Java & Linux. Stefano Sanna Gruppo Utenti Linux Cagliari

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Java & Linux. Stefano Sanna Gruppo Utenti Linux Cagliari"

Transcript

1 Java & Linux

2 Perché Java e Linux? Linux è un ottimo sistema operativo, disponibile per piattaforme desktop, server e su sistemi embedded. Java è un ottimo linguaggio di programmazione, con una libreria molto ricca e una architettura che permette di scrivere codice multipiattaforma, per sistemi desktop, server e sistemi embedded. I maggiori strumenti di sviluppo per Java sono disponibili per Linux. Si tratta di versioni full, perfettamente funzionanti e ottimizzati per la piattaforma del pinguino. Il mercato alternativo dei sistemi embedded si sta orientando verso l accopiata Linux+Java per Internet Appliances e PDA.

3 Il passato

4 Il presente /1

5 Il presente /2 Sono disponibili estensioni HotSpot client e server che aumentano del 30% le prestazioni di esecuzione del bytecode. Sono disponibili tutte le tecnologie Java più avanzate: JDK 1.4 (con Enhanced AWT) Servlets Javacomm API Java Media Framework Numerosissime applicazioni Java sono distribuite con gli script di avvio per Linux

6 Il presente /3 Linux e Java sono i protagonisti della piattaforma MHP (Multimedia Home Platform) per la televisione digitale interattiva domestica I set-top box commerciali in via di sviluppo sono basati su una versione Linux Embedded come SO e su PersonalJava come ambiente applicativo. PersonalJava è la piattaforma di riferimento per le Internet Appliances (quali i dispositivi basati su EPOC Symbian, come il Nokia 9210 Communicator)

7 Il futuro E in via di rilascio il JDK 1.4 (attualmente in beta) che offre supporto nativo, tra l altro, alla modalità AWT Full Screen e al controllo dei wheel mouse Sono attualmente in studio le implementazioni a 64bit della Java Virtual Machine. I test attuali sono condotti su Solaris e Windows 64bit. Si attendono a breve le prime versioni per Linux Il rilascio della CDC/FoundationProfile/Personal Profile per la piattaforma Linux confermano il ruolo di primo piano nel settore delle Internet Appliances e dei PDA high-end.

8 Porting di Java /1 Il porting di Java richiede lo sviluppo di tre componenti principali: Il core della Java Virtual Machine (bytecode interpreter, memory manager, security manager) La core library (Java e Native) Il bridge dei componenti grafici La complessità della Virtual Machine e la vastità della core library rendono il porting di Java una impresa non banale

9 Porting di Java /2 JAVA APPLICATION CORE LIBRARY JAVA VIRTUAL MACHINE NATIVE CODE (AWT BRIDGE, SOCKET) HOST OPERATING SYSTEM

10 Porting di Java /3 Java Virtual Machine Contiene il codice che interpreta il bytecode delle classi Java, caricando e linkando dinamicamente il codice Gestisce la memoria attraverso il Garbage Collector Fornisce supporto alle applicazioni multithreading, attraverso meccanismi di green/native threading Core library Contiene la definizione della libreria standard di Java (java.lang, java.io, java.util ) Parte del codice è pure-java, mentre una parte delega l esecuzione al codice nativo AWT Bridge Mappa i componenti del package java.awt con i corrispondenti widget grafici del sistema operativo E una delle parti più complesse del porting. Su tale implementazione si basa la libreria Swing.

11 Porting di Java /4

12 Porting di Java /5

13 Porting di Java /6 Il progetto GNU CLASSPATH mira invece a produrre una versione completamente free della core class library. Il progetto è collegato allo sviluppo di JVM indipendenti (specie per ciò che riguarda le classi natiuve e di bridge) Maggiori informazioni si possono trovare sul sito

14 La sfida: il porting su Linux Visti i presupposti, il porting di Java su Linux apparve come una vera e propria sfida Una delle primissime JVM sviluppate fu quella fornita con Netscape Navigator (i bei tempi ) Sun era l unica a disporre del codice sorgente della Java Virtual Machine Diverse aziende cominciarono a licenziare il codice di Sun, effettuando il porting della JVM su diversi sistemi operativi (essenzialmente varianti di Unix)

15 Il progetto Blackdown Randy Chapman e Steve Byrne svilupparono rispettivamente il JDK 1.0 e 1.1. Insieme a Karl Asha diedero vita al progetto Blackdown Sun decise di fornire al gruppo i sorgenti della JVM gratuitamente. Con la versione Sun comincia a distribuire direttamente la propria versione del JDK per piattaforma x86 Il gruppo è ancora attivo nel porting della JVM su diverse architetture hardware (PPC, ARM )

16 Java Virtual Machine La Sun Java Virtual Machine è distribuita gratuitamente ed è sempre allineata con le corrispondenti versioni per Windows e Solaris. Il sorgente è disponibile sotto licenza SCSL (Sun Community Source Licence) che permette di conoscere il codice sorgente; qualsiasi utilizzo commerciale o distribuzione deve essere autorizzata (a pagamento!) da Sun.

17 Configurazione JVM su Linux L installazione della JVM è un operazione abbastanza semplice. La Sun distribuisce le JVM in formato rpm e bin. In rete è possibile trovare versioni compilate della JVM per diverse librerie di sistema (libc, glibc ). Come per qualsiasi altra applicazione distribuita in formato binario, è necessario verificare le librerie disponibili sulla propria macchina e selezionare la versione di JVM opportuna. Perché il JDK sia parte integrante del sistema è necessario effettuare alcune piccole impostazioni.

18 Configurazione JVM /1 I parametri responsabili del comportamento della JVM sono: CLASSPATH Specifica i percorsi (sia directory che file.zip e.jar) dove il ClassLoader della JVM cerca le classi. PATH Deve contenere una referenza alla directory bin del Java Development Kit. Permette di avere su linea di comando (e dunque a disposizione degli script) tutti gli strumenti di sviluppo.

