CORSI DI CULTURA MILANESE E LOMBARDA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORSI DI CULTURA MILANESE E LOMBARDA 2007-2008"

Transcript

1 ANTICA CREDENZA DI SANT AMBROGIO Via Rivoli 4, MILANO Tel./fax 02/ CORSI DI CULTURA MILANESE E LOMBARDA con la sovvenzione e il patrocinio del: Comune di Milano, Assessorato Turismo, Marketing territoriale, Identità e della Regione Lombardia. Nell ambito del programma: IX Cors de familiarizzazion con la coltura milanesa e lombarda

2

3 PRESENTAZIONE Rinnovando una tradizione affermata l Antica Credenza di Sant Ambrogio anche per l anno scolastico 2007/2008 organizza, seguendo una formula consolidata che ha trovato interessata e attenta partecipazione, i Corsi in oggetto. Sono aperti a tutti coloro che, cittadini di Milano per nascita o adozione, abbiano interesse ad intraprendere un percorso conoscitivo sui diversi aspetti della cultura locale. In questa nuova edizione saranno presentate materie finora inedite che, siamo certi, saranno accolte con grande interesse e piacere dai partecipanti. Gli insegnamenti sono divisi in tre indirizzi principali: - percorso umanistico: lingua, letteratura, teatro, la Milano celtica, storia di Milano, Milano dal medioevo alla signoria, storia dell arte e dell architettura milanese, musica strumentale lombarda e organistica; - percorso scientifico: territorio e idrografia, industria lombarda; - tradizioni locali: storia e storie di Milano, cucina milanese e lombarda. I Corsi saranno divisi in due sezioni, una propedeutica e l altra di approfondimento dove, in quest ultima, saranno indagati temi specifici relativi ad argomenti in alcuni casi già trattati nel corso propedeutico. Ogni partecipante, alla fine del secondo corso, riceverà un attestato di partecipazione. Infine, agli iscritti all Antica Credenza, che abbiano già svolto il ciclo dei due corsi e intendano ravvivare le proprie conoscenze, sarà aperta gratuitamente la partecipazione al Corso di approfondimento. Anche l edizione di quest anno si avvale dell aiuto economico e del patrocinio del Comune di Milano e della Regione Lombardia. Le lezioni si terranno nelle giornate di giovedì, con orario dalle 17,45 alle 20,00, a partire dalla fine di settembre 2007, presso le seguenti sedi: - Corso propedeutico: al Civico Polo Liceale di Piazza XXV Aprile, Sala Auditorium, raggiungibile con la MM 2 (linea verde), fermata Piazza La Foppa, o con le linee di superficie 43 e 94 (autobus) e 11, 29, 30, 33 (tram); - Corso di approfondimento: nella sede dell Antica Credenza di Sant Ambrogio in Via Rivoli 4, raggiungibile con la MM 2 (linea verde), fermata di Piazzale Lanza, e con le linee di superficie 61 e 43 (autobus) e 3, 4, 7, 12, 14 (tram). Per informazioni e iscrizioni rivolgersi a: ANTICA CREDENZA DI SANT AMBROGIO Via Rivoli 4, Milano Tel. e Fax 02/ I corsi potrebbero subire variazioni ai programmi e agli orari previsti, che saranno tempestivamente comunicate ai partecipanti. L Antica Credenza di Sant Ambrogio declina ogni responsabilità per eventuali contrattempi (rinuncia di docenti, sospensione delle lezioni, eccetera) che dovessero verificarsi durante lo svolgimento dei corsi.

4 INSEGNAMENTI E PROGRAMMI 1 Corso, propedeutico E indirizzato verso coloro, che non avendo precise conoscenze sulle materie proposte, relative a Milano e alla Lombardia, intendano formarsi una conoscenza generale sull argomento approfondendo alcuni dei temi più significativi della cultura e civiltà locali. 2 Corso, approfondimento E rivolto verso coloro che hanno svolto il corso propedeutico e intendano analizzare con maggiore attenzione gli argomenti già proposti nel 1 Corso, sia riguardo ai temi generali che a contenuti specifici.

5 PERCORSO UMANISTICO

6 GRAMMATICA DELLA LINGUA MILANESE Docente: Pierluigi Crola La conoscenza della lingua e delle sue regole è l elemento prioritario ed indispensabile per affrontare e comprendere gli aspetti più vari della vita e della cultura della nostra città, dall uso che ne ha fatto il popolo minuto a quello intellettuale e formativo legato alla letteratura e al progredire dei linguaggi e dei significati ad essa correlati. 1 CORSO APPROCCIO TEORICO Introduzione, caratteristiche del milanese moderno, caratteristiche socio-linguistiche, dove si parla il vero milanese, conclusioni. La fonetica, l alfabeto e gli accenti. Le vocali, le consonanti, i digrammi, gli articoli (semplici e composti). I plurali, maschili, femminili, la formazione dei femminili dai maschili e i nomi alterati. Gli aggettivi qualificativi, i gradi dell aggettivo, gli aggettivi possessivi e numerali. I pronomi personali. I verbi ausiliari Le quattro coniugazioni regolari, i verbi incoativi, difettivi e con la desinenza in -ù. I verbi pronominali, riflessivi e riflessivi impropri, i verbi servili. I pronomi enclitici, gli avverbi, le congiunzioni e le proposizioni subordinate. Nozioni di metrica. Testi: dispensa di grammatica, verbi, esercizi, a cura di Pierluigi Crola. La fattoria degli animali (lettura) 2 CORSO APPROCCIO PRATICO Verrà approfondita e sviluppata la lingua partendo dagli allievi: traduzioni, conversazioni, riassunti saranno la logica conclusione di quanto appreso nel 1 corso.

7 LETTERATURA MILANESE Docente: Pierluigi Crola Il corso si propone di fornire una panoramica quanto più ampia e completa, limitatamente alla disponibilità di tempo concessa, per conoscere la storia della letteratura in lingua milanese, espressione culturale che ha fornito, a quella più vasta italiana, autori di spicco, considerati tra i maggiori esponenti del loro tempo come Carlo Porta e Delio Tessa. Si affronteranno le basi per conoscere ed apprezzare le tendenze culturali locali conseguenti alle trasformazioni della vita e della realtà milanese dal passato a oggi. 1 CORSO LIVELL DE BASE Le origini, il 400 e il 500. Il 600; Carlo Maria Maggi. Il 700 e l 800. Carlo Porta. Il 900: Barrella, Medici, Guicciardi, Tessa, Mainardi, Cazzetta. I contemporanei: Airoldi, Antonini, Carcano, Casartelli, Candiani, Frattini, Pastori, Pierotti. 2 CORSO LIVELL SUPERIOR Verranno affrontati i periodi e gli autori del 1 c orso con qualche aggiunta, considerando però non l aspetto storico antologico, ma quello linguistico (metrica e analisi dei testi e dello stile). Testi: Corsett de letteradura milanesa (livell superior); Corsett de letteradura milanesa

8 TEATRO MILANESE Docente: Tullio Barbato Il teatro di prosa è sempre stato considerato come una delle massime espressioni culturali che caratterizzano l evoluzione di un popolo; in quest ottica Milano ha fornito nel passato esempi di primaria importanza nei diversi settori che lo rappresentano, dagli autori, agli interpreti e ai registi, ai critici e agli impresari, mentre, negli anni del recente passato, prestigiosi organismi pubblici e privati ne hanno consentito l affermazione non solo all interno del paese, ma anche all estero, con qualificanti programmi e rappresentazioni. 1 CORSO Affronta la storia del teatro di prosa milanese durante il secondo novecento, quando sulla traccia dei più famosi interpreti del periodo precedente, tanto per ricordare qualcuno: Ferravilla, Giovanni Barrella, Dina Galli, Carlo Bertolazzi, Cletto Arrighi, eccetera, si affermarono altri nomi che consentirono di mantenere viva una tradizione che veniva da lontano, addirittura da quel Carlo Maria Maggi che nel 600 tracciò i canoni della lingua milanese. 2 CORSO Il secondo corso prevede un commento generale sullo stato dell arte teatrale nell attualità, tratteggiando le figure più rappresentative degli autori ed interpreti più autorevoli dell odierno teatro milanese.

