si comporta come perenne grazie alla sua propagazione attraverso i tuberi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "si comporta come perenne grazie alla sua propagazione attraverso i tuberi"

Transcript

1 LA PATATA

2 Famiglia delle solanacee Genere solanum Pianta erbacea coltivata come annuale ma che in natura si comporta come perenne grazie alla sua propagazione attraverso i tuberi I fiori sono riuniti a grappoli, hanno corona di 5 petali, bianca o rosea I frutti veri e propri sono bacche carnose e vengono prodotti raramente a seguito della fioritura i (usati solo per il miglioramento genetico) Nella parte interrata degli steli si sviluppano le radici che alle loro estremità portano dei tuberi formati dall accumulo di amido.

3 Le patate vengono suddivise in diverse tipologie a seconda di: Precocità: precoci con ciclo di 90 giorni Medio precoci con ciclo di 110 giorni Tardive con ciclo da 130 giorni in su Colore: pasta gialla e pasta bianca

4

5

6

7

8 il tubero Il tubero è un ingrossamento radicale con funzioni di riserva dove la pianta accumula amido Sul tubero sono presenti degli occhi o gemme che rimangono in uno stato di dormienza (più o meno lunga a seconda delle varietà) A seguito del trapianto da queste gemme si formeranno i futuri steli delle piante. Nei nodi della parte interrata dello stelo si svilupperà il sistema radicale con i rispettivi tuberi

9 Il tubero

10 Fiori di patata

11

12 Esigenze climatiche Temp. Inferiori a 0 C sono pericolose, come lo sono ritorni di freddo. A -2,-3 gradi centigradi la coltivazione potrebbe essere compromessa. Almeno 5 gradi per la germinazione Temperature ideali per la crescita-fiorituramaturazone frutti gradi

13 Lavorazione del terreno Interrare abbondante concime organico a fine autunno/inverno (letame, compost, stallattico) Vangatura a cm lasciandolo esposto all azione destrutturante del freddo invernale Prima del trapianto il terreno va adeguatamente sminuzzato, ben livellato. In terreni pesanti, onde favorire lo sgrondo delle acque è utile disporre il terreno (per evitare ristagni idrici)con una leggera baulatura (porche)

14 Tipologia di terreno La patata ha una buona adattabilità a diverse tipologie di terreno (ph da 6 a 7,3) Ama terreni profondi, freschi ma assolutamente non umidi (l acqua in eccesso deve sgrondare con una certa facilità)

15 semina Si semina a marzo-aprile (nord Italia da metà marzo) Distanze di cm sulla fila e tra le file 5-6 tuberi interi o 6-7 porzioni a metro quadrato Profondità del solco di semina di circa centimetri Trapiantando tuberi grandi con molti occhi si ottengono tanti steli e di conseguenza molte patate ma di modeste dimensioni. Il contrario usando patate da trapianto piccole

16 trapianto 1 Uso di patate da seme (acquistate nei negozi specializzati). Questi sono tuberi certificati con garanzia di sanità del seme 2 Uso di patate proprie p (tagliando a metà i tuberi più grossi). Consigliabile effettuare il taglio almeno 3-5 giorni prima del trapianto per cicatrizzare la ferita. Il taglio va posto verso il fondo del solco e le gemme verso l alto Attenzione a patate acquistate nei supermercati in quanto vengono trattate con antigermoglianti g e quindi in molti casi non adatte ad essere trapiantate

17 Se si fa ricorso a patate proprie per il trapianto, è prassi disporle in casse accatastabili su non più di due strati, esposte alla luce e a una temp. di C. Questa operazione consente di stimolare dopo 4-6 settimane la partenza dei germogli dal tubero

18

19 Operazioni colturali Rottura della crosta prima e durate le fasi di emergenza Rincalzatura addossando lungo la fila la terra alla base delle piante, per favorire l emissione di rizomi e radici nella parte interrata dei fusti Irrigazione: i importante t soprattutto durante stagioni asciutte intervenire con le opportune irrigazioni i i i (scorrimento, manichetta ) possibilmente evitando la bagnatura delle foglie

20 pacciamatura Su terreni pesanti, dove si necessità di solchi di una certa altezza con successiva difficoltà di rincalzature si può ricorrere alla pacciamatura. Nella coltura pacciamata non diventa necessario fare le rincalzature ed una volta tolto il telo a fine raccolto, i tuberi saranno tutti ben visibili in superficie

21 Raccolta ( generalmente al nord dal 15 giugno per le var. precoci fino ad agosto) Prima della raccolta le piante ingialliscono, parzialmente si seccano Mettere i tuberi in casse facendoli precedentemente asciugare all ombra ombra. Successivamente vanno conservati al buio per non stimolare la crescita dei germogli

22

23 Varie ipologie di patate Pasta gialla: adatte per essere lessate, cotte a vapore, fritte e cotte al forno Pasta bianca: farinose, adatte per gnocchi, purè soufflè

24 Diverse varietà KENNEBEC: varietà a pasta bianca semi tardiva con tuberi grossi e tondeggianti AGATA:varità a pasta gialla, precoce,produttiva e a buccia liscia AMBRA: varietà a pasta gialla, medio precoce, a buccia liscia ottima conservabilità MONALISA: varietà a pasta gialla, medio precoce e buona conservabilità BINTJE: patata a a a ciclo c medio a pasta a giallo chiaro con discreta resistenza a limitati periodi di siccità PRIMURA:varietà a pasta giallo chiara adatta a molteplici li i usi. Ciclo precoce e buona adattabilità per la coltivazione al nord Italia KURODA: Una della migliori var. a buccia rossa, Tardiva ma di buona produttività

