TRIBUNALE ORDINARIO DI BENEVENTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TRIBUNALE ORDINARIO DI BENEVENTO"

Transcript

1 TRIBUNALE ORDINARIO DI BENEVENTO Espropriazione immobiliare iscritta al n 84/07 GIUDICE DELL ESECUZIONE Ill.mo Dr. Michele Cuoco RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA D UFFICIO C.T.U. ing. Nicola Pilla Benevento, 10 gennaio

2 Ill.mo Sig. Giudice dott. Michele Cuoco del Tribunale Ordinario di Benevento Premessa Con ordinanza del 22 ottobre 2010 nominava me sottoscritto Dr. Ing. Pilla Nicola con studio in Benevento alla via Lungo Calore Manfredi di Svevia 35, iscritto all ordine degli ingegneri della provincia di Benevento con il n. 998 ed iscritto all albo dei C.T.U. del tribunale di Benevento, Esperto tecnico nell ambito del processo esecutivo n 84/2007. Il giorno 11 novembre 2010, prestato il giuramento di rito, Ella mi affidava il mandato e formulava i seguenti quesiti: Provveda il perito con riferimento agli immobili oggetto di pignoramento identificati catastalmente al foglio 27 p.lle 246, 249, 250, 123, al foglio 28 p.lle 41, 42, 43, 44, al foglio 37 p.lle 39, 98, 99, 111, 181, 182, 183, al foglio 38 p.lle 98, 165 situati nel comune di San Bartolomeo in Galdo: a) alla esatta individuazione dei beni oggetto del pignoramento con esatta indicazione di almeno tre confini ed alla formazione, ove opportuno, di uno o più lotti per la vendita, identificando i nuovi confini e provvedendo, previa autorizzazione del giudice, ove necessario, alla realizzazione del frazionamento, allegando alla relazione estimativa i tipi debitamente approvati dall'ufficio Tecnico Erariale; b) all'esatta elencazione ed individuazione dei beni componenti il lotto, mediante indicazione della tipologia di ciascun immobile, della sua ubicazione (città, via, numero civico, piano, eventuale numero interno), degli accessi, dei confini e dei dati catastali, delle eventuali pertinenze e accessori, degli eventuali millesimi di parti comuni, indicando anche il contesto in cui essi si trovano, le caratteristiche e la destinazione della zona e dei servizi da 2

3 essa offerti, le caratteristiche delle zone confinanti. Con riferimento al singolo bene, verranno indicate eventuali dotazioni condominiali (es. posti auto comuni, giardino, ecc...), la tipologia del bene, l'altezza utile interna, la composizione interna, la superficie netta, il coefficiente utilizzato ai fini ai fini della determinazione della superficie commerciale, la superficie commerciale medesima, l'esposizione, le condizioni di manutenzione, le caratteristiche interne di ciascun immobile, precisando per ciascun elemento l'attuale stato di manutenzione e - per gli impianti - la loro rispondenza alla vigenta normativa e, in caso contrario, i costi necessari al loro adeguamento; c) alla verifica della regolarità dei beni sotto il profilo urbanistico, indicando in quale epoca fu realizzato l'immobile, gli estremi del provvedimento autorizzatorio, la rispondenza della costruzione alla previsione del provvedimento medesimo, eventuali modifiche e gli estremi degli atti autorizzativi. In caso di esistenza di opere abusive, il perito provvederà all'indicazione dell'eventuale sanabilità ai sensi delle leggi n. 47/85 ed alla luce degli attuali strumenti urbanistici e dei relativi costi, assumendo le opportune informazioni presso gli uffici comunali competenti ovvero agli oneri economici necessari per l'eliminazione dell'abuso (ove non sanabile); d) all'identificazione catastale dell'immobile, previo accertamento dell'esatta rispondenza dei dati specificati nell'atto di pignoramento con le risultanze catastali, eseguendo le variazioni che fossero necessarie per l'aggiornamento del catasto, acquisendo la relativa scheda ovvero predisponendola ove mancante; provveda in caso di difformità o mancanza di idonea planimetria del bene, alla sua correzione o redazione; e) all'indicazione dello stato di possesso degli immobili, precisando se occupati da terzi ed a che titolo, ovvero dal debitore. Ove essi siano occupati in base ad un contratto di affitto o di locazione, verifichi la data di scadenza per l'eventuale disdetta, l'eventuale data di rilascio fissata o lo stato della causa eventualmente in corso per il rilascio; 3

4 f) alla specificazione dei vincoli ed oneri giuridici gravanti sul bene, distinguendo e indicando in sezioni separate quelli che resteranno a carico dell'acquirente e quelli che saranno invece cancellati o regolarizzati dalla procedura; g) ad acquisire ogni informazione concernente: l'importo annuo delle spese fisse di gestione o manutenzione (es. spese condominiali ordinarie); eventuali spese straordinarie già deliberate ma non ancora scadute; eventuali spese condominiali scadute non pagate negli due anni anteriori alla data della perizia; eventuali cause in corso; la individuazione dei precedenti proprietari nel ventennio e alla elencazione di ciascun atto di acquisto, con indicazione dei suoi estremi (data, notaio, data e numero di registrazione e trascrizione), e ciò anche sulla scorta della eventuale relazione notarile; h) alla valutazione complessiva dei beni, indicando distintamente e in separati paragrafi i criteri di stima utilizzati, le fonti delle informazioni utilizzate per la stima, il calcolo delle superfici per ciascun immobile, con indicazione dell'immobile, della superficie commerciale del valore al mq, del valore totale; esponendo altresì analiticamente gli adeguamenti e correzioni della stima, precisando tali adeguamenti in maniera distinta per lo stato d'uso e manutenzione, lo stato di possesso, i vincoli ed oneri giuridici non eliminabili dalla procedura, nonchè per eventuali spese condominiali insolute, il valore finale del bene, al netto di tali decurtazioni e correzioni. i) Nel caso si tratti di quota indivisa, fornisca altresì la valutazione della sola quota, tenedo conto della maggior difficoltà di vendita per le quote indivise; precisi infine se il bene risulti comodamente divisibile, identificando, in caso affermativo, le parti che potrebbero essere 4

5 separate in favore della procedura. Infine Lei disponeva di allegare alla relazione di stima (per le copie inviate alle parti) almeno due fotografie esterne del bene e almeno due interne, nonché la planimetria del bene, la visura catastale attuale e la copia della concessione edilizia o atti di sanatoria, di inviare copia della relazione ai creditori procedenti o intervenuti e al debitore almeno 45 giorni prima dell udienza fissata per il a mezzo posta ordinaria o nei modi che assicurino altrimenti la ricezione dell elaborato da parte dei destinatari. Gli avvisi di ricevimento e le prove dell avvenuta consegna dovranno essere spillati a cura dell esperto all elaborato consegnato in cancelleria. Le parti potranno depositare all udienza note alla relazione purché abbiano provveduto, almeno 15 giorni prima, ad inviare le predette note al perito, nel qual caso il perito presenzierà all udienza per rendere gli eventuali chiarimenti. La S.V.I. mi autorizzò al ritiro dei fascicoli di parte e ad estrarre copia del fascicolo d ufficio e pose l acconto di 500,00 a carico del creditore procedente, invitandomi a comunicare tempestivamente eventuali omissioni ai fini della successiva dichiarazione di improcedibilità. Mi autorizzò ad avvalermi di un collaboratore per le esecuzioni materiali ed all utilizzo del mezzo proprio, a ritirare dalla Cancelleria il fascicolo di ufficio per il tempo strettamente necessario per la fotocopiatura degli atti in esso contenuti. Svolgimento delle operazioni di consulenza Dopo un attento studio di ogni documentazione agli atti, al fine di acquisire elementi utili alla redazione della consulenza tecnica, mi sono recato presso: 1. l Ufficio tecnico comunale di San Bartolomeo in Galdo; 2. Agenzia del territorio di Benevento; Ho comunicato alle parti l inizio delle operazioni peritali tramite raccomandata a.r. (ved. allegato Pag. 24). Mi sono recato presso il comando di polizia municipale di San Bartolomeo in Galdo per 5

6 avere le indicazioni per individuare i beni pignorati. Gli agenti della polizia municipale mi hanno fornito il nominativo della persona che ha in fitto i beni del sig. OMISSIS: il sig. OMISSIS. Inoltre, ho effettuato un sopralluogo presso i beni oggetto di stima sito nel comune di San Bartolomeo in Galdo il giorno 07 dicembre 2010, come riportato nel verbale di sopralluogo (ved. allegato pag. 26). Risposta ai quesiti contenuti nel mandato a) alla esatta individuazione dei beni oggetto del pignoramento con esatta indicazione di almeno tre confini ed alla formazione, ove opportuno, di uno o più lotti per la vendita, identificando i nuovi confini e provvedendo, previa autorizzazione del giudice, ove necessario, alla realizzazione del frazionamento, allegando alla relazione estimativa i tipi debitamente approvati dall'ufficio Tecnico Erariale; Particella 246 del foglio 27 (ved. foto 2 pag. 20): località Piano Pergola di 15 are e 90 centiare (1590 mq) e risulta intestato nel diritto del livellario a OMISSIS per l intero e nel diritto del concedente al Comune di San Bartolomeo in Galdo. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 247, 50, 48 e il torrente La Catola. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag.70). Particella 249 del foglio 27 (ved. foto 1 pag. 20): località Stretta Fucile di 29 are e 90 centiare (2990 mq) e risulta intestato nel diritto del livellario a OMISSIS per l intero e nel diritto del concedente al Comune di San Bartolomeo in Galdo. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 136, 250, 137, 248 e con il torrente La Catola. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 68). Particella 250 del foglio 27 (ved. foto 1 pag. 20): 6

