La signora Cristina Barbieri è impiegata presso la ditta Palumbo & Figli snc, di cui è l unica dipendente.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La signora Cristina Barbieri è impiegata presso la ditta Palumbo & Figli snc, di cui è l unica dipendente."

Transcript

1 LA REMUNERAZIONE DEL LAVORO DIPENDENTE La signora Cristina Barbieri è impiegata presso la ditta Palumbo & Figli snc di cui è l unica dipendente. La signora che non ha carichi di famiglia ed ha un reddito complessivo annuo presunto di euro nel mese di gennaio ha ricevuto il foglio paga che ti verrà presentato in seguito. Tenendo presente che i contributi INPS dovuti dalle aziende fino a 15 dipendenti sono pari al 866% a carico del datore di lavoro e al 919% a carico dei dipendenti dovrai: determinare lo stipendio netto percepito dalla signora Barbieri completando i dati mancanti nel cedolino; procedere alle registrazioni in P.D. relative alla retribuzione e agli oneri previdenziali del mese di gennaio. La retribuzione annua lorda effettiva della signora Barbieri a consuntivo è risultata pari a euro. Calcola e registra in P.D. l accantonamento TFR alla fine dell esercizio tenendo presente che la dipendente ha optato per il mantenimento in azienda del TFR. Il TFR maturato al 1 gennaio ammontava a euro e la variazione annua dell indice del costo della vita è stata pari al 4%. 1

2 LA RETRIBUZIONE DEL MESE DI GENNAIO: BUSTA PAGA PALUMBO & FIGLI S.n.c. Viale Rimembranze 1 - Vigevano (PV) MESE RETRIBUITO GENNAIO 013 BRBCST56C63E313H RETRIBUZIONE DI FATTO AZIENDA 46 QUAL PAGA BASE FIL. 1 COMUNE DI RESIDENZA PAVIA QUALIFICA IMPIEGATO/A MATRICOLA INPS AZIENDA POSIZIONE INAIL CODICE DATA DI NASCITA 3/03/56 C. COSTO COGNOME E NOME BARBIERI CRISTINA SITUAZIONE ANZ. REPARTO CARTELLINO LIVELLO LIV. NR. SCATTI ANZIANITÀ 7 03/13 % P. TIME ORE CCNL DOC SCATTI ANZ CODICE DESCRIZIONE VOCE ORE/GIORNI BASE COMPETENZE TRATTENUTE DATI STATISTICI 800 LAVORO ORDINARIO (giorni) FESTIVITÀ non goduta STRAORDINARIO 15% RATA ADDIZ. REGIONALE A.P RATA ADD. COMUNALE A.P GG. CCNL 6 DATA ASSUNZIONE 06/0/89 DATA ASS. CONVENZ. 06/0/89 DATA CESSAZIONE SUPERM.ASS Scaglioni di reddito annuo Importi scaglioni annui Scaglioni mensili Retribuzione gennaio Aliquota Imposta Fino a euro % 8750 Da euro a euro % 950 Da euro a euro % 0101 Da euro a euro % Oltre euro % Detrazione annua per lavoro dipendente = Detrazione mensile per lavoro dipendente TOTALE LORDO IMPON. CONTR. SOC CONTRIBUTO CONTRIBUTO CONTRIBUTO 3 CONTRIBUTO 4 CONTRIBUTO 5 TOTALE CONTRIBUTI SOCIALI 8967 IMP. T.S. TFR ANTE 001 NETTO 0 % IRPEF IMP. T.S. TFR DAL 001 % IRPEF NETTA IRPEF SU RIVAL. IRPEF GIÀ PAGATA TOTALE TRATTENUTE IRPEF T.S. IMP. T.S. ARR. A.P. % IRPEF A.P. ONERI DEDUCIBILI IMPONIBILE IRPEF IRPEF LORDA TOTALE DETRAZIONI ACCONTO RATA PRESTITO RESIDUO PRESTITO TR SINDACALE COVELCO ARROTOND. PRECED. 094 TRATTENUTE CORPO 754 TOTALE TRATTENUTE IRPEF TOTALE TRATTENUTE CONGUAGLIO PROG. ONERI DED. PROG. IMPONIBILE IRPEF PROG. IRPEF ANNUO PROGR. DETR. IRPEF PROGR. RIT. IRPEF ADDIZIONALE IRPEF CONGUAGLIO IRPEF FINE ANNO CESS. RAPPORTO IRPEF ERARIO ADDIZIONALE REGIONALE ADDIZIONALE COMUNALE ARROTONDAMENTO ATTUALE 066 NETTO BUSTA FERIE A.P. 49 FEST. A.P. DATI STATISTICI DETRAZIONI SPETTANTI PROGRESSIVI ANNUI FERIE MAT. 16 FEST. MAT. 66 Q INPS... FERIE GOD. FERIE RES PERMESSI A.P. PERMESSI MAT. PERMESSI GOD. PERMESSI RES. ROL. A.P. ROL. MAT. 334 ROL. GOD. ROL. RES. 334 FEST. GOD. FEST. RES. 66 POS. SETT. ORE INPS LAVORO DIP CC. INPS 600 FLESS. A.P. FLESS. MAT. FLESS. GOD. FLESS. RES. B. ORE A.P. B. ORE MAT. B. ORE GOD. B. ORE RES. CC. MINIM. 6 ORE INAIL CC. INAIL IMPONIBILE SILICOSI TFR MESE CONIUGE FIGLI ALTRI CARICHI ONERI ULTERIORE DETRAZIONE DIFFERENZA MINORI DIFFERENZA APPRENDISTI IMP. CONTRIBUTI SOCIALI CONTRIBUTI SOCIALI ONERI DEDUC. IMPONIBILE IRPEF.8631 IRPEF LORDA C/C BANCA ACCREDITO FIRMA TOTALE DETRAZIONI IRPEF PAGATA 73861