19 Configurazione JVM /2 Gli altri parametri: BOOTCLASSPATH (da Java 1.2) Specifica la posizione della runtime library di sistema. Generalmente non si specifica mai (è implicito). E utilizzato pesantemente nello sviluppo per sistemi embedded (J2ME) per indicare alla JVM e al compilatore di non utilizzare le classi di sistema standard. JAVA_HOME E utilizzata da applicazioni di terze parti per individuare la posizione del JDK e poter utilizzare gli strumenti standard forniti con esso (ad esempio JAR).

20 JVM Multiple su Linux Spesso capita di dover disporre di più JVM diverse su una stessa macchina (ad esempio per testare una applicazione desktop e una per sistemi embedded in emulazione o per verificare il funzionamento di una stessa applicazione con JVM di diversi vendor). L uso di script per configurare opportunamente le variabili d ambiente permette di tenere completamente isolate JVM diverse. In altri ambienti non tutto così semplice :-)

21 Sviluppo in Java su Linux Possiamo individuare due categorie di applicazioni di sviluppo: Strumenti di sviluppo Ambienti di sviluppo Gli strumenti di sviluppo sono editor, compilatori, debugger, deployer, version control Gli ambienti di sviluppo integrano le funzioni di numerosi strumenti di sviluppo, permettendo una facile condivisione di codice e risorse Può sembrare banale ma non lo è (CLASSPATH, RMI )

22 Strumenti di sviluppo /1 Con il JDK sono forniti tutti gli strumenti di sviluppo classici per Java: JVM (java) Compilatore (javac) Generatore di header file per l interfacciamento a codice nativo (javah) Disassemblatore (javap) Debugger (jdb) Vi sono tool aggiuntivi, quali ad esempio: Estensioni Java per GCC (GJC) Estensioni per editor (xemacs) Compilatori alternativi (guavac, jikes)

23 Strumenti di sviluppo /2 Vista l ampia disponibilità di libreria e applicazioni, per assicurare compatibilità delle proprie applicazioni si consiglia di utilizzare sistemi di compilazione ed esecuzione ben collaudati e certificati Il download dinamico dalla rete, ad esempio, impone delle garanzie di compatibilità del bytecode (versioning) e di sicurezza

24 JVM disponibili Sono disponibili diverse Java Virtual Machine per la piattaforma Linux. Purtroppo quelle Open Source non hanno raggiunto maturità tale da consentirne l impiego in progetti importanti. Le maggiori applicazioni delle JVM Open Source si trovano nel mercato dei sistemi embedded, per i quali sono disponibili implementazioni avanzate ed estremamente ottimizzate della piattaforma Java. Tra le JVM disponibili: Sun JVM IBM JVM Kaffe Japhar

25 Ambienti di sviluppo Come detto, gli Integrated Development Enviroment permettono di semplificare, velocizzare e rendere più efficiente il processo di sviluppo. Per Linux sono disponibili un discreto numero di strumenti molto potenti. Poiché molti strumenti sono pure-java (come Argo, per la redazione di documenti UML) la sola disponibilità di una JVM aggiornata permette agli sviluppatori Linux di disporre delle stesse applicazioni del mondo Windows.

26 Borland JBuilder E un ambiente di sviluppo full-java semplice e completo, abbastanza veloce e facile da imparare. Fra tutti gli ambienti commerciali disponibili è quello più aggiornato (in termini di librerie di support) e user friendly. E distribuito gratuitamente per usi non commerciali (JBuilder Personal). Sono in via di sviluppo interessantissime estensioni per sistemi embedded (J2ME) Non esiste una versione OpenSource.

27 Borland JBuilder

28 IBM Visual Age for Java E un ambiente di sviluppo molto sofisticato e, per certi versi, atipico. Richiede un po di training per dominarlo (specie se si proviene da JBuilder ), ma una volta acquisito permette livelli di produttività molto elevati. Ha un ottimo sistema di gestione di gruppi di lavoro e di versioning del codice. La versione Entry 3 è disponibile per Linux, mentre la versione Entry 4 è attualmente disponibile solo per Windows. E in via di rilascio la versione per Linux. Non esiste una versione OpenSource.

29 IBM Visual Age Micro Edition IBM ha sviluppato una architettura (J9) per l uso di Java su sistemi embedded eterogenei. Il progetto ha portato alla realizzazione di una Virtual Machine e di un compilatore estremamente specializzati e performanti. E un ambiente di sviluppo Java per sistemi embedded. Comprende un IDE (per Linux e Windows) Le J9VM supportano molti sistemi (Linux, WindowsCE, Windows Embedded, QNX ) e architetture hardware (x86, ARM, MIPS, PPC ) E distribuito solo gratuitamente! Non esiste una versione Open Source.

30 Netbeans /1 E un Integrated Development Environment interamente scritto in Java Nato nel 1996 nella Repubblica Ceca ad opera di alcuni studenti, è diventato un breve tempo un prodotto commerciale Nel 1999 esce la versione 3.0, che porterà Sun ad acquistare il prodotto e inserirlo nelle proprie linee di produzione Nel 2000 Sun rilascia Forte, un potente IDE basato su Netbeans e contemporaneamente rilascia Netbeans come prodotto OpenSource

31 Netbeans /2

32 Eclipse E un progetto analogo a Netbeans. Inizialmente sviluppato da IBM, è stato convertito in un grosso progetto Open Source, che coinvolge centinaia di sviluppatori e aziende. Utilizza una architettura a componenti che lo rende estensibile e personalizzabile E basato su una sofisticata libreria di componenti nativi multipiattaforma (Grande AWT!!!) E un prodotto relativamente giovane

33 Eclipse

34 Quale ambiente? La scelta dell ambiente di sviluppo è legata a quattro fattori principali: 1. Obiettivi dello sviluppo: l ambiente utilizzato deve fornire supporto a tutte le tecnologie utilizzate 2. Prestazioni e produttività dell ambiente di sviluppo 3. Integrazione con strumenti di team working 4. Costo Allo stato attuale non esiste un prodotto che soddisfa completamente tutti i quattro parametri (ma neppure tre )

35 Conclusioni Linux mantiene le promesse, dimostrandosi un ottimo sistema operativo per applicazioni server e desktop. Java mantiene le promesse, dimostrando di essere realmente multipiattaforma e altamente scalabile. La programmazione Java in ambiente Linux è supportata da numerosi strumenti: questo permette di affrontare serenamente lo sviluppo di progetti complessi. Pur mancando la disponibilità di ambienti professionali Open Source, l ampia disponibilità di strumenti commerciali distribuiti gratuitamente (a scopo di studio) fornisce alla comunità degli sviluppatori (e degli appassionati) importanti occasioni di crescita.

