la rivista on line gratuita della polizia locale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "www.plinforma.com la rivista on line gratuita della polizia locale"

Transcript

1 la rivista on line gratuita della polizia locale

2 SEGRETERIA PROVINCIALE LUCCA LUCCA auditorium S. Girolamo MERCOLEDI 30 GENNAIO 2013 GIORNATA DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE SULLE RECENTI MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA assicurazione RC auto: il nuovo art. 193 del codice della strada e le modifiche introdotte dal Decreto Legge 18 ottobre 2012, n. 179 ( Dott. Ezio Bassani, Comandante Polizia Municipale Serravalle Scrivia )

3 In Italia viaggiano 3,5 milioni di auto senza assicurazione I dati forniti dall Aci sono allarmanti: 3,5 milioni di veicoli circolano senza polizza Rc Auto. Sono il 7 per cento del totale dei veicoli circolanti in Italia (circa 50 milioni). Il fenomeno è emerso con grande evidenza nel 2010: tra le infrazioni rilevate dalle forze dell ordine, 100 mila sono risultate commesse con veicoli senza copertura assicurativa. Un dato che ha portato alla luce in modo prepotente il fenomeno delle polizze false, che circolano in un florido mercato clandestino contiguo alla malavita organizzata.

4 POLIZZE RC AUTO FALSE, DIFFICILE SCOPRIRLE Il fenomeno delle polizze Rc Auto false è in costante crescita. Basti pensare che nel 2010 gli indennizzi coperti dal Fondo di garanzia per gli incidenti causati da veicoli privi di polizza sono stati ben 22 mila, per il terzo anno consecutivo il 10 per cento in più rispetto all anno precedente. Una crescita facilitata anche dal fatto che i Comuni non si sono ancora attivati con efficaci misure di controllo. Basti pensare che nel 2010 Il comune di Milano ha scoperto solo 160 polizze fasulle. Mentre a Napoli, considerata la capitale del fenomeno, nello stesso periodo di polizze fasulle ne sono state scoperte solo 20.

5 Un vero e proprio allarme quello lanciato dall ACI «Dobbiamo superare la logica passiva basata sui controlli a posteriori ha affermato il presidente dell ACI Enrico Gelpi adottando un sistema attivo capace di rilevare le irregolarità prima della messa su strada dei veicoli. Serve una norma che introduca l obbligo di comunicazione della copertura rc-auto per il rilascio e l aggiornamento dei documenti di proprietà e di circolazione dei veicoli.» L ACI auspica che nel testo antifrodi in discussione alla Commissione Industria del Senato siano inserite idonee misure come questa. Tale sistema di prevenzione attiva, introdotto con successo in Gran Bretagna, Svizzera, Austria, Finlandia e molti altri Paesi europei, consentirebbe una maggiore sicurezza sulle strade e risparmi agli automobilisti italiani che già pagano 16,9 miliardi di euro la polizza rc-auto. Gli illeciti sono particolarmente difficili da rilevare in città, dove avvengono più di tre quarti di tutti i sinistri italiani. Tra le contraffazioni più comuni, il 48% dei reati di falsità accertati riguardano la patente e il 22% i permessi per gli invalidi. Solo il 21% le assicurazioni, il 5% le carte di circolazione, il 3% i permessi di accesso ai centri urbani e l 1% le targhe.

6 IL QUADRO NORMATIVO L'obbligo della RC auto è stato introdotto dalla legge n. 990 del 1969: "i veicoli a motore non possono essere posti in circolazione su strade di uso pubblico o su aree a queste equiparate se non siano coperti dall'assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi". Art. 193 del codice della strada Obbligo dell'assicurazione di responsabilità civile 1. I veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione sulla strada senza la copertura assicurativa a norma delle vigenti disposizioni di legge sulla responsabilità civile verso terzi.

7 ISVAP: AUMENTANO I SINISTRI CONNESSI ALLA CRIMINALITA NEL SETTORE RC AUTO Per quanto riguarda il settore Rc Auto, l'istituto di Vigilanza rileva che nel 2009 sono aumentate le frodi assicurative dell'8,59%. Risulta dall'indagine, infatti, un numero di sinistri collegati ad ipotesi di reato pari a , contro i rilevati nel L'incremento è riscontrabile anche in termini di incidenza sul totale del numero di sinistri che passa dal 2,31% al 2,5%. Cresce anche l'importo dei sinistri correlati a fenomeni criminosi che sale dai 293,1 milioni di euro del 2008 ai 314,5 milioni di euro nel 2009, facendo registrare un incremento del 7,29% in valore e un incidenza relativa del 2,4% sul costo totale dei sinistri, in crescita rispetto al 2,24% del 2008.

8 LA RISPOSTA DEL LEGISLATORE con tre distinti provvedimenti viene modificato l intero aspetto organizzativo del settore, introducendo controlli incrociati e mirati e persino dematerializzando i contrassegni assicurativi! Legge 12 novembre 2011, n. 183 (cd. Legge di stabilità). Decreto Legge , n. 1 convertito in Legge 24 marzo 2012, n. 27 ( c.d. Decreto Liberalizzazioni ) Decreto Legge 18 ottobre 2012 n. 179 ( c.d. Decreto Sviluppo )

9 Art. 22 del decreto legge 179 del 18 ottobre 2012 Misure a favore della concorrenza e della tutela del consumatore nel mercato assicurativo assicurazioni, reintroidotti i 15 giorni di termine di copertura! I contratti RC auto in scadenza il non sono più prorogabili tacitamente ma con la legge 17 dicembre 2012, n. 221 con un emendamento alla legge di conversione è stata introdotta per tutti una estensione della copertura di 15 giorni. È questo l'effetto poco conosciuto delle disposizioni contenute nell'art. 22 del d.l. 179 del 18 ottobre 2012, che ha introdotto l'art. 170-bis al d. lgs 209/2005 (codice delle assicurazioni private). Il codice civile ammette tra le righe, all'art. 1901, 15 giorni di tolleranza per i contraenti delle polizze poliennali. In particolare, l'art cc dispone che l'assicurazione ha effetto dalle ore 24 del giorno della conclusione del contratto alle ore 24 dell'ultimo giorno della durata stabilita nel contratto stesso. L'assicuratore, in alternativa a una copertura di durata annuale fino al 20 ottobre scorso poteva proporre una copertura di durata poliennale.

10 il decreto legge , n.179 Tutela della concorrenza e del consumatore fissata ad un anno la durata massima del contratto di assicurazione obbligatoria e degli altri contratti eventualmente abbinati e ne vieta tassativamente il rinnovo tacito. Eventuali clausole in contrasto con tale previsione sono nulle e la nullità opera esclusivamente a vantaggio dell assicurato. Per i nuovi contratti, la norma è operativa dalla data di entrata in vigore del decreto legge [20 ottobre 2012], per i contratti già stipulati a tale data contenenti clausole di tacito rinnovo, la norma si applica decorrere dal 1 gennaio In quest ultimo caso, inoltre, le imprese assicuratrici sono tenute a comunicare per iscritto ai contraenti la perdita di efficacia delle clausole di tacito rinnovo con congruo anticipo rispetto al termine originariamente pattuito in tali clausole per l esercizio della facoltà di disdetta del contratto.