25 dorifora patologie

26 Elateridi o ferretti

27 fine

PROGRAMMA MANUTENZIONE GIARDINO

PROGRAMMA MANUTENZIONE GIARDINO Operazioni PREPARAZIONE DEL TERRENO Il terreno ideale da giardino è quello con tessitura argillosa-sabbiosa, friabile. Se il terreno dovesse essere pesante e compatto bisognerà correggerlo incorporando

Dettagli

orticoltura take-away

orticoltura take-away presenta orticoltura Dispense della lezione 30 maggio 2015 - Orti al Centro Le Solanacee e le Leguminose LA FAMIGLIA DELLE SOLANACEE Le Solanaceae sono una famiglia di piante che comprende più di 2500

Dettagli

RICERCA SULLA PATATA

RICERCA SULLA PATATA RICERCA SULLA PATATA CLASSIFICAZIONE DELLA PATATA: Specie: tuberosum Genere: solanum Famiglia: solanacee Ordine: tubiflore Gruppo: simpetale Classe: dicotiledoni Sottodivisione: angiosperma Divisione:

Dettagli

COLT COL IVA TIV ZIONE PROFESSIONALE DI PA AZIONE PROFESSIONALE DI P TAT ATATE

COLT COL IVA TIV ZIONE PROFESSIONALE DI PA AZIONE PROFESSIONALE DI P TAT ATATE COLTIVAZIONE PROFESSIONALE DI PATATE Piantagione INDICE Piantagione Letto di semina Struttura del suolo Apporto d umidità Quali sementi usare? Scopo della coltura Densità degli steli Dimensioni del tubero-seme

Dettagli

Iperico (Hypericum perforatum L. ) Famiglia: Hypericaceae (Guttiferae)

Iperico (Hypericum perforatum L. ) Famiglia: Hypericaceae (Guttiferae) Iperico (Hypericum perforatum L. ) Famiglia: Hypericaceae (Guttiferae) Descrizione botanica È una pianta erbacea perenne alta dai 20 ai 70 cm. Ha un corto rizoma sotterraneo che produce numerosi fusti,

Dettagli

Le piante sulla nostra tavola

Le piante sulla nostra tavola Unità didattica Piante e Alimentazione Le piante sulla nostra tavola Durata 0 minuti Materiali necessari - almeno un ortaggio da ciascun organo di una pianta, si consigliano: - carote - piselli o fagioli

Dettagli

CONTROLLO UMIDITA 18/01/2010 1

CONTROLLO UMIDITA 18/01/2010 1 CONTROLLO UMIDITA 18/01/2010 1 CONTROLLO UMIDITA Il buon andamento del processo di compostaggio esige un costante e buon flusso dell ossigeno dell aria all interno della massa di scarti organici e un umidità

Dettagli

Relatore: Caven Elger

Relatore: Caven Elger Relatore: Caven Elger 1. Parametri basali: temperatura, luce, concime ed acqua 2. Cura dopo la fioritura 3. Fioritura ripetuta 4. Danni da parassiti 5. Danni non da parassiti 6. Caduta dei boccioli 7.

Dettagli

Cereali. Nome botanico. Famiglia. Origine e diffusione. Utilizzazioni. Esigenze climatiche. schede colturali. Mais. Graminacee.

Cereali. Nome botanico. Famiglia. Origine e diffusione. Utilizzazioni. Esigenze climatiche. schede colturali. Mais. Graminacee. Cereali primaveriliestivi ed estivi schede colturali Mais Nome botanico Zea mais Famiglia Graminacee Origine e diffusione Produzione mondiale di Mais (FAO 2001) Produzione europea di Mais (FAO 2001) Produzione

Dettagli

Piano Sementiero Nazionale per l Agricoltura Biologica

Piano Sementiero Nazionale per l Agricoltura Biologica Piano Sementiero Nazionale per l Agricoltura Biologica Presentazione dei risultati del secondo biennio di attività Linee guida e disciplinari per la produzione di sementi biologiche D.ssa Alessandra Sommovigo

Dettagli

Erba medica. Medicago sativa L.

Erba medica. Medicago sativa L. Erba medica Medicago sativa L. Erba medica (Medicago sativa L.) L erba medica è tradizionalmente considerata la pianta foraggera per eccellenza rispetto alle altre specie da prato poliennale presenta notevoli

Dettagli

ERBAI E SORGHI DA SFALCIO, INSILATO E GRANELLA SEMINE PRIMAVERILI ESTIVE 2014

ERBAI E SORGHI DA SFALCIO, INSILATO E GRANELLA SEMINE PRIMAVERILI ESTIVE 2014 ERBAI E SORGHI DA SFALCIO, INSILATO E GRANELLA SEMINE PRIMAVERILI ESTIVE 2014 TECNOZOO, AL FIANCO DEGLI ALLEVATORI DAL SEME AL PRODOTTO FINITO! SOMMARIO SORGO IBRIDO DA SFALCIO KARIM Pag 4 SORGO GENTILE

Dettagli

Planta. Sementi e Soluzioni per l Agricoltura

Planta. Sementi e Soluzioni per l Agricoltura Sementi e Soluzioni per l Agricoltura Sementi e Soluzioni per l Agricoltura Una nuova gamma di prodotti per l agricoltura italiana Ibridi di mais IBRIDO Classe FAO Giorni GDM 437 300 105 SNH 9402 400 115

Dettagli

PRESEMINATO CARATTERISTICHE COMUNI

PRESEMINATO CARATTERISTICHE COMUNI PRESEMINATO è il biotessile preseminato, interamente biodegradabile, contenente sementi di prima qualità, fornito in rotoli, che consente la realizzazione di inerbimenti in varie situazioni a seguito della

