Basilicata Ufficio di Statistica Vincenzo Fiore Anna Maria Grippo Ufficio Osservatorio Economico Regionale Vincenzo Malvasi Benedetto Garofalo Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici Riccardo Achilli ISTAT Sede per la Basilicata Antonella Bianchino Salvatore Cariello Unioncamere Basilicata Centro Studi Federico Sisti Franco Bitetti Inoltre hanno collaborato per l Istat Ufficio Regionale per la Basilicata: Canio Cillo, Domenico Ditaranto, Carmela Lionetti, Antonietta Galileo Si ringraziano la Direzione Generale e l Ufficio Lavoro e Territorio del Dipartimento Formazione, Lavoro, Cultura e Sport e l Ufficio Politiche della Prevenzione Sanità Pubblica, Medicina del Lavoro, Sicurezza nei Luoghi di Vita e Lavoro del Dipartimento Salute, Sicurezza e Solidarietà Sociale, Servizi alla Persona e alla Comunità, che mettendo a disposizione i propri dati hanno reso possibile una maggiore contestualizzazione regionale della presente pubblicazione. Progetto grafico Palmarosa Fuccella Stampa Grafiche Zaccara - Lagonegro

5 5 Presentazione Anche per l anno 2010 la Regione Basilicata ha realizzato, in collaborazione con Istat e Unioncamere Basilicata, l Annuario Statistico Regionale, uno spaccato conoscitivo della realtà territoriale nelle sue articolazioni demografiche, ambientali, sociali ed economiche. Il volume, alla sua seconda edizione, ripropone le 17 sezioni tematiche dell anno precedente, aggiornando le tabelle di riferimento con gli ultimi dati disponibili e integrando, in alcuni casi, i contenuti informativi con nuove tabelle. Le sezioni, trattando i temi di maggiore rilevanza, concorrono a realizzare un sistema di conoscenza utile per lo svolgimento dell azione di governo e forniscono, a cittadini e professionisti, un utile strumento conoscitivo delle condizioni di contesto che caratterizzano la regione. Il volume concorre, insieme con la nuova piattaforma SiGeoS, Sistema Geografico Statistico Basilicata, ad ampliare le modalità di fruizione, condivisione e interpretazione del dato statistico e, anche attraverso più efficaci sistemi di diffusione e comunicazione, vuole contribuire a sostenere percorsi di crescita diffusa della cultura statistica, capaci di raggiungere istituzioni, imprese, cittadini. Ciò nella convinzione che diffondere e comunicare in modo efficace l informazione statistica e le analisi realizzate sia necessario presupposto per trasformare l informazione in conoscenza, essendo quest ultima la base su cui, in una democrazia avanzata ed efficiente, si devono fondare i processi decisionali delle istituzioni pubbliche e dei soggetti privati. Dirigente Generale Presidenza della Giunta della Regione Basilicata Angelo Pietro Paolo Nardozza Direttore Centrale Istat per lo sviluppo e il coordinamento del Sistan e della rete territoriale Raffaele Malizia Segretario Generale Unioncamere Basilicata Federico Sisti

6 Avvertenze e simboli convenzionali Simboli convenzionali Nelle tavole statistiche sono stati usati i seguenti simboli convenzionali: Linea (-) a) quando il fenomeno non esiste b) il fenomeno esiste e viene rilevato, ma i casi non si sono verificati Tre puntini ( ) il fenomeno esiste, ma i dati non si conoscono per una qualsiasi ragione Due puntini (..) numeri che non raggiungono la metà della cifra dell ordine minimo considerato Asterisco (*) dato oscurato per la tutela del segreto statistico Dati provvisori e rettifiche I dati relativi ai periodi più recenti sono in parte provvisori e pertanto suscettibili di rettifiche. Arrotondamenti Per effetto degli arrotondamenti, in migliaia o in milioni, operati direttamente dal foglio elettronico utilizzato, i dati delle tavole possono non coincidere tra loro per qualche unità, in migliaia o in milioni, in più o in meno. Per lo stesso motivo non sempre è stato possibile realizzare la quadratura verticale e orizzontale all interno della stessa tavola. Numeri relativi I numeri relativi (percentuali, quozienti di derivazione, ecc.) sono generalmente calcolati su dati assoluti non arrotondati, mentre alcuni dati del presente volume sono arrotondati secondo l unità di misura. Estremi delle classi di valore Nelle tavole che riportano distribuzioni di frequenza per classe di valore di un carattere, come regola generale, gli estremi inferiori di ciascuna classe s intendono esclusi e gli estremi superiori inclusi nella classe considerata. Fanno eccezione le classi di età, dal momento che l età si esprime in anni compiuti. Ad esempio: 0 anni si riferisce all età dalla nascita al giorno precedente il primo compleanno; la classe anni include gli individui dal decimo compleanno al giorno precedente il 15 ; 75 anni e oltre si riferisce agli individui dal 75 compleanno in avanti. Ripartizioni geografiche nord Piemonte, Valle d Aosta, Lombardia, Liguria (Italia nord occidentale); Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna (Italia nord-orientale) centro Toscana, Umbria, Marche, Lazio mezzogiorno Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Calabria (Italia meridionale); Sicilia, Sardegna (Italia insulare) Aggiornamento dei dati I dati pubblicati riportano l ultimo aggiornamento disponibile presso le varie fonti alla data di chiusura in stampa (dicembre 2010).

7 Indice Introduzione: La Basilicata in Europa p Commercio interno p Ambiente e territorio p Commercio estero p Popolazione p Credito e mercato immobiliare p Istruzione, formazione e cultura p Infrastrutture e trasporti p Lavoro p Ricerca, sviluppo e innovazione p Conti economici regionali p Spesa pubblica p Agricoltura p Sanità e salute p Imprese e imprenditori p Famiglie e società p Turismo p Giustizia e sicurezza p. 267 Glossario: p. 275

8

9 Introduzione La Basilicata in Europa

10 10 Introduzione - La Basilicata in Europa p. 11 Prospetto I - Popolazione residente al 1 gennaio. Anni p. 11 Prospetto II - Densità demografica. Anni p. 11 Prospetto III - Tasso lordo di mortalità. Anni p. 11 Prospetto IV - PIL per abitante. Anni p. 12 Prospetto V - Tasso di attività. Anni p. 12 Prospetto VI - Tasso di occupazione. Anni p. 12 Prospetto VII - Tasso di occupazione femminile. Anni p. 12 Prospetto VIII - Tasso di disoccupazione. Anni p. 13 Prospetto IX - Tasso di disoccupazione giovanile. Anni p. 13 Prospetto X - Spesa totale in R&S in percentuale del PIL. Anni p. 13 Prospetto XI - Numero totale studenti, numero studenti del ciclo terziario dell educazione (ISCED 5 e 6) e percentuale di studenti del ciclo terziario dell educazione sul totale della popolazione.

11 11 Prospetto I - Popolazione residente al 1 gennaio. Anni Prov. Potenza Prov. Matera Basilicata Sud Italia Unione Europea Fonte: Eurostat, Regional Statistics - Istat, Banca dati Demo Prospetto II - Densità demografica. Anni Prov. Potenza 60,0 59,9 59,6 59,2 59,1 59,1 58,8 Prov. Matera 59,3 59,3 59,2 59,1 59,1 59,1 59,1 Basilicata 59,7 59,7 59,4 59,2 59,1 59,1 58,9 Sud 191,4 192,3 192,4 192,3 193,0 193,2 193,5 Italia 192,1 194,0 195,0 196,2 197,8 199,3 200,2 Unione Europea 111,0 111,5 112,0 112,5 113,0 113,5 113,8 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Eurostat, Regional Statistics e Istat, Banca dati Demo Prospetto III - Tasso lordo di mortalità (per abitanti). Anni Prov. Potenza 9,7 9,7 9,7 10,0 9,9 10,2 10,0 Prov. Matera 8,3 8,8 8,3 8,8 8,9 8,7 9,0 Basilicata 9,2 9,4 9,2 9,6 9,6 9,7 9,0 Sud 8,5 8,9 8,3 8,7 8,5 8,8 9,0 Italia 9,8 10,2 9,4 9,7 9,5 9,6 10,0 Unione Europea 10,0 10,1 9,6 9,8 9,6 9,7 9,7 Fonte: Eurostat, Regional Statistics Prospetto IV - PIL per abitante. Anni Prov. Potenza Prov. Matera Basilicata Sud Italia Unione Europea Fonte: Eurostat, Regional Statistics

12 12 Prospetto V - Tasso di attività (15-64 anni). Anni Prov. Potenza 54,7 56,7 57,5 57,6 56,1 56,2 54,7 Prov. Matera 54,3 55,8 53,7 53,7 52,5 55,1 54,5 Basilicata 54,7 56,7 56,3 56,3 54,8 55,8 54,6 Sud 54,0 54,7 53,3 52,8 52,0 52,0 50,3 Italia 61,5 62,7 62,5 62,7 62,5 63,0 62,4 Unione Europea 68,7 69,1 74,5 75,0 70,5 70,9 71,0 Fonte: Eurostat, Regional Statistics - Istat, Rilevazione forze di lavoro Prospetto VI - Tasso di occupazione (15-64 anni). Anni Prov. Potenza 46,2 49,7 50,3 51,3 50,6 50,1 48,9 Prov. Matera 44,7 48,0 47,2 48,3 47,7 48,7 47,6 Basilicata 45,8 49,4 49,3 50,3 49,6 49,6 48,5 Sud 56,1 57,6 57,6 58,4 58,7 58,7 57,5 Italia 44,7 46,7 45,9 46,4 46,5 46,0 44,3 Unione Europea 62,4 62,6 68,6 69,6 65,3 65,8 64,6 Fonte: Eurostat, Regional Statistics - Istat, Rilevazione forze di lavoro Prospetto VII - Tasso di occupazione femminile (15-64 anni). Anni Prov. Potenza 30,0 34,9 35,2 35,6 36,0 36,2 36,0 Prov. Matera 28,6 33,6 33,3 31,9 30,6 32,5 34,9 Basilicata 29,5 34,5 34,6 34,3 34,1 34,9 35,6 Sud 42,7 45,2 45,3 46,3 46,6 47,2 46,4 Italia 27,5 31,2 29,9 30,8 30,9 31,0 29,9 Unione Europea 55,4 56,0 60,8 61,9 58,2 59,0 58,5 Fonte: Eurostat, Regional Statistics - Istat, Rilevazione forze di lavoro Prospetto VIII - Tasso di disoccupazione. Anni Prov. Potenza 15,3 12,3 12,4 10,8 9,8 10,8 10,5 Prov. Matera 17,4 13,8 12,0 9,9 9,1 11,5 12,6 Basilicata 16,1 12,8 12,3 10,5 9,5 11,1 11,2 Sud 17,0 14,4 13,8 12,0 10,5 11,4 11,9 Italia 8,7 8,0 7,7 6,8 6,1 6,7 7,8 Unione Europea 9,1 9,2 8,9 8,4 7,2 7,0 8,9 Fonte: Eurostat, Regional Statistics

13 13 Prospetto IX - Tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni). Anni Potenza 38,9 34,7 36,1 29,6 31,8 33,6 35,2 Matera 43,1 36,9 37,7 37,4 30,6 36,8 43,4 Basilicata 40,4 35,6 36,6 32,0 31,4 34,6 38,3 Sud 48,3 36,0 37,2 33,0 30,6 31,2 34,0 Italia 27,1 23,5 24,0 21,6 20,3 21,3 25,4 Unione Europea 18,5 18,7 18,6 17,8 15,5 15,6 19,9 Fonte: Eurostat, Regional Statistics Prospetto X - Spesa totale in R&S in percentuale del PIL. Anni Basilicata 0,5 0,5 0,5 0,7 0,7 0,7 Sud 0,8 0,9 0,8 0,9 0,9 1,0 Italia 1,1 1,1 1,1 1,1 1,2 1,2 Unione Europea 1,9 1,8 1,8 1,9 1,9 1,9 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Eurostat, Regional Statistics - Istat, Ricerca e Sviluppo in Italia Prospetto XI - Numero totale studenti, numero studenti del ciclo terziario dell educazione (ISCED 5 e 6) e percentuale di studenti del ciclo terziario dell educazione sul totale della popolazione. Anni 2003, 2005 e 2007 Numero studenti Numero studenti ciclo terziario Percentuale di studenti del ciclo terziario sul totale della popolazione Basilicata ,28 1,48 1,65 Sud ,23 3,54 3,53 Italia ,34 3,45 3,44 Unione Europea ,65 3,77 3,81 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Eurostat, Regional Statistics