9 LA MILANO CELTICA Docente: Fabio Conte Che la storia di Milano inizi alcuni secoli prima della venuta di Cristo è cosa ormai accertata; questo insegnamento vuole appunto illustrare come le vicende che caratterizzano la nostra città giungano da molto lontano. Pochi hanno conoscenze profonde su questi argomenti, finora oggetto di miti e leggende, ma che gli studiosi stanno approfondendo alla ricerca di verità storiche sulle quali non esistono documenti scritti e pochi sono anche quelli monumentali. Si tratta di un indispensabile analisi del passato per chi voglia approfondire la storia della nostra città. Il corso, richiedendo già qualche nozione sulle vicende milanesi, è accreditato all approfondimento. 2 CORSO La civiltà golasecchiana una civiltà palafitticola; il guerriero di Sesto Calende e la sezione protostorica al castello Sforzesco; Tito Livio: il libro V della storia di Roma dalla fondazione la leggenda di Belloveso e Segoveso e Med-helhan, il santuario celtico; da dove arrivavano e quali sono le caratteristiche delle popolazioni che si sono stanziate nella Gallia Cisalpina; Liguri, Insubri ed Ambroni la comunanza e le similitudini tra Liguri, Insubri ed Ambroni; lo stretto rapporto tra la civiltà golasecchiana e la civiltà retica; Il calendario di Coligny le festività celtiche; ipotesi sulla tradizione del culto matriarcale dell antico popolo milanese (il santuario insubre dedicato a Belisama; il tempio romano dedicato a Minerva; la basilica di Santa Maria Maggiore; il Duomo di Milano dedicato a Maria Nascente); I Druidi e la simbologia celtica le numerose divinità celtiche; il triscele; la pietra del Tredesin de marz ; Brenno e Alba Insubrum Alba, il centro della confederazione insubre; La guerra contro i romani; Il passaggio da Med-elhan a Mediolanum; la trasformazione urbanistica da santuario celtico alla città imperiale romana.

10 STORIA DI MILANO Docente: Paolo Colussi La nascita di Milano, secondo le numerose leggende che la illustrano, risalirebbe ad almeno duemila e cinquecento anni fa e da allora una sequela infinita di vicende ed eventi diversi ne hanno contraddistinto la storia. E perciò indispensabile che i cittadini, di nascita o d adozione, apprendano, nel breve tempo concesso, alcune notizie fondamentali per inquadrare il carattere e i modi di agire degli antichi abitanti, base indispensabile per la comprensione dei comportamenti e delle tendenze degli attuali cittadini e per formare quelli delle nuove generazioni. 1 CORSO Dai Celti al libero Comune; La Signoria Viscontea; La Signoria Sforzesca; Milano Spagnola; Gli illuministi milanesi e le riforme di Maria Teresa e Giuseppe II; Da Napoleone a Vittorio Emanuele II; La città moderna, un secolo e mezzo di euforie e depressioni.

11 MILANO DAL MEDIOEVO ALLA SIGNORIA Docente: Valentino Scrima La storia di una città si evolve nel tempo in funzione delle condizioni di vita e progresso della comunità, apparendo particolarmente significativi periodi particolari della vicenda umana locale. Milano, sotto questi aspetti, è in grado di ricostruire la sua più che bimillenaria storia seguendo la traccia precisa di personaggi che ne hanno incarnato la l evoluzione. Il corso illustrerà il periodo medievale e primo signorile, particolarmente ricco di manifestazioni d arte, cultura e tradizioni, chiudendosi al termine della signoria Viscontea. 1 Corso L alto Medioevo, da Sant Ambrogio ad Arnolfo II Ambrogio, fondatore di Basiliche. Lorenzo I, prigioniero dei Burgundi. Onorato, esule a Genova. Adaloaldo, incoronato nel Circo. Aurona, badessa mutilata. Volvinio, mastro fabbro. Arnolfo II, diplomatico a Costantinopoli. 2 Corso Il basso Medioevo. Da Ariberto a Filippo Maria Visconti Ariberto d Intimiano, inventore del Carroccio. Federico Barbarossa, ladro dei Magi. Oldrado da Tresseno, persecutore dei Catari. Guglielmina la Boema, santa eretica. Giotto, pittore della Gloria mondana. Francesco Petrarca, poeta laureato. Filippo Maria Visconti, giocatore di tarocchi.

12 STORIA DELL ARTE A MILANO Docente: Simona Gelmetti Milano, nonostante sia da molti considerata città culturalmente povera, è stata, al contrario, una delle fucine dell arte visiva (pittura, scultura e architettura), dove questa ha raggiunto alcune delle sue massime espressioni, nel passato grazie al mecenatismo dei suoi governanti, più recentemente con la creazione di raccolte d arte tra le più complete e documentate d Italia, valgano per tutti gli esempi del Cenacolo Vinciano, della Pinacoteca di Brera, del Museo Poldi Pezzoli. E quindi essenziale, per chi vive qui, formarsi nozioni, seppure generali, di questo grandioso fenomeno che contraddistingue la nostra della città. 1 Corso Itinerario sulle tracce di Giotto a Milano: prima e dopo la rivoluzione pittorica Dall architettura alla scultura medievale tra chiese, musei e antiche porte. Leonardo e la corte degli Sforza. Bramante e Bramantino: i capolavori dell arte e dell architettura rinascimentale. Tra manierismo e barocco: la Milano spagnola. Le raffinatezze del settecento: dimore e giardini dall età degli Asburgo a Napoleone. La pittura del 2 ottocento: il fascino della Scapi gliatura e i colori del Divisionismo. 2 Corso Le meraviglie della scultura del Duomo di Milano. Le antiche vetrate del Duomo di Milano: un percorso nella tradizione milanese. Alla scoperta dei grandi pittori del cinquecento tra chiese e musei milanesi. I gioielli sconosciuti dell architettura barocca. La pittura del settecento a Milano: alla scoperta del Tiepolo. Francesco Hayez: l artista, l uomo, il seduttore. Boccioni e il futurismo: la rivoluzione della modernità.

13 MUSICA STRUMENTALE LOMBARDA Docente: Daniele Bogni La musica è da sempre considerata una delle massime e fondamentali espressione d arte, capace di manifestare qualità umane spesso inespresse. Il corso indaga le proposte che sorsero in Lombardia fin dai secoli passati dove grandi autori, da Monteverdi ai fratelli Sammaritni, affermarono una tradizioni che si mantenne elevata anche grazie alla presenza di grandi scuole strumentali, valga per tutte quella liutaria cremonese con i nomi celeberrimi dello Stradivari e del Guarneri che, ancora oggi, qualificano con il loro uso i nomi dei più celebri esecutori mondiali. La Lombardia, culla dell arte liutaria; 1 Corso Musica e musicisti del 700 lombardo; Musica e musicisti dell 800 lombardo. 2 CORSO I temi sono quelli già affrontati durante il primo corso, con loro approfondimento.