7 località Stretta Fucile di 30 are e 10 centiare (3010 mq) e risulta intestato nel diritto del livellario a OMISSIS per l intero e nel diritto del concedente al Comune di San Bartolomeo in Galdo. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 249, 137, 213 e con la Strada Vicinale stretta fucile. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 68). Particella 123 del foglio 27 (ved. foto 4 pag. 21): località Stretta Fucile di 46 are e 60 centiare (4660 mq) e risulta intestato nel diritto del livellario a OMISSIS per l intero e nel diritto del concedente al Comune di San Bartolomeo in Galdo. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 122, 121, 125 e con la Strada Vicinale Stretta Fucile n 4. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 69). Particella 41 del foglio 28 (ved. foto 3 pag. 21): località Stretta Fucile di 68 are (6800 mq) e risulta intestato nel diritto del livellario a OMISSIS per l intero e nel diritto del concedente al Comune di San Bartolomeo in Galdo. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 42, 43, 117,119, 118, 141 con la Strada Vicinale Stretta Fucile n 4, con la Strada Vicinale Stretta Fucile n 6. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 71). Particella 42 del foglio 28 (ved. foto 3 pag. 21): località Stretta Fucile di 46 centiare (46 mq) e risulta intestato nel diritto del livellario a OMISSIS per l intero e nel diritto del concedente al Comune di San Bartolomeo in Galdo. Confina con l appezzamento di terreno individuato dalla particella 41. 7

8 La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 71). Particella 43 del foglio 28 (ved. foto 3 pag. 21): località Stretta Fucile di 52 are e 70 centiare (5270 mq) e risulta intestato nel diritto del livellario a OMISSIS per l intero e nel diritto del concedente al Comune di San Bartolomeo in Galdo. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 44, 41, 47 e dalla Strada Vicinale Stretta Fucile n 4. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 71). Particella 44 del foglio 28 (ved. foto 3 pag. 21): località Stretta Fucile di 61 centiare (61 mq) e risulta intestato nel diritto del livellario a OMISSIS per l intero e nel diritto del concedente al Comune di San Bartolomeo in Galdo. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 43 e Strada Vicinale Stretta Fucile n 4. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 71). Particella 39 del foglio 37 (ved. foto 6 pag. 22): località Radicata di 87 are e 80 centiare (8780 mq) e risulta intestato nel diritto del livellario a OMISSIS per l intero e nel diritto del concedente al Comune di San Bartolomeo in Galdo. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 148, 38, 40 e con la strada comunale. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 72). Particella 98 del foglio 37 (ved. foto 5 pag. 22) : località Radicata di 27 are e 20 centiare (2720mq) e risulta intestato nel diritto del livellario a OMISSIS per l intero e nel diritto del concedente al Comune di San Bartolomeo in Galdo. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 96, 181, 100 e dalla strada vicinale. 8

9 La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 72). Particella 99 del foglio 37 (ved. foto 7 pag. 23): località Radicata di 01 are (100 mq) e risulta intestato a OMISSIS. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 182, 183, 109, 187. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 72). Particella 111 del foglio 37 (ved. foto 7 pag. 23) : località Radicata di 11 are e 40 centiare (1140 mq) e risulta intestato a OMISSIS. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 187, 110, 112, 188. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 72). Particella 181 del foglio 37 (ved. foto 5 pag. 22) : località Radicata di 30 are e 60 centiare (3060 mq) e risulta intestato a OMISSIS. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 182, 96, 98, 184. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 72). Particella 182 del foglio 37 (ved. foto 7 pag. 23) : località Radicata di 62 are (6200 mq) e risulta intestato a OMISSIS. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 181, 183, 110, 96, 107, 99, 187 e con la strada comunale. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 72). Particella 183 del foglio 37 (ved. foto 7 pag. 23) : località Radicata di 14 are (1400 mq) e risulta intestato a OMISSIS. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 182, 99, 107, 109, 203,

10 La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 72). Particella 98 del foglio 38 (ved. foto 8 pag. 23) : località La Catola di 06 are e 80 centiare (6800 mq) e risulta intestato a OMISSIS. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 97, 165, 99 e con il torrente La Catola. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 73). Particella 165 del foglio 38 (ved. foto 8) : località La Catola di 17 are e 90 centiare (1790 mq) e risulta intestato a OMISSIS. Confina con gli appezzamenti di terreno individuati dalle particelle 98, 164, 99 e con la strada comunale Morgette. La particella è facilmente individuabile dalla porzione di mappa (vedi allegato pag. 73). Per la vendita, ritengo opportuno la formazione di un unico lotto. b) all'esatta elencazione ed individuazione dei beni componenti il lotto, mediante indicazione della tipologia di ciascun immobile, della sua ubicazione (città, via, numero civico, piano, eventuale numero interno), degli accessi, dei confini e dei dati catastali, delle eventuali pertinenze e accessori, degli eventuali millesimi di parti comuni, indicando anche il contesto in cui essi si trovano, le caratteristiche e la destinazione della zona e dei servizi da essa offerti, le caratteristiche delle zone confinanti. Con riferimento al singolo bene, verranno indicate eventuali dotazioni condominiali (es. posti auto comuni, giardino, ecc...), la tipologia del bene, l'altezza utile interna, la composizione interna, la superficie netta, il coefficiente utilizzato ai fini ai fini della determinazione della superficie commerciale, la superficie commerciale medesima, l'esposizione, le condizioni di manutenzione, le caratteristiche interne di ciascun immobile, precisando per ciascun elemento l'attuale stato di manutenzione e - per gli impianti - la loro rispondenza alla vigenta normativa e, in caso contrario, i costi necessari al loro adeguamento; 10

11 Particella 246 del foglio 27 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: pascolo arb classe : U, superficie 15 are e 90 centiare, reddito dominicale 1,40, reddito agrario 0,41; Particella 249 del foglio 27 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che tale particella è divisa in due parti: 1 parte qualità: pascolo classe : 3, superficie 25 are, reddito dominicale 0,77 reddito agrario 0,39; 2 parte qualità: bosco ceduo classe : 3, superficie 04 are e 90 centiare, reddito dominicale 0,10, reddito agrario 0,08; Particella 250 del foglio 27 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo classe : 3, superficie 30 are e 10 centiare, reddito dominicale 5,44 reddito agrario 10,88; Particella 123 del foglio 27 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo classe : 2, superficie 46 are e 60 centiare, reddito dominicale 13,24 reddito agrario 18,05; Particella 41 del foglio 28 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo classe : 2, superficie 68 are, reddito dominicale 19,32 reddito agrario 26,34; Particella 42 del foglio 28 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo classe : 2, superficie 46 centiare, reddito dominicale 0,13 reddito agrario 0,18; Particella 43 del foglio 28 : 11

12 Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo arbor classe : 1, superficie 52 are e 70 centiare, reddito dominicale 29,94 reddito agrario 21,77; Particella 44 del foglio 28 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo arbor classe : 1, superficie 61 centiare, reddito dominicale 0,35 reddito agrario 0,25; Particella 39 del foglio 37 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo classe : 3, superficie 87 are e 80 centiare, reddito dominicale 15,87 reddito agrario 31,74; Particella 98 del foglio 37 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo classe : 3, superficie 27 are e 20 centiare, reddito dominicale 4,92 reddito agrario 9,83; Particella 99 del foglio 37 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo arbor classe : 3, superficie 01 are, reddito dominicale 0,18 reddito agrario 0,34; Particella 111 del foglio 37 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo arbor classe : 2, superficie 11 are e 40 centiare, reddito dominicale 3,83 reddito agrario 4,42; Particella 181 del foglio 37 : 12

13 Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo classe : 4, superficie 30 are e 60 centiare, reddito dominicale 2,84 reddito agrario 10,27; Particella 182 del foglio 37 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo classe : 3, superficie 62 are, reddito dominicale 11,21 reddito agrario 20,81; Particella 183 del foglio 37 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo classe : 4, superficie 14 are, reddito dominicale 1,30 reddito agrario 4,70; Particella 98 del foglio 38 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: pascolo classe : 2, superficie 06 are e 80 centiare, reddito dominicale 0,35 reddito agrario 0,18; Particella 165 del foglio 38 : Dai dati catastali (ved. visura allegata pag ) si rileva che: qualità: seminativo classe : 3, superficie 17 are e 90 centiare, reddito dominicale 3,24 reddito agrario 6,47; Il lotto è situato alla contrada Catola a circa 10 KM dal centro del paese San Bartolomeo in Galdo ed è a destinazione agricola (vedi certificato del comune pag. 77). E possibile accedere alle varie particelle costituenti il lotto tramite strade sterrate che possono essere individuate dai vari estratti di mappa allegati. c) alla verifica della regolarità dei beni sotto il profilo urbanistico, indicando in quale epoca fu realizzato l'immobile, gli estremi del provvedimento autorizzatorio, la rispondenza della costruzione alla previsione del provvedimento medesimo, eventuali modifiche e gli estremi degli atti autorizzativi. In caso di esistenza di opere abusive, il perito provvederà all'indicazione 13

14 dell'eventuale sanabilità ai sensi delle leggi n. 47/85 ed alla luce degli attuali strumenti urbanistici e dei relativi costi, assumendo le opportune informazioni presso gli uffici comunali competenti ovvero agli oneri economici necessari per l'eliminazione dell'abuso (ove non sanabile); Tale quesito non rientra in questo caso. d) all'identificazione catastale dell'immobile, previo accertamento dell'esatta rispondenza dei dati specificati nell'atto di pignoramento con le risultanze catastali, eseguendo le variazioni che fossero necessarie per l'aggiornamento del catasto, acquisendo la relativa scheda ovvero predisponendola ove mancante; provveda in caso di difformità o mancanza di idonea planimetria del bene, alla sua correzione o redazione; Gli immobili individuati al foglio 27 dalle p.lle 246, 249, 250, 123, al foglio 28 dalle p.lle 41, 43, al foglio 37 dalle p.lle 39, 98, 111, 181, 182, 183, al foglio 38 p.lle 98, 165 corrispondono catastalmente ai dati specificati nell'atto di pignoramento. Gli immobili individuati al foglio 28 dalle p.lle 42, 44 e al foglio 37 dalla particella 99 non corrispondono ai dati specificati nell'atto di pignoramento in quanto sono accatastati come fabbricati rurali che attualmente non esistono in quanto sono stati abbattuti. Per tali immobili ho fatto redigere la opportuna correzione presso l'u.r.p. del catasto (vedi allegato pag. 74), quindi attualmente sono accatastati come terreni. e) all'indicazione dello stato di possesso degli immobili, precisando se occupati da terzi ed a che titolo, ovvero dal debitore. Ove essi siano occupati in base ad un contratto di affitto o di locazione, verifichi la data di scadenza per l'eventuale disdetta, l'eventuale data di rilascio fissata o lo stato della causa eventualmente in corso per il rilascio; Attualmente l intero lotto è dato in fitto al sig. OMISSIS nato a San Bartolomeo in Galdo il XXXXXXX e residente in Volturara Appula (FG) Contrada XXXXXXX. La durata del contratto va dal al al canone pattuito di 150,00 (vedi contratto di fitto allegato Pag ). 14