14

15 Ambiente e territorio 1

16 16 Annuario Statistico Regionale Basilicata 1. Ambiente e territorio p. 17 Tavola Superficie territoriale e popolazione per zona altimetrica al 31 dicembre 2009 p. 17 Tavola Superficie territoriale e popolazione per grado di sismicità al 31 dicembre 2009 p. 18 Tavola Comuni, superficie e popolazione per classe di superficie territoriale al 31 dicembre 2009 p. 19 Tavola Gas naturale distribuito, per destinazione. Anni p. 20 Tavola Produzione di energia elettrica per fonte. Anni p. 21 Tavola Consumo di energia elettrica per categoria di utilizzatori. Anni p. 21 Tavola Disponibilità di acqua negli invasi lucani. Anni p. 22 Tavola Distribuzione di acqua potabile e servizi di depurazione. Anno 2008 p. 23 Tavola Distribuzione di acqua potabile. Anno 2009 p. 26 Tavola Produzione di rifiuti urbani. Anni p. 27 Tavola Raccolta differenziata per frazioni merceologiche. Anni p. 28 Tavola Produzione di rifiuti e raccolta differenziata. Anno 2009 p. 29 Tavola Raccolta differenziata per frazione merceologica. Produzione e numero comuni che effettuano la raccolta. Anno 2009 p. 30 Tavola Produzione rifiuti urbani e raccolta differenziata per comune. Anno 2009 p. 33 Tavola Discariche per rifiuti urbani per provincia. Impianti e quantità smaltita. Anni p. 33 Tavola Incendi forestali e superficie forestale percorsa dal fuoco. Anni

17 1. Ambiente e territorio 17 Tavola Superficie territoriale e popolazione per zona altimetrica al 31 dicembre 2009 ZONE ALTIMETRICHE Valori assoluti Prov. Prov. Basilicata Potenza Matera Prov. Potenza Valori percentuali Prov. Basilicata Matera SUPERFICIE (ettari) Montagna ,9 4,9 46,8 28,5 35,2 Montagna interna ,2 4,9 45,1 25,3 33,7 Montagna litoranea ,7-1,7 3,2 1,6 Collina ,1 71,8 45,1 53,2 41,6 Collina interna ,1 71,8 45,1 33,4 30,3 Collina litoranea ,8 11,3 Pianura ,3 8,0 18,3 23,2 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 POPOLAZIONE Montagna ,9 2,0 45,8 11,3 12,6 Montagna interna ,2 2,0 44,0 8,5 10,2 Montagna litoranea ,7-1,8 2,9 2,4 Collina ,1 63,0 42,1 49,3 39,1 Collina interna ,1 63,0 42,1 19,2 23,4 Collina litoranea ,0 15,7 Pianura ,0 12,1 39,4 48,3 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat Italia Tavola Superficie territoriale e popolazione per grado di sismicità al 31 dicembre 2009 GRADO DI SISMICITÀ Valori assoluti Prov. Prov. Basilicata Potenza Matera Prov. Potenza Valori percentuali Prov. Basilicata Matera Mezzogiorno Mezzogiorno SUPERFICIE (ettari) Alto ,9-29,4 18,3 9,2 Medio ,1 74,0 61,6 51,6 37,1 Basso ,0 9,0 9,2 21,8 Minimo ,9 31,9 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 POPOLAZIONE Alto ,9-38,5 13,0 5,1 Medio ,1 60,7 47,9 57,4 31,8 Basso ,3 13,6 13,8 30,4 Minimo ,7 32,2 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat Italia

18 18 Annuario Statistico Regionale Basilicata Tavola Comuni, superficie e popolazione per classi di superficie territoriale al 31 dicembre 2009 CLASSI DI SUPERFICIE (ettari) Valori assoluti Prov. Prov. Basilicata Potenza Matera Prov. Potenza Prov. Matera Valori percentuali Basilicata Mezzogiorno Italia NUMERO COMUNI fino a ,0 3,2 4,6 33,0 46, ,0 25,8 43,5 44,6 36, ,0 64,5 50,4 21,0 15,6 oltre ,0 6,5 1,5 1,4 0,8 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 SUPERFICIE (ettari) fino a ,2 0,4 1,0 8,0 13, ,3 9,2 22,3 33,0 34, ,5 71,5 70,2 48,4 44,4 oltre ,0 18,9 6,5 10,5 8,0 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 POPOLAZIONE fino a ,1 0,2 0,8 20,1 23, ,2 9,2 21,0 29,0 29, ,7 58,3 67,0 42,7 36,9 oltre ,0 32,3 11,2 8,1 10,1 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat

19 1. Ambiente e territorio 19 Tavola Gas naturale distribuito, per destinazione. Anni (milioni di Standard metri cubi da 38,1 MJ) DESTINAZIONE Prov. Potenza Valori assoluti Prov. Matera Basilicata Prov. Potenza Prov. Matera Valori percentuali Basilicata Mezzo giorno Italia 2007 Industriale 128,18 24,12 152,3 30,6 16,3 26,9 18,3 18,9 Termoelettrico 167,39 59,84 227,23 39,9 40,5 40,1 58,5 41,4 Reti di distribuzione 123,87 63,81 187,68 29,5 43,2 33,1 23,3 39,7 Totale 419,44 147,77 567,21 100,0 100,0 100,0 100,0 100, Industriale 100,39 25,54 125,93 25,5 20,2 24,2 16,3 17,5 Termoelettrico 169,20 39,01 208,21 43,0 30,8 40,0 61,1 41,5 Reti di distribuzione 123,74 62,07 185,81 31,5 49,0 35,7 22,6 41,0 Totale 393,33 126,62 519,95 100,0 100,0 100,0 100,0 100, Industriale 110,80 28,10 138,90 26,9 22,3 25,8 15,1 16,4 Termoelettrico 167,10 27,70 194,80 40,5 21,9 36,2 61,2 38,2 Reti di distribuzione 134,60 70,40 205,00 32,6 55,8 38,1 23,6 45,4 Totale 412,50 126,20 538,70 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Ministero sviluppo economico, Statistiche dell energia

20 20 Annuario Statistico Regionale Basilicata Tavola Produzione di energia elettrica per fonte. Anni (produzione in GWh) Basilicata Valori percentuali per fonte FONTE Operatori del mercato elettrico Autoproduttori Totale Basilicata Mezzogiorno Italia 2007 Produzione lorda 1.201,2 392, ,9 100,0 100,0 100,0 idroelettrica 230,8-230,8 14,5 4,7 12,3 termoelettrica 707,9 392, ,6 69,1 91,6 84,7 geotermoelettrica ,8 eolica 262,0-262,0 16,4 3,6 1,3 fotovoltaica 0,5-0, Servizi ausiliari della produzione 29,2 26,9 56,1 Produzione netta 1.172,1 365, ,9 100,0 100,0 100,0 idroelettrica 227,1 227,1 14,8 4,9 12,6 termoelettrica 682,8 365, ,6 68,2 91,3 84,3 geotermoelettrica ,7 eolica 261,7-261,7 17,0 3,8 1,3 fotovoltaica 0,5-0, Produzione lorda 1.203,30 295, ,00 100,0 100,0 100,0 idroelettrica 207,6-207,6 13,8 4,9 14,8 termoelettrica 710,1 295, ,70 67,1 90,9 81,9 geotermoelettrica ,7 eolica 283,8-283,8 18,9 4,2 1,5 fotovoltaica 1,9-1,9 0,1 0,1 0,1 Servizi ausiliari della produzione 27,6 11,6 39,3 Produzione netta 1.175, ,70 100,0 100,0 100,0 idroelettrica ,1 5,1 15,2 termoelettrica 684, ,4 66,3 90,5 81,5 geotermoelettrica ,7 eolica 283,4-283,4 19,4 4,4 1,6 fotovoltaica 1,9-1,9 0,1 0,1 0, Produzione lorda 1.505,7 440, ,5 100,0 100,0 100,0 idroelettrica 369,2-369,2 19,0 7,2 18,3 termoelettrica 708,9 440, ,7 59,1 86,7 77,4 geotermoelettrica - - 0,0 0,0 0,0 1,8 eolica 405,9-405,9 20,9 5,9 2,2 fotovoltaica 21,7-21,7 1,1 0,2 0,2 Servizi ausiliari della produzione 39,1 24,8 63,9 Produzione netta 1.466,6 415, ,6 100,0 100,0 100,0 idroelettrica 366,9-366,9 19,5 7,5 18,8 termoelettrica 675,6 415, ,6 58,0 86,2 76,9 geotermoelettrica - - 0,0 0,0 0,0 1,8 eolica 402,4-402,4 21,4 6,1 2,3 fotovoltaica 21,7-21,7 1,2 0,2 0,2 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Terna, Sistema Elettrico, Statistiche e Previsioni

21 1. Ambiente e territorio 21 Tavola Consumo di energia elettrica per categoria di utilizzatori. Anni (in GWh) CATEGORIE DI UTILIZZATORI Valori assoluti Prov. Prov. Basilicata Potenza Matera Prov. Potenza Prov. Matera Valori percentuali Basilicata Mezzo giorno 2007 Agricoltura 39,0 40,5 79,5 1,8 5,3 2,7 2,2 1,8 Industria 1.416,8 328, ,7 65,8 43,0 59,8 44,5 49,5 Terziario 366,4 207,5 573,9 17,0 27,2 19,7 26,1 27,3 Domestico 330,7 186,4 517,1 15,4 24,4 17,7 27,2 21,4 Totale 2.152,9 762, ,3 100,0 100,0 100,0 100,0 100, Agricoltura 37,9 41,7 79,6 1,9 5,5 2,8 2,3 1,8 Industria 1.298,9 313, ,3 63,4 41,5 57,5 42,6 48,1 Terziario 381,6 213,6 595,1 18,6 28,3 21,2 27,3 28,3 Domestico 330,0 186,7 516,7 16,1 24,7 18,4 27,7 21,7 Totale 2.048,3 755, ,7 100,0 100,0 100,0 100,0 100, Agricoltura 33,5 33,5 67,0 1,7 4,6 2,5 2,2 1,9 Industria 1.199,0 292, ,7 61,4 40,2 55,6 39,8 44,2 Terziario 386,6 213,2 599,9 19,8 29,3 22,4 29,3 30,6 Domestico 333,3 189,4 522,6 17,1 26,0 19,5 28,7 23,3 Totale 1.952,4 728, ,2 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Terna, Sistema Elettrico. Statistiche e Previsioni Italia Tavola Disponibilità di acqua negli invasi lucani. Anni (volume invasato netto in mc) DATA Monte Cotugno Pertusillo San Giuliano Camastra Basentello Gannano 31/03/ /06/ /09/ /12/ /03/ /06/ /09/ /12/ /03/ /06/ /09/ /12/ Fonte: Autorità interregionale di bacino della Basilicata

22 22 Annuario Statistico Regionale Basilicata Tavola Distribuzione di acqua potabile e servizi di depurazione. Anno 2008 DISTRIBUZIONE DI ACQUA POTABILE Basilicata Mezzogiorno Italia Acqua prelevata Acqua potabilizzata Acqua immessa nelle reti di distribuzione Acqua erogata Acqua potabilizzata/acqua prelevata 80,5 33,2 32,2 Acqua erogata/acqua immessa 67,1 60,3 67,9 IMPIANTI DI TRATTAMENTO PRIMARIO Numero Aes (a) IMPIANTI DI TRATTAMENTO SECONDARIO Numero Aes (a) IMPIANTI DI TRATTAMENTO TERZIARIO Numero Aes (a) TOTALE IMPIANTI DI TRATTAMENTO Numero Aes (a) Fonte: Istat, Sistema indagini sulle acque (a) Aes: Abitanti equivalenti serviti. Rappresentano l unità di misura con cui viene convenzionalmente espresso il carico inquinante organico biodegradabile in arrivo all impianto di depurazione, secondo l equivalenza: 1 abitante equivalente = 60 grammi/g

23 1. Ambiente e territorio 23 Tavola Distribuzione di acqua potabile. Anno 2009 Acqua potabile immessa complessivamente nella rete (metri cubi) Acqua potabile erogata complessivamente dalla rete (metri cubi) Percentuale di acqua erogata sul totale dell acqua immessa nella rete Abriola ,1 Acerenza ,0 Albano di L ,7 Anzi ,8 Armento ,2 Atella ,0 Avigliano ,0 Balvano ,7 Banzi ,8 Baragiano ,8 Barile ,7 Bella ,6 Brienza ,6 Brindisi di M ,8 Calvello ,8 Calvera ,5 Campomaggiore ,6 Cancellara ,0 Carbone ,3 Castelgrande ,6 Castelluccio I ,7 Castelluccio S ,0 Castelmezzano ,9 Castelsaraceno ,7 Castronuovo S.A ,2 Cersosimo ,4 Chiaromonte ,4 Corleto P ,3 Episcopia ,1 Fardella ,8 Filiano ,4 Forenza ,8 Francavilla in Sinni ,1 Gallicchio ,8 Genzano ,2 Ginestra ,2 Grumento Nova ,7 Guardia P ,6 Lagonegro ,0 Latronico ,9 Laurenzana ,6 Lauria ,0 Lavello ,9 Maratea ,2 Marsico N ,5 Marsicovetere ,5 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Acquedotto Lucano S.p.A.