Dettagli

Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali

Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali Obiettivo 1 EROSIONE DEL SUOLO Obiettivo 2 SOSTANZA ORGANICA DEL SUOLO Obiettivo 3 STRUTTURA DEL SUOLO Obiettivo 4 LIVELLO MINIMO DI MANTENIMENTO Regione Campania - Assessorato Agricoltura e alle Attività

Dettagli

Verifica - Conoscere le piante

Verifica - Conoscere le piante Collega con una linea nome, descrizione e disegno Verifica - Conoscere le piante Erbe Hanno il fusto legnoso che si ramifica vicino al terreno. Alberi Hanno il fusto legnoso e resistente che può raggiungere

Dettagli

News Letter Selecta Italia

News Letter Selecta Italia Luglio 2005 News Letter Selecta Italia SOMMARIO: Riunione Agenti Primaverili 2005/06. pag. 1 Esposizione Commerciale Selecta Italia 2005/06 pag. 1 Papagena TM : novità Selecta Italia 2005/06 pag. 2 Los

Dettagli

PER CHI SCEGLIE IL BIOLOGICO

PER CHI SCEGLIE IL BIOLOGICO Il Divulgatore N.6/ 2003 Patata Dalla genetica al marketing le innovazioni in corso PER CHI SCEGLIE IL BIOLOGICO La patata si presta bene a una coltivazione senza il ricorso alla chimica. Da curare con

Dettagli

Mais: impianto e tecnica colturale

Mais: impianto e tecnica colturale Mais: impianto e tecnica colturale Modulo di sistemi foraggeri Andrea Onofri Perugia, A.A. 2009-2010 1 Contenuti Contents 1 Tipologie di ibridi 1 2 Impianto 3 3 Fertilizzazione 4 4 Cure colturali 4 5 Raccolta

Dettagli

Indicazione Geografica Protetta Patata del Fucino

Indicazione Geografica Protetta Patata del Fucino Indicazione Geografica Protetta Patata del Fucino Disciplinare di Produzione Articolo 1 Denominazione L Indicazione Geografica Protetta (I.G.P.) Patata del Fucino è riservata al prodotto che risponde alle

Dettagli

Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura. melo, pero, kiwi. schede colturali - volume 4

Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura. melo, pero, kiwi. schede colturali - volume 4 Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura melo, pero, kiwi schede colturali - volume 4 I prodotti che AGM fabbrica con destinazione speciale per frutteti, sono stati testati

Dettagli

Scuola E. DE AMICIS S. Maria del Giudice anno scolastico 2011/12 Classe IV INS. Bandini Monica

Scuola E. DE AMICIS S. Maria del Giudice anno scolastico 2011/12 Classe IV INS. Bandini Monica Scuola E. DE AMICIS S. Maria del Giudice anno scolastico 2011/12 Classe IV INS. Bandini Monica Oggi 10 Novembre abbiamo osservato alcuni semi: semi di lenticchie, di fagiolo, di mais. Tutti i semi al tatto

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE PATATA NOVELLA DI GALATINA D.O.P.

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE PATATA NOVELLA DI GALATINA D.O.P. DISCIPLINARE DI PRODUZIONE PATATA NOVELLA DI GALATINA D.O.P. Art. 1 DENOMINAZIONE La Denominazione di Origine Protetta Patata novella di Galatina è riservata esclusivamente ai tuberi che rispondono alle

Dettagli

Campanula: il fiore della gioia

Campanula: il fiore della gioia Campanula: il fiore della gioia predilige posizioni luminose, non il sole diretto TEMPERATURA in inverno ideale 6-8 C IRRIGAZIONE mantenere sempre il terriccio leggermente umido CONCIMAZIONE nel periodo

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.vitaincampagna.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue sucessive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi da

Dettagli

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo Le forze inorganiche creano sempre solo l inorganico. Mediante una forza superiore che agisce nel corpo vivente, al cui servizio sono le forze

Dettagli

CALCIOCIANAMIDE. COMPOSIZIONE CONCIME CE AZOTO (N) totale 19,8% di cui nitrico 1,5% OSSIDO DI CALCIO (CaO) 50% CONFEZIONI:

CALCIOCIANAMIDE. COMPOSIZIONE CONCIME CE AZOTO (N) totale 19,8% di cui nitrico 1,5% OSSIDO DI CALCIO (CaO) 50% CONFEZIONI: CALCIOCIANAMIDE NITRATA GRANULARE È un prodotto microgranulare azotato ideale per ogni coltura orticola, frutticola e floricola; particolarmente indicata per terreni a ph acido svolge un azione fertilizzante

Dettagli

La chiave per buone produzioni di mais è stabilire un buon letto di semina produttivo e una buona uniformità di semina

La chiave per buone produzioni di mais è stabilire un buon letto di semina produttivo e una buona uniformità di semina La chiave per buone produzioni di mais è stabilire un buon letto di semina produttivo e una buona uniformità di semina C. Richard Edwards Professore Emerito Purdue University West Lafayette, Indiana USA

Dettagli

BUSINESS PLAN IMPIANTO DI PAULOWNIA

BUSINESS PLAN IMPIANTO DI PAULOWNIA BUSINESS PLAN IMPIANTO DI PAULOWNIA BUSINESS PLAN IMPIANTO DI PAULOWNIA clone 112. La coltivazione di paulownia, presenta le seguenti principali caratteristiche: a) Facilità colturale; b) Adattabilità

Dettagli

Laurea in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali

Laurea in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali FACOLTA DI AGRARIA Laurea in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali Corso di Agronomia e Sistemi foraggeri Modulo di Sistemi foraggeri ESERCITAZIONE - QUESTIONARIO n. 2 Nome e cognome... n. di matricola.