15 f) alla specificazione dei vincoli ed oneri giuridici gravanti sul bene, distinguendo e indicando in sezioni separate quelli che resteranno a carico dell'acquirente e quelli che saranno invece cancellati o regolarizzati dalla procedura; formalità pregiudizievoli Ipoteca volontaria n del 11 ottobre 2002 accesa per ,00 - a favore della "MPS Bancaverde s.p.a." con sede in Firenze - contro OMISSIS e OMISSIS - derivante da atto per notaio Marinelli del 10 ottobre 2002, rep. n a fronte di un prestito di ,00 da restituirsi in 18 anni gravante su tutti gli immobili del lotto. Ipoteca giudiziale n. 452 del 3 febbraio 2006 Accesa per ,00 a favore della "Banca Popolare di Novara s.p.a." con sede in Novara contro OMISSIS e OMISSIS derivante da decreto ingiuntivo del Tribunale di Benevento in data 25 gennaio 2006, per la somma di ,42 gravante su tutti gli immobili del lotto ad eccezione di : NCT foglio 37 nm.nn 183. Verbale di pignoramento immobiliare del tribunale di Benevento, in data 14 marzo trascritto alla Conservatoria RR.II di Benevento, in data 4 aprile 2007 al n. 2812/RP - a favore della "MPS Gestione Crediti Banca s. p.a" con sede in Siena - contro OMISSIS e OMISSIS - gravante su tutii gli immobili del lotto così come pignorati. Tale oneri giuridici saranno cancellati o regolarizzati dalla procedura. g) ad acquisire ogni informazione concernente: l'importo annuo delle spese fisse di gestione o manutenzione (es. spese condominiali ordinarie); eventuali spese straordinarie già deliberate ma non ancora scadute; eventuali spese condominiali scadute non pagate negli due anni anteriori alla data della perizia; 15

16 eventuali cause in corso; la individuazione dei precedenti proprietari nel ventennio e alla elencazione di ciascun atto di acquisto, con indicazione dei suoi estremi (data, notaio, data e numero di registrazione e trascrizione), e ciò anche sulla scorta della eventuale relazione notarile; Dalla relazione notarile depositata agli atti : Foglio 27 mappali n. 246, 249, 250 OMISSIS, nata a San Bartolmeo in Galdo il XXXXXXX vende a OMISSIS con atto di compravendita per notaio Palmieri, rep. N. 898/340 in data 13 giugno 1985, trascritto in data 9 luglio 1985 al n. 4969/RP. Foglio 28 mappali n. 41, 42, 43, 44 Foglio 27 mappale n. 123 I coniugi OMISSIS, nato a San Bartolomeo in Galdo il XXXXXXX e OMISSIS, nata a San Bartolomeo in Galdo il XXXXXXXXX vendono a OMISSIS con atto di compravendita per notaio Lettieri, rep. N in data 12 novembre 1984, trascritto in data 24 novembre al n. 9848/RP. Foglio 37 mappale n. 39, 98 OMISSIS, nata a San Bartolomeo in Galdo il XXXXXX e OMISSIS, nato a San Bartolomeo in Galdo il XXXXXXX vendono a OMISSIS con atto di compravendita per notaio Lettieri, rep. N in data 3 ottobre 1984, trascritto in data 13 ottobre 1984 al n. 8639/RP. Foglio 38 mappale n. 98, 165 OMISSIS, nata a San Bartolomeo in Galdo il XXXXX vende a OMISSIS con atto di compravendita per notaio Lettieri, rep. N in data 3 ottobre 1984, trascritto in data 13 ottobre 1984 al n. 8639/RP. Foglio 37 mappale n. 99, 111, 181, 182, 183 OMISSIS, nata a San Bartolomeo in Galdo il XXXXXXX, OMISSIS nato a San Bartolomeo in Galdo il XXXXXXXX e OMISSIS nata San Bartolomeo in Galdo il XXXXXXXX, ciascuno per 16

17 1/3 e congiuntamente per l intero, vendono a OMISSIS con atto di compravendita per notaio Lettieri, rep. N in data 3 ottobre 1984, trascritto in data 13 ottobre 1984 al n. 8639/RP. h) alla valutazione complessiva dei beni, indicando distintamente e in separati paragrafi i criteri di stima utilizzati, le fonti delle informazioni utilizzate per la stima, il calcolo delle superfici per ciascun immobile, con indicazione dell'immobile, della superficie commerciale del valore al mq, del valore totale; esponendo altresì analiticamente gli adeguamenti e correzioni della stima, precisando tali adeguamenti in maniera distinta per lo stato d'uso e manutenzione, lo stato di possesso, i vincoli ed oneri giuridici non eliminabili dalla procedura, nonchè per eventuali spese condominiali insolute, il valore finale del bene, al netto di tali decurtazioni e correzioni. L'aspetto economico con il quale ho determinato il prezzo a base d'asta degli immobili pignorati è quello corrente di mercato con il procedimento sintetico-comparativo. Il parametro di confronto è l'unità di superficie, tenendo presente l'ubicazione, la destinazione economica e le loro caratteristiche intrinseche. Il bene è stato valutato in base al più probabile valore di mercato da attente indagini svolte nella zona in cui ricade il complesso immobiliare in esame e presso agenzie immobiliari. Le indagini hanno portato alla conoscenza del sottoscritto di un valore unitario di mercato. Inoltre ho tenuto conto anche delle valutazioni fatte dall Osservatorio Mercato Immobiliare consultabili sul sito internet dell agenzia del territorio. Dalle indagini suddette locale si è ricavato per terreni agricoli posizionati nella stessa zona del bene in esame un valore unitario di mercato variabile tra 1,00 e 1,60 a mq. Nel caso in esame tenendo conto che alcuni appezzamenti sono accessibili e coltivabili, altri appezzamenti sono di difficile accesso e destinati più che altro a macchia mediterranea o a pascolo, si può assumere come più probabile valore di mercato il prezzo di 1,30 a mq. La superficie totale è = 17

18 FOGLIO PARTICELLA SUPERFICIE are e 90 centiare are e 90 centiare are e 10 centiare are e 60 centiare are centiare are e 70 centiare centiare are e 80 centiare are e 20 centiare ara are e 40 centiare are e 60 centiare are are are e 80 centiare are e 90 centiare SUPERFICIE TOTALE 502,97 are = mq Pertanto il più probabile valore di mercato da attribuire al terreno è: superficie totale x / mq 1,30 = mq x / mq 1,30 = ,00 che deve essere ridotto del 20% tenendo conto che è occupato : x 0,80 = ,00 Valore lotto = ,00 i) Nel caso si tratti di quota indivisa, fornisca altresì la valutazione della sola quota, tenedo conto della maggior difficoltà di vendita per le quote indivise; precisi infine se il bene risulti comodamente divisibile, identificando, in caso affermativo, le parti che potrebbero essere separate in favore della procedura. 18

19 Tale quesito non rientra in questo caso. Allego a compendio della presente l incarico dello stimatore (pag ), la comunicazione di inizio operazioni peritali inviata al creditore e ai debitori procedenti ed intervenuti (pag. 24), la richiesta fatta al sig. OMISSIS (pag. 25), il verbale di sopralluogo del 07 dicembre 2010 (pag. 26), la richiesta di certificazioni tecniche effettuate all ufficio tecnico del comune di San Bartolomeo in Galdo (pag ), le visure catastali e l estratto di mappa degli immobili individuati catastalmente al foglio 27 p.lle 246, 249, 250, 123, al foglio 28 p.lle 41, 42, 43, 44, al foglio 37 p.lle 39, 98, 99, 111, 181, 182, 183, al foglio 38 p.lle 98, 165 (pag ), il certificato di destinazione urbanistica degli immobili individuati catastalmente al foglio 27 p.lle 246, 249, 250, 123, al foglio 28 p.lle 41, 42, 43, 44, al foglio 37 p.lle 39, 98, 99, 111, 181, 182, 183, al foglio 38 p.lle 98, 165 (pag. 77), la richiesta di variazione delle particelle 42, 44 del foglio 28 e della particella 99 del foglio 37 (pag. 74), le foto dei terreni pag , il contratto di fitto pag Ritenendo di avere espletato il mandato ricevuto, rassegno con ciò la presente relazione. Benevento, 10/01/2011 ing. Nicola Pilla 19

20 Foto 1 Particelle 249, 250 del foglio 27 Foto 2 Particella 246 del foglio 27 20

SCHEMA DI RELAZIONE DEL C.T.U. TRIBUNALE ORDINARIO DI SEZIONE QUARTA CIVILE - ESECUZIONI IMMOBILIARI Esecuzione n. G.E. dott.