24 24 Annuario Statistico Regionale Basilicata Tavola 1.9 segue - Distribuzione di acqua potabile. Anno 2009 Acqua potabile immessa complessivamente nella rete (metri cubi) Acqua potabile erogata complessivamente dalla rete (metri cubi) Percentuale di acqua erogata sul totale dell acqua immessa nella rete Maschito ,1 Melfi ,6 Missanello ,3 Moliterno ,7 Montemilone ,0 Montemurro ,0 Muro Lucano ,0 Nemoli ,0 Noepoli ,9 Oppido L ,2 Palazzo S. Gervasio ,6 Paterno ,9 Pescopagano ,3 Picerno ,8 Pietragalla ,1 Pietrapertosa ,1 Pignola ,6 Potenza ,6 Rapolla ,3 Rapone ,9 Rionero ,8 Ripacandida ,6 Rivello ,1 Roccanova ,9 Rotonda ,3 Ruoti ,2 Ruvo del M ,0 San Chirico N ,2 San Chirico R ,6 San Costantino A ,7 San Fele ,2 San Martino ,7 San Paolo A ,0 San Severino ,8 Sant Angelo le F ,6 Santarcangelo ,9 Sarconi ,0 Sasso di C ,9 Satriano ,1 Savoia di L ,7 Senise ,2 Spinoso ,0 Teana ,1 Terranova del P ,2 Tito ,5 Tolve ,2 Tramutola ,7 Trecchina ,5 Trivigno ,9 Vaglio ,1 Venosa ,0 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Acquedotto Lucano S.p.A.

25 1. Ambiente e territorio 25 Tavola 1.9 segue - Distribuzione di acqua potabile. Anno 2009 Acqua potabile immessa complessivamente nella rete (metri cubi) Acqua potabile erogata complessivamente dalla rete (metri cubi) Percentuale di acqua erogata sul totale dell acqua immessa nella rete Vietri di P ,3 Viggianello ,7 Viggiano ,6 Prov. di Potenza ,5 Accettura ,6 Aliano ,8 Bernalda ,5 Calciano ,9 Cirigliano ,0 Colobraro ,2 Craco ,9 Ferrandina ,1 Garaguso ,0 Gorgoglione ,5 Grassano ,9 Grottole ,6 Irsina ,3 Matera ,1 Miglionico ,9 Montalbano ,9 Montescaglioso ,8 Nova Siri ,2 Oliveto L ,9 Pisticci ,6 Policoro ,0 Pomarico ,9 Rotondella ,0 Salandra ,1 San Giorgio ,7 San Mauro F ,2 Scanzano ,1 Stigliano ,8 Tricarico ,4 Tursi ,6 Valsinni ,3 Prov. di Matera ,6 Basilicata ,4 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Acquedotto Lucano S.p.A.

26 26 Annuario Statistico Regionale Basilicata Tavola Produzione di rifiuti urbani. Anni RIFIUTI PRODOTTI (tonnellate) RIFIUTI PER ABITANTE (Kg) Prov. Potenza Valori assoluti Prov. Matera Basilicata Valori percentuali e valori per abitantte Prov. Potenza Prov. Matera Basilicata Mezzogiorno Italia 2006 Raccolta differenziata ,6 6,5 7,8 10,2 25,8 Rifiuto indifferenziato ,1 92,8 91,8 88,9 72,2 Ingombranti a smaltimento ,3 0,7 0,4 0,9 2,1 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Rifiuti urbani per abitante Raccolta differenziata ,4 6,0 8,1 11,6 27,5 Rifiuto indifferenziato ,5 93,5 91,6 87,6 70,6 Ingombranti a smaltimento ,2 0,5 0,3 0,8 1,9 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Rifiuti urbani per abitante Raccolta differenziata ,7 6,3 9,1 14,7 30,6 Rifiuto indifferenziato ,2 93,7 90,9 85,1 67,7 Ingombranti a smaltimento , ,2 1,7 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Rifiuti urbani per abitante Fonte: Ns. elaborazioni su dati ISPRA, Rapporto rifiuti.

27 1. Ambiente e territorio 27 Tavola Raccolta differenziata per frazioni merceologiche. Anni (tonnellate) FRAZIONI MERCEOLOGICHE Valori assoluti Prov. Prov. Basilicata Potenza Matera Prov. Potenza Prov. Matera Valori percentuali Basilicata Mezzogiorno Italia 2006 Frazione umida ,6 16,8 Verde ,7 1,8 5,7 15,4 Vetro ,6 63,0 51,3 37,1 30,2 Plastica ,5 15,1 17,4 15,9 14,8 Legno ,6 7,4 7,6 5,0 5,5 Carta ,0 1,4 1,1 3,9 6,9 Metalli ,7 3,0 4,1 2,4 4,0 Tessili ,4 0,7 1,2 0,8 0,8 RAEE ,1 3,6 3,9 1,8 1,3 Altri ingombranti a recupero ,1 1,9 Raccolta selettiva ,2 0,2 0,2 0,2 0,4 Altro ,9-11,4 3,5 1,9 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100, Frazione umida ,5 18,0 Verde ,1 3,9 1,1 5,4 14,5 Vetro ,3 19,1 27,9 16,9 14,5 Plastica ,1 9,1 8,4 5,8 5,6 Legno ,5 4,3 2,3 3,6 7,2 Carta ,8 53,7 45,9 33,1 30,1 Metalli ,2 4,0 4,9 3,9 4,0 Tessili ,3 0,9 1,2 0,7 0,8 RAEE ,3 3,5 4,1 1,9 1,3 Altri ingombranti a recupero ,2 2,2 Raccolta selettiva ,2 0,2 0,2 0,1 0,3 Altro ,3 1,2 4,1 1,9 1,4 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100, Frazione umida ,8 22,8 Verde ,1 26,8 7,0 4,8 10,8 Vetro ,6 11,1 29,2 18,5 15,1 Plastica ,5 6,5 8,0 5,4 5,8 Legno ,5 0,7 1,3 3,5 6,9 Carta ,5 36,2 37,9 30,2 29,5 Metalli ,8 1,2 3,1 3,0 3,6 Tessili ,3 0,4 1,1 0,5 0,8 RAEE ,7 3,4 4,4 1,7 1,6 Altri ingombranti a recupero ,6 3,6 6,4 2,2 Raccolta selettiva ,1 0,1 0,1 0,2 0,3 Altro ,9-4,4 1,0 0,6 Totale ,7 6,3 9,1 14,7 30,6 Fonte: Ns. elaborazioni su dati ISPRA, Rapporto rifiuti edizioni

28 28 Annuario Statistico Regionale Basilicata Tavola Produzione di rifiuti e raccolta differenziata. Anno 2009 Produzione (tonnellate) Potenza Matera Basilicata Raccolta differenziata , , ,30 Rifiuti urbani misti tal quale e pulizia delle strade , , ,29 Ingombranti 113,19 55,23 168,42 Totale rifiuti urbani , , ,73 % Raccolta differenziata 12,57 9,74 11,52 Comuni che effettuano la raccolta differenziata Valori pro-capite (kg per abitante) Raccolta differenziata 46,15 39,94 44,01 Rifiuti urbani misti tal quale e pulizia delle strade 321,17 334,35 325,72 Ingombranti 0,29 0,27 0,29 Totale rifiuti urbani 367,32 410,04 382,07 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Amministrazioni Provinciali di Potenza e Matera

29 1. Ambiente e territorio 29 Tavola Raccolta differenziata per frazione merceologica. Produzione e numero comuni che effettuano la raccolta. Anno 2009 Produzione (tonnellate) Numero comuni che effettuano la raccolta Potenza Matera Basilicata Potenza Matera Basilicata Frazione organica umida , , Rifiuti di giardini e parchi 50,78 54,85 105, Carta e cartoni 6.482, , , Vetro 3.357, , , Plastica 1.431, , , Legno 348,30 325,82 674, Metallo 734,77-734, Tessili 252,79 123,94 376, RAEE 882,25 337, , Raccolta multimateriale vetro alluminio Raccolta multimateriale vetro plastica alluminio 101,38-101, Raccolta multimateriale altro 3.359,40 22, , Farmaci 5,29 3,55 8, Contenitori TFC 0,05 0,18 0, Batterie e accumulatori 15,42 6,45 21, Vernici inchiostri adesivi e resine 0,14 0,13 0, Oli vegetali 0,35-0, Oli minerali - 0,30 0, Altro 797,02 141,77 938, Totale raccolta differenziata , , , Fonte: Ns. elaborazioni su dati Amministrazioni Provinciali di Potenza e Matera

30 30 Annuario Statistico Regionale Basilicata Tavola Produzione rifiuti urbani e raccolta differenziata per comune. Anno 2009 Comuni Raccolta differenziata (tonnellate) Totale rifiuti urbani (tonnellate) % Raccolta Differenziata Valori pro capite (Kg per abitante) Raccolta Rifiuti urbani differenziata Abriola - 480, ,56 Acerenza 126, ,83 11,81 48,26 408,72 Albano di Lucania 55,98 345,59 16,20 36,90 227,81 Anzi 57,01 578,84 9,85 31,23 317,09 Armento 38,83 259,19 14,98 55,27 368,95 Atella 121, ,34 7,16 31,13 434,91 Avigliano 611, ,59 13,74 51,03 371,35 Balvano 39,77 497,67 7,99 20,98 262,49 Banzi 15,92 617,21 2,58 10,92 423,47 Baragiano 43,74 933,76 4,68 16,12 344,24 Barile 76, ,36 7,13 25,30 354,88 Bella 464, ,37 32,27 86,98 269,51 Brienza 70, ,65 5,76 16,83 292,16 Brindisi di Montagna 16,55 306,55 5,40 18,05 334,30 Calvello 97,32 662,43 14,69 48,20 328,10 Calvera - 135, ,45 Campomaggiore 7,90 241,19 3,28 8,98 274,08 Cancellara 17,24 363,00 4,75 11,66 245,60 Carbone - 238, ,74 Castelgrande 75,22 245,62 30,62 70,33 229,65 Castelluccio Inf. 40,82 656,30 6,22 18,43 296,30 Castelluccio Sup. 11,60 252,30 4,60 13,05 283,80 Castelmezzano 27,74 265,87 10,43 31,58 302,64 Castelsaraceno 60,88 433,89 14,03 39,58 282,11 Castronuovo di S. A. 1,00 316,77 0,32 0,80 254,03 Cersosimo 15,32 226,78 6,76 20,45 302,78 Chiaromonte 29,07 673,05 4,32 14,33 331,80 Corleto Perticara 89,61 999,52 8,97 33,30 371,43 Episcopia 19,07 410,37 4,65 12,54 269,89 Fardella - 215, ,89 Filiano 154, ,40 14,71 49,37 335,65 Forenza 93,15 713,27 13,06 40,86 312,90 Francavilla in Sinni 67, ,60 4,64 15,58 336,10 Gallicchio 3,60 233,00 1,55 3,91 253,26 Genzano di L. 202, ,49 9,57 32,95 344,13 Ginestra 23,83 287,98 8,27 31,65 382,44 Grumento Nova 36,98 645,52 5,73 21,20 370,03 Guardia Perticara 34,89 199,59 17,48 53,39 305,42 Lagonegro 351, ,80 14,29 60,03 420,05 Latronico 162, ,56 9,22 33,20 359,97 Laurenzana 76,74 569,74 13,47 37,68 279,76 Lauria 515, ,56 11,17 38,26 342,52 Lavello 794, ,52 15,24 57,29 375,97 Maratea 321, ,92 10,23 61,59 602,11 Marsico Nuovo 99, ,31 7,25 21,47 296,11 Marsicovetere 641, ,08 25,28 120,73 477,52 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Amministrazioni Provinciali di Potenza e Matera