Dettagli

DI COMO - LECCO - SONDRIO. Ufficio Tecnico

DI COMO - LECCO - SONDRIO. Ufficio Tecnico Consigli per ridurre la presenza di micotossine nella granella di mais (Presentato da A.I.R.E.S Associazione Raccoglitori Essiccatori Stoccatori di cereali e semi oleosi) Le ricerche sperimentali condotte

Dettagli

Concime per piante pluripremiato!

Concime per piante pluripremiato! Concime per piante pluripremiato! Powder Feeding Siamo alla ricerca del perfetto concime per piante da quando abbiamo iniziato a coltivare piante e produrre incroci. I risultati ottenuti con i prodotti

Dettagli

La semina. Numero di piante per unità di superficie. Resa

La semina. Numero di piante per unità di superficie. Resa La semina La semina è quell operazione con la quale il seme (medica, pomodoro ecc.) o il frutto (cereali, girasole ecc.) vengono immessi nel terreno allo scopo di ottenere la nascita delle piante che avvieranno

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO DTP 02 DISCIPLINARE PER LA PREVENZIONE DI MICOTOSSINE (AFLATOSSINA B1) SU MAIS

DOCUMENTO TECNICO DTP 02 DISCIPLINARE PER LA PREVENZIONE DI MICOTOSSINE (AFLATOSSINA B1) SU MAIS Pag. 1 di 7 DOCUMENTO TECNICO DISCIPLINARE PER LA PREVENZIONE DI MICOTOSSINE (AFLATOSSINA B1) SU MAIS CCPB SRL 40126 Bologna Italy Via J. Barozzi, 8 tel. 051/6089811 fax 051/254842 www.ccpb.it ccpb@ccpb.it

Dettagli

QUESTA BIODIVERSITA E IL PATRIMONIO STORICO DELL AGRICOLTURA

QUESTA BIODIVERSITA E IL PATRIMONIO STORICO DELL AGRICOLTURA I SEMI I semi sono un regalo della natura che i contadini, da sempre, si sono scambiati tra loro insieme a idee, conoscenze, cultura. QUESTA BIODIVERSITA E IL PATRIMONIO STORICO DELL AGRICOLTURA Gli agricoltori

Dettagli

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa CARATTRISTICH- CARATTRISTIC H-ALIMNTARI DV pomodoro ovale di daniele semina: febbraio trapianto: aprile-maggio raccolta: luglio-novembre buccia chiara, arancione se maturo, polpa compatta, pochi semi,

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.vitaincampagna.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue sucessive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi da

Dettagli

Ursula Gamba* Sandra Spagnolo* Massimo Pinna*

Ursula Gamba* Sandra Spagnolo* Massimo Pinna* Ursula Gamba* Sandra Spagnolo* Massimo Pinna* ABSTRACT - - KEYWORDS Maize cultivars, biodiversity, cultivars comparison. Introduzione Dal 2002 il CRAB s.c.r.l. svolge un lavoro di recupero di vecchie varietà

Dettagli

Anguria tonda ibrida

Anguria tonda ibrida Anguria tonda ibrida Varietà a ciclo medio precoce per colture protette e a pieno campo. Il frutto è chiaro con striature più lunghe, di forma rotonda ovale e ha un peso medio di 10-12 kg. La buccia spessa

Dettagli

Quando le piante cominceranno a riempirsi di boccioli, vuol dire che i tempi sono maturi per cominciare a fruttificare.

Quando le piante cominceranno a riempirsi di boccioli, vuol dire che i tempi sono maturi per cominciare a fruttificare. La fruttificazione Quando le piante cominceranno a riempirsi di boccioli, vuol dire che i tempi sono maturi per cominciare a fruttificare. La fruttificazione porterà la pianta a produrre frutti carichi

Dettagli

Gestione del rischio micotossine nella filiera produttiva del mais

Gestione del rischio micotossine nella filiera produttiva del mais Gestione del rischio micotossine nella filiera produttiva del mais Giuliano Mosca, Dipartimento Agronomia ambientale e Produzioni vegetali Università degli Studi di Padova 2.1 Introduzione Il frutto del

Dettagli

Tecniche di restauro vegetazionale nei lavori forestali della Provincia Autonoma di Trento La Plagne 13 giugno 2014

Tecniche di restauro vegetazionale nei lavori forestali della Provincia Autonoma di Trento La Plagne 13 giugno 2014 Tecniche di restauro vegetazionale nei lavori forestali della Provincia Autonoma di Trento La Plagne 13 giugno 2014 Gli interventi di ripristino vegetazionale rappresentano la fase conclusiva dei lavori

Dettagli

Bollettino di Difesa Integrata obbligatoria

Bollettino di Difesa Integrata obbligatoria del 24-06-2015 Provincia di BOLOGNA Bollettino di Integrata obbligatoria PREVISIONI DEL TEMPO (24/06/15) Un vasto promontorio anticiclonico, in espansione sull europa occidentale manterrà sulla nostra

Dettagli

La coltivazione del pomodoro da

La coltivazione del pomodoro da UNA FORMA CHE TA RICUOTENDO UN BUON UCCEO COMMERCIALE celta delle varietà di pomodoro Cuor di Bue Alcune prove in Piemonte hanno messo a confronto qualità e produzioni dei nuovi ibridi della tipologia

Dettagli

Arundo'Italia'' Offerta'Prodotti'e'Servizi' '''''' Chi'siamo' Main'Partner'Gruppo'Ricicla' Servizi' Arundo'donax' Perché'conviene'l Arundo?

