Soluzioni. Capitolo 2 (, 0 3] [2.1] A B = {1, 3, 4, 6, 7, 8}, A B = {4, 7}, A\B = {1, 3, 6}, B\A = {8}.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Soluzioni. Capitolo 2 (, 0 3] [2.1] A B = {1, 3, 4, 6, 7, 8}, A B = {4, 7}, A\B = {1, 3, 6}, B\A = {8}."

Transcript

1 Soluzioni Capitolo [.] A B = {,,,, 7, 8}, A B = {, 7}, A\B = {,, }, B\A = {8}. [.] I) [, 0] V) VI) V [, 0] (, 0) V IX) [, 00) X) ( [, ],(, 00) (, 00) (, 0 + ) (, 0 ], ), (, 0 + ) [.] B\A = {} {b = n +, n N, n < } A\B = {, }, (A\B) A = {(, ), (, ), (, ), (, ), (, ), (, ), (, ), (, )} [.7] I) B [, ) B = {,, } B = (0, ) [.8] I) = y = y V) = ( y 7) = y + = y [.9] La funzion data non è invrtibil su tutto l ass ral, com si può vdr graficamnt. Il più grand intrvallo contnnt = su cui f è inittiva è [0, + ). Pr appartnnt a tal intrvallo, f () y = y. [.0] La funzion data non è invrtibil su tutto l ass ral, com si può vdr graficamnt. Il più grand intrvallo contnnt = 0 su cui f è inittiva è [, + ). Pr appartnnt a tal intrvallo, f () y = y. [.] La funzion data non è invrtibil su tutto l ass ral, com si può vdr graficamnt. Il più grand intrvallo contnnt = su cui f è inittiva è [, ). Pr appartnnt a tal intrvallo, f () y = y. [.] Com si vd dal grafico, f è inittiva su R prtanto ammtt invrsa [.] f [g() = ( ) + = + g[ f() = ( + ) = [.] f [g() = ( ) = + g[ f() = ( ) = f [ f() = ( ) = ( ) g[g() = ( ) =

2 Soluzioni agli srcizi [.] [.] f [ g ( )] = g[()] f = + 7 g[ g( )] = f [()] f = ( + + ), s < 0 f [ g ( )] = * ( r + ), s $ 0 g[()] f = π,! R ( ), s # [.7] f [ g ( )] = * g[()] f, s >, s < 0 [.8] f [ g ( )] = * g[()] f, s $ 0, s # # = *, altrov Z, ] = [( ), ], \ s < 0 s 0 # < s $ f [ g ( )] g[()] f [.9] 7 ; 8 [.0] 8 7 ; 7 [.] I) funzion inittiva; funzion non inittiva; non è una funzion; V) funzion non inittiva; non è una funzion; VI) funzion inittiva. [.] I) inittiva; inittiva; non inittiva. [.] Euro

3 Soluzioni agli srcizi [.] L aliquota è dl 8% [.] I maschi sono il % dlla popolazion total [.]..80 (con una minima approssimazion) [.7] 8% [.8] 90,0% [.9] Approssimativamnt il % [.0] 9,% [.] 79.0 Kg. Capitolo [.] y = + [.] y = + [.] y = + [.] y = + [.] y = [.] y = + [.7] y = + [.8] f () = [.9] f () = + + [.0] f () = [.] f () = + 8 [.] f () = + 7 [.] 7 f () = 9 + [.] vrtic: b 87, l; 8 intrszion ass y:( 0, 7) [.] vrtic: b 7, l; intrszion ass y:( 0, )

4 Soluzioni agli srcizi [.] vrtic: b 8, ; l intrszion ass y:( 0, ; ) intrszioni ass :( 7, 0) (-, 0) [.7] vrtic: b ;, l intrszion ass y:( 0, ; ) intrszioni ass :(, 0) (, 0) 8 [.8] (, 0) b, [.9] l 9 = = [.0] cntro di simmtria: ^, h [.] cntro di simmtria: b, l - - [.] cntro di simmtria: b 0, l

5 Soluzioni agli srcizi [.] cntro di simmtria: b, l - - [.] Grafico [.] Grafico [.] I) pari pari dispari pari V) pari VI) dispari V pari V dispari IX) pari X) né pari né dispari [.9] I) strttamnt crscnt né crscnt né dcrscnt strttamnt dcrscnt [.] I) (, 0),( 0, ),(, + ) V) R VI) V V IX) (, ], [, + ) X) XI) X X XV) XVI) XV XIX) X XV XX) [.] I) f () = + + (, 0], [, + ) (, 0 ), (, + ) (, 0 ), (, + ) (, ),(, ),( +, + ) (, 0], [, + ) c 7 7, E, ; +, + m (, + ) ;, m, ; +, m (, 0] f () = log + log( ) (-, +) (, + ) (-,0), (0, + ) (0, + ) (, ),(, 0),(, + ) (, + ) (, ), (, + ) (, + ) f () = log + [.] {} 0 [.] I) (, ] [, + ) V) :, + l (, ), (, + ) (, 0 8], [ 0, 8]

6 Soluzioni agli srcizi [.] Du soluzioni [.] Du soluzioni [.7] Una soluzion [.8] Una soluzion [.9] La disquazion è soddisfatta pr < < 0 >.. Nl grafico sotto riportato, y = grigia. è la curva [.0] La disquazion è soddisfatta pr >.. Nl grafico sotto riportato y = è la curva grigia. 8 0 [.] f () = 0. L quazion f () = 0 è risolta pr =, =, =. [.] f () = 0. L quazion f () = 0 è risolta pr =, =-. [.] = [.] (,, ) (-,-,- ) [.] = 0 [.] = = + [.7] = 0 [.8] = [.9] m $ [.0] < t <

7 Soluzioni agli srcizi 7 [.] I) $ 0 7 impossibil V) # $ VI) # V V IX) < < X) < XI) X X X 7 7 XV) # $ XVI) < > + XV! < < R < [.] I) pr k = 0, 8k pr k > 0, # + k pr k = 8, pr 8 < k < 0, infin pr k < 8, la disquazion non è mai soddisfatta pr k # 0, disquazion impossibil pr k > 0, > > $ = k # # + + 8k k k k < < + k #7! # R < < $ > 8k $ + + k [.] [.] { n! N : n= 0, n=, n =, n =, n > } (, ), (, ) [.] I) # 0 < < 7 < < + 7 < < #8 $ V) < < < < > VI ) 7 7 # < 0, 0 < # V < # # 8 V < 0 < < >

8 8 Soluzioni agli srcizi [.] I) # < 9 < < # < > 7 [.7] I)! R # # # # V) VI) V V IX) < # 0 # < X) # XI) X impossibil [.8] I) # # = 0 # V) > 0 VI) V impossibil V IX)! R X) 0 # # log XI) X X X XV) XVI) XV 0 < # $ XV 0 < # XIX) XX) $ < $ > 0 < < < < < < < < [.9] I) 0 < # α $ β con 0 < α < $ α # # # # > < α < 0 > + con > 0 # # (, ], b, + l! 0 < < (, 7 ), ( 7+, + ) < $ < β < > $ $ $ 0 # < # >α con 0 < α < V) # α > con > log < α < 7 π π [.0] I) 0 # < π π < < π < < 0 < < π π < < π 0 # # π π < < π π π π [.] # <, < # π π # < π

9 Soluzioni agli srcizi 9 Capitolo [.] I) infi = min I =, supi = ma I = infi = min I =, inf I = a, [.] infa = min A = 0, supa = maa = inf B = inf ( A + B) =,, sup B = $ $ sup I = supi = ma I = b sup ( A + B) = $ $ [.] sup( A A) = ma( A A) =, inf( A A) = min( A A) = 0 [.] sup ( A + B) =, inf( A + B) = min ( A + B) = [.] infa = min A =, infb= min B=, sup [.] sup A =+ infa = min A = supb= ma B= inf B= min B= 0 infc = min C = [.7] I) maggioranti:, minoranti: maggioranti:, minoranti: maggioranti: C = ma C =, :, + l, minoranti: maggioranti:, minoranti: [.8] I) min f () =, min f () =, min f () =, sup A = sup B =+ inf C = sup C = 0 ma f () = 0 ma f () = 0 ma f () = (, 0] (, 0] [.9] sup =+, inf = 0 [.0] I) intrni: (, 8), accumulazion: [, 8], frontira: intrni: (, ), accumulazion: [, ], frontira: intrni: (, 7), accumulazion: [, 7], frontira: {, 8} {, 7} {, } [.] I) intrni: (, 0), ( 0, ), accumulazion: [, ], frontira: {, 0, }, isolati: intrni: (, ), accumulazion: [, ], frontira: & : N {0} {,}, isolati: n n! 0, & : n n! N {0} 0