3 LA RETRIBUZIONE DEL MESE DI GENNAIO: REGISTRAZIONI CONTABILI PALUMBO & FIGLI S.n.c. Viale Rimembranze 1 - Vigevano (PV) MESE RETRIBUITO GENNAIO 013 BRBCST56C63E313H RETRIBUZIONE DI FATTO PAGA BASE AZIENDA 46 QUAL. FIL. 1 COMUNE DI RESIDENZA PAVIA QUALIFICA IMPIEGATO/A MATRICOLA INPS AZIENDA POSIZIONE INAIL CODICE DATA DI NASCITA 3/03/56 C. COSTO COGNOME E NOME BARBIERI CRISTINA SITUAZIONE ANZ. REPARTO CARTELLINO LIVELLO LIV. NR. SCATTI ANZIANITÀ 7 03/13 % P. TIME ORE CCNL DOC SCATTI ANZ CODICE DESCRIZIONE VOCE ORE/GIORNI BASE COMPETENZE TRATTENUTE DATI STATISTICI 800 LAVORO ORDINARIO (giorni) FESTIVITÀ non goduta STRAORDINARIO 15% RATA ADDIZ. REGIONALE A.P RATA ADD. COMUNALE A.P GG. CCNL 6 DATA ASSUNZIONE 06/0/89 DATA ASS. CONVENZ. 06/0/89 DATA CESSAZIONE SUPERM.ASS Data Codici Conti Descrizione Dare Avere 31/01... ONERI SOCIALI contributi a carico azienda - mese di gennaio... 31/01... ISTITUTI PREVIDENZIALI contributi a carico azienda - mese di gennaio /01... SALARI E STIPENDI retribuzioni mese di gennaio... DIPENDENTI C/ RETRIBUZIONI retribuzioni mese di gennaio /01... DIPENDENTI C/ RETRIBUZIONI pagamento retribuzioni gennaio /01... ISTITUTI PREVIDENZIALI pagamento retribuzioni gennaio /01... ERARIO C/ RITENUTE pagamento retribuzioni gennaio /01... ENTI LOCALI C/ ADD. IRPEF pagamento retribuzioni gennaio /01... ARROTONDAMENTI ATTIVI pagamento retribuzioni gennaio 08 31/01... BANCA X C/C pagamento retribuzioni gennaio... TOTALE LORDO IMPON. CONTR. SOC CONTRIBUTO CONTRIBUTO CONTRIBUTO 3 CONTRIBUTO 4 CONTRIBUTO 5 TOTALE CONTRIBUTI SOCIALI 8967 IMP. T.S. TFR ANTE 001 NETTO 0 % IRPEF IMP. T.S. TFR DAL 001 % IRPEF NETTA IRPEF SU RIVAL. IRPEF GIÀ PAGATA TOTALE TRATTENUTE IRPEF T.S. IMP. T.S. ARR. A.P. % IRPEF A.P. ONERI DEDUCIBILI IMPONIBILE IRPEF.8631 IRPEF LORDA TOTALE DETRAZIONI 440 ACCONTO RATA PRESTITO RESIDUO PRESTITO TR SINDACALE COVELCO ARROTOND. PRECED. 094 TRATTENUTE CORPO 754 TOTALE TRATTENUTE IRPEF TOTALE TRATTENUTE CONGUAGLIO PROG. ONERI DED. PROG. IMPONIBILE IRPEF PROG. IRPEF ANNUO PROGR. DETR. IRPEF PROGR. RIT. IRPEF ADDIZIONALE IRPEF CONGUAGLIO IRPEF FINE ANNO CESS. RAPPORTO IRPEF ERARIO ADDIZIONALE REGIONALE ADDIZIONALE COMUNALE ARROTONDAMENTO ATTUALE 066 NETTO BUSTA FERIE A.P. 49 FEST. A.P. DATI STATISTICI DETRAZIONI SPETTANTI PROGRESSIVI ANNUI FERIE MAT. 16 FEST. MAT. 66 Q INPS FERIE GOD. FERIE RES PERMESSI A.P. PERMESSI MAT. PERMESSI GOD. PERMESSI RES. ROL. A.P. ROL. MAT. 334 ROL. GOD. ROL. RES. 334 FEST. GOD. FEST. RES. 66 POS. SETT. ORE INPS LAVORO DIP CC. INPS 600 FLESS. A.P. FLESS. MAT. FLESS. GOD. FLESS. RES. B. ORE A.P. B. ORE MAT. B. ORE GOD. B. ORE RES. CC. MINIM. 6 ORE INAIL CC. INAIL IMPONIBILE SILICOSI TFR MESE CONIUGE FIGLI ALTRI CARICHI ONERI ULTERIORE DETRAZIONE DIFFERENZA MINORI DIFFERENZA APPRENDISTI IMP. CONTRIBUTI SOCIALI CONTRIBUTI SOCIALI ONERI DEDUC. IMPONIBILE IRPEF.8631 IRPEF LORDA C/C BANCA ACCREDITO FIRMA TOTALE DETRAZIONI IRPEF PAGATA

4 IL VERSAMENTO DI RITENUTE E CONTRIBUTI MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CONTRIBUENTE DATI ANAGRAFICI DOMICILIO FISCALE IMPOSTE DIRETTE IVA RITENUTE ALLA FONTE ALTRI TRIBUTI ED INTERESSI codice ufficio SEZIONE INPS codice causale sede contributo cognome denominazione o ragione sociale codice tributo DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO ALLA TESORERIA COMPETENTE sesso (M o F) comune (o Stato estero) di nascita nome rateazione/regione/ anno di prov./mese rif. riferimento importi a debito versati importi a credito compensati TOTALE A B importi a debito versati importi a credito compensati importi a credito compensati PROV. prov. SALDO (A-B) SALDO (C-D) SALDO (E-F) TOTALE E 56 3 F SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI codice ente/ rateazione/ codice comune Ravv. Immob. numero variati Acc. Saldo immobili codice tributo anno di mese rif. riferimento importi a debito versati importi a credito compensati E SALDO (G-H) detrazione TOTALE G H SEZIONE ALTRI ENTI PREVIDENZIALI E ASSICURATIVI numero codice sede codice ditta c.c. di riferimento causale importi a debito versati importi a credito compensati INAIL codice ente codice atto codice sede data di nascita giorno mese comune matricola INPS/codice INPS/ filiale azienda causale contributo anno codice posizione periodo di riferimento: da mm/aaaa a mm/aaaa periodo di riferimento: da mm/aaaa a mm/aaaa prov. via e numero civico 5791 DM TOTALE C D SEZIONE REGIONI codice regione codice tributo rateazione/ mese rif. anno di riferimento importi a debito versati FIRMA genzia ntrate del coobbligato erede genitore tutore o curatore fallimentare SEZIONE ERARIO PALUMBO & FIGLI SNC VIGEVANO P V INTESA SANPAOLO 3863 VIALE RIMEMBRANZE barrare in caso di anno d imposta non coincidente con anno solare SALDO (I-L) TOTALE I L importi a debito versati importi a credito compensati SALDO (M-N) TOTALE M 0 0 0N SALDO FINALE EURO codice identificativo Mod. F4 PV Data Codici Conti Descrizione Dare Avere 16/0... ERARIO C/ RITENUTE versamento ritenute e contributi gennaio... 16/0... ENTI LOCALI C/ ADD. IRPEF versamento ritenute e contributi gennaio /0... ISTITUTI PREVIDENZIALI versamento ritenute e contributi gennaio... 16/0... ARROTONDAMENTI ATTIVI versamento ritenute e contributi gennaio /0... BANCA X C/C versamento ritenute e contributi gennaio MOD. F4 01 EURO ESTREMI DEL VERSAMENTO DATA giorno mese anno Autorizzo addebito su conto corrente codice IBAN I T (DA COMPILARE A CURA DI BANCA/POSTE/AGENTE DELLA RISCOSSIONE) CODICE BANCA/POSTE/AGENTE DELLA RISCOSSIONE AZIENDA CAB/SPORTELLO Pagamento effettuato con assegno n.ro tratto / emesso su firma 1 a COPIA PER LA BANCA/POSTE/AGENTE DELLA RISCOSSIONE cod. ABI bancario/postale circolare/vaglia postale CAB 4