14 MUSICA D ORGANO A MILANO Docente: Silvio Mauri I corsi intendono trattare un altro tema intimamente legato alla musica classica, in particolare religiosa, e alla nostra regione; quello relativo all organistica, disciplina nella quale si imposero i nomi prestigiosi dei Bach, Händel, Pachelbel, Buxtehude, compositori tedeschi che qui trovarono una scuola di capaci organari che dotarono molti dei più prestigiosi edifici religiosi di strumenti di grande qualità, indispensabili ad esprimere il meglio delle loro composizioni, grazie anche ad esecutori di grande prestigio. Milano, in particolare, può contare su numerosi strumenti di alta qualità, presso il Duomo, Santa Maria della Passione, San Simpliciano, Sant Alessandro, eccetera. 1 Corso Introduzione: gli antenati dell organo, la sua nascita e le principali scuole organarie; L organo lombardo e l organo in Italia; Il 400 ed il 500, gli Antegnati, Costanzo Antegnati; Il 600 e il 700, i Piazza; Testo. Appunti sulla storia di organari e strumenti. Appendice: i musicisti lombardi. Visite guidate. E prevista almeno una visita per vedere e provare le differenze degli strumenti presenti a Milano. 2 Corso L 800, lo stile sinfonico, operistico, bandistico. P. Davide da Bergamo; L harmonium; La riforma Ceciliana, il 900. Marco Enrico Bossi; L organo moderno e il ritorno al passato. I restauri.

15 PERCORSO SCIENTIFICO TRADIZIONI LOCALI

16 TERRITORIO E IDROGRAFIA Docente: Enrico Lombardi Una conoscenza, seppur minima, del territorio sul quale abitiamo è certo doverosa per poterlo vivere e conoscere i suoi più intimi aspetti. Espressione, forse la più significativa, legata al territorio, ma anche alla storia della città per aver per lunghi secoli interagito con la sua vita economica, sociale e culturale, è la cronaca dell idrografia milanese che, come sottolineato da Carlo Cattaneo, ha concorso alla trasformazione del paese, passato da selvaggio e poco vivibile, a uno dei più ordinati e produttivi del mondo moderno. 1 CORSO Morfologia del territorio, modellamento del territorio sotto l azione delle acque e dei ghiacciai. Cenni di geologia e idrogeologia. Aspetti diversi che partecipano alla formazione dell ambiente. Idrogeologia, la formazione della pianura e della falda acquifera. Idrografia naturale e artificiale del Milanese, inquadramento generale. Il Naviglio di Milano e la Darsena di Porta Ticinese. I Navigli Grande, di Bereguardo e di Pavia. I Navigli della Martesana e di Paderno. Il canale navigabile Milano-Cremona-Po. Testi: Appunti sugli aspetti territoriali e sull idrografia naturale e artificiale del Milanese, a cura di Enrico Lombardi. Visite guidate: alla Darsena di Porta Ticinese e al Tombone di San Marco. 2 CORSO Argomento di riferimento: Il Naviglio di Paderno. Il fiume Adda, la zona dove transita il canale e la sua geologia. Attraversamento dell Adda con gli antichi traghetti; Storia del Naviglio, da Leonardo al Decretum di Carlo Pagnano. Storia del Naviglio, Giuseppe Meda e il primo tentativo di costruzione. Storia del Naviglio, il completamento durante la presenza austriaca. Storia del Naviglio, la sua vita fino alla chiusura, l utilizzo idroelettrico.

17 STORIA DELL INDUSTRIA LOMBARDA Docenti: Sergio Codazzi, Enrico Galli, Giancarlo Volpi E la prosecuzione in chiave moderna del corso sulla Storia di Milano; il nuovo insegnamento farà parte del Corso di approfondimento. In esso saranno trattate la storia e le vicende di alcune delle più rappresentative entità industriali della nostra città: la cartiera Binda, le fabbriche di automobili (Isotta Fraschini e Alfa Romeo), la gloriosa industria aeronautica Caproni e la moderna costruttrice di elicotteri Agusta. Il ciclo di lezioni sarà tenuto da specialisti che, sui temi in oggetto, hanno condotto indagini, anche durante l attività lavorativa. 2 Corso Una storia di carta, Ambrogio Binda e la cartiera, con proiezione di fotografie. Una storia di carta, la cartiera Binda all opera, con proiezione dell opificio in attività. Le industrie aeronautiche milanesi, la Caproni. Le industrie aeronautiche lombarde, l Agusta. Storia dell automobile a Milano, la Isotta Fraschini. Storia dell automobile a Milano, l Alfa Romeo, 1ª parte. Storia dell automobile a Milano, l Alfa Romeo, 2ª parte.

18 STORIA E STORIE DI MILANO Docente: Tullo Montanari La storia e la civiltà di un popolo e di una città sono costruite da un insieme di vicende minori e minute, legate strettamente all ambiente dove si vive, ma che nel loro insieme sono la base per il raggiungimento di apprezzabili livelli di cultura ed esperienza che, tradotti nella vita di tutti i giorni, formano le condizioni dell esistenza quotidiana e del progresso di una comunità. 1 CORSO Breve storia del Borgo degli Ortolani: origini, sviluppo ed episodi storici riguardanti l evoluzione del borgo. Il borgo nel XIX e XX secolo. Vita a porta Volta. Breve storia del Borgo delle Grazie: origini, sviluppo ed episodi storici riguardanti l evoluzione del borgo. I milanesi e i primi anni della guerra dal 1939 al 1943: la vita quotidiana a Milano. Testimonianze e racconti: i muri illustrati, manifesti a Milano dal 1900 al 1950; mezzo secolo di storia di manifesti collegati alla città di Milano. 2 CORSO Il Parco Sempione: storia del Parco Sempione dagli Sforza ai nostri giorni. La peste del 1576 dal diario di un abitante del Borgo degli Ortolani: Ambrogio Chozio, un borghigiano, racconta la peste. Commenti e trasposizioni del testo dal volgare all italiano moderno. La strada del Sempione: avvenimenti politici riguardanti la strada del Sempione. Repubblica e Regno a Milano dal 1796 al 1814: dalla Repubblica Transpadana al Regno di Napoleone, cronologia e breve storia.

19 GASTRONOMIA MILANESE E LOMBARDA Docente: Giovanni Staccotti Una delle manifestazioni più rappresentative della cultura locale è quella legata alle condizioni di vita della comunità, evolutasi dal lontano passato fino ad oggi, dove primaria importanza rivestono gli aspetti legati alle modalità di alimentazione, modificatesi nel tempo in funzione delle variate condizioni di vita, in particolare oggi grazie al significativo miglioramento delle possibilità economiche della comunità. 1 CORSO Dal banchetto alla tavola: l evoluzione del servizio a tavola e delle preparazioni cucinarie ai nostri giorni. L analisi gustologica: accostamenti delle vivande, abbinamento con i vini, combinazione con le salse. Metodi e mezzi di cottura: dallo spiedo al forno, bollitura, in umido, con acqua e grassi. Condimenti: burro, strutto, oli da olive. Carni bovine e suine: bolliti e lessi, stufati e brasati, fritti (costoletta). Salami e salumi: insaccati e pezzi interi crudi, stagionati, cotti e da cuocere. Cereali: riso, pasta e pane, pasticceria (panettone, òss de mord, pan di mòrt). Vini lombardi e da altre regioni: qualità organolettiche e abbinamento cibi. 2 CORSO I temi sono quelli già affrontati durante il primo corso, con loro approfondimento.