10 0 Soluzioni agli srcizi [.] L intrvallo I non è né aprto né chiuso; I è chiuso; I non è né aprto né chiuso. [.] I) né aprto né chiuso né aprto né chiuso chiuso [.] L insim A è chiuso, B è aprto. [.] [.] [.7] [.8] 0 7 [.9] I) = = = [.0] I) 7 9 = = = V) = VI) =0, = 7 < < < <! (, ), (, + )! [, ),(, ],[, ),(, + ] = = 8 = [.] I) <, < < +, [.] I) > # #! [, ),(, 7),(, 7 + ) = # # > + $ [.] I) <, < < 0, 0 < < > < # # 0 V)! b, l, (, )! (, + ) [.] I) α < < con α < < 0 < < 0 con [.] I) <α >β con < α < 0 # 0 $ α con < α < < α < 0 < < < α < < β < α # # β con < α < < β <

11 Soluzioni agli srcizi [.] I) 0 < # α $ β con 0 < α < < β < α < < β >γ con < α < < < + < β < γ < [.7] I grafici sono: I) [.8] I grafici sono: I)

12 Soluzioni agli srcizi [.9] Il grafico è: [.0] Il grafico è: [.] Il grafico è: [.] Il grafico è: [.] Il grafico è: [.] Il grafico è: [.] Il grafico è: [.] Il grafico è:

13 Soluzioni agli srcizi [.7] Il grafico è: [.8] Il grafico è: 0-0 [.9] Il grafico è: - 0 [.0] I grafici sono: I) [.] Grafico I) [.] Grafico [.] Grafico

14 Soluzioni agli srcizi Capitolo [.] 0 [.] lim " + f () = ; lim " f () =+ [.] [.] 0 [.7] 0 [.8] [.9] + lim "!f () = 0 ; lim lim f () = lim + f () ; " " + f () = lim f () =+. " " La rtta y = 0 è asintoto orizzontal pr "!, l rtt = sono asintoti vrticali. [.0] Pr smpio sn f () = + [.] Pr smpio f () = +! [.] La lim "! f () = 0 ; lim " 0! f () =!. La rtta di quazion y = 0 è asintoto orizzontal pr "! ; la rtta di quazion = 0 è asintoto vrtical pr " 0! [.] lim "!f () =. La rtta di quazion y = è asintoto orizzontal pr "! [.] lim "! = 0 + ; lim " 0! =+. La rtta di quazion y = 0 è asintoto orizzontal pr "!, mntr la rtta di quazion = 0 è asintoto vrtical pr " 0! + [.] lim " + b l = 0 lim " b l =+ [.] lim + = 0 "! + La rtta di quazion y = 0 è asintoto orizzontal pr "! [.7] y =- è asintoto orizzontal pr "!, = 0 è asintoto vrtical pr 0 "!

15 Soluzioni agli srcizi [.8] y = è asintoto orizzontal pr "!, = è asintoto vrtical pr "! [.9] Non ci sono asintoti orizzontali, né vrticali. [.0] y = 0 è asintoto orizzontal pr " ; = è asintoto vrtical pr " [.] Pr smpio f () = [.] Pr smpio f () = \ ] +, s $ 0 [.] Pr smpio [ [.] Pr smpio f () = ( ) ] +, s < 0 \ Capitolo [.] I) = 0 è un punto di discontinuità di prima spci; = è punto di discontinuità liminabil. [.] = 0 è punto di discontinuità di sconda spci. [.] [.] = è punto di discontinuità liminabil; =è punto di discontinuità di sconda spci; = 0è punto di discontinuità di prima spci. a = [.] a = log b = log [.] a = pr ogni b! R [.7] [.8] [.9] a a = b= b n = Pr smpio: n = n, f () = *, s! Q s! R Q [.0] [.] L ipotsi dl torma di Wirstrass non sono soddisfatt poiché l intrvallo (0, ) non è chiuso. Sì, sono soddisfatt l ipotsi dl torma di Wirstrass.

16 Soluzioni agli srcizi [.] [.] [.] [.] [.] [.7] [.8] [.9] a = ; valor massimo: ; valor minimo: c, s 0 # # Sì, ad smpio f () = *, s < # Sono soddisfatt l ipotsi dl torma dgli zri nll intrvallo considrato, in particolar la funzion ammtt tr zri: =, =, = I) + ; 0; ; ; V) ; VI) I) ; ; ; + 0 I) ; ; 0; + ; V) + ; VI) ; V 7; V 0 + [.0] I) + ; ; ; + ; V) ; VI) + [.] I) 0; [.] I) + ; ; + [.] I) ; [.] Il limit non sist. [.] I) ; ; 8 [.] [.7] I) ; la funzion data non è un infinitsimo; [.8] I) ; ; [.] [.] I) la funzion data è infinito di ordin infrior risptto a y = + ; la funzion data y = + sono infiniti dllo stsso ordin I) La funzion data è un infinitsimo di ordin suprior risptto a y = ; y = cos è pr " 0 un infinitsimo non confrontabil con y = [.] La rlazion non è vra. [.] La rlazion è vra. [.] La rlazion non è vra. [.] La rlazion è vra. [.7] [.8] I) = è asintoto vrtical pr " ; = è asintoto vrtical pr " + ; = è asintoto vrtical pr " ; non c è nssun asintoto vrtical I) y = è asintoto obliquo pr " + y = è asintoto obliquo pr " ; y = è asintoto obliquo pr " + ; la funzion non ha asintoti obliqui.

17 Soluzioni agli srcizi 7 [.] [.] [.] [.0] [.] [.] a = ; valor massimo: ; valor minimo: c, s 0 # # Sì, ad smpio f () = *, s < # Sono soddisfatt l ipotsi dl torma dgli zri nll intrvallo considrato, in particolar la funzion ammtt tr zri: =, =, = Pr smpio: Pr smpio: f () = + + [.] Pr smpio: f () = + + I) la rtta di quazion y = è asintoto orizzontal pr " + ; la rtta di quazion y = 0 è asintoto orizzontal pr " ; la rtta di quazion = 0 è asintoto vrtical pr " 0; la rtta di quazion y = è asintoto orizzontal pr " + ; la rtta di quazion = è asintoto vrtical pr " ; la rtta di quazion = è asintoto vrtical pr " +. f () = + + [.] Grafico [.] Grafico [.] Grafico I) Capitolo 7 [7.] I) () = () = + log log l V) f () = os VI) () = + + () = () = ( + ) [7.] [7.] I) f () = 7 f () = sn ; V) f () = tg + + tg VI) I) f () = () = ( log + ) loglog + l < F log l l log log + () = ( + ) ( log ) V) f () VI) l = $ ( ) = log () = 7 ( ) l 7 cos sn () = log () = cos + sn + () = ( os ) $ log + log log

18 8 Soluzioni agli srcizi [7.] I) f () l = () = + + π () =cosb l V) VI) () =7( + ) () = () = tg os [7.] I) () = + + () = $ + sn sncos ( + sn ) ( ) + () = ( + ) () = 9 V) VI) f () s l = n ccos tg m + + () = _ + i [7.7] I), () = * +,, () = * +, Z ], ], () = [ ] +, ], s < 0 > s 0 < < s < > 7 s < < 7 s < s < < 0 s 0 < < s > + + () = ( + )( ) V) Z ], () = [ ], \ VI) ( ) = + s < 0 s 0 < < [7.8] () = [7.9] () 0 = 7 [7.0] b l π = π [7.] y = + [7.] y = [7.] y = [7.] y = 9 9 [7.] y = log + b 8 log l( ) [7.] y [7.7] = + () = + 7; l( ) = ; ll () = 0 [7.8] () cos log sn ; = $ $ $ $ $ $ f () c os log sn cos ll = log cos [7.9] [7.0] () = ; + l + () = ( + ) () = + ; l () = ; ll () = + 8