SCHEMA DI RELAZIONE DEL C.T.U. TRIBUNALE ORDINARIO DI SEZIONE QUARTA CIVILE - ESECUZIONI IMMOBILIARI Esecuzione n. G.E. dott. SCHEMA DI RELAZIONE DEL C.T.U. TRIBUNALE ORDINARIO DI SEZIONE QUARTA CIVILE - ESECUZIONI IMMOBILIARI Esecuzione n. G.E. dott. contro: promossa da: R E L A Z I O N E DI CONSULENZA TECNICA Il sottoscritto

Dettagli

valutazione immobiliare

valutazione immobiliare valutazione immobiliare in ambito giudiziario Relatore: Geom. Dario Mottadelli Ultimo aggiornamento: 30 aprile 2013 programma PRIMA PARTE (durata 2 ore) SECONDA PARTE (durata 2 ore) introduzione Certificazione

Dettagli

Indice. Il Giudice Esecutivo del Tribunale di Benevento, dott. Michele Cuoco, nominava in data 06.07.2011

Indice. Il Giudice Esecutivo del Tribunale di Benevento, dott. Michele Cuoco, nominava in data 06.07.2011 Indice 1. Premessa 1.1) L incarico peritale 1.2) Oggetto dell Incarico pag. 3 1.3) Svolgimento delle operazioni di consulenza pag. 3 2. Risposte ai quesiti contenuti nel mandato pag. 5 3. Conclusioni pag.

Dettagli

INDICE DELLA RELAZIONE. 1. INCARICO pag. 2. 2. SVOLGIMENTO DELLE OPERAZIONI PERITALI pag. 3. 3. RISPOSTA AL QUESITO pag. 4. 4. CONCLUSIONI pag.

INDICE DELLA RELAZIONE. 1. INCARICO pag. 2. 2. SVOLGIMENTO DELLE OPERAZIONI PERITALI pag. 3. 3. RISPOSTA AL QUESITO pag. 4. 4. CONCLUSIONI pag. INDICE DELLA RELAZIONE 1. INCARICO pag. 2 2. SVOLGIMENTO DELLE OPERAZIONI PERITALI pag. 3 3. RISPOSTA AL QUESITO pag. 4 4. CONCLUSIONI pag. 12 ALLEGATI 1) VERBALI DI SOPRALLUOGO 2) RILIEVO FOTOGRAFICO

Dettagli

Dott. Ing. Valentina Minichino 1 RELAZIONE DI PERIZIA

Dott. Ing. Valentina Minichino 1 RELAZIONE DI PERIZIA Dott. Ing. Valentina Minichino 1 RELAZIONE DI PERIZIA 1. PREMESSE La scrivente ing. Valentina Minichino, iscritta all Albo dei Consulenti Tecnici d Ufficio del Tribunale di Salerno, ha ricevuto dal G.E.

Dettagli

TRIBUNALE DI PALMI. Consulenza tecnica d ufficio disposta nella procedura esecutiva n 124/05 R.G.Es. promossa da. M.P.S. Banca per l Impresa S.p.A.

TRIBUNALE DI PALMI. Consulenza tecnica d ufficio disposta nella procedura esecutiva n 124/05 R.G.Es. promossa da. M.P.S. Banca per l Impresa S.p.A. TRIBUNALE DI PALMI Consulenza tecnica d ufficio disposta nella procedura esecutiva n 124/05 R.G.Es. promossa da M.P.S. Banca per l Impresa S.p.A. contro Atlante s.r.l. PREMESSA Il sottoscritto dr Antonio

Dettagli

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.p.A. contro OMISSIS

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.p.A. contro OMISSIS CONSULENZA TECNICA D UFFICIO BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.p.A. contro OMISSIS C.T.U. ING. ELIO VAIRO C.so G. Garibaldi, 84 84123 Salerno Cell. 347 5209971 Relazione di consulenza tecnica d ufficio

Dettagli

Concordato Preventivo

Concordato Preventivo TRIBUNALE DI COMO Concordato Preventivo DITTA NGR SRL Giudice Delegato Dr. Vito Febbraro Commissario Dr. Fabio Gambusera ELABORATO PERITALE Tecnico incaricato: Ing. Elio Casanovi iscritto all'albo della

Dettagli

dei seguenti immobili sito nel Comune di Giffoni Valle Piana (SA) località Carbonara Zona

dei seguenti immobili sito nel Comune di Giffoni Valle Piana (SA) località Carbonara Zona Pagina 1 di 1 PREMESSA All udienza del 12.05.10 il sottoscritto Ing. Giovanni Bottiglieri veniva nominato dal G.E., dott.ssa Pacifico, ESPERTO nella vertenza in oggetto, ed incaricato di redigere perizia

Dettagli

RELAZIONE LOTTO UNICO

RELAZIONE LOTTO UNICO TRIBUNALE DI PALMI SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI Consulenza Tecnica d Ufficio relativa alla procedura esecutiva immobiliare promossa dalla Banca di Credito Cooperativo di Cittanova in danno del Sig. XXXXX

Dettagli

TRIBUNALE DI LANCIANO RELAZIONE DI PERIZIA

TRIBUNALE DI LANCIANO RELAZIONE DI PERIZIA TRIBUNALE DI LANCIANO CONSULENZA TECNICA D UFFICIO NELLA PROCEDURA ESECUTIVA N 42/00 R.G.E. RELAZIONE DI PERIZIA STRALCIO Lanciano, 20/01/2004 Il Consulente Tecnico geom. Pino Cicalini pag. 2 INDICE 1.INCARICO

Dettagli

Esecuzione Immobiliare contro F D snc

Esecuzione Immobiliare contro F D snc TRIBUNALE DI COMO COMO Esecuzione Immobiliare contro F D snc N. Gen. Rep. 0044/06 RAPPORTO DI STIMA Tecnico incaricato: Arch. Alberto Bianchi iscritto all'albo della provincia di Como al N. 196 iscritto

Dettagli

TRIBUNALE DI CATANZARO Giudice dell esecuzione

TRIBUNALE DI CATANZARO Giudice dell esecuzione Stefanelli geom. Francesco 73, via G. Pisani 88060 Badolato M.na Iscrizione Collegio dei Geometri Prov. di CATANZARO n 2230 - Iscrizione Albo Periti Tribunale di CATANZARO n 631 - C.F. STF FNC 59L11 A542Q

Dettagli

Tribunale Civile DI REGGIO CALABRIA SezioneEsecuzioni Immobiliari. Relazione Di Consulenza Tecnica Di Ufficio

Tribunale Civile DI REGGIO CALABRIA SezioneEsecuzioni Immobiliari. Relazione Di Consulenza Tecnica Di Ufficio Tribunale Civile DI REGGIO CALABRIA SezioneEsecuzioni Immobiliari Relazione Di Consulenza Tecnica Di Ufficio Procedimento n. 24/97 Banca del Sud Contro Mazza Antonio Ctu arch. Daniela Azzarà TERRENI SITI

Dettagli

Comune di Treviso. Tribunale di Treviso sezione II civile. GIUDICE dott. A. VALLE. Procedura Esecutiva Immobiliare

Comune di Treviso. Tribunale di Treviso sezione II civile. GIUDICE dott. A. VALLE. Procedura Esecutiva Immobiliare Architetto Stefano Roma Studio via Verdi, 63 31015 Conegliano TV tel. fax: 0438 412885 e-mail: archi.roma@tiscali.it Comune di Treviso Tribunale di Treviso sezione II civile GIUDICE dott. A. VALLE Procedura

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA SEZIONE QUARTA CIVILE - ESECUZIONI IMMOBILIARI COMPITI DELL ESPERTO STIMATORE

TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA SEZIONE QUARTA CIVILE - ESECUZIONI IMMOBILIARI COMPITI DELL ESPERTO STIMATORE TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA SEZIONE QUARTA CIVILE - ESECUZIONI IMMOBILIARI COMPITI DELL ESPERTO STIMATORE Ai Sigg.ri Esperti nominati per le stime di immobili si rappresentano le seguenti indicazioni in

Dettagli

TRIBUNALE DI NOVARA. Raccomandazioni agli esperti per la stima degli immobili nelle procedure esecutive immobiliari

TRIBUNALE DI NOVARA. Raccomandazioni agli esperti per la stima degli immobili nelle procedure esecutive immobiliari TRIBUNALE DI NOVARA Raccomandazioni agli esperti per la stima degli immobili nelle procedure esecutive immobiliari PUNTUALITA Si invitano gli esperti alla massima puntualità nell espletamento dell incarico

Dettagli

FIGG. 5: Vedute interne dell appartamento (cucina al piano terreno).

FIGG. 5: Vedute interne dell appartamento (cucina al piano terreno). Esecuzione immobiliare n. 71/11... FIGG. 5: Vedute interne dell appartamento (cucina al piano terreno). FIGG. 6: Vedute interne dell appartamento (scala collegamento P.terra-P.Primo). Esecuzione immobiliare

Dettagli

Perizia Tecnica. Premessa. Io Sottoscritta Annalisa Bozzi, architetto, Iscritta all Albo degli Architetti della

Perizia Tecnica. Premessa. Io Sottoscritta Annalisa Bozzi, architetto, Iscritta all Albo degli Architetti della Perizia Tecnica Premessa Io Sottoscritta Annalisa Bozzi, architetto, Iscritta all Albo degli Architetti della Provincia di Benevento al n 721 dal 20/02/2005,con studio tecnico in Via Torre della Catena,58

Dettagli

AGRO Studio Studio Associato Prof. Dr. C. Della Croce & dr. D. Della Croce C.da Follani 148 LANCIANO Tel e fax 0872 41913

AGRO Studio Studio Associato Prof. Dr. C. Della Croce & dr. D. Della Croce C.da Follani 148 LANCIANO Tel e fax 0872 41913 AGRO Studio Studio Associato Prof. Dr. C. Della Croce & dr. D. Della Croce C.da Follani 148 LANCIANO Tel e fax 0872 41913 156/2001 3/12/02 TRIBUNALE DI LANCIANO PROCESSO DI ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE Promosso

Dettagli

TRIBUNALE DI BENEVENTO

TRIBUNALE DI BENEVENTO TRIBUNALE DI BENEVENTO ESECUZIONI IMMOBILIARI GIUDICE: Dott. Michele Cuoco ESECUZIONE IMMOBILIARE n.236/08 R.G.E. creditore Banca U.C.B. spa debitore Romano Giovanni creditori intervenuti BNP s.p.a. Geom.

Dettagli

Tribunale di Salerno Terza sezione civile Ufficio Esecuzione Immobiliare ll/mo Sig. Giudice

Tribunale di Salerno Terza sezione civile Ufficio Esecuzione Immobiliare ll/mo Sig. Giudice Tribunale di Salerno Terza sezione civile Ufficio Esecuzione Immobiliare ll/mo Sig. Giudice Oggetto : Consulenza Tecnica d Ufficio Procedura Esecutiva N rge 461/07, Cron. 934, promossa contro Omissis.