36 Link Java Virtual Machine for Linux: Sun: IBM: Japhar: Kaffe: Eclipse: JBuilder: NetBeans: VisualAge:

37 Bibliografia Titolo Autore Editore Learning Java P. Niemeyer et al. O Reilly Java in a nutshell Java examples in a nutshell Thinking in Java Java Language Specification Java Virtual Machine Specification Java Programming on Linux David Flanagan David Flanagan Bruce Eckel J. Gosling et al. T. Lindholm et al. Nathan Meyer O Reilly O Reilly EckelObject Sun Press Sun Press Waite Group

38 That s all, folks! Stefano Sanna gerda_at_crs4_dot_it

Programmazione ad Oggetti. Java Parte I

Programmazione ad Oggetti. Java Parte I Programmazione ad Oggetti Java Parte I Overview Caratteristiche generali 1 Caratteristiche generali Un moderno linguaggio orientato agli oggetti Pensato per lo sviluppo di applicazioni che devono essere

Dettagli

Strumenti per la programmazione

Strumenti per la programmazione Editing del programma Il programma deve essere memorizzato in uno o più files di testo editing codice sorgente 25 Traduzione del programma Compilazione: è la traduzione effettuata da un compilatore Un

Dettagli

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Fondamenti di Informatica 1 Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Sommario Installazione SOFTWARE JDK ECLIPSE 03/03/2011 2 ALGORITMI E PROGRAMMI PROBLEMA ALGORITMO PROGRAMMA metodo risolutivo linguaggio di

Dettagli

Panoramica: che cosa è necessario

Panoramica: che cosa è necessario Scheda 02 L installazione dell SDK G IOVANNI PULITI Panoramica: che cosa è necessario Per poter lavorare con applicazioni Java o crearne di nuove, il programmatore deve disporre di un ambiente di sviluppo

Dettagli

Informatica. Prof. A. Longheu. Introduzione a Java

Informatica. Prof. A. Longheu. Introduzione a Java Informatica Prof. A. Longheu Introduzione a Java 1 Code-Name Green Nome del progetto Sun con l obiettivo di fornire intelligent consumer-electronic devices. Il risultato fu Oak Un linguaggio basato su

Dettagli

Tutorial per l installazione del J2SE 6 e configurazione del sistema operativo

Tutorial per l installazione del J2SE 6 e configurazione del sistema operativo Tutorial per l installazione del J2SE 6 e configurazione del sistema operativo Ing. Giovanni Ponti DEIS Università della Calabria gponti@deis.unical.it La piattaforma Java mette a disposizione una serie

Dettagli

Installazione del Software. per lo Sviluppo di Applicazioni Java

Installazione del Software. per lo Sviluppo di Applicazioni Java Installazione del Software per lo Sviluppo di Applicazioni Java Ing. Luca Ferrari ferrari.luca@unimore.it Tel. 0592056142 Installazione del Software per lo Sviluppo di Applicazioni Java 1 Il Compilatore

Dettagli

Corso sul linguaggio Java

Corso sul linguaggio Java Corso sul linguaggio Java Modulo JAVA0 0 Linguaggio Java 1 Prerequisiti Utilizzo elementare di un pc Utilizzo di Internet per il downloading di file 2 1 Introduzione In questa lezione si descrivono gli

Dettagli

Scrivere un programma in Java

Scrivere un programma in Java Programmare in JAVA Leonardo Rigutini Dipartimento Ingegneria dell Informazione Università di Siena Via Roma 56 53100 SIENA uff. 0577 234850 - interno: 7102 Stanza 119 rigutini@dii.unisi.it http://www.dii.unisi.it/~rigutini/

Dettagli

Ambienti di Sviluppo

Ambienti di Sviluppo Ambienti di Sviluppo Insieme omogeneo di strumenti adatti allo sviluppo di progetti software. Editor; Compilatori e/o interpreti; Strumenti di test; Applicazioni che permettono di editare / disegnare il

Dettagli

Server Web. Apache Tomcat. Modalità di funzionamento. Autore: Roberto Fabbrica rfabbrica@libero.it. Diapo 1. Diapo 2. Diapo 3

Server Web. Apache Tomcat. Modalità di funzionamento. Autore: Roberto Fabbrica rfabbrica@libero.it. Diapo 1. Diapo 2. Diapo 3 1 Server Web In questo modulo verrà analizzato Tomcat, l application server di Apache che supporta JSP. Viste le caratteristiche di stabilità, aderenza alle specifiche JSP, configurabilità e supporto,

Dettagli

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi Applicazioni web Parte 6 Java Alberto Ferrari 1 Sommario Introduzione alle API ed esempi Tomcat Server per applicazioni web Alberto Ferrari 2 Alberto Ferrari 1 Java: da applet a servlet In origine Java

Dettagli

Linguaggi 2 e laboratorio

Linguaggi 2 e laboratorio Linguaggi 2 e laboratorio Docente: Leonardo Badia Contatti: leonardo.badia@gmail.com Pagina web del corso: www.unife.it/scienze/informatica/ insegnamenti/linguaggi-2-laboratorio Argomenti del corso: Java

Dettagli

Sistemi Operativi STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL

Sistemi Operativi STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1 Struttura dei Componenti Servizi di un sistema operativo System Call Programmi di sistema Struttura del sistema operativo Macchine virtuali Progettazione e Realizzazione