19 Soluzioni agli srcizi 9 [7.] () = ; f () ll = + ; ll () = 8 + [7.] 7 () = ( + 7) ; l () = ; ( + 7) ll () = ( + 7) [7.] a = b = [7.] a = b= [7.] a = b = [7.] a = b = log [7.7] a! R b = [7.8] a = b= [7.] Pr smpio: I) f () = ; f () = ; f () = + [7.] Grafico I) [7.] Grafico Capitolo 8 [8.] [8.] [8.] [8.] [8.] [8.] [8.7] [8.8] [8.9] Sì, sono soddisfatt l ipotsi dl torma di Roll. Sì, sono soddisfatt l ipotsi dl torma di Roll, c = 0. Sì, sono soddisfatt l ipotsi dl torma di Lagrang, c =. Sì, sono soddisfatt l ipotsi dl torma di Lagrang, c = 0. 7 I) 0 P (; ) = + 7( ) + ( ) P (; ) = + 0( ) + ( ) ( ) P (; ) ( )( ) ( ) = P (; ) = + ( + )( + ) + ( + ) + ( + ) [8.0] [8.] [8.] I) 0 I) 0 0 I) V) VI)

20 0 Soluzioni agli srcizi [8.] [8.] [8.] I) 0 + V) 0 VI) I) log [8.] [8.7] Pr a = il limit val, pr a > il limit è infinito mntr pr val 0. a = a < [8.8] = è punto di massimo assoluto. [8.9] = è minimo assoluto. [8.0] Non sistono strmanti. [8.] = 0 è massimo rlativo, = è massimo assoluto, = è minimo assoluto. [8.] [8.] [8.] [8.] [8.] = è di massimo assoluto, = 0 è minimo assoluto, = è massimo rlativo. = 0 è massimo assoluto, = è minimo rlativo. = La funzion è crscnt nll intrvallo ( 7, 7+ ), pr! mntr è dcrscnt pr <7 pr > 7+ con! La funzion è crscnt pr > 0 mntr dcrsc pr < 0. [8.7] mntr dcrsc nll in- La funzion è crscnt nll intrvallo trvallo (, ) (, +) [8.8] La funzion è crscnt pr > 0 mntr dcrsc pr < 0 [8.9] a! [0, + ) [8.0] [8.] = b, D

21 Soluzioni agli srcizi [8.] I) [8.] I) 0, 0

22 Soluzioni agli srcizi [8.] I) [8.] I) V)

23 Soluzioni agli srcizi [8.] I) V) VI) V

24 Soluzioni agli srcizi Capitolo 9 [9.] [9.] [9.] [9.] [9.] I) V) + VI) I) log + V) log log + log VI) V I) V) VI) V IX) cos X) XI) X I) I) 7 8 log log log log( + + 7) log ( ) 8 + log + ( + ) + ( + ) + ( + ) 7 log log + + log + log + log + log + V X X arcsn tg cotg log log log( + ) log + 7 ( + ) 7 7 log ( + ) + log log + log + ( + log ) [9.] I) log( 7) arctg c + + ] g log + 0 log log( + ) + arctg ( ) log 0 + log + V) VI) log + log + 7 log V 9 log 9 + log +

25 Soluzioni agli srcizi [9.7] [9.8] I) log + + arctg I) + + log + + log + arctg ( 7 ) log log log + 9 V) + log log VI) + + log + log + [9.9] I) ( + ) + b+ l b log log + l log log 9 + V) ( + ) ( + ) VI) log 9 V ( arctg + arctg ) V sn cos + [9.0] log log log I) log( + ) + arctg log log log log V) cos + sn VI) ( sn os ) [9.] I) + log( + ) arctg cos log cos _ ( ) + i log log( ) c V) + + VI) arcsn ( log ) [9.] I) + log 0 + log( + 7) cos + + V) + + log VI) log (+ + ) + +

26 Soluzioni agli srcizi [9.] [9.] [9.] [9.] [9.7] [9.8] [9.9] [9.0] [9.] [9.] [9.] [9.] arctg V) + log sn os I) cos ( + ) F () = ( ) + 7 F () = 7 + F () = log + log log + F () = log + log F () = F () = F () = log ( + ) + ( log log + ) F () F () = + π f () = log + fb π l = + = + cotg + tg arcsn Capitolo 0 [0.] [0.] [0.] [0.] [0.] [0.] I) 0 V) VI) I) + log log log log 9 9 log 7 7 ( ) 7 log

27 Soluzioni agli srcizi 7 [0.7] [0.8] [0.9] log( + ) I) + 8 log ( log + log ) 7 V) VI) 9 7 log7 log log + log [0.0] 0 [0.] 8 [0.] [0.] [0.] =, =, = ; log [0.] =, =, = ; log Z ], s 0 # < [0.] ] 7 F () = [, [0.7] s # < ] ] 9 + 8, s # # \ [0.8] R [0.9] [0.0] (, +) [0.] Z ], ] F () = [, ] ] sn + π, \ (, ) F ( ) < 0 s 0 # < s # < π s π # # 8 [0.] I) 0 [0.] I) log( + ) log( ) [0.] = è massimo rlativo; = è minimo rlativo [0.] = è massimo rlativo; = = sono punti di minimo rlativo [0.] = è massimo rlativo; = è minimo rlativo

28 8 Soluzioni agli srcizi [0.7] y = [0.8] [0.9] 7 y = ( ) [0.0] [0.] 7 P (; ) = ( ) 00 ( ) [0.] y = 0 ( ) P (; ) = ( 7 + ) P (; ) = ( ) [0.] P (; 0) = + + [0.] c =! [0.] c = 0 [0.] c= ( log ( ) ) [0.7] I) V) VI) V π [0.8] I) log divrgnt π log 9 V) π VI) log [0.9] [0.0] I) intgrabil non intgrabil non intgrabil non intgrabil V) non intgrabil I) intgrabil non intgrabil non intgrabil intgrabil V) non intgrabil VI) non intgrabil [0.] k < 0 [0.] k = Capitolo [.] I) divrgnt convrgnt convrgnt divrgnt V) convrgnt VI) divrgnt

29 Soluzioni agli srcizi 9 [.] I ) II ) V ) VI ) sn = : + n + D n, somma: s n = : + + n + n + D n +, somma: s s n = n = : n, somma: D + : n D +, somma: sn = : + n D n +, somma: s n n = : + + n + D n +, somma: 8 8 [.] I) [.] I) divrgnt V) VI) V 0 ( ) 9 7 [.] k < 8 k > 0 ; pr k = la somma è 8 [.] k < ; pr k = la somma è [.7] k k > ; la somma è [.8] k = 8 [.9] [.0] [.] [.] I) divrgnt divrgnt divrgnt divrgnt V) divrgnt VI) divrgnt I) convrgnt divrgnt convrgnt convrgnt V) divrgnt VI) convrgnt I) convrgnt convrgnt convrgnt convrgnt V) convrgnt VI) convrgnt I) convrgnt convrgnt divrgnt convrgnt V) divrgnt VI) divrgnt

30 0 Soluzioni agli srcizi [.] [.] [.] I) convrgnt divrgnt convrgnt divrgnt V) convrgnt VI) divrgnt V convrgnt I) convrgnt convrgnt irrgolar convrgnt V) convrgnt VI) convrgnt I) convrgnza smplic ma non assoluta convrgnza smplic assoluta convrgnza smplic assoluta convrgnza smplic assoluta V) convrgnza smplic ma non assoluta VI) convrgnza smplic ma non assoluta [.] Pr α > β = 0 [.7] I) la sri è divrgnt pr 0 # k < < k #, convrgnt pr d è irrgolar pr convrg pr ogni < k < k! R k < 0 vrg pr k <, < k < + irrgolar pr # k < + # k < VI) convrg pr k = ; divrg pr 0 < k < ; V convrg pr # k # mntr divrg pr k < k > k > + ; convrg pr k > divrg pr k # convrg pr k < V) la sri è divrgnt pr < k # < k # + ; conè [.8] [.9] Convrg pr Convrg pr < k < ; non convrg pr ; la sua somma non è mai k $ [.0] k = I) k = 0 k < k > 0 k < Capitolo [.] I) V) VI) V V

31 Soluzioni agli srcizi [.] I) V) VI) V V [.] [.] Non sono soddifatt l ipotsi dl torma di sistnza unicità poiché fyl ( t, y) non è continua. I) = y c t ( y + ) + t = c V) VI) ( y + ) ( t ) = c V y = arctg t VIII ) y + log y t + log t + = c y = 0 t IX) y = c t + 9 t X) y = t t + 8t y = t log t y ( y ) t + t = c y = c [.] I) y = t y = t π y = bt + l t y = V) y = t + log( t + ) t [.] y = + [.] log tr = k [.7] I) t V) t + c t t t t c + ( sn t 9 cos t) t + t VI) c c t t ( + t) t + t + t + t [.8] t t I) t + t + t c + t V) c VI) c + t sn t t c + t t t t ( c + ) [.9] tc t