11 CONTRASSEGNO ASSICURAZIONE FALSO: SI PASSA DAL CARTACEO ALL ELETTRONICO L articolo 31 del d.l. n. 1/2012, stabilisce anche la progressiva dematerializzazione dei contrassegni assicurativi cartacei, che saranno sostituiti o integrati con sistemi elettronici e telematici. Questi sistemi dovranno consentire la verifica della regolarità della copertura assicurativa tramite la consultazione di banche dati, usando i dispositivi di controllo a distanza dei veicoli previsti dal Codice della Strada. E necessario, per attuare tale processo di dematerializzazione dei contrassegni cartacei, che entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto legge n. 1 del 2012, di un regolamento del Ministero dello sviluppo economico, di concerto con il Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti, sentito l ISVAP. Un processo questo, di de materializzazione, che dovrà completarsi entro due anni a decorrere dall emanazione del suddetto regolamento attuativo.

12 Il "tagliandino virtuale", rappresenta un tassello importante del recente decreto liberalizzazioni (D.L , n. 1 convertito in Legge 24 marzo 2012, n. 27), che all'art. 31 al comma 1 statuisce: "Al fine di contrastare la contraffazione dei contrassegni relativi ai contratti di assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi per danni derivanti dalla circolazione dei veicoli a motore su strada, (...) con regolamento da emanare entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto legge, definisce le modalità per la progressiva dematerializzazione dei contrassegni prevedendo la loro sostituzione con sistemi elettronici o telematici, anche in collegamento con banche dati e prevedendo l'utilizzo, ai fini dei relativi controlli, dei dispositivi o mezzi tecnici di controllo e rilevamento a distanza delle violazioni delle norme del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n Il regolamento di cui al primo periodo definisce le caratteristiche e i requisiti di tali sistemi e fissa il termine, non superiore a due anni dalla data della sua entrata in vigore, per la conclusione del relativo processo di dematerializzazione".

13 le nuove modalità di controllo informatiche del "tagliandino virtuale", Nello specifico, al momento della sottoscrizione della polizza, verrà rilasciato un sistema composto da una scheda con microchip, su cui viene memorizzata la polizza RC Auto, e da un dispositivo elettronico che ne legge il contenuto. La scheda conterrà tutte le informazioni relative alla polizza tra cui i dati dell'assicurato, la data di effetto e di scadenza, le caratteristiche dell'auto. E una volta inserita la scheda nel terminale installato a bordo della vettura, un segnale radio confermerà la validità della polizza comunicando in tempo reale con la centrale operativa della Compagnia Assicurativa che potrà altresì verificare immediatamente anomalie e irregolarità.

14 I DISPOSITIVI DI CONTROLLO A DISTANZA Dall inizio del 2012 si possono accertare le violazioni dell obbligo di assicurare i veicoli in circolazione (art. 193 comma 4 ter del Codice della Strada) anche tramite i dispositivi di controllo a distanza previsti dallo stesso codice, come ztl, telepass, etc. informando gli automobilisti. In tal caso non c è più l obbligo della contestazione immediata della violazione.

15 SCATOLA NERA ASSICURAZIONI AUTO: ECCO COME FUNZIONA L articolo 32 del D.L , n. 1 convertito in Legge 24 marzo 2012, n. 27 ha introdotto la facoltà per le imprese di chiedere all assicurato di sottoporre volontariamente il veicolo ad ispezione prima della stipula del contratto. In caso di accettazione da parte dell assicurato, l impresa deve praticare una riduzione di premio rispetto a quanto previsto in tariffa. La disposizione è entrata in vigore immediatamente quando è stato pubblicato il decreto e cioè dal 24 gennaio Nel caso poi di assicurati che danno il loro consenso all istallazione di meccanismi elettronici che registrano l attività del veicolo, la cosiddetta scatola nera o equivalenti, i costi sono a carico delle compagnie, che praticano inoltre una riduzione rispetto al premio di tariffa. Anche questa disposizione è entrata in vigore immediatamente, dal 24 gennaio 2012.

16 Art. 193 del codice della strada Obbligo dell'assicurazione di responsabilità civile comma 4-ter. L accertamento della mancanza di copertura assicurativa obbligatoria del veicolo può essere effettuato anche mediante il raffronto dei dati relativi alle polizze emesse dalle imprese assicuratrici con quelli provenienti dai dispositivi o apparecchiature di cui alle lettere e), f) e g) del comma 1-bis1 dell articolo 201, omologati ovvero approvati per il funzionamento in modo completamente automatico e gestiti direttamente dagli organi di polizia stradale di cui all articolo 12, comma 1. comma introdotto dalla Legge , n. 183 (cd. Legge di stabilit abilità).

17 ART. 201 del codice della strada comma 1 bis lett. e) accertamento della violazione per mezzo di appositi apparecchi di rilevamento direttamente gestiti dagli organi di Polizia stradale e nella loro disponibilità che consentono la determinazione dell'illecito in tempo successivo poiché' il veicolo oggetto del rilievo è a distanza dal posto di accertamento o comunque nell impossibilità di essere fermato in tempo utile o nei modi regolamentari; lett. f) accertamento effettuato con i dispositivi di cui all'articolo 4 del decreto-legge 20 giugno 2002, n. 121, convertito, con modificazioni, dalla legge 1 agosto 2002, n. 168, e successive modificazioni; art. 4 del decreto-legge 20 giugno 2002, n Sulle autostrade, sulle strade extraurbane principali, nonche' sulle altre strade, individuate con apposito decreto dal prefetto, ai sensi del comma 2, gli organi di polizia stradale, di cui al comma 1 dell'articolo 12 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, secondo le direttive fornite dal Ministro dell'interno, sentito il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, possono impiegare od installare dispositivi o mezzi tecnici di controllo del traffico finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni alle norme di comportamento stabilite dall'articolo 142 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285.

18 ART. 201 del codice della strada comma 1 bis lett. g) rilevazione degli accessi di veicoli non autorizzati ai centri storici, alle zone a traffico limitato, alle aree pedonali, o della circolazione sulle corsie e sulle strade riservate attraverso i dispositivi previsti dall'articolo 17, comma 133-bis, della legge 15 maggio 1997, n ART. 17, comma 133-bis, della legge 15 maggio 1997, n. 127 Con regolamento da emanare ai sensi dell'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, su proposta del Presidente del Consiglio dei ministri, previo parere della Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sono disciplinate le procedure per la autorizzazione alla installazione ed esercizio di impianti per la rilevazione degli accessi di veicoli ai centri storici e alle zone a traffico limitato delle città ai fini dell'accertamento delle violazioni delle disposizioni in tema di limitazione del traffico veicolare e della irrogazione delle relative sanzioni. Con lo stesso regolamento sono individuate le finalità perseguibili nella rilevazione e nella utilizzazione dei dati, nonché le categorie di soggetti che possono accedere ai dati personali rilevati a mezzo degli impianti.]