31 1. Ambiente e territorio 31 Tav segue - Produzione rifiuti urbani e raccolta differenziata per comune. Anno 2009 Comuni Raccolta differenziata (tonnellate) Totale rifiuti urbani (tonnellate) % Raccolta Differenziata Valori pro capite (Kg per abitante) Raccolta Rifiuti urbani differenziata Maschito 83,68 608,58 13,75 47,00 341,80 Melfi 787, ,23 10,04 45,25 450,87 Missanello 3,50 192,29 1,82 6,09 334,71 Moliterno 59, ,08 3,46 13,69 396,08 Montemilone 11,83 790,82 1,50 6,62 442,29 Montemurro 27,03 387,03 6,98 19,34 276,94 Muro Lucano 295, ,17 17,72 50,92 287,42 Nemoli 18,03 550,97 3,27 11,80 360,46 Noepoli 16,25 294,91 5,51 15,75 285,90 Oppido Lucano 127, ,08 10,49 32,43 309,30 Palazzo San Gerv. 304, ,30 14,32 60,06 419,34 Paterno 44, ,56 3,59 12,72 354,19 Pescopagano 38,84 663,45 5,85 18,94 323,48 Picerno 188, ,84 10,09 30,80 305,37 Pietragalla 356, ,21 19,95 81,64 409,29 Pietrapertosa - 288, ,53 Pignola 130, ,38 5,88 20,05 340,84 Potenza 5.912, ,10 20,44 86,21 421,82 Rapolla 74, ,53 4,69 16,47 351,08 Rapone 20,85 260,78 8,00 19,88 248,60 Rionero in V. 385, ,93 6,56 28,51 434,62 Ripacandida 40,56 540,31 7,51 24,33 324,12 Rivello 203,55 922,20 22,07 70,64 320,04 Roccanova 27,47 505,38 5,44 16,53 304,17 Rotonda 104, ,98 10,27 28,94 281,73 Ruoti 46,15 914,20 5,05 12,95 256,47 Ruvo del Monte 36,89 370,27 9,96 32,59 327,09 San Chirico Nuovo 30,70 539,39 5,69 20,01 351,62 San Chirico Raparo 20,00 340,00 5,88 16,65 282,98 San Costantino A , ,03 San Fele 38,91 885,91 4,39 11,65 265,16 San Martino d Agri 18,73 267,72 7,00 21,52 307,55 San Paolo A. 4,87 71,34 6,83 14,85 217,50 San Severino L. 43,38 464,83 9,33 24,77 265,47 Sant Angelo Le F , ,26 Sant Arcangelo 165, ,69 6,68 25,32 378,93 Sarconi 30,18 321,30 9,39 21,30 226,75 Sasso di Castalda 26,96 173,80 15,51 31,51 203,16 Satriano di Lucania 197,68 731,28 27,03 81,45 301,31 Savoia di Lucania 49,41 320,74 15,40 41,96 272,39 Senise 134, ,11 5,26 18,29 347,67 Spinoso 19,51 549,64 3,55 11,97 337,20 Teana - 172, ,83 Terranova di Pollino 25,18 336,18 7,49 18,10 241,68 Tito 579, ,58 20,97 81,64 389,35 Tolve 184, ,48 16,37 53,50 326,85 Tramutola 103, ,00 8,63 32,12 372,34 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Amministrazioni Provinciali di Potenza e Matera

32 32 Annuario Statistico Regionale Basilicata Tav segue - Produzione rifiuti urbani e raccolta differenziata per comune. Anno 2009 Comuni Raccolta differenziata (tonnellate) Totale rifiuti urbani (tonnellate) % Raccolta Differenziata Valori pro capite (Kg per abitante) Raccolta Rifiuti urbani differenziata Trecchina 2, ,40 0,22 0,96 429,39 Trivigno 26,70 214,17 12,47 36,40 291,98 Vaglio Basilicata 33,04 614,04 5,38 15,31 284,48 Venosa 627, ,99 12,12 51,46 424,51 Vietri di Potenza 65,56 856,08 7,66 22,10 288,63 Viggianello 113,92 960,76 11,86 34,78 293,32 Viggiano 118, ,16 10,90 37,44 343,38 Prov. di Potenza ,57 46,15 367,32 Accettura 1,50 673,26 0,22 0,73 329,38 Aliano 17,66 347,04 5,09 15,48 304,15 Bernalda 361, ,62 5,39 29,62 549,90 Calciano - 252, ,38 Cirigliano - 168, ,27 Colobraro 29,02 426,60 6,80 20,49 301,27 Craco 15,00 285,00 5,26 19,39 368,46 Ferrandina 110, ,17 3,37 12,15 360,43 Garaguso - 234, ,03 Gorgoglione 12,00 340,57 3,52 11,18 317,54 Grassano 110, ,94 5,98 20,02 335,10 Grottole 9,54 751,86 1,27 3,89 306,82 Irsina 148, ,22 8,03 28,38 353,61 Matera 2.395, ,96 9,30 39,63 426,23 Miglionico 62, ,62 6,08 24,10 396,13 Montalbano Jonico 1.361, ,79 59,31 178,49 300,93 Montescaglioso 1.889, ,47 66,08 187,17 283,26 Nova siri 138, ,70 4,30 20,58 478,83 Oliveto Lucano 13,61 170,62 7,98 26,02 326,23 Pisticci 357, ,82 4,71 19,96 423,66 Policoro 133, ,79 1,63 8,24 504,19 Pomarico 69, ,88 4,44 16,07 362,30 Rotondella 42,40 891,28 4,76 14,55 305,76 Salandra 31,46 868,81 3,62 10,47 289,12 San Giorgio Lucano - 491, ,44 San Mauro Forte 15,46 387,63 3,99 8,69 217,77 Scanzano Jonico 561, ,65 13,59 78,56 577,93 Stigliano 209, ,00 12,49 42,56 340,66 Tricarico 3, ,06 0,14 0,52 363,43 Tursi 29, ,09 1,12 5,56 497,39 Valsinni 5,04 510,69 0,99 2,99 303,44 Prov. di Matera ,74 39,94 410,04 BASILICATA ,52 44,01 382,07 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Amministrazioni Provinciali di Potenza e Matera

33 1. Ambiente e territorio 33 Tavola Discariche per rifiuti urbani per provincia. Impianti e quantità smaltita. Anni (tonnellate) Impianti Quantità smaltita Impianti Quantità smaltita Impianti Quantità smaltita Prov. Potenza Prov. Matera Basilicata Mezzogiorno Italia \ Fonte: Ns. elaborazioni su dati ISPRA, Rapporto rifiuti. Edizione 2009 Tavola Incendi forestali e superficie forestale percorsa dal fuoco. Anni (superficie in ettari) Basilicata Mezzogiorno Italia 2006 Numero di incendi Superficie forestale percorsa dal fuoco In percentuale della superficie forestale 0,3 0,9 0, Numero di incendi Superficie forestale percorsa dal fuoco In percentuale della superficie forestale 2,3 5,27 2, Numero di incendi Superficie forestale percorsa dal fuoco In percentuale della superficie forestale 1,5 1,6 0,6 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat

34

35 Popolazione 2

36 36 Annuario Statistico Regionale Basilicata 2. Popolazione p. 37 Tavola Popolazione residente per sesso e classe di età al 1 gennaio. Anni p. 40 Tavola Popolazione residente per comune e classe di età al 1 gennaio 2009 p. 43 Tavola Indicatori di struttura della popolazione al 1 gennaio. Anni p. 44 Tavola Popolazione straniera residente per sesso e classe di età. Anni p. 47 Tavola Popolazione straniera residente per classe di età e comune al 1 gennaio 2009 p. 50 Tavola Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni p. 51 Tavola Cittadini stranieri. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni p. 52 Tavola Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre per comune. Anno 2009 p. 55 Tavola Numero comuni per classe di ampiezza demografica. Anni p. 56 Tavola Popolazione residente al 31 dicembre per classe di ampiezza demografica dei comuni. Anni p. 57 Tavola Bilancio demografico e popolazione straniera residente per comune al 31 dicembre 2008 p. 60 Tavola Popolazione straniera residente al 31 dicembre 2008, per area e paese di cittadinanza p. 61 Tavola Iscritti e cancellati per trasferimento di residenza fra comuni della Basilicata e altre regioni italiane. Anni p. 62 Tavola Iscritti e cancellati per trasferimento di residenza fra comuni della regione Basilicata e l estero. Anni p. 62 Tavola Matrimoni, nati vivi, morti della popolazione presente. Anni p. 63 Tavola Matrimoni, nati vivi, morti della popolazione presente per comune. Anno 2009 p. 66 Tavola Tassi di natalità, mortalità, migratorio, di crescita e di nuzialità. Anni p. 67 Tavola Età media dei genitori alla nascita del figlio, numero medio di figli per donna (TFT) e tassi specifici di fecondità per età della madre. Anno di iscrizione 2008 p. 68 Tavola Tavole di mortalità. Anno 2007

37 2. Popolazione 37 Tavola Popolazione residente per sesso e classe di età al 1 gennaio. Anni ANNI CLASSI DI ETÀ Valori assoluti Prov. Prov. Basilicata Potenza Matera Maschi Valori percentuali Prov. Prov. Basilicata Potenza Matera Mezzogiorno Italia ,4 4,8 4,6 5,2 5, ,9 5,2 5,0 5,4 4, ,5 5,5 5,5 5,9 5, ,6 3,8 3,7 3,9 3, ,5 2,6 2,5 2,6 2, ,5 6,5 6,5 6,7 5, ,2 15,1 14,5 14,9 14, ,8 15,1 15,6 15,5 16, ,8 13,3 13,7 13,3 13, ,6 11,2 10,8 11,2 12, ,9 9,5 9,8 8,8 9, ,7 6,1 6,5 5,4 5, ,5 1,3 1,4 1,2 1,3 95 e più ,1 0,1 0,1 0,1 0,1 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100, ,3 4,7 4,5 5,1 5, ,9 5,1 5,0 5,4 4, ,3 5,3 5,3 5,7 4, ,6 3,8 3,7 3,9 3, ,5 2,5 2,5 2,6 2, ,5 6,5 6,5 6,6 5, ,9 14,8 14,2 14,6 14, ,7 15,1 15,5 15,6 16, ,3 13,6 14,0 13,5 14, ,0 11,4 11,1 11,4 12, ,7 9,3 9,5 8,8 9, ,8 6,3 6,6 5,4 5, ,6 1,4 1,5 1,2 1,4 95 e più ,1 0,1 0,1 0,1 0,1 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100, ,3 4,6 4,4 5,1 5, ,8 5,1 4,9 5,3 4, ,2 5,2 5,2 5,6 4, ,5 3,6 3,5 3,8 3, ,5 2,6 2,5 2,6 2, ,5 6,4 6,4 6,6 5, ,7 14,4 13,9 14,4 13, ,5 15,2 15,4 15,6 16, ,5 13,9 14,3 13,8 14, ,4 11,8 11,5 11,6 12, ,4 9,2 9,3 8,8 9, ,0 6,4 6,8 5,6 6, ,7 1,6 1,6 1,3 1,5 95 e più ,1 0,1 0,1 0,1 0,1 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat, Banca dati Demo