5 IL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO + Quota TFR maturata nell esercizio : 135 =... + Rivalutazione TFR maturato al 1/ (150% + 75% 40%) =... = TFR complessivamente maturato nell esercizio Imposta sostitutiva 11% di =... Recupero contributo integrativo % =... Incremento netto del Debito per TFR Data Codici Conti Descrizione Dare Avere 31/1... TFR TFR dell esercizio... 31/1... ERARIO C/ IMPOSTA SOSTITUTIVA SU TFR TFR dell esercizio /1... ONERI SOCIALI TFR dell esercizio /1... DEBITI PER TFR TFR dell esercizio ATTIVO STATO PATRIMONIALE AL 31/1/013 PASSIVO C) Trattamento di fine rapporto... CONTO ECONOMICO AL 31/1/013 B) Costi della produzione 9) Per il personale a) Salari e stipendi b) Oneri sociali c) Trattamento di fine rapporto... d) Trattamento di quiescenza e simili e) Altri costi Totale costi della produzione (B) yyyyyyyyyyyyyy 5

6 TEST AUTOCORRETTIVO I dati complessivi delle retribuzioni erogate nell anno dalla ditta Carlini sono riepilogati nella seguente tabella. Retribuzioni lorde Retribuzioni previdenziali Ritenute fiscali Netto corrisposto Oneri previdenziali a carico del datore di lavoro Il Conto Economico dell esercizio esporrà un costo per il personale pari a: A. Euro B. Euro.871 C. Euro D. Euro

DELEGA IRREVOCABILE A: comune (o Stato estero) di nascita. sesso (M o F) anno di. riferimento TOTALE. periodo di riferimento: anno di.

DELEGA IRREVOCABILE A: comune (o Stato estero) di nascita. sesso (M o F) anno di. riferimento TOTALE. periodo di riferimento: anno di. genzia ntrate MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CONTRIBUENTE CODICE FISCALE DATI ANAGRAFICI cognome denominazione o ragione sociale data di nascita giorno mese anno DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO

MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CF Int:03380670962 Invio:16/11/2016 Prot:16111616412850127 Mod. F24 MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CONTRIBUENTE CODICE FISCALE 05962100961 cognome, denominazione o ragione sociale DELEGA IRREVOCABILE A:

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO

MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO Modello F24 1 6-04-2000 10:40 Pagina 1 (Nero/Process Black pellicola) MINISTERO DELLE FINANZE Mod. F24 MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CODICE FISCALE DATI ANAGRAFICI cognome, denominazione o ragione sociale

Dettagli

C.d.L. Giuseppe Pestrichella VIA BARI n ALTAMURA (BA) Telefono 080/ Telefax 080/

C.d.L. Giuseppe Pestrichella VIA BARI n ALTAMURA (BA) Telefono 080/ Telefax 080/ - Contiene: - Libro Unico Febbraio 2011 - Buste paga Febbraio 2011 - Riepilogo buste paga Febbraio 2011 - Costo del personale Febbraio 2011 - Modelli DM10/M Febbraio 2011 - Modelli F24 Febbraio 2011 -

Dettagli

ALLEGATO 2. (Modello F24 Accise)

ALLEGATO 2. (Modello F24 Accise) ALLEGATO 2 (Modello F24 Accise) genzia ntrate MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CONTRIBUENTE CODICE FISCALE DATI ANAGRAFICI cognome denominazione o ragione sociale data di nascita sesso (M o F) giorno mese

Dettagli

DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO ALLA TESORERIA COMPETENTE. comune (o Stato estero) di nascita. anno di riferimento

DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO ALLA TESORERIA COMPETENTE. comune (o Stato estero) di nascita. anno di riferimento genzia ntrate MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CONTRIBUENTE CODICE FISCALE DATI ANAGRAFICI cognome denominazione o ragione sociale data di nascita sesso (M o F) giorno mese anno DELEGA IRREVOILE A: AGENZIA

Dettagli

Come leggere la Busta Paga Fondazione Studi Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro

Come leggere la Busta Paga Fondazione Studi Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro Come leggere la Busta Paga Fondazione Studi Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro * aggiornato al 21 dicembre 2007 CHE COS È è un documento obbligatorio che indica la retribuzione, le ritenute fiscali

Dettagli

Come leggere la Busta Paga Fondazione Studi Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro

Come leggere la Busta Paga Fondazione Studi Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro Come leggere la Busta Paga Fondazione Studi Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro * aggiornato al 25 febbraio 2008 CHE COS È è un documento obbligatorio che indica la retribuzione, le ritenute fiscali

Dettagli

L amministrazione del personale

L amministrazione del personale Verifica di fine modulo L amministrazione del personale di Lidia Sorrentino 1 Segnare con una crocetta la risposta esatta (alcuni quesiti possono risposta esatta multipla). 1. Sono ammortizzatori sociali:

Dettagli

Come leggere la Busta Paga

Come leggere la Busta Paga Come leggere la Busta Paga * aggiornato al 20 luglio 2009 CHE COS È è un documento obbligatorio che indica la retribuzione, le ritenute fiscali e quelle previdenziali, che il lavoratore percepisce per

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2012/53906 Approvazione delle modifiche ai modelli di versamento F24 e F24 Accise per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241 e

Dettagli

DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO ALLA TESORERIA COMPETENTE. comune (o Stato estero) di nascita. anno di. riferimento TOTALE

DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO ALLA TESORERIA COMPETENTE. comune (o Stato estero) di nascita. anno di. riferimento TOTALE genzia ntrate MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CONTRIBUENTE CODICE FISCALE DATI ANAGRAFICI cognome denominazione o ragione sociale data di nascita giorno mese anno DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2013/ 75075 Approvazione delle modifiche ai modelli di versamento F24 F24 Accise e F24 Semplificato per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LA REMUNERAZIONE DEL DIPENDENTE 1 IL FATTORE L IMPRESA PUO USUFRUIRE DI: AUTONOMO Caratteristiche proprie dell acquisto di servizi da professionisti (avvocati, dottori

Dettagli

IL COORDINATORE UNICO S.C. TECNICO PATRIMONIALE

IL COORDINATORE UNICO S.C. TECNICO PATRIMONIALE ATTI del DIRETTORE GENERALE dell anno 2016 Deliberazione n. 01169 del 06/07/2016 - Atti U.O. Ufficio Tecnico Oggetto: PRESIDIO SAN PAOLO E STRUTTURE ESTERNE AFFERENTI - IMPOSTE IMU E TASI ANNO 2016: PAGAMENTO

Dettagli

PRATICA DI REGOLARIZZAZIONE COLF E BADANTI

PRATICA DI REGOLARIZZAZIONE COLF E BADANTI PRATICA DI REGOLARIZZAZIONE COLF E BADANTI Compilare tutti i campi del presente modulo Il modulo è compilabile a video DATI DELLO STUDIO Studio Persona di riferimento Codice Fiscale Partita Iva Telefono

Dettagli

EBJEFFFJAIBFFBIACGAAOAMIFJAEFFGIAH

EBJEFFFJAIBFFBIACGAAOAMIFJAEFFGIAH COMUNE DI ANZIO Servizio Politiche delle Entrate Piazza C. Battisti 25-00042 ANZIO RM C.F. 82005010580 - P.I. 02144071004 0018242033922 REGISTRATI SU WWW.CASSETTOTRIBUTARIO.IT Paghi e gestisci le tue bollette

Dettagli

Esercitazione semistrutturata sull amministrazione del personale

Esercitazione semistrutturata sull amministrazione del personale Esercitazioni svolte 2015 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 13 Esercitazione semistrutturata sull amministrazione del personale Laura Mottini competenze abilità conoscenze Riconoscere le caratteristiche

Dettagli

DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO ALLA TESORERIA COMPETENTE. comune (o Stato estero) di nascita. anno di riferimento

DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO ALLA TESORERIA COMPETENTE. comune (o Stato estero) di nascita. anno di riferimento genzia ntrate MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CONTRIBUENTE CODICE FISCALE DATI ANAGRAFICI cognome denominazione o ragione sociale data di nascita sesso (M o F) giorno mese anno DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LA REMUNERAZIONE DEL DIPENDENTE 1 IL FATTORE L IMPRESA PUO USUFRUIRE DI: AUTONOMO Caratteristiche proprie dell acquisto di servizi da professionisti (avvocati, dottori

Dettagli

DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. 2010/19702 Modifiche al modello F24 Versamenti con elementi identificativi ed alle relative avvertenze adottato con provvedimento del Direttore dell Agenzia delle entrate del 7 agosto 2009 DIRETTORE

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA2015

CERTIFICAZIONE UNICA2015 CERTIFICAZIONE UNICA0 AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA fiscale Telefono, fax CERTIFICAZIONE DI CUI ALL ART., COMMI -ter e -quater, DEL D.P.R. LUGLIO 998, n., RELATIVA

Dettagli

Conoscere e gestire la propria busta paga

Conoscere e gestire la propria busta paga Conoscere e gestire la propria busta paga La busta paga è il documento che indica nel dettaglio la somma che il lavoratore e la lavoratrice percepiscono in un dato periodo come compenso della loro attività,

Dettagli

Centro Estetico e Massaggi Lily di Zhang Lifen Via Galliano 13 35129 Padova (PD)

Centro Estetico e Massaggi Lily di Zhang Lifen Via Galliano 13 35129 Padova (PD) DITTA 034-004 D028-00014 Centro Estetico e Massaggi Lily di Zhang Lifen Via Galliano 13 35129 Padova (PD) Codice fiscale Posizione Inps Posizione Inail 5412496964/00 21162209/13 DIPENDENTE 00014 Uche Vivian

Dettagli

Centro Estetico e Massaggi Lily di Zhang Lifen Via Galliano Padova (PD)

Centro Estetico e Massaggi Lily di Zhang Lifen Via Galliano Padova (PD) DITTA 034-004 D028-00014 Centro Estetico e Massaggi Lily di Zhang Lifen Via Galliano 13 35129 Padova (PD) Codice fiscale Posizione Inps Posizione Inail 5412496964/00 21162209/13 DIPENDENTE 00014 Uche Vivian

Dettagli

Centro Estetico e Massaggi Lily di Zhang Lifen Via Galliano Padova (PD)

Centro Estetico e Massaggi Lily di Zhang Lifen Via Galliano Padova (PD) DITTA 034-004 D028-00014 Centro Estetico e Massaggi Lily di Zhang Lifen Via Galliano 13 35129 Padova (PD) Codice fiscale Posizione Inps Posizione Inail 5412496964/00 21162209/13 DIPENDENTE 00014 Uche Vivian

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di quietanza dei versamenti eseguiti con modalità telematiche mediante modello F24 IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Approvazione delle modifiche al modello di quietanza dei versamenti eseguiti con modalità telematiche mediante modello F24 IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2012/61908 Approvazione delle modifiche al modello di quietanza dei versamenti eseguiti con modalità telematiche mediante modello F24 IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014

MODELLO 730/2015 redditi 2014 Mod. N. MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONTRIBUENTE Dichiarante

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA2016

CERTIFICAZIONE UNICA2016 CERTIICAZIONE UNICA CERTIICAZIONE DI CUI ALL ART., COMMI -ter e -quater, DEL D.P.R. LUGLIO 8, n., RELATIVA ALL ANNO DATI ANAGRAICI AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA AL

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2012/53906 Approvazione delle modifiche ai modelli di versamento F24 e F24 Accise per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241 e

Dettagli

Retribuzione del personale

Retribuzione del personale Esercitazioni svolte 2013 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 19 Retribuzione del personale Marcella Givone COMPLETAMENTO Completare il seguente brano tratto da iltuosalario.it inserendo al posto dei puntini