19 Art. 193 del codice della strada Obbligo dell'assicurazione di responsabilità civile comma 4-quinquies. La documentazione fotografica prodotta dai dispositivi o apparecchiature di cui al comma 4-ter, costituisce atto di accertamento, ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 della legge 24 novembre 1981, n. 689, in ordine alla circostanza che al momento del rilevamento un determinato veicolo, munito di targa di immatricolazione, stava circolando sulla strada comma introdotto dalla Legge , n. 183 (cd. Legge di stabilit abilità)

20 ultima questione: il profilo privacy Un aspetto decisamente problematico è quello riguardante il profilo della privacy, dato dalla possibilità di verifica dell'obbligo RC auto attraverso l'uso di autovelox, telecamere ZTL, Tutor. Difatti, mentre nel caso di autovelox e varchi ZTL il controllo sarà possibile solo in caso di violazione del codice della strada, con riguardo invece al sistema Tutor il controllo, registrando il passaggio di tutti i mezzi - anche se non viene commessa violazione - è inevitabile, permettendo così anche una forma di localizzazione in tempo reale dei soggetti interessati. Localizzazione che, nel caso di auto aziendali, può portare alla violazione dell'art. 4 comma 2, della Legge n. 300/1970 (Statuto dei Lavoratori), attraverso un controllo a distanza del lavoratore da parte del suo datore di lavoro.

21

22 Grazie dell attenzione! info plinforma.com

23 la rivista on line gratuita della polizia locale

Periodico informativo n. 67/2012. R.c. auto nel D.L. liberalizzazione

Periodico informativo n. 67/2012. R.c. auto nel D.L. liberalizzazione Periodico informativo n. 67/2012 R.c. auto nel D.L. liberalizzazione Gentile cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che il decreto liberalizzazione

Dettagli

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CIRCOLARE N. 43 Informativa OGGETTO: Circolazione. Decreto Legge 24 gennaio 2012, n.

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 9 agosto 2013, n. 110 Regolamento recante norme per la progressiva dematerializzazione dei contrassegni di assicurazione per la responsabilità civile verso i

Dettagli

DECRETO LIBERALIZZAZIONI (D.L. 1/2012) E L RCA

DECRETO LIBERALIZZAZIONI (D.L. 1/2012) E L RCA IL DECRETO LIBERALIZZAZIONI (D.L. 1/2012) E L RCA IL DECRETO LIBERALIZZAZIONI E L RCA Il c.d. decreto liberalizzazioni (D.L. 1/2012) interessa anche l RCA e, per essa, tutti gli operatori del settore,

Dettagli

Art. 8. Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto

Art. 8. Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto Art. 8 Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto 1. Al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, e successive modificazioni, recante il Codice delle assicurazioni private, sono apportate le

Dettagli

DA DOMENICA 18 OTTOBRE VIA L ESPOSIZIONE DEL TAGLIANDO ASSICURATIVO DAL PARABREZZA SI CHIAMA DEMATERIALIZZAZIONE MA

DA DOMENICA 18 OTTOBRE VIA L ESPOSIZIONE DEL TAGLIANDO ASSICURATIVO DAL PARABREZZA SI CHIAMA DEMATERIALIZZAZIONE MA DA DOMENICA 18 OTTOBRE VIA L ESPOSIZIONE DEL TAGLIANDO ASSICURATIVO DAL PARABREZZA SI CHIAMA DEMATERIALIZZAZIONE MA di Luigi Altamura* In questo breve articolo, vorrei portare alcune riflessioni a beneficio

Dettagli

Incidente con auto non assicurata: cosa fare? Giovedì 28 Giugno 2012 20:20

Incidente con auto non assicurata: cosa fare? Giovedì 28 Giugno 2012 20:20 In Italia circolano circa quattro milioni di vetture senza polizza assicurativa (cioè l'8% del parco auto circolante nel Bel Paese). Questo significa che, se si rimane coinvolti in un incidente stradale

Dettagli

ART. 1. (Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto)

ART. 1. (Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto) SCHEMA DI DISEGNO DI LEGGE RECANTE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE R.C. AUTO ART. 1 (Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto) 1. Al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, e successive

Dettagli

DECRETO-LEGGE 23 dicembre 2013, n. 145

DECRETO-LEGGE 23 dicembre 2013, n. 145 DECRETO-LEGGE 23 dicembre 2013, n. 145 Interventi urgenti di avvio del piano "Destinazione Italia", per il contenimento delle tariffe elettriche e del gas, per la riduzione dei premi RC-auto, per l'internazionalizzazione,

Dettagli

primo piano assicurazioni

primo piano assicurazioni primo piano assicurazioni Banditi alla guida 14 Quello degli automobilisti che circolano senza copertura Rc Auto è un fenomeno sempre più preoccupante. Finalmente una legge permette alle forze dell ordine

Dettagli

Art. 28 Assicurazioni connesse all'erogazione di mutui immobiliari (( e di credito al consumo ))

Art. 28 Assicurazioni connesse all'erogazione di mutui immobiliari (( e di credito al consumo )) www.aneis.it TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 24 gennaio 2012, n. 1 Testo del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1 (in Supplemento ordinario n. 18/L alla Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 19 del

Dettagli

SENATO - II COMMISSIONE STRAORDINARIA CONTROLLO PREZZI AUDIZIONE PRESIDENZA UNAPASS E FOCUS GROUP

SENATO - II COMMISSIONE STRAORDINARIA CONTROLLO PREZZI AUDIZIONE PRESIDENZA UNAPASS E FOCUS GROUP SENATO - II COMMISSIONE STRAORDINARIA CONTROLLO PREZZI AUDIZIONE PRESIDENZA UNAPASS E FOCUS GROUP ROMA, 8 FEBBRAIO 2012 DECRETO CRESCI - ITALIA DECRETO-LEGGE 24 gennaio 2012, n. 1 Disposizioni urgenti

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico 1 VISTO il decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, recante il Codice delle assicurazioni private ed in particolare l articolo 132, recante Obbligo a contrarre;

Dettagli

NEWSLETTER PARITA UOMO E DONNA: LA COMMISSIONE EUROPEA FORNISCE INDICAZIONI AL SETTORE ASSICURATIVO LA VICENDA

NEWSLETTER PARITA UOMO E DONNA: LA COMMISSIONE EUROPEA FORNISCE INDICAZIONI AL SETTORE ASSICURATIVO LA VICENDA PARITA UOMO E DONNA: LA COMMISSIONE EUROPEA FORNISCE INDICAZIONI AL SETTORE ASSICURATIVO 1 La stampa internazionale e i media hanno dato, negli scorsi mesi, un grande eco alla decisione della Corte di

Dettagli

XVI LEGISLATURA. 10ª Commissione Permanente (industria, commercio e turismo) DISEGNO DI LEGGE N. 3533