20 ANTICA CREDENZA DI SANT AMBROGIO Via Rivoli 4, MILANO Tel./fax 02/841587,

MERCATI DI TRAIANO - MUSEO DEI FORI IMPERIALI

MERCATI DI TRAIANO - MUSEO DEI FORI IMPERIALI 1 MUSEI CAPITOLINI Le collezioni dei Musei Capitolini - itinerario - La Pinacoteca Capitolina - Il Tabularium e la Galleria Lapidaria - Il Palazzo dei Conservatori - Mito e storia nelle collezioni di Palazzo

Dettagli

VIA MILANO. Via Milano unisce Via Foglia a Via Mattei. Sitratta di una breve strada a senso unico posta subito dietro l attuale Ufficio Postale.

VIA MILANO. Via Milano unisce Via Foglia a Via Mattei. Sitratta di una breve strada a senso unico posta subito dietro l attuale Ufficio Postale. VIA MILANO Via Milano unisce Via Foglia a Via Mattei. Sitratta di una breve strada a senso unico posta subito dietro l attuale Ufficio Postale. 2005 Via Milano La via è dedicata alla città di Milano, capoluogo

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE LE ESSENZIALI DI DISEGNO E classe prima Liceo scientifico utilizzare regole e tecniche grafiche progettare un minimo percorso grafico costruire un disegno geometrico, impiegando in maniera appropriata

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Edizione 2010 L edizione 2010 del progetto Magia dell Opera Il progetto didattico Magia dell

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera.

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera. Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Il Barbiere di Siviglia Gioachino Rossini Edizione 2009 L edizione 2009 del progetto Magia dell

Dettagli

STORIA. CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO indicazioni ministeriali e curricolo di Istituto

STORIA. CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO indicazioni ministeriali e curricolo di Istituto CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO e curricolo di Istituto TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA. L alunno/a conosce elementi significativi del passato del suo ambiente

Dettagli

I Corsi prevedono i seguenti contenuti:

I Corsi prevedono i seguenti contenuti: Ente/Agenzia di Formazione (Indirizzo, Telefono, Fax, E.Mail, Sito Web, Referente del Seminario / Corso). ATON SRL Via Spagna, 50 87036 Rende (CS) tel. e fax 0984/447095 e-mail info@atonweb.it sito web

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ROSSELLA CASINI Scuola Secondaria di primo grado Gianni Rodari

ISTITUTO COMPRENSIVO ROSSELLA CASINI Scuola Secondaria di primo grado Gianni Rodari ISTITUTO COMPRENSIVO ROSSELLA CASINI Scuola Secondaria di primo grado Gianni Rodari PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE LETTERE SULLA BASE DELLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICULO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

Dettagli

Just leave. Prezzo. Prezzo complessivo: 255. La quota comprende: Servizio navetta (a richiesta); Biglietti A/R; Pernottamento in B&B; Ticket EXPO;

Just leave. Prezzo. Prezzo complessivo: 255. La quota comprende: Servizio navetta (a richiesta); Biglietti A/R; Pernottamento in B&B; Ticket EXPO; Prezzo Prezzo complessivo: 255 Giorno 1). Incontro alle 8:30 a Piazza Garibaldi. Partenza da Napoli Centrale alle 9:00 e arrivo a Milano centrale ore 13:40 col treno FrecciaRossa. Arrivo previsto in hotel

Dettagli

Eventuale anticipo di elementi di analisi poetica o del testo teatrale. Lettura più ampia possibile dei Promessi sposi

Eventuale anticipo di elementi di analisi poetica o del testo teatrale. Lettura più ampia possibile dei Promessi sposi PROGRAMMAZIONE ELABORATA DAL DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO VIAN La programmazione di Dipartimento ha carattere indicativo dei contenuti ritenuti imprescindibili per ciascun anno, i quali potranno essere

Dettagli

GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA

GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA ASTER Via Cadamosto 7 20122 Milano Tel 02 20404175 Fax 02 20421469 info@spazioaster.it www.spazioaster.it Tutte le attività didattiche

Dettagli

LICEO MUSICALE PROGRAMMA STORIA DELL'ARTE

LICEO MUSICALE PROGRAMMA STORIA DELL'ARTE LICEO MUSICALE PROGRAMMA STORIA DELL'ARTE Il Dipartimento, nell'ambito della discussione preliminare relativa alla Programmazione, ed in considerazione del riordino dei cicli scolastici previsti dalla

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore Decio Celeri Lovere (BG) Liceo Classico Scientifico Artistico

Istituto Istruzione Superiore Decio Celeri Lovere (BG) Liceo Classico Scientifico Artistico Informazioni relative a mostre, musical, concerti e percorsi didattico educativi Mostre: - Mostra Internazionale di Architettura Biennale di Venezia Data: fino al 25 novembre 2012 Prezzo: _ 65.00/gruppo

Dettagli

MODULO DI PRENOTAZIONE.. pag. 5

MODULO DI PRENOTAZIONE.. pag. 5 PER LA SCUOLA PRIMARIA Indicato per tutte le classi ArteMa propone un programma di visite guidate con lo scopo di far conoscere la città, la sua storia, i suoi monumenti più significativi, i suoi grandi

Dettagli

26 LUGLIO 2015 Partenza ore 07.00 da Mestre Rientro in tarda serata

26 LUGLIO 2015 Partenza ore 07.00 da Mestre Rientro in tarda serata 26 LUGLIO 2015 Partenza ore 07.00 da Mestre Rientro in tarda serata QUOTA DI PARTECIPAZIONE ( min 25partecipanti) :. 73,00 INTERO per persona.66,00 SENIOR ( oltre i 65 anni) per persona LA QUOTA COMPRENDE:

Dettagli

il lago insegna 2011 proposte per una giornata sul Lago di Como

il lago insegna 2011 proposte per una giornata sul Lago di Como *MUSEI E MONUMENTI MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO P. GIOVIO : contiene reperti archeologici di età preistorica, protostorica, egizia, etrusca e romana. MUSEO CIVICO STORICO G. GARIBALDI : raccoglie testimonianze

Dettagli

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 FEBBRAIO Sabato 15, ore 16 - Ponte coperto (lato città) MARZO Sabato 8, ore 16 - piazza S. Michele (basilica) PAVIA, CAPITALE DI REGNO

Dettagli

NON SOLO BRERA ITINERARI CITTADINI PER CONOSCERE LA NOSTRA CITTÀ

NON SOLO BRERA ITINERARI CITTADINI PER CONOSCERE LA NOSTRA CITTÀ I percorsi in città proposti dalla Sezione Didattica dell Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi possono essere modulati secondo le esigenze del docente. È possibile organizzare visite guidate

Dettagli

INIZIATIVE CULTURALI VISITE GUIDATE CONFERENZE LABORATORI DIDATTICI

INIZIATIVE CULTURALI VISITE GUIDATE CONFERENZE LABORATORI DIDATTICI INIZIATIVE CULTURALI VISITE GUIDATE CONFERENZE LABORATORI DIDATTICI Claudia Torriani Elisa Grassi 347 8466420 3397051830 incursionidarte@gmail.com facebook / twitter: incursionidarte Incursioni d Arte

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE SECONDO BIENNIO LICEO DELLE SCIENZE UMANE Premessa L indirizzo mira alla preparazione di individui capaci di interagire in situazioni ad alto grado di competenza

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE SECONDO BIENNIO LICEO LINGUISTICO Premessa L indirizzo mira alla preparazione di individui capaci di interagire in situazioni ad alto grado di competenza comunicativa

Dettagli

INDICE. San Maurizio... p. 2. Costi attività didattiche...p. 5. Dove sono i musei e i siti p. 5. Il Museo per gli Insegnanti...p.