32 Soluzioni agli srcizi [.0] y = t ( t ) I) t y = ( + sn ( t) cos ( t)) t + y = + = + pr V) y = ( sn t t cos t ) VI) V t y = ( t + )( + log( t + )) y t y = t t! (, 0) [.] I) V) VI) [.] [.] [.] [.] [.] [.7] I) n n b 8 8 c l n + n + n + 8 c + n + 9 Non sist. n b c l ( ) + b 9 9 c l n + 7 Capitolo [.] I) primo trzo quadrant primo trzo quadrant, assi sclusi l insim di punti situati al di sopra dlla bisttric dl primo dl trzo quadrant punti strni alla circonfrnza di cntro (0, 0) raggio r = V) tutti i punti di ad sclusion dll ass VI) tutti i punti di R ad sclusion dlla bisttric dl primo dl trzo quadrant V R {( 0, 0)} R

33 Soluzioni agli srcizi [.] I) y O y ###### y y V) VI) y y ############# [.] [.] y y z = z = 0 z = z = 0

34 Soluzioni agli srcizi [.] [.] y z = 0 z = z = y z = z = z = [.7] [.8] y y z = z = z = z = z = z = [.9] [.0] [.] I) non sist non sist 0 0 V) VI) La funzion è continua nll origin. La funzion è discontinua nll origin. [.] I) f (, ) = 0 l (, 0) = fyl (, 0) = (, ) = (, ) = 8 V) y VI) ( 0, ) = 0 fyl ( 0, ) = ( 0, ) = 8 fyl ( 0, ) = (, 0) = 0 fyl (, 0) = log [.] 7 [.] [.] 9 0 [.] [.7] 7 0 log 0 + [.8] g l (0) = 0 [.9] g l (0) = 0 [.0] gl ( 0) = [.] gl ( ) = [.] 8

35 Soluzioni agli srcizi [.] [.] [.] [.] 9 [.7] (0, 0) (, 9) [.8] (0, 0), (0, ), b, 0 l, b, l, b, 0 l, b, l [.9] (0, 0), (0, ), (, 0), (, ) [.0] (, 0), con! R,, l [.] (, 0), l (, 0) [.] (0, 0), d, 0 n d, 0n [.] Il punto (, ) è un minimo rlativo. [.] Non sistono strmanti. [.] Il punto b, l è un massimo rlativo. [.] [.7] Non sistono strmanti. Il punto (0, 0) è un minimo rlativo. [.8] I punti (0, y) con y! R sono di minimo assoluto. [.9] Il punto (, 0) è un massimo rlativo. [.] I punti (0, ) (0, ) sono di massimo assoluto. [.] Non sistono punti di minimo. [.] Il punto b, 0l è di minimo assoluto. [.] I punti _, i _, i sono di minimo assoluto; il punto (0, ) è di massimo rlativo. [.7] Il punto b, l è di minimo assoluto. [.8] I punti c c 9, m 9, m sono di minimo assoluto. [.9] Il punto b 8 9, l è di massimo assoluto. [.0] Il punto d d, 7 7 n, n è di minimo assoluto. 7 7 è di massimo assoluto mntr il punto

36 Soluzioni agli srcizi [.] [.] [.] [.] [.] [.] Il punto d d, n, n è di massimo assoluto. è di minimo assoluto mntr il punto I punti (, 0) con! R (, y) con y $ 0 sono di minimo assoluto. I punti ( +, y), (, y) con y > 0 (, 0) sono minimi assoluti. Il punto (, 0) è di massimo assoluto mntr (0, 0) è di minimo assoluto. Il punto (, 0) è minimo assoluto mntr (, ) è di massimo assoluto. Il punto (0, ) è di massimo assoluto mntr il punto (, 0) è di minimo assoluto. [.7] Il punto b 0, 0 l è di massimo assoluto mntr il punto b 0, 0 l è di minimo assoluto. [.8] Il punto (, ) è di massimo assoluto mntr mntr il punto minimo assoluto. (, 0) è di Capitolo [.] + y = (, ) [.] [.] Non sono linarmnt dipndnti. [.] [.] + z = (, ) z = (0, 7) z y = (, 0) Sono linarmnt dipndnti. [.] + y = (,, 7) + z = (,, ) z = (,, ) z y = (,, ) Sono linarmnt dipndnti. Sono linarmnt dipndnti. [.7] = [.8] = + [.9] = + [.0] = + [.] Impossibil. [.] = + [.] 9 t = [.] t = [.] t = [.] L coppi I). [.0] Sono sottospazi vttoriali gli insimi A, D, F. [.] R {(, ): = } [.] R {(, ): = }

37 Soluzioni agli srcizi 7 [.] ( z, z, z) [.] t = t = [.] t = [.7] Punti intrni: (, ) (, ) punti strni: (0, 0) punti di frontira: (0, ) d, n [.8] Punti intrni: (0, 0) b, l punti strni: (, ), (, ), (0, ) punti di frontira: (0, ) (, ) [.9] [.0] Gli insimi A, B, C sono costituiti da soli punti di frontira, non hanno punti intrni l insim di punti strni è dato dai loro complmntari. L insim D è un aprto di, dunqu tutti i suoi punti sono intrni; i punti di frontira sono R {! R : = } A non è né aprto né chiuso B è chiuso C non è né aprto né chiuso. $ [.] y = [.] d(, y ) = = y = $ [.] y = 9 [.] d(, y ) = 77 = y = 7 $ y = 8 d(, y ) = = y = $ y = d(, y ) = = y = 8 Capitolo [.] R S AB = S S T R V SW A = SW SW T X V W 8W W X A R V S0W + B T = SW S7W T X BC =? R S 0 AB C = S S7 T V W W 9W X

38 8 Soluzioni agli srcizi [.] [.] [.] 7 AB = = G 7 R S 9 AB = S S T R S0 AB = S S 0 T V W W 7W X V W W W X R S BA = S S T R S BA = S S T R S BA = S S T 9 V W W W X V W W W X V W 0W W X [.] dt A = [.] dt B = dt C = dt A = 0 dt B = dt C = [.7] α! d, F α! d0, F dt D = [.8] R S A = S S 0 T V W W W X B non ammtt invrsa R S S C = S S S T V W W W W W X [.9] R S 0 S A S = S S S T 0 V W W W 0W W 0W X R S S S S 7 B = S S S S 9 T V W W W W 7 W W W W X [.0] A è invrtibil pr α! 0 α! B è invrtibil pr 7! 7 α! C è invrtibil pr α! 0 α! D è invrtibil pr α! [.] α! R [.] [.] 9 7 [.] > H > H = 9 G

39 Soluzioni agli srcizi 9 R V [.] S [.] 0W S W S W T X [.7] R V S W S W S W S W S T W X [.8] R S S S T R S S S S S S T V W W W X V W W W W W W X [.9] [.0] [.] [.] r ( A ) = r ( B ) = pr α! 0 α!, r ( A ) =, mntr pr α = 0 α =, pr α! α!, r ( B ) =, mntr pr α = α =, pr α! α!, r ( C ) =, mntr pr α = α =, R V S W A + A T S W dt A = S 8W T X Il sistma ammtt infinit soluzioni dlla forma r ( A ) = r ( B ) = r ( C ) = R V S0W = S0W S0W T X b 9 z z 7, 7, z l [.] Il sistma ammtt infinit soluzioni dlla forma b z + z +,, zl [.] [.] [.] b 7 8, 7, l 7 Il sistma ammtt infinit soluzioni dlla forma R V S 8 W C = S W S 0 0 0W T X infinit b z + t z t,, z, tl [.7] Pr pr pr k! 0, k! una sola soluzion k = 0 impossibil k = infinit soluzioni