Dettagli

ntrate DELEGA IRREVOCABILE A:

ntrate DELEGA IRREVOCABILE A: genzia ntrate DELEGA IRREVOCABILE A: MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CONTRIBUENTE FISCALE DATI ANAGRAFICI cognome denominazione o ragione sociale FISCALE del coobbligato erede genitore tutore o curatore

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese 24 ottobre 2011 OGGETTO : PAGAMENTO ADDIZIONALE ERARIALE TASSA AUTOMOBILISTICA SUPERBOLLO SUI VEICOLI POTENTI Con la presente ricordiamo che l articolo 23

Dettagli

8. COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE. Milano-Bicocca University All rights reserved

8. COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE. Milano-Bicocca University All rights reserved 8. COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE 1 COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CONTO ECONOMICO COSTI RICAVI Salari e stipendi Oneri sociali Trattamento fine rapporto 2 COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE /2 Il costo del lavoro

Dettagli

Vendita di merci per 2.400,00 + IVA al 20%. Regolamento per pronta cassa. Cassa contanti 2.880,00 Iva a debito 480,00

Vendita di merci per 2.400,00 + IVA al 20%. Regolamento per pronta cassa. Cassa contanti 2.880,00 Iva a debito 480,00 LA RILEVAZIONE DELLE VENDITE Vendita di merci per 2.400,00 + IVA al 20%. Regolamento per pronta cassa. 1 Vendita di merci in contanti Merci c/ vendite 2.400,00 Cassa contanti 2.880,00 Iva a debito 480,00

Dettagli

COSTO DEL LAVORO NELL IMPRESA

COSTO DEL LAVORO NELL IMPRESA COSTO DEL LAVORO NELL IMPRESA SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI CONFRONTO DEI COSTI AZIENDALI COLLABORATORE OCCASIONALE PROFESSIONISTA COLLABORATORE COORDINATO E CONTINUATIVO LAVORATORE DIPENDENTE Disposizioni

Dettagli

MODELLO 730-3 redditi 2009

MODELLO 730-3 redditi 2009 MODELLO 730-3 redditi 009 prospetto di liquidazione relativo alla assistenza fiscale prestata genzia ntrate Impegno ad informare il contribuente di eventuali comunicazioni dell Agenzia delle Entrate relative

Dettagli

COSTI DEL PERSONALE TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO ONERE A CARICO DELL AZIENDA DETERMINATO A FINE ESERCIZIO

COSTI DEL PERSONALE TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO ONERE A CARICO DELL AZIENDA DETERMINATO A FINE ESERCIZIO COSTI DEL PERSONALE RETRIBUZIONE ONERE A CARICO DELL AZIENDA CONTRIBUTI SOCIALI In PARTE a carico dell AZIENDA ed in PARTE a carico del LAVORATORE RITENUTE FISCALI A CARICO DEL LAVORATORE TRATTAMENTO DI

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2013/ 75075 Approvazione delle modifiche ai modelli di versamento F24 F24 Accise e F24 Semplificato per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2012/53906 Approvazione delle modifiche ai modelli di versamento F24 e F24 Accise per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241 e

Dettagli

15.14. Il fondo trattamento di fine rapporto (TFR) Il TFR: aspetti generali e modalità di calcolo della quota di competenza

15.14. Il fondo trattamento di fine rapporto (TFR) Il TFR: aspetti generali e modalità di calcolo della quota di competenza 15.14. Il fondo trattamento di fine rapporto (TFR) Il TFR: aspetti generali e modalità di calcolo della quota di competenza Il trattamento di fine rapporto (TFR) costituisce una componente del costo del

Dettagli

Lavoro dipendente. d.ssa Rebecca Levy Orelli. Lavoro dipendente

Lavoro dipendente. d.ssa Rebecca Levy Orelli. Lavoro dipendente Lavoro dipendente d.ssa Rebecca Levy Orelli Lavoro dipendente Riguarda il processo di inserimento/uscita del lavoratore dalla combinazione produttiva ed è rappresentato dalle fasi che costituiscono il

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO

MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO Modello F24 euro 27-11-2001 14:17 Pagina 1 (Nero/Process Black pellicola) AGENZIA DELLE ENTRATE MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CODICE FISCALE DATI ANAGRAFICI cognome denominazione o ragione sociale data

Dettagli

Prima di procedere al calcolo dell acconto Imposta Sostitutiva, è necessario effettuare le seguenti verifiche:

Prima di procedere al calcolo dell acconto Imposta Sostitutiva, è necessario effettuare le seguenti verifiche: Imposta sostitutiva Rivalutazione T.F.R. Acconto 2016 Prima di procedere al calcolo dell acconto Imposta Sostitutiva, è necessario effettuare le seguenti verifiche: nella Banca Dati Enti INPS Codici Trasmissione

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL PERSONALE

SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL PERSONALE 101010Pagina 1 di 10 SYSGPS SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL PERSONALE SCHEDA INFORMATIVA Realizzato da SYSLOG srl Release: 1.9 Pagina 1 di 10 101010Pagina 2 di 10 ANAGRAFICI di BASE Gestione Anagrafica

Dettagli

MODELLO 730-3 redditi 2013

MODELLO 730-3 redditi 2013 MODELLO 730-3 redditi 03 prospetto di liquidazione relativo all'assistenza fiscale prestata Modello N. 989980 Impegno ad informare il contribuente di eventuali comunicazioni dell'agenzia delle Entrate

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE Prot. n. 2012/29824 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 accise per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241 e successive

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO (T.F.R.)

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO (T.F.R.) TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO (T.F.R.) Il TFR: - è una parte della retribuzione dei dipendenti; - matura durante il periodo in cui è in essere il rapporto di lavoro; - viene pagata al momento della cessazione

Dettagli

Introduzione Capitolo n. 1. Scritture proposte relative all'imposta sostitutiva sulla rivalutazione Tfr

Introduzione Capitolo n. 1. Scritture proposte relative all'imposta sostitutiva sulla rivalutazione Tfr Attenzione: la Guida che state stampando è aggiornata al 13/01/2009. I file allegati con estensione.doc,.xls,.pdf,.rtf, etc. non verranno stampati automaticamente; per averne copia cartacea è necessario

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA2017

CERTIFICAZIONE UNICA2017 CERTIFICAZIONE UNICA2017 TIPO DI COMUNICAZIONE Annullamento Sostituzione Eventi eccezionali DATI RELATIVI AL SOSTITUTO Cognome o Denominazione Nome Telefono o fax prefisso numero Indirizzo di posta elettronica