INDICE. San Maurizio... p. 2. Costi attività didattiche...p. 5. Dove sono i musei e i siti p. 5. Il Museo per gli Insegnanti...p. INDICE San Maurizio....... p. 2 Costi attività didattiche........p. 5 Dove sono i musei e i siti p. 5 Il Museo per gli Insegnanti....p. 6 Informazioni e Prenotazioni..... p. 7 Pubblicazioni...... p. 8

Dettagli

Programmazione di italiano per competenze

Programmazione di italiano per competenze Programmazione di italiano per 0050_GU042400775T@0013_0018.indd 13 10/03/15 09.34 Primo anno Lingua Primo anno Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l interazione

Dettagli

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. MATERIA: Italiano CLASSE: I SEZIONE: A e B SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI:

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. MATERIA: Italiano CLASSE: I SEZIONE: A e B SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI: Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014 MATERIA: Italiano CLASSE: I SEZIONE: A e B SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI: nr. 3 moduli di grammatica nr. 2 moduli di antologia

Dettagli

BREVE STORIA DELLA LINGUA ITALIANA

BREVE STORIA DELLA LINGUA ITALIANA BREVE STORIA DELLA LINGUA ITALIANA Introduzione. Nei film del Neorealismo, spesso gli attori non parlano in italiano standard, ma parlano in dialetto. Cosa sono i dialetti? Come sono nati? 1. Dal latino

Dettagli

Istituto F. Albert di Lanzo http://www.fedalbert.altervista.org info@istitutoalbert.it Notiziario dei Professori

Istituto F. Albert di Lanzo http://www.fedalbert.altervista.org info@istitutoalbert.it Notiziario dei Professori Istituto F. Albert di Lanzo http://www.fedalbert.altervista.org info@istitutoalbert.it Notiziario dei Professori 19 OTTOBRE 2009 ANNO SCOLASTICO 2009-2010, NUMERO 3 Porta Chiusa, cortometraggio realizzato

Dettagli

MUSEO EGIZIO ALLA SCOPERTA DELLA CIVILTÀ GRECA MILANO ROMANA: AL MUSEO E IN CITTÀ TERRITORIO SCUOLA PRIMARIA

MUSEO EGIZIO ALLA SCOPERTA DELLA CIVILTÀ GRECA MILANO ROMANA: AL MUSEO E IN CITTÀ TERRITORIO SCUOLA PRIMARIA TERRITORIO SCUOLA PRIMARIA La città e i suoi mille volti. Dalla visita più classica ai musei, fino alla scoperta dei nuovi poli culturali centro di tanto interesse come il nuovo MUDEC, il Museo delle Culture.

Dettagli

La religione degli antichi greci

La religione degli antichi greci Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero A cura di Emma Mapelli La religione degli antichi 1 Osserva gli schemi.

Dettagli

PROF. RAFFAELLA AMICUCCI MATERIA: ITALIANO CLASSE : IIA

PROF. RAFFAELLA AMICUCCI MATERIA: ITALIANO CLASSE : IIA PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. RAFFAELLA AMICUCCI MATERIA: ITALIANO CLASSE : IIA DATA DI PRESENTAZIONE: 30/11/2013 FINALITÀ E OBIETTIVI FORMATIVI DELLA DISCIPLINA Lo sviluppo

Dettagli

IIS FERMI GALILEI CIRIE TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE CLASSI: SECONDO BIENNIO INDIRIZZO LICEO SCIENTIFICO

IIS FERMI GALILEI CIRIE TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE CLASSI: SECONDO BIENNIO INDIRIZZO LICEO SCIENTIFICO MATERIA: LATINO IIS FERMI GALILEI CIRIE TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE CLASSI: SECONDO BIENNIO INDIRIZZO LICEO SCIENTIFICO A.S. 2013-14 Competenze chiave trasversali di cittadinanza

Dettagli

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE LICEO SCIENTIFICO. da conseguire alla fine del II anno relativamente all asse culturale:

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE LICEO SCIENTIFICO. da conseguire alla fine del II anno relativamente all asse culturale: PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE LICEO SCIENTIFICO 1. PRIMO BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 DISCIPLINA LINGUA E LETTERE LATINE Competenze da conseguire alla fine del II anno relativamente all

Dettagli

Progetto didattico rivolto agli studenti del secondo ciclo della scuola primaria e della scuola secondaria di I grado

Progetto didattico rivolto agli studenti del secondo ciclo della scuola primaria e della scuola secondaria di I grado Delegazione di Milano Via Turati, 6 20121 Milano Tel. e fax 02 6592330 Progetto didattico rivolto agli studenti del secondo ciclo della scuola primaria e della scuola secondaria di I grado NEL SEGNO DELL

Dettagli

CITTÀ DI ALZANO LOMBARDO ASSESSORATO PUBBLICA ISTRUZIONE E CULTURA PROPOSTE DI INTERVENTO NELLE SCUOLE DEGLI OPERATORI CULTURALI DI ALZANO LOMBARDO

CITTÀ DI ALZANO LOMBARDO ASSESSORATO PUBBLICA ISTRUZIONE E CULTURA PROPOSTE DI INTERVENTO NELLE SCUOLE DEGLI OPERATORI CULTURALI DI ALZANO LOMBARDO Oggetto: CITTÀ DI ALZANO LOMBARDO ASSESSORATO PUBBLICA ISTRUZIONE E CULTURA PROPOSTE DI INTERVENTO NELLE SCUOLE DEGLI OPERATORI CULTURALI DI ALZANO LOMBARDO ANNO SCOLASTICO 2014 2015 SCHEDE DI INTERVENTO:

Dettagli

Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia

Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia Anno scolastico 2013/2014 Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia Napoli Dipartimento di Disegno e Storia dell Arte Obiettivi Gli alunni saranno guidati a rafforzare la conoscenza

Dettagli

Turisti a Milano con AVIS

Turisti a Milano con AVIS Turisti a Milano con AVIS Programma visite guidate febbraio-maggio 2014 Continua l iniziativa AVIS di scoperta e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale della città di Milano con le visite

Dettagli

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI di Castelfranco Emilia Mo Via Guglielmo Marconi, 1 Tel 059 926254 - fax 059 926148 email: MOIC825001@istruzione.it Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado Anno

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DI POTENZIAMENTO LINGUISTICO a.s. 2013/2014

PROGETTAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DI POTENZIAMENTO LINGUISTICO a.s. 2013/2014 SCUOLA SECONDARIA di 1 GRADO «U. NOBILE» Ciampino PROGETTAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DI POTENZIAMENTO LINGUISTICO a.s. 2013/2014 PREMESSA Le motivazioni che spingono ad elaborare un progetto di avviamento

Dettagli

Tutte le iniziative presentate sono aperte solo ai nostri Soci

Tutte le iniziative presentate sono aperte solo ai nostri Soci Gentili Amici, Milano, gennaio 2015 Abbiamo il piacere di presentarvi il programma dei nostri incontri per i prossimi mesi: Febbraio 11, mercoledì Fonderia d arte Battaglia - Visita guidata Febbraio 24,

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE classe prima LE ESSENZIALI DI INGLESE comprendere e decodificare semplici testi e/o messaggi orali e scritti comprendere informazioni dirette e concrete su argomenti di vita quotidiana (famiglia, acquisti,

Dettagli

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA Ricavare da fonti di tipo diverso informazioni e conoscenze su aspetti del passato. CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA Individuazione delle parole del tempo (prima, dopo, poi, infine, mentre ). Individuazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico 2010-2011

PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico 2010-2011 PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico 2010-2011 FINALITA' E OBIETTIVI GENERALI 1) Favorire la formazione di una cultura storica tesa a recuperare la memoria del passato più lontano, in cui il nostro

Dettagli

Viaggio tra musei di Milano. Ariodante Serena V D Liceo Classico L. Costa La Spezia

Viaggio tra musei di Milano. Ariodante Serena V D Liceo Classico L. Costa La Spezia Viaggio tra musei di Milano Ariodante Serena V D Liceo Classico L. Costa La Spezia Chiesa di Santa Maria delle Grazie L'edificio rappresenta una tra le più importanti realizzazioni del Rinascimento ed

Dettagli

ITINERARIO 1. Sito UNESCO Orto Botanico dell Università di Padova ; Centro storico di Padova; Anello fluviale di Padova e Mura storiche.