Arundo'Italia'' Offerta'Prodotti'e'Servizi' '''''' Chi'siamo' Main'Partner'Gruppo'Ricicla' Servizi' Arundo'donax' Perché'conviene'l Arundo? Arundo'Italia'' Offerta'Prodotti'e'Servizi' '''''' Chi'siamo' Main'Partner'Gruppo'Ricicla' Servizi' Arundo'donax' Perché'conviene'l Arundo?' o biogas' o biomassa'solida' Comparazione'Arundo'Vs.'altre'colture''

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI PRODUZIONE, TERRITORIO, AGROENERGIA LA TEMPERATURA.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI PRODUZIONE, TERRITORIO, AGROENERGIA LA TEMPERATURA. DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI PRODUZIONE, TERRITORIO, AGROENERGIA LA TEMPERATURA Marco Acutis Corso di studi in Produzione e Protezione delle Piante e dei Sistemi del Verde Temperatura Il

Dettagli

L istituto World Federation Rose Society classifica le rose in:

L istituto World Federation Rose Society classifica le rose in: L istituto World Federation Rose Society classifica le rose in: Rose Selvatiche Rose Antiche da giardino Rose Moderne da Giardino Rose selvatiche 2 1 1 Scabrosa 2 Banksia Lutea 3 Rosa Canina 4 Foetida

Dettagli

Erickson. Le carte geografiche, il tempo e il clima, il paesaggio italiano. Scuola primaria. Carlo Scataglini. Collana diretta da Dario Ianes

Erickson. Le carte geografiche, il tempo e il clima, il paesaggio italiano. Scuola primaria. Carlo Scataglini. Collana diretta da Dario Ianes Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Carlo Scataglini GEOGRAFIA facile per la classe quarta Le carte geografiche, il tempo

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE PROTETTA PATATA DI BOLOGNA. Art. 1. Art. 2

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE PROTETTA PATATA DI BOLOGNA. Art. 1. Art. 2 DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE PROTETTA PATATA DI BOLOGNA Art. 1 La denominazione di origine protetta (D.O.P.) Patata di Bologna è riservata alla patata che risponde ai requisiti

Dettagli

Calendario del Contadino

Calendario del Contadino Parrocchia,Natività Maria SS., Mussotto Consorzio Socio-Assistenziale Alba-Langhe-Roero CAM DO N M ILA N I Calendario del Contadino 00 Dedica al contadino: Grazie a Bruno esperto contadino...è bello quando

Dettagli

Frumento: quanto azoto serve per produrre granella e proteine

Frumento: quanto azoto serve per produrre granella e proteine FERTILIZZAZIONE RISULTATI DI UNA SPERIMENTAZIONE BIENNALE SU 4 VARIETÀ Frumento: quanto azoto serve per produrre granella e proteine L azoto è fondamentale per arrivare a rese soddisfacenti nei frumenti

Dettagli

LA DISINFEZIONE CON IL CALORE: «Una tecnica che premia Produttori e Consumatori. Marco Mingozzi Giovanni Zambardi

LA DISINFEZIONE CON IL CALORE: «Una tecnica che premia Produttori e Consumatori. Marco Mingozzi Giovanni Zambardi LA DISINFEZIONE CON IL CALORE: «Una tecnica che premia Produttori e Consumatori Marco Mingozzi Giovanni Zambardi Le Officine Mingozzi si occupano della costruzione, sperimentazione ed espansione dei campi

Dettagli

COMPOSTAGGIO DOMESTICO Per fare la DIFFERENZA basta un piccolo gesto.

COMPOSTAGGIO DOMESTICO Per fare la DIFFERENZA basta un piccolo gesto. COMPOSTAGGIO DOMESTICO Per fare la DIFFERENZA basta un piccolo gesto. Dopo aver raggiunto elevate percentuali di Raccolta Differenziata Vi chiediamo di continuare a collaborare migliorando la qualità della

Dettagli

www.sipcamitalia.it Questo contenuto ti è offerto da: Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario

www.sipcamitalia.it Questo contenuto ti è offerto da: Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario Questo contenuto ti è offerto da: www.sipcamitalia.it Articolo tratto da: Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni.

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO.

DISCIPLINARE TECNICO. ERSA DISCIPLINARE TECNICO PRODOTTO ASPARAGO BIANCO Pagina 1 di 12 DISCIPLINARE TECNICO. AI SENSI DELLA L.R. 13 AGOSTO 2002, n. 21 E DEL REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO COLLETTIVO APPROVATO CON DECRETO DEL

Dettagli

Utenze domestiche Guida al compostaggio domestico

Utenze domestiche Guida al compostaggio domestico Utenze domestiche Guida al compostaggio domestico Comune di San Giorgio di Piano Dai rifiuti organici al compost Cos è il compost E un fertilizzante molto simile al terriccio di bosco ottenuto dalla trasformazione

Dettagli

WWW.ORTO2000.COM ANGURIA PIANTE DA ORTO INNESTATE

WWW.ORTO2000.COM ANGURIA PIANTE DA ORTO INNESTATE PIANTINE daorto WWW.ORTO2000.COM 190 ANGURIA produce frutti di grosse dimensioni, particolarmente zuccherini. Irrigare abbondantemente. WWW.ORTO2000.COM 191 CETRIOLO adatto per le zone climatiche calde

Dettagli

Schede tecniche. listino prezzi

Schede tecniche. listino prezzi Schede tecniche e listino prezzi POMODORO REGINA SCHEDA TECNICA DEL PRODOTTO 1. Denominazione del prodotto: POMODORO 2. Famiglia : SOLANACEE 3. Varietà : REGINA 4. Tipo di coltivazione : ORTIVA 5. Categoria