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI MILANO

TRIBUNALE ORDINARIO DI MILANO TRIBUNALE ORDINARIO DI MILANO SEZIONE III - ESECUZIONI R.G.E. N 682/2011 G.E. Dott.ssa FERRARI Anna PROMOSSO DA : UNICREDIT MANAGEMENT BANK SPA CONTRO : MEHMOOD TARIQ CONSULENZA TECNICA D UFFICIO C.T.U.

Dettagli

Relazione tecnica per compravendita Lotto n. 37

Relazione tecnica per compravendita Lotto n. 37 Relazione tecnica per compravendita Lotto n. 37 Descrizione dell immobile: Trattasi di un compendio immobiliare unico formato dalla unione di più appezzamenti di terreno terrazzati e coltivati fin da epoca

Dettagli

TRIBUNALE DI VITERBO

TRIBUNALE DI VITERBO N. / R.G.E. TRIBUNALE DI VITERBO VERBALE DI CONFERIMENTO D INCARICO EX ART. 568 CPC E DI GIURAMENTO DELL ESPERTO Addì, innanzi al Giudice dell esecuzione, è presente c.f. ; pec ; mail ; fax tel cell ;

Dettagli

TRIBUNALE DI TIVOLI. Esecuzione Immobiliare promossa da: BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.p.A. (creditrice) (debitore esecutato) R.G.E. N.

TRIBUNALE DI TIVOLI. Esecuzione Immobiliare promossa da: BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.p.A. (creditrice) (debitore esecutato) R.G.E. N. TRIBUNALE DI TIVOLI Esecuzione Immobiliare promossa da: BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.p.A. (creditrice) Contro (debitore esecutato) R.G.E. N.2932/2008

Dettagli

1. OPERAZIONE PERITALE.. pag. 4

1. OPERAZIONE PERITALE.. pag. 4 INDICE 1. OPERAZIONE PERITALE.. pag. 4 2. RISPOSTA AI QUESITI b1) Dati Catastali e Confini. pag. 5 b2) Formazione dei Lotti pag. 5 c1) Individuazione dei beni componenti i Lotti. pag. 6 d1) Rispondenza

Dettagli

TRIBUNALE DI TIVOLI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI. Esecuzione Forzata BANCA NAZIONALE DEL LAVORO. Contro. N Gen. 1669/2005

TRIBUNALE DI TIVOLI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI. Esecuzione Forzata BANCA NAZIONALE DEL LAVORO. Contro. N Gen. 1669/2005 Udienza 01/02/2011 TRIBUNALE DI TIVOLI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Esecuzione Forzata BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Contro N Gen. 1669/2005 Giudice Dr. Filippo Maria TROPIANO Custode Giudiziario Avv. Leonardo

Dettagli

Dott. Ing. Riccardo Baratelli Via Cuneo 2 bis - 10152 Torino Tel. e Fax 011 248.06.27 Cell. 338 946.41.96 TRIBUNALE DI TORINO

Dott. Ing. Riccardo Baratelli Via Cuneo 2 bis - 10152 Torino Tel. e Fax 011 248.06.27 Cell. 338 946.41.96 TRIBUNALE DI TORINO Dott. Ing. Riccardo Baratelli Via Cuneo 2 bis - 10152 Torino Tel. e Fax 011 248.06.27 Cell. 338 946.41.96 TRIBUNALE DI TORINO SEZIONE SECONDA CIVILE ==== 000 ==== Esecuzione Immobiliare n. 202/2007 Giudice

Dettagli

RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA DI UFFICIO REDATTA AI SENSI DELL ART. 173 BIS DISP. ATT. C.P.C. TRIBUNALE DI NAPOLI V SEZ. CIVILE - ESPROPRIAZIONI

RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA DI UFFICIO REDATTA AI SENSI DELL ART. 173 BIS DISP. ATT. C.P.C. TRIBUNALE DI NAPOLI V SEZ. CIVILE - ESPROPRIAZIONI RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA DI UFFICIO REDATTA AI SENSI DELL ART. 173 BIS DISP. ATT. C.P.C. TRIBUNALE DI NAPOLI V SEZ. CIVILE - ESPROPRIAZIONI PROCEDURA ESPROPRIATIVA N. 497/04 R.G.E. UNICREDIT BANCA

Dettagli

PERIZIA DI STIMA Procedura fallimentare n. 197/ 06 - Fallimento SAVI AUTOTRASPORTI SAS e CIMINO GIOVANNI -

PERIZIA DI STIMA Procedura fallimentare n. 197/ 06 - Fallimento SAVI AUTOTRASPORTI SAS e CIMINO GIOVANNI - PERIZIA DI STIMA Procedura fallimentare n. 197/ 06 - Fallimento SAVI AUTOTRASPORTI SAS e CIMINO GIOVANNI - G.D.: dr. PERROTTI - Sezione Fallimenti del Tribunale Ordinario di Milano - PERITO ESTIMATORE

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI BOLOGNA ESECUZIONI IMMOBILIARI * * * PROCEDIMENTO DI ESECUZIONE IMMOBILIARE * * * PREMESSA

TRIBUNALE ORDINARIO DI BOLOGNA ESECUZIONI IMMOBILIARI * * * PROCEDIMENTO DI ESECUZIONE IMMOBILIARE * * * PREMESSA GEOMETRA MONTALTI GIANFRANCO Via Fioravanti n. 21 40129 BOLOGNA Tel. 051 364384 - Fax 051 364384 E-mail: gianfranco.montalti@collegiogeometri.bo.it TRIBUNALE ORDINARIO DI BOLOGNA ESECUZIONI IMMOBILIARI

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI VASTO AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE SENZA INCANTO DELEGATA

TRIBUNALE CIVILE DI VASTO AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE SENZA INCANTO DELEGATA TRIBUNALE CIVILE DI VASTO AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE SENZA INCANTO DELEGATA N. 35/ 2004 Reg. Es. Imm. Il professionista delegato Dott. Antonio Cuculo nella procedura esecutiva proposta da omissis, nei

Dettagli

RELAZIONE DI STIMA IMMOBILIARE

RELAZIONE DI STIMA IMMOBILIARE TRIBUNALE DI CALTANISSETTA UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Procedura esecutiva immobiliare n. 12/2012 R.G. Es. G.Es. Dott. Gaetano Sole Promossa da XXX contro XXXX RELAZIONE DI STIMA IMMOBILIARE Ill.mo

Dettagli

AVVISO DI VENDITA TRIBUNALE DI SALERNO EX SEZIONE DISTACCATA DI EBOLI PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE N. 101/2009 R.G.E.

AVVISO DI VENDITA TRIBUNALE DI SALERNO EX SEZIONE DISTACCATA DI EBOLI PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE N. 101/2009 R.G.E. AVVISO DI VENDITA TRIBUNALE DI SALERNO EX SEZIONE DISTACCATA DI EBOLI PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE N. 101/2009 R.G.E. Il dott. Antonio Darino, professionista delegato alle operazioni di vendita ex art.

Dettagli

TRIBUNALE DI SULMONA ESECUZIONI IMMOBILIARI. Esecuzione Forzata. Banca di Credito Cooperativo di Roma Soc. Coop. a r.l. contro Di Giulio Viviana

TRIBUNALE DI SULMONA ESECUZIONI IMMOBILIARI. Esecuzione Forzata. Banca di Credito Cooperativo di Roma Soc. Coop. a r.l. contro Di Giulio Viviana TRIBUNALE DI SULMONA ESECUZIONI IMMOBILIARI Esecuzione Forzata Banca di Credito Cooperativo di Roma Soc. Coop. a r.l. contro Di Giulio Viviana N. Gen. Rep. 10/2013 Giudice Dr.ssa Paola Petti Custode Giudiziario

Dettagli

TRIBUNALE DI NAPOLI 5 SEZIONE CIVILE ESECUZIONI IMMOBILIARI GIUDICE : DOTT. PETRUZZIELLO : ITALFONDIARIO SPA CONTRO XXX + 1

TRIBUNALE DI NAPOLI 5 SEZIONE CIVILE ESECUZIONI IMMOBILIARI GIUDICE : DOTT. PETRUZZIELLO : ITALFONDIARIO SPA CONTRO XXX + 1 Ing. Maria Laura Martino Via Caravaggio, 119 80126 NAPOLI Tel. 081/7143734 347/1288763 e-mail: marialauramartino@virgilio.it TRIBUNALE DI NAPOLI 5 SEZIONE CIVILE ESECUZIONI IMMOBILIARI N R.G.E. : 1111/07

Dettagli

AVVISO DI VENDITA CON INCANTO DI BENI IMMOBILI Procedura esecutiva n. 35/03 R.G.E.-Tribunale di Avezzano V INCANTO

AVVISO DI VENDITA CON INCANTO DI BENI IMMOBILI Procedura esecutiva n. 35/03 R.G.E.-Tribunale di Avezzano V INCANTO AVVISO DI VENDITA CON INCANTO DI BENI IMMOBILI Procedura esecutiva n. 35/03 R.G.E.-Tribunale di Avezzano V INCANTO Il sottoscritto dr. Giuseppe Altieri, notaio in Avezzano, delegato dal G.E. al compimento

Dettagli

riformulato dall art. 36 del T.U. 380/01, dei lavori realizzati in assenza dell atto autorizzativo

riformulato dall art. 36 del T.U. 380/01, dei lavori realizzati in assenza dell atto autorizzativo PERIZIA GIURATA Oggetto: Accertamento doppia conformità opere realizzate in assenza di atto autorizzativo nell immobile sito in via. Distinto in catasto al Foglio.. p.lla Ditta -.. Il sottoscritto Ing/Arch....,

Dettagli

- BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.P.A. con sede legale a ROMA, via Veneto n 119 - c/o Avv. LUCIO STENIO DE BENEDICTIS

- BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.P.A. con sede legale a ROMA, via Veneto n 119 - c/o Avv. LUCIO STENIO DE BENEDICTIS TRIBUNALE DI VASTO Esecuzione Immobiliare: N 103/2008 N.R.G.Es.IM. Promossa da: - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.P.A. con sede legale a ROMA, via Veneto n 119 - c/o Avv. LUCIO STENIO DE BENEDICTIS Nei confronti

Dettagli

A. Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di appartamento, della superficie

A. Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di appartamento, della superficie R.G. ES. n. 272/2013 Creditore procedente: CORDUSIO RMBS S.R.L. debitore esecutato: ARNELLO ANNA IL G.E. Visto l art 591 c.p.c.; rilevato che sia la vendita senza incanto sia la vendita con incanto sono

Dettagli

QUESITO (versione 1.1 novembre 2015)

QUESITO (versione 1.1 novembre 2015) TRIBUNALE DI LIVORNO Ufficio esecuzioni Il giudice dell esecuzione COMUNICA a tutte le parti, i loro procuratori e agli stimatori che, a seguito dell'entrata in vigore del d.l. 83/2015, convertito nella

Dettagli

SETTORE 5 - servizi di gestione del territorio e alle imprese

SETTORE 5 - servizi di gestione del territorio e alle imprese 1 SETTORE 5 - servizi di gestione del territorio e alle imprese DETERMINAZIONE N. 74 DEL 26 settembre 2011 N. Registro generale: 428 OGGETTO: Cessione in proprietà di aree già concesse in diritto di superficie.