38 38 Annuario Statistico Regionale Basilicata Tavola 2.1 segue - Popolazione residente per sesso e classe di età al 1 gennaio. Anni ANNI CLASSI DI ETÀ Valori assoluti Prov. Prov. Basilicata Potenza Matera Femmine Valori percentuali Prov. Prov. Basilicata Potenza Matera Mezzogiorno Italia ,0 4,4 4,1 4,6 4, ,3 4,6 4,4 4,8 4, ,9 5,0 4,9 5,3 4, ,4 3,4 3,4 3,5 2, ,3 2,3 2,3 2,3 1, ,9 6,1 6,0 6,1 5, ,2 14,0 13,5 14,0 13, ,1 14,7 15,0 15,2 15, ,4 13,5 13,4 13,1 13, ,6 11,2 10,8 11,2 12, ,1 10,7 11,0 9,8 11, ,0 7,7 8,5 7,5 8, ,7 2,1 2,5 2,2 2,8 95 e più ,2 0,2 0,2 0,2 0,3 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100, ,9 4,2 4,0 4,6 4, ,3 4,5 4,4 4,8 4, ,6 4,9 4,7 5,1 4, ,3 3,3 3,3 3,5 2, ,3 2,3 2,3 2,4 1, ,8 6,0 5,9 6,0 5, ,0 13,8 13,3 13,8 13, ,2 14,7 15,0 15,2 15, ,8 13,8 13,8 13,4 13, ,9 11,5 11,1 11,4 12, ,8 10,6 10,7 9,7 10, ,0 7,7 8,6 7,5 8, ,9 2,4 2,7 2,4 3,0 95 e più ,3 0,2 0,2 0,2 0,3 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100, ,9 4,2 4,0 4,5 4, ,3 4,5 4,4 4,8 4, ,5 4,8 4,6 5,0 4, ,2 3,2 3,2 3,4 2, ,3 2,3 2,3 2,3 1, ,8 5,9 5,8 6,0 4, ,8 13,5 13,0 13,5 12, ,1 14,7 14,9 15,2 15, ,1 14,0 14,1 13,7 13, ,2 11,8 11,4 11,6 12, ,4 10,3 10,4 9,6 10, ,2 8,0 8,8 7,6 8, ,1 2,5 2,9 2,5 3,1 95 e più ,3 0,2 0,3 0,2 0,3 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat, Banca dati Demo

39 2. Popolazione 39 Tavola 2.1 segue - Popolazione residente per sesso e classe di età al 1 gennaio. Anni ANNI CLASSI DI ETÀ Valori assoluti Prov. Prov. Basilicata Potenza Matera Maschi e femmine Valori percentuali Prov. Prov. Basilicata Mezzo Potenza Matera giorno ,2 4,6 4,3 4,9 4, ,6 4,9 4,7 5,1 4, ,2 5,2 5,2 5,6 4, ,5 3,6 3,5 3,7 3, ,4 2,4 2,4 2,5 2, ,2 6,3 6,2 6,4 5, ,7 14,6 14,0 14,4 13, ,5 14,9 15,3 15,3 16, ,6 13,4 13,5 13,2 13, ,6 11,2 10,8 11,2 12, ,5 10,1 10,4 9,3 10, ,8 6,9 7,5 6,4 7, ,1 1,7 2,0 1,7 2,1 95 e più ,2 0,1 0,2 0,1 0,2 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100, ,1 4,5 4,2 4,9 4, ,6 4,8 4,7 5,1 4, ,9 5,1 5,0 5,4 4, ,5 3,5 3,5 3,7 3, ,4 2,4 2,4 2,5 2, ,2 6,2 6,2 6,3 5, ,5 14,3 13,7 14,2 13, ,4 14,9 15,2 15,4 16, ,0 13,7 13,9 13,5 13, ,9 11,5 11,1 11,4 12, ,2 10,0 10,1 9,3 10, ,9 7,0 7,6 6,5 7, ,2 1,9 2,1 1,8 2,2 95 e più ,2 0,1 0,2 0,2 0,2 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100, ,1 4,4 4,2 4,8 4, ,5 4,8 4,6 5,1 4, ,8 5,0 4,9 5,3 4, ,4 3,4 3,4 3,6 2, ,4 2,4 2,4 2,5 2, ,1 6,1 6,1 6,3 5, ,2 14,0 13,5 13,9 13, ,3 14,9 15,2 15,4 16, ,3 14,0 14,2 13,7 14, ,3 11,8 11,5 11,6 12, ,9 9,8 9,8 9,2 10, ,1 7,2 7,8 6,6 7, ,4 2,1 2,3 1,9 2,3 95 e più ,2 0,2 0,2 0,2 0,2 Totale ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat, Banca dati Demo Italia

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2008

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2008 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 MONTAGNA DI AVIGLIANO E MURO LUCANO Comuni di: AVIGLIANO, BARAGIANO, BELLA, CASTELGRANDE, FILIANO, MURO LUCANO, PESCOPAGANO, RAPONE, RUOTI, SAN FELE MONTAGNA

Dettagli

PIANO DI EDILIZIA SCOLASTICA

PIANO DI EDILIZIA SCOLASTICA Direzione Affari Economici e Centro Studi PIANO DI EDILIZIA SCOLASTICA Le misure del Governo Renzi FOCUS BASILICATA Luglio 2014 INDICE 1. Nota di inquadramento sulle decisioni assunte dal Governo 2. Quadro

Dettagli

Il Se.T.I. Servizio controllo e Taratura macchine Irroratrici

Il Se.T.I. Servizio controllo e Taratura macchine Irroratrici Allegato II) Agenzia Lucana Sviluppo Innovazione in Agricoltura Il Se.T.I. Servizio controllo e Taratura macchine Irroratrici 1 2 1 La Regione Basilicata ha affidato nel 2003 all ALSIA un Servizio per

Dettagli

L adozione internazionale in Basilicata

L adozione internazionale in Basilicata 4 Basilicata Regione Notizie Viaggio tra le norme L adozione internazionale in Basilicata 995000 I dati del Gruppo del Volontariato Solidarietà 000 8 9 4 Basilicata Regione Notizie Viaggio tra le norme

Dettagli

Prot. 164 Potenza, lì 14 Febbraio 2012 Ai Signori Allevatori Loro Sedi

Prot. 164 Potenza, lì 14 Febbraio 2012 Ai Signori Allevatori Loro Sedi Prot. 164 Potenza, lì 14 Febbraio 2012 Ai Signori Allevatori Loro Sedi Oggetto: servizio di raccolta e smaltimento delle carcasse animali. Le APA di Potenza e di Matera comunicano di aver stipulato un

Dettagli

Nota per la graduatoria che segue.

Nota per la graduatoria che segue. Settore Lavoro-Formazione, Politiche Comunitarie e Giovanili, Politiche Sociali, Internazionalizzazione Ufficio Politiche Comunitarie e Giovanili Piazza Mario Pagano - 85100 POTENZA Info:0971/417236 fax

Dettagli

OSSERVATORIO REGIONALE SUL COMMERCIO LA RETE DISTRIBUTIVA IN BASILICATA REPORT 2011

OSSERVATORIO REGIONALE SUL COMMERCIO LA RETE DISTRIBUTIVA IN BASILICATA REPORT 2011 OSSERVATORIO REGIONALE SUL COMMERCIO LA RETE DISTRIBUTIVA IN BASILICATA REPORT 2011 FEBBRAIO 2012 INDICE PAG. 1. 2. Premessa La rete commerciale regionale al 31 dicembre 2011 Le medie e grandi strutture

Dettagli

WWF Potenza e aree interne

WWF Potenza e aree interne Regione Denominazione STL Comuni interessati Basilicata WWF Potenza e aree interne Potenza, Pignola, Abriola, Tito, Sasso di Castalda, Bienza, Picerno, Barangiano, Bello, Muro Lucano, Castelgrande, Pescopagano,

Dettagli

OGGETTO: BOLLETTINO DI CRITICITA' REGIONALE

OGGETTO: BOLLETTINO DI CRITICITA' REGIONALE OGGETTO: BOLLETTINO DI CRITICITA' REGIONALE PROT. N. RBA/CFD/B/0651 DEL 01/10/2016 RIFE/./ DIRETTIVA PRESIDENZA CONSIGLIO DEI MINISTRI 27-2-2004. INDIRIZZI OPERATIVI PER LA GESTIONE ORGANIZZATIVA E FUNZIONALE

Dettagli

Mese di Gennaio 2017

Mese di Gennaio 2017 Dipartimento di Prevenzione Sanità e Benessere Animale DIREZIONE telefax 0972. 39382 Prot. n. 20170000085 Data, 02 2017 SERVIZIO VETERINARIO CALENDARIO RETTIFICATO DI PRONTA DISPONIBILITA Mese di Gennaio

Dettagli

Analisi sui dati di produzione RSU e Raccolta Differenziata in Basilicata anno 2015

Analisi sui dati di produzione RSU e Raccolta Differenziata in Basilicata anno 2015 Analisi sui dati di produzione RSU e Raccolta Differenziata in Basilicata anno settembre 2016 Premessa La presente analisi sulla produzione e raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani nei 131 comuni

Dettagli

Viabilità Provinciale

Viabilità Provinciale CENSIMENTO DELLA VIABILITA' PROVINCIALE ALLEGATO 3 Viabilità Provinciale Attraversamenti territori comunali 1 SP 2 Campana Rapone 8,400 Ruvo del Monte 4,100 San Fele 5,900 2 SP 3 Tirrena Lauria 8,800 Maratea

Dettagli

DATI DI PRODUZIONE R.S.U. E RACCOLTA DIFFERENZIATA IN BASILICATA NELL'ANNO 2013- RAPPORTO SINTETICO

DATI DI PRODUZIONE R.S.U. E RACCOLTA DIFFERENZIATA IN BASILICATA NELL'ANNO 2013- RAPPORTO SINTETICO UFFICIO COMMISSARIO GESTIONE INTEGRATA RIFIUTI REGIONE BASILICATA DATI DI PRODUZIONE R.S.U. E RACCOLTA DIFFERENZIATA IN BASILICATA NELL'ANNO 2013- RAPPORTO SINTETICO EX AATO Premessa La presente analisi

Dettagli

900.000,00 7 342.000,00 313.600,00 base ai limiti stabiliti dal D.Lgs. 192/2005 e ss.mm.ii

900.000,00 7 342.000,00 313.600,00 base ai limiti stabiliti dal D.Lgs. 192/2005 e ss.mm.ii Avviso Pubblico Bando per la concessione di agevolazioni per la progettazione e realizzazione di interventi per il contenimento dei consumi energetici degli edifici pubblici e degli impianti di illuminazione

Dettagli

COMMISSIONE PROVINCIALE DI POTENZA PER LA DETERMINAZIONE DELLE INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DEL VALORE AGRICOLO MEDIO DEI TERRENI - ANNO

COMMISSIONE PROVINCIALE DI POTENZA PER LA DETERMINAZIONE DELLE INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DEL VALORE AGRICOLO MEDIO DEI TERRENI - ANNO Parte I N. 38 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 16-8-2008 6811 REGIONE BASILICATA COMMISSIONE PROVINCIALE DI POTENZA PER LA DETERMINAZIONE DELLE INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DEL VALORE

Dettagli

TABELLA A Zona sismica

TABELLA A Zona sismica Potenza, ottobre 0 Tutti gli interventi per la messa in sicurezza degli edifici scolastici lucani Nella tabelle sottostanti l elenco completo delle 0 scuole che beneficeranno degli interventi, il tipo

Dettagli

RELAZIONE SANITARIA 2001

RELAZIONE SANITARIA 2001 3. IL SISTEMA SANITARIO REGIONALE In Basilicata sono state istituite le seguenti aziende sanitarie: - Azienda USL n. di Venosa (comuni: 9; popolazione: 98.538 unità); - Azienda USL n. di (comuni: 53; popolazione:.9

Dettagli

Cittadinanza sociale, la persona torna al centro dell attenzione

Cittadinanza sociale, la persona torna al centro dell attenzione Cittadinanza sociale, la persona torna al centro dell attenzione Con la legge sulla Rete regionale integrata dei servizi di cittadinanza sociale si punta ad un maggiore coordinamento degli interventi di

Dettagli

Tabella: Istanze di permessi di ricerca per idrocarburi in Basilicata

Tabella: Istanze di permessi di ricerca per idrocarburi in Basilicata Tabella: Istanze di permessi di ricerca per idrocarburi in Basilicata Arrivo Nome istanza Società Kmq Comuni Fase 1 01/09/2005 ANZI Eni 117,4 Abriola, Anzi, Brindisi Montagna, Calvello, Pignola, Potenza,