Dettagli

DESCRIZIONE CEDOLINO PAGA CARTACEO - PARTE ALTA

DESCRIZIONE CEDOLINO PAGA CARTACEO - PARTE ALTA DESCRIZIONE CEDOLINO PAGA CARTACEO - PARTE ALTA Codice Società: Identifica Poste Italiane Punto Amministrativo: Identifica l organismo che amministra il dipendente. Sede di Lavoro: Riferimento dell Ufficio

Dettagli

Dalla situazione contabile finale al bilancio d esercizio e riapertura dei conti

Dalla situazione contabile finale al bilancio d esercizio e riapertura dei conti Dalla situazione contabile finale al bilancio d esercizio e riapertura dei conti di Lidia Sorrentino Destinatari: studenti della classe 3ª ITC e IPSC Obiettivi Conoscenza Natura dei conti del sistema del

Dettagli

INDICE. Sezione Prima - ASPETTI GENERALI. Introduzione... pag. 11

INDICE. Sezione Prima - ASPETTI GENERALI. Introduzione... pag. 11 INDICE Introduzione... pag. 11 Sezione Prima - ASPETTI GENERALI I campi del cedolino paga... pag. 14 Dati anagrafici...» 15 Elementi retributivi...» 15 Sviluppo del cedolino paga...» 15 Calcolo contributi

Dettagli

Dichiarazione dei sostituti d imposta che hanno corrisposto somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte nell anno 1997

Dichiarazione dei sostituti d imposta che hanno corrisposto somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte nell anno 1997 00 0 9 Riservato alla Banca o alle Poste Italiane S.p.A. N. Protocollo Data di presentazione Dichiarazione dei sostituti d imposta che hanno corrisposto somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte nell

Dettagli

ntrate ANGIONI IGNAZIO MODELLO redditi 2015 prospetto di liquidazione relativo all assistenza fiscale prestata

ntrate ANGIONI IGNAZIO MODELLO redditi 2015 prospetto di liquidazione relativo all assistenza fiscale prestata 0998 ANGIONI IGNAZIO MODELLO 0- redditi prospetto di liquidazione relativo all assistenza fiscale prestata 0 rettificativo 0 integrativo genzia ntrate Impegno ad informare il contribuente di eventuali

Dettagli

MODELLO 730/2016 redditi 2015

MODELLO 730/2016 redditi 2015 Mod. N. MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate CONTRIBUENTE Dichiarante FISCALE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) Coniuge

Dettagli

SALDO IMPOSTE DIRETTE E ACCONTO 2016

SALDO IMPOSTE DIRETTE E ACCONTO 2016 SALDO IMPOSTE DIRETTE E ACCONTO 2016 1. Importi da versare a saldo e primo acconto dell Irpef 2. Termini di versamento e modalità di versamento 3. Rateazione Il saldo Irpef e relative addizionali risultanti

Dettagli

COMUNE di FABRIANO. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL I.R.P.E.F. (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche)

COMUNE di FABRIANO. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL I.R.P.E.F. (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) COMUNE di FABRIANO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL I.R.P.E.F. (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) Articolo 1 OGGETTO 1. Il presente regolamento disciplina, nell'ambito

Dettagli

MODELLI PREVIDENZIALI, FISCALI ED ASSICURATIVI

MODELLI PREVIDENZIALI, FISCALI ED ASSICURATIVI CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Allegato 4 MODELLI PREVIDENZIALI, FISCALI ED ASSICURATIVI PER TITOLARI DI CONTRATTI DI PRESTAZIONE D OPERA IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA ED IN

Dettagli

Economia Applicata all Ingegneria 1. Docente: Prof. Ing. Donato Morea. Lezione n. 14 del 27.11.2012. - Bilancio d impresa: esercitazione

Economia Applicata all Ingegneria 1. Docente: Prof. Ing. Donato Morea. Lezione n. 14 del 27.11.2012. - Bilancio d impresa: esercitazione Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria --------------------------------------------------------------------- --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL IMPOSTA SUI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL IMPOSTA SUI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL IMPOSTA SUI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE 1 INDICE Articolo 1 Oggetto Articolo 2 Variazione dell aliquota di compartecipazione Articolo 3 Soggetto

Dettagli

Le imposte sul reddito delle Imprese individuali

Le imposte sul reddito delle Imprese individuali Le imposte sul reddito delle Imprese individuali Nel nostro sistema tributario le principali imposte che gravano sul reddito prodotto dalle imprese individuali sono: l IRPEF (Imposta sul reddito delle

Dettagli

Personale Scuola: La GUIDA su come leggere il proprio cedolino

Personale Scuola: La GUIDA su come leggere il proprio cedolino Personale Scuola: La GUIDA su come leggere il proprio cedolino di Giovanni Calandrino La guida completa su come leggere correttamente il proprio cedolino. Tutto il personale della scuola può scaricare

Dettagli

DIMOSTRATIVO

DIMOSTRATIVO Vertenza di lavoro promossa da DIMOSTRATIVO WWW.CONTEGGIVERTENZELAVORO.IT contro DEMO CONTEGGI Elaborato da www.conteggivertenzelavoro.it Pagina 1/ 7 Data di assunzione: 01/01/2012 Data di risoluzione:

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale DATI DEL CONTRIBUENTE RESIDENZA ANAGRAFICA TELEFONO E POSTA ELETTRONICA AL 0/0/20 AL 0/0/205 C = Coniuge F = Figlio A = Altro CONTRIBUENTE D = Figlio con disabilit MODELLO 730/205 redditi 20 dichiarazione

Dettagli

Circolare N.176 del 13 Dicembre Rivalutazione TFR. Appuntamento al per il versamento dell acconto

Circolare N.176 del 13 Dicembre Rivalutazione TFR. Appuntamento al per il versamento dell acconto Circolare N.176 del 13 Dicembre 2012 Rivalutazione TFR. Appuntamento al 17.12.2012 per il versamento dell acconto Rivalutazione TFR: appuntamento al 17.12.2012 per il versamento dell acconto Gentile cliente,

Dettagli

Comune di Soave REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALIQUOTA DI COMPARTECIPAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL I.R.P.E.F.

Comune di Soave REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALIQUOTA DI COMPARTECIPAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL I.R.P.E.F. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALIQUOTA DI COMPARTECIPAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL I.R.P.E.F. (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) 1 INDICE Art. 1 Ambito di applicazione...(pag. 3) Art.