Dettagli

TRIBUNALE DI SULMONA - AVVISO D'ASTA ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 94/93 IV INCANTO

TRIBUNALE DI SULMONA - AVVISO D'ASTA ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 94/93 IV INCANTO TRIBUNALE DI SULMONA - AVVISO D'ASTA ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 94/93 IV INCANTO La sottoscritta dott.ssa Giovanna Coscia, notaio in Sulmona, con studio in Via San Polo n. 5, conformemente alla delega conferitagli,

Dettagli

------TRIBUNALE DI MILANO 3 SEZIONE CIVILE - ESECUZIONI IMMOBILIARI G.E. DOTT. SERGIO ROSSETTI

------TRIBUNALE DI MILANO 3 SEZIONE CIVILE - ESECUZIONI IMMOBILIARI G.E. DOTT. SERGIO ROSSETTI ------TRIBUNALE DI MILANO 3 SEZIONE CIVILE - ESECUZIONI IMMOBILIARI G.E. DOTT. SERGIO ROSSETTI Nella procedura di espropriazione immobiliare R.G.E. 1215/09 + 1073/10 promossa da BBVA RENTING S.P.A. CONTRO

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE di BOLOGNA Avviso di vendita immobiliare DELEGATA

TRIBUNALE CIVILE di BOLOGNA Avviso di vendita immobiliare DELEGATA TRIBUNALE CIVILE di BOLOGNA Avviso di vendita immobiliare DELEGATA N. 492/12 R.G.E. Su istanza di Omissis nei confronti di Omissis il Giudice dell Esecuzione ha disposto la vendita degli immobili come

Dettagli

TRIBUNALE DI PIACENZA. Esecuzione immobiliare nr. 152/12 R.E. Promossa da: ITALFONDIARIO S.P.A. mandataria di Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza

TRIBUNALE DI PIACENZA. Esecuzione immobiliare nr. 152/12 R.E. Promossa da: ITALFONDIARIO S.P.A. mandataria di Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza TRIBUNALE DI PIACENZA Esecuzione immobiliare nr. 152/12 R.E. Promossa da: ITALFONDIARIO S.P.A. mandataria di Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza Contro: Riva Primo Riva Gianfranco Oggetto: Stima di

Dettagli

Nome e cognome, qualifica, indirizzo e recapiti dello studio professionale.

Nome e cognome, qualifica, indirizzo e recapiti dello studio professionale. Esercitazione 1. Stima di un bene immobile Schema di una perizia estimativa Tecnoborsa, 2000 1. Premessa Soggetto incaricato della perizia Nome e cognome, qualifica, indirizzo e recapiti dello studio professionale.

Dettagli

Consulenza Tecnica di Ufficio

Consulenza Tecnica di Ufficio Consulenza Tecnica di Ufficio La sottoscritta Arch. Giovanna Porretta, iscritta all Albo degli Architetti della Provincia di Vibo Valentia al n 0 183, ed all Albo dei Consulenti Tecnici presso il Tribunale

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Direzione Regionale Toscana Agente della riscossione per la Provincia di Arezzo Pratica n. 1661 AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Equitalia Centro SpA, quale Agente della Riscossione per la Provincia di Arezzo,

Dettagli

Efficienza e attrattività del mercato immobiliare. Strumenti per agevolare il ritorno degli investitori

Efficienza e attrattività del mercato immobiliare. Strumenti per agevolare il ritorno degli investitori Efficienza e attrattività del mercato immobiliare. Strumenti per agevolare il ritorno degli investitori La riforma in tema di procedure esecutive Avv. Daniele Raynaud (Name Partner) Milano, 28 ottobre

Dettagli

TRIBUNALE DI VICENZA REGISTRO GENERALE ESECUZIONI

TRIBUNALE DI VICENZA REGISTRO GENERALE ESECUZIONI TRIBUNALE DI VICENZA REGISTRO GENERALE ESECUZIONI Procedura promossa da Banca Popolare di Vicenza SCARL N. Gen. Rep. 337/2012 Giudice delegato: dott. Giulio Borella INTEGRAZIONE ALLA PERIZIA DEL 01/04/2015

Dettagli

BANDO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI Vendita con offerta irrevocabile in busta chiusa

BANDO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI Vendita con offerta irrevocabile in busta chiusa VOLONTARIA LIQUIDAZIONE FRATERNITA EDILE IMPRESA SOCIALE- SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE ONLUS n. 01A/15 (pr.02b/15) con sede in Ospitaletto (Bs) C.F. 02338970987 Liquidatori : Moletta Giovanni e Fedeli Alberto

Dettagli

DELIBERAZIONE n 220 del 07/03/2011 IL COMMISSARIO

DELIBERAZIONE n 220 del 07/03/2011 IL COMMISSARIO DELIBERAZIONE n 220 del 07/03/2011 OGGETTO: Presa d atto del verbale di inventario redatto a cura del Tribunale di Nuoro, concernente i beni ricevuti dall ASL in eredità dal de cuius. Francesco Deledda

Dettagli

TRIBUNALE DI NAPOLI 5 SEZIONE CIVILE ESECUZIONI IMMOBILIARI : BNL / XXXXXXXXXXXXXX. RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA D UFFICIO

TRIBUNALE DI NAPOLI 5 SEZIONE CIVILE ESECUZIONI IMMOBILIARI : BNL / XXXXXXXXXXXXXX. RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA D UFFICIO Ing. Maria Laura Martino Via Caravaggio, 119 80126 NAPOLI Tel. 081/7143734 347/1288763 e-mail: marialauramartino@virgilio.it TRIBUNALE DI NAPOLI 5 SEZIONE CIVILE ESECUZIONI IMMOBILIARI N R.G.E. : 1201/05

Dettagli

TRIBUNALE DI FERRARA. Sezione civile. Avviso di vendita in quindicesimo esperimento. Lotto 2. Concordato Preventivo n. 4/08

TRIBUNALE DI FERRARA. Sezione civile. Avviso di vendita in quindicesimo esperimento. Lotto 2. Concordato Preventivo n. 4/08 TRIBUNALE DI FERRARA Sezione civile Avviso di vendita in quindicesimo esperimento Lotto 2 Concordato Preventivo n. 4/08 C.M.S. Costruzioni Meccaniche Sandri S.r.l. IL NOTAIO DELEGATO dr. Marco Bissi, notaio

Dettagli

TRIBUNALE DI SALERNO. TERZA SEZIONE CIVILE UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI G.E. DOTT. ssa GIOVANNA PACIFICO

TRIBUNALE DI SALERNO. TERZA SEZIONE CIVILE UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI G.E. DOTT. ssa GIOVANNA PACIFICO TRIBUNALE DI SALERNO TERZA SEZIONE CIVILE UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI G.E. DOTT. ssa GIOVANNA PACIFICO RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA NELLA PROCEDURA ESECUTIVA N 76/08 PROMOSSA DA BANCA DELLA CAMPANIA

Dettagli

QUESITO (versione 1.0 ottobre 2015)

QUESITO (versione 1.0 ottobre 2015) TRIBUNALE DI LIVORNO Ufficio esecuzioni Il giudice dell esecuzione COMUNICA a tutte le parti, i loro procuratori e agli stimatori che, a seguito dell'entrata in vigore del d.l. 83/2015, convertito nella

Dettagli

TRIBUNALE di REGGIO CAL.

TRIBUNALE di REGGIO CAL. TRIBUNALE di REGGIO CAL. R.G.E.: n 134/2000 Causa tra: Monte dei Paschi di Siena c/o PACE Gaetano INCARICO - PREMESSA - SOPRALLUOGHI Lo scrivente Arch. Rocco EGIZIANO con Studio Tecnico in a Melito P.S.,

Dettagli

TRIBUNALE DI FOGGIA AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILE. Procedura esecutiva n. 80000272/11 promossa da FRATELLI PALMIERI S.r.l.

TRIBUNALE DI FOGGIA AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILE. Procedura esecutiva n. 80000272/11 promossa da FRATELLI PALMIERI S.r.l. TRIBUNALE DI FOGGIA AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILE Procedura esecutiva n. 80000272/11 promossa da FRATELLI PALMIERI S.r.l. Il dott. ANTONIO DE LUCA delegato dal Giudice dell'esecuzione presso il Tribunale

Dettagli

Esecuzione Forzata N.001417/12 promossa da: Unicredit s.p.a. TRIBUNALE DI BERGAMO ESECUZIONI IMMOBILIARI. Esecuzione Forzata.