Dettagli

ALLEGATO A DEFINIZIONI

ALLEGATO A DEFINIZIONI ALLEGATO A DEFINIZIONI a) Start up: l operazione ed il periodo durante il quale si avvia un iniziativa imprenditoriale, caratterizzata da processi organizzativi ancora in corso e investimenti fissi da

Dettagli

Annuario Statistico Regionale 2009 Basilicata

Annuario Statistico Regionale 2009 Basilicata Annuario Statistico Regionale 2009 Basilicata Regione Basilicata ISTAT Ufficio Regionale per la Basilicata Unioncamere Basilicata La pubblicazione è stata curata dal Comitato Tecnico Scientifico di cui

Dettagli

Mese di Settembre 2015. Area C** veterinario reperibile Potenza Venosa Lagonegro Villa d Agri

Mese di Settembre 2015. Area C** veterinario reperibile Potenza Venosa Lagonegro Villa d Agri Dipartimento di Prevenzione Sanità e Benessere Animale DIREZIONE telefax 0972. 39382 Prot. n. 20150111680 Data, 31.08.2015 SERVIZIO VETERINARIO CALENDARIO DI PRONTA DISPONIBILITA Mese di 2015 giorno 01

Dettagli

FISAC CGIL. Rieplogo per azienda Dettaglio per azienda Dettaglio per località SPORTELLI BANCARI - REGIONE BASILICATA DipartimentoComunicazione

FISAC CGIL. Rieplogo per azienda Dettaglio per azienda Dettaglio per località SPORTELLI BANCARI - REGIONE BASILICATA DipartimentoComunicazione FISAC CGIL SPORTELLI BANCARI - REGIONE BASILICATA 2015 Rieplogo per azienda Dettaglio per azienda Dettaglio per località DipartimentoComunicazione Riepilogo Sportelli per Azienda 224 BANCA POPOLARE DELL'EMILIA

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Direzione Generale

Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Direzione Generale 1 - SCUOLA POLO LICEO SCIENTIFICO GENZANO DI LUCANIA DISTRETTO SCOLASTICO N.1 LAVELLO 1. I.C. - Tolve 2. I.C. - Acerenza 3. I.C. Palazzo 4. D.D.1 Venosa 5. D.D.2 Venosa 6. S.M.S. De Luca - Venosa 7. I.C.

Dettagli

[WEB] in tutto il mondo, www.radiotour.fm [DTT] CH 777 del digitale terrestre in Basilicata

[WEB] in tutto il mondo, www.radiotour.fm [DTT] CH 777 del digitale terrestre in Basilicata COPERTURA (aggiornata al 01/08/2012) in digitale [WEB] in tutto il mondo, www.radiotour.fm [DTT] CH 777 del digitale terrestre in Basilicata in analogico [FM] nei seguenti comuni Provincia di AVELLINO

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE PROTETTA DELL OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA LUCANO

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE PROTETTA DELL OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA LUCANO DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE PROTETTA DELL OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA LUCANO Art. 1 Denominazione La denominazione di origine protetta Lucano è riservata all olio extravergine

Dettagli

APPROVAZIONE IPOTESI DI ACCORDO NUOVO CCNL

APPROVAZIONE IPOTESI DI ACCORDO NUOVO CCNL SALA DEL PRINCIPE DI PIEMONTE POTENZA GIOVEDI 28 MAGGIO 2015 ore 15.00 BANCA APULIA SPA: ACERENZA AVIGLIANO MURO LUCANO PIGNOLA LE FILIALI DI POTENZA CITTA VIETRI DI POTENZA BANCA CARIME SPA: GENZANO DI

Dettagli

Localita' Indirizzo alloggi

Localita' Indirizzo alloggi ABRIOLA VIA DEI GELSI 70/74 8 ABRIOLA VIA DEI GELSI 71/73 19 ACERENZA VIA GIUSTINO FORTUNATO 1/5 5 ACERENZA VIA GIUSTINO FORTUNATO 16/26 13 ACERENZA VIALE EUROPA 8 ACERENZA VIA BIANCA ZUCCHINI 23 4 ATELLA

Dettagli

CAPITOLO SESTO. Gli assetti territoriali odierni e la nuova stagione della programmazione

CAPITOLO SESTO. Gli assetti territoriali odierni e la nuova stagione della programmazione CAPITOLO SESTO Gli assetti territoriali odierni e la nuova stagione della programmazione regionale Premessa La ricostruzione dei processi di trasformazione della struttura politico-amministrativa della

Dettagli

PROSPETTO POSTI DISPONIBILI A.S. 2014/2015 - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PROVINCIA DI POTENZA

PROSPETTO POSTI DISPONIBILI A.S. 2014/2015 - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PROVINCIA DI POTENZA A028 - EDUCAZIONE ARTISTICA Tipologia Istituzione Scolastica Denominazione Comune Prov. Indirizzo PZMM814016 Istituto Comprensivo BELLA PZ Scuola Media "Mario Pagano" via Sottotenente Matone - BELLA 0

Dettagli

Località Codice UI Foglio Particella Sub. Cat. Classe Rendita Catastale Canone annuo Abriola 16838 3 700 3 A/3 1 82,63 Abriola 16839 3 700 4 A/3 1

Località Codice UI Foglio Particella Sub. Cat. Classe Rendita Catastale Canone annuo Abriola 16838 3 700 3 A/3 1 82,63 Abriola 16839 3 700 4 A/3 1 Località Codice UI Foglio Particella Sub. Cat. Classe Rendita Catastale Canone annuo Abriola 16838 3 700 3 A/3 1 82,63 Abriola 16839 3 700 4 A/3 1 82,63 Abriola 16840 3 700 5 A/3 1 82,63 812,95 Abriola

Dettagli

Uno degli annosi problemi

Uno degli annosi problemi I SERVIZI INFORMATIVI DEL DIPARTIMENTO AGRICOLTURA di Michelangelo Lovelli Palmino Rago Nicola Petrizzi BASILICATA REGIONE Notizie Uno degli annosi problemi che limita l evoluzione dell amministrazione

Dettagli

CReMSS. Centro Regionale di coordinamento e Monitoraggio Sicurezza Stradale. Sistema Integrato Sicurezza Stradale

CReMSS. Centro Regionale di coordinamento e Monitoraggio Sicurezza Stradale. Sistema Integrato Sicurezza Stradale CReMSS Centro Regionale di coordinamento e Monitoraggio Sicurezza Stradale ~ Sistema Integrato Sicurezza Stradale Progetto curato da Regione Basilicata Ufficio Trasporti con l assistenza specialistica

Dettagli

SAVOIA DI LUCANIA GALLO MARIA ISABELLA

SAVOIA DI LUCANIA GALLO MARIA ISABELLA ELENCO ASSISTENTI SOCIALI AMBITI ZONALI DI PIANO MARMO MELANDRO ABRIOLA ANNA VENTURA an.ventura@libero.it ANZI salute mentale LAPETINA MARIDA marida.lapetina@alice.it BARAGIANO tossicodipendenze GALLO

Dettagli

PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. N. 163/2006 E S.M.I.

PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. N. 163/2006 E S.M.I. MISURA III.4 SISTEMI ITS UNIONE EUROPEA REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO INFRASTRUTTURE, OPERE PUBBLICHE E MOBILITA UFFICIO TRASPORTI PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. N. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

10608 Pipio Marco. Ferrandina Pipitone Antonio. Rionero In Vulture Pipolo Giuseppe. Ginestra Pipolo Luciano

10608 Pipio Marco. Ferrandina Pipitone Antonio. Rionero In Vulture Pipolo Giuseppe. Ginestra Pipolo Luciano Pos. Cognome e nome Comune di residenza Punti Contributo Nota 15234 Pipio Donato Ferrandina 9 0 Riduzione punteggio da 13 a 9. Per mero errore di calcolo da parte del richiedente. 7129 Pipio Giuseppe Ferrandina

Dettagli

Il SISTEMA IDROGRAFICO LUCANO(*) I FIUMI / GLI INVASI/ LE TRAVERSE/ I BACINI

Il SISTEMA IDROGRAFICO LUCANO(*) I FIUMI / GLI INVASI/ LE TRAVERSE/ I BACINI Il SISTEMA IDROGRAFICO LUCANO(*) I FIUMI / GLI INVASI/ LE TRAVERSE/ I BACINI I FIUMI Nei suoi circa 10.000 kmq il territorio è per il 70% montuoso, per il 20% di collina e per il 10% di pianura. Si caratterizza

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO ALLEGATO ALLA CONVENZIONE DI GESTIONE INDIRIZZI GENERALI E NORMATIVA DI RIFERIMENTO

DISCIPLINARE TECNICO ALLEGATO ALLA CONVENZIONE DI GESTIONE INDIRIZZI GENERALI E NORMATIVA DI RIFERIMENTO DISCIPLINARE TECNICO ALLEGATO ALLA CONVENZIONE DI GESTIONE INDIRIZZI GENERALI E NORMATIVA DI RIFERIMENTO Approvato con Deliberazione di Assemblea dei Sindaci dell Autorità d Ambito Territoriale Ottimale

Dettagli

Dimensione socio-demografica. Numerosità e popolazione residente dei comuni italiani, per regione, 2011. N comuni. Pop. residente

Dimensione socio-demografica. Numerosità e popolazione residente dei comuni italiani, per regione, 2011. N comuni. Pop. residente Numerosità e popolazione residente dei comuni italiani, per regione, 2011 Regione N comuni Pop. residente Densità territoriale Piemonte 1.206 4.457.335 175 Valle d Aosta 74 128.230 39 Lombardia 1.544 9.917.714

Dettagli

Prot. n. 1415 B/32 A Potenza, 10.03.2006. Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole di ogni ordine e grado della Regione LORO SEDI

Prot. n. 1415 B/32 A Potenza, 10.03.2006. Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole di ogni ordine e grado della Regione LORO SEDI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Direzione Generale Piazza delle Regioni - 85100 - Potenza - Tel. 0971/ 449911 Fax 0971/445103 e-mail:

Dettagli

RELAZIONE DI ARPA BASILICATA

RELAZIONE DI ARPA BASILICATA TAVOLO TECNICO INTERAGENZIALE GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE IDRICHE RELAZIONE DI ARPA BASILICATA Lydia Lamorgese (Referente di ARPA Basilicata nel Tavolo Tecnico) PREMESSA La Regione Basilicata, pur

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DI BASILICATA Annuario

CONSIGLIO REGIONALE DI BASILICATA Annuario CONSIGLIO REGIONALE DI BASILICATA 2001 Annuario 1 REGIONE BASILICATA CONSIGLIO REGIONALE Via Anzio - pal.b 85100 Potenza Tel. (0971) 44.71.11 sito INTERNET: www.regione.basilicata.it I dati sono aggiornati

Dettagli

Capitolo 2. Popolazione

Capitolo 2. Popolazione Capitolo 2 Popolazione 2. Popolazione Dinamica della popolazione residente Al 31 dicembre 2012 la popolazione residente in Italia è pari a 59.685.227 unità; rispetto al 1 gennaio 2012 - anno in cui la

Dettagli

Pos. Cognome e nome Comune di residenza Punti Contributo Nota Concedibile

Pos. Cognome e nome Comune di residenza Punti Contributo Nota Concedibile Pos. Cognome e nome Comune di residenza Punti Contributo Nota Concedibile 3581 Iallorenzi Antonio Sant`Angelo Le Fratte 33 0 3582 Iannarelli Annina Colobraro 33 0 3583 Iannarelli Marianna Rivello 33 0

Dettagli

Soggetto attuatore (comune /ex Iacp)

Soggetto attuatore (comune /ex Iacp) PROGRAMMA RECUPERO ALLOGGI ED IMMOBILI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA D.I. 16.03.2015 proposte eccedenti il limite delle risorse assegnate linea art. 2, comma 1, lettera b) REGIONE BASILICATA Ordine

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 31//2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 31/7/2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

Dati statistici sull energia elettrica in Italia Nota di sintesi CRESCE LA DOMANDA DI ELETTRICITA NEL 2015: +2,0%

Dati statistici sull energia elettrica in Italia Nota di sintesi CRESCE LA DOMANDA DI ELETTRICITA NEL 2015: +2,0% Dati statistici sull energia elettrica in Italia - 2015 Nota di sintesi CRESCE LA DOMANDA DI ELETTRICITA NEL 2015: +2,0% I dati definitivi sul bilancio elettrico del 2015 fanno registrare un aumento del

Dettagli

La popolazione del Friuli Venezia Giulia: previsioni 2008-2050

La popolazione del Friuli Venezia Giulia: previsioni 2008-2050 La popolazione del Friuli Venezia Giulia: previsioni 2008-2050 Servizio statistica luglio 2008 Servizio statistica REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34100 Trieste telefono:

Dettagli

LIVELLO 1 LIVELLO 2 LIVELLO 3 Cod ASSISTENZA OSPEDALIERA DA TERZI - ASSISTENZA OSPEDALIERA EXTRAREGIONALE

LIVELLO 1 LIVELLO 2 LIVELLO 3 Cod ASSISTENZA OSPEDALIERA DA TERZI - ASSISTENZA OSPEDALIERA EXTRAREGIONALE ASSISTENZA OSPEDALIERA DA TERZI - ASSISTENZA OSPEDALIERA EXTRAREGIONALE ASSISTENZA OSPEDALIERA ACUTI EXTRAREGIONALE ACUTI EXTRAREGIONALE DEGENZA DIURNA 730 ASSISTENZA OSPEDALIERA DA TERZI - ASSISTENZA

Dettagli

Il Bilancio elettrico e le fonti rinnovabili in Italia a fine 2010

Il Bilancio elettrico e le fonti rinnovabili in Italia a fine 2010 Il Bilancio elettrico e le fonti rinnovabili in Italia a fine 2010 Nel 2010 la richiesta di energia elettrica sulla rete in Italia è risultata pari a 330,5 TWh, circa il 3% in più rispetto all anno precedente.