XVI LEGISLATURA. 10ª Commissione Permanente (industria, commercio e turismo) DISEGNO DI LEGGE N. 3533 SENATO DELLA REPUBBLICA XVI LEGISLATURA 10ª Commissione Permanente (industria, commercio e turismo) DISEGNO DI LEGGE N. 3533 Conversione in legge del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, recante ulteriori

Dettagli

Commissione 10 del Senato della Repubblica (Industria, Commercio, Turismo)

Commissione 10 del Senato della Repubblica (Industria, Commercio, Turismo) Commissione 10 del Senato della Repubblica (Industria, Commercio, Turismo) Indagine conoscitiva sul disegno di legge n. 3110 di conversione del decreto-legge in materia di liberalizzazioni Audizione del

Dettagli

,,,,, ,,, omississ,,, Art. 5. Misure per la concorrenza e per la tutela del consumatore nei servizi assicurativi

,,,,, ,,, omississ,,, Art. 5. Misure per la concorrenza e per la tutela del consumatore nei servizi assicurativi LEGGE 2 aprile 2007, n.40 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, recante misure urgenti per la tutela dei consumatori, la promozione della concorrenza, lo sviluppo

Dettagli

Le principali novità legislative in materia R.C. Auto e l'attività di regolamentazione: il ruolo dell'ivass

Le principali novità legislative in materia R.C. Auto e l'attività di regolamentazione: il ruolo dell'ivass Le principali novità legislative in materia R.C. Auto e l'attività di regolamentazione: il ruolo dell'ivass Massimo Francescangeli IVASS Centro Studi Nazionale Cinzia Dabrassi LA RESPONSABILITÀ CIVILE

Dettagli

Legge 5 marzo 2001, n. 57 (G.U. 20 marzo 2001, n. 66) Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati TITOLO I REGOLAZIONE DEI MERCATI

Legge 5 marzo 2001, n. 57 (G.U. 20 marzo 2001, n. 66) Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati TITOLO I REGOLAZIONE DEI MERCATI Legge 5 marzo 2001, n. 57 (G.U. 20 marzo 2001, n. 66) Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati TITOLO I REGOLAZIONE DEI MERCATI Capo I INTERVENTI NEL SETTORE ASSICURATIVO Art. 1. (Norme

Dettagli

ESTRATTI DALLA LEGGE DI CONVERSIONE, CON MODIFICAZIONI, DEL DECRETO- LEGGE 18 2012, 179, RECANTE ULTERIORI MISURE URGENTI PER LA CRESCITA DEL PAESE

ESTRATTI DALLA LEGGE DI CONVERSIONE, CON MODIFICAZIONI, DEL DECRETO- LEGGE 18 2012, 179, RECANTE ULTERIORI MISURE URGENTI PER LA CRESCITA DEL PAESE ESTRATTI DALLA LEGGE DI CONVERSIONE, CON MODIFICAZIONI, DEL DECRETO- LEGGE 18 ottobre 2012, n. 179, RECANTE ULTERIORI MISURE URGENTI PER LA CRESCITA DEL PAESE (Testo approvato in via definitiva dalla Camera

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE N. 1/2013

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE N. 1/2013 DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE N. 1/2013 SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA DEFINIZIONE DELLE MODALITA DI RACCOLTA, GESTIONE E UTILIZZO DEI DATI RACCOLTI DAI DISPOSITIVI ELETTRONICI CHE REGISTRANO L ATTIVITA DEL

Dettagli

LA DEMATERIALIZZAZIONE DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO. Antonio Rosario De Pascalis Maria Stella Magrini Massimo Amato

LA DEMATERIALIZZAZIONE DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO. Antonio Rosario De Pascalis Maria Stella Magrini Massimo Amato LA DEMATERIALIZZAZIONE DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO Antonio Rosario De Pascalis Maria Stella Magrini Massimo Amato 24 aprile 2015 Il nuovo Regolamento sancisce il passaggio alla c.d. «dematerializzazione

Dettagli

CONDIZIONI DEL CONTRATTO BASE OBBLIGATORIO DI RCA (RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO)

CONDIZIONI DEL CONTRATTO BASE OBBLIGATORIO DI RCA (RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO) Regolamento PROVVISORIO (*) recante la definizione del «contratto base» di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore, di cui

Dettagli

Legge 12 dicembre 2002, n. 273. "Misure per favorire l'iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza"

Legge 12 dicembre 2002, n. 273. Misure per favorire l'iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza Legge 12 dicembre 2002, n. 273 "Misure per favorire l'iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 293 del 14 dicembre 2002 - Supplemento Ordinario n. 230

Dettagli

Prot. N. 25262 cc/er/ab

Prot. N. 25262 cc/er/ab Circolare N. 1470 Prot. N. 25262 cc/er/ab Alle Aziende Associate Loro Sedi Roma, 28 dicembre 2012 Conversione Decreto Crescita Facendo seguito alla informativa di cui alla nostra Circolare del 24 ottobre

Dettagli

ADDIO TAGLIANDO DI CARTA

ADDIO TAGLIANDO DI CARTA RC AUTO Dal 18 ottobre non si dovrà più esporre sul parabrezza della propria auto il contrassegno assicurativo. Il controllo della copertura assicurativa verrà effettuato dalle Forze dell'ordine attraverso

Dettagli

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CIRCOLARE N. 71 Operativa OGGETTO: Circolazione stradale. Procedura sanzionatoria.

Dettagli

D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254

D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254 397 D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254 Art. 1 2. D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254. Regolamento recante disciplina del risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale, a norma dell articolo

Dettagli

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE. Alle Imprese di assicurazione che esercitano la r.c. auto con sede legale in Italia LORO SEDI

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE. Alle Imprese di assicurazione che esercitano la r.c. auto con sede legale in Italia LORO SEDI SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE Roma 19 aprile 2012 Prot. n. 09-12-007647 All.ti n. Alle Imprese di assicurazione che esercitano la r.c. auto con sede legale in Italia Alle Rappresentanze per l Italia

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

Oggetto: DECRETO LEGGE 24/1/2012 N.1 DISPOSIZIONI URGENTI PER LA CONCORRENZA, LO SVILUPPO DELLE INFRASTRUTTURE E LA COMPETITIVITA

Oggetto: DECRETO LEGGE 24/1/2012 N.1 DISPOSIZIONI URGENTI PER LA CONCORRENZA, LO SVILUPPO DELLE INFRASTRUTTURE E LA COMPETITIVITA CIRCOLARE 11/12 Da: DANNI E RETI A: Agenzie in gestione libera e in economia Struttura Commerciale Territoriale Struttura Territoriale Sinistri Ispettori Amministrativi e Tecnici Uffici di Sede Milano,

Dettagli

MINISTERO DELL INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL ARTIGIANATO TAVOLO DI CONCERTAZIONE SULL ASSICURAZIONE RC AUTO