Dettagli

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Classi e Oggetti: Conclusioni Parte b versione 2.1 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima

Dettagli

Programmazione a Oggetti e JAVA. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2012/2013

Programmazione a Oggetti e JAVA. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2012/2013 Programmazione a Oggetti e JAVA Prof. B.Buttarazzi A.A. 2012/2013 Sommario Contenuti del Corso Riferimenti Regole del Corso Materiale Didattico Scheduling Esami Strumenti Software 16/01/2013 2 Contenuti

Dettagli

Virtualizzazione e Macchine Virtuali

Virtualizzazione e Macchine Virtuali Virtualizzazione e Macchine Virtuali Gabriele D Angelo, Ludovico Gardenghi {gda, garden}@cs.unibo.it http://www.cs.unibo.it/~gdangelo/ http://www.cs.unibo.it/~gardengl/ Università di Bologna Corso di Laurea

Dettagli

Installazione del JDK 6

Installazione del JDK 6 Sommario Installazione del JDK 6 Anton Soppelsa Dipartimento di Ingegneria Elettrica http://www.die.unipd.it 15 Ottobre 2007 Sommario Sommario 1 Editor di testo Perché serve un editor di testo Editor per

Dettagli

Come valutare e scegliere un Sistema Operativo Embedded

Come valutare e scegliere un Sistema Operativo Embedded Come valutare e scegliere un Sistema Operativo Embedded Valter Minute Adeneo Embedded vminute@adeneo-embedded.com ARM e sistemi operativi Milioni di dispositivi contengono processori ARM Per sfruttare

Dettagli

Scuola Professionale e Filologica Geom. F.Borgogna Vercelli

Scuola Professionale e Filologica Geom. F.Borgogna Vercelli Scuola Professionale e Filologica Geom. F.Borgogna Vercelli Corsi ANDROID 2013/2014 Benvenuti nel mondo dinamico dello sviluppo di applicazioni per smartphone e tablet Android Corsi ANDROID 2013/2014 L

Dettagli

LINGUAGGIO JAVA: LE BASI PER COMINCIARE SEGO - TECH TOWN TEAM

LINGUAGGIO JAVA: LE BASI PER COMINCIARE SEGO - TECH TOWN TEAM LINGUAGGIO JAVA: LE BASI PER COMINCIARE SEGO - TECH TOWN TEAM STORIA DEL LINGUAGGIO JAVA Il linguaggio che siamo abituati a conoscere come JAVA non è sempre stato chiamato così e gli obiettivi per i quali

Dettagli

Classificazione del software

Classificazione del software Classificazione del software Classificazione dei software Sulla base del loro utilizzo, i programmi si distinguono in: SOFTWARE Sistema operativo Software applicativo Sistema operativo: una definizione

Dettagli

Telematica II 5. Esercitazione/Laboratorio 1

Telematica II 5. Esercitazione/Laboratorio 1 IDE Ambiente di sviluppo IDE - Integrated Development Environment Telematica II 5. Esercitazione/Laboratorio 1 e un Ambiente di Sviluppo Integrato che consente di creare in modo semplice progetti composti

Dettagli

Informatica. Terzo anno Prof. A. Longheu

Informatica. Terzo anno Prof. A. Longheu Informatica Terzo anno Prof. A. Longheu INTRODUZIONE AL LINGUAGGIO JAVA Originariamente, il progetto che avrebbe portato al linguaggio Java era noto come progetto Green Nome del progetto Sun con l obiettivo

Dettagli

Prova Finale a.a. 2011/2012. Laboratorio 1: Introduzione a Java e Eclipse

Prova Finale a.a. 2011/2012. Laboratorio 1: Introduzione a Java e Eclipse Prova Finale a.a. 2011/2012 Laboratorio 1: Introduzione a Java e Eclipse 1 Java 6 Standard Edition Linguaggio Java (... (javac, Tool di sviluppo Librerie per l'interfaccia grafica Librerie di base Macchina

Dettagli

Corso di Laurea Ingegneria Civile Fondamenti di Informatica. Traduzione ed esecuzione di programmi. Dispensa 08

Corso di Laurea Ingegneria Civile Fondamenti di Informatica. Traduzione ed esecuzione di programmi. Dispensa 08 Corso di Laurea Ingegneria Civile Fondamenti di Informatica Dispensa 08 Traduzione ed esecuzione di programmi Traduzione ed esecuzione di programmi 1 Nota bene Alcune parti del presente materiale didattico

Dettagli

Prima Esercitazione. Unix e GNU/Linux. GNU/Linux e linguaggio C. Stefano Monti smonti@deis.unibo.it

Prima Esercitazione. Unix e GNU/Linux. GNU/Linux e linguaggio C. Stefano Monti smonti@deis.unibo.it Prima Esercitazione GNU/Linux e linguaggio C Stefano Monti smonti@deis.unibo.it Unix e GNU/Linux Unix: sviluppato negli anni '60-'70 presso Bell Labs di AT&T, attualmente sotto il controllo del consorzio

Dettagli

Architetture Applicative

Architetture Applicative Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 6 Marzo 2012 Architetture Architetture Applicative Introduzione Alcuni esempi di Architetture Applicative Architetture con più Applicazioni Architetture

Dettagli

Linux e Java. Installazione e uso di Java in un sistema Debian

Linux e Java. Installazione e uso di Java in un sistema Debian Installazione e uso di Java in un sistema Debian a cura di Lucio Benfante Perché mi serve Java? Mi serve veramente? OpenOffice Azureus (BitTorrent Client) juploadr (uploader per Flickr) SquirrelSQL (DB

Dettagli

TITLE Sistemi Operativi 1

TITLE Sistemi Operativi 1 TITLE Sistemi Operativi 1 Cos'è un sistema operativo Definizione: Un sistema operativo è un programma che controlla l'esecuzione di programmi applicativi e agisce come interfaccia tra le applicazioni e

Dettagli

Introduzione all ambiente di sviluppo

Introduzione all ambiente di sviluppo Laboratorio II Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio II. A.A. 2006-07 CdL Operatore Informatico Giuridico. Introduzione all ambiente di sviluppo Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio

Dettagli

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. Windows vs LINUX. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 20 Windows vs LINUX

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. Windows vs LINUX. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 20 Windows vs LINUX Windows vs LINUX 1 di 20 Windows vs LINUX In che termini ha senso un confronto? Un O.S. è condizionato dall architettura su cui gira Un O.S. è condizionato dalle applicazioni Difficile effettuare un rapporto

Dettagli

Architettura di un sistema operativo

Architettura di un sistema operativo Architettura di un sistema operativo Dipartimento di Informatica Università di Verona, Italy Struttura di un S.O. Sistemi monolitici Sistemi a struttura semplice Sistemi a livelli Virtual Machine Sistemi

Dettagli

Indice. Introduzione PARTE PRIMA IL FRAMEWORK DI JAVASERVER FACES 1

Indice. Introduzione PARTE PRIMA IL FRAMEWORK DI JAVASERVER FACES 1 Indice Introduzione XI PARTE PRIMA IL FRAMEWORK DI JAVASERVER FACES 1 Capitolo 1 Introduzione a JavaServer Faces 3 1.1 Che cos è JavaServer Faces 3 1.2 La storia di JavaServer Faces 4 1.3 Gli obiettivi

Dettagli

2 - Introduzione al linguaggio Java

2 - Introduzione al linguaggio Java 2 - Introduzione al linguaggio Java Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo

Dettagli

Capitolo 3: Strutture dei sistemi operativi

Capitolo 3: Strutture dei sistemi operativi Capitolo 3: Strutture dei sistemi operativi Componenti del sistema Servizi di un sistema operativo Chiamate del sistema Programmi di sistema Struttura del sistema Macchine virtuali Progettazione e realizzazione

Dettagli

Java per Sistemi Mobili e Ubiqui

Java per Sistemi Mobili e Ubiqui Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui Java per Sistemi Mobili e Ubiqui Griglie e Sistemi Ubiqui - D. Talia - UNICAL 1 Java per Ubiquitous Computing Java Micro Edition Real-time Java KVM Waba J9 JavaPhone

Dettagli

Il linguaggio di programmazione JAVA

Il linguaggio di programmazione JAVA Introduzione a JAVA Dott. Ing. Leonardo Rigutini Dipartimento Ingegneria dell Informazione Università di Siena Via Roma 56 53100 SIENA Uff. 0577233606 rigutini@dii.unisi.it http://www.dii.unisi.it/~rigutini/

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: Eduard Roccatello eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

Guida di Installazione GCC

Guida di Installazione GCC Corso di Fondamenti di Informatica Ingegneria delle Comunicazioni BCOR Ingegneria Elettronica BELR Guida di Installazione GCC D. Bloisi, S. Peluso, S. Salza L ambiente di lavoro L ambiente di lavoro al

Dettagli

Il computer: primi elementi

Il computer: primi elementi Il computer: primi elementi Tommaso Motta T. Motta Il computer: primi elementi 1 Informazioni Computer = mezzo per memorizzare, elaborare, comunicare e trasmettere le informazioni Tutte le informazioni

Dettagli

Un primo programma Java. Introduzione alla programmazione in Java. Programmi e mondo reale. Programmare ad oggetti. I programmi come modelli

Un primo programma Java. Introduzione alla programmazione in Java. Programmi e mondo reale. Programmare ad oggetti. I programmi come modelli 4 Un primo programma Java Introduzione alla programmazione in Java class Program1 { System.out.println("Benvenuti al corso"); 1 5 Programmi e mondo reale Programmare ad oggetti Il codice di un programma

Dettagli

Corso App modulo Android. Antonio Gallo info@laboratoriolibero.com

Corso App modulo Android. Antonio Gallo info@laboratoriolibero.com Corso App modulo Android Antonio Gallo info@laboratoriolibero.com Strumentazione: PC + smartphone Android + cavo micro USB per connessione Framework Phonegap SDK di Android JDK (Java) Eclipse (opzionale)

Dettagli

Una novità di Microsoft per il lancio sul mercato di Microsoft Visual Studio 2005 è stata quella sia

Una novità di Microsoft per il lancio sul mercato di Microsoft Visual Studio 2005 è stata quella sia STRUMENTI DI APPROCCIO PER IL CORSO VISUAL BASIC 2005 Versione Express Edition Premessa Versioni Express Edition di Visual Studio 2005 Una novità di Microsoft per il lancio sul mercato di Microsoft Visual

Dettagli

Introduzione alla programmazione Java. Dott. Ing. M. Banci, PhD

Introduzione alla programmazione Java. Dott. Ing. M. Banci, PhD Introduzione alla programmazione Java Dott. Ing. M. Banci, PhD Obiettivi del corso Creare, compilare, e eseguire programmi Java Tipi di dato primitivi Flusso di controllo Java Metodi Arrays Introduzione

Dettagli

Introduzione alla programmazione in Java

Introduzione alla programmazione in Java Introduzione alla programmazione in Java 1 Programmare ad oggetti La programmazione come attività di creazione di modelli. I concetti di classe, oggetto e scambio di messaggi. Un primo esempio di programma

Dettagli

Linguaggio Java. Robusto. Orientato agli oggetti. Protegge e gestisce dagli errori. Non permette costrutti pericolosi

Linguaggio Java. Robusto. Orientato agli oggetti. Protegge e gestisce dagli errori. Non permette costrutti pericolosi Linguaggio Java Robusto Non permette costrutti pericolosi Eredità Multipla Gestione della Memoria Orientato agli oggetti Ogni cosa ha un tipo Ogni tipo è un oggetto (quasi) Protegge e gestisce dagli errori

Dettagli

Programmazione Java Avanzata Concetti su Java

Programmazione Java Avanzata Concetti su Java Programmazione Java Avanzata Concetti su Java Ing. Giuseppe D'Aquì Testi di Riferimento Java ( R. Liguori, P. Liguori), O'Reilly Hops Tecniche Nuove (2008) Java Virtual Machine Il codice scritto in Java