ITINERARIO 1. Sito UNESCO Orto Botanico dell Università di Padova ; Centro storico di Padova; Anello fluviale di Padova e Mura storiche. ITINERARIO 1. Sito UNESCO Orto Botanico dell Università di Padova ; Centro storico di Padova; Anello fluviale di Padova e Mura storiche. Elaborazione su immagine tratta dal sito www.padovanavigazione.it

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO Organizzato da Museo del Novecento Ad Artem, concessionario servizi educativi Museo del Novecento In collaborazione con Casa editrice Il Castoro

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE di STORIA CLASSE PRIMA

CURRICOLO DISCIPLINARE di STORIA CLASSE PRIMA CURRICOLO DISCIPLINARE di STORIA CLASSE PRIMA AREA COMPETENZE DISCIPLINARI ABILITÀ CONOSCENZE 1 METODO L alunno: L alunno: Imparare ad imparare Progettare A. applicando le indicazioni, cerca informazioni

Dettagli

MUSEO MILANO PROGETTO. Milano 17/3/2015 - Versione 1.0 - Progetto a cura di Where Italia Srl. LA CITTà di

MUSEO MILANO PROGETTO. Milano 17/3/2015 - Versione 1.0 - Progetto a cura di Where Italia Srl. LA CITTà di MUSEO MILANO PROGETTO LA CITTà di IL PROGETTO MUSEO MILANO Per iniziativa del Rotary Club Arco della Pace è nato il progetto volto alla valorizzazione delle eccellenze milanesi denominato Museo Milano.

Dettagli

AL LAVORO PER LA NUOVA EDIZIONE 21-24 Novembre 2013. BOOKCITY MILANO 06 02 2013 Milano

AL LAVORO PER LA NUOVA EDIZIONE 21-24 Novembre 2013. BOOKCITY MILANO 06 02 2013 Milano AL LAVORO PER LA NUOVA EDIZIONE 21-24 Novembre 2013 COMITATO PROMOTORE BOOKCITY MILANO 2 3 novembre novembre 2012 2013 PRIMA EDIZIONE 6 FEBBRAIO SECONDA EDIZIONE Bin Jip BOOKCITY MILANO 2012 I NUMERI 4

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER GUIDA TURISTICA

CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER GUIDA TURISTICA Con l adesione di Associazione culturale e di formazione Via SS. Giacomo e Filippo n.7 73100 LECCE C.F. 93117550751 cell. +39 380.8946000 Web: www.formandopuglia.it formandopuglia@gmail.com ORGANIZZA IL

Dettagli

ARCHEODIDATTICA ARCHEODIDATTICA. Attività 2014-2015. Francesca Germini 3383856043 - Monica Lupparelli 3479483789

ARCHEODIDATTICA ARCHEODIDATTICA. Attività 2014-2015. Francesca Germini 3383856043 - Monica Lupparelli 3479483789 ARCHEODIDATTICA ARCHEODIDATTICA Attività 2014-2015 COS È ARCHEODIDATTICA Costituita nel 2006 da personale specializzato in archeologia con esperienza nella didattica museale, propone attività scientifiche

Dettagli

Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE

Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE Anno scolastico 2015-2016 I PERCORSI IL BAGNO DI UGOLINO --------------------------------------- SCUOLA DELL INFANZIA 3-5 ANNI LA FORESTA DEI COCCODRILLI

Dettagli

Classe III F A.S. 2013/2014 Docente: Patrizia Marirossi

Classe III F A.S. 2013/2014 Docente: Patrizia Marirossi Classe III F A.S. 2013/2014 Docente: Patrizia Marirossi ISIS I. Calvino -Città della Pieve Liceo scientifico Programma di STORIA LIBRO DI TESTO: GIARDINA-SABBATUCCI-VIDOTTO, Storia, Nuovi programmi, vol.

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg CURRICOLO DI RELIGIONE hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw CATTOLICA ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghj

Dettagli

Per informazioni: contattare l agente Licosa di zona. Oppure: banchedati@licosa.com. il Sansoni Francese. il Sabatini Coletti. il Sansoni Tedesco

Per informazioni: contattare l agente Licosa di zona. Oppure: banchedati@licosa.com. il Sansoni Francese. il Sabatini Coletti. il Sansoni Tedesco il Sabatini Coletti versione professionale 190.000 lemmi e accezioni 39.300 locuzioni 1580 polirematiche 45.400 sinonimi 83.000 etimologie e date della prima attestazione Divisione in sillabe e pronuncia

Dettagli

CURRICOLO DI STORIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA

CURRICOLO DI STORIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA CURRICOLO DI STORIA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA 1. Individuare le tracce e usarle come fonti per produrre conoscenze sul proprio passato, della generazione degli adulti e della comunità di appartenenza.

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI STORIA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI STORIA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI STORIA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA (Campi di esperienza: Il sé e l altro, La conoscenza del mondo, Linguaggi, creatività, espressione) ANNI TRE TRAGUARDI OBIETTIVI CONTENUTI 1. Si

Dettagli

Scuola primaria B. Credaro I.C. Paesi Retici Progetto di educazione ambientale Adda di casa nostra Mostra degli elaborati

Scuola primaria B. Credaro I.C. Paesi Retici Progetto di educazione ambientale Adda di casa nostra Mostra degli elaborati Scuola primaria B. Credaro I.C. Paesi Retici Progetto di educazione ambientale Adda di casa nostra Mostra degli elaborati Nei giorni 28 e 29 maggio 2015, presso la nostra scuola, si è svolta la mostra

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. Progettazioni didattiche disciplinari per gli alunni della classe II Disciplina: STORIA

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. Progettazioni didattiche disciplinari per gli alunni della classe II Disciplina: STORIA UNITÀ DI APPRENDIMENTO n 1 UNA NUOVA VISIONE DEL MONDO Durata prevista: SETTEMBRE - OTTOBRE Individuare e definire i caratteri fondamentali del nuovo periodo storico che ha inizio con l Umanesimo Cogliere

Dettagli

FRANCESE. Ricezione orale (ascolto) Comprendere istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano. Comprendere il senso generale di un una storia.