MINISTERO DELL INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL ARTIGIANATO TAVOLO DI CONCERTAZIONE SULL ASSICURAZIONE RC AUTO MINISTERO DELL INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL ARTIGIANATO TAVOLO DI CONCERTAZIONE SULL ASSICURAZIONE RC AUTO Il tavolo di concertazione avviato dal Ministro dell Industria, del Commercio e dell Artigianato

Dettagli

La responsabilitàcivile automobilistica Strategia, innovazione e normativa nei modelli di offerta

La responsabilitàcivile automobilistica Strategia, innovazione e normativa nei modelli di offerta La responsabilitàcivile automobilistica Strategia, innovazione e normativa nei modelli di offerta Consap e l R.C. Auto: il Risarcimento Diretto e la Stanza di compensazione Paolo Panarelli Direttore Generale

Dettagli

XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. di iniziativa dei Deputati. LAVAGNO e PAGLIA

XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. di iniziativa dei Deputati. LAVAGNO e PAGLIA XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE di iniziativa dei Deputati LAVAGNO e PAGLIA Introduzione dell articolo135-bis del Codice delle assicurazioni private, recante istituzione della Banca

Dettagli

La recente normativa in tema di data retention

La recente normativa in tema di data retention Security Summit Roma 11 giugno 2009 La recente normativa in tema di data retention Stefano Aterno Docente informatica giuridica La Sapienza di Roma www.studioaterno.it La normativa in vigore: in Italia

Dettagli

LIBERALIZZAZIONI: LIZZAZIONI: il provvedimento cresci Italia

LIBERALIZZAZIONI: LIZZAZIONI: il provvedimento cresci Italia Marco Ansaldi - Antonella Bolla CONSULENZA FISCALE E DEL LAVORO SEGUICI SU www.marcoansaldicommercialista.it www.antonellabolla.it 29.01.2012 LIBERALIZZAZIONI: LIZZAZIONI: il provvedimento cresci Italia

Dettagli

Legge 12 dicembre 2002, n. 273 (S.O. n. 230/L alla G.U. 14 dicembre 2002, n. 293)

Legge 12 dicembre 2002, n. 273 (S.O. n. 230/L alla G.U. 14 dicembre 2002, n. 293) Legge 12 dicembre 2002, n. 273 (S.O. n. 230/L alla G.U. 14 dicembre 2002, n. 293) Misure per favorire l iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza Capo III DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RC AUTO 1

Dettagli

Prot. 0041 Comunicazione Roma, 25 Gennaio 2012 Ass. Auto Ass. Vita Consumatori Distribuzione Legale

Prot. 0041 Comunicazione Roma, 25 Gennaio 2012 Ass. Auto Ass. Vita Consumatori Distribuzione Legale Direzione Auto, Consumatori, Distribuzione e Servizi Informatici Prot. 0041 Comunicazione Roma, 25 Gennaio 2012 Ass. Auto Ass. Vita Consumatori Distribuzione Legale A TUTTE LE IMPRESE Decreto legge 24

Dettagli

Sconto multe e cauzione dimezzata Le novità del Decreto del fare al C.d.S.

Sconto multe e cauzione dimezzata Le novità del Decreto del fare al C.d.S. Seminario Sconto multe e cauzione dimezzata Le novità del Decreto del fare al C.d.S. a cura del dott. Danilo Salmaso Roma, 21/09/2013 (c/o Anita Servizi Viale Gino Cervi, 14) INDICE CONTENUTI - Introduzione

Dettagli

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI Vittorio Verdone Direttore Auto, Distribuzione, Consumatori e Servizi Informatici -ANIA Università LUISS Guido Carli Roma, 25 ottobre 2010 1 PROGRAMMA DEI LAVORI

Dettagli

UNA CONCRETA OPPORTUNITA DI BUSINESS O L APERTURA AL CAOS?

UNA CONCRETA OPPORTUNITA DI BUSINESS O L APERTURA AL CAOS? UNA CONCRETA OPPORTUNITA DI BUSINESS O L APERTURA AL CAOS? Dalla Direttiva Europea al art. 22 del DL Cresci Italia 2.0 PREMESSA E QUADRO GENERALE DALLA PRIMA DIRETTIVA EUROPEA ALLA LEGGE BERSANI PASSANDO

Dettagli

Articolo 193 comma 4 bis: assicurazione falsa o contraffatta. Come agire? di Maurizio Marchi*

Articolo 193 comma 4 bis: assicurazione falsa o contraffatta. Come agire? di Maurizio Marchi* Articolo 193 comma 4 bis: assicurazione falsa o contraffatta. Come agire? di Maurizio Marchi* Soffermiamoci prima di tutto sulle parole circolazione, veicoli a motore e rimorchi. Circolazione: tenuto conto

Dettagli

AC 1920. Emendamento. Motivazioni

AC 1920. Emendamento. Motivazioni AC 1920 Conversione in legge del decreto-legge 23 dicembre 2013, n. 145, recante interventi urgenti di avvio del piano 'Destinazione Italia', per il contenimento delle tariffe elettriche e del gas, per

Dettagli

Privacy e videosorveglianza: novità dal Garante Privacy. Michele Iaselli

Privacy e videosorveglianza: novità dal Garante Privacy. Michele Iaselli Privacy e videosorveglianza: novità dal Garante Privacy Michele Iaselli In materia di rapporti fra privacy e videosorveglianza, al di là dei principi generali fissati dal codice in materia di protezione

Dettagli

Paolo Garonna. Roma, 11 luglio

Paolo Garonna. Roma, 11 luglio Indagine conoscitiva "sul settore dell assicurazione di autoveicoli, con particolare riferimento al mercato ed alla dinamica dei premi dell assicu urazione per responsabilità civile auto (RCA)" Audizione

Dettagli

L EVOLUZIONE NORMATIVA DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI IN ITALIA. ( di Giuseppe Giudici)

L EVOLUZIONE NORMATIVA DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI IN ITALIA. ( di Giuseppe Giudici) L EVOLUZIONE NORMATIVA DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI IN ITALIA ( di Giuseppe Giudici) 1 Le Fonti Legali: norme del 1925, Codice Civile anni 1939-1942, Legge 990/1969, Direttiva 77/92 del 13 dicembre

Dettagli

UDF Il ramo auto Il contratto Il proprietario del veicolo Le garanzie: responsabilità civile auto (RCA) Le garanzie corpi veicoli terrestri (CVT)

UDF Il ramo auto Il contratto Il proprietario del veicolo Le garanzie: responsabilità civile auto (RCA) Le garanzie corpi veicoli terrestri (CVT) Il ramo auto Il contratto la struttura e le particolarità del contratto auto Il proprietario del veicolo individuare chi è l assicurato; il caso del leasing Le garanzie: responsabilità civile auto (RCA)