Dettagli

Corso Programmazione Java Android. Programma

Corso Programmazione Java Android. Programma Corso Programmazione Java Android Programma 1.1 Obiettivo e modalità di fruizione L obiettivo del corso è di fornire le conoscenze tecniche e metodologiche per svolgere la professione di Programmatore

Dettagli

FileMaker 8. Installazione dei driver client FileMaker 8 ODBC e JDBC

FileMaker 8. Installazione dei driver client FileMaker 8 ODBC e JDBC FileMaker 8 Installazione dei driver client FileMaker 8 ODBC e JDBC 2004-2005 Filemaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker

Dettagli

Zoo di sistemi operativi: studio e realizzazione del supporto di macchine virtuali con accesso via Web

Zoo di sistemi operativi: studio e realizzazione del supporto di macchine virtuali con accesso via Web Zoo di sistemi operativi: studio e realizzazione del supporto di macchine virtuali con accesso via Web Mattia Gentilini Relatore: Renzo Davoli Laurea Specialistica in Informatica I Sessione A.A. 2005/2006

Dettagli

Sistemi Operativi di Rete. Sistemi Operativi di rete. Sistemi Operativi di rete

Sistemi Operativi di Rete. Sistemi Operativi di rete. Sistemi Operativi di rete Sistemi Operativi di Rete Estensione dei Sistemi Operativi standard con servizi per la gestione di risorse in rete locale Risorse gestite: uno o più server di rete più stampanti di rete una o più reti

Dettagli

Introduzione alla Progettazione per Componenti

Introduzione alla Progettazione per Componenti Introduzione alla Progettazione per Componenti Alessandro Martinelli 6 ottobre 2014 Obiettivo del Corso Il Progetto Software Reale Il Componente Software La Programmazione Ad Oggetti Fondamenti di Informatica

Dettagli

PROTOTIPAZIONE DI UN TRADUTTORE DA SORGENTE PLC AD ASSEMBLY DI UNA MACCHINA VIRTUALE

PROTOTIPAZIONE DI UN TRADUTTORE DA SORGENTE PLC AD ASSEMBLY DI UNA MACCHINA VIRTUALE PROTOTIPAZIONE DI UN TRADUTTORE DA SORGENTE PLC AD ASSEMBLY DI UNA MACCHINA VIRTUALE Relatore: prof. Michele Moro Laureando: Marco Beggio Corso di laurea in Ingegneria Informatica Anno Accademico 2006-2007

Dettagli

SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows

SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows i SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows Per ulteriori informazioni sui prodotti software SPSS Inc., visitare il sito Web all indirizzo http://www.spss.it o contattare: SPSS

Dettagli

Introduzione al sistema operativo. Laboratorio Software 2008-2009 C. Brandolese

Introduzione al sistema operativo. Laboratorio Software 2008-2009 C. Brandolese Introduzione al sistema operativo Laboratorio Software 2008-2009 C. Brandolese Che cos è un sistema operativo Alcuni anni fa un sistema operativo era definito come: Il software necessario a controllare

Dettagli

Una piattaforma LMS open-source: Claroline a cura di G.Cagni (Irre Piemonte) http://www.claroline.net

Una piattaforma LMS open-source: Claroline a cura di G.Cagni (Irre Piemonte) http://www.claroline.net Una piattaforma LMS open-source: a cura di G.Cagni (Irre Piemonte) http://www.claroline.net I modelli di formazione in modalità e-learning richiedono necessariamente l utilizzo di una tecnologia per la

Dettagli

Corso Base. Liceo Norberto Rosa Bussoleno Prof. Angelo GIORGIO

Corso Base. Liceo Norberto Rosa Bussoleno Prof. Angelo GIORGIO Corso Base Liceo Norberto Rosa Bussoleno Prof. Angelo GIORGIO Java Java è un Linguaggio di Programmazione orientato agli oggetti. Un Linguaggio di Programmazione è un linguaggio ad alto livello, dotato

Dettagli

Java. Traditional portability (ideal)

Java. Traditional portability (ideal) 1 Java JAVA: una introduzione 2 Traditional portability (ideal) C-code (Linux) (Pentium) Executable (Linux) Executable (Win32) Linux Windows 32 (Mac) Executable (Mac) Mac 1 1 3 Portability of Java programs

Dettagli

Configuratore di Prodotto Diapason

Configuratore di Prodotto Diapason Configuratore di Prodotto Diapason Indice Scopo di questo documento...1 Perché il nuovo Configuratore di Prodotto...2 Il configuratore di prodotto...3 Architettura e impostazione tecnica...5 Piano dei

Dettagli

Il web server Apache Lezione n. 3. Introduzione

Il web server Apache Lezione n. 3. Introduzione Procurarsi ed installare il web server Apache Introduzione In questa lezione cominciamo a fare un po di pratica facendo una serie di operazioni preliminari, necessarie per iniziare a lavorare. In particolar

Dettagli

Ingegneria del Software 1: Eclipse

Ingegneria del Software 1: Eclipse Ingegneria del Software 1: Eclipse Da completare entro Aprile 21, 2015 Srđan Krstić and Marco Scavuzzo 1 Contents 1 Introduzione 3 1.1 Java (JRE vs JDK).......................................... 3 1.2

Dettagli

DBMS e Linguaggi di programmazione nell'era di Internet

DBMS e Linguaggi di programmazione nell'era di Internet DBMS e Linguaggi di programmazione nell'era di Internet Crippa Francesco fcrippa@tiscalinet.it Crippa Francesco (GPL) 1 Programma del corso DBMS nati per il WEB: MySQL Postgres Il cuore del WWW, il web

Dettagli

Componenti Web: client-side e server-side

Componenti Web: client-side e server-side Componenti Web: client-side e server-side side Attività di applicazioni web Applicazioni web: un insieme di componenti che interagiscono attraverso una rete (geografica) Sono applicazioni distribuite logicamente