Dettagli

Verifica di diverse strategie di fertirrigazione biologica sulla CV Pink Lady

Verifica di diverse strategie di fertirrigazione biologica sulla CV Pink Lady Verifica di diverse strategie di fertirrigazione biologica sulla CV Pink Lady Pinna Massimo ( ) -Gamba Ursula ( ) -Spagnolo Sandra ( ) ( ) CRAB-Centro di Riferimento per l Agricoltura Biologica della Provincia

Dettagli

Un seme addormentato. Consigli per la semina. 1) fagiolo borlotto 2) fagiolo cannellino 3) lenticchia 4) favino 5) trifoglio

Un seme addormentato. Consigli per la semina. 1) fagiolo borlotto 2) fagiolo cannellino 3) lenticchia 4) favino 5) trifoglio 1 Consigli per la semina Quando decidi di iniziare a seminare, per prima cosa ti consigliamo di mettere a bagno i semi: riempi d acqua tiepida un bicchiere e lascia i semi a mollo fino a quando colano

Dettagli

Facciamoci due conti

Facciamoci due conti Facciamoci due conti Ma alla fine quanto si guadagna a coltivare canapa? la domanda sorge spontanea ed è più che legittima, specie considerando il panorama deprimente dell agricoltura in Italia ai giorni

Dettagli

Ideotipo ed epoca di raccolta per il sorgo da biomassa

Ideotipo ed epoca di raccolta per il sorgo da biomassa I risultati delle prove condotte in 1 raccolto nell ambito del progetto Quale_Sorgo di Paolo Mantovi, Roberto Davolio, Alessandra Immovilli Fondazione Crpa Studi Ricerche Ideotipo ed epoca di raccolta

Dettagli

Minimizzare la presenza di micotossine nella granella

Minimizzare la presenza di micotossine nella granella n. 14/2013 [ SPECIALE DIFESA MAIS ] Terra e Vita 45 Minimizzare la presenza di micotossine nella granella [ DI RICCARDO BUGIANI ] Le strategie agronomiche, il possibile contributo dei bio control agents

Dettagli

Istituto Sementi e Tecnologie Agro-alimentari

Istituto Sementi e Tecnologie Agro-alimentari Ricerca applicata Istituto Sementi e Tecnologie Agro-alimentari Catalogo 2010 ISTA - VENETO SEMENTI: LA GENETICA VEGETALE AL SERVIZIO DELL AGRICOLTURA Il 2009 è un anno importante per la storia di due

Dettagli

Endivie 2013-2014. Qualità e innovazione Tante novità, da condividere

Endivie 2013-2014. Qualità e innovazione Tante novità, da condividere Endivie 2013-2014 Qualità e innovazione Tante novità, da condividere Tutto il meglio dell endivia Negli ultimi anni Rijk Zwaan ha realizzato un importante programma di ricerca dedicato all endivia. Si

Dettagli

Azalea Indica PANFILIA

Azalea Indica PANFILIA Azalea Indica PANFILIA Fiore: Doppio, medio grande. Fioritura: mese di aprile; può essere forzata per la metà di marzo Foglie: medio-grandi, allungate, verde opaco. Caratteristiche: pianta da coltivazione

Dettagli

DIRETTIVE TECNICHE PER IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO DEI RIFIUTI ORGANICI

DIRETTIVE TECNICHE PER IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO DEI RIFIUTI ORGANICI Comunità Montana Feltrina viale Carlo Rizzarda 21. 32032 Feltre DIRETTIVE TECNICHE PER IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO DEI RIFIUTI ORGANICI Costruisci una struttura di compostaggio, usala e trasformerai i rifiuti

Dettagli

OROLOGICO 10/2015 SEGRETERIA TELEFONICA 0364/324077 : 1 MELO 2 VITE 4 PICCOLI FRUTTI

OROLOGICO 10/2015 SEGRETERIA TELEFONICA 0364/324077 : 1 MELO 2 VITE 4 PICCOLI FRUTTI BOLLETTINO AGROMETEOR OROLOGICO OLOGICO N 39 del 09/10 10/2015 www.saporidivallecamonica.it uff.agricoltura@cmvallecamonica.bs.it SEGRETERIA TELEFONICA 0364/324077 : 1 MELO 2 VITE 4 PICCOLI FRUTTI DIVISIONE

Dettagli

Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole,

Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole, Operazioni colturali Misura Prezzo unitario Aratura ha 150,00 Erpicatura ha 60,00 Fresatura o erpice rotante ha 123,00 Semina mais e girasole, macchina monoseme ha 63,00 Con concimazione localizzata ha

Dettagli

Completa e Colora GIOCO 01

Completa e Colora GIOCO 01 GIOCO 01 ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA www.sardegnaforeste.it REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Completa e Colora stropicciato I suoi fiori sono grandi e rosa, con petali dal caratteristico aspetto......................