Esecuzione Forzata N.001417/12 promossa da: Unicredit s.p.a. TRIBUNALE DI BERGAMO ESECUZIONI IMMOBILIARI. Esecuzione Forzata. TRIBUNALE DI BERGAMO ESECUZIONI IMMOBILIARI Esecuzione Forzata promossa da: Unicredit s.p.a. N. Gen. Rep. 001417/12 Giudice Dr.ssa Golinelli ELABORATO PERITALE Tecnico incaricato: Arch. Daniele Pisu iscritto

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI ROMA SCHEMA RIASSUNTIVO

TRIBUNALE CIVILE DI ROMA SCHEMA RIASSUNTIVO STUDIO RAGANATO Dott. Ing. Nunzio Raganato Via della Magliana, 280-00148 ROMA Tel. e Fax 06/55261812 P.IVA 09925560584 TRIBUNALE CIVILE DI ROMA Sezione Fallimentare FALLIMENTO n. 63604 S.I.A.E. di Giganti

Dettagli

PREMESSO CHE. approvato il Piano Strutturale del Comune di..; con Deliberazione di C.C. n...del.. è stato definitivamente

PREMESSO CHE. approvato il Piano Strutturale del Comune di..; con Deliberazione di C.C. n...del.. è stato definitivamente 1 SCHEMA TIPO DI CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA AZIENDALE PLURIENNALE DI MIGLIORAMENTO AGRICOLO AMBIENTALE DI CUI ALL ART. 74 DELLA LEGGE REGIONALE N. 65/2014. CONVENZIONE DI P.M.A.A. (ex art.

Dettagli

TRIBUNALE DI LATINA SEZIONE DISTACCATA DI TERRACINA. CONSULENZA TECNICA D UFFICIO NEL PROCEDIMENTO di pignoramento immobiliare n.

TRIBUNALE DI LATINA SEZIONE DISTACCATA DI TERRACINA. CONSULENZA TECNICA D UFFICIO NEL PROCEDIMENTO di pignoramento immobiliare n. TRIBUNALE DI LATINA SEZIONE DISTACCATA DI TERRACINA CONSULENZA TECNICA D UFFICIO NEL PROCEDIMENTO di pignoramento immobiliare n. 134/2004 Promosso da: Contro Intervento di: BANCO DI SICILIA spa INTERSERVIZI

Dettagli

CONSULENZA TECNICA D UFFICIO

CONSULENZA TECNICA D UFFICIO T R I B U N A L E D I B E R G A M O UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI * * * Giudice Dott. Esecuzione Immobiliare n.1005/2011 Reg. Es. Imm. n. 959/12 reg. inc. Giuramento in data 14.12.2012 Termine deposito

Dettagli

[omissis], in Conegliano, Via Lazzarin, 38.

[omissis], in Conegliano, Via Lazzarin, 38. TRIBUNALE DI TREVISO SEZIONE FALLIMENTI ED ESECUZIONI IMMOBILIARI Esecuzione immobiliare n. 419/2008 promossa da UNICREDIT BANCA S.P.A contro [omissis] e [omissis] RELAZIONE DI STIMA Dell unità immobiliare

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI BENEVENTO

TRIBUNALE ORDINARIO DI BENEVENTO TRIBUNALE ORDINARIO DI BENEVENTO Sezione Esecuzioni Immobiliari Procedura Esecutiva Immobiliare n 45/2013 R.G.E. G.E. dott. Gaetano D Orsi Promossa da: BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.p.a. (creditore procedente)

Dettagli

TRIBUNALE di MASSA DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE VENDITE GIUDIZIARIE

TRIBUNALE di MASSA DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE VENDITE GIUDIZIARIE TRIBUNALE di MASSA DISPOSIZIONI RELATIVE ALLE VENDITE GIUDIZIARIE Tutti, tranne il debitore, possono partecipare alle vendite giudiziarie. Non occorre assistenza legale. Ogni immobile è stimato da un perito

Dettagli

TRIBUNALE DI SULMONA

TRIBUNALE DI SULMONA TRIBUNALE DI SULMONA ESPROPRIAZIONI IMMOBILIARI Esecuzione Immobiliare: N 6/2012 R.G. Es. Promossa da: BANCA POPOLARE DI LANCIANO E SULMONA SPA - v.le Cappuccini n 76- cap 66034 LANCIANO (Ch) c.f. e p.iva

Dettagli

Esecuzione immobiliare n 434/2008. G.E. Dott. A.M. FABBRO. Promossa da. Contro. [omissis] e [omissis]

Esecuzione immobiliare n 434/2008. G.E. Dott. A.M. FABBRO. Promossa da. Contro. [omissis] e [omissis] TRIBUNALE DI TREVISO CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI CONSULENZA TECNICA D UFFICIO Esecuzione immobiliare n 434/2008 G.E. Dott. A.M. FABBRO Promossa da CLARIS FINANCE 2003 S.R.L. Contro [omissis] e [omissis]

Dettagli

CONCORDATO PREVENTIVO IMPRESA DI COSTRUZIONI TAMIOZZO SRL IN LIQUIDAZIONE

CONCORDATO PREVENTIVO IMPRESA DI COSTRUZIONI TAMIOZZO SRL IN LIQUIDAZIONE TRIBUNALE DI VICENZA FALLIMENTI CONCORDATO PREVENTIVO IMPRESA DI COSTRUZIONI TAMIOZZO SRL IN LIQUIDAZIONE N. 2481/2012 Giudice: Dr. Giuseppe Limitone Il Curatore: Dott. Alessandro Caldana ELABORATO PERITALE

Dettagli

TRIBUNALE DI VERBANIA

TRIBUNALE DI VERBANIA TRIBUNALE DI VERBANIA Concordato Preventivo n. 11/2014 della SOCIETA AREE INDUSTRIALI ED ARTIGIANALI S.A.I.A. S.p.A. con sede in Verbania, Piazza Matteotti n. 7 - Iscritta al Registro delle Imprese di

Dettagli

TRIBUNALE DI MACERATA. Banca Antoniana Veneta C/ Ercoli Angelo ******

TRIBUNALE DI MACERATA. Banca Antoniana Veneta C/ Ercoli Angelo ****** TRIBUNALE DI MACERATA Espropriazione Immobiliare n.10/04 G. D. - dott. Semeraro Banca Antoniana Veneta C/ Ercoli Angelo ****** Il sottoscritto geometra, inscritto all Albo professionale e nell Elenco dei

Dettagli

TRIBUNALE di BRESCIA Sezione Fallimentare

TRIBUNALE di BRESCIA Sezione Fallimentare TRIBUNALE di BRESCIA Sezione Fallimentare PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE n. 228/2005 FALLIMENTO: omissis di omissis e omissis Perizia di stima proprietà omissis GIUDICE DELEGATO : Dott. Raffaele Del Porto

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Direzione Regionale Toscana Agente della riscossione per la Provincia di Firenze Pratica n. 1288 AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Equitalia Centro SpA, quale Agente della Riscossione per la Provincia di Firenze,

Dettagli

TRIBUNALE DI SULMONA - AVVISO D'ASTA ESECUZIONE IMMOBILARE N. 166/95 AVVISO DI GARA PER INTERVENUTA OFFERTA

TRIBUNALE DI SULMONA - AVVISO D'ASTA ESECUZIONE IMMOBILARE N. 166/95 AVVISO DI GARA PER INTERVENUTA OFFERTA TRIBUNALE DI SULMONA - AVVISO D'ASTA ESECUZIONE IMMOBILARE N. 166/95 AVVISO DI GARA PER INTERVENUTA OFFERTA DI AUMENTO DI SESTO (artt. 584 e 591-bis c.p.c.) La sottoscritta dr.ssa Giovanna Coscia, notaio

Dettagli

TRIBUNALE DI SALERNO Ill.mo Giudice dell Esecuzione Dott. Alessandro Brancaccio del Tribunale di Salerno.

TRIBUNALE DI SALERNO Ill.mo Giudice dell Esecuzione Dott. Alessandro Brancaccio del Tribunale di Salerno. TRIBUNALE DI SALERNO Ill.mo Giudice dell Esecuzione Dott. Alessandro Brancaccio del Tribunale di Salerno. 1. PREMESSA La S.V. Ill.ma conferiva l incarico alla sottoscritta arch. Monica Iannone, regolarmente

Dettagli

LOTTO n.1 part.lla n. 245 sub 7 F. 5

LOTTO n.1 part.lla n. 245 sub 7 F. 5 6. RIEPILOGO FINALE - Procedura esecutiva n 612 del 1993 Debitori esecutati : Sig.ri Omissis Omissis Creditore procedente: UNICREDIT BANCA S.P.A. ex CREDITO ITALIANO S.P.A. Immobili Pignorati : LOTTO n

Dettagli

- Luigi Cicchetti - - ARCHITETTO. -

- Luigi Cicchetti - - ARCHITETTO. - CONSULENZA TECNICA D'UFFICIO Nella procedura esecutiva immobiliare n. 10/2011 promossa da BANCA NAZIONALE DEL LAVORO contro Giudice Per Le Esecuzioni :Dott. S. ANTONUCCI C.T.U. Architetto Luigi Cicchetti

Dettagli

RELAZIONE DI STIMA PER VALUTAZIONE AGGIORNATA DI IMMOBILE

RELAZIONE DI STIMA PER VALUTAZIONE AGGIORNATA DI IMMOBILE Prot.0007710 /I del 31/05/2013 RELAZIONE DI STIMA PER VALUTAZIONE AGGIORNATA DI IMMOBILE Unità immobiliare sita in Busca (Cn) Via S.Francesco D Assisi n. 3 descritto al N.C.E.U. al Foglio n.55 mapp. 79

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI FORLI SEZIONE FALLIMENTARE ***

TRIBUNALE CIVILE DI FORLI SEZIONE FALLIMENTARE *** Concordato Preventivo R.G. n 05/2015 TRIBUNALE CIVILE DI FORLI SEZIONE FALLIMENTARE Giudice Delegato: Dott. Alberto Pazzi Commissario Giudiziale: Avv. Pierluigi Ranieri Concordato Preventivo R.G. n. 05/2015

Dettagli

Dott. Arch. ANITA TEMELLINI via Vivaldi 23/25 Zibido San Giacomo (Mi)