Dettagli

Posizione Graduatoria. Punteggio attribuito in sede istruttoria. Importo ammissibile a finanziamento. Progetto consegnato (def/esec/ AbS)

Posizione Graduatoria. Punteggio attribuito in sede istruttoria. Importo ammissibile a finanziamento. Progetto consegnato (def/esec/ AbS) 11 PIOT Metapontino Basso Sinni DOTAZIONE DA AVVISO 811.847,20 attribuito in sede istruttoria e ANNOTAZIONI 3 Parco museale scenografico II^ lotto Craco 250.000,00 250.000,00 0,00 Esecutivo 27 1 250.000,00

Dettagli

Sabato 10 e Domenica 11 ottobre. La Manifestazione Dedicata ai GIOVANI. Una mela per la vita è dedicata ai giovani

Sabato 10 e Domenica 11 ottobre. La Manifestazione Dedicata ai GIOVANI. Una mela per la vita è dedicata ai giovani Sabato e Domenica ottobre nelle piazze di POTENZA e Provincia torna Una Mela per la Vita La Manifestazione Dedicata ai GIOVANI Due Giorni per Combattere la SCLEROSI MULTIPLA Una mela per la vita è dedicata

Dettagli

Prot. n. 1545 Potenza, 11.03.2010

Prot. n. 1545 Potenza, 11.03.2010 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Direzione Generale Piazza delle Regioni - 85100 - Potenza - Tel. 0971/ 449911 Fax 0971/445103 e-mail:

Dettagli

I Comuni italiani 2015

I Comuni italiani 2015 I Comuni italiani 2015 Numeri in tasca A cura di IFEL - Fondazione ANCI Coordinamento Walter Tortorella Gli apparati statistici e cartografici sono stati elaborati da Giorgia Marinuzzi, gli apparati statistici

Dettagli

Ruolo economico del settore farmaceutico e della spesa farmaceutica

Ruolo economico del settore farmaceutico e della spesa farmaceutica centro stam Ruolo economico del settore farmaceutico e della spesa farmaceutica REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione Direzione centrale finanze,

Dettagli

Riferimenti programmatici e normativi

Riferimenti programmatici e normativi Riferimenti programmatici e normativi Il presente avviso viene adottato con riferimento al seguente quadro normativo: - Regolamento CE n. 1083/2006 e ss.mm.ii. (Regolamento generale relativo ai fondi strutturali

Dettagli

La classifica delle regioni italiane secondo l Indice di Green Economy 2012

La classifica delle regioni italiane secondo l Indice di Green Economy 2012 La classifica delle regioni italiane secondo l Indice di Green Economy 2012 Rank 2012 Regioni Punteggio 1 Trentino Alto Adige 0,944 2 Toscana 0,343 3 Umbria 0,233 4 Emilia Romagna 0,198 5 Valle d'aosta

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Novembre 2016 Anno 2015 Cittadini Extracomunitari Nell anno 2015 il numero di cittadini extracomunitari 1 conosciuti all INPS,

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Casi di morte sul lavoro per Regione in Italia Regione Graduatoria in base all'indice di incidenza Indice di incidenza sugli occupati* n casi % sul totale Occupati annuali** Abruzzo Liguria Marche 8 7,0

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Sicilia 1 7 Campania 1 7 Emilia Romagna 1 5 Veneto 8, 4 Basilicata 3 Calabria 3 Liguria 3 Piemonte 3 Valle d'aosta 2 Trentino Alto Adige 2 Puglia 2 Abruzzo 1 Sardegna 1 Lazio 1 Friuli Venezia Giulia 0

Dettagli

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 30/9/2016 DATI INAIL NAZIONALI

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 30/9/2016 DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 30/9/2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

Francesca Perotti Area Rapporti con il Territorio

Francesca Perotti Area Rapporti con il Territorio Gestione efficace ed efficiente dei rifiuti e degli imballaggi Francesca Perotti Area Rapporti con il Territorio Bologna 9 luglio 2007 Il sistema Conai-Consorzi di Filiera 2 CONAI - Consorzio Nazionale

Dettagli

Carta d identità. Delta 2012-2011 % Perimetro GRI KPI UM 2012 2011 2010 GENERAZIONE

Carta d identità. Delta 2012-2011 % Perimetro GRI KPI UM 2012 2011 2010 GENERAZIONE Carta d identità GRI KPI UM 2012 2011 2010 EU1 EU2 GENERAZIONE Capacità installata Potenza efficiente netta per fonte energetica primaria Potenza efficiente netta termoelettrica (MW) 56.559 57.059 57.222-500

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 31/10/2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di

Dettagli

CALENDARIO FESTIVO DELLE FARMACIE DELL'AMBITO TERRITORIALE DI LAGONEGRO - ANNO

CALENDARIO FESTIVO DELLE FARMACIE DELL'AMBITO TERRITORIALE DI LAGONEGRO - ANNO SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA AZIENDA SANITARIA LOCALE DI POTENZA AMBITO TERRITORIALE EX ASL N 3 DI LAGONEGRO U.O.C. FARMACEUTICA TERRITORIALE CALENDARIO FESTIVO DELLE FARMACIE DELL'AMBITO TERRITORIALE

Dettagli

GLI STRANIERI A LISSONE: DA STUDENTI A IMPRENDITORI?

GLI STRANIERI A LISSONE: DA STUDENTI A IMPRENDITORI? Città di Lissone Provincia di Monza e della Brianza GLI STRANIERI A LISSONE: DA STUDENTI A IMPRENDITORI? Indagine statistica su un fenomeno emergente IMMIGRAZIONE IN ITALIA Al 1 gennaio 2010 sono presenti

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA SS-13-HO-EXO02 SCUOLA PRIMARIA - ORGANICO DI DIRITTO A.S.COMP.!!

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA SS-13-HO-EXO02 SCUOLA PRIMARIA - ORGANICO DI DIRITTO A.S.COMP.!! MODULI DI RILEVAZIONE PER I PLESSI DELL'UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE PAG. 1!IST.COMP.:PZIC814005-BELLA VIA SOTTOTENENTE MATONE DIST:002!!PLESSO :PZEE814017-BELLA CAPOLUOGO VIA PROVINCIALE CAP:85051 DIST:002!!COMUNE

Dettagli

DENOMINAZIONE CAAF INDIRIZZO COMUNE PROV TELEFONO FAX ORARI APERTURA

DENOMINAZIONE CAAF INDIRIZZO COMUNE PROV TELEFONO FAX  ORARI APERTURA VIA CENTOMANI, 11 POTENZA PZ Tel.: 097122445 Fax: 097122201 enasco.pz@enasco.i VIA A. MORO, SNC - 85010 - PZ CALVELLO PZ Tel.: 0971920039 enasco.pz@enasco.i VIA L.DE MEDICI, 15-85020 - PZ FILIANO PZ Tel.:

Dettagli

TAV. D.1 - RACCOLTA DI RIFIUTI URBANI (a) VALORI IN TONNELLATE

TAV. D.1 - RACCOLTA DI RIFIUTI URBANI (a) VALORI IN TONNELLATE TAV. D.1 - RACCOLTA DI RIFIUTI URBANI (a) VALORI IN TONNELLATE ANNI RACCOLTA RACCOLTA DIFFERENZIATA INGOM- TOTALE RIFIUTI URBANI % DIFFEREN- INDIFFE- RIFIUTI VETRO PLASTICA CARTA ALTRO TOTALE BRANTI VALORI

Dettagli

GRUPPO COMUNE GIORNO

GRUPPO COMUNE GIORNO Azienda Sanitaria Locale di Potenza Ambito Territoriale ex ASL 3 Lagonegro U.O.S.D. Farmaceutica Territoriale IN RIFERIMENTO ALL ART. 4 DELLA L.R. 5 APRILE 2000 N.29, LE FARMACIE URBANE,RURALI ED UNICHE

Dettagli

A R C H I V I O D I S T A T O D I

A R C H I V I O D I S T A T O D I ARCHIVIO DI STATO DI P O T E N Z A Corso Garibaldi 4/a (cod. Post. 85100); tel. 0971/21186. Consistenza totale: bb., fasci, ~011. e regg. 90.248; pergg. 592; timbri e clichés 227. Biblioteca: voll., opuscoli

Dettagli

"#$ 0#"2 "2 3 44&2! $"2 0"-2 --# 4 &!& " "2 # #849&'!&' !!!!!!!! " " '*+, 6)*788)(.. "# $ #$$!% " #$!$$!% 1#"2 4 '!2 '! 5'' 554!!!!!

#$ 0#2 2 3 44&2! $2 0-2 --# 4 &!&  2 # #849&'!&' !!!!!!!!   '*+, 6)*788)(.. # $ #$$!%  #$!$$!% 1#2 4 '!2 '! 5'' 554!!!!! &'&' '()*+, -.. /0-/$- (4 '*+, 6)*788)(.. ( ) ) %) ) * # $ #$$% #$ $$% + ( ',,'% $ - % %. /0'0 0$ #$ % 1#2 3 5 % -0$ 4 '2 ' 5'' 554 25 3 44&2 $2 0-2 ' #$$% #$$% #$$%2 #$$%#3& #$$% --# 12 ( '$ $ #3& ( 22

Dettagli

terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016

terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016 terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016 Qualche cenno sulla fase attuale 1. La gravità della crisi 1867-72 1930-36 2008-14

Dettagli

Mezzogiorno e del Centro-Nord nella fase recente e previsioni 2012 ALLEGATO STATISTICO

Mezzogiorno e del Centro-Nord nella fase recente e previsioni 2012 ALLEGATO STATISTICO Andamento dell economia e del mercato del lavoro del Mezzogiorno e del Centro-Nord nella fase recente e previsioni 2012 ALLEGATO STATISTICO Audizione SVIMEZ presso la V Commissione Bilancio della Camera

Dettagli

&'!(!$)!$ $#1 0/#1 /"#1 $#1 ! "#"$ 2 44&1! $"$$/ 4 &!& "/#3.#"1 " ")6:&'!(!$)!$ !!!!!!!! '*+, 6)*788)(- - "# $ "##!$ % "#!##!