40 0 Soluzioni agli srcizi [.8] Pr pr pr pr k!, k!! solo la soluzion nulla k = infinit soluzioni dlla forma k = k = + infinit soluzioni dlla forma infinit soluzioni dlla forma ^, 0, 0h _ 0, y, yi _ 0, y, yi [.9] Pr k! 0 la soluzion è c k k + +,, m k k k pr k = 0 impossibil [.0] Pr pr pr k!, k! la soluzion è c k +,, m k + k + k + k = infinit soluzioni dlla forma ^ z, z, zh k = impossibil [.] Pr k! infinit soluzioni dlla forma c ky + y k + 9, y,, k + k + m pr k = impossibil [.] k =! 0 k = [.] k = 0 [.] Infinit soluzioni pr ogni k! R [.] Pr k! impossibil pr k = infinit soluzioni [.] Pr k! 0 infinit soluzioni dlla forma c k z + k z + k,, zm k k pr k = 0 impossibil [.7] Pr k! impossibil pr k = infinit soluzioni dlla forma ( y, y, y) [.8] Pr k! 0 k! la soluzion è pr pr k = 0 infinit soluzioni dlla forma k = impossibil c k k + k k k,, m k + k k (0, z, z)

41 Soluzioni agli srcizi [.8] [.9] Pr pr pr k!, k!! solo la soluzion nulla k = infinit soluzioni dlla forma k = infinit soluzioni dlla forma ^, 0, 0h _ 0, y, yi pr k = + infinit soluzioni dlla forma _ 0, y, yi Pr k! 0 k! la soluzion è pr pr k = 0 infinit soluzioni dlla forma k = impossibil c + k, m k + k + (, ) [.0] [.] Pr k! k! la soluzion è pr pr k = impossibil k = infinit soluzioni dlla forma Impossibil k! R d ( k k ),, n ( k + )( k ) k + k + c y + y +, y, m R V SW [.] S 9W [.] S W T X = G 9 [.] Pr pr a!, N ( f ) = {0} a, N ( f = ) = {(, y )! R : y = } Capitolo [.] [.] [.] ( 0, 0) = fyl ( 0, 0) = 0 I) b 7, 0, l ^, 8, h V) ^9,, 0h VI) ^,, 0h ^,, + h ^,, h [.] [.] [.] [.7] 7 +

42 Soluzioni agli srcizi [.8] [.9] [.0] [.] [.] [.] I) z V) VI) d d 9d dy d z ( ) d + ( ) d y + d z d + dy + d z d f (0,, ) = d dy + d d z d f (,, ) = d + d y + d d y + d d z + d yd z 9 d f (, 0, ) = d + d y + d z + d d y + d d z d f (,, ) = 8d d y + d z + 8d d y + d yd z P ( 0, g = yz + z d + d y + d z d + dz [.] [.] ( + y z) P ( 0; ) = + y z I) R V S 0 0 W S 0 0W S 0 W T X R V S0 W S 9W S 9 W T X R V S S 0W S0 0 W T X V) VI) R S S S S 0 T R S0 S S0 T R S0 S S T V 0W W 0 W 0W X V 0W 0 W 0W X V W 0 W 0W X [.] (0, 0, 0), (,, 0) (,, 0) [.7] b,, l [.0] Non è un strmant. [.] b, 0 l è minimo assoluto. [.] (0, 0, 0) è minimo assoluto. [.] Non sistono strmanti. [.] (0,, 0) è minimo rlativo. [.] b, 0, l è massimo rlativo. [.] (, 0, 0) è minimo rlativo. [.7] (0, 0, 0) è minimo rlativo. [.8] b, 0, 0l è minimo rlativo. [.9] ^,, 0h è minimo rlativo.

Studio di funzione. R.Argiolas

Studio di funzione. R.Argiolas Studio di unzion R.Argiolas Introduzion Prsntiamo lo studio dl graico di alcun unzioni svolt durant l srcitazioni dl corso di analisi matmatica I assgnat nll prov scritt. Ringrazio anticipatamnt tutti

Dettagli

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI UNIVR Facoltà di Economia Corso di Matmatica finanziaria 008/09 ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI Domini di funzioni di du variabili Esrcizio a f, = log +. L unica condizion di sistnza è data dalla disquazion

Dettagli

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO EUROSCUOLA ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI BIANCHI SCUOLE PARITARIE PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO CLASSI MATERIA PROF. QUARTA TURISMO Matmatica Andra Brnsco Làvor ANNO SCOLASTICO

Dettagli

Corso di Laurea in Economia Matematica per le applicazioni economiche e finanziarie. Esercizi 4

Corso di Laurea in Economia Matematica per le applicazioni economiche e finanziarie. Esercizi 4 Corso di Laura in Economia Matmatica pr l applicazioni conomich finanziari Esrcizi 4 Vrificar s l sgunti funzioni, nll intrvallo chiuso indicato, soddisfano l ipotsi dl torma di Roll, in caso affrmativo,

Dettagli

Test di autovalutazione

Test di autovalutazione UNITÀ FUNZINI E LR RAPPRESENTAZINE Tst di autovalutazion 0 0 0 0 0 50 60 70 80 90 00 n Il mio puntggio, in cntsimi, è n Rispondi a ogni qusito sgnando una sola dll 5 altrnativ. n Confronta l tu rispost

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale.

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale. Capitolo 2 Toria dll intgrazion scondo Rimann pr funzioni rali di una variabil ral Esistono vari tori dll intgrazion; tutt hanno com comun antnato il mtodo di saustion utilizzato dai Grci pr calcolar l

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

0 < a < 1 a > 1. In entrambi i casi la funzione y = a x si può studiare per punti e constatare che essa presenta i seguenti andamenti y.

0 < a < 1 a > 1. In entrambi i casi la funzione y = a x si può studiare per punti e constatare che essa presenta i seguenti andamenti y. INTRODUZIONE Ossrviamo, in primo luogo, ch l funzioni sponnziali sono dlla forma a con a costant positiva divrsa da (il caso a è banal pr cui non sarà oggtto dl nostro studio). Si possono allora vrificar

Dettagli

SESSIONE ORDINARIA 2012 CORSI SPERIMENTALI

SESSIONE ORDINARIA 2012 CORSI SPERIMENTALI PROBLEMA SESSIONE ORDINARIA 0 CORSI SPERIMENTALI Sia ( x) ln ( x) ln x sia ( x) ln ( x) ln x.. Si dtrmino i domini di di.. Si disnino, nl mdsimo sistma di assi cartsiani ortoonali Oxy, i raici di di..

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica Drivat dll funzioni di più variabili Indic Drivat parziali Rgol di drivazion 5 3 Drivabilità continuità 7 4 Diffrnziabilità 7 5 Drivat scond torma

Dettagli

Funzioni lineari e affini. Funzioni lineari e affini /2

Funzioni lineari e affini. Funzioni lineari e affini /2 Funzioni linari aini In du variabili l unzioni linari sono dl tipo a b l unzioni aini sono dl tipo a b c Il graico di una unzion linar è un piano passant pr l origin il graico di una unzion ain è un piano.

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue Capitolo 4 Tcnich pr la ricrca dll primitiv dll funzioni continu Nl paragrafo.7 abbiamo dato la dfinizion di primitiva di una funzion f avnt pr dominio un intrvallo I; abbiamo visto ch s F 0 è una primitiva

Dettagli

Esercizio 1. Cov(X,Y)=E(X,Y)- E(X)E(Y).

Esercizio 1. Cov(X,Y)=E(X,Y)- E(X)E(Y). Esrcizi di conomtria: sri 4 Esrcizio Siano, Z variabili casuali distribuit scondo la lgg multinomial di paramtri n, p, p, p p p.. Calcolar la Covarianza tra l variabili d. Soluzion Dat du variabili dinit

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli

COGNOME e NOME: FIRMA: MATRICOLA:

COGNOME e NOME: FIRMA: MATRICOLA: Anno Accademico 203/ 204 Corsi di Analisi Matematica I (Proff A Villani e F Faraci) Prova d Esame del giorno 6 febbraio 204 Prima prova scritta (compito A) Non sono consentiti formulari, appunti, libri

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Sttor Programmazion, Controlli La popolazion in tà da 0 a 2 anni rsidnt nl comun di Bologna Maggio 2007 La prsnt nota è stata ralizzata da un gruppo di dirignti funzionari dl Sttor Programmazion, Controlli

Dettagli

SUPERFICIE CONVENZIONALE VENDIBILE

SUPERFICIE CONVENZIONALE VENDIBILE CATASTO (*) Utilizza suprfici catastal (si COMPRAVENDITA DI IMMOBILI RESIDENZIALI UNIFAMILIARI NORMA UNI 10750 (**) Utilizza suprfici convnzional vndibil (si MERCATO DI MODENA (***) (si R/2 A/7 Abitazioni