Dott. Arch. ANITA TEMELLINI via Vivaldi 23/25 Zibido San Giacomo (Mi) ALLA CANCELLERIA DELLE ESECUZIONI IMMOBILIARI DEL TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI MILANO R.G.E. 657/2006 G.E. : DOTT. SSA VALENTINA BORONI C.T.U.: DOTT. ARCH. ANITA TEMELLINI Nella causa promossa da: Creditore

Dettagli

TRIBUNALE DI TERNI ESECUZIONI IMMOBILIARI. Esecuzione Forzata. promossa da: BANCA POPOLARE DI ANCONA S.P.A. N. Gen. Rep. 000226/09 ELABORATO PERITALE

TRIBUNALE DI TERNI ESECUZIONI IMMOBILIARI. Esecuzione Forzata. promossa da: BANCA POPOLARE DI ANCONA S.P.A. N. Gen. Rep. 000226/09 ELABORATO PERITALE TRIBUNALE DI TERNI ESECUZIONI IMMOBILIARI Esecuzione Forzata promossa da: BANCA POPOLARE DI ANCONA S.P.A. N. Gen. Rep. 000226/09 Giudice Dr. Carmelo Barbieri Custode Giudiziario Dott. Leandro Campana ELABORATO

Dettagli

Esecuzione Forzata B contro R Z

Esecuzione Forzata B contro R Z TRIBUNALE DI LECCE SEZIONE COMMERCIALE Esecuzione Forzata B contro R Z N. Gen. Rep. 1290/95 Giudice Dr.: G.O.T. Avv. Alessandro MAGGIORE RAPPORTO DI STMA Tecnico incaricato: Geom. Salvatore Quarta iscritto

Dettagli

TRIBUNALE DI TERNI SEZIONE CIVILE CONSULENZA TECNICA D UFFICIO PROCEDURA ESECUTIVA N 51/11 RIUNITA CON LA PROCEDURA ESECUTIVA N 98/11 OMISSIS CONTRO

TRIBUNALE DI TERNI SEZIONE CIVILE CONSULENZA TECNICA D UFFICIO PROCEDURA ESECUTIVA N 51/11 RIUNITA CON LA PROCEDURA ESECUTIVA N 98/11 OMISSIS CONTRO TRIBUNALE DI TERNI SEZIONE CIVILE CONSULENZA TECNICA D UFFICIO PROCEDURA ESECUTIVA N 51/11 RIUNITA CON LA PROCEDURA ESECUTIVA N 98/11 OMISSIS CONTRO OMISSIS RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA - LOTTO 1 -

Dettagli

T RIBUNALE DI S ALERNO

T RIBUNALE DI S ALERNO T RIBUNALE DI S ALERNO III SEZ. CIVILE - UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI CONSULENZA TECNICA D UFFICIO NELLA procedura PROMOSSA DA: Banca popolare di bari S.c.p.a. CONTRO: Omissis R.G.e. N. 336/07 G.E. DOTT.

Dettagli

****** RELAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO D'UFFICIO. Il GE Dr. SIMONE, su richiesta dell attore, ha nominato perito il sottoscritto Arch.

****** RELAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO D'UFFICIO. Il GE Dr. SIMONE, su richiesta dell attore, ha nominato perito il sottoscritto Arch. TRIBUNALE ORDINARIO DI VENEZIA ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 800/2011 Promosso da: CONDOMINIO STELLA Marghera (VE) Contro: UDDIM NIZAM Marghera (VE) ****** RELAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO D'UFFICIO Premessa

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA Ufficio Esecuzioni Immobiliari * * * Procedura esecutiva n. 521/2014 R.G.E. A cura di: ITALFONDIARIO S.P.A. - Avv. E. LAVATELLI * * * AVVISO DI VENDITA Il sottoscritto Dott.

Dettagli

TRIBUNALE DI SALERNO

TRIBUNALE DI SALERNO TRIBUNALE DI SALERNO III Sezione Civile Ufficio esecuzioni immobiliari Ill. Sig. Giudice Dott.ssa Pacifico OGGETTO: Procedimento n 95/08 promosso da Omissis Omissis contro 1. Premessa Con ordinanza pronunciata

Dettagli

TRIBUNALE DI SCIACCA SEZIONE ESECUZIONE IMMOBILIARE AVVISO VENDITA DELEGATA

TRIBUNALE DI SCIACCA SEZIONE ESECUZIONE IMMOBILIARE AVVISO VENDITA DELEGATA Carmelo Di Caro Catarratto Dottore Commercialista Revisore Contabile Viale Regina Margherita 169 92024 Canicattì ( Ag ) Tele e fax 0922/854144 347/7841848 e-mail studiodicaro@virgilio.it TRIBUNALE DI SCIACCA

Dettagli

TRIBUNALE DI SALERNO SEZIONE STACCATA DI MONTECORVINO ROVELLA ESECUZIONI IMMOBILIARI PERIZIA TECNICA INTEGRATIVA DI CHIARIMENTO

TRIBUNALE DI SALERNO SEZIONE STACCATA DI MONTECORVINO ROVELLA ESECUZIONI IMMOBILIARI PERIZIA TECNICA INTEGRATIVA DI CHIARIMENTO TRIBUNALE DI SALERNO SEZIONE STACCATA DI MONTECORVINO ROVELLA ESECUZIONI IMMOBILIARI COPIA PERIZIA TECNICA INTEGRATIVA DI CHIARIMENTO PREMESSA Nell udienza del 09/12/2010 il Dott. Avv. Ornella Mannino,

Dettagli

VERBALE DI ACCESSO DEL CUSTODE GIUDIZIARIO

VERBALE DI ACCESSO DEL CUSTODE GIUDIZIARIO VERBALE DI ACCESSO DEL CUSTODE GIUDIZIARIO L 'anno, il giorno del mese di.., alle ore, io sottoscritto, nominato custode giudiziario nella procedura esecutiva n. R. G. Es. del Tribunale di, promossa da

Dettagli

N 62/1998 R.G.E. (riunita con le proc. esec. N. 74/98, 101/98, 02/99, 13/99, 24/99, 50/99, 57/99, 59/99, 86/99)

N 62/1998 R.G.E. (riunita con le proc. esec. N. 74/98, 101/98, 02/99, 13/99, 24/99, 50/99, 57/99, 59/99, 86/99) TRIBUNALE CIVILE DI VASTO AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE SENZA INCANTO DELEGATA N 62/1998 R.G.E. (riunita con le proc. esec. N. 74/98, 101/98, 02/99, 13/99, 24/99, 50/99, 57/99, 59/99, 86/99) Il professionista

Dettagli

PERIZIA ESTIMATIVA DEL PIU' PROBABILE VALORE VENALE DELL' IMMOBILE SITO IN TAORMINA (ME) - VIA BRANCO 19

PERIZIA ESTIMATIVA DEL PIU' PROBABILE VALORE VENALE DELL' IMMOBILE SITO IN TAORMINA (ME) - VIA BRANCO 19 PERIZIA ESTIMATIVA DEL PIU' PROBABILE VALORE VENALE DELL' IMMOBILE SITO IN TAORMINA (ME) - VIA BRANCO 19 PREMESSA E SCOPO Con la presente, il sottoscritto Ing. Francesco Guerrera iscritto all' Albo professionale

Dettagli

IL RUOLO DEL C.T.U NELLA PROCEDURA DI ESECUZIONE IMMOBILIARE

IL RUOLO DEL C.T.U NELLA PROCEDURA DI ESECUZIONE IMMOBILIARE IL RUOLO DEL C.T.U NELLA PROCEDURA DI ESECUZIONE IMMOBILIARE Intervento Congiunto a cura di: Dott. Giovanni Mottura Dottore Commercialista e Custode Giudiziario Dott. Claudio Miglio Componente della Commissione

Dettagli

Esecuzioni Immobiliari REG.ESEC. 367/2011

Esecuzioni Immobiliari REG.ESEC. 367/2011 Reg. ESEC. 367/2011_CTU geom. M. Cannilla TRIBUNALE DI VIGEVANO Esecuzioni Immobiliari REG.ESEC. 367/2011 TRIBUNALE DI VIGEVANO REG.ESEC. 367/11 Esecuzione imm.re promossa da: UNICREDIT BANCA SPA (avv.

Dettagli

TRIBUNALE DI FERRARA

TRIBUNALE DI FERRARA TRIBUNALE DI FERRARA CANCELLERIA DELLE ESECUZIONI MOBILIARI. N. Gen. Rep. : 1803/2009 P.U. : 08/07/2010 Giudice Dott.ssa D ALONZO ELABORATO PERITALE Tecnico incaricato: Dott. Ing. Marco Rubin iscritto

Dettagli

TRIBUNALE DI PIACENZA

TRIBUNALE DI PIACENZA TRIBUNALE DI PIACENZA Es. Imm. n 190/2008 G.E. Dott. PICCIAU ESECUZIONE IMMOBILIARE PROMOSSA DA: CONDOMINIO VIA ROSSI 21 AVV. B. CHERCHI CONTRO FUGARDO NATALE, residente in Via Rossi nc. 21, Piacenza creditori

Dettagli

TRIBUNALE DI BENEVENTO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI. Giudice dell Esecuzione: Dott. Michele Cuoco. procedura n.388/2010 del R.G.

TRIBUNALE DI BENEVENTO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI. Giudice dell Esecuzione: Dott. Michele Cuoco. procedura n.388/2010 del R.G. TRIBUNALE DI BENEVENTO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI Giudice dell Esecuzione: Dott. Michele Cuoco procedura n.388/2010 del R.G.E Causa promossa dalla Banca Popolare di Ancona contro Tommasiello Maria

Dettagli

COMPRAVENDITA SONO PRESENTI I SIGNORI:

COMPRAVENDITA SONO PRESENTI I SIGNORI: ex Diritto di superficie COMPRAVENDITA L anno Il giorno. del mese... In Torino, Piazza Palazzo di Città n. 1, al primo piano Innanzi a me Dott..., Notaio in Torino, iscritto presso il Collegio Notarile

Dettagli