&'!(!$)!$ $#1 0/#1 /#1 $#1 ! #$ 2 44&1! $$$/ 4 &!& /#3.#1  )6:&'!(!$)!$ !!!!!!!! '*+, 6)*788)(- - # $ ##!$ % #!##! &'($)$ '()*+, - -./ (4 ". '*+, 6)*788)(- - ' ( ( ( ( ) & "# $ "##$ "# ##$ - * '..'$ # / $ $ 12'2 2# "#"$ #/1 2 5 $3$ 6 '4 ' 7'' 776 47 2 44&1 $#1 /#1 & "##$ "##$ "##$4 "##$"5& "##$ $"$$/ 34 * '# # "5&

Dettagli

CORSA ALLA GREEN ECONOMY: RISCOSSA DEL CEN- TRO, MA IL TRENTINO ALTO ADIGE SVETTA IN TESTA

CORSA ALLA GREEN ECONOMY: RISCOSSA DEL CEN- TRO, MA IL TRENTINO ALTO ADIGE SVETTA IN TESTA CORSA ALLA GREEN ECONOMY: RISCOSSA DEL CEN- TRO, MA IL TRENTINO ALTO ADIGE SVETTA IN TESTA Indice di green economy 2012 di Fondazione impresa: 1 Trentino Alto Adige, 2 Toscana, 3 Umbria. Mentre il Nord

Dettagli

PROCEDURA VALUTATIVA A SPORTELLO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI PER LO SVILUPPO E L INNOVAZIONE DELLE PMI DELLA BASILICATA

PROCEDURA VALUTATIVA A SPORTELLO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI PER LO SVILUPPO E L INNOVAZIONE DELLE PMI DELLA BASILICATA PROCEDURA VALUTATIVA A SPORTELLO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI PER LO SVILUPPO E L INNOVAZIONE DELLE PMI DELLA BASILICATA LINEA D INTERVENTO III.2.3.A DELL OBIETTIVO SPECIFICO III.2 DELL ASSE III

Dettagli

Gennaio. Aprile 2015 223 187 36 82 34 48 305. In occasione. di lavoro. di trasporto 48. di lavoro Senza mezzo In itinere. mezzo di trasporto 34

Gennaio. Aprile 2015 223 187 36 82 34 48 305. In occasione. di lavoro. di trasporto 48. di lavoro Senza mezzo In itinere. mezzo di trasporto 34 OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 30/0/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

ARCHIVIO DI STATO MATERA

ARCHIVIO DI STATO MATERA ARCHIVIO DI STATO DI MATERA Via R. Scotellaro, 15 (cod. Post. 75100); tel. 0835/211536. Consistenza totale: bb., pacchi, ~011. e regg. 21.587; frammenti di pergg. 633. Biblioteca: voil. 2.385; ms. 1. La

Dettagli

A CONFRONTO. La Valle d Aosta. Valutazione della crescita in Valle d Aosta nel periodo con la cartografia socioeconomica NMK SER IST PRIV

A CONFRONTO. La Valle d Aosta. Valutazione della crescita in Valle d Aosta nel periodo con la cartografia socioeconomica NMK SER IST PRIV La Valle d Aosta A FRONTO AGR IND COSTR MK NMK FAM PUB VA IST PRIV PA K RDE AGR 39,0 67,8 0,3 4,3 0,2 31,5 4,9 3,7 0,2 151,8 IND 13,9 787,4 82,3 100,1 7,4 180,3 46,9 21,4 788,6 2.028,3 COSTR 0,0 3,9 0,2

Dettagli

Capitolo 14. Industria

Capitolo 14. Industria Capitolo 14 Industria 14. Industria Per saperne di più... ISTAT. Banche dati e sistemi informativi. Roma. http://www.istat.it. Questo capitolo raccoglie informazioni sul settore dell industria in senso

Dettagli

$#21 #%1 ! "#$% 3 44'1! %#1.#"1 "2. 4 '!' "#$.#1 # #(59&'"( ()*+,-. !""" (+,- 6*+788*)/ / "# $ #$$"%" 0#.1 #$$"%! #$$"%"3"!

$#21 #%1 ! #$% 3 44'1! %#1.#1 2. 4 '!' #$.#1 # #(59&'( ()*+,-. ! (+,- 6*+788*)/ / # $ #$$% 0#.1 #$$%! #$$%3! &'"( ()*+,-. / / " " "$" )4." (+,- 6*+788*)/ / ( ) ) ) ) * &' "# $ #$$" #$"$$",)"' "- -"' "$." "/ 01'1 1$ "#$ 0#.1 3 5 & "$ 5'"3'" 6''665"36 3 44'1 #1.#"1 '& #$$ #$$" #$$3" #$$"#4& #$$ "2. 2"3" )"'$ "$"

Dettagli

PIANO REGIONALE INTEGRATO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2011/2012 CONTRIBUTI ALLE SCUOLE PARITARIE DELL'INFANZIA 2010/2011

PIANO REGIONALE INTEGRATO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2011/2012 CONTRIBUTI ALLE SCUOLE PARITARIE DELL'INFANZIA 2010/2011 PIANO REGIONALE INTEGRATO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2011/2012 CONTRIBUTI ALLE SCUOLE PARITARIE DELL'INFANZIA 2010/2011 ALLEGATO "A" N.P. ENTE GESTORE INTESTATARIO CONTO CORRENTE DENOMINAZIONE

Dettagli

ITALIA SETTENTRIONALE

ITALIA SETTENTRIONALE Tabella 1 - Interruzioni volontarie di gravidanza, 2007 ABORTIVITA' IVG NATI VIVI * DONNE 15-49 RAPPORTO PER TASSO PER 1000 TASSO DI ANNI ** 1000 NATI VIVI DONNE 15-49 ANNI FECONDITA' ITALIA SETTENTRIONALE

Dettagli

N dei comuni 188 N delle schede da compilare 188 N delle schede compilate 188. PRODUZ. TOTALE PROCAPITE (kg/ab*giorno) 1,37.

N dei comuni 188 N delle schede da compilare 188 N delle schede compilate 188. PRODUZ. TOTALE PROCAPITE (kg/ab*giorno) 1,37. Provincia di Milano Osservatorio provinciale sui Rifiuti MILANO - C.SO DI PORTA VITTORIA, 27 Tel: 02.7740.3826 Fax: 02.7740.3570 Web: www.provincia.milano.it Mail: BASSA osservatorio_rifiuti@provincia.milano.it

Dettagli

ITALIA SETTENTRIONALE

ITALIA SETTENTRIONALE Tabella 1 - Interruzioni volontarie di gravidanza, 2005 ABORTIVITA' IVG NATI VIVI * DONNE 15-49 RAPPORTO PER TASSO PER 1000 TASSO DI ANNI ** 1000 NATI VIVI DONNE 15-49 ANNI FECONDITA' ITALIA SETTENTRIONALE

Dettagli

N dei comuni N delle schede da compilare N delle schede compilate PRODUZ. TOTALE PROCAPITE (kg/ab*giorno) 1,38.

N dei comuni N delle schede da compilare N delle schede compilate PRODUZ. TOTALE PROCAPITE (kg/ab*giorno) 1,38. REGIONE LOMBARDIA Osservatorio Regionale sui Rifiuti MILANO - VIA RESTELLI, 3/1 Tel: 02.69.666.333 Fax: 02.69.666.249 Web: www.arpalombardia.it Mail: BASSA m.lombardi@arpalombardia.it Indice di presenza

Dettagli

ALBO DELLA REGIONE BASILICATA - ENTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE. Classe Attribuita. Nr.Sedi Attuazione

ALBO DELLA REGIONE BASILICATA - ENTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE. Classe Attribuita. Nr.Sedi Attuazione ALBO DELLA REGIONE BASILICATA - ENTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Cod.Ente Denominazione Tipologia Classe Attribuita Nr.Sedi Attuazione Web Email Telefono Fax 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 NZ03714 NZ03675 NZ02807

Dettagli

Osservatorio sul Sommerso. Terzo Rapporto su Economia Sommersa e Lavoro non Regolare in Calabria

Osservatorio sul Sommerso. Terzo Rapporto su Economia Sommersa e Lavoro non Regolare in Calabria Osservatorio sul Sommerso Terzo Rapporto su Economia Sommersa e Lavoro non Regolare in Calabria Il Rapporto è: Un analisi multidimensionale del sommerso calabrese Nuovo approccio teorico al sommerso Risorsa

Dettagli

TAV. D.1 - RACCOLTA DI RIFIUTI URBANI (a) VALORI IN TONNELLATE

TAV. D.1 - RACCOLTA DI RIFIUTI URBANI (a) VALORI IN TONNELLATE TAV. D.1 - RACCOLTA DI RIFIUTI URBANI (a) VALORI IN TONNELLATE RACCOLTA RACCOLTA DIFFERENZIATA INGOM- TOTALE RIFIUTI URBANI % DIFFEREN- INDIFFE- RIFIUTI VETRO PLASTICA CARTA ALTRO TOTALE BRANTI VALORI

Dettagli

Il profilo di salute del Friuli Venezia Giulia

Il profilo di salute del Friuli Venezia Giulia Il profilo di salute del Friuli Venezia Giulia Servizio di Epidemiologia Direzione Centrale di Salute, Integrazione Socio Sanitaria e Politiche Sociali Aspetti Demografici del Friuli Venezia Giulia Silvia

Dettagli

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2007

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2007 I primati di nel mercato del lavoro nel 2007 Maggio 2008 Direttore: Gianluigi Bovini Coordinamento tecnico: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Mappe tematiche: Fabrizio Dell Atti Le elaborazioni

Dettagli

TABELLA DELLE DISTANZE FERROVIARIE TASSABILI (REGIONE PUGLIA) TARIFFE AL PUBBLICO IN VIGORE DAL 08 LUGLIO 2015 BARI 10 BARI Scalo

TABELLA DELLE DISTANZE FERROVIARIE TASSABILI (REGIONE PUGLIA) TARIFFE AL PUBBLICO IN VIGORE DAL 08 LUGLIO 2015 BARI 10 BARI Scalo REGIONE PUGLIA TRASPORTO REGIONALE TABELLA DELLE DISTANZE FERROVIARIE TASSABILI (REGIONE PUGLIA) TARIFFE AL PUBBLICO IN VIGORE DAL 08 LUGLIO 2015 BARI 10 BARI Scalo TARIFFE ORDINARIE TARIFFE SPECIALI 10

Dettagli

Piano Particellare di esproprio descrittivo

Piano Particellare di esproprio descrittivo Progetto definitivo di un parco eolico nel territorio di Banzi: Piano particellare di esproprio descrittivo 1 Piano Particellare di esproprio descrittivo Relazione Tecnica descrittiva Premessa Oggetto

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Anno - Dati aggiornati al Giugno Casi di morte sul lavoro per Regione Regione % sul totale n casi Lombardia,% 7 Emilia Romagna,6% Piemonte,% Veneto,% Sicilia 7,% Toscana 7,% 9 Abruzzo 6,% 6 Campania 6,%

Dettagli

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering

Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering Anno 00 - Dati aggiornati al Dicembre Casi di morte sul lavoro per Regione Regione % sul totale n casi Lombardia 4,% 74 Veneto 0,5% 55 Campania 8,4% 44 Puglia 8,% 4 Lazio 7,% 8 Sicilia 6,7% 5 Emilia Romagna

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE GEOLOGI Centro Studi NOTA STAMPA

CONSIGLIO NAZIONALE GEOLOGI Centro Studi NOTA STAMPA CONSIGLIO NAZIONALE GEOLOGI Centro Studi NOTA STAMPA FRANE E ALLUVIONI: SEI MILIONI DI PERSONE A RISCHIO Emilia Romagna, Campania e Lombardia tra le regioni più esposte ausa del consapevolezza nella società

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro

Rilevazione sulle forze di lavoro 28 aprile 2010 Rilevazione sulle forze di lavoro Media 2009 Sul sito www.istat.it sono da oggi disponibili i dati della media 2009 della rilevazione sulle forze di lavoro. In questa statistica in breve

Dettagli

REGISTRO SETTORE CIVILE COD ASS DENOMINAZIONE VIA COMUNE PROV. CAP ASL ISCRIZIONE. VIA PRETORIA,N 234 Potenza PZ 85100 2 07/02/1994 290 del 7/2/94

REGISTRO SETTORE CIVILE COD ASS DENOMINAZIONE VIA COMUNE PROV. CAP ASL ISCRIZIONE. VIA PRETORIA,N 234 Potenza PZ 85100 2 07/02/1994 290 del 7/2/94 REGIONE BASILICATA Dipartimento Salute, Sicurezza e Solidarietà Sociale, Servizi alla Persona e alla Comunità Ufficio Gestione Terzo Settore Enti No Profit e Concessioni Benefici economici - 72AI REGISTRO

Dettagli