Dettagli

Oggetto: Osservazioni di Altroconsumo sull art.8 del DL 145/2013

Oggetto: Osservazioni di Altroconsumo sull art.8 del DL 145/2013 Raccomandata A.R. Anticipata via fax Alla c.a. Simona Vicari Sottosegretario Ministero Sviluppo Economico Via Veneto, 33 00187 Roma Gianfrancesco Vecchio DG per il Mercato, la Concorrenza, i Consumatori

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA Aggiornato 12/2008

VIDEOSORVEGLIANZA Aggiornato 12/2008 Aggiornato 12/2008 IMPIANTO VIDEOSORVEGLIANZA: NOTE SULLA NORMATIVA L installazione di sistemi di videosorveglianza non sono di libero uso, in quanto sono soggetti alla normativa sulla Privacy. Eventuali

Dettagli

L assicurazione auto

L assicurazione auto L assicurazione auto Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE AUTO 2014-2015 Umberto Guidoni Servizio Auto Agenda Focus sul danno biologico e danni a cose Incidenza dei sinistri con danni alla

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CONTRASSEGNO INVALIDI E DELLE CONCESSIONI DI AREE DI PARCHEGGIO RISERVATE AGLI INVALIDI

REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CONTRASSEGNO INVALIDI E DELLE CONCESSIONI DI AREE DI PARCHEGGIO RISERVATE AGLI INVALIDI REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DEL CONTRASSEGNO INVALIDI E DELLE CONCESSIONI DI AREE DI PARCHEGGIO RISERVATE AGLI INVALIDI Titolo I CONTRASSEGNO PER INVALIDITA Articolo 1 Finalità del Regolamento 1. Il Presente

Dettagli

~~taza - ~~ ~~aé~~ad~~l/e~?lc'

~~taza - ~~ ~~aé~~ad~~l/e~?lc' MINISTERO DELL'INTERNO ~~taza - ~~ ~~aé~~ad~~l/e~?lc' ~ -:«blbj tu- ~ Prot. n. 176/2014/Area III/ S. Avellino, 20 giugno 2014. AI Sig. COMANDANTE Polizia Provinciale di AVELLINO Ai Sigg.ri COMANDANTI POLIZIE

Dettagli

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL'INTERNO

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL'INTERNO Modifiche al disciplinare per le scorte tecniche ai veicoli eccezionali e ai trasporti in condizioni di eccezionalita', approvato con decreto 18 luglio 1997, e successive modificazioni. IL MINISTRO DELLE

Dettagli

Liberalizzazioni: fase due già avviata

Liberalizzazioni: fase due già avviata Liberalizzazioni: fase due già avviata Leonardo Misuraca Segretario Capo e Direttore Generale del Comune di Caltabellotta Il pacchetto di misure introdotte con decreto legge è anche il frutto delle numerose

Dettagli

Fascicolo Informativo Precontrattuale. Responsabilità Civile professionale in convenzione SMI

Fascicolo Informativo Precontrattuale. Responsabilità Civile professionale in convenzione SMI Fascicolo Informativo Precontrattuale Responsabilità Civile professionale in convenzione SMI Gentile dottore, La invitiamo a leggere con attenzione le informazioni che seguono, preparate con l intento

Dettagli

Conversione in legge, con modi cazioni, del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, recante ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese.

Conversione in legge, con modi cazioni, del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, recante ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese. Supplemento ordinario alla Gazzetta Uf ciale n. 294 del 18 dicembre 2012 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

!!" # $ # $ $ * +,-. ## & / #/ $$ / -. & / / -. &$ /. 0 $/ #& 1 ($# //# / 7/& '+. 9$'// :; #

!! # $ # $ $ * +,-. ## & / #/ $$ / -. & / / -. &$ /. 0 $/ #& 1 ($# //# / 7/& '+. 9$'// :; # 1!!" # $! "#"$#$% # $ & #'#()#$ $ * +,-. ## $#($&/+. & / #/ $$ / -. & / / -. &$ /. 0 $/ #& 1 ($# 0$ 23!!*42567 *# //# / 7/& '+. # &8$'0*# 9$'// :; # 2# * :0 2 %& '! "#$%&'(! %$)'()**+%,, %$)'()*#+( -,.

Dettagli

Riforma al Codice della Strada. L. 120 del 29 luglio 2010

Riforma al Codice della Strada. L. 120 del 29 luglio 2010 Riforma al Codice della Strada L. 120 del 29 luglio 2010 Automobile Club d Italia Il Club degli automobilisti che fin dai primi anni del 900 si occupa: - di problemi del traffico, delle persone e delle

Dettagli

La responsabilità amministrativa degli enti si estende ai delitti in materia di trattamento dei dati personali. Novità introdotte dal D.l. n. 93/2013.

La responsabilità amministrativa degli enti si estende ai delitti in materia di trattamento dei dati personali. Novità introdotte dal D.l. n. 93/2013. La responsabilità amministrativa degli enti si estende ai delitti in materia di trattamento dei dati personali. Novità introdotte dal D.l. n. 93/2013. Il D.l. 14 agosto 2013, n. 93, entrato il vigore lo

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA IX LEGISLATURA (N. I6S5) DISEGNO DI LEGGE presentato dal Ministro dell'industria, del Commercio e dell'artigianato (ALTISSIMO) COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 27 GENNAIO 1986 Disciplina

Dettagli

mini guida I documenti per la circolazione

mini guida I documenti per la circolazione mini guida I documenti per la circolazione Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del IL BOLLO AUTO Il bollo auto - o più correttamente tassa automobilistica - è un tributo

Dettagli

Copyright 2015 Tutti i diritti sono riservati Vietata la riproduzione anche parziale 17

Copyright 2015 Tutti i diritti sono riservati Vietata la riproduzione anche parziale 17 Un particolare tipo di polizza, infine, è costituito dall assicurazione sulla patente. Con essa il titolare può assicurare sé stesso, a prescindere dai veicoli che effettivamente guiderà, per i rischi

Dettagli

D.L. 31-8-2013 n. 101

D.L. 31-8-2013 n. 101 D.L. 31-8-2013 n. 101 (convertito in legge dalla legge 125/2013) Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni. Omissis Misure in materia ambientale

Dettagli

Presentazione "contratto base" per RC Auto

Presentazione contratto base per RC Auto Presentazione "contratto base" per RC Auto Roma, 14 febbraio 2013 1 L'azione del Governo nel settore assicurativo ha toccato più fronti Le iniziative hanno contribuito a disegnare un quadro disciplinare

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. Centro Studi e Documentazione

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. Centro Studi e Documentazione Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Centro Studi e Documentazione 00187 ROMA Via Piave 61 sito internet: www.flp.it Email: flp@flp.it tel. 06/42000358 06/42010899 fax. 06/42010628 Segreteria

Dettagli

Allegato A - «CONTRATTO DI ASSICURAZIONE» Sezione I DEFINIZIONI

Allegato A - «CONTRATTO DI ASSICURAZIONE» Sezione I DEFINIZIONI Allegato A - «CONTRATTO DI ASSICURAZIONE» Nel testo che segue si intendono: Sezione I DEFINIZIONI per "Codice": il Codice delle assicurazioni private di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n.