Dettagli

Approccio stratificato

Approccio stratificato Approccio stratificato Il sistema operativo è suddiviso in strati (livelli), ciascuno costruito sopra quelli inferiori. Il livello più basso (strato 0) è l hardware, il più alto (strato N) è l interfaccia

Dettagli

Mono per sistemi embedded

Mono per sistemi embedded MonoDay 2010 Mono per sistemi embedded Ing. Torello Querci Resp. Architetture SW - Negens S.r.l. querci@negens.com 29 Aprile 2010, Salerno Agenda Cosa si intende per sistemi embedded Come si programmano

Dettagli

Programmazione II. Lezione 4. Daniele Sgandurra 30/09/2011. daniele.sgandurra@iit.cnr.it

Programmazione II. Lezione 4. Daniele Sgandurra 30/09/2011. daniele.sgandurra@iit.cnr.it Programmazione II Lezione 4 Daniele Sgandurra daniele.sgandurra@iit.cnr.it 30/09/2011 1/46 Programmazione II Lezione 4 30/09/2011 Sommario 1 Esercitazione 2 Panoramica della Programmazione Ad Oggetti 3

Dettagli

Progetti F.O.S.S. Ieri e Oggi

Progetti F.O.S.S. Ieri e Oggi Progetti F.O.S.S. Ieri e Oggi Progetti F.O.S.S. più famosi Linux NetBSD Gnome KDE MySQL Inkscape blender Gimp Wine Python Java Eclipse OpenOffice emule PostgreSQL VLC Firefox Thunderbird Cos'è Python Python

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: Eduard Roccatello eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

Soluzioni per l ecommerce integrando Joomla! e Magento

Soluzioni per l ecommerce integrando Joomla! e Magento Simone Bussoni Soluzioni per l ecommerce integrando Joomla! e Magento Joomla! CMS potente Estendibile Open Source Migliaia di estensioni Community molto attiva Perché non un altro CMS? Il Miglior CMS è

Dettagli

Relazione di Tirocinio presso STMicroelectronics

Relazione di Tirocinio presso STMicroelectronics Relazione di Tirocinio presso STMicroelectronics Tirocinante Rosolino Finazzo Tutor Aziendale Dott. Giuseppe Montalto 28 agosto 2008 Indice 1 Presentazione 2 1.1 Doucumentazione.........................

Dettagli

Fondamenti di programmazione in Java. Lezione III

Fondamenti di programmazione in Java. Lezione III Fondamenti di programmazione in Java Lezione III Scopo della lezione Descrivere gli strumenti che utilizzeremo nel resto del corso per sviluppare programmi in java UltraEdit Java SDK Imparare a scrivere

Dettagli

Primi passi con Apache Tomcat. L application server dell Apache group

Primi passi con Apache Tomcat. L application server dell Apache group Primi passi con Apache Tomcat L application server dell Apache group 2 J2EE Direttive Sun Microsystem Che cos è un application server EJB Maggiori application server open source 3 Tomcat Open Source e

Dettagli

Linux in ambito smartphone e introduzione

Linux in ambito smartphone e introduzione Linux in ambito smartphone e introduzione a SailfishOS Gianguido Sorà gianguidorama@gmail.com 24 ottobre 2014 Perché Linux? Il kernel Linux è famoso per scalabilità ed affidabilità, oltre che per il suo

Dettagli

Introduzione alla Virtualizzazione

Introduzione alla Virtualizzazione Introduzione alla Virtualizzazione Dott. Luca Tasquier E-mail: luca.tasquier@unina2.it Virtualizzazione - 1 La virtualizzazione è una tecnologia software che sta cambiando il metodo d utilizzo delle risorse

Dettagli

Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android

Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android Accademia Futuro info@accademiafuturo.it Programma Generale del Corso di Sviluppo su Cellulari con Android Programma Base Modulo Uno - Programmazione

Dettagli

LPIC-1 Junior Level Linux Certification

LPIC-1 Junior Level Linux Certification Corso 2012/2013 Introduzione a GNU/Linux Obiettivi Il percorso formativo ha l obiettivo di fornire ai partecipanti le competenze basilari necessarie per installare, configurare e gestire un server/workstation

Dettagli

Capitolo 2 -- Silberschatz

Capitolo 2 -- Silberschatz Struttura dei Sistemi Operativi Capitolo 2 -- Silberschatz Struttura di un sistema operativo Servizi di un sistema operativo Interfaccia Utente Chiamate di sistema Tipi di chiamate Programma di sistema

Dettagli

Linux?!? A cura di: Carmine Stolfi Roberto Lacava

Linux?!? A cura di: Carmine Stolfi Roberto Lacava Linux?!? A cura di: Carmine Stolfi Roberto Lacava Panoramica su Linux Cosè Linux Perchè Linux è libero Cosè Linux? Linux è un Sistema Operativo Agisce da interfaccia tra l' uomo e la macchina fornendo

Dettagli

Progettazione e Sviluppo dell Applicazione Web Share Mobile per Dispositivi Mobili Multipiattaforma. Elaborato di Laurea di: Marco Stanzani

Progettazione e Sviluppo dell Applicazione Web Share Mobile per Dispositivi Mobili Multipiattaforma. Elaborato di Laurea di: Marco Stanzani UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Facoltà di Ingegneria Enzo Ferrari Sede di Modena Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Progettazione e Sviluppo dell Applicazione Web

Dettagli

APPENDICE. Appendice. Strumenti per lo sviluppo dei programmi Java

APPENDICE. Appendice. Strumenti per lo sviluppo dei programmi Java APPENDICE Appendice Strumenti per lo sviluppo dei programmi Java Per imparare a programmare non è sufficiente leggere gli esempi del testo, ma è necessario scrivere ed eseguire realmente i programmi. Tutti

Dettagli

Struttura di un sistema operativo. Struttura dei Sistemi Operativi. Servizi per l utente generico. Servizi per l utente generico