Dettagli

COMUNE DI CISANO BERGAMASCO Provincia di Bergamo. SETTORE TECNICO PRIVATO: Servizio Ambiente-Ecologia ORDINANZA

COMUNE DI CISANO BERGAMASCO Provincia di Bergamo. SETTORE TECNICO PRIVATO: Servizio Ambiente-Ecologia ORDINANZA COMUNE DI CISANO BERGAMASCO Provincia di Bergamo SETTORE TECNICO PRIVATO: Servizio Ambiente-Ecologia Prot. n. 8280 Reg. Ord. n. 20/2015 Dalla Residenza Comunale, li 27.07.2015 ORDINANZA per il contenimento

Dettagli

Cereali: tecnica colturale del frumento

Cereali: tecnica colturale del frumento Cereali: tecnica colturale del frumento Modulo di sistemi foraggeri Andrea Onofri Perugia, A.A. 2009-2010 1 Contenuti Contents 1 Tecnica d impianto Scelta varietale 1. Qualità e destinazione del prodotto

Dettagli

AGRICOLTURA E AMBIENTE. BOSCO Buone Opportunità per Sostenere la Competitività e l Occupazione in Agricoltura

AGRICOLTURA E AMBIENTE. BOSCO Buone Opportunità per Sostenere la Competitività e l Occupazione in Agricoltura AGRICOLTURA E AMBIENTE BOSCO Buone Opportunità per Sostenere la Competitività e l Occupazione in Agricoltura Soggetto ATTUATORE Soggetti PROMOTORI il PROGettO BOSCO rende disponibile un ampia e diversificata

Dettagli

IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO EMERGENZA RIFIUTI RACCOLTA DIFFERENZIATA IL PESO DEI RIFIUTI Le sostanze organiche rappresentano circa 1/3 dei rifiuti prodotti, aumentando così la già ingente quantità di rifiuti

Dettagli

Il frumento, ottimo foraggio per le nostre vacche

Il frumento, ottimo foraggio per le nostre vacche 15 DIVERSE TIPOLOGIE DI FORAGGIO CONFRONTATE DA TECNICI SATA Il frumento, ottimo foraggio per le nostre vacche di Marco Bellini, Enea Guidorzi del frumento in campo zootecnico da sempre riveste un importanza

Dettagli

Opportunità per la coltivazione italiana della camomilla

Opportunità per la coltivazione italiana della camomilla Parma, 28 e 29 Settembre 2013 Opportunità per la coltivazione italiana della camomilla Andrea Primavera - Agronomo, Perugia La camomilla come pianta Matricaria recutita Rausch. Famiglia Asteraceae Erbacea

Dettagli

Progetto sperimentale per un sistema integrato domiciliare di raccolta dei rifiuti urbani

Progetto sperimentale per un sistema integrato domiciliare di raccolta dei rifiuti urbani Comune di Giuliano Teatino Progetto sperimentale per un sistema integrato domiciliare di raccolta dei rifiuti urbani 100% compostaggio domestico ANALISI DELLE CRITICITÀ E PROPOSTE RISOLUTIVE PER LE UTENZE

Dettagli

Danni da neve sulla quercia da sughero Tipologia e interventi di recupero.

Danni da neve sulla quercia da sughero Tipologia e interventi di recupero. Agenzia regionale per la ricerca in agricoltura Dipartimento della ricerca per il sughero e la silvicoltura Tempio Pausania Danni da neve sulla quercia da sughero Tipologia e interventi di recupero. Rilievi

Dettagli

La coltivazione della canapa: Cenni botanici ed utilizzi tradizionali in Trentino

La coltivazione della canapa: Cenni botanici ed utilizzi tradizionali in Trentino 22 Agosto 2013 La coltivazione della canapa: Cenni botanici ed utilizzi tradizionali in Trentino Dott.ssa Lisa Angelini CENNI BOTANICI: Classificazione Una sola specie botanica! Cannabis indica vs sativa

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.vitaincampagna.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

I Controlli in campo alle coltivazioni destinate alla produzione di sementi ibride di girasole

I Controlli in campo alle coltivazioni destinate alla produzione di sementi ibride di girasole Milano 18 marzo 2014 I Controlli in campo alle coltivazioni destinate alla produzione di sementi ibride di girasole Dott. Stefano Gualanduzzi Ricercatore CRA-SCS Sede di Bologna Percentuali di allogamia

Dettagli

metodi di estrazione e preparazione

metodi di estrazione e preparazione metodi di estrazione e preparazione distillazione a vapore Estrazione per pressione a freddo (spremitura) Estrazione per enfleurage Estrazione per solventi Estrazione delle resine Estrazione con anidride

Dettagli

Tabella 1 - Superfici investite a colza (ha) in Italia anni 2006-2009 (dati ISTAT)

Tabella 1 - Superfici investite a colza (ha) in Italia anni 2006-2009 (dati ISTAT) colture energetiche colza Confronto varietale 21 Negli ultimi anni in Italia e in Veneto si è osservata una progressiva diffusione della coltivazione di colza. A livello nazionale, infatti, le superfici

Dettagli

APPROCCI INNOVATIVI NELLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ALBICOCCO

APPROCCI INNOVATIVI NELLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ALBICOCCO SEMINARIO TECNICO ALBICOCCHE DI QUALITA :tecniche agronomiche, innovazione varietale e strategie di mercato APPROCCI INNOVATIVI NELLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ALBICOCCO Sala Consiliare Comune di Scanzano

Dettagli

Bulbi e tuberi, una festa di profumi e colori. Le varietà L impiego L interramento Le cure

Bulbi e tuberi, una festa di profumi e colori. Le varietà L impiego L interramento Le cure Bulbi e tuberi, una festa di profumi e colori Le varietà L impiego L interramento Le cure 2 BULBOSE E TUBEROSE Macchie di colore per rallegrare il giardino In realtà fioriscono tutto l anno. L amarillide,

Dettagli

Brevi note sulla coltivazione dell asparago

Brevi note sulla coltivazione dell asparago SERVIZIO TERRITORIALE DEL BASSO CAMPIDANO E DEL SARRABUS SETTORE A.T.A. E P.Q.P.A. Brevi note sulla coltivazione dell asparago (tratte dall opuscola ERSAT del 2001: Ottimizzazione della filiera asparago

Dettagli

Signs of success DIALOGO. Dialogare con i clienti per trovare insieme le migliori soluzioni. SOSTENIBILITà

Signs of success DIALOGO. Dialogare con i clienti per trovare insieme le migliori soluzioni. SOSTENIBILITà Catalogo Brassiche Seminis Seminis è il marchio leader di Monsanto in oltre 150 Paesi in tutto il mondo, nella ricerca, produzione e commercializzazione di sementi orticole professionali per il pieno campo

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

Sedano rapa: un regalo per tutte le stagioni!