FRANCESE. Ricezione orale (ascolto) Comprendere istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano. Comprendere il senso generale di un una storia. FRANCESE FINE CLASSE TERZA PRIMARIA L alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI TEDESCO

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI TEDESCO classe prima LE ESSENZIALI DI TEDESCO comprendere e decodificare semplici testi e/o messaggi orali e scritti comprendere informazioni dirette e concrete su argomenti quotidiani comprendere e seguire istruzioni

Dettagli

Pietro Abbà Cornaglia

Pietro Abbà Cornaglia Pietro Abbà Cornaglia (1851-1894) Compositore, organista, didatta e critico musicale Palazzo Ghilini, sec. XIX I primi anni Compositore, organista, critico musicale; nato ad Alessandria (Piemonte) il 20

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Anno Scolastico 2014-2015 Istituto PROFESSIONALE grafico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA PRIMO BIENNIO OBIETTIVI GENERALI/ FINALITA' OBIETTIVI EDUCATIVI

Dettagli

Genus Bononiae per le Scuole. - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città

Genus Bononiae per le Scuole. - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città Genus Bononiae per le Scuole - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città I Sevizi educativi di Genus Bononiae. Musei nella Città hanno elaborato per l anno scolastico 2015-2016 una nuova offerta

Dettagli

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Secondo biennio e quinto anno Premessa Come già nel primo biennio, anche nel secondo biennio e nel quinto anno l apprendimento della lingua italiana continua a fare parte

Dettagli

Dante e l Umbria Nella Divina Commedia Percorsi di lettura, interpretazione, animazione, decodificazione linguistica. Leggere Dante a scuola

Dante e l Umbria Nella Divina Commedia Percorsi di lettura, interpretazione, animazione, decodificazione linguistica. Leggere Dante a scuola Classe 4^ Scuola Primaria Don Bosco Classe 5^ Scuola Primaria Madonna di Campagna Dante e l Umbria Nella Divina Commedia Percorsi di lettura, interpretazione, animazione, decodificazione linguistica Leggere

Dettagli

TERRA! LA LETTURA FOTOGRAFICA DEL TERRITORIO

TERRA! LA LETTURA FOTOGRAFICA DEL TERRITORIO in collaborazione con: WORKSHOP DI FOTOGRAFIA TERRA! LA LETTURA FOTOGRAFICA DEL TERRITORIO A CURA DI ANDREA SAMARITANI Alinari fino dalla sua costituzione nel 1852 ha condotto campagne fotografiche in

Dettagli

- Programmi per la scuola elementare. Divisione della scuola, Ufficio delle scuole comunali. Approvati il 22 maggio 1984 dal Consiglio di Stato

- Programmi per la scuola elementare. Divisione della scuola, Ufficio delle scuole comunali. Approvati il 22 maggio 1984 dal Consiglio di Stato 1. Elementi di contesto La revisione dei piani di studio svizzeri avviene all interno di un contesto ben definito che è quello legato all Accordo intercantonale sull armonizzazione della scuola obbligatoria

Dettagli

www.naviglilombardi.it

www.naviglilombardi.it R egione Lombardia, nel corso degli ultimi anni, ha avviato un profondo cambiamento nella propria attività istituzionale, abbandonando progressivamente il ruolo di gestore tecnico amministrativo delle

Dettagli

Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura

Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura GALLERIA SABAUDA Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura Si propone un'esperienza introduttiva alla realtà del museo e un approccio alle opere d arte come immagini e come prodotti materiali.

Dettagli

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro.

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro. Normalmente si usa la parola giornale per una pubblicazione quotidiana dove si trovano le notizie del giorno. In un senso più largo però, questa parola si usa anche per pubblicazioni settimanali, quindicinali

Dettagli

Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI. Lessico approfondito relativo agli argomenti trattati.

Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI. Lessico approfondito relativo agli argomenti trattati. ISTITUTO COMPRENSIVO 3 VICENZA DIPARTIMENTO DI LINGUA STRANIERA CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Comunicazione in lingua straniera Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE

Dettagli

AMBITO ANTROPOLOGICO CURRICOLO E PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GEOGRAFIA

AMBITO ANTROPOLOGICO CURRICOLO E PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GEOGRAFIA AMBITO ANTROPOLOGICO CURRICOLO E DI GEOGRAFIA 1- IDEA, SVILUPPO E RAPPRESENTAZIONE DELLO SPAZIO CLASSE 1^ CURRICOLO - Uso corretto dei principali indicatori topologici Riconoscere la propria posizione

Dettagli

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE. Annalisa Messore. Tavola di sintesi delle unità di apprendimento da svolgere nel corrente a.s.

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE. Annalisa Messore. Tavola di sintesi delle unità di apprendimento da svolgere nel corrente a.s. PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE Docente Plesso Classe III Disciplina/Macroarea/Campo d esperienza Annalisa Messore SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CARLO DEL PRETE Sezione C ITALIANO Tavola di sintesi delle

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO S.ALLENDE Via ITALIA 13-20037 Paderno Dugnano (MI)

ISTITUTO COMPRENSIVO S.ALLENDE Via ITALIA 13-20037 Paderno Dugnano (MI) Finalità della disciplina ISTITUTO COMPRENSIVO S.ALLENDE Via ITALIA 13-20037 Paderno Dugnano (MI) Linee progettuali disciplinari a.s. 2014/2015 classi prime IRC (= Insegnamento della religione cattolica)

Dettagli

PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE

PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE La Macchina del Tempo Il progetto ideato e realizzato da L Asino d Oro Associazione Culturale per le scuole primarie, dal titolo La Macchina del Tempo, si propone come uno strumento

Dettagli

Geografia 5ª. PRIMO PERCORSO Le comunità territoriali organizzate (pag. 102-113) Antares 5 a. Programmazione. Percorsi - conoscenze - competenze

Geografia 5ª. PRIMO PERCORSO Le comunità territoriali organizzate (pag. 102-113) Antares 5 a. Programmazione. Percorsi - conoscenze - competenze VERSO I TRAGUARDI DI COMPETENZA Geografia 5ª si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali; riconosce e denomina i principali oggetti

Dettagli

CURRICOLO DI ITALIANO FINE CLASSE TERZA SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO DI ITALIANO FINE CLASSE TERZA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI ITALIANO FINE CLASSE TERZA SCUOLA PRIMARIA Nucleo tematico Oralità Traguardi per lo sviluppo delle competenze -Partecipa a scambi comunicativi con compagni e docenti -Ascolta e comprende messaggi

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

CURRICOLO DISCIPLINARE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA CURRICOLO DISCIPLINARE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA AREA COMPETENZE DISCIPLINARI ABILITÀ CONOSCENZE 1 METODO L alunno: L alunno: Imparare ad imparare A. opera applicando un metodo di lavoro efficace,

Dettagli

GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA

GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA ASTER Via Cadamosto 7 20122 Milano Tel 02 20404175 Fax 02 20421469 info@spazioaster.it www.spazioaster.it Tutte le attività didattiche

Dettagli

IL BAMBINO SA : COLLOCA RE NEL TEMPO SE STESSO, PERSONE, FATTI ED EVENTI

IL BAMBINO SA : COLLOCA RE NEL TEMPO SE STESSO, PERSONE, FATTI ED EVENTI CURRICOLO VERTICALE IL SE E L ALTRO - STORIA- - SCUOLA DELL INFANZIA - ISTITUTO COMPRENSIVO I.COCCHI LICCIANA NARDI per i bambini dell ultimo anno COMPETENZE al termine della SCUOLA DELL INFANZIA CONOSCERE

Dettagli

DAI CURRICOLI DISCIPLINARI AI PERCORSI DI APPRENDIMENTO TRASVERSALI

DAI CURRICOLI DISCIPLINARI AI PERCORSI DI APPRENDIMENTO TRASVERSALI 58 DAI CURRICOLI DISCIPLINARI AI PERCORSI DI APPRENDIMENTO TRASVERSALI Elaborazione della figura strumentale per il curricolo e la valutazione ins. Dott. Sabini Maria Rosaria 59 Indicatore Disciplinare