Dettagli

MONOGRAFIA L IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR

MONOGRAFIA L IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR MONOGRAFIA L IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLA RIVALUTAZIONE DEL TFR Indice Introduzione Soggetti obbligati Calcolo della rivalutazione del TFR Imposta sostitutiva Acconto Saldo Termini di versamento Modalità

Dettagli

Scritture d esercizio; scritture di assestamento, epilogo e chiusura; situazione contabile finale

Scritture d esercizio; scritture di assestamento, epilogo e chiusura; situazione contabile finale Scritture d esercizio; scritture di assestamento, epilogo e chiusura; situazione contabile finale di Lidia Sorrentino Esercitazione di economia aziendale per le classi 3ª ITE (attuale IGEA) e 3ª IPSC L

Dettagli

Torino, 05/12/2014 SCADENZARIO TRIBUTARIO: DICEMBRE Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di dicembre 2014.

Torino, 05/12/2014 SCADENZARIO TRIBUTARIO: DICEMBRE Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di dicembre 2014. Torino, 05/12/2014 SCADENZARIO TRIBUTARIO: DICEMBRE 2014 Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di dicembre 2014. 15 Lunedì IVA Fatturazione differita: scade il termine per l emissione

Dettagli

guida Manuale per il calcolo e la corretta compilazione Imposta Municipale Unica Comune di Capriolo f. apollonio & c.spa www.apollonio.

guida Manuale per il calcolo e la corretta compilazione Imposta Municipale Unica Comune di Capriolo f. apollonio & c.spa www.apollonio. Comune di Capriolo Provincia di Brescia guida all IMU Imposta Municipale Unica dal 1840 f. apollonio & c.spa www.apollonio.it Manuale per il calcolo e la corretta compilazione Comune di Capriolo Per l

Dettagli

Strumenti e Materiali - Economia Aziendale

Strumenti e Materiali - Economia Aziendale Strumenti e Materiali Economia Aziendale Esercitazioni in preparazione all Esame di Stato ESERCITAZIONE 1 Registrazione in P.D. di operazioni tipiche di un impresa industriale e collocamento in Bilancio

Dettagli

Il bilancio unico d Ateneo di esercizio 1

Il bilancio unico d Ateneo di esercizio 1 Il bilancio unico d Ateneo di esercizio 1 con tale termine, si intende quel documento composto da. STATO PATRIMONIALE Espone gli ELEMENTI ATTIVI e PASSIVI che compongono il capitale al termine del periodo

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/205 redditi dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. 7006 Gli importi devono essere indicati in unità di Euro Stampato con tecnologia di

Dettagli

29/12/2015. Corso di economia aziendale A.A. 2015/2016 CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE

29/12/2015. Corso di economia aziendale A.A. 2015/2016 CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE Corso di economia aziendale A.A. 2015/2016 CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE Dall estratto conto bancario del Banco di Sardegna risultano maturati

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL IMPOSTA SUI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL IMPOSTA SUI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE COMUNE DI SANNAZZARO DE BURGONDI PROVINCIA DI PAVIA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL IMPOSTA SUI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

LA GESTIONE DEL PERSONALE di Emanuele Perucci

LA GESTIONE DEL PERSONALE di Emanuele Perucci Prova semistrutturata LA GESTIONE DEL PERSONALE di Emanuele Perucci Conoscenze distinguere le tipologie di contratto di lavoro e le loro caratteristiche enumerare i vari adempimenti previsti dalla normativa

Dettagli

VERSAMENTI - RATEAZIONE - COMPENSAZIONE

VERSAMENTI - RATEAZIONE - COMPENSAZIONE VERSAMENTI - RATEAZIONE - COMPENSAZIONE TERMINI E MODALITÀ DI VERSAMENTO NOVITÀ 2015 RATEAZIONE COMPENSAZIONE VERSAMENTO DI IMPOSTA DA CONTRIBUENTI NON RESIDENTI Il versamento delle imposte deve essere

Dettagli

Costo de l l a voro m i ni m o c ontra ttua le

Costo de l l a voro m i ni m o c ontra ttua le STAMPA 1 di 6 24/06/2014 11:33 Costo de l l a voro m i ni m o c ontra ttua le Gr uppo: ALFA sr l M inimo di ret ribuzione 854, 30 Indennità di contingenza 524,35 Retribuzione diretta 1.378,65 Euro Ex festività

Dettagli

INDICE. Capitolo 1 Norme generali. 1. Premessa... 31

INDICE. Capitolo 1 Norme generali. 1. Premessa... 31 INDICE Prefazione... XI Capitolo 1 Norme generali 1. Premessa... 1 Fonti normative e contrattuali... 1 2. Fonti legali e amministrative... 1 3. Fonti contrattuali collettive... 4 Orario di lavoro... 5

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale MODELLO GRATUITO CONTRIBUENTE FISCALE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) DATI DEL CONTRIBUENTE BARRARE LA CASELLA C = Coniuge F = Primo figlio F = Figlio A = Altro D = Figlio con disabilità C F PRIMO FIGLIO

Dettagli

Torino, 10/10/2012 SCADENZARIO TRIBUTARIO: OTTOBRE 2012. Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di ottobre 2012.

Torino, 10/10/2012 SCADENZARIO TRIBUTARIO: OTTOBRE 2012. Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di ottobre 2012. Torino, 10/10/2012 SCADENZARIO TRIBUTARIO: OTTOBRE 2012 Vi ricordiamo le principali scadenze tributarie del mese di ottobre 2012. 15 Lunedì IVA Fatturazione differita: scade il termine per l emissione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA ADDIZIONALE COMUNALE ALL IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE (I.R.P.E.F.)

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA ADDIZIONALE COMUNALE ALL IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE (I.R.P.E.F.) COMUNE DI PONTE LAMBRO Provincia di Como UFFICIO TRIBUTI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA ADDIZIONALE COMUNALE ALL IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE (I.R.P.E.F.) APPROVATO CON DELIBERAZIONE

Dettagli

Capitolo 6 Esercizi svolti

Capitolo 6 Esercizi svolti Capitolo 6 Esercizi svolti Esercizio 6.1 In un determinato anno, la situazione patrimoniale e finanziaria di una Società di capitali è la seguente: - debiti verso fornitori 550; - impianti 600; - capitale

Dettagli

Con provvedimento successivo verranno comunicate le caratteristiche contributive assegnate in relazione all'attivita' dichiarata.