Dettagli

Agente intermediario che agisce in nome o per conto di una o più imprese di assicurazione

Agente intermediario che agisce in nome o per conto di una o più imprese di assicurazione GLOSSARIO DEI TERMINI ASSICURATIVI Agente intermediario che agisce in nome o per conto di una o più imprese di assicurazione Aspettativa periodo di tempo che intercorre tra la data di stipulazione della

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-08 / 79 del 15/01/2013 Codice identificativo 865423. PROPONENTE Polizia Municipale

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-08 / 79 del 15/01/2013 Codice identificativo 865423. PROPONENTE Polizia Municipale COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-08 / 79 del 15/01/2013 Codice identificativo 865423 PROPONENTE Polizia Municipale OGGETTO CONSULTAZIONE DELLA BANCA DATI ANIA TRAMITE ABBONAMENTO

Dettagli

FNOMCeO Consiglio di Stato: nessun obbligo di assicurazione professionale fino al decreto (art. 3 del D.L. 158/12)

FNOMCeO Consiglio di Stato: nessun obbligo di assicurazione professionale fino al decreto (art. 3 del D.L. 158/12) FNOMCeO Consiglio di Stato: nessun obbligo di assicurazione professionale fino al decreto (art. 3 del D.L. 158/12) Consiglio di Stato: nessun obbligo degli esercenti le professioni sanitarie di dotarsi

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA IX LEGISLATURA (N. 582-A) RELAZIONE DELLA 10 COMMISSIONE (INDUSTRIA, COMMERCIO, TURISMO) PERMANENTE (RELATORE VETTORI) Comunicata alla Presidenza il 21 marzo 1984 SUL DISEGNO DI

Dettagli

Contributo di Altroconsumo

Contributo di Altroconsumo Contributo di Altroconsumo audizione con la rappresentanza dei consumatori, nell'ambito dell'istruttoria legislativa sul disegno di legge S.3110 in materia di liberalizzazioni : Conversione in legge del

Dettagli

Un inquadramento sulla legislazione in materia di autotrasporto con focus sulle responsabilità del Committente

Un inquadramento sulla legislazione in materia di autotrasporto con focus sulle responsabilità del Committente Un inquadramento sulla legislazione in materia di autotrasporto con focus sulle responsabilità del Committente Francesca Belinghieri 13 maggio 2013 Andamento e modalità del trasporto delle merci in Italia,

Dettagli

Sinistri stradali avvenuti nella UE: attuata la direttiva sull'assicurazione rc auto ( Decreto legislativo 30.06.2003 n 190, G.U. 25.07.

Sinistri stradali avvenuti nella UE: attuata la direttiva sull'assicurazione rc auto ( Decreto legislativo 30.06.2003 n 190, G.U. 25.07. Sinistri stradali avvenuti nella UE: attuata la direttiva sull'assicurazione rc auto ( Decreto legislativo 30.06.2003 n 190, G.U. 25.07.2003 ) Con il decreto legislativo n. 190 del 30 giugno 2003 è stata

Dettagli

Art. 83-bis (Tutela della sicurezza stradale e della regolarita' del mercato dell'autotrasporto di cose per conto di terzi)

Art. 83-bis (Tutela della sicurezza stradale e della regolarita' del mercato dell'autotrasporto di cose per conto di terzi) Testo in vigore dal: 15-8-2012 Decreto-Legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla Legge 6 agosto 2008, n. 133 Modificato dalla L.127/2010, dalla L.10/2011, dalla L.148/2011 e dalla

Dettagli

Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n..

Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n.. Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n.. Regolamento recante la definizione del «contratto base» di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione

Dettagli

ALLEGATO 2) CIG: Z5C0B3412A CUP: F79G13000370005

ALLEGATO 2) CIG: Z5C0B3412A CUP: F79G13000370005 ALLEGATO 2) DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO PER L'APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO PER GLI STUDENTI PENDOLARI RESIDENTI NEL COMUNE DI

Dettagli

14.02.2013 - Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico CONTRATTO BASE RCA LEGGE 221/2012

14.02.2013 - Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico CONTRATTO BASE RCA LEGGE 221/2012 14.02.2013 - Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico CONTRATTO BASE RCA LEGGE 221/2012.2013, n.. Regolamento recante la definizione del «contratto base» di assicurazione obbligatoria della

Dettagli

DECRETO LEGGE 31 gennaio 2007, n. 7 (G.U. n. 26 dell'1.2.2007) convertito, con modificazioni, nella

DECRETO LEGGE 31 gennaio 2007, n. 7 (G.U. n. 26 dell'1.2.2007) convertito, con modificazioni, nella DECRETO LEGGE 31 gennaio 2007, n. 7 (G.U. n. 26 dell'1.2.2007) convertito, con modificazioni, nella LEGGE 2 aprile 2007, n. 40 (S.O.G.U. n. 77 del 2.4.2007) Misure urgenti per la tutela dei consumatori,

Dettagli

Rilevazione a fini fiscali di taluni trasferimenti da e per l'estero di denaro, titoli e valori 2. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Rilevazione a fini fiscali di taluni trasferimenti da e per l'estero di denaro, titoli e valori 2. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA D.L. 28 giugno 1990, n. 167 1. Rilevazione a fini fiscali di taluni trasferimenti da e per l'estero di denaro, titoli e valori 2. Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA TESTO COORDINATO DELL ARTICOLO 3, COMMA 5, decreto legge 13 agosto 2011, n. 138 (c.d. manovra economica bis), conv. in L. 14 settembre 2011, n. 148, integrato dalla legge 12 novembre 2011, n. 183 (c.d.

Dettagli

Caricamenti Carta verde Certificato di assicurazione Condizioni generali di assicurazione Constatazione amichevole di incidente Contraente

Caricamenti Carta verde Certificato di assicurazione Condizioni generali di assicurazione Constatazione amichevole di incidente Contraente Glossario A Agente di Assicurazione - Soggetto che, mettendo a disposizione del pubblico la propria competenza tecnica, svolge stabilmente in forma professionale ed autonoma l incarico di provvedere a

Dettagli

CIRCOLARE N 2/2015 DEMATERIALIZZAZIONE ATTESTATI DI RISCHIO

CIRCOLARE N 2/2015 DEMATERIALIZZAZIONE ATTESTATI DI RISCHIO Milano 3 giugno 2015 CIRCOLARE N 2/2015 DEMATERIALIZZAZIONE ATTESTATI DI RISCHIO L IVASS ha emanato il Regolamento n. 9 del 19 maggio 2015 che fissa le regole per la dematerializzazione dell attestato

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE CONCORRENZA

DISEGNO DI LEGGE CONCORRENZA DISEGNO DI LEGGE CONCORRENZA Articolo 1 (Finalità) 1. La presente legge interviene a rimuovere ostacoli regolatori all apertura dei mercati, a promuovere lo sviluppo della concorrenza e a garantire la

Dettagli

R.D. 773 del 18/06/1931 - Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza -

R.D. 773 del 18/06/1931 - Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza - R.D. 773 del 18/06/1931 - Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza - Art. 110. 1. In tutte le sale da biliardo o da gioco e negli altri esercizi, compresi i circoli privati, autorizzati alla pratica

Dettagli

IX COMMISSIONE PERMANENTE

IX COMMISSIONE PERMANENTE Mercoledì 16 settembre 2015 166 Commissione IX IX COMMISSIONE PERMANENTE (Trasporti, poste e telecomunicazioni) S O M M A R I O SEDE CONSULTIVA: Legge annuale per il mercato e la concorrenza. Nuovo testo

Dettagli

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia ORDINANZA n. 121 SINDACO Polizia Locale OGGETTO: ATTIVAZIONE DEL SISTEMA DEI VARCHI ELETTRONICI PER IL CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO - ZTL.