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

Unità didattica: Grafici deducibili

Unità didattica: Grafici deducibili Unità didattica: Grafici dducibili Dstinatari: Allivi di una quarta lico scintifico PNI tal ud è insrita nllo studio dll funzioni rali di variabil ral. Programmi ministriali dl PNI: Dal Tma n 3 funzioni

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

Lezione 5. Analisi a tempo discreto di sistemi ibridi. F. Previdi - Controlli Automatici - Lez. 5 1

Lezione 5. Analisi a tempo discreto di sistemi ibridi. F. Previdi - Controlli Automatici - Lez. 5 1 Lzion 5. nalisi a tmpo discrto di sistmi ibridi F. Prvidi - Controlli utomatici - Lz. 5 Schma dlla lzion. Introduzion 2. nalisi a tmpo discrto di sistmi ibridi 3. utovalori di un sistma a sgnali campionati

Dettagli

ALCUNE APPLICAZIONI DEL CALCOLO DIFFERENZIALE

ALCUNE APPLICAZIONI DEL CALCOLO DIFFERENZIALE ALCUNE APPLICAZIONI DEL CALCOLO DIFFERENZIALE Sia I un intervallo di R e siano a = inf(i) R { } e b = sup(i) R {+ }; i punti di I diversi dagli estremi a e b, ( e quindi appartenenti all intervallo aperto

Dettagli

COGNOME e NOME: FIRMA: MATRICOLA:

COGNOME e NOME: FIRMA: MATRICOLA: Anno Accademico 04/ 05 Corsi di Analisi Matematica I Proff. A. Villani, R. Cirmi e F. Faraci) Prova d Esame del giorno 6 febbraio 05 Prima prova scritta compito A) Non sono consentiti formulari, appunti,

Dettagli

Compact-1401. Compact-1401. Listino prezzi F6 Marzo 2013 MICRON

Compact-1401. Compact-1401. Listino prezzi F6 Marzo 2013 MICRON Listino przzi F6 Marzo 013 UNI EN 1401 act-1401 UNI EN 1401 Carbonato di calcio,5 MICRON Tubi di PVC-U pr condott fognari civili d industriali costruiti scondo UNI EN 1401 GRESINTEX DALMINE RESINE Tubi

Dettagli

Esercizi di Analisi Matematica I

Esercizi di Analisi Matematica I Esercizi di Analisi Matematica I Andrea Corli e Alessia Ascanelli gennaio 9 Indice Introduzione iii Nozioni preliminari. Fattoriali e binomiali..................................... Progressioni..........................................

Dettagli

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE Esrcitazioni dl corso di trasmissioni numrich - Lzion 4 6 Fbbraio 8 ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENE I du sgnali passa basso di figura sono utilizzati pr la trasmission di simboli binari quiprobabili

Dettagli

Allegato D - ELENCO DEI COSTI - COMPUTO DEI SERVIZI E. Settore Tecnico DETERMINAZIONE DELL'IMPORTO D'APPALTO

Allegato D - ELENCO DEI COSTI - COMPUTO DEI SERVIZI E. Settore Tecnico DETERMINAZIONE DELL'IMPORTO D'APPALTO C I T T À DI SQUILLACE -Prov. di Catanzaro- (Piazza Municipio, 1 88069 SQUILLACE- tl. 0961/912040-fax 0961/914019) -mail:utsquillac@libro.it-partita I.V.A 00182160796) Sttor Tcnico PROGETTO DI IGIENE URBANA

Dettagli

Quaderni del Dipartimento di Matematica Università degli Studi di Parma. Francesca Fiorenzi ALBERO BINARIO LIBERO. Novembre 1996 n.

Quaderni del Dipartimento di Matematica Università degli Studi di Parma. Francesca Fiorenzi ALBERO BINARIO LIBERO. Novembre 1996 n. Quadrni dl Dipartimnto di Matmatica Univrsità dgli Studi di Parma Francsca Fiornzi ALBERO BINARIO LIBERO Novmbr 1996 n. 153 1 2 Francsca Fiornzi ALBERO BINARIO LIBERO SOMMARIO Un albro binario libro è

Dettagli

a) Osserviamo innanzi tutto che dev essere x > 0. Pertanto il dominio è ]0, + [. b) Poniamo t = log x. Innanzi tutto si ha:

a) Osserviamo innanzi tutto che dev essere x > 0. Pertanto il dominio è ]0, + [. b) Poniamo t = log x. Innanzi tutto si ha: ESERCIZIO - Data la funzione f (x) = (log x) 6 7(log x) 5 + 2(log x) 4, si chiede di: a) calcolare il dominio di f ; ( punto) b) studiare la positività e le intersezioni con gli assi; (3 punti) c) stabilire

Dettagli

Successioni numeriche

Successioni numeriche 08//05 uccssioi umrich uccssioi umrich Dfiizio U succssio è u fuzio ch d ogi umro turl ssoci u umro rl 0 : 0 : Es. 08//05 uccssioi umrich Dfiizio Il it dll succssio ch ch covrg d ) si idic è il umro rl

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Per quanto riguarda le procedure di nulla osta bisogna rivolgersi direttamente alla direzione delle scuole.

Per quanto riguarda le procedure di nulla osta bisogna rivolgersi direttamente alla direzione delle scuole. INTRODUZIONE Il prsnt opuscolo contin una raccolta di indirizzi informazioni sull scuol stranir prsnti a Roma. Pr i contatti si suggrisc di utilizzar gli indirizzi in intrnt. Un sito util é anch www.romschools.org

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

Svolgimento di alcuni esercizi del libro Matematica di Angelo Guerraggio

Svolgimento di alcuni esercizi del libro Matematica di Angelo Guerraggio Svolgimento di alcuni esercizi del libro Matematica di Angelo Guerraggio. Funzioni e insiemi numerici.4 Verificare che (A B) (A B) = (A A ) B. ) Sia (a, b) (A B) (A B). Allora a (A A ) e b B, da cui (a,

Dettagli

Aspettative, produzione e politica economica

Aspettative, produzione e politica economica Lzion 18 (BAG cap. 17) Aspttativ, produzion politica conomica Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia 2 1 L aspttativ la curva IS Dividiamo il tmpo in du priodi: 1. un priodo corrnt

Dettagli

LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI

LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI INNOVAZIONE E ACCOUNTABILITY NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE Polo Multifunzional RGS Sala Confrnz Roma 22 april 2008 LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI Onna Gabrovc

Dettagli

N (>0 compr.) 6. SOLLECITAZIONI RESISTENTI NEI CAMPI DI ROTTURA

N (>0 compr.) 6. SOLLECITAZIONI RESISTENTI NEI CAMPI DI ROTTURA 6. SLLEITZINI RESISTENTI NEI PI DI RTTUR Dfiniti i campi i rottura è util, prima i affrontar i prolmi i progtto vrifica ll zioni, trminar pr l rtt i rottura in cian campo l riultanti i momnti riultanti

Dettagli

RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI

RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI Riccardo Bolla Commrcialista in Gnova Milano Stuo Profssionisti CTS Bolla Quaglia Associati

Dettagli

la funzione è definita la funzione non è definita Si osservi, infatti, che la radice di un numero negativo non esiste nel campo dei numeri reali.

la funzione è definita la funzione non è definita Si osservi, infatti, che la radice di un numero negativo non esiste nel campo dei numeri reali. 1 y 4 CAMPO DI ESISTENZA. Poiché data è una irrazionale con indice di radice pari, il cui radicando è un polinomio, essa risulta definita solo per i valori della per i quali il radicando è positivo, ovvero

Dettagli

Listino prezzi PE 10 Gennaio 2008. Dalmineres PEbd DN 40 PN 10 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE 100% VERGINE. Tubi di polietilene

Listino prezzi PE 10 Gennaio 2008. Dalmineres PEbd DN 40 PN 10 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE 100% VERGINE. Tubi di polietilene Listino przzi PE 10 Gnnaio 8 Dalmin rsin GAS 103 UNI ISO 4437 - modif. D.M. 11/99 PE 80 Ø75 S5 M.O.P. 5 bar - UNI EN 1555 - POLIETILENE 100% VERGINE Dalmin rsin 103 UNI EN 121 - Ø90x8,2 PN 12,5 SDR 11