Struttura di un sistema operativo. Struttura dei Sistemi Operativi. Servizi per l utente generico. Servizi per l utente generico Impossibile visualizzare l'immagine. Struttura di un sistema operativo Struttura dei Sistemi Operativi Servizi di un sistema operativo Interfaccia Utente Capitolo 2 -- Silberschatz Chiamate di sistema

Dettagli

ANDROID. Domenico Talia. Università della Calabria. talia@dimes.unical.it

ANDROID. Domenico Talia. Università della Calabria. talia@dimes.unical.it ANDROID Domenico Talia Università della Calabria talia@dimes.unical.it Sistemi Operativi per Mobile! I sistemi operativi per sistemi mobili seguono i principi dei SO classici ma devono gestire risorse

Dettagli

Processo di Sviluppo delle Applicazioni

Processo di Sviluppo delle Applicazioni Processo di Sviluppo delle Applicazioni La realizzazione di un applicazione come Vivere Ateneo App Domenico Zarcone Ognuno ha il suo ambiente Quali sono gli ambienti integrati di sviluppo più utilizzati?

Dettagli

Agent and Object Technology Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Ingegneria del software A.

Agent and Object Technology Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Ingegneria del software A. Agent and Object Technology Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Ingegneria del software A Introduzione Michele Tomaiuolo Ingegneria del software L ingegneria

Dettagli

Prof. Pagani Corrado INGEGNERIA DEL SOFTWARE

Prof. Pagani Corrado INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Pagani Corrado INGEGNERIA DEL SOFTWARE INTRODUZIONE L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionalerelativa alla realizzazione sistematica e alla manutenzione di un software rispettando

Dettagli

L ambiente di sviluppo Android Studio

L ambiente di sviluppo Android Studio L ambiente di sviluppo Android Studio Android Studio è un ambiente di sviluppo integrato (IDE, Integrated Development Environment) per la programmazione di app con Android. È un alternativa all utilizzo

Dettagli

Tale attività non è descritta in questa dispensa

Tale attività non è descritta in questa dispensa Fondamenti di informatica Oggetti e Java ottobre 2014 1 Nota preliminare L installazione e l uso di Eclipse richiede di aver preliminarmente installato Java SE SDK Tale attività non è descritta in questa

Dettagli

Team LINUX. Linux in italiano per il gestionale

Team LINUX. Linux in italiano per il gestionale Team LINUX Linux in italiano per il gestionale ARCHITETTURE DI RETE AMBIENTE TEAMLINUX ThinClient ASCII Terminale Unix (3 Sessioni) Supporto stampante locale PC Windows Remoto - Terminale Windows (RDP)

Dettagli

Software utilizzato per le esercitazioni

Software utilizzato per le esercitazioni SW Software utilizzato per le esercitazioni Software utilizzato per le esercitazioni Editor testuale per pagine html, xhtml, css Browser Web server Motore Php Motore JSP JDK JSDK Ambiente di sviluppo Java

Dettagli

Protocolli e architetture per WIS

Protocolli e architetture per WIS Protocolli e architetture per WIS Web Information Systems (WIS) Un Web Information System (WIS) usa le tecnologie Web per permettere la fruizione di informazioni e servizi Le architetture moderne dei WIS

Dettagli

Corso di Informatica (Programmazione) Lezione 6 (31 ottobre 2008)

Corso di Informatica (Programmazione) Lezione 6 (31 ottobre 2008) Corso di Informatica (Programmazione) Lezione 6 (31 ottobre 2008) Introduzione a Java: primo programma, installazione dell ambiente di sviluppo, compilazione ed esecuzione 1 Introduzione Java è un linguaggio

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

Software di sistema e software applicativo. I programmi che fanno funzionare il computer e quelli che gli permettono di svolgere attività specifiche

Software di sistema e software applicativo. I programmi che fanno funzionare il computer e quelli che gli permettono di svolgere attività specifiche Software di sistema e software applicativo I programmi che fanno funzionare il computer e quelli che gli permettono di svolgere attività specifiche Software soft ware soffice componente è la parte logica

Dettagli

SCELTA DEL TEST DA ESEGUIRE

SCELTA DEL TEST DA ESEGUIRE SCELTA DEL TEST DA ESEGUIRE Tenete il passo dei cicli di rilascio sempre più veloci. Scoprite l automazione con il tocco umano. ESECUZIONE DI UN TEST 26032015 Test funzionali Con Borland, tutti i membri

Dettagli

Ambienti di programmazione.net Lezione n. 1

Ambienti di programmazione.net Lezione n. 1 Il Framework Redistribuitable Package e il Framework Sdk (Software Development Kit) 1.1 Italian Presentazione del corso Con l avvento della piattaforma applicativa.net Microsoft è riuscita a portare un

Dettagli

Protezione del Kernel Tramite Macchine Virtuali

Protezione del Kernel Tramite Macchine Virtuali Protezione del Kernel Tramite Macchine Virtuali Fabio Campisi Daniele Sgandurra Università di Pisa 27 Novembre 2007 1/44 Protezione del Kernel Tramite Macchine Virtuali Università di Pisa Sommario della

Dettagli

Installazione Alfresco Avanzata

Installazione Alfresco Avanzata QBR Novembre 2011 Installazione Alfresco Avanzata www.qbreng.it I Passi da compiere Installare Java SE Development Kit (JDK) 6.0 (http://it.sun.com/) Installare Database - RDBMS Open Source MySQL (http://dev.mysql.com/downloads)

Dettagli

Architettura di un sistema operativo

Architettura di un sistema operativo Architettura di un sistema operativo Struttura di un S.O. Sistemi monolitici Sistemi a struttura semplice Sistemi a livelli Virtual Machine Sistemi basati su kernel Sistemi con microkernel Sistemi con

Dettagli

La modernizzazione delle applicazioni in ambiente System i5

La modernizzazione delle applicazioni in ambiente System i5 La modernizzazione delle applicazioni in ambiente System i5 Segrate - 19 Ottobre 2006 Nicoletta Bernasconi nicoletta_bernasconi@it.ibm.com I modelli applicativi Tradizionale interfaccia utente a carattere

Dettagli