Dettagli

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose;

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose; articolo 7: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati 1. Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del sindaco: a) adottare i provvedimenti indicati nell'art. 6, commi 1, 2 e 4; b)

Dettagli

Legge 5 marzo 2001, n. 57. "Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 66 del 20 marzo 2001

Legge 5 marzo 2001, n. 57. Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 66 del 20 marzo 2001 Legge 5 marzo 2001, n. 57 "Disposizioni in materia di apertura e regolazione dei mercati" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 66 del 20 marzo 2001 Titolo I REGOLAZIONE DEI MERCATI Capo I INTERVENTI

Dettagli

La patente a punti. All'atto del rilascio della patente viene attribuito al titolare un punteggio di 20 punti (per

La patente a punti. All'atto del rilascio della patente viene attribuito al titolare un punteggio di 20 punti (per La patente a punti Come funziona la patente a punti? All'atto del rilascio della patente viene attribuito al titolare un punteggio di 20 punti (per chi aveva la patente il punteggio è stato attribuito

Dettagli

MODIFICHE ALL ART. 202 DEL CODICE DELLA STRADA

MODIFICHE ALL ART. 202 DEL CODICE DELLA STRADA MODIFICHE ALL ART. 202 DEL CODICE DELLA STRADA Testo vigente dell art. 202, D.Lgs. 4 luglio 2006, n. 223 (Codice della Strada) (a seguito delle modifiche apportate dal D.L. 21 giugno 2013, n. 69, convertito

Dettagli

DISPOSIZIONI GENERALI

DISPOSIZIONI GENERALI F12 CODICE STRADA AGG OTT 2014.qxp_Layout 1 06/10/14 11:43 Pagina 5 TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI.......................................... p. 15 Art. 1 Principi generali......................................................»

Dettagli

CONVENZIONE ASSICURATIVA Fondiaria SAI S.p.A. Divisione Fondiaria

CONVENZIONE ASSICURATIVA Fondiaria SAI S.p.A. Divisione Fondiaria CONVENZIONE ASSICURATIVA Fondiaria SAI S.p.A. Divisione Fondiaria DEFINIZIONI. CONTRAENTE: Università degli Studi del Molise CRAM Circolo Ricreativo Ateneo Molisano. SEDE LEGALE: Via DE Sanctis 86100 CAMPOBASSO

Dettagli

CONVENZIONE ASSICURATIVA Fondiaria SAI - Divisione SAI

CONVENZIONE ASSICURATIVA Fondiaria SAI - Divisione SAI CONVENZIONE ASSICURATIVA Fondiaria SAI - Divisione SAI CONTRAENTE: CLUB VALDARNO AUTO E MOTO D EPOCA SEDE LEGALE: Piazza delle Scuole, 145 LEVANELLA MONTEVARCHI (AR) SOCIETÀ: FONDIARIA SAI S.p.A. ASSICURATI:

Dettagli

Trasmesso dal Presidente della Camera dei deputati alla Presidenza il 5 luglio 2011

Trasmesso dal Presidente della Camera dei deputati alla Presidenza il 5 luglio 2011 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2809 DISEGNO DI LEGGE approvato dalla VI Commissione permanente (Finanze) della Camera dei deputati il 30 giugno 2011, in un testo risultante dall unificazione

Dettagli

Decreto del Ministero del Lavoro 25 marzo 1998 n. 142 (Pubblicato sulla "Gazzetta Ufficiale" del 12 maggio 1998 n. 108)

Decreto del Ministero del Lavoro 25 marzo 1998 n. 142 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 12 maggio 1998 n. 108) Decreto del Ministero del Lavoro 25 marzo 1998 n. 142 (Pubblicato sulla "Gazzetta Ufficiale" del 12 maggio 1998 n. 108) REGOLAMENTO RECANTE NORME DI ATTUAZIONE DEI PRINCIPI E DEI CRITERI DI CUI ALL'ARTICOLO

Dettagli

Attività di controllo della Polizia Stradale Anni 2013/2014

Attività di controllo della Polizia Stradale Anni 2013/2014 Commissione per la sicurezza stradale nel settore dell autotrasporto Attività di controllo della Polizia Stradale Anni 2013/2014 18 giugno 2015 Controlli ai veicoli muniti di cronotachigrafo Adempimenti

Dettagli

R.D. 18 giugno 1931, n. 773 (1). Approvazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (2) (3) (4) (5).

R.D. 18 giugno 1931, n. 773 (1). Approvazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (2) (3) (4) (5). R.D. 18 giugno 1931, n. 773 (1). Approvazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (2) (3) (4) (5). omissis Capo II - Degli esercizi pubblici (139) 86. (art. 84 T.U. 1926). - Non possono esercitarsi,

Dettagli

LOTTO N.08 CAPITOLATO SPECIALE PER POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO E AUTO RISCHI DIVERSI VEICOLI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI ROTTOFRENO (PC)

LOTTO N.08 CAPITOLATO SPECIALE PER POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO E AUTO RISCHI DIVERSI VEICOLI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI ROTTOFRENO (PC) LOTTO N.08 CAPITOLATO SPECIALE PER POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTO E AUTO RISCHI DIVERSI VEICOLI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI ROTTOFRENO (PC) CONTRAENTE COMUNE DI ROTTOFRENO (PC) EFFETTO: 31.12.2009 SCADENZA

Dettagli

DISPOSIZIONI SULLA SICUREZZA NEGLI IMPIANTI SPORTIVI

DISPOSIZIONI SULLA SICUREZZA NEGLI IMPIANTI SPORTIVI DISPOSIZIONI SULLA SICUREZZA NEGLI IMPIANTI SPORTIVI Le disposizioni sulla sicurezza negli impianti sportivi sono state previste dalla legge 88/2003 e precisamente dagli articoli: articolo 1 quater Comma

Dettagli

Assicurazione Auto. Diritti del consumatore. Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione

Assicurazione Auto. Diritti del consumatore. Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione Assicurazione Auto Diritti del consumatore Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione GLOSSARIETTO ANIA: è l'associazione che rappresenta le imprese di assicurazione operanti in Italia.

Dettagli