Dettagli

Il ruolo delle aspettative in economia

Il ruolo delle aspettative in economia Capiolo XV. Il ruolo dll aspaiv in conomia . Tassi di inrss nominali rali Il asso di inrss in rmini di mona è chiamao asso di inrss nominal. Il asso di inrss sprsso in rmini di bni è chiamao asso di inrss

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

SIMULAZIONE TEST ESAME - 1

SIMULAZIONE TEST ESAME - 1 SIMULAZIONE TEST ESAME - 1 1. Il dominio della funzione f(x) = log (x2 + 1)(4 x 2 ) (x 2 2x + 1) è: (a) ( 2, 2) (b) ( 2, 1) (1, 2) (c) (, 2) (2, + ) (d) [ 2, 1) (1, 2] (e) R \{1} 2. La funzione f : R R

Dettagli

Matematica e Statistica

Matematica e Statistica Matematica e Statistica Prova d esame (0/07/03) Università di Verona - Laurea in Biotecnologie - A.A. 0/3 Matematica e Statistica Prova di MATEMATICA (0/07/03) Università di Verona - Laurea in Biotecnologie

Dettagli

PROT. N 5508 /A22-B Corato 09/12/2013

PROT. N 5508 /A22-B Corato 09/12/2013 PROT. N 5508 /A22-B Corato 09/12/2013 OGGETTO: Graduatoria PROVVISORIA ESPERTI INTERNI/ESTERNI PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO ARCHITETTURA I L D I R I G E N T E S C O L A S T I C O Visto il D.D. prot.

Dettagli

Matematica 15 settembre 2009

Matematica 15 settembre 2009 Nom: Mtriol: Mtmti 5 sttmbr 2009 Non sono mmss loltrii. Pr l domnd rispost multipl, rispondr brrndo o rhindo hirmnt un un sol lttr. Pr l ltr domnd srivr l soluzion on svolgimnto ngli spzi prdisposti..

Dettagli

Prova scritta di Analisi Matematica I - 1 febbraio 2011 Proff. B. CIFRA F. ILARI. Compito A

Prova scritta di Analisi Matematica I - 1 febbraio 2011 Proff. B. CIFRA F. ILARI. Compito A SEDE DISTACCATA DI LATINA a.a. / Prova sritta di Aalisi Matmatia I - fbbraio Proff. B. CIFRA F. ILARI Compito A COGNOME...... NOME. Matr... Corso di Laura o o o Ambit Trritorio Risors Iformazio Maia firma

Dettagli

Aspettative. In questa lezione: Discutiamo di previsioni sulle variabili future, e di aspettative. Definiamo tassi di interesse nominale e reale.

Aspettative. In questa lezione: Discutiamo di previsioni sulle variabili future, e di aspettative. Definiamo tassi di interesse nominale e reale. Aspaiv In qusa lzion: Discuiamo di prvisioni sull variabili fuur, di aspaiv. Dfiniamo assi di inrss nominal ral. Ridfiniamo lo schma IS-LM con inflazion. 198 Imporanza dll Aspaiv L dcisioni rlaiv a consumo

Dettagli

PROT. N 137 /A22-B Corato 11/1/2014

PROT. N 137 /A22-B Corato 11/1/2014 PROT. N 137 /A22-B Corato 11/1/2014 OGGETTO: Graduatoria DEFINITIVA ESPERTI INTERNI/ESTERNI PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO ARCHITETTURA I L D I R I G E N T E S C O L A S T I C O Visto il D.D. prot.

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

tra montagne fiocchi di neve In Alta Badia uno splendido chalet accoglie l arrivo della stagione invernale lo chalet di montagna

tra montagne fiocchi di neve In Alta Badia uno splendido chalet accoglie l arrivo della stagione invernale lo chalet di montagna lo chalt di montagna tra montagn In Alta Badia uno splndido chalt accogli l arrivo dlla stagion invrnal progttazion arch. karl castlungr ph marina chisa tsto anna zorzanllo Vision strna dllo chalt, costruito

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

p(e 3 ) = 31 [R. c) e d)]

p(e 3 ) = 31 [R. c) e d)] CAPITOLO SECONDO CALCOLO DELLE PROBABILITÀ - ESERCIZI I.) Anna, Batric Carla fanno una gara di corsa. Stimo ch Anna Carla siano ugualmnt vloci ch Batric abbia probabilità doppia dll altr du di vincr la

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN PIANO DI LAVORO DELLA DISCIPLINA: ESTIMO SPECIALE CLASSI: V, sz A CORSO: Costruzioni, Ambint, Trritorio AS 2015-2016 Moduli Libro Di Tsto Comptnz bas Abilità Conoscnz Disciplina Concorrnti Tmpi Critri,

Dettagli

FUNZIONI IPERBOLICHE

FUNZIONI IPERBOLICHE FUNZIONI IPERBOLICHE L funzioni iprbolich sono funzioni spcili dott di proprità formlmnt simili qull di cui sono dott l funzioni goniomtrich ordinri. Anch l loro dfinizion in trmini gomtrici è molto simil

Dettagli

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo Foglio Comparativo sull tipologi mutuo ipotcario/fonario pr l acquisto dll abitazion principal (sposizioni trasparnza ai snsi dll art. 2 comma 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Pr tutt l conzioni conomich contrattuali

Dettagli

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2007 TITOLO I - SPESE CORRENTI. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort.

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2007 TITOLO I - SPESE CORRENTI. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort. 1 TITOLO I - SPESE CORRENTI Intrvnti Srvizi organi istituzionali, partcipazion dcntramnto sgrtria gnral, prsonal organizzazion gstion conomica, finanziaria, programmazion, gstion dll ntrat tributari srvizi

Dettagli

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis La ricchzza dll famigli: confronto intrnazional 1 Riccardo D Bonis L articolo confronta la ricchzza dll famigli italian con qulla di altri si Pasi industrializzati. L famigli italian occupano una posizion

Dettagli

la mente cosciente... oltre i neuroni?

la mente cosciente... oltre i neuroni? la mnt coscint... oltr i nuroni? smbra ch ci sia un problma insolubil pr la scinza! com puo il mondo fisico produrr qualcosa con l carattristich dlla mnt coscint? un problma cosi difficil ch qualcuno lo

Dettagli

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO ULTIMO ANNO In cornza con i critri di validazion dlla programmazion di ass (o

Dettagli

Lrk - Lrk Nt. Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnDEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE

Lrk - Lrk Nt. Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnDEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE Marilla Progttista Lrk - Lrk Nt Caldaia in acciaio con in acciaio inox 316 Ti, lato a tr giri di fuo, tpratura costant, da quipaggiar di

Dettagli

COMUNE DI MONTERIGGIONI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RICOGNITIVA DEI RISCHI INTERFERENTI STANDARD PARTE II SEZIONE IDENTIFICATIVA DEI RISCHI SPECIFICI DELL AMBIENTE E MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE rsin 103 UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE % VERGINE Dalmin rsin UNI EN 12666 U Ø2 S16 PE SN 2 Dalminrs PEbd DN 40 PN 6 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE % VERGINE 103 UNI

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. Sd in Milano, Via G. Ngri 10 Rgistro dll Imprs di Milano n. 02473170153 Gruppo Pirlli & C.: dirzion coordinamnto di Pirlli & C. S.p.A.. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

Dettagli

R k = I k +Q k. Q k = D k-1 - D k

R k = I k +Q k. Q k = D k-1 - D k 1 AMMORTAMENTO AMMORTAMENTO Dbito inizial D 0 si volv (al tasso fisso t) D k = D k-1 (1+t) R k [D k dbito (rsiduo) al tmpo k, R k pagamnto al tmpo k ] Condizioni [D n =0 : stinzion dl dbito in n priodi

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

1) La probabilità di ciascun evento elementare è non negativa. 2) La somma delle probabilità di tutti gli eventi elementari vale 1.