Con provvedimento successivo verranno comunicate le caratteristiche contributive assegnate in relazione all'attivita' dichiarata. Direzione di TORINO Area Aziende con dipendenti Gestione soggetto contribuente Prot. Inf.(DPR n. 445/2000 e s.m. e i.) INPS.8100.08/04/2014.0091441 8/4/2014 Oggetto: ricevuta di trasmissione della domanda

Dettagli

IVA - DICHIARAZIONE ANNUALE CONTRIBUENTI NON TENUTI ALLA PRESENTAZIONE DI UNICO

IVA - DICHIARAZIONE ANNUALE CONTRIBUENTI NON TENUTI ALLA PRESENTAZIONE DI UNICO 05/02/2016 ADEMPIMENTI AZIENDALI - FEBBRAIO 2016. N.B.: il Decreto Legislativo 14 settembre 2015, n. 148, entrato in vigore il 24 settembre 2015, ha modificato i termini di presentazione delle domande

Dettagli

OPERAZIONI STRAORDINARIE: AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

OPERAZIONI STRAORDINARIE: AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE OPERAZIONI STRAORDINARIE: AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE di Sergio Lombardi Nel mutevole scenario economico, il ricorso alle operazioni straordinarie è sempre più frequente. Approfondiremo di seguito gli

Dettagli

RETRIBUZIONE E COSTI ORARI DELLA MANO D'OPERA EDILE PROVINCIA DI MESSINA DAL 1 GENNAIO 2015

RETRIBUZIONE E COSTI ORARI DELLA MANO D'OPERA EDILE PROVINCIA DI MESSINA DAL 1 GENNAIO 2015 RETRIBUZIONE E COSTI ORARI DELLA MANO D'OPERA EDILE PROVINCIA DI MESSINA DAL 1 GENNAIO 2015 Operaio di Operaio Operaio Operaio Op.Disc. Op.Disc. Custodi, guardiani Custodi, guardiani ecc. quarto livello

Dettagli

DOMANDA DI PENSIONE IN TOTALIZZAZIONE ANZIANITÀ - VECCHIAIA (ai sensi del Dlgs. n. 42 del 2 febbraio 2006)

DOMANDA DI PENSIONE IN TOTALIZZAZIONE ANZIANITÀ - VECCHIAIA (ai sensi del Dlgs. n. 42 del 2 febbraio 2006) Ufficio Assistenza agli Iscritti Via di Porta Lavernale 12-00153 Roma protocollo@pec.enpab.it; info@enpab.it Il presente modulo deve essere inviato all'ente scegliendo una delle seguenti modalità: PEC;

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL ART. 4, COMMI 6-ter e6-quater, DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, n. 322, RELATIVA ALL ANNO 2012 PROVINCIA DI SALERNO

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL ART. 4, COMMI 6-ter e6-quater, DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, n. 322, RELATIVA ALL ANNO 2012 PROVINCIA DI SALERNO CUD 013 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL ART. 4, COMMI -ter e-quater, DEL D.P.R. LUGLIO 18, n. 3, RELATIVA ALL ANNO 01 Pag. 1/ RELATIVI AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D IMPOSTA PARTE

Dettagli

MODELLO 730/2016 redditi 2015 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale

MODELLO 730/2016 redditi 2015 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale genzia ntrate CONTRIBUENTE Dichiarante DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) Coniuge dichiarante Soggetto

Dettagli

MODELLO 730/2016 redditi 2015 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2016 redditi 2015 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale MODELLO GRATUITO CONTRIBUENTE FISCALE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) DATI DEL CONTRIBUENTE RESIDENZA ANAGRAFICA Da compilare solo se variata dal //0 alla data di presentazione della dichiarazione TELEFONO

Dettagli

AI GENTILI CLIENTI LORO SEDI. Brugnera, 4 febbraio Circolare Informativa n. 15/2016

AI GENTILI CLIENTI LORO SEDI. Brugnera, 4 febbraio Circolare Informativa n. 15/2016 AI GENTILI CLIENTI LORO SEDI Brugnera, 4 febbraio 2016 Circolare Informativa n. 15/2016 Oggetto: Saldo imposta sostitutiva TFR anno 2015: alla cassa il prossimo 16 febbraio 2016. L'articolo 2120 del codice

Dettagli

MODELLO 730/2016 redditi 2015 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2016 redditi 2015 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate 0 MODELLO GRATUITO CONTRIBUENTE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) PRZMRC0TH0E DATI

Dettagli

STUDIO ZITO CIRCOLARE N. 6/2015

STUDIO ZITO CIRCOLARE N. 6/2015 STUDIO ZITO CIRCOLARE N. 6/2015 TFR Trattamento di fine rapporto (liquidazione o buonuscita) E la somma (6,9% della retribuzione lorda + 0,5% destinato al fondo garanzia Inps) accantonata annualmente dal

Dettagli

MODELLO 730/2016 redditi 2015 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2016 redditi 2015 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale MODELLO GRATUITO CONTRIBUENTE FISCALE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) DATI DEL CONTRIBUENTE RESIDENZA ANAGRAFICA Da compilare solo se variata dal //0 alla data di presentazione della dichiarazione TELEFONO

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 69: ammontare corrisposto nel 2006: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 70; - ridotto

Dettagli

COSTO ORARIO DELLA MANODOPERA TABELLA SALARI E COSTI DELLA MANODOPERA PER I DIPENDENTI

COSTO ORARIO DELLA MANODOPERA TABELLA SALARI E COSTI DELLA MANODOPERA PER I DIPENDENTI TABELLA SALARI E COSTI DELLA MANODOPERA PER I DIPENDENTI DELLE IMPRESE EDILI INFERIORI A 15 DIPENDENTI VALIDA DAL 1 GENNAIO 2012 AL 31 DICEMBRE 2012 Operaio Super Operaio Spec. Operaio Qual. Operaio Comune

Dettagli

redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Coniuge

redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Coniuge CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE DEL 5020 E DEL 00320 - ITWorking S.r.l. www.itworking.it DATI DEL FERRANTE FRANCESCO ANGELO MAS M CONTRIBUENTE DATA DI NASCITA (o Stato estero) DI NASCITA

Dettagli

Operaio Super Operaio Spec. Operaio Qual. Operaio Comune Paga Base 6,02 5,59 5,03 4,30

Operaio Super Operaio Spec. Operaio Qual. Operaio Comune Paga Base 6,02 5,59 5,03 4,30 TABELLA SALARI E COSTI DELLA MANODOPERA PER I DIPENDENTI DELLE IMPRESE EDILI INFERIORI A 15 DIPENDENTI VALIDA DAL 1 APRILE 2010 AL 31 DICEMBRE 2010 Operaio Super Operaio Spec. Operaio Qual. Operaio Comune

Dettagli