Sedano rapa: un regalo per tutte le stagioni! Sedano rapa: un regalo per tutte le stagioni! Tutte le ricette di questo mese sono frutto di esperienza, creatività e. passaparola, e sono redatte da Eleonora Berto, presenza quotidiana al banchetto de

Dettagli

Utenze domestiche. Guida al compostaggio domestico

Utenze domestiche. Guida al compostaggio domestico Utenze domestiche Guida al compostaggio domestico Dai rifiuti organici al compost Cos è il compost E un fertilizzante molto simile al terriccio di bosco ottenuto dalla trasformazione dei rifiuti organici,

Dettagli

Insetticidi. Rodenticidi PMC Concimi Erbicidi Fungicidi Insetticidi PAB PPO

Insetticidi. Rodenticidi PMC Concimi Erbicidi Fungicidi Insetticidi PAB PPO Rodenticidi PMC Concimi Erbicidi Fungicidi PAB PPO Calypso Protector SE Confidor 200 SL Decis Energy Confidor Oil Decis Jet Oliocin Reldan 22 Lumachicida Mesurol M Plus Insetticida acaricida Spaikil Team

Dettagli

DEUMIDIFICATORI PER CELLE FRIGO

DEUMIDIFICATORI PER CELLE FRIGO DEUMIDIFICATORI PER CELLE FRIGO Tecnoklima s.r.l. Via Della Repubblica, 1 40050 Granarolo dell'emilia (BO) P. IVA 02608511206 Telefono 0516056846-0516066593 Fax 051761367 info@tecnoklima.eu Sulla base

Dettagli

MALATTIE DEL TAPPETO ERBOSO

MALATTIE DEL TAPPETO ERBOSO SOLUZIONI PROFESSIONALI PER LA GESTIONE DEL PRATO MALATTIE DEL TAPPETO ERBOSO Marciume Rosa Invernale (Microdochium nivale) Malattia tipica della stagione invernale SINTOMI Si manifesta al principio con

Dettagli

Marina Barba Centro di ricerca per la Patologia Vegetale - Roma F. Campanile, B. Giuliano, F. Miracolo, A. Pentangelo, M.

Marina Barba Centro di ricerca per la Patologia Vegetale - Roma F. Campanile, B. Giuliano, F. Miracolo, A. Pentangelo, M. Campagna 2014: Problematiche fitosanitarie del pomodoro Marina Barba Centro di ricerca per la Patologia Vegetale - Roma F. Campanile, B. Giuliano, F. Miracolo, A. Pentangelo, M. Tridentino Il 2014 è stato

Dettagli

PERCORSO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE. Con la collaborazione con il Centro R.D.P. del Padule di Fucecchio

PERCORSO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE. Con la collaborazione con il Centro R.D.P. del Padule di Fucecchio PERCORSO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE Con la collaborazione con il Centro R.D.P. del Padule di Fucecchio SCUOLA PRIMARIA GALILEO GALILEI CLASSE 3A e 3B ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Le attività si sono svolte

Dettagli

Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa **

Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa ** MELONE Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa ** * Tecnico CReSO ; Tecnici SATA / Cadir Lab. Elenco delle cultivar poste a confronto Varietà Ditta Tip. Agustino Rijk

Dettagli

REGIONE SICILIANA ENTE DI SVILUPPO AGRICOLO Sezione di Assistenza Tecnica Agricola S.O.P.A.T. n. 64 CAMPOREALE PROVA PARCELLARE

REGIONE SICILIANA ENTE DI SVILUPPO AGRICOLO Sezione di Assistenza Tecnica Agricola S.O.P.A.T. n. 64 CAMPOREALE PROVA PARCELLARE REGIONE SICILIANA ENTE DI SVILUPPO AGRICOLO Sezione di Assistenza Tecnica Agricola S.O.P.A.T. n. 64 CAMPOREALE PROVA PARCELLARE MAIS IBRIDO DA GRANELLA COLTIVATO IN ASCIUTTO IN AMBIENTE CALDO ARIDO DELLA

Dettagli

Workshop Sinergie e innovazioni nell ortofloricoltura SINEFLOR. Dott. ssa Eleonora D Anna

Workshop Sinergie e innovazioni nell ortofloricoltura SINEFLOR. Dott. ssa Eleonora D Anna Workshop Sinergie e innovazioni nell ortofloricoltura SINEFLOR Dott. ssa Eleonora D Anna Il fuori suolo consente il superamento di fenomeni negativi quali la "stanchezza del terreno" e gli attacchi di

Dettagli

LA POTATURA DEGLI ALBERI DA FRUTTO E LA DIFESA DALLE PRINCIPALI AVVERSITA

LA POTATURA DEGLI ALBERI DA FRUTTO E LA DIFESA DALLE PRINCIPALI AVVERSITA CORSO DI FRUTTICOLTURA LA POTATURA DEGLI ALBERI DA FRUTTO E LA DIFESA DALLE PRINCIPALI AVVERSITA Lezione 1- L albero da frutto: elementi di anatomia e fisiologia vegetale (dr. Giulio RE) Le funzioni vitali

Dettagli