1) La probabilità di ciascun evento elementare è non negativa. 2) La somma delle probabilità di tutti gli eventi elementari vale 1. CAPITOLO SECONDO CALCOLO DELLE PROBABILITÀ Spazi di probabilità, vnti smplici d vnti composti Indichiamo con S lo spazio dgli vnti. Esso è un insim, i cui lmnti sono dtti vnti. Nl lancio di un dado, lo

Dettagli

Costruiamo un aquilone SLED

Costruiamo un aquilone SLED Costruimo un quon SLED Sgnr sul sgmnto cod du rifrimnti 3 cm dgli spigoli (vrso l'trno) poi sul bordo ntrior dll du li 11 cm dgli spigoli (vrso l'strno); qusto punto si dvono pplicr l du mnich sul bordo

Dettagli

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE 1 -LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI BASE - MERCATI FINANZIARI E ASPETTATIVE DUE DEFINIZIONI PER IL TASSO DI INTERESSE Il tasso di intrss in trmini di monta è chiamato tasso di intrss nominal (i). Il tasso di

Dettagli

CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 1 CATALOGO CASSONETTO A SCOMPARSA PER AVVOLGIBILI

CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 1 CATALOGO CASSONETTO A SCOMPARSA PER AVVOLGIBILI CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 1 CATALOGO CASSONETTO A SCOMPARSA PER AVVOLGIBILI CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 2 VANTAGGI DEL CASSONETTO PERCHÈ PREFERIRE IL CTS Facilità di impigo rapidità

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

LG ha introdotto NeON 2 dotato di tecnologia CELLO, una cella di nuova concezione che migliora le prestazioni e l'affidabilità. Fino a 320 W 300 W

LG ha introdotto NeON 2 dotato di tecnologia CELLO, una cella di nuova concezione che migliora le prestazioni e l'affidabilità. Fino a 320 W 300 W Tcnologia CELLO IT LG ha introdotto NON 2 dotato di tcnologia CELLO, una clla di nuova conczion ch migliora l prstazioni l'affidabilità. Fino a 320 W 300 W Tcnologia CELLO Cll Connction (Connssion Clla)

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Le 4 tappe del processo

Le 4 tappe del processo Sistma Rifrimnto Vnto pr la Sicurzza nll Scuol Il Piano vacuazion scolastico CORSO DI FORMAZIONE PER 6.1b DIRIGENTI SCOLASTICI E PER DIRETTORI DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI L 4 tapp dl procsso

Dettagli

Ossigeno disciolto. Strumenti per la misura dell ossigeno disciolto, l indice di saturazione e la temperatura. OD-1

Ossigeno disciolto. Strumenti per la misura dell ossigeno disciolto, l indice di saturazione e la temperatura. OD-1 Ossigno disciolto Strumnti pr la misura dll ossigno disciolto, l indic di saturazion la tmpratura. OD-1 OD-2 HD 2109.1 HD 2109.2 MISURATORI DI OSSIGENO DISCIOLTO TEMPERATURA HD2109.1 E HD2109.2 L HD2109.1

Dettagli

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Univrsità dgli Studi di Firnz Dipartimnto di Inggnria Civil d Ambintal TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI IN CONTO TERZI (Approvato dal Consiglio di Dipartimnto dl 24/01/2002) ATTIVITÀ E SERVIZI OFFERTI PROVE

Dettagli

MINORI DISABILI 6/15 anni ELENCO CENTRI

MINORI DISABILI 6/15 anni ELENCO CENTRI Comun di Ara Srvizi al cittadino Srvizio Politich ducativ dlla gnitorialità Coordinamnto pdagogico 6/18 MINORI DISABILI 6/15 anni OPPORTUNITA' DI INTEGRAZIONE ESTATE 2015 Sulla bas di progtti prsonalizzati

Dettagli

PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. Sd in Milano, Via G. Ngri 10 Rgistro dll Imprs di Milano n. 02473170153 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (art. 54 dl Rgolamnto Emittnti Dlibra Consob n. 11971/1999) PERIODO

Dettagli

CONTINUITÀ E DERIVABILITÀ Esercizi risolti

CONTINUITÀ E DERIVABILITÀ Esercizi risolti CONTINUITÀ E DERIVABILITÀ Esercizi risolti. Determinare kπ/ [cos] al variare di k in Z. Ove tale ite non esista, discutere l esistenza dei iti laterali. Identificare i punti di discontinuità della funzione

Dettagli

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie Caccia Programmazion controllo nll azind sanitari approccio tradizional:stratgia posta all'strno di P & C formulazion di budgt STRATEGIE programmazion svolgimnto attività rporting valutazion approccio

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO SOTTO IL MONTE OBIETTIVI FORMATIVI OSA COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO SOTTO IL MONTE OBIETTIVI FORMATIVI OSA COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO SOTTO IL MONTE ISTITUTO COMPRENSIVO DI CARVICO CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE CLASSI SECONDE E TERZE OBIETTIVI FORMATIVI OSA COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE corpo l funzioni snsoprcttiv

Dettagli

identificatore titolo descrizione formato Argo Biblioteca Fisco2014 Fisco Argo Inventario Argo Magazzino

identificatore titolo descrizione formato Argo Biblioteca Fisco2014 Fisco Argo Inventario Argo Magazzino 1 2 3 4 5 6 7 8 9 amministrazion rfrnt -mail PEC rfrnt idntificator titolo dscrizion formato rifrimnt o norm soggtto ALUNNI ALUNNI DBMS SQL Sybas installato prsso la scuola ISTRUZIONE Bibliotca Bibliotca

Dettagli

Prove d'esame a.a. 20082009

Prove d'esame a.a. 20082009 Prove d'esame aa 008009 Andrea Corli settembre 0 Sono qui raccolti i testi delle prove d'esame assegnati nell'aa 00809, relativi al Corso di Analisi Matematica I (trimestrale, 6 crediti), Laurea in Ingegneria

Dettagli

CONTINUITÀ E DERIVABILITÀ Esercizi proposti. 1. Determinare lim M(sinx) (M(t) denota la mantissa di t)

CONTINUITÀ E DERIVABILITÀ Esercizi proposti. 1. Determinare lim M(sinx) (M(t) denota la mantissa di t) CONTINUITÀ E DERIVABILITÀ Esercizi proposti 1. Determinare lim M(sin) (M(t) denota la mantissa di t) kπ/ al variare di k in Z. Ove tale limite non esista, discutere l esistenza dei limiti laterali. Identificare

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INRICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACDEMICO

Dettagli

Si comunica che verrà attivato un corso coni figc, al raggiungimento del numero minimo di 35 iscritti, presso la delegazione di Milano.

Si comunica che verrà attivato un corso coni figc, al raggiungimento del numero minimo di 35 iscritti, presso la delegazione di Milano. 1) CORSI CONI FIGC STAGIONE 2011 2012 Bando Corso CONI FIGC MILANO Si comunica ch vrrà attivato un corso coni figc, al raggiungimnto dl numro minimo di 35 iscritti, prsso la dlgazion di Milano. Potranno

Dettagli

Definisci il Campo di Esistenza ( Dominio) di una funzione reale di variabile reale e, quindi, determinalo per la funzione:

Definisci il Campo di Esistenza ( Dominio) di una funzione reale di variabile reale e, quindi, determinalo per la funzione: Verso l'esame di Stato Definisci il Campo di Esistenza ( Dominio) di una funzione reale di variabile reale e, quindi, determinalo per la funzione: y ln 5 6 7 8 9 0 Rappresenta il campo di esistenza determinato

Dettagli

INTECNA scarl SUITE B1 - INTECNA. La Suite: B1-INTECNA rappresenta la sintesi di tale sforzo.

INTECNA scarl SUITE B1 - INTECNA. La Suite: B1-INTECNA rappresenta la sintesi di tale sforzo. SUITE B1 - INTECNA B1- INTECNA INTECNA, nl corso dlla sua sprinza con SAP Businss On (dal 2003), ha ralizzato numrosi miglioramnti a compltamnto dl prodotto standard, allo scopo di ottnr un modllo di rifrimnto

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Nazionale Ripartizional e Regionale Provinciale. Nazionale Ripartizional e Regionale Provinciale. Nazionale Ripartizional e Regionale Provinciale

Nazionale Ripartizional e Regionale Provinciale. Nazionale Ripartizional e Regionale Provinciale. Nazionale Ripartizional e Regionale Provinciale Progtto dll Provinc (PSU-00003) maggio 2013, abstract conciliazion di tmpi di vita/ Attività prsonali (comprso il ) TEMA Rl con il Occupazion - Diffrnz di gnr nlla domanda di Occupazion + Livllo dlla domanda

Dettagli

S O L U Z I O N I + 100

S O L U Z I O N I + 100 S O L U Z I O N I Nl 00 un farmaco vnva vnduto a 70 a) Nll pots ch ogn anno l przzo aumnt dl 3% rsptto all anno prcdnt quanto vrrbb a costar lo stsso farmaco nl 0? b) Supponamo ch l przzo dl farmaco nl

Dettagli