Dettagli

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente L' amico del cuore Nuova edizione I testi base Studente Studente 1 a -2 a -3 a Cultura ed educazione insieme Nell elaborazione del testo si è voluto coniugare l aspetto culturale con l aspetto educativo,

Dettagli

Istituto Tecnico Tecnologico Statale Ettore Molinari Via Crescenzago, 110-20132 Milano - Italia PERCORSO FORMATIVO DI ITALIANO

Istituto Tecnico Tecnologico Statale Ettore Molinari Via Crescenzago, 110-20132 Milano - Italia PERCORSO FORMATIVO DI ITALIANO Istituto Tecnico Tecnologico Statale Ettore Molinari Via Crescenzago, 110-20132 Milano - Italia PERCORSO FORMATIVO DI ITALIANO LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE SECONDO BIENNIO Competenze di base a conclusione

Dettagli

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014 CLASSE: I SEZIONE: A e B MATERIA: Storia e Geografia SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI: nr. 2 moduli di storia nr. 2 moduli di geografia

Dettagli

SCUOLA ITALO-CECA ZÁKLADNÍ ŠKOLA JIŘÍHO GUTHA-JARKOVSKÉHO

SCUOLA ITALO-CECA ZÁKLADNÍ ŠKOLA JIŘÍHO GUTHA-JARKOVSKÉHO SCUOLA ITALO-CECA ZÁKLADNÍ ŠKOLA JIŘÍHO GUTHA-JARKOVSKÉHO Cari genitori, abbiamo il piacere di presentarvi la Sezione italo-ceca della Základní škola Jiřího Gutha-Jarkovského, la nostra scuola. È una scuola

Dettagli

Le visite hanno una durata di 120 minuti e un costo di 75,00 per ciascuna classe

Le visite hanno una durata di 120 minuti e un costo di 75,00 per ciascuna classe PER LA SCUOLA MEDIA Indicato per tutte le classi ArteMa propone un programma di visite guidate con lo scopo di far conoscere la città, la sua storia, i suoi monumenti più significativi, i suoi grandi tesori

Dettagli

Le visite hanno una durata media di 120 minuti e un costo di 85,00 per ciascuna classe

Le visite hanno una durata media di 120 minuti e un costo di 85,00 per ciascuna classe PER LA SCUOLA MEDIA Indicato per tutte le classi ArteMa propone un programma di visite guidate con lo scopo di far conoscere la città, la sua storia, i suoi monumenti più significativi, i suoi grandi tesori

Dettagli

Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie?

Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie? Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie? A cura dell I.I.S.S. di LERCARA FRIDDI A.S.2013-2014 Progetto P.O.F. UNA BUSSOLA PER ORIENTARSI! DOCENTE: Terrasi Francesca Nuovo impianto organizzativo

Dettagli

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI di Castelfranco Emilia Mo Via Guglielmo Marconi, 1 Tel 059 926254 - fax 059 926148 email: MOIC825001@istruzione.it Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado Anno

Dettagli

Il nostro paese. Incontro con Collegio Docenti

Il nostro paese. Incontro con Collegio Docenti Il nostro paese Incontro con Collegio Docenti Concorezzo, 28 Ottobre 2015 1 L Archivio Storico (ASC) Via S.Marta 20 Concorezzo www.archiviodiconcorezzo,it mail: info@archiviodiconcorezzo.it L Archivio

Dettagli

Origini del Museo LORETTA SECCHI *

Origini del Museo LORETTA SECCHI * Toccare la pittura. Percezione, cognizione ed interiorizzazione di forma e contenuto, attraverso l educazione estetica dedicata alle persone non vedenti ed ipovedenti LORETTA SECCHI * Origini del Museo

Dettagli

DIPLOMA DI LINGUA ITALIANA SILLABO

DIPLOMA DI LINGUA ITALIANA SILLABO DIPLOMA DI LINGUA ITALIANA SILLABO PRESENTAZIONE Il Diploma di Lingua Italiana dell'istituto Italiano di Cultura di Salonicco è un attestato di conoscenza dell'italiano come lingua straniera. Viene rilasciato

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI Lingua e cultura inglese AREA LINGUISTICA LINGUA E CULTURA INGLESE

OBIETTIVI FORMATIVI Lingua e cultura inglese AREA LINGUISTICA LINGUA E CULTURA INGLESE AREA LINGUISTICA LINGUA E CULTURA INGLESE OBIETTIVI FORMATIVI (LINGUISTICO) LINGUA INGLESE Obiettivi formativi del Biennio Funzioni linguistico-comunicative - Funzioni linguistico-comunicative necessarie

Dettagli

PIL ANNO PROPEDEUTICO. 1º semestre. Pro Seminario. 95558 Ricerca scientifica 3 ECTS P. Gunter (responsabile) - P.A. Muroni - O.M.

PIL ANNO PROPEDEUTICO. 1º semestre. Pro Seminario. 95558 Ricerca scientifica 3 ECTS P. Gunter (responsabile) - P.A. Muroni - O.M. ANNO PROPEDEUTICO ANNO PROPEDEUTICO 293 1º semestre Pro Seminario 95558 Ricerca scientifica 3 ECTS P. Gunter (responsabile) - P.A. Muroni - O.M. Sarr Obiettivi: Al termine del corso lo studente: Gli studenti

Dettagli

Mattinate FAI per la scuola, in collaborazione con il MIUR. Obiettivi delle iniziative

Mattinate FAI per la scuola, in collaborazione con il MIUR. Obiettivi delle iniziative Iniziative didattiche Delegazione di Roma a.s. 2012/2013 Obiettivi delle iniziative Ampliare la conoscenza del FAI e delle sue iniziative attraverso un coinvolgimento diretto di studenti e corpo docenti.

Dettagli

I.S.I.S. FOSSOMBRONI - GROSSETO STORIA DELL ARTE DEL TERRITORIO CLASSE TERZA TURISMO PROGRAMMA CON CONTENUTI MINIMI

I.S.I.S. FOSSOMBRONI - GROSSETO STORIA DELL ARTE DEL TERRITORIO CLASSE TERZA TURISMO PROGRAMMA CON CONTENUTI MINIMI CLASSE TERZA TURISMO Libro di testo: Itinerario nell arte vol. 1, a cura di Cricco e Di Teodoro. 1) Il problema della creazione artistica. La definizione di arte. 2) Il mondo primitivo e le prime manifestazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI SPAGNOLO

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI SPAGNOLO LE ESSENZIALI DI SPAGNOLO classe prima Liceo linguistico comprendere informazioni dirette e concrete su argomenti quotidiani comprendere e seguire istruzioni brevi e semplici comprendere il senso generale

Dettagli

TECNICHE DELLA DANZA

TECNICHE DELLA DANZA TECNICHE DELLA DANZA LINEE GENERALI E COMPETENZE Tecnica della danza classica Nel corso del quinquennio lo studente raggiunge una preparazione complessiva, tecnica e teorica nella danza classica, che gli

Dettagli

CORSO DI LAUREA FORMAZIONE OPERATORI TURISTICI STORIA DELL ARTE MODERNA. Programmi validi per gli studenti fuori corso (6 CFU).

CORSO DI LAUREA FORMAZIONE OPERATORI TURISTICI STORIA DELL ARTE MODERNA. Programmi validi per gli studenti fuori corso (6 CFU). CORSO DI LAUREA FORMAZIONE OPERATORI TURISTICI STORIA DELL ARTE MODERNA Programmi validi per gli studenti fuori corso (6 CFU). Gli studenti che avessero difficoltà a reperire i testi della parte monografica

Dettagli